Cantos. Scuola Popolare di Musica di Testaccio. sabato 15 dicembre 2007 Sala Concerti SPMT - Ex Mattatoio Piazza O. Giustiniani 4/a - Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cantos. Scuola Popolare di Musica di Testaccio. sabato 15 dicembre 2007 Sala Concerti SPMT - Ex Mattatoio Piazza O. Giustiniani 4/a - Roma"

Transcript

1 Musiche dalla tradizione italiana del centro-sud per due voci e strumenti R o m a n e s c a Fio-re de limo' fior de limone fiore d'argento e sotto a quell'o' sotto a quell'ombra me ci'addormento C a n z o n e d e l m a r i n a i o E sona 'u ventu l'unda du mari è na varca ca si 'ndi và se putissi fermari 'u mari supa 'u ventu mi 'inchianarria e vularia accusi luntanu pe mu viu undi va a finiri chi chistu cori e chist amuri fuji cantu supa allu mari ma 'u ventu fuji troppu troppu luntanu nullu pozzu cchiu arriva' e 'sta varca è accusi luntana e 'sta varca è accusi luntana C a n z o n e N o v a Notte d'agosto e chiaro de luna pe' chi nun alza mai troppo la voce e canta mentre puorta 'n goppa 'a croce e rint' a cheste mura tropp'antiche 'a terra e lacerte e ll' ortiche addove 'e fatiche so' fatiche pe' sti guaglione ca' so senza onore nun conta cchiù la legge de' pparole pe' campà e puté sta' 'n faccia llo sole e quann' cala abbascio chesta luna se gira pur 'a rota da' fortuna e Cenerentola se fa reggina se mette 'n goppa 'a vveste delli rrose e va' spaccià 'e ccarezze comm' e vvase fino a che n'ato juorno se ne trase e comm'a sserenata de' ssirene s'appiccian' accussi mille candele pe' se specchià 'n goppa a chesto cielo ma quann' mai fernisce chesta sceneggiata e quann' maie ce l' avimme sunnata pe nu surris' e pe' 'na curtellata s' avesse a scegliere bona la jurnata e vanno sti' ffigliole vanno pe' la strada stelle ca' da l'oriente mo ce so arrivate pe cunzulà 'sti cori inverno e estate pe sta' a canta' a chi 'e ttiene incatenate R o d i a n e l l a Mi trovo dint'a n'orto di viole ma pi crianza nun ne tocco una e aja fatto a liti pi lu sole e vulevo cuntà li stelle a una a una ma li stelle nun ci contino a una a una e ci contino a centinaia di miliune vojellà ci voglio bene e non lo sa e si bene nun ci voleva a cantà non ci veneva bene ci aje voluto a cantà ci aje venuto. L'aria tutti pi 'ntorni mò ca lu vecchio amanti è riturnato ciento campani 'u juorno pe me sunaveno e dicevano che jevi morti assassino ma nun so morti no so vivo ancora e aje a campà a lu munno pi ama sta donni. Vojellà ci voglio bene e nun lo sa l'uocchi pe l'uocchi e lu cori pi lu cori a chi vo male a nuje ll'hanno ascì l'uocchi da fore A lu spuntà lu soli aje vistu na donne putenzia de lu Cristo quanni era belle et l'aveva capille ricce e faccia tonne bianca come la nevi a la montagna dio assammella avè sta donna bella giuvinotti di quattordici anni da picculini m'aje cavato lu core quanno ti metti chilli puliti panni mi pari nu mazzetto di viole appena colte doppo dimani abbandunà voglio la morte e ma pe vedere chi mi chiangi forte... E lu surciu sutt a a la tina stta la tina lu surciu sta Va la gatta malandrina e pigjia lu surcu sotto a la tina E lu surciu sutt a a la cascia stt a la cascia lu surciu sta Va la gatta vascia vascia e pigjia lu surciu sutt a la cascia E lu surciu sutt a lu lettu sutt a lu lettu lu surciu sta Va la gatta maledetta e pigjia lu surciu sutt a lu letto A bella si, a pazzia me fa e se bella tu non cive Pazzia nun me facile e me n ha fatt nnammurà la camminatura e lu parla A la donni quant è bella te nadduna lu camminà a lu passo longo e strittu la vunnella fa girà Scuola Popolare di Musica di Testaccio FREON Ministero dei Beni Culturali Dipartimento dello Spettacolo Progetto Musica - Comune di Roma Cantos sabato 15 dicembre 2007 Sala Concerti SPMT - Ex Mattatoio Piazza O. Giustiniani 4/a - Roma Direzione artistica Stefano Cardi Coordinamento Paolo Cintio e Vincenzo Russo Ufficio stampa Franca Renzini Immagini Edda Fischer Grafica laboratorio Linfa

2 ore 19 interventi p r e s e n t a z i o n e d e l c d m o n o g r a fi c o d e d i c a t o a F r a n c o D o n a t o n i Freon ensemble - Stradivarius edizioni Massimo Botter compositore e membro direzione artistica Stradivarius Paolo Rotili compositore e musicologo ore 21 Alessandra Ravera (1977)... con suoni dipinti (2004) per flauto e chitarra Roberta Vacca (1967) Sus-round (2007) per pianoforte Jesús Rueda (1961) Love Song II (1999)* per violoncello e chitarra Salvatore Sciarrino (1947) Tre canzoni veneziane da battello (1977) per voce (Laura Polimeno) e strumenti Giulio Castagnoli (1958) Mare al mattino (1996) ispirato a Kavafis per flauto, clarinetto basso, pianoforte, percussioni Francesco Telli (1956) Cavatina (2007)* per flauto in sol, viola e chitarra Paolo Ricci (1949) Variazioni sui Beatles A Hard Day s Night per viola Musiche dalla tradizione italiana del centro-sud per due voci e strumenti Gianfranco Preiti (1955) Anonimo pugliese c o n c e r t o Musica migrante: Romanesca Canzone del Marinaio testo di Gianfranco Preiti Canzone nova testo di Sergio Cardone Rodianella ascolti dal vivo About (1979) per violino viola e chitarra Algo (prima parte ) per chitarra * prima esecuzione FREON ENSEMBLE Giuseppe Pelura flauto, Paolo Montin clarinetto, Rodolfo Rossi percussioni Orietta Caianiello pianoforte, Giulio Arrigo violino Luca Sanzò viola e viola d amore, Luca Peverini violoncello Stefano Cardi direzione e chitarra CASTALIA Laura Polimeno e Carla Cristofanilli voci Gianfranco Preiti chitarre battenti e mandoloncello, Maurizio Preiti e Claudio Bevilacqua chitarre acustiche, Roberto Capacci percussioni Patrizia Mione tamburello, Enzo Troina organetti diatonici t e s t i C a n z o n i v e n e z i a n e d a b a t t e l l o Sento che l cuor me manca averte de lassar e afato abandonar, benchè incostante; moro da la passion; che mi sarà de mi, privo restar de ti fra pene tante? Soto altro cielo, oh Dio, fra poco mi ò da andar; chi m à da consolar in sta gran pena? Avanti de partir vorave morir qua; un omo sconsolà sarò in caena. Adio per sempre, adio, vissare del mio cuor; adio, mio dolce amor, adio, mia stela! Chi el pianto pol frenar in caso sì crudel? Sì, parte el to fedel; adio, mia bela! M a r e a l m a t t i n o - Konstanti Kavafis ( ) Che io mi fermi qui; per un'occhiata alla natura anch'io. Di un cielo sgombro e del mare al mattino il blu brillante con la riva gialla; tutto bello, e tutto in piena luce. Che io mi fermi qui. E m'illuda di aver visto (certo che ho visto, in quell'attimo di sosta); non vittima anche qui dei miei abbagli dei miei ricordi dei miei fantasmi di lussuria. (BARCARIOL) Vu sarè adesso contenta che l paron m à cazzà via; che diseu, mia bela fia, xela stada bona azion? Sì, slongaria vu podè, ma voi ben che la paghè: farghe intendar vogio prima no so che de vu al paron. (CAMARIERA) Che paura de manazze d un sogeto come ti! varda pur che qualche dì no ti vegni regalà su la schena co un baston o ti vaghi in camusson; no me star a far el mato, varda ben che t ò avisà. (BARCAROLO) Eh, ben ben, siora barona, l avè vinta, avè rason, ma no tanto mincion da scordarme questo qua. Go una storia da cantar che ve voio far giustar e scometo che de posta i ve sfrata co i la sa. Mi credeva d esser sola, ma ti ga cento morose; va pur là che ste smorfiose tute quante godarà. Za lo so che le ga stizza perchè qua ti è pronto e lesto; va, consolile pur presto, cussì tuto finirà. A sta sorte de putazze salvarla farghela bela; se le crede, no so quela che me vogia afani tor. Se a la prima lo saveva, no tirava tanto avanti, perchè el tendarghe a birbanti de una puta no l è onor. Vago in leto, che so straca, stufa so de far parole; va da quele bandariole che ti è muso d andar là. Se m ò perso in ti più mesi non ti poi tansarme un fiao; non ti poi tansarme un fiao; se ti avessi mormorao, certo un di ti la pairà. certo

3 Ogni atto di conoscenza Il titolo è una frase incompleta, seguendo il video la si può completare; una penna la scrive sulla pelle di un tamburo senza però lasciare traccia; il suono della mancata scrittura, rielaborato, è parte della colonna sonora; l altra è data dal piccolo ensemble strumentale e tenta di ricamarne e mitigarne la rudezza; una mano accarezza la superficie, la esplora: cerca le tracce sparite? appaiono frammenti di scrittura, la mano e le parole si rincorrono e si sovrappongono; lentamente la scritta appare e rapidamente si dissolve, non è un giallo o un gioco e non ha molta importanza completare la frase. Giulio Quadrino Piccole storie ferraresi Questa suite è dedicata ad alcune persone (una scelta rappresentanza, in effetti) che hanno vissuto al confine di quella che viene chiamata per convenzione normalità in una città che è Ferrara, ma potrebbe tranquillamente essere una città qualsiasi delle nostre province. Città né troppo grande né troppo piccola, Ferrara è dotata per antica tradizione (forse derivata dalla saggia gestione dei problemi della vita tipica della gente di campagna) di una sufficiente capacità di tolleranza verso chi per nascita, malattia o stili di vita è rimasto chiuso in un mondo parallelo, fermato per sempre in una ossessione, in un tic, in un gioco della sua infanzia. Spero che i ferraresi (ma non soltanto loro) mantengano in futuro la capacità di considerare queste persone come compagni di viaggio, da trattare con rispetto e con l affetto che si può toccare con mano ancora oggi quando vediamo dipingersi un sorriso sul volto delle persone al solo nominare personaggi come Pendenza o lo Sceriffo. Piccole storie appunto, sia perché non hanno l ambizione di competere con storie molto più grandi, sia perché piccole sono le esistenze di queste persone, o forse no, dato che di loro parliamo ancora dopo tanto tempo. Piccola ouverture - smarriti nella nebbia La nebbia in cui è immerso il brano è quella di una volta che non c è quasi più se non per comparire a tradimento sulla autostrada per Bologna giusto in tempo per portarsi via per sempre qualche malcapitato che passa di lì con la solita fretta. La nebbia di una volta portava via tutto, i suoni, i pensieri e qualche volta anche l anima della gente. Vai, Pendenza, pedala! Pendenza era soprannominato così per via di una gamba corta e storta, ranca che lo faceva ovviamente zoppo, ma mai in pendenza (da cui il nome) se in montagna aveva l accortezza di girare il fianco con la gamba corta sul lato della salita. Pendenza era tutt uno con la sua bicicletta (sulla quale l handicap era poco fastidioso) e non ne scendeva quasi mai. Nella musica sentiamo le route della bici girare vorticosamente mentre corre a perdifiato, spingendo anche con la gamba ranca meglio di Bartali. Vai all ovest, Sceriffo! Lo Sceriffo era ovviamente chiamato così perché sempre vestito con un grande cappello da cowboy e certe volte persino con stivaletti e speroni, come in un film western. La sua mente si era persa per sempre all età di cinque o sei anni, fermandosi in un fotogramma di un film di John Wayne. Le sue apparizioni destavano sempre ilarità mentre si muoveva per il centro della città come sul set di un film che solo lui vedeva, aggirandosi tra il Duomo ed il Castello come fosse nel Deserto Dipinto o nella Monument Valley. Era un ospite fisso del centro di igiene mentale, ma era lasciato libero di muoversi perché assolutamente inoffensivo. Fu trovato morto in un canale, forse investito da un automobile che non gli prestò soccorso. Avrà pensato di essere stato colpito alle spalle a tradimento da Nuvola Rossa o da Billy the Kid. Roberto Manuzzi Spiriti Una proposta timbrico-strumentale inedita racchiusa quasi in forma di canzone, la cui linea portante è in generale affidata ai legni, da soli o in coppia, mentre il violino e il pianoforte, acutissimi, normalmente accompagnano. Il vibrafono e la cassa hanno invece funzione ritmico-evocativa, senza comunque rinunciare a ritagliarsi spazi personali, dando forse al brano, anche per loro stessa natura, ma in modo del tutto casuale, un che di magico e di arcaico. Nessuna matrice di tipo intellettuale quindi, nessuna occasione letteraria o intento descrittivo sono alla base di questo lavoro, ma esclusivamente l esercizio dell artigianato compositivo; anche il titolo potrebbe anche essere stato un altro, non esserci, o essere scelto ogni volta dall ascoltatore. Massimo Manocchio Scuola Popolare di Musica di Testaccio FREON Ministero dei Beni Culturali Dipartimento dello Spettacolo Progetto Musica - Comune di Roma Cantos domenica 16 dicembre 2007 ore 19 Sala Concerti SPMT - Ex Mattatoio Piazza O. Giustiniani 4/a - Roma Direzione artistica Stefano Cardi Coordinamento Paolo Cintio e Vincenzo Russo Ufficio stampa Franca Renzini Immagini Edda Fischer Grafica laboratorio Linfa

4 ore 19 i n c o n t r o t r a s c u o l e d i c o m p o s i z i o n e t e s t i e p r e s e n t a z i o n i Valeria Villeggia (1983) Preluduo (2007) per due flauti Giuliano Bracci (1980) Nulle part (2007) testo di Samuel Beckett per voce, flauto, clarinetto, corno, violino, violoncello Lino Notaristefano (1961) Doppel-Ich (2007)* per sax tenore e vibrafono. Con video Pino Cimino (1972) Kyrie (2006)* per violino e pianoforte Fabio Carretti (1970) Per sassofono con fisarmonica (2007) Giulio Quadrino (1952) Ogni atto di conoscenza (2007)* per flauto, clarinetto basso, violino, traccia audio e video. Elaborazione video di Gianmarco Fidora Roberto Manuzzi (1956) Piccole storie ferraresi Piccola ouverture - smarriti nella nebbia Vai, Pendenza, pedala! Vai all ovest, Sceriffo! per sax e pianoforte Massimo Manocchio (1954) Spiriti (2006)* per flauto, clarinetto, due percussionisti, pianoforte e violino i n t e r p r e t i s c u o l e d i c o m p o s i z i o n e Roberto Becheri Conservatorio Frescobaldi di Ferrara Mauro Cardi Conservatorio Cherubini di Firenze Rosario Mirigliano Conservatorio Cherubini di Firenze e Spmt di Roma Paolo Rotili Conservatorio Respighi di Latina FREON ENSEMBLE Salvatore Pennisi clarinetto, Mauro Di Francesco corno, Caterina Bono violino Luca Peverini violoncello Solisti ospiti dai conservatori di Ferrara, Firenze e Latina: Giuditta Isoldi e Irene Lodone flauti, Simone Alessandrini e Anna Paola De Biase sax Elisa Franco pianoforte, Marcello Paolo Guarnacci fisarmonica Tommaso Battisti e Damiano Malvi percussioni Luca Sanzò direttore, Keiko Morikawa voce * prima esecuzione Nulle part testo di Samuel Beckett da Mirlitonnades pas à pas nulle part nul seul ne sait comment petits pas nulle part obstinèment (passo passo/ in nessun posto/ nessuno solo/ sa come/ piccoli passi/ in nessun posto/ ostinatamente) Per poter usare un testo poetico bisogna fingere che sia proprio, risalire le ragioni che hanno fatto sì che potesse starci di fronte come qualcosa di finito. Capire la necessità di un verso è capire perché non può essere altrimenti e insieme vedere le possibilità scartate, risalire al silenzio da cui quelle parole sono emerse. Il silenzio non è un deserto arido, è uno spazio vuoto colmo di possibilità, di nuovi ascolti, di nuovi incontri. L'ascolto ha bisogno del silenzio. Valeria Villeggia Scrivere musica è una forma di ascolto, ricerca di nuovi modi in cui vorrei ascoltare, ascoltare qualcosa che non conosco ancora. Ogni pezzo è il racconto di un desiderio, la traccia di un lavoro per imparare ad ascoltare meglio. Mi chiedo sempre come fare a far entrare un suono: deve sempre provenire da qualche parte (nulle part), sfociare da un altro strumento o dal niente; una volta presente può prendere corpo ed evolversi ma non può andarsene prima di aver generato altri percorsi; allora può spegnersi, mai bruscamente. Nel mio pezzo non ci sono molte note, non si trovano lunghe melodie. Il testo di Beckett, se si fa eccezione per due parole, è composto solo di monosillabi. Giuliano Bracci Doppel-Ich Prima ero schizofrenico, ora siamo guariti : questa frase, dallo humour yiddish, è stato lo spunto extra-musicale da cui sono partito e che ha tormentato la scrittura di Doppel-Ich. E non solo la scrittura musicale, ma anche queste poche righe, presupponendo un altro da sé, un osservatore altro, distante e lucido, rimandano ad essa. Il risultato è spaesante. E poiché a questo la mente vacilla (così come ha vacillato la mia, per esempio., nel gioco tra l'unisono e la doppia ottava), riesco a dire con fatica solo questo: che tra il prima (ero schizofrenico) e il dopo (siamo guariti), l'hic et nunc del gesto musicale che finalmente si compie, resta forse lo spazio dal confine labile in cui l'animo si placa, un sottile strato di terra, lo spazio indeterminato e mobile del terminatore su cui insiste il nostro io: non fa in tempo a riconoscersi che è già di nuovo doppio. Lino Notaristefano Per Sassofono con Fisarmonica Un nuovo ascolto di un vecchio pezzo per sassofono solo, questa la necessità. La fisarmonica si aggiunge allo strumento principale espandendolo, un nuovo registro che trasforma il timbro d'attacco, sostiene il suono, amplifica e modella le risonanze. Il risultato è avere acquisito una maggiore profondità insieme ad una tavolozza di colori arricchita e stimolante. La composizione inoltre elabora come materiale musicale il movimento dell'aria, l'energia comune ai due strumenti che permette al suono di formarsi. Vi invito ad ascoltare questa musica con gli occhi chiusi, senza voler capire, non dando attenzione alle associazioni meccaniche dell'intelletto, semplicemente ascoltando. Ho potuto osservare in una piccolissima bambina la curiosità viva destata dalla sua voce improvvisamente distorta dal raffreddore. Anziché schiarire il tono come automaticamente farebbe un adulto, ripeteva quei strani fonemi più volte ascoltandone le più piccole variazioni. E' la stessa bimba che appena entra in un piccolo spazio, un ascensore o un corridoio o in un qualsiasi ambiente chiuso e silenzioso emette dei particolari suoni e ne ascolta la risonanza ed il riverbero curiosa e divertita. Il mio invito è quello di tentare di ascoltare come un bimbo che non ha ancora l'automatico velo del giudizio e dell'associazione, è semplicemente incuriosito, meravigliato dal suono. Fabio Carretti

5 Scuola Popolare di Musica di Testaccio FREON Ministero dei Beni Culturali Dipartimento dello Spettacolo Progetto Musica - Comune di Roma Cantos domenica 16 dicembre 2007 ore 21 Sala Concerti SPMT - Ex Mattatoio Piazza O. Giustiniani 4/a - Roma Direzione artistica Stefano Cardi Coordinamento Paolo Cintio e Vincenzo Russo Ufficio stampa Franca Renzini Immagini Edda Fischer Grafica laboratorio Linfa

6 ore 21 c o n c e r t o t e s t i Rosario Mirigliano (1950) La tela dell aria (1996) testo di Rainer Maria Rilke per voce, flauto, pianoforte,violoncello e percussioni Mauro Cardi (1955) Bianco 2.0 (2007)** per chitarra Ivan Fedele (1953) Paroles (2000) parole della rivoluzione francese per voce e viola Fausto Sebastiani (1962) Elegia (2005) per trio d archi Toshio Hosokawa (1955) Yura no To o (1986) testo di Sone-no-Yoshitada da Renka I per voce e chitarra Benjamin Britten ( ) The autumn wind (1958) testo di Wu-ti da Songs from the Chinese op.58 per voce e chitarra Angelo Russo (1965) Mattanza, lettura III (2007) per il documentario video Contadini del mare (1955) di Vittorio De Seta per tromba, percussioni, pianoforte e contrabbasso ed elettronica La tela dell aria Paroles Yura no To o Rainer Maria Rilke ( ) dai Sonetti a Orfeo Atmen, du unsichtbares Gedicht!... Erkennst du mi ch Luft?... Du, Blatt meiner Worte (Respiro, tu invisibile poesia!/ Mi riconosci tu, aria?.../ Tu, foglio delle mie parole) Parole della rivoluzione francese Allons! Ça ira! Sone-no-Yoshitada (sec X) da Shinkokinshu I suoi remi perduti, disperatamente alla deriva nella baia di Yura, la barca del naufrago è come il mio amore che non sa che sentieri seguire. Victor Young ( ) Harold Arlen ( ) My foolish heart trascrizione per chitarra, contrabbasso e batteria di Stefano Cardi sull arrangiamento di Bill Evans As long as I live alla maniera di Benny Goodman per ensemble (Leandro Piccioni pianoforte) FREON ENSEMBLE Giuseppe Pelura flauto, Paolo Montin clarinetto, Massimo Bartoletti tromba Anna Paola De Biase sax, Rodolfo Rossi percussioni, Francesca Meli chitarra Orietta Caianiello, Maurizio Paciariello e Leandro Piccioni pianoforte Giulio Arrigo violino, Luca Sanzò viola Luca Peverini violoncello, Elio Tatti contrabbasso Stefano Cardi direzione e chitarra, Keiko Morikawa voce * prima esecuzione ** prima esecuzione italiana The autumn wind Wu-ti ( a.c.) Il vento d autunno Il vento d autunno si alza, bianche nuvole volano, l erba e gli alberi si inaridiscono; le oche vanno verso sud. Le orchidee sono fiorite; i crisantemi profumano. Penso alla mia amata; non posso dimenticare. Galleggiando la barca Pagoda attraversa il fiume Fen; lungo il torrente si alzano bianche onde. Il flauto ed i tamburi battono il tempo, battono il tempo al suono della canzone del rematore; tra orge e banchetti giungono tristi pensieri; come sono pochi gli anni della gioventù e come è certo il tempo!

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali.

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali. Unità uno I numeri da 0 a 10 Che tempo fa? 1 I colori Le parti del corpo I numeri da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali Gli animali (2) I giorni, i mesi, le stagioni barche e vento Da dove

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI BARONI SILVANA 06/03/1962 VV 262,00 C D DI VITO GREGORIO 12/09/1957 VV 193,00 C D DRAMISSINO ROSALBA 07/06/1960 CS 176,00 C D ** FIAMINGO ANTONIA

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Catalogo delle opere di Rosario Mirigliano Composizioni Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Quartetto (1973) per violino, viola, violoncello e clavicembalo

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

CI SEI CI FAI STRUMENTI in DO

CI SEI CI FAI STRUMENTI in DO & 4.. &.# # & # & & % & () # & 7 #. ##.# #.. Canto # 1 &. & Sol # STRUMENTI in DO # #. ##. Proprietà per tutti i paesi Edizioni musicali MONTEFELTRO Via Mazzini 48 Montecchio (PU) Tel. 071 490767 Copyright

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale

Ufficio Scolastico Regionale per le Marche - Direzione Generale Classe di concorso AB77 - CHITARRA Cognome e nome Fasc Tit. 1) MONINA MARCO (AN 11/12/69) 3 Z 71,85 36,00 14,40 2007 122,25 2) GIORDANO EUGENIO (NA 21/12/82) * 3 L 6,00 11,00 1,20 2009 18,20 * Il docente

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO "MONTERISI" LORIA COMUNE : SALERNO

GRADUATORIA D'ISTITUTO PER NOMINE A TEMPO DETERMINATO - DEFINITIVA DENOMINAZIONE : SALERNO MONTERISI LORIA COMUNE : SALERNO AB77 - CHITARRA PAG. 1008 000001 BARONE MARIO SA/135710 0,00 0,00 6,00 126,00 66,00 15,00 Q X 213,00 2014 02/12/1985 (NA) BRNMRA85T02L245D VIA CARMINIELLO 7, E 14 80058 TORRE ANNUNZIATA (NA) SAMM17400V

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Cieg, zop, mat, a so tutt mé

Cieg, zop, mat, a so tutt mé Comune di Pesaro Servizio Politiche dei Beni Culturali Concorso letterario riservato agli studenti delle scuole superiori Omaggio a Odoardo Giansanti Cieg, zop, mat, a so tutt mé era l'alba del secolo

Dettagli

Opuscolo per i bambini

Opuscolo per i bambini I bambini hanno dei diritti. E tu, conosci i tuoi diritti? Opuscolo per i bambini Ref. N. Just/2010/DAP3/AG/1059-30-CE-0396518/00-42. Con approvazione e supporto finanziario del Programma della Unione

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone

Se fossi... Nicole Pesce. Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone Se fossi... Nicole Pesce Se fossi un libro mi leggerei da sola e mi lascerei leggere dalle altre persone se fossi un coppa mi lascerei osservare da tutti, ed essere contenta di essere con te, te che mi

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Canzoni popolari. Melissa Jacobacci. 3 scuola elementare. Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli. 4 a scuola elementare

Canzoni popolari. Melissa Jacobacci. 3 scuola elementare. Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli. 4 a scuola elementare Canzoni popolari Melissa Jacobacci Chiara Caverzasio e Renata Verzaroli 3 scuola elementare 4 a scuola elementare ALLA MATTINA C È IL CAFFE Alla mattina c è il caffè, ma senza zucchero, ma senza zucchero;

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli