RELAZIONE SULLA GESTIONE (All. B)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE SULLA GESTIONE (All. B)"

Transcript

1 COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE = INTERAMENTE VERSATO Iscrizione alla CCIAA di GENOVA n REA n Iscrizione all albo Cooperative a mutualità prevalente n A/ Iscrizione all elenco generale ex art.106 TUB (art.155 c.4 tub) n RELAZIONE SULLA GESTIONE (All. B) Sigg soci, la relazione sulla gestione che il Consiglio d Amministrazione si appresta ad esporre è suddivisa in due parti. Nella prima, con l ausilio di tabelle, esamineremo i dati più rilevanti dell esercizio 2014, la seconda sarà dedicata ad approfondire gli eventi salienti dell anno appena trascorso e le prospettive future. Passiamo ora ad esaminare i dati principali dell attività del 2014 N e localizzazione imprese associate 31/12/ /12/ /12/2012 Provincia di Genova Regione Liguria Altre Regioni Totale Di cui 31/12/ /12/ /12/2012 Imprese non artigiane Imprese artigiane Totale N imprese ammesse a socio Comune di Genova Provincia di Genova Regione Liguria Altre Regioni

2 Totale N imprese decadute/escluse da socio Finanziamenti e garanzie in essere al suddivisi per istituto di credito dati in N Finanziamenti Garanzie Banca Carige Banco Popolare IntesaSanPaolo Unicredit Banca Regionale Europea Carispezia Monte dei Paschi di Siena TOTALE Finanziamenti garantiti per anno e localizzazione delle imprese beneficiarie (dati in ) N Importo N Importo Comune di Genova Provincia di Genova Regione Liguria Altre Regioni Totale Nel dato del 2014 sono comprese anche n 81 operazioni, per un importo complessivo di

3 per forme tecniche a breve (aperture di credito in c/c anticipo fatture, factoring ecc). Operatività istituti di credito convenzionati nel 2014 (dati in ) N Finanziamenti Banca CARIGE IntesaSanPaolo Banca Regionale Monte dei Paschi Banco Popolare Unicredit Carispezia Cariparma Totale Fondo Fontanabuona: A seguito degli eventi alluvionali dell Ottobre 2013, che hanno determinato il crollo del ponte di Carasco, la Regione Liguria, con DGR 268 del 7/3/2014, ha stanziato un Fondo della dotazione di destinato al sostegno dei confidi liguri, che hanno rilasciato proprie garanzie mutualistiche a sostegno di piccole e medie imprese aventi sede nelle zone colpite dagli eventi meteorologici, individuate con deliberazioni della Giunta Regionale n. 1445/2013 e n.15/2014. Il Fondo così costituito ha operato in controgaranzia delle obbligazioni assunte in primo grado dai confidi sulla base delle convenzioni pro-tempore vigenti con gli istituti di credito. Sono state considerate ammissibili alla controgaranzia del Fondo le garanzie conformi alla convenzione e rilasciate dei confidi su finanziamenti erogati del 21/10/2013 al 31/12/2014. Le operazioni ammesse alla controgaranzia del Fondo sono state quelle per nuova finanza per un importo massimo concedibile di ,00 e di consolidamento di linee di credito a b/t o finanziamenti già esistenti (garantibili solo se collegati ad un operazione di nuova finanza). In questo ultimo caso l importo massimo concedibile era non superiore al 50% dell importo dell operazione di nuova finanza collegata e comunque ad Nel dettaglio, la controgaranzia del Fondo Fontanabuona ha coperto una quota di rischio così articolata: 3

4 Garanzie sussidiarie Garanzie a 1 richiesta Operazioni di Finanziamento Aggiuntivo Operazioni di consolidamento rischio Fondo Confidi banca Fondo Confidi banca 70% 10% 20% 40% 10% 50% 55% 5% 40% 25% 5% 70% a E da evidenziare che sulle operazioni inserite in tale Fondo, la nostra Cooperativa ha applicato il 20% di sconto sulle ordinarie commissioni di garanzia. La nostra Cooperativa ha garantito complessivamente n.18 operazioni assistite da controgaranzia del Fondo Fontanabuona, per un importo erogato complessivo pari ad Al le controgaranzie residue del Fondo sono pari ad Fondo di garanzia e servizi integrati per la nuova impresa La Camera di Commercio, nella consapevolezza che la creazione di nuova impresa è un fattore determinante per lo sviluppo del territorio, soprattutto in una fase di profonda crisi, a partire del 2010 ha costituito Fondi di Garanzia, cofinanziati parzialmente dal fondo perequativo nazionale, per incentivare la creazione di microimprese nei diversi settori economici e sostenere gli investimenti produttivi delle attività di nuova costituzione. Tali interventi, regolati da specifiche convenzioni, hanno consentito alla nostra Cooperativa, insieme ad altri confidi territoriali, di ricevere una quota parte dei fondi costituti (Fondo di garanzia per il sostegno alle nuove imprese della Provincia di Genova, Fondo nuove imprese artigiane e commerciali) rispettivamente di ,00 ed ,00 da utilizzarsi in cogaranzia su operazioni di finanziamento garantite dalla nostra Cooperativa ed inserite nelle ordinaria convenzioni con gli istituti di credito. Per il 2014, la Camera di Commercio ha analogamente costituito un Fondo, la cui dotazione iniziale è ,ripartito tra i diversi confidi territoriali, da utilizzarsi in cogaranzia per operazioni di microcredito a favore di microimprese in fase di costituzione (da iscriversi presso il Registro 4

5 Imprese della Camera di Commercio) Con delibera di Giunta Camerale n.363 del 2/12/2013 è stata definita la ripartizione delle risorse tra i confidi che hanno aderito alla manifestazione di interesse, in base alla quale la Camera di Commercio ha trasferito al nostro confidi, con mandato n.146 del la somma La cogaranzia del fondo per ogni impresa è concessa per un importo iniziale massimo in linea capitale di , corrispondente alla somma degli interventi, a valere sul fondo del confidi, in misura non superiore all 80% del finanziamento ed è destinata alla creazione di nuove microimprese nei diversi settori. Il fondo è destinato in generale alle spese per investimenti e acquisto scorte o semilavorati funzionali all attività produttiva. La nostra Cooperativa presente annualmente idonee rendicontazione, comprovante l utilizzo del fondo e contenente l indicazione delle operazione da esso assistite. Addebiti Dato estremamente importante per la nostra attività è l importo degli addebiti ricevuti nell esercizio per finanziamenti morosi, che è dettagliato di seguito N Importo ( ) N Importo ( ) N Importo Banca CARIGE IntesaSanPaolo Banco Popolare Unicredit Banca Banca Regionale Europea Monte dei Paschi di Siena Banca Nazionale del Lavoro Totale Andamento operatività Per quanto riguarda l attività caratteristica, il 2014 ha registrato una ulteriore riduzione nel numero e nell importo complessivo dei finanziamenti e delle linee di credito garantite rispetto all anno precedente. Tale contrazione, che peraltro conferma una tendenza ormai in atto da diversi anni, è 5

6 risultata particolarmente evidente dal secondo quadrimestre, registrandosi invece una certa tendenza alla ripresa dell operatività verso la fine dell esercizio. Nel complesso, appare evidente che il problema della restrizione degli affidamenti bancari nei confronti delle imprese artigiane e di piccola dimensione appare lungi dall essere superato. In questo contesto di generale difficoltà nell accesso al credito e di crisi di liquidità, non stupisce che prosegua la tendenza alla riduzione delle imprese associate con un andamento che, sebbene più evidente per alcune categorie merceologiche rispetto ad altre, riporta l impressione di una generale sempre maggiore difficoltà nel fare impresa. La nostra Cooperativa ha proseguito, in coerenza con la propria vocazione mutualistica l attività a sostengo delle imprese associate e le analisi delle richieste di garanzia hanno sempre unito la rigorosa analisi dei dati contabile e di bilancio delle imprese richiedenti ad una valutazione che prendesse in esame altri dati rilevanti quali la conoscenza delle storia e delle qualità degli imprenditori. Per quanto riguarda la destinazione dei finanziamenti richiesti, appaiono ormai in netta prevalenza quelli per liquidità o consolidamento di esposizione a breve termine in linea con una tendenza che vede larga parte delle imprese tentare di rispondere ad esigenze contingenti, tralasciando forzatamente gli investimenti per l ammodernamento e lo sviluppo dell attività. A fronte di ricavi in contrazione per quanto riguarda i diritti derivanti da concessione di nuove garanzie, nel 2014 si è ancora incrementata l attività di conferma di garanzia a fronte di moratorie (ABI MEF o interne) e riscadenziamenti di finanziamenti già in corso di ammortamento. Dato rilevante per la nostra Cooperativa è la tendenza alla progressiva riduzione delle garanzie complessivamente in essere nei confronti del sistema bancario che, al lordo delle controgaranzie, sono di poco superiori ai 24 milioni di euro, in netta contrazione rispetto all esercizio precedente. Riorganizzazione Cooperativa - prospettive La riduzione delle garanzie rilasciate, ha ridotto anche i ricavi della gestione caratteristica, rendendo necessario, nel corso dell anno appena trascorso, avviare un processo di revisione dei costi e dell organizzazione interna della Cooperativa. A seguito di tale processo, a fine 2014 l organico, in precedenza composto da 3 dipendenti a tempo pieno e da un collaboratore, risulta quindi composto da tre dipendenti a tempo indeterminato, dei quali uno a tempo pieno e due part-time. E stata inoltre operata una razionalizzazione della spese per fornitori e consulenti e nel corso del 2015 si è inoltre provveduto ad un adeguamento dei diritti di segreteria e delle commissioni di garanzia. In prospettiva futura, si può affermare che la nostra Cooperativa, nonostante il periodo di profonda 6

7 crisi che sta colpendo le imprese e indirettamente anche i confidi mantiene solidità patrimoniale, un profondo radicamento tra i propri associati e un operatività che ormai si assesta su un importo medio per operazione garantita di poco superiore ad , tale quindi da consentire un adeguamento frazionamento del rischio e la sostenibilità futura dell attività di garanzia. In attesa della complessiva riforma riguardante il sistema dei confidi a livello nazionale, in fase di elaborazione, il nostro auspicio a livello locale, con particolare riferimento al livello regionale, e che finalmente la nostra Cooperativa possa ottenere un riconoscimento, anche dal punto di vista normativo, per la nostra attività che, ricordo ancora, si svolge con spirito mutualistico, a sostegno della tipologia di imprese più duramente colpite dalla crisi economica. In chiusura di questa relazione voglio ringraziare i componenti del Consiglio d Amministrazione e del Comitato esecutivo, il cui impegno mi ha assistito nello svolgimento della mia attività di Presidente e ha permesso di rispondere con tempi certi alle richieste dei soci. Auspico che per il futuro possa ancora consolidarsi, nel rispetto dei diversi ruoli e nell interesse delle imprese associate, la collaborazione con le Associazione di categoria, in particolare modo con quelle maggiormente rappresentate, anche relativamente alla promozione tra i soci dei rispettivi servizi. Un ringraziamento ai componenti del collegio Sindacale e Revisori dei conti, Dott. Roberto BENEDETTI, Dott. Andrea COSTA, Dott. Gianfranco IPPOLITO che, nello svolgimento del loro compito di controllo, hanno costantemente seguito l operato degli Amministratori, dando loro certezze sulle decisioni assunte. Voglio inoltre ricordare il sostegno che la Città Metropolitana di Genova fornisce alla nostra Cooperativa, Ringrazio inoltre la Camera di Commercio di Genova per il costante interesse dimostrato per la nostra attività e per i contributi forniti per agevolare la concessione di garanzie a favore di imprese artigiane e pmi neocostitute. Un ringraziamento va anche alle Banche convenzionate, per la costante collaborazione con la Cooperativa. Tra queste, anche nel 2014 si è confermato il forte rapporto con Banca Carige, che si deve alla costante attenzione per la nostra attività. In chiusura di questa relazione un sentito ringraziamento a tutti i soci presenti, in rappresentanza della totalità degli stessi, vera forza della nostra Cooperativa e a tutto il personale della COARGE. 7

