I FABBISOGNI DEL TURISMO PUGLIESE IL TERRITORIO, L ECONOMIA, I TURISTI, I PUGLIESI. Claudio Cipollini. 24 Novembre 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I FABBISOGNI DEL TURISMO PUGLIESE IL TERRITORIO, L ECONOMIA, I TURISTI, I PUGLIESI. Claudio Cipollini. 24 Novembre 2006"

Transcript

1 I FABBISOGNI DEL TURISMO PUGLIESE IL TERRITORIO, L ECONOMIA, I TURISTI, I PUGLIESI Claudio Cipollini Direttore Generale Retecamere (Unioncamere) 24 Novembre 26

2 IL PROGRAMMA DI SENSIBILIZZAZIONE DEGLI OPERATORI TURISTICI REGIONALI Accrescimento, integrazione dei rapporti tra operatori turistici e gli enti pubblici ; Condivisione di strategie innovative di sviluppo locale, qualificando il sistema della cooperazione ed integrazione tra le province attraverso la promozione del patrimonio artistico, culturale, storico e naturalistico; 2 Sostegno alla creazione ed allo sviluppo di nuovi partenariati pubblico-privati, per la valorizzazione e la commercializzazione delle produzioni tipiche; Supporto a un cambiamento culturale nella definizione delle politiche dell offerta, nell orientamento al cliente e nella gestione del processo di accoglienza.

3 I FABBISOGNI DEL TURISMO PUGLIESE Analizzare i fabbisogni significa fotografare la situazione attuale nella quale si sta per programmare e agire, attraverso un ambiente che comprende:. il territorio: emergenze turistiche e caratteristiche dell offerta regionale 2. l economia: macro elementi dell economia turistica pugliese 3. i turisti: caratteristiche della domanda 4. i pugliesi: percezione del turismo secondo il punto di vista dei cittadini e delle imprese residenti 3

4 . IL TERRITORIO: PRODOTTI TURISTICI DELLA PUGLIA /2 MARE 3 eccellenze territoriali (Gargano, Tremiti e Salento), oltre 7 km di coste, 6 bandiere blu, 3 località balneari turisticamente rilevanti, grotte marine, 3 aree protette marine, 237 stabilimenti balneari CULTURA 2 siti Unesco (Castel del Monte e i Trulli di Alberobello), circuito di castelli (di cui 35 visitabili) e fortificazioni (torri costiere), circa palazzi e dimore storiche, musei e pinacoteche, 9 teatri storici,.42 chiese di cui circa 3 di interesse turistico tra cattedrali, basiliche, abbazie, chiese rupestri, cattedrali Romaniche e testimonianze del Barocco. 4 Città d arte, 7 borghi appartenenti al circuito Borghi più belli d Italia, 3 piazze storiche, siti e parchi archeologici come quelli di Lucera ed Egnatia Eventi che valorizzano le tradizioni storiche e culturali della regione come il Carnevale di Putignano, il carnevale Dauno, la Notte della Taranta, le rievocazioni storiche (come quella di Oria) Emergenze architettoniche caratterizzanti del territorio: 256 case a corte, trulli, masserie, frantoi ipogei, parchi letterari

5 . IL TERRITORIO: PRODOTTI TURISTICI DELLA PUGLIA 2/2 NATURA E PAESAGGIO 2 bandiere arancioni, 4 comuni del Parco Nazionale delle Gravine, oltre 3 aree protette tra cui il Parco Nazionale del Gargano ENOGASTRONOMIA E TIPICITA 4 prodotti a marchio tra cui 25 vini DOC, 6 vini IGT per un totale di 28 tipologie di vini; 5 oli extravergine DOP, il pane di Altamura 27 città del vino, 8 città dell olio, 2 città del pane Oltre strade del vino e dell olio certificate 5 35 cantine in 6 comuni TURISMO RELIGIOSO S. Giovanni Rotondo, la strada di San Michele, S. Nicola, le abbazie e i santuari, le manifestazioni della settimana santa, ecc. SPORT E BENESSERE 4 località termali, 5 campi da golf oltre ad alcuni percorsi cicloturistici, sentieri per il trekkking nei territori delle aree protette

6 . IL TERRITORIO: INFRASTRUTTURE PRINCIPALI NODI INFRASTRUTTURALI E SERVIZI Porti: Porti turistici e circa 4 porticcioli e approdi turistici sul territorio regionale. Da evidenziare due aspetti: la rilevanza dei porti di Brindisi e Bari che potrebbero sviluppare il segmento del turismo da crociera e la necessità di valorizzare i porti turistici delle località costiere con servizi adeguati alle esigenze del turismo da diporto. Aeroporti: Bari, Brindisi, Foggia e Taranto e Brindisi sono i nodi del trasporto aereo. Rete stradale ed autostradale: tratto autostradale dell A4 e strade statali Rete ferroviaria e trasporti: FS ed altre 4 ferrovie regionali 6 INDICI DI DOTAZIONE INFRASTRUTTURALE Rete stradale: 72,6. Il valore dell indice è inferiore anche alla media del Mezzogiorno. Rete ferroviaria:,3. Unico indicatore con un valore superiore alla media nazionale. Porti: 89,6. Sebbene il valore regionale sia inferiore alla media nazionale, si evidenziano i valori degli indici di dotazione infrastrutturale porti di Taranto (282,6) e di Brindisi (3,) Aeroporti: 59,7

7 Città del vino B. blu SARDEGNA SICILIA CALABRIA BASILICATA PUGLIA CAMPANIA 34 7 MOLISE ABRUZZO LAZIO MARCHE UMBRIA TOSCANA EMILIA R LIGURIA FRIULI VG VENETO TRENTINO LOMBARDIA 2 5 VDA PIEMONTE Città del pane Città dell'olio Bandiere arancioni Borghi Prodotti tipici Siti Unesco REGIONE. IL TERRITORIO: COMPARAZIONE PRODOTTI (elaborazione Retecamere)

8 2. L ECONOMIA: il fatturato del settore turismo (ISNART) Nei primi 8 mesi dell anno il turismo nella regione ha fatturato circa 2,3 miliardi di euro, pari al 5% di quello nazionale. Il dato parziale del 26 è già superiore del valore a consuntivo del 25 il sommerso coinvolge tra il 4% e il 5% dei turisti italiani e tra il % e il 2% di quelli stranieri la spesa dei turisti italiani nel 25 è stata di,35 miliardi di euro, con un incremento rispetto all anno precedente del 4%, a fronte di un incremento medio nazionale del 7% a livello regionale la spesa media è di 45 euro nel primo semestre e sensibilmente superiore nel secondo semestre (743 euro) il mercato dei viaggi on-line vale circa 2 miliardi di euro in Europa ed è in costante crescita: la Regione con il nuovo portale del turismo deve seguire questo trend l occupazione delle camere è passata nel mese di agosto dal 92,7% del 25 al 79,2% del 26; 8 il volume d affari generato dai flussi stranieri nella regione nel 25 è stato è di 525 milioni di euro, pari al 4% della spesa straniera nel Sud e Isole. Le province nelle quali gli stranieri spendono di più sono quelle di Lecce e Bari (66% della spesa dei turisti stranieri sul totale regionale) con riferimento alle destinazioni turistiche del prodotto balneare pugliese (indagine Isnart) l incidenza principale riguarda i consumi turistici diretti, pari al 76,8% della spesa gli altri settori interessati dalla spesa dei turisti sono quelli dell abbigliamento e delle calzature (7,8% della spesa), dell agroalimentare (5,5%), i prodotti dell artigianato (4%) e quello ricreativo culturale (3,8% della spesa media degli italiani e oltre il doppio relativamente alla spesa media degli stranieri)

9 2. LE IMPRESE: le strutture ricettive il peso del settore Alberghi, ristoranti e servizi turistici è pari al 7,7% del totale economia della Puglia in Puglia sono ad oggi presenti 2.39 strutture ricettive, distribuite nel seguente modo: Alberghi: 85 Residenze turistico alberghiere:38 Villaggi turistici: 6 Campeggi: 48 Agriturismo: 236 Case e appartamenti: 87 9 Bed & Breakfast: 863 Affttacamere: 39 Case per ferie: 2 Ostelli della gioventù: Il totale dei posti letto di tutte le strutture ricettive è di unità NOTA : i dati su alcune tipologie di strutture ricettive (es. affittacamere) sono molto dubbi! I ristoranti promossi dalle principali guide turistiche sono 233

10 2. LE IMPRESE: l occupazione nel settore turistico il saldo di occupazione del totale economia (pari a 7.49 unità) si concentra prevalentemente nel settore dei Servizi (55,8%), poi nell industria (44,2%) in Puglia il saldo di occupazione previsto per il 26 indica 58 assunzioni per il settore Alberghi, ristoranti e servizi turistici (pari al 4,3% del totale Italia). Di queste, 8 unità sono previste negli alberghi e nei servizi turistici (2,3% del totale Italia) e 5 nei ristoranti. le nuove assunzioni da parte delle imprese turistiche della Puglia, riguardano nel 94% dei casi le imprese con -9 dipendenti e nel 6% quelle con -49 dipendenti a queste assunzioni si affiancano quelle per il personale stagionale: 8.79, di cui il 4,3% dalle piccole imprese (-9 dipendenti), il 38,9% dalle medie imprese (-49 dipendenti)e il restante 9,8% dalle grandi imprese (5 e oltre). All interno degli stagionali il 2% è rappresentato dai lavoratori extracomunitari; il livello di istruzione ricercato dalle imprese sulle assunzioni previste per il 26 riguarda il diploma secondario e post secondario (37,2%), la qualifica professionale (2,7%), e solo lo,3% un titolo universitario.

11 3. I TURISTI: dati di sintesi dei flussi turistici RISULTATI DEL 25 (dati ISTAT) 2,5 milioni di arrivi e,8 milioni di presenze nel 25 Nel 25 la presenza media è stata di 4,4 giorni per gli italiani e di 4 giorni per gli stranieri: in entrambi i casi il risultato è stato superiore a quello della media italiana Arrivi nelle strutture alberghiere: milione 628 mila italiani e 295 mila stranieri Presenze nelle strutture alberghiere:5 milioni 23 mila italiani e 97 mila stranieri Arrivi nelle strutture complementari: 488 mila italiani e 72 mila stranieri Presenze nelle strutture complementari:4 milioni 36 mila italiani e 563 mila stranieri RISULTATI DEI PRIMI 6 MESI DEL 26 (dati ISNART) 863 mila italiani hanno trascorso una vacanza in Puglia; il 4,3% dei vacanzieri italiani del periodo ha scelto la Puglia come meta turistica; nel Sud Italia la Puglia è la terza regione, dopo la Sicilia e la Campania

12 3. I TURISTI: provenienza I TURISTI ITALIANI i pugliesi rappresentano ¼ della domanda turistica: 26% nel 25 e 27,% nel primo semestre del 26; tra i principali bacini di provenienza Campania, Lombardia e Lazio costituiscono oltre il 4% della domanda nel 25 e il 37% della domanda del primo semestre del 26; significative anche le presenze dei turisti di prossimità : circa il % dalle regioni Abruzzo, Molise, Basilicata e Calabria. 2 TURISTI STRANIERI i turisti stranieri rappresentano una quota marginale della domanda turistica pugliese (circa il %) i principali mercati di riferimento della domanda straniera sono quelli europei (Germania, Regno Unito), con un interessante trend di crescita del mercato dell Est Europa i turisti stranieri che scelgono la Puglia si concentrano maggiormente in città (24%) ed in campagna (23,9%) e preferiscono l ospitalità di alto livello (4 e 5 stelle), gli agriturismi ed i campeggi

13 3. I TURISTI: canali di influenza e organizzazione della vacanza CANALI DI INFLUENZA esperienza personale diretta e consigli di amici/parenti/conoscenti: il principale canale di influenza e orientamento nella scelta della destinazione Puglia (44,3%) pubblicità e redazionali su stampa: canale che assume un valore crescente nell orientare le scelte dei turisti (con un peso maggiore che nel resto di Italia (4,9%) web: ancora poco utilizzato per la scelta della vacanza in Puglia. Si attendono risultati di crescita interessante nel corso del 27, contestualmente alla messa on-line del portale del turismo regionale (5,4%) 3 MODALITA DI ORGANIZZAZIONE DELLA VACANZA Le tre principali modalità di organizzazione della vacanza sono le seguenti: nessuna prenotazione (39%) contatto diretto delle strutture ricettive (25,8%) attraverso il web (7,4% in Puglia,,5% in Italia, 33% in Europa). Questo dato tendenzialmente in crescita evidenzia la rilevanza del canale web per la regione

14 3. I TURISTI: motivazione di scelta e attività svolte MOTIVAZIONE DI SCELTA I principali motivi di scelta sono nell ordine: le bellezze naturali del luogo la presenza di amici e parenti la vicinanza della meta turistica la seconda casa nella località turistica scelta Gli ultimi due aspetti confermano la presenza di una quota significativa di turismo residenziale 4 ATTIVITA Le attività principali svolte dai turisti che scelgono la Puglia sono: visita delle bellezze naturalistiche del luogo visita dei monumenti e dei siti di interesse archeologico relax e riposo attività sportive

15 4. I PUGLIESI: le potenzialità turistiche della Puglia La Puglia è una destinazione valida per il 62,8% dei Pugliesi lo sostengono: i giovanissimi e gli ultra cinquantenni, titolo di studio medio, i residenti di Foggia e Lecce ma non sono molto d accordo imprenditori, lavoratori autonomi, dirigenti e residenti di Bari, Brindisi e Taranto 5 La Puglia è una destinazione valida per il 9,5% degli Operatori lo sostengono: gli operatori della ricezione alberghiera e della ristorazione, le imprese medio grandi di Bari, Foggia e Lecce I Tour Operator e le piccole imprese di Brindisi e Taranto

16 4. I PUGLIESI: le ragioni per venire in Puglia Le ragioni per cui i turisti italiani e stranieri dovrebbero venire in Puglia sono principalmente il clima, l enogastronomia e l accoglienza della popolazione 6

17 4. I PUGLIESI: i segmenti di domanda sui quali puntare I segmenti sui quali puntare sono il turismo balneare ed enogastronomico. 7

