Assisi, la sua terra e chi se ne prende cura. Le aziende dei prodotti tipici in vetrina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assisi, la sua terra e chi se ne prende cura. Le aziende dei prodotti tipici in vetrina"

Transcript

1 Assisi, l su terr e ci se ne rende cur. Le ziende dei rodotti tiici in vetrin

2 Assisi è un città internzionle voct l turiso, nce l gricoltur di qulità rresent un volno iortnte er l su econoi. Assisi, l su terr e ci se ne rende cur due obiettivi: il rio dre visibilità lle irese gricole ce nno scelto l strd di rinnovrsi rendosi i consutori con nuove fore di ercto coe, d eseio, l vendit dirett in ziend; il secondo fornire un servizio i cittdini, nce i turisti ce ogni giorno trnsitno er l 2 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

3 ittà Serfic con l ide di rouovere l qulità dei rodotti dell gricoltur. L Guid, rresent uno struento in grdo di fvorire uno sviluo sostenibile ed ronico nel territorio. L guid è stt relizzt in collborzione con e.s.a.r. entro er lo Sviluo Agricolo e Rurle e l fttiv collborzione delle ziende gricole. Antonio Lungi Vice Sindco ittà di Assisi le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 3

4 Sorio I PRODUTTORI AGRIOLI IN ASSISI....5 Aziend Agricol Le se s.s Società Agricol Pnzo s.s....6 Aziend Agrri Brufni Muro...7 Società Agricol L cs di Merlino di lbri e Mzzol...7 Aziend Agricol di iolloni ristin...8 Aziend Agricol di iolloni Pierfrncesco....8 Aziend Agricol Le Mndrie di Dini Andre...9 Vivio Donnini Sion....9 Aziend Agrri Il ntico di Sn Frncesco di Fv Pol...0 Aziend Agrri Mlvrin di Fbrizi ludio...0 Aziend Il Lvndeto di Assisi di Fstellini Loren... Aziend Agrituristic L Tvol dei vlieri... Aziend Agricol Mntovni Frncesco...2 Aziend Agricol L rci....2 Società Agricol Sio Figli Mencrelli...3 Agricol Nizzi Srl...3 Aziend Agrri di Piccini Eugenio...4 Aziend Agrri di Proietti orggi Enrico e otozzolo Irene...4 Aziend Agricol Frtelli Rustici...5 Società Agricol Selli s.s. di esre Selli... 5 Aziend Agrri Sensi Osvldo & rl Aziend Agrri Sgrgli...6 Società Agricol Sien Mssio e Poei ir...7 Aziend Agrri Trdioli Eilino....7 Aziend Agrri L ontess di Trdioli Ann Mri....8 Aziend Agrri Tifi Luigi...8 Società Agricol S.S. Tili Vini... 9 Società Agricol Frntoio Le Veccie Mcine Vescovi...9 I MARHI DI GARANZIA DI QUALITÀ ERTIFIATA..2 LA VENDITA DIRETTA...25 I PRODOTTI...29 Olio Extrvergine di Oliv DOP Ubri...30 Vini....3 Miele e ltri rodotti istici...34 Forggi e derivti del ltte...36 Slui e insccti...40 Ortggi...42 ereli...43 Legui...44 Pinte e rodotti vivistici le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

5 I PRODUTTORI AGRIOLI IN ASSISI le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 5

6 Aziend Agricol Le se s.s. Società Agricol Pnzo s.s. 4 Vi Snt Mri di Lignno, 42 - Assisi, (PG) Referente: Ilen Bettinelli Tel Prodotti: Vino binco e rosso d tvol, Birr e Olio di Oliv iuso d Gennio d Arile oe rggiungerci: Suerstrd E-45 uscit Assisi S. Mri degli Angeli. Entrre in Assisi e seguire l strd ce sle fino l P.le Mtteotti, di fronte ll cser dei rbinieri, roseguire in direzione Guldo Tdino uscire d Port Perlici di Assisi, roseguire sull SS 444 direzione Guldo Tdino. Al k 26 girre destr e seguire l crtellonistic Az. Agr. Le se /Snturio Mdonn dei Tre Fossi/ Loclità Bndit ileni(crtello blu). Sio k sor l snturio Mdonn dei 3 Fossi. Aziend certifict biologic. 4 Vi S. Rufino gn, 8 - Assisi (PG) Referente: Boccini Alessndro Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit S. M. degli Angeli, roseguire er Assisi. Prendere S.P. n.25 di Sn Benedetto fino K 3, svoltre sinistr er Loc. Snt Angelo in Pnzo. Aziend certifict biologic. 6 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

7 Aziend Agrri Brufni Muro Vi Sn Frncescuccio dei Mietitori, 69 - S.M. degli Angeli (PG) Referente: Brufni Muro Tel Fx ell Prodotti: Vino d tvol binco e rosso Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45, uscit S. M. degli Angeli Nord iboccre Vi Arndo Diz doo 400 svoltre sinistr. Società Agricol L cs di Merlino di lbri e Mzzol 4 Loc. Nottino - Frz. Arenzno, 66 Assisi (PG) Referente: lbri Pierino, Mzzol Luigi Lilin ell Prodotti: Miele biologico, olline, rodotti istici, secilità bse di iele Aerto tutto l nno oe rggiungerci: D Perugi in direzione Assisi, ri uscit er Assisi-S.M. degli Angeli, ll rotond rendere destr e roseguire in direzione ostno, sino d rrivre in loc. Pssggio di Betton (circ 6 K). Il lbortorio si trov in vi dell Mdonnin 4/, in centro, 50 etri dll ufficio ostle. Aziend certifict biologic. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 7

