BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI - ALLEGATO N. 11. MISURE DIDATTICHE e METODOLOGICHE per DISCIPLINA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI - ALLEGATO N. 11. MISURE DIDATTICHE e METODOLOGICHE per DISCIPLINA"

Transcript

1 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI - ALLEGATO N. 11 MISURE DIDATTICHE e METODOLOGICHE per DISCIPLINA

2 MATERIALI STRUMENTI (misure compensative) ITALIANO INGLESE FRANCESE programmazione di classe programmazione raggiungimento degli obiettivi minimi altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, potenziare la consapevolezza fonologica e metafonologica promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale testi adattati glossari disciplinari immagini stimolo tabella dei caratteri tabella forme verbali tabella analisi grammaticale tabella analisi logica mappe software didattici dizionari elettronici traduttore digitale consegne tradotte altro verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, previo esercizio esemplificativo di apertura testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo con carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt guida e lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto più del contenuto che della forma premiare i progressi e gli sforzi considerando il punto di partenza e i risultati conseguiti segnalare senza sanzionare gli errori ortografici e di spelling strutturare la traccia del tema in modo chiaro e dettagliato cercando di elencare tutti i principali argomenti da trattare programmare le interrogazioni e i compiti, sia nei tempi che nei contenuti, evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno nei test di lingua straniera indicare la consegna in lingua italiana nei test di lingua straniera evitare domande con doppia negazione e/o di difficile interpretazione nei test di lingua straniera privilegiare la terminologia utilizzata durante le spiegazioni dispensa dallo studio mnemonico delle coniugazioni verbali e dei verbi irregolari nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento evitare / ridurre lo studio mnemonico durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi

3 MATERIALI STRUMENTI MATEMATICA programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, potenziare la consapevolezza fonologica e metafonologica promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per linea dei numeri tavola pitagorica tabelle delle formule e procedure formulario delle figure geometriche computer tabella fasi svolgimento problema calcolatrice testi adattati mappe software didattici specifici verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate. eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte fornire l esempio dello svolgimento dell esercizio tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto più del contenuto che della forma evitare lo studio mnemonico delle tabelline premiare i progressi e gli sforzi considerando il punto di partenza ed i risultati conseguiti segnalare senza valutare gli errori di calcolo insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale schemi facilitanti con la spiegazione dei procedimenti matematici (prodotti notevoli, divisioni, monomi, ecc ) altro nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi

4 MATERIALI/STRUMENTI STORIA GEOGRAFIA SCIENZE programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, potenziare la consapevolezza fonologica e metafonologica promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto uso di materiali differenziati per fissare graficamente informazioni specifiche sintesi, schemi, cartine geografiche fisiche, politiche e storiche (non mute) computer ( enciclopedia informatica multimediale, siti e sw didattici) testi scolastici con allegati CD ROM glossari disciplinari grafici testi adattati immagini stimolo verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto più del contenuto che della forma premiare i progressi e gli sforzi considerando il punto di partenza ed i risultati conseguiti nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi non richiedere lo studio mnemonico di numerose elementi morfologici ed idrografici non chiedere date ad eccezione di quelle epocali valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale altro..

5 MISURE DIDATTICHE e METODOLOGICHE PER DISCIPLINA MATERIALI STRUMENTI ARTE e IMMAGINE TECNOLOGIA programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, potenziare la consapevolezza fonologica e metafonologica promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli uso di materiali differenziati sintesi, schemi, computer testi scolastici con allegati CD ROM glossari disciplinari testi adattati immagini stimolo altro.. verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate tempi di verifica più lunghi eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) far utilizzare il computer per l esecuzione del disegno tecnico prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto delle difficoltà prassiche e procedurali nella valutazione delle tavole, nell utilizzo degli strumenti da disegno premiare i progressi e gli sforzi esaminando il punto di partenza ed i risultati conseguiti nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale non richiedere lo studio mnemonico

6 MISURE DIDATTICHE e METODOLOGICHE PER DISCIPLINA MATERIALI STRUMENTI MUSICA programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, favorire l apprendimento dell ascolto dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio uso di materiali differenziati sintesi, schemi, computer testi scolastici con allegati CD ROM registratore glossari disciplinari immagini stimolo altro verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate,, previo esercizio esemplificativo di apertura tempi di verifica più lunghi eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) prove orali in compensazione alle prove scritte premiare i progressi e gli sforzi esaminando il punto di partenza ed i risultati conseguiti promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi non richiedere lo studio mnemonico valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale

7 MATERIALI/STRUMENTI RELIGIONE ATTIVITA ALTERNATIVA programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, potenziare la consapevolezza fonologica e metafonologica promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto uso di materiali differenziati per fissare graficamente informazioni specifiche sintesi, schemi, computer ( enciclopedia informatica multimediale, siti e sw didattici) testi scolastici con allegati CD ROM glossari disciplinari immagini stimolo altro.. verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate, previo esercizio esemplificativo di apertura tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto più del contenuto che della forma premiare i progressi e gli sforzi tenendo conto del punto di partenza e dei risultati conseguiti nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi non richiedere lo studio mnemonico valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale

8 MATERIALI/STRUMENTI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE programmazione di classe programmazione altro adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, promuovere la comprensione del testo attraverso la strutturazione dei percorsi sul metodo di studio promuovere integrazioni e collegamenti tra le conoscenze e le discipline dividere un compito in sotto-obiettivi utilizzare testi ridotti non per contenuto ma per quantità di pagine sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per insegnare l uso di dispositivi extratestuali per lo studio consentire tempi più lunghi per consolidare gli controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto valorizzare le potenzialità e favorire l autostima personale uso di materiali differenziati per fissare graficamente informazioni specifiche sintesi, schemi, computer ( enciclopedia informatica multimediale, siti e sw didattici) testi scolastici con allegati CD ROM glossari disciplinari immagini stimolo altro.. verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate, previo esercizio esemplificativo di apertura eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto più del contenuto che della forma premiare i progressi e gli sforzi esaminando il punto di partenza ed i risultati conseguiti nel caso di valutazioni negative(voti 3-4) sostituire il voto con un giudizio di NON ANCORA SUFFICIENTE e indicazioni per il miglioramento programmare le interrogazioni e i compiti evitando di fissare le prove di verifica di più materie nello stesso giorno durante le interrogazioni non incalzare l alunno/a con domande ma dare il tempo di concentrarsi non richiedere lo studio mnemonico

9 MATERIALI/STRUMENTI STRUMENTO programmazione di classe programmazione raggiungimento degli obiettivi minimi altro.. adattamento competenze/contenuti differenziazione interventi didattici affiancamento/guida nell attività comune/tutoraggio attività di piccolo gruppo e/o laboratoriali utilizzo dei mediatori didattici quali immagini, disegni e riepiloghi a voce utilizzo degli organizzatori grafici della conoscenza (schemi, sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per far ascoltare gli esercizi da eseguire con lo strumento esecuzione cantata con movimento a flusso continuo del brano e/o esercizio sollecitare le conoscenze precedenti ad ogni lezione per consentire tempi più lunghi per consolidare gli esecuzione per imitazione eliminazione dallo spartito dei segni non essenziali collocazione dei segni di allerta per indicare posizioni particolari allo strumento approccio allo strumento attraverso la metacognizione controllare la gestione delle comunicazioni sul diario e/o libretto uso dello strumento musicale uso di materiali differenziati computer sintesi, schemi, glossari disciplinari fotocopie ingrandite degli spartiti glossario dei termini tecnici dello strumento tavola delle posizioni dello strumento uso dei colori sul pentagramma immagini stimolo verifiche differenziate verifiche graduate prove V/F, scelte multiple, completamento, programmate, previo esercizio esemplificativo di apertura tempi di verifica più lunghi l'uso di mediatori didattici durante le interrogazioni (mappe - schemi - immagini) eventuale testo della verifica scritta in formato digitale e/o stampato maiuscolo elaborato elaborato con il carattere Arial, Comic Sans, Trebuchet di dimensione pt lettura del testo della verifica scritta da parte dell'insegnante o tutor riduzione/selezione della quantità di esercizi nelle verifiche scritte e nella prova pratica prove orali in compensazione alle prove scritte valutare tenendo conto delle difficoltà prassiche nell esecuzione con lo strumento premiando i progressi e gli sforzi applicare una valutazione formativa e non sommativa dei processi di apprendimento dispensare dall esecuzione solistica dispensare dalla lettura /dalla scrittura delle note sul pentagramma a voce alta esecuzione allo strumento nel rispetto dei tempi e degli stili di apprendimento dell alunno/a valutare tenendo conto delle difficoltà prassiche nel suonare lo strumento fare capire che gli errori sono sempre migliorabili e dare indicazioni su come attuare i miglioramenti

10

PDP PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES. Istituzione scolastica PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES

PDP PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES. Istituzione scolastica PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES PDP PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BES Istituzione scolastica Plesso A.S. A cura del Gruppo PAI-PDP-BES dell I.C. A. Gandiglio - Fano. Pag. 1 di 10 ELEMENTI CONOSCITIVI DELL ALUNNO Dati

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI BES PDP ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAMPI BISENZIO RITA LEVI MONTALCINI PLESSO A. S. Pag.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI BES PDP ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAMPI BISENZIO RITA LEVI MONTALCINI PLESSO A. S. Pag. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI BES PDP ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAMPI BISENZIO RITA LEVI MONTALCINI PLESSO. A. S... Pag. 1 di 10 ELEMENTI CONOSCITIVI DELL ALUNNO Nome e cognome Dati anagrafici

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. Alunni con Bisogni Educativi Speciali

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. Alunni con Bisogni Educativi Speciali ALLEGATO 2 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PITAGORA VIA F. CERVI, 4-95045 MISTERBIANCO CT TEL: 0957556921 FAX: 0957556920 Cod. Mecc.: CTIC88200T - Cod.Fisc.: 93014730878 sito. www.icspitagora.com email.ctic88200t@istruzione.it

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER GLI ALUNNI CON D.S.A.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER GLI ALUNNI CON D.S.A. ISTITUTO COMPRENSIVO TIVOLI 2 A. BACCELLI TIVOLI CENTRO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER GLI ALUNNI CON D.S.A. Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA-Legge 170/2010) DATI RELATIVI ALL

Dettagli

SCHEDA DI INVIDUAZIONE DEI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

SCHEDA DI INVIDUAZIONE DEI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Allegato 1 INTESTAZIONE SCUOLA Anno Scolastico.. SCHEDA DI INVIDUAZIONE DEI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (riferimento specifico a studenti non certificati) ANNO SCOLASTICO ALUNNO ANNO DI NASCITA CLASSE/SEZIONE

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato 1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A. STRADELLA - NEPI - Anno Scolastico... Scuola...... Classe... 2 A)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO. PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA SCUOLA SECONDARIA DI I^ GRADO Anno Scolastico 2011/2012

ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO. PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA SCUOLA SECONDARIA DI I^ GRADO Anno Scolastico 2011/2012 ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELGIOIOSO PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA SCUOLA SECONDARIA DI I^ GRADO Anno Scolastico 2011/2012 NORMATIVA DI RIFERIMENTO - DPR 275/99 Regolamento recante norme

Dettagli

Adriana. Volpato P.D.P. Personalizzato. Didattico. Piano -VENEZIA -

Adriana. Volpato P.D.P. Personalizzato. Didattico. Piano -VENEZIA - Adriana Volpato P.D.P. Piano -VENEZIA - 3 Dicembre 2010 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige il P.D.P. in qualsiasi momento

Dettagli

aggiornata in data effettuati da

aggiornata in data effettuati da ALLEGATO 1 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUZIONE SCOLASTICA: ANNO SCOLASTICO: ALUNNO:. DATI GENERALI Nome e cognome Data di nascita Classe Insegnante coordinatore della

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO 1. DATI GENERALI NOME E COGNOME DATA DI NASCITA CLASSE INSEGNANTE COORDINATORE DELLA CLASSE DIAGNOSI MEDICO- SPECIALISTICA ISTITUTO COMPRENSIVO S. GOTTARDO Scuola secondaria di I grado G. Da Passano -

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Via S. Pertini 8, 40033 Casalecchio di Reno (BO) - Dist.29 Tel: 051 2986511 Fax: 051 6130474 C.F..92001450375 segreteria@salvemini.bo.it - www.salvemini.bo.it PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico

Dettagli

PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO BES / ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO BES / ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO BES / ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO VIBO MARINA CLASSE: SEZIONE ALUNNO/A: RIFERIMENTI NORMATIVI PREMESSA Il sistema educativo, in coerenza

Dettagli

STRUMENTO PER PERCORSI DIDATTICI INCLUSIVI

STRUMENTO PER PERCORSI DIDATTICI INCLUSIVI DIREZIONE DIDATTICA STATALE F. RASETTI 06061 Via Carducci n.25 Castiglione del Lago Codice fiscale 80005650546 -Tel. Fax 075/951254 e.mail: pgee021002@istruzione. STRUMENTO PER PERCORSI DIDATTICI INCLUSIVI

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI BES

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI BES PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI BES Anno Scolastico 2014-2015 Classe: Sezione: Coordinatore di classe: Prof 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Data e luogo di nascita Diagnosi specialistica:

Dettagli

ISTITUTO LEONARDO DA VINCI

ISTITUTO LEONARDO DA VINCI PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA: PRIMARIA SECONDARIA I GRADO SECONDARIA II GRADO ANNO SCOLASTICO: 1. DATI GENERALI Nome e Cognome Data di nascita Classe Coordinatore della classe Diagnosi: Diagnosi

Dettagli

PRONTUARIO ALLEGATO AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A.

PRONTUARIO ALLEGATO AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A. ITALIANO ORALE: Limitare o evitare la lettura ad alta voce Fornire all allievo la lettura ad alta voce del testo da parte del tutor, anche durante le verifiche Leggere all allievo le consegne degli esercizi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale G.Rodari Via Aquileia,1 - Baranzate (Mi) Tel/fax 02-3561839 Cod. mecc. MIIC8A900C Anno Scolastico 2012/2013 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON D.S.A.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON D.S.A. 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Data e luogo di nascita ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO Comuni di Borgoricco e Villanova di Camposampiero Viale Europa, 14 350 Borgoricco (PD) PIANO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER STUDENTI CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) DATI DELL ALUNNO/A Cognome e nome: Classe: Coordinatore: Diagnosi: Redatta da: Presso: DESCRIZIONE DELLE ABILITÀ

Dettagli

MODELLO DI RELAZIONE FINALE PER ALUNNI CON BES

MODELLO DI RELAZIONE FINALE PER ALUNNI CON BES Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Direzione Regionale per il Friuli Venezia Giulia ISTITUTO COMPRENSIVO UNIVERSITÀ CASTRENSE 33058 SAN GIORGIO DI NOGARO - VIA GIOVANNI DA UDINE,

Dettagli

Classe Seconda A. Altri interlocutori (Tecnici dell Azienda Sanitaria, Privati, SIS, etc.) con RECAPITI:

Classe Seconda A. Altri interlocutori (Tecnici dell Azienda Sanitaria, Privati, SIS, etc.) con RECAPITI: SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SEC I GRADO di Melara S. Pertini C. Collodi F. Rismondo Direzione e Segreteria C.F. 8002186032 Via Forlanini 32, 34139 Trieste Tel. 040-912882 / Fax 040-9148004

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ! PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI DSA Anno Scolastico 2015-2016 Classe: Sezione: Coordinatore di classe: Prof 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Data e luogo di nascita Diagnosi specialistica:

Dettagli

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON D.S.A.

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON D.S.A. Via Jacopo della Quercia n. 440128 Bologna tel. 051.361654 fax 051.372123 Via San Savino 35/3740128 Bologna tel. 051.703422 fax 051.705310 www.ciofsbo.org E-mail: segreteria@ciofsbo.org PIANO EDUCATIVO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA II GRADO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA II GRADO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA II GRADO Corso/indirizzo LICEO ARTISTICO TRIENNIO GRAFICA Classe Inserire nominativo studente A.S. 20 / 1. DATI ANAGRAFICI DELL ALUNNO Nome e cognome Data

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Parco degli Acquedotti Cod. Mecc. RMIC8GG001 - C.F. 97712420583 C. U.:

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI VIA G.MARCONI,15 P.zza Risorgimento,27-00037 SEGNI -TEL.06.9768153 - FAX 06.9766199 Codice

Dettagli

ISTITUTO ANNO SCOLASTICO. Indirizzo CLASSE: _ ALLIEVO:

ISTITUTO ANNO SCOLASTICO. Indirizzo CLASSE: _ ALLIEVO: ISTITUTO Indirizzo PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO CLASSE: _ ALLIEVO: 1. DATI SCOLASTICI In possesso di Diagnosi Specialistica di DSA: SI NO se SI, aggiornata al / / Alunni presenti in classe

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA (L. 170/2010 art. 5 previsto dal D.M. 12 luglio 2011, allegato alle linee guida)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA (L. 170/2010 art. 5 previsto dal D.M. 12 luglio 2011, allegato alle linee guida) ISTITUTO COMPRENSIVO L. BIANCHI 82028 SAN BARTOLOMEO IN GALDO cod. fisc. 91001270627 e-mail bnic82500a@istruzione.it Via Costa 5 - tel. 0824.963.444 fax 0824.963444 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA

Dettagli

RENDICONTO RILEVAZIONE FINE ANNO 2014 / 2015 Scuola primaria

RENDICONTO RILEVAZIONE FINE ANNO 2014 / 2015 Scuola primaria RENDICONTO RILEVAZIONE FINE ANNO 2014 / 2015 Scuola primaria SITUAZIONE GENERALE TOTALE CLASSI PRIMARIA 30 SCHEDE PERVENUTE 27 CLASSI CON NESSUN BABINO CON BISOGNI EDUCATIVI CLASSI CON UN SOLO BABINO CON

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Statale M. R. Padre Giovanni Bonsignori

Istituto di Istruzione Superiore Statale M. R. Padre Giovanni Bonsignori (Allegato n. 2) Codice Meccanografico BSIS023006 Istituto di Istruzione Superiore Statale M. R. Padre Giovanni Bonsignori Via Avis n 1 25010 Remedello (BS) Tel +39 030957227 +39 030957228 Fax +39 0309953911

Dettagli

3. INTERVENTI RIABILITATIVI in atto.

3. INTERVENTI RIABILITATIVI in atto. Istituto Anno scolastico PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con Bisogni Educativi Speciali Piano Didattico Personalizzato per lo studente nato a il della classe sezione della scuola. Il consiglio

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ALLIEVI CON DSA. DISPENSATIVI Scritto/orale

CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ALLIEVI CON DSA. DISPENSATIVI Scritto/orale CRITERI DI VALUTAZIONE DEGLI ALLIEVI CON DSA ITALIANO/STORIA MATERIE STRUMENTI COMPENSATIVI riepilogativi con i nuclei fondanti dell argomento trattato Reiterazione orale dei concetti chiave Utilizzo da

Dettagli

DSA:dal PDP alla Programmazione degli interventi. Prof.ssa Chiara Stella Ciardo maggio 2012

DSA:dal PDP alla Programmazione degli interventi. Prof.ssa Chiara Stella Ciardo maggio 2012 DSA:dal PDP alla Programmazione degli interventi Prof.ssa Chiara Stella Ciardo 08-09-11 maggio 2012 1 Introduzione ELEMENTI IMPRESCINDIBILI IL PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LA PROGRAMMAZIONE degli interventi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA I GRADO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA I GRADO All. 8. Modello P.D.P., Piano Didattico Personalizzato per alunni DSA della Scuola secondaria di primo grado Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria I Grado Via Aldo Moro n.

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ISTITUZIONE SCOLASTICA: ANNO SCOLASTICO: 2015 2016 ALUNNO: 1. Dati generali Nome e cognome Data di nascita Classe Insegnante coordinatore della Diagnosi medico-specialistica

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Diagnosi specialistica (Redatta da. in data..)

SCUOLA PRIMARIA. Diagnosi specialistica (Redatta da. in data..) BURLO GAROFOLO Istituto di Ricovero e Cura a carattere Scientifico materno - infantile Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO GALEAZZO ALESSI PERUGIA ANNO SCOLASTICO

LICEO SCIENTIFICO GALEAZZO ALESSI PERUGIA ANNO SCOLASTICO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA PER ALUNNI CON D.S.A. / A.D.H.D LICEO SCIENTIFICO GALEAZZO ALESSI PERUGIA ANNO SCOLASTICO ALUNNO:. 1. Dati generali Nome e cognome Data di nascita Classe

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA. ISTITUZIONE SCOLASTICA: ITIS E. Fermi DESIO ANNO SCOLASTICO: ALUNNO:. 1. Dati generali. Nome e cognome. Data di nascita.

SCUOLA SECONDARIA. ISTITUZIONE SCOLASTICA: ITIS E. Fermi DESIO ANNO SCOLASTICO: ALUNNO:. 1. Dati generali. Nome e cognome. Data di nascita. PIANO DIDATTICO SCUOLA SECONDARIA ISTITUZIONE SCOLASTICA: ITIS E. Fermi DESIO ANNO SCOLASTICO: ALUNNO:. 1. Dati generali Nome e cognome Data di nascita Classe Insegnante coordinatore della classe Diagnosi

Dettagli

Format PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA

Format PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA 1 Format PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA ISTITUZIONE SCOLASTICA: ANNO SCOLASTICO: ALUNNO:. 1. DATI GENERALI Nome e Cognome Data di nascita Classe Insegnante referente Diagnosi medico-specialistica

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ministero dell'istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO RITA LEVI-MONTALCINI Via Pusterla,1 25049 Iseo (Bs) C.F.80052640176 www.iciseo.gov.it e-mail: BSIC80300R@ISTRUZIONE.IT e-mail:

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO.. Sezione. Coordinatore di classe..

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO.. Sezione. Coordinatore di classe.. ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ANTONIO ZANELLI Sezione Tecnica Agraria (Produzioni e trasformazioni Gestione ambiente e territorio) Sezione Professionale Servizi per l agricoltura Sezione Liceo Scientifico

Dettagli

Interventi di compenso / dispensa

Interventi di compenso / dispensa Correlazione fra D.S.A. e interventi compensativi e dispensativi Peculiarità dei processi cognitivi lentezza ed errori nella lettura cui può conseguire difficoltà nella comprensione del testo Interventi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO: 2015-2016 ALUNNO: 1. Dati generali. Nome e cognome

ANNO SCOLASTICO: 2015-2016 ALUNNO: 1. Dati generali. Nome e cognome 1 Istituto Comprensivo Salvatore Farina (EX Scuola Media n. 2 S. Farina) COD. MECC: SSIC839007 C.F. 92128430904 Viale Margherita di Savoia n. 6-07100 Sassari tel. 079 234922 fax 079231482 ALUNNO: 1. Dati

Dettagli

Strumenti Compensativi e Dispensativi nella didattica inclusiva

Strumenti Compensativi e Dispensativi nella didattica inclusiva Strumenti Compensativi e Dispensativi nella didattica inclusiva Se non riusciamo a collocare i nostri studenti nell indicativo I presente della nostra lezione, se il nostro sapere e il piacere di servirsene

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO: ALUNNO: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.T.C. DI VITTORIO I.T.I. XX LATTANZIO Via Teano, 223 00177 Roma 062751744 /0621729623 fax 062752492 WWW.DIVITTORIOLATTANZIO.IT

Dettagli

Il Piano Didattico Personalizzato per gli studenti con DSA

Il Piano Didattico Personalizzato per gli studenti con DSA Villorba, 12 Marzo 2012 Il Piano Didattico Personalizzato per gli studenti con DSA Studio di Psicologia PREGANZIOL Dott.ssa Alessia Alberti Dott. Valentino Leone psicologia.preganziol@gmail.com Disturbi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSIT À E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO Largo Castelseprio Largo Castelseprio, 9 00188 ROMA 06/33613557 06/33611262

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato Scuola primaria

Piano Didattico Personalizzato Scuola primaria Piano Didattico Personalizzato Scuola primaria ISTITUZIONE SCOLASTICA: ANNO SCOLASTICO: ALUNNO: DATI GENERALI Nome e Cognome Data di nascita Classe Insegnante referente Diagnosi medico-specialistica Interventi

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Via Famiglia Riccardi 2 24027 Nembro (Bg) Tel: 035 520709-035 4127675 / Fax: 035 520709 C.F. 95118440163 C.M.

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 201_/201_. Alunno/a:... Classe:

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 201_/201_. Alunno/a:... Classe: IS T IT UT O COMPRENS IVO SAN GIOVANNI BOSCO VIA DANTE N.18 - TEL. 0922 956081 FAX 0922 956041-92028 NARO (AG) C.F. 82002930848 E-mail : agic85300c@istruzione.it PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: info@abba-ballini.it ANNO SCOLASTICO... PIANO DIDATTICO

Dettagli

REMO BRINDISI Enogastronomia e ospitalità alberghiera Manutenzione e assistenza tecnica

REMO BRINDISI Enogastronomia e ospitalità alberghiera Manutenzione e assistenza tecnica COMUNICAZIONE NR. 56 DEL 2 NOVEMBRE 2017 Ai Docenti 1^D enogastronomia Oggetto: valutazione alunni DSA Avendo riscontrato una situazione di criticità nelle risultanze di valutazione degli allievi DSA,

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola Classe Sezione Referente DSA Coordinatore di classe

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola Classe Sezione Referente DSA Coordinatore di classe PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola Classe Sezione Referente DSA Coordinatore di classe 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO/A Nome Cognome Data Luogo di nascita DIAGNOSI SPECIALISTICA Redatta

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO DI NEGRAR SCUOLA PRIMARIA DI... PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE: ALUNNO/A: PDP concordato e redatto dagli insegnanti di classe:... Genitori... Il presente

Dettagli

PRONTUARIO ALLEGATO AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A.

PRONTUARIO ALLEGATO AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A. (Si forniscono indicazioni in merito agli strumenti compensativi e alle misure dispensative utilizzabili durante ITALIANO ORALE: Fornire all allievo la lettura ad alta voce del testo da parte del tutor,

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALI ZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALI ZZATO Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Provinciale di Catania ***** PIANO DIDATTICO PERSONALI ZZATO per alunni con D.S.A. 1. ANALISI SITUAZIONE DI PARTENZA COGNOME: NOME: DATA E LUOGO DI

Dettagli

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO- LUCINICO- VIA ROMANA N.32 Sede legale scuola secondaria di 1 grado Perco Tel. e fax481 390161 fax 0481 390173 e-mail GOIC81000R@istruzione.it

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria di Primo grado Via Enrico Dalfino - Sammichele di Bari E.mail:BAIC80500V@istruzione.it C.F.93251060724 tel / fax 080/8917208 PIANO DIDATTICO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S. SCUOLA PRIMARIA PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S. Anno scolastico 2016/2017 Piano Didattico Personalizzato per l'alunno/a nato/a a il classe sezione della Scuola Primaria Il consiglio

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI CON DSA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ALUNNI CON DSA MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO A. SCRIATTOLI DI VETRALLA (VT) Sede centrale Via Cassia Sutrina n.2, 01019 Vetralla

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA. Anno Scolastico.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA. Anno Scolastico. Scuola Secondaria di 1 Grado G. Carducci BARI PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Classe. Sezione. Anno Scolastico. 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Luogo e data di nascita Diagnosi

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico 2012/13 Scuola secondaria INDIRIZZO DI STUDIO CLASSE SEZIONE REFERENTE DSA COORDINATORE DI CLASSE 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO COGNOME E NOME DATA E LUOGO

Dettagli

Dati Anagrafici e Informazioni Essenziali di Presentazione dell Allievo

Dati Anagrafici e Informazioni Essenziali di Presentazione dell Allievo Allievi con altri Bisogni Educativi Speciali - Non DSA Dati Anagrafici e Informazioni Essenziali di Presentazione dell Allievo Alunno Classe A.S Descrizione delle abilità e dei comportamenti Rientrano

Dettagli

FORMAZIONE NEO ASSUNTI A.S. 2015/16 LABORATORIO 1 DISABILITÀ E BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI MODELLO DI P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

FORMAZIONE NEO ASSUNTI A.S. 2015/16 LABORATORIO 1 DISABILITÀ E BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI MODELLO DI P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LAVORO DI GRUPPO SULL ELABORAZIONE DI UN PDP Gruppo di lavoro Puddu 5 (Carmignano) Docenti Dati identificativi Pacelli Giuseppina Il Pontormo scuola primaria: matematica, potenziamento Domenica Palmisano

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (per alunni con BES non DSA non Stranieri di recente immigrazione) da redigere ogni anno scolastico entro il primo trimestre di scuola. (LINEE Guida allegate al DM 5669 paragrafo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. TEDESCHI PRATOLA PELIGNA. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni stranieri

ISTITUTO COMPRENSIVO G. TEDESCHI PRATOLA PELIGNA. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni stranieri ISTITUTO COMPRENSIVO G. TEDESCHI PRATOLA PELIGNA PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni stranieri Parte A Da compilare a cura del Consiglio di Classe-Interclasse Plesso: Scuola Secondaria Primaria P.zza

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA SCUOLA SECONDARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA SCUOLA SECONDARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G.M.SACCHI Scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Mazzini n.1 c.a.p. 26034 PIADENA (CR) Tel.: 0375/98294

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali

Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali ISTITUTO COMPRENSIVO -ASSISI 1 Via Sant'Antonio, 1-06081 Assisi (PG) Piano Didattico Personalizzato per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013) Anno Scolastico

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO AGGIORNAMENTO Anno Scolastico 20 / 20

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO AGGIORNAMENTO Anno Scolastico 20 / 20 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO AGGIORNAMENTO Anno Scolastico 20 / 20 Scuola primaria Scuola secondaria Classe Sezione Referente DSA o coordinatore di classe 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Rapporti

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO G. VERGA Via della Libertà s.n.c. - 04014 PONTINIA (LT) 0773/86085 fax 0773/869296

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2015/2016

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Istituto Professionale per i Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera Andrea Barbarigo in Venezia A CURA DEL GRUPPO D ISTITUTO PER LA DISLESSIA PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Alunno Classe Pag 1/12 1. DATI GENERALI Nome e cognome Data di nascita Classe Insegnante coordinatore della classe Diagnosi medico-specialistica

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA-Legge 170/2010) Istituto I.I.S. MATTEI A.S.

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO. Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA-Legge 170/2010) Istituto I.I.S. MATTEI A.S. ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE " Enrico Mattei " IST. TECNICO ECONOMICO - LICEO SCIENTIFICO LICEO delle SCIENZE UMANE Via delle Rimembranze, 26-40068 San Lazzaro di Savena BO tel. 051 464510-464545 -

Dettagli

Indirizzo ANNO SCOLASTICO CLASSE: _ ALLIEVO:

Indirizzo ANNO SCOLASTICO CLASSE: _ ALLIEVO: Indirizzo PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ANNO SCOLASTICO CLASSE: _ ALLIEVO: 1. DATI SCOLASTICI In possesso di Diagnosi Specialistica di DSA: SI NO se SI, aggiornata al / / Alunni presenti in classe nel

Dettagli

I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n.

I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n. I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n.8 del 5/03/2013) COGNOME NOME LUOGO DI NASCITA CLASSE ORDINE DI SCUOLA

Dettagli

I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n.

I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n. I.C.C.COLOMBO P.E.P. Piano Educativo Personalizzato Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ( B.E.S. Dir. Min. 27/12/2012; C.M.n.8 del 5/03/2013) COGNOME NOME LUOGO DI NASCITA CLASSE ORDINE DI SCUOLA

Dettagli

Note per la compilazione del PDP

Note per la compilazione del PDP Istituto d Istruzione Superiore Federico Flora Istituto Tecnico per il Turismo Istituto Professionale per i Servizi Commerciali Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera Socio Sanitari 33170 Pordenone -

Dettagli

COMPILAZIONE DEL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

COMPILAZIONE DEL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE "E. A m a l d i C. Nevio " CEIS03300E -VIA MASTANTUONO - S. MARIA C.V. Liceo Scientifico "E. Amaldi " - CEPS033011 - Sede: Via Mastantuono Indirizzi di

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (PDP) PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (PDP) PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA) ISTITUTI COMPRENSIVI SANDRO PERTINI 1 SANDRO PERTINI 2 PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO (PDP) PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA) 1 1. DATI RELATIVI ALL ALUNNO. Cognome. Nome Data e

Dettagli

utili alla stesura e al monitoraggio del PDP

utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Questionario per favorire la raccolta di informazioni utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Da compilarsi a cura dei genitori DATI DELL ALUNNO/A SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE "O. BERNACCHIA

Dettagli

SCHEDA PER LA RACCOLTA DI INFORMAZIONI FINALIZZATA ALLA REDAZIONE DEL

SCHEDA PER LA RACCOLTA DI INFORMAZIONI FINALIZZATA ALLA REDAZIONE DEL SCHEDA PER LA RACCOLTA DI INFORMAZIONI FINALIZZATA ALLA REDAZIONE DEL Piano Didattico Personalizzato per alunni con DSA DSA = Disturbi Specifici di Apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunni con BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Dir. Min. del 27/12/2012 e Circolare Min. n. 8 del 6/03/2013 Istituto A.S. Referente BES di Istituto 1. DATI RELATIVI ALL

Dettagli

RELAZIONE DOCENTE PER P.D.P

RELAZIONE DOCENTE PER P.D.P Via Consolare Latina, 263 00034 Colleferro Roma Tel.: 0697305280 Fax: 0697236577 e-mail: rmtf15000d@istruzione.it http://www.itiscannizzaro.net RELAZIONE DOCENTE PER P.D.P Il presente documento fa parte

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO LICEO STATALE "G. FRACASTORO"- Verona- Via G.B. Moschini,11/A;; tel. 045 8348772;; fax 045 8343626;; sitoweb: www.liceofracastoro.it - Email info@liceofracastoro.it PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno

Dettagli

Certificazione n. 6674/EA/37 del e rinnovata il Anno Scolastico

Certificazione n. 6674/EA/37 del e rinnovata il Anno Scolastico ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE M.K. GANDHI Via Ugo Foscolo 1, 20842 Villa Raverio di Besana in Brianza (MB) Telefono: 0362 942223 Fax: 0362 942297 e-mail: mkgandhi@mkgandhi.it Posta certificata:

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Istituzione scolastica. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Anno Scolastico Scuola primaria classe.. Referente DSA e team docenti 1.DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome Data e luogo di nascita specialistica

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2 40121 Bologna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sito: www.dislessia.it email: info@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA Anno Scolastico 2015/16

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE SASSETTI-PERUZZI 50127 Firenze Via San Donato, 46/48 - Tel: 055-366809 Fax: 055-331155 E-mail: fiis02900l@istruzione.it Pec: fiis02900l@pec.istruzione.it Codice ministeriale:fiis02900l

Dettagli

Istituto Tecnico Statale Tullio Buzzi. Percorso didattico specifico 1 Anno scolastico

Istituto Tecnico Statale Tullio Buzzi. Percorso didattico specifico 1 Anno scolastico Istituto Tecnico Statale Tullio Buzzi Percorso didattico specifico 1 Anno scolastico DATI RELATIVI ALL ALUNNO/A Cognome e nome: Luogo e data di nascita: / / Classe: Sez. DIAGNOSI 2 1 OSSERVAZIONE DELL

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SECONDO GRADO G. GOVONE LICEO CLASSICO - ARTISTICO ALBA

ISTITUTO SUPERIORE DI SECONDO GRADO G. GOVONE LICEO CLASSICO - ARTISTICO ALBA ISTITUTO SUPERIORE DI SECONDO GRADO G. GOVONE LICEO CLASSICO - ARTISTICO ALBA PERCORSO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA anno scolastico 2012-2013 DATI RELATIVI ALL ALUNNO Cognome e nome: Data

Dettagli

Redatta da:.. in data / / (relazione da allegare)

Redatta da:.. in data / / (relazione da allegare) Alunni con DSA. Dati Anagrafici e Informazioni Essenziali di Presentazione dell Allievo A.S. 20./20 Cognome e nome allievo/a: Classe frequentante: Coordinatore di classe Luogo di nascita: in data / / Scuola

Dettagli

Elementi desunti dalla diagnosi. Elementi desunti dalla diagnosi

Elementi desunti dalla diagnosi. Elementi desunti dalla diagnosi PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO DSA ISTITUTO COMPRENSIVO L. DA VINCI SCUOLA PRIMARIA/SCUOLA SECONDARIA ANNO SCOLASTICO: Nome e Cognome Tipologia Data di nascita Presenza di certificazione di Disturbo Specifico

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato alunni con BES

Piano Didattico Personalizzato alunni con BES ISTITUTO COMPRENSIVO DI S. STEFANO DI CADORE E COMELICO SUPERIORE - P.le Volontari della Libertà, 5-32045 SANTO STEFANO DI CADORE (BL) Codice meccanografico BLIC82500Q - C.F.: 8 3 0 0 3 0 7 0 2 5 3 Tel.:

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S.

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON B.E.S. SCUOLA SECONDARIA di I GRADO a. s. 201_/201_ Piano Didattico Personalizzato per l'alunno/a nato/a a il classe sezione della Scuola Secondaria di Primo

Dettagli

Questionario per favorire la raccolta di informazioni utili alla stesura e al monitoraggio del PDP

Questionario per favorire la raccolta di informazioni utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Questionario per favorire la raccolta di informazioni utili alla stesura e al monitoraggio del PDP Cfr. pag.147 del testo BES e DSA Da compilare dal coordinatore di classe insieme con il genitore in occasione

Dettagli

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco

Istituto Comprensivo Via Casal Bianco MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Modello di PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Scuola Secondaria di I Grado Anno Scolastico

Dettagli

PDP PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PDP PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO SETTIMO I VIA BUONARROTI, 8 10036 SETTIMO TORINESE (TO) Tel. 011/8000288 011/8968884 - C.F. 97796330013 CODICE UFFICIO UF0LWT e-mail: TOIC8A900C@ISTRUZIONE.IT PEC: TOIC8A900C@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggio Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniiodi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Codice

Dettagli

PROPOSTA DI PERCORSO PERSONALIZZATO

PROPOSTA DI PERCORSO PERSONALIZZATO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Padre Pio da Pietrelcina Via Vittorio Veneto n. 79 97014 ISPICA (RG) Codice fiscale 90026030883 Codice meccanografico RGIC83000C Segreteria: tel. 0932-793318 E-mail rgic83000c@istruzione.it

Dettagli

STRUMENTI COMPENSATIVI ICA AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A.

STRUMENTI COMPENSATIVI ICA AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A. INFORMATICA SCIENZE MATEMATICA GEOGRAFIA STORIA INGLESE ITALIANO STRUMENTI COMPENSATIVI AL PERCORSO EDUCATIVO PERSONALIZZATO PER GLI ALLIEVI CON D.S.A. (Si forniscono indicazioni in merito agli strumenti

Dettagli