La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La gestione e la prevenzione delle frodi esterne"

Transcript

1 La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012

2 Il fenomeno delle frodi è in continua evoluzione Negli ultimi anni, il sistema bancario ha dovuto far fronte ad una rapida evoluzione delle tipologie di attacco fraudolento perpetrato attraverso i canali fisici e virtuali Nel 2011, in particolare, è stato evidenziato un generale aumento del numero di frodi riconducibili a fenomeni di falsificazione totale o parziale dell identità documentale o elettronica della clientela In assenza di adeguati strumenti di monitoraggio, i tempi di scoperta della frode (tempi di detection) inoltre stanno diventando sempre più lunghi (es. le frodi creditizie attraverso furto/falsificazione d identità vengono scoperte entro i primi sei mesi solo in un caso su quattro) Nel 2012 è prevista un ulteriore crescita generale dei fenomeni fraudolenti sui canali/servizi e di identità documentale e reddituale. In particolare sulle carte di pagamento si prevede un aumento dell utilizzo fraudolento tramite operatività Internet. 2

3 Gli effetti delle frodi PERDITE ECONOMICHE Costi di accertamenti e gestione delle pratiche Perdite finanziarie IMPATTO NEGATIVO FRODI Sfiducia nell utilizzo di strumenti di pagamento Sfiducia nella banca Danno di immagine ULTERIORI POSSIBILI RIPERCUSSIONI Operazioni collegate a clienti censiti con documenti falsi Operazioni derivanti da frodi on line 3

4 Gestione e prevenzione frodi: complessità gestite e assetto organizzativo Anagrafica clientela Retail: Carte Attive: Supporto operativo a 24 Banche italiane del Gruppo Direzione Organizzazione e Sicurezza ATM: Supporto consulenziale a 3 Società Prodotto e a 11 Banche Estere Servizio Governo Sicurezza e Continuità Operativa POS: Clienti Internet Banking Retail: Corporate: Ufficio Prevenzione Frodi Definisce le politiche, le regole e gli standard relativi alla sicurezza e alla prevenzione delle frodi, identifica le implicazioni di natura organizzativa e presidia i rapporti istituzionali 4

5 Gestione e prevenzione delle frodi: attività trasversali UFFICIO PREVENZIONE FRODI Coordinare le attività di Fraud Management per il Gruppo Gestire rapporti con altre funzioni coinvolte nella gestione guidando incontri operativi e con il Top Management Mantenere un costante aggiornamento sulle tecniche di difesa più avanzate Gestire rapporti con altri player per coordinare iniziative a livello interbancario Presidiare in ottica di miglioramento continuo Gestione della reportistica periodica Individuazione dei nuovi fenomeni fraudolenti Analisi dell efficacia/efficienza dei sistemi di difesa anche al fine di identificare nuovi interventi necessari 5

6 Gestione e prevenzione delle frodi: il modello di gestione L attività di gestione e prevenzione delle frodi prevede un insieme di interventi nei differenti contesti organizzativi, procedurali e tecnologici, differenziati per specifiche tipologie di frode. Tale approccio richiede l uso di un modello di gestione strutturato secondo quattro fasi coordinate e indirizzate da attività traversali Costante aggiornamento su fenomeni fraudolenti, confrontandosi anche con altre realtà Contrasto degli attacchi nella loro fase preparatoria Contromisure tecnologiche o di processo in risposta ad attacchi Governo e coordinamento dell insieme di attività necessarie per la prevenzione e la neutralizzazione dei fenomeni Individuazione degli attacchi tramite specifiche attività di monitoraggio sull operatività della clientela Incremento della consapevolezza in azienda Analisi di eventi avvenuti al fine di identificarne le cause 6

7 Gestione e prevenzione delle frodi: alcune definizioni Prevenire le frodi significa predisporre, coordinare e verificare le iniziative volte a contrastare gli eventi fraudolenti in modo efficace e tempestivo attraverso il monitoraggio costante dell operatività della clientela sui diversi canali, l analisi delle fattispecie e la definizione degli interventi da porre in essere Quali sono le principali frodi gestite in modo strutturato sui servizi bancari? Prodotti CONTI CORRENTI E DEPOSITI Tecniche Furto di identità informatico (phishing, social engineering, hacking, etc.) Falsificazione di identità Furto di identità documentale (documento di riconoscimento a nome di persone ignare, etc.) Falsificazione di informazioni (assegni, lettere di delega e documentazione falsa, etc.) Canale Internet Banking Filiale CREDITO Falsificazione di identità Furto di identità documentale (documento di riconoscimento a nome di persone ignare, etc.) Falsificazione di informazioni (garanzie false, informazioni reddituali, etc.) Filiale CARTE DI PAGAMENTO Clonazione, contraffazione e raggiro per utilizzo carte su ATM, POS Furto d identità per utilizzo dati finalizzato agli acquisti on line ATM/POS Internet Banking 7

8 Trasversalità delle frodi : un esempio LOMBARDIA Acquisto 4 carte ricaricabili su 2 filiali diverse in 2 giorni diversi FRIULI V.G. Clonazione di alcune carte su un POS di un distributore di benzina PIEMONTE residenza e filiale del cliente EMILIA ROMAGNA (altra Banca) Apertura di un rapporto di C/C con rilascio di carte e utenza internet banking ATM Prelievi presso diversi ATM di qualsiasi banca ATM/MTA Versamento allo sportello di assegni trafugati durante la consegna tramite il canale postale Rete Internet CAMPANIA Ricarica da ATM delle carte ricaricabili utilizzando le carte clonate di Udine Ricarica delle carte ricaricabili utilizzando le credenziali carpite fraudolentemente a nostri clienti con mail di phishing o virus vari 8

9 Un esempio applicato alla gestione di Conti Correnti e Depositi Furto di identità informatico Il cliente si connette all Internet Banking della Banca per effettuare operatività on line Al cliente vengono carpite le credenziali tramite fraudolente (o accessi a link fraudolenti, virus, worm, key-logger, trojan, etc.) Al momento dell operazione fraudolenta, si attiva un alert presso il sistema di monitoraggio dell Ufficio Prevenzione Frodi. A seguito della segnalazione viene richiesta all Help Desk una verifica con il cliente sull effettuazione della disposizione stessa Il cliente disconosce l operazione e si reca in filiale per la procedura di disconoscimento e dalle FF.OO. per la denuncia della frode L Ufficio Prevenzione Frodi ha attivo un sistema di monitoraggio in modalità real-time dell operatività della clientela. Sulla base di regole definite e sull analisi comportamentale della clientela, vengono generati degli alert che, se ritenuti sospetti, vengono inviati all Help Desk per le opportune verifiche con i clienti e gli eventuali blocchi e segnalazioni alle filiali 9

10 Un esempio applicato alla gestione del Credito Falsificazione di identità e furto di identità documentale Il cliente si reca in filiale per richiedere un finanziamento Il cliente per effettuare le operazioni in filiale utilizza dei documenti falsi, oppure documenti rubati con la foto sostituita Il giorno successivo, il sistema di monitoraggio dell Ufficio Prevenzione Frodi evidenzia una anomalia nei dati anagrafici del cliente. Viene quindi inviata una mail alla filiale con il dettaglio delle verifiche da effettuare La filiale, appurata la frode, provvede a chiudere il conto del cliente, bloccare eventuali carte e presentare un esposto alle FF.OO. L Ufficio Prevenzione Frodi ha attivo un sistema di monitoraggio dei rapporti anagrafici aperti o modificati da persone fisiche, che verifica i dati registrati il giorno lavorativo precedente. I casi allertati vengono verificati in collaborazione con le Filiali interessate. Gli esiti delle verifiche (frode accertata, errore digitazione dei dati da parte della filiale, falso positivo) possono comportare ulteriori approfondimenti su casi correlati o semplici aggiornamenti/correzioni alla base dati 5 Inoltre, per altri servizi/prodotti (cambio assegni allo sportello, acquisto carte ricaricabili/prepagate, ecc ) è stato attivato, al momento del censimento del cliente, un accesso in real time ad un servizio che interroga diverse banche dati esterne e interne per la verifica delle informazioni e dei documenti presentati. 10

11 Un esempio applicato alla gestione delle Carte di Pagamento Clonazione e contraffazione su ATM/POS Il cliente preleva ad uno sportello ATM o effettua un pagamento su un POS compromesso I sistemi di monitoraggio rilevano che alcune carte transitate sull ATM/POS in questione hanno un operatività anomala. Le stesse vengono bloccate cautelativamente e viene informato il cliente A seguito di analisi successive la banca rileva il punto di compromissione, tutte le carte potenzialmente coinvolte che vengono bloccate preventivamente. La procedura invia ai cliente un sms, per notificare che la sua carta è stata bloccata Il cliente si reca in filiale o chiama l Help Desk per avere informazioni: la sua carta è stata bloccata preventivamente perché è transitata su un punto di compromissione, e quindi potenzialmente a rischio di clonazione Il cliente viene dotato in automatico di una nuova carta in sostituzione della vecchia che dovrà essere ritirata in filiale Sulla base di specifici alert vengono individuati i punti di compromissione su ATM e POS ed effettuati i blocchi cautelativi e preventivi delle carte. In caso di manomissione vengono raccolte tutte le informazioni sulla tipologia dell apparato (marca, modello) per effettuare le successive analisi di vulnerabilità e definire eventuali azioni preventive da porre in essere 11

12 12

13 Grazie per l attenzione

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne XXVI Convegno Nazionale di IT Auditing, Security e Governance BOLOGNA 11/12 ottobre 2012 La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Germano Boido Ufficio Prevenzione Frodi Il fenomeno delle frodi

Dettagli

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014 BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie Milano, 27 maggio 2014 Agenda L organizzazione di BNL S.p.A. in tema di frodi La frode per BNL: definizione Qualche numero sulle frodi identitarie I controlli

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano La convenzione ABI Polizia di Stato per la costruzione di una piattaforma tecnologica per lo scambio reciproco di alert Romano

Dettagli

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Banche e Sicurezza 2012 La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, Palazzo Altieri, 20 novembre 2012 Giovanni PIROVANO

Dettagli

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014

ICT Security & Fraud Management. 27-28 gennaio 2014 ICT Security & Fraud Management 27-28 gennaio 2014 Cosa gestiamo Frode da sottoscrizione Sottoscrizione di contratti per l acquisizione di beni e servizi effettuata attraverso dati falsi o contraffatti

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab La Centrale d allarme d ABI Lab per attacchi informatici Mantenimento di un presidio

Dettagli

Convegno Nazionale di Information Systems Auditing

Convegno Nazionale di Information Systems Auditing Convegno Nazionale di Information Systems Auditing Strategie di difesa dalle frodi: IT Governance e metodologie Verona, 25 Maggio 2006 Massimo Chiusi UniCredit S.p.A. Divisione Global Banking Services

Dettagli

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane

Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Sicurezza Informatica e furto di identità nel settore finance: il caso Poste Italiane Gerardo Costabile Tutela Aziendale Responsabile Sicurezza Logica Daniele Mariani Tutela Aziendale - Sicurezza Logica

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015)

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) serie Tecnica n. Codice Attività: TS 3015 CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) Scheda di segnalazione sul Phishing Si fa riferimento alla lettera circolare ABI TS/004496 del 12/09/03

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Giugno 2013 1/12 Premessa L Internet Banking è a oggi tra i servizi web maggiormente utilizzati

Dettagli

Internet e Mobile Banking. Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità

Internet e Mobile Banking. Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Internet e Mobile Banking Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Canali e Core Banking Front End Unico Soluzione integrata per l operatività di filiale Internet e Mobile Banking Soluzioni

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Calambrone, 22 Maggio 2015 Claudio Telmon claudio@telmon.org Partiamo un po' prima... Fino agli anni 90 il sistema informativo della banca era chiuso

Dettagli

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza

CARTE DI PAGAMENTO marchi, caratteristiche, funzionalità, costi, sicurezza Società per Azioni Sede Legale: Via Roma, 13-12100 Cuneo. Direzione Generale: Via S. Teresa, 11-10121 Torino Tel.: 800.500.200 Indirizzo P.E.C.: bre-staffdirezionegenerale@pecgruppoubi.it Fax: 02.75.46.21.49

Dettagli

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento Carte di Pagamento SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI La soluzione per pagamenti elettronici sicuri in conformità alla Legge n.166/05 e al Decreto Attuativo n.112/07 SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI

Dettagli

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Aspetti di prevenzione e investigazione Un caso di studio Trento - Febbraio 2014 1 Il Furto d Identità nella Società Phishing: tecnica che utilizza prevalentemente

Dettagli

Banca UBAE S.p.A 1/6

Banca UBAE S.p.A 1/6 Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009 e successive modifiche). INFORMAZIONI

Dettagli

Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking.

Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking. Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking. Il presente manuale è stato redatto per fornire alle Aziende

Dettagli

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Osservatorio Sicurezza Carte Valori L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Analisi delle segnalazioni (al 30 aprile 2010) La fonte delle segnalazioni Compilazione questionario on

Dettagli

Navigare in sicurezza

Navigare in sicurezza Navigare in sicurezza Recentemente sono state inviate email apparentemente di BNL (negli esempi riportati compare come mittente "BNL Banca"), che invitano a fornire le credenziali di accesso all'area clienti

Dettagli

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE

23.12.2014 ORDINE DI SERVIZIO n. 38/14 TUTELA AZIENDALE TUTELA AZIENDALE Con riferimento all Ordine di Servizio n 26 del 19.11.2014, si provvede a definire l articolazione della funzione TUTELA AZIENDALE e ad attribuire e/o confermare le seguenti responsabilità:

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici Banche e Sicurezza 2010 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione ROMA, PALAZZO ALTIERI 10 11 GIUGNO Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale

Dettagli

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Marco Tempra Campione d Italia, 18 giugno 2012 Banca Popolare di Sondrio Fondata nel

Dettagli

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Banche e Sicurezza 2015 4 giugno 2015 Evoluzione delle frodi in ambito monetica 1980

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE

ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE SCHEDA DI ACCERTAMENTO CONOSCENZE ADDETTO OPERATIVO - EVOLUZIONE 1/10 Premessa Il Contratto Integrativo Aziendale del 5 aprile 2002 prevede, per alcune posizioni di lavoro, che l attribuzione degli inquadramenti

Dettagli

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano La sicurezza informatica nel settore bancario italiano Processi, strumenti e azioni di contrasto a livello di singola banca e di sistema Romano Stasi, Segretario Generale, ABI Lab Roma, 27 Maggio 2011

Dettagli

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Banche e Sicurezza 2009 Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma Simone Bonali Gruppo Cariparma Friuladria Responsabile Jacopo d Auria Telecom

Dettagli

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi.

Con il contratto di Carta di debito il cliente intestatario di un conto corrente può chiedere alla banca l attivazione dei seguenti servizi. FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO FREE STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa:

Dettagli

Navigare in sicurezza 2.0

Navigare in sicurezza 2.0 Navigare in sicurezza 2.0 PRIMO ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE 3 ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE (SUCCESSIVAMENTE AL PRIMO) 6 AUTORIZZAZIONE DISPOSIZIONI 6 IL PHISHING 7 ALCUNI CONSIGLI PER EVITARE

Dettagli

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Gli aspetti di sicurezza nell'evoluzione dei canali verso il self service Romano Stasi Segretario Consorzio ABI Lab Centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie

Dettagli

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi

Attività: Indovina come ti pago. Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi Attività: Indovina come ti pago Materiale: schede Strumenti di pagamento da stampare, fotocopiare e distribuire ai gruppi 1 La carta di debito - il bancomat Il bancomat è uno strumento di pagamento, collegato

Dettagli

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA Tommaso Giacomino Segretario della CIPA Roma, 7 giugno 2006 Il furto di identità elettronica nei principali paesi industrializzati

Dettagli

Pagamenti elettronici

Pagamenti elettronici Pagamenti elettronici Guida alla sicurezza Obiettivo di questa guida è informarti sugli strumenti che la Cassa Rurale BCC di Treviglio ti mette a disposizione per gestire con ancor più sicurezza le operazioni

Dettagli

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

CARTA DI DEBITO BASE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina d Ampezzo BL

Dettagli

On Card. Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1

On Card. Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1 Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1 Cosa è On Card 1/2 Nasce dalla collaborazione tra l ERSU di Camerino e Banca delle Marche. È una carta conto : prepagata, ricaricabile, immediatamente

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL Il phishing consiste nella creazione e nell uso di e-mail e siti web ideati per apparire come e-mail e siti web istituzionali di organizzazioni

Dettagli

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI NAPOLI. Membro designato dalla Banca d'italia. (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari Decisione N. 1328 del 25 febbraio 2015 COLLEGIO DI NAPOLI composto dai signori: (NA) MARINARI (NA) CARRIERO (NA) CONTE Presidente (NA) PICARDI Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi

I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi I comportamenti illeciti nelle aziende: la prevenzione delle frodi Marco Battistella Individuare e contrastare le potenziali attività di frodi: un caso concreto Roma, 31 gennaio 2013 1 Roma, 31 gennaio

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

CARTA PREPAGATA KARICA

CARTA PREPAGATA KARICA CARTA PREPAGATA KARICA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, Viale Bonaria 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione

Dettagli

L Offerta riservata agli Associati Erasmus Student Network Italia

L Offerta riservata agli Associati Erasmus Student Network Italia L Offerta riservata agli Associati Erasmus Student Network Italia Offerta riservata, valida fino al 30/06/2016 (salvo proroga e eventuali variazioni dovute all andamento del mercato) CHI SIAMO E COME CONTATTARCI

Dettagli

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia

Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Osservatorio CRIF sui furti di identità e le frodi creditizie in Italia Nel 2013 più di 26.000 le vittime di frodi creditizie in Italia Il numero dei casi rilevati è cresciuto del +8,3% rispetto al 2012,

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V8_11102015 1 Introduzione 2 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

INFORMATIVA CLIENTELA CartaBcc

INFORMATIVA CLIENTELA CartaBcc INFORMATIVA CLIENTELA CartaBcc L utilizzo di internet quale veicolo per l accesso ad informazioni od esecuzione di operazioni finanziarie presuppone una seppur minimale conoscenza dei rischi connessi all

Dettagli

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011 Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT Roma, 3 Novembre 2011 Agenda Scenario di riferimento Metodologia di contrasto adottata dal Consorzio BANCOMAT Tipologie Manomissioni

Dettagli

Internet Banking per le imprese. Guida all utilizzo sicuro

Internet Banking per le imprese. Guida all utilizzo sicuro Guida all utilizzo sicuro Il Servizio di Internet Banking Il servizio di Internet Banking è oggi tra i servizi web maggiormente utilizzati dalle imprese. Non solo: il trend di operatività on line è in

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Giugno 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date contabili.

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA Data di pubblicazione: Luglio 2015 Versione 1.1 Cassa Rurale Aldeno e Cadine 1 1.0 OBIETTIVO SICUREZZA...3 1.1 Reset autonomo delle credenziali di InBank...3

Dettagli

Struttura Organizzativa BP - Centro Multiservizi di Ancona

Struttura Organizzativa BP - Centro Multiservizi di Ancona 0 Struttura Organizzativa BP - Centro Multiservizi di Ancona Ancona, 19-27 febbraio 2013 11/03/2013 Versione: 01 11/03/2013 BP/O Schema Centro Multiservizi Ancona Principali ambiti di attività Macro Attività

Dettagli

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN OBIETTIVO SICUREZZA Internet è entrato nelle nostre case anche per quanto riguarda le diverse operazioni bancarie. A fronte di uno strumento che offre comodità e semplicità di utilizzo è importante però

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana Dicembre 2012 Nel primi mesi del 2012, il flusso di ritorno statistico della "matrice dei conti" è stato riattivato nella sua interezza e per tutte le date

Dettagli

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA

GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA GLI ILLECITI COMMESSI ATTRAVERSO IL WEB FINALIZZATI AL FURTO D IDENTITA Torino, 10 dicembre 2013 LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI 20 COMPARTIMENTI 80 SEZIONI 2000 OPERATORI Contrasto Reati Informatici

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

METODA FINANCE GESCO. Gestione Controlli Interni Modulo. Controlli Rete di Vendita. La piattaforma per i Furti d Identità

METODA FINANCE GESCO. Gestione Controlli Interni Modulo. Controlli Rete di Vendita. La piattaforma per i Furti d Identità METODA GESCO FINANCE Gestione Controlli Interni Modulo Controlli Rete di Vendita La piattaforma per i Furti d Identità (La piattaforma per la gestione dei Furti di identità e la Fraud Examination) gennaio

Dettagli

Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni.

Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni. Iscrizione Atleti alle Liste Punti FIS On-Line Guida Operativa per Singolo Atleta Si raccomanda di utilizzare Explorer versione 9 o superiore, Firefox o Chrome aggiornati alle ultime versioni. Importante!!!

Dettagli

1. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI

1. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI 1. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI Personal Computer in grado di supportare un applicativo Browser (Navigatore) di tipo Netscape 4.5 o superiore oppure Explorer 4.0 o superiore. Livello di codifica 128 bit.

Dettagli

IDENTITÀ E FRODI IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI. R.Remoli

IDENTITÀ E FRODI IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI. R.Remoli - IDENTITÀ E FRODI I RISCHI CONNESSI AL FURTO DI IDENTITÀ IN INTERNET PHISHING, PHARMING E I MODI PER DIFENDERSI R.Remoli Di cosa parleremo Il furto d identità: caratteristiche e rischi concreti. Cos è

Dettagli

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI

CRIMINI DI IDENTITA CONTRO LE AZIENDE: RISULTATI DELL ANALISI DEI CASI STUDIO RACCOLTI WEB PRO ID - Developing web-based data collection modules to understand, prevent and combat ID related crimes and facilitate their investigation and prosecution With financial support of the Prevention

Dettagli

BANCOMAT. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.it

BANCOMAT. BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Società per Azioni. Via Emilia Est, n. 107-41121 MODENA. info@bancainterprovinciale.it Aggiornato al 01/10/2015 N release 0007 Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

TRUFFE NUOVE e VECCHIE

TRUFFE NUOVE e VECCHIE 20/11/14 TRUFFE NUOVE e VECCHIE Avv. Massimo Campanella 1. Introduzione 2. Le Vecchie Truffe ovvero le frodi on-line 3. Truffe Nuove ovvero le sostituzioni dei mezzi di pagamento agli sportelli bancomat

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana 17 marzo 2009 (dati al 2008) La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2008, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in

Dettagli

YouCard Business La carta aziendale come non l avete mai vista

YouCard Business La carta aziendale come non l avete mai vista YouCard Business La carta aziendale come non l avete mai vista YouCard Business è l innovativa carta aziendale emessa da Banco Popolare con e, ideale per rendere più efficiente la gestione delle spese

Dettagli

RIVENDITORI ASSOCIATI. Caricamento pratica Prestito Finalizzato

RIVENDITORI ASSOCIATI. Caricamento pratica Prestito Finalizzato 1 RIVENDITORI ASSOCIATI Caricamento pratica Prestito Finalizzato I contenuti del presente documento sono strettamente riservati e confidenziali. Non diffondere a terzi senza l autorizzazione esplicita

Dettagli

La frode nel mondo delle carte di pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione

La frode nel mondo delle carte di pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione Torino, 28 maggio 2009 La frode nel mondo delle carte pagamento: come organizzare un efficace monitoraggio e prevenzione Franco Fiocco Responsabile Fraud Management Quercia Software: Agenda Presentazione

Dettagli

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Giorgio Guerreschi, Direttore Generale C-Global, Gruppo Cedacri ABI Costi & Business 2010

Dettagli

Newsletter: CARTE DI CREDITO

Newsletter: CARTE DI CREDITO Newsletter: CARTE DI CREDITO I pagamenti on-line: cosa bisogna sapere e come ci si deve tutelare. a cura della Dott.ssa Valentina Saccomanno in collaborazione con 1 Negli ultimi anni l ambito dell e- commerce

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI

FOGLIO INFORMATIVO CARTA CONTO F@MILI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

ARTeS iscrizione Albi e Registri Terzo Settore della Regione Lazio Guida alle procedure di iscrizione. Rev. 0 del 2 maggio 2012

ARTeS iscrizione Albi e Registri Terzo Settore della Regione Lazio Guida alle procedure di iscrizione. Rev. 0 del 2 maggio 2012 ARTeS iscrizione Albi e Registri Terzo Settore della Regione Lazio Guida alle procedure di iscrizione Rev. 0 del 2 maggio 2012 1 Il sistema informativo A.R.Te.S. È operativa dal 2 maggio la nuova procedura

Dettagli

Collegio di Milano. - Prof. Avv. Emanuele Lucchini Guastalla Membro designato dalla Banca d Italia (Estensore)

Collegio di Milano. - Prof. Avv. Emanuele Lucchini Guastalla Membro designato dalla Banca d Italia (Estensore) Collegio di Milano composto dai signori: - Prof.ssa Antonella Sciarrone Alibrandi Presidente - Prof. Avv. Emanuele Lucchini Guastalla Membro designato dalla Banca d Italia (Estensore) - Prof.ssa Cristiana

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA: ONE MORE CON MICROCHIP INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via Siemens, 18 39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax: 0471

Dettagli

www.abbonamenti-trevisosta.it

www.abbonamenti-trevisosta.it PROCEDURA ABBONAMENTO ON-LINE : È necessario, per chi desidera utilizzare questa modalità di pagamento, effettuare una registrazione presso la biglietteria Trevisosta, per comunicare i propri dati anagrafici

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO n. 16. BANCOMAT (Bancomat ATM; PagoBANCOMAT; ATM-POS esteri)

FOGLIO INFORMATIVO n. 16. BANCOMAT (Bancomat ATM; PagoBANCOMAT; ATM-POS esteri) FOGLIO INFORMATIVO n. 16 (Bancomat ATM; Pago; ATM-POS esteri) INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI PALIANO soc.coop. Sede: Viale Umberto I, 53 - cap 03018 Paliano (FR)

Dettagli

Progetto FED-Umbria. Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria

Progetto FED-Umbria. Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria Progetto FED-Umbria Sistema Federato per la Gestione dell Identità Digitale e dell Autenticazione degli Enti della Regione Umbria Manuale Utente (per l utente Cittadino ) * [ultimo aggiornamento 31/12/2010]

Dettagli

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza Ivana Gargiulo Project Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Milano, 14 ottobre 2013 Luogo, Data Evoluzione e ruolo del Consorzio CBI 1995 2001

Dettagli

Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA

Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA Canone mensile: per i primi tre anni, successivamente 3,00 Euro. Spese di tenuta conto per operazioni:

Dettagli

KLEIS A.I. SECURITY SUITE

KLEIS A.I. SECURITY SUITE KLEIS A.I. SECURITY SUITE Protezione delle applicazioni web Kleis A.I. SecureWeb www.kwaf.it Cos'è Kleis A.I. SecureWeb? Kleis A.I. SecureWeb è un modulo software della Kleis A.I. Security Suite che ha

Dettagli

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Argomenti TASSE UNIVERSITARIE: IL SISTEMA MAV (rate iscrizione) I CANALI DI PAGAMENTO MAV E LORO UTILIZZO ALTRE TIPOLOGIE DI TASSE MEDIANTE MODULI A CODICE

Dettagli

Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch. 11 Aprile 2012

Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch. 11 Aprile 2012 Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch 11 Aprile 2012 Agenda L attuale modello BCC Roma Il modello obiettivo 2 Bcc di Roma: Chi Siamo La BCC di Roma fa parte del sistema del

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 n. elaborato: 7 CRITICITA' NEI SERVIZI AL CONSUMATORE file: data: agg.: marzo 2014 Acea Ato 2 S.p.A. PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 7 Criticità nei servizi al consumatore

Dettagli

Oggetto: Nuovo sistema pagamento tariffe servizi scolastici.

Oggetto: Nuovo sistema pagamento tariffe servizi scolastici. Settore Istruzione Servizio Politiche Scolastiche Resp. Procedimento: Anna Brivio Resp. Istruttoria: Simonetta Viganò Prot. n. 150928 del 11.12.2015 classifica 09.01.10 Ai Genitori di «COGNOME» «NOME»

Dettagli

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Sommario 1. HB NET PRIVATE... 3 1.A. COME COLLEGARSI AL SERVIZIO... 3 1.A.1. La Sicurezza ed i Codici di Identificazione... 4 1.A.1.1.

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l INPS (direttamente o per il tramite

Dettagli

Il fenomeno delle frodi in danno delle carte di pagamento: vittimizzazione e percezione di in sicurezza dei cittadini

Il fenomeno delle frodi in danno delle carte di pagamento: vittimizzazione e percezione di in sicurezza dei cittadini Il fenomeno delle frodi in danno delle carte di pagamento: vittimizzazione e percezione di in sicurezza dei cittadini Mara Mignone, Criminologa Centro Ricerche e Studi su Sicurezza e Criminalità ABI, CARTE

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l INPS (direttamente o per il tramite

Dettagli

Canali e Core Banking

Canali e Core Banking Canali e Core Banking Front End Unico Soluzione integrata per l operatività di filiale Internet e Mobile Banking Soluzioni evolute per la clientela retail anche in mobilità Corporate & Retail Banking Front

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO ED UTILIZZO RECARD BUSINESS Art. 1 - PREMESSE 1.1. Le presenti condizioni generali regolano esclusivamente l acquisto e l utilizzo di uno strumento a spendibilità limitata,

Dettagli

F O G L I O I N F O R M A T I V O SERVIZI DI MULTICANALITA PER I PRIVATI (Banca via Internet e Banca via Telefono)

F O G L I O I N F O R M A T I V O SERVIZI DI MULTICANALITA PER I PRIVATI (Banca via Internet e Banca via Telefono) I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA RICHIESTA DEL CONTO BANCOPOSTA CLICK E PER L UTILIZZO DEI SERVIZI DI INTERNET BANKING E DI PHONE BANKING

ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA RICHIESTA DEL CONTO BANCOPOSTA CLICK E PER L UTILIZZO DEI SERVIZI DI INTERNET BANKING E DI PHONE BANKING ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA RICHIESTA DEL CONTO BANCOPOSTA CLICK E PER L UTILIZZO DEI SERVIZI DI INTERNET BANKING E DI PHONE BANKING Istruzioni Operative Conto BP Click Ed. Maggio 2013 Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FI-CC-PENSCARD Rel. 01. FOGLIO INFORMAZIONI Carta Pensioniamo

TRASPARENZA BANCARIA FI-CC-PENSCARD Rel. 01. FOGLIO INFORMAZIONI Carta Pensioniamo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento. Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p.

Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento. Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p. Impatto Economico e Approccio di Gestione delle Frodi sulle Carte di Pagamento Antonio Galiano Responsabile E-Bank ICCREA Banca S.p.A 1 Agenda Impatto Economico delle Frodi Principali Trend di Mercato

Dettagli

E collegata ai circuiti: Visa Electron o MasterCard Unembossed, che ne garantiscono l accettazione in tutto il mondo. Necessità di un conto d appoggio

E collegata ai circuiti: Visa Electron o MasterCard Unembossed, che ne garantiscono l accettazione in tutto il mondo. Necessità di un conto d appoggio CARTASI EURA EURA ä I VANTAGGI ä MODALITÀ DI RICARICA ä COME RICHIEDERLA ä I SERVIZI GRATUITI ä I SERVIZI A PAGAMENTO ä SICUREZZA GARANTITA CartaSi Eura è la Carta prepagata ricaricabile facile da usare

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di Pagamento e Monetica ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali

Dettagli