ALTRI ENTI DI DIRITTO PRIVATO PARTECIPATI DALL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALTRI ENTI DI DIRITTO PRIVATO PARTECIPATI DALL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA"

Transcript

1 ALTRI ENTI DI DIRITTO PRIVATO PARTECIPATI DALL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA 1. DENOMINAZIONE DELL ENTE APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Associazione MISURA DELLA PARTECIPAZIONE DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE 28/07/ /12/2024 ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL 6.671,00 NUMERO DEI RAPPRESENTANTI 0 Consigliere SPETTANTE A 0,00 euro GOVERNO DELL ENTE (anno 2012) RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI (anno CONFERIMENTO 2011: ,07 euro; 2012: ,44 euro; 2013: ,85 euro. Ezio Andreta,Presidente dell Associazione. Ezio Andreta: 0,00 euro annui L Ente dichiara di non essere tenuto a richiedere tali dichiarazioni ai sensi del Dlgs 39/13 in quanto ente privato non in controllo pubblico. 2. DENOMINAZIONE DELL ENTE Centro Internazionale Studi Emigrazione Italiana (CISEI) RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Associazione MISURA DELLA PARTECIPAZIONE

2 NELL ENTE DELL UNIVERSITA DEGLI DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL NUMERO DEI RAPPRESENTANTI GOVERNO DELL ENTE (anno 2012) SPETTANTE A RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI (anno CONFERIMENTO 0,00 % 12/06/2006 indeterminata 0,00 1 Consigliere 0,00 euro 2011: + 680,41 euro; 2012: + 195,23 euro; 2013: + 305,62 euro. Fabio Capocaccia, Presidente del Consiglio di Amministrazione. Fabio Capocaccia : 0,00 euro annui. 3. DENOMINAZIONE DELL ENTE Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI) RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Associazione MISURA DELLA PARTECIPAZIONE DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE 1963 indeterminata ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL ,64

3 NUMERO DEI RAPPRESENTANTI SPETTANTE A RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI (anno CONFERIMENTO 0 Consigliere 0,00 euro 2011: 306,46 euro; 2012: n.p. 2013: n.p. Stefano Paleari, Presidente dell Associazione. Stefano Paleari: 0,00 euro annui. 4. DENOMINAZIONE DELL ENTE ITALE RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Associazione MISURA DELLA PARTECIPAZIONE DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE 22/09/ /12/2020 ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL 250,00 NUMERO DEI RAPPRESENTANTI 0 Consigliere SPETTANTE A 0,00 euro

4 RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI DELL ENTE (Avanzo anni 2011, 2012 e (anno CONFERIMENTO 2011: ,39 euro; 2012: ,19 euro; 2013: ,38 euro. Liliana Bernardis, Presidente dell Associazione; Liliana Bernardis: 0,00 euro annui. 5. DENOMINAZIONE DELL ENTE Network per la Valorizzazione della Ricerca Universitaria (NETVAL) RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Associazione MISURA DELLA PARTECIPAZIONE DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE 12/09/ /09/2017 ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL 2.500,00 NUMERO DEI RAPPRESENTANTI 0 Consigliere SPETTANTE A 0,00 euro RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI DELL ENTE (Avanzo anni 2011, 2012 e 2011: ,99 euro; 2012: ,61 euro; 2013: ,00 euro. Riccardo Pietrabissa, Presidente del Network. Riccardo Pietrabissa: 0,00 euro annui.

5 (anno CONFERIMENTO 6. DENOMINAZIONE DELL ENTE Consorzio per la Promozione della Cultura Plastica PROPLAST RAGIONE SOCIALE DELL ENTE Consorzio MISURA DELLA PARTECIPAZIONE NELL ENTE DELL UNIVERSITA DEGLI 0,00 DURATA DELL IMPEGNO NELL ENTE 05/12/ /12/2050 ONERE A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L ANNO SUL 0,00 NUMERO DEI RAPPRESENTANTI 0 Consigliere SPETTANTE A 0,00 euro RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI (anno 2011: ,00 euro; 2012: + 803,00 euro; 2013: ,00 euro Giorgio Ramella Bagneri, Amministratore Delegato. Giorgio Ramella Bagneri: 0,00 euro annui.

6 CONFERIMENTO L Ente dichiara di non essere tenuto a richiedere tali dichiarazioni ai sensi del Dlgs 39/13 in quanto ente privato. H:\Strut\strut1\strut1\Enti partecipati\trasparenza\trasparenza 2014\Schede compilate\altri Enti Pubblic Dati 2013.docx

OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DI DATI RELATIVI ALLE PARTECIPAZIONI IN FONDAZIONI DI CUI ALL ART. 22 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 33 DEL 14 MARZO 2013

OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DI DATI RELATIVI ALLE PARTECIPAZIONI IN FONDAZIONI DI CUI ALL ART. 22 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 33 DEL 14 MARZO 2013 OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DI DATI RELATIVI ALLE PARTECIPAZIONI IN FONDAZIONI DI CUI ALL ART. 22 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 33 DEL 14 MARZO 2013 1. DENOMINAZIONE DELL ENTE Centro internazionale in monitoraggio

Dettagli

Inaugurazione dell anno accademico 2013-2014. Università degli studi di Brescia, 24 febbraio 2014

Inaugurazione dell anno accademico 2013-2014. Università degli studi di Brescia, 24 febbraio 2014 Inaugurazione dell anno accademico 2013-2014 Università degli studi di Brescia, 24 febbraio 2014 Intervento del Presidente della CRUI, Stefano Paleari. Magnifico Rettore, carissimo Sergio, Autorità, cari

Dettagli

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA STIPULA DI CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO E DI ATTIVITA INTEGRATIVE AI SENSI DELL ART. 23 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con DR. 11460/I/003

Dettagli

Società a partecipazione diretta 51% Quota di partecipazione dell Agenzia delle Entrate in Equitalia S.p.A.

Società a partecipazione diretta 51% Quota di partecipazione dell Agenzia delle Entrate in Equitalia S.p.A. Società a partecipazione diretta Quota di partecipazione dell Agenzia delle Entrate in Equitalia S.p.A. Durata dell impegno 51% dal 27/10/2005 (data costituzione) al 31/12/2100 (data termine) 1 Informazioni

Dettagli

A.T.O. NUOVA AUTORITA' PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI TOSCANA CENTRO

A.T.O. NUOVA AUTORITA' PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI TOSCANA CENTRO In data 28 dicembre 2011 è stata approvata la Legge Regione Toscana n 69 Istituzione dell autorità idrica toscana e delle autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani. Modifiche alle

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 PREMI PER TESI DI LAUREA SUI 100 ANNI DELLA CGIL

BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 PREMI PER TESI DI LAUREA SUI 100 ANNI DELLA CGIL BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 4 PREMI PER TESI DI LAUREA SUI 100 ANNI DELLA CGIL L Associazione per il Centenario CGIL e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, CRUI, in occasione

Dettagli

PROVINCIA ALESSANDRIA. ore 09.00/13.00 A E D IZ I. Pr o g r a INGRESSO GRATUITO. www.progettoevoluzione.org

PROVINCIA ALESSANDRIA. ore 09.00/13.00 A E D IZ I. Pr o g r a INGRESSO GRATUITO. www.progettoevoluzione.org PROVINCIA ALESSANDRIA DI Alessandria - 29/30 Marzo 2012 ore 09.00/13.00 A T R A QU ONE E D IZ I Pr o g r a mma Elenco i espositor INGRESSO GRATUITO CASA DI QUARTIERE - VIA VERONA, 116 www.progettoevoluzione.org

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE SENATO ACCADEMICO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE SENATO ACCADEMICO Verbale n. 08 21 luglio 2014 Pagina n. 1 Il Senato Accademico dell Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, regolarmente convocato, si è riunito oggi, lunedì 21 luglio 2014, alle ore

Dettagli

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono. On.le Stefano Caldoro, nato a il,

CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono. On.le Stefano Caldoro, nato a il, CONTRATTO DI CONFERIMENTO DELL INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DI AA.OO.UU. Il giorno del mese di.. dell anno 20.. sono presenti i sigg. : On.le Stefano Caldoro, nato a il, nella sua qualità di Presidente

Dettagli

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (AGGIORNATA AD APRILE 2007)

Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (AGGIORNATA AD APRILE 2007) COMUNE DI CARRARA Direzione Generale U.O. Società Controllate e Partecipate e Servizi Pubblici Locali Nomine e Compensi degli Amministratori di Parte Pubblica nelle Società Partecipate (AGGIORNATA AD APRILE

Dettagli

ENTI PUBBLICI VIGILATI CASSA UFFICIALI

ENTI PUBBLICI VIGILATI CASSA UFFICIALI ENTI PUBBLICI VIGILATI CASSA UFFICIALI Ragione Sociale: Cassa Ufficiali Funzioni attribuite ed attività svolte in favore Erogazione di indennità supplementare aggiuntiva dell amministrazione: a quella

Dettagli

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari"

I caregiver familiari raccontano la loro vita agli arresti domiciliari I caregiver familiari raccontano la loro vita agli "arresti domiciliari" Parte la campagna #maipiùsoli : uno spot video, lanciato oggi in rete e prossimamente su reti Rai e Mediaset, racconta la quotidianità

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER INFORMAZIONI PERSONALI. GABRIELLI FRANCO Indirizzo

F ORMATO EUROPEO PER INFORMAZIONI PERSONALI. GABRIELLI FRANCO Indirizzo F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GABRIELLI FRANCO Indirizzo SERVIZIO INNOVAZIONE E TRASFERIMENTO TECNOLOGICO VIA BALBI 1A GE Telefono 01020951652 mobile 3346114705 Fax

Dettagli

AREA DIRIGENZA MEDICA

AREA DIRIGENZA MEDICA AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI FERRARA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna AREA DIRIGENZA MEDICA ACCORDO AZIENDALE Determinazione Fondo di Posizione Graduazione Economica delle Posizioni

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE E L UNIVERSITÀ GUGLIELMO MARCONI - ROMA

CONVENZIONE QUADRO TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE E L UNIVERSITÀ GUGLIELMO MARCONI - ROMA CONVENZIONE QUADRO TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE E L UNIVERSITÀ GUGLIELMO MARCONI - ROMA Tra il Consiglio Nazionale delle Ricerche, con sede in Roma, Piazzale Aldo Moro n. 7, c.a.p. 00185,

Dettagli

Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni

Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni SANZIONI Sanzioni

Dettagli

PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico. Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico. Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA PALERMO AMBIENTE S.p.A. in liquidazione a socio unico Codice Fiscale e Partita Iva n. 05158460823 VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA L anno duemilaquindici, il giorno 28 del mese di luglio, alle ore 15,30,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DIDATTICA ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO NEI CORSI DI LAUREA, LAUREA MAGISTRALE E DI SPECIALIZZAZIONE Capo I

Dettagli

MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010

MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010 MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con D.R. n. 12097 del 5.6.2012 Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo

Dettagli

DECRETO RETTORALE N. 380/2014 IL RETTORE

DECRETO RETTORALE N. 380/2014 IL RETTORE DECRETO RETTORALE N. 380/2014 IL RETTORE Visto lo Statuto dell Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, emanato con Decreto Rettorale n. 138/2012 del 2 aprile 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

Dettagli

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010, N.

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010, N. Decreto n. 11397 IL RETTORE VISTA la Legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Milano Bicocca; VISTI gli artt. 24 e 29, comma 11, lettera c) della Legge 30 dicembre 2010,

Dettagli

Università degli Studi di Palermo

Università degli Studi di Palermo Titolo I Classe 3 Fascicolo N. 50374 del 23/07/2010 Decreto n 2572/2010 UOR AREA 2 CC RPA P. VALENTI Palermo, 23 luglio 2010 IL RETTORE VISTA la legge 9 Maggio 1989 n. 168 ed in particolare l articolo

Dettagli

Garanzia Giovani: Piani Esecutivi regionali e ruolo delle Agenzie Formative Focus sulla Regione Puglia

Garanzia Giovani: Piani Esecutivi regionali e ruolo delle Agenzie Formative Focus sulla Regione Puglia Governance Regionale e sviluppo dei servizi per il lavoro Linea 2. Network degli operatori del mercato del lavoro Garanzia Giovani: Piani Esecutivi regionali e ruolo delle Agenzie Formative Focus sulla

Dettagli

INCENTIVI FISCALI ALLA CAPITALIZZAZIONE. Dott. Enrico ZANETTI

INCENTIVI FISCALI ALLA CAPITALIZZAZIONE. Dott. Enrico ZANETTI INCENTIVI FISCALI ALLA CAPITALIZZAZIONE Dott. Enrico ZANETTI Diretta 28 settembre 2009 PROFILI INTRODUTTIVI ART. 5 DEL DL 78/2009 CONVERTITO IN LEGGE 102/2009 DETASSAZIONE DEGLI INVESTIMENTI IN MACCHINARI

Dettagli

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979 Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Mariangela Mazzaglia Indirizzo (residenza) Via Flarer, n. 25 27100 Pavia Telefono 06 97727075 (MIUR) Fax 06 97727391 (MIUR) E-mail mariangela.mazzaglia@miur.it

Dettagli

.OMISSIS. PRENDE ATTO. - dell esito dell aggiudicazione della gara in preambolo; DELIBERA

.OMISSIS. PRENDE ATTO. - dell esito dell aggiudicazione della gara in preambolo; DELIBERA DIVISIONE III 6.3) GESTIONE, CONDUZIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI E DEI RELATIVI IMPIANTI TECNOLOGICI E MANUFATTI E DELLE AREE VERDI, DI PROPRIETA O IN USO DELL UNIVERSITA TOR VERGATA - AGGIUDICAZIONE.OMISSIS.

Dettagli

Approvazione bando. Approvazione bando. Parere favorevole

Approvazione bando. Approvazione bando. Parere favorevole Approvazione proposte di chiamata per n.10 Professori di II fascia ai sensi dell art. 24, comma 5 e 6, Legge n.240/2010 - Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, Dipartimento di Medicina Sperimentale

Dettagli

Tabella per la pubblicazione dei dati previsti dall All. 1 della Delibera A.N.AC. 50/2013

Tabella per la pubblicazione dei dati previsti dall All. 1 della Delibera A.N.AC. 50/2013 Organizzazione - Organi di indirizzo politico-amministrativo - Organi di indirizzo politico-amministrativo Nome / Cognome Curricula (art. 14, c. 1, lett. b), D. Lgs. n. Compensi di qualsiasi natura connessi

Dettagli

Presentazione Matricole 2011/2012 ASSOCIAZIONE STUDENTESCA INGEGNERIA CESENA

Presentazione Matricole 2011/2012 ASSOCIAZIONE STUDENTESCA INGEGNERIA CESENA Presentazione Matricole 2011/2012 1 S Indice S Presentazione. S Progetti Associazione. S Progetti Inter-Associativo. S Rappresentanza Studentesca. S Un pò di Consigli per il primo semestre. S Conclusioni

Dettagli

Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96. Nomina del Consiglio Universitario Nazionale

Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96. Nomina del Consiglio Universitario Nazionale Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96 Nomina del Consiglio Universitario Nazionale VISTA la legge 9 maggio 1989 n. 168; VISTO il D.L. 16 maggio 2008 n. 85, convertito in Legge 14 luglio 2008, n. 121,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PROFESSORI STRAORDINARI E DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ARTICOLO 1, COMMA 12 DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2005, N. 230 E DELL ARTICOLO 24 DELLA LEGGE 30

Dettagli

REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D!

REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D! REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D REGOLAMENTO F I D E L I T Y C A R D REGOLAMENTO F I D E L

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROT. 2206/RIC. VISTO l art. 49 del Decreto Legislativo 30.7.1999, n. 300 recante Riforma dell organizzazione del Governo a norma dell art. 11 della legge 15.3.1997, n. 59, con il quale è stato istituito

Dettagli

Corso di formazione Amministrazione Trasparente D.Lgs. 33/2013

Corso di formazione Amministrazione Trasparente D.Lgs. 33/2013 Corso di formazione Amministrazione Trasparente D.Lgs. 33/2013 Dicembre/2014 Torre del Greco Personale 3 Settore Assetto del Territorio e Decoro Ambientale 1 Sommario Servizio personale; Procedimenti;

Dettagli

Art. 3 Piano finanziario Art. 4 - Copertura finanziaria del Master Universitario

Art. 3 Piano finanziario Art. 4 - Copertura finanziaria del Master Universitario Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 Modificato con D.R. n. 1033 2013 Prot. n 24843 del 10.07.2013 REGOLAMENTO MASTER

Dettagli

DI INCARICHI ESTERNI DA PARTE DEI PROFESSORI E DEI RICERCATORI

DI INCARICHI ESTERNI DA PARTE DEI PROFESSORI E DEI RICERCATORI REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLE INCOMPATIBILITÀ E DELLE AUTORIZZAZIONI ALLO SVOLGIMENTO DI INCARICHI ESTERNI DA PARTE DEI PROFESSORI E DEI RICERCATORI (D.R. N. 302 DEL 29.7.2015) CAPO I AMBITO

Dettagli

Regolamento per l assunzione di ricercatori universitari a tempo determinato

Regolamento per l assunzione di ricercatori universitari a tempo determinato Emanato con D.R. n. 621/2012 del 05.04.2012 Modificato con D.R. n. 860/2013 del 05.06.2013 Modificato con D.R. n. 1490/2015 del 29/10/2015 Regolamento per l assunzione di ricercatori universitari a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Allegato al D.R. n. 172 del 23.12.2011 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO (approvato dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione nelle rispettive sedute del

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE GENERALE PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE GENERALE PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE GENERALE PIANO TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 1 Indice: 1. Introduzione.... 3 2. dei dati.... 5 3. Modalità di dei dati.. 7 4. Programma delle singole

Dettagli

Al senatore Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica Italiana

Al senatore Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica Italiana Il mondo a Bergamo Al senatore Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica Italiana IL MONDO A BERGAMO Dall emigrazione all immigrazione a cura di Emanuela Casti il lavoro editoriale / università L

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l innovazione e le tecnologie AVVISO per il finanziamento di progetti destinati alla realizzazione di reti di connettività senza fili presentati dalle

Dettagli

in vigore dal 14 Luglio 2011 Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione

in vigore dal 14 Luglio 2011 Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione REGOLAMENTO PER RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART 24 DELLA LEGGE 240/2010 (Emanato con D.R. n. 1284 del 13 luglio 2011; pubblicato nel B.U. n. 94) in vigore dal 14 Luglio 2011 Art. 1 Oggetto

Dettagli

PREMESSO TENUTO CONTO

PREMESSO TENUTO CONTO CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI PROTOCOLLO D INTESA TRA CONFERENZA DEI RETTORI DELLE UNIVERSITÀ ITALIANE E CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI

Dettagli

Breve Analisi della Convenzione Quadro UNINA CNR. A. Aloisio, L. Coraggio, L. Lista

Breve Analisi della Convenzione Quadro UNINA CNR. A. Aloisio, L. Coraggio, L. Lista Breve Analisi della Convenzione Quadro UNINA CNR A. Aloisio, L. Coraggio, L. Lista Premessa CNR e CRUI hanno stipulato nel 2012 un Accordo Quadro per l'attuazione congiunta di programmi di ricerca nazionale

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento)

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER ATTIVITA' CONVENZIONALE CONTO TERZI (Art. 1 c. 2 lettera b del Regolamento) Parte 1) PROGRAMMA DI RICERCA Codice unico di progetto - CUP:

Dettagli

XII Conferenza nazionale CIC Rimini, 04 novembre 2010

XII Conferenza nazionale CIC Rimini, 04 novembre 2010 XII Conferenza nazionale CIC Rimini, 04 novembre 2010 Gli imballaggi compostabili e il loro recupero nel ciclo della frazione organica Giulia Bizzoni Berco Srl ad oggi le esperienze consolidate di recupero

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL LABORATORIO PER LO STUDIO DEL RAPPORTO TRA AZIENDE, ISTITUZIONI E MERCATI ART. 1 Istituzione È istituito presso l'università degli Studi del Molise, ai sensi dell art. 47 dello

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche REGOLAMENTO PER LA PROGRESSIONE ECONOMICA ORIZZONTALE ALL INTERNO DELLE CATEGORIE Emanato con Decreto Rettorale n. 461 del 08.06.2015 Art.1 Ambito di applicazione 1.Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

MOVIMENTO 5 STELLE - Gruppo Consiliare REGIONE BASILICATA

MOVIMENTO 5 STELLE - Gruppo Consiliare REGIONE BASILICATA AL PRESIDENTE DELLA I C.C.P. AL PRESIDENTE DELLA II C.C.P. AL PRESIDENTE DELLA III C.C.P. AL PRESIDENTE DELLA IV C.C.P. Oggetto: Emendamenti al Disegno di legge n. 83/2015 approvato con D.G.R. n. 1561

Dettagli

06.11.2012 Corr. Adriatico (p.1) Un premio nazionale per l'ateneo maceratese 1

06.11.2012 Corr. Adriatico (p.1) Un premio nazionale per l'ateneo maceratese 1 6nov e mbr e201 2 CRUI 06.11.2012 Corr. Adriatico (p.1) Un premio nazionale per l'ateneo maceratese 1 Universita' - Scenari e commenti 06.11.2012 Il Manifesto (p.10) Università. Unità di misura per l'eccellenza

Dettagli

ART. 6 ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA

ART. 6 ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RECLUTAMENTO, DEL REGIME GIURIDICO E DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO (D.R. N. 501 del 31.10.2013) ART. 1 OGGETTO 1. Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L IMPEGNO DIDATTICO DEL PERSONALE DOCENTE E RICERCATORE DELLA SCUOLA

REGOLAMENTO PER L IMPEGNO DIDATTICO DEL PERSONALE DOCENTE E RICERCATORE DELLA SCUOLA REGOLAMENTO PER L IMPEGNO DIDATTICO DEL PERSONALE DOCENTE E RICERCATORE DELLA SCUOLA TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Emanato con D.R. n. 337del 18/07/2014. Art. 1 (Finalità) 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo La presentazione dei progetti di ricerca dott. Antonio Francesco Piana CHI PUÒ PARTECIPARE Il regolamento n. 1906/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Dettagli

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI Denominazione sottosezione livello 1 Disposizioni generali Organizzazione (art. 10, c. 1, d.lgs. n. ) (art. 10, c. 1, d.lgs. n. Programma per la Trasparenza e Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Responsabile

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO LL PP DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 249 Data adozione: 03/04/2014 OGGETTO: Opere di messa in sicurezza stradale delle rive: interventi

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" IL RETTORE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA IL RETTORE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" IL RETTORE Vistolo Statuto dell Universit ed in particolare l art.11, comma 2, lett. a) Vista la delibera assunta dal Senato Accademico nella seduta del 10.07.2003;

Dettagli

Dirigente - TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA SICILIA SEZIONE STACCATA DI CATANIA DAL 01/03/2014

Dirigente - TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA SICILIA SEZIONE STACCATA DI CATANIA DAL 01/03/2014 INFORMAZIONI PERSONALI Nome PITTARI MARIA LETIZIA Data di nascita 17/02/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia CONSIGLIO DI STATO Dirigente - TRIBUNALE

Dettagli

PROPOSTA PIANO DI FORMAZIONE NETVAL 2004-2005

PROPOSTA PIANO DI FORMAZIONE NETVAL 2004-2005 PROPOSTA PIANO DI FORMAZIONE NETVAL 2004-2005 CORSO BASE Il corso base sarà strutturato in tre moduli da 2 giorni. Il primo sarà a Lecce il 7 e l 8 Ottobre. Lo schema di uesto ricalcherà uelli dei moduli

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO Emanato con D.R. n. 12096 del 5.6.2012 Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo l 8 giugno 2012 In

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA IL SOTTOSCRITTO... NATO IL A... IN QUALITA' DI... DELL'IMPRESA... CON SEDE LEGALE A... VIA... NR.. P. I.V.A. /C.F...

OFFERTA ECONOMICA IL SOTTOSCRITTO... NATO IL A... IN QUALITA' DI... DELL'IMPRESA... CON SEDE LEGALE A... VIA... NR.. P. I.V.A. /C.F... ALLEGATO C OGGETTO: Gara per l appalto del servizio di RISTORAZIONE SCOLASTICA periodo 01.09.2013-31.08.2015 OFFERTA ECONOMICA IL SOTTOSCRITTO...... NATO IL A..... IN QUALITA' DI... DELL'IMPRESA.... CON

Dettagli

Prot. n...13970... pos... Firenze,..23 febbraio 2009. Allegati... Ai Presidi delle Facoltà. Ai Direttori dei Dipartimenti. Ai Direttori dei Centri

Prot. n...13970... pos... Firenze,..23 febbraio 2009. Allegati... Ai Presidi delle Facoltà. Ai Direttori dei Dipartimenti. Ai Direttori dei Centri Prot. n....13970... pos.... Firenze,..23 febbraio 2009. Allegati...... CIRCOLARE n. 5 del 23 febbraio 2009 Ai Presidi delle Facoltà Ai Direttori dei Dipartimenti Ai Direttori dei Centri Ai Dirigenti Ai

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA VISTO il decreto del Ministro dell Istruzione dell Università e della Ricerca 11 aprile 2006, n. 217; VISTO il decreto legge 18 maggio 2006, n. 181, convertito dalla legge 17 luglio 2006, n. 233, istitutivo

Dettagli

Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per collaborazione ad attività

Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per collaborazione ad attività Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per collaborazione ad attività di ricerca ai sensi dell art. 51, comma 6, Legge 27 dicembre 1997, n. 449. Tra l Università degli Studi di Cagliari, cod.

Dettagli

www.progettoevoluzione.org

www.progettoevoluzione.org PROVINCIA ALESSANDRIA DI CASERMA VALFRÉ - H. 09.00 / 14.00 - INGRESSO GRATUITO SECONDA EDIZIONE PROGRAMMA & ELENCO ESPOSITORI www.progettoevoluzione.org con il patrocinio di: Città di Alessandria con la

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

(emanato con D.R. Rep. n. 1203 2014, prot. n. 23143 I/3 del 30.09.2014) TITOLO I NORME GENERALI. Art. 1 Finalità

(emanato con D.R. Rep. n. 1203 2014, prot. n. 23143 I/3 del 30.09.2014) TITOLO I NORME GENERALI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DI INCARICHI RETRIBUITI, RIVENIENTI DA FINANZIAMENTI EXTRA FFO, DA PARTE DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO DELL UNIVERSITÀ DI FOGGIA (emanato con D.R.

Dettagli

Allegato A. Sottocategorie (2 livello) Categorie (1 livello) Tempistica pubblicazione. Riferimento normativo

Allegato A. Sottocategorie (2 livello) Categorie (1 livello) Tempistica pubblicazione. Riferimento normativo Allegato A Categorie (1 livello) Riferimento normativo Sottocategorie (2 livello) Dati da pubblicare Area Competente Tempistica pubblicazione Disposizioni generali Organizzazione Art.10, c.8 lett.a) del

Dettagli

CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA)

CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA) CAPITOLO III TARIFFA DEGLI ONORARI E DELLE INDENNITÀ SPETTANTI AGLI AVVOCATI IN MATERIA STRAGIUDIZIALE (CIVILE E PENALE, TRIBUTARIA E AMMINISTRATIVA) Art. 1 - Criteri generali - 1. Per l assistenza e la

Dettagli

la mia azienda deve assumere...

la mia azienda deve assumere... la mia azienda deve assumere... Collocamento mirato, dall obbligo alla risorsa: adempimento in due step: La tua azienda è tenuta ad assumere lavoratori con disabilità ai sensi della Legge 68/99? Step 1

Dettagli

PERSONALE NON A TEMPO INDETERMINATO. PERSONALE NON DIRIGENZIALE A TEMPO DETERMINATO CATEGORIE Bs/C/ D

PERSONALE NON A TEMPO INDETERMINATO. PERSONALE NON DIRIGENZIALE A TEMPO DETERMINATO CATEGORIE Bs/C/ D PERSONALE NON DIRIGENZIALE A TEMPO DETERMINATO CATEGORIE Bs/C/ D MAIOLATI ALESSANDRO Del. n.159 del 10.12.2012 Operatore tecnico specializzato - Bs 01.01.2013 30.06.2014 1.532,82 TRAGNO ROBERTO Del. n.159

Dettagli

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI

ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE VIGENTI sotto-sezione 2 livello Disposizioni generali Organizzazione Programma per la Trasparenza e l'integrità Art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. Responsabile della

Dettagli

Side Agreement Allegato Tecnico Alluminio rev. 0 del 140402 CONDIZIONI TECNICHE ED ECONOMICHE PER IL RITIRO DI TAPPI IN ALLUMINIO L Associazione Nazionale dei Comuni Italiani di seguito ANCI e il Consorzio

Dettagli

Regolamento dell Università degli Studi del Piemonte Orientale in materia di brevetti

Regolamento dell Università degli Studi del Piemonte Orientale in materia di brevetti Regolamento dell Università degli Studi del Piemonte Orientale in materia di brevetti Decreto Rettore Repertorio Nr. 511 del 21/08/2013 Prot. n. 12445 Tit. III cl. 10 Art. 1 Definizioni Ai fini del presente

Dettagli

9b. Scritture di interazione e rettifica. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo

9b. Scritture di interazione e rettifica. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo 9b. Scritture di interazione e rettifica Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano, Febbraio 2015 Le scritture di integrazione e rettifica.. CONTO ECONOMICO COSTI RICAVI. ATTIVITÀ PASSIVITÀ APPLICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL Art.1 Ambito di applicazione 1.Il presente regolamento, emanato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM PREMESSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM PREMESSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITA TELEMATICA UNIVERSITAS PREMESSO -che l art. 2 comma 4 della Legge 30 dicembre 2010, n. 240, recante norme in materia

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE. Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Decreto n. 146 del 1 settembre 2011 Oggetto: Personale con qualifica dirigenziale: determinazione dell'ammontare

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO POS. CRFD D.D. n. 13 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO l Avviso n. 2269/2005 emanato con Decreto Dirigenziale prot. 2269/RIC e riportante modalità e termini per la presentazione

Dettagli

Discipline a scelta attive in più Corsi di Laurea. 2 25 Dal 12/10/2015 al 30/09/2016

Discipline a scelta attive in più Corsi di Laurea. 2 25 Dal 12/10/2015 al 30/09/2016 Dipartimento di Architettura BANDO N 3 PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO PER L A.A. 2015/2016 Visto l art. 23 della Legge n.240 del 30/12/2010; Vista la Legge 23 dicembre 1996, n. 662; Visto

Dettagli

Incontro informativo. Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione

Incontro informativo. Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione Incontro informativo I SEMINARI DEL LAVORO Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione Milano, 27 gennaio 2011 Incontro

Dettagli

Art. 26 - Partecipazione ad attività didattiche e scientifiche

Art. 26 - Partecipazione ad attività didattiche e scientifiche Al Magnifico Rettore Università del Salento SEDE Oggetto: Contratti per attività di insegnamento e partecipazione a gruppi e progetti di ricerca - Personale T/A e Lettori/Collaboratori Esperti Linguistici

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca VISTO il decreto legge 16 maggio 2008 n. 85, convertito con modificazioni dalla legge 14 luglio 2008, n. 121 e, in particolare, l art. 1, commi 1 e 5, con il quale è stato, rispettivamente, istituito il

Dettagli

REGOLAMENTO SUL FINANZIAMENTO DEI POSTI DI RUOLO DI PRIMA E SECONDA FASCIA E RICERCATORI UNIVERSITARI. Art. 1 (Ambito di applicazione)

REGOLAMENTO SUL FINANZIAMENTO DEI POSTI DI RUOLO DI PRIMA E SECONDA FASCIA E RICERCATORI UNIVERSITARI. Art. 1 (Ambito di applicazione) REGOLAMENTO SUL FINANZIAMENTO DEI POSTI DI RUOLO DI PRIMA E SECONDA FASCIA E RICERCATORI UNIVERSITARI Art. 1 (Ambito di applicazione) 1. Il presente Regolamento disciplina i criteri e le procedure adottate

Dettagli

Funzioni nel campo dei trasporti. Trasporto Pubblico Locale (TPL) QUADRO A Elementi specifici dell'ente e del territorio.

Funzioni nel campo dei trasporti. Trasporto Pubblico Locale (TPL) QUADRO A Elementi specifici dell'ente e del territorio. QUESTIONARIO FP03U - trasporti trasporti QUADRO A Elementi specifici dell'ente e del territorio A01 A02 A03 A04 Trasporto Pubblico Locale (TPL) Percorrenza annua di TPL - di cui per servizi integrativi,

Dettagli

Ufficio Reclutamento e Previdenza. Dott. Alfredo Salvatori - 0861-266295 asalvatori@unite.it

Ufficio Reclutamento e Previdenza. Dott. Alfredo Salvatori - 0861-266295 asalvatori@unite.it procedimenti ex art. 35 D.Lgs. 33/2013 Procedimento n. 1 tipologia di procedimento con descrizione e riferimenti rmativi modalità con le quali gli interessati posso ottenere info sui procedimenti che li

Dettagli

LE NUOVE MISURE URGENTI SULL'ISTRUZIONE SUPERIORE E LA RICERCA DECRETATE DAL GOVERNO

LE NUOVE MISURE URGENTI SULL'ISTRUZIONE SUPERIORE E LA RICERCA DECRETATE DAL GOVERNO LE NUOVE MISURE URGENTI SULL'ISTRUZIONE SUPERIORE E LA RICERCA DECRETATE DAL GOVERNO 05-02-2012 Il giorno 3 febbraio il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto-legge recante Disposizioni

Dettagli

ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO, ENTI PUBBLICI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI. per la

ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO, ENTI PUBBLICI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI. per la ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO, ENTI PUBBLICI, E ORGANIZZAZIONI SINDACALI per la FORMAZIONE CONTINUA DEI PUBBLICI DIPENDENTI L AGENZIA DELLE ENTRATE, Direzione Regionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Alma Mater Studiorum-Università di Bologna NormAteneo - sito di documentazione sulla normativa di Ateneo vigente presso l Università di Bologna - REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

tra la Deutsche Bank S.p.A. (in seguito la Banca ) rappresentata dai Sigg. P. P. Cellerino, F. Zambruno, P. R. Ferrarini e F.

tra la Deutsche Bank S.p.A. (in seguito la Banca ) rappresentata dai Sigg. P. P. Cellerino, F. Zambruno, P. R. Ferrarini e F. ACCORDO SINDACALE AZIENDALE IN MATERIA DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER L ATTUAZIONE DELLE PREVISIONI DELL ART. 4 E DELL ART. 6 DELL ACCORDO 17 OTTOBRE 1997 E PER LA DEFINIZIONE DI ULTERIORI PROPOSTE DI

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DECRETO MINISTERIALE 15 OTTOBRE 2013, N.827 LINEE GENERALI DI INDIRIZZO DELLA PROGRAMMAZIONE DELLE UNIVERSITA PER IL TRIENNIO 2013-2015 VISTO il decreto legge 16 maggio 2008 n. 85, convertito con modificazioni

Dettagli

Entità di eventuali mutui per l'edilizia sportiva. Ancona SI NO SI NO. Bari 80.900 933.754.000 25.000.000 309.000.000 SI NO 9.026 20.

Entità di eventuali mutui per l'edilizia sportiva. Ancona SI NO SI NO. Bari 80.900 933.754.000 25.000.000 309.000.000 SI NO 9.026 20. CRUI Indagine sullo sport o - aprile 1997 l' l'eventuale o l'elizia Il Importo I pendenti Ana Bari 80.900 933.754.000 25.000.000 309.000.000 9.026 20.000 annue Bari Polit. 10.600 38.785.000 25.000.000

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN OPEN INNOVATION AND KNOWLEDGE TRANSFER (Master MIT)

MASTER UNIVERSITARIO IN OPEN INNOVATION AND KNOWLEDGE TRANSFER (Master MIT) MASTER UNIVERSITARIO IN OPEN INNOVATION AND KNOWLEDGE TRANSFER (Master MIT) (art. 3, comma 9, DM n. 270/2004) Con il patrocinio di Convegno permanente dei Direttori Amministrativi e Dirigenti delle Università

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA Università degli Studi del Molise RELAZIONE ILLUSTRATIVA FONDO PER IL TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO PER IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Anno 2013 Relazione illustrativa Indice Modulo I Illustrazione

Dettagli

Disegno di legge in materia ambientale collegato con la Legge di Stabilità.

Disegno di legge in materia ambientale collegato con la Legge di Stabilità. Disegno di legge in materia ambientale collegato con la Legge di Stabilità. GIANLUCA CENCIA Direttore Federambiente Torino, 5 dicembre 2013 SCHEMA DI DISEGNO DI LEGGE COLLEGATO ALLA LEGGE DI STABILITA

Dettagli

PROFESSIONE FUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE

PROFESSIONE FUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE PROFESSIONE FUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE Le informazioni sono aggiornate alla data del 31 dicembre 2013. RI.ALTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA IN MATERIA DI BREVETTI

REGOLAMENTO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA IN MATERIA DI BREVETTI Emanato con D.R. n. 241 2008 del 21.01.2008 - Prot n. 3103 Modificato con D.R. n. 934 2011 del 20.06.2011 Prot. n. 20757 REGOLAMENTO DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL AQUILA IN MATERIA DI BREVETTI ART.

Dettagli