Fig.1 Risposta della Jacky Line, entro 3 db da meno di 30 khz ad oltre 100 MHz. Scala verticale 1 db/div.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fig.1 Risposta della Jacky Line, entro 3 db da meno di 30 khz ad oltre 100 MHz. Scala verticale 1 db/div."

Transcript

1 1

2 Premessa. Su Radio Rivista di gennaio e febbraio del 2004 Angiolo Chiti I5SXN ha pubblicato due interessanti articoli riguardanti la costruzione, l uso e la taratura di loop tipo Stoddart per la rivelazione e la misura di campi elettromagnetici. Seguendo queste indicazioni più altre note e consigli che Angiolo molto cortesemente mi ha dato ho potuto costruire una linea TEM (Jacky Line), per la taratura dei loop di misura. Le dimensioni di questa linea TEM è di 1.0 x 0.6 x 0.8 metri, All interno della Jacky Line si crea un campo elettromagnetico costante e conosciuto, pertanto da questo è facile ricavare l Antenna Factor. Fig.1 Risposta della Jacky Line, entro 3 db da meno di 30 khz ad oltre 100 MHz. Scala verticale 1 db/div. Ora ho usato questa linea per fare alcune misure comparative fra tre antenne preamplificate. Queste antenne sono talmente piccole che possono essere completamente immerse nel campo elettromagnetico costante. Non ho potuto lavorare in un ambiente schermato o meglio in una camera anecoica, pertanto le spurie provenienti dalle broadcasting saranno visibili sopra le misure, per lo stesso problema non ho potuto fare le prove di rumore delle antenne. 2

3 Misura del rendimento delle Antenne. La linea TEM è alimentata direttamente con il segnale di -10 dbm proveniente dal Tracking Generator dell Analizzatore di Spettro via un trasformatore Guanella 50:200 Ω con banda passante come da fig.1. in questo modo all interno si forma un campo elettromagnetico di V/m. per una vasta gamma di frequenza. L uscita dell Antenna è collegata all ingresso dell Analizzatore. Le antenne sono state misurate in posizione Orizzontale e Verticale (polarizzazione) al campo elettromagnetico. Il cavo di alimentazione dell antenna è stato lasciato sempre parallelo al campo elettrico, perché in questo modo si sono rivelate delle minori perdite. Fig. 2 PA0RDT originale, linea Blu antenna perpendicolare al campo elettrico, linea rossa antenna in posizione parallela al campo elettrico. Fino a circa 30 MHz l antenna ha una resa decisamente migliore per la polarizzazione verticale. I vari picchi sono perturbazioni dovute a segnali esterni alla linea TEM, Broadcasting e disturbi locali di genere industriale o cittadino. Oltre i MHz il rumore proveniente dall esterno è dello stesso ordine di grandezza del segnale. 3

4 Fig. 3 Confronto fra la miniwhip PA0RDT originale (linea blu) e la miniwhip PA0RDT ARI- Modena. Sono pressoché identiche. Anche nell altra polarizzazione sono uguali. 4

5 Fig. 4 Confronto fra la miniwhip PA0RDT ARI-Modena, linea rossa e la H.F.4, (distribuita da Arno Elettronica) linea blu. Oltre 250 khz il livello d uscita della H.F.4 è nettamente superiore, ma sotto questa frequenza il livello crolla inesorabilmente. Non ci sono variazioni significative fra la polarizzazione orizzontale e verticale nella H.F.4. Nota: scala Y diversa dalle figure precedenti, per un livello del segnale maggiore. 5

6 Prove di intermodulazione. Anche queste prove sono state eseguite nella linea TEM alimentandola con un Dual-Tone l uscita dell antenna sotto test è collegata ad un Analizzatore di Spettro. Le misure sono state fatte a 2.5 MHz, circa il centro banda, in uno spazio abbastanza pulito da disturbi esterni. Fig. 5 Fig. 6 MiniWhip Originale MiniWhip ARI Modena. Calcolo OIP3 Tipo Antenna IP3 dbm MiniWhip Originale 5 MiniWhip ARI Modena 4 H.F.4 (Arno Elettronica) 13 Fig.7 H.F.4 (Arno Elettronica). (Scala diversa dalle precedenti Y 10 dbm) Alcune Considerazioni. Sono state fatte solo prove strumentali, l uso in radio-ascolto dipende dal tipo di emissione e da preferenze personali di ognuno di noi. L antenna costruita dai modenesi si è rivelata simile all originale. L H.F.4 ha la capacità di gestire segnali più forti, maggiore guadagno ed una IP3 molto più alta, però questa antenna ha minore resa sotto i 250 khz. i4sbx, maggio

Prove Strumentali del Ricetrasmettitore Flex Flex-1500: Ser. Num

Prove Strumentali del Ricetrasmettitore Flex Flex-1500: Ser. Num Prove Strumentali del Ricetrasmettitore Flex-1500. Flex-1500: Ser. Num. 2210-0027 Set-up: Hardware: PC HP 6715b. CPU AMD Turion 64X2 Sistema Op: XP professional SP2. Programma: PowerSDR Ver. 2.0.8. Strumenti

Dettagli

Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz

Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz Ricevitore RX FM8SF 869,50 MHz Ricevitore supereterodina FM miniaturizzato ad elevata sensibilità ed elevata selettività. Munito di filtro SAW per ottenere alta immunità ai disturbi. Utilizzato in abbinamento

Dettagli

Esempio di antenna a telaio, con spire rettangolari e circolari.