8 IL PRESIDENTE (Valerio GIACOPINELLI) 8

Di cui 31/12/ /12/ /12/2013 Imprese non artigiane Imprese artigiane Totale

Di cui 31/12/ /12/ /12/2013 Imprese non artigiane Imprese artigiane Totale COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE 754.571= INTERAMENTE VERSATO Iscrizione alla CCIAA di GENOVA n.00697510105 REA n.208899 Iscrizione

Dettagli

STATO PATRIMONIALE 2016

STATO PATRIMONIALE 2016 COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA-scrl- SEDE SOCIALE: GENOVA - VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE:. 679.115 INTERAMENTE VERSATO ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA N.00697510105

Dettagli

A.1 STATO PATRIMONIALE

A.1 STATO PATRIMONIALE COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVAscrl SEDE SOCIALE: GENOVA VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE:. 754.571 INTERAMENTE VERSATO ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA N.00697510105

Dettagli

A.1 STATO PATRIMONIALE

A.1 STATO PATRIMONIALE COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVAscrl SEDE SOCIALE: GENOVA VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE:. 752.221 INTERAMENTE VERSATO ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA N.00697510105

Dettagli

POR CALABRIA FESR 2007/2013. Informativa sullo stato di attuazione degli strumenti di ingegneria finanziaria

POR CALABRIA FESR 2007/2013. Informativa sullo stato di attuazione degli strumenti di ingegneria finanziaria UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 Informativa sullo stato di attuazione degli strumenti di ingegneria finanziaria Punto 8 all ordine del giorno del IX Comitato

Dettagli

COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE INTERAMENTE VERSATO Iscrizione

COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE INTERAMENTE VERSATO Iscrizione COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE 754.571 INTERAMENTE VERSATO Iscrizione alla CCIAA di GENOVA n.00697510105 REA n.208899 Iscrizione

Dettagli

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE Presentazione 28 aprile 2010

LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE Presentazione 28 aprile 2010 LE INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI EDIZIONE 2010 Presentazione 28 aprile 2010 INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO EDIZIONE 2010 Le iniziative a sostegno dell

Dettagli

CONFIDIFRIULI CONFINDUSTRIA FOLLOW UP MEETING

CONFIDIFRIULI CONFINDUSTRIA FOLLOW UP MEETING CONFIDIFRIULI CONFINDUSTRIA FOLLOW UP MEETING ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO Chi siamo Dati operativi Sito internet Il sistema dei CONFIDI Organismi che offrono garanzie agli Istituti di Credito al fine

Dettagli

Fondo Rotativo Piccolo Credito. Fondo di Riassicurazione. Garanzia Equity. Voucher Garanzia

Fondo Rotativo Piccolo Credito. Fondo di Riassicurazione. Garanzia Equity. Voucher Garanzia FARE LAZIO La Regione dà credito ai tuoi progetti 62,5 milioni di euro per l accesso al credito di piccole e medie imprese e liberi professionisti CON FARE CREDITO QUATTRO STRUMENTI INNOVATIVI PER OFFRIRE

Dettagli

COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE INTERAMENTE VERSATO Iscrizione

COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE INTERAMENTE VERSATO Iscrizione COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA SEDE: GENOVA -VIA BOMBRINI, 16 CAPITALE SOCIALE 679.115 INTERAMENTE VERSATO Iscrizione alla CCIAA di GENOVA n.00697510105 REA n.208899 Iscrizione

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Premessa Dal 2 novembre 2016 è diventata operativa la riforma dei finanziamenti agevolati per l internazionalizzazione delle imprese. Sono molto le novità introdotte,

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI a supporto del microcredito

Il Fondo di garanzia per le PMI a supporto del microcredito Il Fondo di garanzia per le PMI a supporto del microcredito Consiglio Regionale della Toscana Commissione Regionale Pari Opportunità Sala delle Feste, Palazzo Bastogi Firenze, 15 luglio 2016 Paolo Rita

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI. Energy Performance Contracting per le imprese Aspetti operativi, tecnici, finanziari

Il Fondo di Garanzia per le PMI. Energy Performance Contracting per le imprese Aspetti operativi, tecnici, finanziari Il Fondo di Garanzia per le PMI Energy Performance Contracting per le imprese Aspetti operativi, tecnici, finanziari Guglielmo Belardi Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale Presidente del Comitato

Dettagli

CONFIDI PER LE PMI STRUMENTO DI GARANZIA SUL CREDITO A BREVE E MEDIO TERMINE: ESTENSIONE DELL OPERATIVITA DEL FONDO GARANZIA PER LE PMI

CONFIDI PER LE PMI STRUMENTO DI GARANZIA SUL CREDITO A BREVE E MEDIO TERMINE: ESTENSIONE DELL OPERATIVITA DEL FONDO GARANZIA PER LE PMI CONFIDI FRIULI Udine, 02 Aprile 2014 CONFIDI PER LE PMI STRUMENTO DI GARANZIA SUL CREDITO A BREVE E MEDIO TERMINE: ESTENSIONE DELL OPERATIVITA DEL FONDO GARANZIA PER LE PMI Dott. Zuppicchini Paolo CONFIDI

Dettagli

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96)

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96) FONDO DI GARANZIA PER LE PMI COSTIUITO PRESSO MCC (Art. 2, comma 100, lett. a) Legge 662/96) Premessa Il Fondo di garanzia per le PMI (di seguito Fondo) è stato costituito presso MCC con Legge 662/96.

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO NUOVE IMPRESE 2016

SCHEDA TECNICA PRODOTTO NUOVE IMPRESE 2016 SCHEDA TECNICA PRODOTTO NUOVE IMPRESE 2016 Allegato a) Scheda raffronto operazione partner e non partner La presente iniziativa si pone l obiettivo favorire l accesso al credito per i nuovi imprenditori,

Dettagli

Fondo Centrale di Garanzia Sezioni speciali per l imprenditoria femminile. Fondo centrale di garanzia per le PMI

Fondo Centrale di Garanzia Sezioni speciali per l imprenditoria femminile. Fondo centrale di garanzia per le PMI Fondo Centrale di Garanzia Sezioni speciali per l imprenditoria femminile caratteristiche 2 Ammissibilità alla garanzia per qualunque operazione finanziaria ammessa a garanzia qualsiasi tipologia di operazione

Dettagli

>> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di

>> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di >> Indice Alfabetico delle Convenzioni > Pagina 01 Banca della Campania > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Conversano > Pagina 01 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle > Pagina 01

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Crediti di firma e garanzia consortile Convenzione Banca Sella

FOGLIO INFORMATIVO. Crediti di firma e garanzia consortile Convenzione Banca Sella FOGLIO INFORMATIVO Crediti di firma e garanzia consortile Convenzione Banca Sella INFORMAZIONI SUL CONFIDI VALFIDI S.C. SOCIETA COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI TRA IMPRESE DELLA VALLE D AOSTA

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI - Legge 662/96

Il Fondo di garanzia per le PMI - Legge 662/96 Il Fondo di garanzia per le PMI - Legge 662/96 L intervento pubblico di garanzia sul credito alle PMI Milano, 14 aprile 2010 Assolombarda Guglielmo Belardi Responsabile Customer Relations Unit MCC S.p.A.

Dettagli

RELAZIONE COLLEGIO SINDACALE

RELAZIONE COLLEGIO SINDACALE COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA Sede GENOVA Via Bombrini, 16 Capitale Sociale.752.221 (Interamente versato) Iscritta alla C.C.I.A.A. di GENOVA n. 00697510105. - REA n. 208899

Dettagli

La garanzia si può richiedere anche per il breve: fido di cassa, SBF e anticipi fatture.

La garanzia si può richiedere anche per il breve: fido di cassa, SBF e anticipi fatture. Accesso al Credito. UFFICIO CREDITO E SERVIZIO DI CONSULENZA BANCARIA L'area intrattiene rapporti con le istituzioni e gli Istituti bancari in esecuzione delle linee politiche sul credito. L'ufficio è

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA PRRI dell area di crisi industriale complessa del Polo produttivo ricompreso nel territorio dei Comuni di Livorno, Collesalvetti

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge , n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge , n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU42 20/10/2016 Codice A1507A D.D. 29 giugno 2016, n. 412 Contributi semestrali a favore degli Istituti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle legge 457/78, 25/80,

Dettagli

Eurocons ed Eurofidi. Opportunità e servizi per l impresa. 22/Feb/2012. Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio

Eurocons ed Eurofidi. Opportunità e servizi per l impresa. 22/Feb/2012. Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio Eurocons ed Eurofidi Opportunità e servizi per l impresa Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio 22/Feb/2012 1 Chi Siamo Confidi Leader Nazionale Partner strategico per PMI e sistema bancario identifica

Dettagli

Promozione e sviluppo dell imprenditoria femminile nell attuale crisi. Il ruolo dell associazionismo, delle garanzie e del Credito

Promozione e sviluppo dell imprenditoria femminile nell attuale crisi. Il ruolo dell associazionismo, delle garanzie e del Credito Promozione e sviluppo dell imprenditoria femminile nell attuale crisi. Il ruolo dell associazionismo, delle garanzie e del Credito Note di inquadramento a cura di G. Triolo Roma 10 Aprile 2013 1 Caratteristiche

Dettagli

Provincia di Chieti. Articolo 1

Provincia di Chieti. Articolo 1 Provincia di Chieti CONTRIBUTI A FAVORE DEI CONFIDI PER AGEVOLARE L'ACCESSO AL CREDITO ALLE IMPRESE ARTIGIANE, PICCOLA INDUSTRIA, COMMERCIALI, TURISTICHE, DEI SERVIZI ED AGRICOLE Articolo 1 Il presente

Dettagli

Azioni a sostegno della finanza per le imprese. Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017

Azioni a sostegno della finanza per le imprese. Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017 Azioni a sostegno della finanza per le imprese Angela Soverini Parma 26 Luglio 2017 Fondo di cogaranzia Istituito con DGR 231/2010 Dotazione iniziale 50.000.000,00 Successivamente integrato fino a 68.000.000,00

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (le condizioni di seguito pubblicizzate non costituiscono offerta al

Dettagli

Finanziamenti Piccole e medie Imprese: Fondo di Garanzia

Finanziamenti Piccole e medie Imprese: Fondo di Garanzia Finanziamenti Piccole e medie Imprese: Fondo di Garanzia Il Fondo di Garanzia Si tratta di uno strumento a sostegno dell attività imprenditoriale che, grazie alla Legge 662 del 1996, apporta un importante

Dettagli

ADDENDUM ALL ACCORDO DI FINANZIAMENTO tra REGIONE CAMPANIA e SVILUPPO CAMPANIA SpA

ADDENDUM ALL ACCORDO DI FINANZIAMENTO tra REGIONE CAMPANIA e SVILUPPO CAMPANIA SpA ADDENDUM ALL ACCORDO DI FINANZIAMENTO tra REGIONE CAMPANIA e SVILUPPO CAMPANIA SpA per la costituzione del Fondo Regionale per lo sviluppo delle PMI campane IL PRESENTE ACCORDO OPERATIVO E STIPULATO TRA:

Dettagli

Microcredito FWA. Report 17 Luglio Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1

Microcredito FWA. Report 17 Luglio Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1 Microcredito FWA Report 17 Luglio 2012 Università Cattolica del Sacro Cuore Altis, V. Bramanti e F. Spina Pagina 1 1.1 Le pratiche caricate sulla piattaforma Al 17/07/2012 il totale delle pratiche caricate

Dettagli

IX CONGRESSO DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE DELL ADRIATICO E DELLO IONIO Lignano Sabbiadoro, ottobre 2015

IX CONGRESSO DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE DELL ADRIATICO E DELLO IONIO Lignano Sabbiadoro, ottobre 2015 IX CONGRESSO DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE DELL ADRIATICO E DELLO IONIO Lignano Sabbiadoro, 19 20 ottobre 2015 Chi siamo Il Confidi Friuli operativo dal 1 Gennaio 2009 nasce dalla fusionetra il Confidi

Dettagli

Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97

Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97 Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese L. 662/96 L. 266/97 GARANZIA DIRETTA (Banca) Oggetto e finalità Favorire l accesso alle fonti finanziarie delle PMI mediante la concessione di una garanzia

Dettagli

INVESTMENT PLAN TOUR. Genova, 23 Maggio Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI

INVESTMENT PLAN TOUR. Genova, 23 Maggio Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI INVESTMENT PLAN TOUR Genova, 23 Maggio 2017 Gianluca Guaitani Commissione regionale Liguria ABI Il ruolo delle banche nel piano investimenti per l Europa La politica di coesione europea e il Piano Juncker

Dettagli

POR FESR Calabria 2007/2013. Informativa sullo stato di attuazione degli Strumenti di ingegneria finanziaria (Punto 8 OdG) IX Comitato di Sorveglianza

POR FESR Calabria 2007/2013. Informativa sullo stato di attuazione degli Strumenti di ingegneria finanziaria (Punto 8 OdG) IX Comitato di Sorveglianza POR FESR Calabria 2007/2013 Informativa sullo stato di attuazione degli Strumenti di ingegneria finanziaria (Punto 8 OdG) IX Comitato di Sorveglianza (Catanzaro, 31 Luglio 2015) 2 Strumenti di ingegneria

Dettagli

FONDO UNICO REGIONALE DI INGEGNERIA FINANZIARIA

FONDO UNICO REGIONALE DI INGEGNERIA FINANZIARIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA DIPARTIMENTO SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI POR CALABRIA FESR 2007/2013 Asse VII Sistemi Produttivi Obiettivo Specifico 7.1

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio

Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio 1 Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio Attività Produttive- CONVENZIONE SOSTEGNO allo SVILUPPO SCHEDA INFORMATIVA Marzo 2011

Dettagli

Finanziamento BNL Ciclo Produttivo

Finanziamento BNL Ciclo Produttivo Finanziamento BNL Ciclo Produttivo Limiti di importo esclusione del settore armamenti, con fatturato annuo fino a 30 Finanziamento a breve termine, con piano di ammortamento e covenant commerciali contrattualizzati

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA FEBBRAIO 2017 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA FEBBRAIO 2017 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,071 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese

Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese Opportunità di accesso al credito per le nuove imprese Maria Paola Cometti Responsabile Settore Promozione Estero Tutela e regolazione del mercato IL FONDO CENTRALE DI GARANZIA PER LE PMI Il Fondo sostiene

Dettagli

REGIONE LIGURIA DISPOSIZIONI OPERATIVE DEL FONDO REGIONALE DI GARANZIA PER L ARTIGIANATO (EX FONDO DI GARANZIA LEGGE 1068/64)

REGIONE LIGURIA DISPOSIZIONI OPERATIVE DEL FONDO REGIONALE DI GARANZIA PER L ARTIGIANATO (EX FONDO DI GARANZIA LEGGE 1068/64) Allegato alla lettera circolare del 29 gennaio 2007 REGIONE LIGURIA DIPARTIMENTO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE LIGURIA DISPOSIZIONI OPERATIVE DEL FONDO REGIONALE DI GARANZIA PER L ARTIGIANATO (EX FONDO DI

Dettagli

RELAZIONE COLLEGIO SINDACALE

RELAZIONE COLLEGIO SINDACALE COOPERATIVA ARTIGIANA DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA Sede GENOVA Via Bombrini, 16 Capitale Sociale.754.571 (Interamente versato) Iscritta alla C.C.I.A.A. di GENOVA n. 00697510105. - REA n. 208899

Dettagli

FRANCESCO SALEMI A.D. NSA SPA. Il finanziamento della MICRO PICCOLA IMPRESA L utilizzo del fondo di garanzia L esperienza di NSA

FRANCESCO SALEMI A.D. NSA SPA. Il finanziamento della MICRO PICCOLA IMPRESA L utilizzo del fondo di garanzia L esperienza di NSA FRANCESCO SALEMI A.D. NSA SPA Il finanziamento della MICRO PICCOLA IMPRESA L utilizzo del fondo di garanzia L esperienza di NSA CHI SIAMO? Società per azioni iscritta all albo dei mediatori creditizi 104

Dettagli

VITA FUTURA COOPERATIVA SOCIALE. Relazione sulla gestione del Consiglio di Amministrazione in data 28/03/07

VITA FUTURA COOPERATIVA SOCIALE. Relazione sulla gestione del Consiglio di Amministrazione in data 28/03/07 VITA FUTURA COOPERATIVA SOCIALE Sede in SOLIERA, VIA DON MINZONI 5 Capitale sociale 17.525 Cod.Fiscale Nr.Reg.Imp. 02865260364 Iscritta al Registro delle Imprese di MODENA Nr. R.E.A. REA: 337970 Relazione

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito Art. 1 Finalità R E G O L A M E N TO La Camera di Commercio di Como, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA MARZO 2016 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA MARZO 2016 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,218 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA APRILE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA APRILE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,172 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA GENNAIO 2016 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA GENNAIO 2016 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,273 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

LEGGE REGIONALE 02/08/2010 N 37 Nuova legge organica in materia di Confidi. STRORDINARIO N 13 del 13 Agosto 2010

LEGGE REGIONALE 02/08/2010 N 37 Nuova legge organica in materia di Confidi. STRORDINARIO N 13 del 13 Agosto 2010 LEGGE REGIONALE 02/08/2010 N 37 Nuova legge organica in materia di Confidi. STRORDINARIO N 13 del 13 Agosto 2010 Art. 1 Contributi ai Confidi 1. La Regione, allo scopo di favorire l accesso al credito

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico LA RIFORMA DEL FONDO DI GARANZIA PER LE PMI Milano, 23 febbraio 2017 L OPERATIVITÀ DEL FONDO Ministero dello Sviluppo Economico L OPERATIVITÀ DEL FONDO DI GARANZIA L

Dettagli

Primo trimestre 2014 numero 2/ dicembre 2014

Primo trimestre 2014 numero 2/ dicembre 2014 Il primo trimestre del 2014 1 IN SINTESI E cresciuto il credito agrario di medio-lungo termine in Veneto nei primi tre mesi del 2014. Rispetto al primo trimestre del 2013, in termini assoluti, le somme

Dettagli

FERRARA IMMOBILIARE SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZ.URBANA

FERRARA IMMOBILIARE SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZ.URBANA FERRARA IMMOBILIARE SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZ.URBANA Sede legale: PIAZZETTA MUNICIPALE N.2 FERRARA (FE) Iscritta al Registro Imprese di FERRARA C.F. e numero iscrizione: 01736260389 Iscritta al R.E.A.

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VERONA

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VERONA RELAZIONE ILLUSTRATIVA TECNICO-FINANZIARIA DELL ACCORDO SULLA DESTINAZIONE DEL FONDO PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE E PER LA PRODUTTIVITA ANNO 2010 RISORSE A DISPOSIZIONE L importo complessivo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre UTILE NETTO DEI PRIMI NOVE MESI: +41,9% a 15,1 milioni di euro

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre UTILE NETTO DEI PRIMI NOVE MESI: +41,9% a 15,1 milioni di euro COMUNICATO STAMPA Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2004 UTILE NETTO DEI PRIMI NOVE MESI: +41,9% a 15,1 milioni di euro Ricavi netti del terzo trimestre: +2,2% a 109,1 milioni di euro Ricavi

Dettagli

TRIBUNALE DI. RICORSO

TRIBUNALE DI. RICORSO TRIBUNALE DI. SEZIONE FALLIMENTARE RICORSO PER L OMOLOGAZIONE DELL ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI EX ART. 182 BIS L.F. per la Società Alfa s.r.l., con sede legale in.., alla Via (P.I.: ) iscritta

Dettagli

RICHIESTA DI CONCESSIONE GARANZIA N

RICHIESTA DI CONCESSIONE GARANZIA N RICHIESTA DI CONCESSIONE GARANZIA BANCA FILIALE REFERENTE TELEFONO Spett.le APIVENETO FIDI Società Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi Sede Operativa di IL SOTTOSCRITTO IN QUALITA DI LEGALE RAPPRESENTANTE/TITOLARE

Dettagli

agrimarcheuropa Piccole e medie imprese e mercato del credito L impresa agricola nel mercato del credito Giulia Bettin Seminario Agrimarcheuropa

agrimarcheuropa Piccole e medie imprese e mercato del credito L impresa agricola nel mercato del credito Giulia Bettin Seminario Agrimarcheuropa Seminario Agrimarcheuropa una iniziativa Agriregionieuropa L impresa agricola nel mercato del credito Ancona, 13 Novembre 214 Piccole e medie imprese e mercato del credito Giulia Bettin & Mo.Fi.R. Struttura

Dettagli

Principali Diritti del confidi socio per i contratti conclusi a distanza

Principali Diritti del confidi socio per i contratti conclusi a distanza Principali Diritti del confidi socio per i contratti conclusi a distanza Il presente documento richiama l attenzione sui principali diritti dei confidi richiedenti la controgaranzia di Commerfin per contratti

Dettagli

Microcredito Imprenditoriale

Microcredito Imprenditoriale Microcredito Imprenditoriale Pavia, 13 dicembre 2016 La normativa Il Microcredito è stato oggetto negli anni di continue evoluzioni normative; il Ministero dell economia e delle finanze (D.M. 17/10/2004

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati trimestrali consolidati al 30 settembre 2001 INTERPUMP GROUP: ANCORA IN FORTE CRESCITA UTILI E FATTURATO

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati trimestrali consolidati al 30 settembre 2001 INTERPUMP GROUP: ANCORA IN FORTE CRESCITA UTILI E FATTURATO COMUNICATO STAMPA Interpump Group: risultati trimestrali consolidati al 30 settembre 2001 INTERPUMP GROUP: ANCORA IN FORTE CRESCITA UTILI E FATTURATO Utile netto del terzo trimestre: +17,8% a 2,3 milioni

Dettagli

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI CREDITO Fondo a favore delle PMI IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Il comparto agricolo regionale Superficie agricola totale (SAT): 1.470.698 ettari; Superficie agricola utilizzata (SAU): 1.153.690 ettari; Il

Dettagli

Costituzione e successivi adempimenti Venerdì 03 Aprile :47

Costituzione e successivi adempimenti Venerdì 03 Aprile :47 L art. 2521 disciplina la costituzione delle società cooperative e stabilisce in primo luogo che essa debba avvenire per atto pubblico con un numero illimitato di soci, ma non inferiore a nove (con la

Dettagli

TASSI MESE DI LUGLIO BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi)

TASSI MESE DI LUGLIO BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) TASSI MESE DI LUGLIO 2011 TASSO DI RIFERIMENTO 3,05% BANCA POPOLARE DI ANCONA LINEA INTERVENTI SPECIALI E/O AGEVOLATI NECESSITA' AZIENDALI (19-60 mesi) EURIBOR + 1,80 a 2,00% x Spread di fascia A 3,28%

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (le condizioni di seguito pubblicizzate non costituiscono offerta al

Dettagli

Testo Unico per l Artigianato. Semplificazione, innovazione, sostegno alle imprese e all artigianato tradizionale

Testo Unico per l Artigianato. Semplificazione, innovazione, sostegno alle imprese e all artigianato tradizionale Testo Unico per l Artigianato Semplificazione, innovazione, sostegno alle imprese e all artigianato tradizionale 1 Scopo della riforma è tutelare, sviluppare e valorizzare il ruolo dell artigianato nelle

Dettagli

Strumenti per l accesso al credito bancario

Strumenti per l accesso al credito bancario Strumenti per l accesso al credito bancario Il Fondo di garanzia sussidiaria Il Fondo di garanzia diretta Roma, 19 gennaio 2010 Gerardo Di Pietro LA BASE NORMATIVA Decreto Legislativo 1 settembre 1993

Dettagli

PARTE X DISPOSIZIONI IN TEMA DI TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI E DI INFORMAZIONE AI SOGGETTI BENEFICIARI FINALI (PIANO DELLA TRASPARENZA)

PARTE X DISPOSIZIONI IN TEMA DI TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI E DI INFORMAZIONE AI SOGGETTI BENEFICIARI FINALI (PIANO DELLA TRASPARENZA) PARTE X DISPOSIZIONI IN TEMA DI TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI E DI INFORMAZIONE AI SOGGETTI BENEFICIARI FINALI (PIANO DELLA TRASPARENZA) A. Piano della Trasparenza Il Fondo è uno strumento di mitigazione

Dettagli

CLUB ALPINO ITALIANO

CLUB ALPINO ITALIANO CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Bergamo RELAZIONE PATRIMONIALE ECONOMICO FINANZIARIA AL RENDICONTO 2013 Signori Soci, il conto consuntivo relativo all anno 2013 che viene sottoposto alla Vostra approvazione,

Dettagli

Fiscal News N La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 168 13.04.2012 Moratoria debiti: nuovo accordo per il credito alle PMI La parziale deducibilità degli interessi passivi punisce anche i bilanci

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA SETTEMBRE 2017 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA SETTEMBRE 2017 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,066 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI - SEZIONE TECNOLOGIE DIGITALI

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI - SEZIONE TECNOLOGIE DIGITALI Allegato 1 pag. 1. di 11 Data... /... /... MCC SPA Via Piemonte, 51 00187 ROMA POS. MC (a cura del MCC) FONDO DI GARANZIA PER LE PMI - SEZIONE TECNOLOGIE DIGITALI LEGGE 662/96 ART. 2 COMMA 100 LETT. A),

Dettagli

AVVISO COMUNE. Per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio

AVVISO COMUNE. Per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio AVVISO COMUNE Per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio 1. PREMESSA E OBIETTIVI La contrazione stimata per il 2009 del Prodotto Interno Lordo reale è dell

Dettagli

La sottoscritta (1) con sede legale in e sede amministrativa in (2) n.tel... esercente l attività di dipendenti n.

La sottoscritta (1) con sede legale in e sede amministrativa in (2) n.tel... esercente l attività di dipendenti n. Mod. GARANZIA ed. 05/09 Alla Spett. RICHIESTA DI CONCESSIONE FIDO Ai sensi della convenzione stipulata da codesto Istituto con il Consorzio Garanzia Fidi tra le Piccole Industrie della Provincia di Trieste

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 DIVIDENDO PROPOSTO ALL ASSEMBLEA: 0,12 EURO (+9%) RICAVI NETTI 2003: 501,7 MILIONI DI EURO (+1,8%) MOL AL 15% NONOSTANTE

Dettagli

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA NOVEMBRE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE

TASSI APPLICATI DALLA BANCHE SU OPERAZIONI ASSISTITE DALLA GARANZIA DI ARTIGIANFIDI PADOVA NOVEMBRE 2016 CREDITO A BREVE TERMINE CREDITO A BREVE TERMINE decorrenza 7/2015 ARTIGIANCASSA - B.N.L. GRUPPO BNP PARIBAS 2,088 ALTRE FORME DI AFFIDAMENTO SI POSSONO CHIEDERE CON LA CLAUSOLA "OPERAZIONI NON STANDARD", IN OGNI CASO SEMPRE NEL

Dettagli

IL FONDO DI GARANZIA IN AGRICOLTURA

IL FONDO DI GARANZIA IN AGRICOLTURA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari Assessorato delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Interventi Strutturali per l'agricoltura PSR Sicilia 2007

Dettagli

I NUMERI DI RIFERIMENTO DEI CONFIDI ITALIANI

I NUMERI DI RIFERIMENTO DEI CONFIDI ITALIANI Conferenza stampa su iniziativa del Sen. Gianluca Rossi e di Assoconfidi 18 luglio 2017 FAVORIRE L ACCESSO AL CREDITO DELLE mpmi: LA RIFORMA DEL SISTEMA DEI CONFIDI Sintesi dei lavori Assoconfidi è l associazione

Dettagli

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria

finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria Genova 17 novembre 2009 Seminario finanziamenti pubblici ministeriali e regionali in ambito di ricerca biomedica e sanitaria Ing. Gabriella. Paoli Finalità sostenere la ricerca sanitaria ligure per stimolare

Dettagli

Finanziamenti alle Banche per PMI Convenzione del 17/02/2010 SCHEDA PRODOTTO

Finanziamenti alle Banche per PMI Convenzione del 17/02/2010 SCHEDA PRODOTTO Finanziamenti alle Banche per PMI Convenzione del 17/02/2010 SCHEDA PRODOTTO Contraenti il Finanziamento Le Banche italiane e le succursali di Banche estere comunitarie ed extracomunitarie operanti in

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU CONFIDI PER LE IMPRESE CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DELLA GARANZIA CONCESSA PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU CONFIDI PER LE IMPRESE CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DELLA GARANZIA CONCESSA PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU CONFIDI PER LE IMPRESE N. 23 del 14/10/2015 CONFIDI PER LE IMPRESE SOCIETA COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Sede legale in CESENA Via GIORDANO BRUNO 118 47521

Dettagli

PREVISIONE AGGIORNATA ( FORECAST ) DEL CONTO ECONOMICO 2013

PREVISIONE AGGIORNATA ( FORECAST ) DEL CONTO ECONOMICO 2013 PREVISIONE AGGIORNATA ( FORECAST ) DEL CONTO ECONOMICO 2013 Fermi restando i programmi e il risultato atteso per il 2013, sostanzialmente in pareggio, il budget è stato aggiornato in relazione alla prevista

Dettagli

I FINANZIAMENTI: IL CAPITALE DI TERZI. o Operazioni di finanziamento a breve termine o Operazioni di finanziamento a lungo termine

I FINANZIAMENTI: IL CAPITALE DI TERZI. o Operazioni di finanziamento a breve termine o Operazioni di finanziamento a lungo termine I FINANZIAMENTI: IL CAPITALE DI TERZI o Operazioni di finanziamento a breve termine o Operazioni di finanziamento a lungo termine Cenni introduttivi Il ricorso al finanziamento esterno è necessario, talvolta,

Dettagli

AGEVOLAZIONI SIMEST PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE

AGEVOLAZIONI SIMEST PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE AGEVOLAZIONI SIMEST PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE Chi può accedervi? Imprese, appartenenti a qualsiasi settore (escluso agricoltura, pesca ed acquacoltura), che intendano svolgere o stiano svolgendo la

Dettagli

Allegato parte integrante

Allegato parte integrante Allegato parte integrante Allegato d) - Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità per gli aiuti alla nuova imprenditorialità femminile e giovanile Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità

Dettagli

IL FONDO CENTRALE DI GARANZIA, ALCUNE LINEE EVOLUTIVE

IL FONDO CENTRALE DI GARANZIA, ALCUNE LINEE EVOLUTIVE IL FONDO CENTRALE DI GARANZIA, ALCUNE LINEE EVOLUTIVE Intervento Dott. Giuseppe Edoardo Solarino Componente Comitato di gestione Fondo centrale di garanzia PMI Foggia, Università degli studi di Foggia

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO AI FINI DELL ANALISI ECONOMICO - FINANZIARIA 1 CONTO ECONOMICO RICLASS. DELLA PRODUZ. E VALORE AGGIUNTO Il conto economico a valore della produzione e valore aggiunto

Dettagli

Debiti verso banche: le aperture di credito

Debiti verso banche: le aperture di credito Debiti verso banche: le aperture di credito I debiti verso le banche per le imprese comprendono tutti quei debiti in cui la controparte è un istituto di credito, a titolo di anticipazione, affidamento

Dettagli

Strumenti per l accesso l credito bancario

Strumenti per l accesso l credito bancario Strumenti per l accesso l al credito bancario 1 Dal FIG alla SGFA con decreto Legislativo n.102/2004, le attività in capo all ex Fondo Interbancario di Garanzia (FIG) sono state trasferite all ISMEA successivamente,

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE

CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE CONSORZIO CAMERALE PER IL CREDITO E LA FINANZA LE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI MERCATI E DELLE IMPRESE NEI PROSSIMI ANNI CAMERA DI COMMERCIO DI UDINE 12 giugno 2014 STRUMENTI A DISPOSIZIONE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88 2.3.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 9 DELIBERAZIONE 21 febbraio 2011, n. 88 Approvazione delle modalità di attuazione degli Interventi di garanzia per gli investimenti POR CreO 2007-2013

Dettagli

COMUNE DI POMEZIA (Città metropolitana di Roma Capitale) Piazza Indipendenza, 21 C.A.P COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

COMUNE DI POMEZIA (Città metropolitana di Roma Capitale) Piazza Indipendenza, 21 C.A.P COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI COMUNE DI POMEZIA (Città metropolitana di Roma Capitale) Piazza Indipendenza, 21 C.A.P. 00040 COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Verbale n. 7 del 22/11/2016 Parere sulla Proposta di Deliberazione sull Approvazione

Dettagli

CIRCOLARE MENSILE IN MATERIA DI CREDITO E FINANZA

CIRCOLARE MENSILE IN MATERIA DI CREDITO E FINANZA CIRCOLARE MENSILE IN MATERIA DI CREDITO E FINANZA Maggio 2013 VARIE: 1. Antiriciclaggio... 2 2. Fatturazione elettronica... 2 3. Commissioni su carte di pagamento... 3 1. Antiriciclaggio Sono stati di

Dettagli

Banca di Teramo di Credito Cooperativo S.C. Bilancio dell esercizio 2009 RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE

Banca di Teramo di Credito Cooperativo S.C. Bilancio dell esercizio 2009 RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE Signori soci della Banca di Teramo Credito Cooperativo, il Collegio Sindacale, interamente costituito da Revisori Contabili iscritti nel

Dettagli

NUOVI BANDI PER NUOVI PROGETTI INDICE. newsletter luglio 2012

NUOVI BANDI PER NUOVI PROGETTI INDICE. newsletter luglio 2012 newsletter luglio 2012 INDICE Editoriale Nuovi bandi per nuovi progetti Bando AZIONE 1.4, ASSE 1 Sostegno alle attività economiche colpite dagli eventi alluvionali Bando AZIONE 1.2.3, ASSE 1 Innovazione

Dettagli

Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009

Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 Camera di Commercio di Milano INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI MILANESI ANNO 2009 2 milioni di euro per

Dettagli

Bando Fondo Cassino. - Interventi per lo sviluppo e il sostegno dell indotto FIAT di Piedimonte S. Germano (FR) BIC Lazio S.p.A.

Bando Fondo Cassino. - Interventi per lo sviluppo e il sostegno dell indotto FIAT di Piedimonte S. Germano (FR) BIC Lazio S.p.A. Bando Fondo Cassino - Interventi per lo sviluppo e il sostegno dell indotto FIAT di Piedimonte S. Germano (FR) - - 1 - Indice Art. 1 - Finalità e oggetto...3 Art. 2 - Soggetti beneficiari...3 Art. 3 -

Dettagli

Il sottoscritto. Codice Fiscale e residente in Prov. C.A.P all indirizzo. dell Azienda

Il sottoscritto. Codice Fiscale e residente in Prov. C.A.P all indirizzo. dell Azienda Spazio riservato all ufficio CONFIDI REGIONE CAMPANIA Protocollo n. Data GAFI SUD Protocollo n. Data Spett. le SCpA Vico Santa Maria a Cappella Vecchia, 8 Napoli Spett. le SCpA Galleria Umberto I, 8 Palazzina

Dettagli

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014

Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014 Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2014 Centrale del Latte di Torino & C. S.p.A. - Via Filadelfia 220 10137 Torino Cap.soc.Euro 20.600.000 i.v. - C.C.I.A.A. Torino n. 520409 - Tribunale Torino

Dettagli

Decreto dirigenziale n. 376 del 24 dicembre 2009

Decreto dirigenziale n. 376 del 24 dicembre 2009 A.G.C. 01 - Gabinetto Presidente Giunta Regionale - Settore Rapporti con Province, Comuni, Comunità Montane e Consorzi - Delega e Subdelega Comitato Regionale di Controllo (CO.RE.CO.) - Decreto dirigenziale

Dettagli