Intranet DAG Roma, 21 maggio 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.casaleggio.it Intranet DAG Roma, 21 maggio 2007"

Transcript

1 Intranet DAG Roma, 21 maggio 2007

2 Indice 1. Intranet: definizione e obiettivi 2. Benefici 3. Best practice 4. Intranet DAG: opportunità 5. Intranet DAG: strategia 1

3 Intranet: definizioni La tecnologia intranet consiste in due set di standard : - Internetworking Protocol (IP) - Web standards che rendono possibile la comunicazione tra computer multi-vendor e indipendente il contenuto dalle applicazioni. Intranet può collegarsi alle infrastrutture hw e sw già esistenti. I dati e le applicazioni possono essere distribuiti e resi decifrabili a tutti. S.Teelen Intranet è un modello organizzativo basato sulla persona. G.Casaleggio 2

4 Intranet: la stele di Rosetta 3

5 Intranet: obiettivi Intranet indirizza: relazione conoscenza processi organizzazione Intranet consente: innovazione dei processi diffusione e aumento della conoscenza riduzione dei costi Intranet è learning organization. 4

6 Intranet: considerazioni L introduzione di una intranet è un processo irreversibile di lungo termine L organizzazione si trasforma da gerarchica a funzionale La misurazione dei processi ed il loro miglioramento diventano parte integrante dell organizzazione La persona è il centro dell organizzazione in Rete 5

7 Intranet: la persona Una intranet va disegnata sulla persona che vi accede L utente deve essere parte attiva nella definizione di ogni processo La persona diventa il centro dell organizzazione 6

8 Intranet: l accesso L accesso ai dati, ai processi e alle comunità definisce il ruolo e i poteri della persona in rapporto all organizzazione Una persona accede all organizzazione attraverso più portali in base al suo profilo I portali possono essere predefiniti, esempio portale del Dipartimento, portale della comunità di It, o personalizzati dall utente in base al suo profilo Un portale personalizzato, o my portal può essere costruito in base alle diverse aree di attività della persona. 7

9 Intranet: multidisciplinare La costruzione di una intranet è multidisciplinare: Management Organizzazione Information technology Usabilità/interactive design e accessibilità Organizzazione dei contenuti e tassonomia Comunicazione (stile, modalità) Qualità e processi Sicurezza 8

10 Intranet: usabilità / interactive design 9

11 Intranet: usabilità / interactive design 10

12 Intranet: usabilità / interactive design Cambiamento da from one to few, to one to everyone L usabilità è capire come le persone si comportano Jeff Veen L usabilità prevede il il disegno delle applicazioni in funzione dei modelli mentali che le persone hanno di sé stesse, degli altri, del contesto e degli oggetti con cui interagiscono Donald Norman 11

13 Intranet: accessibilità L accessibilità si riferisce alla possibilità data a chiunque di accedere alla intranet in modo indipendente dal luogo, esperienza o strumenti di accesso utilizzati L accessibilità è un tema importante in particolare per le persone con problemi o handicap Il disegno di una intranet deve sempre considerare i diversi livelli di accessibilità degli utenti 12

14 Intranet: organizzazione dei contenuti e tassonomia La tassonomia è sviluppata per la catalogazione dei contenuti con una struttura ad albero gerarchica che classifica una serie di oggetti in modo non ambiguo dal punto di vista interpretativo Riguarda sia il concetto espresso che il contesto utilizzato La tassonomia dei contenuti di un organizzazione muta nel tempo Deve porre attenzione anche alle diverse figure che accedono ad una stessa informazione con parole non identiche Spaghetti Content 13

15 Intranet: qualità e processi Adozione di un sistema di metriche Definizione di benchmarking Definizione di variabili associate ad ogni processo o key indicator Analisi e diffusione dei risultati Valutazione di un audit formale esterno 14

16 Intranet: qualità e processi 15

17 Intranet: fattori di resistenza I fattori di maggiore resistenza all introduzione di una intranet sono: Non percezione della necessità del cambiamento organizzativo Equiparazione di intranet a tecnologia Perdita di potere legato alla distribuzione della conoscenza Perdita di ruolo dovuta all eliminazione o al ridimensionamento di un processo Non accettazione di chiare responsabilità individuali Non accettazione di criteri di misurazione delle proprie attività 16

18 Intranet marketing Le persone spesso non sanno cosa è una intranet, deve essere spiegato esattamente come impatterà sulle loro attività giornaliere. Evitare la strategia: If we build it, they will come. Non è sufficiente inviare una mail o un comunicato alcuni giorni prima dell avviamento di una intranet. 17

19 Intranet marketing: strategia Una strategia di marketing legata all introduzione e all utilizzo di intranet è necessaria. Una intranet marketing è suddivisibile in quattro aree: Management Strumenti Comunicazione Informazioni 18

20 I benefici I benefici legati di una intranet possono essere suddivisi in: Diretti e tangibili Informativi Transazionali Indiretti e intangibili 19

21 I benefici diretti e tangibili Riduzione della carta Riduzione costi della distribuzione delle informazioni Riduzione costi dell assistenza (installazione, configurazione, ecc.) Riduzione costi dei call center Razionalizzazione investimenti hw e sw Riduzione costi del personale Riduzione costi della formazione 20

22 I benefici informativi Consistenza Univocità Diffusione Accessibilità Tempestività Capacità decisionali Disponibilità Sicurezza 21

23 I benefici transazionali I vantaggi sono legati ad ogni processo interno, ad esempio alla compilazione del time sheet, alla richiesta ferie, all acquisto di beni, al controllo di gestione. Benefici Tempo di esecuzione Qualità del processo Tempestività del processo Miglioramento continuo del processo 22

24 I benefici indiretti e intangibili Mantenimento del capitale intellettuale Rafforzamento e diffusione della cultura dell organizzazione Rapidità di esecuzione Valorizzazione delle persone Collaboration Costruzione continua della conoscenza Retention del personale 23

25 Best practice Alcune tra le migliori intranet governative nel mondo, in particolare per l usabilità. Defense Finance and Accounting Service (USA) Department for Transport (UK) Department of Veteran Affairs Mid-Atlantic Health Care Network (USA) Department for Victorian Communities (Australia) Federal Reserve Bank of Richmond (USA) Fonte: Nielsen Norman Group 24

26 Best practice Alcune tra le migliori intranet governative nel mondo, in particolare per l usabilità. Government Office of Sweden (Svezia) London Underground (UK) National Research Council of Canada (Canada) Senate Repubblicane Conference (USA) Workplace Safety and Insurance Board of Ontario (Canada) Fonte: Nielsen Norman Group 25

27 Best practice Caratteristiche riscontrate nelle migliori intranet: Processi di gestione dei contributi Focalizzazione sull operatività quotidiana Linee guida per l usabilità Forte attenzione all accessibilità Business process reengineering 26

28 Best practice Caratteristiche riscontrate nelle migliori intranet: Gestione delle metriche Sviluppo dell identità corporate Accesso remoto con diversi device Attenzione all utente finale 27

29 Best practice Tecnologia Le organizzazioni elencate utilizzano ben 19 differenti soluzioni software Non c è correlazione tra la tecnologia utilizzata e la qualità della intranet La differenza non è data dalla tecnologia scelta, ma dal suo utilizzo 28

30 Best practice: Government Offices of Sweden Il Government Offices of Sweden è il livello operativo più importante del Governo Svedese. E costituito dall ufficio del primo ministro, dai dieci ministeri, dalla rappresentanza europea, dalle ambasciate e dall ufficio per gli affari amministrativi. Gli appartenenti ai Goverment Offices of Sweden sono circa 5000 di cui 600 all estero. 29

31 Best practice: Government Offices of Sweden La home page rende disponibile numerose funzionalità e consente di accedere all Ufficio del Primo Ministro, agli Uffici dei diversi Ministeri e all Ufficio degli Affari Amministrativi Il sito è in svedese e in inglese, le aree più accedute sono nella parte destra e comprendono : le ultime news, i menu per i lunch, l ambiente di lavoro, i sondaggi effettuati dal personale, ecc. Sulla sinistra è riportato un indice, un calendario degli eventi, l accesso a servizi amministrativi, del personale, di IT e l archivio delle news interne. 30

32 Best practice: Government Offices of Sweden home page 31

33 Best practice: Government Offices of Sweden Il design è comune alle intranet di tutti i ministeri e consente facilità di accesso, la creazione di una cultura comune e l abbattimento dei costi di apprendimento. 32

34 Best practice: Government Offices of Sweden 33

35 Best practice: Government Offices of Sweden La directory del personale è una delle funzionalità più utilizzate. Gli utenti possono effettuare ricerca con numerose chiavi come nome, estensione telefonica, cellulare, titolo, dipartimento e . Le informazioni relative alla persona contengono anche la sua localizzazione, le attività in corso e la sua eventuale assenza dall ufficio e il tempo dell assenza. 34

36 Best practice: Government Offices of Sweden 35

37 Intranet DAG: opportunità Riconoscibilità del valore aggiunto personale Rendere trasparente il coinvolgimento delle persone nei processi e nelle attività in cui sono coinvolti, semplificando l accesso e il contatto interpersonale Coesione Creare il senso generale di appartenenza attraverso la visibilità delle identità professionali e dei profili professionali Unificazione dei modelli di comportamento Rafforzare il ruolo del Dipartimento come presidio delle politiche diffuse attraverso la intranet, internamente e a livello MEF Consistenza delle informazioni Creare fiducia nelle persone mediante l aggiornamento tempestivo delle informazioni e la garanzia della loro correttezza 36

38 Intranet DAG: opportunità Univocità dei documenti Eliminare la diversificazione per area della modulistica relativa al medesimo evento Comunicazione Diffondere la conoscenza delle strategie e degli obiettivi per incidere sulla cultura. L intranet è uno strumento di comunicazione interdipartimentale Efficienza dei servizi Migliorare l accesso delle persone ai servizi, accorciando i tempi di processo Misurabilità processi e obiettivi a livello direzionale, funzionale e individuale Innescare un processo di miglioramento dei processi attraverso l automazione delle attività, la misurazione dei parametri caratteristici e la qualificazione dei benefici ottenuti 37

39 Intranet DAG : Strategia > la persona al centro > organizzazione suddivisa in tre aree applicazioni e contenuti per lo sviluppo della conoscenza e l acquisizione di informazioni gestione dei processi in rete, le persone interagiscono in base al loro profilo _ processi on-line _ conoscenza _ relazione strumenti e modalità per l aggregazione delle persone e il rafforzamento della cultura dell organizzazione 38

40 Strategia a breve termine Unificazione Unificazione delle delle intranet intranet Naming Naming e e unico unico layout layout grafico grafico Creazione Creazione di di un un intranet intranet group group Politiche Politiche di di intranet intranet marketing marketing Linee Linee guida guida usabilità usabilità Linee Linee guida guida accessibilità accessibilità Linee Linee guida guida minime minime per per la la sicurezza sicurezza Metriche Metriche Piattaforma Piattaforma di di Portale Portale _ fattori abilitanti _ processi on-line Modulistica Modulistica Accesso Accesso a a fonti fonti giuridiche giuridiche Motore Motore di di ricerca ricerca _ conoscenza _ relazione Profilo Profilo personale personale e e informazioni informazioni di di contatto contatto Mappe Mappe funzionali funzionali del del Personale Personale Corporate Corporate Blog Blog 39

41 Strategia a medio termine Completamento Completamento Sistema Sistema Metriche _ fattori abilitanti Metriche Accesso Accesso remoto remoto Censimento Censimento e e rappresentazione rappresentazione dei dei processi processi operativi operativi Informazioni Informazioni di di contesto contesto (obiettivi (obiettivi per per dipartimento, dipartimento, servizio, servizio, ufficio) ufficio) _ conoscenza Consultazione Consultazione servizi servizi per per funzione funzione organizzativa organizzativa Ampliamento Ampliamento accesso accesso a a fonti fonti esterne esterne elearning elearning Sviluppo Sviluppo della della conoscenza conoscenza (wiki) (wiki) Attivazione Attivazione modulisitca modulisitca Graduatoria Graduatoria mobilità mobilità Job Job Vacation Vacation interne interne Help Help Desk Desk Accesso Accesso ai ai dati dati personali personali Consultazione Consultazione stato stato pratiche pratiche Reportistica Reportistica direzionale direzionale _ processi on-line Newsletter Newsletter Forum Forum Blog Blog funzionali funzionali e e dipartimentali dipartimentali _ relazione 40

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003 Tecnologie, Prodotti e Servizi per l Electronic Banking Dott.. Fausto Bolognini - Direttore Generale Punti chiave NECESSITÀ del mercato Cosa vogliono le aziende? Cosa offre il mondo web? Limiti dell attuale

Dettagli

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete

Intranet e risorse umane. Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare. - erogare Servizi in rete Il Personale.in informa Un portale per: - Apprendere - Conoscere - Comunicare - erogare Servizi in rete La rete Intranet è uno straordinario mezzo tecnologico di comunicazione e informazione di cui la

Dettagli

Knowledge Management

Knowledge Management [ ] IL K-BLOG Cosa è il KM Il Knowledge Management (Gestione della Conoscenza) indica la creazione, la raccolta e la classificazione delle informazioni, provenienti da varie fonti, che vengono distribuite

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia

Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia Roma, 15 aprile 2003 (ver. 1.0) Indice IL CONTESTO DI RIFERIMENTO DELL AGENZIA CRITICITA ED ESIGENZE DELL AGENZIA I PROGETTI AVVIATI IL MOADEM

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio <<2

Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio <<2 Con la conoscenza senza l esperienza si e nel buio. con l esperienza senza la conoscenza si e nel baratro Confucio

Dettagli

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source

La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source La Pubblica Amministrazione consumatore di software Open Source Dipartimento per l Innovazione e le Tecnologie Paola Tarquini Sommario Iniziative in atto Una possibile strategia per la diffusione del Software

Dettagli

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online Presentazione di Karmaleon CMS- Software per siti Web Cosa è Karmaleon è un software che permette la gestione automatizzata di siti e Portali Internet, multilingua e ottimizzato per Motori di Ricerca,

Dettagli

L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente

L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente L IT a supporto degli intermediari e del servizio al cliente Claudio Belletti Direttore Commerciale - Unipol Assicurazioni Milano, 24 11 2011 Forum della distribuzione assicurativa AGENDA Da Informatica

Dettagli

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini

Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma Capitale: Open Data come nuova frontiera della comunicazione tra istituzioni e cittadini Roma, 13 Novembre 2013 Ing. Carolina Cirillo Direttore Servizi Informatici e Telematici Agenda Perché l Open

Dettagli

13 Luglio 2010 ore 15,30 FIRENZE Grand Hotel Baglioni Piazza Unità Italiana, 6. A.Gori Il sito del Consorzio ed i relativi servizi 1

13 Luglio 2010 ore 15,30 FIRENZE Grand Hotel Baglioni Piazza Unità Italiana, 6. A.Gori Il sito del Consorzio ed i relativi servizi 1 13 Luglio 2010 ore 15,30 FIRENZE Grand Hotel Baglioni Piazza Unità Italiana, 6 A.Gori Il sito del Consorzio ed i relativi servizi 1 Il sito del Consorzio ed i relativi servizi 13 Luglio 2010 ore 15,30

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyWare UN UNICA SOLUZIONE MODULARE PER GESTIRE HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI EasyWare è una soluzione flessibile e personalizzata per la gestione in outsourcing delle tecnologie

Dettagli

LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI IN AZIENDA: LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI 173 7/001.0

LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI IN AZIENDA: LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI 173 7/001.0 LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI IN AZIENDA: LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI 173 7/001.0 LA GESTIONE DELLE INFORMAZIONI IN AZIENDA: LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE STRATEGICA NELL ELABORAZIONE

Dettagli

Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici.

Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici. Desktop Management Risparmi ottenibili dalla gestione efficiente degli asset informatici. Renato Taglietti Information Technology Azienda Ospedaliera Spedali Civili di Brescia Contesto Geografico/Ambientale

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino. Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino

Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino. Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino Torino, 18 novembre 2010 L Anagrafe della ricerca. Il catalogo

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche Alberto Balestreri Dottore Commercialista Università di Bologna Agenda 1. Dati, informazioni e conoscenza 2. Tecnologia, uso delle informazioni e creazione

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi Concetti generali sull informatica aziendale Copyright 2011 Pearson Italia Prime definizioni Informatica Scienza che studia i principi di rappresentazione

Dettagli

GRETA 2.2 (la cassetta degli attrezzi) Gestione integrata di patrimoni immobiliari Dossier del Fabbricato Condominio GRETA 2.2 (versione beta 2012)

GRETA 2.2 (la cassetta degli attrezzi) Gestione integrata di patrimoni immobiliari Dossier del Fabbricato Condominio GRETA 2.2 (versione beta 2012) GRETA 2.2 (la cassetta degli attrezzi) Gestione integrata di patrimoni immobiliari Dossier del Fabbricato Condominio GRETA 2.2 (versione beta 2012) GRETA 2.2 (Professional Network) GRETA 2.2 (versione

Dettagli

SVILUPPO SOFTWARE. dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE

SVILUPPO SOFTWARE. dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE SVILUPPO SOFTWARE dai una nuova energia ai tuoi piani di sviluppo software SVILUPPO SOFTWARE Affianchiamo i nostri clienti nella progettazione e sviluppo di applicazioni software basate sulle principali

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 -

UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 - UN MODELLO DI QUALITÀ PER I SITI WEB - Sintesi del modello completo 1 - Le tabelle seguenti riportano una sintesi del modello, e possono essere utilizzate come promemoria durante la effettuazione del check-up

Dettagli

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534

www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 www.smartplus.it www.progettorchestra.com Per informazioni: info@smartplus.it info@progettorchestra.it Tel +39 0362 1857430 Fax+39 0362 1851534 Varedo (MI) - ITALIA applicazioni WEB Gestore di Portali

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

quando la comunicazione libera valore

quando la comunicazione libera valore Unified Communication & Collaboration: quando la comunicazione libera valore Alessandro Piva School of Management Politecnico di Milano Mail: alessandro.piva@polimi.it it 0 Il contesto Una definizione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Il sistema documentario nella Intranet della Regione Marche

Il sistema documentario nella Intranet della Regione Marche Seminario di studio: Dai sistemi documentali al knowledge management Un opportunità per la Pubblica Amministrazione Gestione documentale e knowledge management Roma, 15 aprile 2003 MAURO ERCOLI BEATRICE

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

Soluzioni efficaci di Knowledge Management

Soluzioni efficaci di Knowledge Management S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO 11 MEETING NAZIONALE EVOLUZIONE DEI SERVIZI PROFESSIONALI DELLA CONSULENZA (R)INNOVARE LO STUDIO Soluzioni efficaci di Knowledge Management Dott. STEFANO

Dettagli

CAPO I: OGGETTO ED AMMONTARE DELL'APPALTO, DESCRIZIONE, STRUTTURA E REQUISITI DEL PRODOTTO Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente appalto è la realizzazione della Intranet dell Amministrazione

Dettagli

Portali interattivi per l efficienza aziendale

Portali interattivi per l efficienza aziendale Portali interattivi per l efficienza aziendale Il contesto Aumento esponenziale dei dati e delle informazioni da gestire Difficoltà nel cercare informazioni Difficoltà nel prendere decisioni Web 2.0 e

Dettagli

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Internet EXPO Milano 17/18/19 Gennaio 2002 UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Fulvio Simonetta Prisma 2.0 S.r.l. Che cosa è UPGreat UPGreat è una soluzione innovativa per la

Dettagli

Parlare al cittadino e comunicare attraverso Internet: comunicazione e raccolta dati.

Parlare al cittadino e comunicare attraverso Internet: comunicazione e raccolta dati. Parlare al cittadino e comunicare attraverso Internet: comunicazione e raccolta dati. Marzo 2002 - Paolo Sensini 00 XX 1 Tipologie servizi (1) Servizi vetrina Esempio tipo Struttura Pregi e difetti Servizi

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

Turismo Virtual Turismo Virtual Turismo Virtual

Turismo Virtual Turismo Virtual Turismo Virtual Da una collaborazione nata all inizio del 2011 tra le società Annoluce di Torino e Ideavity di Porto (PT), giovani e dinamiche realtà ICT, grazie al supporto della Camera di Commercio di Torino, nasce

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA

MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA Fornitore: Publisys Prodotto: Intranet Provincia di Potenza http://www.provincia.potenza.it/intranet Indice 1. Introduzione... 3 2. I servizi dell Intranet...

Dettagli

PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI

PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI PROGETTO PER L INTERCONNESSIONE E LA CONDIVISIONE DELLE INFORMAZIONI TRA LE STRUTTURE INFORMATIVE PIEMONTESI Regione Piemonte Comunicazione Istituzionale della Giunta Regionale Direttore: Roberto Moisio

Dettagli

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Autore: Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

CRM per l Innovazione

CRM per l Innovazione Webinar 12 giugno 2015 CRM per l Innovazione Istruzioni per partecipare Sul pannello di Gotomeeting identificarsi con l indirizzo email dove si è ricevuto l invito al webinar Impostare Audio del computer

Dettagli

CRM per il marketing associativo

CRM per il marketing associativo CRM per il marketing associativo Gestire le relazioni e i servizi per gli associati Premessa Il successo di un associazione di rappresentanza dipende dalla capacità di costituire una rete efficace di servizi

Dettagli

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze

SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Caso di successo Microsoft Integration SACE BT SACE BT realizza su tecnologia Microsoft la piattaforma di gestione delle polizze Informazioni generali Settore Istituzioni finanziarie Il Cliente Il Gruppo

Dettagli

Definizione di enterprise 2.0

Definizione di enterprise 2.0 L enterprise 2.0 Definizione di enterprise 2.0 Piattaforme sociali Canali e piattaforme Modalità emergente Sware enterprise Social sware Piattaforme - emergenza Definizione di McAfee tecnocentrica Mcafee

Dettagli

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org)

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) White paper APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) APRE è un ente privato di ricerca non profit sostenuto da oltre cento Soci Sostenitori e Ordinari provenienti da Università e Organizzazioni private

Dettagli

Innovation Technology

Innovation Technology Innovation Technology Una naturale passione per Un partner tecnologico che lavora a fianco dei propri clienti per studiare nuove soluzioni e migliorare l integrazione di quelle esistenti. l innovazione.

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

EIKON STRATEGIC CONSULTING. Eikon Strategic Consulting. Nessuna parte di questo documento può essere usato o riprodotto senza permesso scritto

EIKON STRATEGIC CONSULTING. Eikon Strategic Consulting. Nessuna parte di questo documento può essere usato o riprodotto senza permesso scritto EIKON STRATEGIC CONSULTING Eikon Strategic Consulting. Nessuna parte di questo documento può essere usato o riprodotto senza permesso scritto CHI SIAMO? 2 EIKON STRATEGIC CONSULTING è una società di ricerca

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Comunicare una consultazione online

Comunicare una consultazione online Comunicare una consultazione online Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica,

Dettagli

Messaggi. sms. Servizi innovativi per l invio e la gestione di SMS

Messaggi. sms. Servizi innovativi per l invio e la gestione di SMS Servizi innovativi per l invio e la gestione di SMS Servizi innovativi per l invio e la gestione di SMS MessaggiSMS.com é un servizio economico e moderno che vanta un rapporto Riscontro efettivo /costo

Dettagli

Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web

Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web Marco Lazzari - Appunti sulla qualità dei siti web Università di Bergamo, 2004 Una classificazione dei siti web intranet: reti aziendali enterprise information portals: accesso a informazioni e servizi

Dettagli

Architettura sito web PO FESR Sicilia 2007-2013

Architettura sito web PO FESR Sicilia 2007-2013 Architettura sito web PO FESR Sicilia 2007-2013 Albero dei contenuti NUOVA PROPOSTA top menu NOTE HP Reperibilità testi Documenti correlati Multimedia Contatti In questa sezione sarà implementato il form

Dettagli

Tecnologia Fattore Abilitante per la trasparenza e contrasto alla corruzione

Tecnologia Fattore Abilitante per la trasparenza e contrasto alla corruzione Tecnologia Fattore Abilitante per la trasparenza e contrasto alla corruzione Il Whistleblowing come strumento di contrasto alla corruzione negli enti pubblici Alessandro Rodolfi - alessandro.rodolfi@logioshermes.org

Dettagli

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano!

Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! 2013 Alcune persone guardano le cose accadere. Altre fanno in modo che accadano! Nel mondo economico dei nostri tempi, la maggior parte delle organizzazioni spende migliaia (se non milioni) di euro per

Dettagli

Caratteristiche del prodotto

Caratteristiche del prodotto Caratteristiche del prodotto Assima Change Management Suite Assima Change Management Suite (ACMS) è la soluzione per guidare l adozione di nuovi processi e sistemi all interno delle aziende. ACMS presenta

Dettagli

"TileStudio: tutto il mondo ceramico in un unico prodotto "

TileStudio: tutto il mondo ceramico in un unico prodotto "TileStudio: tutto il mondo ceramico in un unico prodotto " TileStudio-Web Cos'è TileStudio-Web? TileStudio Web è la risposta più completa a tutte le esigenze del settore ceramico. Un potentissimo strumento

Dettagli

Innovazione tecnologica nella gestione dei processi

Innovazione tecnologica nella gestione dei processi Innovazione tecnologica nella gestione dei processi Evento Filenet-CeTIF 25 marzo 2004 aula Pio XI Chiara Frigerio Federico Rajola, Università Cattolica di Milano www.cetif.it L agenda Il contesto bancario

Dettagli

AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT

AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT CUSTOMER SUCCESS STORY Ottobre 2013 AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT PROFILO DEL CLIENTE Settore: Manifatturiero Azienda: AT&S Dipendenti: 7500

Dettagli

Dall Intranet al Cloud Content Management

Dall Intranet al Cloud Content Management Dall Intranet al Cloud Content Management Dallo sviluppo su pia+aforme all u1lizzo di servizi. È possibile e sostenibile? Chi ci guadagna e chi ci perde? Come cambia lo scenario per il fornitore? Quale

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE Marco Gallone Sella Holding Banca 28 Novembre 2006 Il Gruppo Banca Sella ed il Commercio Elettronico Dal 1996 Principal Member dei circuiti Visa e MasterCard

Dettagli

Shared Services Centers

Shared Services Centers Creating Value Through Innovation Shared Services Centers IBM Global Business Services Definizione di Shared Services Center (SSC) I Centri di Servizio Condivisi (Shared Services Center SSC) sono: Organizzazioni

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA CON IBM Security Identity Governance

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA CON IBM Security Identity Governance LA GESTIONE DELLA SICUREZZA CON IBM Security Identity Governance IDENTITY & ACCESS MANAGEMENT L approccio Engineering ai progetti Fa parte del contesto più ampio delle tematiche legate alla sicurezza (secure

Dettagli

E-learning con Docebo

E-learning con Docebo E-learning con Docebo Introduzione La suite Doceboè un progetto open source completamentegratuito che mette a disposizione: LMS (Learning Management System) CMS(Content Management System) Mydocebo( la

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1.

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1. Parte sesta: I siti web Ingegneria del Software Interattivo - I siti web - Docente: Daniela Fogli 1. I siti web Nel Contesto Riferimenti: Brajnik, Umano G., Toppano, E. Creare siti web multimediali, Pearson,

Dettagli

Social Network. Social Business

Social Network. Social Business Social Network Social Business Piero Luchesi PMP AGENDA Agenda e introduzione Parte I Overview sul Social Business Era della collaborazione Social Network Apertura al Social Business Come fare Social Business

Dettagli

la Qualità dei Servizi IT itrade > IT & consulting > www.itrade.it > info@itrade.it > 080 214 6216 > 366 267 4675

la Qualità dei Servizi IT itrade > IT & consulting > www.itrade.it > info@itrade.it > 080 214 6216 > 366 267 4675 la Qualità dei Servizi IT itrade > IT & consulting > www.itrade.it > info@itrade.it > 080 214 6216 > 366 267 4675 la Qualità dei Servizi IT Assistenza Informatica Sicurezza Informatica e Digital Forensics

Dettagli

E-learning. Struttura dei moduli formativi

E-learning. Struttura dei moduli formativi E-learning Per e-learning (o apprendimento on-line) s intende l uso delle tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell apprendimento facilitando l accesso alle risorse e ai servizi,

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Al servizio della conoscenza

Al servizio della conoscenza Al servizio della conoscenza JARVIS JARVIS è il sistema operativo della conoscenza aziendale, nato dalle esigenze del settore bancario in merito alla gestione del patrimonio documentale e dei flussi extra

Dettagli

permanenza dei siti web anche dopo la chiusura del progetto/iniziativa; riconoscibilità non immediata della natura, pubblica o privata, del sito web;

permanenza dei siti web anche dopo la chiusura del progetto/iniziativa; riconoscibilità non immediata della natura, pubblica o privata, del sito web; Presidenza del Consiglio dei Ministri DFP 0050123 P del 26/11/2009 UIII II~III I 4362491 DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA Alle Amministrazioni pubbliche di cui all'art. 1, comma 2, del d.lgs. D. 165

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance

Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance DIMENSIONE SOCIAL & WEB Social Enterprise: l'evoluzione della Banca per lo sviluppo delle performance Milano, 10 novembre 2015 Building a better working world 1 Agenda Il mondo e il modo di fare business

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione I contenuti La comunicazione organizzativa leva del cambiamento (I sessione) - L articolazione delle strutture nelle

Dettagli

http://amicoweb.iss.it/

http://amicoweb.iss.it/ Istituto Superiore di Sanità http://amicoweb.iss.it/ Direttiva del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione per la riduzione dei siti web delle pubbliche amministrazioni e per il miglioramento

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE In un momento di importante trasformazione economica, il Voice Management

Dettagli

TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO

TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO TELESKILL PROGETTO E-LEARNING 2.0 PER LA FORMAZIONE E L'AGGIORNAMENTO CONTINUO CARATTERISTICHE FUNZIONALI DELLA SOLUZIONE TECNOLOGICA DEDICATA ALLA FORMAZIONE E ALL'AGGIORNAMENTO A DISTANZA

Dettagli

SOCIAL NETWORK MARKETING

SOCIAL NETWORK MARKETING SOCIAL NETWORK MARKETING Il social network marketing si pone come ultima evoluzione del web marketing, presentandosi come una forma di promozione virale che sfrutta sapientemente tutti gli aggregatori

Dettagli

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO NELLE IMPRESE E TERRITORIO ALLEGATO A SCHEDA PROGETTO per la creazione

Dettagli

Come valutare la qualità di siti e servizi on line

Come valutare la qualità di siti e servizi on line Come valutare la qualità di siti e servizi on line Claudio Forghieri Rete Civica del Comune di Modena Illustrazione di Alessia Bellino per E-Gov Erogazione del servizio sui diversi canali Ascolto dell

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

Mission. Uniformare e razionalizzare i processi di sviluppo dei prodotti,

Mission. Uniformare e razionalizzare i processi di sviluppo dei prodotti, MISSION Mission Uniformare e razionalizzare i processi di sviluppo dei prodotti, che nascono integrando le esigenze dei clienti e dei mercati di riferimento (falegnamerie ed industria) attraverso l individuazione

Dettagli

PROFILO AZIENDALE 2011

PROFILO AZIENDALE 2011 PROFILO AZIENDALE 2011 NET STUDIO Net Studio è un azienda che ha sede in Toscana ma opera in tutta Italia e in altri paesi Europei per realizzare attività di Consulenza, System Integration, Application

Dettagli

Nuove funzionalità Max 4i

Nuove funzionalità Max 4i Nuove funzionalità Max 4i Caratteristiche operative principali del nuovo prodotto: Nuovi metodi di navigazione nell applicativo tramite albero gerarchico e tramite pop up menu: nuove modalità di ricerca

Dettagli

I REQUISITI PROGETTUALI di CMDBuild

I REQUISITI PROGETTUALI di CMDBuild ITIL at Work L AMBIENTE OPEN SOURCE A SUPPORTO DELLE BEST PRACTICE DI ITIL I REQUISITI PROGETTUALI di CMDBuild Giampaolo Rizzi Cogitek s.r.l. MILANO, 18 aprile 2008 18/04/2008 1 Requisiti funzionali del

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni

Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni Supporto all area amministrazione, finanze e controllo Dovete risolvere

Dettagli

2012 Extreme srl riproduzione riservata

2012 Extreme srl riproduzione riservata Web & Social Media: il BIG DATA* Le aziende devono gestire il BIG DATA perché è attraverso di esso che sviluppano relazioni con i clienti, riscontrano e gestiscono la customer satisfaction, studiano e

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE

RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE RIORGANIZZARSI PER CRESCERE CON IL SOFTWARE GESTIONALE Con Passepartout Mexal le aziende possono migliorare in modo significativo l organizzazione e l operatività. Ingest è a fianco delle aziende con servizi

Dettagli

Privacy Policy INTRODUZIONE GENERALE

Privacy Policy INTRODUZIONE GENERALE Privacy Policy INTRODUZIONE GENERALE La presente Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione di questo sito di proprietà di Consorzio dei Commercianti del Centro Commerciale di Padova, in

Dettagli

partner tecnologico di

partner tecnologico di LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LA SOLUZIONE CLOUD PER IL RECUPERO CREDITI partner tecnologico di TM Microsoft BizSpark LAW IL GESTIONALE PER IL RECUPERO CREDITI LawRAN è il sistema gestionale

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli