Consulente: ANTONIO LUBRANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consulente: ANTONIO LUBRANO"

Transcript

1 Con il patrocinio di: ALLE FAMIGLIE E AGLI OPERATORI ECONOMICI - n Settembre PaginePiù - Aut. Trib. RE n. 939 del 23/01/ Prop. Martini & Erickson srl - Euro 0,13 - Copia omaggio - Stampa: Grafiche Jolly - Modena Guida ai Diritti del comune di Castelnovo nè Monti Consulente: ANTONIO LUBRANO

2 Profumi Detersivi I NEGOZI BELLEZZA E IGIENE di Benedetti Cristina Via Roma, 35/B - Tel CASTELNOVO NE MONTI (RE) PIAZZA MARTIRI DELLA LIBERTÀ, 2 Tel CASTELNOVO NE MONTI (RE)

3 Una volta si usava dire il cittadino, questo sconosciuto. Perché in effetti fino a una quindicina d anni fa l italiano medio, o se preferite l uomo della strada, era una figura indefinita, scialba. Più che altro un suddito. Oggi invece possiamo dire: il cittadino, questo conosciuto perché non è più anonimo ma finalmente un protagonista. Una persona consapevole della sua forza nella società, che scrive ai giornali, che è interlocutore in televisione, che telefona per protestare o per fare valere le sue ragioni. In altre parole fa sentire la sua voce, fa pesare la sua presenza. (A questa evoluzione credo che abbia contribuito, a costo di peccare di presunzione, anche Diogene e Mi manda Lubrano ). Si va diffondendo, dunque, una cultura della cittadinanza fino a ieri impensabile; basterebbe in proposito ricordare la scarsa fortuna che tra le materie di insegnamento ha avuto l educazione civica. Come utente e come consumatore poi, il cittadino di oggi dimostra una crescente indipendenza, si è trasformato - dice un sociologo - in un professionista dell acquisto, dimentico di antiche soggezioni e reverenze. E diventato, aggiungo io, un eretico. Già; il fenomeno di mercato più vistoso nell ultimo decennio è l infedeltà alla marca. Ossia il cliente non si fa più condizionare dal nome del prodotto ma sperimenta, sceglie in piena autonomia. Ebbene, eresia deriva dal greco hairesis, che vuole dire scelta. Ecco perché eretico. Ed ecco perché vuol essere informato sempre meglio. La Guida ai diritti del cittadino e dell impresa, parte integrante del volume che il lettore ha tra le mani, è la conseguenza logica di questa nuova cultura che vede dialogare correttamente l italiano medio e il produttore di un servizio pubblico o di un bene di consumo. Mi fa piacere presentarla e ne seguirò il cammino come consulente della casa editrice. Anche qui però, voi lettori siate eretici. Se avete delle critiche da fare, fatele. La Guida migliorerà grazie alla vostra collaborazione. E diventerà sempre più uno strumento di utilità civile. 1

4 Via M. di Legoreccio, 10/b Castelnovo nè Monti (loc. Croce) REGGIO EMILIA Imbattibile in: - Profumi - Cosmetici - Prodotti per la pulizia e igiene della casa LE FANTASIE DELL ORTOFRUTTA VENDITA AL DETTAGLIO DI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI - FRUTTA SECCA E DISIDRATATA Via Martiri di Legoreccio, 10 Castelnovo ne Monti (RE) - Tel

5 Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Comunitarie CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL'UNIONE EUROPEA Pubblicata a pag. 44 Proclamando solennemente la Carta dei Diritti Fondamentali dell'unione Europea, il Consiglio Europeo di Nizza ha portato a termine un processo avviato nel giugno del 1999 quando, in occasione del Consiglio Europeo di Colonia, si decise di dare mandato ad un organo chiamato Convenzione di redigere il progetto di Carta. La Carta rappresenta una grande occasione per rilanciare i grandi ideali intorno ai quali i cittadini europei hanno deciso di fondare il proprio senso di appartenenza. L'Unione, che sin qui si è identificata come spazio geografico ed economico, trova nella Carta un nuovo, straordinario elemento di condivisione rappresentato dal riconoscimento di principi e valori indivisibili e universali, la loro tutela, il loro sviluppo. E il cittadino europeo sarà colui che potrà godere senza limiti né discriminazioni di questi diritti. Nella Carta non ritroviamo solo i diritti politici e civili. Essa è anche la Carta dei diritti sociali ed economici, dei diritti ambientali e dei diritti di ultima generazione figli del progresso scientifico e tecnologico. Ma la Carta dei Diritti assume anche un valore fortemente simbolico nel progetto di costruzione di una Europa dei popoli e dei cittadini, tracciando la strada verso quel naturale approdo che si chiama Costituzione Europea. Ora che la Carta dei Diritti è stata proclamata e il primo seme per la futura Carta Costituzionale è stato piantato, si apre una stagione di grande dibattito che non potrà non coinvolgere tutti i cittadini. Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Comunitarie Il Ministro Rocco Buttiglione 3

6 PETROLI L unico deposito nella tua montagna CASTELNOVO NE MONTI (RE) Deposito e Ufficio: Via Sparavalle, 10 Telefono Fax

7 5

8 CASTELNOVO NE MONTI (RE) Sede: Via Martiri di Legoreccio, 9/D TEL FAX: VENDITA E MONTAGGIO CASE PREFABBRICATE COPERTURE LAMELLARI E TRADIZIONALI wappy telefonia - videogames - playstation dvd - accessori - riparazioni NEW STYLE ACCONCIATURE di Luana Tel Isolato La Maestà 2/g - C. Monti (RE) Via Kennedy, 29/A - Felina Tel

9 GUIDA AI DIRITTI DEL COMUNE DI CASTELNOVO NE MONTI commento di giornalisti e personalità Antonio Lubrano La giornalista Cesara Buonamici del TG5 e l editore Tiziano Motti Intervento dell Onorevole Vittorio Sgarbi Intervento di Piero Marrazzo RAI 3 La Guida ai Diritti, realizzata per la prima volta nel nostro comune al fine di dotare il cittadino di uno strumento di quotidiana utilità ha raccolto il commento e le opinioni di giornalisti di fama nazionale, alcuni dei quali hanno attivato un rapporto di collaborazione-consulenza con la redazione. Altri ospiti illustri hanno partecipato alla manifestazione di presentazione della collana editoriale, esaltando le caratteristiche innovative dei progetti di comunicazione di cui la guida fa parte. L Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, tramite il proprio dipartimento di Scienze Giuridiche, supervisiona e aggiorna i testi giuridici, pubblicati anche nel sito internet: Antonio Lubrano Una volta si usava dire il cittadino, questo sconosciuto. Perché in effetti fino a una quindicina d anni fa l italiano medio, o se preferite l uomo della strada, era una figura indefinita, scialba. Più che altro un suddito. Oggi invece possiamo dire: il cittadino, questo conosciuto perché non è più anonimo ma finalmente un protagonista. La Guida ai diritti del cittadino e dell impresa, parte integrante del volume che il lettore ha tra le mani, è la conseguenza logica di questa nuova cultura che vede dialogare correttamente l italiano medio e il produttore di un servizio pubblico o di un bene di consumo. Mi fa piacere presentarla e ne seguirò il cammino come consulente della casa editrice. Cesara Buonamici (TG5) Ho tenuto a battesimo la guida ai diritti Vivi la Città e ho potuto notare quanta strada è stata fatta in brevissimo tempo, evidentemente perché l idea che è alla base di quasta iniziativa è vincente. Il rapporto degli Italiani con i prorpri diritti, del resto, non è mai stato di grande qualità. Iniziative come questa, che ha come consulente Antonio Lubrano, aiutano a diffondere l idea del diritto ai diritti e Vivi la Città lo fa entrando in tutte le case e anche in Internet, parlando conseguentemente un linguaggio che si fa capire anche da generazioni diverse. (Reggio Emilia, 20 Settembre 2003) Fabrizio del Noce (direttore RAI 1) Innanzitutto mi è piaciuta la presentazione effettuata della casa editrice perché ho colto un tocco di liberalismo nell organizzazione del lavoro e dell iniziativa, che si libera di quelle sacche mentali ancora esistenti che, come catene, paralizzano l imprenditoria. Questo è un esempio di imprenditoria che evolve dando spazio alla creatività dell individuo. Ho assistito ad una ventata di innovazione che forse va oltre alle intenzioni stesse delle persone che portano avanti l iniziativa. (Reggio Emilia, 20 Settembre 2003) Piero Marrazzo (RAI 3) La parola d ordine di chi svolge oggi l attività di giornalismo è dovere. Perché oggi non v è più la libertà di informare: oggi c è la necessità. Senza informazione, difatti non è più possibile vivere... anche queste guide sono portatrici di un servizio fondamentale...l editore fa un lavoro importante e ha una grande responsabilità: perché tratta di diritti dei cittadini...un cittadino che conosce i propri diritti è un cittadino che rende migliore il proprio paese. (Reggio Emilia, 12 Giugno 2004) 7

10 DECIDI OGGI DI ENTRARE NEL NOSTRO TEAM: PER LE SOCIETÀ DEL NOSTRO GRUPPO SELEZIONIAMO IN EMILIA ROMAGNA, VENETO E LOMBARDIA AGENTI VENDITORI OFFRIAMO: PRODOTTI INNOVATIVI E SENZA CONCORRENTI, ALTE PROVVIGIONI, PREMI, INCENTIVI GRANDI RISORSE TECNICHE ED UMANE, INTERNE ED ESTERNE METODOLOGIE DI VENDITA REALMENTE EFFICACI, SUPPORTATE DAI CORSI INTERNI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO ZONA IN ESCLUSIVA REQUISITI DEI CANDIDATI: Forte ambizione e motivazione al successo Esperienze di vendita, come rappresentante o agente Gruppo Editoriale Martini & Erickson S.r.l. - Via Guido d Arezzo, Milano 8

11 9

12 STUDIO TECNICO Progettazione Termotecnica MARAZZI Ing. MAURIZIO PROGETTAZIONE DI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO, IDROSANITARI, RETI GAS, ANTINCENDIO CONSULENZA SUL RISPARMIO ENERGETICO STESURA DI PRATICHE PER L ISOLAMENTO EDILIZIO (LEGGE 10/91) STUDIO TECNICO DI PROGETTAZIONE IMPIANTI ELETTRICI GEOTEC s.a.s. P.zza Gramsci, 2/4 Castelnovo ne Monti (RE) Tel Fax VERIFICHE E CONSULENZE Bazzoli Per. Ind. Cristian Via Kennedy, 47/G Felina di Castelnovo Monti (RE) Tel e Fax GIS - GPS - CATASTO - TOPOGRAFIA PROGETTAZIONE Referenti: Moncigoli Geom. Emiliano Simone: Zampineti Geom. Luigi: GALLERIA 75 abbigliamento uomo - donna BOMBONIERE - ARTICOLI DA REGALO CASALINGHI Via F.lli Kennedy, 28 - FELINA Tel Piazza Gramsci 1/G Castelnovo ne Monti (RE) Tel. e Fax

13 Sommario Pag. 12 Informazioni e vie di accesso Pag. 13 La Storia del Comune Pag. 14 Itinerario Culturale Pag. 17 Gastronomia e prodotti tipici Pag. 21 Fiere e Manifestazioni Pag. 22 Vetrina delle aziende Pag. 25 Numeri utili ed elenco inserzionisti Pag. 34 Guida ai Servizi Pag. 41 Guida ai Diritti Pag. 57 Inserto Cartina ed Elenco Vie Guida ai Diritti del comune di Castelnovo nè Monti Le pubblicazioni informative della nostra collana sono pubblicate in Internet all indirizzo: Consulente Editoriale: ANTONIO LUBRANO Testi giuridici con la supervisione di Guida ai Diritti: Copyright 2004 Direttore Responsabile: Anna Gazzetti Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n. 939 del 23/01/1997 La riproduzione di testi, immagini, cartine, della guida ai diritti, dell impostazione editoriale e grafica, è vietata. Guida ai diritti depositata: SIAE n Opera depositata presso il Consiglio dei Ministri, Ufficio della Proprietà Letteraria. Questo Periodico è iscritto all Unione Stampa Periodica Italiana Editore: Sede: Milano - Via Guido d Arezzo, 4 SERVIZIO LETTORI: FAX Su concessione: Disegni e Illustrazioni: Roberto Meli Immagini fotografiche: Foto Studio Francia Via Fontanesi, 19/T Felina (RE) Tel Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari residenti nel Comune e alle attività economiche. Distribuzione: a cura dell Ente Poste Italiane Diffusione integrativa: a cura degli Enti Pubblici Stampa: Settembre 2004 Tiratura: copie Dichiarazione di tiratura resa al Garante per l Editoria, ai sensi del comma 28, art. 1, legge 23/12/96 N. 650 Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs N. 196 l Editore dichiara che gli indirizzi utilizzati per l invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita del consenso dell interessato. Ciò nonostante, in base all art. 13 dell informativa, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Martini & Erickson srl. Visiti i siti web dei nostri clienti: In copertina: Castelnovo nè Monti - Centro con Monte Castello: (Foto Studio Francia) Il sito permette inoltre di consultare un database che ospita migliaia di operatori economici selezionati, tra i quali gli inserzionisti di questo libro. 11

14 Castelnovo né Monti COME ARRIVARE In Autostrada: - A1, casello autostradale di Reggio Emilia; - A1/A22, casello di Modena; - A1/A15, casello di Parma. Strade Statali e Provinciali: - Da Reggio Emilia: percorrendo la SS Da Modena, arrivati a Sassuolo, si prosegue sulla SS 486 del Passo delle Radici fino a Cerredolo, dove si imbocca HOW TO REACH CASTELNOVO NÉ MONTI Castelnovo né Monti lies in the province of Reggio Emilia. Its municipal territory covers an area of sq. km at an elevation of 702 m above sea level. At the end of June 2004, Castelnovo had 10,422 inhabitants. To reach Castelnovo, take A1 (exit: Reggio Emilia) toll road and Route 63, A15 toll road (exit: Parma) and Route 513, or A22 toll road (exit: Modena) and Routes 486, 19, and 63. Its nearest train station lies in Reggio Emilia (45 km), while its nearest airports lies in Bologna (103 km) and Parma (57 km). la SP 19 fino a Gatta. Proseguire poi sulla SP 9 che porta a Felina, quindi sulla SS 63 fino a Castelnovo nè Monti. - Da Parma: si raggiunge percorrendo la SS 513 Parma-Traversetolo-S. Polo d'enza-vetto-castelnovo nè Monti. - Da La Spezia: si raggiunge indirizzandosi verso Aulla e di qui imboccando la SS 63 (in direzione passo del Cerreto). In treno: Stazione ferroviaria di Reggio Emilia (45 km). In Aereo: Aeroporto di Bologna: km 103 Aeroporto di Parma: km 57. DATI STATISTICI E GEOGRAFICI Provincia: Reggio Emilia Superficie comunale: Kmq. 96,61 Altitudine: mt 702 slm Prefisso telefonico: 0522 C.A.P.: (42038 Felina, Gatta) Popolazione: abit. (aggiornato al 30/06/2004) Confini: Vetto, Canossa, Carpineti, Casina, Villa Minozzo, Busana, Ramiseto. 12

15 La Storia del Comune I primi insediamenti abitati nel territorio sembrano risalire all Eneolitico, mentre alcuni reperti rinvenuti in località Campo Pianelli dimostrano la presenza dell uomo della civiltà protovillanoviana. L antico nome di Castelnovo nè Monti era Bismantova, toponimo sul quale non si è ancora fatta chiarezza. Alcuni studiosi lo fanno infatti derivare dall unione dei termini celtici Vis, Men (rispettivamente vischio, luna ) e Tua, forse in riferimento ad antichi riti in onore della luna che si tenevano sulla Pietra di Bismantova. Un altra interpretazione fa invece derivare il toponimo dal latino Suismotium, nome già citato da Tito Livio nelle sue cronache belliche inerenti le lotte tra liguri e romani. Bismantova fu per secoli teatro di scontri e fortezza naturale per le popolazioni in fuga. Durante il Medioevo, Castrum Novum era uno dei possedimenti di Matilde di Canossa, la quale affidò il feudo alla famiglia da Bismantova. In virtù della costruzione del nuovo castello, Bismantova assunse il nome di Castrum Novum, dal quale deriva l attuale Castelnovo. Nei secoli il Feudo conobbe la dominazione di Signori locali, del Papato e degli Estensi, i quali regnavano nella vicina Reggio Emilia. La storia di Castelnovo si lega ancor di più a quella di Reggio Emilia durante la campagna Napoleonica e nelle successive avventure della Repubblica Cispadana e Cisalpina. Castelnovo nè Monti divenne Comune nel 1859, accorpando anche Felina. Oggi si distingue come principale centro servizi dell'appennino Reggiano, nonché come rinomata località turistica e di villeggiatura. Castelnovo nè Monti - Pietra di Bismantova (Foto Studio Francia) Panorama - Salame di Felina - Pietra di Bismantova Monte Ventasso (Foto Studio Francia) A HISTORICAL PROFILE The area seems to have been first settled in the Eneolithic, while relics found at Campo Pianelli testify to the presence of proto-villanovan communities. Castelnovo né Monti was once known as Bismantova, a place name than may come from the Celtic Vis (mistletoe), Men (moon) and Tua - reminding the old rites in the moon s honour performed upon Bismantova Stone -, or the Latin Suismotium appearing in Livy s chronicles of the wars between the Ligurians and the Romans. Bismantova has long been a scene for conflicts and a natural fortress for people on the run. In the Middle Ages, Matilda of Canossa awarded Castrum Novum estate to the Bismantova family: Bismantova was renamed Castrum Novum (italianized into Castelnovo) after a new castle now in ruins that was built back then. Later, controlled by local lords, popes and the Estes, Castelnovo shared Reggio Emilia fortunes during Napoleon s campaigns and the subsequent adventures of the Cispadane and Cisalpine Republics. Castelnovo né Monti became a Municipality in Today, it is the major service centre in Reggio Apennines and a popular resort. 13

16 Itinerario Culturale Pietra di Bismantova La Pietra di Bismantova rappresenta una delle attrazioni dell Appennino Reggiano, meta di passeggiate ed escursioni, nonché luogo privilegiato per gli appassionati di arrampicata sportiva. Di origini antichissime, è alta circa 300 metri. Alcune leggende popolari raccontano che sulla sua cima nascono i tuoni e i fulmini, e che sia la residenza terrena del Demonio. Dante Alighieri le dedicò anche alcuni versi della sua Divina Commedia (Canto IV del Purgatorio): Vassi in San Leo e discendesi in Noli,/montasi su Bismantova in cacume/con esso i piè, ma qui convien ch uom voli. Eremo della Madonna della Pietra L Eremo benedettino è posto in un anfratto della Pietra di Bismantova, in una suggestiva posizione. Di notevole interesse sono gli affreschi quattrocenteschi conservati all interno, opera di un ignoto autore locale. La Pieve di Santa Maria di Campiliola Di origini molto antiche (anteriori al XIII secolo), a partire dal XVII secolo venne assogettata ad alcuni cambiamenti strutturali. La facciata è scandita da due lesene in pietra battuta che terminano con un timpano circondato da una cornice. Altre lesene sono poste a fianco del portale e l ingresso a corte. Gli interni custodiscono pregevoli affreschi seicenteschi. Il Castello Dell antico Castrum Novum non restano che alcune rovine del mastio (una torre Felina - Chiesa Parrocchiale (Foto Studio Francia) tozza e privata dell estremità), resti delle mura e altri ruderi di edifici non meglio identificati. I Centri Abitati Felina Menzionata già in alcuni documenti databili 870, possedeva un proprio Castello (del quale resta solamente un Torrione circolare). Degna di visita è pure la Pieve di Santa Maria, di origini molto antiche (XII secolo). Purtroppo mal conservato è invece l Oratorio settecentesco dedicato alla Trinità in località Felina Matta. Gatta Antica colonia romana, è divenuto importante sito archeologico per via del rinvenimento di una necropoli nei pressi del Secchia. Risale invece ai secoli XV-XVI il Palazzo 14

17 Castelnovo nè Monti- Chiesa La Pieve (Foto Studio Francia) Gatti (dal nome della famiglia che lo fece realizzare), decorato all interno da affreschi settecenteschi. Sull ingresso è invece posta l arma della famiglia scolpita su un blocco di pietra arenaria. Costa In questa piccola località si trova un interessante costruzione risalente al XIV-XV secolo: Casa Tamburini. L edificio, rimaneggiato comunque nel tempo, è situato in un luogo ameno (nei pressi del Maillo, antica forza motrice dei mulini della zona), che lo rende meta di affascinanti gite nell entroterra montano.ricordiamo infine la Casa Torre dei Ridolfi (XVI secolo) in località Gombio e Casa Poncemi a Villaberza, costruita su un precedente edificio collocabile tra il XIII e il XIV secolo. A TOUR OF CASTELNOVO NÉ MONTI Bismantova Stone Mentioned by Dante Alighieri in his Divine Comedy s Purgatory, the 300-m-high Bismantova Stone is a favourite destination for hikers and climbers. Legend has it that lightning and thunders are born on its top and that it is the Devil s earthly residence. A recess of the stone houses the Benedictine Hermitage of Our Lady of the Stone, holding prized 1400s frescoes. St. Mary s Parish Church in Campiliola Though altered from the 17th century, this church dates to the 13th century. Two ashlars pilasters ending in a gable surrounded by a cornice mark its façade and valuable 1600s frescoes its interior. The Environs The donjon of an old castle and the 12th-century s St. Mary s Church can be found in Felina, first quoted in 870 s documents. A necropolis was discovered near the river Secchia in the old Roman settlement of Gatta, holding Gatti Palace, too, dating to the 15th and 16th centuries and decorated with 1700s frescoes and the Gattis sandstone coat of arms at its entrance. A pleasant village along the river Maillo and a destination for hikers, Costa hosts the interesting Casa Tamburini dating to the 14th and 15th centuries. 16thcentury s Ridolfi Tower House in Gombio and Casa Poncemi built in Villaberza in the 13th and 14th centuries are noteworthy, too. 15

18 Chiuso il LUNEDÌ SERA e il MARTEDÌ RISTORANTE RESIDENCE di Corbelli Walmer & C. s.n.c. Via Sparavalle, 83/A Castelnovo ne Monti (R.E.) Tel. e Fax Pizza da Marco PIZZA DA ASPORTO chiuso il lunedì via F.lli Kennedy, 31 - Felina (RE) Tel Tel PASTICCERIA - GELATERIA SERVIZIO CERIMONIE E RINFRESCHI FORNO - PASTICCERIA CAMPARI Forno: Tel Fax Negozio: Tel. e Fax

19 Gastronomia Erbazzone Montanaro Preparazione Fate cuocere del riso nel latte. Nel frattempo prendete delle bietole, tritatele e mettetele a soffriggere insieme a lardo, aglio e cipolla tagliata fine. Per ultimi unite il riso e Parmigiano Reggiano grattugiato. Aggiustate di pepe e di noce moscata. Passate poi alla preparazione della sfoglia, impastando farina, 1 uovo e poco lardo. Foderate uno stampo da forno con parte della sfoglia, quindi farcite con il ripieno. Coprite con la restante pasta e infornate fino a cottura ultimata. Tortelli di Erbette Ingredienti: Pasta sfoglia, 800 gr. di bietole o erbette, abbondante Parmigiano grattugiato, un po' di lardo, prezzemolo tritato, aglio tritato. Preparazione Lavate le erbette e fatele cuocere in acqua bollente. Dopo averle scolate, tritatele con la mezzaluna, quindi fatele soffriggere insieme ad un trito di lardo, aglio e prezzemolo. Lasciate raffreddare, quindi unite il Parmigiano grattugiato e mescolate. Stendete la sfoglia e disponete il pesto sulla stessa, aiutandovi con un cucchiaio. Piegate le pasta su se stessa, quindi ritagliate i tortelli, avendo cura di stringerli accuratamente per far si che non si rompano durante la cottura. Fate cuocere in abbondante acqua salata, quindi conditeli alternando uno strato di burro fuso e uno di Parmigiano grattugiato. BAR CA MARTINO di Grisanti Matteo COLAZIONI - PRIMI - SECONDI PIATTI APERITIVI - BIRRERIA - SNACK BAR PIZZA VIA F.LLI KENNEDY 107/A FELINA (RE) TEL Antica Trattoria del Sole di Zanichelli P. e C. sas DISCOUNT DI GOLDONI CASTELNOVO NE MONTI (RE) V.le E. Bagnoli, 68/A - Tel Via Sole di Sopra, 45/A - VETTO (RE) Tel Fax Cell

20 Torta di Tagliatelle Ingredienti per 4 persone: - per la pasta frolla: 200 gr farina, 125 gr zucchero, 80 gr burro, 2 tuorli d'uovo; - per le tagliatelle: 1 uovo, farina; - per il ripieno: 100 gr zucchero, 100 gr burro, 120 gr mandorle dolci, 15 gr mandorle amare, 50 gr cioccolato in polvere, succo di mezzo limone, 1 spruzzo di liquore dolce (sassolino, sambuca). Preparazione Preparare la pasta frolla mescolando tutti gli ingredienti indicati, quindi stenderla in una sfoglia piuttosto sottile: con questa foderare una tortiera (precedentemente imburrata) di circa 25 cm, tenendo i bordi un po alti. Mescolare tutti gli ingredienti indicati per il ripieno e amalgamarli con cura. Poi versare l'impasto nello stampo. Preparare la pasta per le tagliatelle: al momento di tagliare le tagliatelle ricordare che devono essere sottilissime. Distribuire le tagliatelle sull'impasto già messo nella teglia, ed aggiungere qualche "fiocco" di burro. CUISINE Erbazzone Filling: Cook some rice in milk. Meanwhile, chop and brown chard in lard, garlic and minced onion. Then add rice, grated Parmesan cheese, pepper and nutmeg and blend them. Pastry: Mix flour, 1 egg and little lard. Line a baking tin with part of the rolled out pastry, spread the filling and cover it with what remained of the rolled out pastry and put the pie in the oven. Noodles Cake Shortbread: 200 g flour, 125 g sugar, 80 g butter, 2 egg yolks; Noodles: 1 egg, flour;filling: 100 g sugar, 100 g butter, 120 g sweet almonds, 15 g bitter almonds, 50 g chocolate powder, lemon juice, anisette. Prepare shortbread and line a buttered baking tin with it. Blend sugar, butter, almonds, chocolate powder, lemon juice and anisette, pour them in the shortbread well, spread noodles on top, add some butter flakes and put the cake in the oven. Albergo Ristorante Rurale FORESTERIA S. BENEDETTO Pietra di Bismantova via Bismantova, 36 Castelnovo ne Monti (RE) tel fax PANETTERIA - PASTICCERIA di Pellegrini Angela e Simona P.zza Peretti, 9 - Tel CASTELNOVO NE MONTI (RE) 18

21 Castelnovo nè Monti - Direzionale Comune (Foto Studio Francia) SPECIALITA MARINARE Via Mulino Zannoni, 14 GOMBIO DI CASTELNOVO NE MONTI (RE) Tel APERTURA VENERDI - SABATO - SERA Domenica pranzo prenotazione obbligatoria 19

22 La F A R nasce nel 1982 a Ramiseto, sull appennino tosco-emiliano in provincia di Reggio Emilia per opera di due fratelli FONTANILI SELLER ed ENZO che con l esperienza passata del padre hanno continuato l attività, creando nel tempo l azienda consolidata che ora è. Grazie alla loro volontà, coraggio e intraprendenza hanno saputo organizzare l attività, sia in ambito pubblico che privato, ponendosi sempre l obiettivo di soddisfare la propria clientela. L impresa opera nel settore dell edilizia, è specializzata in opere stradali escavazioni, demolizioni, lavori di posa e sistemazione idraulica, acquedotti, gasdotti, fognature, consolidamento di terreni ed opere speciali nel sottosuolo. L ampio parco macchine, costantemente all avanguardia ed il personale specializzato di cui dispone, garantiscono elevati livelli di produzione nel rispetto dei termini d esecuzione prestabiliti. Demolizione di strutture Urbanizzazione Pose condotte IMPRESA F.A.R. SRL ESCAVAZIONI MOVIMENTI TERRA AUTOTRASPORTI C/TERZI OPERE STRADALI - IDRAULICHE ACQUEDOTTI - FOGNATURE Via Notari Ramiseto (RE) Tel. ufficio Fax ufficio Tel. abitaz

23 Fiere e Manifestazioni Pasqua nè Monti Rappresentazioni sacre, concerti, mostre, artisti di strada, gastronomia e gare di "scusìn", simbolo della festa Pasquale e della riscoperta di tradizioni antiche. Estate "Confusion&" Festival musicale dell'appennino Reggiano, prevede appuntamenti musicali nelle piazze dei borghi, nei luoghi d'incontro, ma anche in siti assolutamente inconsueti. Direzione artistica di Giovanni Lindo Ferretti. Festival delle Città Slow "Show Festival" Degustazioni di prodotti tipici delle "Città Slow", spettacoli, concerti e conferenze nelle strade e nelle piazze di Felina. San Michele Festa Patronale, l ultima settimana di Settembre. Natale Strada dei Presepi: itinerario artistico, religioso e turistico lungo i borghi e le strade dell'appennino reggiano, alla scoperta di presepi artistici. Mercato Settimanale Il lunedì mattina. LIBRERIA LA TANA DEGLI ELFI di Paolo Biso Libri, CD, dischi in vinile Castelnovo né Monti (RE) Via Vittorio Veneto, 8/D Tel DECIDI OGGI DI ENTRARE NEL NOSTRO TEAM: PER LE SOCIETÀ DEL NOSTRO GRUPPO SELEZIONIAMO IN EMILIA ROMAGNA, VENETO E LOMBARDIA AGENTI VENDITORI OFFRIAMO: PRODOTTI INNOVATIVI E SENZA CONCORRENTI ALTE PROVVIGIONI, PREMI, INCENTIVI GRANDI RISORSE TECNICHE ED UMANE, INTERNE ED ESTERNE METODOLOGIE DI VENDITA REALMENTE EFFICACI, SUPPORTATE DAI CORSI INTERNI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO ZONA IN ESCLUSIVA Gruppo Editoriale Martini & Erickson S.r.l. - Via Guido d Arezzo, Milano 21

24 VETRINA: AZIENDA CONSIGLIATA VETRINA: AZIENDA CONSIGLIATA Autocastello s.r.l. delegazione PRATICHE AUTO VENDITA AUTO ASSICURAZIONI ENZO RUBERTELLI Via Martiri di Legoreccio, 9/b CASTELNOVO NE MONTI (RE) Tel Fax FELINA Piazza Peretti, CASTELNOVO NE MONTI (RE) Tel VILLA MINOZZO (RE) Tel AUTORIZZATO PER LA MONTAGNA Sabato orario continuato Via Fontanesi, 19 Felina - Castelnovo Monti (RE) Tel Fax VETRINA: AZIENDA CONSIGLIATA di Romei Gabriele LAVORAZIONE PARAPETTI, RECINZIONI E INFISSI IN FERRO Via La Mapriana, 4/B CASTELNOVO NE MONTI (RE) Tel Cell

25 Felina - Chiesa con Pietra di Bismantova (Foto Studio Francia)

26 FALEGNAMERIA Intimo uomo e donna s.n.c. SERRAMENTI IN LEGNO SU DISEGNO E MISURA Via Kennedy, 45/A FELINA (RE) Tel. e Fax Via Kennedy, 29/B - Felina - Castelnovo ne Monti Reggio Emilia - Tel FORNO FELINA Cin Cin Bar Via Kennedy, 33 - Felina Tel P.zza Gramsci, 1/D Castelnovo ne Monti (RE)

27 Numeri UTILI NUMERI DI PUBBLICA UTILITÀ NUMERI D EMERGENZA E PUBBLICA UTILITÀ...PAG. 26 MUNICIPIO...PAG. 26 ENTI...PAG. 26 IMPIANTI SPORTIVI...PAG. 26 POSTE E TELECOMUNICAZIONI...PAG. 28 SCUOLE...PAG. 28 STRUTTURE SANITARIE...PAG. 28

28 Numeri Utili NUMERI D EMERGENZA E PUBBLICA UTILITÀ Emergenza Sanitaria Tel. 118 Soccorso Pubblico di Emergenza...Tel. 113 Carabinieri Pronto Intervento.....Tel Stazione di Castelnovo nè Monti Tel Soccorso ACI Tel CCISS Viaggiare Informati Tel Vigili del Fuoco Tel. 115 Emergenza Incendi Tel Telefono Azzurro Tel Emergenza Maltrattamento Minori Tel. 114 Acqua Potabile, Depurazione, Gas Metano, Raccolta e Smaltimento Rifiuti - AGAC Tel Enel Tel Polizia Stradale Tel MUNICIPIO Sede Municipale: Piazza Gramsci, 1 Centralino Tel Ditta Prampolini Seriglio & Figli s.n.c. ASSOCIATO D.E.C. MATERIALI PER L EDILIZIA AUTOTRASPORTI via Fornacione, Felina (RE) Tel TRATTAMENTI SPECIALI Segreteria Tel Anagrafe e Stato Civile...Tel Ragioneria Tel Ufficio Tributi Tel Ufficio Tecnico Tel Servizi Sociali Tel Ufficio Scuola Tel Istituto Musicale Tel Polizia Municipale Tel mobile tel Biblioteca Comunale.....Tel ENTI Comunità Montana dell'appennino Reggiano Via S. Allende, 1 - Castelnovo né Monti Tel Fax IMPIANTI SPORTIVI Piscina Comunale Tel Palazzetto dello Sport Via Fratelli Cervi Tel Centro di dimagrimento Wonder Body Executive Riviton Laser anti-rughe Linea make-up Gil Cagnè Tutti i trattamenti per la cura e la bellezza del corpo di BARRIA G. - CIOTOLI DI GRANITO E MARMO - PAVIMENTI DI MARMO, GRANITO E COTTO ANTICATI - GRES PORCELLANATO Via Montecastagneto n CASTELNOVO nè MONTI (RE) TEL & FAX CELL FELINA (RE) - Centro Commerciale Tel

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA

MARCA DA BOLLO REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO 17, 00144 ROMA MOD. Art/A 1-07-2002 15:17 Pagina 1 Numero ALBO MARCA DA BOLLO Mod. ART/A ISCRIZIONE DI DITTA INDIVIDUALE REGIONE LAZIO COMMISSIONE PROVINCIALE PER L ARTIGIANATO DI ROMA C/O C.C.I.A.A. - VIA OCEANO INDIANO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI:

AUTOCALCOLO ONERI RELATIVI ALLA PRATICA DI: COMUNE DI FINALE EMILIA (Provincia di Modena) P.zza Verdi, 1 41034 Finale Emilia (Mo) Tel. 0535-788111 fa 0535-788130 Sito Internet: www.comunefinale.net SERVIZIO URBANISTICA E EDILIZIA PRIVATA AUTOCALCOLO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

CONVENZIONI CARTA GIOVANI

CONVENZIONI CARTA GIOVANI CONVENZIONI CARTA GIOVANI I POSSESSORI DELLA CARTA GIOVANI POSSONO USUFRUIRE DELLE CONVENZIONI ATTIVE A LIVELLO NAZIONALE (4.600) ED INTERNAZIONALE (100.000) CHE SI TROVANO SUI SITI WEB www.cartagiovani.it

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli