La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta."

Transcript

1 PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. Data di deposito in Consob della Parte III : 24/06/2011 Data di validità della Parte III: dal 01/07/2011 A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SGR Credit Suisse Asset Management Funds S.p.A. Società di Gestione del Risparmio, in forma abbreviata CSAM Funds S.p.A. SGR (di seguito SGR) è stata costituita con denominazione CITIFUNDS S.p.A. in data 15/6/1987 con atto del Dott. Marchetti, Notaio in Milano, repertorio n L Assemblea straordinaria tenutasi in data 14/10/1997 ha da ultimo modificato la denominazione della società in quella attuale. E iscritta con il n. 41 all Albo delle Società di Gestione del Risparmio tenuto dalla Banca d Italia. La durata della società è stabilita sino al 31/12/2100 e la chiusura dell esercizio sociale è stabilita al 31 dicembre di ogni anno. Il capitale sociale della SGR è di euro , sottoscritto e interamente versato ed è posseduto al 100% da Credit Suisse Asset Management Holding Europe (Luxembourg SA), controllato a sua volta al 100% da Credit Suisse Asset Management International Holding, il cui unico azionista è Credit Suisse, interamente controllato da Credit Suisse Group. Le attività effettivamente svolte dalla SGR sono le seguenti: - la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio realizzata attraverso: 1)la promozione, istituzione e organizzazione di fondi comuni d investimento e l amministrazione dei rapporti con i partecipanti; 2) la gestione del patrimonio di OICR, di propria o altrui istituzione, mediante l investimento avente ad oggetto strumenti finanziari, crediti, o altri beni mobili o immobili; 3) la gestione di fondi pensione aperti nonché la gestione, in regime di delega, di fondi pensione aperti di altrui istituzione o di fondi pensione chiusi, italiani; Organo Amministrativo L organo amministrativo della SGR è il consiglio di amministrazione composto da 3 membri che durano in carica 3 anni e sono rieleggibili; l attuale consiglio è in carica fino all approvazione del bilancio al 31/12/2011 ed è così composto: - Sig. Giovanni Carrara, nato a Massa il 16/07/1957. Ricopre la carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione della SGR. Esperienza professionale: Laurea in Economia e Commercio conseguita nel 1983 presso l Università di Genova. Dopo una prima esperienza lavorativa presso Arthur Andersen in qualità di auditor, è approdato in Deutsche Bank, dove ha ricoperto il ruolo di Chief Operating Officer della divisione Corporate and Investment Banking, dal 2001 al Fino a giugno 2006 è stato Chief Operating Officer del Gruppo DB Italia e Direttore Generale della DB SIM S.p.A. (Divisione Equity). Dal 2006 al 2007 ha svolto la funzione di Chief Operating Officer del Corporate and Investment Banking e Branch Manager della Deutsche Bank AG Filiale di 1/6