Esempio di antenna a telaio, con spire rettangolari e circolari. ANTENNE A TELAIO LA QUAD di Giovanni G. Turco, ik0ziz Questo tipo di antenna fu realizzata da Clarence J. Moore, ingegnere, ed adottata per la prima volta a Quito, in Equator, oltre sessant anni fa, quando

Dettagli

Strumentazione per la misura a banda stretta del campo elettromagnetico. Laura Vallone

Strumentazione per la misura a banda stretta del campo elettromagnetico. Laura Vallone Strumentazione per la misura a banda stretta del campo elettromagnetico Laura Vallone Strumentazione a banda stretta Un misuratore di campo EM a banda stretta si compone di varie parti: o Sistema di ricezione

Dettagli

I5MSH I-QRP #431 Sandro

I5MSH I-QRP #431 Sandro I5MSH I-QRP #431 Sandro CONSIDERAZIONI SU COSTRUZIONE, FUNZIONAMENTO E USO DI UNA ANTENNA HI-Q-LOOP PER I 50MHZ (MA ANCHE PER ALTRE FREQUENZE) Novembre 2010 I5msh@i5msh.it - i5msh@arrl.net Pag. 1 di 1

Dettagli

Accordatore d antenna per SWL e BCL

Accordatore d antenna per SWL e BCL Accordatore d antenna per SWL e BCL ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Questo accordatore è adatto solo per ricezione, non

Dettagli

Ricevitore RX-AM8SF. Pin-out. Connessioni

Ricevitore RX-AM8SF. Pin-out. Connessioni Ricevitore RX-AM8SF Il ricevitore supereterodina RX-AM8SF è un ricevitore di dati digitali modulati OOK ed è in grado di fornire un uscita RSSI per indicare l ampiezza del segnale captato: tale indicazione

Dettagli

Ricevitore RX FM4SF 433,92 MHz

Ricevitore RX FM4SF 433,92 MHz Ricevitore RX FM4SF 433,92 MHz Ricevitore supereterodina FM miniaturizzato ad elevata sensibilità ed elevata selettività. Munito di filtro SAW per ottenere alta immunità ai disturbi. Ottimizzato per la

Dettagli

Antenne e Collegamento Radio

Antenne e Collegamento Radio Antenne e Collegamento Radio Trasmissione irradiata Oltre ad essere guidato attraverso le linee di trasmissione, il campo elettromagnetico si può propagare nello spazio (radiazione) Anche la radiazione

Dettagli

Antenne a microstriscia per applicazioni wireless

Antenne a microstriscia per applicazioni wireless Antenne a microstriscia per applicazioni wireless Annamaria Cucinotta annamaria.cucinotta@unipr.it http://www.tlc.unipr.it/cucinotta 1 Comunicazioni wireless Nell ambito delle comunicazioni wireless è

Dettagli

Corso di Elettronica Industriale

Corso di Elettronica Industriale Università degli studi di Firenze, anno accademico 2006 2007 Corso di Elettronica Industriale Gruppo N 4: Davide Cesare Tamburini Cristian Castellucci Ilaria Questo documento è rilasciato con licenza di

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO SEDE DI ALESSANDRIA RAPPORTO DI PROVA

POLITECNICO DI TORINO SEDE DI ALESSANDRIA RAPPORTO DI PROVA LABORATORIO DI INGEGNERIA ELETTRICA DOC. TR 09-18 LIE PAG. 1/18 POLITECNICO DI TORINO SEDE DI ALESSANDRIA Documento TR 09-18 LIE Data di emissione: 28/06/2010 Prove di compatibilità elettromagnetica Norme

Dettagli

Antenna Da Interno Amplificata DVB-T SRT ANT 12

Antenna Da Interno Amplificata DVB-T SRT ANT 12 Antenna Da Interno Amplificata DVB-T SRT ANT 12 Istruzioni d uso 1.0 Introduzione Gentile Cliente La ringraziamo per aver acquistato l antenna DVB-T STRONG SRT ANT 12. L antenna è stata sviluppata per

Dettagli

Il ricevitore supereterodina RX 4MM5 a 5V di alimentazione è in grado di ricostruire sequenze di dati digitali trasmesse in modalità AM OOK.

Il ricevitore supereterodina RX 4MM5 a 5V di alimentazione è in grado di ricostruire sequenze di dati digitali trasmesse in modalità AM OOK. RICEVITORE RX 4MM5 Il ricevitore supereterodina RX 4MM5 a 5V di alimentazione è in grado di ricostruire sequenze di dati digitali trasmesse in modalità AM OOK. Esso è caratterizzato da un elevata sensibilità

Dettagli

Ricevitore RX 4MM5/F. RX 4MM5/F Manuale d uso. Pin-out. Connessioni. Caratteristiche tecniche

Ricevitore RX 4MM5/F. RX 4MM5/F Manuale d uso. Pin-out. Connessioni. Caratteristiche tecniche Ricevitore RX 4MM5/F Ricevitore supereterodina AM OOK miniaturizzato ad elevata sensibilità in ingresso, alta immunità ai campi elettromagnetici interferenti. Questa versione, con il filtro digitale di

Dettagli

L' Elettronica s.a.s. Via S. G. Bosco n. 22 Asti

L' Elettronica s.a.s. Via S. G. Bosco n. 22 Asti L' Elettronica s.a.s. Via S. G. Bosco n. 22 Asti L' Elettronica s.a.s. Sede legale e punto vendita diretto: via S. G. Bosco n. 22-14100 ASTI sede ufficio e magazzino spedizioni: via Valle n. 24 14033 Castell'

Dettagli

Genere DATA Generalità Note Distribuzione. radio 16 Amp.per mike carbone Cornetta SIAE M E af

Genere DATA Generalità Note Distribuzione. radio 16 Amp.per mike carbone Cornetta SIAE M E af AMPLIFICATORE PER MICROFONO A CARBONE RIFERIMENTI GENERALITA Genere DATA Generalità Note Distribuzione radio 16 Amp.per mike carbone Cornetta SIAE M E af Il microfono a carbone è un invenzione del 1870,

Dettagli

L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO: aspetti tecnici, normativa e attività di controllo dell ARPAM

L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO: aspetti tecnici, normativa e attività di controllo dell ARPAM L INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO: aspetti tecnici, normativa e attività di controllo dell ARPAM Mirti Lombardi Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale delle Marche Servizio Radiazioni/Rumore Dipartimento

Dettagli

Sweep Marker per FM e AM

Sweep Marker per FM e AM Sweep Marker per FM e AM Lo strumento che presento è utile per la taratura perfetta sia delle medie frequenze FM che per le medie frequenze in AM. Il progetto originale è di Nuova Elettronica, apparso

Dettagli

SOLUZIONI DIDATTICHE E PROFESSIONALI PER LA COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA

SOLUZIONI DIDATTICHE E PROFESSIONALI PER LA COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA UNI EN ISO 9001-2000 SOLUZIONI DIDATTICHE E PROFESSIONALI PER LA COMPATIBILITA ELETTROMAGNETICA Per lo svolgimento di tutte queste prove di Compatibilità Elettromagnetica sono stati configurati appositi

Dettagli

SPECIFICHE RADIO A.1 INTRODUZIONE

SPECIFICHE RADIO A.1 INTRODUZIONE SPECIFICHE RADIO A.1 INTRODUZIONE Il ricetrasmettitore Bluetooth TM opera nella banda ISM a 2.4 GHz. Le seguenti specifiche definiscono i requisiti che devono soddisfare i ricetrasmettitori Bluetooth TM

Dettagli

Sorgenti Ottiche, Classificazioni e parametri

Sorgenti Ottiche, Classificazioni e parametri Sorgenti Ottiche, Classificazioni e parametri Classificazione delle sorgenti ottiche (1/5) Ci occuperemo delle sorgenti ottiche, cioè dei dispositivi attivi che emettono radiazione elettromagnetica alla

Dettagli

Antenna a 4 dipoli collineari verticali per UHF

Antenna a 4 dipoli collineari verticali per UHF Antenna a 4 dipoli collineari verticali per UHF ricostruzione dei collegamenti e misure col minivna Tiny Introduzione L antenna in questione è una schiera di quattro dipoli semiripiegati, allineati sul

Dettagli

RETE REGIONALE MONITORAGGIO CAMPI ELETTROMAGNETICI - MODENA. Report Campagna di misura Via Giardini, 396 Modena 18 Dic Mar 2007

RETE REGIONALE MONITORAGGIO CAMPI ELETTROMAGNETICI - MODENA. Report Campagna di misura Via Giardini, 396 Modena 18 Dic Mar 2007 Report Campagna di misura Via Giardini, 9 Modena 8 Dic Mar Le principali sorgenti di campo elettromagnetico ad alta frequenza presenti in questo sito e le relative distanze dal punto di misura, sono di

Dettagli

Definizione. Sorgenti. Misure. Effetti sulla salute. Normative. Link. 11/05/12 G.Ragnoni 1

Definizione. Sorgenti. Misure. Effetti sulla salute. Normative. Link. 11/05/12 G.Ragnoni 1 Definizione Sorgenti Misure Effetti sulla salute Normative Link 11/05/12 G.Ragnoni 1 E l alterazione del campo magnetico naturale che si effettua su una determinata parte di territorio. E legato alla generazione

Dettagli

Dipolo caricato con bobine posizionate al centro

Dipolo caricato con bobine posizionate al centro Dipolo caricato con bobine posizionate al centro (IW7DMH Enzo) Di seguito sono riportati gli appunti di alcune prove che ho eseguito per realizzare un dipolo bibanda che utilizza delle bobine di carico

Dettagli

SCW416/4. Sistemi di ricezione TV e Satellite. Note tecniche

SCW416/4. Sistemi di ricezione TV e Satellite. Note tecniche Sistemi di ricezione TV e Satellite 87 mm Multiswitch IBRIDO dcss/scr/ a 4 cavi SAT 4 Uscite derivate fino a 64 tuner/utenze Modalità. Quattro/Wide Band selezionabile 16 User Band per uscita derivata Commutazione

Dettagli

FILTRI DI USCITA REO Filtri elettrici di potenza per l automazione industriale

FILTRI DI USCITA REO Filtri elettrici di potenza per l automazione industriale INDUCTIVE COMPONENTS Tensione motore dv/dt < 1 kv/µs Corrente di carica I max = 15 A Tensione motore dv/dt < 200 V/µs Corrente di carica I max = 2 A FILTRI DI USCITA REO Filtri elettrici di potenza per

Dettagli

Prove Strumentali del Ricevitore PMSDR. PMSDR: PCB ver.2.12 Ser. Num. 2.13 0001

Prove Strumentali del Ricevitore PMSDR. PMSDR: PCB ver.2.12 Ser. Num. 2.13 0001 Prove Strumentali del Ricevitore PMSDR. PMSDR: PCB ver.2.12 Ser. Num. 2.13 0001 Set-up: Hardware: PC Compaq EVO; Pentium 4; 2.40 GHz; 504 MB Ram. Sistema Op: XP Professional; SP 3. Programma: WinRad Ver

Dettagli

Il Progetto MetA La metrologia dell ambiente

Il Progetto MetA La metrologia dell ambiente Il Progetto MetA La metrologia dell ambiente La misura dell inquinamento elettromagnetico ad alta e bassa frequenza Ing. Domenico Capriglione Università degli Studi di Cassino SOMMARIO Definizione grandezze

Dettagli

RADIOCOMUNICAZIONE EMERGENZA E PORTABILITA. A n t e n n a a d H. Presentazione a cura di Tommaso Garofalo. nominativo IZ7QEN SEZ. ARI Molfetta.

RADIOCOMUNICAZIONE EMERGENZA E PORTABILITA. A n t e n n a a d H. Presentazione a cura di Tommaso Garofalo. nominativo IZ7QEN SEZ. ARI Molfetta. RADIOCOMUNICAZIONE EMERGENZA E PORTABILITA A n t e n n a a d H Presentazione a cura di Tommaso Garofalo nominativo IZ7QEN SEZ. ARI Molfetta. Antenna ad H - Caratteristiche ***************************************************************************************

Dettagli

Antenna Long Wire. 1 f

Antenna Long Wire. 1 f Antenna Long Wire Principio della Long Wire Come lo dice il nome si tratta di un antenna basata su un lungo filo elettrico, ha la particolarità di essere di lunghezza superiore alle tradizionali antenne

Dettagli

Antenna Loop ed Adattamento di Impedenza

Antenna Loop ed Adattamento di Impedenza Marco F. Olivieri - IK0DWN Antenna Loop ed Adattamento di Impedenza Lo scopo di questo articolo e quello di descrivere una antenna loop ad onda intera realizzata par la gamma degli 80 metri e prendere

Dettagli

TRASFORMATORI PER LE NOSTRE ANTENNE E ANTENNA DEFINITIVA

TRASFORMATORI PER LE NOSTRE ANTENNE E ANTENNA DEFINITIVA TRASFORMATORI PER LE NOSTRE ANTENNE E ANTENNA DEFINITIVA In specifico prendiamo in esame la END FEED ANTENNA con prove pratiche e dimostrative Per prima cosa verifichiamo le perdite sui trasformatori in

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _

MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _ MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _ DOMANDE DI TEORIA 1) Circuiti equivalenti di un trasformatore monofase e considerazioni relative ai vari parametri. 2) Diagramma polare

Dettagli

Assistenza SUPPORTO TECNICO SP1166-A. Per supporto e assistenza contattare:

Assistenza SUPPORTO TECNICO SP1166-A. Per supporto e assistenza contattare: Guida Rapida Assistenza SUPPORTO TECNICO Per supporto e assistenza contattare: www.dspmindustria.it SP1166-A FUTEK si riserva il diritto di modificare progetto e specifiche senza preavviso. 1 Indice Assistenza

Dettagli

B. Bracci, A. D Ambra, G.Licitra, A. Zari

B. Bracci, A. D Ambra, G.Licitra, A. Zari PROPOSTE PER LA VALUTAZIONE TEORICA IN AMBIENTE CARTOGRAFICO 3D DELL IMPATTO AMBIENTALE DI RADAR B. Bracci, A. D Ambra, G.Licitra, A. Zari Presentazione Dott. Andrea Zari Alessandria, 8 giugno 2016 SISTEMI

Dettagli

Misure su linee di trasmissione

Misure su linee di trasmissione Appendice A A-1 A-2 APPENDICE A. Misure su linee di trasmissione 1) Misurare, in trasmissione o in riflessione, la lunghezza elettrica TL della linea. 2) Dal valore di TL e dalla lunghezza geometrica calcolare

Dettagli

SCK54/1, SCK54/1-15 SCK54/1T

SCK54/1, SCK54/1-15 SCK54/1T Sistemi di ricezione Tv e Satellite, -15 T 117 mm Multiswitch SCR attivo per la distribuzione in cascata in I IF-SAT a 4 cavi + TV terr. 83 mm Controllo Automatico del Guadagno (A.C.G.) Regolazione del

Dettagli

Linee di trasmissione

Linee di trasmissione Linee di trasmissione Finora esperienza con circuiti a costanti concentrate. E un approssimazione, valida solo per lunghezze d onda dei segnali grandi rispetto alle dimensioni del circuito. Esempio Sinusoidale

Dettagli

Sigma 6PWR HD. Potenza sotto controllo. Dipolo attivo

Sigma 6PWR HD. Potenza sotto controllo. Dipolo attivo Sigma 6PWR HD Potenza sotto controllo Dipolo attivo Nella famiglia Sigma arriva la nuova versione attiva: prestazioni eccellenti e guadagno regolabile su tutta la banda UHF GREEN PRODUCT Shaping the future

Dettagli

Tutta la strumentazione per il tuo laboratorio

Tutta la strumentazione per il tuo laboratorio S t r u me n t a z i o n e Tutta la strumentazione per il tuo laboratorio Una vasta gamma di strumenti di misura per tutte le esigenze, dal laboratorio professionale all angolo dell hobbista Oscilloscopio-generatore

Dettagli

In questo articolo viene descritto come si è operato e vengono commentati i risultati.

In questo articolo viene descritto come si è operato e vengono commentati i risultati. Valutazione di un trasformatore di impedenza - Un utile impiego per il VNA di N2PK La valutazione di un trasformatore di impedenza può essere effettuata in diversi modi: con l analizzatore vettoriale di

Dettagli

Principio di funzionamento dell ONDAMETRO

Principio di funzionamento dell ONDAMETRO Principio di funzionamento dell ONDAMETRO di Gioacchino Minafò - IW9DQW Spesso si ha la necessità di verificare l accordo di circuiti oscillanti (trappole) o determinare la frequenza propria di risonanza

Dettagli

INDICE. 1 DESCRIZIONE pg VISTA DISPOSITIVO pg CARATTERISTICHE TECNICHE pg DESCRIZIONE CIRCUITALE pg. 5-6

INDICE. 1 DESCRIZIONE pg VISTA DISPOSITIVO pg CARATTERISTICHE TECNICHE pg DESCRIZIONE CIRCUITALE pg. 5-6 INDICE 1 DESCRIZIONE pg. 2 2 VISTA DISPOSITIVO pg. 3 3 CARATTERISTICHE TECNICHE pg. 4 4 DESCRIZIONE CIRCUITALE pg. 5-6 5 IDENTIFICAZIONE COMPONENTI pg. 7-8 6 ISTRUZIONI DI TARATURA pg. 9 7 ELENCO ALLEGATI

Dettagli

ANALIZZATORE WIFI LNB WIDEBAND

ANALIZZATORE WIFI LNB WIDEBAND Un nuovo standard per i Misuratori di Campo ANALIZZATORE TV, SATELLITE, CAVO & WIFI RANGER Neo Lite OPERATIvITA SEMPLIFIcATA hevc h.265 ANALIZZATORE WIFI LNB WIDEBAND Interfaccia utente ibrida (touch +

Dettagli

Guadagni delle varie Antenne e Booster 4 Nella tabella 3 sono indicati i guadagni

Guadagni delle varie Antenne e Booster 4 Nella tabella 3 sono indicati i guadagni Come progettare il sistema di antenne Parliamo di Antenne Premessa Se il ricevitore è posizionato nello stesso locale del trasmettitore e se non ci sono interferenze od ostacoli (muri od altro), le antenne

Dettagli

SEGNALE WIFI PRIETTATO A LUNGHE DISTANZE COSTRUIAMO L ANTENNA A BARATTOLO O CANTENNA

SEGNALE WIFI PRIETTATO A LUNGHE DISTANZE COSTRUIAMO L ANTENNA A BARATTOLO O CANTENNA SEGNALE WIFI PRIETTATO A LUNGHE DISTANZE COSTRUIAMO L ANTENNA A BARATTOLO O CANTENNA Opera a cura di Linus sotto Licenza - Introduzione La cosiddetta antenna a barattolo, nota anche come cantenna, è una

Dettagli

SCHEDA TECNICA PER L'ASSEGNAZIONE DI FREQUENZE N.

SCHEDA TECNICA PER L'ASSEGNAZIONE DI FREQUENZE N. Codice delle Comunicazioni elettroniche Allegato n 16 (art107) SCHEDA TECNICA PER L'ASSEGNAZIONE DI FREQUENZE N 1 Identificativo utente nominativo via / piazza / località n civico comune prov cap telefono

Dettagli

Feed coassiale a doppia frequenza banda P/L

Feed coassiale a doppia frequenza banda P/L Nota Tecnica Feed coassiale a doppia frequenza banda P/L Autore: Renzo Nesti Introduzione Il presente documento illustra uno studio preliminare di fattibilità per un dual-feed coassiale a doppia frequenza

Dettagli

AMPLIFICATORE DIFFERENZIALE

AMPLIFICATORE DIFFERENZIALE AMPLIFICATORE DIFFERENZIALE Per amplificatore differenziale si intende un circuito in grado di amplificare la differenza tra due segnali applicati in ingresso. Gli ingressi sono due: un primo ingresso

Dettagli

RETE REGIONALE MONITORAGGIO CAMPI ELETTROMAGNETICI MODENA

RETE REGIONALE MONITORAGGIO CAMPI ELETTROMAGNETICI MODENA Report Campagna di misura Abitazione Privata Via Uccelliera 41 Modena 16 Marzo 19 Aprile 2016 Le principali sorgenti di campo elettromagnetico ad alta frequenza presenti in questo sito sono le SRB dei

Dettagli

Antenne per Stazioni Radio Base: Antenne per UMTS

Antenne per Stazioni Radio Base: Antenne per UMTS Antenne per Stazioni Radio Base: Antenne per UMTS Docente: Filiberto Bilotti Sommario Antenne per stazioni radio base di sistemi UMTS concetto di dipolo a larga banda concetto di dipolo parassita per aumentare

Dettagli

1043/277. Sch 1043/277

1043/277. Sch 1043/277 Sch 1043/277 1043/277 IINTERFACCIIA SERIIALE PER RIIVELATORII CONVENZIIONALII La scheda di interfaccia seriale 1043/277 consente il collegamento di rivelatori o contatti convenzionali non analogici (pulsanti,

Dettagli

MOTOTRBO SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE

MOTOTRBO SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE MOTOTRBO SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE MOTOTRBO DP 3400 / DP 3401 / DP 3600 / DP 3601 RADIO PORTATILI DIGITALI PROFESSIONALI MOTOTRBO - SISTEMA RADIO DIGITALE PROFESSIONALE. IL FUTURO DELLE RADIO

Dettagli

Caratterizzazione in laboratorio di componentistiche a microonde

Caratterizzazione in laboratorio di componentistiche a microonde Caratterizzazione in laboratorio di componentistiche a microonde Dott.ssa Paola Battaglia Dott. Cristian Franceschet Università degli Studi di Milano Dipartimento di Fisica Cosa trattiamo oggi Caratterizzazione

Dettagli

Filtri passivi Risposta in frequenza dei circuiti RC-RL-RLC

Filtri passivi Risposta in frequenza dei circuiti RC-RL-RLC 23. Guadagno di un quadripolo Filtri passivi isposta in frequenza dei circuiti C-L-LC In un quadripolo generico (fig. ) si definisce guadagno G il rapporto tra il valore d uscita e quello d ingresso della

Dettagli

ZODIAC. Manuale d istruzioni ZDRF-0814 Modulatore RF a banda larga VHF/UHF

ZODIAC. Manuale d istruzioni ZDRF-0814 Modulatore RF a banda larga VHF/UHF ZODIAC Manuale d istruzioni ZDRF-0814 Modulatore RF a banda larga VHF/UHF Descrizione Il modulatore ZDRF-0811 è destinato a canali TV con standard G/K/I/L/H/M/N nella gamma UHF. Il modulatore ZDRF-0812

Dettagli

RAPPORTO TECNICO sulle misure di campo elettromagnetico in banda larga e banda stretta effettuate nel territorio comunale di FISCIANO (SA)

RAPPORTO TECNICO sulle misure di campo elettromagnetico in banda larga e banda stretta effettuate nel territorio comunale di FISCIANO (SA) RAPPORTO TECNICO sulle misure di campo elettromagnetico in banda larga e banda stretta effettuate nel territorio comunale di FISCIANO (SA) Realizzato da: STUDIO TECNICO NORMAN RESEARCH srl 1 SOMMARIO PREMESSA

Dettagli

AVM200E. Note tecniche

AVM200E. Note tecniche AVM200E Modulatore VHF - UHF audio video Controllo frequenza audio e video a PLL Controllo I2C BUS a microprocessore Livello RF 100 dbμv regolabile Generatore di Test Filtro soppressore armoniche Automiscelante

Dettagli

RAPPORTO di PROVA. Rapporto Nr... : 79624 TRF EMC Eseguito da... : G.Curioni...

RAPPORTO di PROVA. Rapporto Nr... : 79624 TRF EMC Eseguito da... : G.Curioni... Page 1 of 14 Report No. 79624 TRF EMC RAPPORTO di PROVA EN 50147-1 misura dell attenuazione dello schermo a radio frequenza Rapporto Nr... : 79624 TRF EMC Eseguito da... : G.Curioni... Approvato da...

Dettagli

Informazioni logistiche e organizzative Applicazione di riferimento. caratteristiche e tipologie di moduli. Circuiti con operazionali reazionati

Informazioni logistiche e organizzative Applicazione di riferimento. caratteristiche e tipologie di moduli. Circuiti con operazionali reazionati Elettronica per telecomunicazioni 1 Contenuto dell unità A Informazioni logistiche e organizzative Applicazione di riferimento caratteristiche e tipologie di moduli Circuiti con operazionali reazionati

Dettagli

Bal-Un 1:1 da 1Kw key down 160-6mt

Bal-Un 1:1 da 1Kw key down 160-6mt Bal-Un 1:1 da 1Kw key down 160-6mt Un oggetto che non deve mancare nel nostro shack e soprattutto collegato alle antenne, deve essere il bal-un. Un bal-un serve a fare in modo che la corrente scorra in

Dettagli

LE UNITÁ DI MISURA LOGARITMICHE

LE UNITÁ DI MISURA LOGARITMICHE LE UNITÁ DI MISURA LOGARITMICHE DAVIDE TAMBUCHI Sommario. Questo breve articolo vuole introdurre le unitá di misura logaritmiche utilizzate nell Elettronica e nello studio dei Sistemi di Comunicazione.

Dettagli

HS444*, HS444-8, HS444-16

HS444*, HS444-8, HS444-16 72 mm *, -8, -16 Alta sensibilità alle commutazioni Alimentazione da ricevitore Bassa perdita di passaggio Basso consumo Staffa per montaggio a parete 90 mm * OMOLOGATO SKY Ready for 28 mm ARTICOLO -8-16

Dettagli

LABORATORIO DI ELETTROTECNICA Allievo: Zaza Paolo Gruppo: 4 Voto: 6 1 / 2

LABORATORIO DI ELETTROTECNICA Allievo: Zaza Paolo Gruppo: 4 Voto: 6 1 / 2 8524 64905 N. Fabbr. N.div. Costante Classe ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E. AGNELLI LABORATORIO DI ELETTROTECNICA Allievo: Zaza Paolo Gruppo: 4 Voto: 6 1 / 2 Esercitazione N. 2 Classe : 3 a ELN Torino

Dettagli

Esercitazione 8 : LINEE DI TRASMISSIONE

Esercitazione 8 : LINEE DI TRASMISSIONE Esercitazione 8 : LINEE DI TRASMISSIONE Specifiche Scopo di questa esercitazione è verificare il comportamento di spezzoni di linea in diverse condizioni di pilotaggio e di terminazione. L'esecuzione delle

Dettagli

ANTENNE VERTICALI AD ALTA EFFICIENZA PER HF

ANTENNE VERTICALI AD ALTA EFFICIENZA PER HF P.1 ANTENNE VERTICALI AD ALTA EFFICIENZA PER HF Come costruire in maniera semplice ed economica una antenna verticale ad alta efficienza per HF. Anni di sperimentazioni pratiche, esperienze, analisi e

Dettagli

Sezione A - Ramo "Elettronica" Prova del 23 Novembre 2004

Sezione A - Ramo Elettronica Prova del 23 Novembre 2004 Politecnico di Torino Esame di stato per l'abilitazione all'esercizio della Professione di Ingegnere Sezione A - Ramo "Elettronica" Prova del 23 Novembre 2004 Si consideri un sistema di tramissione da

Dettagli

Banco Educazionale Arra MT 1

Banco Educazionale Arra MT 1 Banco Educazionale Arra MT 1 Descrizione Generale Il Sistema didattico Arra Microwave Modello MT-1, è stato progettato per realizzare Corsi di formazione teorica e pratica per Istituti Tecnici, Università

Dettagli

MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA

MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA MANUALE UTENTE PMA480 PMA240 FINALE DI POTENZA ATTENZIONE: QUESTO APPARECCHIO DEVE ESSERE COLLEGATO A TERRA IMPORTANTE I conduttori del cavo di alimentazione di rete sono colorati secondo il seguente codice:

Dettagli

BOCCHIGLIERO Sistema di comunicazione ---- Materia: Telecomunicazioni. Serafini Rossella. prof. Ing. Zumpano Luigi

BOCCHIGLIERO Sistema di comunicazione ---- Materia: Telecomunicazioni. Serafini Rossella. prof. Ing. Zumpano Luigi I.P.S.I.A. Di BOCCHIGLIERO a.s. 2010/2011 -classe III- Materia: Telecomunicazioni ---- Sistema di comunicazione ---- alunna Serafini Rossella prof. Ing. Zumpano Luigi Sistema di comunicazione Messaggi

Dettagli

Poiché iscritto all ARI, dalla nota rivista Radio Rivista del mese Marzo 2008 a pag.86, il buon Giuseppe I8SKG, ha voluto illustrare al meglio la sua

Poiché iscritto all ARI, dalla nota rivista Radio Rivista del mese Marzo 2008 a pag.86, il buon Giuseppe I8SKG, ha voluto illustrare al meglio la sua In questo articolo illustrero l autocostruzione di una verticale HF larga Banda per le frequenze assegnate ai radioamatori con punto di alimentazione ad alta impedenza. Ho utlizzato una vecchia verticale

Dettagli

MISURATORE DI CAMPO PER TV ANALOGICO E DIGITALE MC-577

MISURATORE DI CAMPO PER TV ANALOGICO E DIGITALE MC-577 MISURATORE DI CAMPO PER TV ANALOGICO E DIGITALE MC-577 1. GENERALE 1.1 Descrizione L'MC-577 è uno strumento di misura estremamente compatto e leggero, che offre agli installatori tutte le funzioni base

Dettagli

MIDLAND G7 Ricetrasmettitore UHF PMR e LPD

MIDLAND G7 Ricetrasmettitore UHF PMR e LPD MIDLAND G7 Ricetrasmettitore UHF PMR e LPD QUALSIASI TIPO DI MODIFICA INVALIDA LA GARANZIA MIDLAND E FA DECADERE L OMOLOGAZIONE RENDENDO L APPARATO INUTILIZZABILE IN BANDA PMR-LPD (ANCHE SE SI POSSIEDE

Dettagli

PREMESSA: RELAZIONI TRA SEGNALE DI CORRENTE MISURATO, POTENZA OTTICA, ATTENUAZIONE DELLA FIBRA, LUNGHEZZA DI FIBRA INTERESSATA

PREMESSA: RELAZIONI TRA SEGNALE DI CORRENTE MISURATO, POTENZA OTTICA, ATTENUAZIONE DELLA FIBRA, LUNGHEZZA DI FIBRA INTERESSATA ensori egnali umore - rof.. Cova - appello 07/07/014-1 pag.1 OBEM 1 Quadro dei dati FIB OTTIC a =,5 /km attenuazione del segnale trasmesso ( di potenza) =1% frazione di luce riflessa dai giunti della fibra

Dettagli

FONOMETRO DIGITALE In classe I - - Modello: SL-4022

FONOMETRO DIGITALE In classe I - - Modello: SL-4022 FONOMETRO DIGITALE In classe I - - Modello: SL-4022 GARANZIA 11 Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

7 Elementi Yagi 144MHz SSB-CW Modello DK7ZB HB9TQF

7 Elementi Yagi 144MHz SSB-CW Modello DK7ZB HB9TQF 7 Elementi Yagi 144MHz SSB-CW Modello DK7ZB HB9TQF JN83BA in Croazia sull isola di Vis. Géry Binamé HB9TQF 1 1 Sommario 1 Sommario...2 2 Prefazione...3 3 Prove teoriche con il programma EZNEC +...3 3.1

Dettagli

IW2CEC RX ATV RX ATV -1-

IW2CEC RX ATV RX ATV -1- La soluzione scelta per realizzare il ricevitore è quella proposta da I2ROM ossia un LNB per TV-SAT con oscillatore modificato portando il valore da 9750 MHz a 9400 MHz per operare in banda 10-10.5 GHz

Dettagli

PROPOSTE PER LA VALUTAZIONE TEORICA IN AMBIENTE CARTOGRAFICO 3D DELL IMPATTO AMBIENTALE DI RADAR

PROPOSTE PER LA VALUTAZIONE TEORICA IN AMBIENTE CARTOGRAFICO 3D DELL IMPATTO AMBIENTALE DI RADAR PROPOSTE PER LA VALUTAZIONE TEORICA IN AMBIENTE CARTOGRAFICO 3D DELL IMPATTO AMBIENTALE DI RADAR B. Bracci 1, A. D Ambra 1, G.Licitra 1, A. Zari 1 1 ARPAT, Agenzia regionale per la protezione ambientale

Dettagli

Norma CEI : Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua

Norma CEI : Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua Norma CEI 64-8 2012: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua Norma CEI 64-8 Edizione 2012 Impianti elettrici utilizzatori

Dettagli

SERIE SCX54 MULTISWITCH A 5 CAVI IBRIDI 4 FREQUENZE. Ready for ARTICOLO SCX54/4 SCX54/4-20 SCX54/4T

SERIE SCX54 MULTISWITCH A 5 CAVI IBRIDI 4 FREQUENZE. Ready for ARTICOLO SCX54/4 SCX54/4-20 SCX54/4T SERIE SCX54 Selezione automatica modalità Legacy/SCR 4 derivate con 4 frequenze SCR (Standard SKY) Frequenze SCR 1210 1420 1680 2040 MHz Controllo automatico di guadagno A.C.G. Tre livelli di uscita selezionabili

Dettagli

Attività del GdL Radar per l emanazione dell Appendice B alla Norma CEI 211-7

Attività del GdL Radar per l emanazione dell Appendice B alla Norma CEI 211-7 Seminario: CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE DELLE SORGENTI RADAR: INDIVIDUAZIONE DELLE METODICHE E DELLE SPECIFICHE TECNICHE DEGLI STRUMENTI DI MISURA Roma, 29 marzo 2011 Attività del

Dettagli

Corso base per volontari di protezione civile Le radiocomunicazioni in emergenza

Corso base per volontari di protezione civile Le radiocomunicazioni in emergenza Corso base per volontari di protezione Le radiocomunicazioni in emergenza Lainate, gennaio 2011 Lezione a cura di Giuseppe Carbone Coordinatore volontari COM LE RADIO COMUNICAZIONI IN EMERGENZA SAPERE

Dettagli

Esame di Stato per l'abilitazione alla Professione di Ingegnere. II sessione Prova pratica

Esame di Stato per l'abilitazione alla Professione di Ingegnere. II sessione Prova pratica Università degli Studi di Roma "La Sapienza" Esame di Stato per l'abilitazione alla Professione di Ingegnere II sessione 2010 SEZIONE B - LAUREA TRIENNALE - SETTORE INFORMAZIONE INGEGNERIA ELETTRONICA

Dettagli

Radio Margherita. Una radio per le gite fuori porta. di Lucia Lattanzi e Damiano Piccolo

Radio Margherita. Una radio per le gite fuori porta. di Lucia Lattanzi e Damiano Piccolo Radio Margherita Una radio per le gite fuori porta di Lucia Lattanzi e Damiano Piccolo La realizzazione di questa radio nacque dalla necessità di garantire un facile assemblaggio perché destinata ad essere

Dettagli

Serie 85 - Relè temporizzato ad innesto 7-10 A. Caratteristiche

Serie 85 - Relè temporizzato ad innesto 7-10 A. Caratteristiche Serie 85 - Relè temporizzato ad innesto 7-10 A Caratteristiche 85.02 85.03 85.04 Temporizzatore ad innesto 85.02-2 contatti 10 A 85.03-3 contatti 10 A 85.04-4 contatti 7 A Multifunzione Sette scale tempi

Dettagli

Misure di potenza. Misure di potenza. Misure di potenza a BF. Misure di potenza a RF Politecnico di Torino 1

Misure di potenza. Misure di potenza. Misure di potenza a BF. Misure di potenza a RF Politecnico di Torino 1 Misure di potenza Misure di potenza Misure di potenza a F 006 Politecnico di Torino 1 Obiettivi della lezione Metodologici problematiche di una misura di potenza corretta definizione del misurando concetti

Dettagli

SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE VANTAGGI CARATTERISTICHE APPLICAZIONI CARATTERISTICHE TECNICHE... 6

SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE VANTAGGI CARATTERISTICHE APPLICAZIONI CARATTERISTICHE TECNICHE... 6 SOMMARIO 0.0 INTRODUZIONE... 3 1.0 VANTAGGI... 3 2.0 CARATTERISTICHE... 3 3.0 APPLICAZIONI... 3 4.0 CARATTERISTICHE TECNICHE... 6 5.0 DOMANDE FREQUENTI... 6 6.0 RISOLUZIONE A PROBLEMI DI INTERFERENZE...

Dettagli

Uno sguardo sulle possibilità di ricerca per i radioastronomi dilettanti Flavio Falcinelli

Uno sguardo sulle possibilità di ricerca per i radioastronomi dilettanti Flavio Falcinelli Radioastronomia amatoriale Uno sguardo sulle possibilità di ricerca per i radioastronomi dilettanti Parleremo di Gli strumenti della radioastronomia: il radiotelescopio. Possibilità operative della radioastronomia

Dettagli

N. 5 Misuratori in Banda Larga per il rilevamento del campo elettrico e magnetico

N. 5 Misuratori in Banda Larga per il rilevamento del campo elettrico e magnetico La strumentazione del Servizio Agenti Fisici utilizzata per le attività di misurazione dei campi elettromagnetici o per le attività di studio e di ricerca è composta dai seguenti strumenti: N. 1 Misuratore

Dettagli

DEOMECANO - BINGO Per costruire bene il tuo Transceiver mono-banda QRP, SSB o CW

DEOMECANO - BINGO Per costruire bene il tuo Transceiver mono-banda QRP, SSB o CW DEOMECANO - BINGO Per costruire bene il tuo Transceiver mono-banda QRP, SSB o CW 1 TRANSCEIVER * * BINGO CW 20 Metri Super VXO * * su circuito stampato di F6BCU Bernard MOUROT 1 Parte In fotografia la

Dettagli

Si raccomanda di leggere attentamente il presente manuale e di conservarlo per futuri riferimenti.

Si raccomanda di leggere attentamente il presente manuale e di conservarlo per futuri riferimenti. MANUALE ISTRUZIONI Rev. 22/04/2010 RIPETITORE DI SEGNALI 2,4GHz - 4810120 Si raccomanda di leggere attentamente il presente manuale e di conservarlo per futuri riferimenti. Indice dei contenuti Introduzione

Dettagli

Riuso UHF televisivo per LTE Simulazione al banco in laboratorio

Riuso UHF televisivo per LTE Simulazione al banco in laboratorio Simulazione al banco in laboratorio 22 Gennaio 2013 Collaborazione ISCOM - FUB 1 Nel Laboratorio Radiodiffusione Sonora e Televisiva ISCTI sono in corso le simulazioni di molteplici condizioni interferenziali

Dettagli

Parliamo di efficienza d antenna di Gioacchino Minafò IW9DQW

Parliamo di efficienza d antenna di Gioacchino Minafò IW9DQW Efficienza di un antenna filare Per stabilire l effetto della lunghezza dell antenna sulla potenza irradiata senza ricorrere all analisi qualitativa, possiamo legare la resistenza di radiazione R i alla

Dettagli

Generatore di Funzioni

Generatore di Funzioni Generatore di Funzioni Tipo di onda Come impostare una certa frequenza? Hz, khz, MHz. Oscilloscopio CH1 nel tempo CH2 nel tempo XY (CH1 vs. CH2) DUAL entrambi Lettura: Valore/DIVISIONE Ogni quadrato corrisponde

Dettagli

POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE. RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo.

POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE. RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo. POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo.com Indice degli argomenti 1) La Compatibilità EMC, disturbi condotti

Dettagli

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA LARGA effettuate nella città di ERCOLANO (NA)

RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA LARGA effettuate nella città di ERCOLANO (NA) RELAZIONE TECNICA sulle misure di campo elettromagnetico in BANDA LARGA effettuate nella città di ERCOLANO (NA) 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 NORMATIVA VIGENTE 4 ELENCO STAZIONI RADIO BASE PRESENTI SUL TERRITORIO

Dettagli

MST_K12_INV2 Regolatore di velocita per motori in CC con inversione automatica della rotazione

MST_K12_INV2 Regolatore di velocita per motori in CC con inversione automatica della rotazione MST_K12_INV2 Regolatore di velocita per motori in CC con inversione automatica della rotazione Manuale d uso e d installazione INTRODUZIONE Il progetto MST_K12_INV2 e un semplice regolatore di velocità

Dettagli