18 4. I PUGLIESI: la formula di alloggio più in sintonia con la Puglia La formula di alloggio più in sintonia con la Puglia è l agriturismo. Tour operator e gli operatori turistici non-pugliesi apprezzano in particolare il villaggio turistico 48,7% 45,6% 3,8% 29,8% 32,% 8 22,9% 7,% 2,7%

19 4. I PUGLIESI: l immagine della Puglia Il 38,9% dei pugliesi descrive la Puglia come una regione bella e il 3,5% fa riferimento al mare Gli operatori turistici la descrivono prevalentemente come una regione affascinante valorizzare e da PERSONE OPERATORI TURISTICI STRUTTURE COSTIERE 3,7% CULTURA 4,2% PRODOTTI TIPICI 5,7% UNICA 6,4% REGIONE BEN ORGANIZZATA 8,% REGIONE DA SVILUPPARE 9,6% ACCOGLIENTE 9,9% MARE 3,5% REGIONE BELLA 38,9% AFFASCINANTE 3,6% DA VALORIZZARE 28,7% RICCA DI RISORSE 22,8% DA SCOPRIRE 7,8% 9

20 4. I PUGLIESI: punti di forza e punti di debolezza delle strutture ricettive e della ristorazione PUNTI DI FORZA Quantità degli agriturismo e degli alberghi - persone e operatori - (58-66%) Qualità degli agriturismo, degli alberghi e dei villaggi - persone e operatori - (58-7%) Pulizia e sicurezza della ristorazione e della gastronomia - persone e operatori - (7-75%) Prezzi contenuti solo per il 6% degli operatori Pulizia e sicurezza degli alberghi per il 6% delle persone 2 PUNTI DI DEBOLEZZA Quantità dei villaggi e dei campeggi - persone e operatori - (59-4%) Qualità dei campeggi - persone e operatori - (53-44%) Prezzi elevati per il 4% delle persone Pulizia e sicurezza dei servizi della ricezione alberghiera per il 45% degli operatori Prezzi elevati per circa il 54% di persone e operatori

21 4. I PUGLIESI: punti di forza e punti di debolezza delle infrastrutture e dei servizi 2

22 4. I PUGLIESI: punti di forza e punti di debolezza dell immagine della Puglia e delle politiche PUNTI DI FORZA Buona immagine turistica della Puglia sia per le persone che per gli operatori (65%- 55%) PUNTI DI DEBOLEZZA Politiche della promozione (eventi culturali, eventi di richiamo internazionale, campagne pubblicitarie) - persone e operatori - (58-62%) Politiche dei costi (musei gratis, sconti negli alberghi) - persone e operatori - (64-67%) 22

23 4. I PUGLIESI: le urgenze sulle quali intervenire L OPINIONE DELLE PERSONE L OPINIONE DEGLI OPERATORI 4,9% FRUIBILITA BENI CULTURALI 44% 5,7% SICUREZZA 54% 6,4% POLITICHE DELLA PROMOZIONE 53% 23 6,7% QUANTITA STRUTTURE RICETTIVE 4% 7,4% RETE FERROVIARIA 75%,% POLITICHE DEI COSTI 64% 4,3% 6,5% QUALITA SERVIZI PUBBLICI INFRASTRUTTURE STRADALI 62% 6%

24 4. I PUGLIESI: la consapevolezza della competitività dei prodotti Puglia Mare TIPOLOGIA DI PRODOTTI Enogastronomia Persone ITALIA Operatori MEZZOGIORNO Persone Operatori Città d arte = = = = 24 Terme = = Agriturismo = = = = Sport = = Tour-Itinerari = = =

25 4. I PUGLIESI: la consapevolezza della competitività della Puglia turistica Mezzogiorno Italia 25

26 4. I PUGLIESI: il periodo migliore per fare turismo in Puglia TUTTO L ANNO 38% 4% SOLO ESTATE 35% 33% 27% 26% MEZZE STAGIONI 26

27 4. I PUGLIESI: formule promozionali che dovrebbero essere adottate 27

28 ALCUNE CONSIDERAZIONI (/3) IL TERRITORIO propone un offerta integrata di mare, beni culturali, natura, enogastronomia, religione (manca solo la neve) e di tutto ciò il turismo usufruisce solo del mare e non completamente L ECONOMIA circa 2,3 miliardi di euro di fatturato (gen-ago 26) e una spesa media piuttosto ridotta rispetto alle potenzialità della regione imprese direttamente e indirettamente coinvolte nell indotto turistico 7.49 addetti fissi e 8.79 stagionali I TURISTI vengono solo dall Italia (9%) e prevalentemente dal Mezzogiorno, vanno solo al mare ad agosto e spendono poco nei primi 6 mesi del 26, 863 mila italiani hanno trascorso una vacanza in Puglia; nel Sud Italia la Puglia è la terza regione, dopo la Sicilia e la Campania 2,5 milioni di arrivi e,8 milioni di presenze nel 25

29 ALCUNE CONSIDERAZIONI (2/3) I PUGLIESI considerano il mare, il clima e l enogastronomia le vere risorse turistiche indicano l estate e le mezze stagioni come i periodi migliori per fare turismo valutano la Puglia come una regione bella ritengono prioritario intervenire su rete ferroviaria, politiche dei costi, qualità dei servizi pubblici e infrastrutture stradali indicano come principali punti di forza la quantità e la qualità di alberghi ed agriturismo e la buona immagine turistica della Puglia 29 indicano come principali punti di debolezza le politiche di promozione e le politiche dei costi percepiscono i prodotti mare ed enogastronomia rispetto al Mezzogiorno ed al resto d Italia come maggiormente competitivi propongono di adottare come principali formule promozionali offerte di pacchetti di soggiorno, escursioni e tariffe speciali per particolari segmenti di clientela

30 OGNI PUGLIESE E UN OPERATORE DEL TURISMO L OFFERTA LA DOMANDA OGGI IL MARE AD AGOSTO CON UN PIATTO DI ORECCHIETTE ED UNA FRISELLA I TURISTI ITALIANI 3 I PUGLIESI DOMANI IL MARE, I MUSEI, LE CHIESE, I PARCHI, I PRODOTTI TIPICI, LE CITTA D ARTE I TURISTI DEL MONDO

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007

Gli italiani in vacanza nella Regione Molise. Anno 2007 I Numeri dell Osservatorio Economico Statistico Regionale -TURISMO n. 2/2008 Periodico dell Unioncamere Molise Poste Italiane SpA spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2007

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

STRUTTURA E COMPOSIZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE SECONDO LE RILEVAZIONI DELLE CAMERE DI COMMERCIO

STRUTTURA E COMPOSIZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE SECONDO LE RILEVAZIONI DELLE CAMERE DI COMMERCIO STRUTTURA E COMPOSIZIONE DELLE IMPRESE TURISTICHE SECONDO LE RILEVAZIONI DELLE CAMERE DI COMMERCIO FONTE UNIONCAMERE Le fonti camerali presentano alcune diversità rispetto a quelle Istat, dovute alle diverse

Dettagli

Progetto Info Point 2006*

Progetto Info Point 2006* Progetto Info Point 2006* Attività di rilevazione Attività di informazione e accoglienza OBIETTIVO Costruire un campione statistico in grado di evidenziare le informazioni riferite al complesso della domanda

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

Il turismo in Veneto nel 2015

Il turismo in Veneto nel 2015 Federico Caner Assessore all'attuazione del programma, rapporti con Consiglio regionale, programmazione fondi UE, turismo, commercio estero Palazzo Balbi Venezia, 18 febbraio 216 I numeri del turismo Veneto

Dettagli

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Allegato 9 Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Osservatorio Turistico della Regione Puglia 1 Osservatorio Turistico Regione Puglia L osservatorio turistico della

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica 1 La fedeltà nella scelta della destinazione turistica L Italia ed il turismo internazionale Venezia 15 Dicembre 2009 PAOLO SERGARDI Contesto 2 Ad Aprile 2008 è stata inserita una nuova domanda nel questionario

Dettagli

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO

I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I PROGETTI INTERREGIONALI IN AMBITO TURISTICO I Progetti interregionali dell Assessorato al Turismo Nell ottica di valorizzazione e di una maggiore fruibilità di siti e beni a carattere storicoartistico,

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO NELLA REGIONE LIGURIA FOCUS SUI PRODOTTI PRINCIPALI DEL TERRITORIO Rapporto annuale 2015 Marzo 2016

Dettagli

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays

La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays La promozione dell azienda agrituristica Il punto di vista di un Tour Operator Farm Holidays Andrea Mazzanti Agriturismo Villa Tombolina Montemaggiore al Metauro (PU) 19 Novembre 2008 Agriturismo in Italia

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Luglio 2009 Agosto 2009 A cura di Storia

Dettagli

Primo rapporto anno 2008

Primo rapporto anno 2008 IL TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO IN ITALIA Primo rapporto anno 2008 Marzo 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 In sintesi... 4 1. Il turismo associato... 5 1.1 Le strutture ricettive italiane... 5 2. I

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Perdita di Competitività ITALIA

Perdita di Competitività ITALIA Perdita di Competitività ITALIA Totale assenza di qualsiasi riflessione sistematica sull innovazione di questo settore; Una eccessiva frammentazione della macchina gestionale che rende le poche risorse

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

Il turismo, fattore vincente delle politiche regionali

Il turismo, fattore vincente delle politiche regionali Il turismo, fattore vincente delle politiche regionali Prof. Gianfranco Viesti Presidente dell ARTI (in collaborazione con Prof. Pierfelice Rosato, Un. Salento) Forum Regionale del Turismo Bari 24 maggio

Dettagli

ANALISI DEI PRODOTTI TURISTICI DEL TERRITORIO

ANALISI DEI PRODOTTI TURISTICI DEL TERRITORIO Osservatorio turistico della provincia di Taranto ANALISI DEI PRODOTTI TURISTICI DEL TERRITORIO marzo 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Puglia Versione:

Dettagli

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011

Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 Movimento turistico periodo gennaio agosto 2011 MOVIMENTI TURISTICI Dati per province Periodo di riferimento Gennaio Agosto 2011 Arrivi: 522.704 Presenze: 3.364.619 Arrivi: 598.394 Presenze: 3.049.349

Dettagli

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO

SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO SVILUPPO E SOSTENIBILITA DEL TURISMO VENETO Disegno di Legge di Iniziativa della Giunta Regionale PUNTI SALIENTI E NOVITA Venezia, 18 maggio 2011 Quanto perderebbe l economia del Veneto senza il turismo?

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE MONITORAGGIO DELLE DINAMICHE TURISTICHE ATTUALI E POTENZIALI COME PIATTAFORMA INFORMATIVA A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE Ottobre 2014 A cura di Sommario Premessa...

Dettagli

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA

EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA Ufficio Stampa EMBARGO FINO A SABATO 20 LUGLIO ORE 9.00 COMUNICATO STAMPA TURISMO ESTERO, CONFESERCENTI- REF: GLI STRANIERI CONTINUANO A SCEGLIERE L ITALIA, MA CONOSCONO POCO IL SUD: PREFERITO IL CENTRO-

Dettagli

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%)

Nel 2010 si è assistito ad una decisa ripresa dei flussi turistici (arrivi +6,7%) Il monitoraggio dei dati per la formulazione dell offerta turistica regionale a cura dell Osservatorio turistico Dipartimento regionale turismo, sport e spettacolo 1. Lo scenario e le macrodinamiche Nel

Dettagli

Il turismo balneare. Ottobre 2009. A cura di

Il turismo balneare. Ottobre 2009. A cura di Il turismo balneare Ottobre 2009 A cura di Sommario Il turismo balneare... 3 La dinamicità delle imprese e l andamento del mercato... 3 Il turismo italiano... 7 Il turismo straniero... 12 La spesa turistica

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione LE DIMENSIONI ED I COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Febbraio 2011 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

Come costruire itinerari turistico responsabili

Come costruire itinerari turistico responsabili Come costruire itinerari turistico responsabili GIUSEPPE MELIS INTRODUZIONE AL CONVEGNO ITINERARI TURISTICO-RESPONSABILI: STRUMENTI PER ATTIVARE PERCORSI DI QUALITÀ ORISTANO, 27 MAGGIO 2008 AUDITORIUM

Dettagli

Il turismo in Puglia nel 2011

Il turismo in Puglia nel 2011 Il turismo in Puglia nel 2011 Key words Internazionalizzazione Consolidamento Innovazione A cura di: Osservatorio del Turismo della Regione Puglia PUGLIA 2011: INTERNAZIONALIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO La

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

Regione Puglia Assessorato Turismo e Industria Alberghiera LE NUOVE STRATEGIE PER LO SVILUPPO TURISTICO REGIONALE

Regione Puglia Assessorato Turismo e Industria Alberghiera LE NUOVE STRATEGIE PER LO SVILUPPO TURISTICO REGIONALE Regione Puglia Assessorato Turismo e Industria Alberghiera Bari, 23 maggio 2008 LE NUOVE STRATEGIE PER LO SVILUPPO TURISTICO REGIONALE CLAUDIO CIPOLLINI Direttore Generale Retecamere LA PUGLIA IERI 2 LA

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo 1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo a cura di Flavia Maria Coccia Direzione Operativa Isnart Unioncamere Roma, 14 luglio 2011 www.isnart.it 1 L occupazione delle camere nelle imprese ricettive

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA LA DOMANDA DI TRASPORTO E L ANALISI DEI FLUSSI

PROVINCIA DI FOGGIA LA DOMANDA DI TRASPORTO E L ANALISI DEI FLUSSI PROVINCIA DI FOGGIA LA DOMANDA DI TRASPORTO E L ANALISI DEI FLUSSI (Analisi dei flussi complessivi di viaggiatori da e per la Provincia di Foggia con particolare riguardo alla domanda di trasporto aereo)

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pag. 1/6 Sessione ordinaria 2015 Il candidato svolga la prima parte della prova e risponda a due tra i quesiti proposti nella seconda parte. PRIMA PARTE IL TURISMO, RISORSA PER LO SVILUPPO DELL ITALIA

Dettagli

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 2010 al 2014 Elaborazione a cura dell Ufficio del Turismo della Provincia di Novara turismo.statistica@provincia.novara.it 1 CAPACITA RICETTIVA Qualifica Stelle

Dettagli

DOSSIER La soddisfazione dei clienti sui servizi degli stabilimenti balneari

DOSSIER La soddisfazione dei clienti sui servizi degli stabilimenti balneari DOSSIER La soddisfazione dei clienti sui servizi degli stabilimenti balneari Il presente studio intende fornire uno strumento di valutazione sulla soddisfazione dei clienti degli stabilimenti balneari

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Terza indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2008 a cura della

Dettagli

LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO

LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Versione: 2.0 Quadro dell opera: Periodo rilevazione:

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Assessorato Turismo - Industria Alberghiera

REGIONE PUGLIA. Assessorato Turismo - Industria Alberghiera REGIONE PUGLIA Assessorato Turismo - Industria Alberghiera DOSSIER SULLE CARATTERISTICHE E L ANDAMENTO DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA (2006) 1. CARATTERISTICHE DELL OFFERTA RICETTIVA L offerta turistica

Dettagli

1. Gli italiani in vacanza nel 2012

1. Gli italiani in vacanza nel 2012 1. Gli italiani in vacanza nel 2012 Nel 2012 nonostante l imperversare della crisi economica il 62,8% della popolazione ha trascorso almeno un periodo di vacanza, pari a 31,7 milioni di italiani. Un dato

Dettagli

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012)

I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Milano, 15 ottobre 2013 I consumi alimentari delle famiglie (valori in Mld. di euro correnti anno 2012) Totale* 211,7 In casa 138,8 * escluse bevande alcoliche Fuori casa 72,9 Fonte: elaboraz. C.S. Fipe

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO PASQUA 2004: GERMOGLI DI RIPRESA 1 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 3 bollettino mensile Marzo 2011 Aprile 2011 A cura di Storia

Dettagli

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013

L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 L innovazione e l internazionalizzazione del turismo in Puglia nel 2013 Misurare in tempo reale la competitività della destinazione Puglia e monitorare le variazioni quali/quantitative dei flussi turistici

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO Seconda indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2007 a cura

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 18 febbraio 2009 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento

Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento Newsletter VisitItaly in lingua italiana, tedesca e inglese. Il mezzo più veloce per raggiungere il proprio target di riferimento [pag. 2] Cos è la Newsletter di VisitItaly [pag. 3] Perché promuoversi

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA. Studio sul turismo nelle abitazioni private

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA. Studio sul turismo nelle abitazioni private OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA Studio sul turismo nelle abitazioni private 18 Febbraio 2014 Elena di Raco, Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T Le fasi dello studio Indagine ai Comuni Rivolta

Dettagli

TOUR ENOGASTRONOMICO PUGLIA 1

TOUR ENOGASTRONOMICO PUGLIA 1 TOUR ENOGASTRONOMICO PUGLIA 1 28/05 31/05/2015 4 GIORNI/ 3 NOTTI BARI/LECCE/OSTUNI/ALBEROBELLO/LOCOROTONDO/MATERA 28/05 BARI Incontro a Bari nel pomeriggio dopo le ore 16.00 presso HOTEL VILLA ROMANAZZI

Dettagli

IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA

IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA IL TURISMO INTERNAZIONALE E L ITALIA CERNOBBIO 28 MARZO 2015 PREMESSA L esposizione universale, a due mesi dall avvio, è considerata come la grande occasione per il rilancio del turismo italiano. Non solo

Dettagli

Osservatorio nazionale sul turismo

Osservatorio nazionale sul turismo Osservatorio nazionale sul turismo Prima indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane. Stagione estiva 2006 a cura della

Dettagli

Weekend PASS in breve

Weekend PASS in breve Weekend PASS in breve è un prodotto promo/incentivazionale presente sul mercato italiano da quasi 10 anni, utilizzato da importanti aziende per fidelizzare e gratificare i propri clienti. è un voucher

Dettagli

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori.

l Osservatorio nazionale sul turismo di Federconsumatori. !! " 1 L indagine nazionale 2008, sui prezzi rilevati nei siti web degli alberghi e delle strutture turistiche nelle località balneari italiane rappresenta il proseguimento del percorso di analisi avviato

Dettagli

L incanto italiano: Puglia e Basilicata

L incanto italiano: Puglia e Basilicata L incanto italiano: Puglia e Basilicata Località: Puglia, Salento, Valle d'itria, Basilicata, Terra di Bari Città: Castel del Monte, Trani, Alberobello, Ostuni, Castellana Grotte, Matera, Lecce, Otranto,

Dettagli

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA

DIRITTO DEL TURISMO LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 1 LA DISCIPLINA DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA 2 I PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI L.R. n. 28/78 Interventi della Regione per la promozione del turismo pugliese L.R. n. 12/89 Incentivazione regionale

Dettagli

La stagione turistica estiva 2013*

La stagione turistica estiva 2013* Novembre 2013 La stagione turistica estiva 2013* Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche della stagione estiva (1) 2013 sulla base delle informazioni trasmesse

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

Il turismo verso le città di interesse storico artistico

Il turismo verso le città di interesse storico artistico Il turismo verso le città di interesse storico artistico Ottobre 2009 A cura di Sommario Il turismo verso le città di interesse storico artistico... 3 La dinamicità delle imprese e l andamento del mercato...

Dettagli

Osservatorio Turistico

Osservatorio Turistico Osservatorio Turistico Turismo: congiuntura, profilo della domanda, identikit e bisogni delle imprese savonesi Savona, 4 febbraio 2005 ISNART S.c.p.A. Chi è Cosa fa Mercato Istituto Nazionale Ricerche

Dettagli

CUSTOMER CARE TURISTI

CUSTOMER CARE TURISTI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con CUSTOMER CARE TURISTI RAPPORTO ANNUALE Marzo 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Versione: 1.0

Dettagli

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA.

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA. 4.1.7. L ATTIVITÀ TURISTICA. Secondo le stime del World Travel and Tourism Council, l industria dei viaggi e del turismo diventerà, a breve termine, la prima industria mondiale sia in termini di fatturato

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO E LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO E LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LOMBARDIA LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO E LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Rapporto annuale 2010 Marzo 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente:

Dettagli

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche

Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive. Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Il turismo incoming: situazione attuale e prospettive Fabrizio Guelpa Direzione Studi e Ricerche Milano, 10 febbraio 2016 Turismo incoming in crescita progressiva Arrivi di turisti negli esercizi ricettivi

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 12 bollettino mensile Dicembre 2009 Gennaio 2010 A cura di Storia

Dettagli

I I passeggeri Low Cost dell Aeroporto Internazionale di Pisa A cura di

I I passeggeri Low Cost dell Aeroporto Internazionale di Pisa A cura di I I passeggeri Low Cost dell Aeroporto Internazionale di Pisa A cura di Alessandro Tortelli Direttore Scientifico Centro Studi Turistici di Firenze Via Piemonte 7 50145 Firenze Tel 055 3438733-055 3438726

Dettagli

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1 Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori www.isnart.it 1 Le aree protette in Italia 23 parchi nazionali (oltre 500 comuni) 152 parchi regionali (quasi

Dettagli

TOUR DELLA PUGLIA 2 / 9 LUGLIO 2015 (8 giorni/7 notti)

TOUR DELLA PUGLIA 2 / 9 LUGLIO 2015 (8 giorni/7 notti) TOUR DELLA PUGLIA 2 / 9 LUGLIO 2015 (8 giorni/7 notti) Giovedì 02.07.2015 : ASSAGO / MILANO / BARI / TRANI /BARLETTA/ VIESTE Ad ora da definire in base all orario dei voli, raduno dei Sigg. Partecipanti

Dettagli

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012 Il Turismo 1 Nel 2012 la provincia di Brindisi ha migliorato la propria offerta ricettiva ed ha registrato un incremento degli indicatori quali-quantitativi della ricettività locale (densità degli esercizi

Dettagli

Osservatorio turistico della provincia di Pistoia Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 n.

Osservatorio turistico della provincia di Pistoia Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 n. Anticipazione risultati sul movimento turistico del I trimestre 2015 1) Capacità ricettiva al 1 gennaio 2015 in aumento rispetto al 2014 01/01/14 01/01/15 Var. % TIPOLOGIA Alberghi 5 Stelle 2 482 3 630

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

Bed & Breakfast: legislazione e statistiche

Bed & Breakfast: legislazione e statistiche 08/01/2008 Bed & Breakfast: legislazione e statistiche Dott. Gaetano Buquicchio CHE COSA E IL BED & BREAKFAST Il bed & breakfast (B&B), ossia letto e prima colazione,è un attività turistica non convenzionale

Dettagli

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013

Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Osservatorio Le vacanze degli italiani a Natale 2013 A cura del Centro Studi TCI Dicembre 2013 Per comprendere cosa succederà in queste imminenti festività natalizie, in particolare nel periodo tra metà

Dettagli

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI DI CONSUMO E DI SOGGIORNO DEI TURISTI E MONITORAGGIO SULLE IMPRESE DEL RICETTIVO

INDAGINE SUI COMPORTAMENTI DI CONSUMO E DI SOGGIORNO DEI TURISTI E MONITORAGGIO SULLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio Turistico della provincia di Cuneo INDAGINE SUI COMPORTAMENTI DI CONSUMO E DI SOGGIORNO DEI TURISTI E MONITORAGGIO SULLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright:

Dettagli

Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri

Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri 19 TURISMO Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri (-0,6 per cento rispetto al 2011) e 123.500 esercizi extra-alberghieri (+3,1 per cento). Il flusso dei clienti nel 2013 (dati provvisori)

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO Unioncamere Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2005: 2 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012 Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario Roma 22 giugno 2012 Arrivi e spesa per viaggi internazionali nel mondo (milioni di viaggiatori

Dettagli