Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva"

Transcript

1 Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva

2 Queste linee guida spiegano nel dettaglio con quali regole e modalità l identità visiva della Carta Regionale dei Servizi debba essere rigorosamente declinata su ogni tipo di materiale. Si tratta di uno strumento in continua evoluzione che può essere integrato, per sopraggiunte necessità, con nuovi esempi di applicazione.

3 Elementi base Marchio Colori Tipografia Indice generale Comunicazioni Carta Regionale dei Servizi Adv Sistema editoriale Internet Marcature Segnaletica interna/esterna

4 1.0 Marchio Marchio Marchio e logotipo Costruzione del marchio Costruttivo Area neutra Versione positiva a colori Versione positiva in nero Versione negativa in bianco Utilizzo su fondi colore chiaro Utilizzo su fondi colore scuro Utilizzo su fondi colori istituzionali Versione su altri fondi colore/immagini Leggibilità formato minimo Versione speciale out line Errori da evitare Flash del marchio Indice Elementi base Marchio Carta Regionale dei Servizi e marchio Regione Lombardia Rapporti dimensionali Norme di convivenza sulla Carta Regionale dei Servizi Colori Colori istituzionali di primo livello Colori istituzionali di secondo livello Tipografia Carattere tipografico istituzionale Prima tipologia Carattere tipografico istituzionale sprima tipologia Famiglia di caratteri tipografici secondari

5 1.1 Un mondo di servizi al servizio del cittadino. Questo, in sintesi, il concetto che ha ispirato il simbolo della Carta Regionale dei Servizi. La sfera dai colori caldi e rassicuranti, intersecata da linee e sezioni in dinamico movimento, esprime la condivisione, la circolarità e la velocizzazione dei numerosi servizi offerti. Elementi base Marchio

6 1.2 Questa tavola rappresenta l unico abbinamento possibile tra il marchio e il logotipo. Il logotipo Carta Regionale dei Servizi è composto in Helvetica Neue Extended nelle versioni Bold e Light. Nella versione originale, qui rappresentata, il logotipo utilizza il colore Pantone 194 C. Elementi base Marchio e logotipo - CartaRegionale deiservizi

7 1.3 Ure vel ercillandio dit, sequat. Ut praese conum diat, quam, sis adipit nim dolor iliquat nit, core consectem nim velenim vercin velit iustisl in ulput iurerate delis aliquis aute modignim inibh ex eugiam, conum zzriliscip essi enisciduipis et er sum zzrit luptat wismoluptat. Ut la consequat. Nosto dolortio dolorerci esequip susciliqui ea cor susci bla am, quis nim nonulla adionsecte dion hent eu faccum auguer sum in eriliquis elent adignisit estie tisiscilit wis exeros nonsectet acip elenim quat. Rosto Elementi base Marchio - Costruzione del marchio

8 1.4 La combinazione del marchio con il logotipo è vincolata e strutturata da proporzioni grafico geometriche ben definite. Non è in alcun modo prevista una diversa combinazione degli elementi. Il modulo stesso definisce la distanza del marchio dal logotipo, definendone la giusta collocazione. Elementi base X X/2 X/2 CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Costruttivo X/4 X/2

9 1.5 La leggibilità di marchio e logotipo è maggiore se l area circostante è sufficientemente ampia. Qualsiasi testo o elemento grafico deve essere posto all esterno di una cornice ideale, costruita attorno al marchio. Questo spazio è da considerarsi minimo: pertanto, quando è possibile, deve essere aumentato. Elementi base 1/5X X X X/2 1/5X 1/5X CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Area neutra 1/5X

10 1.6 Il marchio e logotipo Carta Regionale dei Servizi è l elemento base del sistema di identità visiva. Questa versione si usa su fondo bianco o molto chiaro. Il marchio e logotipo non può essere mai modificato né utilizzato insieme ad altri elementi ad eccezione dei casi descritti in queste schede. La riproduzione deve avvenire utilizzando solo supporti digitali. Copie riprodotte da altre fonti o dagli esempi riportati nelle schede seguenti sono assolutamente da evitare. CartaRegionale deiservizi Elementi base Marchio e logotipo - Versione positiva a colori Attenersi alle informazioni qui riportate. Pantone 144 C - Arancio Pantone 130 C - Giallo scuro Pantone Giallo chiaro Pantone Rosso

11 1.7 La versione in nero 100% è utilizzata in tutti i casi in cui l unico colore di stampa sia il nero (per esempio: avvisi stampa quotidiana, primo foglio fax o stampa da computer), o dove si renda necessario l impiego del marchio e logotipo a un colore pieno. Non sono previste versioni monocromatiche con l utilizzo dei quattro colori istituzionali. CartaRegionale deiservizi Elementi base Marchio e logotipo - Versione positiva in nero

12 1.8 La versione in negativo del marchio e logotipo è prevista per tutte le riproduzioni su fondo nero o di colore particolarmente scuro. Elementi base CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Versione negativa in bianco

13 1.9 Queste Il marchio versioni e logotipo in negativo nella versione del marchio positiva e logotipo a colori può essere applicato su fondi sono cromatici previste chiari. anche su fondi di colore di tono scuro differenti dal nero, come ad esempio Nella tavola sui sono fondi riportati di colore esempi istituzionale di utilizzo Pantone della verde versione 390, a Pantone colori positiva blu 308 del e Pantone marchio. arancio 158. Elementi base Marchio e logotipo - Utilizzo su fondi colore chiaro

14 1.10 Su fondi scuri il marchio esige la variante negativa a colori. Nella tavola sono riportati esempi di utilizzo della versione a colori negativa del marchio. Elementi base 1 3 CartaRegionale deiservizi 2 4 CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Utilizzo su fondi colore scuro CartaRegionale deiservizi CartaRegionale deiservizi

15 1.11 Queste versioni in negativo del marchio e logotipo sono previste su fondi differenti dal nero, come ad esempio sui fondi di colore istituzionale Pantone 144 C Arancio, Pantone 130 C Giallo, Pantone 7406 Giallo e Pantone 194 C Rosso. Elementi base 1 3 CartaRegionale deiservizi CartaRegionale deiservizi 2 4 CartaRegionale deiservizi CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Utilizzo su fondi colori istituzionali Fondi colori istituzionali logo negativo in bianco 1. Pantone 144 C 3. Pantone 7406 C 2. Pantone 130 C 4. Pantone 194 C

16 1.12 Il marchio logotipo può essere utilizzato su fondi fotografici in versione positiva su fondi chiari e in versione negativa su fondi scuri. Questo tipo di applicazione deve sempre garantire una buona leggibilità con la distinzione del marchio e del logotipo. Nella tavola sono riportati alcuni esempi di applicazione del marchio ideali e altri esempi non idonei alla rappresentazione dello stesso. CartaRegionale deiservizi Elementi base Marchio e logotipo - Versioni su altri fondi colore/immagini CartaRegionale deiservizi

17 1.13 Marchio e logotipo possono essere ridotti fino a una base minima di 22 mm. Nella dimensione minima marchio e logotipo possono essere riprodotti solo nei colori istituzionali o in nero 100%, sia in negativo che in positivo. Elementi base C a r taregionale d e iservizi C a r taregionale d e iservizi Marchio e logotipo - Leggibilità formato minimo 22 mm Attenersi alle informazioni qui riportate. La riduzione massima prevede una larghezza di 22mm.

18 1.14 Marchio e logotipo - Versione speciale out line Elementi base

19 1.15 Il marchio e i suoi colori rappresentano un aspetto fondamentale dell identità visiva dell azienda, che non deve essere alterata. In questa pagina sono illustrati alcuni esempi di errato utilizzo di marchio e logotipo. Elementi base A D B Ex ea facilit nosto commod tie delis exeros autet lutpatet vent venim quis nostion ullamet eum dolum nis aliquis doloboreet, sed E C CartaRegionale deiservizi Marchio e logotipo - Errori da evitare F G È importante evitare di: A. modificare la composizione o le proporzioni interne di marchio e logotipo; B. ignorare l area di rispetto e le disposizioni per l allineamento di marchio e logotipo; C. deformare o distorcere marchio e logotipo; D. modificare i colori istituzionali di marchio e logotipo; E. modificare i caratteri tipografici di marchio e logotipo; F. applicare marchio e logotipo in modo da diminuirne la leggibilità; G. ignorare le differenti versioni positive e negative di marchio e logotipo;

20 2 3 4 Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva 1.16 Per flash del marchio si intende la rappresentazione parziale del marchio. Deve essere applicato secondo le caratteristiche cromatiche illustrate in questa tavola, che prevedono sia la versione serigrafica lucida o opaca, che tipografica nella versione positiva o negativa. Elementi base Marchio e logotipo - Flash del marchio Proporzioni A4 verticale 2. Proporzioni A4 orizzontale 3. Striscia orizzontale 4. Banda orizzontale

21 1.17 Marchio Carta Regionale dei Servizi e marchio Regione Lombardia: Rapporti dimensionali Elementi base X=1 X=1

22 PA 14 PA 14 Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva 1.18 Elementi base Y/2 61% logo Carta Regionale dei Servizi logo Carta Regionale dei Servizi Marchio Carta Regionale dei Servizi e marchio Regione Lombardia: Norme di convivenza sulla Carta Regionale dei Servizi Y

23 1.19 Alla base dell identità visiva di Carta Regionale dei Servizi c è l utilizzo costante, per la stampa, dei colori istituzionali Pantone 144 C, Pantone 130 C, Pantone 7406 C e Pantone 194 C. Nei casi in cui non è possibile usare i colori speciali, il marchio e logotipo può essere riprodotto con i colori di quadricromia usati secondo le percentuali indicate. Nella tavola sono indicati i codici dei colori Pantone, i codici 3M (utilizzabili per la riproduzione a mezzo pellicole autoadesive), il codice RAL (utilizzabile per la stampa a mezzo vernici), il codice per il Web e i corrispondenti valori RGB. Per processi diversi dalla tecnica tipografica, è necessario convertire il colore nel codice cromatico equivalente. 144 C 130 C Elementi base Colori - Colori istituzionali. Primo livello 7406 C 194 C C M Y K RAL CLASSIC e DESIGN R G B 3M _ _ _ _53

24 1.20 Per rendere più flessibile il sistema di identità visiva Carta Regionale dei servizi sono stati individuati dei colori complementari che si aggiungono ai colori istituzionali. Queste tonalità possono essere utilizzate per applicazioni come brochure, biglietti di auguri e marcature. Nella tavola sono indicati i codici dei colori Pantone, i valori di quadricromia e i corrispondenti valori RGB. Per processi diversi dalla tecnica tipografica, è necessario convertire il colore nel codice cromatico equivalente. Elementi base 390 C 385 C 386 C 7494 C Colori - Colori istituzionali. Secondo livello 7519 C 7545 C 7539 C CoolGray 1C 7534 C 7401C 7503 C 7497 C C M Y K R G B

25 1.21 Il carattere lineare Helvetica Neue viene utilizzato su tutto il materiale di stampa e sulle diverse forme di comunicazione visiva dell identità Carta Regionale dei servizi. È previsto l impiego nelle versioni Light Condensed, Condensed, Medium Condensed, Bold Condensed, Heavy Condensed, Thin, Roman, Medium, Bold e Black. È previsto un carattere alternativo per tutti quei casi in cui non sia possibile l utilizzo del carattere istituzionale. Il carattere alternativo è il Trebuchet, facilmente reperibile sia su sistemi Macintosh sia Windows nelle versioni Regular e Bold. Elementi base ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Thin ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Roman ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Medium Tipografia - Carattere tipografico istituzionale. Prima tipologia ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Bold ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Black

26 1.22 Tipografia - Carattere tipografico istituzionale. Prima tipologia Elementi base ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Light Condensed ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Condensed ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Medium Condensed ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Bold Condensed ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Helvetica Neue Heavy Condensed

27 1.23 Il carattere graziato Palatino è indicato unicamente per la composizione di testi e può essere impiegato come carattere complementare a quello istituzionale (Helvetica Neue). Anche per il carattere Palatino è previsto uno sostitutivo per tutti quei casi in cui non sia possibile l utilizzo di quello istituzionale. Questo carattere è il Times New Roman, facilmente reperibile sia su sistemi Macintosh che Windows nelle versioni Regular e Bold. ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Palatino Regular ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Palatino Italic ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Palatino Bold Elementi base Tipografia - Famiglia di caratteri tipografici secondari ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Palatino Bold Italic

28 2.0 Comunicazioni Carta Regionale dei Servizi Linee guida per la rappresentazione della tessera nei formati previsti Linee guida per la rappresentazione della tessera nei formati previsti Linee guida per la rappresentazione della tessera nei formati previsti. Indice Adv Sistema di format per le principali soluzioni Sistema di format per le principali soluzioni Sistema di format per le principali soluzioni Sistema editoriale Costruzione del sistema di gabbie editoriali Sistema impaginativo/ esempi di cover Sistema impaginativo/ esempio di impaginazione Costruzione del sistema di gabbie editoriali/sestino Sistema impaginativo/ esempio di impaginazione sestino Sistema impaginativo/ esempio di impaginazione sestino Internet Sito internet

29 PA 14 Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva 2.1 In questa sezione sono presentati esemp di elementi di comunicazione che riportano sia la Carta regionale dei Servizi, sia il marchio il marchio Carta regionale dei Servizi. Comunicazioni Carta Regionale dei Servizi Linee guida per la rappresentazione nei formati previsti. PA 14

30 2.2 x/2 x Comunicazioni y 50%y 144 C 144 C 130 C 130 C Carta Regionale dei Servizi Linee guida per la rappresentazione nei formati previsti C 7406 C PANT 194 C PAN 194 Attenersi alle informazioni qui riportate. Per il formato UNI A4-210 x 297 mm è previsto l utilizzo della tessera nella metà superiore della pagina. La larghezza della tessera non deve essere inferiore al 50% della larghezza della pagina.

31 2.3 Comunicazioni 70% x x y 70%y 144 C 144 C 130 C 130 C 7406 C 7406 C 194 C 194 C 70% x x y 50%y Carta Regionale dei Servizi Linee guida per la rappresentazione nei formati previsti. 144 C 144 C 130 C 130 C f.to A5 f.to 100x120 mm Attenersi alle informazioni qui riportate. Per il formato UNI A5-14,8 x 210 mm è previsto l utilizzo della tessera nella porzione pari al 70% superiore della pagina. La larghezza della tessera non deve essere inferiore al 70% della larghezza della pagina. Per il formato verticale con delle proporzioni più strette dell UNI è previsto l utilizzo della tessera nella metà superiore della pagina. La larghezza della tessera non deve essere inferiore al 50% della larghezza della base del formato della pagina.

32 2.4 Esempio di impaginato con l utilizzo di un immagine di supporto Comunicazioni TITOLO NUOVO DI FINTO Sottotitolo di finto testo, sottotitolo di finto testo Sottotitolo sempre di fi ntissimoi verit lorem ver iritremdo erosto t. Molesto dolesequat praesectet lorem ofac cum ibh el eliquis dipit veritpit verit lorem ver iritremdo erosto t. Molesto dolesequat praesectet lorem mo testofac cum ibh el eliquis dipit verit Adv - Sistema di format per le principali soluzioni 144 C 130 C 7406 C 194 C 144 C 130 C 7406 C 194 C Attenersi alle informazioni qui riportate. Fondo Pantone 390 C 1 Titolo Helvetica Neue Bold 2 Titoletto Helvetica Neue Bold Condensed 3 Testo Helvetica Neue Condensed

33 2.5 Esempio di impaginato senza l utilizzo di immagini di supporto Comunicazioni FINTO TESTO PER COMUNICAZIONE HEAD. Sottotitolo di finto testo, Sottotitolo sempre di fi ntissimoi verit lorem ver iritremdo erosto t. praesectet lorem ofac cum ibh el eliquis dipit veritpit verit lorem ver erosto t.molesto dolesequat praesectet lorem mo testofac cum ibh el elinam et catudericaes lesto dolesequat praesectet orem mo testofac cum ibh el elinam et catudericaes omni Sottotitolo di finto testsottotitolo di finto testo, Sottotitolo sempre di fi ntissimoi verit lorem ver iritremdo erosto t. Molesto dolesequat praesectet lorem ofac cum ibh el eliquis dipit veritpit verit lorem ver erosto t.molesto dolesequat praesectet lorem mo testofac cum ibh el elinam et catudericaes olesto dolesequat praesectet lorem mo testofac cum ibh el elinam et catudericaes omni 144 C 144 C 130 C 130 C 7406 C 7406 C Adv - Sistema di format per le principali soluzioni 194 C 194 C Attenersi alle informazioni qui riportate. Fondo Pantone 390 C 1 Titolo Helvetica Neue Bold 2 Titoletto Helvetica Neue Bold Condensed 3 Testo Helvetica Neue Condensed

34 2.6 Esempio di impaginato senza l utilizzo di immagini di supporto Comunicazioni 144 C 144 C 130 C 130 C 7406 C 7406 C Adv - Sistema di format per le principali soluzioni 194 C 194 C Attenersi alle informazioni qui riportate. Fondo Pantone 7545 C 1 Titolo Helvetica Neue Bold 2 Titoletto Helvetica Neue Bold Condensed 3 Testo Helvetica Neue Condensed

35 2.7 Questa griglia, strutturata in moduli uguali tra loro, mostra il limite nel quale testo ed immagine devono risiedere. Non ci sono particolari limitazioni nell utilizzo dei moduli della griglia. La regola principale è contenere immagini e testo all interno di essa, assicurandosi che la lettura visiva delle pagine sia chiara e coerente con l immagine di Carta Regionale dei Servizi. Comunicazioni Sistema editoriale - Costruzione del sistema di gabbie editoriali Attenersi alle informazioni qui riportate. Il formato è un UNI A4-210 x 297 mm. Margini 15 mm Colonne verticali 3 Colonne orizzontali 6

36 2.8 Il sistema editoriale è un elemento fondamentale nella comunicazione di Carta Regionale dei Servizi. Si basa sull utilizzo di un codice grafico e visivo, distintivo ed evocativo, dove la tipografia, la disposizione degli elementi, il trattamento grafico e la scelta fotografica sono parte integrante del sistema di identità dell azienda. Comunicazioni FINTO TITOLO COMUNICAZIONE Sistema editoriale - esempi di cover FINTO TITOLO COMUNICAZIONE Esempi di impaginato

37 Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit prat nos num zzrit nonsed te modiamet vulput aliquis modipit el doluptat veriure dolessenibh el ulluptat, consequam quat vel ut lortis autpat laortion vent nos ea consed dolesse quisci blam dolendreet praessectet alit dolenisit vulput autat praesecte eum volor sit praesed magna adit aliquat. Illan erit lut ad dolorerat. Giam exero ex ero odo et nulputem nonulputet, conse mod tio et, si. Veril et nullaor sit ut dio deliquip el ipsum iure veliqui sismod min voluptate tat, quatuer cillum illutetummod tat, velesti onulputpat, quissim quisim accum quisl eugue mod tet eriureet lutate feuguercil ipis dio od min essim zzrit ea consequ isisi. Facil utat nim augue min veniam, quis ad exercinim venim aliscinibh exeros adiam, sumsandre digna facipis adiamet prat. Od mod estrud eliquisi blaor sectet, commy nim quatuer ostrud tionum ip exerit ver sit vel utpatum augue dio odiat iliquat, volent nulluptat wis nonsequisim Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore cons Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit prat nos num zzrit nonsed te modiamet vulput aliquis modipit el doluptat veriure dolessenibh el ulluptat, consequam quat vel ut lortis autpat laortion Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. nostisim adiatumsan vero ent lor si. Carta Regionale dei Servizi Linee guida per l identità visiva 2.9 EM QUISIS NIM DOLORTI SISCIL UT VOLORTINIBH EX ENT ATE VEROSTO ERO ET, SUM EU FACCUM ALIQUISL. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl diamconsed enibh ea adiamet illum dolobore vel exero et nosto odignim dolorpe rcidui ero commy nullamet ip eu faciduis si. Comunicazioni EM QUISIS NIM DOLORTI SISCIL UT VOLORTINIBH EX ENT ATE VEROSTO ERO ET, SUM EU FACCUM ALIQUISL. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl diamconsed enibh ea adiamet illum dolobore vel exero et nosto odignim dolorpe rcidui ero commy nullamet ip eu faciduis si. Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit prat nos num zzrit nonsed te modiamet vulput aliquis modipit el doluptat veriure dolessenibh el ulluptat, consequam quat vel ut lortis autpat laortion vent nos ea consed dolesse quisci blam dolendreet praessectet alit dolenisit vulput autat praesecte eum volor sit praesed magna adit aliquat. Illan erit lut ad dolorerat. Giam exero ex ero odo et nulputem nonulputet, conse mod tio et, si. Veril et nullaor sit ut dio deliquip el ipsum iure veliqui sismod min voluptate tat, quatuer cillum Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisvel commy nullamet ip eu faciduis si. Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl diamconsed enibh ea adiamet illum dolobore vel exero et nosto odignim dolorpe rcidui ero commy nullamet ip eu faciduis si. Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili Sistema editoriale - esempio di impaginazione illutetummod tat, velesti onulputpat, quissim quisim accum quisl eugue mod tet eriureet lutate Locale e della Sanità, che richiedono una Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum feuguercil ipis dio od min essim zzrit ea consequ isisi. identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu velesto od minim vel et, velisit prat nos num Facil utat nim augue min veniam, quis ad exercinim venim aliscinibh exeros adiam, sumsandre facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. zzrit nonsed te modiamet vulput aliquis modipit digna facipis adiamet prat. Od mod estrud eliquisi blaor sectet, commy nim quatuer ostrud Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet el doluptat veriure dolessenibh el ulluptat, tionum ip exerit ver sit vel utpatum augue dio odiat iliquat, volent nulluptat wis nonsequisim etuercilis dionsed erillandre ent prat lore cons consequam quat vel ut lortis autpat laortion Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisvel commy nullamet ip eu faciduis si. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl diamconsed enibh ea adiamet illum dolobore vel exero et nosto odignim dolorpe rcidui ero commy nullamet ip eu faciduis si. Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Esempio di impaginato

38 2.10 Griglia prevista per il sestino. Sistema editoriale - Costruzione del sistema di gabbie editoriali/sestino Comunicazioni Attenersi alle informazioni qui riportate. Il formato chiuso 100x210 mm per n 3 ante Margini 15 mm Colonne verticali 3 Colonne orizzontali 6

39 2.11 FINTO TITOLO COMUNICAZIONE Secte corperos nostd min eugiam volorperci tat. Esempi di impaginato - copertina Esempi di impaginato - interno EM QUISIS NIM DOLORTI SISCIL UT VOLORTINIBH EX ENT ATE VEROSTO ERO ET, SUM EU FACCUM ALIQUISL. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent 144 C 130 C ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto 7406 C EM QUISIS NIM DOLORTI SISCIL UT VOLORTINIBH EX ENT ATE VEROSTO ERO ET, SUM EU FACCUM ALIQUISL. Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent 144 C 130 C ate verosto ero et, sum eu faccum aliquisl Em quisis nim dolorti siscil ut volortinibh ex ent ate verosto Agenzia delle Entrate, ), Regionale, 144 C Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit 130 C 7406 C 7406 C Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. 194 Quisit C lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit prat nos num zzrit nonsed te modiamet Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. 194 Quisit C lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit prat nos num zzrit 194 C Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore cons Comunicazioni Sistema editoriale - esempio di impaginazione /sestino Agenzia delle Entrate, ), Regionale, 144 C Locale e della Sanità, che richiedono una 130 C 7406 C 194 C identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore consed tatem vel et atummy nim zzriliquis enim augait lore minis ex et, sum veraesequi ea faccum volorem vulla adiam dolorer aessit nit augue molobore diametum zzrit autat alit, voloreet, quis enim esed deleniamet, velisi. Nim delismodion vel utpat. Lutpat. Enis er sum velit, con veliquat. Ut nostisim adiatumsan vero ent lor si. Quisit lum nim quat wisiscil ip exer in eu feum velesto od minim vel et, velisit Agenzia delle Entrate, ), Regionale, Locale e della Sanità, che richiedono una identifi cazione sicura del cittadinrud essi eu facing eriliquatem vercili quamcortin heniat. Ilis exeraesed eliquat, velessed estrud doloreet dionsed erillandre ent prat lore cons Gabbia grafica

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas Uso del Manuale Il nuovo Manuale fornisce ai vari settori le indicazioni riguardanti le applicazioni per un uso corretto

Dettagli

Ola 20. Design Fuoriserie.

Ola 20. Design Fuoriserie. Ola 20. Design Fuoriserie. Design Fuoriserie OLA 20. NUOVE RISPOSTE A NUOVE SFIDE Ola, un progetto che esprime la necessitá di cambiare lo spazio domestico / una nuova dimensione estetica / una nuova consapevolezza

Dettagli

Le figure della sicurezza nei cantieri edili.

Le figure della sicurezza nei cantieri edili. Ruoli, funzioni e responsabilità. Le figure della sicurezza nei cantieri edili. QUALI SONO I LORO COMPITI COSA DEVONO FARE A.S.L.E Premessa Questa pubblicazione è rivolta ai lavoratori e a tutti i soggetti

Dettagli

MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO

MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO MANUALE DI CORRETTO UTILIZZO DEL MARCHIO BORMIO IL MARCHIO COLORI ISTITUZIONALI PANT. COOL GRAY 6 CVP CMYK: 0-0-0-31 RGB: 196-197-198 PANTONE 485 CVP CMYK: 0-95-100-0 RGB: 227-34-25 MARCHIO IN BIANCO/NERO

Dettagli

Guida sull utilizzo del logo

Guida sull utilizzo del logo Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza http://www.csv-vicenza.org 2011 Perché questa Guida? La Guida fornisce indicazioni sull utilizzo del logo del CSV di Vicenza al fine di

Dettagli

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic

Famiglie di font. roman ( normale ) corsivo o italic grassetto o bold grassetto corsivo o bold italic Famiglie di font Nella maggior parte dei casi, un font appartiene a una famiglia I font della stessa famiglia hanno lo stesso stile grafico, ma presentano varianti Le varianti più comuni sono: roman (

Dettagli

Font e tipi di carattere

Font e tipi di carattere Font e tipi di carattere Un font è un insieme di caratteri e simboli creato con un determinato stile. Lo stile viene definito tipo di carattere. Tramite l'uso dei diversi tipi di carattere, è possibile

Dettagli

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE TPO PROGETTAZIONE UD 03 GESTIONE DEL CARATTERE IL TIPOMETRO LA MISURAZIONE DEL CARATTERE A.F. 2011/2012 MASSIMO FRANCESCHINI - SILVIA CAVARZERE 1 IL TIPOMETRO: PARTI FONDAMENTALI Il tipometro è uno strumento

Dettagli

Territorio. Cultura. il Modello. il Modello. il Marketing. le referenze. le referenze. Sistema Territorio e Passaparola. del.

Territorio. Cultura. il Modello. il Modello. il Marketing. le referenze. le referenze. Sistema Territorio e Passaparola. del. marketing, comunicazione 1979-2004 25 ANNI DI COMUNICAZIONE PUbbLICA il Marketing Territorio del PAR TECIPAZIONE INNOV AZIONE S VILUPPO DEL TERRITORIO Sistema Territorio e Passaparola Il territorio è un

Dettagli

Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS.

Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS. Informazioni su CI/CD dei mezzi di comunicazione nel layout di RailAway FFS. Ultimo aggiornamento: dicembre 2014 Inhalt. 1 Indicazioni generali sul CI/CD delle FFS.... 2 1.1 Principi relativi all immagine

Dettagli

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro)

Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Come realizzare una buona presentazione (traduzione libera a cura della redazione di EpiCentro) Quando si realizzano dei documenti visivi per illustrare dati e informazioni chiave, bisogna sforzarsi di

Dettagli

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica Personalizza la tua presenza con PARTNER UFFICIAE StandBandiere EspositoriSTRISCIONI DG Idea S.r.l. Via Vercelli, 35/A 13030 Caresanablot (VC) A soli 50 metri da VercelliFiere Tel. e Fax 0161-232945 Tappeti

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu

IL NUOVO VOLTO DELL EURO. Scopri la nuova banconota da 10. www.nuove-banconote-euro.eu www.euro.ecb.europa.eu IL NUOVO VOLTO DELL EURO Scopri la nuova banconota da 10 www.euro.ecb.europa.eu LA SERIE EUROPA : CARATTERISTICHE DI SICUREZZA Facili da controllare e difficili da falsificare Le nuove banconote da 5 e

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio

Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio Modalità di riferimento alla certificazione Uso del certificato e del marchio http://www.tuv.it/tuvitalia/guidamarchi.asp L'organizzazione deve predisporre e - dopo essere stata certificata mettere in

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DEI MARCHI DI CONFORMITÀ DI SISTEMI DI GESTIONE

REGOLAMENTO GENERALE DEI MARCHI DI CONFORMITÀ DI SISTEMI DI GESTIONE REGOLAMENTO GENERALE DEI MARCHI DI CONFORMITÀ DI SISTEMI DI GESTIONE 1 Regolamento generale dei Marchi di Conformità di Sistemi di Gestione AENOR (Associazione Spagnola di Normazione e Certificazione),

Dettagli

Font residenti. Informazioni sui font. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. Amministrazione.

Font residenti. Informazioni sui font. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. Amministrazione. Font residenti La stampante è dotata di font residenti memorizzati in modo permanente. In emulazione PCL 6 e PostScript 3 sono disponibili diversi font. Alcuni tipi di carattere tra i più diffusi, quali

Dettagli

Impiego Appropriato dei font

Impiego Appropriato dei font Impiego Appropriato dei font Quando si vuol comunicare applicando i principi della grafica bisogna prestare attenzione a un considerevole numero di particolari. Se si individuano i dettegli giusti s ottiene,

Dettagli

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI

SPECIFICHE DISEGNI TECNICI SPECIFICHE DISEGNI TECNICI ISTRUZIONI DI LAVORO IO_SUP02_R1 Cod. file: IO_02_R1-Specifiche tecniche.docx Pagina 1 di 9 INDICE 1. GENERALITA 2. DENOMINAZIONE DISEGNI TECNICI 3. LAYER, LINEE, COLORI E SPESSORI

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione

NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione NOVO CULT L innovazione nel segno della tradizione L innovazione nel segno della tradizione 30 anni da quando, nel 1981, Irsap presentava per la prima volta in Italia il radiatore diventato poi il simbolo

Dettagli

Introduzione al L A TEX

Introduzione al L A TEX Università di Udine Dipartimento di Matematica e Informatica Introduzione al L A TEX Gianluca Gorni 25 febbraio 2015 Il corso 2 Qui si insegna: a usare il L A TEX, un sistema professionale; ad apprezzare

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA SEGNALETICO INFORMATIVO E PUBBLICITARIO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA SEGNALETICO INFORMATIVO E PUBBLICITARIO COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SISTEMA SEGNALETICO INFORMATIVO E PUBBLICITARIO Allegato A alla delibera del C.C. n. 5 del 08.02.2011 1 INDICE CAPO

Dettagli

profili per il fai da te

profili per il fai da te Profilpas S.p.A. profili in alluminio anodizzato (con etichetta codice a barre) lunghezza m.1 lunghezza m.2 misure argento argento piatto 12x2 10100 10104 15x2 10108 10112 20x2 10116 10120 25x2 10124 10128

Dettagli

NUOVA LATODUE CHIUSURA LATERALE A SCATTO PER SCORREVOLI. Nuova versione con design arrotondato. Gamma completa. Fissaggio invisibile

NUOVA LATODUE CHIUSURA LATERALE A SCATTO PER SCORREVOLI. Nuova versione con design arrotondato. Gamma completa. Fissaggio invisibile NUOVA LATODUE CHIUSURA LATERALE A SCATTO PER SCORREVOLI Nuova versione con design arrotondato Gamma completa Fissaggio invisibile Ingombri ridotti e lavorazione standard I 04/04 DIN EN ISO 9001:00 Zertifikat:

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

TRE CI LUCE PRICELIST 2014 / 2015

TRE CI LUCE PRICELIST 2014 / 2015 TRE CI LUCE PRICELIST 2014 / 2015 Validity December 1st 2014 Release 1.6 (11.11.2014) ALPHA CE - IP 40 * disponibile da dicembre 2014 / available from December 2014 Code Name Description VAT excl. L213084A.17

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Sistemi di audioconferenza Televic

Sistemi di audioconferenza Televic Sistemi di audioconferenza Televic conference Soluzioni di audioconferenza Televic: Consigli di Amministrazione Sale Congressi Sale Conferenza Sale Consiliari Comunali, Provinciali e Regionali Parlamenti

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT SCHEDA TECNICA PRODOTTO PUBBLICAZIONE INFORMATIVA NO PROFIT APRILE 2011 INDICE INDICE... 2 DOCUMENTI CITATI... 3 1 CARATTERISTICHE GENERALI... 3 1.1 OBIETTIVI DI QUALITÀ... 3 1.2 PREREQUISITI DI AMMISSIBILITÀ...

Dettagli

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n.

Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni culturali (articolo 21, comma 4, d.lgs. n. PROTOCOLLO Responsabile del procedimento 14,62 Al Ministero per i beni e le attività culturali Soprintendenza..... Oggetto: Autorizzazione per l esecuzione di opere e lavori di qualunque genere sui beni

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME

IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME - CEREA, VERONA IL CLASSICO NEL PENSIERO E NELLE FORME DALL AGNELLO F.LLI & C. s.n.c. di Dall Agnello Luigi Via Muselle, 377-37050 ISOLA RIZZA (VR) Tel. +39 045 6970644 - +39 045 7135697 - Fax +39 045

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI

1.3c: Font BITMAP e Font SCALABILI Prof. Alberto Postiglione Dipartimento di Scienze della Comunicazione Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Salerno : Font BITMAP e Font SCALABILI Informatica Generale (Corso di Studio

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT

SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT SCHEDA TECNICA PRODOTTO PROMOZIONE NO PROFIT LUGLIO 2012 INDICE DOCUMENTI CITATI... 3 1 CARATTERISTICHE GENERALI... 3 1.1 OBIETTIVI DI QUALITÀ... 3 1.2 PREREQUISITI DI AMMISSIBILITÀ... 3 1.3 REGIMI TARIFFARI...

Dettagli

Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio

Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio 3M Italia, Novembre 2010 Scotchcal serie 100 Pellicola autoadesiva decorativa per intaglio Bollettino Tecnico 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax: 02 70058174 E-mail itgraphics@mmm.com

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler

Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler Kingston Technology Programma di personalizzazione DataTraveler KINGSTON.COM/US/USB/CUSTOMIZATION Inviare il modulo compilato al nostro responsabile vendite, via fax o email. Lato A: Logo Kingston Lato

Dettagli

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro ElEvata sicurezza - Catenaccio laterale

Dettagli

Passaporti. della. Repubblica Italiana

Passaporti. della. Repubblica Italiana Passaporti della Repubblica Italiana Passaporti Elettronici I nuovi passaporti elettronici italiani rappresentano un documento di nuova generazione conforme alle norme ICAO e alla risoluzione dell Unione

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain

HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Communiqué de presse Octobre 2013 HI- MACS vous presente son nouveau mobilier contemporain Minimal e asimmetrici, due tavoli firmati Mjiila in HI-MACS Il design, è l arte di progettare degli oggetti per

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

C o r n i c e r i a A r t i g i a n a F o r l i v e s e F.D.B. design. Fruttidibosco

C o r n i c e r i a A r t i g i a n a F o r l i v e s e F.D.B. design. Fruttidibosco C o r n i c e r i a A r t i g i a n a F o r l i v e s e F.D.B. design Fruttidibosco P R I M A V E R A 2 0 1 0 Portafoto da tavolo e da parete in laccato lucido e pastellato bicolore da 7 cm. Varianti colori:

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI

L AUTORIZZAZIONE VA COMPILATA IN TUTTE LE SUE PARTI Marca da Bollo 16,00 Al Sig. Presidente della Provincia di Pavia Ufficio concessioni pubblicitarie Piazza Italia, 2 27100 Pavia AUTORIZZAZIONE OGGETTO: Richiesta di autorizzazione per il posizionamento

Dettagli

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2%

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2% Materiale Venduto da Trasparenza Densità (21.5 ) Temperatura di fusione Velocita' consigliata Bobina (peso netto) ECO PLA Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Semi trasparente 1250

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02

ISOLATORI ELASTOMERICI. ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 ISOLATORI ELASTOMERICI ISOLATORI ELASTOMERICI serie SI S02 INTRODUZIONE CERTIFICAZIONI Nel 1992 FIP Industriale ha ottenuto la certificazione CISQ-ICIM per il Sistema di Assicurazione Qualità in conformità

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata IT www.ditecentrematic.com Automazioni progettate per ambienti specialistici. Ditec Valor H, nella sua ampia gamma, offre

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA

SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA AT SISTEMA AT CHIUSURE DI SICUREZZA CON SERRATURA A DOPPIA MAPPA 1 SISTEMA AT. L ULTIMO ORIZZONTE DELLA SICUREZZA. La sicurezza di sentirsi a casa. La sicurezza di ritrovare i propri spazi lasciandosi

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01. Ecoenergia. Idee da installare ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con gestione remota tramite APP IT 01 Ecoenergia Idee da installare La pompa di calore Eco Hot Water TEMP La pompa di calore a basamento Eco Hot

Dettagli

CABLAGGIO CONNESSIONE POSIZIONAMENTO DEI CAVI CAN BUS E MUTE INSTALLAZIONE CON CABLAGGIO EASYPLUG CP200MP9. ROSSO = Positivo fisso (INGRESSO)

CABLAGGIO CONNESSIONE POSIZIONAMENTO DEI CAVI CAN BUS E MUTE INSTALLAZIONE CON CABLAGGIO EASYPLUG CP200MP9. ROSSO = Positivo fisso (INGRESSO) SW0C ARANCIO = service + 5 CAN BUS (USCITA) mute della radio ROSA = linea CAN BUS H ARANCIO/ VERDE VERDE = linea CAN BUS L ARANCIO/ VERDE INSTALLAZIONE CON CABLAGGIO EASYPLUG CP00MP9 POSIZIONAMENTO DEI

Dettagli

Approvato: con delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 21.04.2009 Revisioni: Note:

Approvato: con delibera di Consiglio Comunale n. 30 del 21.04.2009 Revisioni: Note: REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COLLOCAZIONE DI INSEGNE DI ESERCIZIO, CARTELLI, ALTRI MEZZI PUBBLICITARI, SEGNALI TURISTICI E DI TERRITORIO E SEGNALI CHE FORNISCONO INDICAZIONE DI SERVIZI UTILI Approvato:

Dettagli

GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA

GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA GRAND CHEROKEE 2014 PER EUROPA A C C E S S O R I O R I G I N A L I 1 PERSONALIZATION CERCHIO IN LEGA 20 BICOLORE Coprimozzo con logo Jeep. Compatibile con tutti i modelli ad eccezione della versione SRT.

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 1 LIFTKAR, il carrello motorizzato saliscale e MODULKAR, il carrello manuale. 2 3 Caratteristiche principali: 1) Tubolare in Alluminio in

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it Il linguaggio C 1972-Dennis Ritchie 1978-Definizione 1990-ANSI C 1966 Martin Richars (MIT) Semplificando CPL usato per sviluppare

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

L'utensile é diventato bianco

L'utensile é diventato bianco L'utensile é diventato bianco In questi giorni mi sono allenato a fare delle vele sia di carta che di tessuto. Sono soddisfatissimo, mai avuto vele cosi belle, pero, pero' non riesco ad ottenere un bel

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli