Financiranje udruga/finanziamento delle associazioni. Novine u zakonodavstvu Novità legislative

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Financiranje udruga/finanziamento delle associazioni. Novine u zakonodavstvu Novità legislative"

Transcript

1 Financiranje udruga/finanziamento delle associazioni Novine u zakonodavstvu Novità legislative

2 Pravni osnov/ Fondamento giuridico Ključna promjena u odnosu na dosadašnju praksu: - primjena državne/vladine Uredbe o kriterijima, mjerilima i postupcima financiranja i ugovaranja programa i projekata od interesa za opće dobro la modifica principale rispetto alla prassi attuale: l applicazione dell Ordinanza sui criteri, le misure i procedimenti di finanziamento e contrattazione di programmi e progetti di interesse per il bene comune

3 Obaveze davatelja financijskih sredstava/gli obblighi dell erogatore dei mezzi finanziari Što donosi Uredba za davatelja financijskih sredstava i materijalne podrške (npr.poslovni prostori): - određivanje prioriteta financiranja u proračunu (planirati područja financiranja) Objava natječaja ili poziva nakon donošenja proračuna Provedba postupka do odabira projekata ili programa koji će se financirati Ugovaranje Praćenje provedbe programa (izvještaji i terenske posjete) Che cosa significa l Ordinanza per gli erogatori dei mezzi finanziari e del sostegno materiale (es. vani d affari): determinazione delle priorità di finanziamento nel bilancio (pianificare i campi di finanziamento) pubblicazione del concorso o dell invito dopo l emanazione del bilancio attuazione del procedimento fino alla scelta del progetto oppure del programma che verrà finanziato contrattazione seguire l applicazione del programma (relazioni e sopralluoghi)

4 Obaveze korisnika/udruga Obblighi degli utenti/delle associazioni Što donosi Uredba korisnicima/nositeljima financiranja (udrugama) - udruge moraju biti registrirane u odgovarajući registar udruga u RH i obavezno u Registar udruga neprofitnih organizacija - ukoliko to nije slučaj udruga se ne može financirati iz javnih izvora Ukoliko žele ostvariti pravo na sredstva proračuna MORAJU se javljati na natječaje koje će JLS objavljivati Iznimno se mogu dodjeljivati jednokratne potpore do najviše 5.000,00 kn za aktivnosti koje nisu mogle biti predviđene prilikom objave natječaja. O potpori odlučuje gradonačelnik na temelju mišljenja Povjerenstva (Odluka objavljena na našim web stranicama) Natječaji će sadržavati detaljne upute o načinu prijave, o mogućnostima prijave (područja financiranja, aktivnosti, visini sredstava itd.) Osim udruga koje moramo financirati s osnova Zakona (PVZ, Crveni križ), sve ostale neće imati poziciju u proračunu Cosa porta l Ordinanza agli utenti/ ai titolari del finanziamento (associazioni) le associazioni devono essere registrate nel rispettivo registro delle associazioni nella RC e obbligatoriamente nel Registro delle organizzazioni no profit in caso contrario l associazione non si può finanziare da fonti pubbliche qualora desiderassero realizzare il diritto sui mezzi del bilancio DEVONO partecipare ai concorsi che verranno pubblicati dalle Unità dell autogoverno locale eccezionalmente si possono assegnare dei sostegni una tantum fino a massimo 5.000,00 kn per le attività che non potevano essere previste in occasione della pubblicazione del concorso. Sul sostegno deicide il sindaco in base al parere della Commissione (Delibera pubblicata sul nostro sito internet) i concorsi conteranno le indicazioni dettagliate sulle modalità di notifica, sulle possibilità di notifica (territori di finanziamento, attività, ammontare dei mezzi e altro) eccetto le associazioni che dobbiamo finanziare in base alla Legge (Comunità territoriale dei vigili del fuoco, Croce Rossa), tutte le altre non avranno una posizione nel bilancio

5 Natječaj/ Concorso Tko raspisuje natječaj? Nadležni Upravni odjel ili posebno Povjerenstvo koje imenuje nadležno tijelo Tko obavlja administrativnu provjeru? Povjerenstvo koje imenuje nadležno tijelo Sve formalno potpune prijave ocjenjuje stručno Povjerenstvo ocjenjivača (mogu biti vanjski članovi) koji se sastoji od osoba koje poznaju područje financiranja. Imena članova ostaju u tajnosti do objave rezultata Chi bandisce il concorso? Il competente Settore amministrativo oppure la Commissione particolare che viene nominata dal competente organismo Chi svolge la verifica amministrativa? La Commissione nominata dal competente organismo Tutte le domande formali e complete vengono valutate dalla Commissione specializzata di giudici (possono essere membri esterni) composta da persone che conoscono il campo del finanziamento. I nomi dei membri rimangono segreti fino alla pubblicazione dei risultati

6 Prijave na natječaj/notifica al concorso Na što treba obratiti pažnju prilikom prijave: Na rokove natječaja Na dostavu obrazaca (potpis i ovjera) Na prihvatljivost aktivnosti (ako je primjenjivo na uvjete natječaja) Na aktivnosti koje se već financiraju iz drugih izvora za iste korisnike (iste se neće financirati) Na traženi iznos sredstava koji mora biti u skladu s postavljenim pragovima Na prihvatljivost prijavitelja i potencijalnih partnera Proračun programa ili projekta mora biti realan i razrađen na način koji se traži u natječaju (VAŽNO navedeno će biti predmet provjere i praćenja, odstupanja bez suglasnoti davatelja nisu moguća. Višak sredstava ili nenamjenski utrošena sredstva se vraćaju u proračun) Di cosa bisogna tener conto in occasione della notifica Ai termini di concorso Al recapito dei moduli (firmati e autenticati) All accettabilità dell attività (se è applicabile alle condizioni del concorso) Alle attività che vengono finanziate da altre fonti per gli stessi utenti (le stesse non verranno finanziate) All importo richiesto che deve essere conforme ai limiti fissati All accettabilità del richiedente e dei potenziali partner Il bilancio del programma oppure del progetto deve essere reale e redatto nel modo richiesto nel concorso (IMPORTANTE - ciò sarà verificato e seguito, le modifiche senza il benestare del concessore non sono possibili. I mezzi superflui o che non vengono spesi per la destinazione stabilita vanno restituito nel bilancio

7 Ugovaranje/Contrattazione Nakon Odluke o financiranju slijedi sklapanje ugovora No, prije sklapanja ugovora potrebno je dostaviti davatelju financijskih sredstava dokaz o uredno izvršenim obavezama s osnova plaćanja poreza, doprinosa te ostalih davanja (npr. potvrda porezne uprave, potvrda o nepostojanju duga prema npr. Gradu i ostalim pravnim osobama kojima je osnivač grad Dopo la Delibera di finanziamento segue la stipulazione del contratto Prima di stipulare il contratto è necessario recapitare al concessore dei mezzi finanziari la prova sull adempimento regolare degli obblighi ossia sul pagamento delle imposte, dei contributi e altri obblighi (p.es. la conferma dell ufficio delle imposte, la conferma di estinzione dei debiti nei confronti della Città e delle altre persone giuridiche fondate dalla città

8 Dokumentacija/ Documentazione Natječajna dokumentacija će biti prilagođena vrijednosti samog natječaja Navedeno znači da će se za manje iznose tražiti osnovne informacije o udruzi i projektu dok će za značajnije iznose dokumentacija biti složenija La documentazione del concorso verrà adeguata al valore del concorso Ciò significa che per gli importi minori verranno richieste le informazioni base sull associazione e sul progetto mentre per gli importi significativi la documentazione sarà più complessa

9 Izvršavanje obaveza /Adempimento degli obblighi Što ako udruga ne izvrši ugovorne obaveze? Ne može se javljati na slijedeće natječaje Mora vratiti sredstva ili neće se izvršiti isplata sredstava (ovisno o modelu plaćanja) Cosa succede se l associazione non adempie agli obblighi contrattati Non può partecipare agli altri concorsi Deve restituire i mezzi oppure non verrà effettuato il versamento dei mezzi (in base al modello di pagamento)

10 Pravilnik /Regolamento Pravilnik o financiranju programa i projekata za opće dobro koje provode udruge na području Grada Rovinja Rovigno Nacrt Pravilnika objavit će se na web stranicama Grada javna rasprava il Regolamento sul finanziamento dei programmi e dei progetti per il bene comune che vengono attuati dalle associazioni nel territorio della Città di Rovinj-Rovigno la Bozza del Regolamento verrà pubblicata sul sito internet della Città dibattito pubblico

11 Ostale podrške /Altri sostegni Uredba se primjenjuje i za nefinancijske podrške l Ordinanza si applica anche sui sostegni non finanziari

12 Obveznici primjene Uredbe /Chi deve applicare l Ordinanza Uredbu su dužne primjenjivati i pravne osobe koje se financiraju iz javnih izvora; - trgovačka društva u vlasništvu JLS Ostale pravne osobe koje iz javnih izvora financiraju programe i projekte udruga, doniraju i sponzoriraju udruge (Savez sportova, TZ boravišna pristojba) Hanno l obbligo di applicare l Ordinanza anche le persone giuridiche che si finanziano da fonti pubbliche; le società commerciali di proprietà delle unità dell autogoverno locale le altre persone giuridiche che dalle fonti pubbliche finanziano i programmi e i progetti delle associazioni, donano i mezzi e sponsorizzano le associazioni (l Unione sportiva, la Comunità turista la tassa di soggiorno)

JAVNI POZIV ZA PREDLAGANJE PROGRAMA JAVNIH POTREBA U KULTURI ISTARSKE ŽUPANIJE - REGIONE ISTRIANA ZA 2016. GODINU

JAVNI POZIV ZA PREDLAGANJE PROGRAMA JAVNIH POTREBA U KULTURI ISTARSKE ŽUPANIJE - REGIONE ISTRIANA ZA 2016. GODINU REPUBLIKA HRVATSKA REPUBBLICA DI CROAZIA ISTARSKA ŽUPANIJA REGIONE ISTRIANA Upravni odjel za kulturu Assessorato alla cultura Upute za prijavitelje za predlaganje Programa javnih potreba u kulturi Istarske

Dettagli

Ovo je prijavnica koju upućujete VIJEĆU ZA KNJIŽEVNOST I IZDAVAŠTVO Questa scheda viene inoltrata al CONSIGLIO PER LA LETTERATURA E L'EDITORIA

Ovo je prijavnica koju upućujete VIJEĆU ZA KNJIŽEVNOST I IZDAVAŠTVO Questa scheda viene inoltrata al CONSIGLIO PER LA LETTERATURA E L'EDITORIA (Naziv predlagatelja / Nome del proponente) (Naziv programa / Nome del progetto) (Ovaj dio popunjava Upravni odjel za kulturu / Dati riservati all'assessorato) Otkup knjiga, zbornika i časopisa / Acquisto

Dettagli

DELIBERA SUL BANDO DI CONCORSO per la vendita di terreni edificabili di proprietà della Città di Rovinj-Rovigno

DELIBERA SUL BANDO DI CONCORSO per la vendita di terreni edificabili di proprietà della Città di Rovinj-Rovigno REPUBLIKA HRVATSKA REPUBBLICA DI CROAZIA ISTARSKA ŽUPANIJA REGIONE ISTRIANA GRAD ROVINJ-ROVIGNO CITTA' DI ROVINJ-ROVIGNO Gradonačelnik - Il Sindaco Matteottijev trg 2/P.zza Matteotti 2, 52210 Rovinj Rovigno

Dettagli

REGOLAMENTO SULL'ATTIVITÀ DEL CONSIGLIO DEI GIOVANI DELLA CITTÀ DI ROVINJ-ROVIGNO

REGOLAMENTO SULL'ATTIVITÀ DEL CONSIGLIO DEI GIOVANI DELLA CITTÀ DI ROVINJ-ROVIGNO Ai sensi dell'articolo 14, comma 3 della Delibera sulla costituzione del Consiglio dei giovani della Città di Rovinj-Rovigno (Bollettino ufficiale della Città di Rovinj-Rovigno, n. 7/07), il Consiglio

Dettagli

S A D R Ž A J I N D I C E

S A D R Ž A J I N D I C E Br. Nr. 7/05 Službeni glasnik Bollettino ufficiale Str. Pag. 1 S A D R Ž A J N D C E Str. Pag. 52. 53. 54. 55. 56. 57. 58 59 60 61 62 63 Gradsko vijeće Odluka o raspisivanju javnog natječaja za zakup poljoprivrednog

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura. Bando Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per assegnazione fondi Manifestazione della piccola e media editoria da organizzarsi durante la Settimana della Cultura della

Dettagli

S poštovanjem, PROČELNIK Josip Zidarić,dipl.ing.arh.

S poštovanjem, PROČELNIK Josip Zidarić,dipl.ing.arh. REPUBLIKA HRVATSKA ISTARSKA ŽUPANIJA Upravni odjel za održivi razvoj Odsjek za pomorstvo, promet i infrastrukturu Pazin, M.B. Rašana 2/4 tel.052/352-189, fax: 052/351-690 KLASA: UP/I-342-01/14-01/02 URBROJ:

Dettagli

SAVREMENI ITALIJANSKI JEZIK G-5

SAVREMENI ITALIJANSKI JEZIK G-5 SAVREMENI ITALIJANSKI JEZIK G-5 Studijski profil (13) Italijanski jezik, književnost i kultura Naziv predmeta Savremeni italijanski jezik G-5 Status predmeta Obavezan predmet (OP) Trajanje Jedan semestar

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economato DIRETTORE SECCHI dott.ssa TANIA Numero di registro Data dell'atto 1655 29/10/2015 Oggetto : Concessione in uso alla FIPAV Federazione Italiana

Dettagli

Mjesto izvođenja nastave Sveučilište u Zadru, Stari campus, dvorane 154 i 142

Mjesto izvođenja nastave Sveučilište u Zadru, Stari campus, dvorane 154 i 142 Naziv studija Preddiplomski sveučilišni studij talijanskog jezika i književnosti; Preddiplomski sveučilišni prevoditeljski studij talijanistike Naziv kolegija TALIJANSKI JEZIK 4 Status kolegija obvezni

Dettagli

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA Lezione 2 - Lekcija 2 CONTENUTI LINGUISTICI - JEZIČNI SADRŽAJ Parliamo

Dettagli

ISTANZA DI ATTIVAZIONE PROCEDIMENTO UNICO (articolo 10 della L.R. n.10 del e s.m. ed i.) per interventi di cui alla successiva tabella A

ISTANZA DI ATTIVAZIONE PROCEDIMENTO UNICO (articolo 10 della L.R. n.10 del e s.m. ed i.) per interventi di cui alla successiva tabella A ISTANZA DI ATTIVAZIONE PROCEDIMENTO UNICO (articolo 10 della L.R. n.10 del 05.04.2012 e s.m. ed i.) per interventi di cui alla successiva tabella A marca da bollo in vigore Allo Sportello Unico per le

Dettagli

DELIBERA SUL BANDO DI CONCORSO per la vendita di immobili di proprietà della Città di Rovinj-Rovigno

DELIBERA SUL BANDO DI CONCORSO per la vendita di immobili di proprietà della Città di Rovinj-Rovigno REPUBLIKA HRVATSKA REPUBBLICA DI CROAZIA ISTARSKA ŽUPANIJA REGIONE ISTRIANA GRAD ROVINJ-ROVIGNO CITTÀ DI ROVINJ-ROVIGNO Gradonačelnik - Il Sindaco Matteottijev trg 2/P.zza Matteotti 2, 52210 Rovinj Rovigno

Dettagli

Reinhard Gebhard protiv Consiglio dell'ordine degli Avvocati e Procuratori di Milano.

Reinhard Gebhard protiv Consiglio dell'ordine degli Avvocati e Procuratori di Milano. Presuda suda od 30. studenog 1995. Predmet C-55/94 Reinhard Gebhard protiv Consiglio dell'ordine degli Avvocati e Procuratori di Milano. Zajtjev za prethodnim tumačenjem: Consiglio Nazionale Forense -

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza della Giunta Comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza della Giunta Comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza della Giunta Comunale N. 185 DEL 15 MAGGIO 2015 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA Lezione 1 - Lekcija 1 CONTENUTI LINGUISTICI - JEZIČNI SADRŽAJ Parliamo

Dettagli

COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO

COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO COMUNE DI MEANA SARDO PROVINCIA DI NUORO Regolamento Comunale concessione contributi a Enti e Associazioni Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 14/03/2009 1 Art. 1 Oggetto La concessione

Dettagli

VODIČ ZA OSNIVANJE FIRME. Zakonski okvir Sektorske dozvole Postupak

VODIČ ZA OSNIVANJE FIRME. Zakonski okvir Sektorske dozvole Postupak VODIČ ZA OSNIVANJE FIRME Zakonski okvir Sektorske dozvole Postupak VODIČ ZA OSNIVANJE FIRME Zakonski okvir Sektorske dozvole Postupak Beograd, 2012. SADRŽAJ: UVOD 5 I OSNOVNA NAČELA 7 Pravni subjekti

Dettagli

Comune di Carpineto Romano Città d arte

Comune di Carpineto Romano Città d arte Comune di Carpineto Romano Città d arte SETTORE AMMINISTRATIVO SERVIZIO AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL UFFICIO AA.GG. ORIGINALE N. 112 del 22.06.2015 Oggetto: Attribuzione Progressioni

Dettagli

RIF-ove OBAVIJESTI 2013.

RIF-ove OBAVIJESTI 2013. Nakladnik: HZ RIF 10000 Zagreb J. Gotovca 1/II www.rif.hr e-mail: rif@rif.hr RIF-ove OVIJESTI 2013. Neoporezivi iznosi naknada Primjeri obračuna plaća i drugog dohotka Stope poreza na dohodak i osobni

Dettagli

IL COORDINATORE UNICO ad interim S.S. AFFARI GENERALI

IL COORDINATORE UNICO ad interim S.S. AFFARI GENERALI ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2016 Deliberazione n. 0001862 del 03/11/2016 - Atti U.O. Affari Generali Oggetto: TRASPORTO SANITARIO GRANDI OBESI PAZIENTI AFFERENTI AL PRESIDIO SAN CARLO BORROMEO.

Dettagli

Regolamento interno della Commissione dell energia elettrica

Regolamento interno della Commissione dell energia elettrica Regolamento interno della Commissione dell energia elettrica 734.74 del 12 settembre 2007 (Stato 1 gennaio 2012) Approvato dal Consiglio federale il 21 novembre 2007 La Commissione dell energia elettrica,

Dettagli

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali.

COMUNE DI NERVIANO. Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. COMUNE DI NERVIANO Regolamento per l applicazione delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di: Regolamenti ed Ordinanze Comunali. INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

COMUNE DI ACI CASTELLO

COMUNE DI ACI CASTELLO COMUNE DI ACI CASTELLO CITTA METROPOLITANA DI CATANIA Vademecum del Bilancio partecipativo a cura del Gruppo di coordinamento 1 Cos è il bilancio partecipato Il Bilancio Partecipativo è uno strumento di

Dettagli

GENERALNI URBANISTIČKI PLAN GRADA ROVINJA - ROVIGNO IZMJENE I DOPUNE Sažetak za javnost

GENERALNI URBANISTIČKI PLAN GRADA ROVINJA - ROVIGNO IZMJENE I DOPUNE Sažetak za javnost Nositelj izrade: GRAD ROVINJ - CITTA ROVINJ - DI ROVIGNO GENERALNI URBANISTIČKI PLAN GRADA ROVINJA - ROVIGNO IZMJENE I DOPUNE Sažetak za javnost Izvršitelj: URBING d.o.o. za poslove prostornog ureñenja

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 27 DEL 17/02/2016

DETERMINAZIONE N. 27 DEL 17/02/2016 REGISTRO DI SETTORE N. 8 DEL 16/02/2016 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO TRIBUTI COMMERCIO PERSONALE DETERMINAZIONE N. 27 DEL 17/02/2016 OGGETTO: RIMBORSI SPESE DI MISSIONE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

I seduta ordinaria della

I seduta ordinaria della TALIJANSKA OSNOVNA ŠKOLA SCUOLA ELEMENTARE ITALIANA NOVIGRAD CITTANOVA Via Emonia 2 52466 Novigrad Cittanova Tel.: 052/757-007 Fax.: 0527758-755 E-mail:tos-sei.novigrad@skole.hr KLASA - SIG.AMM.:130-04/15-01/02

Dettagli

Relazione del responsabile trasparenza in ordine all attività svolta nel semestre luglio- dicembre 2014

Relazione del responsabile trasparenza in ordine all attività svolta nel semestre luglio- dicembre 2014 Relazione del responsabile trasparenza in ordine all attività svolta nel semestre luglio- dicembre 2014 Con decreto del DG n. 10 del 30/01/2014 l IRCCS Burlo Garofolo ha approvato il Piano triennale di

Dettagli

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA

CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA CORSO DI ITALIANO PER I MEMBRI DELLA MINORANZA ITALIANA DI ZAGABRIA TEČAJ TALIJANSKOG JEZIKA ZA ČLANOVE TALIJANSKE MANJINE GRADA ZAGREBA Lezione 3 - Lekcija 3 CONTENUTI LINGUISTICI - JEZIČNI SADRŽAJ I

Dettagli

LEGGE SULL USO DELLA LINGUA E DELLA SCRITTURA DELLE MINORANZE NAZIONALI NELLA REPUBBLICA DI CROAZIA I. DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

LEGGE SULL USO DELLA LINGUA E DELLA SCRITTURA DELLE MINORANZE NAZIONALI NELLA REPUBBLICA DI CROAZIA I. DISPOSIZIONI FONDAMENTALI ( Gazzetta ufficiale no. 51 del 19.05.2000 e no. 56 del 06.06.2000 rettifica) LEGGE SULL USO DELLA LINGUA E DELLA SCRITTURA DELLE MINORANZE NAZIONALI NELLA REPUBBLICA DI CROAZIA I. DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

Dettagli

Il Presidente dell Autorità di Informazione Finanziaria

Il Presidente dell Autorità di Informazione Finanziaria REGOLAMENTO N.3 IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE IN CASO DI VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI STABILITI DALLA LEGGE N. CXXVII DEL 30 DICEMBRE 2010 CONCERNENTE LA PREVENZIONE ED IL CONTRASTO DEL

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALBO COMUNALE DELL ASSOCIAZIONISMO E DEL VOLONTARIATO

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALBO COMUNALE DELL ASSOCIAZIONISMO E DEL VOLONTARIATO C O M U N E D I S I D E R N O ( P r o v i n c i a d i R e g g i o C a l a b r i a ) REGOLAMENTO COMUNALE PER L ALBO COMUNALE DELL ASSOCIAZIONISMO E DEL VOLONTARIATO approvato con delibera Commissario Straordinario

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA ED IL FUNZIONAMENTO DELLA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA ED IL FUNZIONAMENTO DELLA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione di Consiglio

Dettagli

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area AFFARI GENERALI

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area AFFARI GENERALI Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area AFFARI GENERALI AVVISO DI MOBILITÀ VOLONTARIA AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO

Dettagli

Scadenza 13 giugno 2014

Scadenza 13 giugno 2014 Scadenza 13 giugno 2014 Spazio riservato al protocollo Comune di Selargius Area1 Politiche Sociali Via Istria, 1 09047 - Selargius OGGETTO :RICHIESTA CONCESSIONE CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO

Dettagli

Ricerca sulla Anemia di Blackfan Diamond

Ricerca sulla Anemia di Blackfan Diamond REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015 Azienda Ospedaliero-Universitaria Citta' della Salute e della Scienza di Torino Avviso per il conferimento di n. 1 borsa di studio a tempo pieno per mesi dodici finanziata

Dettagli

Provincia di Imperia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI AI SENSI DELL ART. 12 DELLA LEGGE 7 AGOSTO 1990, N.241.

Provincia di Imperia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI AI SENSI DELL ART. 12 DELLA LEGGE 7 AGOSTO 1990, N.241. COMUNE DI BORDIGHERA Provincia di Imperia REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI E SUSSIDI AI SENSI DELL ART. 12 DELLA LEGGE 7 AGOSTO 1990, N.241. Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

Attività Produttive. Attività di intrattenimento Locali di pubblico spettacolo (discoteche, sale da ballo) Descrizione

Attività Produttive. Attività di intrattenimento Locali di pubblico spettacolo (discoteche, sale da ballo) Descrizione Attività Produttive Attività di intrattenimento Locali di pubblico spettacolo (discoteche, sale da ballo) Descrizione Per locali di pubblico spettacolo si intendono: discoteche, sale da ballo e locali

Dettagli

Presuda Suda ( Šesto vijeće ) od 2. lipnja Spojeni predmeti C-69/93 i C-258/93.

Presuda Suda ( Šesto vijeće ) od 2. lipnja Spojeni predmeti C-69/93 i C-258/93. Presuda Suda ( Šesto vijeće ) od 2. lipnja 1994. Spojeni predmeti C-69/93 i C-258/93. Punto Casa SpA v Sindaco del Comune di Capena et Comune di Capena i Promozioni Polivalenti Venete Soc. coop. arl (PPV)

Dettagli

Requisiti di partecipazione e criteri di scelta:

Requisiti di partecipazione e criteri di scelta: AVVISO DI MOBILITÀ L Agenzia nazionale per la sicurezza del volo indice una procedura di mobilità volontaria, ai sensi dell art. 30 del decreto legislativo n. 165/2001, riservata ai dipendenti delle amministrazioni

Dettagli

Ing. Luigi Giudice. Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco 18/12/2014 1

Ing. Luigi Giudice. Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco 18/12/2014 1 Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi Ing. Luigi Giudice Comandante Provinciale

Dettagli

IL RETTORE. ricercatore universitario, emanato con D.R. n. 2489 del 21.07.2008;

IL RETTORE. ricercatore universitario, emanato con D.R. n. 2489 del 21.07.2008; U.S.R. Decreto n. 1250 IL RETTORE VISTO VISTO VISTA VISTA lo Statuto di Ateneo; il Regolamento per il finanziamento di posti di professore ordinario e associato e di ricercatore universitario, emanato

Dettagli

Questa lezione parla della convenzione della PCT. In particolare la lezione dettaglia: il deposito di una domanda PCT

Questa lezione parla della convenzione della PCT. In particolare la lezione dettaglia: il deposito di una domanda PCT Fondamenti di proprietà industriale 1/28 Cosa c è nella lezione Questa lezione parla della convenzione della PCT. In particolare la lezione dettaglia: gli scopi della convenzione il deposito di una domanda

Dettagli

BANDO DI GARA N. 80/2011

BANDO DI GARA N. 80/2011 Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Via Salaria n. 1027 00138 Roma tel/fax : 06/85082189 BANDO DI GARA N. 80/2011 BANDO PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE

Dettagli

Determinazione del dirigente Numero 867 del 23/08/2016

Determinazione del dirigente Numero 867 del 23/08/2016 Determinazione del dirigente Numero 867 del 23/08/2016 Oggetto : 13 MOBILITÀ AI SENSI DEL DECRETO DEL MINISTRO PER LA SEMPLIFICAZIONE E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEL 14 SETTEMBRE 2015 Proponente : SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI BONASSOLA PROV. DELLA SPEZIA Via Beverino Bonassola (SP) 0187/81381 Fax

COMUNE DI BONASSOLA PROV. DELLA SPEZIA Via Beverino Bonassola (SP) 0187/81381 Fax COMUNE DI BONASSOLA PROV. DELLA SPEZIA Via Beverino 1 19011 Bonassola (SP) 0187/81381 Fax. 0187.813830 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL CASTELLO MEDIEVALE DI BONASSOLA APPROVAZIONE : DELIBERAZIONE CONSIGLIO

Dettagli

ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI

ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI ACCERTAMENTO DELLE INFRAZIONI La norma che norma le procedure per l accertamento delle violazioni amministrative, le modalità di contestazione dell illecito nonché le successive fasi del procedimento è

Dettagli

Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010

Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010 ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N. 745 DEL 17/09/2013 Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010 S E T T O R E ECONOMICO FINANZIARIO, RISORSE LOCALI, TRIBUTARIE ED UMANE S

Dettagli

TALIJANSKI JEZIK. viša razina ISPIT SLUŠANJA (Ascolto) TALA.23.HR.R.K2.12 TAL A IK-2 D-S023. TAL A IK-2 D-S023.indd 1 28.4.2015.

TALIJANSKI JEZIK. viša razina ISPIT SLUŠANJA (Ascolto) TALA.23.HR.R.K2.12 TAL A IK-2 D-S023. TAL A IK-2 D-S023.indd 1 28.4.2015. TALIJANSKI JEZIK viša razina ISPIT SLUŠANJA () TAL23.HR.R.K2.12 12 1.indd 1 28.4.2015. 11:02:22 Prazna stranica 99 2.indd 2 28.4.2015. 11:02:22 OPĆE UPUTE Pozorno pročitajte sve upute i slijedite ih. Ne

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura DECRETO n. 01/2011 del 10 marzo 2011 Bando per l attribuzione di premi di laurea aventi per oggetto la riqualificazione architettonica e ambientale del territorio del Comune di Priolo Gargallo con particolare

Dettagli

CITTÁ DI ROSARNO. - Provincia di Reggio Calabria -!"# $%&&% #' ()% *% #+, -.'/

CITTÁ DI ROSARNO. - Provincia di Reggio Calabria -!# $%&&% #' ()% *% #+, -.'/ CITTÁ DI ROSARNO - Provincia di Reggio Calabria -!"# $%&&% #' ()% *% #+, -.'/ INDICE Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Soggetto attivo Art. 3 - Soggetti passivi Art. 4 Determinazione dell obbligazione tributaria

Dettagli

l sottoscritt Comune di nascita Codice fiscale Comune di residenza e CAP Indirizzo di residenza Recapito telefonico

l sottoscritt Comune di nascita Codice fiscale Comune di residenza e CAP Indirizzo di residenza Recapito telefonico ALLA PREFETTURA UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO P O T E N Z A per il tramite del Ufficio di Appartenenza l sottoscritt in servizio presso Data di nascita / / Comune di nascita Codice fiscale Comune di

Dettagli

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti: a) progetto dettagliato dell'attività che il candidato intende svolgere;

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti: a) progetto dettagliato dell'attività che il candidato intende svolgere; REGIONE PIEMONTE BU14 09/04/2015 Azienda Ospedaliero-Universitaria Citta' della Salute e della Scienza di Torino Avviso per l'istituzione di n. 1 borsa di studio annuale finanziata mediante un contributo

Dettagli

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO Delibera n. 71 del 15/06/016 REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 PIEVE DI SOLIGO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO L`anno duemilasedici, il giorno quindici del mese di Giugno Il Commissario

Dettagli

art. 2 soggetti beneficiari art. 3 iniziative finanziabili art. 1 finalità

art. 2 soggetti beneficiari art. 3 iniziative finanziabili art. 1 finalità Regolamento concernente criteri e modalità per la concessione di contributi, da parte dell Agenzia per lo sviluppo del turismo, denominata Turismo Friuli Venezia Giulia, per l organizzazione di soggiorni

Dettagli

Provvedimento dirigenziale n 207 del 29/04/2015

Provvedimento dirigenziale n 207 del 29/04/2015 CITTA DI CASTELVETRANO SETTORE AFFARI GENERALI PROGRAMMAZIONE RISORSE UMANE SERVIZI CULTURALI E SPORTIVI 2 Servizio Servizi Culturali e Programmazione Turistica Provvedimento dirigenziale n 207 del 29/04/2015

Dettagli

Allegato A alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del

Allegato A alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del Allegato A alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 27.11.2015 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ad Enti, Associazioni, e altri Soggetti operanti sul territorio

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO AVVISO INTERNO

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO AVVISO INTERNO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 DI TORINO AVVISO INTERNO In esecuzione della determinazione n. 171/C.01/09 del 25.9.2009 è indetta selezione interna riservata

Dettagli

COMUNE DI GAMBETTOLA Provincia di ForlÄ - Cesena

COMUNE DI GAMBETTOLA Provincia di ForlÄ - Cesena COMUNE DI GAMBETTOLA Provincia di ForlÄ - Cesena DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE NÄ 122 del 07/08/2014 OGGETTO: AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE - 1Ä BLOCCO - APPROVAZIONE CRITERI E MODALITA'

Dettagli

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI

IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA INDICAZIONI GENERALI Avvertenza: informazioni più dettagliate saranno fornite non appena il Consiglio Comunale approverà il Regolamento IMU e la deliberazione delle aliquote.

Dettagli

Opera Pia Leopoldo e Giovanni Vanni

Opera Pia Leopoldo e Giovanni Vanni OPV1014 Opera Pia Leopoldo e Giovanni Vanni Azienda pubblica di servizi alla persona Questionario 3 Opera Pia Leopoldo e Giovanni Vanni - Concorso esperto in attività amministrative PROVA P00003 001.

Dettagli

TAL B TALIJANSKI JEZIK. osnovna razina ISPIT ČITANJA I PISANJA (Lettura e Scrittura) TALB.25.HR.R.K1.16 TAL B IK-1 D-S025

TAL B TALIJANSKI JEZIK. osnovna razina ISPIT ČITANJA I PISANJA (Lettura e Scrittura) TALB.25.HR.R.K1.16 TAL B IK-1 D-S025 TAL B TALIJANSKI JEZIK osnovna razina ISPIT ČITANJA I PISANJA (Lettura e Scrittura) TAL25.HR.R.K1.16 12 1.indd 1 28.4.2016. 14:51:52 Prazna stranica 99 2.indd 2 28.4.2016. 14:51:52 OPĆE UPUTE Pozorno pročitajte

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA Determinazione N. 186 del 16 marzo 2017 Oggetto: PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 60 DEL D.LGS. 50/2016, PER L AFFIDAMENTO DELLA

Dettagli

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI )

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) 1. SOSTITUISCE LA PARTICELLA AVVERBIALE (nadomesti krajevni prislov, s tem se izognemo odvečnemu ponavljanju) Vai a Roma ogni estate? Sì, CI vado ogni estate.

Dettagli

DECORATO AL VALOR MILITARE VIA GENERALE GIARDINO, 1 (provincia di Vicenza) REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE

DECORATO AL VALOR MILITARE VIA GENERALE GIARDINO, 1 (provincia di Vicenza) REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE DECORATO AL VALOR MILITARE VIA GENERALE GIARDINO, 1 (provincia di Vicenza) REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE approvato dal Consiglio comunale con deliberazione n. 15

Dettagli

ALLEGATO A MODELLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ALLEGATO A MODELLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLEGATO A MODELLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE All ERAP delle Marche Presidio di Ascoli Piceno Via Napoli N. 135/A 63100 ASCOLI PICENO OGGETTO: Appalto del servizio di trasloco dei piani dal 1 all'8, per

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE REGIONE DEL VENETO Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n. 9 Treviso Sede Legale Borgo Cavalli, 42 31100 Treviso DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE 04/07/2013, n. 566 Il Direttore generale di questa

Dettagli

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres.

L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. L.R. 1/2005, art. 4, c. 96 B.U.R. 3/8/2005, n. 31 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 13 luglio 2005, n. 0230/Pres. Regolamento recante criteri e modalità per la concessione e l erogazione dei contributi

Dettagli

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N SEDUTA DEL 14/11/2016

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N SEDUTA DEL 14/11/2016 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1310 SEDUTA DEL 14/11/2016 OGGETTO: L.R. 28.11.2003 n. 23 e s.m.i. - artt. 30 e 32 - Procedure di assegnazione degli alloggi di ERS

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 731 DEL

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 731 DEL Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 731 DEL 03-12-2015 OGGETTO: CONTRIBUTO ALL AZIENDA OSPEDALIERA DI DESIO E VIMERCATE PER L ATTIVAZIONE DEI PROGETTI RISOCIALIZZANTI A FAVORE DI UTENTI CON

Dettagli

Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO SCIENZE GIURIDICHE (7 CFU)

Corso di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell Ambiente e nei Luoghi di Lavoro PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO SCIENZE GIURIDICHE (7 CFU) PROGRAMMA DELL INSEGNAMENTO SCIENZE GIURIDICHE (7 CFU) AREA DI APPRENDIMENTO PREVENZIONE: VIGILANZA E CONTROLLO e INDAGINE Lo studente al termine del corso deve possedere le conoscenze necessarie a ridurre

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEI MATRICE DELLE REVISIONI REVISIONE DATA DESCRIZIONE / TIPO MODIFICA REDATTA DA VERIFICATA DA APPROVATA DA 00 15/06/2016 Prima emissione F. TOGNI B. MAIOLI

Dettagli

COMUNE DI PIGNATARO MAGGIORE Provincia di Caserta SERVIZIO TECNICO

COMUNE DI PIGNATARO MAGGIORE Provincia di Caserta SERVIZIO TECNICO COMUNE DI PIGNATARO MAGGIORE Provincia di Caserta DETERMINAZIONE N 221 REG. GENERALE del 11-04-2012 SERVIZIO TECNICO N. 64 REG. INTERNO DEL 11-04-2012 COPIA DETERMINAZIONE OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE

Dettagli

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37

Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 Oggetto: Domanda di contributo per l acquisto di attrezzature sportive e/o ricreative. L.R. 9 marzo 1988 n. 10 art. 37 ANNO 2015 SCADENZA 31 GENNAIO Marca da bollo da 16,00 (esclusi enti pubblici, ONLUS,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE AL CINQUE PER MILLE. ENTI DEL VOLONTARIATO e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE ANNO 2012

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE AL CINQUE PER MILLE. ENTI DEL VOLONTARIATO e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE ANNO 2012 ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE AL CINQUE PER MILLE ENTI DEL VOLONTARIATO e ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE (art. 1, comma 1, lettera a) e lettera e), DPCM 23 aprile 2010) ANNO 2012 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Professionista: Committente privato: Committente pubblico: Geometra Incaricato. Iscritto al Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di al n

Professionista: Committente privato: Committente pubblico: Geometra Incaricato. Iscritto al Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di al n RICHIESTA DI OPINAMENTO/REVISIONE PARCELLA PROFESSIONALE PER PRESTAZIONI SVOLTE NELLA CIRCOSCRIZIONE PROVINCIALE Approvata nella seduta di Consiglio n. 7 del 5 settembre 2011 Prima istruttoria PROTOCOLLO

Dettagli

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Delibera n. 1409 del 22/12/2015 REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 PIEVE DI SOLIGO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE L`anno duemilaquindici, il giorno ventidue del mese di Dicembre

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 662 05/05/2015 Oggetto : Approvazione della seconda tranche di spesa,

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 729 DEL AUDITORIUM IN AMBITO CRU 16 VERSAMENTO DIRITTI MINISTERIALI VIGILI DEL FUOCO

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 729 DEL AUDITORIUM IN AMBITO CRU 16 VERSAMENTO DIRITTI MINISTERIALI VIGILI DEL FUOCO Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 729 DEL 30-11-2016 OGGETTO: AUDITORIUM IN AMBITO CRU 16 VERSAMENTO DIRITTI MINISTERIALI VIGILI DEL FUOCO AREA QUALITA URBANA AMBIENTE E INFRASTRUTTURE Oggetto:

Dettagli

LA CONSEGNA DEI LAVORI. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata

LA CONSEGNA DEI LAVORI. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata LA CONSEGNA DEI LAVORI Allegato 8. Allegato 9. Allegato 10. Processo verbale di consegna dei lavori Processo verbale presa in consegna anticipata Ordine di servizio Allegato 8 Descrizione: L allegato riporta

Dettagli

COMUNE DI VILLAPUTZU (PROVINCIA DI CAGLIARI) Regolamento per la costituzione e la tenuta dell Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato

COMUNE DI VILLAPUTZU (PROVINCIA DI CAGLIARI) Regolamento per la costituzione e la tenuta dell Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato COMUNE DI VILLAPUTZU (PROVINCIA DI CAGLIARI) Regolamento per la costituzione e la tenuta dell Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 6

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 393 DEL 23/12/2016

DETERMINAZIONE N. 393 DEL 23/12/2016 DETERMINAZIONE N. 393 DEL 23/12/2016 ORIGINALE DETERMINAZIONE AREA II - SERVIZI ALLA PERSONA - SETTORE SERVIZI SOCIALI OGGETTO: COMUNE DI CONSELVE - PROGETTO "SPORT E BENESSERE NELLA TERZA ETA' EDIZIONE

Dettagli

Comune di Commessaggio Provincia di Mantova

Comune di Commessaggio Provincia di Mantova ORIGINALE Comune di Commessaggio Provincia di Mantova SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione n. 151 del 14/11/2016 Oggetto: GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI. PERIODO 31.12.2016-31.12.2018.

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA/SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE N DEL 14/12/2016

AREA AMMINISTRATIVA/SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE N DEL 14/12/2016 AREA AMMINISTRATIVA/SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE N. 14183 DEL 14/12/2016 OGGETTO: Art. 5 CCNL 31.03.1999 dipendenti comparto Regioni - Enti locali. Progressioni Economiche Orizzontali Anno 2016 prime

Dettagli

SCADENZA 30 NOVEMBRE 2016 ORE 17:00 C.E.T. PROPOSTE DI PROGETTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI

SCADENZA 30 NOVEMBRE 2016 ORE 17:00 C.E.T. PROPOSTE DI PROGETTI PER LO SCAMBIO DEI RICERCATORI BANDO PER LA RACCOLTA DEI PROGETTI CONGIUNTI DI RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA ESECUTIVO DELLA 9 RIUNIONE DELLA SOTTOCOMMISSIONE MISTA ITALIA-QUÉBEC PER LA COOPERAZIONE CULTURALE,

Dettagli

CITTÁ DI LIGNANO SABBIADORO

CITTÁ DI LIGNANO SABBIADORO CITTÁ DI LIGNANO SABBIADORO Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER LA VIOLAZIONE DELLE DISPOSIZIONI PREVISTE DAI REGOLAMENTI E DALLE ORDINANZE COMUNALI APPROVATO

Dettagli

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2)

TRIBUNALE DI ALESSANDRIA. Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2) TRIBUNALE DI ALESSANDRIA Fall. N. 8/2016 AVVISO E REGOLAMENTO DI VENDITA DI BENE MOBILE REGISTRATO (LOTTO 2) Il Curatore Fallimentare della società in epigrafe, Dott. Pierluigi Caniggia, con studio in

Dettagli

Denominazione ufficiale: Autostrada del Brennero S.p.A. indirizzo. postale: via Berlino, 10 Città: Trento Codice Postale: 38121

Denominazione ufficiale: Autostrada del Brennero S.p.A. indirizzo. postale: via Berlino, 10 Città: Trento Codice Postale: 38121 BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Denominazione ufficiale: Autostrada del Brennero S.p.A. indirizzo postale: via Berlino, 10 Città:

Dettagli

Piano triennale della Trasparenza e Integrità (P.T.T.I.)

Piano triennale della Trasparenza e Integrità (P.T.T.I.) MANTOVA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI Piano triennale della Trasparenza e Integrità (P.T.T.I.) Anni 2015-2017 Predisposto dal Responsabile per la trasparenza Dott. Andrea

Dettagli

Concessione del patrocinio e utilizzo del logo e dei segni distintivi della Città di Assisi REGOLAMENTO D USO

Concessione del patrocinio e utilizzo del logo e dei segni distintivi della Città di Assisi REGOLAMENTO D USO Concessione del patrocinio e utilizzo del logo e dei segni distintivi della Città di Assisi REGOLAMENTO D USO Approvato con D.C.C. n. 176 del 03.11.2011 I N D I C E Art. 1 - Disposizioni generali Art.

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA. Bando di gara

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA. Bando di gara ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA Bando di gara Realizzazione Archivio Centralizzato Amministrazione Generale. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI

Dettagli

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA COMUNE DI ASCIANO - PROVINCIA DI SIENA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI E DI CONTRIBUTI, SUSSIDI ED AUSILI FINANZIARI PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI, DIDATTICO EDUCATIVE, ISTITUZIONALI,

Dettagli

BANCA D ITALIA - CONSOB

BANCA D ITALIA - CONSOB BANCA D ITALIA - CONSOB Modifiche al provvedimento 22 febbraio 2008, recante «Disciplina dei servizi di gestione accentrata, di liquidazione, dei sistemi di garanzia e delle relative società di gestione».

Dettagli

COMUNE DI SANTA CRISTINA E BISSONE (Prov. di Pavia)

COMUNE DI SANTA CRISTINA E BISSONE (Prov. di Pavia) COMUNE DI SANTA CRISTINA E BISSONE (Prov. di Pavia) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI SOCIALI N. 01 SERVIZIO N. 82 RACCOLTA - INDICE DATA 3 Marzo 2014 OGGETTO: ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI SERVIZI

Dettagli

Lavorare nel Pubblico Impiego significa lavorare negli Enti Pubblici come, per esempio:

Lavorare nel Pubblico Impiego significa lavorare negli Enti Pubblici come, per esempio: Lavorare nel pubblico impiego Lavorare nel Pubblico Impiego significa lavorare negli Enti Pubblici come, per esempio: le amministrazioni dello Stato: i Ministeri e le scuole di ogni ordine e grado; le

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli - COMUNE DI GRAGNANO Provincia di Napoli Determinazione n. 287 del 20-03-2013 Registro Generale delle Determinazioni Repertorio Ragioneria n. 301 del 20-03-2013 Determinazione n. 41 del 14-03-2013 Settore

Dettagli

258,22 AUTORIZZAZIONE ART. 66 commercio all ingrosso medicinali veterinari Ditta AUTORIZZAZIONE ART. 70 vendita diretta medicinali veterinari

258,22 AUTORIZZAZIONE ART. 66 commercio all ingrosso medicinali veterinari Ditta AUTORIZZAZIONE ART. 70 vendita diretta medicinali veterinari ALLEGATO A Procedure regionali per l autorizzazione delle strutture di distribuzione dei medicinali veterinari ai sensi del decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193 e successive modifiche. Questo documento

Dettagli

BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO I SOGGETTI DEL CONCORSO:

BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO I SOGGETTI DEL CONCORSO: BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2016-2017 per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245

Dettagli

Regolamento Comunale in materia di tributi locali

Regolamento Comunale in materia di tributi locali COMUNE DI CODOGNE (Provincia di Treviso) Regolamento Comunale in materia di tributi locali ai sensi dell art. 1 commi 165, 166, 167, 168 della Legge 296/2006. Approvato con delibera di C.C. n 2 del 23

Dettagli