Prima di generare l ambiente di sicurezza occorre configurare le Opzioni di sistema seguendo i passi riportati di seguito:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prima di generare l ambiente di sicurezza occorre configurare le Opzioni di sistema seguendo i passi riportati di seguito:"

Transcript

1 GENERARE L AMBIENTE DI SICUREZZA Prima di inviare tramite Entratel i file predisposti (dichiarazioni dei redditi, modelli RLI, etc..) è necessario generare l ambiente di sicurezza. Si tratta di un sistema di chiavi che consente di autenticare i file e garantire che siano leggibili solo all Agenzia delle Entrate. Prima di generare l ambiente di sicurezza occorre configurare le Opzioni di sistema seguendo i passi riportati di seguito: avviare l applicazione Entratel e selezionare la funzione Sistema dal menu Operazioni --> Opzioni (Fig. 1) Fig. 1

2 inserire le opzioni di sistema (Fig. 2), selezionando il tipo di connessione (ad es. via modem o ISDN o tramite rete locale) e indicando il nome della connessione o l indirizzo del Proxy Fig. 2

3 dotarsi di un supporto sul quale si desidera memorizzare l ambiente (ad esempio una "chiavetta" USB), formattarlo e creare all interno del supporto stesso la cartella 'CHIAVE PRIVATA'; quindi selezionare il pulsante 'Chiave privata' (Fig. 2) e indicare il percorso (Fig. 3) in cui si intende registrare la chiave privata. Ad esempio per l'ambiente windows, se il supporto di tipo USB è inserito nel 'drive' identificato con la lettera D: occorrerà scrivere: D:\CHIAVE PRIVATA (Fig. 3); per l'ambiente MAC occorrerà invece scrivere Volumes\NomeChiavetta (etichetta)\chiave PRIVATA (Nome Cartella) Fig. 3

4 Al termine, cliccando sul pulsante "OK", si dovrà visualizzare la seguente frase: "La scrittura del file di configurazione è stata completata correttamente" (Fig. 4). Fig. 4

5 Dopo aver effettuato le operazioni preliminari ed aver impostato le opzioni di sistema, occorre generare l'ambiente di sicurezza. Tale operazione va effettuata una sola volta per ciascun utente ed eseguita prima di procedere al primo invio dei documenti. Sono tenuti a generare l ambiente di sicurezza: tutti i nuovi utenti tutti coloro che intendono utilizzare la propria smart card per l accesso (CNS) distribuita da un certificatore accreditato coloro che non sono in grado di utilizzare il proprio ambiente di sicurezza in precedenza generato (ad esempio, per la perdita del supporto di memorizzazione, per lo smarrimento della password di protezione oppure per l ambiente di sicurezza scaduto) Per procedere alla generazione dell'ambiente di sicurezza occorre: avere a disposizione l'attestazione e la busta sigillata rilasciate dall'ufficio territoriale selezionare la funzione "Imposta ambiente" dal menu "Sicurezza" La procedura di impostazione si compone di 4 fasi:

6 Genera ambiente In questa fase (composta di 4 passi) viene generata la coppia di chiavi asimmetriche dell'utente (chiave pubblica e chiave privata); è richiesto l'inserimento delle seguenti informazioni: Passo 1 di 4 Pincode: è formato da 16 caratteri più 4 di controllo, consente all'agenzia delle Entrate di identificare in modo certo l'utente nella fase di registrazione della richiesta di iscrizione. E' contenuto nella sezione 3 della busta sigillata ricevuta nella fase di abilitazione presso l'ufficio finanziario. Codice fiscale dell'utente. Progressivo di sede: rilevabile dalla documentazione ricevuta nella fase di abilitazione presso l'ufficio finanziario. E' un numero che identifica le diverse sedi per le quali l'utente ha richiesto l'abilitazione al servizio (per le sedi principali e per gli utenti che operano da una sola sede il progressivo di sede è 000).

7 Passo 2 di 4 Pin di revoca: l'utente deve inserire un codice scelto a piacere (da 15 a 20 caratteri - lettere non accentate e/o numeri) che potrà utilizzare esclusivamente per revocare le proprie chiavi senza doversi recare all'ufficio finanziario, mediante l'utilizzo della funzione Ripristina ambiente presente nella sezione Profilo utente). Per questo motivo, si consiglia di archiviare il codice scelto in un luogo sicuro, non accedibile da altre persone.

8 Passo 3 di 4 Al passo 3 viene richiesto di inserire la password di protezione del supporto magnetico (floppy o chiavetta usb) che conterrà i certificati generati in questa fase. La password è un codice scelto a piacere (da 8 a 15 caratteri - lettere non accentate e/o numeri, deve contenere almeno una lettera ed almeno un numero). Lo stesso codice deve essere riportato per conferma nella casella "Conferma password".

9 Passo 4 di 4 Al passo 4 vengono generate le chiavi asimmetriche. Inserire, quando richiesto dall applicazione, il primo supporto formattato sul quale vengono registrate le chiavi private (di firma e di cifratura).

10 Registra ambiente Una volta conclusa la generazione delle coppie di chiavi asimmetriche, viene richiesto di inserire il primo supporto magnetico (floppy o chiavetta usb) formattato sul quale vengono registrate le chiavi (di cifratura e di firma). Selezionato poi il bottone avanti, si deve attendere la conclusione della fase che si perfeziona con la scrittura del supporto magnetico. Nel caso si utilizzi un supporto USB, l'ambiente di sicurezza generato verrà registrato direttamente su di esso. L'ultima fase della generazione dell'ambiente di sicurezza prevede la copia dell'ambiente su di un altro supporto. Analogamente alla funzione "Copia Ambiente", in questo caso verrà richiesto di specificare il percorso della cartella su cui si vuole copiare l ambiente (es: E:\chiaveprivCopia); se non si vuole effettuare la copia basta non scrivere nulla nell'apposito campo.

11 Genera richiesta In questa fase il sistema scrive il file req.ccc contenente la richiesta di iscrizione nel registro degli utenti (riportante i dati identificativi dell'utente e la chiave pubblica generata), da trasmettere in via telematica all'agenzia delle Entrate per la necessaria registrazione; non è richiesto l'inserimento di alcun dato. Il file viene memorizzato nella cartella \entratel\invio o, nel caso si utilizzi l'opzione Multiutenza e si stia lavorando ad es. con l'utenza ute01, il file req.ccc corrispondente a tale utente verrà memorizzato nella cartella \entratel\invio\ute01\req.ccc. In seguito alla creazione del file di richiesta di iscrizione, viene presentata una finestra di riepilogo che riporta le informazioni inserite. Controllare la correttezza dei dati. Se le informazioni riportate non risultassero corrette, selezionare il bottone Annulla per interrompere l'elaborazione. In questo caso sarà necessario generare un nuovo ambiente di sicurezza. Se i dati risultano corretti, utilizzare il bottone Stamp per stampare le informazioni che verranno inserite nella richiesta di iscrizione (tra le quali è presente il pin di revoca) e conservare la stampa in un luogo sicuro. Continuare, quindi, nell'elaborazione selezionando il bottone Avanti.

12 Invia richiesta A partire dalla versione di Entratel 3.0.0, l'invio della richiesta di iscrizione viene fatto "contestualmente" alla generazione dell'ambiente di sicurezza. A partire dalla versione 3.0.4, l'applicazione consente 4 diverse modalità di accesso al servizio. La modalità prescelta è configurabile mediante la funzione Opzioni, Sistema del menu Operazioni. La modalità di accesso deve essere impostata prima di procedere all'invio della richiesta di iscrizione. Durante questa fase, per consentire di inviare il file verrà proposta una finestra di connessione apposita in base alla modalità di accesso scelta.

13 Per effettuare l'invio diretto alla rete privata dei Servizi telematici mediante rete locale, è possibile indicare, se necessario, il nome utente e la password del proxy della propria rete locale. Inoltre si devono indicare il nome utente e la password (sezione 2 della busta) per l'accesso alle pagine protette del sito, ossia la parte Servizi. Per effettuare l'invio via Internet (accesso via modem o ISDN tramite un proprio Internet Provider), è necessario indicare il nome utente e la password per la connessione telefonica al proprio Internet Provider. Inoltre si devono indicare il nome utente e la password (sezione 2 della busta) per l'accesso alle pagine protette del sito, ossia la parte Servizi. Se la password di accesso ai servizi è stata cambiata dall'utente, si dovrà indicare il nuovo valore. Se l'utente ha dimenticato la password di accesso ai servizi dovrà accedere al sito del servizio Entratel e provvedere a ripristinare il valore iniziale.

14 Per effettuare l'invio via Internet mediante una propria rete locale indicare il nome utente e la password (sezione 2 della busta) per l'accesso alle pagine protette del sito, ossia la parte Servizi.

15 Una volta impostati i campi, selezionando il bottone Avanti verrà mostrata la seguente finestra. In questa fase, l applicazione esegue automaticamente la connessione al servizio e l invio della richiesta req.ccc : assicurarsi quindi che la postazione sia correttamente configurata e collegata per eseguire la connessione (modem collegato, linea libera, connessione ADSL attivata, etc.). Se quest'ultimo passo sembra "lento" è perchè l'applicazione tenta la connessione e l'invio per tre volte. Se la connessione e l'invio non riescono nei tre tentativi, l'utente dovrà provvedere a connettersi e ad inviare la richiesta di iscrizione (il file req.ccc) all'agenzia delle Entrate in un secondo momento, e a terminare "manualmente" la generazione dell'ambiente di sicurezza. Se l'invio della richiesta di iscrizione è andato a buon fine, nella maschera viene riportato il successo dell'operazione ed il numero di protocollo associato all'invio della richiesta effettuato. Selezionando il bottone Avanti si passa alla fase successiva.

16 Importa certificati A partire dalla versione di Entratel 3.0.0, l'importazione dei certificati dal sito dei Servizi telematici a seguito dell'invio della richiesta di iscrizione viene fatto "contestualmente" alla generazione dell'ambiente di sicurezza. L'operazione viene quindi eseguita immediatamente se si sta generando l'ambiente di sicurezza e la fase precedente (quella di invio della richiesta di iscrizione) si è conclusa con successo. Nel caso in cui l'operazione di importazione dei certificati non venga eseguita correttamente, l'utente dovrà procedere utilizzando la funzione Importa certificato. ATTENZIONE: l'operazione di scarico dei certificati richiede qualche minuto. Se al termine dell'importazione viene riportato il messaggio OPERAZIONE COMPLETATA CON SUCCESSO l'ambiente di sicurezza è già stato correttamente generato ed è completo. Pertanto se si verificano dei problemi DOPO che è stato notificato che l'operazione si è conclusa correttamente, NON GENERARE NUOVAMENTE L'AMBIENTE DI SICUREZZA.

17 Se non si sono verificati errori, selezionare il bottone Avanti per procedere alla copia dell'ambiente di sicurezza sul secondo supporto magnetico (floppy o supporto USB). Copia ambiente In questa fase (composta di 2 passi) il sistema esegue su un secondo supporto magnetico formattato una copia della chiave privata; non è richiesto l'inserimento di alcun dato. Anche la chiave privata registrata nel secondo supporto viene protetta dalla password scelta dall'utente nella fase 2. Se non si vuole effettuare la copia basta non scrivere nulla nell apposito campo. Seguirà il passo 2 che consiste nell'elaborazione dei dati inseriti e nella copia della chiave privata.

18 Al termine dell'elaborazione, viene presentata la seguente finestra. Selezionare il bottone Fine..Nel caso si utilizzi un supporto USB, tale funzione consente di copiare l'ambiente di sicurezza su un altro supporto USB. Dopo aver copiato l'ambiente di sicurezza presente sul primo supporto, verrà richiesto di specificare il percorso della cartella su cui si vuole copiare l'ambiente (es: E:\chiaveprivCopia). Il supporto è pronto per essere utilizzato. E' consigliabile, infine, proteggere i supporti da ulteriori operazioni di scrittura.

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0

21/02/2013 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE CERTIFICATI VERSIONE 1.0 MANUALE DI ISTRUZIONI DELL APPLICAZIONE SID GENERAZIONE VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 39 INDICE 1. PREMESSA 4 2. INSTALLAZIONE 5 3. ESECUZIONE 6 4. STRUTTURA DELLE CARTELLE 7 5. CARATTERISTICHE GENERALI DELL

Dettagli

Linea Sistemi Srl Lecce, Via del Mare 18 0832/392697 0832/458995 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it

Linea Sistemi Srl Lecce, Via del Mare 18 0832/392697 0832/458995 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Linea Sistemi Srl Lecce, Via del Mare 18 0832/392697 0832/458995 0832/372266 0832/372308 e-mail : lineasistemi@tiscali.it Rinnovo Ambiente di Sicurezza per Entratel Premessa Quando il Vostro Certificato

Dettagli

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate

A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate A. Richiedere PIN presso Ufficio Entrate L'abilitazione a Fisconline può essere ottenuta richiedendo il codice PIN (di identificazione strettamente personale) recandosi presso un qualsiasi ufficio territoriale

Dettagli

L Utilizzo degli strumenti informatici (dimostrazione)

L Utilizzo degli strumenti informatici (dimostrazione) L Utilizzo degli strumenti informatici (dimostrazione) -Entratel -I software per la Comunicazione dell inizio attività e delle variazioni all Agenzia delle Entrate. -I software per la gestione della Comunicazione

Dettagli

INDICE. Scopo del documento... 5. Glossario... 5. NOVITÀ DELLA VERSIONE 4.7.2 e superiori... 9. Virtual Machine Java... 10. Installazione...

INDICE. Scopo del documento... 5. Glossario... 5. NOVITÀ DELLA VERSIONE 4.7.2 e superiori... 9. Virtual Machine Java... 10. Installazione... 04/11/10 INDICE Scopo del documento... 5 Glossario... 5 NOVITÀ DELLA VERSIONE 4.7.2 e superiori... 9 Virtual Machine Java... 10 Installazione... 10 Caratteristiche generali... 12 Struttura delle cartelle...

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

OBBLIGO DI REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE PER GLI AGENTI IMMOBILIARI

OBBLIGO DI REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE PER GLI AGENTI IMMOBILIARI OBBLIGO DI REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE PER GLI AGENTI IMMOBILIARI OBBLIGO DI REGISTRAZIONE TELEMATICA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE PER GLIAGENTI IMMOBILIARI E stata pubblicata nella

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6

INDICE. 1 Scopo del documento... 2. 2 Passi da seguire... 3. 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 11 gennaio 2007 INDICE 1 Scopo del documento... 2 2 Passi da seguire... 3 3 Materiale consegnato al momento dell abilitazione... 6 4 Caratteristiche minime della postazione... 7 5 Virtual Machine Java...

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8K8GNE44764 Data ultima modifica 29/07/2011 Prodotto TuttoTel Modulo TuttoTel Oggetto: Configurazione degli intermediari Per poter far funzionare correttamente

Dettagli

ENTRATEL E FISCONLINE. Materiale Didattico a cura dello Studio Pallino

ENTRATEL E FISCONLINE. Materiale Didattico a cura dello Studio Pallino ENTRATEL E FISCONLINE Materiale Didattico a cura dello Studio Pallino Utilizzare il Servizio Fisconline Il servizio Fisconline consente la trasmissione telematica dei documenti fiscali e la visualizzazione

Dettagli

Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE

Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE Sistema di gestione Certificato MANUALE PER L'UTENTE Pagina 1 di 16 Indice 1 Introduzione...3 2 Genera certificato...4 3 Sospendi certificato...10 4 Riattiva certificato...12 5 Revoca certificato...14

Dettagli

INDICE. 1 Scopo del documento...3. 2 Passi da seguire...3. 3 Abilitazione al servizio...7. 4 Caratteristiche minime della postazione...

INDICE. 1 Scopo del documento...3. 2 Passi da seguire...3. 3 Abilitazione al servizio...7. 4 Caratteristiche minime della postazione... 4 novembre 2010 INDICE 1 Scopo del documento...3 2 Passi da seguire...3 3 Abilitazione al servizio...7 4 Caratteristiche minime della postazione...9 5 Configurazione della connessione...9 6 Download dei

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

Procedura installazione del software per la visualizzazione del fascicolo sanitario elettronico

Procedura installazione del software per la visualizzazione del fascicolo sanitario elettronico Procedura installazione del software per la visualizzazione del fascicolo sanitario elettronico Installazione lettore smart card 1. In questa fase non collegare il lettore di smart card al pc; 2. Scaricare

Dettagli

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA. Rev 1.1. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale

SIPEM ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA. Rev 1.1. Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale SIPEM Sistema Informativo Pratiche Edilizie e Monitoraggio municipale ACCESSO AL SISTEMA ED UTILIZZO DELLA CHIAVETTA DI FIRMA Rev 1.1 Il presente documento è attualmente in fase di lavorazione. Ancitel,

Dettagli

SUPPORTO TECNICO INVIO TELEMATICO MODELLO 770 SEMPLIFICATO E MODELLO UNICO TRAMITE ENTRATEL E FISCO ON LINE

SUPPORTO TECNICO INVIO TELEMATICO MODELLO 770 SEMPLIFICATO E MODELLO UNICO TRAMITE ENTRATEL E FISCO ON LINE SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI INVIO TELEMATICO MODELLO 770 SEMPLIFICATO E MODELLO UNICO TRAMITE ENTRATEL E FISCO ON LINE

Dettagli

SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL. Applicazione Invia Multifile

SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL. Applicazione Invia Multifile SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL Applicazione Invia Multifile Versione del documento: Novembre 2012 SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL... 1 APPLICAZIONE INVIA MULTIFILE... 1 1. Premessa... 3 2. Cartella di intallazione...

Dettagli

Explorer 5.x in ambiente Windows Passo 1 - Abilitazione del protocollo SSL Per abilitare il protocollo di sicurezza SSL occorre: dal menu Strumenti selezionare la voce Opzioni Internet (tasti di scelta

Dettagli

PROCEDURA PASSO A PASSO PER LA GENERAZIONE AMBIENTE DI SICUREZZA ENTRATEL CON CERTIFICATI IN SCADENZA

PROCEDURA PASSO A PASSO PER LA GENERAZIONE AMBIENTE DI SICUREZZA ENTRATEL CON CERTIFICATI IN SCADENZA PROCEDURA PASSO A PASSO PER LA GENERAZIONE AMBIENTE DI SICUREZZA ENTRATEL CON CERTIFICATI IN SCADENZA In primo piano 12-01-2012 - Utenti con ambiente di sicurezza in scadenza ad aprile 2012 A causa dell'elevato

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

LA TELEMATIZZAZIONE DELLE DICHIARAZIONI INTRASTAT

LA TELEMATIZZAZIONE DELLE DICHIARAZIONI INTRASTAT Gruppo di lavoro Operazioni doganali e intracomunitarie Consiglio Compartimentale degli Spedizionieri Doganali Piemonte Valle D Aosta Gruppo di lavoro Operazioni doganali e intracomunitarie Venerdì, 5

Dettagli

SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL. Applicazione Autentica-Apri Multifile

SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL. Applicazione Autentica-Apri Multifile SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL Applicazione Autentica-Apri Multifile Versione del documento: Novembre 2012 SERVIZIO TELEMATICO ENTRATEL: applicazione Autentica-Apri Multifile 1 1. Premessa 3 2. Cartella

Dettagli

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Dipartimento Studi e Legislazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione BT Internet Banking - 2008 INDICE 1. REQUISITI PRELIMINARI 3 2. DATI PER L ACCESSO AL SERVIZIO 4 2.1 UTENTI CHE UTILIZZANO IL CERTIFICATO

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2008 Manuale attivazione Internet Banking - 2008 INDICE 1. REQUISITI PRELIMINARI...3 2. DATI PER L ACCESSO AL SERVIZIO...4 2.1 UTENTI CHE UTILIZZANO IL CERTIFICATO

Dettagli

Argo Sidi Modulo Assenze

Argo Sidi Modulo Assenze Rev.01 del 30-07-2010 Versione 1.0.0 PREMESSA...3 AVVIO di ARGO SIDI Modulo Assenze...4 MENU' PRINCIPALE...5 SISTEMA...6 INVIO DATI AL SIDI...7 TABELLE...15 GESTIONE ACCESSI...15 REGISTRO ACCESSI...16

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014 Manuale di Attivazione Edizione Gennaio 2014 Manuale Attivazione PaschiInAzienda - Gennaio 2014 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

MEDICI IN RETE AUTENTICAZIONE AL SERVIZIO MODALITÀ OPERATIVE

MEDICI IN RETE AUTENTICAZIONE AL SERVIZIO MODALITÀ OPERATIVE MEDICI IN RETE AUTENTICAZIONE AL SERVIZIO MODALITÀ OPERATIVE INDICE 1. PREMESSA... 3 2. LE CREDENZIALI... 3 3. L ACCESSO AL SISTEMA... 7 4. IL PRIMO ACCESSO... 8 5. STAMPA DELLA SECONDA PARTE DEL PIN...

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA

PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA PRESENTAZIONE DEL PORTALE STIPENDI PA Il Portale Stipendi PA è articolato su due livelli logici: la parte Pubblica e quella Privata. All interno della prima sono riportate tutte le informazioni di carattere

Dettagli

L adesione al servizio telematico

L adesione al servizio telematico L adesione al servizio telematico effettuate le operazioni di generazione dell'ambiente di sicurezza l'utente deve collegarsi via internet, al sito Servizio Telematico doganale Ambiente di Prova e selezionare

Dettagli

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna

Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Procedura di presentazione domanda UMA via web da parte delle aziende agricole. Servizio fornito da Agriservizi - Regione Emilia-Romagna Note per la corretta configurazione del computer (predisposte dall

Dettagli

COMPILAZIONE E IMPORTAZIONE DATI PER MODELLO 770

COMPILAZIONE E IMPORTAZIONE DATI PER MODELLO 770 COMPILAZIONE E IMPORTAZIONE DATI PER MODELLO 770 Le Guide Sintetiche La dichiarazione mod. 770 Semplificato deve essere trasmessa, esclusivamente per via telematica, entro il 31 luglio 2014. Di seguito

Dettagli

Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali. Manuale utente Versione 1.0

Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali. Manuale utente Versione 1.0 Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali Manuale utente Versione 1.0 INDICE INDICE... 2 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Acronimi e definizioni utilizzati nella documentazione... 3 2 CREAZIONE

Dettagli

SERVIZIO TELEMATICO DOGANALE

SERVIZIO TELEMATICO DOGANALE SERVIZIO TELEMATICO DOGANALE Materiale Didattico a cura dello Studio Pallino Aggiornato al 17/05/2011 ACCESSO AL SITO WEB EFFETTUARE L ISTANZA DI ADESIONE Per ottenere l'autorizzazione, occorre compilare

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UTILIZZANDO LA FIRMA DIGITALE ATTENZIONE!!! Per poter interagire correttamente con i contenuti del Portale, è necessario disabilitare preventivamente il blocco dei pop-up del

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015 Manuale Utente Gestione Richieste supporto Data Warehouse Della Ragioneria Generale dello Stato Versione 1.0 Roma, Ottobre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del

Dettagli

Aruba Sign 2 Guida rapida

Aruba Sign 2 Guida rapida Aruba Sign 2 Guida rapida 1 Indice Indice...2 1 Informazioni sul documento...3 1.1 Scopo del documento...3 2 Prerequisiti...4 2.1.1 Software...4 2.1.2 Rete...4 3 Installazione...5 Passo 2...5 4 Avvio di

Dettagli

OGGETTO: Istruzioni per la compilazione e l invio del modello 730 al CAF T.F.D.C.

OGGETTO: Istruzioni per la compilazione e l invio del modello 730 al CAF T.F.D.C. Verona, maggio 2002 OGGETTO: Istruzioni per la compilazione e l invio del modello 730 al CAF T.F.D.C. 1. Operazioni preliminari 2. Compilazione della dichiarazione 3. Archiviazione telematica e invio al

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA

COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONI ANOMALIE 2015 GUIDA OPERATIVA Introduzione Profilo utente Acquisizione nuova comunicazione Variazione della comunicazione Cancellazione di una comunicazione esistente Stampa della comunicazione

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 02.00 del 21.01.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144 144 - Ve.Net.energia-edifici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Nome doc.: Manuale Utente 144 Ve.Net. Energia-edifici

Dettagli

LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA

LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA LE PROCEDURE SULLA SMART-CARD: IL CAMBIO PIN IL CONTROLLO DELLA DURATA SMART-CARD IL RINNOVO DEI CERTIFICATI IN SCADENZA di Claudio Venturi Sommario: 1. Il cambio PIN. 1.1. Per le smart-card ottenute in

Dettagli

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO A) Premere sul pulsante Start e selezionare la voce Pannello di Controllo dal menù di avvio di Windows (vedi figura 1) [verrà aperta la finestra Pannello di controllo]

Dettagli

PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI

PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI PROCEDURA PER LA PREDISPOSIZIONE DI PRATICHE TRAMITE IL PORTALE SUAP DEL COMUNE DI GHEDI Questa procedura consente di fornire informazioni e modulistica agli operatori ed alle imprese per tutti i procedimenti

Dettagli

GUIDA RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE E AFFITTO DI IMMOBILI CENTRO STUDI FIAIP EMILIA-ROMAGNA

GUIDA RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE E AFFITTO DI IMMOBILI CENTRO STUDI FIAIP EMILIA-ROMAGNA RICHIESTA DI REGISTRAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE E AFFITTO DI IMMOBILI CENTRO STUDI FIAIP EMILIA-ROMAGNA 2 Le principali novità Modalità di presentazione Il modello RLI per la registrazione dei contratti

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE TELEMATICA DEI 730-4 PER IL 2012

COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE TELEMATICA DEI 730-4 PER IL 2012 COMUNICAZIONE PER LA RICEZIONE TELEMATICA DEI 730-4 PER IL 2012 I lavoratori dipendenti che intendono presentare la propria dichiarazione dei redditi compilando il modello 730, possono rivolgersi ai CAF-Centri

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Installazione certificato digitale su Windows Indice dei contenuti NOTE

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione Guida all Identificazione 2 Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione al Portale...

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Outlook Firma Digitale e crittografia dei messaggi (e-mail) Firmare e cifrare una e-mail con la carta multiservizi. Per firmare digitalmente un'e-mail occorre: 1. Installare il certificato

Dettagli

Piattaforma gare. Istruzione operativa RdO in Busta Digitale

Piattaforma gare. Istruzione operativa RdO in Busta Digitale Piattaforma gare Istruzione operativa RdO in Busta Digitale 1 1. INTRODUZIONE... 3 2. GARE A CUI SEI STATO INVITATO... 5 3. GARE APERTE (ALTRE GARE A CUI POTETE PARTECIPARE)... 6 4. PRESENTAZIONE OFFERTA

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Token USB V1 - Guida rapida

Token USB V1 - Guida rapida Token USB V1 - Guida rapida 1 Indice Indice... 2 1 Informazioni sul documento... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Caratteristiche del dispositivo... 4 2.1 Prerequisiti... 4 2.1.1 Software... 4 2.1.2 Rete...

Dettagli

Come accedere alla Grid SCoPE Giugno 2010

Come accedere alla Grid SCoPE Giugno 2010 Pagina 1 di 40 Come accedere alla Grid SCoPE Giugno 2010 Indice Come accedere alla Grid SCoPE Giugno 2010...1 Il Certificato...2 Fase 1 Identificazione utente presso la Registration Authority...2 Fase

Dettagli

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Documento Regole del sito web dell Applicativo Documento aggiornato al 31 maggio 2013 Introduzione Ai fini della trasmissione, aggiornamento e visualizzazione dei

Dettagli

ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE

ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE ALLEGATO ACCESSO WEB REGOLE TECNICHE Ai fini della trasmissione e della visualizzazione delle richieste di prelevamento fondi dai conti correnti aperti presso la Tesoreria centrale, sono state predisposte

Dettagli

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso 2 SendMedMalattia v. 1.0 Pagina 1 di 25 I n d i c e 1) Introduzione...3 2) Installazione...4 3) Prima dell avvio di SendMedMalattia...9 4) Primo Avvio: Inserimento dei dati del Medico di famiglia...11

Dettagli

Guida Firma e cifratura delle mail

Guida Firma e cifratura delle mail Guida Firma e cifratura delle mail 1 Indice Indice... 2 1 Informazioni sul documento... 3 1.1 Scopo del documento... 3 2 Applicabilità... 3 3 Configurazione di Outlook 2007... 3 4 - Configurazione di Outlook

Dettagli

Manuale per la configurazione di un account di PEC in Outlook 2003.

Manuale per la configurazione di un account di PEC in Outlook 2003. Manuale per la configurazione di un account di PEC in Outlook 2003. 1/17 1 INTRODUZIONE....3 2 CREAZIONE DI UN NUOVO ACCOUNT...3 3 IMPOSTAZIONI AVANZATE...8 4 INVIA/RICEVI....14 4.1 Ricevuta di Accettazione...15

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Installazione certificato digitale su Windows Vista/Windows 7 Indice dei

Dettagli

Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA)

Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA) Sistema Informativo Valutazioni e PRocedimenti Ambientali (SIPRA) Guida alla configurazione della postazione di lavoro e accesso al servizio STATO DELLE VARIAZIONI Versione Paragrafo o Pagina Descrizione

Dettagli

Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro

Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro Manuale Operativo Conservazione Sostitutiva Libro Unico del Lavoro (Adempimenti B.Point verso ARKManager) UR1404143000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi

Dettagli

Installare e configurare la CO-CNS

Installare e configurare la CO-CNS CO-CNS Carta Operatore Carta Nazionale dei Servizi Versione 01.00 del 21.10.2013 Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit Per conoscere tutti dettagli della CO-CNS, consulta l Area Operatori sul sito

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Titolo Novità Release 05.04.00 CORRISPONDENZA ON-LINE

Titolo Novità Release 05.04.00 CORRISPONDENZA ON-LINE Titolo Novità Release 05.04.00 Prodotto SimplyBankWeb CORRISPONDENZA ON-LINE 1 INDICE INTRODUZIONE... 3 1. POSTA RACCOMANDATA... 3 1.1 INVIO... 3 1.2 STORICO... 14 2. POSTA PRIORITARIA... 17 2.1 INVIO...

Dettagli

INVIO PRATICA TELEMATICA

INVIO PRATICA TELEMATICA Con la collaborazione del Comune di Granaglione INVIO PRATICA TELEMATICA Manuale Utente Indice Fase 1 - Registrazione al sistema:...3 Accedere alla piattaforma...3 Fase 2 - Accesso al sistema PeopleSuap

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

La cedolare secca per l affitto di appartamenti.

La cedolare secca per l affitto di appartamenti. La cedolare secca per l affitto di appartamenti. Da evidenziare che l esercizio dell opzione sospende, per un periodo corrispondente alla durata della stessa, la facoltà di chiedere l aggiornamento del

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Manuale Operativo. Novità della versione:

Manuale Operativo. Novità della versione: Versione 3.3 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato Novità della versione: Possibilità di visualizzare e scaricare in formato csv le caratteristiche

Dettagli

FAQ PROFIM2000 SIST VERSIONE 1.5.0.5

FAQ PROFIM2000 SIST VERSIONE 1.5.0.5 FAQ PROFIM2000 SIST VERSIONE 1.5.0.5 Utili domande e risposte sull utilizzo dell AddOn per l integrazione con il Progetto SIST Puglia PREMESSA Con il presente documento, le forniamo la risposta ad una

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Outlook express Firma Digitale e crittografia dei messaggi (e-mail) Firmare e cifrare una e-mail con la carta multiservizi. Per firmare digitalmente un'e-mail occorre: 1. Installare il

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2014-2015 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione del lettore di smart card... 3 3. Installazione del Dike... 8 4. Attivazione della smart card... 9 5. PIN per la firma

Dettagli

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE

Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Guida alla compilazione on-line delle domande di Dote Scuola A.S. 2013-2014 - per le Famiglie INDICE Introduzione... 2 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema... 2 Elenco dei servizi

Dettagli

Procedura per il recupero delle credenziali di accesso al SISTRI

Procedura per il recupero delle credenziali di accesso al SISTRI Procedura per il recupero delle credenziali di accesso al SISTRI 07/06/2013 Sommario 1. Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 2. Presentazione... 4 3. Anomalie risolvibili con questa procedura...

Dettagli

SERVIZI MEF www.millewin.it

SERVIZI MEF www.millewin.it manuale utente SERVIZI MEF www.millewin.it SOMMARIO Introduzione 1. Prerequisiti per l'installazione e l'utilizzo di MilleACN 2. Come installare il programma MilleACN 3. Come inserire il Codice di Attivazione

Dettagli

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC

Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale. Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Gruppo di Coordinamento Sviluppo SISPC Sistema Informativo Sanitario della Prevenzione Collettiva Istruzioni per il primo accesso al sistema 2 di 12 Matrice della Redazione e Revisione Fasi Responsabilità

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Come attivare il software

Come attivare il software Come attivare il software Al fine di impedire installazioni non autorizzate, ai sensi della vigente normativa sui Diritti d Autore, questo software richiede l inserimento di un codice di attivazione ottenibile

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo Versione 3.1 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato UNIEMENS individuale integrato con la sezione (ex DMA) Questa versione consente

Dettagli

Logo Microsoft Outlook 2003

Logo Microsoft Outlook 2003 Tecnologie informatiche CONFIGURARE MICROSOFT OUTLOOK 2003 Introduzione Logo Microsoft Outlook 2003 Microsoft Office Outlook 2003 è l'applicazione di Microsoft Office per la comunicazione e per la gestione

Dettagli

DIKE - MANUALE UTENTE

DIKE - MANUALE UTENTE InfoCert S.p.A. Ente Certificatore InfoCert Dike Manuale Utente Codice documento: Dike-MU Redatto da Certificazione Digitale e Sistemi Nome file: manuale dike4.sxw Dike - Manuale Utente - Vers. 5 del 24/01/2008

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Guida servizio Wireless. Abilitazione proprio account per il wireless. Attivazione account per il personale

Guida servizio Wireless. Abilitazione proprio account per il wireless. Attivazione account per il personale Abilitazione proprio account per il wireless Per i docenti e dipendenti, prerequisito per l utilizzo della rete wireless è l attivazione delle proprie credenziali. L indirizzo della pagina di attivazione

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Portale Referti Area Utenti. Manuale Utente

Portale Referti Area Utenti. Manuale Utente Manuale Utente Versione 3.0 Portale Referti Area Utenti Manuale Utente Indice generale 1 INTRODUZIONE... 2 2 REQUISITI PER L'AMBIENTE DI ESECUZIONE... 2 3 NOTE IMPORTANTI PER LA PRIVACY DEI DATI... 2 4

Dettagli

MANUALE UTENTE SEMPLICE. Servizi Online

MANUALE UTENTE SEMPLICE. Servizi Online Pag. 1 di 24 - - - Pag. 2 di 24 Sommario 1. Scopo del documento... 3 2. Strumenti per l accesso al servizio... 3 2.1 Eventuali problemi di collegamento... 3 2.2 Credenziali di accesso... 4 3. Consultazione

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli