PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO"

Transcript

1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE S.MARTA G. BRANCA Istituto Professionale per i Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera e Istituto Professionale per i Servizi Commerciali Strada delle Marche, Pesaro Tel. 0721/37221 Fax 0721/ C.F. n PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO LABORATORIO TRATTAMENTO TESTI INFORMATICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013

2 INDICE INFORMATICA E LABORATORIO TRATTAMENTO TESTI E DATI Classe 1 a Nuovo Ordinamento pag. 4 Classe 2 a Nuovo Ordinamento pag. 8 Classe 3 a Nuovo Ordinamento Operatore dell Impresa Turistica pag. 12 Classe 3 a Nuovo Ordinamento Operatore Amministrativo Segretariale pag. 15 Classe 4 a Vecchio Ordinamento Servizi Commerciali pag. 18 Classe 5 a Vecchio Ordinamento Sevizi Commerciali pag. 21 INFORMATICA Classe 1 a Nuovo Ordinamento (vedi trattamento testi e dati) Classe 4 a Tecnico della Gestione Aziendale pag. 25 Classe 5 a Tecnico della Gestione Aziendale pag. 28 Allegato scheda valutazione pag. 31 Sostegno alla persona pag. 32 2

3 PROFILO DEL DIPLOMATO DI ISTRUZIONE PROFESSIONALE NELL INDIRIZZO SERVIZI COMMERCIALI Il profilo del diplomato di istruzione professionale nell indirizzo Servizi Commerciali si caratterizza per competenze professionali che gli consentono di supportare operativamente le aziende del settore sia nella gestione dei processi amministrativi e commerciali sia nell attività di promozione delle vendite. In tali competenze rientrano anche quelle riguardanti la promozione dell immagine aziendale attraverso l utilizzo delle diverse tipologie di strumenti di comunicazione, compresi quelli pubblicitari. Il dipartimento di Informatica e Laboratorio Trattamento Testi trattando discipline professionali e fondanti di indirizzo si integra pienamente in tale profilo culturale, educativo e professionale. Il piano di lavoro si queste discipline è volto a far acquisire allo studente le competenze professionali che gli consentono di supportare operativamente le aziende del settore sia nella gestione dei processi amministrativi e commerciali sia nell attività di promozione e accoglienza con costante impiego del mezzo informatico. Le competenze acquisite dagli studenti si riferiscono sia a una base comune relativa al sistema aziendale, sia ad approfondimenti orientati a professionalità specifiche in uno dei tre ambiti di riferimento: servizi commerciali, servizi turistici e servizi della comunicazione. Nel corso del quinquennio gli studenti acquisiranno anche competenze operative attraverso la sistematica attività laboratoriale con potenziamento dello strumento informatico e attraverso la fruizione di iniziative didattiche guidate da esperti del settore. Gli studenti parteciperanno inoltre all alternanza scuola-lavoro formativi presso aziende con le quali l Istituto concorderà opportune e mirate convenzioni, poiché la specificità dell indirizzo ha il fine di sviluppare percorsi flessibili sia per rispondere alle esigenze delle filiere di riferimento, sia per favorire l orientamento dei giovani rispetto a le loro personali vocazioni professionali. Tutte le classi hanno accesso ai laboratori di cui è dotato l Istituto, secondo le esigenze dei programmi, dell indirizzo e dell organizzazione. La frequenza ai laboratori è parte integrante delle attività didattiche e mira all acquisizione di manualità e operatività specifica, per favorire negli studenti l analisi critica dei fenomeni e stimolare la riflessione metodologica, i processi logici e deduttivi. In particolare, le nuove tecnologie risultano essenziali ai fini del raggiungimento degli obiettivi previsti dal percorso di studi dell ISIS G. Branca sia per quanto riguarda le conoscenze tecnico applicative, sia per quanto concerne l approccio teorico alla materia. 3

4 CLASSE 1 a BIENNIO NUOVO ORDINAMENTO Informatica ore 2 settimanali Laboratorio Trattamento Testi ore 2 in compresenza con Tecniche Professionali dei Servizi Commerciali Libro di testo in adozione CLIPPY START 1 di Flavia Luchezzani e Daniela Princivalle - Editore Juvenilia CONTENUTI MODULO 1 GLI STRUMENTI DEL PC (settembre - ottobre) Caratteristiche della comunicazione informatica (concetto di algoritmo, sistemi di numerazione binaria e decimale). Conoscenza della struttura del personal computer. Elementi Hardware di un PC: Il monitor e le periferiche di output; Tastiera, mouse e periferiche di input. Software di sistema e software applicativo. Sistema Operativo WINDOWS Gestione dei file, supporti mobili, aprire, salvare e chiudere un file. Il word processing (ambiente, immissione, modifica e stampa). MODULO 2 WINDOWS XP (ottobre novembre) Caratteristiche dell interfaccia grafica di windows. Strumenti di help. Icone, pulsanti, menu e finestre. Gestire file e cartelle. Comprimere e decomprimere file e cartelle. Ricercare file e cartelle. Strutturare e organizzare l archivio. MODULO 3 INTERNET (dicembre) Internet: origini, evoluzione, caratteristiche, requisiti e servizi. Tipologia di reti. Motori di ricerca. Funzioni e strumenti del browser per la navigazione e la ricerca. Tecniche per prelevare testo, immagini e file dal Web. MODULO 4 VIDEOSCRITTURA CON WORD (da ottobre a febbraio) Caratteristiche di editing: Impostazione margini, caratteri e loro attributi, allineamenti, sfondi, inserimento di immagini e di oggetti, selezioni, sillabazione, note, ricerca e sostituzione, rientri vari, bordi, capolettera, elenchi puntati, numerati ordinamento alfabetico, copia formato, oggetti di Word Art, modifica delle dimensioni di elementi grafici, casella di testo, cornici, testo in colonne stile giornale. Creazione di tabelle, formattazione e utilizzo delle formule e funzioni. 4

5 MODULO 5 FOGLIO ELETTRONICO CON EXCEL (da ottobre a giugno) Foglio elettronico con Excel: caratteristiche principali del programma. Operare su celle, righe e colonne. Operare con i numeri formule (addizione, moltiplicazione, percentuali, divisione, sottrazione). Creazione di tabelle relative all indirizzo di studi, formattazione delle stesso ed utilizzo di formule e funzioni quali: SOMMA, MEDIA, MIN, MAX, ARROTONDA, SE, CERCA VERT. Grafici. MODULO 6 POWER POINT (febbraio marzo) Creare una presentazione multimediale sequenziale, modificarla, inserire transizioni ed effetti speciali, immagini, grafica, effetti sonori e musica di sottofondo. Creare ipertesti. MODULO 7 COMPRESENZA ECONOMIA AZIENDALE CON LABORATORIO INFORMATICA (intero anno a.s.) USO DEL PROGRAMMA EXCEL POWER POINT Calcolo proporzionale (diretto e inverso). Calcolo percentuale (semplice, sopra e sotto cento). Riparti proporzionali diretti semplici. La fattura: parte descrittiva e parte tabellare con una e più aliquote IVA, sconti condizionati e non, spese di trasporto documentate e non, imballaggi a perdere o a rendere e interessi per dilazione di pagamento. Calcolo interesse: formule dirette e inverse. Calcolo del montante. Calcolo sconto mercantile: formule dirette e inverse. Calcolo del valore attuale. Presentazione in PowerPoint di un argomento curriculare. 5

6 OBIETTIVI FINALI CONOSCENZE: Sistemi informatici Informazioni, dati e loro codifica Architettura e componenti di un computer Comunicazione uomo-macchina Struttura e funzioni di un sistema operativo Software di utilità e software gestionale Fasi risolutive di un problema, algoritmi e loro rappresentazione Organizzazione logica dei dati Struttura di una rete Funzioni e caratteristiche della rete Internet e della posta elettronica CAPACITA : Riconoscere le caratteristiche logico-funzionali di un computer e il ruolo strumentale svolto nei vari ambiti (calcolo, elaborazione, comunicazione, ecc.) Riconoscere e utilizzare le funzioni di base di un sistema operativo Raccogliere, organizzare e rappresentare dati/informazioni sia di tipo testuale che multimediale Utilizzare programmi di scrittura, di grafica e il foglio elettronico Utilizzare software gestionali per le attività del settore di studio Utilizzare la rete Internet per ricercare fonti e dati di tipo tecnico-economico Riconoscere le principali forme di gestione e controllo dell informazione e della comunicazione specie nell ambito tecnico-economico Utilizzare le funzioni di base dei software più comuni per produrre testi e comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, cercare e rielaborare con i principali software informazioni in rete COMPETENZE Essere consapevole delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono applicate OBIETTIVI MINIMI CONOSCENZE Caratteristiche della comunicazione informatica Elementi hardware di un PC Distinguere le funzioni del software di sistema e del software applicativo Utilizzo base dei principali programmi word, Excel, PowerPoint Struttura di Internet e ricerca informazioni Operazioni specifiche di base di alcuni dei programmi applicativi più comuni Uso dei tasti funzione più comuni per ogni programma applicativo usato 6

7 CAPACITA Riconoscere le caratteristiche di base logico-funzionali di un computer Riconoscere e utilizzare le funzioni di base di un sistema operativo Utilizzare la rete Internet per ricercare dati Utilizzare le funzioni di base dei software più comuni per produrre testi e comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, cercare e rielaborare con i principali software informazioni in rete COMPETENZE Essere consapevoli di come i moderni processi tecnologici interagiscono con l azienda Adottare semplici procedure per la risoluzione di comuni problemi pratici Utilizzare le funzioni di base dei software più usati per produrre testi, effettuare comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, cercare informazioni e comunicare in rete Saper scegliere gli applicativi più adatti a risolvere un problema relativo all attività lavorativa METODI E STRUMENTI Anche se è privilegiata la lezione frontale partecipata, si proporranno lavori di gruppo e ricerche individuali, che saranno oggetto di discussione e di confronto in classe. Si farà inoltre uso di: Problem Solving analisi dei casi Nell'insegnamento si utilizzeranno i seguenti strumenti didattici: personal computer in laboratorio di informatica con uso della rete e del proiettore per illustrare contenuti o per correggere gli elaborati libro di testo all occorrenza articoli di giornale e/o riviste specializzate VERIFICHE E VALUTAZIONI Tutte le esercitazioni verranno considerate e valutate con verifiche periodiche delle home personali. Alla fine dei singoli moduli e/o delle unità didattiche si verificherà l'acquisizione delle conoscenze, capacità e competenze attraverso verifiche sommative (anche in base alla programmazione dei contenuti con Tecniche Professionali). Verranno somministrate almeno quattro verifiche a quadrimestre (due teoriche e due pratiche). La tabella di corrispondenza tra livelli di conoscenze, capacità e competenze ed i voti espressi in decimi viene esposta in allegato al presente documento. 7

8 CLASSE 2 a BIENNIO NUOVO ORDINAMENTO Informatica ore 2 settimanali Laboratorio Trattamento Testi ore 2 in compresenza con Tecniche Professionali dei Servizi Commerciali Libro di testo in adozione. CLIPPY START 2 di Flavia Lughezzani e Daniela Princivalle - Editore Juvenilia CONTENUTI MODULO 1 TECNOLOGIA DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE (ICT) (sett-dic) U.D. 1 I servizi internet, l e-learning, il telelavoro, l ergonomia, le forme di comunicazione elettronica, le frodi virtuali, la sicurezza, i virus. U.D. 2 Utilizzo della posta elettronica con out look, g-mail, ecc. MODULO 2 INTERNET (settembre dicembre) U.D. 1 Internet e il WWW: reti informatiche, trasferire dati mediante la rete, principali impieghi di internet, ISP e URL, utilizzo del browser Internet Explorer, la ricerca avanzata, i motori di ricerca, i meta motori. U.D. 2 Utilizzo del browser, i virus informatici. L uso di internet sarà propedeutico alle ricerche disciplinari e interdisciplinari. MODULO 3 PROGRAMMA DI SCRITTURA WORD (gennaio febbraio) Ripasso delle funzioni base di word. Uso avanzato delle funzioni del programma di scrittura. Incolonnare il testo, gestire forme e Smart Art. Caratteristiche di Editing: brani, locandine, lettere commerciali, stampa unione,tabelle, disposizione su più colonne, inserimento e modifica di immagini, Word Art, Organigramma. Creare un frontespizio, modificare uno stille, creare, aggiornare ed eliminare un sommario, inserire segnalibri, creare una relazione, creare un ipertesto. MODULO 4 CALCOLO CON IL FOGLIO ELETTRONICO EXCEL (settembre- giugno) Uso delle principali funzioni del foglio elettronico, uso avanzato delle sue funzioni tramite esercitazioni di vario tipo. Calcoli commerciali e grafici relativi agli esercizi. Fattura con una e due aliquote iva. Valuta adeguata. Scadenza comune. Ottimizzare i fogli di lavoro e operare con i riferimenti. Funzioni e loro applicazioni: matr.somma.prodotto, arrotonda, somma.se, cerca,vert. I registri IVA acquisti e vendite, sintesi e compilazione Mod. F24. MODULO 5 PROGRAMMI DI PRESENTAZIONE POWER POINT (settembre giugno) Creazione di presentazioni interdisciplinari su argomenti studiati. Ipertesti e sequenziali con animazioni e transizioni, ed interazione con programmi quali Excel e Word. MODULO 6 PROGRAMMA PUBLISHER (maggio giugno) Creazione di brochure personalizzate su viaggi d istruzione o di tipo aziendale. 8

9 MODULO 7 ACCESS (maggio giugno) U.D. 1 Il data base elettronico: creare un data base, creare una tabella e definire la chiave primaria, creare una query, gli operatori logici, creare un report, creare una maschera. U.D. 2 Filtrare dati e creare relazioni.: muoversi tra gli oggetti del database, ordinare record e applicare filtri creare un data base relazionale. MODULO 8 COMPRESENZA ECONOMIA AZIENDALE CON LABORATORIO INFORMATICA (intero anno a.s.) - USO DEL PROGRAMMA EXCEL POWER POINT (settembre giugno) U.D 1 Ripasso della fattura: parte descrittiva e parte tabellare con una e più aliquote IVA, sconti condizionati e non, spese di trasporto documentate e non, imballaggi a perdere o a rendere e interessi per dilazione di pagamento. Inserimento archivi clienti, listino prezzi e modalità di pagamento, funzione CERCA.VERT per inserimento automatico dei dati. U.D 2 Calcolo interesse: formule dirette e inverse. Calcolo del montante. Calcolo sconto mercantile: formule dirette e inverse. Calcolo del valore attuale. U.D. 3 Problemi di scadenza comune adeguata e scadenza stabilita. Problemi complessi tra fatture, scadenza adeguata e scadenza comune. Problemi complessi tra scadenza adeguata, scadenza comune e montante. U.D. 4 Compilazione registri IVA vendite. Compilazione registri IVA acquisti. Saldo e compilazione Mod. F24 per versamento IVA. U.D. 5 Prospetto della situazione patrimoniale e calcolo dei rapporti di composizione. Grado di capitalizzazione dell azienda. U.D. 6 Estratto di conto corrente Scheda di magazzino con carico e scarico di quantità e valori. U.D. 7 Presentazione in PowerPoint di un argomento curriculare. 9

10 OBIETTIVI FINALI CONOSCENZE Utilizzo dei principali programmi software, Modulistica, schemi, tabelle e grafici, Input- Output del sistema Diagrammi e schemi logici applicati ai fenomeni osservati Strutture concettuali di base del sapere tecnologico Architettura del computer Struttura di Internet Struttura generale e operazioni comuni ai diversi pacchetti applicativi Operazioni specifiche di base di alcuni dei programmi applicativi più comuni CAPACITA Organizzare e rappresentare i dati raccolti nella compilazione dei documenti originari Individuare, con la guida del docente, una possibile interpretazione dei dati in base a semplici modelli. Rappresentare i risultati dell analisi Utilizzare classificazioni, generalizzazioni e/o schemi logici per riconoscere il modello di riferimento Essere consapevoli del ruolo che i processi tecnologici giocano nella modifica dell ambiente che interagisce con l azienda Riconoscere il ruolo della tecnologia nella vita quotidiana e nell economia della società Saper cogliere le interazioni tra esigenze di vita e processi tecnologici Adottare semplici procedure per la risoluzione di problemi pratici Saper spiegare il funzionamento e la struttura dei principali dispositivi hardware e software Utilizzare le funzioni di avanzate dei software più comuni per produrre testi e comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, catalogare informazioni, cercare informazioni e comunicare in rete COMPETENZE Essere consapevole delle potenzialità delle tecnologie rispetto al contesto culturale e sociale in cui vengono applicate ed essere in grado di risolvere problemi aziendali con l utilizzo del computer scegliendo gli applicativi o gli strumenti informatici più idonei per migliorare la propria attività lavorativa. OBIETTIVI MINIMI CONOSCENZE Utilizzo base dei principali software applicativi, utilizzo Modulistica, schemi, tabelle e grafici. Concetto di Input- Output del sistema Strutture concettuali di base del sapere tecnologico 10

11 Architettura del computer Struttura di Internet Struttura generale e operazioni comuni ai diversi pacchetti applicativi Operazioni specifiche di base di alcuni dei programmi applicativi più comuni CAPACITA Organizzare e rappresentare i dati raccolti nella compilazione dei documenti Individuare, con la guida del docente, una possibile interpretazione dei dati in base a semplici modelli. Rappresentare i risultati dell analisi. Adottare semplici procedure per la risoluzione di problemi pratici Saper spiegare il funzionamento e la struttura dei software applicativi in uso Utilizzare le funzioni di base del software per produrre testi e comunicazioni multimediali, calcolare e rappresentare dati, catalogare informazioni, cercare informazioni e comunicare in rete COMPETENZE Essere in grado di risolvere semplici problemi aziendali con l utilizzo del computer scegliendo gli applicativi o gli strumenti informatici più idonei per migliorare la propria attività lavorativa. METODI E STRUMENTI Anche se è privilegiata la lezione frontale partecipata, si proporranno lavori di gruppo e ricerche individuali, che saranno oggetto di discussione e di confronto in classe. Si farà inoltre uso di: problem solving; analisi dei casi. Nell'insegnamento si utilizzeranno i seguenti strumenti didattici: personal computer in laboratorio di informatica con uso della rete o del proiettore per illustrare contenuti o per correggere gli elaborati libro di testo all occorrenza articoli di giornale e/o riviste specializzate VERIFICHE E VALUTAZIONI Tutte le esercitazioni verranno considerate e valutate con verifiche periodiche delle home personali. Alla fine dei singoli moduli e/o delle unità didattiche si verificherà l'acquisizione delle conoscenze, capacità e competenze attraverso verifiche sommative (anche in base alla programmazione dei contenuti con Tecniche Professionali). Verranno somministrate almeno quattro verifiche a quadrimestre (due teoriche e due pratiche). La tabella di corrispondenza tra livelli di conoscenze, capacità e competenze ed i voti espressi in decimi viene esposta in allegato al presente documento. 11

12 CLASSE 3 a A OPERATORI DELL IMPRESA TURISTICA 2 ore settimanali in compresenza con Economia Turistica Libro di testo in adozione. Clippy Tour di Flavia Lughezzani Nicoletta Orlandi Neumann. CONTENUTI MODULO 1 PROGRAMMA DI SCRITTURA WORD (settembre dicembre) La corrispondenza turistica (uso di word) Principali tipologie di lettere di contenuto turistico Corrispondenza in lingua straniera MODULO 2 PROGRAMMA DI CALCOLO EXCEL (settembre dicembre) Il marketing turistico (uso del programma di calcolo) Indagini di mercato e statistiche Piani di marketing: casi reali MODULO 3 PROGRAMMI WORD, EXCEL E POWERPOINT E PUBLISHER (settembre dicembre) Documentazione riguardante il settore turistico Schede turistiche Itinerari turistici Programmi di viaggio Locandine MODULO 4 PROGRAMMA DI CALCOLO EXCEL (gennaio marzo) Gestione economica di un agenzia di viaggio e turismo (back-office) in compresenza con l insegnante di Tecnica Turistica Preventivi di viaggio Costi e ricavi di un agenzia di viaggi Prezzo di un servizio turistico MODULO 5 PROGRAMMA DI CALCOLO EXCEL (gennaio marzo) Documenti che regolano i rapporti di front-office tra agenzia e albergo (uso del programma di calcolo di Excel) Voucher, Estratto conto Fattura MODULO 6 INTERNET (tutto l anno scolastico) Navigazione in Internet per reperimento immagini, informazioni turistiche e storiche prenotazione hotel. MODULO 7 PROGRAMMA AGENZIE VIAGGI AVES Conoscenza di alcune parti del programma usato dalle Agenzie Viaggi AVES della DATAGEST S.r.l. Il programma verrà proposto ai ragazzi dopo che la DATAGEST avrà aggiornato lo stesso e successivamente al corso di aggiornamento che faremo durante la prima parte dell anno scolastico. I contenuti verranno decisi in corso di anno scolastico in base ai tempi ed ai modi di fruizione del programma stesso. 12

13 OBIETTIVI FINALI CONOSCENZE In questo terzo anno conclusivo per il conseguimento del diploma di qualifica gli allievi affineranno le conoscenze e le abilità acquisite nel corso del biennio fino a giungere ad un abile e competente uso delle moderne strumentazioni di calcolo, videoscrittura e programmi di grafica; apprenderanno il meccanismo di un programma gestionale per l impresa turistica. CAPACITA Gli allievi dovranno saper risolvere con le cognizioni in possesso e validi spunti personali i problemi proposti. COMPETENZE Gli alunni dovranno saper applicare ai documenti e testi proposti le funzioni dei programmi applicativi appresi durante l anno. OBIETTIVI MINIMI CONOSCENZE Conoscere le funzioni principali del programma di scrittura word e presentazione PowerPoint, uso delle formule più semplici nel programma di calcolo Excel e grafici, principali funzioni di AVES. CAPACITA Gli allievi dovranno saper risolvere con le cognizioni in possesso i problemi più semplici con l utilizzo dei programmi applicativi utilizzati. COMPETENZE Gli alunni dovranno saper applicare ai documenti e testi proposti le principali funzioni dei programmi applicativi appresi durante l anno. METODI E STRUMENTI Anche se è privilegiata la lezione frontale partecipata, si proporranno lavori di gruppo e ricerche individuali, che saranno oggetto di discussione e di confronto in classe. Si proporranno esercitazioni con difficoltà graduale; inoltre si cercherà di sviluppare il senso estetico e la creatività nella disposizione dei documenti. Si farà inoltre uso di: problem solving; analisi dei casi. Nell'insegnamento si utilizzeranno i seguenti strumenti didattici: personal computer in laboratorio di informatica con uso della rete o del proiettore per illustrare contenuti o per correggere gli elaborati libro di testo all occorrenza articoli di giornale e/o riviste specializzate 13

14 VERIFICHE E VALUTAZIONI Tutte le esercitazioni verranno considerate e valutate con verifiche periodiche delle home personali. Alla fine dei singoli moduli e/o delle unità didattiche si verificherà l'acquisizione delle conoscenze, capacità e competenze attraverso verifiche sommative anche in base alla programmazione dei contenuti con Tecniche Turistiche. Per questo si farà ricorso a prove pratiche. La tabella di corrispondenza tra livelli di conoscenze, capacità e competenze ed i voti espressi in decimi viene esposta in allegato al presente documento. 14

15 CLASSE 3 a B OPERATORI DELLA GESTIONE AZIENDALE 2 ore di compresenza con l insegnante di Tecniche Professionali Nessun libro di testo in adozione CONTENUTI MODULO 1 PROGRAMMI WORD, EXCEL E POWERPOINT (settembre gennaio) U.D. 1 USO AVANZATO DELLE FUNZIONI DI WORD Esercitazioni su: stesura di tesine con frontespizio e indice relativa anche all alternanza scuola lavoro. Lettere commerciali, stampa unione, tabelle, organigramma, e quant altro sia propedeutico al programma di tecniche professionali riguardo alla pratica aziendale. U.D. 2 USO AVANZATO DELLE FUNZIONI DI EXCEL Esercitazioni su: la fattura: parte descrittiva e parte tabellare con una e più aliquote IVA, sconti condizionati e non, spese di trasporto documentate e non, imballaggi a perdere o a rendere e interessi per dilazione di pagamento. Funzioni e loro applicazioni: matr.somma.prodotto, arrotonda, somma.se, cerca,vert. Ottimizzare i fogli di lavoro e operare con i riferimenti relativi, assoluti e misti. Compilazione dei registri IVA vendite e acquisti. Determinazione dell IVA e compilazione dell F24. U.D. 3 USO AVANZATO DI POWERPOINT Creazione di presentazioni riguardo l alternanza scuola-lavoro o su argomenti studiati. Ipertesti sequenziali o con collegamenti ipertestuali con animazioni e transizioni, ed interazione con programmi quali Excel e Word. MODULO 2 PROGRAMMA GESTIONALE GAMMA della TEAM SYSTEM (gennaio giugno) U.D. 1 PRIMO QUADRIMESTRE Creazione della ditta e degli archivi personali, causali di contabilità, piano dei conti, carico articoli di magazzino Fatturazione immediata e passaggio automatico in contabilità Rilevazioni contabili di vario genere: fatture acquisto, anticipi, acquisto di beni strumentali e registro dei cespiti ammortizzabili, ecc. U.D. 2 SECONDO QUADRIMESTRE Rilevazioni contabili anche complesse Magazzino: carico, scarico, modifica dello storico, scheda articoli Rilevazione contabili di fine esercizio Chiusura d esercizio 15

16 OBIETTIVI FINALI CONOSCENZE In questo terzo anno conclusivo per il conseguimento del diploma di qualifica gli allievi affineranno le conoscenze e le abilità acquisite nel corso del biennio fino a giungere ad un abile e competente uso delle funzioni più avanzate di videoscrittura, di calcolo, di presentazione applicate a documenti stimolanti e interessanti per i ragazzi attingendo da fatti reali, da Internet e da libro di testo. Conoscenza graduale del programma gestionale tramite la creazione personale della ditta, stampa degli archivi e loro illustrazione, fatturazione e proseguimento con le registrazioni in partita doppia precedentemente apprese in Tecnica Professionale. CAPACITA Gli alunni dovranno saper applicare ai documenti proposti le funzioni avanzate dei programmi applicativi appresi nel curriculum scolastico e quindi applicare le proprie abilità di analisi per impostare la mappa concettuale più idonea alla presentazione da realizzare; lo stesso vale per le relazioni o per gli ipertesti. Saper valutare le potenzialità grafiche offerte dal programma per scegliere quelle più adatte al tipo di lavoro da redigere. Saper analizzare il caso aziendale per organizzare la struttura del foglio di lavoro e impostare il percorso più razionale per la risoluzione di un determinato problema. Saper applicare correttamente la sintassi delle varie tipologie di funzioni per consentire l esatta esecuzione dei calcoli. Analizzare i dati del foglio per determinare il tipo di grafico che meglio di visualizza COMPETENZE Saper risolvere con le cognizioni in possesso e validi spunti personali i problemi proposti. Essere in grado di risolvere problemi aziendali con l utilizzo del computer scegliendo gli applicativi o gli strumenti informatici più idonei per migliorare la propria attività lavorativa. OBIETTIVI MINIMI CONOSCENZE Conoscere le funzioni principali del programma di scrittura e presentazione, uso delle formule più semplici nel programma di calcolo, riguardo ai documenti redatti; conoscere le principali funzioni del menu del programma gestionale GAMMA CAPACITA Gli allievi dovranno saper risolvere con le competenze base i problemi proposti COMPETENZE Saper applicare ai lavori proposti le principali funzioni dei pacchetti applicativi in uso, saper immettere le registrazioni più elementari in partita doppia ed eseguire il programma di fatturazione con il programma gestionale GAMMA della TEAM SYSTEM METODI E STRUMENTI Anche se è privilegiata la lezione frontale partecipata, si proporranno lavori di gruppo e ricerche individuali, che saranno oggetto di discussione e di confronto in classe. Si proporranno 16

17 esercitazioni con difficoltà graduale; inoltre si cercherà di sviluppare il senso estetico e la creatività nella disposizione dei documenti. Si farà inoltre uso di: problem solving; analisi dei casi. Nell'insegnamento si utilizzeranno i seguenti strumenti didattici: personal computer in laboratorio di informatica con uso della rete o del proiettore per illustrare contenuti o per correggere gli elaborati libro di testo all occorrenza articoli di giornale e/o riviste specializzate VERIFICHE E VALUTAZIONI Saranno effettuate prove pratiche, test ed esercitazioni in classe. La valutazione finale sarà unitaria e concordata con l insegnante d Economia Aziendale, ai sensi dell O.M. 34 dell 8/2/2000 I criteri di valutazione tenderanno a misurare: La conoscenza e la comprensione globale dei contenuti. L autonomia progettuale ed operativa La capacità d analisi La ricerca e la scelta della soluzione appropriata. La valutazione critica del proprio operato. L individuazione dei possibili collegamenti e sviluppi. L impegno dimostrato durante le esercitazioni. L interesse nei confronti della materia La tabella di corrispondenza tra livelli di conoscenze, capacità e competenze ed i voti espressi in decimi viene esposta in allegato al presente documento. 17

18 CLASSE 4 a B OPERATORI DELLA GESTIONE AZIENDALE Applicazioni gestionali 3 ore di compresenza con l insegnante di Economia Aziendale Nessun libro di testo in adozione CONTENUTI Durante l anno scolastico in corso si procederà all analisi e all approfondimento dei seguenti programmi: Sistema operativo Windows XP (ripasso) Approfondimento di Microsoft Office 2007 (Word, Excel, PowerPoint) Per quanto riguarda i contenuti specifici, si fa riferimento alle unità didattiche del programma d Economia Aziendale con particolare riferimento alla gestione del personale, contabilità generale e dei costi, budget e bilancio. Parecchie ore saranno dedicate ai moduli dell EDCL per poter dar modo agli allievi di esercitarsi sugli argomenti e i test proposti dal libro di testo, per poter affrontare gli esami relativi ai diversi moduli. Le ore saranno funzionali alla realizzazione dei prodotti per tutti quei progetti o concorsi a cui l insegnante di Economia Aziendale riterrà opportuno aderire. In previsione ci sono Conoscere la Borsa della Banca delle Marche e Scuola-Impresa della Confindustria. MODULO 1 ECDL (INTERO ANNO SCOLASTICO) Illustrazione dei vari moduli, ad eccezione di quello relativo ad Access, in quanto sarà argomento del programma di quinta d informatica. Svolgimento degli esercizi on line, ricercando i test nei siti pertinenti. MODULO 2 PROGRAMMA WORD (settembre gennaio) Creazione, memorizzazione, richiamo, stampa di documenti commerciali stampa unione e buste Organigrammi aziendali Creazione di lettere tipo personalizzate. MODULO 3 PROGRAMMA EXCEL (settembre gennaio) Creazione, memorizzazione, richiamo, collegamenti e stampa di fogli elettronici relativi agli indici di bilancio, organigramma sintetico ed analitico; riparto degli utili; creazione di grafici; calcolo del TFRL; registrazioni di contabilità, buste paga MODULO 4 PROGRAMMA POWERPOINT (febbraio marzo) Impostazione diapositive e loro formattazione. Inserimento ed animazione di testi ed oggetti, con effetti e suoni. MODULO 5 IPERTESTO(febbraio marzo) Creazione d ipertesti; collegamenti ipertestuali tra file dei programmi utilizzati. Nei limiti dei tempi a disposizione, si cercherà di dare agli studenti le basi per un primo approccio alla conoscenza e uso di strumenti multimediali (utilizzo del modem, navigazione Internet, uso di suoni ed immagini, utilizzo dello scanner, ecc.). 18

19 MODULO 6 PROGRAMMA GESTIONALE GAMMA DELLA TEAM SYSTEM Ripresa la Ditta dell anno precedente cambiata denominazione sociale e registrati fatti di gestione spesso da documenti originali precedentemente riordinati Rilevazioni contabili di vario genere: fatture acquisto, anticipi, acquisto di beni strumentali e registro dei cespiti ammortizzabili, ecc. Registrazione del carico in magazzino dei prodotti acquistati OBIETTIVI FINALI CONOSCENZE In questo quarto anno gli allievi affineranno le conoscenze e le abilità acquisite fino a giungere ad un competente uso delle funzioni più avanzate di videoscrittura, di calcolo, di presentazione applicate a documenti stimolanti e interessanti per i ragazzi attingendo da fatti reali, da Internet e da libro di testo. Conoscenza graduale del programma gestionale Gamma della Team System, registrazione in partita doppia di fatti di gestione anche complessi precedentemente appresi in Tecnica Professionale, fatturazione e magazzino. CAPACITA Dimostrare una gestione autonoma e razionale dei programmi applicativi e del personal computer in generale COMPETENZE Saper risolvere con le cognizioni in possesso e validi spunti personali i problemi proposti. Saper applicare ai documenti e brani proposti le funzioni dei programmi applicativi appresi durante l anno. Saper operare concretamente utilizzando i programmi Word, Excel e PowerPoint, Publisher, Outlook e Gamma Saper realizzare una chiara e corretta comunicazione scritta, progettando testi, tabelle e diapositive esteticamente valide, usando, in modo appropriato tutte le funzionalità acquisite. Saper risolvere problematiche d'economia Aziendale, utilizzando correttamente i diversi programmi. OBIETTIVI MINIMI CONOSCENZE Conoscere le funzioni principali del programma di scrittura e presentazione, uso delle formule e funzioni più semplici nel programma di calcolo, riguardo ai documenti redatti,conoscere le principali funzioni del menù del programma gestionale GAMMA della TEAM SYSTEM CAPACITA Gli allievi dovranno saper risolvere con le competenze base i problemi proposti COMPETENZE Saper applicare ai lavori proposti le principali funzioni dei pacchetti applicativi in uso, saper immettere le registrazioni più elementari in partita doppia ed eseguire il programma di fatturazione con il programma gestionale GAMMA della TEAM SYSTEM 19

20 METODI E STRUMENTI Le lezioni saranno effettuate in laboratorio con immediata simulazione delle spiegazioni date. Gli argomenti saranno presentati in forma espositiva e con l utilizzo del proiettore; saranno sviluppati attraverso lezioni frontali, esercitazioni guidate, lavori individuali e di gruppo, simulazioni. Tutte le ore di lezione sono in presenza simultanea con Economia Aziendale. pertanto è stata programmata un azione didattica comune e sono stati scelti in collaborazione i contenuti da sviluppare e la loro successione. VERIFICHE E VALUTAZIONI Saranno effettuate prove pratiche, test ed esercitazioni in classe. La valutazione finale sarà unitaria e concordata con l insegnante d Economia Aziendale, ai sensi dell O.M. 34 dell 8/2/2000 I criteri di valutazione tenderanno a misurare: La conoscenza e la comprensione globale dei contenuti. L autonomia progettuale ed operativa La capacità d analisi La ricerca e la scelta della soluzione appropriata. La valutazione critica del proprio operato. L individuazione dei possibili collegamenti e sviluppi. L impegno dimostrato durante le esercitazioni. L interesse nei confronti della materia La tabella di corrispondenza tra livelli di conoscenze, capacità e competenze ed i voti espressi in decimi viene esposta in allegato al presente documento. 20

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Generale Matematica e Complementi Classi: 2 Biennio Quarta I Docenti della Disciplina Salerno, lì 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti Contratto Formativo Corso I.T.I.S. Classe I sez.a CH Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Docenti : DITURI LUIGI e INGELIDO

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Dov è la saggezza che abbiamo perso in conoscenza? Dov è la conoscenza che abbiamo perso in informazione?

Dov è la saggezza che abbiamo perso in conoscenza? Dov è la conoscenza che abbiamo perso in informazione? Scrive Thomas Eliot: Dov è la saggezza che abbiamo perso in conoscenza? Dov è la conoscenza che abbiamo perso in informazione? Interrogativi integrati da: Dov è l informazione che abbiamo perso nei dati?

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli