Dal 30 marzo 2006 al 31 ottobre 2010 è stato Magnifico Rettore dell Università degli Studi di Siena.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dal 30 marzo 2006 al 31 ottobre 2010 è stato Magnifico Rettore dell Università degli Studi di Siena."

Transcript

1 Prof. Silvano Focardi Dipartimento di Scienze Ambientali G. Sarfatti Università degli Studi di Siena Via Mattioli Siena Tel Fax Curriculum vitae di Silvano Focardi Il Prof. Silvano Focardi è Professore Ordinario di Ecologia (Settore scientifico disciplinare BIO/07) presso l Università degli Studi di Siena dal 14 giugno Negli anni precedenti aveva ricoperto il ruolo di Professore Associato ( ) e di Assistente Ordinario ( ). Dal 30 marzo 2006 al 31 ottobre 2010 è stato Magnifico Rettore dell Università degli Studi di Siena. È stato Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'università di Siena dal 1999 all anno Dall'anno 1992 all anno 1998 è stato Direttore del Dipartimento di Biologia Ambientale della Università di Siena. Negli anni è stato Presidente dell Istituto centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata al mare (ICRAM). Il 18 gennaio 2005, ha ricevuto la Laurea honoris causa in Ciencias ambientales presso l Universidad de Concepcion (Chile). Dall anno 2005 è componente del Comitato Tecnico di Magistratura del Magistrato alle Acque di Venezia. Dal febbraio del 2002 è Direttore del Laboratorio di Ecologia Lagunare di Orbetello. Dal 2001 è Direttore del Centro di Ricerche Interdipartimentale per la Sicurezza Alimentare (CRISA) dell Università di Siena.

2 Dal 1996 rappresenta l'università di Siena in seno al Consiglio Direttivo del Consorzio Nazionale Interuniversitario per la Scienza del Mare (CoNISMa); sempre a partire dallo stesso periodo e fino all anno 2006 è stato componente della Giunta Amministrativa del CoNISMa stesso. Nell anno 2011 è stato eletto dalla Comunità scientifica di riferimento quale componente del Consiglio di Amministrazione della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. Le principali linee di ricerca di cui si è occupato negli ultimi anni sono le seguenti: 1) Studio della contaminazione nel Mar Mediterraneo. 2) Studio della contaminazione nelle aree remote. 3) Studi sulla ecologia del Pinguino di Adelia. 4) Studio degli effetti di contaminanti persistenti sugli organismi. 5) Sviluppo di tecniche per la rivelazione della qualità degli ambienti salmastri e marini. 6) Studio dell'impatto della pesca e dell'acquacoltura sull'ambiente. 7) Sviluppo di tecniche per la rivelazione della qualità dei prodotti alimentari. Pubblicazioni recenti ( ) Anno 2012 FOCARDI S., RENZI M., Polybrominated Diphenyl Ethers and Polychlorobiphenyls in Fish from the Ionian Sea (Western Mediterranean), J. Environmental Protection, 3: FOCARDI S., RENZI M., Levels of Polybrominated Diphenyl Ethers in Commercial Food in Siena Province (Tuscany, Italy). J. of Food Sci. and Engineering, 2: FOCARDI S., PEPI M., LANDI G., GASPERINI S., RUTA M., DI BIASIO P., FOCARDI S.E., Hexavalent chromium reduction by whole cells and cell free extract of the moderate halophilic bacterial strain Halomonas sp. TA-04. International Biodeterioration & Biodegradation, 66: LA ROCCA C., ALESSI E., BERGAMASCO B., CASERTA D., CIARDO F., FANELLO E., FOCARDI S., GUERRANTI C., STECCA L., MOSCARINI M., PERRA G., TAIT S., ZAGHI C., MANTOVANI A., Exposure and effective dose biomarkers for perfluorooctane sulfonic acid (PFOS) and perfluorooctanoic acid (PFOA) in infertile subjects: Preliminary results of the PREVIENI project. International Journal of Hygiene and Environmental Health, 215: RENZI M., SPECCHIULLI A., BARONI D., SCIROCCO T., CILENTI L., FOCARDI S., BREBER P., FOCARDI S.E., Trace elements in sediments and bioaccumulation in European silver eels (Anguilla anguilla L.) from a Mediterranean lagoon (SE Italy). Intern. J. Environ. Anal. Chem., 92: Anno 2011 ANDALORO F., ROMEO T., RENZI M., GUERRANTI C., PERRA G., CONSOLI P., PERZIA P., FOCARDI S.E., Alteration of potential harmful elements levels in sediments and biota from the central Mediterranean Sea (Aeolian Archipelago) following an episode of intense volcanic activity. Environ. Monit. Assessm., DOI /s , 13 pp. CORSI, I., TABAKU, A., NURO, A., BEQIRAJ, S., MARKU, E., PERRA, G., TAFAJ, L., BARONI, D., BOCARI, D., GUERRANTI, C., CULLAJ, A., MARIOTTINI, M., SHUNDI, L., VOLPI, V., ZUCCHI, S., PASTORE, A.M., IACOCCA, A., TRISCIANI, A., GRAZIOSI, M., PICCINETTI, M., BENINCASA, T., FOCARDI, S., 2011 Ecotoxicological assessment of Vlora Bay (Albania) by a biomonitoring study using an integrated approach of sublethal toxicological effects and contaminant levels in bioindicator species. In:

3 Tursi, A. and Corselli, C. (eds.), Coastal Research in Albania: Vlora Gulf, Journal of Coastal Research, Special Issue No. 58: CORSOLINI S., BORGHESI N., ADEMOLLO N., FOCARDI S., Chlorinated biphenyls and pesticides in migrating and resident seabirds from East and West Antarctica. Environment International, 37: DELLA TORRE C., MONTI M.L., FOCARDI S., CORSI I., Time-dependent modulation of cyp1a gene transcription and EROD activity by musk xylene in PLHC-1 and RTG-2 fish cell lines. Toxicology in vitro, 25: DELLA TORRE C., BIAGINI T., CORSI I., FOCARDI S., Effects on CYP1A of the polycyclic musk tonalide (AHTN) in single and co-exposure with benzo(a)pyrene and 3,3-4,4,5-pentachlorobiphenyl in the PLHC-1 fish cell line. Chemistry and Ecology, 27: FOCARDI S., C. DELLA TORRE, M. MONTI, T. BIAGINI, I. CORSI, Synthetic musks fragrances in the aquatic environment: in vitro toxicological studies of their biotransformation and potential negative effects. WIT Transactions on Biomedicine and Health, 15: PEPI M., GAGGI C., BERNARDINI E., FOCARDI S., LOBIANCO A., RUTA M., NICOLARDI V., VOLTERRANI M., GASPERINI S., TRINCHERA G., RENZI P., GABELLINI M., FOCARDI S.E., Mercury-resistant bacterial strains Pseudomonas and Psychrobacter spp. isolated from sediments of Orbetello Lagoon (Italy) and their possible use in bioremediation processes. International Biodeterioration & Biodegradation, 65: PEPI M., PROTANO G., RUTA M., NICOLARDI V., BERNARDINI E., FOCARDI S.E., GAGGI C., Arsenic-resistant Pseudomonas spp. and Bacillus sp. bacterial strains reducing As(V) to As(III), isolated from Alps soils, Italy. Folia Microbiologica, 56: PERRA G., POZO K., GUERRANTI C., LAZZERI D., VOLPI V., CORSOLINI S., FOCARDI S., Levels and spatial distribution of polycyclic aromatic hydrocarbons (PAHs) in superficial sediment from 15 Italian marine protected areas (MPA). Marine Pollution Bull., 62: POZO K., PERRA G., MENCHI V., URRUTIA R., PARRA O., RUDOLPH A., FOCARDI S., Levels and spatial distribution of polycyclic aromatic hydrocarbons (PAHs) in sediments from Lenga Estuary, central Chile. Mar. Pollut. Bull., 62: PRETTI C., RENZI M., FOCARDI S., GIOVANI A., MONNI G., MELAI B., RAJAMANI S., CHIAPPE C., Acute toxicity and biodegradability of N-alkyl-N-methylmorpholinium and N-alkyl-DABCO based ionic liquids. Ecotoxicol. Environ. Safety, 74: RANDELLI E., ROSSINI V., SAFONTAS C., CORSI I., FOCARDI S., FAUSTO A.M., BUONOCORE F. AND G. SCAPIGLIATI, Effects of the polycyclic ketone tonalide (AHTN) on some cell viability parameters and transcription of P450 and immunoregulatory genes in rainbow trout RTG-2 cells. Toxicology in vitro, 25: RENZI M., SPECCHIULLI A., D ADAMO R., FOCARDI S., 2011 State of the knowledge of the trophic state of worldwide lagoon ecosystems: leading fields and perspectives. In: Adams G. Friedman, (Ed.), Lagoons: Biology, Management and Environmental Impact., Nova Science Publ., pp RENZI M., TOZZI A., BARONI D., FOCARDI S., Factors affecting the distribution of trace elements in harbour sediments. Chemistry and Ecology, 27: RUTA M., PEPI M., GAGGI C., BERNARDINI E. FOCARDI SILVIA, MAGALDI E., GASPERINI S., VOLTERRANI M., ZANINI A., FOCARDI S.E., As(V)-reduction to As(III) by arsenic-resistant

4 Bacillus spp. bacterial strains isolated from low-contaminated sediments of the Oliveri-Tindari Lagoon, Italy. Chemistry and Ecology, 27: SPECCHIULLI A., RENZI M., PERRA G., CILENTIA L., SCIROCCO T., FLORIO M., FOCARDI SILVIA, BREBER P., FOCARDI S., Distribution and sources of polycyclic aromatic hydrocarbons (PAHs) in surface sediments of some Italian lagoons exploited for aquaculture and fishing activities. Intern. J. Environ. Anal. Chem., 91: TRISCIANI A., CORSI I., DELLA TORRE C., PERRA G., FOCARDI S., Hepatic biotransformation genes and enzymes and PAH metabolites in bile of common sole (Solea solea, Linnaeus, 1758) from an oilcontaminated site in the Mediterranean Sea: A field study. Marine Pollution Bull., 62: UNGHERESE G., BARONI D., BRUNI P., FOCARDI S.E., UGOLINI A., Metallothionein Induction in the Sandhopper Talitrus saltator (Montagu) (Crustacea, Amphipoda). Water Air Soil Pollution, 219: Anno 2010 BECHI N., IETTA F., ROMAGNOLI R., JANTRA S., CENCINI M., GALASSI G., SERCHI T., CORSI I., FOCARDI S., PAULESU L., Environmental Levels of para-nonylphenol are Able to Affect Cytokine Secretion in Human Placenta. Environmental Health Perspectives, 118: CARBONARA P.L., CORSI I., FOCARDI S., LEMBO G., ROCHIRA S., SCOLAMACCHIA M., SPEDICATO M.T., MCKINLEY R.S., The effects of stress induced by cortisol administration on the repeatability of swimming performance tests in the European sea bass (Dicentrarchus labrax L.). Marine and Freshwater Behaviour and Physiology, 43: DELLA TORRE C., PETOCHI T., CORSI I., DINARDO M.M., BARONI D., ALCARO L., FOCARDI S., TURSI A., MARINO G., FRIGERI A., AMATO E., DNA damage, severe organ lesions and high muscle levels of As and Hg in two benthic fish species from a chemical warfare agent dumping site in the Mediterranean Sea. Sci. Total Environ., 408: DELLA TORRE C., CORSI I., NARDI F., PERRA G., TOMASINO M.P., FOCARDI S., Transcriptional and post-transcriptional response of drug-metabolizing enzymes to PAHs contamination in red mullet (Mullus barbatus, Linnaeus, 1758): A field study. Mar. Environ. Res., 70: FOCARDI S., PEPI M., RUTA M., MARVASI M., BERNARDINI E., GASPERINI S., FOCARDI S.E., Arsenic precipitation by an anaerobic arsenic-respiring bacterial strain isolated from the polluted sediments of Orbetello Lagoon, Italy. Letters in Applied Microbiology, 51: FOCARDI S., RENZI M., 2010 La qualità ambientale dell area marina costiera Toscana: una review dei lavori di ricerca condotti nel tratto compreso tra Livorno e Orbetello. Codice Armonico, 2010: FOCARDI S., BONOMETTO A., BARBANTI A., FEOLA A., PINESCHI G., VALENTE M., BOSCOLO R., 2010 La Direttiva Quadro sulle acque: il Piano di Gestione come strumento per il governo e la tutela della risorsa idrica. In: La salvaguardia di Venezia e della sua laguna, Scienze e Lettere Ed., Roma, 2010: GIOVANI A., MARI E., SPECCHIULLI A., CILENTI L., SCIROCCO T., BREBER P., RENZI M., FOCARDI S.E., LENZI M., Factors affecting changes in phanerogam distribution patterns of Orbetello lagoon, Italy. Transitional Water Bulletin, 4: GIUSTI E., MARSILI-LIBELLI S., RENZI M., FOCARDI S., Assessment of spatial distribution of submerged vegetation in the Orbetello lagoon by means of a mathematical model. Ecological Modelling, 221:

5 NESTI I., ROPERT-COUDERT Y., KATO A., BEAULIEU M., FOCARDI S., OLMASTRONI S., Diving behaviour of chick-rearing Adélie Penguins at Edmonson Point, Ross Sea. Polar Biol., 33: PEPI M., LAMPARIELLO L., ALTIERI R., ESPOSITO A., PERRA G., RENZI M., LOBIANCO A., FEOLA A., GASPERINI S., FOCARDI S., Tannic acid degradation by bacterial strains Serratia spp. and Pantoea sp. isolated from olive mill waste misture. International Biodeterioration & Biodegradation, 64: PERRA G., FANELLO E., GUERRANTI C:, FOCARDI S:, ANDALORO F., ROMEO T., Preliminary screening of perfluorooctane sulphonate (PFOS) and perfluooctanoic acid (PFOA) in a fish species (Serranus cabrilla) from the coast of Sicily (Southern Tyrrhenian sea). Biol. Mar. Mediterr., 17: POZO K., CORSOLINI S., ESTELLANO V.H., VOLPI V., PERRA G., GUERRANTI C., MARIOTTINI M., FANELLO E., FOCARDI S., 2010 La qualità dell aria? Monitorarla ora è alla portata di tutti. Ricerca e Sperimentazione, 9: RENZI M., PERRA G., LOBIANCO A. MARI E., GUERRANTI C., SPECCHIULLI A., PEPI M., FOCARDI S., Environmental quality assessment of the marine reserves of the Tuscan Archipelago, Central Tyrrhenian Sea (Italy). Chem. Ecol., 26: SCHIAVONE A., KANNAN K., HORII Y., FOCARDI S., CORSOLINI S., Polybrominated diphenyl ethers, polychlorinated naphthalenes and polycyclic musks in human fat from Italy: Comparison to polychlorinated biphenyls and organochlorine pesticides. Environ. Pollut., 158: SOMIGLI S., FANELLO E., PERRA G., FOCARDI S., UGOLINI A., Seasonal variations in PAHs conncentration in three species of Talitrid Amphipods (Crustacea). Biol. Mar. Mediterr., 17: UNGHERESE G., MENGONI A, SOMIGLI S., BARONI D., FOCARDI S., UGOLINI A., Relationship between heavy metals pollution and genetic diversity in Mediterranean populations of the sandhopper Talitrus saltator (Montagu) (Crustacea, Amphipoda). Environ. Pollut., 158: ZUCCHI S., CORSI I., LUCKENBACH T., MALA BARD S., REGOLI F., FOCARDI S., Identification of five partial ABC genes in the liver of the Antarctic fish Trematomus bernacchii and sensitivity of ABCB1 and ABCC2 to Cd exposure. Environ. Pollut., 158: Anno 2009 BALLERINI T., TAVECCHIA G., OLMASTRONI S., PEZZO F., FOCARDI S., 2009 Nonlinear effects of winter sea ice on the serviva probabilities of Adélie penguins. Oecologia, 161: BONACCI S., CORSI I., FOCARDI S., Cholinesterases in the Antarctic scallop Adamussium colbecki: characterization and sensitivity to pollutants. Ecotoxicol. Environ. Safety, 72: BORGHESI N., CORSOLINI S., LEONARDS P., BRANDSMA S., DE BOER J., FOCARDI S., Polybrominated diphenyl ether contamination levels in fish from the Antarctic and the Mediterranean Sea. Chemosphere, 77: BORGHINI F., COLACEVICH A., BERGAMINO N., MICARELLI P., DATTILO A.M., FOCARDI S., FOCARDI S.E., LOISELLE S.A., The microalgae Tetraselmis suecica in mesocosms under different light regimes., Chemistry and Ecology, 25: BORGHINI F., A. COLACEVICH, T. CARUSO, D. GRECH, S. ZUCCHI, G. PERRA, S. E. FOCARDI, Stato di salute e fauna ittica di due praterie di Posidonia oceanica a differente livello di protezione ambientale. Etrurianatura, Vol.VI:

6 BURRONI C., MARIOTTINI M., DELLA TORRE C., CORSI I., CARUSO T., SENSINI C., PERRA G., VOLPI V., ZUCCHI S., FOCARSI S., 2009 Persistent organic pollutants and enzyme activities in European eel (Anguilla anguilla) from Orbetello lagoon. Transit.Waters. Bull., 3: FOCARDI S., MARIOTTINI M., RENZI M., PERRA G., FOCARDI S., Anthropogenic impacts on the Orbetello lagoon ecosystem. Toxicology and Industrial Health, 25: GUERRANTI C., FOCARDI S., Interferenti endocrini nel latte materno: livelli, andamento temporale e stima dell assunzione da parte dei lattanti. Rapporti ISTISAN, 09/18: 64. GUERRANTI C., FOCARDI S., Livelli di interferenti endocrini in alimenti biologici e convenzionali. Rapporti ISTISAN, 09/18: GUERRANTI C., CETTA F., PERRA G., MORONI A., DI FELICE R., FOCARDI SILVIA, SORBELLINI F., AZZARA A., CISTERNINO F., DHAMO A., MALAGNINO G., MOLTONI L., FOCARDI S., 2009 Polycyclic aromatic hydrocarbons (PAH) levels in various food components and in humane adipose tissue. A comparison with PAH values in atmosphere. Giornale Italiano delle malattie del Torace, 63 (6): PEPI M., ALTIERI R., ESPOSITO A., LOBIANCO A., BORGHINI F., STENDARDI A., GASPERINI S. FOCARDI S., Effects of amendment with olive mill by-products on soils revealed by nitrifying bacteria. Chemistry and Ecology, 25: PEPI M., LOBIANCO A., RENZI M., PERRA G., BERNARDINI E., MARVASI M., GASPERINI S., VOLTERRANI M., FRANCHI E., HEIPIEPER H.J., FOCARDI S., Two naphthalene degrading bacteria belonging to the genera Paenibacillus and Pseudomonas isolated from a highly polluted lagoon perform different sensitivities to the organic and heavy metal contaminants. Extremophiles, 13: PERRA G., GUERRANTI C., BISOGNO I., CORSOLINI S., FOCARDI S., Livelli di composti per fluorurati in campioni di latte umano e di prodotti alimentari. Rapporti ISTISAN, 09/18: 84. PERRA G., RENZI M., GUERRANTI C., FOCARDI S., Polycyclic aromatic hydrocarbons pollution in sediments: distribution and sources in a lagoon system (Orbetello, Central Italy). Transit.Waters. Bull., 3: POZO K., LAZZERINI D., PERRA G., VOLPI V., CORSOLINI S., FOCARDI S., Levels and spatial distribution of polychlorinated biphenyls (PCBs) in superficial sediment from 15 Italian Marine Protected Areas (MPA). Mar. Pollut. Bull., 58: POZO K., MARIOTTINI M., BARRA R., LAZZERINI F., MONTI M. L., URRUTIA R., PARRA O., FOCARDI S., Records of polychlorinated dibenzo-p-dioxins (PCDD), and dibenzo-pfurans (PCDF) in sediment core from an urban lake in central Chile. Organohalogen Compounds, 71: ROTA E., PERRA G., FOCARDI S., 2009 The European lancelet Branchiostoma lanceolatum (Pallas) a san indicator of environmental quality of Tuscan Archipelago (Western Mediterranean Sea). Chemistry and Ecology, 25: RUTA M., PEPI M., FRANCHI E., RENZI M., VOLTERRANI M., PERRA G., GUERRANTI C., ZANINI A., FOCARDI S., Contamination levels and state assessment in the lakes of the Oliveri-Tindari Lagoon (North-Eastern Sicily, Italy). Chemistry and Ecology, 25: SCHIAVONE A., CORSOLINI S., BORGHESI N., FOCARDI S., Contamination profiles of selected PCB congeners, chlorinated pesticides, PCDD/Fs in Antarctic fur seal pups and penguin eggs. Chemosphere, 76:

7 SCHIAVONE A., CORSOLINI S., KANNAN K., TAO L.,TRIVELPIECE W., TORRES JR. D., FOCARDI S., Perfluorinated contaminants in fur seal pups and penguin eggs from South Shetland, Antarctica. Sci. Total Environ., 407: SCHIAVONE A., KANNAN K., FOCARDI S., CORSOLINI S., Occurrence of brominated flame retardants, polycyclic musks, and chlorinated naphthalenes in seal blubber from Antarctica: Comparison to organochlorines. Mar. Pollut. Bull., 58: SOMIGLI S., BARONI D., FOCARDI S., UGOLINI A., 2009 Variazione stagionale dell accumulo di metalli in traccia in Orchestia montagui (Crustacea, Amphipoda). Biol. Mar. Mediterr., 16: UNGHERESE G., BARONI D., FOCARDI S., UGOLINI A., 2009 Valutazione della contaminazione da metalli in traccia lungo la costa toscana mediante l Anfipode Talitrus saltator. Biol. Mar. Mediterr., 16: VIGNES F., BARBONE E., BREBER P., D'ADAMO R., ROSELLI L.,UNGARO N., FOCARDI S., RENZI M., BASSET A., Spatial and temporal description of the dystrophic crisis in Lesina lagoon during summer Transit.Waters. Bull., 3 (n. 2):

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Valutazione del rischio sanitario dovuto all esposizione della popolazione all inquinamento atmosferico in area urbana

Valutazione del rischio sanitario dovuto all esposizione della popolazione all inquinamento atmosferico in area urbana Valutazione del rischio sanitario dovuto all esposizione della popolazione all inquinamento atmosferico in area urbana Valeria Garbero vgarbero@golder.it Politecnico di Torino e Golder Associates, Natasa

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA, LABORATORI prof. M. Brai PROGETTO DIMESA: TRATTAMENTI OLII NEI NOSTRI LABORATORI

DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA, LABORATORI prof. M. Brai PROGETTO DIMESA: TRATTAMENTI OLII NEI NOSTRI LABORATORI DIPARTIMENTO DI FISICA E CHIMICA, LABORATORI prof. M. Brai PROGETTO DIMESA: TRATTAMENTI OLII NEI NOSTRI LABORATORI scopo del lavoro: Confronto tra oli EVO addizionati con estratti di capperi campionati

Dettagli

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo

Antonio Motisi. Dipartimento di Colture Arboree Università degli Studi di Palermo Giornate di Studio: Un approccio integrato allo studio dei flussi di massa e di energia nel sistema suolo pianta atmosfera: esperienze e prospettive di applicazione in Sicilia Tecniche di misura dei flussi

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO

NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63 RESIDENZA: via Ugo Foscolo n 18-00040 Castel Gandolfo - (Rm) STATO CIVILE: Separato SERVIZIO Via Ugo Foscolo 18 Castel Gandolfo - Marino - Roma Tel.: 3351572723 e-mail fbusico@inwind.it CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI NOME: Fabio COGNOME: Busico LUOGO DI Roma NASCITA: DATA DI NASCITA: 11/08/'63

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Riassunto Esecutivo Concorrenza fra mammiferi marini e industria peschiera: cibo su cui riflettere di Kristin Kashner e Daniel Pauly Maggio 2004

Riassunto Esecutivo Concorrenza fra mammiferi marini e industria peschiera: cibo su cui riflettere di Kristin Kashner e Daniel Pauly Maggio 2004 Riassunto Esecutivo Concorrenza fra mammiferi marini e industria peschiera: cibo su cui riflettere di Kristin Kashner e Daniel Pauly Maggio 2004 [page break] Sono gli attuali modi di gestire le risorse

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto

Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto AMBIENTE Valori di fondo di metalli e metalloidi nei suoli del Veneto Paolo Giandon, Adriano Garlato, Francesca Ragazzi ARPAV, Servizio Suoli, Dipartimento Provinciale di Treviso, via S. Barbara 5/A, 31100

Dettagli

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale La risorsa idrica sotterranea tra pressione Marco Petitta Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra Università di Roma La Sapienza Compiti del geologo (idrogeologo) sul tema acqua

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello

SISMO. Storia sismica di sito di ManOppello SISMO Storia sismica di sito di ManOppello Rapporto tecnico per conto del: Dr. Luciano D Alfonso, Sindaco Comune di Pescara (PE) Eseguito da: Umberto Fracassi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Dettagli

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point

I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point I carichi critici: attività e criticità identificate dal National Focal Point P. Bonanni*, F.Fornasier*, A. De Marco * ISPRA, ENEA Carico critico Stima quantitativa dell esposizione ad uno o più inquinanti

Dettagli

ANNUNCIO EDITORIALE Ai primi di agosto ha visto la luce:

ANNUNCIO EDITORIALE Ai primi di agosto ha visto la luce: Not. Soc. Lich. Ital. Vol. 16 00-00 2003 ANNUNCIO EDITORIALE Ai primi di agosto ha visto la luce: NIMIS P.L. & MARTELLOS, 2003 A second checklist of the lichens of Italy with a thesaurus of synonums. Museo

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Rosario Napoli Centro di Ricerca per lo Studio delle relazioni tra pianta e suolo, CRA, Roma

Rosario Napoli Centro di Ricerca per lo Studio delle relazioni tra pianta e suolo, CRA, Roma Presenza dell arsenico nei suoli agricoli e nelle acque sotterranee in Italia: importanza dei determinanti geogenici e antropici per la gestione del rischio per la salute umana Rosario Napoli Centro di

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

I METALLI PESANTI NEL LATTE

I METALLI PESANTI NEL LATTE I METALLI PESANTI NEL LATTE di Serraino Andrea Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale - Facoltà Medicina Veterinaria - Università di Bologna - Alma Mater Studiorum. I metalli sono

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

ricongiungim. altri Barbini Beatrice 02.03.1959 6 Grosseto ITC Albinia Guerrini Cristina 28.06.1969 6 Castell Azzara IC Albinia Altro ruolo

ricongiungim. altri Barbini Beatrice 02.03.1959 6 Grosseto ITC Albinia Guerrini Cristina 28.06.1969 6 Castell Azzara IC Albinia Altro ruolo Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Ufficio XI Ambito territoriale della provincia di Grosseto ASSEGNAZIONE PROVVISORIA PROVINCIALE 17/A

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Trattamento dei dati inferiori al limite di rivelabilità nel calcolo dei risultati analitici

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. Trattamento dei dati inferiori al limite di rivelabilità nel calcolo dei risultati analitici ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Trattamento dei dati inferiori al limite di rivelabilità nel calcolo dei risultati analitici A cura di Edoardo Menichini (a), Giuseppe Viviano (a) e il Gruppo di lavoro Istituto

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

A Present for Life. hazardous chemicals in umbilical cord blood

A Present for Life. hazardous chemicals in umbilical cord blood A Present for Life hazardous chemicals in umbilical cord blood Un regalo per la vita Sostanze chimiche pericolose nel sangue del cordone ombelicale settembre 2005 Greenpeace Nederland Jollemanhof 15-17

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA il Krill Letterio Guglielmo II Krill (Euphausia superba) è il più abbondante crostaceo del mondo. Nonostante sia lungo 65 mm esso costituisce la principale fonte di alimento per una grande varietà di animali

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI

RICOSTRUZIONE DEI TREND DI PIOVOSITA E TEMPERATURA NEGLI ULTIMI 80 ANNI IN SICILIA. PRIMI RISULTATI Giuseppe Basile (1), Marinella Panebianco (2) Pubblicazione in corso su: Geologia dell Ambiente Rivista della SIGEA - Roma (1) Geologo, Dirigente del Servizio Rischi Idrogeologici e Ambientali del Dipartimento

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino

LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Compagnia di San Paolo LABORATORIO DI INGEGNERIA DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE (LISiN) Via Cavalli 22H, 10138 Torino Comunità Europea European Space Agency Attività extraveicolare sulla Stazione Spaziale

Dettagli

L Astrofisica su Mediterranea

L Astrofisica su Mediterranea Is tuto Nazionale di Astrofisica Consorzio Interuniversitario per la Fisica Spaziale Proge o Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea L Astrofisica su Mediterranea è un progetto d introduzione all Astrofisica

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Roofing Edition 06.06.2013 Identification no. 02 09 15 15 100 0 000004 Version no. 02 ETAG 005 12 1219 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikalastic -560 02 09 15 15 100 0 000004 1053 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Agenda Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Section II - The Data Representation Problem and the construction of the Model Section III - Data Analysis

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro.

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro. Behavior-Based Based Safety (B-BS) BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro Italo Viganò Cosa causa gli incidenti Behavior &

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Web of Science. Institute for Scientific Information

Web of Science. Institute for Scientific Information Web of Science Institute for Scientific Information Web of Knowledge è la piattaforma che che permette di raggiungere le prestigiose banche dati prodotte dall'institute of Scientific Information (ISI).

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO 6.000 teus EVOLUZIONE NAVI PORTA CONTENITORI I PORTI: MASSIME ESIGENZE MSC OSCAR Lunghezza x Larghezza : 396 m x 59 m DWT: 196000 t Pescaggio: 15 m I PORTI: MINIME ESIGENZE

Dettagli

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects

Il colore Mapei nel progetto. The Mapei colour in the project. Effetti Estetici Decorative Effects Il colore Mapei nel progetto The Mapei colour in the project Effetti Estetici Decorative Effects Marmorino Marmorino Effetto Classico Marmorino Classical Effect Effetti Estetici Decorative Effects 3 Applicazione

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam

Urban Sprawl e Adattamento al Cambiamento Climatico: il caso di Dar es Salaam XVI CONFERENZA NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DEGLI URBANISTI 9 Maggio 2013 Luca Congedo 1, Silvia Macchi 1, Liana Ricci 1, Giuseppe Faldi 2 1 DICEA - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale,

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI

PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI PCB NEI MOLLUSCHI BIVALVI I. SCARONI, G. CASTELLARI, D. PANNIELLO, A. SANTOLINI, D. FOSCOLI, E. RONCARATI, P. CASALI ARPA EMILIA-ROMAGNA SEZ. RAVENNA Il destino e gli effetti dei PCB nell ambiente sono

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge ( www.economia.unimi.it/lda/adamss ) Facoltàdi Scienze, Università degli Studi di Milano 10 febbraio 2006 Coordinatore: Davide La Torre (Professore

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Articolo numero: 10002430, 10002066, 10033113 Numero CAS: 67-68-5 Numeri CE:

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

PRELIEVO DI TAMPONI SU SUPERFICI E CARCASSE SOMMARIO

PRELIEVO DI TAMPONI SU SUPERFICI E CARCASSE SOMMARIO Pag. 1/7 SOMMARIO 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2. RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI...2 3. MATERIALE NECESSARIO...3 4. MODALITA OPERATIVE...4 5. REGISTRAZIONE E ARCHIVIAZIONE...7 6. RESPONSABILITA...7

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O Il Centro della Innovazione Nato inizialmente per ospitare alcune attività didattiche dell Università di Torino, il complesso polifunzionale di Via

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino

Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino Inquadramento ecologico generale della Repubblica di San Marino/General ecological framework of the Republic of San Marino (da: Stato dell ambiente della Repubblica di San Marino. Segreteria di Stato al

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Biomonitoraggio della popolazione italiana per l esposizione ai metalli: valori di riferimento 1990-2009

Biomonitoraggio della popolazione italiana per l esposizione ai metalli: valori di riferimento 1990-2009 ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Biomonitoraggio della popolazione italiana per l esposizione ai metalli: valori di riferimento 1990-2009 Alessandro Alimonti, Beatrice Bocca, Daniela Mattei, Anna Pino Dipartimento

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Il Safety Rainbow: i comportamenti dei lavoratori alla base della Sicurezza

Il Safety Rainbow: i comportamenti dei lavoratori alla base della Sicurezza Il Safety Rainbow: i comportamenti dei lavoratori alla base della Sicurezza Ovvero: i sette comportamenti a rischio responsabili dei principali infortuni sul lavoro MANUTENZIONE & SICUREZZA Franceso Gittarelli,

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

CONOSCI, RIDUCI, PREVIENI GLI INTERFERENTI ENDOCRINI

CONOSCI, RIDUCI, PREVIENI GLI INTERFERENTI ENDOCRINI CONOSCI, RIDUCI, PREVIENI GLI INTERFERENTI ENDOCRINI UN DECALOGO PER IL CITTADINO Presentazione del Ministro dell ambiente L interesse della comunità scientifica riguardo ai possibili effetti sulla salute

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

I prodotti lattiero-caseari di origine ovina e caprina: esempio di valutazione rischio-beneficio

I prodotti lattiero-caseari di origine ovina e caprina: esempio di valutazione rischio-beneficio I prodotti lattiero-caseari di origine ovina e caprina: esempio di valutazione rischio-beneficio Cinzia La Rocca Dip. Sanità Pubblica Veterinaria e Sicurezza Alimentare Reparto di Tossicologia Alimentare

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Potenze di 10 e il SI

Potenze di 10 e il SI Le potenze di 10 e il SI - 1 Potenze di 10 e il SI Particolare importanza assumono le potenze del numero 10, poiché permettono di semplificare la scrittura di numeri grandissimi e piccolissimi. Tradurre

Dettagli