Benchmark internazionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Benchmark internazionali"

Transcript

1 Prima edizione Lunedì 28 gennaio 2013 Quotidiano online di Analisi Tecnica operativa Benchmark internazionali Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend prezzo gg. YTD tilità% breve medio prezzo gg. YTD tilità% breve medio INDICI AZIONARI All Shares (Italia) ,31-0,21 8,94 19,4 mp P Ftse Mib (Italia) ,89-0,17 8,93 20,4 mp P Mid Cap (Italia) ,45-0,19 13,5 14,7 = P Eurostoxx50 (Euro) 2.744,18 0,78 4,47 14,5 mp mp Cac40 (Francia) 3.778,16 0,69 4,36 15,1 mp mp Dax (Germania) 7.857,97 1,42 3,23 11,9 mp P Ftse100 (GB) 6.284,45 0,31 6,06 10,4 mp P Ibex35 (Spagna) 8.724,6 0,68 7,3 18,5 = P Dow Jones (Usa) ,51 7,4 10,8 mp P Nasdaq (Usa) 3.149,71 0,62 6,4 13 mp P S&P500 (Usa) 1.502,96 0,54 7,17 11,4 mp P Bovespa (Brasile) ,8-0 0,36 16,2 = mp Nikkei (Giappone) ,7 2,88 5,11 16,8 mp P Hang Seng (H.Kong) ,43-0,08 4,03 12,3 mp P Euro/dollaro BOND DECENNALI Bund future (Ger) 142,22-0,8-2,27 5,9 N N Btp future (Ita) 114,06 0,08 3,02 8,9 mp P Gilt future (Gb) 116,6-0,48-1,89 6,4 = N T-Bond future (Usa) 145,688-0,38-1,48 7,3 mn N MATERIE PRIME Oro spot 1.667,77-0,98 0,26 10,7 Petrolio (Brent) 113,28 0,43 2,4 19 CAMBI Euro/Dollaro Usa 1,347 0,9 2,17 11,6 mp P Euro/Sterlina GB 0,851 0,89 4,22 6,8 P P Euro/Franco svizz. 1,244 0,22 3,01 5,9 = P Euro/Corona norv. 7,424 0,14 1,18 5,4 = P Euro/Yen giapp. 122,71 2,49 8,11 12,4 mp P Euro/Dollaro austral. 1,292 1,41 1,77 9,7 P P vedi legenda a pag. 10 Nella giornata di venerdì il cambio euro-dollaro ha rotto al rialzo la solida resistenza grafica posta a quota 1,34 e si è spinto in area 1,3475-1,3480. La struttura tecnica di breve termine si è quindi rafforzata: dopo una breve pausa di consolidamento (pullback) verso 1,3415-1,3410 è possibile un ulteriore allungo con una prima proiezione teorica a quota 1,3540-1,35050 (ottenuto proiettando al rialzo l'altezza del canale laterale 1,34-1,325 nel quale le quotazioni erano inserite). Un primo segnale di debolezza arriverà solo con il ritorno sotto 1,3350 anche se, da un punto di vista grafico, soltanto il cedimento di 1,3250 potrebbe provocare l'inversione ribassista del trend di breve periodo. (Gianluca Defendi) Nella seduta di venerdì il Bund future ha sfiorato 143,50 prima di accusare una brusca correzione che si è arrestata soltanto a quota 142,20. La struttura tecnica di breve termine si è quindi indebolita: prima di poter iniziare un recupero di una certa consistenza sarà pertanto necessaria un'adeguata fase laterale di riaccumulazione. Un primo segnale di forza arriverà con il superamento di 143,50: il ritorno sopra quest'ultimo livello può infatti innescare un allungo fino in area ,10. Da un punto di vista grafico, tuttavia, soltanto il superamento di 144,30 potrebbe provocare l'inversione rialzista del trend. Negativa invece una discesa sotto 142,20 in quanto può innescare un'ulteriore flessione verso quota 142 prima e in area 141,8-141,75 poi. (Gianluca Defendi) Bund future 1

2 TRADING INTRADAY Trading intraday Ftse Mib Future Una pericolosa reversal-bar È stata una giornata molto importante sul mercato azionario italiano che, dopo aver tentato un nuovo allungo, ha subito un'improvvisa correzione disegnando in questo modo una pericolosa Reversal- Bar (Doji Bar). Il Ftse-Mib future, dopo un'apertura a , si è infatti appoggiato all'area prima di effettuare un veloce balzo in avanti che ha spinto le quotazioni fino a un massimo intraday di punti. Da quest'ultimo livello è poi iniziata una brusca flessione con il derivato che è sceso fino a quota punti. La struttura tecnica di brevissimo termine rimane quindi contrastata con il mercato che non ha confermato il superamento della barriera posta a punti mentre alcuni indicatori quantitativi hanno disegnato divergenze ribassiste. Prima di poter tentare un nuovo allungo sarà quindi necessaria un'adeguata fase laterale di consolidamento. Un primo segnale di debolezza arriverà con il cedimento del supporto intraday posizionato a punti, con target teorici a prima e attorno a poi. Da un punto di vista grafico, tuttavia, solo una discesa sotto potrebbe innescare una flessione di una certa consistenza. Strategia operativa intraday. a) Short su rimbalzo verso con target a prima, in area poi e verso successivamente. Stop iniziale a b) Long invece su tenuta di quota con obiettivi a prima e poi. Stop iniziale a (riproduzione riservata) Gianluca Defendi STRATEGIE OPERATIVE INTRADAY della giornata TITOLI DEL FTSE All Shares italia TITOLO entry L/S 1 TARGET 2 TARGET STOP Appunti Indice *** B Pop Milano 0,511 S 0,505-0,504 0,497-0,495 0,517 Short su rimbalzo FTSMIB *** Banco Popolare 1,533 S 1,517-1,515 1,495-1,492 1,551 Reversal bar FTSMIB *** Buzzi Unicem 11,15 S 11,05-11,03 10,87-10,83 11,27 Reversal bar FTSMIB *** Intesa Sanpaolo 1,498 S 1,485-1,483 1,471-1,468 1,516 Reversal bar FTSMIB **** Lottomatica 18,41 L 18,57-18,59 18,75-18,78 18,22 Rialzo di breve FTSMIB *** Unicredit 4,74 S 4,7-4,69 4,65-4,635 4,782 Shooting Star FTSMIB tabella aggiornata alle ore 8:23 legenda LONG (L) *** stelle = monitorare SHORT (S) *** stelle = monitorare LONG (L) **** stelle = segnale da seguire SHORT (S) **** stelle = segnale da seguire LONG (L) ***** stelle = buy SHORT (S) ***** stelle = sell NB Il segnale operativo si perfeziona nel momento in cui i prezzi superano al rialzo (LONG) o rompono al ribasso (SHORT) il prezzo riportato nella colonna Entry. In caso di gap-up o gap-down che faccia scattare subito il segnale è necessario attendere una conferma. La tabella riporta le indicazioni operative di trading intraday su singoli titoli, ottenute selezionando manualmente le azioni italiane più interessanti per la seduta odierna sotto il profilo dell analisi tecnica di brevissimo periodo. 2

3 FTSE MIB SPECIALE WEEKLY Ftse Mib - Speciale weekly ANSALDO STS Il titolo ha tentato un nuovo allungo ma è rimasto al di sotto dell'area 7,38-7,40 euro. La situazione tecnica di breve termine rimane costruttiva ma, da un punto di vista grafico, soltanto il breakout di 7,46 potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista. ATLANTIA Atlantia consolida a ridosso di 13,50 euro senza fornire particolari spunti operativi. La struttura grafica rimane quindi contrastata: necessaria pertanto una fase riaccumulativa al di sopra di 13,20 prima di poter effettuare un rialzo di una certa consistenza. AUTOGRILL Autogrill ha compiuto un nuovo allungo e si è spinta fino in area 9,30 euro. Il quadro tecnico si è quindi rafforzato: dopo una breve pausa di consolidamento al di sopra di 8,905 è possibile un nuovo allungo con un primo obiettivo attorno a 9,45-9,50 euro. AZIMUT Il titolo ha strappato al rialzo e si è spinto fino a quota 12,85-12,86 euro. Il trend rimane rialzista anche se il forte livello di ipercomprato potrebbe innescare una fisiologica pausa di consolidamento al di sopra dell'area 12,45-12,40 euro. A2A Il titolo ha subito una veloce correzione che si è arrestata attorno a 0,45 euro. La situazione tecnica di breve termine rimane quindi contrastata: un primo segnale di forza arriverà soltanto con il ritorno sopra 0,465 con un primo target a 0,475-0,477 euro. B.CA MPS Mps è precipitata fino a quota 0,23 euro prima di iniziare un veloce rimbalzo tecnico, alimentato dal forte ipervenduto di brevissimo termine. La situazione tecnica si è comunque indebolita: difficile quindi il ritorno al di sopra dell'area 0,275-0,277. B.CA POP. EMILIA ROMAGNA Il titolo ha compiuto un nuovo allungo e si è portata a ridosso di 6,30 euro. Il trend di breve rimane rialzista ma, prima di poter proseguire nella sua risalita, è probabile una fase riaccumulativa a ridosso dei 6 euro. Pericolosa soltanto una discesa sotto 5,84 euro. B.CA POP. MILANO Le quotazioni sono scese verso 0,4850 prima di iniziare un difficile rimbalzo tecnico. La struttura grafica di breve rimane contrastata: difficile infatti il superamento della resistenza posta a 0,52-0,5230. Probabile una fase di assestamento al di sopra di 0,49. B.CO POPOLARE I prezzi hanno compiuto un veloce recupero ma non sono riuscite a superare quota 1,56 euro. La situazione tecnica rimane positiva ma, prima di poter effettuare un nuovo allungo, è probabile una fase riaccumulativa al di sopra del sostegno posto a 1,47-1,465. BUZZI UNICEM Il titolo non è riuscito a superare la resistenza posta in area 11,35-11,40 euro e ha subito una veloce correzione. La tendenza di fondo rimane positiva ma, da un punto di vista grafico, soltanto il breakout di 11,40 potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista. DAVIDE CAMPARI I prezzi hanno compiuto un veloce rimbalzo tecnico che si è arrestato a ridosso dei 6 euro. Nonostante questo recupero la struttura grafica di breve termine rimane neutrale: solo una chiusura giornaliera superiore ai 6 euro potrebbe fornire un primo segnale di forza. DIASORIN Diasorin ha compiuto un veloce rimbalzo tecnico ma è rimasta al di sotto dei 29 euro. La situazione tecnica di breve rimane contrastata: importante quindi la tenuta del sostegno posto a 27,70-27,70 in quanto può favorire la costruzione di una base accumulativa. ENEL I prezzi sono scesi in area 3,08-3,075 euro prima di iniziare un veloce rimbalzo tecnico. Nonostante questo recupero il quadro tecnico rimane contrastato: un nuovo allungo dovrà infatti fronteggiare un primo ostacolo a 3,20-3,21 e un secondo a 3,25-3,26 ENEL GREEN POWER I prezzi hanno compiuto un nuovo allungo e si sono spinti fino in area 1,565-1,57 euro. La tendenza di breve termine si conferma quindi rialzista e, dopo una breve pausa di consolidamento al di sopra di 1,52 euro, è possibile un allungo verso quota 1,60. Situazione interessante. ENI Settimana di consolidamento per Eni che ha oscillato a ridosso di 19,30-19,40 senza fornire particolari spunti operativi. Da un punto di vista grafico soltanto il breakout di 19,60 potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista, con un primo target a quota 20 euro. EXOR Exor ha effettuato un veloce spunto rialzista e si è spinto fino a quota 22,2-22,25 euro. La tendenza di breve si conferma quindi positiva: dopo una breve pausa di consolidamento al di sopra di 21,50-21,30 è pertanto probabile un ulteriore allungo. Monitorare. FIAT Fiat è salita fino a quota 4,82 euro prima di accusare una veloce correzione. La struttura grafica rimane ancora rialzista: dopo una breve fase riaccumulativa al di sopra dell'area 4,50-4,47 euro è possibile un nuovo allungo. Positivo il ritorno sopra 4,75. FIAT INDUSTRIAL Il titolo ha strappato al rialzo e si è spinto fino a quota 9,65 euro. La situazione tecnica rimane quindi costruttiva: dopo una breve fase riaccumulativa al di sopra di 9,30-9,25 è possibile un nuovo allungo con un primo target 9,82-9,84 e un secondo verso i 10 euro. FINMECCANICA Finmeccanica ha tentato un nuovo allungo ma non è riuscita a superare la barriera posta in area 5,15-5,17 euro. La tendenza di breve rimane comunque costruttiva: dopo una breve fase di assestamento al di sopra di 4,80-4,75 è pertanto probabile un nuovo allungo. GENERALI Generali si è appoggiata a quota 13,9 euro prima di tentare un difficile recupero. La situazione grafica di breve rimane infatti contrastata: improbabile infatti il superamento della barriera posta in area 14,50-14,65 euro. Pericolosa soltanto una discesa sotto 13,65. HHHHH = acquistare HHHH = incrementare sulla debolezza HHH = neutrale / mantenere HH = ridurre H = vendere 3

4 FTSE MIB SPECIALE WEEKLY Ftse Mib - Speciale weekly IMPREGILO Ottava di consolidamento per Impregilo che ha oscillato in area 3,78-3,85 euro senza fornire particolari spunti operativo. Da un punto di vista grafico soltanto il breakout di 3,90 potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista. Pericolosa invece una discesa sotto 3,75. INTESA SANPAOLO Il titolo ha provato un nuovo allungo ma è rimasta al di sotto della solida resistenza grafica posta in area 1,51-1,52 euro. Solo il superamento di quest'ultimo livello potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista. Pericolosa invece una discesa sotto 1,44 euro. LOTTOMATICA Lottomatica ha effettuato un veloce balzo in avanti che si è arrestato in area 18,60-18,65 euro. Il quadro tecnico rimane costruttivo: dopo una breve fase riaccumulativa al di sopra di 18,20 è possibile un nuovo allungo verso i 19 euro. Situazione interessante. LUXOTTICA Il titolo ha compiuto un nuovo allungo e ha fatto registrare un nuovo massimo storico a quota 33,80 euro. Il trend rimane positivo anche se il forte ipercomprato potrebbe ostacolare un ulteriore salita e innescare una fisiologica pausa di consolidamento verso 32,60. MEDIASET Mediaset si muove in stretto trading-range a ridosso dei 2 euro senza fornire particolari spunti operativi. Un nuovo segnale di forza arriverà con il superamento di 2,04 euro, con un primo target a 2,10 e un secondo a 2,15-2,16. Pericoloso invece il ritorno sotto 1,90. MEDIOBANCA Mediobanca si è appoggiata a quota 5,25 prima di effettuare un veloce balzo in avanti. La situazione tecnica appare positiva anche se i volumi rimangono deboli. Da un punto di vista grafico, quindi, solo il breakout di 5,60 potrebbe fornire un nuovo segnale rialzista. MEDIOLANUM Mediolanum ha effettuato un veloce balzo in avanti che si è arrestato poco al di sotto di 4,56 euro. La situazione tecnica rimane positiva ma, prima di un nuovo allungo, è necessaria una fase riaccumulativa al di sopra del supporto posto in area 4,40-4,37 euro. PARMALAT Il titolo si è scontrata con quota 1,90 euro e ha subito una veloce correzione. Importante quindi la tenuta del supporto posto in area 1,82-1,80 in quanto può favorire la costruzione di una solida base accumulativa. Nuovo segnale long solo con il breakout di 1,90. PIRELLI&C Pirelli&C si è scontrata con quota 9,75 euro e ha subito una brusca correzione. La situazione tecnica si è indebolita: importante quindi la tenuta del supporto statico posizionato in area 9-8,95 euro in quanto può favorire una pausa laterale di consolidamento. PRYSMIAN I prezzi hanno compiuto veloce balzo in avanti e si sono spinti fino a quota 16,40 euro. La situazione tecnica si conferma quindi rialzista: dopo una breve fase di assestamento è pertanto probabile un nuovo allungo verso 16,70 prima e a ridosso dei 17 euro poi. SAIPEM Saipem ha effettuato un veloce rimbalzo tecnico e si è spinta fino a quota 32,40 euro. Il titolo prosegue quindi nella sua risalita e può tentare di richiudere il gap-down lasciato aperto lo scorso mese di dicembre. Il prossimo target rialzista è a quota 33 euro. SALVATORE FERRAGAMO Il titolo ha subito una veloce correzione ma è rimasto al di sopra dei 19 euro. La tendenza di breve rimane rialzista ma, prima di poter effettuare un nuovo allungo, è probabile una pausa di consolidamento. Nuovo segnale long solo con il breakout dei 20 euro. SNAM I prezzi hanno compiuto un veloce balzo in avanti e si sono spinti fino a quota 3,73 euro. Il quadro tecnico rimane positivo ma il forte ipercomprato potrebbe ostacolare un ulteriore allungo e innescare una fisiologica pausa di consolidamento. STM Stm ha strappato al rialzo e si dirige verso quota 6,5 euro. La struttura grafica rimane rialzista con il titolo che, dopo una breve fase di assestamento al di sopra di 6,25-6,20 euro, può tentare un nuovo allungo. Situazione interessante ma rischiosa. TELECOM Telecom ha subito una veloce correzione e si dirige verso il supporto statico posto in area 0,72-0,70 euro. Importante la tenuta di questa zona in quanto può favorire una fase laterale di riacculazione. La situazione tecnica rimane comunque contrastata. TENARIS I prezzi hanno effettuato un veloce balzo in avanti e si sono portati a ridosso dei 16 euro. Il titolo può tentare un nuovo allungo ma, da un punto di vista grafico, soltanto il breakout della resistenza posizionata in area 16,20-16,25 potrebbe fornire un nuovo segnale long. TERNA Settimana priva di particolari spunti operativi per Terna che si ha oscillato in stretto trading-range tra 3,085 e 3,14 euro. Soltanto il superamento di quest'ultimo livello potrebbe fornire un nuovo segnale di forza, con un primo target rialzista a 3,20 euro. TOD'S Tod's è scesa fino a quota 99,50 euro prima di iniziare una veloce risalita. Il quadro tecnico rimane rialzista ma, prima di un nuovo allungo, è probabile una fase laterale di consolidamento al di sopra di 101 euro. Long soltanto al breakout di quota 105. UBI BANCA Ubi Banca ha corretto fino a quota 3,73 euro prima di tentare un pronto recupero. La struttura grafica rimane contrastata: difficile infatti il superamento della barriera posta a 4-4,04 euro. Solo il breakout di quest'ultimo livello potrebbe fornire un nuovo segnale long. UNICREDIT Unicredit ha strappato al rialzo con estrema decisione e si è spinta fino in area 4,75-4,77 euro. Il quadro tecnico si conferma quindi positivo anche se il forte ipercomprato potrebbe ostacolare un nuovo allungo e innescare una fisiologica correzione verso 4,5-4,45. a cura di Gianluca Defendi HHHHH = acquistare HHHH = incrementare sulla debolezza HHH = neutrale / mantenere HH = ridurre H = vendere 4

5 FOCUS BLUE CHIP Piazza Affari non beneficia dei dati macro Il Ftse Mib ha chiuso sotto la pari con un -0,17% a punti. Secondo quanto riferito da un esperto contattato da MF- Dowjones, sulla perfomance del listino milanese ha sicuramento influito la vicenda Mps in termini reputazionali. Inoltre "il mercato fondamentalmente resta in attesa di qualche direzione significativa legata al miglioramento del ciclo economico", ha aggiunto il gestore.l'indice milanese è stato l'unico negativo del vecchio continente. Gli altri listini azionari, in particolare quello tedesco, sono stati spronati dall'ifo superiore alle attese: Cac 40 +0,69% a punti, Dax 30 +1,42% a punti, Ibex 35 +0,68% a punti, Ftse ,31% a punti. Lo spread, dopo aver toccato il mimino di giornata a 244 punti base, ha chiuso a quota 250."Dopo il brillante indice Zew, anche l'ifo ha mostrato risultati incoraggianti. L'indice tedesco sul sentiment è salito nel mese di gennaio a 104,2 punti, con il consensus a 103. Bene anche i sotto-indici relativi al clima di fiducia sulla situazione corrente, in crescita a 108 con un consensus a 107,2, e quello relativo alle aspettative a 100,5 con un consensus a 99", commentano gli analisti di Ig.Per gli esperti i segnali di ripresa dell'economia tedesca "aumentano l'ottimismo anche sui mercati". Beneficia dei dati provenienti dalla prima economia dell'eurozona anche l'euro/dollaro, che sorpassa l'1,34. Ha superato le attese anche l'ammontare del rimborso delle operazioni Ltro (le banche europee restituiranno mercoledì prossimo 137,16 miliardi di euro), anche se non ha avuto impatto sull'andamento dei listini europei.gli indici azionari statunitensi scambiano in rialzo, con l'ottimismo derivante dalle positive trimestrali di Procter & Gamble e di Microsoft che controbilancia la deludente lettura del dato macro relativo al settore immobiliare statunitense (le vendite di nuove unità abitative hanno registrato a dicembre una flessione del 7,3%).Il Dow Jones avanza quindi dello 0,27%, lo S&P segna +0,36%, mentre il Nasdaq Composite è in positivo dello 0,38%. "La gente è concentrata sulle trimestrali ed è allegramente sorpresa dal fatto che fino a questo momento i conti societari sono stati migliori delle attese", afferma Paul Powers, capo per il mercato azionario Usa di Raymond James Financial. L'esperto sottolinea inoltre Focus Blue Chips Ftse Mib, le più attive Titolo Var. % Controvalore Turnover Ultimo Prezzo Prezzo gg. ultimo (/000) in % prezzo Minimo Massimo B M.Paschi Siena 11,36% ,55% 0,2598 0,2301 0,27 STMicroelectronics 3,97% ,98% 6,415 6,285 6,47 Autogrill 1,65% ,97% 9,22 9,025 9,3 Azimut 1,6% ,91% 12,71 12,45 12,86 Unicredit 0,43% ,68% 4,672 4,63 4,77 Banco Popolare -0,13% ,29% 1,512 1,502 1,557 Eni -0,72% ,3% 19,21 19,13 19,37 Intesa Sanpaolo -0,87% ,52% 1,486 1,476 1,514 Saipem -2,69% ,73% 31,49 31,49 32,18 Pirelli e C. -3,3% ,35% 9,225 9,135 9,4 9,085 2,2648 9,225 1,1015 8,85 3,7082 9,29 1,0437 8,825 2,0434 9,415 1,0308 8,8 1,2265 9,45 3,3618 8,775 2,1136 9,525 1,25 Trend di breve/medio/lungo: mp mp P Avvertenze: Principale resistenza a 9,45 0,24 2,3409 0,27 3,102 0,225 5,5176 0,275 3,1957 0,215 4,7727 0,305 2,6686 0,195 3,6333 0,31 3,1948 0,1845 2,1563 0,325 1,0714 Trend di breve/medio/lungo: mp P P Avvertenze: Principale resistenza a 0,275 6,4 3,9302 6,425 2,0016 6, ,45 2,6329 6,01 1,048 6,645 1,2 5,845 1,0859 6,78 1 5,83 1,1422 6,955 1,0915 Trend di breve/medio/lungo: mp P P Avvertenze: Principale resistenza a 6,45 vedi legenda a pag ,5 1, ,99 0,5 12,35 2,7 13,13 0,8 12 1,5 13,25 1,2 11,95 1,044 13,51 1,6 11,67 1,6 - - Trend di breve/medio/lungo: P P MP Avvertenze: Principale resistenza a 13,5 1,49 5,155 1,54 2,0888 1,473 1,0637 1,572 1,4882 1,45 2,1369 1,665 1,7306 1,36 2,7215 1,685 1,7513 1,34 4,1552 1,7 4,1384 Trend di breve/medio/lungo: = P P Avvertenze: Congestione tra 1,47 e 1,549 4,6 2,443 4,771 1,1318 4,478 1,2149 4,791 0,5 4,45 3,0475 4,903 1,2 4,35 4,0294 4,919 1,25 4,225 3,1342 5,025 5,0555 Trend di breve/medio/lungo: P P MP Avvertenze: Principale resistenza a 5,025 5

6 che le notizie macro hanno certamente "raffreddato un po'" il sentiment.un movimento tecnico di ricopertura ha portato Mps al vertice di Piazza Affari: il titolo ha chiuso con un guadagno del +11,36% a 0,2598 euro, elevatissimi i volumi (è passato di mano circa il 12% del capitale). Oggi l'assemblea straordinaria della banca ha approvato la proposta di delega al cda per un aumento di capitale senza diritto di opzione di 4,5 miliardi di euro relativo ai Monti Bond e di 2 miliardi per il pagamento degli interessi maturati. Tra le altre banche, positiva solo Unicredit (+0,43% a 4,672 euro).medaglia d'argento a Stm (+3,24% a 3,97 euro), grazie alla decisione di Exane Bnp Paribas di alzare la raccomandazione da neutral a outperform. Secondo gli esperti il mercato ha già premiato l'azienda dall'annuncio dell'uscita dalla joint venture St- Ericsson ma ci sono ancor spazi per un rialzo: una Stm libera di St-Ericsson e rifocalizzata su attività redditizie e profittevoli dovrebbe portare ad un rerating del titolo.stm è seguita da Exor (+2,91% a 22,25 euro): per Intermonte lo sconto sul nav potrebbe ridursi ulteriormente intorno al 35%. Autogrill (+1,65% a 9,22 euro) ha beneficiato anche oggi delle ipotesi di scorporo tra attività duty free e food & beverage. Sul resto del listino occorre segnalare Pierrel che ha archiviato la seduta con un +50,68% a 1,1 euro. A riaccendere l'interesse sul titolo, la notizia, anticipata da MF, secondo la quale l'azienda ha sottoscritto un accordo vincolante per l'aggregazione della Divisione Ricerca con mondobiotech.maglia nera a Pirelli (- 3,3% a 9,22 euro), che ha pagato il taglio della valutazione da buy a hold degli analisti di Deutsche Bank. Saipem ha perso il 2,69% a 31,49 euro, in scia al downgrade a equalweight da overweight e del target price a 40 euro da 42 euro da parte di Barclays. Pesano sulla valutazione degli esperti l'incertezza sui risultati del quarto trimestre e sulla guidance Focus Mid&Small Cap Mid&Small Cap più attive Titolo Var. % Controvalore Turnover Ultimo Prezzo Prezzo gg. ultimo (/000) in % prezzo Minimo Massimo Pierrel 50,68% 987 5,47% 1,1 0,8235 1,1 Invest e Sviluppo 6,2% 462 7,31% 0,0497 0,0481 0,0537 Moviemax 3,93% ,18% 0,0951 0,0936 0,1049 Prelios 3,68% ,48% 0,0902 0,0878 0,0944 Unipol -0,19% ,98% 2,124 2,096 2,146 Intesa Sanpaolo Rsp -1,13% ,41% 1,227 1,216 1,25 Fondiaria Sai -1,57% ,91% 1,316 1,306 1,344 Chl -3,31% 598 4,7% 0,0672 0,0662 0,072 Tas -3,52% 831 3,46% 0,575 0,554 0,619 Seat Pagine Gialle -3,64% ,56% 0,0053 0,0052 0,0056 1,144 1,3068 1,383 1,2 1,137 2,2527 1,4 3,3488 1,11 3,2198 1,524 1,2179 1,052 1,1538 1,539 1,2791 1,029 1,1705 1,61 2 Trend di breve/medio/lungo: mp P = Avvertenze: Principale resistenza a 1,4 0, ,0916 1,1449 0,0828 1,1443 0,092 1,0055 0,0825 1,5 0,094 5,7598 0,0807 1,125 0,097 2,25 0,08 1 0,102 3,7031 Trend di breve/medio/lungo: = P = Avvertenze: Scarso livello di scambi 0,99 3,2266 1,039 2,3333 0,965 3,4268 1,05 6,0606 0,9135 1,1159 1,08 4,125 0,895 5,1688 1,094 1,1061 0,89 2,3556 1,125 3,1719 Trend di breve/medio/lungo: = = mp Avvertenze: Congestione tra 0,9845 e 1,04 0,0049 2,8389 0,0055 1,75 0,0048 4,7 0,0057 1,2 0,0047 2,5 0,0058 1,2889 0,0046 1,6 0,006 1,5 0,0045 8,7623 0,0061 1,1408 Trend di breve/medio/lungo: mp = mn Avvertenze: Test ribassista a 0,0045 FOCUS MID&SMALL 0,54 2,5652 0,59 10,9069 0,535 6,5088 0,62 6,9091 0,52 13,8683 0,63 3,9091 0,49 4,8077 0,66 2,913 0,44 3,2412 0,67 1,4745 Trend di breve/medio/lungo: mp P P Avvertenze: Scarso livello di scambi vedi legenda a pag. 10 2,04 1,1633 2,125 3,1327 1,933 1,061 2,275 2,45 1,857 1,1212 2,3 2,3947 1,744 1,0448 2,332 1,6 1,69 2,0462 2,444 1,3467 Trend di breve/medio/lungo: = P mn Avvertenze: Possibile correzione a breve 6

7 Ancora una spinta al rialzo Il sentiment sull'azionario globale non accenna ad indebolirsi, ed anche l'europa ne approfitta ed infila una nuova seduta al rialzo. La ricerca di asset class a maggior rischio, e rendimento, tende quindi a confermarsi, nonostante molti indicatori suggeriscano un potenziale stato di ipercomprato di breve termine. notevoel la dinamica del cambio, con l'euro-dollaro alla ricerca di 1,35 dollari, i massimi da un anno a questa parte. In termini di settori Stoxx molto bene la chimica e il comparto auto, a differenza delle risorse di base e dell'energetico. Milano oggi zavorrata da Eni e dai bancari, e quindi in fondo alla classifica degli indici europei. Dax al contrario, grazie all'industria, in rialzo di oltre l'1%. EuroStoxx50 Focus EuroStoxx50 EuroStoxx50, le più attive Titolo Var. % Controvalore Nazionalità Ultimo Prezzo Prezzo gg. ultimo (/000) titolo prezzo Minimo Massimo Bayer 4,83% Ger 75,92 72,32 76,2 Asml Holding 3,07% Ola 54,7 52,84 54,7 Basf 2,45% Ger 75,6 73,63 75,69 Sap Ag St O.N. 1,94% Ger 60,04 58,83 60,09 Repsol 1,87% Spa 17,45 17,03 17,47 Societe Generale A 1,83% Fra 33,725 33,035 33,95 BNP Paribas 1,32% Fra 46,665 45,85 46,87 Daimler Ag 1,27% Ger 43,805 43,08 43,85 Crh Ord Eur ,52% GB Nokia Corp -6,55% Fin 3,08 3,054 3,234 49,48 2, ,48 4, , ,89 0,5 47,69 2, ,22 0,8 46,66 1, ,57 1,2 44,8 2, ,82 1,6 Trend di breve/medio/lungo: = P MP Avvertenze: Congestione tra 51,42 e 53,48 74,62 2,5 76,35 2,4 74 2, ,68 0,5 73,5 2, ,21 0,8 73,09 0,8 77,38 1,2 71,34 1,6 78,26 1,6 Trend di breve/medio/lungo: mp mp MP Avvertenze: Principale resistenza a 76,25 FOCUS EUROSTOXX50 Eurostoxx50 future, l'analisi Situazione tecnica contrastata per l'eurostoxx50. Da un lato i prezzi tendono a muoversi nuovamente verso l'alto, in linea al sentiment di fondo. E dall'altro fronte diversi oscillatori e segnali intermarket suggeriscono ancora cautela; in quest'ultima area si colloca la dinamica del Bund, che non cede terreno più di tanto, mentre a sostegno del trend positivo c'è il consolidamento di Wall street su massimi relativi importanti. Il Vix potrebeb anche rimane in aera 10%-12%, ma sfida un pò la gravità. Pochissime le fasi di mercato in cui riesce a rimanere stabilmente su tali livelli. Probabili in questa fase veloci scivoloni, seguiti da tentativi di realizzazione di nuovi massimi relativi. 73,6 1, ,97 1,7 70,91 1, ,4 70,5 9, ,89 2, ,75 4, Trend di breve/medio/lungo: mp = mp Avvertenze: Forte supporto a 70,5 57,74 1,1 60,5 3, ,32 1, ,32 2,25 55,87 1, ,5 5, ,54 1, ,94 4,181 53,75 2, ,21 3,6 Trend di breve/medio/lungo: = N mp Avvertenze: Congestione tra 57,77 e 62,15 vedi legenda a pag ,3 2, , ,15 3,6 17,75 3,95 16,8 1,25 17,95 3, ,65 1, ,05 1,128 16,6 2, ,3 1,1159 Trend di breve/medio/lungo: mp mp P Avvertenze: Principale resistenza a 17,75 31,41 1,6 34,25 1, , ,02 1,2 29,85 1,25 35, ,11 1,25 35,67 1,6 28, ,3 1,0802 Trend di breve/medio/lungo: mp P P Avvertenze: Principale resistenza a 35,5 7

8 MERCATO BOND Mercato obbligazionario Btp future Chiusura d'ottava in bellezza per il Btp Il mercato obbligazionario italiano chiude in bellezza una settimana comunque piuttosto positiva, con lo spread che torna nuovamente testare la barriera dei 250 punti base. Merito della crescente propensione al rischio, ulteriormente incoraggiata dal primo annuncio Bce sul rimborso anticipato di fondi Ltro, cui le banche hanno aderito per un importo superiore al previsto. Un chiaro segnale che le banche, o almeno una buona parte di loro, non è messa così male, dando quindi fiducia sul futuro dell'eurozona e dei singoli Paesi. Più in dettaglio lo spread tra Btp decennali e Bund equivalenti, partito già su livelli inferiori alla chiusura della vigilia, si è ulteriormente ristretto di una dozzina di centesimi fino a chiudere a 249 punti base, con un tasso di rendimento sceso al 4,13%. Ma il minimo di seduta era stato ancora più basso, a 246 punti base. In parallelo l o spread tra Bonos e Bund si è attestato a 354 punti, con un rendimento del 5,17%. Particolarmente significativa l'accelerazione del mercato se si tengono in considerazione gli appuntamenti della prossima settimana con le aste di fine mese. Si parte lunedì con 5-6,75 miliardi di euro tra nuovo Ctz 31 dicembre 2014 e Btp indicizzato 15 settembre 2018 per passare martedì a 8,5 miliardi di Bot a sei mesi. Nel dettaglio, saranno offerti 2-3 mld euro di Btp a 5 anni e 2,5-3,5 mld euro di Btp a 10 anni. Spread Btp-Bund Teresa Campo 8

9 Calendario Macroeconomico CALENDARIO MACRO lunedì 28 gennaio 2013 ORA PAESE VALUTA EVENTO PERIODO CONSENSUS(*) PRECEDENTE RILEVANZA EUR M3 a/a DIC 3.90% 3.80% ITA Fiducia consumatori (destag) GEN USA Dati societari: Caterpillar USA Ordini beni durevoli m/m DIC 1.90% 0.80% USA Vendite case in corso a/a DIC 8.90% USA Attività manif. Fed Dallas GEN 6.8 Testata in corso di registrazione al Tribunale di Milano, in attesa del relativo numero È un iniziativa M.F.I.U. Milano Finanza Intelligence Unit Direttore responsabile: Paolo Panerai a cura di: M. Brambilla, G. Defendi, A. Micheli e F. Tenini Milano Finanza Editori Spa non deve essere ritenuta responsabile per fatti e/o danni che possano derivare all utente e/o a terzi dall uso dei dati e delle informazioni. Nonostante i continui sforzi tesi a migliorare il prodotto offerto, Milano Finanza Editori Spa non può garantire né la precisione né l attualità dei dati e delle informazioni. I servizi offerti non costituiscono e non intendono costituire attività di sollecitazione del pubblico risparmio. 9

10 Listini Tutti i numeri dei benchmark internazionali BENCHMARK INTERNAZIONALI Asset Ultimo Prezzo Prezzo Livelli rilevanti Var. % Var. % Trend di Status prezzo massimo minimo prima seconda primo secondo gg. YTD breve medio di Demark resistenza resistenza supporto supporto periodo periodo Indici FTSE Italia All Share , , , , , , ,55-0,21 8,94 mp P 22 gen S4 FTSE MIB , , , , , , ,183-0,17 8,93 mp P 22 gen S4 FTSE Italia Mid Cap , , , , , , ,81-0,19 13,5 = P 25 gen RS5 DJ E Stoxx 50 - Ue 2.744, , , , , , ,093 0,78 4,47 mp mp Cac 40 - Parigi 3.778, , , , , , ,013 0,69 4,36 mp mp Dax 30 Francoforte Xetra 7.857, , , , , , ,137 1,42 3,23 mp P Ftse Londra 6.284, , , , , , ,957 0,31 6,06 mp P 25 gen S7 Ibex 35 - Madrid 8.724, , , , , , ,867 0,68 7,3 = P 25 gen S12 Dow Jones - New York , , , , ,733 0,51 7,4 mp P Nasdaq Comp. - Usa 3.149, , , , , , ,917 0,62 6,4 mp P S&P New York 1.502, , , , , , ,907 0,54 7,17 mp P Bovespa - Brasile , , , , , , , ,36 = mp Nikkei - Tokyo , , , , , ,767 2,88 5,11 mp P Hang Seng - Hong Kong , , , , , , ,043-0,08 4,03 mp P Bond decennali Bund future (Ger) 142,22 143,49 142,21 142, ,92 141, ,36-0,8-2,27 N N Btp future (Ita) 114,06 114,68 113,86 114,78 115,02 113,96 113,38 0,08 3,02 mp P Gilt future (Gb) 116,6 117,29 116,51 116, ,58 116, ,02-0,48-1,89 = N T-Bond future (Usa) 145, , , , , , ,5-0,38-1,48 mn N Materie prime Oro spot 1.667, , , ,98 0,26 Petrolio (Brent) 113,28 113,65 112, ,43 2,4 Cambi Euro/Dollaro Usa 1,347 1,348 1,334 1,354 1,357 1,341 1,329 0,9 2,17 mp P Euro/Sterlina GB 0,851 0,854 0,846 0,856 0,858 0,849 0,843 0,89 4,22 P P Euro/Franco svizz. 1,244 1,247 1,238 1,251 1,253 1,241 1,234 0,22 3,01 = P Euro/Corona norv. 7,424 7,449 7,394 7,464 7,477 7,409 7,368 0,14 1,18 = P Euro/Yen giapp. 122,71 122,77 120,63 123,81 124, ,67 119,897 2,49 8,11 mp P Euro/Dollaro austral. 1,292 1,292 1,277 1,299 1,302 1,284 1,272 1,41 1,77 P P La legenda di n Livelli rilevanti: sono calcolati con la tecnica dei pivot point, originariamente utilizzata dai trader alle grida americani, che consente di calcolare importanti livelli sia di resistenza (si parla in questo caso di pivot high, che tendono a ostacolare la crescita dei corsi), sia di supporto (si parla in questo caso di pivot low, che tendono invece ad arrestare la discesa delle quotazioni). n Valenza: indica la robustezza (e quindi la significatività) di ogni livello, crescente all aumentare del valore indicato (minimo pari a 0,5) n Var. % gg: è la performance registrata nell ultima seduta n Var. % YTD: è la performance registrata da inizio anno n Volatilità %: misura l escursione percentuale media dei prezzi di chiusura nelle ultime 100 sedute. n Turnover %: è il rapporto % tra volume e numero di azioni in circolazione. n Forza relativa: misura quante volte il titolo ha battuto l indice del suo mercato di appartenenza nelle ultime 9 sedute (primo numero), 9 settimane (secondo numero) e 9 mesi (terzo numero); le tre misurazioni, nell ordine, sono separate dal punto (9.9.9 è quindi il massimo valore). n Trend: riassume l impostazione tecnica di breve e di medio termine. In senso decrescente di giudizio: MP è molto positivo, P è positivo, mp è moderatamente positivo, = è neutrale, mn è moderatamente negativo, N è negativo e MN è molto negativo. n Status di Demark: mostra se è in atto il conteggio secondo la teoria di Demark. Con B viene indicato un Buy countdown (quando il conteggio che segue arriva a 12 o 13 il trend di discesa si può invertire), mentre con S è indicato un Sell countdown (al numero 12 o 13 il trend può girarsi al ribasso). La presenza delle R accanto alla lettera segnala che il numero seguente è riferito a un riciclo (possibile inversione di tendenza al numero 8 o 9). La data fa riferimento allo status del conteggio riportato; quando non viene indicato il conteggio la data si riferisce alla nona seduta di setup (in cui è probabile una breve pausa della tendenza in atto). 10

11 Listini Tutti i numeri dell EuroStoxx50 Titolo Ultimo Prezzo Volume Contro- Livelli rilevanti Var. % Var. % Forza Trend di Status prezzo max/ (/000) valore Prima Seconda Primo Secondo gg. YTD relativa breve medio di Demark min (/000) resistenza resistenza supporto supporto periodo periodo Titoli EuroStoxx50 Air Liquide 94,3 94,62/93,64 525, ,95 95,167 93,97 93,207 0,53 0, mp N Allianz 105,2 105,35/103, , , , , ,167 0,77 0, = = Anheuser-Busch Inb 68,09 68,47/67, , ,72 3, ArcelorMittal 13,165 13,24/13, , ,383 13,393 13,208 13,043-1,39 2, mn mp Asml Holding 54,7 54,7/52, ,885 55,397 52,025 51,677 3,07 14, = P Axa 13,525 13,6/13, , ,65 13,705 13,435 13,275 0,52 2, = mp Basf 75,6 75,69/73, ,675 77,033 74,615 72,913 2,45 6, mp mp Bayer 75,92 76,2/72, , ,97 78,653 74,12 70,953 4,83 5, mp = Bbv Argentaria 7,811 7,84/7, , ,887 7,912 7,765 7,668 0,77 12, mp P 25 gen S2 BMW 75,85 75,85/74, ,745 77,043 74,955 73,463 1, mp mp BNP Paribas 46,665 46,87/45, , ,17 47,397 46,17 45,397 1,32 10, mp mp B.Santander Central Hisp. 6,539 6,547/6, , ,592 6,609 6,495 6,415 0,77 8, mp P Carrefour 21,455 21,55/20, , ,783 21,89 21,228 20,78 1,78 11, mp P Crh Ord Eur / , , , ,883 0,52 8, mp P Daimler Ag 43,805 43,85/43, , ,165 44,317 43,395 42,777 1,27 6, mp mp Deutsche Bank 36,655 36,795/ , ,105 37,267 36,31 35,677 0,89 11, mp P Dt.Telekom 8,905 8,942/8, , ,981 9,004 8,862 8,766 0,62 3, mp = 25 gen S4 Enel 3,162 3,18/3, , ,189 3,198 3,153 3,126 0,44 0, = mp Eni 19,21 19,37/19, , ,29 19,477 19,05 18,997-0,72 4, = P E.On 13,315 13,43/13, , ,358 13,525 13,143 13,095-0,3-5, MN mn Essilor Intl 77,56 77,96/77,19 456, ,725 78,307 76,965 76,787-0,3 2, mp mp France Telecom 8,448 8,501/8, , ,455 8,576 8,296 8,258-0,64 2, mn = Gdf Suez 15,32 15,365/15, , ,418 15,45 15,243 15,1 0,66-0, mn mn Generali 14,11 14,27/14, , ,19 14,363 13,97 13,923-0,49 2, = mp 18 gen S7 Groupe Danone 51,82 52,17/51, , ,21 52,34 51,78 51,48 0,04 4, = P 25 gen S Iberdrola 4,124 4,132/4, , ,175 4,192 4, ,3-0, P mp Inditex 107,35 107,6/106,15 665, ,2 108, ,75 105,583-0,09 2, P = ING Groep Cert. 7,361 7,4/7, , ,368 7,451 7,259 7,233 0,35 5, = P Intesa Sanpaolo 1,486 1,514/1, ,5 1,53 1,462 1,454-0,87 14, = P Kon Philips Elect 22,09 22,23/22, , ,183 22,325 21,993 21,945-0,2 11, mp P 24 gen S3 Lvmh Moet Hennessy 140,85 140,95/139,3 440, , , , ,817 0,9 2, = mp Muench.Rueckvers 135,35 135,8/133,55 642, , , , ,567 0,71-0, = = Nokia Corp 3,08 3,234/3, , ,55 5, = mp Oreal 111,1 111,85/ , ,35 112,8 110,5 109,1 0,77 6, mp mp 25 gen S2 Repsol 17,45 17,47/17, , ,68 17,757 17,24 16,877 1,87 12, mp mp 25 gen S5 Rwe 28,435 28,77/28, , ,89 29,053 28,28 27,833 0,41-8, N N Saint-Gobain 31,625 31,79/31, , ,923 32,022 31,493 31,162 0,08-1, = mp Sanofi 73,09 73,46/72, , ,65 73,903 72,7 72,003 0,47 3, mp = 25 gen S9 Sap Ag St O.N. 60,04 60,09/58, , ,64 60,877 59,38 58,357 1,94-1, = N Schneider Electric 56,3 56,3/55, , ,65 56,843 55,58 54,703 1,2 3, mp mp Siemens 81,83 82,19/81, , ,55 82,79 81,47 80,63 0,7-0, N = Societe Generale A 33,725 33,95/33, , ,193 34,377 33,338 32,667 1,83 19, mp P Telefonica, S.A. 10,9 10,96/10, , ,02 11,06 10,84 10,7 0,37 7, mp P Total 39,825 39,985/39, , ,073 40,197 39,613 39,277 0,23 2, = mp Unibail-Rodamco 174,75 176,55/174,1 255, , , , ,683-0,09-5, mn = Unicredit 4,672 4,77/4, , ,791 4,831 4,651 4,551 0,43 26, P P 25 gen S5 Unilever 29,82 29,915/29, , ,02 30,103 29,665 29,393 0,17 3, mp mp 24 gen S9 Vinci 38,495 38,495/37, , ,66 38,758 38,055 37,548 1,57 7, mp P Vivendi 15,86 16,165/15, , ,003 16,317 15,613 15,537-0,28-6, mn N Volkswagen Ag Vzo 184,65 184,85/181,85 710, ,05 186,65 183,05 180,65 0,96 7, mp mp 25 gen S3 LISTINO EUROSTOXX50 11

12 LISTINO BLUE CHIP Tutti i numeri delle Blue Chip italiane Titolo Ultimo Prezzo Volume Contro- Livelli rilevanti Var. % Var. % Forza Trend di Status prezzo max/ (/000) valore Prima Seconda Primo Secondo gg. YTD relativa breve medio di Demark min (/000) resistenza resistenza supporto supporto periodo periodo Titoli Ftse Mib Ansaldo STS 7,36 7,4/7, , ,423 7,443 7,338 7,273 0,07 4, = P 25 gen S9 Atlantia 13,45 13,5/13, , ,525 13,55 13,425 13,35 0,37-1, = = 17 gen S10 Autogrill 9,22 9,3/9, , ,398 9,457 9,123 8,907 1,65 6, mp mp 25 gen S11 Azimut 12,71 12,86/12, , ,99 13,083 12,58 12,263 1,6 17, P P 25 gen S4 A2a 0,453 0,462/0, , ,464 0,467 0,452 0,443 0,02 3, = P B M.Paschi Siena 0,26 0,27/0, , ,285 0,293 0,245 0,213 11,36 15, mp P 15 gen S8 B P Emilia Romagna 6,2 6,29/6, , ,3 6,333 6,19 6,113-0,16 18, = P 25 gen S4 B Pop Milano 0,503 0,514/0, , ,508 0,519 0,495 0,492-1,08 11, mp P 11 gen S6 Banco Popolare 1,512 1,557/1, , ,562 1,579 1,507 1,469-0,13 20, = P 22 gen S9 Buzzi Unicem 11,05 11,25/11,01 659, ,15 11,343 10,91 10,863-1,07 4, mp mp 22 gen S8 Campari 5,925 5,975/5, , ,983 6,002 5,918 5,872-0,08 2, = mn 25 gen RS2 Diasorin 28,42 29/28, ,71 29,293 27,98 27,833-1,52-6, mn = Enel 3,162 3,18/3, , ,189 3,198 3,153 3,126 0,44 0, = mp Enel Green Power 1,533 1,552/1, , ,555 1,562 1,531 1,514-0,13 9, mp P 23 gen S9 Eni 19,21 19,37/19, , ,29 19,477 19,05 18,997-0,72 4, = P Exor 22,25 22,3/21,54 764, ,655 22,79 21,895 21,27 2,91 17, mp P 25 gen S6 Fiat 4,616 4,674/4, , ,706 4,736 4,584 4,492 0,04 21, = P 22 gen S6 Fiat Industrial 9,49 9,57/9, , ,53 9,62 9,415 9,39-0,16 14, mp P 24 gen S5 Finmeccanica 5,01 5,05/4, ,082 5,106 4,978 4,898 0,68 15, mp P 23 gen S10 Generali 14,11 14,27/14, , ,19 14,363 13,97 13,923-0,49 2, = mp 18 gen S7 Impregilo 3,826 3,846/3, , ,836 3,879 3,776 3,759-0,47 8, = P 18 gen S4 Intesa Sanpaolo 1,486 1,514/1, ,5 1,53 1,462 1,454-0,87 14, = P Lottomatica 18,52 18,64/18,39 656, ,705 18,767 18,455 18,267 0,38 7, mp P Luxottica Group 33,55 33,6/33,13 693, ,81 33,897 33,34 32,957 0,24 7, mp P Mediaset 1,962 1,993/1, , ,978 2,007 1,942 1,935-1,26 26, = P Mediobanca 5,49 5,56/5, , ,59 5,623 5,46 5,363-17, = P 25 gen S11 Mediolanum 4,51 4,59/4, ,6 4,63 4,5 4,43-0,44 17, = P 25 gen S12 Parmalat 1,837 1,865/1, ,851 1,881 1,813 1,805-1,13 4, = P Pirelli e C. 9,225 9,4/9, ,313 9,518 9,048 8,988-3,3 6, mp P Prysmian 16,25 16,29/16,08 986, ,375 16,417 16,165 15,997 0,93 8, mp P 23 gen S11 Saipem 31,49 32,18/31, , ,835 32,41 31,145 31,03-2,69 7, mp = Salvatore Ferragamo 19,32 19,63/19,16 411, ,475 19,84 19,005 18,9-0,57 16, = P 17 gen S4 Snam 3,728 3,732/3, , ,751 3,759 3,709 3,675 0,38 6, mp P 25 gen S3 STMicroelectronics 6,415 6,47/6, ,535 6,575 6,35 6,205 3,97 20, mp P 25 gen S4 Telecom Italia 0,724 0,73/0, , ,727 0,734 0,717 0,715-0,89 5, mp P Tenaris 15,74 15,97/15, , ,855 16,067 15,595 15,547-1,25 1, mp mp Terna 3,106 3,13/3, , ,118 3,141 3,09 3,085 0,06 2, = P 23 gen S7 Tod's ,4/ , ,7 104, ,3 102,067 0,78 7, = P Ubi Banca 3,892 3,968/3, ,93 4,004 3,838 3,82-0,97 11, = P Unicredit 4,672 4,77/4, , ,791 4,831 4,651 4,551 0,43 26, P P 25 gen S5 La legenda di Listini n Livelli rilevanti: sono calcolati con la tecnica dei pivot point, originariamente utilizzata dai trader alle grida americani, che consente di calcolare importanti livelli sia di resistenza (si parla in questo caso di pivot high, che tendono a ostacolare la crescita dei corsi), sia di supporto (si parla in questo caso di pivot low, che tendono invece ad arrestare la discesa delle quotazioni). n Valenza: indica la robustezza (e quindi la significatività) di ogni livello, crescente all aumentare del valore indicato (minimo pari a 0,5) n Var. % gg: è la performance registrata nell ultima seduta n Var. % YTD: è la performance registrata da inizio anno n Volatilità %: misura l escursione percentuale media dei prezzi di chiusura nelle ultime 100 sedute. n Turnover %: è il rapporto % tra volume e numero di azioni in circolazione. n Forza relativa: misura quante volte il titolo ha battuto l indice del suo mercato di appartenenza nelle ultime 9 sedute (primo numero), 9 settimane (secondo numero) e 9 mesi (terzo numero); le tre misurazioni, nell ordine, sono separate dal punto (9.9.9 è quindi il massimo valore). n Trend: riassume l impostazione tecnica di breve e di medio termine. In senso decrescente di giudizio: MP è molto positivo, P è positivo, mp è moderatamente positivo, = è neutrale, mn è moderatamente negativo, N è negativo e MN è molto negativo. n Status di Demark: mostra se è in atto il conteggio secondo la teoria di Demark. Con B viene indicato un Buy countdown (quando il conteggio che segue arriva a 12 o 13 il trend di discesa si può invertire), mentre con S è indicato un Sell countdown (al numero 12 o 13 il trend può girarsi al ribasso). La presenza delle R accanto alla lettera segnala che il numero seguente è riferito a un riciclo (possibile inversione di tendenza al numero 8 o 9). La data fa riferimento allo status del conteggio riportato; quando non viene indicato il conteggio la data si riferisce alla nona seduta di setup (in cui è probabile una breve pausa della tendenza in atto). 12

13 Listini Tutti i numeri del listino di piazza Affari Titolo Ultimo Prezzo Volume Contro- Livelli rilevanti Var. % Var. % Forza Trend di Status prezzo max/ (/000) valore Prima Seconda Primo Secondo gg. YTD relativa breve medio di Demark min (/000) resistenza resistenza supporto supporto periodo periodo Listino Telematico A Acea 4,81 4,82/4,756 36, ,847 4,859 4,783 4,731 0,67 5, P mp Acegas-Aps 5,885 5,945/5,81 20, ,915 6,015 5,78 5,745 0,17 11, = P 25 gen S7 Acotel Group 26,59 26,99/26,29 1, ,79 27,323 26,09 25,923 1,33 15, mp P Acque Potabili 0,77 0,778/0,759 10,2 8 0,784 0,788 0,765 0,75 0,2 1, = mp Acsm-Agam 0,676 0,693/0,67 31,4 21 0,701 0,706 0,678 0,66-2,03 10, mp P Aedes 0,066 0,066/0, ,3 65 0,066 0,067 0,064 0,064 0,77 14, = P Aeffe 0,683 0,703/0,683 61,9 42 0,693 0,709 0,673 0,669-1,3 23, = P 24 gen S6 Aeroporto di Firenze 10,17 10,5/10, ,335 10,623 9,985 9,923-1,83 0, = mp Aicon 0,122 -/ ,122 0,122 0,122 0, = = Aion Renewables 0,72 0,75/0,72 66,6 48 0,735 0,76 0,705 0,7 0,91 37, = = Alerion 3,708 3,85/3,708 13,3 49 3,779 3,897 3,637 3,613-0,05 1, = P Amplifon 3,972 3,996/3, , ,984 4,02 3,936 3,924-0,6 5, mp mp 25 gen S3 Antichi Pellettieri 0,181 0,183/0, ,182 0,184 0,18 0,179 0,44 0, = mp Arena 0,006 0,006/0, , ,006 0,006 0,005 0,005 1, = mp Ascopiave 1,27 1,28/1,267 10,9 14 1,275 1,285 1,262 1,259 0,63-0, = mp Astaldi 5,67 5,75/5,65 192, ,71 5,79 5,61 5,59-0,7 12, mp P 24 gen S10 Astm 8,25 8,33/8, , ,378 8,42 8,203 8,07-5, P P 25 gen S10 Autos Meridionali 16,53 16,59/16,35 0,1 2 16,56 16,73 16,32 16,25 0,79-1, mn = B B Carige 0,853 0,869/0, , ,861 0,876 0,843 0,84-0,93 10, = P B Carige Rsp 1,281 1,299/1, ,309 1,312 1,29 1,274-1,23 6, mn mn B Desio Bria Rnc 2,08 2,158/2,072 11,6 24 2,119 2,189 2,033 2,017-0,48 8, = mp B Desio e Brianza 2,214 2,26/2,206 57, ,237 2,281 2,183 2,173-1,42 13, mp P 22 gen S11 B Ifis 6,17 6,235/6,115 76, ,263 6,293 6,143 6,053 0,49 11, = P 25 gen S6 B Intermobiliare 1,979 2/1, ,99 2,012 1,961 1,954-0,55 1, mn N B P di Sondrio 5,455 5,495/5,41 345, ,518 5,538 5,433 5,368 0,09 24, mp P 25 gen S8 B Pop Etruria e Lazio 0,616 0,629/0, , ,622 0,634 0,608 0,606-0,57 11, = = B Pop Spoleto 2,72 2,8/2,66 36,3 99 2,76 2,867 2,62 2,587 2,33 60, = = B Profilo 0,267 0,269/0,26 683, ,273 0,274 0,264 0,256 0,83 8, = P 25 gen S8 B Santander 6,495 6,53/6,495 8,3 54 6,513 6,542 6,478 6,472 0,46 8, mn = B Sardegna Rsp 7,625 7,685/7, ,718 7,748 7,593 7,498 0,79 8, = P Banca Generali 14,58 15,14/14,54 379, ,86 15,353 14,26 14,153-0,95 12, = P 25 gen S4 Basicnet 1,65 1,667/1,636 34,4 57 1,674 1,682 1,643 1,62-21, mp = Bastogi 0,916 0,967/0,88 197, ,985 1,008 0,898 0,834 2,69 9, = P BB Biotech 77,75 78,05/77,4 2, ,225 78,383 77,575 77,083 0,78 6, = N B&C Speakers 3,2 3,25/3,2 5,1 16 3,225 3,267 3,175 3,167-2,14 4, = P Bca Finnat 0,29 0,29/0, ,294 0,295 0,286 0,279 1,43 7, = P Be 0,223 0,225/0, ,7 51 0,23 0,232 0,218 0,208 1,32 30, = P Beghelli 0,407 0,418/0,407 79,7 32 0,413 0,422 0,402 0,4-1,07 19, = = Beni Stabili 0,5 0,508/0, , ,504 0,511 0,496 0,495-1,28 12, = P 18 gen S11 Best Union Company 0,912 0,912/0,912 2,8 3 0,912 0,912 0,911 0,911-4, = P Bialetti Industrie 0,25 0,255/0,25 44,6 11 0,253 0,257 0,248 0,247-1,84 33, = P 21 gen S4 Biancamano 0,7 0,715/0, ,4 76 0,708 0,722 0,69 0,687-1,13 5, = = Biesse 2,78 2,834/2,766 37, ,807 2,861 2,739 2,725-1,91 11, = P Bioera 0,259 0,265/0,257 88,3 23 0,261 0,268 0,253 0,251-1,71-6, = = 25 gen B Boero 21 21/21 0, , = = Bolzoni 2,104 2,108/2,08 4,9 10 2,106 2,125 2,078 2,069 1,15 2, = mp Bon Ferraresi 38,3 39,47/37,6 7, ,885 40,327 37,015 36,587-2,42 5, = mp Borgosesia 0,798 0,869/0, ,833 0,896 0,757 0,744-0,31 8, mn P Borgosesia Rsp 1,103 -/ ,103 1,103 1,103 1,103-13, = N Brembo 10,41 10,5/10,35 130, ,53 10,57 10,38 10,27-0,86 6, = mp 25 gen RS2 Brioschi 0,099 0,102/0, , ,105 0,107 0,096 0,088 4,32 16, P P 25 gen S5 Brunello Cucinelli 15 15,05/14,9 84, ,1 15,133 14,95 14,833 0,6 12, = P 25 gen S5 Buzzi Unicem Rsp 5,355 5,39/5,31 58, ,413 5,432 5,333 5,272-0,28 3, mn = C Cad It 4,414 4,5/4, ,457 4,549 4,341 4,317-1,78 6, = P Cairo Communication 2,724 2,798/2, , ,761 2,824 2,685 2,672-1,66 10, mp P 22 gen S8 LISTINO PIAZZA AFFARI 13

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 3 Gennaio 204 7 Gennaio 204 Telecom Italia e il italiano Prezzo ch. Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** Da Prezzo Prezzo 7-Jan-4

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 2 Dicembre 203 Dicembre 203 Telecom Italia e il italiano Prezzo chiusura Ultime 52 settimane Volumi medi giornalieri Capitalizzazione

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 2 settembre 203 settembre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prz Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi

Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi MARKET TREND 24/11/2012 Mercato: Ftse Mib Titoli rialzo Titoli ribasso Titoli neutrali Trend Trend MEDIO termine 4 23 13 DOWN Trend BREVE termine 36 3 1

Dettagli

Benchmark internazionali

Benchmark internazionali Prima edizione Lunedì 5 novembre 2012 Quotidiano online di Analisi Tecnica operativa Benchmark internazionali Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend prezzo

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 8 novembre 203 22 novembre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo di Ch. Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 22 luglio 203 2 luglio 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prz Chiusura Volumi Medi Giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015 BENCHMARK A LEVA FISSA LINEA SMART SU INDICI Leverage Certificate Voglio potenziare le performance del mio trading intraday con uno strumento che replica indici a leva 3, 5 e 7 i movimenti dell'indice

Dettagli

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit!

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato www.investimenti.unicredit.it Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Scarica Investimenti: l iphone App. di UniCredit! UniCredit

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 Marzo 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 Marzo 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 Marzo 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

UFFICIO ANALISI TECNICA GRUPPO BANCA SELLA

UFFICIO ANALISI TECNICA GRUPPO BANCA SELLA Pag:1/5 A cura di: Matteo Maggioni www.analisitecnica.net Per informazioni: tel +39 015 2526 960 mail interna: GBS Analisi Tecnica V.le Matteotti, 2-13900 BIELLA resp: Maurizio Milano Vice-Chair IFTA -

Dettagli

Benchmark internazionali

Benchmark internazionali Prima edizione Martedì 15 gennaio 2013 Quotidiano online di Analisi Tecnica operativa Benchmark internazionali Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend Attività Ultimo Var. % Var. % Vola- Trend prezzo

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.19057 13 Novembre 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS Testo

Dettagli

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007. Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007. Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007 Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca Piazza Affari chiude in ribasso (Mibtel -0.58%) Sul S&P/Mib40:

Dettagli

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.6835 16 Aprile 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - FOCUS GROUP, QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS

Dettagli

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX www.investimenti.unicredit.eu Dal 9 settembre 2011 324 nuovi covered warrant di UniCredit per scegliere strike e scadenze più adatti alle tue esigenze.

Dettagli

Cup&Handle, istruzioni per l uso

Cup&Handle, istruzioni per l uso Cup&Handle, istruzioni per l uso STRATEGIE SULL FTSE-MIB FUTURE (VERS. OPENING E INTRADAY) Il grafico e il commento operativo aprono sia la versione Opening sia quella Intraday della newsletter, visto

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC - 31 maggio 2015 Participants in the RCC SERVICE - 31 st May 2015

Partecipanti al servizio RCC - 31 maggio 2015 Participants in the RCC SERVICE - 31 st May 2015 O ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce - ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi Computershare Milano ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce - ACOTEL GROUP

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC - 30 giugno 2015 Participants in the RCC SERVICE - 30 th June 2015

Partecipanti al servizio RCC - 30 giugno 2015 Participants in the RCC SERVICE - 30 th June 2015 O ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce - ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi Computershare Milano ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce - ACOTEL GROUP

Dettagli

Calendario Dividendi. Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati. 5 ottobre Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati. 5 ottobre Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati Il dividend yield diventa ancora più attraente dopo le forti flessioni registrate dai mercati negli ultimi mesi, che hanno compresso fortemente i prezzi

Dettagli

Il punto sui mercati Novembre Risponde: Marco Vicinanza, Vice Direttore Generale e Responsabile Investimenti Arca SGR:

Il punto sui mercati Novembre Risponde: Marco Vicinanza, Vice Direttore Generale e Responsabile Investimenti Arca SGR: Il punto sui mercati Novembre 2013 Risponde: Marco Vicinanza, Vice Direttore Generale e Responsabile Investimenti Arca SGR: Andamento mercati azionari: il mese di ottobre è stato positivo per i mercati

Dettagli

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Amadeus HOLD 43 M 03/06/2016 Amer Sport HOLD 26 L 11/03/2016 Anima Holding

Dettagli

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 29/06/2016

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 29/06/2016 Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 29/06/2016 INDICE FTSE MIB L inatteso esito del referendum sull uscita della Gran Bretagna della UE ha avuto un effetto devastante sui mercati

Dettagli

(23-feb-2016) eugenio sartorelli - 1

(23-feb-2016) eugenio sartorelli -  1 (23-feb-2016) Passiamo alla 3 ed ultima puntata di un analisi ragionata dei 40 titoli che compongono il FtseMib. Nella precedente siamo arrivati sino al titolo PRYSMIAN. Oggi partiremo da SAIPEM per arrivare

Dettagli

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 26/01/2016

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 26/01/2016 FTSE MIB ANALYSIS Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 26/01/2016 Il grafico settimanale esemplifica bene la situazione del Ftse Mib compreso in un ampio laterale tra 12300 e 24000

Dettagli

FTSE MIB (PC 19532) L indice FTSE MIB ha chiuso venerdì a (-0.79%) Fase di stallo per l indice FTSEMIB.

FTSE MIB (PC 19532) L indice FTSE MIB ha chiuso venerdì a (-0.79%) Fase di stallo per l indice FTSEMIB. Pag:1/5 A cura di: Matteo Maggioni www.analisitecnica.net Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari TITOLI DEL GIORNO Le analisi oggetto del presente report hanno il solo scopo di garantire la periodica copertura

Dettagli

(9-feb-2016) Iniziamo in 3 puntate un analisi ragionata dei 40 titoli che compongono il FtseMib.

(9-feb-2016) Iniziamo in 3 puntate un analisi ragionata dei 40 titoli che compongono il FtseMib. (9-feb-2016) Iniziamo in 3 puntate un analisi ragionata dei 40 titoli che compongono il FtseMib. Ricordo che la valutazione dei Titoli sarà soprattutto basata su regole (da me ideate) legate all Analisi

Dettagli

Bollettino statistico

Bollettino statistico Statistiche e analisi Bollettino statistico 4 marzo 2014 Il Bollettino statistico è un documento a cadenza semestrale che contiene dati sui settori istituzionali di interesse della Consob basati su segnalazioni

Dettagli

UFFICIO ANALISI TECNICA GRUPPO BANCA SELLA. Martedì 16 Marzo 2010, h 9.55. A cura di: Matteo Maggioni Giorgio Sogliani.

UFFICIO ANALISI TECNICA GRUPPO BANCA SELLA. Martedì 16 Marzo 2010, h 9.55. A cura di: Matteo Maggioni Giorgio Sogliani. 1/5 A cura di: Matteo Maggioni Giorgio Sogliani www.analisitecnica.net Per informazioni: tel +39 015 2526 960 mail: GBS Analisi Tecnica V.le Matteotti, 2-13900 BIELLA resp: Maurizio Milano Vice-Chair IFTA

Dettagli

FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots

FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots Ticker Name Date Open High Low Close Volume Res1 Sup1 Res2 Sup2 Res3 Sup3 A2.MI A2A 23/03/12 0.653 0.670 0.635 0.642 24038668 0.660 0.625 0.682 0.613 0.716

Dettagli

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14.

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14. 5.03.2013 13.27 Azioni Ita - Ftsemib Ticker Sottostante Tendenza Res 1 Res 2 Supp 1 Supp 2 Segn. Oper. P. d'entrata Take profit Stop loss a2a A2a ribassista 0.4393 0.4630-0.4740 0.3933 0.3885 short 0.3933-0.3885

Dettagli

Azioni Italia Valida per lunedì 29 febbraio 2016

Azioni Italia Valida per lunedì 29 febbraio 2016 Azioni Italia Valida per lunedì 29 febbraio 2016 COMMENTO ALLA SEDUTA - Borsa italiana in flessione: Ftse Mib -0,79%. Deboli i finanziari, Saipem e FCA in verde Future sugli indici azionari americani in

Dettagli

Monte Titoli. Partecipanti al servizio RCC 30 Settembre 2014 Participants in the RCC SERVICE 30 September 2014. ACCESSO Diretto/Indiretto

Monte Titoli. Partecipanti al servizio RCC 30 Settembre 2014 Participants in the RCC SERVICE 30 September 2014. ACCESSO Diretto/Indiretto O ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi Istifid ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce ACOTEL GROUP S.P.A. 81558

Dettagli

Jan Jan Jan Jan Jan Jan Jan-11

Jan Jan Jan Jan Jan Jan Jan-11 Faccio un aggiornamento alla luce dei movimenti degli ultimi giorni. Vi mostro il ciclo settimanale sull Eurostoxx che come tempi è esemplificativo di tutti gli altri mercati, anche se nelle ultime settimane

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010 SUPERmAT Analisi di borsa settimanale (DA PAG. 2 A PAG. 92) L'analisi di borsa settimanale presentata dal nostro Trading System SUPERmAT è proiettata nel breve periodo. All'interno di quest'orizzonte temporale,

Dettagli

I MERCATI SECONDO G2C. Sul FTSE Mib continua il movimento di consolidamento.

I MERCATI SECONDO G2C. Sul FTSE Mib continua il movimento di consolidamento. I MERCATI SECONDO G2C Sul FTSE Mib continua il movimento di consolidamento. Negli USA continuano i segnali di continuazione del potenziale uptrend di Lungo Periodo. Attenzione comunque ad eventuali segnali

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 3 marzo 2016 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 3 marzo 2016 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 3 marzo 2016 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA

LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA 1191 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LE REAZIONI DEI MERCATI ALLA VITTORIA DEL «NO» 7 dicembre 2016 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Dopo lo straordinario successo del

Dettagli

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 08/09/2015

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 08/09/2015 Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 08/09/2015 DAX ANALYSIS Sicuramente l indice più penalizzato dalle incertezze cinesi nell ultimo mese ma anche quello, tra le borse europee, che

Dettagli

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Acea BUY 15.1 M 29/07/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Adidas HOLD 120 L 04/08/2016 Amadeus HOLD

Dettagli

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 04/05/2016

Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 04/05/2016 FTSE MIB ANALYSIS Analisi redatta dall'analista Finanziario FILIPPO RAMIGNI, 04/05/2016 Il movimento di recupero partito ad inizio aprile da 16777 si è fermato a ridosso della precedente resistenza a 19000

Dettagli

Procediamo ora ai titoli in stretto ordine alfabetico- dati giornalieri dall ottobre eravamo arrivati a Prysmian: 28- RECORDATI

Procediamo ora ai titoli in stretto ordine alfabetico- dati giornalieri dall ottobre eravamo arrivati a Prysmian: 28- RECORDATI (26-lug-2016) Proseguiamo con la 3 ed ultima puntata inerente un analisi ragionata dei 40 titoli che compongono il FtseMib. Nelle Puntate precedenti eravamo partiti da A2A ed arrivati sino a PRYSIMIAN.

Dettagli

Vediamo ora i 4 future su Indici Azionari che seguo (dati ad 1 ora a partire da inizio febbraioaggiornati alle ore 09:35 del 26 marzo):

Vediamo ora i 4 future su Indici Azionari che seguo (dati ad 1 ora a partire da inizio febbraioaggiornati alle ore 09:35 del 26 marzo): Chiusura Borse Asia/Pacifico - Australia (Asx All Ordinaries): -0,74% - Giappone (Nikkei225): -0,60% - Hong Kong (Hang Seng): +0,27% - Cina (Shangai): -1,25% - Korea (Kospi):+1,49% - India (Bse Sensex):

Dettagli

Calendario Dividendi. Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee. 31 marzo 2015. Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee. 31 marzo 2015. Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee L avvio del Quantitative Easing da parte della BCE ha ulteriormente accentuato la pressione al ribasso sui tassi dei titoli governativi; per molti asset

Dettagli

Morning Call 20 DICEMBRE 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: a dicembre l Ifo tedesco sale a 111 punti

Morning Call 20 DICEMBRE 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: a dicembre l Ifo tedesco sale a 111 punti Morning Call 20 DICEMBRE 2016 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno Macro: a dicembre l Ifo tedesco sale a 111 punti Tassi: rendimenti poco variati,

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC - 31 ottobre 2014 Participants in the RCC SERVICE - 31 st October 2014

Partecipanti al servizio RCC - 31 ottobre 2014 Participants in the RCC SERVICE - 31 st October 2014 O ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi Istifid ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce - ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi

Dettagli

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi I mercati europei presentano un quadro di forte volatilità con continui cambiamenti di fronte su indici, settori e titoli. La velocità

Dettagli

Net Div. Yield 2013E (%) Net Div. Yield 2012 (%)

Net Div. Yield 2013E (%) Net Div. Yield 2012 (%) Dividendi: uno degli elementi nelle scelte di investimento Il tema dei dividendi resta uno degli elementi importanti nelle scelte di investimento, soprattutto nell attuale contesto di mercato; in una strategia

Dettagli

BLUE CHIPS EUROPE (agg. Martedì )

BLUE CHIPS EUROPE (agg. Martedì ) Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari A cura di: Romano De Bortoli Giorgio Sogliani www.analisitecnica.net Per informazioni: tel +39 015 3501 8047 mail: BS Uff. Analisi Tecnica BANCA SELLA, Via Italia,

Dettagli

- Azionario: chiusura intorno alla parità per Wall Street, che sarà chiusa oggi per il giorno del Ringraziamento.

- Azionario: chiusura intorno alla parità per Wall Street, che sarà chiusa oggi per il giorno del Ringraziamento. Giornata interlocutoria, piazze USA chiuse Temi della giornata - Azionario: chiusura intorno alla parità per Wall Street, che sarà chiusa oggi per il giorno del Ringraziamento. - Titoli di Stato: le aspettative

Dettagli

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER A.S. ROMA Chiusura esercizio 30 giugno. A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER 26/10/2015 - Assemblea Bilancio 17776 01/10/2015 - Cda Bilancio 16497 14/05/2015-3 Trimestrale 8785 02/03/2015 - Relazione

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Multiplier A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Multiplier è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC - 30 aprile 2015 Participants in the RCC SERVICE - 30 th April 2015

Partecipanti al servizio RCC - 30 aprile 2015 Participants in the RCC SERVICE - 30 th April 2015 O ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce - ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Centro Servizi Computershare Milano ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce - ACOTEL GROUP

Dettagli

Calendario Dividendi. Si torna a parlare di dividendi. 09 aprile Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Si torna a parlare di dividendi. 09 aprile Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Si torna a parlare di dividendi Il dividendo torna ad essere un elemento considerato dagli investitori, visto che i rendimenti sui titoli governativi sono diventati estremamente contenuti dopo il progressivo

Dettagli

- 12,4 12,05 maggio ( ) Fiducia dei consumatori Conference Board di luglio - 81,3 81,4

- 12,4 12,05 maggio ( ) Fiducia dei consumatori Conference Board di luglio - 81,3 81,4 Lancio del nuovo decennale italiano Temi della giornata - Macro: attesa per le indagini della Commissione Europea, prevista la continuazione del miglioramento della fiducia. - Azionario: i principali indici

Dettagli

Morning Call 21 DICEMBRE 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi le vendite di case esistenti negli Usa

Morning Call 21 DICEMBRE 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi le vendite di case esistenti negli Usa Morning Call 21 DICEMBRE 2016 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund e Bonos/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: oggi le vendite di case esistenti negli Usa Azionario: listini ancora positivi,

Dettagli

Morning Call 12 LUGLIO 2017 DAILY Sotto i riflettori I temi del giorno Rendimento del Btp a 10 anni: andamento

Morning Call 12 LUGLIO 2017 DAILY Sotto i riflettori I temi del giorno Rendimento del Btp a 10 anni: andamento Morning Call 12 LUGLIO 2017 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: superiore alle attese l aumento della produzione industriale italiana, a maggio +0,7% m/m

Dettagli

Morning Call 3 FEBBRAIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi il dato dei nuovi occupati Usa

Morning Call 3 FEBBRAIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi il dato dei nuovi occupati Usa Morning Call 3 FEBBRAIO 2017 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark a 10 anni francese: andamento I temi del giorno Macro: oggi il dato dei nuovi occupati Usa Banche centrali: la banca cinese alza

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO Gli ultimi indicatori delle indagini congiunturali segnalano una ripresa graduale dell economia mondiale nel quarto trimestre

Dettagli

Morning Call 29 LUGLIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi il Pil del secondo trimestre nell Area euro e negli Stati Uniti

Morning Call 29 LUGLIO 2016 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi il Pil del secondo trimestre nell Area euro e negli Stati Uniti Morning Call 29 LUGLIO 2016 Sotto i riflettori Cambio Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: oggi il Pil del secondo trimestre nell Area euro e negli Stati Uniti La Banca del Giappone resta prudente,

Dettagli

MEDIOLANUM AMERIGO VESPUCCI

MEDIOLANUM AMERIGO VESPUCCI MEDIOLANUM AMERIGO VESPUCCI RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 92 MEDIOLANUM AMERIGO VESPUCCI NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

COVERED WARRANT BREAKING NEWS

COVERED WARRANT BREAKING NEWS COVERED WARRANT BREAKING NEWS NUOVI CW DI UNICREDIT QUOTATI SU SEDEX 21.09.09 Sito: www.investimenti.unicreditmib.it 289 nuovi covered warrant di UniCredit su azioni italiane, quotati sul mercato SeDeX

Dettagli

Morning Call 11 MAGGIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi le previsioni della Commissione Ue

Morning Call 11 MAGGIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi le previsioni della Commissione Ue Morning Call 11 MAGGIO 2017 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 2 anni: andamento I temi del giorno Macro: oggi le previsioni della Commissione Ue Draghi: la politica monetaria della Bce resta ultra

Dettagli

Morning Call 16 DICEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 16 DICEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 16 DICEMBRE 2014 Sotto i riflettori Petrolio Brent: andamento I temi del giorno Macro: cresce dell 1,3% m/m la produzione industriale Usa, ai massimi dal 2008 l utilizzo degli impianti; oggi

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro prosegue la sua ripresa ed ha chiuso poco sotto 1.37 - l Oro è salito con decisione ed ha chiuso intorno a 1319 dollari - l Indice delle Commodities

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 28 febbraio 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC 31 gennaio 2012 Participants in RCC 31 January 2012

Partecipanti al servizio RCC 31 gennaio 2012 Participants in RCC 31 January 2012 ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Istifid ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce ACEGAS APS S.P.A. 81601 Società Emittente Aderisce ACEGAS APS S.P.A. 81601 Società Emittente Aderisce

Dettagli

Morning Call 13 LUGLIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: sopra le attese la. nell Area euro, a maggio +1,3% m/m

Morning Call 13 LUGLIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: sopra le attese la. nell Area euro, a maggio +1,3% m/m Morning Call 13 LUGLIO 2017 Sotto i riflettori Rendimento del Treasury a 10 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: sopra le attese la produzione industriale nell Area euro, a maggio

Dettagli

Morning Call 10 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 10 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 10 GIUGNO 2015 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno Grecia: in forse l incontro odierno con i creditori per l insufficienza delle proposte da parte di Atene Proseguono

Dettagli

Morning Call 26 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. La Commissione Ue promuove l Italia, evitata la procedura di deficit eccessivo

Morning Call 26 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. La Commissione Ue promuove l Italia, evitata la procedura di deficit eccessivo Morning Call 26 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno La Commissione Ue promuove l Italia, evitata la procedura di deficit eccessivo Tassi in calo

Dettagli

Vediamo il Ciclo Intermedio (o Ciclo Trimestrale) sul Dax, iniziato il 30 novembre (dati a 15 minuti):

Vediamo il Ciclo Intermedio (o Ciclo Trimestrale) sul Dax, iniziato il 30 novembre (dati a 15 minuti): Vediamo il Ciclo Intermedio (o Ciclo Trimestrale) sul, iniziato il 30 novembre (dati a 15 minuti): 7300Intermedio 69,3 7200 7100 7000 6900 6800 6700 6600 30-Nov-10 2-Dec-10 6-Dec-10 8-Dec-10 10-Dec-10

Dettagli

Analisi Tecnica Indici

Analisi Tecnica Indici Analisi Tecnica Indici FTSEMIB.L indice mercoledì 8 settembre riesce nell intraday a superare le resistenze in area 22350-22400, dopo che l Eurostat, nella sua seconda stima ha rivisto al rialzo il dato

Dettagli

LE NEWS DEL MESE RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE

LE NEWS DEL MESE RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE APRILE 2005 NUMERO 31 LE NEWS DEL MESE IN QUESTO NUMERO Le news del mese 1 FIB 2 MiniFIB 2 MIBO 3 Stock Futures 4 Stock Options 5 Cruci-Der del Trader 7 Contatti 7 RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE Il

Dettagli

Rally da Tagliaspread

Rally da Tagliaspread spagnolo In Dal Tutti Mentre Come governance e Italia partecipanti Una «A Diffusione : 90000 Pagina 4 : Periodicità : Settimanale Dimens 535 : % MILANOFINANZA_20630_4_6pdf Sito web: wwwmilanofinanzait

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento.

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento. Trading Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. COVERED WARRANT CALL: Voglio puntare sui movimenti al rialzo dell attività finanziaria sottostante. COVERED WARRANT PUT: Voglio puntare

Dettagli

Crisi Finanziaria dati empirici. Nicola Pegoraro Anno Accademico Università di Genova Novembre 2008

Crisi Finanziaria dati empirici. Nicola Pegoraro Anno Accademico Università di Genova Novembre 2008 Crisi Finanziaria dati empirici Nicola Pegoraro Anno Accademico 2008-2009 Università di Genova Novembre 2008 Panico sui mercati Le Banche Gli Stati 6 5 4 3 2 1 0 Tassi USA Tasso T-Bill USA a 3 mesi tasso

Dettagli

Morning Call 8 MARZO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: l Ocse indica una crescita dell Area euro per il 2017 dell1,6%; +1,0% per l Italia

Morning Call 8 MARZO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: l Ocse indica una crescita dell Area euro per il 2017 dell1,6%; +1,0% per l Italia Morning Call 8 MARZO 2017 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: l Ocse indica una crescita dell Area euro per il 2017 dell1,6%; +1,0% per l Italia

Dettagli

REPORT OBBLIGAZIONARIO (agg. Venerdì)

REPORT OBBLIGAZIONARIO (agg. Venerdì) Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari A cura di: Romano De Bortoli Giorgio Sogliani www.analisitecnica.net Per informazioni: Tel +39 015 3501 8047 Mail: BS Uff. Analisi Tecnica Via Italia, 2-13900 BIELLA

Dettagli

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING Sender: NOTICE n. 740 EuroTLX SIM 27 October 2015 EuroTLX Target Company: --- Object: WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING Text EuroTLX informs the withdrawal from financial instruments trading

Dettagli

ITALIA REPORT (agg. Giovedì)

ITALIA REPORT (agg. Giovedì) Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari A cura di: Romano De Bortoli A ITALIA REPORT (agg. Giovedì) Giovedì, 13 Settembre 2007 PESI SPMIB www.analisitecnica.net Per informazioni: tel +39 015 2526 960 mail:

Dettagli

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 14 novembre)

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 14 novembre) Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 14 novembre) Prima un breve cenno alla situazione Macroeconomica che interessa questi 2 mercati Il Bund resta forte

Dettagli

FONDAMENTI DI ANALISI TECNICA

FONDAMENTI DI ANALISI TECNICA 1 2 3 4 5 Fondamenti di Analisi Tecnica 1 FONDAMENTI DI ANALISI TECNICA Ø ANALISI TECNICA VS ANALISI FONDAMENTALE Ø PRINCIPALI TIPOLOGIE DI GRAFICI Ø TIMEFRAME E VOLATILITA Ø COME SI DEFINISCE IL TREND

Dettagli

Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27

Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27 BC SPEAKERS Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del

Dettagli

Morning Call 27 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in calo le prime stime dei Pmi di giugno nell Area euro

Morning Call 27 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in calo le prime stime dei Pmi di giugno nell Area euro Morning Call 27 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno Macro: in calo le prime stime dei Pmi di giugno nell Area euro Rendimenti in assestamento, Bund a 10 anni poco

Dettagli

Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS

Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS 1-gen-17-17-feb-17 PITT % FTSE MIB % 11 1 8 7 5 4 2 1-1 -2 % Portfolio dal 1 Gennaio 217 - Pietro Origlia MID CAPS % Performance dal 1 Gennaio

Dettagli

Osservatorio tecnico

Osservatorio tecnico Osservatorio tecnico 9 settembre 2013 Newsletter settimanale di analisi tecnica Borse Valute Obbligazioni Materie prime 1 Mercati: performance e trend Performance dei principali indici azionari (in valuta

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OFFERTA AL PUBBLICO DI FFL Certius 6% Coupon 3 PRODOTTO FINANZIARIO-ASSICURATIVO DI TIPO UNIT LINKED ART.1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO Cardif Lux Vie Société Anonyme,

Dettagli

Partecipanti al servizio RCC 31 maggio 2013 Participants in RCC 31 May 2013

Partecipanti al servizio RCC 31 maggio 2013 Participants in RCC 31 May 2013 ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce tramite Istifid ACEA S.P.A. 81481 Società Emittente Aderisce ACOTEL GROUP S.P.A. 81558 Società Emittente Aderisce tramite Istifid ACOTEL GROUP S.P.A. 81558

Dettagli

Morning Call 23 GENNAIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in settimana il Pil del quarto trimestre del Regno Unito e degli Usa

Morning Call 23 GENNAIO 2017 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in settimana il Pil del quarto trimestre del Regno Unito e degli Usa Morning Call 23 GENNAIO 2017 Sotto i riflettori Rendimento del Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: in settimana il Pil del quarto trimestre del Regno Unito e degli Usa Tassi: rendimenti ancora

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GENNAIO 2017 L indice del commercio mondiale è calato a ottobre 2016 a seguito della leggera riduzione dell export dei paesi sviluppati e del calo più marcato dell export

Dettagli

Europa: oggi la produzione industriale nell Area euro ed i prezzi al consumo in Francia e Italia. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo.

Europa: oggi la produzione industriale nell Area euro ed i prezzi al consumo in Francia e Italia. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo. Morning Call 14 SETTEMBRE 2016 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: in Germania invariata la fiducia di analisti ed investitori, lo Zew a settembre stabile a

Dettagli

ABC dell Analisi Tecnica

ABC dell Analisi Tecnica ABC dell Analisi Tecnica Parte 1&2 Recap CORSO IWBANK Maurizio Mazziero Copyright 2012 Tutti i diritti riservati Gli argomenti del corso Scegliere il tipo di grafico Trend, supporti e resistenze Figure

Dettagli

Morning Call 21 GIUGNO 2016 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 21 GIUGNO 2016 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 21 GIUGNO 2016 Sotto i riflettori Indice Dax: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati In calo i timori sull esito del referendum su Brexit, listini azionari e bond periferici in

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 4 23 marzo 2016 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel quarto trimestre l attività produttiva continua ad aumentare. In lieve

Dettagli

CODICI DEI TITOLI AZIONARI, WARRANT, INDICI DI BORSA E CAMBI DA UTILIZZARE PER LE QUOTAZIONI DEL SERVIZIO SELF-SERVICE TELEFONICO

CODICI DEI TITOLI AZIONARI, WARRANT, INDICI DI BORSA E CAMBI DA UTILIZZARE PER LE QUOTAZIONI DEL SERVIZIO SELF-SERVICE TELEFONICO CODICI DEI TITOLI AZIONARI, WARRANT, INDICI DI BORSA E CAMBI DA UTILIZZARE PER LE QUOTAZIONI DEL SERVIZIO SELF-SERVICE TELEFONICO CODICI AZIONI CODICE 001008876 A.S. ROMA IT0001008876 001233417 A2A IT0001233417

Dettagli

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LA SETTIMANA del 3 MARZO 2007

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LA SETTIMANA del 3 MARZO 2007 Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LA SETTIMANA del 3 MARZO 2007 "La conoscenza è il motore dell'umanità, ma il denaro serve a pagare la benzina" P.K. Shaw Ringraziamo Mario

Dettagli

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora):

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora): Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro resta forte ed ha chiuso come la scorsa settimana intorno a 1,352 - l Oro ha leggermente recuperato chiudendo a 1338 dollari, resta comunque

Dettagli