La rappresentazione dei numeri. La rappresentazione dei numeri. Aritmetica dei calcolatori. La rappresentazione dei numeri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La rappresentazione dei numeri. La rappresentazione dei numeri. Aritmetica dei calcolatori. La rappresentazione dei numeri"

Transcript

1 Artmetca de calcolator Rappresentazone de numer natural e relatv Addzone e sommator: : a propagazone d rporto, veloce, con segno Moltplcazone e moltplcator: senza segno, con segno e algortmo d Booth Rappresentazone n vrgola moble e operazon La rappresentazone de numer Rappresentazone de numer: bnara Un numero bnaro è costtuto da un vettore d bt B = b n- b b b = {, } Il valore d B e dato da: V(B) = b n- n- + + b + b Un vettore d n bt consente d rappresentare numer natural nell ntervallo da a n -. Per rappresentare numer postv e negatv s usano dverse codfche - - La rappresentazone de numer La rappresentazone de numer Codfche per numer relatv Modulo e segno Complemento a Complemento a B V(B) b b b Modulo e segno Complemento a Complemento a Modulo e segno: rappresentazone con n bt: l bt d segno è per numer negatv e per postv campo rappresentable - n- - N + n- - (due rappresentazon per lo ) è molto smle alla rappresentazone de numer decmal Complemento a rappresentazone con n bt: numer negatv sono ottenut nvertendo bt a bt l corrspondente numero postvo campo rappresentable - n- - N + n- - (due rappresentazon per lo ) è semplce Complemento a rappresentazone con n bt: numer negatv sono ottenut nvertendo bt a bt l numero postvo corrspondente, qund sommando l valore campo rappresentable - n- N + n- - (una rappresentazon per lo ) consente d realzzare crcut d addzone e sottrazone pù semplc è quella utlzzata ne dspostv dgtal per rappresentare numer relatv

2 Addzone senza segno ADDIZIONE e ARCHITETTURE DI SOMMATORI La somma d numer postv s esegue sommando coppe d bt parallele, partendo da destra. S ha rporto, dverso da, quando s deve esegure la somma + (half hadder). Regole per la somma: Rporto n uscta Addzone e sommatore a propagazone d rporto Addzone e sommatore ad antcpazone d rporto Addzone d pù valor e sommator Carry Save Addzone/sottrazone con segno Utlzzando queste regole n modo dretto è possble Realzzare sommator modular Compost da blocch elementar dentc Crcut artmetc d questo tpo sono dett bt-slce Addzone senza segno a propagazone d rporto Sommatore per l generco stado: Full Adder Un sommatore bt-slce rpple carry è strutturato n modo che l modulo n poszone -esma: Rceve n ngresso bt x e y degl operand Rceve n ngresso l rporto c del modulo precedente s = x y c + x y c + x y c + x x y c y c Full Adder c x y s c + Produce la somma s = x 'y 'c + x 'y c '+ x y 'c '+ x y c = (x xor y ) c + (x xor y )c = x xor y xor c Produce l rporto c + = x y + x c + y c = x y + (x xor y )c Il modulo n poszone ha l bt d rporto c = Il rporto c può essere sfruttato per sommare l valore Necessaro per l calcolo del complemento a La somma d numero ad n bt rchede un tempo par ad n volte crca quello rchesto da un modulo d somma c = x y + x c + y c + x y c s c + c + x y Full Adder s c

3 Addzone senza segno - Rpple-Carry a n bt Struttura e prestazon Il calcolo esatto del rtardo s effettua basandos sulla seguente archtettura Sano T s e T r rtard per l calcolo della somma e del rporto -m rspettvamente Rpple-Carry Adder Rpple Carry: : archtettura a blocch c n x n- y n- x y n-bt Rpple Carry Adder c x n- y n- x y x y s n- s n- c Rpple-Carry Block Archtecture c n c c x kn- y kn- x n- y x n- n y n x n- y n- x y s n- s s Prestazon: l rtardo totale per ottenere tutt bt della somma è dato dall espressone: c kn n-bt Rpple Carry Adder c (k-)n c n n-bt Rpple Carry Adder c n n-bt Rpple Carry Adder c T tot = (n-)t r + T s Il percorso crtco è qund quello del rporto s kn- s (k-)n s n- s n s n- s Addzone veloce (ad antcpazone d rporto) Funzon d generazone e d propagazone del rporto Motvazon: ottenere un sommatore con prestazon mglor S basa sulle seguent consderazon Le espresson d somma e rporto per lo stado sono: s = x 'y 'c + x 'y c '+ x y 'c '+ x y c c + = x y + x c + y c L espressone del rporto n uscta può essere rscrtta come: c + = G + P c con G = x y e P = x + y (o anche P = x y ) Le funzon G e P Sono dette funzon d generazone e propagazone G : se x =y =, allora l rporto n uscta deve essere generato P : se x o y = e c =, allora l rporto n ngresso deve essere propagato n uscta Possono essere calcolate n parallelo, per tutt gl stad, rspetto alle rspettve somme. - - Addzone veloce - calcolo de rport n parallelo L espressone per l rporto c + = G + P c può essere calcolata n modo teratvo. Sosttuendo c = G - + P - c nell'espressone d c - + s ha: c + = G + P (G - +P - c - ) = G + P G - + P P - c - Contnuando con l'espansone fno a c s ottene: c + = G + P G - + P P - G P P -...P G + + P P -...P P c I rport n uscta d ogn sngolo stado possono essere calcolat tutt n parallelo e con rtardo dentco (realzzazone SOP) tramte: le funzon d generazone G e le funzon d propagazone P l rporto n ngresso allo stado, c I sommator che sfruttano l meccansmo della generazone de rport n antcpo sono dett Carry-Look-Ahead Adders o CLA Adders - -

4 Addzone veloce Struttura e prestazon Struttura e prestazon d un CLA a 4 bt Addzone veloce Struttura generale CLA logc P 3 G 3 P G P G P G P G P G P G P G P G P G Carry Look-Ahead Logc: Internal archtecture c c c c CLA logc x n- y n- x y x y c 3 c 4 x 3 y 3 3 c 3 x y 3 c x y 3 c x y 3 c 4 5 s 3 5 s 5 s s c Full Adder G n- P n- Carry Look-Ahead Logc x n- y n- x y G P G P c =G +P c dove c = G +P G +P P c c 3 = G +P G +P P G +P P P c G =x y P =x +y c n CLA Logc c c c c 4 = G 3 + P 3 G + P 3 P G + P 3 P P G + P 3 P P P c c n- c Sommator Carry Look-Ahead Addzone veloce: calcolo delle prestazon Carry Look-Ahead Logc c n x n- y n- x n- y n- Carry Look-Ahead Logc c n- x y x y c x y c Il rtardo totale per ottenere tutte le somme ed l rporto pù a snstra c + è dato dalla somma d: Un rtardo d porta per l calcolo delle funzon d generazone e d propagazone (G = x y e P = x + y ) Due rtard d porta logca per calcolare l rporto -esmo (SOP) Due rtard d porta logca per calcolare la somma -esma (SOP) Totale: 5 rtard d porta logca Il rtardo è costante e ndpendente dalla lunghezza degl operand Full Adder s n- Full Adder s Full Adder s Problema: La realzzazone crcutale de modul che calcolano rport per operand lungh (ad esempo 3 bt) fa uso d porte con un fan-n molto elevato: non pratcable!! Soluzone: addzonatore veloce a blocch

5 Addzone veloce a blocch Addzone veloce - blocco CLA a 4 bt Il sommatore completo a n bt è ottenuto utlzzando un nseme d blocch costtut da CLA a m bt e della logca CLA P 3 G 3 P G P G P G P G P G P G P G P G P G Esempo: blocco è costtuto da un sommatore CLA a 4 bt (ragonevole) Struttura del blocco d un CLA a 4 bt Il rporto fnale d questo sommatore ha la seguente espressone: 3 c 4 c c x 3 y 3 3 c 3 x y 3 c x y 3 c c c x y c c 4 = G 3 + P 3 G + P 3 P G + P 3 P P G + P 3 P P P c che può essere rscrtta come c uscta = G + Pc con l tempo d rtardo per l calcolo d P e G: P = attraversamento d porte logche ( per calcolare P 3, P, P e P, per calcolare l prodotto) G = attraversamento d 3 porte logche (calcolo d P e G, calcolo de prodott, calcolo della somma) P 3 P P P P 5 s 3 P 3 P P G 3 G G G 3 G s 5 5 s s X 3- y 3-4-bt CLA 5 S P 3 G 3- c Esempo - sommatore a 6 bt con CLA a 4 bt Esempo - sommatore a 8 bt con CLA a bt Prestazon: n questo caso crca n/ Che cosa succede se devo sommare due numer da 3 o da 64 bt? Le prestazon d un CLA adder a n bt costtuto da blocch da m bt sono espresse come log m n, a meno del fattore costante dato dal rtardo d un CLA a m bt. x 7 y 7 x 6 y 6 G = G ++P +G P = P + P c + = G+Pc c + x 5 y 5 x 4 y 4 G + P + G P G P c c + G x 3 y 3 x 4 y 4 P S c x y x y x y X 5- y 5- X -8 y -8 X 7-4 y 7-4 X 3- y 3- c 7 c 6 c 5 c 4 c 3 c 3 c c c c 4-bt CLA c 4-bt CLA c 8 4-bt CLA c 4 4-bt CLA c G 7 P 7 S 7 G 6 P 6 S 6 G 5 P 5 S 5 G 4 P 4 S 4 G 3 P 3 S 3 G P S G P S G P S 3 P G 7 S 5-3 P G 7 S -8 3 P G 6 S P G 5 S 3- c 6 c 4 c c c 4 c 4 c c 6 5 ndce 3 ndce ndce ndce c 4 =.. c 3 =.. c = G +P G +P P c c =G +P c CLA logc 3 P G 5 c 8 c

6 Somma d pù valor: sommator carry save Calcolo della somma d 3 (o pù) valor: W = X + Y + Z Somma d tre addend - archtettura con sommator rpple-carry Soluzone con sommator rpple-carry W = (X + Y) + Z = T + Z Soluzone : Calcolare una somma ntermeda: T = X + Y E qund calcolare l rsultato fnale: W = T + Z Le somme possono essere realzzate medante Due sommator rpple-carry (o due sommator carry look-ahead) conness n cascata Rcorda: la somma d N addend da n bt rchede n+ log N bt per l rsultato x n- y n- c n t n- z n- x y c t z x y c t z Soluzone : Modfca dell algortmo d somma e uso d sommator carry save per mglorare le prestazon c n w n+ w n c n w n- c w c w Somma d tre addend - Prestazon con sommator rpple-carry Somma d tre addend con Sommator Carry Save Prestazon con sommator rpple-carry (n blu l rtardo d ogn segnale) Rtardo R = (n + ) T con T rtardo d un Full-Adder Somma d N addend da n bt: N- stad d somma, rsultato su n+ log N bt, rtardo = (n+ log N ) T Il prmo stado calcola le somme S (parzal e senza propagazone d rporto) e rport CS (Carry Save Adder) Il secondo stado somma (con propagazone d rporto) valor provenent dal prmo stado x n- y n- z n- x y z x y z n n n- cs n cs s cs s n- cs n- s n+ n+ n+ n+ n 3 3 c n c n- c w n+ w n w n- w w

7 Somma d tre addend - Prestazon Carry Save Sommatore Carry Save come blocco Prestazon con sommatore rpple-carry per l ultmo stado (n blu l rtardo d ogn segnale) Rtardo R = (n + ) T con T rtardo d un Full-Adder Sommatore Carry Save composto da due untà Blocco Carry Save: Produce due vettor S e CS Rtardo: R CS = Sommatore Rpple-Carry: Produce l rsultato fnale Rtardo: R RC = n + Carry Save Logc x n- y n- z n- x y z X Y Z n n- Carry Save Carry Save n+ n+ n cs n s n- cs n- s cs s cs n S CS s Sommatore Carry Save come blocco Esempo sommatore a 6 addend con blocch Carry Save da 3 addend Istant d generazone de bt d uscta A B C D E F T= cs n X Y Z Carry Save S CS s T= T= cs n CS-n bt CS-n bt CS S s cs n CS S s CS-n bt Genera l bt cs n CS S s T= T= RC Adder CS-n bt Genera l bt w n+ W[n..] w T= T=..(n+) T=n+ w n+ cs n CS S s T= 3 RC Adder Genera rmanent bt del rsultato W [n+..] w w T= 3 + n

8 Esempo sommatore a 9 addend con blocch Carry Save da 3 addend Addzone e sottrazone per valor rappresentat n complemento a Vantagg pù evdent al crescere del numero degl operand T= Carry Save Carry Save Carry Save T= Carry Save Carry Save T= Carry Save T=3 Carry Save T=4 RC Adder T=4+n Regole per la somma e sottrazone d due numer n complemento a su n bt Per calcolare x+y Fornre n ngresso ad un sommatore bnaro naturale le codfche bnare Ignorare l bt d rporto n uscta Il rsultato è n complemento a due Per calcolare x-y Rcavare la rappresentazone dell opposto d y (complemento a due) Sommare valor così ottenut come nella regola precedente Il rsultato è n complemento a due I rsultat sono corrett se e solo se, dsponendo d un sommatore bnaro senza segno ad n bt, l rsultato sta nell ntervallo: - n- x ± y n- - In caso contraro s verfca overflow (o underflow) artmetco Addzone e sottrazone per valor rappresentat n complemento a Sommator Add/Subtract Subtract: : operazon n complemento a Condzon d overflow e d underflow per somme e sottrazon n complemento a su n bt A+B A B Segno somma Ov/Un A-B=A+(-B) A B -B = B CPL Segno somma Ov/Un Add/Subtract Archtecture x n- x x y n- y y Add/Sub > > S-Ov > > < no > < no > < > S-Ov < < > < no S-Un < < > < < > S-Un no c n n-bt Adder c overflow per somma = (segno addend e segno somma) underflow per somma = overflow per sottrazone = underflow per sottrazone = Underflow Overflow s n- s s

9 Moltplcazone nter senza segno MOLTIPLICAZIONE e ARCHITETTURE DI MOLTIPLICATORI Moltplcazone senza segno e moltplcator per rghe e dagonal Moltplcazone con segno con sottomatrc d prodott parzal Moltplcazone con l algortmo d Booth Moltplcazone per colonne e moltplcatore d Wallace Moltplcator sequenzal La moltplcazone d numer senza segno s esegue con lo stesso metodo usato per la moltplcazone decmale Il prodotto d due numer bnar d n e k bt è un numero bnaro d n+k bt Ogn prodotto parzale deve essere esteso a n+k bt tramte Ad esempo: = Moltplcando M = 3 Moltplcatore Q = Matrce de prodott parzal Prodotto P = 43 Moltplcator combnator Archtetture d moltplcator Prodotto d due numer postv d 3 bt (n bt - n bt prodotto) Moltplcazone bt a bt x x x y y y y x y x y x y x y x y x Le archtetture sono defnte a seconda del meccansmo d somma e propagazone de rport delle rghe della matrce d prodott parzal Somma per rghe: rport s propagano per rghe Somma per dagonal: rport s propagano per dagonal Somma per colonne: rport s propagano per colonne y x y x y x PP PP PP PP PP PP PP PP PP Matrce d prodott parzal costtuta da n rghe Le archtetture rsultant sono caratterzzate comunque da strutture regolar p 5 p 4 p 3 p p p

10 Moltplcator combnator: somma per rghe Moltplcator combnator: somma per rghe Somma per rghe Moltplcando Multpler Cell Σ n=,- PP -n,j+n x j Ogn cella del moltplcatore calcola l prodotto parzale corrspondente e una somma parzale PP x x x y y y c j Full Adder c j- Il rporto delle somme parzal s propaga lungo la rga Le somme s propagano n vertcale Per l calcolo del prodotto parzale, X s propaga n dagonale e Y n vertcale PP y Moltplcatore x j Σ n=,- PP -n,j+n Sono necessar n sommator a n bt (con eventuale calcolo del prodotto parzale). Il prmo non genera rport La struttura è regolare Prestazon: dpendono da sommator, con sommator non veloc ordne d n PP p 5 p 4 p 3 p p p Prodotto y Moltplcator combnator: somma per dagonal Moltplcator combnator: somma per dagonal Somma per dagonal Ogn cella del moltplcatore (tranne quelle dell ultma rga) calcola l prodotto parzale corrspondente e una somma parzale Il rporto delle somme parzal s propaga lungo le dagonal Le somme s propagano n vertcale Per l calcolo del prodotto parzale, X s propaga n dagonale e Y n vertcale Sono necessar n sommator a n bt (d cu l prmo non genera rport) La struttura è regolare Prestazon: dpendono da sommator, con sommator non veloc ordne d n

11 Moltplcazone con segno: sottomatrc Moltplcazone con segno (cont( cont.) Altro modo d defnre l complemento a : l valore della cfra assocata al bt pù sgnfcatvo ha segno negatvo. +5 = -5 = -5 = = Consderando ad esempo 4 bt, valor d un moltplcando M negatvo e d un moltplcatore Q negatvo possono essere rappresentat come - Moltplcando M = (-m 3 ) 3 +m +m +m - Moltplcatore Q = (-q 3 ) 3 +q +q +q - Dove m 3,, m e q 3,, q sono bt del moltplcando e del moltplcatore Nota: questa rappresentazone vene usata, ed è corretta, sa per valor postv che negatv Costruzone de prodott parzal (matrce dagonale) Camba per tener conto del segno de due fattor (caso M e Q negatv) -q m 3 q m q m q m -q m q 3 m q m q m -q m q 3 m q m q m +q 3 m 3 -q 3 m -q 3 m -q 3 m Moltplcazone con segno (cont( cont.) Esempo Estensone a n+k bt tramte Scomposzone della matrce nzale n due sottomatrc, una con sol termn negatv, l altra con solo quell postv. Il rsultato è dato dalla dfferenza de due rsultat parzal q m q m q m q m q m q m q m q m q m q 3 m 3 Somma parzale termn postv - q m 3 q m 3 q m 3 q 3 m q 3 m q 3 m Somma parzale termn negatv S calcol l prodotto 3 x = n complemento a

12 Esempo Moltplcazone con segno - Algortmo d Booth S calcol l prodotto -3 x = Se l moltplcatore contene sequenze d, l algortmo d Booth è pù effcente del metodo vsto n precedenza (coè devono essere generat molt meno prodott parzal) S consder ad esempo la moltplcazone per Q=3: M x 3 = M x (3 - ) = M x 3 - M x In rappresentazone bnara: M x = M x - M x = M x + M (-) x I moltplcator così ottenut Sono potenze del due Sono sequenze d bt con un solo uno Algortmo d Booth: : codfca del moltplcatore Algortmo d Booth: : esempo d codfca L algortmo s basa sulla scomposzone appena vsta Tale scomposzone è rappresentata come una codfca del moltplcatore basata sulle seguent regole Ad esempo Q = 3 è codfcato come Q B = +- Q = S consder un moltplcatore Q d lunghezza n S scorre l moltplcatore da snstra verso destra Il moltplcatore codfcato Q B s ottene: Scrvendo l smbolo + quando s passa da ad Scrvendo l smbolo - quando s passa da a Scrvendo l smbolo quando due bt successv sono ugual Se Q termna con aggungo a Q B altrment aggungo - Q B = + - Aggunto Utlzzando tale codfca, prodott parzal saranno: con estensone del segno, quando q B, = M (-) con estensone del segno, quando q B, = - M con estensone del segno, quando q B, =

13 Algortmo d Booth: : codfca del moltplcatore Esempo Le regole esposte per l algortmo d Booth possono essere rassunte nella tabella seguente: Moltplcatore q q - Codfca PP M = + + M = M - - M = M (-) M = E noltre, se: q =, la codfca del bt aggunto è e qund l prodotto parzale è q =, la codfca del bt aggunto è - e qund l prodotto parzale è M (-) Moltplcare 3 x -9, usando l algortmo d Booth su 5 bt I valor bnar da usare sono: 3 = -3 = -9 = -9 B = -+- Il prodotto s esegue qund nel modo seguente: Estensone a n+k bt tramte estensone del segno M (-) M M (-) -+ - = Moltplcando M = 3 Moltplcatore Q = -9 Prodotto P = Moltplcator combnator: somma per colonne Moltplcator combnator: somma per colonne Il metodo è smle a quello utlzzato a mano per effettuare la moltplcazone S utlzza la matrce de prodott parzal (matrce d AND) e un nseme d contator parallel Il generco contatore parallelo rceve n ngresso una colonna d prodott parzal (e gl eventual rport dagl stad precedent) e genera l conteggo degl della colonna Il conteggo generato n ogn stado produce l bt del prodotto per lo stado consderato e eventual rport per gl stad successv Irregolare (contator dvers) Prestazon: paragonabl a quelle per somma per rghe, nfatt s ha propagazone d rport n tutte le colonne Moltplcando e moltplcatore da 6 bt In nero la matrce d AND, n rosso rport generat da contator ogn contatore genera bt del prodotto e rport per le colonne successve l contatore d colonna genera rporto per colonna l contatore d colonna genera rport per colonna 3 e 4 l contatore d colonna 3 genera rport per colonna 4 e 5 e così va

14 Moltplcator combnator: somma per colonne con rduzone della matrce de termn prodotto Moltplcator combnator: somma per colonne con matrc successve Rduzone successva della matrce de prodott parzal La matrce de prodott parzal M vene rdotta, n termn d rghe, tramte contator parallel per colonna che non propagano rport, ma l usano (nseme a bt d somma) per costrure la matrce rdotta Il rsultato generato da contator crea una matrce successva M, costtuta da un numero nferore d rghe. In questo modo non c è propagazone de rport all nterno della stessa matrce Il procedmento vene terato fno a quando non s ottene una matrce d sole due rghe Le due rghe costtuscono l ngresso ad un sommatore La rduzone è rapda La struttura è rregolare Le prestazon aumentano potes: l tempo d un contatore è dentco a quello d un Full-Adder domna l tempo del sommatore fnale Battera d contator Battera d contator Sommatore M M M Moltplcator combnator: moltplcatore d Wallace Moltplcator combnator: moltplcatore d Wallace E basato sulla rduzone successva della matrce M Prevede l utlzzo d sol contator a o 3 ngress, che sono equvalent rspettvamente ad un Half-Adder e a un Full-Adder Il procedmento d rduzone della matrce a sole rghe è pù lento rspetto al caso d contator a ngress qualsas, ma comunque rapdo (log 3/ n pass) M d n rghe M d (/3)n rghe M d (/3) n rghe.. Mh d (/3) h n rghe: se l n d rghe è uguale a la rduzone termna La struttura è regolare Battera d contator Battera d contator Battera d contator M M M Le prestazon sono domnate dal sommatore fnale (veloce) Sommatore M

15 Moltplcator sequenzal [] Moltplcator sequenzal [] Moltplcazone sequenzale tra due numer d n I pass da esegure sono:. Inzalzza a zero un regstro accumulatore A. Inzalzza a zero un bstable C per l rporto 3. Salva ne regstr Q ed M moltplcatore e moltplcando 4. Se l bt meno sgnfcatvo d Q vale Somma A ed M Memorzza l rsultato n A 5. Shft a destra del regstro [C; A; Q] d una poszone 6. Rpet dal punto 4 per n volte 7. Preleva l rsultato della moltplcazone da regstro [A; Q] Archtettura d un moltplcatore sequenzale n - n - C A Q + FSM MUX n - M q Shft dx Numer n vrgola fssa ARITMETICA n VIRGOLA MOBILE Confronto con artmetca n vrgola fssa Rappresentazone de valor Operazon Struttura d un sommatore/sottrattore Fno a questo punto abbamo assunto che Un vettore d bt rappresentasse sempre un numero ntero Eventualmente con segno Tutte le consderazon fatte fno ad ora e tutt metod espost contnuano a valere se s attrbusce a vettor d bt l sgnfcato d numer n vrgola fssa Un sstema d numerazone n vrgola fssa è quello n cu: La poszone della vrgola decmale è mplcta La poszone della vrgola decmale uguale n tutt numer La poszone della vrgola equvale alla nterpretazone del valore ntero moltplcato per un fattore d scala - 6 -

16 Numer n vrgola fssa: fattore d scala Esempo S consder ad esempo l vettore d k+n bt (k bt per rappresentare la parte ntera e n bt per rappresentare la parte frazonara): B = b k-... b,b -... B -n Il suo valore è dato da V(B) = b k- x k b x + b - x b -n x -n Il fattore d scala che consente d passare dalla rappresentazone ntera a quella a vrgola fssa è par a S n = -n = / n Dett V I l valore ntero e V VF l valore n vrgola fssa d B: V VF (B) = V I (B) x S n = V I (B) x -n parte frazonara S consder l vettore bnaro: B =. Il suo valore n vrgola fssa è: V VF (B) = = + / + / 8 + / 6 = 43 / 6 =.6875 Il fattore d scala da utlzzare per la conversone è: S 5 = -5 = / 3 =.35 Il valore d B, consderandolo ntero è: V I (B) = = = 86 Da cu, moltplcando per l fattore d scala, s ha: V VF (B) = V I (B) x S 5 = 86 x.35 = Vrgola fssa vs. vrgola moble Errore d quantzzazone: : vrgola fssa vs. vrgola moble Intervallo d varazone d un numero bnaro d 3 bt Codfca ntera V I (B) x 9 Codfca n vrgola fssa x V VF (B) + Codfca n vrgola moble V VM (B) A par numero d bt dsponbl con la rappresentazone ntera o n vrgola fssa, valor rappresentat sono dstrbut unformemente nel campo d rappresentabltà con la rappresentazone n vrgola moble, valor rappresentat sono dstrbut non unformemente nel campo d rappresentabltà sono pù ftt vcno allo e pù rad per valor assolut grand Nella rappresentazone n vrgola moble (floatng pont) la poszone della vrgola è moble ed è ndcata dal valore d un fattore moltplcatvo (± Mantssa x Base Esponente ) Vrgola fssa (con n bt per la parte frazonara) E Ass = Val Vero -Val Rappr = costante con (-/) -n < E Ass < (+/) -n E Rel = E Ass / Val Vero (e coè E Rel Val Vero = costante) tanto pù pccolo è l valore vero da rappresentare tanto maggore è l errore relatvo che s commette nel rappresentarlo tanto pù grande è l valore vero da rappresentare tanto mnore è l errore relatvo che s commette nel rappresentarlo Vrgola moble E Rel = costante (= -#bt della M ) E Ass = aumenta all aumentare del valore valore vero da rappresentare

17 Errore d quantzzazone: : vrgola fssa vs. vrgola moble Esempo Valore rappresentato R4 R Vrgola fssa Valore rappresentato R4 R Vrgola moble Numer n vrgola fssa Dato. ed l suo successvo. Errore percentuale: (.-.)/.* = % Dato. ed l suo successvo. Errore percentuale: (.-.)/.* =.% E R = E A / V vero E R V vero = E A = cost Valore vero E A = cost=v V -V rap E A = V vero V rap Valore vero E R = cost=e A /V vero Numer n vrgola moble Dato.8e- ed l suo successvo.9e- Errore percentuale: ((.9e--.8e-)/.8e-)* =.785 % Dato.8e+ ed l suo successvo.9e+ Errore percentuale: ((.9e+-.8e-+)/.8e+)* =.785 % Valore vero Valore vero Numer n vrgola moble Numer n vrgola moble Valor rappresentabl Codfca n vrgola moble per numer n base S dce normalzzato un numero n cu M < Segno Mantssa Esponente IEEE standard: Numer floatng-pont n sngola precsone S E M bt Segno 8 bt Esponente 3 bt Mantssa L esponente utlzza la codfca n eccesso 7, e coè l valore effettvo dell esponente è par a (E-7) E = e M = Rappresenta lo zero (pos/neg) E = 55 e M = Rappresenta nfnto (pos/neg) Codfca n vrgola moble per numer n base In un numero bnaro n vrgola moble e normalzzato La prma cfra della mantssa è sempre ( M < ) Tale cfra non vene rappresentata esplctamente E = 55 e M!= NotANumber <E<55 (-) s x (E-7) x (,M) (7 E 54 esp.postv, 6 E esp.negatv) E = e M!= (-) s x -6 x (,M) non normalzzat Standard IEEE 3 bt: ntervallo rappresentato -.M x -38 x +.M x 38 La precsone consentta è d crca 7 cfre decmal

18 Numer n vrgola moble Valor rappresentabl Operazon n vrgola moble Motvazone della rappresentazone non normalzzata E = e M!= (-) s x -6 x (,M) non normalzzat Il valore pù pccolo rappresentable normalzzato è ± -7 x, = ± 6 che espresso n vrgola moble da E= e M = rappresentazone non normalzzata E= e M!= Interpretata nel modo seguente: Valore numerco = ± 6 x, Il pù pccolo valore rappresentable è ± 6 x, = ± 6 x 3 = ± 49? Le operazon che s possono compere su numer n vrgola moble sono: Somma Sottrazone Moltplcazone Dvsone Elevamento a potenza Estrazone d radce Inoltre sono defnte le operazon d: Normalzzazone Troncamento Operazon n vrgola moble Operazon n vrgola moble: normalzzazone L esecuzone d una operazone n vrgola moble può provocare una eccezone Una eccezone è l rsultato d una operazone anomala, quale, ad esempo: Dvsone per zero Estrazone della radce quadrata d un numero negatvo Le eccezon che vengono generate dalle untà artmetche n vrgola moble sono: Operazone non valda Dvsone per zero Overflow Underflow Tutte le operazon descrtte nel seguto operano su numer normalzzat ( mplcto prma della vrgola) Se l mplcto manca, la normalzzazone d un numero con mantssa M ed esponente n, s esegue come segue: S fa scorrere verso snstra la mantssa M fno al prmo uno, compreso; sa k l numero d poszon d tale scorrmento S sottrae k all esponente n Ad esempo: = Scorrmento d 3 poszon Rcorda: Scorrmento a sx equvale a moltplcazone Scorrmento a dx equvale a dvsone

19 Operazon n vrgola moble: somma e sottrazone Operazon n vrgola moble : moltplcazone La somma o sottrazone tra numer n vrgola moble vene eseguta secondo seguent pass: S scegle l numero con esponente mnore S fa scorrere la sua mantssa a destra un numero d bt par alla dfferenza de due esponent S assegna all esponente del rsultato l maggore tra gl esponent degl operand S esegue l operazone d somma (algebrca) tra le mantsse per determnare l valore ed l segno del rsultato S normalzza l rsultato così ottenuto Non sempre quest ultma operazone è necessara Attenzone!!! Il rporto s può propagare anche dopo la poszone della vrgola La moltplcazone tra numer n vrgola moble vene eseguta secondo seguent pass: S sommano gl esponent e s sottrae 7 S calcola l rsultato della moltplcazone delle mantsse S determna l segno del rsultato S normalzza l rsultato così ottenuto Non sempre quest ultma operazone è necessara La sottrazone d 7 dalla somma degl esponent è necessara n quanto sono rappresentat n eccesso 7 E a,7 = E a + 7 E b,7 = E b + 7 E axb,7 = E axb + 7 = (E a + 7) + (E b + 7) Operazon n vrgola moble : dvsone Operazon n vrgola moble: troncamento La dvsone tra numer n vrgola moble vene eseguta secondo seguent pass: S sottraggono gl esponent e s somma 7 S calcola l rsultato della dvsone delle mantsse S determna l segno del rsultato S normalzza l rsultato così ottenuto Non sempre quest ultma operazone è necessara La somma d 7 alla dfferenza degl esponent è necessara n quanto sono rappresentat n eccesso 7 E a,7 = E a + 7 E b,7 = E b + 7 E a/b,7 = E a/b + 7 = (E a + 7) - (E b + 7) + 7 Spesso accade d rappresentare rsultat ntermed d una operazone con una precsone maggore d quella degl operand e del rsultato Al termne dell operazone è necessaro effettuare una operazone d troncamento Il troncamento serve a rmuovere un certo numero d bt per ottenere una rappresentazone approssmata del rsultato S consder l valore numerco rappresentato dal vettore: B =.b -... b -(k-) b -k b -(k+)... b -n S vogla effettuare troncamento al bt k-esmo

20 Operazon n vrgola moble: troncamento Archtetture per artmetca n vrgola moble: sommatore Choppng Consste nell gnorare bt dal k-esmo all n-esmo Questo metodo è polarzzato o based L errore è sempre postvo e vara nell ntervallo: < ε<+( -k+ - -n ) Roundng Se l bt k-esmo vale, lascare nvarato l bt n poszone (k-) e gnorare bt dal k-esmo all n-esmo Se l bt k-esmo vale, sommare n poszone (k-) e gnorare bt dal k-esmo all n-esmo Questo metodo è smmetrco o unbased L errore è centrato sullo zero e vale: -( -k+ - -n ) <ε<+( -k+ - -n ) I crcut per la realzzazone delle operazon n vrgola moble sono molto compless S consder l algortmo per la somma secondo lo standard IEEE Sngle Precson: S scegle l numero con esponente mnore e s fa scorrere la sua mantssa a destra un numero d bt par alla dfferenza de due esponent S assegna all esponente del rsultato l maggore tra gl esponent degl operand S esegue l operazone d somma tra le mantsse per determnare l valore ed l segno del rsultato S normalzza l rsultato cos ottenuto Non sempre quest ultma operazone è necessara Nota: se A o B = ± se A o B = se la dfferenza tra gl esponent è maggore o uguale al numero d bt a dsposzone per le mantsse è nutle fare la somma Sommatore n vrgola moble [] Sommatore n vrgola moble [] Nel seguto vene svluppato un sommatore floatng pont I numer A e B sono rappresentat Su 3 bt Secondo lo standard IEEE Sngle Precson Gl operand A e B sono compost come segue: A = { S A, E A, M A } B = { S B, E B, M B } In cu: S A, S B Segno, bt E A, E B Esponente n eccesso 7, 8 bt M A, M B Mantssa,3 bt Passo S scegle l numero con esponente mnore e s fa scorrere la sua mantssa a destra un numero d bt par alla dfferenza de due esponent Rchede le seguent operazon: Indvduazone dell esponente mnore E mn Calcolo della dfferenza tra gl esponent d = E A -E B Selezone della mantssa dell operando con esponente M Emn Scorrmento della mantssa M Emn d d poszon a dx (tenendo conto dell mplcto) Il calcolo della dfferenza tra gl esponent consente allo stesso tempo (analzzandone l segno S E ) d ndvduare l esponente mnore

Aritmetica e architetture

Aritmetica e architetture Unverstà degl stud d Parma Dpartmento d Ingegnera dell Informazone Poltecnco d Mlano Artmetca e archtetture Sommator Rpple Carry e CLA Bozza da completare del 7 nov 03 La rappresentazone de numer Rappresentazone

Dettagli

Questo è il secondo di una serie di articoli, di

Questo è il secondo di una serie di articoli, di DENTRO LA SCATOLA Rubrca a cura d Fabo A. Schreber Il Consglo Scentfco della rvsta ha pensato d attuare un nzatva culturalmente utle presentando n ogn numero d Mondo Dgtale un argomento fondante per l

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

Macchine. 5 Esercitazione 5

Macchine. 5 Esercitazione 5 ESERCITAZIONE 5 Lavoro nterno d una turbomacchna. Il lavoro nterno massco d una turbomacchna può essere determnato not trangol d veloctà che s realzzano all'ngresso e all'uscta della macchna stessa. Infatt

Dettagli

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni:

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni: Anals ammortzzata Anals ammortzzata S consdera l tempo rchesto per esegure, nel caso pessmo, una ntera sequenza d operazon. Se le operazon costose sono relatvamente meno frequent allora l costo rchesto

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 -

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 - PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE (Metodo delle Osservazon Indrette) - - SPECIFICHE DI CALCOLO Procedura software per la compensazone d una rete d lvellazone collegata

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216 Manuale d struzon Manual de Instruções Mllmar C1208 /C 1216 Mahr GmbH Carl-Mahr-Str. 1 D-37073 Göttngen Telefon +49 551 7073-0 Fax +49 551 Cod. ord. Ultmo aggornamento Versone 3757474 15.02.2007 Valda

Dettagli

Dai circuiti ai grafi

Dai circuiti ai grafi Da crcut a graf Il grafo è una schematzzazone grafca semplfcata che rappresenta le propretà d nterconnessone del crcuto ad esso assocato Il grafo è costtuto da un nseme d nod e d lat Se lat sono orentat

Dettagli

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI Cenn sulle macchne seuenzal CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI 4.) La macchna seuenzale. Una macchna seuenzale o macchna a stat fnt M e' un automatsmo deale a n ngress e m uscte defnto da: )

Dettagli

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro Introduzone PARENTELA e CONSANGUINEITÀ d Daro Ravarro 1 gennao 2010 Lo studo della genealoga d un ndvduo è necessaro al fne d valutare la consangunetà dell ndvduo stesso e la sua parentela con altr ndvdu

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale Studo grafco-analtco d una funzon reale n una varable reale f : R R a = f ( ) n Sequenza de pass In pratca 1 Stablre l tpo d funzone da studare es. f ( ) Determnare l domno D (o campo d esstenza) della

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26 CAPITOLO 3 Incertezza d msura Pagna 6 CAPITOLO 3 INCERTEZZA DI MISURA Le operazon d msurazone sono tutte nevtablmente affette da ncertezza e coè da un grado d ndetermnazone con l quale l processo d msurazone

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica Fotogrammetra Scopo della fotogrammetra è la determnazone delle poszon d punt nello spazo fsco a partre dalla msura delle poszon de punt corrspondent su un mmagne fotografca. Ovvamente, affnché questo

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE Matematca e statstca: da dat a modell alle scelte www.dma.unge/pls_statstca Responsabl scentfc M.P. Rogantn e E. Sasso (Dpartmento d Matematca Unverstà d Genova) STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. REGRESSIONE

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video Corso d Laurea n Informatca Applcata Unverstà d Urbno Dat d tpo vdeo I dat vdeo sono generalmente rcch dal punto d vsta nformatvo. Sottottol (testo) Colonna sonora (audo parlato e/o musca) Frame (mmagn

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Fig.1.2.1 Schema a blocchi di un PMSM isotropo con ingressi ed uscite del controllo digitale.

Fig.1.2.1 Schema a blocchi di un PMSM isotropo con ingressi ed uscite del controllo digitale. . ll metodo del fattore d scala globale Il progetto d un sstema d controllo dgtale può avvalers del cosddetto metodo del fattore d scala globale (FSG), attraverso l quale è possble stablre una corrspondenza

Dettagli

Controllo e scheduling delle operazioni. Paolo Detti Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Siena

Controllo e scheduling delle operazioni. Paolo Detti Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università di Siena Controllo e schedulng delle operazon Paolo Dett Dpartmento d Ingegnera dell Informazone Unverstà d Sena Organzzazone della produzone PRODOTTO che cosa ch ORGANIZZAZIONE PROCESSO come FLUSSO DI PRODUZIONE

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegnera Gestonale http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/controllautomatcgestonale.htm MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI Ing. Federca Gross Tel. 059 2056333 e-mal: federca.gross@unmore.t

Dettagli

Analisi e confronto tra metodi di regolarizzazione diretti per la risoluzione di problemi discreti mal-posti

Analisi e confronto tra metodi di regolarizzazione diretti per la risoluzione di problemi discreti mal-posti UNIVERSIA DEGLI SUDI DI CAGLIARI Facoltà d Ingegnera Elettronca Corso d Calcolo Numerco 1 A.A. 00/003 Anals e confronto tra metod d regolarzzazone drett per la rsoluzone d prolem dscret mal-post Docente:

Dettagli

Analisi dei flussi 182

Analisi dei flussi 182 Programmazone e Controllo Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Anals de fluss 82 Programmazone e Controllo Teora delle

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO GLI ERRORI SPERIMETALI ELLE MISURE DI LABORATORIO MISURA DI UA GRADEZZA FISICA S defnsce grandezza fsca una propretà de corp sulla quale possa essere eseguta un operazone d msura. Msurare una grandezza

Dettagli

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita Automaton Robotcs and System CONTROL Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla Corso d laurea n Ingegnera Meccatronca MODI E STABILITA DEI SISTEMI DINAMICI CA - 04 ModStablta Cesare Fantuzz (cesare.fantuzz@unmore.t)

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura orma UI CEI EV 3005: Guda all'espressone dell'ncertezza d msura L obettvo d una msurazone è quello d determnare l valore del msurando, n altre parole della grandezza da msurare. In generale, però, l rsultato

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI Dpartmento d Informatca Sstemstca e Comuncazone Corso d Laurea n Informatca ALGORITMI DI MORPHING FACCIALE PER

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive Prncp d ngegnera elettrca Lezone 6 a Anals delle ret resste Anals delle ret resste L anals d una rete elettrca (rsoluzone della rete) consste nel determnare tutte le corrent ncognte ne ram e tutt potenzal

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Grafico di una serie di dati sperimentali in EXCEL

Grafico di una serie di dati sperimentali in EXCEL Grafco d una sere d dat spermental n EXCEL 1. Inseramo sulla prma rga l ttolo che defnsce l contenuto del foglo. Po nseramo su un altra rga valor spermental della x e su quella successva valor della y.

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

10.2 Come stimare l amaro di una birra: le unita IBU 1

10.2 Come stimare l amaro di una birra: le unita IBU 1 10.2 Come stmare l amaro d una brra: le unta IBU 1 Il prncpale contrbuto al sapore amaro della brra provene dagl alfa-acd (abbrevato n AA) del luppolo che durante l processo d bolltura vengono trasformat

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Esercitazioni del corso: STATISTICA

Esercitazioni del corso: STATISTICA A. A. 0-0 Eserctazon del corso: STATISTICA Sommaro Eserctazone : Moda Medana Meda Artmetca Varabltà: Varanza, Devazone Standard, Coefcente d Varazone ESERCIZIO : UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

La taratura degli strumenti di misura

La taratura degli strumenti di misura La taratura degl strument d msura L mportanza dell operazone d taratura nasce dall esgenza d rendere l rsultato d una msura rferble a campon nazonal od nternazonal del msurando n questone affnché pù msure

Dettagli

NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA

NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA IL PROBLEMA Supponamo d voler studare l effetto d 4 dverse dete su un campone casuale d 4

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo Element d teora de goch Govann D Bartolomeo Unverstà degl Stud d Teramo 1. Descrzone d un goco Un generco goco, Γ, che s svolge n un unco perodo, può essere descrtto da una Γ= NSP,,. Ess sono: trpla d

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

9.6 Struttura quaternaria

9.6 Struttura quaternaria 9.6 Struttura quaternara L'ultmo lvello strutturale é la struttura quaternara. Non per tutte le protene è defnble una struttura quaternara. Infatt l esstenza d una struttura quaternara é condzonata alla

Dettagli

Algebra 2. 6 4. Sia A un anello commutativo. Si ricorda che in un anello commutativo vale il teorema binomiale, cioè. (a + b) n = a i b n i i.

Algebra 2. 6 4. Sia A un anello commutativo. Si ricorda che in un anello commutativo vale il teorema binomiale, cioè. (a + b) n = a i b n i i. Testo Fac-smle 2 Durata prova: 2 ore 8 1. Un gruppo G s dce semplce se suo unc sottogrupp normal sono 1 e G stesso. Sa G un gruppo d ordne pq con p e q numer prm tal che p < q. (a) Il gruppo G può essere

Dettagli

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca ONTOI UTOMTII Ingegnera della Gestone Industrale e della Integrazone d Impresa http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/ontrollutomatcgestonale.htm MODEI DI SISTEMI Ing. ug Bagott Tel. 05 0939903

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Soluzione esercizio Mountbatten

Soluzione esercizio Mountbatten Soluzone eserczo Mountbatten I dat fornt nel testo fanno desumere che la Mountbatten utlzz un sstema d Actvty Based Costng. 1. Calcolo del costo peno ndustrale de tre prodott Per calcolare l costo peno

Dettagli

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard Corso d Statstca (canale P-Z) A.A. 2009/0 Prof.ssa P. Vcard VALORI MEDI Introduzone Con le dstrbuzon e le rappresentazon grafche abbamo effettuato le prme sntes de dat. E propro osservando degl stogramm

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

Calibrazione. Lo strumento idealizzato

Calibrazione. Lo strumento idealizzato Calbrazone Come possamo fdarc d uno strumento? Abbamo bsogno d dentfcare l suo funzonamento n condzon controllate. L dentfcazone deve essere razonalmente organzzata e condvsa n termn procedural: s tratta

Dettagli

Verifica termoigrometrica delle pareti

Verifica termoigrometrica delle pareti Unverstà Medterranea d Reggo Calabra Facoltà d Archtettura Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 2009-200 Verfca termogrometrca delle paret Prof. Marna Mstretta ANALISI IGROTERMICA DEGLI ELEMENTI

Dettagli

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi Programmazone e Controllo della Produzone Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Lo rsolvo con la smulazone? Sarebbe

Dettagli

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER ACQUA Premessa II funzonamento degl mpant chmc rchede generalmente gross quanttatv d acqua: questa, oltre ad essere utlzzata drettamente n alcune lavorazon, come lavagg, dssoluzon,

Dettagli

Cenni di matematica finanziaria Unità 61

Cenni di matematica finanziaria Unità 61 Prerequst: - Rsolvere equazon algebrche d 1 grado ed equazon esponenzal Questa untà è rvolta al 2 benno del seguente ndrzzo dell Isttuto Tecnco, settore Tecnologco: Agrara, Agroalmentare e Agrondustra.

Dettagli

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali Adattamento d una relazone 1 funzonale a dat spermental Sno ad ora abbamo vsto come può essere stmato, con un certo lvello d confdenza, l valore vero d una grandezza fsca (dretta o dervata) con l suo ntervallo

Dettagli

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007 Fondament d Vsone Artfcale (Seconda Parte PhD. Ing. Mchele Folgherater Corso d Robotca Prof.ssa Guseppna Gn Anno Acc.. 006/007 Caso Bdmensonale el caso bdmensonale, per ndvduare punt d contorno degl oggett

Dettagli

Analisi e Sviluppo di una Rete Neurale Modulare basata su Mixture of Experts, e Confronto con Algoritmi di Boosting

Analisi e Sviluppo di una Rete Neurale Modulare basata su Mixture of Experts, e Confronto con Algoritmi di Boosting Tes d Dploma d Laurea n Informatca d Petro Mele matrcola 54304 Anals e Svluppo d una Rete Neurale Modulare basata su Mxture of Experts, e Confronto con Algortm d Boostng Relatore: Prof. Alberto Berton

Dettagli

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE GIOVANNI CRUPI, ANDREA DONATO SUMMARY. We characterze a set of

Dettagli

Misure su sistemi trifasi

Misure su sistemi trifasi Msure su sstem trfas - Msure su sstem trfas - Tp d collegamento Collegamento a stella Un sstema trfase è caratterzzato n generale da tre fl d lnea (L L L ) pù un eventuale quarto conduttore L detto conduttore

Dettagli

DATA MINING E CLUSTERING

DATA MINING E CLUSTERING Captolo 4 DATA MINING E CLUSTERING 4. Che cos'è l Data Mnng Per Data Mnng s'ntende quel processo d estrazone d conoscenza da banche dat, tramte l'applcazone d algortm che ndvduano le assocazon non mmedatamente

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2011-2012 lezione 22: 30 maggio 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2011-2012 lezione 22: 30 maggio 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2011-2012 lezone 22: 30 maggo 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/27? Eserczo Dmostrare che l equazone della frontera

Dettagli

Il pendolo di torsione

Il pendolo di torsione Unverstà degl Stud d Catana Facoltà d Scenze MM.FF.NN. Corso d aurea n FISICA esna d ABORAORIO DI FISICA I Il pendolo d torsone (sezone costante) Moreno Bonaventura Anno Accademco 005/06 Introduzone. I

Dettagli

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand Collusone (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Accord tact o esplct per aumentare l potere d mercato e pratcare prezz pù elevat rspetto all equlbro non cooperatvo corrspondente Esste un vantaggo dalla collusone

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Marcella Mulno Modell d base per la poltca economca Corso d Poltca economca a.a. 22-23 Captolo 2 Modello - e poltche scal e monetare In questo captolo rchamamo brevemente l modello macroeconomco a prezz

Dettagli

PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA

PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA La acque d precptazone atmosferca che gungono al suolo scorrono n superfce o penetrano n profondtà dando orgne alla crcolazone, la quale subsce l nfluenza d molt fattor

Dettagli

E. Il campo magnetico

E. Il campo magnetico - 64 - - 65 - E. Il campo magnetco V è un mportante effetto che accompagna sempre la presenza d una corrente elettrca e s manfesta sa all nterno del conduttore sa al suo esterno: alla corrente elettrca

Dettagli

Statistica e calcolo delle Probabilità. Allievi INF

Statistica e calcolo delle Probabilità. Allievi INF Statstca e calcolo delle Probabltà. Allev INF Proff. L. Ladell e G. Posta 06.09.10 I drtt d autore sono rservat. Ogn sfruttamento commercale non autorzzato sarà perseguto. Cognome e Nome: Matrcola: Docente:

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

6.1. Moody s KMV Credit Portfolio Manager

6.1. Moody s KMV Credit Portfolio Manager 6.. Moody s MV Credt Portfolo Manager 6... La struttura del modello L mpanto d Moody s MV (MMV) è costtuto dal modello d Merton e da un approcco d tpo fattorale per la stma delle correlazon. Attualmente,

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013 Modul su un domno a deal prncpal Maurzo Cornalba versone 15/5/2013 Sa A un anello commutatvo con 1. Indchamo con A k l modulo somma dretta d k cope d A. Un A-modulo fntamente generato M s dce lbero se

Dettagli

Circuiti di ingresso differenziali

Circuiti di ingresso differenziali rcut d ngresso dfferenzal - rcut d ngresso dfferenzal - Il rfermento per potenzal Gl stad sngle-ended e dfferenzal I segnal elettrc prodott da trasduttor, oppure preleat da un crcuto o da un apparato elettrco,

Dettagli

TEST D INGRESSO MATEMATICA 24/05/2011

TEST D INGRESSO MATEMATICA 24/05/2011 TEST D INGRESSO MATEMATICA // COGNOME NOME ISTITUTO COMPRENSIVO/SCUOLA MEDIA CITTA Legg attentamente. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Inza a lavorare solo quando te lo drà l nsegnante e

Dettagli

impianti di prima pioggia

impianti di prima pioggia SHUNT ITALIANA TECHNOLOGY S.r.l. dvsone depurazone acque mpant d prma pogga un futuro per l acqua... 0867 CAPONAGO (MB) - Va G. Galle, - Tel. 0.95.96.6 - Fax 0.95.74..54 - dvacque@shunt.t - www.shunt.t

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Il diagramma PSICROMETRICO

Il diagramma PSICROMETRICO Il dagramma PSICROMETRICO I dagramm pscrometrc vengono molto utlzzat nel dmensonamento degl mpant d condzonamento dell ara, n quanto consentono d determnare n modo facle e rapdo le grandezze d stato dell

Dettagli