IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO"

Transcript

1 IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO

2 IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO

3

4 IL Libro di Mormon RACCONTO SCRITTO SU TAVOLE PER MANO DI MORMON TRATTO DALLE TAVOLE DI NEFI Si trtt dunque di un compendio degli nnli del popolo di Nefi, ed nche dei Lmniti Scritto i Lmniti, che sono un residuo del csto di Isrele, come pure i Giudei e i Gentili Scritto per comndmento, ed nche per spirito di profezi e di rivelzione Scritto, sigillto e nscosto per il Signore ffinché non venisse distrutto Per venire ll luce per dono e potere di Dio per essere interpretto Sigillto per mno di Moroni e nscosto per il Signore, per venire ll luce tempo debito per mezzo dei Gentili L su interpretzione per dono di Dio. Inoltre un compendio trtto dl Libro di Ether, che è l stori del popolo di Gired, che fu disperso l tempo in cui il Signore confuse l lingu del popolo, mentre costruiv un torre per rrivre l cielo Che è per mostrre l rimnente del csto di Isrele quli grndi cose il Signore h ftto per i loro pdri, e perché possno conoscere le llenze del Signore, e che non sono rigettti per sempre Ed nche per convincere i Giudei e i Gentili che Gesù èil Cristo, l Eterno Iddio, che si mnifest tutte le nzioni Ed or, se vi sono degli errori, sono gli errori degli uomini; perciò non condnnte le cose di Dio, ffinché site trovti senz mcchi dinnzi l seggio del giudizio di Cristo. Trduzione originle in inglese di Joseph Smith junior dlle tvole. Prim edizione inglese pubblict Plmyr, New York, USA, nel 1830

5

6 v INTRODUZIONE l Libro di Mormon è un libro di scre Scritture prgonbile ll IBibbi. È un stori dei rpporti tr Dio e gli ntichi bitnti delle Americhe e contiene l pienezz del Vngelo eterno. Il libro fu scritto d molti ntichi profeti per spirito di profezi e di rivelzione. Le loro prole, scritte su tvole d oro, furono citte e compendite d un profet-storico chimto Mormon. Il rcconto contiene l stori di due grndi civiltà. Un venne d Geruslemme nel 600.C. e in seguito si divise in due nzioni, conosciute come Nefiti e Lmniti. L ltr venne molto prim, qundo il Signore confuse le lingue ll Torre di Bbele. Questo gruppo è conosciuto come Girediti. Dopo miglii di nni tutti furono distrutti eccetto i Lmniti, ed essi sono tr gli ntenti degli Indini d Americ. L evento culminnte rccontto nel Libro di Mormon è il ministero svolto personlmente dl Signore Gesù Cristo presso i Nefiti poco dopo l Su risurrezione. Esso espone le dottrine del Vngelo, deline il pino di slvezz e spieg gli uomini quello che devono fre per trovre pce in quest vit e slvezz etern nell vit venire. Dopo che Mormon ebbe portto termine i suoi scritti, consegnò il rcconto suo figlio Moroni, che vi ggiunse lcune prole sue e nscose le tvole nell Collin di Cumor. Il 21 settembre 1823 lo stesso Moroni, come essere glorificto e risorto, pprve l profet Joseph Smith e gli imprtì istruzioni rigurdnti gli ntichi nnli e l loro finle trduzione in lingu inglese. A tempo debito le tvole furono consegnte Joseph Smith, il qule le trdusse per dono e potere di Dio. Questo rcconto è stto pubblicto in molte lingue come nuov e ulteriore testimoninz che Gesù Cristo è il Figlio del Dio vivente, e che tutti coloro che vengono Lui e obbediscono lle leggi e lle ordinnze del Vngelo possono essere slvti. Rigurdo questo rcconto il profet Joseph Smith disse: Ho detto i frtelli che il Libro di Mormon è il più giusto di tutti i libri sull terr e l chive di volt dell nostr religione, e che un uomo si vvicin di più Dio obbedendo i suoi precetti che quelli di qulsisi ltro libro. Oltre Joseph Smith, il Signore provvedette che ltre undici persone vedessero personlmente le tvole d oro e fossero testimoni specili dell verità e dell divinità del Libro di Mormon. Le loro testimoninze scritte sono qui incluse come L Testimoninz di Tre Testimoni e L Testimoninz di Otto Testimoni. Invitimo tutti gli uomini di ogni dove leggere il Libro di Mormon, meditre in cuor loro il messggio che esso contiene e poi

7 chiedere Dio, Pdre Eterno, nel nome di Cristo se il libro è vero. Coloro che fnno ciò e chiedono con fede, otterrnno un testimoninz dell su verità e divinità per potere dello Spirito Snto (vedi Moroni 10:3 5). Coloro che ricevono quest divin testimoninz del Snto Spirito verrnno nche conoscere trmite lo stesso potere che Gesù Cristo è il Slvtore del mondo, che Joseph Smith è il Suo riveltore e profet in questi ultimi giorni e che l Chies di Gesù Cristo dei Snti degli Ultimi Giorni è il regno del Signore nuovmente stbilito sull terr in preprzione dell second venut del Messi. vi

8 vii LA TESTIMONIANZA DI TRE TESTIMONI Si reso noto tutte le nzioni, tribù, lingue e popoli i quli giungerà quest oper: che noi, per grzi di Dio Pdre e di nostro Signore Gesù Cristo, bbimo veduto le tvole che contengono questi nnli, che sono l stori del popolo di Nefi ed nche dei Lmniti, loro frtelli, ed nche del popolo di Gired, che venne dll torre di cui si è prlto. E sppimo pure che esse sono stte trdotte per dono e potere di Dio, poiché l Su voce ce lo h dichirto; pertnto sppimo con certezz che quest oper è ver. Noi ttestimo pure che bbimo veduto le incisioni che sono sulle tvole; ed esse ci sono stte mostrte per potere di Dio e non dell uomo. E dichirimo con prole sobrie che un ngelo di Dio scese dl cielo e portò e posò le tvole dinnzi i nostri occhi, perché potessimo gurdrle e vederle con le loro incisioni; sppimo che è per grzi di Dio Pdre e di nostro Signore Gesù Cristo che noi vedemmo e rendimo testimoninz che queste cose sono vere. E ciò è prodigioso i nostri occhi. Nondimeno l voce del Signore ci comndò di drne testimoninz; pertnto, onde essere obbedienti i comndmenti di Dio, rendimo testimoninz di queste cose. E sppimo che se sremo fedeli Cristo, purificheremo le nostre vesti dl sngue di tutti gli uomini e sremo trovti senz mcchi dinnzi l seggio del giudizio di Cristo, e dimoreremo eternmente con Lui nei cieli. E si reso onore l Pdre, l Figlio e llo Spirito Snto, che sono un solo Dio. Amen. Oliver Cowdery Dvid Whitmer Mrtin Hrris

9 LA TESTIMONIANZA DI OTTO TESTIMONI viii Si reso noto tutte le nzioni, tribù, lingue e popoli i quli giungerà quest oper: che Joseph Smith jun., trduttore di quest oper, ci h mostrto le tvole di cui si è prlto, che hnno l spetto dell oro; e bbimo toccto con le nostre mni tutti i fogli che il detto Smith h trdotto; e bbimo veduto su di esse le incisioni, e tutto questo h l spetto di un oper ntic, di singolre fttur. E rendimo testimoninz con prole sobrie che il detto Smith ce le h mostrte, poiché le bbimo vedute e soppeste, e sppimo con sicurezz che il detto Smith h ricevuto le tvole di cui bbimo prlto. E dimo i nostri nomi l mondo, per testimonire l mondo ciò che bbimo veduto. E non mentimo, Dio ce ne si testimone. Christin Whitmer Jcob Whitmer Peter Whitmer,Junior John Whitmer Hirm Pge Joseph Smith,Sen. Hyrum Smith Smuel H. Smith

10 ix TESTIMONIANZA DEL PROFETA JOSEPH SMITH Prole dello stesso profet Joseph Smith rigurdo ll venut ll luce del Libro di Mormon: L ser del...21settembre [1823]...mimisi pregre e supplicre il Dio onnipotente... Mentre stvo così invocndo Iddio, mi ccorsi che nell mi cmer stv pprendo un luce che diventv sempre più intens, finché l cmer fu più illumint che mezzogiorno. Immeditmente pprve un personggio l mio cpezzle; stv ritto mezz ri, poiché i suoi piedi non toccvno terr. Egli vev un mpi veste del più squisito cndore. Er un cndore che sorpssv ogni ltro cndore terrestre che io vessi mi visto; né credo proprio che lcunché di terrestre potesse pprire così strordinrimente binco e brillnte. Le sue mni erno nude, e nche le sue brcci l di sopr dei polsi; i suoi piedi pure erno nudi, e le gmbe, leggermente l di sopr delle cviglie. Anche l su test e il suo collo erno scoperti. Potei consttre che non portv nessun ltr veste d eccezione di quest tunic e, siccome ess er pert, potevo vedere il suo petto. Non solo l su veste er strordinrimente binc, m tutt l su person er glorios oltre ogni dire, ed il suo volto vermente come il lmpo. L cmer er strordinrimente luminos, m non tnto splendente come immeditmente ttorno ll su person. Qundo lo gurdi per l prim volt, ne fui spventto; m tosto il timore mi lsciò. Mi chimò per nome, e mi disse che er un messggero mndtomi dll presenz di Dio, e che il suo nome er Moroni; che Iddio vev un oper d frmi compiere; e che il mio nome srebbe stto conosciuto in mle e in bene fr tutte le nzioni, rzze e lingue, ossi che se ne srebbe prlto bene e mle fr tutti i popoli. Disse che esistev un libro nscosto, scritto su tvole d oro, che dv un rcconto degli ntichi bitnti di questo continente e dell loro origine. Disse pure che vi er contenut l pienezz del Vngelo eterno, come er stto consegnto dl Slvtore quegli bitnti. Disse nche che vi erno due pietre in rchi d rgento e queste pietre, fisste un pettorle, costituivno il cosiddetto Urim e Thummim nscosti con le tvole; e chi le possedev e le usv er chimto Veggente nei tempi ntichi; e che Dio le vev preprte per l trduzione del libro. ******* Egli mi disse ncor che qundo vrei ottenuto le tvole di cui vev prlto poiché il tempo in cui le vrei ottenute non er

11 ncor giunto non vrei dovuto mostrrle nessuno, né le tvole, né il pettorle con l Urim e il Thummim, eccetto coloro i quli mi srebbe stto ordinto di mostrrle, sotto pen di venir nnientto. Mentre conversv così con me in merito lle tvole, l visione si prì ll mi mente ed io potei vedere il luogo ove si trovvno le tvole, e ciò vvenne così chirmente e distintmente, che riconobbi il posto qundo lo visiti. Dopo quest comuniczione vidi che l luce dell stnz cominciv concentrrsi proprio ttorno colui che mi vev prlto, e così continuò finché l stnz rimse di nuovo l buio, slvo ppunto intorno lui; e d un trtto vidi come un pssggio che si priv direttmente verso il cielo, ed egli vi scese fino che scomprve completmente, e l cmer rimse di nuovo com er prim che quest luce celeste fcesse l su comprs. Rimsi meditre sull singolrità di tle scen, e grndemente mi merviglivo di ciò che mi vev detto questo strordinrio messggero qundo, nel mezzo dell mi meditzione, mi ccorsi improvvismente che l mi cmer ricominciv illuminrsi e, in un istnte, lo stesso messggero celeste fu di nuovo l mio cpezzle. Egli ricominciò rccontrmi esttmente le stesse cose che vev detto nell su prim visit, senz l minim vrizione. Ciò ftto, egli mi nnunciò che grndi cstighi stvno per colpire l terr, con grndi desolzioni per cresti, spd e peste; e che questi grvi cstighi vrebbero colpito il mondo in quest generzione. Avendo così prlto, scese di nuovo come vev ftto prim. A questo punto le impressioni esercitte sul mio spirito erno così profonde che non potei più prendere sonno, e gicqui soprfftto dllo stupore per qunto vevo veduto e udito. M qule non fu l mi sorpres, qundo scorsi nuovmente lo stesso messggero l mio cpezzle e lo udii ripetermi ncor un volt le stesse cose di prim; e mi mise in gurdi, dicendomi che Stn vrebbe cercto di tentrmi ( cus delle condizioni d indigenz dell fmigli di mio pdre) ottenere le tvole con lo scopo di rricchirmi. Questo egli me lo proibì, dicendomi che, per ottenere le tvole, non vrei dovuto vere in mente ltro scopo se non l glori di Dio, e di non lscirmi influenzre d nessun ltro motivo che quello di edificre il Suo regno; ltrimenti non vrei potuto ottenerle. Dopo quest terz visit scese di nuovo in cielo come prim, lscindomi ncor un volt riflettere sull singolrità di ciò che vevo ppen sperimentto; m qusi immeditmente dopo che il messggero celeste se ne fu diprtito per l terz volt, il gllo cntò e mi ccorsi che il giorno er imminente; cosicché i nostri colloqui erno durti per tutt quell notte. x

12 xi Poco dopo mi lzi dl letto e, come l solito, mi vvii i necessri lvori quotidini; m, cercndo di lvorre come le ltre volte, mi resi conto che le mie forze erno così svnite d rendermi completmente impotente. Mio pdre, che stv lvorndo con me, si ccorse che non stvo bene e mi disse di tornre cs. Mi misi in cmmino con questo intento, m mentre cercvo di scvlcre l plizzt del cmpo ove ci trovvmo, le forze mi mncrono completmente, cddi terr impotente e rimsi per qulche tempo del tutto incosciente di ogni cos. L prim cos di cui mi ricordo fu un voce che mi prlv, chimndomi per nome. Alzi gli occhi e vidi lo stesso messggero in piedi l di sopr del mio cpo, circondto d luce come prim. Egli llor mi riferì di nuovo tutto ciò che mi vev detto l notte precedente, e mi ordinò di ndre d mio pdre e di dirgli dell visione e dei comndmenti che vevo ricevuti. Io obbedii: torni d mio pdre nel cmpo e gli riferii tutto. Egli mi rispose che ciò veniv d Dio, e mi disse di ndre fre qunto il messggero mi vev ordinto. Lscii il cmpo e mi reci l luogo ove il messggero mi vev detto che si trovvno le tvole; e, grzie ll chirezz dell visione che vevo vuto in merito, riconobbi il luogo nell istnte in cui vi giunsi. In prossimità del villggio di Mnchester, conte di Ontrio, Stto di New York, si trov un collin di dimensioni considerevoli, l più elevt di tutte le circostnti. Sul versnte occidentle di quest collin, non lungi dll cim, sotto un pietr di dimensioni considrevoli, si trovvno le tvole, depositte in un css di pietr. Quest pietr er spess e rrotondt l centro dell sommità, e più sottile verso i bordi, cosicché l prte medin er visibile fior di terr, m i bordi erno, tutt intorno, ricoperti di terr. Avendo rimosso l terr mi procuri un lev, che fissi sotto il bordo dell pietr, e con un legger pressione l sollevi. Gurdi dentro e vi scorsi le tvole, l Urim e il Thummim e il pettorle, come vev dichirto il messggero. L css in cui erno riposte er formt d pietre unite ssieme d un specie di cemento. In fondo ll css erno poste due pietre incrocite, e su queste pietre stvno le tvole e gli ltri oggetti che le ccompgnvno. Feci un tenttivo di trrle fuori, m il messggero me lo vietò e mi informò di nuovo che il tempo di renderle pubbliche non er ncor venuto, né srebbe rrivto prim di quttro nni d llor; m mi disse di tornre in quel luogo esttmente un nno dopo, e che là mi vrebbe incontrto, e che vrei dovuto continure fre ciò finché srebbe rrivto il tempo di ottenere le tvole. Perciò, come mi er stto ordinto, mi reci là ll fine di ogni

13 nno ed ogni volt vi trovi lo stesso messggero, dl qule, d ognuno dei nostri incontri, ricevetti istruzioni e conoscenze in merito qunto il Signore stv per fre, e come e in qul modo il Suo regno dovev essere diretto negli ultimi giorni. ******* Finlmente rrivò il momento di ottenere le tvole, l Urim e il Thummim e il pettorle. Il 22 settembre 1827, essendomi recto come l solito, ll fine di un ltro nno, l luogo ove erno depositte, lo stesso messggero celeste me le ffidò con quest ingiunzione: che ne srei stto responsbile, e che se le vessi perdute per mi negligenz o incuri, srei stto reciso; m che se vessi ftto tutto il possibile per preservrle finché lui, il messggero, le vesse richieste, srebbero stte protette. Mi resi presto conto dell rgione per cui vevo ricevuto ordini così severi di tenerle l sicuro, e perché il messggero vev detto che, qundo vessi compiuto ciò che mi er richiesto, le vrebbe reclmte di nuovo. Non ppen, inftti, si seppe che erno in mio possesso, furono ftti i tenttivi più strenui per strpprmele. Ogni strtgemm che potev essere inventto questo scopo fu messo in oper. L persecuzione divenne sempre più violent e ccnit, e delle moltitudini erno continumente in gguto per strpprmele, se fosse stto possibile. M per l sggezz di Dio esse rimsero sicure nelle mie mni, finché ebbi compiuto con esse qunto mi fu richiesto. Allorché, secondo gli ccordi, il messggero le reclmò, io gliele riconsegni, ed egli le h in su custodi fino questo giorno, 2 mggio Per il rcconto completo, vedi Joseph Smith Stori in Perl di Grn Prezzo, e History of the Church of Jesus Christ of Ltter-dy Sints (Stori dell Chies di Gesù Cristo dei Snti degli Ultimi Giorni), volume 1, cpitoli d16. Gli ntichi nnli così ftti uscire dll terr, come l voce di un popolo che prl dll polvere, e trdotti in lingu modern per dono e potere di Dio, come è stto ttestto per divin ffermzione, furono pubblicti per l prim volt nel mondo in inglese nell nno 1830, sotto il titolo di The Book of Mormon. xii

14 xiii BREVE ANALISI DEL Libro di Mormon Il Libro di Mormon è l scr stori dei popoli dell ntic Americ incis su tvole di metllo. Nel libro stesso si prl di quttro generi di tvole di metllo: 1. Le tvole di Nefi, che erno di due tipi: le Piccole Tvole e le Grndi Tvole. Le prime erno più prticolrmente dedicte lle questioni spirituli e l ministero e gli insegnmenti dei profeti, mentre le seconde contenevno per l mggior prte l stori secolre dei popoli interessti (1 Nefi 9:2-4). Tuttvi, dl tempo di Mosi in poi, le grndi tvole includevno nche questioni di grnde importnz spiritule. 2. Le tvole di Mormon, che contengono un rissunto ftto d Mormon delle grndi tvole di Nefi, con molti commenti. Queste tvole contengono nche l continuzione dell stori di Mormon e le ggiunte di suo figlio Moroni. 3. Le tvole di Ether, che contengono l stori dei Girediti. Questi nnli furono rissunti d Moroni, che vi inserì dei commenti personli e inserì questi nnli nell stori generle sotto il titolo Libro di Ether. 4. Le tvole di bronzo, portte dl popolo di Lehi d Geruslemme nel 600.C. Queste tvole contenevno i cinque libri di Mosè... E nche un stori dei Giudei, dl principio...fino ll inizio del regno di Sedechi, re di Giud. E nche le profezie dei snti profeti (1 Nefi 5:11-13). Molte prti di queste tvole, che citno Isi e ltri profeti biblici e non biblici, compiono nel Libro di Mormon. Il Libro di Mormon comprende quindici prti o divisioni principli, conosciute, con un sol eccezione, come libri, ognuno designto col nome del suo utore principle. L prim prte (i primi sei libri, fino Omni compreso) è un trduzione delle Piccole Tvole di Nefi. Tr i libri di Omni e di Mosi trovimo un inserto chimto Prole di Mormon. Questo inserto colleg gli nnli incisi sulle Piccole Tvole con il rissunto ftto d Mormon delle Grndi Tvole. L prte più lung, d Mosi l cpitolo 7 di Mormon compreso, è un trduzione del rissunto ftto d Mormon delle Grndi Tvole di Nefi. L prte conclusiv, dl cpitolo 8 di Mormon ll fine del volume, fu incis dl figlio di Mormon, Moroni, il qule, dopo ver portto termine il rcconto dell vit di suo pdre, fece un rissunto degli nnli dei Girediti (chimto Libro di Ether) e in seguito ggiunse le prti conosciute come Libro di Moroni.

15 xiv Circ nell nno 421 d.c. Moroni, ultimo dei profeti-storici Nefiti, suggellò i scri nnli e li nscose per il Signore, perché fossero portti ll luce negli ultimi giorni, come er stto predetto dll voce di Dio per mezzo dei Suoi ntichi profeti. Nel 1823 d.c. questo stesso Moroni, che llor er un personggio risorto, pprve l profet Joseph Smith e in seguito gli consegnò le tvole incise. Not rigurdo ll presente edizione: lcuni lievi errori del testo si sono perpetuti nelle psste edizioni del Libro di Mormon pubblicte in inglese. L presente edizione contiene le correzioni che sono stte ritenute opportune per conformre il testo i mnoscritti precedenti l pubbliczione e lle prime edizioni curte dl profet Joseph Smith.

16 xv NOMI E ORDINE DEI LIBRI NEL Libro di Mormon Nome Pgin Primo Libro di Nefi Secondo Libro di Nefi Libro di Gicobbe Libro di Enos Libro di Girom Libro di Omni Prole di Mormon Libro di Mosi Libro di Alm Libro di Helmn Terzo Nefi Qurto Nefi Libro di Mormon Libro di Ether Libro di Moroni

17

18 Il Primo Libro di Nefi SUO REGNO E SUO MINISTERO Rcconto di Lehi, di su moglie Sri e dei suoi quttro figli, chimti (comincindo dl mggiore) Lmn, Lemuele, Sm e Nefi. Il Signore vverte Lehi di llontnrsi dll terr di Geruslemme, perché egli profetizz l popolo rigurdo ll loro iniquità, ed essi cercno di togliergli l vit. Viggi con l su fmigli per tre giorni nel deserto. Nefi prende con sé i suoi frtelli e ritorn ll terr di Geruslemme per prendere gli nnli dei Giudei. Il rcconto delle loro sofferenze. Prendono in moglie le figlie di Ismele. Prendono con sé le loro fmiglie e si inoltrno nel deserto. Loro sofferenze e fflizioni nel deserto. Itinerrio dei loro viggi. Arrivno lle grndi cque. I frtelli di Nefi si ribellno contro di lui. Egli li confonde e costruisce un nve. Chimno tle loclità Abbondnz. Attrversno le grndi cque, giungono ll terr promess, e così vi. Ciò è secondo il rcconto di Nefi; o, in ltre prole, io, Nefi, ho scritto quest stori. CAPITOLO 1 Nefi inizi l stori del suo popolo Lehi vede in visione un colonn di fuoco e legge d un libro di profezie Lod Dio, predice l venut del Messi e profetizz l distruzione di Geruslemme È perseguitto di Giudei. Circ 600.C. I O, Nefi, essendo nto d b buoni c genitori, ho dunque ricevuto qulche d istruzione in tutto il spere di mio pdre; e vendo visto molte e fflizioni nel corso dei miei giorni, nondimeno, essendo stto grndemente fvorito dl Signore durnte tutti i miei giorni; sì, vendo vuto un grnde conoscenz dell bontà e dei f misteri di Dio, fccio dunque un g stori delle mie zioni nei miei giorni. 2 Sì, fccio un stori nell lingu di mio pdre, che consiste del spere dei Giudei e del linguggio degli Egizini. 3 E io so che l stori che fccio è ver; e l fccio di mi propri mno, e l fccio secondo l mi conoscenz. 4 Poiché ciò vvenne ll inizio del primo nno del regno di b Sedechi, re di Giud (vendo [1 nefi] 1 1 gs Nefi figlio di Lehi. b Prov. 22:1. c DeA 68:25, 28. gs Genitori. d Enos 1:1; Mosi 1:2 3. gs Insegnre, insegnnte. e gs Avversità. f gs Misteri di Dio. g gs Scritture. 2 Mosi 1:2 4; Morm. 9: Ne. 14:30; Mosi 1:6; Ether 5:1 3; DeA 17:6. 4 gs Cronologi 598.C. b 2 Cr. 36:10; Ger. 52:3 5; Omni 1:15.

19 1Nefi 1: mio pdre Lehi vissuto tutti i suoi giorni c Geruslemme); e in quel medesimo nno vennero molti d profeti, profetizzndo l popolo che dovevno pentirsi, o l grnde città di e Geruslemme dovev essere distrutt. 5 Avvenne pertnto che mio pdre Lehi essendo uscito pregò il Signore, sì, proprio con tutto il b cuore, fvore del suo popolo. 6 E vvenne che, mentre pregv il Signore, venne un colonn di fuoco e si posò su un rocci dvnti lui; ed egli vide e udì molte cose; e cus delle cose che vide e udì, fremette e tremò grndemente. 7 E vvenne che egli ritornò cs su Geruslemme e si gettò sul letto, essendo soprfftto dllo Spirito e dlle cose che vev visto. 8 Ed essendo così soprfftto dllo Spirito, fu rpito in visione; sì che vide i b cieli prirsi e credette di vedere Dio ssiso sul suo trono, circondto d un concorso innumerevole di ngeli nell tto di cntre e di lodre il loro Dio. 9 E vvenne che vide Uno scendere dl mezzo del cielo, e vide che il suo fulgore er superiore quello del sole mezzogiorno. 10 E vide pure ltri dodici che lo seguivno, e il loro splendore superv quello delle stelle del firmmento. 11 Ed essi scesero e vnzrono sull fcci dell terr; e il primo venne e stette dinnzi mio pdre, gli dette un libro e lo esortò leggere. 12 E vvenne che mentre leggev fu riempito dello Spirito del Signore. 13 Ed egli lesse, dicendo: Gui, gui Geruslemme, poiché ho veduto le tue bominzioni! Sì, e molte cose lesse mio pdre rigurdo b Geruslemme: ch ess srebbe stt distrutt con i suoi bitnti; molti srebbero periti di spd e molti srebbero stti c portti schivi Bbiloni. 14 E vvenne che qundo mio pdre ebbe letto e visto molte cose grndi e mervigliose, proruppe in grndi esclmzioni verso il Signore, quli: Grndi e mervigliose sono le tue opere, o Signore Iddio Onnipotente! Il tuo trono è lto nei cieli, il tuo potere, l tu bontà e l tu misericordi sono su tutti gli bitnti dell terr; e poiché tu sei misericordioso non permet- 4c 1 Cr. 9:3. d 2 Re 17:13 15; 2 Cr. 36:15 16; Ger. 7: gs Profet. e Ger. 26:18; 2 Ne. 1:4; Hel. 8:20. 5 gs Lehi, pdre di Nefi. b Gicomo 5:16. 6 Es. 13:21; Hel. 5:24, 43; DeA 29:12; JS S 1:16. 7 Dn. 10:8; 1 Ne. 17:47; Mosè 1:9 10; JS S 1: Ne. 5:4. gs Visione. b Ez. 1:1; Atti 7:55 56; 1 Ne. 11:14; Hel. 5:45 49; DeA 137:1. 9 JS S 1: gs Apostolo. 11 Ez. 2:9. 12 DeA 6: Re 24:18 20; 2 Cr. 36:14. b 2 Re 23:27; 24:2; Ger. 13:13 14; 2 Ne. 1:4. c 2 Re 20:17 18; 2 Ne. 25:10; Omni 1:15.

20 3 1 Nefi 1:15 2:1 teri che coloro che vengono te periscno! 15 E in questo modo si esprimev mio pdre nel lodre il suo Dio; poiché l su nim gioiv e tutto il suo cuore er ricolmo motivo delle cose che vev veduto, sì, che il Signore gli vev mostrto. 16 Ed or io, Nefi, non fccio un rcconto completo delle cose che h scritto mio pdre, poiché egli h scritto molte cose che vide in visioni e in sogni; e h scritto pure molte cose che profetizzò e disse i suoi figli, delle quli non frò un rcconto completo. 17 M frò un rcconto delle mie zioni nei miei giorni. Ecco, fccio un rissunto dell b stori di mio pdre, su tvole che ho fbbricto con le mie proprie mni; pertnto, dopo ver rissunto l stori di mio pdre, frò llor un rcconto dell mi vit. 18 Vorrei dunque che speste che, dopo che il Signore ebbe mostrto mio pdre Lehi tnte cose mervigliose, sì, rigurdo ll distruzione di Geruslemme, ecco che egli si fece vnti tr il popolo e cominciò b profetizzre e proclmre loro le cose che vev si visto che udito. 19 E vvenne che i Giudei si burlrono di lui, cus delle cose che egli ttestv loro rigurdo; poiché egli ttestv in verità l loro mlvgità e le loro bominzioni; e ttestv che le cose che vev visto e udito, e nche le cose che vev letto nel libro, mnifestvno chirmente l venut di un b Messi e nche l redenzione del mondo. 20 E qundo i Giudei udirono queste cose, si dirrono con lui; sì, proprio come con gli ntichi profeti che essi vevno scccito, lpidto e ucciso; e cercrono pure di togliergli l vit per liberrsene. M ecco, io, Nefi, vi mostrerò che l tener b misericordi del Signore è su tutti coloro che egli h scelto, motivo dell loro fede, per renderli potenti, finnche l potere di liberzione. CAPITOLO 2 Lehi port l su fmigli nel deserto, verso il Mr Rosso Abbndonno le loro proprietà Lehi offre un scrificio l Signore e insegn i suoi figli obbedire i comndmenti Lmn e Lemuele mormorno contro il loro pdre Nefi è obbediente e preg con fede; il Signore gli prl, ed egli è scelto per governre sui suoi frtelli. Circ 600.C. Poiché ecco, vvenne che il Si- 14 Alm 5:33 36; 3 Ne. 9: Ne. 7: Ne. 9:2 5. b 1 Ne. 6:1 3; 19:1 6; 2 Ne. 5:29 33; DeA 10: Ne. 25:9 10; DeA 5:20. b gs Profetizzre, profezi Cr. 36:15 16; Ger. 25:4; 1 Ne. 2:13; 7:14. b gs Messi. 20 Hel. 13: b Alm 34:38; DeA 46:15. gs Misericordi, misericordioso.

21 1Nefi 2: gnore prlò mio pdre, sì, in sogno, e gli disse: Benedetto sei tu, Lehi, motivo delle cose che hi ftto; e poiché sei stto fedele e hi proclmto questo popolo le cose che io ti ho comndto, ecco, essi cercno di toglierti l vit. 2 E vvenne che il Signore comndò mio pdre, sì, in b sogno, c di prendere l su fmigli e di prtire inoltrndosi nel deserto. 3 E vvenne che egli fu obbediente ll prol del Signore, pertnto fece come il Signore gli vev comndto. 4 E vvenne che egli si inoltrò nel deserto. E lsciò l su cs, l terr dell su eredità, il suo oro, il suo rgento e le sue cose preziose e non prese null con sé, slvo l su fmigli, provviste e tende, e si inoltrò nel deserto. 5 E scese lungo i confini presso l riv del Mr Rosso; e viggiò nel deserto entro i confini che sono più vicini l Mr Rosso; e viggiò nel deserto con l su fmigli che consistev di mi mdre Sri e dei miei frtelli mggiori, che erno b Lmn, Lemuele e Sm. 6 E vvenne che, qundo ebbe viggito per tre giorni nel deserto, egli pintò l su tend in un vlle, presso l spond di un fiume d cqu. 7 E vvenne che costruì un ltre di b pietre, fece un offert l Signore e rese c grzie l Signore nostro Dio. 8 E vvenne che diede quel fiume il nome Lmn, ed esso si gettv nel Mr Rosso; e l vlle er i confini presso l su foce. 9 E qundo mio pdre vide che le cque del fiume si gettvno nell distes del Mr Rosso, prlò Lmn, dicendo: Oh, poss tu essere come questo fiume e scorrere continumente verso l fonte di ogni rettitudine! 10 E prlò nche Lemuele: Oh, poss tu essere come quest vlle, fermo e persevernte, e incrollbile nell obbedire i comndmenti del Signore! 11 Or, egli disse ciò cus dell cprbietà di Lmn e di Lemuele; poiché, ecco, essi mormorvno per molte cose contro il loro b pdre, perché er un c visionrio e li vev condotti fuori dll terr di Geruslemme, per bbndonre l terr dell loro eredità, il loro oro, il loro rgento e le loro cose preziose, per perire nel deserto. E vev ftto questo, essi dicevno, per le stolte immginzioni del suo cuore. 12 E così Lmn e Lemuele, che erno i mggiori, mormo Ne. 7: Ne. 5:8; 17:44. b gs Sogno. c Gen. 12:1; 2 Ne. 10:20; Ether 1:42; Abr. 2:3. 3 gs Obbediente, obbedienz, obbedire. 4 1 Ne. 10:4; 19: Ne. 16:14; DeA 17:1. b gs Lmn. 6 1 Ne. 9:1. 7 Gen. 12:7 8; Es. 24:4; Abr. 2:17. b Es. 20:25; Deut. 27:5 6. c gs Grto, grzie, ringrzimento Ne. 17:17. gs Mormorre. b Prov. 20:20. c 1 Ne. 5:2 4.

22 5 1 Nefi 2:13 24 rvno contro il loro pdre. E mormorvno perché non conoscevno le vie di quel Dio che li vev creti. 13 Neppure credevno che Geruslemme, l grnde città, potesse essere distrutt, secondo le prole dei profeti. Ed essi erno come i Giudei che erno Geruslemme, che cercrono di togliere l vit mio pdre. 14 E vvenne che mio pdre prlò loro nell vlle di Lemuele, con potere, essendo riempito dello Spirito, finché essi b tremrono in tutto il loro corpo in su presenz. Ed egli li confuse, cosicché non osrono più proferire prol contro di lui; pertnto essi fecero come egli comndò loro. 15 E mio pdre dimorv in un tend. 16 E vvenne che io, Nefi, essendo molto giovne, e tuttvi lto di sttur, e vendo nche grn desiderio di conoscere i misteri di Dio, invoci pertnto il Signore; ed ecco, egli mi b visitò e c intenerì il mio cuore, cosicché d credetti tutte le prole che erno stte dette d mio e pdre; pertnto non mi ribelli contro di lui come i miei frtelli. 17 E prli Sm, fcendogli conoscere le cose che il Signore mi vev mnifestto per mezzo del suo Snto Spirito. E vvenne che egli credette lle mie prole. 18 M ecco, Lmn e Lemuele non vollero dre scolto lle mie prole; e io, essendo ddolorto per l durezz del loro cuore, lzi per loro l mi voce l Signore. 19 E vvenne che il Signore mi prlò, dicendo: Benedetto sei tu, Nefi, motivo dell tu fede, poiché tu mi hi cercto diligentemente, con umiltà di cuore. 20 E inquntoché voi obbedirete i miei comndmenti, prospererete e srete condotti un b terr promess; sì, proprio un terr che ho preprto per voi; sì, un terr che è scelt sopr tutte le ltre terre. 21 E inquntoché i tuoi frtelli si ribellernno contro di te, essi srnno recisi dll presenz del Signore. 22 E inquntoché tu obbediri i miei comndmenti, sri ftto governtore e insegnnte sui tuoi frtelli. 23 Poiché ecco, nel giorno in cui essi si ribellernno contro di me, io li mledirò, sì, con un grve mledizione, ed essi non vrnno lcun potere sull tu posterità, meno che essi pure si ribellino contro di me. 24 E se ccdrà che si ribellino contro di me, essi srnno un 12 Mosè 4:6. 13 Ger. 13:14; 1 Ne. 1: gs Potere. b 1 Ne. 17: gs Misteri di Dio. b Sl. 8:4; Alm 17:10; DeA 5:16. gs Rivelzione. c 1 Re 18:37; Alm 5:7. d 1 Ne. 11:5. e gs Pdre terreno; Profet. 18 Alm 31:24; 3 Ne. 7: Ne. 7:12; 15: Gios. 1:7; 1 Ne. 4:14; Mosi 1:7. b Deut. 33:13 16; 1 Ne. 5:5; 7:13; Mosè 7: gs Terr promess Ne. 5:20 24; Alm 9:13 15; 38:1. 22 Gen. 37:8 11; 1 Ne. 3: Deut. 11:28; 1 Ne. 12:22 23; DeA 41:1.

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1 Aferru un etiquet identifictiv v999999999 de codi de brres Itlià (més grns de 25 nys) Model 1 Not 1ª Not 2ª Aferru l cpçler d exmen un cop cbt l exercici Puntució: preguntes vertder/fls: 1 punt; preguntes

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Esercizi sulle serie di Fourier

Esercizi sulle serie di Fourier Esercizi sulle serie di Fourier Corso di Fisic Mtemtic,.. 3- Diprtimento di Mtemtic, Università di Milno Novembre 3 Sviluppo in serie di Fourier (esponenzile) In questi esercizi, si richiede di sviluppre

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie?

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie? ESERCITZIONI. I 1)Un coppi h già due figlie. Se pinificssero di vere 6 figli, con qule probbilità vrnno un fmigli di tutte figlie? ) 1/4 b)1/8 c)1/16 d)1/32 e)1/64 2)In un fmigli con 3 bmbini, qul e l

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14

5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 5. DOV'È L'AGNELLO PER L'OLOCAUSTO? Il sacrificio di Isacco Genesi 22,1-14 1.LA STORIA Il capitolo 22 del libro della Genesi è uno dei testi fondamentali nell Antico Testamento. Il testo appartiene ad

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.

La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola. La Sacra Bibbia (testo CEI 2008) Versione non commerciabile. E gradita invece la riproduzione a fine di evangelizzazione www.laparola.it LETTERA AGLI EFESINI 1 1 Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27

Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 Il Giovane Ricco - Luca 18:18-27 filemame: 42-18-18.evang.odt 3636 parole di Marco defelice, RO, mercoledì, 6 giugno, 2007 -- cmd -- La Bibbia è la Parola di Dio. È più attuale di quanto lo sia il giornale

Dettagli

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE

LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE Sabato Mariano, 7 dicembre 2014 LA PROMESSA E LA SPERANZA SECONDO LE SCRITTURE P. Alberto Valentini, SMM La speranza biblica non è un vago sentimento, una semplice tensione verso un futuro, sognato migliore,

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione»

Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» CONGREGATIO DE CULTO DIVINO ET DISCIPLINA SACRAMENTORUM Prot. N.1139/11/L Textum latinum et italicum formularii Missae peculiaris «Pro nova evangelizatione» Probatum. Ex aedibus Congregationis de Cultu

Dettagli

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio

Distribuito da : Precept Minstry Italia. Traduzione a cura di Luigi Incarnato e Jonathan Sproloquio 4 Minuti Cosa Uno studio biblico di sei settimane ci riserva il Futuro Precept Ministry International Kay Arthur George Huber Distribuito da : Precept Minstry Italia Traduzione a cura di Luigi Incarnato

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri?

GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? GESU' CRISTO E RISORTO possiamo esserne sicuri? L annuncio della resurrezione di Gesù dai morti è il cuore della buona novella (vangelo) che gli apostoli hanno diffuso attraverso il mondo e per la quale

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

MA FU PROPRIO UNA MELA?

MA FU PROPRIO UNA MELA? MA FU PROPRIO UNA MELA? Per molti anni ci è stato insegnato che nel Giardino dell Eden c era un albero di mele. Al primo uomo, Adamo, e a sua moglie Eva, Dio comandò di non mangiare il frutto di questo

Dettagli

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio.

Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. Canterò in eterno le tue meraviglie, canterò a te, Signore Dio. 1 È BELLO LODARTI 2 CANTERÒ IN ETERNO 5 NOI VENIAMO A TE 6 POPOLI TUTTI È bello cantare il tuo amore, è bello lodare il tuo amore, è bello cantare il tuo amore, e bello lodarti Signore, è bello cantare

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE

1. TESTO 2. PER RIFLETTERE UNO DEI SOLDATI GLI COLPÌ IL FIANCO CON LA LANCIA E SUBITO NE USCÌ SANGUE ED ACQUA NASCITA DEL SACRAMENTO CHIESA NELLA MOLTEPLICITA DEI SUOI DONI DI SALVEZZA. 1. TESTO

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

Vita Abbondante. Corrado Salmé. Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10).

Vita Abbondante. Corrado Salmé. Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10). Vita Abbondante Corrado Salmé Un giorno Gesù ha detto: «Io sono venuto affinché abbiano vita e l abbiano in abbondanza» (Giovanni 10:10). Nessuno uomo ha mai potuto dire queste parole, perché nessun uomo

Dettagli

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE

SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE Assemblea Nazionale Missio Giovani Roma, 10 aprile 2011 SCELTI FIN DAL GREMBO DELLA MADRE 1. STORIE DI UOMINI L immagine da cui partiamo è esplicitamente riferita all esperienza di Paolo: 15 Ma quando

Dettagli

a) Dopo che avrò dormito starò meglio

a) Dopo che avrò dormito starò meglio SA00001 Qul è il complemento predictivo del soggetto nell frse: Mrio scoltv silenzioso, ffscinto dlle prole del professore? SA00002 Qule delle seguenti frsi contiene un predicto SA00003 Qul è l ttributo

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

Abbiamo visto la sua gloria

Abbiamo visto la sua gloria DANIEL ATTINGER Abbiamo visto la sua gloria Riconoscere il Signore nella fragilità dei segni Editrice AVE Presentazione Le meditazioni qui raccolte s inseriscono nel quadro del pellegrinaggio organizzato

Dettagli

NuovoTestamento GUIDA ALLO STUDIO PER LO STUDENTE

NuovoTestamento GUIDA ALLO STUDIO PER LO STUDENTE NuovoTestamento GUID LLO STUDIO PER LO STUDENTE Nuovo Testamento Guida allo studio per lo studente Preparato dal Sistema Educativo della Chiesa Pubblicato dalla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Decàpoli Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio Va nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014

IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 IV domenica di Quaresima - Anno A 2014 Dal Vangelo secondo Giovanni 9, 1.6-9.13-17.34-38 In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita. Sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò

Dettagli

Quell'uomo che si chiama Gesù

Quell'uomo che si chiama Gesù Parrocchia di Maerne Schema per gli Esercizi Spirituali parrocchiali 2013 Quell'uomo che si chiama Gesù Secondo Giorno Introduzione La storia della guarigione del cieco ci aiuta ad aprire gli occhi sull

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

Ma Lo Sai Tu Che...?

Ma Lo Sai Tu Che...? Ma Lo Sai Tu Che...? ...che il battesimo in acqua fatto nei titoli di Padre, Figlio e Spirito Santo (Matteo 28:19) per Dio non è valido? Tu dirai: Perché non è valido?. La risposta è semplice: Non è valido

Dettagli

INSEGNARE: NON C È CHIAMATA PIÙ GRANDE. Manuale sussidiario per insegnare il Vangelo

INSEGNARE: NON C È CHIAMATA PIÙ GRANDE. Manuale sussidiario per insegnare il Vangelo INSEGNARE: NON C È CHIAMATA PIÙ GRANDE Manuale sussidiario per insegnare il Vangelo INSEGNARE: NON C È CHIAMATA PIÙ GRANDE Manuale sussidiario per insegnare il Vangelo Pubblicato dalla Chiesa di Gesù Cristo

Dettagli

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno

Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno Domanda della madre dei figli di Zebedeo Matteo 20, 20-28 Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli, e si prostrò per

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

LA LEGGE DI CRISTO E LA LEGGE DI MOSÈ

LA LEGGE DI CRISTO E LA LEGGE DI MOSÈ GESÙ DICE: «Chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica sarà paragonato a un uomo avveduto che ha costruito la sua casa sopra la roccia. La pioggia è caduta, sono venuti i torrenti, i venti

Dettagli

Il Signore è risorto! È veramente risorto! Alleluia.

Il Signore è risorto! È veramente risorto! Alleluia. Il Signore è risorto! È veramente risorto! Alleluia. 5 aprile 2015 DOMENICA DI PASQUA RISURREZIONE DEL SIGNORE L annuncio pasquale risuona oggi nella Chiesa: Cristo è risorto, egli vive al di là della

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO-

Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- DOV'È TUO FRATELLO? Adamo conobbe Eva, sua moglie, la quale concepì e partorì Caino, e disse: «Ho acquistato un uomo con l'aiuto del SIGNO- RE». Poi partorì ancora Abele, fratello di lui. Abele fu pastore

Dettagli

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43)

Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) Parrocchia S. M. Kolbe Viale Aguggiari 140 - Varese Il Regno dato a gente che ne produca i frutti (Mt 21,43) 1. PREGHIAMO INSIEME Salmo 80 (79) 1 Al maestro del coro. Su «Il giglio della testimonianza».

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO

INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO MANUALE DELL INSEGNANTE INVESTITI DI POTERE DALL ALTO SEMINARIO DI PREPARAZIONE PER IL TEMPIO MANUALE DELL INSEGNANTE Pubblicato dalla

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Osanna al Figlio di David, osanna al Redentor!

Osanna al Figlio di David, osanna al Redentor! 1-PADRE, PERDONA Signore, ascolta: Padre, perdona! Fa che vediamo il tuo amore. 1 A te guardiamo, Redentore nostro, da te speriamo gioia di salvezza: fa che troviamo grazia di perdono. 2 Ti confessiamo

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO

CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO CADUTI IN TERRA PER PORTARE FRUTTO Veglia di Preghiera Guida: Il sangue dei Martiri è sangue di speranza che, caduto in terra porta frutti di vita nuova. Non c è amore più grande di questo: dare la vita

Dettagli