UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA"

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI MEDICINA SPERIMENTALE E PATOLOGIA SEZIONE DI STORIA DELLA MEDICINA GLI ARCHIVI DI STORIA DELLA MEDICINA INVENTARIO Roma 1998

2 Presso l Istituto sono stati esaminati, riordinati ed inventariati archivi appartenuti ad importanti personalità scientifiche che, nei secoli XIX e XX, hanno segnato profondamente con i loro studi la storia della medicina e in particolare della malaria, distinguendosi tanto per il rigore scientifico delle loro analisi quanto per l impegno politico e sociale. Nell inventario Gli archivi di Storia della Medicina, risultato degli interventi di riordinamento curato da RomArchivi, trovano posto importanti fondi documentari. Innanzitutto l archivio di Angelo Celli ( ), pervenuto ala Sezione di Storia della Medicina probabilmente attraverso l Istituto di Igiene di Roma; igienista e infettivologo, iniziatore e animatore della lotta antimalarica in Italia, direttore dell Istituto d Igiene dell Università di Roma, al Celli si devono i più importanti studi sulla malaria (ricerche sul ciclo biologico del parassita malarico) e autorevoli interventi nell elaborazione della legislazione antimalarica (promotore dell utilizzazione profilattica del chinino, deputato, nel 1900, insieme a Giustino Fortunato e a Leopoldo Fianchetti, presentò in Parlamento la prima legge sul chinino di Stato), e inoltre fondamentali contributi sull eziologia della meningite cerebro-spinale e delle dissenterie. Poi gli archivi di Amico Bignami ( ) e Francesco Bignami ( ), il primo noto per il contributo dato alla malariologia grazie allo studio dell anatomia patologica dell infezione malarica, dei rapporti tra malaria e agenti vettori, della clinica delle infezioni estivo-autunnali (a lui si devono la risoluzione del problema eziologico e patogenetico della malaria, la classificazione dei vari tipi di febbre dovuti al Plasmodium praecox, la descrizione del ciclo di sviluppo del parassita negli organi interni, la dimostrazione sperimentale della inoculazione della malaria ad opera delle zanzare), ma anche per gli studi sulle malattie del sistema nervoso; il secondo per gli studi e la cura dei tumori le carte dei Bignami sono state donate dalla famiglia alla Sezione di Storia della Medicina nel Infine, l archivio di Giuseppe Sanarelli ( ), fondatore e direttore dell Istituto d igiene sperimentale dell Università di Montevideo, noto per gli studi sulla febbre gialla e sul carbonchio, per gli

3 esperimenti sulla febbre tifoidea e sulla vaccinazione antitifica, per le ricerche sul colera e la scoperta del virus mixomatoso (sfruttando la semipermeabilità delle membrane di collodio, ha introdotto nella ricerca microbiologica la tecnica dell ultrafiltrazione, fornendo così un nuovo e valido strumento d indagine che gli ha permesso di dimostrare l esistenza di malattie da virus anche nel mondo animale; ha condotto ricerche sulla mixomatosi dei conigli e su altre malattie infettive, tra le quali il tifo e il colera). Questi archivi costituiscono i nuclei più omogenei e significativi e costituiscono, all interno dell inventario, fondi documentari distinti. Accanto ad essi, è stato riordinato l archivio di Gennaro Di Macco (1895- ). Infine, sono stati rinvenuti e inventariati i carteggi di altri eminenti studiosi: Alessandro Solvetti ( ), Francesco Todaro ( ), Giorgio Roster ( ), Giulio Bizzozzero ( ), Angelo Maffucci ( ), Ettore Marchiafava ( ), Giovanni Battista Grassi ( ), Giovanni Mingazzini ( ), Giuseppe Bastianelli ( ), Vittorio Ascoli ( ), Raffaele Bastianelli ( ), Giuseppe Ovio ( ), Vittorio Puntoni ( ), Pietro Di Mattei (1896). Data la frammentarietà di questi nuclei documentari, risultato evidente di smembramenti e manomissioni, le carte sono state riordinate complessivamente in un unico fondo documentario denominato Archivi vari, all interno del quale è stata mantenuta la distinzione tra le diverse provenienze. Per quanto riguarda nell insieme tutti gli archivi fin qui menzionati, si può dire che, in linea generale, la documentazione copre buona parte dell arco della vita professionale degli scienziati, mettendo in luce la loro variegata e multiforme attività (dagli studi e i lavori scientifici nel settore delle malattie infettive all impegno di carattere politico e sociale), nel corso della quale hanno dato stimoli all indagine scientifica e sperimentale e hanno indicato nuovi orizzonti metodologici nei diversi settori. Le esperienze di ciascuno sono ampiamente

4 documentate dalle corrispondenze intrattenute con studiosi a livello anche internazionale e con personalità di rilievo politico nel panorama italiano; oltre ai contatti epistolari, ricorrono negli archivi numerose testimonianze di osservazione di casi clinici, quaderni di esperienze, appunti, manoscritti, bozze di lavori, disegni, dispense di corsi e lezioni, materiali a stampa.

5 Archivio Angelo Celli Cagli, 25 marzo Monza, 2 novembre 1914 Consegue la laurea in medicina e chirurgia presso l'università di Roma; si reca a Monaco a perfezionarsi presso l'istituto di M. J. Von Pettenkofer; nel 1883 è assistente dell'istituto di Igiene diretto da Tommasi - Crudeli; nel 1886 consegue la libera docenza e viene nominato professore straordinario presso l'università di Palermo dove fonda un Istituto antirabbico; nel 1889 è trasferito a Roma come professore straordinario e fonda la rivista Annali d'igiene; nel 1890 succede a Tommasi Crudeli alla cattedra d'igiene; dal 1892 al 1913 rappresenta in Parlamento il collegio di Cagli; dal 1908 al 1911 è presidente della Società d'igiene e di medicina coloniale da lui stesso fondata. A Celli si devono importanti studi per la lotta contro la malaria; sull'epidemia di colera in Roma; su una malattia contagiosa delle pecore e delle capre. L archivio, si presentava ammassato senza alcun ordine in scatole o affastellato casualmente in buste, ed aveva subito numerose manomissioni nel corso degli anni. Le carte, appartenenti allo studioso non erano dunque individuate ma erano frammiste a svariati carteggi di altre mani. E stato dunque necessario un primo censimento identificativo della documentazione per individuare i diversi nuclei di carte conservati presso l Istituto e procedere ad una sia pur loro provvisoria sistemazione fisica all interno di cartelline. Per dare leggibilità all archivio le carte sono state ordinate per settori di attività dello studioso e cronologicamente. MALARIA Fascicolo 001 Malaria Sottofascicolo Miscellanea. cc Sottofascicolo Parassiti; anopheles. cc Sottofascicolo Statistiche delle febbri malariche.. cc. 4 Sottofascicolo Carteggio con Bertarelli.. cc Sottofascicolo Distribuzione del chinino di Stato. con la Croce Rossa., con ritaglio di stampa.

6 cc Sottofascicolo Notizie sulla diminuzione della malaria in Grecia.. cc Sottofascicolo Progetto di legge sulla malaria. di G. Bizzozero. cc Sottofascicolo Ministero delle Finanze. Direzione Generale delle Privative. Chinino di Stato - Servizio di Vigilanza Circolare ministeriale cc Sottofascicolo Informazioni sulla vendita di medicinali. cc Fascicolo 002 Malaria. Eziologia: ricerche ed esperimenti. da Stolac Herzegovina. cc Fascicolo 003 Malaria. Profilassi e trattamento con la chinina. cc Sottofascicolo Terapia. Uso delle iniezioni ipodermiche di chinino cc. 8 Sottofascicolo Iniezioni di chinina. cc Sottofascicolo Trattamento della malaria con le tavolette di Euchinina cc Sottofascicolo Cioccolatini di tannato di chinina. cc Sottofascicolo Richiesta di tavolette di tannato di chinina per la profilassi antimalarica. cc

7 Fascicolo 004 Osservazioni di casi malarici raccolte nelle località di Salone e Cervelletta. Registro. cc Fincature del registro: Data; Infezione malarica (primitiva o recidiva), Dati anamnestici, Condizioni metereologiche (psicrometro, pluviometro, vento, acqua del sottosuolo, osservazioni), Vita delle zanzare (fossi, grotte stalle, capanne, case, orto, risaia A, risaia B, canneto, granturco), Osservazioni. Fascicolo 005 Osservazioni di casi malarici raccolte nelle località di Salone, Casal Bruciato, Casal Ranucci, Boccaleone, Cervelletta, Gottifredi. cc Fascicolo 006 Campagne antimalariche.. Richieste di sussidio per la malaria; vendita di preparati chinacei; distribuzione del chinino; sussidi ai comuni antimalarici; apertura di laboratori antimalarici; propaganda antimalarica; formazione di comitati antimalarici; notizie sulle campagne antimalariche Con documenti del 1896 e del Commissione per l'assegnazione dei sussidi ai comuni che hanno attivato la lotta antimalarica. Sottofascicolo Campagna antimalarica.. cc. 8 Sottofascicolo Vendita di preparati chinacei.. cc Sottofascicolo Campagna antimalarica cc Sottofascicolo Campagna antimalarica Sussidio a favore di un laboratorio. cc Sottofascicolo Campagna antimalarica Distribuzione del chinino. cc Sottofascicolo Campagna antimalarica cc

8 Sottofascicolo Campagna antimalarica cc Con un documento del 18/01/1906 Sottofascicolo Campagna antimalarica cc Con un documento del 10 dicembre Sottofascicolo Campagna antimalarica Domande di sussidio; sussidi ai comuni malarici; chinino di stato. cc Gazzettino dei sanitari, a. II, n. 1, 15 gennaio Sottofascicolo Campagna antimalarica Richiesta di sussidi per la malaria; apertura di laboratori antimalarici; invio di notizie sulle campagne antimalariche. cc Sottofascicolo Campagna antimalarica cc Sottofascicolo Notizie sulla malaria nel comune di Argenta cc Sottofascicolo Questioni sul chinino.. cc Bonifica della palude di Comacchio. Fascicolo 007 cc Fascicolo 008 Bonifica dell'agro Romano Sottofascicolo Segretario di Stato per i Lavori Pubblici. Decreto istitutivo di una Commissione incaricata di preparare lo schema di regolamento per l'esecuzione della legge 7 luglio 1902 relativa a: Assegnazione e riparto fondi per le opere di bonifica. cc Sottofascicolo

9 Relazione sull'attività svolta dal 1880 al 1910 di Camillo Borghese. cc Sottofascicolo Osservazioni sull'andamento dell'epidemia malarica nelle tenute dell'agro Romano. Relazioni e corrispondenza. Con grafici e tabelle. cc Fascicolo 009 Sussidi per la lotta antimalarica: proposte, elenchi delle domande. cc Fascicolo 010 Commissione di vigilanza sul servizio del chinino di Stato: verbali delle sedute. cc Fascicolo Commissione di vigilanza sul servizio del chinino di Stato. 011 di Angelo Celli in qualità di membro della commissione. cc Fascicolo 012 Chinino di Stato. Preparazione e gestione. Relazioni, appunti, prospetti, bilancio tecnico. Con corrispondenza e ritagli di stampa. cc L'Italia del Popolo, a. XIII, n. 1224, 1894 (2 copie); Il farmacista italiano e il medico pratico, a. XIX, v. XIX, fasc. 12, dicembre 1895; A.P., Comera dei Deputati, Legisl. XXII, sess , n. 799-A, Relazione della Giunta generale del bilancio sul disegno di legge "Istituzione di uffici tecnici centrali pei monopoli dei sali e dei tabacchi..."; Fascicolo 013 Ministero delle finanze - Direzione generale delle privative - Commissione di vigilanza sul chinino di Stato: convocazioni e ordini del giorno. cc Fascicolo 014 Ministero delle finanze - Direzione generale delle privative: bollettini delle levate del chinino. cc Dal 1 marzo 1905 al 5 luglio 1909 i bollettini sembrano completi, poi sono saltati. Fascicolo 015 Comitato antimalarico di Eboli. Stazione agricola antimalarica annessa al Gabinetto di batteriologia della R. Scuola Superiore di Agricoltura in Portici., in prevalenza con G[iacomo?] Rossi. cc Società per gli studi della malaria. Fascicolo 016.

10 cc Fascicolo 017 Società per gli studi della malaria; legislazione antimalarica; bonifica dell'agro romano; Sottocommissione per lo studio delle disposizioni sull'agro romano; sottoscrizioni a favore della Società da parte degli italiani residenti nello Yunnan. cc Fascicolo 018 Ministero delle finanze. Direzione generale delle privative.. Chinino di Stato; vendita di prodotti chinacei; diffusione dei bollettini della Società per gl studi della malaria. cc Con un documento del 22/1 e dell'11/03/1905 e uno del 26/07/1907. Fascicolo 019 Lega Nazionale contro la Malaria. e ritagli di stampa. cc Vita Sanitaria, a. 1, n. 34, 6-7 ottobre 1909; Rivista medica, a. 17, ottobre La Lega viene istituita il 6 ottobre Fascicolo 020 Endemia malarica nella popolazione ferroviaria. Profilassi malarica e indennità di malaria per il personale impiegato nella Società per le Strade Ferrate Meridionali e nella Società Italiana per le Strade Ferrate Secondarie della Sardegna. e bozza di stampa. cc Fascicolo 021 Notizie sulla malaria e sulle epidemie di malaria tratte dai volumi di Ludwig, Hirsch, etc. cc. 24 Febbri malariche. Fascicolo 022 cc. 25 Infezioni malariche. Fascicolo 023 cc. 19 Plasmodi. Fascicolo 024 cc. 18

11 Fascicolo 025 "Ulteriore contributo alla morfologia dei plasmodi della malaria. Nota preventiva di A. Celli." Manoscritto cc. 5 Fascicolo 026 "Per la lotta contro la malaria. Replica del prof. Celli. Per la lotta contro la malaria. Controreplica del prof. Celli". Manoscritti cc Casi malarici. Fascicolo 027 Quaderno di appunti. cc. [10] Les maladies malariennes. Leur extension géographique Fascicolo 028 Manoscritto forse di Celli. cc. 34 Malaria. Miscellanea Fascicolo 029, con un blocchetto cc. 53 "Malaria e colonizzazione". Manoscritto. Fascicolo 030 Manoscritto, appunti. cc. 139 Fascicolo 031 Stazione meteorologica per lo studio della malaria, presso la Colonia penale alle Tre Fontane cc CORRISPONDENZA Fascicolo 032 Collegio elettorale di Cagli e di Acqualagna. Sottofascicolo Collegio di Acqualagna

12 cc Sottofascicolo con Lorenzo Romiti (Cagli). cc Sottofascicolo Comizio elettorale nel collegio di Cagli: testo del discorso pronunciato da Angelo Celli. Manoscritto. cc Fascicolo 033 con Corrado Tommasi Crudeli. cc Fascicolo 034 Conferimento di benemerenze, nomine e diplomi; costituzione di associazioni; attività accademica: votazioni, istituzione di Istituti scientifici; questioni sanitarie (diplococco); questioni alimentari., biglietti da visita. Con ritagli di stampa. cc Fascicolo 035 privata. Telegrammi di auguri, congratulazioni e inviti; ringraziamenti e saluti; richieste di pareri; richieste di raccomandazioni; lettere di presentazione; cartoline postali.. cc E. Fazio; G. Fortunato; Zeri; T. Eroli. Fascicolo 036 Riforma dell'insegnamento universitario dell'igiene e dell'ingegneria sanitaria.. cc Attività parlamentare del Celli in merito alla legge sanitaria del Fascicolo 037 Colera: profilassi; epidemia del con l'ist. Vaccinico Napoletano e il comune di Resina. cc Celli fu inviato dal governo a Resina per organizzare la profilasse del colera durante l'epidemia scoppiata fra il giugno e il novembre Il 26 settembre 1887 il comune di Resina proclama Angelo Celli cittadino onorario. Fascicolo 038 Questioni sanitarie relative alla città di Roma.

13 Sottofascicolo Convocazione di riunioni e commissioni; sussidi per edifici scolastici; riordinamento di istituti; questioni varie. e appunti. cc Sottofascicolo Commissione per il risanamento della città di Roma: istituzione. cc Celli fa parte della commissione. Fascicolo 039 Fognature della città di Roma, Torino e Napoli. Derivazione di acqua dall'aniene presso Tivoli per irrigazione.. cc Fascicolo 040 Congressi, mostre, comitati, inaugurazioni. Corripondenza, programmi di convegni. Con ritagli di stampa cc Congresso dell'associazione Medica Marchigiana, maggio-giugno Internationaler Medicinischer Congress, Berlin Tropical Diseases School, 22 aprile Universal Exposition, Saint Louis, Congresso Internazionale di Igiene e Demografia, University of Aberdeen, celebrazioni per il 4. centenario, Congresso Internazionale di Igiene, Berlino Comitato internazionale di Studi Medici di Studi Medici, Conferenza, Grosseto Internationale Hygiene Austellung, Dresda Congresso Internazionale per la Tubercolosi, Esposizione Internazionale di Igiene Sociale, post Fascicolo 041 Pubblicazioni: richieste e scambi. Invio di colture batteriche e preparati. Ringraziamenti.. cc Fascicolo 042 Tubercolosi. cc Fascicolo 043 "La donna e l'igiene sociale". Conferenza., con appunti. cc Fascicolo 044 Legge per l'insegnamento dell'educazione fisica

14 Sottofascicolo Insegnamento dell'educazione fisica della gioventù: disegno di legge e proposte sul tema.. cc Sottofascicolo Insegnamento dell'educazione fisica della gioventù: commissione per la riforma dell'educazione fisica. con il Ministero della Istruzione Pubblica. cc A. Celli fu membro della commissione. Sottofascicolo Insegnamento dell'educazione fisica della gioventù. cc Fascicolo 045 Questioni politiche. Sottofascicolo Attività parlamentare: legislatura cc Sottofascicolo con Coletti, Franchetti, Veronese. cc Sottofascicolo Questioni varie di argomento politico. cc Sottofascicolo Provvista di mezzi per la vigilanza igienica e l'assistenza sanitaria. Bozza di legge con note autografe del Celli. cc. 5 Ai sensi degli art. 126, 127, 132, 133, 134 del T.U. Sanitario approvato con R.D Celli è presidente della Commissione parlamentare sull'assistenza sanitaria. Fascicolo 046 Riforma dell'insegnamento universitario dell'igiene. Decreto 30 dicembre 1894 n. 598.

15 Sottofascicolo Riforma dell'insegnamento universitario dell'igiene. cc. 9 Sottofascicolo Riforma dell'insegnamento universitario dell'igiene.. Con elenco degli scritti al corso di Polizia Sanitaria del Celli; avvisi del Rettore; prospetti dei corsi della Facoltà di Medicina e Chirurgia. cc Con documento del 21 ottobre Sottofascicolo Ricorso di A. Celli alla sezione IV del Consiglio di Stato contro il decreto 30 dicembre 1894 n Con ricevuta di accettazione. cc. 8 Ricevuta datata 9/04/1895 Sottofascicolo Curriculum vitae di Luigi Pagliani e documenti comprovanti l'insegnamento dell'ingegneria Sanitaria presso l'università di Napoli dal 1880 al cc. 11 Fascicolo 047 Paste alimentari. Disposizioni relative alla fabbricazione delle paste di mais. con i pastifici; il Ministero dell'agricoltura, l'industria e il Commercio; le Commissioni provinciali per la cura della pellagra; i Comuni; i giornali. cc Il Popolo Romano, a. 25, n. 320, 19 novembre Celli propone i migliori modi per la macinazione del granturco, assicurando migliore digeribilità e quindi più abbondante nutrizione. Fascicolo 048 Dissenteria e sieri dissenterici. Sottofascicolo Casi clinici di dissenterici e terapia con i sieri. con Guido Berginz di Udine. cc

16 Sottofascicolo Dissenteria e sieri antidissenterici: istruzioni per l'uso dei sieri. Ritagli di stampa e appunti. cc Sottofascicolo Dissenteria. cc Fascicolo 049 Medicina esotica e tropicale. con Istituti italiani ed esteri. cc Soc. Tropicale, Londra; Soc. Italiana di Medicina e Igiene Tropicale; Asmara; Cairo; Alessandria, Egitto; Congo; Turchia Fascicolo Riso. Mondatura e mietitura nel Vercellese e nel Novarese. 050 cc Fascicolo 051 Regie Terme di Montecatini. Convocazione della commissione incaricata di esaminare il riordinamento delle Regie Terme. cc Fascicolo 052 Intervento di A. Celli al 14. Congresso Internazionale di Igiene e Demografia. Berlino. Seduta del 27 settembre Riassunto ed appunti. cc. 20 Minute di lettere inviate da Celli. Fascicolo 053 Minute cc. 3 Fascicolo 054 privata. Trascrizioni degli anni Cinquanta.. APPUNTI E MANOSCRITTI Fascicolo 055 Sunti di lezioni cliniche (Palermo). Diari di Cesare Federici.

17 Quaderno e appunti. cc Cesare Federici, , internista all'università di Palermo. Sono di mano di Federici anche i sunti delle lezioni. Busta 4 Fascicolo 056 Patologia dei tessuti; tubercolosi; tumori. di lezioni universitarie cc Busta 4 Fascicolo 057 Amebe: esperimenti e ricerche.. Con corrispondenza. cc. 920 [1894] ca Busta 4 Fascicolo 058 Lezioni tenute all'università Popolare di Venezia. 1902, cc Busta 4 Fascicolo 059 Ambiente. Lezioni (1906) e appunti di igiene dell'ambiente balneare. cc. 17 [1906] Busta 4 Fascicolo 060 "L'esposizione internazionale di igiene a Dresda e i suoi ammaestramenti : prolusione al corso di Igiene nell'università di Roma, anno ". Manoscritto. cc Busta 4 Fascicolo 061 Sistemazioni idraulico-forestali dei bacini montani. Norme per la preparazione dei progetti, ordine del giorno della Commissione tecnica centrale per le bonificazioni e per le sistemazioni idraulico-forestali. Concorso a guardia forestale. Zootecnica Dattiloscritto, corriispondenza. Con ritagli di stampa. cc Legge 13 luglio 1911, n. 774, recante provvedimenti per la sistemazione idraulico-forestale dei bacini montani, per le altre opere idrauliche e per le bonificazioni, 29 p. (Estr. da : Bollettino del Ministero dei lavori pubblici. Bollettino quindicinale della Società degli agricoltori italiani, a. 17, n. 18, 30 settembre 1912); Collezione celerifera delle leggi e decreti, a. 91, n. 21, 10 luglio Legge 13 luglio 1911, n. 774, "Criteri per la determinazione delle opere di sistemazione montana" (Estr. da : Boll. ufficiale del Ministero dei Lavori Pubblici. 2 copie); Ministero dei Lavori Pubblici, Testo unico delle disposizione di legge per la sistemazione idraulico-forestale dei bacini montani, Roma 1912; A.P. Camera dei Deputati, n. 1279, seduta 17 dicembre 1912 (2 copie); Maganzini, I., Valentini, C., Le sistemazioni montane ed il regime delle acque, Roma 1912 (Estr. da : Annali della Soc. degli Ingegneri e Architetti Italiani, n. 1, 1 gennaio 1912); Petizione dell'ing. Francesco Ruffolo all'on. Camera dei Deputati presentata il 15 maggio 1913 : oggetto, disegno di legge n sui bacini Silano e sul Tirso, Napoli [1913]; A.P., Camera dei Deputati, n A, seduta 6 giugno 1913.

18 Busta 4 Trattato di Medicina Sociale. Fascicolo 062 Bozze manoscritte e appunti. cc. 20 Busta 4 Prostituzione. Fascicolo 063. cc. 5 Busta 4 Alimentazione. Fascicolo 064. Con ritagli di stampa. cc. 27 A. Celli, Sulla alimentazione del proletario in Italia, Roma 1894 (Estr. da : Rivista popolare, a. 2, fasc. 2-3). Busta 4 Fascicolo 065 "La donna e la medicina sociale". Stralci dell'articolo apparso su "La Tribuna" relativo ad una conferenza di A. Celli. cc. 2 Busta 4 Ingegneria Sanitaria: corso universitario. Fascicolo 066 cc. 3 Busta 4 Statistica medica. Fascicolo 067 cc. 67 Busta Colera. 4 Fascicolo 068 cc. 1 Busta 4 Igiene: insegnamento e corsi universitari. Fascicolo 069 cc. 11 Busta 4 Virus rabbico. Fascicolo 070 cc. 2 Busta 4 Fascicolo 071

19 Sieri antidissenterici. cc. 4 Busta 4 Architettura sanitaria: corsi e diplomi. Fascicolo 072 cc. 2 Busta 4 Fascicolo 073 Discorso a nome della federazione degli ordini e delle associazioni sanitarie. cc. 2 Busta Febbri. 4 Fascicolo 074 cc. 21 Busta 4 Sanità pubblica. Discorso in parlamento. Fascicolo 075 cc. 24 Busta 4 Osservazione di casi clinici. Fascicolo 076. Con un quaderno. cc. 16 Busta 5 Analisi batteriologiche. Fascicolo 077. cc. 5 Busta 5 Esperimenti su animali. Fascicolo 078. cc. 104 Busta 5 Parassiti endocellulari: lezioni. Fascicolo 079. Con due tavole di disegni. cc. 21 Busta Civetta 5 Fascicolo 080 Disegni cc. 8

20 Busta 5 Amministrazione sanitaria; assicurazioni per gli operai. Fascicolo 081. Con ritagli di stampa. cc. 23 L'adunanza del 31 maggio 1908 al "Sodalizio dei Piceni" a favore degli operai invalidi e vecchi (Estr. da : Nuova antologia, 1 giugno 1908); Loriga, G., L'assicurazione contro le malattie professionali degli operai, Genova 1909 (Estr. da : Igiene moderna, a. 2, n. 6/6/1909). Busta 5 Acque del Tevere, studi. Fascicolo 082, manoscritto. cc. 35 ca Busta 5 Esperimento sulla vitrificazione. Fascicolo 083 Manoscritto cc. 19 Non è certa l'attribuzione a Celli. Busta 5 Sommari delle lezioni di Igiene. Fascicolo 084 cc. 12 Attribuzione incerta. Busta 5 Disinfezione; [febbri] intermittenti. Fascicolo 085, con un quadernetto. cc. 34 Busta 5 Fascicolo 086 Rabbia. "Sul trovato della filtrabilità del virus della rabbia. Nota del prof. A. Divestea" con note di A. Celli. Manoscritto, bozza, corrispondenza, appunti. cc. 32 ca Busta 5 Fascicolo 087 Rabbia. "Sur la transmission du virus rabique de chièn a chièn. Notes éxpérimentales par A. Celli et S. Marino-Zuco". Manoscritto cc. 46 Busta 5 Bozze di articoli e pubblicazioni di vario genere. Fascicolo 088 Bozze, appunti e tabelle. cc. 122

21 Busta 5 Miscellanea. Fascicolo 089, con un quadernetto. cc. 101 MATERIALI A STAMPA Busta 6 Fascicolo 090 Atti Parlamentari, Gazzette ufficiali. cc Busta 6 Fascicolo 091 Giornali e ritagli di stampa. cc Busta 6 Fascicolo 092 Miscellanea. cc Busta 6 Fascicolo 093 Estratti Ministero dell'interno e dell'istruzione Pubblica, Regolamento interno della Scuola di Perfezionamento nell'igiene Pubblica, Roma 1888; Sulla scuola di perfezionamento nell'igiene Pubblica : discorso pronunciato dal deputato Panizza, Roma 1889; Luigi, S., La scuola di Perfezionamento nell'igiene Pubblica, Torino 1889; Celli, A., In memoria del professore Aroldo Baffi Scoppa di Pergola, Pesaro 1893; Programmi di Educazione fisica, Roma 1894; Celli, A., L'insegnamento universitario dell'igiene in Italia negli ultimi 18 anni, Milano 1903; Leitfaden zur Arbeiterversicherung des deutschen Reichs, Berlino 1907; Testo unico delle leggi sullo stato degli impiegati civili, Roma (Estr. da : Collezione celerifera); Celli, A., La vigilanza igienica alla Camera : discorso. (Estr. da : L'Italia sanitaria, a. 5., n. 11, giugno 1909); Regolamento generale universitario, Roma 1910 (Estr. da : Collezione celerifera); Marro, M., I fittajuoli ed i miglioramenti agrari : stima delle indennità, Roma 1910; Rossi, G., Necessità dello studio storico dei rapporti fra malaria ed agricoltura, Roma (Estr. da : Atti delle Soc. Italiana per il Progresso delle Scienze, 4. riunione, Napoli, dicembre 1910); Mariani, M., L'esperienza francese nella concessione delle terre demaniali in Algeria e in Tunisia, Roma 1913).

22 Archivio Amico Bignami. Primo versamento Bologna, 25 aprile Roma, 8 settembre 1929 Consegue la laurea in medicina e chirurgia nell'università di Roma nel 1887; primo aiuto nell'istituto di anatomia patologica diretto da E. Marchiafava dal 1892, è incaricato dell'insegnamento di patologia generale all'università di Roma nel 1900, divenendo professore ordinario nel Medico aggiunto nell'ospedale di S. Spirito nel 1886, assistente nel 1888, nel 1896 diviene primario. Dal 1923 è eletto socio corrispondente dell'accademia dei Lincei. Amico Bignami ha dato un contributo fondamentale allo studio della infezione malarica e in particolare agli studi sulla anatomia patologica della malaria, sulle febbri malariche estivoautunnali, sulla trasmissione dell'infezione malarica per inoculazione dalle zanzare. Il materiale era originariamente conservato in buste sulle quali era riportato per mano dello scienziato l oggetto del contenuto e alcune annotazioni; le buste sono state ordinate per grandi soggetti al momento del versamento all Istituto dal nipote Giorgio Bignami, che ne ha anche stilato un elenco. Nel corso dell inventariazione tale ordinamento è stato fondamentalmente rispettato; l indicazione della vecchia segnatura attribuita da Giorgio Bignami evidenzia i piccoli spostamenti. PATOLOGIA GENERALE Fascicolo 001 "Predisposizione eredità". Eredità e infezioni; eredità dei caratteri acquisiti, psichica; eredità e tbc.. cc. 61 Si trovano annotazioni con date 1895 e Altri appunti sono sul retro di un documento con data Fascicolo 002 "Cause chimiche. Intossicazioni endogene". Tossicosi da riduzione. Uremia.. cc. 10 Busta 1 Fascicolo 003 "Cause esterne. Posizione personale / propensione. Clima, stagioni, etc.". Influenza del clima e delle stagioni sugli stati d'animo. Lezioni.. cc. 31 In testa alla prima carta: "Lezioni di giovedi 22 marzo". Fascicolo 004 "Cause meccaniche: commozioni, shock". Traumi e infezioni.. cc. 35

23 Fascicolo 005 "Agenti meccanici. Compressioni abnormi. Agenti meccanici nelle malattie nervose, nelle infezioni, etc." cc. 10 "Melanina. Pigmentazioni biliari. Melanemia". Fascicolo 006 cc. 23 "Pigmentazioni albuminaque. False pigmentazioni" Fascicolo 007 cc. 26 Date riscontrate: 1888 Fascicolo 008 "Degenerazioni albuminose. 1) Rigonfiamento torbido; 2) degenerazione mucosa; 3) degenerazione colloidi". Classificazione di processi regressivi. cc. 18 "Degenerazioni grasse". Fascicolo 009 cc. 49 "Degenerazioni amiloidi". Fascicolo 010 cc. 28 "Cause topiche". Fascicolo 011 cc. 43 "Degenerazione ialina". Fascicolo 012 cc. 12 Fascicolo 013 "Cause predisponenti. Razza -sesso - età - costituzione - temperamento". cc. 27 Fascicolo 014

Disturbi ossessivi compulsivi? Sono disturbi invalidanti? Trattamento farmacologico?

Disturbi ossessivi compulsivi? Sono disturbi invalidanti? Trattamento farmacologico? ALCUNE DOMANDE DEL COMPITO SCRITTO DI NEUROLOGIA DEL 31 GENNAIO Mielite trasversa, caratteristiche cliniche. SLA Lobo più colpito nel morbo d Alzheimer Sede più frequente di emorragia intraparenchimale

Dettagli

CAPITOLO 5 LA MORTALITA EVITABILE

CAPITOLO 5 LA MORTALITA EVITABILE CAPITOLO 5 LA MORTALITA EVITABILE CAP 5 LA MORTALITA EVITABILE 5.1 LA MORTALITA EVITABILE PER TIPOLOGIA D INTERVENTO In accordo con quanto indicato dalla letteratura internazionale più recente e accreditata,

Dettagli

Cause di malattia Genetiche:

Cause di malattia Genetiche: omeostasi Cause di malattia Genetiche: relativamente poche e derivano da alterazioni a carico di uno o più geni. Esempio: sindrome di Down (dovuta a trisomia del cromosoma 21); sindrome di Turner (dovuta

Dettagli

Programmi didattici delle Discipline del 3 anno di corso

Programmi didattici delle Discipline del 3 anno di corso Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Sede di Napoli Programmi didattici delle Discipline del 3 anno di corso (anno accademico 2009/10) Corso Integrato di Patologia Generale (Coordinatore

Dettagli

( ) %'!"#$%!&'(!)*%%+!,-.$%!$/ $%!&.$%!*# 0 # $, $%!-'(!)"$& +1 (( (!)*%%!"(!!($%!&(

( ) %'!#$%!&'(!)*%%+!,-.$%!$/ $%!&.$%!*# 0 # $, $%!-'(!)$& +1 (( (!)*%%!(!!($%!&( !"##"$!"#!" %&#' ) %'!"#$%!&'!)*%%+!,-.$%!$/ $%!&.$%!*# 0 # $, $%!-'!)"$& +1!)*%%!"!!$%!&!,-.$%!$/ $%!&.$%!*# 2 & * ## $! #!"! "!""!+"&#,-!&! 1/3 4#56!7#5 # 8 1#/ 3 ' *,,!9%"$%!- 8 / #8,*)$!*:$9%"$%!-'

Dettagli

sanità Avvertenze Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) interruzioni volontarie di gravidanza malattie infettive

sanità Avvertenze Azienda Sanitaria Locale (A.S.L.) interruzioni volontarie di gravidanza malattie infettive capitolo 3 sanità Avvertenze Le informazioni statistiche contenute nel presente capitolo provengono dall Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio e riguardano dati rilevati presso le strutture sanitarie

Dettagli

LMDMRA57S03H501Y. Di Frosinone: 2787

LMDMRA57S03H501Y. Di Frosinone: 2787 curriculum vitae Formato europeo Informazioni personali Nome MARIO LIMODIO Indirizzo via della cisterna, 28 Fiuggi (FR) 03014 Telefono 3492611454 Fax 0775549142 E-mail mariolimodio@libero.it Luogo e Data

Dettagli

Il sistema immunitario reagisce contro la glia come se questa fosse estranea, aggredendola e distruggendola come farebbe con qualunque aggressore

Il sistema immunitario reagisce contro la glia come se questa fosse estranea, aggredendola e distruggendola come farebbe con qualunque aggressore SCLEROSI MULTIPLA Malattia autoimmune Colpisce in generale soggetti giovani: 15-35 anni Anticorpi contro le cellule gliali: i neuroni in linea di principio sono risparmiati Andamento a ricadute e remissioni

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCIACCA, SALVATORE Data di nascita 02/01/1942 Fax 095-3782070 Qualifica Professore Ordinario Amministrazione

Dettagli

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Torino il 9 Luglio 1975 con 110/110 e lode.

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l Università di Torino il 9 Luglio 1975 con 110/110 e lode. COGNOME NOME BARGONI ALESSANDRO Professione : Medico Chirurgo Sede lavorativa: Dipartimento di Fisiopatologia clinica. Via Genova 3, 10123 Torino Tel.: 0116705382 E-mail: alessandro.bargoni@unito.it CURRICULUM

Dettagli

SISTEMA NERVOSO. Comitato locale CRI Firenze

SISTEMA NERVOSO. Comitato locale CRI Firenze SISTEMA NERVOSO Comitato locale CRI Firenze SISTEMA NERVOSO Struttura CENTRALE: Encefalo (cervello, cervelletto, tronco) Midollo spinale NB: non confondere Il midollo spinale con il midollo osseo!!! PERIFERICO:

Dettagli

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi

Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Versione 27.03.02 Allegato 4 Convenzione sulle diagnosi e i codici di diagnosi Sulla base dell'art. 9, cpv. 7, lett. g del contratto base TARMED del 27.03.02, dell'art. 42 LAMal e dell'art. 59 OAMal, le

Dettagli

LA FORMAZIONE DELL ASSISTENTE SANITARIO

LA FORMAZIONE DELL ASSISTENTE SANITARIO BRESCIA 6 OTTOBRE 2006 LA FORMAZIONE DELL ASSISTENTE SANITARIO PROF. FRANCESCO DONATO Sezione di Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Brescia

Dettagli

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode.

Specializzato in Statistica Sanitaria con indirizzo in programmazione socio-sanitaria presso l Università dell Aquila con votazione 70/70 e lode. DOTT. IVAN TERSIGNI CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE STUDI Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'universita' Cattolica del Sacro Cuore di Roma il 21-7-1978, con votazione 110/110 e lode. Specializzato

Dettagli

IGIENE. disciplina che studia i mezzi e definisce le norme atte a conservare la salute fisica e mentale dell individuo e della collettività

IGIENE. disciplina che studia i mezzi e definisce le norme atte a conservare la salute fisica e mentale dell individuo e della collettività IGIENE branca della medicina che ha lo scopo di promuovere e mantenere lo stato di salute della popolazione disciplina che studia i mezzi e definisce le norme atte a conservare la salute fisica e mentale

Dettagli

LA PATOLOGIA INFETTIVA E INFIAMMATORIA DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E TESTA COLLO: DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA

LA PATOLOGIA INFETTIVA E INFIAMMATORIA DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E TESTA COLLO: DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA LA PATOLOGIA INFETTIVA E INFIAMMATORIA DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E TESTA COLLO: DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA Dipartimento di Diagnostica per Immagini e Alte Tecnologie Istituti Ospitalieri di Cremona

Dettagli

Sanità Pubblica. origine greca, che letteralmente significa «discorso riguardo alla popolazione»:

Sanità Pubblica. origine greca, che letteralmente significa «discorso riguardo alla popolazione»: Sanità Pubblica Definizione: Dal punto di vista etimologico, Epidemiologia è una parola composita (epi-demio-logia) di origine greca, che letteralmente significa «discorso riguardo alla popolazione»: Lo

Dettagli

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi

LA MENINGITE Sintomi e diagnosi LA MENINGITE La meningite è una infiammazione delle membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale (le meningi). La malattia generalmente è di origine infettiva e può essere virale o batterica.

Dettagli

(0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75]

(0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75] Donne, Malattie infettivo e parassitarie, eta' : Tutte le età (0,1.37] (1.37,2.84] (2.84,4.7] (4.7,5.43] (5.43,9.75] Donne, Tubercolosi, eta' : Tutte le età ( 0 ) ( 0.15 ) Donne, Tubercolosi polmonare,

Dettagli

ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE. Corso di Laurea Magistrale in Farmacia

ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE. Corso di Laurea Magistrale in Farmacia ELEMENTI DI EZIOPATOGENESI DELLE MALATTIE UMANE Corso di Laurea Magistrale in Farmacia A.A. 2013-2014 -seconda sessione: dal 16 giugno al 31 luglio 2014 -terza sessione: dal 1 al 30 settembre 2014 sessione

Dettagli

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate

Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate Relazioni a Congressi/Convegni Pubblicate 1. L azione dell Assistente Sanitaria per l indagine nella convivenza del malato. I Convegno delle Assistenti Sanitarie dei Consorzi Provinciali Antitubercolari,

Dettagli

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni

Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni ARCHIVIO DI STATO DI CREMONA Scuola di commercio maschile serale Angelo Bargoni Inventario (1906-1973) La scuola serale maschile di commercio di Cremona fu istituita il 22 gennaio 1894, per iniziativa

Dettagli

F. Blasi P O L M O N I T I CLINICA E TERAPIA

F. Blasi P O L M O N I T I CLINICA E TERAPIA F. Blasi POLMONITI CLINICA E TERAPIA Prof. Francesco Blasi Istituto di Tisiologia e Malattie Apparato Respiratorio Università degli Studi di Milano IRCCS Ospedale Maggiore Milano POLMONITI CLINICA E TERAPIA

Dettagli

COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA?

COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA? COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA? 1 COSA SIGNIFICA MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? Le patologie autoimmuni sistemiche rappresentano condizioni poco

Dettagli

PREFAZIONE...XI INTRODUZIONE... XV

PREFAZIONE...XI INTRODUZIONE... XV PREFAZIONE...XI INTRODUZIONE... XV Parte prima - CONCORSI E TEST 1 CONCORSI E TEST...3 1.1 Generalità sui concorsi pubblici... 4 1.2 I concorsi pubblici per fisioterapista... 7 1.3 Fac-simile di bando

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE ALLEGATO A DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA 002.414 CRONICA 416 MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA 002.416

Dettagli

Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria

Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Scienze Motorie Corso di Igiene e Educazione Sanitaria Marisa Arpesella Anna Tagliabue Libro di testo IGIENE C.Meloni G.Pelissero IGIENE = = SANO,

Dettagli

ARIANNA CONIGLIO VIA BORSI 10 - BRESCIA. coniglio@med.unibs.it

ARIANNA CONIGLIO VIA BORSI 10 - BRESCIA. coniglio@med.unibs.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ARIANNA CONIGLIO VIA BORSI 10 - BRESCIA Telefono 030-393507 Fax 030-3397476 E-mail coniglio@med.unibs.it

Dettagli

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta I TRAPIANTI - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta facilmente ad amplificazione e distorsione da parte dei mass-media. - Per trapianto si intende la

Dettagli

U N I C A M. Sicurezza delle produzioni animali _3 anni. Medicina Veterinaria _5 anni a ciclo unico _a numero programmato

U N I C A M. Sicurezza delle produzioni animali _3 anni. Medicina Veterinaria _5 anni a ciclo unico _a numero programmato U N I C A M Facoltà di Medicina Veterinaria L-38 Corso di laurea in Sicurezza delle produzioni animali _3 anni LM-42 Corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria _5 anni a ciclo unico _a numero programmato

Dettagli

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA Malattie neurologiche Patologia Patente A-B Patente C-D-E Accertamenti Idoneità Non idoneità Idoneità Non idoneità Paraplegia spastica da: Lesione midollare Sclerosi multipla

Dettagli

(0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9]

(0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9] Uomini, Malattie infettivo e parassitarie, eta' : Tutte le età (0,1.8] (1.8,2.41] (2.41,5.94] (5.94,10.2] (10.2,10.9] Uomini, Tubercolosi, eta' : Tutte le età ( 0 ) ( 1.37 ) Uomini, Tubercolosi polmonare,

Dettagli

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA

CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA CURRICULUM DOTT. GIOVANNA MAIRA Laureata in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Palermo /anno 1979 con la votazione di 110/110 cum laude e tesi degna di menzione Abilitata all esercizio

Dettagli

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte.

In entrambe le sezioni vi sono domande a scelta multipla e domande aperte. Facoltà di Agraria UNIPD Precorso Biologia 2011 Verifica le tue competenze Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande che seguono. Le domande sono divise in due sezioni: le domande di competenza

Dettagli

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1 RONCO MEDICAL CENTER srl Centro Polispecialistico di Medicina Integrata P. IVA 05834240961 I anno corso 2013 IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - Laboratorio Patologia Clinica

Dirigente ASL I fascia - Laboratorio Patologia Clinica INFORMAZIONI PERSONALI Nome Spanò Antonio Data di nascita 01/08/1952 Qualifica Dirigente Medico II Livello Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio

Dettagli

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 Avvertenze per la compilazione:

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari) Codice esenzione Definizione di malattia Malattia o Condizione DURATA MINIMA DELLA TESSERA DI ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA

Dettagli

Maria Valentina Marras

Maria Valentina Marras Maria Valentina Marras Informazioni personali Maria Valentina Marras Residente in Oristano, Via S. Antonio, 23 Tel. Casa: 0783-300243; Uff.: 0783-317733 Fax uff. 0783-71167 e-mail: mariaval.marras@tiscali.it

Dettagli

PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA

PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA PATOLOGIA MEDICA VETERINARIA Presentazione del corso Prof. Carlo Guglielmini Patologia Medica e Legislazione Veterinaria Calendario delle lezioni 6 CFU 60 ore per l intero Corso integrato Patologia Medica

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. GALLETTI e CACCAVARI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. GALLETTI e CACCAVARI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 7180 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GALLETTI e CACCAVARI Disciplina delle professioni sanitarie non convenzionali esercitate

Dettagli

ALLEGATO 1 - II parte

ALLEGATO 1 - II parte CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL Codice Definizione di malattia Codice esenzione 394 MALATTIE DELLA

Dettagli

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico curante.

Dettagli

Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS - IRCCS Servizio Informazione Valutazione Ausili. Statistica delle Consulenze erogate nel 2000

Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS - IRCCS Servizio Informazione Valutazione Ausili. Statistica delle Consulenze erogate nel 2000 Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS - IRCCS Servizio Informazione Valutazione Ausili Statistica delle Consulenze erogate nel 2000 TIPO DI CONSULENZA 1542 % Servizi di informazione e orientamento Colloquio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale

INFORMAZIONI PERSONALI Cognome. Nome. Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica. Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome COLOMBO Nome GIOVANNI Data di Nascita 21-01-1958 Qualifica Medico di Medicina Generale E-mail istituzionale Giovanni.colombo2@crs.lombardia.it telefono 029682495 TITOLI DI

Dettagli

ALLARME O NORMALITÀ? LE EPIDEMIE DEL PASSATO VISTE DALL OSPEDALE MAGGIORE DI MILANO

ALLARME O NORMALITÀ? LE EPIDEMIE DEL PASSATO VISTE DALL OSPEDALE MAGGIORE DI MILANO ALLARME O NORMALITÀ? LE EPIDEMIE DEL PASSATO VISTE DALL OSPEDALE MAGGIORE DI MILANO A. F. FRANCHINI P.M. GALIMBERTI La documentazione archivistica consultata Per le grandi epidemie (peste, colera, vaiolo)

Dettagli

VARIAZIONI CODICI ICD9-CM

VARIAZIONI CODICI ICD9-CM 1997 2002 Var.% DIAGNOSI 11.493 11.745 +2.19 INTERVENTI 3.543 3.582 +1.10 TOTALE 15.036 15.327 +1.94 Diagnosi Interventi Nuovi codici Nuove descrizioni Diagnosi Capitoli Nuovi Nuove Codici codici descrizioni

Dettagli

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI D INSEGNAMENTO DELLE DISCIPLINE DEI CORSI DI LAUREA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: COSA È NECESSARIO CONOSCERE. Martino. Giancarla. Milena. Ivano

VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: COSA È NECESSARIO CONOSCERE. Martino. Giancarla. Milena. Ivano Clementina, 82 anni VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: Martino COSA È NECESSARIO Giancarla CONOSCERE Milena Ivano Vaccinazione antinfluenzale cosa è necessario conoscere. 2 La vaccinazione antinfluenzale è il

Dettagli

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA SAPERI CONTENUTI Fisica: - La Luce - Le onde e i suoni - Meccanica (forze, leve, moti) Chimica: - Principi di chimica generale

Dettagli

DR. GIUSEPPE RUMORE. giuseppe.rumoregr@libero.it. Italiana. Dal 16-05-2008 a tutt oggi Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza

DR. GIUSEPPE RUMORE. giuseppe.rumoregr@libero.it. Italiana. Dal 16-05-2008 a tutt oggi Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DR. GIUSEPPE RUMORE Indirizzo Via Carmine n.52 90032 Bisacquino (Palermo) Telefono Ufficio 0984/979532 Cellulare 3355387553 Fax 0984-979529

Dettagli

Il sistema nervoso. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara

Il sistema nervoso. In movimento Marietti Scuola 2010 De Agostini Scuola S.p.A. Novara Il sistema nervoso Il neurone È costituito da: Corpo cellulare (o soma) Neurite o Assone (è la fibra nervosa) Dendriti (sono brevi prolungamenti) Le fibre nervose Le fibre nervose, riunite in fasci, formano

Dettagli

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983)

FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) FONDO GUERRINO MALISARDI LINA ANGHEL (1943-1983) La documentazione che compone questo fondo si può distinguere in tre parti. Un primo nucleo di materiale è composto da materiale relativo a Guerrino Malisardi:

Dettagli

Rischi da esposizione ad agenti biologici

Rischi da esposizione ad agenti biologici Rischi da esposizione ad agenti biologici Dott. Sergio Biagini Tecnico della Prevenzione D.Lgs. 81/08 Titolo X Esposizione ad agenti biologici Campo di applicazione Tutte le attività lavorative nelle quali

Dettagli

Cellule: morfologia ed organizzazione funzionale NEUROFISIOLOGIA capitolo 1 Cellule nervose capitolo 2 Recettori cellulari

Cellule: morfologia ed organizzazione funzionale NEUROFISIOLOGIA capitolo 1 Cellule nervose capitolo 2 Recettori cellulari Cellule: morfologia ed organizzazione funzionale Membrana plasmatica: struttura e funzione Reticolo endoplasmatico Citoscheletro Proteine di membrana Proteine di membrana e segnali Strutture di contatto

Dettagli

FACOLTÀ DI FARMACIA. presidenza Preside: Prof. Filippo Maria Pirisi

FACOLTÀ DI FARMACIA. presidenza Preside: Prof. Filippo Maria Pirisi FACOLTÀ DI FARMACIA sede via Ospedale, 72 09124 Cagliari Palazzo delle Scienze sito web: http://farmacia.unica.it e-mail: presfarm@unica.it Segreteria di Presidenza tel. 070 675 8601-8602 fax 070 675 8612

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Responsabile UOS Materno Infantile Distretto di Marigliano

Dirigente ASL II fascia - Responsabile UOS Materno Infantile Distretto di Marigliano INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 16/02/1951 Qualifica Pasquale Narni Mancinelli Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio

Dettagli

MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO. CDL Tecnici ortopedici anno 2012 Prof. Andrea Zanichelli

MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO. CDL Tecnici ortopedici anno 2012 Prof. Andrea Zanichelli MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO CDL Tecnici ortopedici anno 2012 Prof. Andrea Zanichelli APPROCCIO AL PAZIENTE CON MALATTIA NEUROLOGICA: ANAMNESI ED ESAME OBIETTIVO ANAMNESI NEUROLOGICA. L attenzione alla

Dettagli

Curricolo Verticale di Igiene e Cultura Medico Sanitaria. Triennio IPSS G. Severini

Curricolo Verticale di Igiene e Cultura Medico Sanitaria. Triennio IPSS G. Severini Curricolo Verticale di Igiene e Cultura Medico Sanitaria Triennio IPSS G. Severini Igiene ed Anatomia Classe Terza COMPETENZE - competenze linguistiche - comprensione di testi - ricerca di informazioni

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera Lo shock Lo shock è uno stato di sofferenza dell organismo, grave e progressivo, potenzialmente mortale, dovuto a ridotta perfusione ai tessuti, in seguito a caduta della Pressione Arteriosa che

Dettagli

La catena Epidemiologica

La catena Epidemiologica La catena Epidemiologica STORIA NATURALE DELLE MALATTIE esposizione al/ai fattori di rischio insorgenza della malattia esito guarigione cronicizzazione decesso Principali differenze tra malattie infettive

Dettagli

Gianna Ferretti. Dal 1 Novembre 2012 è Professore Associato (BIO 10) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell UNIVPM.

Gianna Ferretti. Dal 1 Novembre 2012 è Professore Associato (BIO 10) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell UNIVPM. Gianna Ferretti Curriculum universitario e laurea Nata in Ancona il 7 Settembre 1957, ha frequentato la Facoltà di Scienze Biologiche dell'università degli Studi di Bologna dall'anno accademico 1975/76

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera MALORI IMPROVVISI PERDITE DI SENSI MALORI DOVUTI A DISTURBI DEL S.N. MALORI PER CAUSE AMBIENTALI 1. Perdite di coscienza transitorie Lipotimia (debolezza con o senza perdita coscienza) Sincope (improvvisa

Dettagli

COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO CAPOSALA. Posizione Organizzativa - GESTIONE ATTIVITA' SALE OPERATORIE ED AMBULATORIALI

COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO CAPOSALA. Posizione Organizzativa - GESTIONE ATTIVITA' SALE OPERATORIE ED AMBULATORIALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome SACCO GIOVANNA Data di nascita 01/04/1949 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO CAPOSALA AZIENDA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive

Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Il ruolo e l impegno dell Istituto Spallanzani nel campo dell HIV/AIDS e delle malattie infettive Dott. Vitaliano De Salazar, Direttore Generale Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani

Dettagli

F ORMATO EUROPEO. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. ESPERIENZA LAVORATIVA dal 01/04/77 LUIGI RUBENS CURIA

F ORMATO EUROPEO. INFORMAZIONI PERSONALI Nome. ESPERIENZA LAVORATIVA dal 01/04/77 LUIGI RUBENS CURIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome LUIGI RUBENS CURIA Indirizzo Via Roma n 5 Telefono 0965/332891 Telefono Ufficio 0961856535 E-mail rubenscuria@yahoo.it; r.curia@regcal.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

UNIVERSITA' degli STUDI di PERUGIA Facoltà di MEDICINA e CHIRURGIA Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia AA 2011-2012.

UNIVERSITA' degli STUDI di PERUGIA Facoltà di MEDICINA e CHIRURGIA Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia AA 2011-2012. UNIVERSITA' degli STUDI di PERUGIA Facoltà di MEDICINA e CHIRURGIA Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia AA 2011-2012 Rhabdovirus Rhabdoviridae: Virus della rabbia a) Vesiculovirus - virus della stomatite

Dettagli

CURRICULUM Dott.ssa PAOLA CARDINALE

CURRICULUM Dott.ssa PAOLA CARDINALE CURRICULUM Dott.ssa PAOLA CARDINALE Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita in data 29.10.87 presso l Università degli Studi di Genova; punteggio 110/110 e lode e discussione tesi Aspetti psicosomatici

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI Si può essere solidali con il prossimo in molti modi: con l aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre; ma la donazione degli organi rappresenta

Dettagli

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 -

MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - Malattie infettive nell ASL di Brescia anno 2012- Pag. 1 MALATTIE INFETTIVE NELL ASL DI BRESCIA - ANNO 2012 - Il controllo reale della diffusione delle

Dettagli

Pediatria ieri e oggi

Pediatria ieri e oggi LIONS CLUB PEGLI 9 febbraio 2012 Pediatria ieri e oggi Relatore Lion Prof. Ezio Gandullia Da Pediatria numero 3 - maggio 2011 Storia della Pediatria (Docente Dott.ssa Maria Giuseppina Gregorio) Mortalità

Dettagli

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO

PROGRAMMA DEI PREMI E DELLE BORSE DI STUDIO ISTITUTO LOMBARDO ACCADEMIA DI SCIENZE E LETTERE UFFICI Via Borgonuovo, 25 20121 Milano Tel.: +39 02 864087 Fax +039 02 86461388 www.istitutolombardo.it istituto.lombardo@unimi.it info@istitutolombardo.it

Dettagli

SALUTE CONDIZIONE DI ARMONICO EQUILIBRIO, FISICO E PSICHICO, DELL INDIVIDUO DINAMICAMENTE INTEGRATO NEL SUO AMBIENTE NATURALE E SOCIALE.

SALUTE CONDIZIONE DI ARMONICO EQUILIBRIO, FISICO E PSICHICO, DELL INDIVIDUO DINAMICAMENTE INTEGRATO NEL SUO AMBIENTE NATURALE E SOCIALE. SALUTE CONDIZIONE DI ARMONICO EQUILIBRIO, FISICO E PSICHICO, DELL INDIVIDUO DINAMICAMENTE INTEGRATO NEL SUO AMBIENTE NATURALE E SOCIALE. MEDICINA PREVENTIVA Branca della Medicina che, mediante il potenziamento

Dettagli

APPARATO NEUROLOGICO. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna

APPARATO NEUROLOGICO. Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna APPARATO NEUROLOGICO Modulo 1 Lezione C Croce Rossa Italiana Emilia Romagna OBIETTIVI Conoscere l anatomia e la fisiologia del sistema nervoso Riconoscere le principali patologie del Sistema nervoso Effettuare

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Complessa di Salute Mentale ex distretto

Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Complessa di Salute Mentale ex distretto INFORMAZIONI PERSONALI Nome Falabella Vincenzo Data di nascita 19/01/1952 Qualifica II Fascia Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente ASL

Dettagli

PROFILASSI delle MALATTIE INFETTIVE. MISURE di ISOLAMENTO. 13/06/2012 Dr. Ettore Paolantonio

PROFILASSI delle MALATTIE INFETTIVE. MISURE di ISOLAMENTO. 13/06/2012 Dr. Ettore Paolantonio PROFILASSI delle MALATTIE INFETTIVE MISURE di ISOLAMENTO 13/06/2012 Dr. Ettore Paolantonio 1 PROFILASSI MALATTIE INFETTIVE La Profilassi mira ad impedire l insorgenza e la diffusione delle malattie infettive

Dettagli

Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia A.A. 2013-2014. 2 anno / II semestre (marzo-giugno 2014) Sedi delle Attività Didattiche

Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia A.A. 2013-2014. 2 anno / II semestre (marzo-giugno 2014) Sedi delle Attività Didattiche Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia A.A. 2013-2014 2 anno / II semestre (marzo-giugno 2014) Versione 05.03.2014 Sedi delle Attività Didattiche Aula Sede Attività Didattica A1 Aula Anatomia DIMES, Anatomia

Dettagli

LE MALATTIE INFETTIVE

LE MALATTIE INFETTIVE LE MALATTIE In base alla loro eziologia (cioè alle loro cause) le malattie possono essere distinte in e NON. Le malattie infettive sono causate da microrganismi, specialmente batteri e virus. Le malattie

Dettagli

Amministrazione AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO 2. Dirigente ASL II fascia - U.O.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione

Amministrazione AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO 2. Dirigente ASL II fascia - U.O.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione INFORMAZIONI PERSONALI Nome D'Andrea Sabatina Data di nascita 07/10/1959 Qualifica II Fascia Amministrazione AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO 2 Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO

FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO FONDO GIANCARLO SALMINI CENSIMENTO a cura di Marco Giovanella Il fondo Giancarlo Salmini è stato tra i primi a essere conferito al Centro di documentazione «Mauro Rostagno», alla fine degli anni ottanta.

Dettagli

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata

DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s: risposta compatibile con la medicina della complessità? Anna Micaela Ciarrapico Università di Roma Tor Vergata DRG s Metodo adeguato di valutazione, valorizzazione e gestione della complessità??

Dettagli

Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive

Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive Sistema informativo delle malattie infettive e diffusive Aggiornamento alla GU 06/09/98 209. MALATTIE INFETTIVE E SOCIALI A) Malattie infettive e diffusive - Norme generali D.M. 15 dicembre 1990 (1). Sistema

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. A al bando di ammissione pubblicato in data 31/07/2012 Art. 1 Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2012/2013, presso la Facoltà di Scienze MMFFN, Dipartimento di Biologia

Dettagli

Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute

Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute Allegato al Decreto del Ministero della Salute del 3 marzo 2005 Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute Il candidato donatore affetto

Dettagli

Che cos'è la SCLEROSI MULTIPLA

Che cos'è la SCLEROSI MULTIPLA Che cos'è la SCLEROSI MULTIPLA Sommario Che cos'è la sclerosi multipla? Chi viene colpito? Che cosa causa la sclerosi multipla? La sclerosi multipla è ereditaria? Come progredisce la malattia? IMPORTANTE:

Dettagli

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.;

IL RETTORE. VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.) emanato con D.R. n. 2440 del 16 luglio 2008 e s.m.i.; DR/2013/3422 del 28/10/2013 Firmatari: MANFREDI GAETANO U.S.R. IL RETTORE VISTO lo Statuto di Ateneo emanato con Decreto Rettorale n. 2897 del 04.09.2013; VISTO il Decreto Ministeriale 22 ottobre 2004

Dettagli

Parte I Cenni di immunologia 1

Parte I Cenni di immunologia 1 P00Cap00-Patologia 13-01-2009 11:30 Pagina V Autori Nota dell editore Presentazione Introduzione XI XIII XV XVII Parte I Cenni di immunologia 1 1 Immunologia e immunopatologia 3 La difesa contro le aggressioni:

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

CURRICULUM. Dott.ssa Immacolata D Elia

CURRICULUM. Dott.ssa Immacolata D Elia CURRICULUM Dott.ssa Immacolata D Elia PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA Studi: Via C. Poerio Via G.Leopardi 90 80132 Napoli Tel. 081-621392 Tel:0817642285 80100 Napoli e-mail immadelia@virgilio.it Formazione

Dettagli

Disabilità. vita quotidiana

Disabilità. vita quotidiana Disabilità e vita quotidiana Caracciolo Antonio Fisioterapista Coordinatore Servizio DAT (Domotica, Ausili, Terapia occupazionale) IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi, Milano Di chi parliamo. Handiccappati

Dettagli

Indice. PARTE I Igiene generale. Autore. Prefazione

Indice. PARTE I Igiene generale. Autore. Prefazione Indice I Autore Prefazione XI XIII PARTE I Igiene generale CAPITOLO 1 Medicina clinica, preventiva e predittiva 1 1.1 Concetto di salute 1 1.2 Determinanti della salute 3 1.2.1 Modelli concettuali 3 1.3

Dettagli

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI

RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI RISCHI DA AGENTI BIOLOGICI definizione Rischio da agenti biologici Si sviluppa in seguito all esposizione a microorganismi: BATTERI VIRUS PARASSITI .Le malattie infettive Il rapporto che l agente infettivo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Zuccotti Gian Vincenzo Indirizzo via De Gasperi, 2 Senago (MI) - 20030 Telefono 02. 39042269 Fax 02.50319801 E-mail gianvincenzo.zuccotti@unimi.it

Dettagli

LO SHOCK. I fattori che determinano la pressione sanguigna sono:

LO SHOCK. I fattori che determinano la pressione sanguigna sono: CROCE ROSSA ITALIANA Corso TSSA LO STATO DI SHOCK LO STATO DI SHOCK Lo stato di shock o IPOPERFUSIONE è determinato dalla incapacità dell apparato cardio- circolatorio di irrorare in modo adeguato i tessuti.

Dettagli

http://perception02.cineca.it/q4/perception.dll

http://perception02.cineca.it/q4/perception.dll link simulazione http://perception02.cineca.it/q4/perception.dll username: studente bisazza password: bisazza La nocicezione, risultato di una somma algebrica L intensità dell informazione nocicettiva

Dettagli

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI D INSEGNAMENTO DELLE DISCIPLINE DEI CORSI DI LAUREA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

Questionario anamnestico di approfondimento

Questionario anamnestico di approfondimento Questionario anamnestico di approfondimento Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico

Dettagli