8 Aziend Agricol di iolloni ristin Aziend Agricol di iolloni Pierfrncesco 4 Vi Pieve Snt Aollinre, 3 odcqu di Assisi (PG) Referente: iolloni ristin Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit nnr, seguire le indiczioni er odcqu. Aziend certifict biologic. 4 Vi del Renro, 25 - odcqu di Assisi (PG) Referente: iolloni Pierfrncesco Tel Fx ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv e Vino d tvol binco e rosso Aerto tutto l nno oe rggiungerci: D Perugi suerstrd E45 uscit nnr, seguire le indiczioni er Assisi-odcqu e seguire le indiczioni er SASSO ROSSO. Aziend certifict biologic. 8 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

9 Aziend Agricol Le Mndrie di Dini Andre 4 Vi dell nnell - odcqu di Assisi (PG) Referente: Dini Andre Tel Fx ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv, Allevento di Ovini, Legui. Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Rivotorto, continure in direzione Viole/ Assisi, l centro di Viole rendere er Vi Sn Vitle e seguire le insegne. Vivio Donnini Sion Vi Ron 20 - odcqu di Assisi (PG) Referente: Donnini Sion Tel ell Prodotti: Vsetteri fiorit, rbusti, lberi d frutto, inte ornentli d girdino e rtento Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Rivotorto, continure dritto er,5 k er entrre in Pssggio di Assisi. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 9

10 Aziend Agrri Il ntico di Sn Frncesco di Fv Pol Aziend Agrri Mlvrin di Fbrizi ludio 4 Vi delle Mcine, - Assisi (PG) Referente: Fv Pol Tel. e Fx ell Prodotti: ereli e Legui Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Petrignno di Assisi, direzione Petrignno, suerrlo e suerre nce Plzzo e doo circ 4 k svoltre sinistr in Vi del rocefisso. 4 Vi Pieve di Snt Aollinre, 32 - Assisi (PG) Referente: Fbrizi ludio Tel. e Fx Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv, Forggi, Ortggi, Slui Aerto tutto l nno oe rggiungerci: d Foligno uscit Rivotorto, d lì seguire le indiczioni dei crtelli turistici MALVARINA. Aziend certifict biologic. 0 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

11 Aziend Il Lvndeto di Assisi di Fstellini Loren Aziend Agrituristic L Tvol dei vlieri 4 Vi dei Lgetti, 5 - stelnuovo di Assisi (PG) Referente: Fstellini Loren Tel ell Prodotti: Pinte rotice Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit S.M. degli Angeli Sud direzione nnr, doo circ k iboccre SP40 fino d rrivre stelnuovo di Assisi. 4 Loclità Arenzno 04 - Assisi (PG) Referente: Alessndro ornici Tel ell Prodotti: Allevento Suini Neri biologici, Slui, Vino Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Osedliccio Sud, ibocc SS47 e doo ver ttrversto 2 rotonde e ercorso 2 k circ svoltre sull Strd Provincile di Sello e seguire le indiczioni er Arenzno. Aziend certifict biologic. le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

12 Aziend Agricol Mntovni Frncesco 4 Vi Monte Oliveto, 2 - Assisi (PG) Referente: Mntovni Frncesco Tel. e Fx ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Petrignno-Assisi, seguire le indiczioni er Petrignno, ttrversre il ese continure su SP248-I fino Plzzo e doo,3 k girre sinistr. Aziend Agricol L rci Vi Sn Msseo, Zon Sn Dino - Assisi (PG) Referente: Pier Frncesco Glssi ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv e Legui Aerto tutto l nno oe rggiungerci: D Perugi seguire le indiczioni er Assisi- Foligno, rendere l uscit di nnr e seguire le indiczioni turistice. 2 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

13 Società Agricol Sio Figli Mencrelli 4 Vi dell Psserell, 9-Assisi (PG) Referente: Mencrelli Agnese Tel Fx ell Prodotti: Vino d tvol binco e rosso, Olio Extrvergine d Oliv Aerto dl lunedì l sbto ore e l doenic dlle 0 lle 2.30 oe rggiungerci: d Perugi E45, uscit Osedliccio, direzione Assisi, Sio si trov 9 k. D Foligno: E45, uscit S. M. degli Angeli, direzione Assisi, ll rottori sotto l bsilic di S. Frncesco (nr. 5) direzione Bsti-Perugi. Sio si trov circ,5 k. Agricol Nizzi Srl 4 Loclità ost di Trex - Assisi (PG) Referente: Mrco Nizzi Tel Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Giunti d Assisi ercorrete l S.S. 444 in direzione Guldo Tdino (non seguire le indiczioni er ost di Trex), doo circ 4 k rriverete Pontegrnde, li si trovno 2 ristornti i lti dell strd, girte sinistr seguendo l indiczione Agricol Nizzi Srl. Doo circ 500 etri sull sinistr ci sono delle cine di un frntoio di colore rosso, è l ingresso dell grituriso. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 3

14 Aziend Agrri di Piccini Eugenio 4 Frz. Mor 24-Assisi (PG) Referente: Piccini Eugenio Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Petrignno-Assisi seguire le indiczioni er Petrignno, ttrversre i esi di Petrignno e Plzzo e doo,7 k suerto il centro bitto di Mor svoltre ri sinistr e doo k destr. Aziend Agrri di Proietti orggi Enrico e otozzolo Irene Vi Snt Mri dell Sin - Assisi (PG) Referente: otozzolo Irene Tel Prodotti: Ortggi e Fiori Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Rivotorto, doo ver continuto dritto er 400 svoltre sinistr in Vi Ottone IV, entrre in Rivotorto e doo 500 svoltre sinistr in Vi Snt Mri dell Sin. 4 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

15 Aziend Agricol Frtelli Rustici Società Agricol Selli s.s. di esre Selli 4 Vi Bigino, 7- Assisi (PG) Referente: Rustici Frncesco ell Fx Prodotti: rne fresc e slui Aerto tutto l nno oe rggiungerci: d Perugi seguire le indiczioni er Assisi- Foligno, rendere uscit S. M. degli Angeli Sud e suerre tre rotonde e seguire le indiczioni turistice. Vile Ptrono d Itli 47 - Assisi (PG) Referente: esre Selli Fx ell Prodotti: Vino d tvol binco e rosso Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit S. M. degli Angeli Sud, ercorrere er circ 2 k SS47 e doo 700 ll rotond rendere l 2 uscit ce ort Vile Ptrono d Itli 45. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 5

16 Aziend Agrri Sensi Osvldo & rl Vi Snt Tecl, Plzzo di Assisi (PG) Referente: Sensi rl Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv e ereli Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Ancon-Vlfbbric. Percorrendo l bretell rendere l ri uscit er Petrignno di Assisi. Rggiunto il centro del ese, in rossiità dell cies nell rotond rendere verso sinistr in direzione Assisi. Doo k, sinistr: direzione Snt Tecl. Aziend Agrri Sgrgli 4 Vi R. Lzzri, 7 -Torcigin di Assisi (PG) Referente: Moreno Sgrgli Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv DOP e Vino IGT, Ortggi, Miele Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Vlfbbric, roseguire er Frzione Sn Gregorio, svoltre sinistr doo circ k sull sinistr troverete l ziend. Aziend certifict biologic. 6 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

17 Società Agricol Sien Mssio e Poei ir Società Agricol selice Sortoletti Ernesto e Reo Vi dei Gorgi, 4 - Assisi (PG) Referente: Sien Mssio Tel ell Prodotti: Pintine d orto e Fiori Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Assisi-Rivotorto, doo ver continuto dritto er 400 svoltre sinistr in Vi Ottone IV, entrre in Rivotorto e doo 500 svoltre destr. 4 Vi Lobrdi, Sello - PG Referenti: Sortoletti Ernesto e Reo Tel Prodotti: Vini Assisi Grecetto doc, Assisi Rosso doc, Vill Fideli Binco IGT, Vill Fideli Rosso IGT, Vill Fideli Pssito IGT, Olio Extrvergine di Oliv Biologico Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Sull SS75 rendere l uscit n. 9 (Sello nord) quindi seguire le indiczioni er ntin Sortoletti Aziend certifict biologic er l roduzione di olio extrvergine d oliv le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 7

18 Aziend Agrri Trdioli Eilino Aziend Agrri L ontess di Trdioli Ann Mri 4 Vi Sn Potente 2-Assisi (PG) Referente: Trdioli Eilino Tel. e Fx Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Suerstrd E45 uscit Osedliccio direzione Bsti Ubr; ttrversre quttro rotonde oi svoltre sinistr, di nuovo suerre l rotond, oi svoltre destr. Aziend certifict biologic. 4 Loclità Mdonn dei Tre Fossi, 47/c-ost di Trex, Assisi (PG) Referente: Trdioli Ann Mri Tel ell Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv e Allevento di int senese Aerto tutto l nno oe rggiungerci: Ibocct l S.S. 444 doo ver ercorso 5 k, rendere l devizione sull destr dove vi è il crtello Aziend grri L ontess, situt in rossiità del Snturio dell Mdonn dei Fossi. 8 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

19 Aziend Agrri Tifi Luigi Società Agricol S.S. Tili Vini 4 Vi Snt Tecl, 5 - Plzzo di Assisi (PG) Referente: Tifi Luigi Tel Fx Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv, Vino, Miele e Legui Aerto tutto l nno oe rggiungerci: suerstrd E45 direzione Vlfbbric-Ancon, direzione Petrignno-Assisi; ttrversre il ese er,5 k e continure su Vi del Ponte e doo circ k svoltre sinistr su Vi Snt Tecl. 4 Vi dell nnell, 2 - odcqu di Assisi (PG) Referente: Tili Annlur Tel Fx Prodotti: Vino d tvol binco e rosso Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: suerstrd E45 uscit 9-nnr, ercorrere tutto il cvlcvi seguendo le indiczioni er entro Tu, svoltre sinistr in vi delle Regioni, girre destr in vi del Renrio, seguire le indiczioni er entro Tu. L ziend è di fronte l entro Tu. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 9

20 Frntoio Le Veccie Mcine Loclità Beviglie, 8 - Tordibetto d Assisi Referente: Vescovi Grzino Tel Prodotti: Olio Extrvergine di Oliv Aerto tutto l nno oe rggiungerci: scendendo d Assisi direzione Perugi, svoltre destr er Plzzo di Assisi/Tordibetto. Aen Entrti nel ese Plzzo di Assisi, svoltre destr direzione Tordibetto/Frntoio ; roseguire er circ K. Seguire oi le indiczioni Frntoio Vescovi. 20 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

21 I MARHI DI GARANZIA DI QUALITÀ ERTIFIATA Per riuscire reservre di un rodotto lientre l su tiicità, l riconoscibilità e il collegento quel rticolre contesto socio-culturle ce contribuisce definirne regi e eculirità, ci si è dotti di un siste di rci di grnzi di qulità certifict. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 2

22 I rci di qulità dei rodotti grolientri, tutelti livello euroeo sono: DOP (Denoinzione di Origine Protett), IGP (Indiczione Geogrfic Protett) e STG (Secilità Trdizionle Grntit) e sono definiti dl Regolento UE n. 5/202. L DOP (Denoinzione di Origine Protett) indic un rodotto gricolo o lientre le cui crtteristice qulittive sono dovute ll biente geogrfico in cui viene rodotto (questo signific ce tutte le fsi dell roduzione devono vvenire nell zon geogrfic individut). In definitiv l DOP è ssegnt lle secilità ce continuno d essere rodotte interente nell zon in cui sono nte, con terie rie locli e secondo ricette trdizionli. Il rcio IGP (Indiczione Geogrfic Protett) indic, invece, un rodotto gricolo o lientre le cui qulità, reutzione o ltre crtteristice diendono dll origine geogrfic e l cui roduzione e/o trsforzione e/o elborzione vvengono nell re deliitt: ciò signific ce leno un fse dell roduzione deve vvenire nell zon individut. In sostnz l IGP è concess quei rodotti ce devono le loro crtteristice l territorio dove sono rodotti, non è necessrio ce l inter lvorzione vveng nell terr d origine. Il Discilinre di roduzione indic tutte le crtteristice delle terie rie, l zon di roduzione (con recisi liiti geogrfici) e tutto il rocesso roduttivo, reltivente ciscun DOP e IGP. Il rcio STG (Secilità Trdizionle Grntit) tutel le roduzioni gricole o lientri ce si distinguono er l rticolre ricett : sono quei rodotti er i quli non è iortnte tnto l rovenienz, qunto il odo in cui sono rerti. Quindi, er oter cquisire l ttestto di secificità bst ce un liento veng relizzto risettndo un ricett tiic e usndo terie rie trdizionli, non iort il luogo di roduzione. Accnto i rodotti rcio counitrio ci sono ltre diciture/ sigle/rci ce ossono contrddistinguere i rodotti grolientri coe PAT (Prodotti Alientri Trdizionli): si trtt di rodotti i cui etodi di lvorzione, conservzione e stgiontur risultno consolidte nel teo. Le Regioni sono stte incricte dell relizzzione di elenci contenenti tli rodotti, ccertndo ce le etodice sono rticte sul territorio in nier oogene e rotrtte er un eriodo non inferiore i 25 nni. 22 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

23 Recenteente er i vini sono cbiti i criteri di designzione dell trdizionlità revedendo 2 livelli di rotezione: Denoinzione di Origine e Indiczioni Geogrfice (Reg. UE n. 49/09). Sugli scffli, erò, trovio ncor le enzioni DO, DOG e IGT ce di seguito sono breveente descritte. L DO (Denoinzione di Origine ontrollt) viene ttribuit i vini rodotti d uve di zone geogrfice deliitte, secondo un discilinre, cioè delle regole ce ne definiscono le crtteristice di lvorzione e qulità. Il vino viene venduto solo doo ccurte nlisi ciice e sensorili, con il noe del vitigno di un inter regione o di un singolo coune. L DOG (Denoinzione di Origine ontrollt e Grntit) è un riconosciento di rticolre regio qulittivo ttribuito d lcuni vini DO di notorietà nzionle ed internzionle. Questi vini vengono sottoosti controlli iù severi, devono essere coercilizzti in reciienti di ccità inferiore cinque litri e ortre un contrssegno dello Stto ce di l grnzi dell origine, dell qulità e ce consent l nuerzione delle bottiglie rodotte e l sicurezz di non noissione delle bottiglie. Oltre lle condizioni reviste er l certificzione DO è obbligtorio l ibottigliento nell zon di roduzione ed ltre condizioni iù restrittive. L IGT (Indiczione Geogrfic Tiic) è ttribuit i vini d tvol crtterizzti d ree di roduzione generlente ie e con discilinre roduttivo oco restrittivo. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 23

24 Il rcio biologico si lic i rodotti vegetli o nili ottenuti edinte etodi di roduzione ce rivilegino rtice di gestione risettose dell biente, iuttosto ce il ricorso fttori di origine estern, coe fertilizznti, esticidi e edicinli ciici di sintesi. Nel Reg. (E) 834/2007 reltivo ll roduzione vegetle e nile vengono fisste le regole di bse del etodo di roduzione biologico. Il te dell sicurezz lientre e degli struenti er grntirl sono ori d teo l centro del dibttito si olitico si degli oertori dell filier grolientre. E in questo bito ce si rl di rintrccibilità e trccibilità di filier. Il Reg. 78/2002 dell ounità Euroe ffer ce è disost in tutte le fsi dell roduzione, dell trsforzione e dell distribuzione l rintrccibilità degli lienti, dei ngii, degli nili destinti ll roduzione lientre. Gli oertori del settore lientre (roduttori, trsfortori e distributori) devono essere in grdo di individure ci bbi fornito loro un rodotto o qulsisi sostnz destint fr rte di un liento, e tutti gli lienti ce sono iessi sul ercto dell ounità devono essere degutente eticettti o identificti er gevolrne l rintrccibilità, edinte docuentzione o inforzioni ertinenti. 24 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

25 LA VENDITA DIRETTA L vendit dirett è l vendit, d rte del roduttore gricolo, dei rori rodotti direttente l consutore, senz ssggi interedi rresentti d interediri o coercinti di qulsisi tio. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 25

26 L vendit dirett in ziend rresent un risost concret ll riduzione dell distnz tr ci roduce e ci cquist: inftti revede il conttto tr consutore e roduttore, senz nessun interedirio. Rresent lo sbocco coercile idele er il rodotto grolientre locle. Nuerosi sono i vntggi ce offre l vendit, er ci vende e er ci cquist, coe d eseio: eno ssggi e eno niolzione con rodotti fresci e genuini è ossibile individure il roduttore e trccire il rodotto c è un rorto di fiduci con l gricoltore il rezzo uò essere iù conveniente è un odo er sostenere l econoi e i roduttori del territorio, i sori locli è un oortunità er conoscere il territorio. L vendit dirett viene svolt dgli irenditori gricoli, singoli o ssociti, e i rodotti osti in vendit devono risettre le nore igienico-snitrie (ccetto igiene), le nore in vigore in teri di eticetttur e recre l indiczione del luogo di origine territorile e dell ires roduttrice. Aziende ce svolgono vendit dirett ossono fregirsi dei rci di gn ic, ce identific i luogi dove si ossono trovre i rodotti degli gricoltori oldiretti e L ses in gn er gli gricoltori i (onfederzione Itlini Agricoltori). Il rcio AMPAGNA AMIA è un rcio collettivo creto e registrto dll Fondzione gn Aic finlizzto crtterizzre i rodotti rovenienti dll Filier Agricol Itlin. orende: i ercti, l fttori di cgn e gli griturisi. I Mercti di gn Aic sono i ercti degli gricoltori (in inglese frer s rket ) in cui i roduttori gricoli iscritti oldiretti ce deriscono gn Aic, si iegnno vendere solo i loro rodotti, gricoli, itlini e k zero. Nel Mercto di gn Aic si uò fre l ses in odo sostenibile e resonsbile, cquistndo rodotti gricoli di stgione, selezionti con cur, sere fresci e di origine itlin, controllt e grntit. Le Fttorie di gn Aic sono le ziende gricole dove l irenditore vende direttente i rori rodotti. Sono sere contrddistinte d un insegn gill, dove è riortto il codice di iscrizione ll Albo di gn Aic. Gli Agriturisi di gn Aic sono gli griturisi roossi d Terrnostr ce vendono resso l rori ziend e/o ce soinistrno nei rori ristornti solo rodotti gricoli e itlini di origine grntit e controllt. Le ziende dell ittà di Assisi derenti gn Aic rtecino con i rci: 26 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

27 L Ses in gn è un rcio ce descrive le crtteristice delle irese gricole derenti ll onfederzione itlin gricoltori (i), ce fnno vendit dirett. L Ses in gn si one l obiettivo di ctturre lo sgurdo dei cittdini e indirizzrlo verso le ree rurli, trsforndo l cquisto di rodotti grolientri in un eserienz nuov, si ercé si svolge in ziend diretto conttto con l gricoltore, si ercé frequentre l cgn contribuisce ll conoscenz dei territori rurli ed ll corensione del lege ce il rodotto con l terr e con l gricoltore ce lo trsfor. Le ziende ce esongono il sibolo L Ses in gn vendono direttente i loro rodotti, indicndo nce le loro eculirità, coe d eseio le irese ce licno i etodi di coltivzione biologic. Altri obiettivi de L Ses in cgn sono l roozione delle relzioni une tr cittdini (consutori e roduttori) er l trsrenz e l equità coercile nell vendit dei rodotti gricoli e er dr vit un odello di sviluo sostenibile e solidle livello locle. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 27

28 Tr le ziende ce svolgono vendit dirett, lcune fnno rte del consorzio Ubri nd Frncesco s Wys costituito d ziende ricettive e ristortive osizionte lungo il ercorso dell Vi di Frncesco. L sinergi delle nuerose strutture ricettive, ttività ristortive e dei fornitori di servizi osizionti lungo il ino di Frncesco erette di iettere sul ercto un offert colet e diversifict, cce di soddisfre le oltelici esigenze dei clienti. Il forte lege ce leg le ziende del consorzio l territorio è un eleento cive er l ccesso l ricco trionio di vlori uni, l fscino dei luogi religiosi e dei iccoli borgi, lle eccellenze gstronoice. 28 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

29 I PRODOTTI le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 29

30 Olio Extrvergine di Oliv DOP Ubri Are di roduzione Ubri. Tiologi olli Assisi-Soleto. Descrizione del rodotto Olio extrvergine di oliv, ottenuto er selice olitur delle olive e vente cidità ssi dello 0,65 %. olore: dl verde l gillo. Odore: fruttto edio/forte. Sore: fruttto con forte/edi senszione di ro iccnte. rtteristice nutrizionli 00 g di olio extrvergine forniscono 899 kcl (Fonte: INRAN). H effetti benefici sul siste digestivo e sul etboliso dei grssi. ontribuisce ll struttur e lle rorietà funzionli delle ebrne cellulri, è un buon fonte di cidi grssi er l forzione di fosfoliidi e uò essere considerto un buon fonte di vitin E, vitin A e olifenoli, i quli nno un otente ttività ntiossidnte. (Fonte: crtteristice nutrizionli dell olio di oliv-progetto TD Olive). 30 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

31 Assisi DO Vini Are di roduzione Territori dei ouni di Assisi, Sello, Perugi. Vitigni rincili Binco: Trebbino 50-70%; Grecetto 0-30%. Grecetto: in 85%. Rosso e rosto: Sngiovese 50-70%; Merlot 0-30%. Descrizione rodotto Binco: colore gillo glierino con riflessi verdognoli; odore grdevole e fresco; sore fresco, sciutto e leggerente fruttto. Grecetto: colore gillo glierino tenue; odore grdevole e fresco; sore sciutto, fresco, leggerente rognolo, fruttto. Rosso: colore rosso rubino; rofuo vinoso; sore sciutto, coroso, intenso e ersistente. rtteristice nutrizionli onsuto odertente il vino svolge un ttività nti-ossidnte rotettiv er cuore e rterie e riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sngue. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 3

32 Ubri IGT Are di roduzione Ubri. Tiologie Binco (coreso frizznte, ssito, novello). Rosso (coreso frizznte, ssito, novello). Rosto (coreso frizznte, novello). Descrizione rodotto Tle ctegori corende vini di nuerose tiologie, con diverse crtteristice. rtteristice nutrizionli onsuto odertente il vino svolge un ttività nti-ossidnte rotettiv er cuore e rterie e riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sngue. 32 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

33 Vino d tvol e ltri vini e derivti Are di roduzione Ubri. Tiologie Vino Binco, Vino Rosso, Sunte, Vino liquoroso, Gr. rtteristice nutrizionli onsuto odertente il vino svolge un ttività nti-ossidnte rotettiv er cuore e rterie e riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sngue. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 33

34 Miele e ltri rodotti istici Are di roduzione Ubri. Tiologie Millefiori, di cstgno, di cci, di girsole, di corbezzolo, di sull, di luinell, di elt; rele; rooli. 34 le ziende dei rodotti tiici in vetrin. Descrizione rodotto Miele illefiori: ggiorente rodotto e consuto: crtteristice diverse second dei fiori usti dlle i; l cristllizzzione vviene nel corso di lcune settine. Miele di cstgno: colore scuro, sore forte, leggerente rognolo e sro. Miele di cci: sore delicto, non cristllizz. Miele di girsole: colore gillo vivo, sore leggerente erbceo. Miele di corbezzolo: colore br con tonlità grigio-verdstre, sore forte e ro. Miele di sull: colore olto ciro, sore delicto. Miele di luinell: colore d binco d br olto ciro, sore delicto. Miele di elt: scuro con tonlità dl rossstro ll ebno, ottenuto dlle sostnze secrete d insetti succitori o dlle secrezioni vegetli. P Rele: di consistenz geltinos, colore binco gillogliolo con riflessi erlcei e sore cidulo. Prooli: di colore brto vribile, sore ce uò vrire d cre-ro qusi dolce.

35 rtteristice nutrizionli 00 g di iele forniscono 304 kcl (270 kj) (Fonte: INRAN). Il iele, oltre contenere glucosio e fruttosio, sli inerli, enzii e inocidi, è ricco di vitine del gruo B, Vit. e PP; è quindi un liento in grdo di fornire energi ronto effetto, non fftic il siste digestivo e ossiede riconosciute rorietà di tio ntibtterico, oltre lle virtù edicentose rorie delle inte e fiori di rovenienz. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 35

36 Forggi e derivti del ltte Pecorino Ubro Are di roduzione Ubri. Tiologie Fresco (dolce): turto er 60 giorni. Stgionto (forte): turto inio 80 giorni. In bse ll ffinento: in grott, foss o botte. Descrizione rodotto Forggio d tglio rodotto con ltte ovino, dl sore deciso, tendente l iccnte. L fore nno un eso vribile d,7 fino 6 kg. rtteristice nutrizionli 00 g di ecorino forniscono 392 kcl (640 kj), con un contenuto in grssi del 33% (Fonte: INRAN). Il ecorino contiene roteine di elevt qulità biologic, clcio ltente ssiilbile e vitine B, B2, PP, A e E. ontiene inoltre buone quntità di sodio, fosforo e otssio. 36 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

37 ciott vccin Are di roduzione Ubri. Tiologie Norle; Arotizzt (es. trtufo, erbe rotice, eeroncino, ecc.). Descrizione rodotto Forggio d tglio rodotto con ltte vccino in fore di,5-3 kg di eso, di consistenz orbid e stos e sore dolce, turto er 5/20 giorni. rtteristice nutrizionli 00 g di cciott vccin forniscono 324 kcl (357 kj), con un contenuto in grssi del 25,4 % (Fonte: INRAN). ontiene roteine di elevt qulità biologic, clcio ltente ssiilbile e vitine B, B2, PP, A e E. ontiene inoltre buone quntità di sodio, fosforo e otssio. le ziende dei rodotti tiici in vetrin. 37

38 ciott ist (cciottone) Are di roduzione Ubri. Tiologie Norle; Arotizzt (es. trtufo, erbe rotice, eeroncino, ee, olive, cioll, glio, ecc.). Descrizione rodotto Forggio d tglio ottenuto d ltte ovino (20%) e vccino (80%), turto inio 60 giorni, in fore di eso vribile tr kg e 3 kg. H isto equilibrtente grsso, cotto, olto sorito, con ro forte e deciso. rtteristice nutrizionli 00 g di cciott ist forniscono 384 kcl (606 kj), con un contenuto in grssi del 3% (Fonte: INRAN). ontiene roteine di elevt qulità biologic, clcio ltente ssiilbile e vitine B, B2, PP, A e E. ontiene inoltre buone quntità di sodio, fosforo e otssio. 38 le ziende dei rodotti tiici in vetrin.

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

a Crediamo nel concetto di cucina a chilometro zero e nei prodotti di stagione, crediamo nel rispetto dell ambiente e delle tradizioni.

a Crediamo nel concetto di cucina a chilometro zero e nei prodotti di stagione, crediamo nel rispetto dell ambiente e delle tradizioni. Credimo nel concetto di cucin chilometro zero e nei prodotti di stgione, credimo nel rispetto dell mbiente e delle trdizioni. L nostr propost enogstronomic è bst sull riscopert delle ricette più semplici

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Capitolo Ventitrè. Offerta nel breve. Offerta dell industria. Offerta di un industria concorrenziale Offerta impresa 1 Offerta impresa 2 p

Capitolo Ventitrè. Offerta nel breve. Offerta dell industria. Offerta di un industria concorrenziale Offerta impresa 1 Offerta impresa 2 p Caitolo Ventitrè Offerta dell industria Offerta dell industria concorrenziale Come si combinano le decisioni di offerta di molte imrese singole in un industria concorrenziale er costituire l offerta di

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 010/11 Prof. P. Crloni EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Qundo si prl di rezioni di equilirio dei composti inorgnici, un considerzione prticolre viene rivolt lle

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

NUMERI RAZIONALI E REALI

NUMERI RAZIONALI E REALI NUMERI RAZIONALI E REALI CARLANGELO LIVERANI. Numeri Razionali Tutti sanno che i numeri razionali sono numeri del tio q con N e q N. Purtuttavia molte frazioni ossono corrisondere allo stesso numero, er

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

Cristian Secchi Pag. 1

Cristian Secchi Pag. 1 Controlli Digitali Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica CONTROLLORI PID Tel. 0522 522235 e-mail: secchi.cristian@unimore.it Introduzione regolatore Proorzionale, Integrale, Derivativo PID regolatori

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI

STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI STABILITÀ DEI SISTEMI LINEARI Quando un sistema fisico inizialmente in quiete viene sottoosto ad un ingresso di durata finita o di amiezza limitata, l uscita del sistema dovrebbe stabilizzarsi a un certo

Dettagli

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i

DISTRIBUZIONE di PROBABILITA. Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che può assumere i DISTRIBUZIONE di PROBABILITA Si dice variabile aleatoria (o casuale) discreta X una quantità variabile che uò assumere i valori: ; ;, n al verificarsi degli eventi incomatibili e comlementari: E ; E ;..;

Dettagli

MERCATI NON CONCORRENZIALI. 2. grande numero di produttori e consumatori in ciascun mercato; 3. omogeneità del bene prodotto/venduto in ogni mercato

MERCATI NON CONCORRENZIALI. 2. grande numero di produttori e consumatori in ciascun mercato; 3. omogeneità del bene prodotto/venduto in ogni mercato MERCATI NON CONCORRENZIALI Le iotesi che sorreono lo schema di concorrenza eretta sono: 1. inormazione eretta e comleta er tutti li aenti; 2. rande numero di roduttori e consumatori in ciascun mercato;

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG)

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) EMAA 13/14 XII / 1 DO e IG protette da cosa? Il Regolamento

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace Appunti di Anlisi mtemtic Polo Acquistpce 23 febbrio 205 Indice Numeri 4. Alfbeto greco................................. 4.2 Insiemi..................................... 4.3 Funzioni....................................

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali i sensi del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e ss.mm.ii. TESTO UNICO SULL SLUTE E SICUREZZ SUL LVORO ttuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto

Dettagli

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N Operzioi fodetli i - 1 Le operzioi fodetli i Bsic Arithetic Opertios i I geerle u operzioe è u procedieto che due o più ueri, dti i u certo ordie e detti terii dell'operzioe, e ssoci u ltro, detto risultto

Dettagli

5 LAVORO ED ENERGIA. 5.1 Lavoro di una forza

5 LAVORO ED ENERGIA. 5.1 Lavoro di una forza 5 LAVR ED ENERGIA La valutazione dell equazione del moto di una articella a artire dalla forza agente su di essa risulta articolarmente semlice qualora la forza è costante; in tal caso è ossibile stabilire

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

Consideriamo un gas ideale in equilibrio termodinamico alla pressione p 1. , contenuto in un volume V

Consideriamo un gas ideale in equilibrio termodinamico alla pressione p 1. , contenuto in un volume V LEGGI DEI GS Per gas si intende un fluido rivo di forma o volume rorio e facilmente comrimibile in modo da conseguire notevoli variazioni di ressione e densità. Le variabili termodinamiche iù aroriate

Dettagli

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :,

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :, TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Un rsforzione geoeric del pino in sé è un corrispondenz iunivoc r i puni del pino P P, P P P è l igine di P rispeo ll rsforzione. Ad ogni puno P(,) corrisponde uno ed un solo

Dettagli

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI . L'INSIEME DEI NUMERI REALI. I pricipli isiemi di umeri Ripredimo i pricipli isiemi umerici N, l'isieme dei umeri turli 0; ; ; ; ;... L'ide ituitiv di umero turle è ssocit l prolem di cotre e ordire gli

Dettagli

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC)

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC) 4. Trsporto pubblico non di line: txi e noleggio con conducente (NCC) L domnd di mobilità dei cittdini incontr un corrispondente offert delle diverse modlità di trsporto, sull bse delle crtteristiche degli

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

temperatura; Trasporto di massa, calore e quantità di moto, relazioni di bilancio; La viscosità; Cenni di

temperatura; Trasporto di massa, calore e quantità di moto, relazioni di bilancio; La viscosità; Cenni di FISICA-TECNICA Ki Gllucci ki.gllucci@univq.i kgllucci@unie.i Progr del corso Dinic dei fluidi: Regii di oo; Moo szionrio di un fluido idele; Moo szionrio di un fluido rele; Il eore di Bernoulli; Perdie

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile INDUCTIVE COMPONENTS I 0 I 0 IBK ELETTROMAGNETI IBK Elettomneti e l utomzione flessibile Ctloo eli elettomneti IBK e l zionmento ei sistemi oscillnti Eizione Mio 2004 www.eoitli.it/ootti/feee.tml Elettomneti

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Dispensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1

Dispensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1 Disensa n.1 Esercitazioni di Analisi Mat. 1 (a cura di L. Pisani) C.d.L. in Matematica Università degli Studi di Bari a.a. 2003/04 i Indice Notazioni iii 1 Princii di sostituzione 1 1.1 Funzioni equivalenti

Dettagli

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco Carta dei Vini 2015 Vini SPUMANTI Franciacorta Cuve Imperiale Brut Superiore Brut Berlucchi Regione LOMBARDIA Uve Chardonnay e Pinot Nero Vino Bouquet ricco e persistente,con note fruttate e floreali.

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

Metodi d integrazione di Montecarlo

Metodi d integrazione di Montecarlo Metodi d itegrzioe di Motecrlo Simulzioe l termie simulzioe ell su ccezioe scietific h u sigificto diverso dll ccezioe correte. Nell uso ordirio è sioimo si fizioe; ell uso scietifico è sioimo di imitzioe,

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio Regolamento per la concessione del marchio del Parco nazionale del Vesuvio Delibera del Consiglio direttivo 26 maggio 1998, n. 54 Ai sensi del D.P.R. 5 giugno 1995, istitutivo del Parco nazionale del Vesuvio,

Dettagli

Il confronto tra DUE campioni indipendenti

Il confronto tra DUE campioni indipendenti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Il cofroto tra DUE camioi idiedeti Cofroto tra due medie I questi casi siamo iteressati a cofrotare il valore medio di due camioi i cui i le osservazioi i u camioe soo

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

La probabilità di avere non più di un maschio, significa la probabilità di averne 0 o 1: ( 0) P( 1)

La probabilità di avere non più di un maschio, significa la probabilità di averne 0 o 1: ( 0) P( 1) Esercizi sulle distribuzioni binoiale e poissoniana Esercizio n. Una coppia ha tre figli. Calcolare la probabilità che abbia non più di un aschio se la probabilità di avere un aschio od una feina è sepre

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA Modello 9/11 DIHIRZIONE DI INIZIO TTIVITÀ, VRIZIONE DTI O ESSZIONE TTIVITÀ I FINI IV (IMPRESE INDIVIDULI E LVORTORI UTONOMI) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA Approvato con DM 22 dicembre 2010 G.U. 4-07.01.2011 (S. O. n. 6) Modificato con DM 30.11.2011 Pubblicato sul sito ufficiale

Dettagli

Esercizi sulle serie di Fourier

Esercizi sulle serie di Fourier Esercizi sulle serie di Fourier Corso di Fisic Mtemtic,.. 3- Diprtimento di Mtemtic, Università di Milno Novembre 3 Sviluppo in serie di Fourier (esponenzile) In questi esercizi, si richiede di sviluppre

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROVA DI AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA E DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO Anno Accademico

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLA SOLLECITAZIONE

CARATTERISTICHE DELLA SOLLECITAZIONE RRISIH D SOIZIO bbiamo visto che la trave uò essere definita come un solido generato da una figura iana S (detta seione retta o seione ortogonale) che si muove nello saio mantenendosi semre ortogonale

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II TEORIA DELLA PROBABILITÀ II Diprtimento di Mtemti ITIS V.Volterr Sn Donà di Pive Versione [14-15] Indie 1 Clolo omintorio 1 1.1 Introduzione............................................ 1 1.2 Permutzioni...........................................

Dettagli

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO.

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. La linea Bollicine Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. Una linea composta da sei Bottiglie dal packaging elegante e piacevole che ne esalta appieno lo stile. Prosecchi a denominazione

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia

C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia VINCENZO FEDELE E GIOVANNI ANNICCHIARICO C.R.A - Istituto Sperimentale per la Zootecnia Stalla Pascolo DECIDE L ALLEVATORE DECIDE L ANIMALE Scelta alimenti Scelta alimenti (Vegetazione) Quantità (limitata)

Dettagli

COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI POTENZA AREA: SETTORE AMMINISTRATIVO. DETERMINAZIONE DSG N 00954/2014 del 09/12/2014

COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI POTENZA AREA: SETTORE AMMINISTRATIVO. DETERMINAZIONE DSG N 00954/2014 del 09/12/2014 N PAP-01410-2014 Si attesta che il resente atto è stato affisso all'albo Pretorio on-line dal 09/12/2014 al 24/12/2014 L'incaricato della ubblicazione GENNARO COLASURDO COMUNE DI CALVELLO PROVINCIA DI

Dettagli

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Agenzia Nazionale er le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Studio comarativo tra fabbisogni energetici netti, lato edificio, sia er la climatizzazione

Dettagli

Giugno 2009. L etichettatura nel confezionamento del miele

Giugno 2009. L etichettatura nel confezionamento del miele Giugno 2009 L etichettatura nel confezionamento del miele Il Decreto Legislativo n. 181 del 23 giugno 2003: Attuazione della direttiva 2000/13/CE concernente l'etichettatura e la presentazione dei prodotti

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29/9/95 (Pag.38) Articolo 1 Denominazione La denominazione di origine controllata olio

Dettagli

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE "SLVTORE TODRO" 96011 UGUST (SR) - Via Gramsci - 0931/993733-0931/511970

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli