CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE"

Transcript

1 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 70,00 60,00 RAPPORTO PERCENTUALE SPESE PER IL PERSONALE FATTURATO - ANNI ,00 40,00 % 30,00 20,00 10,00 Fonte: ISTAT 0, Totale Industria Servizi

2 Imprese con 1-19 addetti 192 Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese con 1-19 addetti per sezione, sottosezione e divisione di attività economica Anno 1997 Imprese con oltre 20 addetti 194 Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese con oltre 20 addetti per sezione, sottosezione e divisione di attività economica Anno 1997 Complesso delle imprese 198 Principali aggregati strutturali ed economici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica Anno Valori medi e rapporti caratteristici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno

3 L'indagine sul Sistema dei Conti delle imprese (SCI) condotta dall'istat, già indagine sul prodotto lordo, fornisce informazioni per settore di attività economica sui principali aggregati di conto economico e di stato patrimoniale Essa costituisce una fonte di informazione per esaminare l'evoluzione del sistema produttivo regionale Le tavole riportate nel presente capitolo si riferiscono al periodo I dati degli anni sono il risultato di due rilevazioni statistiche, condotte su circa imprese rispondenti La prima di natura campionaria, riguardante le imprese con 1-19 addetti; la seconda, a carattere esaustivo, è relativa alle unità produttive con almeno 20 addetti Mentre dal 1998 vengono rilevate, con l'indagine campionaria, le imprese appartenenti alla fascia dimensionale da 1 a 99 addetti e con quella totalitaria tutte le imprese con oltre 100 addetti L'unità di rilevazione è costituita dall'impresa, tuttavia per le imprese che operano in più settori di attività economica e con dimensione superiore a 249 addetti vengono richiesti oltre ai dati inerenti l'impresa nel suo complesso anche quelli relativi a ciascuna categoria di attività economica esercitata cioè per ogni unità funzionale Come può rilevarsi dalle tavole il fatturato delle singole imprese, che rientrano nel campo di osservazione dell'indagine, è stato, in complesso nel 2001, di 47800,34 milioni di EURO (industria 15765,24 servizi 32035,10) con un aumento del 14,64% rispetto a quello del 1998 ( industria + 6,31% servizi + 19,28% ); il valore aggiunto, sempre nel 2001, è stato di 15908,43 milioni di EURO (industria 4995,54 servizi 10912,89) con un incremento pari al 25,06% rispetto al 1998, di cui il 35,77% ' è dovuto ai servizi e solo il 6,69% all'industria; le spese di personale hanno toccato i 6689,89 milioni di Euro, segnando un lieve aumento del 7,88% (industria + 3,94% servizi +10,93%) Gli investimenti fissi sono saliti da 2042,72 milioni del 1998 a 2689,85 nel 2001 (con un aumento del 32,68%), mentre il numero degli occupati è passato da a con un aumento del 3,89% dovuto esclusivamente ai servizi + 7,32% in quanto l'industria ha segnato una variazione in meno del 3,23% passando da unità del 1998 a del 2001 Quest'ultima variazione è il risultato di flessioni, più o meno accentuate, dell'occupazione in quasi tutti i settori delle attività industriali ad eccezione dell'industria del legno e dei prodotti in legno (+4,81%), della fabbricazione della pasta carta della carta e dei prodotti di carta; stampa ed editoria (+1,54%), fabbricazione di articoli di gomma e materie plastiche (+6,12%) e fabbricazione di prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (+16,37%) I dati riportati nelle tavole successive mettono in evidenza, secondo parametri particolarmente significativi, la struttura economica dei vari settori di attività Per una corretta interpretazione dei dati di cui trattasi, sembra tuttavia necessario far rilevare che i rapporti caratteristici e i valori medi contenuti nelle dette tavole sono stati calcolati per settori industriali piuttosto aggregati; ciò non consente di individuare tutta la gamma dei valori assunti dalle singole attività economiche che compongono i settori stessi, valori che in alcuni casi potrebbero presentare margini di oscillazione più ampi rispetto a quelli ottenuti per comparti più aggregati Uno dei più importanti rapporti che figurano nelle tavole è quello del valore aggiunto sul totale del fatturato, che fornisce la misura, in termini percentuali, del contributo dato dall'attività aziendale ai ricavi correnti dell'impresa Il rapporto in esame per il 2001 risulta, per il complesso delle attività, pari a 33,28% con un incremento rispetto al 1998 del 9,08%, dove l'industria aumenta solo dello 0,38%, mentre i servizi hanno un incremento notevole (+15,77%) Questo rapporto si presenta notevolmente differenziato nelle varie attività economiche Un altro parametro molto significativo è quello che si ottiene dal rapporto tra le spese di personale ed il valore aggiunto, che fornisce la misura della quota di valore aggiunto distribuita al personale dipendente e pertanto il complemento a 100 di tale percentuale costituisce la parte corrisposta agli altri fattori della produzione (interessi, rendite, ammortamenti di capitali fissi e profitti) Tra il 1998 ed il 2001 il rapporto ha segnato una contrazione essendo passato da 48,75 % a 42,05% nel complesso delle attività, mentre se si osservano distintamente i due macrosettori si riscontra: una lieve diminuzione nell'industria da 57,76% a 56,27% e una flessione molto più accentuata nei servizi da 43,50% a 35,54% La diminuzione ha toccato punti particolarmente accentuati nella fabbricazione di coke, raffinerie di petrolio, trattamento dei combustibili nucleari (dal 46,27% al 36,03%), fabbricazione di prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (dal 54,67% al 43,23%), fabbricazione di macchine e apparecchi meccanici, compresi l'installazione, il montaggio, la riparazione e la manutenzione (dal 117,18 % al 71,41%), fabbricazione di macchine elettriche e di apparecchiature elettriche ed ottiche (dal 83,97% al 69,46%), attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca e altre attività professionali ed imprenditoriali (dal 33,58% al 18,48%) ecc I settori nei quali si è verificato un incremento del rapporto sono quelli delle industrie tessile e dell'abbigliamento (dal 47,41% al 56,27%), fabbricazione della pasta-carta della carta e dei prodotti di carta; stampa ed editoria (dal 58,42% al 66,02%), fabbricazione di prodotti chimici e di fibre sintetiche artificiali (dal 53,97% al 74,39%) ecc 245

4 Tavola 192 Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese con 1-19 addetti per sezione, sottosezioni e disione di attività economica - Anno 1997 (migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICA Imprese Fatturato Valore Spese per Investimenti Addetti (numero) (numero) lordo aggiunto il personale fissi Totale di cui: aziendale dipendenti 10 ESTRAZIONE DI CARBON FOSSILE, LIGNITE E TORBA 11 ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E GAS NATURALE; SERVIZI CONNESSI ALLA ESTRAZIONE, ESCLUSA LA PROSPEZIONE 12 ESTRAZIONE DI MINERALI DI URANIO E DI TORIO CB ESTRAZIONE DI MINERALI NON ENERGETICI 85 33,16 15,39 8,77 1, ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI 1 14 ALTRE INDUSTRIE ESTRATTIVE 84 D ATTIVITA' MANIFATTURIERE , ,29 321,04 123, DA INDUSTRIE ALIMENTARI, DELLE BEVANDE E DEL TABACCO ,17 204,64 45,32 23, INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE BEVANDE ,17 204,64 45,32 23, INDUSTRIA DEL TABACCO DB INDUSTRIE TESSILI E DELL'ABBIGLIAMENTO ,37 31,10 14,17 2, INDUSTRIE TESSILI ,78 10,40 5,64 1, CONFEZIONI DI ARTICOLI DI VESTIARIO; PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE ,60 20,70 8,53 1, DC INDUSTRIE CONCIARIE, FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN CUOIO, PELLE E SIMILI 117 7,43 2,50 0,67 0, PREPARAZIONE E CONCIA DEL CUOIO; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DA VIAGGIO, BORSE, ARTICOLI DA CORREGGIAIO, SELLERIA E CALZATURE 117 7,43 2,50 0,67 0, DD INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO ,59 34,32 13,12 9, INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO, ESCLUSI I MOBILI; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO ,59 34,32 13,12 9, DE FABBRICAZ DELLA PASTA-CARTA DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA; STAMPA ED EDITORIA ,76 57,02 23,17 12, FABBRICAZIONE DELLA PASTA-CARTA, DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA 84 17,83 5,55 3,12 0, EDITORIA, STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI ,94 51,46 20,05 12, DF FABBRICAZ DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI FABBRICAZIONE DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI 11 DG FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI ,72 20,11 9,03 3, FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI ,72 20,11 9,03 3, DH FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE ,62 17,34 7,49 3, FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE ,62 17,34 7,49 3, Fonte: ISTAT 246

5 Tavola 192 segue Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese con 1-19 addetti per sezione, sottosezione e disione di attività economica - Anno 1997 (migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICA Imprese Fatturato Valore Spese per Investimenti Addetti (numero) (numero) lordo aggiunto il personale fissi Totale di cui: aziendale dipendenti DI FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI ,00 56,76 27,97 9, FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI ,00 56,76 27,97 9, DJ PRODUZIONE DI METALLO E FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO PRODUZIONE DI METALLI E LORO LEGHE FABBRICAZIONE E LAVORAZIONE DEI PRODOTTI IN METALLO, ESCLUSE MACCHINE E IMPIANTI ,83 375,93 75,24 24, DK FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE ,86 106,27 35,13 14, FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE ,86 106,27 35,13 14, DL FABBRICAZIONE DI MACCHINE ELETTRICHE E DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED OTTICHE ,99 88,05 32,24 8, FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER UFFICIO, DI ELABORATORI E SISTEMI INFORMATICI 9 31 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI ELETTRICI NCA FABBRICAZIONE DI APPARECCHI RADIOTELEVISIVI E DI APPARECCHIATURE PER LE FABBRICAZIONE COMUNICAZIONI DI APPARECCHI MEDICALI E DI ,19 13,45 6,17 0, PRECISIONE, DI STRUMENTI OTTICI E DI OROLOGI ,90 44,25 10,50 4, DM FABBRICAZIONE DI MEZZI DI TRASPORTO ,26 36,32 20,94 6, FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI 15 6,14 1,92 1,41 0, FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO ,12 34,40 19,53 6, DN ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE ,11 27,53 13,90 3, FABBRICAZIONE DI MOBILI; ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE ,34 23,36 12,40 3, RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO 35 10,78 4,17 1,50 0, E PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS E ACQUA 45 31,53 10,05 2,46 2, PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS VAPORE E ACQUA CALDA 16 20,94 4,26 0,93 2, RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE D'ACQUA 29 10,60 5,78 1,53 0, F COSTRUZIONI ,59 723,63 270,87 55, COSTRUZIONI ,59 723,63 270,87 55, G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA , ,10 590,39 137, COMMERCIO, MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI; VENDITA AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE ,42 206,41 89,28 21, COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ESCLUSI ,06 684,30 215,16 52, COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI; RIPARAZIONE DI BENI PERSONALI E PER LA CASA ,55 793,38 285,94 63,

6 Tavola 192 segue Principali aggregati strutturali ed economici delle imprese con 1-19 addetti per sezione, sottosezione e disione di attività economica - Anno 1997 (migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICA Imprese Fatturato Valore Spese per Investimenti Addetti (numero) (numero) lordo aggiunto il personale fissi Totale di cui: aziendale dipendenti H ALBERGHI E RISTORANTI ,37 491,24 217,48 46, ALBERGHI E RISTORANTI ,37 491,24 217,48 46, I TRASPORTI, MAGAZZINAGGIO E COMUNICAZIONI ,27 365,19 135,08 53, TRASPORTI TERRESTRI; TRASPORTI MEDIANTE CONDOTTE ,91 181,27 41,60 34, TRASPORTI MARITTIMI E PER VIE D'ACQUA ,12 10,76 5,50 1, TRASPORTI AEREI 63 ATTIVITA' DI SUPPORTO ED AUSILIARIE DEI TRASPORTI; ATTIVITA' DELLE AGENZIE DI VIAGGIO ,51 171,75 87,48 17, POSTE E TELECOMUNICAZIONI 38 4,73 1,42 0,49 0, J INTERMEDIAZIONE MONETARIA E FINANZIARIA ,27 151,71 42,76 8, ATTIVITA' AUSILIARIE DELLA INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA K ATTIVITA' IMMOBILIARI, NOLEGGIO, INFORMATICA, RICERCA, ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI , ,06 151, ,48 42,76 263,96 8,24 114, ATTIVITA' IMMOBILIARI 71 NOLEGGIO DI MACCHINARI E ATTREZZATURE SENZA OPERATORE E DI BENI PER USO PERSONALE E DOMESTICO ,88 31,46 189,06 9,72 23,02 3,86 60,08 5, INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE ,63 56,82 29,14 6, RICERCA E SVILUPPO 74 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI , ,61 7,85 819,04 2,03 205,91 1,01 41, M ISTRUZIONE ,11 14,57 6,69 1, ISTRUZIONE ,11 14,57 6,69 1, N SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI ,07 333,25 72,73 18, SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI ,07 333,25 72,73 18, O ALTRI SERVIZI PUBBLICI, SOCIALI E PERSONALI ,81 270,29 86,14 79, SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, DELLE ACQUE DI SCARICO E SIMILI 92 ATTIVITA' RICREATIVE, CULTURALI E SPORTIVE ,97 194,88 20,02 97,04 5,59 15,40 2,90 16, ALTRE ATTIVITA' DEI SERVIZI ,97 153,24 65,16 59, Totale , , ,37 643, Industria , ,35 603,13 183, Servizi , , ,24 459,

7 Tavola 194 Principali aggregati strutturali ed economici per divisione di attività economica delle imprese industriali (valori in migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICA Numero unità regionali Dipendenti (numero ) Spese per il personale Investimenti fissi localizzati Valore aggiunto aziendale 14 ALTRE INDUSTRIE ESTRATTIVE , , ,91 15 INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE BEVANDE , , ,39 16 INDUSTRIA DEL TABACCO * * 17 INDUSTRIE TESSILI ,56 392, ,15 18 CONFEZIONI DI ARTICOLI DI VESTIARIO; PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE ,27 227, ,20 19 PREPARAZE CONCIA DEL CUOIO; FABBRICAZDI ARTICOLI DA VIAGGIO,BORSE, SELLERIA, CALZATURE ,41 227, ,35 20 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO, ARTICOLI DI PAGLIA , , ,41 21 FABBRICAZIONE DELLA PASTA-CARTA, DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA , , ,48 22 EDITORIA, STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI , , ,30 23 FABBRDI COKE, RAFFDI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI , , ,31 24 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI , , ,50 25 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE , , ,63 26 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI , , ,28 27 PRODUZIONE DI METALLI E LORO LEGHE , , ,41 28 FABBR E LAVOR DEI PRODOTTI IN METALLO, ESCLUSE MACCHINE E IMPIANTI , , ,49 29 FABBR DI MACCHINE ED APP MECCANICI, COMPREI INSTALLMONT, RIPARAZ E MANUTENZ , , ,21 30 FABBR DI MACCHINE PER UFFICIO, DI ELABORATORI E SISTEMI INFORMATICI ,02 86, ,54 31 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI ELETTRICI NAC , , ,55 32 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI RADIOTELEVISIVI APPARECCHIATURE PER LE COMUNICAZIONI , , ,04 33 FABBR DI APPAR MEDICALI, DI APPARECCHI DI PRECISIONE, DI STRUMENTI OTTICI E OROLOGI , , ,80 34 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI , , ,23 35 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO , , ,67 36 FABBRICAZIONE DI MOBILI, ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE , , ,41 37 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO * * 40 PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, DI GAS DI VAPORE E ACQUA CALDA , , ,05 41 RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE D'ACQUA , , ,61 45 COSTRUZIONI , , ,47 TOTALE , , ,80 (a) La somma dei dati regionali non corrisponde ai totali nazionali in quanto nei dati regionali non sono compresi quelli relativi alle filiali estere di imprese aventi sede in Italia; inoltre, per quanto riguarda gli investimenti fissi è da tener presente che nei dati regionali non sono compresi quelli non localizzabili Per quanto riguarda il numero delle unità, esse risultano superiori in quanto, ciascuna unità funzionale pluriregionalizzata figura nella tavola tante volte quante sono le regioni in cui essa opera 249

8 Tavola 194 segue Principali aggregati strutturali ed economici per divisione di attività economica delle imprese commerciali e dei servizi con 20 addetti ed oltre (a) - Anno 1997 (valori in migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICA Numero unità regionali Dipendenti (numero ) Spese per il personale Investimenti fissi localizzati Valore aggiunto aziendale 50 COMMERCIO,MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI;VENDITA AL DETTAGLIO DI CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE , ,31 51 COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ESCLUSI , ,27 52 COMM AL DETTAGLIO, ESCL AUTOVEICOLI E MOTOCICLI; RIPARAZ DI BENI PERSONE PER LA CASA , ,32 55 ALBERGHI E RISTORANTI , ,22 60 TRASPORTI TERRESTRI; TRASPORTI MEDIANTE CONDOTTI , ,05 61 TRASPORTI MARITTIMI E PER VIE D'ACQUA , ,13 62 TRASPORTI AEREI ,98 68, ,18 63 ATTIVITA' DI SUPPORTO ED AUSILIARIE DEI TRASPORTI; ATTIVITA' DELLE AGENZIE DI VIAGGIO , , ,54 64 POSTA E TELECOMUNICAZIONI , , ,42 70 ATTIVITA' IMMOBILIARI * * 71 NOLEGG DI MACCH E ATTREZZAT SENZA OPERATORE E DI BENI PER USO PERSONALE E DOMESTICO ,02 854, ,76 72 INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE , , ,31 73 RICERCA E SVILUPPO ,25 552, ,66 74 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI , , ,94 80 ISTRUZIONE , , ,56 85 SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI , , ,08 90 SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, DELLE ACQUE DI SCARICO E SIMILI , , ,85 92 ATTIVITA' RICREATIVE, CULTURALI E SPORTIVE , , ,34 93 ALTRE ATTIVITA' DEI SERVIZI , , ,42 TOTALE 50545, , , , , ,42 * * (a) La somma dei dati regionali non corrisponde ai totali nazionali in quanto nei dati regionali non sono compresi quelli relativi alle filiali estere di imprese aventi sede in Italia; inoltre, per quanto riguarda gli investimenti fissi è da tener presente che nei dati regionali non sono compresi quelli non localizzabili Per quanto riguarda il numero delle unità, esse risultano superiori in quanto, ciascuna unità funzionale pluriregionalizzata figura nella tavola tante volte quante sono le regioni in cui essa opera 250

9 Tavola 198 Principali aggregati strutturali ed economici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori in milioni di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICHE Unità regionali (numero) Addetti (numero) Fatturato Spese per il lordo personale Valore aggiunto Investimenti fissi C ESTRAZIONE DI MINERALI ,89 24,50 41,26 10,88 CA ESTRAZIONE DI MINERALI ENERGETICI 1 * * 10 ESTRAZIONE DI CARBON FOSSILE, LIGNITE E TORBA ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E GAS NATURALE; SERVIZI CONNESSI ALLA ESTRAZIONE, ESCLUSA LA PROSPEZIONE 1 * * 12 ESTRAZIONE DI MINERALI DI URANIO E DI TORIO CB ESTRAZIONE DI MINERALI NON ENERGETICI 120 * * 13 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI 1 * * 14 ALTRE INDUSTRIE ESTRATTIVE ,01 21,28 34,02 10,83 D ATTIVITA' MANIFATTURIERE , , ,65 455,32 DA INDUSTRIE ALIMENTARI, DELLE BEVANDE E DEL TABACCO ,57 146,91 297,89 37,20 15 INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE BEVANDE 3104 * * 16 INDUSTRIA DEL TABACCO 1 * * DB INDUSTRIE TESSILI E DELL'ABBIGLIAMENTO ,11 21,06 37,43 2,50 17 INDUSTRIE TESSILI ,87 9,62 18,48 1,93 18 CONFEZIONI DI ARTICOLI DI VESTIARIO; PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE ,23 11,44 18,95 0,57 DC INDUSTRIE CONCIARIE, FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN CUOIO, PELLE E SIMILI ,21 0,65 2,57 0,29 19 PREPARAZIONE E CONCIA DEL CUOIO; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DA VIAGGIO, BORSE, ARTICOLI DA CORREGGIAIO, SELLERIA E CALZATURE ,21 0,65 2,57 0,29 DD INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO ,98 19,50 41,92 6,99 20 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO, ESCLUSI I MOBILI; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO ,98 19,50 41,92 6,99 DE FABBRICAZ DELLA PASTA-CARTA DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA; STAMPA ED EDITORIA ,11 93,88 142,19 16,04 21 FABBRICAZIONE DELLA PASTA-CARTA, DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA ,97 38,10 69,54 6,34 22 EDITORIA, STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI ,14 55,78 72,65 9,71 DF FABBRICAZ DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI ,32 41,77 115,93 16,63 23 FABBRICAZIONE DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI ,32 41,77 115,93 16,63 DG FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI ,68 130,29 175,16 37,12 24 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI ,68 130,29 175,16 37,12 DH FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE ,94 72,17 144,19 36,71 25 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE ,94 72,17 144,19 36,71 251

10 Tavola 198 segue Principali aggregati strutturali ed economici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori in migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICHE Unità regionali (numero) Addetti (numero) Fatturato Spese per il lordo personale Valore Investimenti aggiunto fissi DI FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI ,45 87,65 202,73 18,65 26 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI ,45 87,65 202,73 18,65 DJ PRODUZIONE DI METALLO E FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO ,96 341,20 518,27 123,82 27 PRODUZIONE DI METALLI E LORO LEGHE ,86 164,73 169,23 77,87 28 FABBRICAZIONE E LAVORAZIONE DEI PRODOTTI IN METALLO, ESCLUSE MACCHINE E IMPIANTI ,10 176,47 349,04 45,95 DK FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE ,83 281,68 394,46 55,24 29 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE ,83 281,68 394,46 55,24 DL FABBRICAZIONE DI MACCHINE ELETTRICHE E DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED OTTICHE ,94 410,13 590,47 42,54 30 FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER UFFICIO, DI ELABORATORI E SISTEMI INFORMATICI ,35 1,58 2,72 0,11 31 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI ELETTRICI NCA ,53 103,83 181,54 15,87 32 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI RADIOTELEVISIVI E DI APPARECCHIATURE PER LE COMUNICAZIONI ,05 133,21 185,89 8,50 33 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI MEDICALI E DI PRECISIONE, DI STRUMENTI OTTICI E DI OROLOGI ,00 171,50 220,32 18,06 DM FABBRICAZIONE DI MEZZI DI TRASPORTO ,79 279,87 395,25 44,50 34 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI ,80 9,57 10,56 0,62 35 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO ,99 270,29 384,69 43,88 DN ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE ,14 51,10 114,19 17,08 36 FABBRICAZIONE DI MOBILI; ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE ,13 4,84 9,60 2,99 37 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO ,01 46,26 104,59 14,09 E PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS E ACQUA ,72 210,55 656,98 167,83 40 PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS VAPORE E ACQUA CALDA ,57 166,57 579,91 138,64 41 RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE D'ACQUA ,14 43,98 77,07 29,19 F COSTRUZIONI ,59 598, ,65 307,96 45 COSTRUZIONI ,59 598, ,65 307,96 G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA , , ,66 306,97 50 COMMERCIO, MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI; VENDITA AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE ,59 118,07 291,80 54,08 51 COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ESCLUSI ,36 378, ,23 161,30 52 COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI; RIPARAZIONE DI BENI PERSONALI E PER LA CASA ,44 506, ,63 91,59 252

11 Tavola 198 segue Principali aggregati strutturali ed economici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori in migliaia di eurolire salvo diversa indicazione) ATTIVITA' ECONOMICHE Unità regionali (numero) Addetti (numero) Fatturato Spese per il lordo personale Valore aggiunto Investimenti fissi H ALBERGHI E RISTORANTI ,32 278,78 638,72 109,81 55 ALBERGHI E RISTORANTI ,32 278,78 638,72 109,81 I TRASPORTI, MAGAZZINAGGIO E COMUNICAZIONI , , ,78 892,46 60 TRASPORTI TERRESTRI; TRASPORTI MEDIANTE CONDOTTE ,13 436,98 641,29 215,27 61 TRASPORTI MARITTIMI E PER VIE D'ACQUA ,93 190,15 485,45 321,39 62 TRASPORTI AEREI ,77 1,05 1,42 0,12 63 ATTIVITA' DI SUPPORTO ED AUSILIARIE DEI TRASPORTI; ATTIVITA' DELLE AGENZIE DI VIAGGIO ,80 504,91 815,00 260,66 64 POSTE E TELECOMUNICAZIONI ,00 282,88 568,61 95,01 J INTERMEDIAZIONE MONETARIA E FINANZIARIA ,69 64,49 243,03 24,16 67 ATTIVITA' AUSILIARIE DELLA INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA ,69 64,49 243,03 24,16 K ATTIVITA' IMMOBILIARI, NOLEGGIO, INFORMATICA, RICERCA, ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI ,74 712, ,78 277,11 70 ATTIVITA' IMMOBILIARI ,51 30,29 355,75 148,50 71 NOLEGGIO DI MACCHINARI E ATTREZZATURE SENZA OPERATORE E DI BENI PER USO PERSONALE E DOMESTICO ,29 20,69 59,04 16,58 72 INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE ,39 199,19 324,17 35,98 73 RICERCA E SVILUPPO ,45 7,14 20,81 20,24 74 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI ,09 454, ,01 55,82 M ISTRUZIONE ,41 18,76 28,88 2,74 80 ISTRUZIONE ,41 18,76 28,88 2,74 N SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI ,64 92,89 386,30 11,28 85 SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI ,64 92,89 386,30 11,28 O ALTRI SERVIZI PUBBLICI, SOCIALI E PERSONALI ,29 292,60 590,75 123,33 90 SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, DELLE ACQUE DI SCARICO E SIMILI ,64 118,26 143,74 48,61 92 ATTIVITA' RICREATIVE, CULTURALI E SPORTIVE ,58 114,65 293,49 63,73 93 ALTRE ATTIVITA' DEI SERVIZI ,07 59,69 153,52 10,99 Totale -Industria -Servizi , , , , , , ,54 941, , , , ,86 253

12 Tavola 1912 Valori medi e rapporti caratteristici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori medi in migliaia di eurolire) VALORI MEDI RAPPORTI CARATTERISTICI % ATTIVITA' ECONOMICHE PER ADDETTO Valore Investimenti Fatturato aggiunto fissi Valore aggiunto a fatturato Spese di personale a valore aggiunto C ESTRAZIONE DI MINERALI 124,86 52,63 13,88 42,15 59,38 CA ESTRAZIONE DI MINERALI ENERGETICI * * 10 ESTRAZIONE DI CARBON FOSSILE, LIGNITE E TORBA ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E GAS NATURALE; SERVIZI CONNESSI ALLA ESTRAZIONE, ESCLUSA LA PROSPEZIONE * * 12 ESTRAZIONE DI MINERALI DI URANIO E DI TORIO CB ESTRAZIONE DI MINERALI NON ENERGETICI * * 13 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI * * 14 ALTRE INDUSTRIE ESTRATTIVE 119,29 47,18 15,03 39,55 62,54 D ATTIVITA' MANIFATTURIERE 146,67 41,73 5,99 28,45 62,34 INDUSTRIE ALIMENTARI, DELLE BEVANDE E DA DEL TABACCO 136,35 29,49 3,68 21,62 49,32 15 INDUSTRIE ALIMENTARI E DELLE BEVANDE * * 16 INDUSTRIA DEL TABACCO * * INDUSTRIE TESSILI E DELL'ABBIGLIAMENTO DB 62,92 18,38 1,23 29,22 56,27 17 INDUSTRIE TESSILI 64,32 22,48 2,35 34,95 52,06 18 CONFEZIONI DI ARTICOLI DI VESTIARIO; PREPARAZIONE E TINTURA DI PELLICCE 61,97 15,61 0,47 25,18 60,38 DC INDUSTRIE CONCIARIE, FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN CUOIO, PELLE E SIMILI 58,23 18,22 2,04 31,29 25,28 19 DD 20 DE DF 23 DG 24 DH 25 PREPARAZIONE E CONCIA DEL CUOIO; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DA VIAGGIO, BORSE, ARTICOLI DA CORREGGIAIO, SELLERIA E CALZATURE 58,23 18,22 2,04 31,29 25,28 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO 44,09 18,87 3,15 42,79 46,50 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO, ESCLUSI I MOBILI; FABBRICAZIONE DI ARTICOLI DI PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO 44,09 18,87 3,15 42,79 46,50 FABBRICAZ DELLA PASTA-CARTA DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA; STAMPA ED EDITORIA 125,10 38,58 4,35 30,84 66,02 FABBRICAZIONE DELLA PASTA-CARTA, DELLA CARTA E DEI PRODOTTI DI CARTA 253,80 59,04 5,38 23,26 54,79 EDITORIA, STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 64,65 28,97 3,87 44,80 76,78 FABBRICAZ DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI 931,74 124,26 17,83 13,34 36,03 FABBRICAZIONE DI COKE, RAFFINERIE DI PETROLIO, TRATTAMENTO DEI COMBUSTIBILI NUCLEARI 931,74 124,26 17,83 13,34 36,03 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI 262,23 49,89 10,57 19,02 74,39 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI E DI FIBRE SINTETICHE E ARTIFICIALI 262,23 49,89 10,57 19,02 74,39 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 192,49 55,08 14,02 28,61 50,05 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 192,49 55,08 14,02 28,61 50,05 254

13 Tavola 1912 segue Valori medi e rapporti caratteristici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori medi in migliaia di eurolire) VALORI MEDI RAPPORTI CARATTERISTICI % ATTIVITA' ECONOMICHE PER ADDETTO Valore Investimenti Fatturato aggiunto fissi Valore aggiunto a fatturato Spese di personale a valore aggiunto DI 26 DJ FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI 139,75 50,82 4,68 36,37 43,23 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI 139,75 50,82 4,68 36,37 43,23 PRODUZIONE DI METALLO E FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO 132,14 35,39 8,46 26,78 65,84 27 PRODUZIONE DI METALLI E LORO LEGHE 230,35 36,88 16,97 16,01 97,34 FABBRICAZIONE E LAVORAZIONE DEI PRODOTTI 28 IN METALLO, ESCLUSE MACCHINE E IMPIANTI 87,33 34,71 4,57 39,75 50,56 DK 29 DL FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE 145,86 46,59 6,52 31,94 71,41 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI MECCANICI, COMPRESI L'INSTALLAZIONE, IL MONTAGGIO, LA RIPARAZIONE E LA MANUTENZIONE 145,86 46,59 6,52 31,94 71,41 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ELETTRICHE E DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED OTTICHE 121,61 49,49 3,57 40,70 69,46 FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER UFFICIO, DI ELABORATORI E SISTEMI INFORMATICI 111,28 22,68 0,90 20,38 58,08 FABBRICAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHI ELETTRICI NCA 158,80 51,99 4,54 32,74 57,19 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI RADIOTELEVISIVI E DI APPARECCHIATURE PER LE COMUNICAZIONI 89,17 56,18 2,57 63,00 71,66 FABBRICAZIONE DI APPARECCHI MEDICALI E DI PRECISIONE, DI STRUMENTI OTTICI E DI OROLOGI 117,37 43,98 3,61 37,47 77,84 DM FABBRICAZIONE DI MEZZI DI TRASPORTO 139,84 44,80 5,04 32,04 70,81 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E 34 SEMIRIMORCHI 168,46 29,76 1,75 17,66 90,60 35 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 138,64 45,43 5,18 32,77 70,26 DN ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 127,27 38,94 5,83 30,60 44,75 36 FABBRICAZIONE DI MOBILI; ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 129,09 39,24 5,29 30,40 44,23 37 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO 109,10 35,96 11,20 32,96 50,46 E PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS E ACQUA 99,73 140,08 35,78 140,47 32,05 40 PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA, GAS VAPORE E ACQUA CALDA 93,58 161,71 38,66 172,81 28,72 41 RACCOLTA, DEPURAZIONE E DISTRIBUZIONE D'ACQUA 119,70 69,81 26,44 58,32 57,06 F COSTRUZIONI 95,34 26,49 7,25 27,79 53,19 45 COSTRUZIONI 95,34 26,49 7,25 27,79 53,19 G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI, MOTOCICLI E DI BENI PERSONALI E PER LA CASA 154,76 27,11 3,13 17,52 37,73 50 COMMERCIO, MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI; VENDITA AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE 244,53 24,87 4,61 10,17 40,46 COMMERCIO ALL'INGROSSO E INTERMEDIARI DEL COMMERCIO, AUTOVEICOLI E MOTOCICLI ESCLUSI 211,76 41,42 5,77 19,56 32, COMMERCIO AL DETTAGLIO, ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI; RIPARAZIONE DI BENI PERSONALI E PER LA CASA 109,47 20,71 1,57 18,92 41,87 255

14 Tavola 1912 segue Valori medi e rapporti caratteristici del complesso delle imprese per sezione, sottosezione e divisione di attività economica - Anno 2001 (valori medi in migliaia di eurolire) VALORI MEDI RAPPORTI CARATTERISTICI % ATTIVITA' ECONOMICHE PER ADDETTO Valore Investimenti Fatturato aggiunto fissi Valore aggiunto a fatturato Spese di personale a valore aggiunto H ALBERGHI E RISTORANTI 52,39 18,11 3,11 34,58 43,65 55 ALBERGHI E RISTORANTI 52,39 18,11 3,11 34,58 43,65 I TRASPORTI, MAGAZZINAGGIO E COMUNICAZIONI 136,71 51,06 18,14 37,35 56,37 60 TRASPORTI TERRESTRI; TRASPORTI MEDIANTE CONDOTTE 65,64 35,61 11,95 54,25 68,14 61 TRASPORTI MARITTIMI E PER VIE D'ACQUA 442,30 104,49 69,18 23,62 39,17 62 TRASPORTI AEREI 2277,45 50,85 4,21 2,23 73,66 63 ATTIVITA' DI SUPPORTO ED AUSILIARIE DEI TRASPORTI; ATTIVITA' DELLE AGENZIE DI VIAGGIO 138,86 45,84 14,66 33,01 61,95 64 POSTE E TELECOMUNICAZIONI 109,43 65,16 10,89 59,54 49,75 J INTERMEDIAZIONE MONETARIA E FINANZIARIA 88,58 46,42 4,61 52,41 26,54 67 ATTIVITA' AUSILIARIE DELLA INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA 88,58 46,42 4,61 52,41 26,54 K ATTIVITA' IMMOBILIARI, NOLEGGIO, INFORMATICA, RICERCA, ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED IMPRENDITORIALI 96,92 62,54 4,50 64,53 18,48 70 ATTIVITA' IMMOBILIARI 96,95 51,36 21,44 52,98 8,51 71 NOLEGGIO DI MACCHINARI E ATTREZZATURE SENZA OPERATORE E DI BENI PER USO PERSONALE E DOMESTICO 129,90 51,03 14,33 39,28 35,04 72 INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE 87,09 39,97 4,44 45,89 61,45 73 RICERCA E SVILUPPO 69,38 35,69 34,71 51,44 34,31 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI ED 74 IMPRENDITORIALI 98,19 68,99 1,24 70,26 14,70 M ISTRUZIONE 44,29 19,55 1,86 44,15 64,97 80 ISTRUZIONE 44,29 19,55 1,86 44,15 64,97 N SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI 42,90 27,09 0,79 63,16 24,05 85 SANITA' E ALTRI SERVIZI SOCIALI 42,90 27,09 0,79 63,16 24,05 O ALTRI SERVIZI PUBBLICI, SOCIALI E PERSONALI 55,78 28,16 5,88 50,48 49,53 SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI, DELLE 90 ACQUE DI SCARICO E SIMILI 88,68 38,79 13,12 43,74 82,27 92 ATTIVITA' RICREATIVE, CULTURALI E SPORTIVE 86,14 44,15 9,59 51,26 39,06 93 ALTRE ATTIVITA' DEI SERVIZI 25,31 14,44 1,03 57,06 38,88 Totale -Industria -Servizi 116,56 38,79 6,56 33,28 42,05 127,18 40,30 7,60 31,69 56,27 111,97 38,14 6,11 34,07 35,54 256

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE L'indagine sul Sistema dei Conti delle imprese (SCI) condotta dall'istat, già indagine sul prodotto lordo, fornisce informazioni per settore di attività economica sui principali

Dettagli

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2005 (Fonte: InfoCamere)

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2005 (Fonte: InfoCamere) 213 attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2005 ACQUANEGRA CREMONESE Agricoltura, caccia e relativi servizi 18 Industrie alimentari e delle bevande 3 Industrie tessili - Confezione di

Dettagli

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2007 (Fonte: InfoCamere)

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2007 (Fonte: InfoCamere) attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2007 ACQUANEGRA CREMONESE Agricoltura, caccia e relativi servizi 16 Industrie alimentari e delle bevande 3 Industrie tessili 1 Confezione di articoli

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 19 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE INDAGINE ANNUALE SUL SISTEMA DEI CONTI DELLE IMPRESE L indagine sul Sistema dei Conti delle Imprese (SCI) condotta dall ISTAT, già indagine sul prodotto lordo, fornisce

Dettagli

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2008 (Fonte: InfoCamere) Comune Imprese Addetti ACQUANEGRA CREMONESE Agricoltura,

Imprese attive per divisione di attività economica al 31 dicembre 2008 (Fonte: InfoCamere) Comune Imprese Addetti ACQUANEGRA CREMONESE Agricoltura, 253 ACQUANEGRA CREMONESE Agricoltura, caccia e relativi servizi 15 22 - Industrie alimentari e delle bevande 3 11 Industrie tessili 1 - Confezione di articoli di vestiario; preparazione e tinture di pellicce

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE 21 CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE I dati presentati in questo capitolo provengono dalle rilevazioni annuali sui risultati economici delle imprese, condotte in base a quanto disposto dal Regolamento UE N.

Dettagli

G COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONI DI

G COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONI DI Commercio ingrosso e dettaglio Attività artigianali non assimilabili alle precedenti(carrozzerie, riparazione veicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri, ecc.) RISCHIO BASSO G G COMMERCIO

Dettagli

RISCHIO BASSO (6 ore)

RISCHIO BASSO (6 ore) Pagina1 RISCHIO BASSO (6 ore) Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE RISCHIO BASSO ATECO 2002 ATECO 2007 Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

Ricerca d analisi sulla zona orientale di Napoli A p p e n d i c e s t a t i s t i c a

Ricerca d analisi sulla zona orientale di Napoli A p p e n d i c e s t a t i s t i c a Ricerca d analisi sulla zona orientale di Napoli A p p e n d i c e s t a t i s t i c a Tabella 1 Popolazione residente nei quartieri di Napoli Est Popolazione residente - TOTALE 25.256 54.097 38.182 25.361

Dettagli

Allegato A. Allegato statistico. Interruzione di sezione (pagina dispari)

Allegato A. Allegato statistico. Interruzione di sezione (pagina dispari) Allegato A. Allegato statistico Interruzione di sezione (pagina dispari) Tabella 58 Titolari e soci per attività economica, sesso e anno valori assoluti (A) 2001 2000 Attività Titolari Soci Titolari Soci

Dettagli

Gli aspetti classificatori e di definizione. Statistica Aziendale

Gli aspetti classificatori e di definizione. Statistica Aziendale Gli aspetti classificatori e di definizione 1971 1981 1991 Quadro di ragguaglio tre le classificazioni ATECO per gli anni 1971, 1981 e 1991 per la manifatturiera. Fonte: Istat 3 - Industrie manifatturiere

Dettagli

Gli investimenti delle imprese italiane per la protezione dell ambiente Anno 2006

Gli investimenti delle imprese italiane per la protezione dell ambiente Anno 2006 28 gennaio 2009 Gli investimenti delle imprese italiane per la protezione dell ambiente Anno 2006 Direzione centrale per la comunicazione e la programmazione editoriale Tel. +39 06.4673.2243-2244 Centro

Dettagli

CONTABILITÀ NAZIONALE - DATI TERRITORIALI

CONTABILITÀ NAZIONALE - DATI TERRITORIALI 8 CONTABILITÀ NAZIONALE - DATI TERRITORIALI Nel 2005, in termini reali, il PIL ha avuto una crescita, a livello nazionale, pari allo zero (rispetto all'anno precedente), La staticità del PIL a livello

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... EUROSTAT. http://europa. eu.int/comm/eurostat. IMF. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

REGIONE BASILICATA - ANNO 2005 RIEPILOGO PER SETTORE ECONOMICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE: "REGISTRATE, ATTIVE, ISCRITTE, CESSATE"

REGIONE BASILICATA - ANNO 2005 RIEPILOGO PER SETTORE ECONOMICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE: REGISTRATE, ATTIVE, ISCRITTE, CESSATE REGIONE BASILICATA - ANNO 25 RIEPILOGO PER SETTORE ECONOMICO DELLE IMPRESE ARTIGIANE: "REGISTRATE, ATTIVE, ISCRITTE, CESSATE" Tavola 2.1 : Distribuzion dll Sdi Artigian BASILICATA, Anno 25 DITTE ARTIGIANATO

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE DELL'ECONOMIA DELLA SICILIA

INDAGINE CONGIUNTURALE DELL'ECONOMIA DELLA SICILIA INDAGINE CONGIUNTURALE DELL'ECONOMIA DELLA SICILIA Indagine congiunturale REGIONE SICILIA INDUSTRIA MANIFATTURIERA Tavole statistiche Imprese fino a 9 dipendenti Imprese da 10 a 49 dipendenti Imprese oltre

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del III trimestre 2015 e previsioni per il IV trimestre 2015 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2

Dettagli

CARTA, EDITORIA, STAMPA e TRASFORMAZIONE: analisi della filiera

CARTA, EDITORIA, STAMPA e TRASFORMAZIONE: analisi della filiera CARTA, EDITORIA, STAMPA e TRASFORMAZIONE: analisi della filiera Incontro con i media e gli operatori del settore, per la presentazione della prima indagine economica Milano, martedì 6 febbraio 2007 ore

Dettagli

I consumi energetici delle imprese industriali

I consumi energetici delle imprese industriali SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Industria I consumi energetici delle imprese industriali Anno 2000 Contiene floppy disk Informazioni n. 5-2004 SISTEMA STATISTICO

Dettagli

Comune di Calenzano- Imprese registrate e attive, unità locali attive per sezione di attività economica, al

Comune di Calenzano- Imprese registrate e attive, unità locali attive per sezione di attività economica, al di Calenzano- e, unità locali per sezione di attività economica, al 31.12.2014 UNITA' LOCALI ATTIVE IMPRESE Registrate Attive AGRICOLTURA INDUSTRIA ALTRE ATTIVITA' NON CLASSIFICATE TOTALE 2301 1930 81

Dettagli

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese

Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese 30 Gennaio 2009 Lavoro e retribuzioni nelle grandi imprese Novembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica i risultati della rilevazione sull occupazione, gli orari di lavoro e le retribuzioni

Dettagli

Capitolo 4. Struttura produttiva

Capitolo 4. Struttura produttiva Capitolo 4 Struttura produttiva Variabili e indicatori utilizzati: Numero di per settori di attività economica Numero di alle per sezioni di attività economica Quoziente di zzazione delle Dimensione media

Dettagli

I consumi energetici delle imprese industriali

I consumi energetici delle imprese industriali SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 5 Settore Industria I consumi energetici delle imprese industriali Anno 2002 Contiene CD-Rom Informazioni n. 13-2005 I settori AMBIENTE

Dettagli

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio La formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro è regolamentata dall Accordo Stato Regioni del 22/12/2011, questo stabilisce

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2011

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2011 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2011 febbraio 2012 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2010

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2010 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2010 febbraio 2011 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del IV trimestre 2015 e previsioni per il I trimestre 2016 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola

Dettagli

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE Dati disponibili a luglio 2016 Regione Marche P.F. Sistema Informativo Statistico La struttura delle imprese La dimensione delle imprese La densità imprenditoriale La dinamica

Dettagli

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007

Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Allegato 2 - Individuazione macrocategorie di rischio e corrispondenze ATECO 2002_2007 Rischio BASSO (Datore di lavoro R.S.P.P. 16 ore - Formazione per i Dipendenti 4 ore modulo generale + 4 ore modulo

Dettagli

4. ATTIVITA' ECONOMICHE

4. ATTIVITA' ECONOMICHE 4. ATTIVITA' ECONOMICHE Tav. 4.1 - Localizzazioni di imprese attive per settore di attività economica al 31.12.2007 ed al 31.12.2008 ATTIVITA' Agricoltura, caccia e relativi servizi, silvicoltura e utilizzazione

Dettagli

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE Anno 2016 Regione Marche P.F. Performance e Sistema Statistico La struttura delle imprese La dimensione delle imprese La densità imprenditoriale La dinamica demografica

Dettagli

I consumi energetici delle imprese

I consumi energetici delle imprese SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Industria I consumi energetici delle imprese Anno 2001 Contiene CD-Rom Informazioni n. 29-2004 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

Dettagli

Dati strutturali. Aspetti strutturali dell industria nelle province di Lucca, Pistoia e Prato

Dati strutturali. Aspetti strutturali dell industria nelle province di Lucca, Pistoia e Prato Dati strutturali Aspetti strutturali dell industria n. 14 Giugno 2017 Confindustria Toscana Nord Pistoia (sede legale), piazza Garibaldi 5 cap 51100 tel. 0573 99171 Lucca, piazza Bernardini 41 cap 55100

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2013 febbraio 2014 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Trento Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Basilicata Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2009 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ per legge di riferimento pag. 1 CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA Le aziende

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

I dati Namea regionali

I dati Namea regionali Workshop Conti Namea regionali delle emissioni atmosferiche Istat, Conti economici nazionali integrati con conti ambientali vetrella@istat.it Roma, 13 ottobre 2009, Istat Finalità principale della Namea

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Abruzzo. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Abruzzo. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Abruzzo Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 luglio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 I trimestre aprile 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sardegna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 giugno 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. III trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. III trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 III trimestre novembre 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri

Dettagli

L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità

L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità nuova versione del sito professionioccupazione.isfol.it prima edizione Audit sui fabbisogni professionali

Dettagli

Indice della produzione industriale Settembre 2008

Indice della produzione industriale Settembre 2008 1 novembre 8 Indice della produzione industriale Settembre 8 Nel mese di settembre 8, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a,5

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sicilia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 giugno 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Numero Imprese del Ramo INDUSTRIE MANIFATTURIERE per Sezione e Divisione di attività

Numero Imprese del Ramo INDUSTRIE MANIFATTURIERE per Sezione e Divisione di attività Industrie alimentari e delle bevande Produzione, lavorazione e conservazione di carne e di prodotti a base di carne 1 Lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi 2 Produzione di oli e grassi vegetali

Dettagli

Indice della produzione industriale Ottobre 2005

Indice della produzione industriale Ottobre 2005 1 dicembre Indice della produzione industriale Ottobre Nel mese di ottobre, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a 1, con una

Dettagli

E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE

E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro IMPRESE E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE Imprese attive in provincia con ADDETTI Aggiornamento a marzo 2013 2013 Sistema informativo

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 novembre 2016 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report mensile I risultati al 31 dicembre 214 1 19 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1

Dettagli

DATI STRUTTURALI. Aspetti strutturali dell industria nelle province di Lucca, Pistoia e Prato

DATI STRUTTURALI. Aspetti strutturali dell industria nelle province di Lucca, Pistoia e Prato DATI STRUTTURALI Aspetti strutturali dell industria nelle province n. 6 Ottobre 2016 Confindustria Toscana Nord Pistoia (sede legale), piazza Garibaldi 5 cap 51100 tel. 0573 99171 Lucca, piazza Bernardini

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 29 maggio 2009 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Aprile 2009 Nel mese di aprile 2009, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice generale dei prezzi alla produzione

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 19 luglio 2013 Maggio 2013 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A maggio il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un incremento dello 0,1% rispetto ad aprile, con una variazione

Dettagli

Programmazione interventi prevenzione: esempi di utilizzo del data base INAIL ISPESL Regioni

Programmazione interventi prevenzione: esempi di utilizzo del data base INAIL ISPESL Regioni Programmazione interventi prevenzione: esempi di utilizzo del data base INAIL ISPESL Regioni Indicatore sintetico: frequenza e gravità degli infortuni Analisi delle variabili ESAW negli infortuni Utilizzo

Dettagli

Rapporto annuale regionale

Rapporto annuale regionale Rapporto annuale regionale 2014 - Sicilia Appendice statistica Dati rilevati al 31 ottobre 2015 Sommario Tabelle regionali con cadenza semestrale relative agli infortuni 1 Tabelle regionali con cadenza

Dettagli

La Toscana oltre la crisi

La Toscana oltre la crisi La Toscana oltre la crisi Stefano Casini Benvenuti Firenze, 3 febbraio 2014 Recessioni a confronto: dall Unità d Italia Durata complessiva Anni di recessione in senso stretto Caduta del PIL (punti percentuali)

Dettagli

Indice della produzione industriale Ottobre 2008

Indice della produzione industriale Ottobre 2008 1 dicembre 8 Indice della produzione industriale Ottobre 8 Nel mese di ottobre 8, sulla base degli elementi finora disponibili, l'indice della produzione industriale con base =1 è risultato pari a 1, con

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 gennaio 2015 Novembre 2014 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A novembre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una flessione dello 0,6% rispetto a ottobre, dovuta ad

Dettagli

Sezione 1 - Trasporto Merci: Dati di sintesi

Sezione 1 - Trasporto Merci: Dati di sintesi Sezione 1 - Trasporto Merci: Dati di sintesi Si richiede di fornire i dati aggregati (espressi in tonnellate e tonnellate/km), relativi alle merci trasportate nel corso dell'anno di riferimento dell'indagine,

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 22 maggio 2015 Marzo 2015 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A marzo il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra un aumento dell 1,3% rispetto a febbraio, con incrementi sia sul

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 20 maggio 2013 Marzo 2013 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A marzo il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, registra una riduzione dello 0,9% rispetto a febbraio, con una diminuzione

Dettagli

Le dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro in provincia di Varese

Le dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro in provincia di Varese Le dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro in provincia di Varese Anno 2016 IV trimestre febbraio 2017 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità

Dettagli

Avviamenti e cessazioni. in provincia di Varese. Anno effettuati da aziende con sede. IV trimestre

Avviamenti e cessazioni. in provincia di Varese. Anno effettuati da aziende con sede. IV trimestre Avviamenti e cessazioni effettuati da aziende con sede in provincia di Varese Anno 2015 IV trimestre marzo 2016 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 31 gennaio 2011 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Dicembre 2010 Nel mese di dicembre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 29 novembre 2010 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Ottobre 2010 Nel mese di ottobre 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 28 agosto 2009 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Luglio 2009 Nel mese di luglio 2009, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione dei

Dettagli

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA

FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA 20 febbraio 2013 Dicembre 2012 FATTURATO E ORDINATIVI DELL INDUSTRIA A dicembre il fatturato dell industria, al netto della stagionalità, aumenta dello 0,8% rispetto a novembre, con una crescita dello

Dettagli

CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011)

CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011) SETTORE SUPPORTO ISTITUZIONALE E COMUNICAZIONE CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011) ANALISI DATI ISTAT RELATIVI AL NUMERO DI IMPRESE CON SEDE NEL TERRITORIO COMUNALE rilevazione al 31/12/2011

Dettagli

Atlante del grado relativo nelle province italiane secondo il Censimento intermedio 1996*

Atlante del grado relativo nelle province italiane secondo il Censimento intermedio 1996* UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Istituto di Scienze Filosofiche, Storiche e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Atlante del grado relativo nelle province

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2014 II trimestre agosto 2014 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli

Struttura e performance dell industria del Lazio

Struttura e performance dell industria del Lazio Struttura e performance dell industria del Lazio INDICE Introduzione...3 1. Demografia...4 2. Dimensioni e performance...13 3. Esportazioni...23 4. Innovazione...28 5. Conclusioni...47 Allegato...49 2

Dettagli

Repubblica Dominicana Congiuntura Economica

Repubblica Dominicana Congiuntura Economica Repubblica Dominicana Congiuntura Economica Nel 2011 il prodotto interno lordo della Repubblica Dominicana ha raggiunto i 55,61 miliardi di dollari registrando una crescita del 4.5% rispetto ai valori

Dettagli

ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI

ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA 2007-2013 Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI MAPPATURA DELLE IMPRESE INNOVATIVE (sulla base dell indagine CIS-ISTAT):

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report al 31 dicembre 215 1 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1 gennaio-31 dicembre 215...

Dettagli

Rappresentazioni territoriali dati 8 Censimento ISTAT Industria e Servizi (2001) SEZIONE 1

Rappresentazioni territoriali dati 8 Censimento ISTAT Industria e Servizi (2001) SEZIONE 1 Regione Emilia Romagna Rappresentazioni territoriali dati 8 Censimento ISTAT Industria e Servizi (2001) Settembre 2004 SEZIONE 1 CODICI DI ATTVITÀ ATECO 2002 SOTTOSEZIONI/GRUPPI ECONOMICI ISTAT Elaborazioni

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio giugno 2008 17 settembre 2008 Nel periodo gennaio-giugno 2008 il valore delle esportazioni italiane ha registrato un incremento del 5,9 per cento rispetto

Dettagli

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali

Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali 31 marzo 2010 Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali Febbraio 2010 Nel mese di febbraio 2010, sulla base degli elementi finora disponibili, l indice totale dei prezzi alla produzione

Dettagli

IL SISTEMA PRODUTTIVO DELLA PROVINCIA DI PIACENZA UN ANALISI ATTRAVERSO I DATI DELL ARCHIVIO ASIA UNITA LOCALI ANNO 2004 E CENSIMENTO 2001

IL SISTEMA PRODUTTIVO DELLA PROVINCIA DI PIACENZA UN ANALISI ATTRAVERSO I DATI DELL ARCHIVIO ASIA UNITA LOCALI ANNO 2004 E CENSIMENTO 2001 AGGIORNAMENTO DEL PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE ANNO 2007 QUADRO CONOSCITIVO IL SISTEMA PRODUTTIVO DELLA PROVINCIA DI PIACENZA UN ANALISI ATTRAVERSO I DATI DELL ARCHIVIO ASIA UNITA LOCALI

Dettagli

C e n t. r o. t u d i RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI

C e n t. r o. t u d i RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI C e n t RIEPILOGO INDICATORI MARCHE LE ESPORTAZIONI r o S Settembre 2017 t u d i Esportazioni delle regioni italiane gennaio-giugno (valori assoluti, composizione e variazioni %) Ripartizioni e regioni

Dettagli

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI

CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI CLASSIFICAZIONE PER SEZIONI E DIVISIONI 51 A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Dettagli

CONDIZIONE PROFESSIONALE PREVALENTE ATTUALE (*)

CONDIZIONE PROFESSIONALE PREVALENTE ATTUALE (*) CONDIZIONE PROFESSIONALE PREVALENTE ATTUALE (*) Il presente questionario serve a raccogliere alcune informazioni sulla sua condizione professionale, al momento della compilazione. Tali informazioni saranno

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio settembre 2008 12 dicembre 2008 Nel periodo gennaio-settembre 2008 il valore delle esportazioni italiane ha registrato, rispetto al corrispondente periodo

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro Osservatorio Mercato del Lavoro

Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro Osservatorio Mercato del Lavoro Provincia di Savona Settore Politiche Attive del Lavoro Osservatorio Mercato del Lavoro SICUREZZA SUL LAVORO: L analisi dei dati a supporto delle azioni di prevenzione e di tutela Per la sicurezza nei

Dettagli

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI

RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI RIEPILOGO INDICATORI MARCHE: LE ESPORTAZIONI Dicembre 2015 Esportazioni delle regioni italiane gennaio- settembre (valori assoluti, composizione e variazioni %) Ripartizioni e regioni 2014 2015 2014/2015

Dettagli

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013

Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 2013 Direzione generale centrale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica Servizio statistica e informazione geografica Imprese importatrici ed esportatrici in Emilia-Romagna. Anno 20 Bologna,

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio dicembre 2008 12 marzo 2009 Nel 2008 il valore delle esportazioni italiane ha registrato un leggero incremento (più 0,3 per cento) rispetto all anno precedente,

Dettagli

Settore Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistico Servizio Crisi Aziendali

Settore Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistico Servizio Crisi Aziendali Settore Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Turistico Servizio Crisi Aziendali Sintesi Statistica 1 Semestre 2013 In questa sintesi vengono riportati i dati afferenti le procedure di Cassa Integrazione

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio dicembre 2007 13 marzo 2008 Nel 2007 il valore delle esportazioni italiane ha registrato un aumento dell 8 per cento rispetto al 2006 (più 6,1 per cento verso

Dettagli

ALLEGATO B Dgr n del 16 DIC pag. 18/47

ALLEGATO B Dgr n del 16 DIC pag. 18/47 ALLEGATO B Dgr n. 2415 del 16 DIC. 2014 pag. 18/47 8. Ceramica artistica di Nove e Bassano del Grappa Elenco dei comuni appartenenti al distretto industriale: ALLEGATO B Dgr n. 2415 del 16 DIC. 2014 pag.

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 29 Gennaio 2016 Dicembre 2015 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2015 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,7% rispetto al mese

Dettagli

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 30 dicembre 2015 Novembre 2015 PREZZI ALLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di novembre 2015 l indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,5% rispetto al mese

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane Le esportazioni delle regioni italiane Gennaio settembre 2007 12 dicembre 2007 Nel periodo gennaio-settembre 2007 il valore delle esportazioni italiane ha registrato un aumento dell 11,5 per cento rispetto

Dettagli