2 Milano. Da novembre 2007 è Chief Operating Officer del Gruppo Credit Suisse Italia e membro del CDA di Credit Suisse (Italy) S.p.A. - Sig. Walter Markus Sperb nato a Waedenwil (Zurigo - Svizzera) il 16/06/1959. Ricopre la carica di Amministratore Delegato della SGR. E entrato a far parte del gruppo Credit Suisse nel 1978, dove ha lavorato per diversi anni come gestore di portafoglio nelle varie filiali internazionali. Prima del suo arrivo a Milano ha lavorato per cinque anni a Tokyo dove era anche responsabile della gestione dei portafogli dei clienti istituzionali e dei fondi pensione. Attualmente è il responsabile della divisione Asset Management di Milano. È inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Credit Suisse (Italy) S.p.A. - Sig., Gerhard Otto Lohmann nato a Essen (Germania) il 14/11/1966. Ricopre la carica di Consigliere del Consiglio di Amministrazione della SGR. Esperienza professionale: nel 2001 è entrato a far parte del Gruppo Credit Suisse dove ha ricoperto diversi ruoli: dal 2001 al Head of business development, Corporate & Retail banking division; dal 2005 al CFO of the Asset Management division; dal 2009 ad oggi - COO Europe Middle East and Africa (EMEA) region of the Asset Management division. Organo di controllo L organo di controllo della SGR è il collegio sindacale composto da 4 membri (3 sindaci effettivi e un supplente) che durano in carica 3 anni e sono rieleggibili; l attuale consiglio è in carica fino alla prossima assemblea ed è così composto: - Dott. Guglielmo Marengo, nato a Livorno (LI) il 5/3/1951, ricopre la carica di presidente del Collegio Sindacale; - Dott. Antonino Parisi, nato a Messina (ME) il 26/7/1955, ricopre la carica di Sindaco effettivo del Collegio Sindacale; è inoltre sindaco effettivo del Collegio Sindacale della Banca Credit Suisse (Italy) S.p.A. e di Credit Suisse Servizi Fiduciari s.r.l. - Avv. Anna Maria Faienza, nata a Napoli (NA) il 14/3/1966, ricopre la carica di Sindaco effettivo del Collegio Sindacale; è inoltre sindaco supplente del Collegio Sindacale della Banca Credit Suisse (Italy) S.p.A. e di Credit Suisse Servizi Fiduciari s.r.l. - Dott. Andrea Delfino, nato a Canosa di Puglia (BA) il 27/10/1969, ricopre la carica di Sindaco Supplente del Collegio Sindacale; è inoltre sindaco supplente del Collegio Sindacale della Banca Credit Suisse (Italy) S.p.A. e Credit Suisse Servizi Fiduciari s.r.l. - Dott. Stefano Rota, nato a Bergamo (BG) il 04/09/1971, ricopre la carica di Sindaco Supplente del Collegio Sindacale. Funzioni direttive Il Sig. Walter Markus Sperb ricopre la carica di Amministratore Delegato. Non è prevista la carica di Direttore Generale. Soggetti preposti alle effettive scelte di investimento La SGR gestisce il fondo assumendo decisioni gestionali attive con un attenta valutazione e controllo del rischio. Il modello di asset allocation globale è curato dal Responsabile Asset Management e Amministratore Delegato Sig. Walter Markus Sperb. La società non ha conferito deleghe gestionali esterne. 2. IL FONDO Il fondo comune d investimento è un patrimonio collettivo costituito dalle somme versate da una pluralità di partecipanti ed investite in strumenti finanziari. Ciascun partecipante detiene un numero di quote, tutte di uguale valore e con uguali diritti, proporzionale all importo che ha versato a titolo di sottoscrizione. Il patrimonio del fondo costituisce patrimonio autonomo e separato da quello della 2/6

3 SGR e dal patrimonio dei singoli partecipanti, nonché da quello di ogni altro patrimonio gestito dalla medesima SGR. Il fondo è mobiliare poiché il suo patrimonio è investito esclusivamente in strumenti finanziari. E aperto in quanto il risparmiatore può ad ogni data di valorizzazione della quota sottoscrivere quote del fondo oppure richiedere il rimborso parziale o totale di quelle già sottoscritte. Caratteristiche del fondo Il fondo Credit Suisse Monetario è stato istituito in data , autorizzato con provvedimento della Banca d Italia Il 28 Ottobre 2005 il Consiglio di Amministrazione della Società di Gestione ha deliberato le seguenti modifiche alla politica di investimento del fondo: è stata specificata la definizione di investimento prevalente ; nell ambito degli strumenti finanziari con durata residua superiore ai 18 mesi, è stata espressa la possibilità di investire in titoli indicizzati all inflazione, oltre che in titoli a tasso variabile. Il limite di investimento degli strumenti finanziari anzidetti è rimasto inalterato, ma è rapportato al totale delle attività del fondo, anziché al patrimonio di quest ultimo, mentre il limite per gli strumenti finanziari di emittenti nazionali è stato modificato da prevalentemente ad almeno il 50% del totale attività del fondo. In data 26 luglio 2007 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la fusione dei fondi Credit Suisse Azionario Italia, Credit Suisse Azionario Internazionale, Credit Suisse Obbligazionario Italia, Credit Suisse Obbligazionario Internazionale e l incorporazione degli asset nel fondo Credit Suisse Monetario Italia, ridenominato Credit Suisse Monetario. Contestualmente, tale fondo ha variato la politica di investimento in quella attuale. Tali modifiche sono entrate in vigore il 28 marzo 2008, con l istituzione della classe I, riservata agli investitori che sottoscrivono quote del fondo per un importo pari o superiore a 500 mila Euro In data 18 dicembre 2009, il Consiglio di Amministrazione della SGR ha provveduto a modificare il Regolamento di gestione del fondo diminuendo le commissioni di gestione dallo 0,80% allo 0,50% con decorrenza 1 gennaio Detta modifica rientra tra quelle per le quali non è prevista una specifica approvazione della Banca d Italia. Caratteristiche specifiche dei benchmark Benchmark Indice di capitalizzazio ne Lordo MTS ex Banca d Italia BOT L indice di capitalizzazione Lordo MTS BOT è un indice rappresentativo delle emissioni di Buoni Ordinari del Tesoro italiani. Viene elaborato con software Benchmark della società Analysis S.p.A. di Milano per conto dell MTS. L indice non considera i costi di negoziazione e gli oneri fiscali. La selezione e l aggiornamento dei titoli che compongono l indice è a cura dell istituzione che procede al calcolo del medesimo. La revisione del paniere dei titoli avviene all atto della valorizzazione dell indice stesso, cioè giornalmente. Il valore giornaliero dell indice riflette il prezzo nominale dei titoli secondo una media pesata per la loro capitalizzazione. La valuta base per il calcolo dell indice è l euro. La duration dell indice con riferimento all ultimo anno solare (2009) è pari a: 0.38 anni. Le informazioni relative all indice sono reperibili sui più diffusi quotidiani economici (es. Il Sole 24Ore, MF) e sugli Information System Providers Bloomberg (ticker ITGCBOTG) e Thomson 3/6

4 Financial (ticker ITSLBOT). 3. LE CLASSI DI QUOTE Il Fondo, denominato in EURO, prevede due classi di quote, una retail ( classe B ) e una riservata ad investitori con versamento minimo superiore a Euro ( classe I ). 4. GLI INTERMEDIARI DISTRIBUTORI La SGR per il collocamento delle quote del fondo si avvale di: Credit Suisse (Italy) S.p.A. con sede legale in Via Santa Margherita, 3 I Milano. 5. LA BANCA DEPOSITARIA BNP PARIBAS Securities Services succursale Italiana con uffici in Via Ansperto 5, iscritta al Registro delle Imprese di Milano al n ed al n 5483 dell Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia è la Banca Depositaria del Fondo. 6. LA SOCIETÀ DI REVISIONE PricewaterhouseCoopers S.p.A., con Sede Legale in Via Monte Rosa, Milano, è la Società di Revisione della SGR e dei Fondi. L incarico alla società di revisione è stato conferito per il novennio con delibera dell assemblea dei soci della SGR in data 28 aprile Con l approvazione del bilancio 2016 scadrà il novennio dell incarico, che non potrà quindi essere rinnovato ai sensi dell art. 159 comma 4 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 (TUF). L assemblea che approverà il bilancio 2016 provvederà quindi ad attribuire ad una diversa società di revisione l incarico per la revisione contabile della SGR e del Fondo. Per l attività di revisione della contabilità e di giudizio del rendiconto vengono riconosciuti i seguenti onorari annui, aggiornabili in base all'indice ISTAT sul costo della vita e per fatti eccezionali ed imprevedibili, oltre alle spese vive sostenute per lo svolgimento dell'incarico: - Credit Suisse Monetario: l importo definito in base al patrimonio in gestione secondo gli scaglioni definiti dalla tabella di seguito riportata per il novennio , aggiornabile in base all indice ISTAT sul costo della vita e per fatti eccezionali ed imprevedibili, oltre alle spese vive sostenute per lo svolgimento dell incarico, al contributo di vigilanza e l IVA. Scaglioni revisione: PATRIMONIO GESTITO (milioni di euro) Fino a iva Da 25 a iva Da 100 a iva Da 150 a iva Da 250 a iva Da 300 a iva Oltre iva 4/6

5 B) TECNICHE DI GESTIONE DEI RISCHI DI PORTAFOGLIO La funzione di Risk Management ha particolare rilevanza nel controllo del rischio sia a livello ex ante per capire in fase di costruzione del portafoglio l esposizione ai diversi fattori di rischio sia expost per controllare il profilo di rischio e il rendimento realizzato scomposto nelle sue diverse componenti. Per quanto riguarda l analisi ex-ante, il Risk Management produce il VaR calcolato con un livello di confidenza del 99% e un orizzonte temporale giornaliero sia sul portafoglio gestito sia sul benchmark. Viene successivamente confrontato il VaR del portafoglio con il VaR del benchmark. Un analisi di backtesting è effettuata confrontando il VaR giornaliero con i rendimenti buy and hold del portafoglio e monitorando il numero degli sforamenti. E effettuata anche un analisi di stress testing simulando scenari multipli con un orizzonte temporale di un mese stimando i rendimenti del portafoglio e del benchmark in seguito a shock nei fattori di rischio (e.g. movimenti paralleli della curva dei rendimenti, irrigidimento o appiattimento della curva, allargamento o riduzione degli spread sui crediti). A livello ex-post vengono calcolati diversi indicatori di rischio-rendimento come la volatlilità, l information ratio, la tracking error volatility. Viene inoltre effettuata un analisi di performance attribution per individuare l impatto delle diverse scelte in termini di duration, term-structure, crediti, valuta, sulla performance del fondo rispetto al benchmark nonché il contributo di ogni singolo titolo alla performance relativa. Per la produzione dei dati di VaR e performance attribution il Risk Management si avvale di un software esterno che utilizza un modello di regressione multifattoriale, C) PROCEDURE DI SOTTOSCRIZIONE, RIMBORSO E CONVERSIONE (c.d. SWITCH) 7. LA SOTTOSCRIZIONE E IL RIMBORSO DELLE QUOTE La SGR pone in essere procedure di controllo delle modalità di sottoscrizione, di rimborso e di conversione per assicurare la tutela degli interessi dei partecipanti al fondo e scoraggiare pratiche abusive. A fronte di ogni sottoscrizione la SGR provvede ad inviare al sottoscrittore una lettera di conferma dell avvenuto investimento, recante informazioni concernenti la data di ricevimento della domanda di sottoscrizione e del mezzo di pagamento, l'importo lordo versato e quello netto investito, la valuta riconosciuta al mezzo di pagamento, la classe d investimento prescelta, il numero di quote attribuite, il valore unitario al quale le medesime sono state sottoscritte nonché il giorno cui tale valore si riferisce. A fronte di ogni richiesta di rimborso la SGR invia all avente diritto entro il giorno successivo lavorativo la data di regolamento, una lettera di conferma dell avvenuto rimborso indicante: la denominazione del fondo oggetto di disinvestimento; le generalità del richiedente; la data di esecuzione del disinvestimento; il numero delle quote ovvero, in alternativa, la somma da liquidare; 5/6

6 il mezzo di pagamento prescelto e le altre istruzioni per la corresponsione dell importo da rimborsare; in caso di rimborso parziale, le eventuali istruzioni relative al certificato rappresentativo delle quote non oggetto di rimborso; gli eventuali altri dati richiesti dalla normativa vigente. 7.1 MODALITA DI EFFETTUAZIONE DELLE OPERAZIONI SUCCESSIVE ALLA PRIMA SOTTOSCRIZIONE Sarà possibile effettuare investimenti successivi in comparti istituiti successivamente alla prima sottoscrizione previa consegna della relativa informativa tratta dal Prospetto d offerta aggiornato. Se la sottoscrizione viene effettuata fuori sede, si applica una sospensiva di sette giorni per un eventuale ripensamento da parte dell investitore, di cui all articolo 30, comma 6, del D. Lgs n. 58 del 24 febbraio In tal caso, l esecuzione della sottoscrizione e il regolamento dei corrispettivi avverranno una volta trascorso il periodo di sospensiva di sette giorni. Entro tale termine l investitore può comunicare il proprio recesso senza spese né corrispettivo alla SGR o ai soggetti incaricati del collocamento. Detta facoltà di recesso non si applica alle sottoscrizioni effettuate presso la sede legale o le dipendenze dell emittente, del proponente l investimento o del soggetto incaricato della promozione e del collocamento nonché alle successive sottoscrizioni dei comparti appartenenti alla medesima famiglia e riportati nel Prospetto Completo (o ivi successivamente inseriti), a condizione che al partecipante sia stato preventivamente fornito il Prospetto Semplificato aggiornato o il Prospetto Completo aggiornato con l informativa relativa al comparto oggetto della sottoscrizione. D) REGIME FISCALE 8. IL REGIME FISCALE DEL FONDO Deleted: <#>IL REGIME FISCALE Formatted: Bullets and Numbering Il Fondo non è soggetto alle imposte sui redditi e all Irap. Il Fondo percepisce i redditi di capitale al lordo delle ritenute e delle imposte sostitutive applicabili, tranne talune eccezioni. In particolare, la deroga al regime delle ritenute alla fonte non opera per i redditi di capitale per i quali è stabilita un aliquota di tassazione del 27% (interessi e altri proventi da depositi, titoli atipici e obbligazioni con scadenza non superiore a 18 mesi) nonché per i proventi assoggettati alla ritenuta alla fonte del 12,50% in modo indifferenziato da parte dell emittente (interessi e altri proventi delle obbligazioni emesse da società non quotate, proventi delle cambiali finanziarie). 9. REGIME DI TASSAZIONE DEI PARTECIPANTI Formatted: Bullets and Numbering Sui redditi di capitale derivanti dalla partecipazione al Fondo è applicata una ritenuta del 12,50 per cento. La ritenuta si applica sui proventi distribuiti in costanza di partecipazione al Fondo e su quelli compresi nella differenza tra il valore di rimborso, di liquidazione o di cessione delle quote e il costo medio ponderato di sottoscrizione o acquisto delle quote medesime. In ogni caso il valore e il costo delle quote è rilevato dai prospetti periodici. Tra le operazioni di rimborso sono comprese anche quelle realizzate mediante conversione delle quote da un comparto ad altro comparto del medesimo Fondo. 6/6

7 La ritenuta è applicata anche nell ipotesi di trasferimento delle quote a rapporti di custodia, amministrazione o gestione intestati a soggetti diversi dagli intestatari dei rapporti di provenienza, salvo che il trasferimento sia avvenuto per successione o donazione. La ritenuta è applicata a titolo d acconto sui proventi percepiti nell esercizio di attività di impresa commerciale e a titolo d imposta nei confronti di tutti gli altri soggetti, compresi quelli esenti o esclusi dall imposta sul reddito delle società. La ritenuta non si applica nel caso in cui i proventi siano percepiti da soggetti esteri che risiedono, ai fini fiscali, in Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni nonché da altri organismi di investimento collettivo italiani e da forme pensionistiche complementari istituite in Italia. Nel caso in cui le quote siano detenute da persone fisiche al di fuori dell esercizio di attività di impresa commerciale sui redditi diversi conseguiti dal Cliente (ossia le perdite derivanti dalla partecipazione al Fondo e le differenze positive e negative rispetto agli incrementi di valore della quota rilevati in capo al Fondo) si applica il regime del risparmio amministrato di cui all art. 6 del d.lgs. n. 461 del 1997, che comporta l adempimento degli obblighi tributari da parte dell intermediario. E fatta salva la facoltà del Cliente di rinunciare al predetto regime con effetto dalla prima operazione successiva. Nel caso in cui le quote siano oggetto di donazione o di altro atto di liberalità, l intero valore delle quote concorre alla formazione dell imponibile ai fini del calcolo dell imposta sulle donazioni. Nell ipotesi in cui le quote siano oggetto di successione ereditaria non concorre alla formazione della base imponibile ai fini dell imposta di successione la parte di valore delle quote corrispondente al valore dei titoli, comprensivo dei frutti maturati e non riscossi, emessi o garantiti dallo Stato e ad essi assimilati, detenuti dal Fondo alla data di apertura della successione. A tali fini la SGR fornirà le indicazioni utili circa la composizione del patrimonio del Fondo. Deleted: Il risultato della gestione maturato in ciascun anno solare è soggetto a un imposta sostitutiva del 12,50%. L imposta viene prelevata dal fondo e versata dalla SGR. I sottoscrittori che non siano imprese commerciali non devono assolvere alcun obbligo di dichiarazione, calcolo o versamento d imposta. Per le imprese commerciali i proventi percepiti concorrono al reddito imponibile con diritto al credito di imposta. Per i soggetti esteri che risiedano, ai fini fiscali, in Paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni è previsto, su richiesta, il rimborso di una somma pari al 15% dei proventi percepiti. Nel caso in cui le quote di partecipazione al fondo siano oggetto di donazione o di altra liberalità tra vivi, l'intero valore delle quote concorre alla formazione dell imponibile ai fini del calcolo dell'imposta sulle donazioni. Nell ipotesi in cui le quote di partecipazione al fondo siano oggetto di successione ereditaria, non concorre alla formazione della base imponibile ai fini del calcolo del tributo successorio la differenza tra il valore delle quote del fondo e l importo corrispondente al valore dei titoli, comprensivo dei relativi frutti maturati e non riscossi, emessi o garantiti dallo Stato o ad essi assimilati, detenuti dal fondo alla data di apertura della successione. A tal fine la SGR fornirà indicazioni utili circa la composizione del patrimonio del fondo. 7/6

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO appartenente al Gruppo Poste Italiane PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare

Dettagli

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo SUPPLEMENTO AL PROSPETTO COMPLETO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Investitori America

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO SUPPLEMENTO per l aggiornamento dell informativa fiscale riportata nel Prospetto Completo relativo all offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano

Dettagli

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama SUPPLEMENTO AL PROSPETTO D OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FLEX APERTO DI DIRITTO ITALIANO

Dettagli

Macro F.O. Fondo Flessibile

Macro F.O. Fondo Flessibile PARTE III del Prospetto Completo ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO Macro F.O. Fondo Flessibile La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta dell investitore, è volta ad illustrare

Dettagli

Allegato al Modulo di sottoscrizione Comparti commercializzati in Italia da Fondo Comune d investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli gestito da BANCA DELLE MARCHE GESTIONE INTERNAZIONALE

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Collocatore Pagina 1 di 11 A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SGR BancoPosta Fondi

Dettagli

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Structured Sicav di diritto Lussemburghese

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Structured Sicav di diritto Lussemburghese Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio dei prospetti della CONSOB in data 29/02/2012 ed è valido dal 05/03/2012 Informazioni concernenti il collocamento

Dettagli

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE. Amundi Funds

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE. Amundi Funds ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Amundi Funds Società di Investimento a Capitale Variabile a comparti multipli di diritto lussemburghese Il presente Modulo di Sottoscrizione è conforme al modello depositato

Dettagli

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese

Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni della UBS (Lux) Money Market Sicav di diritto Lussemburghese Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB in data 23/09/2014 è valido dal 01/10/2014 Informazioni concernenti il collocamento in

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO - ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO - ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO - ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Parte III del Prospetto Completo

Parte III del Prospetto Completo Parte III del Prospetto Completo Altre informazioni sull investimento La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta dell investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE. Amundi Funds

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE. Amundi Funds ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Amundi Funds Società di Investimento a Capitale Variabile a comparti multipli di diritto lussemburghese Il presente Modulo di Sottoscrizione è conforme al modello depositato

Dettagli

Alboino Re Fondo Azionario Italia. Alarico Re Fondo Flessibile. Ritorni Reali Fondo Obbligazionario Flessibile

Alboino Re Fondo Azionario Italia. Alarico Re Fondo Flessibile. Ritorni Reali Fondo Obbligazionario Flessibile PARTE III del Prospetto Completo ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO Alboino Re Fondo Azionario Italia Alarico Re Fondo Flessibile Ritorni Reali Fondo Obbligazionario Flessibile La Parte III del Prospetto

Dettagli

Allegato al modulo di sottoscrizione. Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 22/02/2016

Allegato al modulo di sottoscrizione. Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 22/02/2016 Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 22/02/2016 Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle quote

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

MODULO DI SOTTOSCRIZIONE FMIM FUNDS PLC SICAV

MODULO DI SOTTOSCRIZIONE FMIM FUNDS PLC SICAV MODULO DI SOTTOSCRIZIONE FUNDS PLC SICAV Il presente Modulo è depositato presso la Consob in data 04/09/2012 ed è valido a decorrere dal. Il presente modulo di sottoscrizione è l'unico valido ai fini della

Dettagli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli

Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli Supplemento di Aggiornamento al Modulo di Sottoscrizione relativo al fondo comune di investimento di diritto lussemburghese a comparti multipli ROSSINI LUX FUND gestito da Eurizon Capital S.A. Data di

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

Comparto Classe di Azioni Data Inizio offerta. I (Institutional) ZENIT MULTISTRATEGY SICAV Global Opportunities. R (Retail)

Comparto Classe di Azioni Data Inizio offerta. I (Institutional) ZENIT MULTISTRATEGY SICAV Global Opportunities. R (Retail) Allegato Il presente allegato è parte integrante del modulo di sottoscrizione di Zenit Multistrategy Sicav e deve essere consegnato unitamente allo stesso. Comparto Classe di Azioni Data Inizio offerta

Dettagli

Soggetti che partecipano alla commercializzazione

Soggetti che partecipano alla commercializzazione GAMAX FUNDS FCP ALLEGATO AL MODULO PER LA SOTTOSCRIZIONE DI QUOTE A Data di deposito in Consob del Modulo di sottoscrizione: 30/07/2015 Data di validità del Modulo di sottoscrizione: 31/07/2015 Lista dei

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO Società Promotrice Società Gestore appartenente al Gruppo Poste Italiane PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI

PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta a illustrare le informazioni di dettaglio sull

Dettagli

SOTTOSCRITTORE. Cognome/Denominazione sociale Nome Data di nascita Comune di nascita. Cognome Nome Data di nascita Comune di nascita Pr/Stato

SOTTOSCRITTORE. Cognome/Denominazione sociale Nome Data di nascita Comune di nascita. Cognome Nome Data di nascita Comune di nascita Pr/Stato Offerta pubblica di sottoscrizione di quote del Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo Chiuso IMMOBILIARE DINAMICO Modulo valido per la sottoscrizione nell ambito di emissioni successive alla

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Parte III del Prospetto Completo. Altre informazioni sull investimento

Parte III del Prospetto Completo. Altre informazioni sull investimento BNP Paribas Equipe BNP Paribas Equipe Difesa BNP Paribas Equipe Centrocampo BNP Paribas Equipe Attacco Parte III del Prospetto Completo Altre informazioni sull investimento La Parte III del Prospetto Completo,

Dettagli

SAGA SELECT SICAV. Modulo di sottoscrizione n.riferimenti del Soggetto Collocatore...

SAGA SELECT SICAV. Modulo di sottoscrizione n.riferimenti del Soggetto Collocatore... SAGA SELECT SICAV Modulo di Sottoscrizione per l offerta in Italia delle azioni di SAGA Select SICAV Società d Investimento a Capitale Variabile multicomparto. Il presente Modulo è valido a decorrere dal

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote del fondo comune di investimento mobiliare BancoPosta Liquidità Euro aperto di diritto italiano rientrante nell'ambito di applicazione

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO

PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO Società di Gestione del Risparmio Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI

Dettagli

SISTEMA FONDI CARIGE

SISTEMA FONDI CARIGE SISTEMA FONDI CARIGE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione,

Dettagli

A) INFORMAZIONI GENERALI

A) INFORMAZIONI GENERALI La presente Parte III è stata depositata in CONSOB il 28 marzo 2008 ed è valida a partire dal 31 marzo 2008. PARTE III DEL PROSPETTO INFORMATIVO ALTRE INFORMAZIONI Offerta pubblica di sottoscrizione di

Dettagli

BNL 3x3. Parte III del Prospetto Completo. Altre informazioni sull investimento

BNL 3x3. Parte III del Prospetto Completo. Altre informazioni sull investimento BNL 3x3 Parte III del Prospetto Completo Altre informazioni sull investimento La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA

prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked Tariffa RUUA BNL VITA S.p.A. appartenente ad Unipol Gruppo Finanziario S.p.A. Mod. 3T884 - Ed. 06/09 Offerta pubblica di sottoscrizione di Polizza BNL Revolution Crescita prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Data di deposito in Consob del Glossario: 17/05/2010. Data di validità del Glossario: 01/06/2010.

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema UniCredit Soluzione Fondi Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

IMMOBILIARE DINAMICO

IMMOBILIARE DINAMICO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA AL PUBBLICO E AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE CHIUSO IMMOBILIARE DINAMICO depositato presso la Consob in

Dettagli

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI/NON ARMONIZZATI ALLA DIRETTIVA 2009/65/CE Si raccomanda

Dettagli

Cognome e nome / denominazione Forma giurid. M/F Indirizzo Internet. indirizzo di residenza fiscale/sede legale comune CAP prov.

Cognome e nome / denominazione Forma giurid. M/F Indirizzo Internet. indirizzo di residenza fiscale/sede legale comune CAP prov. IL PRESENTE MODULO È VALIDO AI FINI DELLA SOTTOSCRIZIONE IN ITALIA DELLE QUOTE DEI FONDI ODDO ASSET MANAGEMENT FONDI COMUNI D INVESTIMENTO DI DIRITTO FRANCESE GESTITI DA ODDO ASSET MANAGEMENT CON SEDE

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI

PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull

Dettagli

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 Professional Investment Fund: regime fiscale Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 1 I proventi derivanti dalla partecipazione in PIF 2 I proventi derivanti dalla partecipazioni in PIF Qualora

Dettagli

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI/NON ARMONIZZATI ALLA DIRETTIVA 2009/65/CE Si raccomanda

Dettagli

Società di Gestione del Risparmio

Società di Gestione del Risparmio Società di Gestione del Risparmio Supplemento al Prospetto informativo relativo all offerta pubblica di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 85/611/CE

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Dexia Long Short European Equity Fondo di Dexia Asset Management Società di gestione di diritto francese

Dexia Long Short European Equity Fondo di Dexia Asset Management Società di gestione di diritto francese Il presente modulo è valido ai fini della sottoscrizione in Italia di quote dell OICVM Dexia Long Short European Equity, fondo comune d investimento di diritto francese (di seguito Fondo ) Dexia Long Short

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

challenge funds Allegato al modulo per la sottoscrizione di quote

challenge funds Allegato al modulo per la sottoscrizione di quote 6/15 challenge funds Allegato al modulo per la sottoscrizione di quote A) Informazioni sui soggetti che commercializzano IL FONDO in Italia Soggetti che partecipano alla commercializzazione A.1) Soggetti

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Allegato al modulo di sottoscrizione. Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 9/10/2015

Allegato al modulo di sottoscrizione. Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 9/10/2015 Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 9/10/2015 Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni

Dettagli

Comparti disponibili Divisa Classi Prima commercializ zazione in Italia UBS (Lux) Key Selection Sicav All-Rounder EUR N-acc 14.01.

Comparti disponibili Divisa Classi Prima commercializ zazione in Italia UBS (Lux) Key Selection Sicav All-Rounder EUR N-acc 14.01. Allegato al modulo di sottoscrizione Il presente modulo è stato depositato presso l archivio prospetti della CONSOB è valido dal 01/09/2015 Informazioni concernenti il collocamento in Italia delle azioni

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI

PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI PARTE III DEL PROSPETTO D OFFERTA ALTRE INFORMAZIONI La Parte III del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all investitore-contraente, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECI- PAZIONE

PARTE I DEL PROSPETTO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECI- PAZIONE PARTE I DEL PROSPETTO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECI- PAZIONE Data di deposito in Consob della Parte I: 18.02.2016 Data di validità della Parte I: dal 22.02.2016 A) INFORMAZIONI GENERALI

Dettagli

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI DI NUOVA ISTITUZIONE ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità descritte nel

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. indicizzato all andamento dell Indice CARAVAGGIO OPERA SECONDA 04/02/2002 04/02/2009 (cod. ISIN IT0003232318)

Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. indicizzato all andamento dell Indice CARAVAGGIO OPERA SECONDA 04/02/2002 04/02/2009 (cod. ISIN IT0003232318) Foglio Informativo Analitico redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (da consegnare gratuitamente al sottoscrittore che ne faccia richiesta) I

Dettagli

Società d Investimento a Capitale Variabile multicomparto. Modulo di sottoscrizione n.riferimenti del Soggetto Collocatore...

Società d Investimento a Capitale Variabile multicomparto. Modulo di sottoscrizione n.riferimenti del Soggetto Collocatore... Modulo di Sottoscrizione per l offerta in Italia delle azioni di DEXIA BONDS Società d Investimento a Capitale Variabile multicomparto. Modulo di sottoscrizione n.riferimenti del Soggetto Collocatore...

Dettagli

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel

Dettagli

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014 CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2014 Alla gestione delle risorse provvede CARDIF VITA S.p.A. mediante il Comitato

Dettagli

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM

DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM DOCUMENTO PER LA QUOTAZIONE DI OICR COMUNITARI ARMONIZZATI NEW MILLENNIUM Ammissione alle negoziazioni delle Azioni di classe L dei seguenti Comparti della New Millennium, società di investimento a capitale

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO - CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Data di deposito in Consob della Parte I: 28.06.2012 Data di validità della Parte I: dal 29.06.2012 A) INFORMAZIONI

Dettagli

DEUTSCHE BANK S.P.A.

DEUTSCHE BANK S.P.A. DEUTSCHE BANK S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 3 - Milano Iscritta all Albo delle Banche codice 3104 Capogruppo del Gruppo Deutsche Bank iscritta all Albo dei Gruppi Bancari codice 3104 Capitale

Dettagli

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo interno. INFORMAZIONI

Dettagli

Data di deposito in Consob del Supplemento: 23/12/2011. Data di validità del Supplemento: dal 01/01/2012

Data di deposito in Consob del Supplemento: 23/12/2011. Data di validità del Supplemento: dal 01/01/2012 Supplemento di Aggiornamento al Prospetto Completo relativo all offerta al pubblico di quote del fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 85/611/CE Teodorico

Dettagli

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a.

B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA Opportunità prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premi liberi - Codice Tariffa 60063) Si raccomanda della lettura della

Dettagli

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE DEPOSITATO IN CONSOB IN DATA 19 MAGGIO 2016 E VALIDO DAL 20 MAGGIO 2016

ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE DEPOSITATO IN CONSOB IN DATA 19 MAGGIO 2016 E VALIDO DAL 20 MAGGIO 2016 BG SICAV ALLEGATO AL MODULO DI SOTTOSCRIZIONE DEPOSITATO IN CONSOB IN DATA 19 MAGGIO 2016 E VALIDO DAL 20 MAGGIO 2016 INFORMAZIONI CONCERNENTI IL COLLOCAMENTO IN ITALIA DELLE AZIONI DELLA BG SICAV Comparti

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA GLOBAL VIEW prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premi liberi - Codice Tariffa 60064) Si raccomanda la lettura della

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

II sessione d esame per il conseguimento del Diploma uropean Financial Services D FS Venerdì 12 giugno 2009

II sessione d esame per il conseguimento del Diploma uropean Financial Services D FS Venerdì 12 giugno 2009 DEFS01 II sessione d esame per il conseguimento del Diploma uropean Financial Services D FS Venerdì 12 giugno 2009 Prova D FS 1 KNOWLEDGE 1 Il rischio specifico di un titolo azionario: 1. è quantificabile

Dettagli