Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Note esplicative Rassegne stampa cartacee/elettroniche"

Transcript

1 A f f i n c h é l a t t o c r e a t i v o o t t e n g a i l g i u s t o r i c o n o s c i m e n t o ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa Note esplicative dal 1 gennaio 2012 Note esplicative Informazioni dettagliate sulle rassegne stampa cartacee ed elettroniche nell ambito delle Tariffe comuni 8 e 9

2 1 Indennità di base per le Tariffe comuni 8 e 9 L utente (azienda, impresa, scuola, biblioteca, amministrazione pubblica ecc.) che per uso privato conformemente all art. 19 cpv. 1 lett. c della legge svizzera sul diritto d autore (LDA) riproduca su carta (a partire da un originale cartaceo o digitale) parti di esemplari d opera, o che le memorizzi e diffonda sulla propria rete telematica interna, per tali utilizzi è assoggettato a indennità. L indennità di base viene calcolata conformemente alle norme e alle aliquote delle Tariffe comuni 8 e 9, e precisamente in funzione di vari criteri quali numero di collaboratori, numero annuo di copie allestite, numero di allievi ecc. Per le cosiddette rassegne stampa interne (cartacee o elettroniche), rientranti anch esse nell utilizzo di cui all art. 19 cpv. 1 lett. c LDA, valgono criteri di calcolo speciali. 2 interne (cartacee o elettroniche) in aziende, scuole, biblioteche e amministrazioni pubbliche Le Tariffe comuni (TC) 8 e 9 disciplinano fra l altro le indennità da versare per le rassegne stampa interne. Delle rassegne stampa cartacee si occupa la TC 8, di quelle elettroniche la TC 9. Per rassegna stampa cartacea ai sensi della TC 8 si intende una raccolta di articoli di giornali o riviste prodotta almeno 4 volte l anno in almeno 5 esemplari (TC 8 I, III, V e VI, cifra 6.4; TC 8 II, cifra 6.5). Per rassegna stampa elettronica interna ai sensi della TC 9 si intende una raccolta di copie digitali o digitalizzate di contributi attuali (articoli, immagini, spezzoni radiofonici o televisivi, trascrizioni di tali spezzoni e di altre opere o prestazioni protette dal diritto d autore) reperiti sulla stampa, online o su altri media e riferiti ad almeno un termine o una persona, raccolta che in base all art. 19 LDA venga prodotta e diffusa o inviata in forma periodica o continuativa su una rete telematica interna (tecnica push o pull). Per le rassegne stampa (sia cartacee sia elettroniche) la quota considerata protetta è del 70%. La diffusione interna di rassegne stampa cartacee o elettroniche è un utilizzo come da art. 19 cpv. 1 lett. c LDA, che in virtù di quanto prescritto dalle TC 8 e 9 va indennizzato separatamente (TC 8 I, III, V e VI, cifra 6.4; TC 8 II, cifra 6.5; TC 9 I e II, cifra 6.3; TC 9 III, V e VI, cifra 6.4). L utente che disponga di una rassegna stampa interna, in forma cartacea e/o elettronica, deve versare un indennità ed è tenuto a fornire a ProLitteris i relativi dati, necessari per il calcolo di tale indennità. In tale contesto è irrilevante che l utente produca in proprio la rassegna in esame oppure ne chieda l invio o la produzione a terzi (per es. a un servizio di documentazione o di sorveglianza dei media). 2

3 Esiste una rassegna stampa elettronica interna soggetta a indennità anche quando un utente ordini regolarmente a un servizio di documentazione o di sorveglianza dei media contributi attuali, riferiti ad almeno un termine o una persona, e li metta a disposizione dei propri collaboratori. L indennità va versata anche se la rassegna o i contributi vengono memorizzati nella rete telematica interna (o su uno spazio di memoria esterno accessibile unicamente all utente) e se possono accedervi almeno due collaboratori dell utente. Seguono alcuni esempi di utilizzi che, essendo classificati come «rassegna stampa» (cartacea o elettronica), in base alle apposite norme tariffarie (TC 8 I, III, V e VI, cifra 6.4; TC 8 II, cifra 6.5; TC 9 I e II, cifra 6.3; TC 9 III, V e VI, cifra 6.4) sono soggetti a indennità separata: a. L utente riceve da un servizio di documentazione una rassegna stampa cartacea già pronta (o ne allestisce una in proprio utilizzando singoli articoli provenienti dal servizio di documentazione), poi la riproduce e la invia ai collaboratori. b. L utente riceve da un servizio di documentazione singoli contributi o una rassegna stampa già pronta in forma elettronica, poi stampa su carta la rassegna e la invia ai collaboratori (oppure utilizza i singoli contributi per produrre in proprio una rassegna stampa in forma cartacea, che invia ai collaboratori). c. L utente produce in proprio una rassegna stampa elettronica scansionando regolarmente contributi come articoli di giornale (o memorizzandoli regolarmente da Internet), poi la rende accessibile o la invia a una parte o all insieme dei collaboratori. d. L utente riceve regolarmente articoli sotto forma elettronica o cartacea da un servizio di documentazione e ne sceglie alcuni, che scansiona e memorizza nella propria rete telematica; gli articoli memorizzati vengono poi resi accessibili o inviati a una parte o all insieme dei collaboratori. e. L utente riceve da un servizio di documentazione una raccolta di contributi già pronta (oppure contributi singoli regolari) e, senza procedere a una selezione, li memorizza in una cartella nella propria rete telematica; tali contributi risultano accessibili o vengono inviati a una parte o all insieme dei collaboratori. f. Un servizio di documentazione mette a disposizione dell utente uno spazio di memoria, destinato esclusivamente al suo utilizzo interno; su questa piattaforma una raccolta di contributi già pronta viene memorizzata e tenuta a disposizione dell utente, che poi memorizza tale raccolta nella propria rete telematica e permette ai collaboratori di accedervi. g. Un servizio di documentazione mette a disposizione dell utente uno spazio di memoria, destinato esclusivamente al suo utilizzo interno, e su questa piattaforma tiene a disposizione contributi attuali; a tale piattaforma una parte o l insieme dei collaboratori dell utente può accedere direttamente (per esempio con un apposita password). 3

4 h. Un servizio di documentazione mette a disposizione dell utente uno spazio di memoria, destinato esclusivamente al suo utilizzo interno, e su questa piattaforma tiene a sua disposizione contributi attuali. A tale spazio hanno accesso solo determinati collaboratori dell utente (per esempio mediante password); questi collaboratori operano una scelta fra i contributi presenti nella piattaforma, memorizzano quelli scelti o con essi producono in proprio una rassegna stampa elettronica, che viene inviata direttamente ai collaboratori oppure risulta accessibile a una parte o all insieme di essi. i. L utente dispone di una banca dati interna (o predisposta esclusivamente per lui presso terzi), in cui è integrata una rassegna stampa elettronica o in cui vengono memorizzati regolarmente singoli contributi; a tale banca dati può accedere una parte o l insieme dei collaboratori. In base alle norme sulle rassegne stampa elettroniche, per le rassegne contenute nella banca dati (o per la raccolta dei contributi) l utente è assoggettato a indennità. 3 Distinzione rispetto alle banche dati In linea di massima le banche dati in quanto tali non sono considerate rassegne stampa elettroniche interne. È però possibile che le contengano, cioè che rassegne stampa elettroniche siano state memorizzate sotto forma di banca dati. L utente che disponga di una rassegna stampa elettronica e la invii ai collaboratori o la tenga a loro disposizione sottostà per tale rassegna all obbligo di versare indennità. Per le rassegne già indennizzate in quanto tali e poi memorizzate o archiviate in una banca dati accessibile ai collaboratori non vanno versate ulteriori indennità. L utente che memorizzi la sua rassegna stampa elettronica direttamente sotto forma di banca dati accessibile a una parte o all insieme dei collaboratori, invece, sottostà per tale rassegna all obbligo di versare indennità (TC 9 I e II, cifra 6.3; TC 9 III, V e VI, cifra 6.4). L obbligo di versare indennità per rassegne stampa elettroniche sussiste, in particolare, quando l utente depositi regolarmente contributi attuali in una banca dati accessibile ai collaboratori. L indennità va versata una sola volta, per l anno in cui sono stati memorizzati i contributi; nell anno successivo sottostanno a indennità solo i contributi memorizzati ex novo. Dall ulteriore utilizzo interno degli articoli o contributi presenti nella banca dati e già indennizzati in base alle norme sulle rassegne stampa cartacee o elettroniche non scaturisce, nell ambito tariffario attualmente in vigore, alcun obbligo aggiuntivo di versare indennità. 4

5 4 Distinzione rispetto alle indennità dovute dai servizi di documentazione Sono considerati terzi ai sensi dell art. 19 cpv. 2 LDA i servizi di documentazione o di sorveglianza della stampa o dei media o altri servizi confrontabili che producano singole copie o una rassegna stampa (cartacea o elettronica) per utenti autorizzati all utilizzo di opere per uso privato; nei confronti di ProLitteris, pertanto, per la propria attività essi sono tenuti a versare indennità come da cifra della TC 8 VI (copie su carta) e della TC 9 VI (copie elettroniche). Il conteggio si effettua in base al numero totale dichiarato delle copie allestite o delle pagine di documento riprodotte. Con il pagamento dell indennità viene indennizzata solo la copia (analogica o digitale) prodotta in proprio dal servizio di documentazione o di sorveglianza della stampa o dei media, ma non il suo utilizzo interno da parte dell utente e in particolare la memorizzazione nella rete telematica interna o la messa a disposizione dei collaboratori su una piattaforma esterna, prevista esclusivamente per l utente, presso il servizio in esame. Queste operazioni costituiscono un utilizzo a sé stante per il quale l utente è assoggettato a indennità, in base all art. 19 cpv. 1 lett. c LDA e conformemente alle norme apposite in particolare sulle rassegne stampa cartacee o elettroniche delle Tariffe comuni 8 e 9. Ogni utente che da un servizio di documentazione o di sorveglianza della stampa o dei media riceva una rassegna stampa (cartacea o elettronica) o si faccia inviare regolarmente singoli articoli/contributi, e che poi utilizzi questa rassegna o questi articoli/contributi con le modalità di cui alla cifra 2, deve segnalare la cosa a ProLitteris e compilare l apposito modulo di rilevamento. 5 Copie inviate all estero o allestite all estero Se vengono inviate all estero per esempio a una società affiliata o a un cliente riproduzioni di opere o di prestazioni protette dal diritto d autore, o se simili riproduzioni vengono allestite all estero, questi utilizzi non rientrano nel campo di applicazione delle Tariffe comuni 8 e 9. Simili riproduzioni non possono venire fatturate tramite ProLitteris. Per l utente in territorio svizzero la diffusione interna di riproduzioni ricevute dall estero, invece, rientra nel campo di applicazione delle TC 8 e 9 e sottostà alle relative indennità. 6 Utilizzi nel Principato del Liechtenstein a) Riproduzioni su carta (TC 8) La legge sul diritto d autore in vigore nel Principato del Liechtenstein permette anch essa entro certi limiti e su pagamento di un compenso la riproduzione di opere per informazione e documentazione interna in aziende, amministrazioni pubbliche, istituti, commissioni o strutture analoghe (art. 22c, cosiddetti «utilizzi privilegiati di opere» in relazione all art. 23). 5

6 L organo competente (Amt für Handel und Transport) ha autorizzato ProLitteris a riscuotere nel Principato del Liechtenstein le relative indennità ai sensi delle TC 8 I, II, III, IV, V e VI. In materia di TC 8 (rassegne stampa cartacee), le considerazioni di queste note esplicative valgono anche per gli utilizzi nel Principato del Liechtenstein. b) Riproduzioni digitali (TC 9) Poiché la legge sul diritto d autore in vigore nel Principato del Liechtenstein permette unicamente riproduzioni digitali a scopi didattici (art. 22d), ma non per informazione o documentazione interna delle aziende, ProLitteris nel Liechtenstein non riscuote indennità ai sensi delle TC 9, I, II, V e VI; quanto alla TC 9 III, valida anche per le scuole del Principato, essa non contiene norme su rassegne stampa elettroniche interne. In materia di tali rassegne come da TC 9, perciò, le considerazioni di queste note esplicative non valgono per il Principato del Liechtenstein. 7 Calcolo delle indennità per rassegne stampa interne (cartacee o elettroniche) 7.1 Indennità per la produzione di rassegne stampa cartacee (TC 8, cifra o 6.5.4) L indennità per ogni rassegna stampa cartacea (vedi sopra, cifra 2) si calcola con la formula seguente: numero medio di pagine/esemplare x numero medio di esemplari/ edizione x numero di edizioni/anno x 70% x 0,035 = CHF Esempio: ogni mese 10 collaboratori ricevono una rassegna stampa contenente in media 20 pagine. L indennità ammonta a: 20 x 10 x 12 x 70% x 0,035 = CHF Indennità per la produzione di rassegne stampa elettroniche (TC 9, cifra 6.3 o 6.4) L indennità per ogni rassegna stampa elettronica (vedi sopra, cifra 2) si calcola con la formula seguente: fattore volumetrico x fattore collaboratori x CHF Il fattore volumetrico tiene conto come segue del numero di contributi utilizzati, combinandolo con uno sconto per scaglioni quantitativi: 6

7 Numero di contributi Aliquota ponderale ,0 % ,0 % ,0 % e oltre 5,0 % Il fattore volumetrico si calcola moltiplicando il numero dei contributi di ogni scaglione quantitativo per la rispettiva aliquota ponderale e poi sommando gli importi ottenuti. A partire dai contributi, per ogni frazione successiva di articoli non si ricorre all aliquota ponderale ma si calcola un supplemento unitario dell 1% sull indennità dovuta. Esempi di calcolo per il fattore volumetrico Se i contributi sono 4 000, il fattore volumetrico si calcola così: (500 x 80%) + (2 500 x 50%) + (1 000 x 10%) = = Se i contributi sono , il fattore volumetrico si calcola così: fattore volumetrico per contributi ( = 2500) + supplemento dell 1% per la frazione successiva di contributi (2500 x 1% = 25). Il fattore volumetrico ammonta quindi a Il fattore collaboratori si calcola separatamente per ogni scaglione di collaboratori aventi accesso alla rassegna stampa elettronica, moltiplicando il numero di tali collaboratori per un aliquota ponderale: Numero di collaboratori aventi Aliquota ponderale accesso alla rassegna stampa fino a ,0 % ,0 % ,0 % ,0 % e oltre 0,1 % Invece del numero di collaboratori aventi accesso alla rassegna stampa elettronica, l utente può anche comunicare il numero di terminali aventi accesso ad essa e segnalare la cosa nel modulo di rilevamento. Dopo aver calcolato il fattore collaboratori per ogni scaglione, occorre sommare gli importi ottenuti. Esempi di calcolo per il fattore collaboratori Se i collaboratori sono 80, il fattore si calcola così: 80 x 60% = 48 Se i collaboratori sono 300, il fattore si calcola così: (100 x 60%) + (200 x 40%) = = 140 7

8 Se i collaboratori sono 2 500, il fattore si calcola così: (100 x 60%) + (400 x 40%) + (2 000 x 2%) = = 260 Se i collaboratori sono , il fattore si calcola così: (100 x 60%) + (400 x 40%) + (3 500 x 2%) + (6 000 x 1%) = = 350 Per gli anni 2012 e 2013, tuttavia, è prevista una norma transitoria vincolante: se per l utente nel 2012 e nel 2013 il passaggio al nuovo sistema di calcolo aumenta o riduce di oltre il 20% l indennità da versare per rassegne stampa elettroniche rispetto al modello di calcolo della TC 9 valida dal al , all insegna di una norma transitoria la differenza in più o in meno superiore al 20% non viene considerata e neppure fatturata. In base al sistema vigente fino al , l indennità era calcolata così: Numero di X Tasso di X Numero di X Aliquota in % articoli indennizzo terminali con dei terminali utilizzati per articolo diritto di accesso determinanti Numero di articoli utilizzati Tasso di indennizzo per articolo articoli 0,0245 CHF articoli 0,020 CHF articoli 0,018 CHF articoli 0,015 CHF articoli 0,012 CHF articoli 0,008 CHF In caso di utilizzo annuo di oltre articoli, l indennità si calcolava sulla base di articoli. Numero di terminali con accesso Percentuale determinante di alla rassegna stampa elettronica terminali 2-50 terminali 60,0% terminali 50,0% terminali 33,0% terminali 18,0% terminali 5,5% terminali 2,0% e più terminali 1,0% 8

9 Esempi di calcolo dell indennità per rassegne stampa elettroniche in regime di norma transitoria 1. Un azienda con 500 dipendenti ha una rassegna stampa elettronica accessibile a 350 collaboratori, in cui ogni anno sono utilizzati contributi: Calcolo in base al sistema valido fino al : x CHF 0,018 x 350 x 33% = CHF Nuova normativa: contributi: (500 x 80%) + (1 000 x 50%) = = collaboratori: (100 x 60%) + (250 x 40%) = = 160 Formula: 900 x 160 x CHF = CHF Poiché la differenza fra l indennità calcolata col vecchio sistema e quella calcolata col nuovo sistema risulta inferiore al 20%, l indennità ammonta a CHF Un azienda con 500 dipendenti ha una rassegna stampa elettronica accessibile a 500 collaboratori, in cui ogni anno sono utilizzati 600 contributi: Calcolo in base al sistema valido fino al : 600 x CHF 0,02 x 500 x 33% = CHF Nuova normativa: 600 contributi: (500 x 80%) + (100 x 50%) = = collaboratori: (100 x 60%) + (400 x 40%) = = 220 Formula: 450 x 220 x CHF = CHF Poiché la differenza fra l indennità calcolata col vecchio sistema e quella calcolata col nuovo sistema risulta superiore al 20%, l indennità fatturata è la seguente: CHF (CHF x 20%) = CHF Un azienda con 2400 dipendenti ha una rassegna stampa elettronica accessibile a tutti i collaboratori, in cui ogni anno sono utilizzati 650 contributi: Calcolo in base al sistema valido fino al : 650 x CHF 0,020 x 2400 x 18% = CHF Nuova normativa: 650 contributi: (500 x 80%) + (150 x 50%) = collaboratori: (100 x 60%) + (400 x 40%) + (1900 x 2%) = = 258 Formula: 475 x 258 x CHF = CHF Poiché la differenza fra l indennità calcolata col vecchio sistema e quella calcolata col nuovo sistema risulta superiore al 20%, l indennità fatturata è la seguente: CHF (CHF x 20%) = CHF

10 Sul sito di ProLitteris uno strumento di calcolo online (www.prolitteris.ch/ fatture reprografia/rassegne stampa/) permette di accertare in modo automatico l importo delle indennità, tenendo conto anche della norma transitoria. 8 Fatturazione 2012 Poiché in linea di massima le rassegne stampa elettroniche per l anno in corso sono fatturate in base ai dati dell anno precedente, la fatturazione 2012 avverrebbe in base alle cifre del Per la fatturazione 2012, tuttavia, invece dei dati concernenti il 2011 è possibile sfruttare quelli concernenti lo stesso L utente, che deve allora comunicarlo per iscritto a ProLitteris, in tal caso per il 2012 versa un acconto in base al numero prevedibile di contributi e al numero di collaboratori aventi accesso alla rassegna stampa elettronica; solo nel 2013 verrà allestita una fattura definitiva, basata sui dati effettivi concernenti il Questi stessi dati, inoltre, costituiranno la base per la fatturazione Se avete domande sulla rassegna stampa interna (cartacea o elettronica), potete rivolgerle alla signora Andrea Voser, del servizio legale di ProLitteris, per o per telefono ( ). PL/

Société Suisse des Auteurs, société coopérative Schweizerische Autorengesellschaft Società svizzera degli autori

Société Suisse des Auteurs, société coopérative Schweizerische Autorengesellschaft Società svizzera degli autori GT 8 III / Seite 1 von 9 ProLitteris Schweizerische Urheberrechtsgesellschaft für Literatur und bildende Kunst, Genossenschaft Société suisse de droits d auteur pour l art littéraire et plastique, Coopérative

Dettagli

Société Suisse des Auteurs, société coopérative Schweizerische Autorengesellschaft Società svizzera degli autori

Société Suisse des Auteurs, société coopérative Schweizerische Autorengesellschaft Società svizzera degli autori GT 8 VI / Seite 1 von 17 ProLitteris Schweizerische Urheberrechtsgesellschaft für Literatur und bildende Kunst, Genossenschaft Société suisse de droits d auteur pour l art littéraire et plastique, Coopérative

Dettagli

Compenso per la cessione d uso di set top box con memoria e vpvr

Compenso per la cessione d uso di set top box con memoria e vpvr ProLitteris Società svizzera per i diritti d autore di opere letterarie, drammaturgiche e figurative, cooperativa SSA Società svizzera degli autori, cooperativa SUISA Cooperativa degli autori ed editori

Dettagli

Indennità per la diffusione di opere e prestazioni protette in reti-cavo

Indennità per la diffusione di opere e prestazioni protette in reti-cavo ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa SSA Società svizzera degli autori SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE Cooperativa

Dettagli

Tariffa Comune 7 2012 2016

Tariffa Comune 7 2012 2016 ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa SSA Società Svizzera degli Autori SUISA Cooperativa degli autori ed editori di opere musicali SUISSIMAGE

Dettagli

ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa

ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale, cooperativa SSA Società svizzera degli autori, cooperativa SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE

Dettagli

Tariffa comune 4 2014 2016. ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale

Tariffa comune 4 2014 2016. ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Société Suisse des Auteurs, société coopérative SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE Cooperativa

Dettagli

Informazioni per autori e case editrici

Informazioni per autori e case editrici Informazioni per autori e case editrici 1. Condizioni per stipulare un contratto di adesione o di mandato... 2 2. Differenze tra adesione e mandato... 2 3. Protezione e registrazione delle opere... 2 4.

Dettagli

Tariffa comune 4e 2015 2016

Tariffa comune 4e 2015 2016 ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Société Suisse des Auteurs, société coopérative Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE Cooperativa

Dettagli

Sono riportate in corsivo le disposizioni che non rientranto nella cognizione della Commissione arbitrale.

Sono riportate in corsivo le disposizioni che non rientranto nella cognizione della Commissione arbitrale. SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica Tariffa VN 2011 2014 Registrazione di musica su supporti audiovisivi non destinati al pubblico Approvata dalla Commissione arbitrale federale per la

Dettagli

Sono riportate in corsivo le disposizioni che non rientranto nella cognizione della Commissione arbitrale.

Sono riportate in corsivo le disposizioni che non rientranto nella cognizione della Commissione arbitrale. SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica Tariffa PN 2016 Registrazione di musica su supporti sonori che non sono destinati al pubblico Approvata dalla Commissione arbitrale federale per la gestione

Dettagli

Tariffa A 2012 2017 SUISA. Emissioni della SSR SRG SUISA. Cooperativa degli autori ed editori di musica

Tariffa A 2012 2017 SUISA. Emissioni della SSR SRG SUISA. Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica Tariffa A 2012 2017 Emissioni della SSR SRG Approvata dalla Commissione arbitrale federale per la gestione dei diritti d autore e dei diritti affini

Dettagli

Tariffa comune 4f 2015 2016. ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale

Tariffa comune 4f 2015 2016. ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Société Suisse des Auteurs, société coopérative Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE Cooperativa

Dettagli

Tariffa comune Ma 2012 2015

Tariffa comune Ma 2012 2015 SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune Ma 2012 2015 Juke-Box Approvata dalla Commissione arbitrale federale

Dettagli

Tariffa comune 5 2015 2015

Tariffa comune 5 2015 2015 ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Société Suisse des Auteurs, société coopérative SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SUISSIMAGE Cooperativa

Dettagli

780.115.1 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni

780.115.1 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per la sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OEm-SCPT) 1 del 7 aprile 2004 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio federale

Dettagli

Tariffa comune E 2014 2018

Tariffa comune E 2014 2018 SUISA Cooperativa degli autori ed editore di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune E 2014 2018 Proiezioni di film Approvata dalla Commissione arbitrale

Dettagli

Tariffa comune 3a 2008 2016

Tariffa comune 3a 2008 2016 ProLitteris Società svizzera per i diritti degli autori d arte letteraria e visuale SSA Società svizzera degli autori SUISA Società svizzera per i diritti degli autori di opere musicali SUISSIMAGE Società

Dettagli

REGOLAMENTO REGIONALE CONCERNENTE:

REGOLAMENTO REGIONALE CONCERNENTE: REGOLAMENTO REGIONALE CONCERNENTE: Disposizioni attuative ed integrative dell articolo 1, commi da 111 a 122, della legge regionale 13 agosto 2011 n. 12 in materia di Bollettino Ufficiale telematico della

Dettagli

L assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie

L assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie Degna di fiducia Edizione 2012 Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie Regolamento Art. I. In generale Contenuto 1 Base 2 Forme particolari d assicurazione 3 II. III. IV. Rapporto assicurativo

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) 418.01 del 28 novembre 2014 (Stato 1 gennaio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn

Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c dell OEn Pagina 1 di 10 Istruzione concernente il finanziamento dei costi supplementari (FCS) dell organismo indipendente Finanziamento dei costi supplementari in base all art. 7 cpv. 7 della LEne e all art. 5a-5c

Dettagli

431.09 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione

431.09 Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione Ordinanza sugli emolumenti e le indennità per le prestazioni di servizi statistici delle unità amministrative della Confederazione del 25 giugno 2003 (Stato 29 luglio 2003) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori (Ordinanza sui revisori, OSRev) 1 221.302.3 del 22 agosto 2007 (Stato 1 gennaio 2015) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 10 capoverso

Dettagli

Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch

Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Panoramica sulla trasparenza. Assicurazione vita collettiva 2006. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Dati salienti. Assicurazione vita collettiva. Nel ramo vita collettiva Helvetia

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 I.Ri.Fo.R. - ONLUS Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 CAPO I - BILANCIO DI PREVISIONE Articolo 1 - Principi generali 1. La gestione finanziaria della struttura nazionale e delle strutture

Dettagli

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008)

del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Ordinanza sul «Fondo di garanzia LPP» (OFG) 831.432.1 del 22 giugno 1998 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 56 capoversi 3 e 4, 59 capoverso 2 e 97 capoverso 1 della

Dettagli

Tariffa comune S 2011 2013 SUISA. SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini. Emittenti SUISA

Tariffa comune S 2011 2013 SUISA. SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini. Emittenti SUISA SUISA Cooperativa degli autori ed editore di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune S 2011 2013 Emittenti Approvata dalla Commissione arbitrale federale

Dettagli

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera

Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Costi di utilizzazione della rete di trasmissione svizzera Per garantire il trasporto di energia elettrica nonché la sicurezza e l affidabilità della rete svizzera ad altissima tensione sono necessari

Dettagli

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE)

Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) Ordinanza sulla diffusione della formazione svizzera all estero (Ordinanza sulle scuole svizzere all estero, OSSE) del Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 7 capoverso 3, secondo periodo,

Dettagli

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1

Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 Ordinanza dell Assemblea federale concernente la legge sulle indennità parlamentari 1 171.211 del 18 marzo 1988 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Il nuovo sistema di retribuzione CCNL dal 2012

Il nuovo sistema di retribuzione CCNL dal 2012 Il nuovo sistema di retribuzione CCNL dal 2012 Stato al settembre 2011 Indice Introduzione 1 I Applicabilità / entrata in vigore 2 II Salari minimi 2012 3 In generale 3 Tavola sinottica dei salari minimi

Dettagli

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI

STUDIO NEGRI E ASSOCIATI LA (Comunicazione CU) Il Decreto Legislativo Semplificazioni fiscali (art. 2, comma 1 del D.Lgs. n. 175/2014), introduce una novità assoluta in ambito fiscale: il Modello 730 pre-compilato a valere già

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (IRPEF)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (IRPEF) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE (IRPEF) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI... 4 LA

Dettagli

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili

Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili del 16 dicembre 2011 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 11d capoversi 2 e 3, 11e capoversi 1 e 2, 11f capoversi 2 e 4,

Dettagli

Modulo per l annuncio di una limitazione della concorrenza potenzialmente illecita

Modulo per l annuncio di una limitazione della concorrenza potenzialmente illecita Modulo per l annuncio di una limitazione della concorrenza potenzialmente illecita del 20 dicembre 2004 I. Considerazioni generali 1 Base e scopo All impresa che partecipa a un accordo illecito secondo

Dettagli

Unità didattica 1. La creazione di un azienda. Introduzione ai programmi di gestione alberghiera

Unità didattica 1. La creazione di un azienda. Introduzione ai programmi di gestione alberghiera Modulo 5 Unità didattica 1 La creazione di un azienda 192 Introduzione ai programmi di gestione alberghiera L introduzione, verso la metà degli anni Ottanta, di programmi informatizzati di gestione alberghiera

Dettagli

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA Edizione giugno 2013 Promemoria Contratto quadro Assicurazione d indennità giornaliera Helsana Business Salary tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA HEL-00810-it-0613-0003-21972 Fondazioni

Dettagli

del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) Capitolo 1: Scopo, campo d applicazione e definizioni

del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) Capitolo 1: Scopo, campo d applicazione e definizioni Legge federale sui titoli contabili (Legge sui titoli contabili, LTCo) 957.1 del 3 ottobre 2008 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 98 capoverso

Dettagli

GUIDA PRATICA. Scopo. Iscrizione nel registro. per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi. Edizione del 21 febbraio 2014

GUIDA PRATICA. Scopo. Iscrizione nel registro. per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi. Edizione del 21 febbraio 2014 GUIDA PRATICA per l iscrizione nel registro degli intermediari assicurativi Edizione del 21 febbraio 2014 Scopo La presente guida pratica è uno strumento di lavoro che, senza alcuna pretesa legale, si

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO Istruzioni per la compilazione della comunicazione telematica del reddito professionale e per il pagamento dei contributi a saldo REDDITI ANNO 2014 INDICE INTRODUZIONE 1. Chi deve compilare e inviare la

Dettagli

La vostra cassa pensione in breve

La vostra cassa pensione in breve Personalvorsorgestiftung der Ärzte und Tierärzte Fondation de prévoyance pour le personnel des médecins et vétérinaires Fondazione di previdenza per il personale dei medici e veterinari La vostra cassa

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO

GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO OAD FSA/FSN 30 I_Anleitung interne RL Luglio 2010 GUIDA PER LE DIRETTIVE INTERNE SULL APPROCCIO IN FUNZIONE DEL RISCHIO (Art. 41 e ss., 59 cpv. 2 litt. h ed i, 59 cpv. 4 del Regolamento OAD FSA/FSN) Introduzione

Dettagli

Schede dei salari 2013 in formato Excel

Schede dei salari 2013 in formato Excel Schede dei salari 2013 in formato Excel ISTRUZIONI 1 File Excel 1.1 Informazioni generali La legislazione in materia di AVS obbliga i datori di lavoro a iscrivere continuamente i salari, nella misura in

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA. Med Direct (LAMal) Valide dal 2014 CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, vivacare SA Valide dal 2014 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Med Direct (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 8 8 1. Basi 2. Prestazioni 3. Premi

Dettagli

Rapporto esplicativo concernente la modifica dell ordinanza sull indicazione dei prezzi (OIP)

Rapporto esplicativo concernente la modifica dell ordinanza sull indicazione dei prezzi (OIP) Dipartimento federale dell economia DFE Segreteria di Stato dell economia SECO Rapporto esplicativo concernente la modifica dell ordinanza sull indicazione dei prezzi (OIP) Procedura di consultazione 10

Dettagli

La Cassa pensioni Posta

La Cassa pensioni Posta La Cassa pensioni Posta Perché un opuscolo? Con questo opuscolo desideriamo aiutarla a comprendere meglio la complessa materia della previdenza professionale e del regolamento di previdenza. L opuscolo

Dettagli

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA Edizione 2014 Promemoria Contratto quadro Assicurazione d indennità giornaliera Helsana Business Salary tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA HEL-00810-it-0913-0004-23529 Fondazioni

Dettagli

Promemoria piano di lavoro, orario di lavoro, controllo dell orario di lavoro

Promemoria piano di lavoro, orario di lavoro, controllo dell orario di lavoro I. Piano di lavoro (art. 21 CCNL) II. Promemoria piano di lavoro, orario di lavoro, controllo dell orario di lavoro Il datore di lavoro è obbligato, ai sensi dell art. 21 cifra 1 CCNL a tenere un piano

Dettagli

Adempimenti IVA e dichiarativi fiscali

Adempimenti IVA e dichiarativi fiscali Corso di Formazione Adempimenti IVA e dichiarativi fiscali delle associazioni Sportive Brindisi 5 febbraio 2014 LO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA In sede di conversione del DL n. 72/2004

Dettagli

Vademecum Imposta Sostitutiva agli elementi retributivi soggetti all agevolazione fiscale per gli anni 2008/09/10 per i delegati

Vademecum Imposta Sostitutiva agli elementi retributivi soggetti all agevolazione fiscale per gli anni 2008/09/10 per i delegati Vademecum Imposta Sostitutiva agli elementi retributivi soggetti all agevolazione fiscale per gli anni 2008/09/10 per i delegati CAAF CGIL CGIL UMBRIA tassazione agevolata al 10% Lavoro Notturno Lavoro

Dettagli

Documentazione Modernizzazione del diritto d'autore. Contesto, scopo e principali novità

Documentazione Modernizzazione del diritto d'autore. Contesto, scopo e principali novità Berna, 11 dicembre 2015 Documentazione Modernizzazione del diritto d'autore Contesto, scopo e principali novità 1. Contesto Due anni fa il gruppo di lavoro dedicato alla modernizzazione del diritto d autore

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

La carta di credito per la vostra azienda

La carta di credito per la vostra azienda Climate Credit Card Business La carta di credito per la vostra azienda Vivete la prima carta di credito svizzera rispettosa del clima. Indice Più di 35 anni di esperienza: benvenuti da Cornèrcard 3 Vantaggi

Dettagli

Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni

Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni Prassi Amministrazione delle imposte dei Grigioni LIG 89, 92 Le società holding ai sensi dell art. 89 cpv. 1 LIG sono persone giuridiche il cui scopo consiste principalmente nella gestione permanente di

Dettagli

Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla sorveglianza delle imprese di assicurazione private

Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla sorveglianza delle imprese di assicurazione private Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla sorveglianza delle imprese di assicurazione private (Ordinanza FINMA sulla sorveglianza delle assicurazioni, OS-FINMA) Modifica

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la maternità

Legge federale sull assicurazione per la maternità Termine di referendum: 9 aprile 1999 Legge federale sull assicurazione per la maternità (LAMat) del 18 dicembre 1998 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34 quinquies capoverso

Dettagli

Legge sull approvvigionamento elettrico

Legge sull approvvigionamento elettrico Legge sull approvvigionamento elettrico (LAEl) 734.7 del 23 marzo 2007 (Stato 1 gennaio 2009) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 89, 91 capoverso 1, 96 e 97 capoverso

Dettagli

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal)

CGA. Assicurazione delle cure medico-sanitarie. (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA. Managed Care (LAMal) CGA (Condizioni generali d assicurazione) Visana SA, sana24 SA, vivacare SA Valide dal 2015 Assicurazione delle cure medico-sanitarie Managed Care (LAMal) Indice Pagina 3 4 5 6 6 7 7 8 8 1. Principi 2.

Dettagli

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM) 954.11 del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge federale del 24 marzo

Dettagli

La polizza di libero passaggio della Basilese

La polizza di libero passaggio della Basilese La polizza di libero passaggio della Basilese Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2012 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione sul prodotto Informazione sul prodotto

Dettagli

Condizioni Generali (CGA)

Condizioni Generali (CGA) Condizioni Generali (CGA) Assicurazione contro gli infortuni secondo la legge federale del 20.3.1981 (LAINF) Edizione 08.2006 8000612 10.09 WGR 067 I Sommario L assicurazione contro gli infortuni secondo

Dettagli

Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero

Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero Prima sentenza del Tribunale amministrativo federale sul nuovo finanziamento ospedaliero Con la sentenza del 7 aprile 2014, il Tribunale amministrativo federale (TAF) sancisce principi importanti sull

Dettagli

Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva.

Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva. Conto d esercizio 2010. Assicurazione vita collettiva. 2010 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Trasparenti per convinzione, vincenti per lungimiranza. sul modello dell assicurazione

Dettagli

FPM Federazione contro la Pirateria Musicale

FPM Federazione contro la Pirateria Musicale FPM Federazione contro la Pirateria Musicale Cosa dice la legge? La Legge sul Diritto d Autore 633/41, aggiornata dalla Legge 248/00, prevede dure sanzioni penali per coloro che violano le disposizioni

Dettagli

Condizioni generali per l assicurazione individuale sulla vita

Condizioni generali per l assicurazione individuale sulla vita Condizioni generali per l assicurazione individuale sulla vita (Edizione 2007 - EEL005I5) Indice 1 Basi del contratto 2 Obbligo d avviso 2.1 Conseguenze dovute alla reticenza 3 Diritto di revoca 4 Inizio

Dettagli

Sostituita. basate sul web

Sostituita. basate sul web Gennaio 2010 www.estv.admin.ch Info IVA concernente la prassi 06 Nuovo diritto contabile; contabilità semplificata e limitata in relazione con l IVA Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione

Dettagli

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale

Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale Gli assicuratori sulla vita e l'attività della previdenza professionale I. Compendio Il sistema svizzero delle assicurazioni sociali poggia sostanzialmente su tre pilastri: l'avs, la previdenza professionale

Dettagli

PartnerWeb. 1 Sommario. 1.1 Che cos'è PartnerWeb? 1.2 I Suoi vantaggi. 1.3 Requisiti tecnici. 1.4 A proposito della sicurezza

PartnerWeb. 1 Sommario. 1.1 Che cos'è PartnerWeb? 1.2 I Suoi vantaggi. 1.3 Requisiti tecnici. 1.4 A proposito della sicurezza PartnerWeb Disbrigo sicuro e senza firma via Internet dei Suoi compiti amministrativi in qualità di datore di lavoro 1 Sommario 1.1 Che cos'è PartnerWeb? PartnerWeb è una piattaforma Internet con accesso

Dettagli

Imposta utili. Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni

Imposta utili. Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni Imposta utili sugli immobiliari Istruzioni alla compilazione della dichiarazione Dipartimento delle finanze e dell'economia Divisione delle contribuzioni Edizione valida per i trasferimenti a partire dal

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005

Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005 Panoramica sulla trasparenza Assicurazione vita collettiva 2005 Dati salienti Assicurazione vita collettiva 2 Dati salienti Assicurazione vita collettiva Conto d esercizio ramo vita collettiva Svizzera

Dettagli

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA

INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA INFORMAZIONI IMPORTANTI I CANONI RADIOTELEVISIVI IN SVIZZERA La particolarità della Svizzera da ascoltare e guardare A COSA SERVONO I CANONI RADIOTELEVISIVI? Pagando i canoni radiotelevisivi si contribuisce

Dettagli

Il deposito di un brevetto

Il deposito di un brevetto Il deposito di un brevetto Avete sviluppato un idea e vi state chiedendo quale sia la strategia migliore per proteggerla da possibili attacchi da parte di un concorrente? La legislazione in materia di

Dettagli

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084

COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 COMUNE DI MEZZANE DI SOTTO 37030 Mezzane di Sotto VR Via 4 Novembre, 6 Tel 045 8880100 Fax 045 8880084 AFFIDAMENTO IN ECONOMIA MEDIANTE RdO sul Me.PA. SERVIZIO DI PREDISPOSIZIONE, STAMPA, IMBUSTAMENTO

Dettagli

Indagine sulla produzione libraria in Italia nel 2014 QUESTIONARIO

Indagine sulla produzione libraria in Italia nel 2014 QUESTIONARIO Indagine sulla produzione libraria in Italia nel 2014 QUESTIONARIO AVVERTENZE L indagine L Istituto nazionale di statistica effettua la rilevazione presso tutte le case editrici e gli altri enti che svolgono

Dettagli

Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012

Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012 S. 1 Domande frequenti sul CCL Personale a prestito Versione del 20.2.2012 Nuovo nell edizione dal 20.02.2012 Campo d applicazione Chi è soggetto al CCL Personale a prestito e chi no? Tutti i membri di

Dettagli

Condizioni generali di contratto per l utilizzo del FFS Partner Service.

Condizioni generali di contratto per l utilizzo del FFS Partner Service. Condizioni generali di contratto per l utilizzo del FFS Partner Service. 1 Campo d applicazione... 2 2 Riserve... 2 3 Acquisto di prodotti e servizi... 3 4 Stipulazione contratto di distribuzione, senza

Dettagli

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO 1 PRINCIPALI FONTI NORMATIVE E REGOLAMENTARI Legge 335/1995, art. 2, comma 25; Dlgs 103/96; Legge 247/07, art 1, comma 80 (norme di attuazione del Protocollo welfare

Dettagli

-GUIDA ALLA LETTURA-

-GUIDA ALLA LETTURA- -GUIDA ALLA LETTURA- Questa piccola guida si propone di aiutare il consumatore nella lettura della bolletta così da consentire una facile comprensione delle voci e dei contenuti che compongono l importo

Dettagli

Interfaccia operazione Ticket Shop Business FFS

Interfaccia operazione Ticket Shop Business FFS Interfaccia operazione Ticket Shop Business FFS Le istruzioni per i travel agent Nel presente documento sono riassunte le funzionalità che divergono dai documenti del Ticket Shop Business FFS utilizzando

Dettagli

Regolamento sulle tasse dell Istituto federale della proprietà intellettuale

Regolamento sulle tasse dell Istituto federale della proprietà intellettuale Regolamento sulle tasse dell Istituto federale della proprietà intellettuale (RT-IPI) 232.148 del 28 aprile 1997 (Stato 1 gennaio 2014) Approvato dal Consiglio federale il 17 settembre 1997 L Istituto

Dettagli

Tariffa comune H 2014 2018

Tariffa comune H 2014 2018 SUISA Cooperativa degli autori ed editori di musica SWISSPERFORM Società svizzera per i diritti di protezione affini Tariffa comune H 2014 2018 Esecuzioni di musica per manifestazioni danzanti e ricreative

Dettagli

I vostri premi per il 2015

I vostri premi per il 2015 I vostri premi per il 2015 Nell anno della votazione sull introduzione di una cassa malati pubblica, i premi per il 2015 sono finiti sotto la lente d ingrandimento. I premi rispecchiano i costi per la

Dettagli

Modifica dell ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni: note esplicative

Modifica dell ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni: note esplicative Modifica dell ordinanza concernente l Assicurazione svizzera contro i rischi delle esportazioni: note esplicative Giugno 2015 Indice Introduzione 1 Requisiti in materia di valore aggiunto 1.1 Situazione

Dettagli

Istituto federale di metrologia METAS Indagine conoscitiva relativa all ordinanza del DFGP sui tassametri (OTam)

Istituto federale di metrologia METAS Indagine conoscitiva relativa all ordinanza del DFGP sui tassametri (OTam) Istituto federale di metrologia METAS Indagine conoscitiva relativa all ordinanza del DFGP sui tassametri (OTam) Rapporto esplicativo 28 marzo 2013 Indice 1 Situazione iniziale... 3 2 Obiettivo ed elementi

Dettagli

Oggetto: Autotrasporto Nuovo regime tariffario - Costi medi chilometrici del gasolio del mese di ottobre 2008.

Oggetto: Autotrasporto Nuovo regime tariffario - Costi medi chilometrici del gasolio del mese di ottobre 2008. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 21 novembre

Dettagli

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013)

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq) 952.06 del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 2, 10 capoverso

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli