LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA"

Transcript

1 DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE AEROPORTI E SPAZIO AEREO LO SVILUPPO E L ADEGUAMENTO INFRASTRUTTURALE DEI GRANDI AEROPORTI NAZIONALI ROMA, MILANO, VENEZIA

2 AGENDA 1. IL PIANO NAZIONALE AEROPORTI 2. I MASTER PLAN AEROPORTUALI 3. I CONTRATTI DI PROGRAMMA 4. I GATE INTERCONTINENTALI ITALIANI 5. IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE 6. LO SVILUPPO DELLO SCALO DI MILANO MALPENSA 7. LO SVILUPPO DELLO SCALO DI VENEZIA TESSERA 8. LO SVILUPPO DELLO SCALO DI BOLOGNA BORGO PANIGALE 9. LO SVILUPPO DELLO SISTEMA TOSCANO 10. LO SVILUPPO DELLO SCALO DI BARI PALESE 11. I PIANI QUADRIENNALI DI INTERVENTO

3 IL PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI (1/3) PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI Il Piano Nazionale individua gli aeroporti ed i sistemi aeroportuali di interesse nazionale; contestualmente esso è atto programmatico su base tecnica ed economica in relazione agli assetti infrastrutturali per la rete aeroportuale del Paese rispetto alle altre infrastrutture per l accessibilità ed intermodalità programmate a scala nazionale e regionale. GENNAIO 2014 il Ministro Lupi ha presentato le LINEE GUIDA DEL PNA SETTEMBRE 2014 presentato al Consiglio dei Ministri il PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI AEROPORTI 112 aeroporti STRATEGICI di Italia di cui 90 aperti al solo traffico civile e 11 militari aperti al traffico civile AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE

4 IL PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI (2/3) I BACINI DI TRAFFICO DEL PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI individuare le priorità infrastrutturali partendo da un quadro programmatico per lo sviluppo del settore organizzazione della rete di trasporto aereo nazionale mediante bacini di traffico omogenei individuazione di 10 BACINI DI TRAFFICO all interno dei bacini di traffico sono stati identificati gli scali STRATEGICI - che svolgono la funzione di GATE INTERCONTINENTALI - e quelli DI INTERESSE NAZIONALE che completano la rete.

5 IL PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI (3/3) LE PREVISIONI DI TRAFFICO AL 2030 PER IL SISTEMA NAZIONALE Il Piano determina le previsioni di traffico passeggeri per il sistema aeroportuale italiano allo scenario temporale 2030; tale traguardo temporale corrisponde all anno di riferimento considerato dalla Commissione Europea e da EUROCONTROL per la previsione della capacità futura degli aeroporti europei. In Italia si prevede di superare i 250 milioni di passeggeri con un tasso di crescita medio annuo (CAGR) pari a 3,3%. IL TRAFFICO CARGO NELLE PREVISIONI DEL PIANO NAZIONALE AEROPORTI Il Piano tenendo conto della potenzialità ancora inespressa a livello nazionale e delle previsioni di traffico merci a livello comunitario prevede una netta crescita dell attività air cargo anche se, in ogni caso, ben al di sotto dei valori previsti per i principali Paesi europei.

6 I PIANI DI SVILUPPO AEROPORTUALE I Piani di Sviluppo Aeroportuale o Master Plan rappresentano gli strumenti che individuano le principali caratteristiche degli interventi di adeguamento e potenziamento degli scali tenendo conto delle prospettive di sviluppo dell'aeroporto, delle infrastrutture, delle condizioni di accessibilità e dei vincoli imposti sul territorio; si riferiscono ad uno scenario di sviluppo di breve, medio o lungo termine (rispettivamente riferiti ai successivi 5, 10, 15 anni e oltre); contengono le previsioni di traffico passeggeri e movimenti, utilizzate come base per il dimensionamento delle infrastrutture necessarie per lo sviluppo; sono redatti sulla base di linee guida pubblicate dall ENAC nel 2010; in estrema sintesi si compongono di tre categorie di elaborati, ovvero le relazioni (generali o specialistiche), le tavole grafiche e il Piano Economico Finanziario; quest ultimo ha lo scopo di dimostrare la sostenibilità economico-finanziaria delle opere necessarie per permettere lo sviluppo dello scalo.

7 I PIANI DI SVILUPPO AEROPORTUALE ITER APPROVATIVO I Piani di Sviluppo Aeroportuale sono approvati seguendo un iter consolidato descritto dall art.1 comma 6 della Legge 351/95 e prima ancora dalla Circolare Interministeriale 1408/86. Presentazione della proposta di Master Plan ENAC/GESTORE Istruttoria in progress Approvazione in linea tecnica del Master Plan MATTM GESTORE ENAC Valutazione di Impatto Ambientale Conformità Urbanistica 5 6 MIT APPROVAZIONE DEL MASTER PLAN

8 I PIANI DI SVILUPPO AEROPORTUALE 2029

9 I PIANI DI SVILUPPO AEROPORTUALE

10 I CONTRATTI DI PROGRAMMA I Contratti di programma sono stipulati tra l'enac e le società di gestione. Disciplinano il profilo tariffario, la realizzazione del piano degli investimenti e il rispetto degli obiettivi di qualità e di tutela ambientale. Lo strumento giuridico dei contratti di programma è stato individuato dal nostro ordinamento come il più idoneo a dare contiguità e coerenza tra il sistema tariffario e gli obblighi posti a carico della società concessionaria aeroportuale per il finanziamento e quindi il miglioramento infrastrutturale degli aeroporti. I contratti di programma sono stipulati dall Enac con ciascun aeroporto e hanno generalmente durata quadriennale. Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, previo parere del CIPE, ha poi la competenza per dare approvazione ai detti contratti di programma. Per gli aeroporti e i sistemi aeroportuali con traffico superiore ad otto milioni di passeggeri annui (allo stato attuale i sistemi di Roma, Milano e Venezia), si è intervenuti con il sistema semplificato, in deroga, di approvazione dei contratti di programma. Enac SAVE (Aeroporto di Venezia) Contratti di Programma stipulati: Enac SEA (Aeroporti di Milano) Enac ADR (Aeroporti di Roma)

11 I TRE GATE INTERCONTINENTALI ITALIANI VENEZIA TESSERA MILANO MALPENSA ROMA FIUMICINO

12 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE CONVENZIONE e CONTRATTO DI PROGRAMMA ENAC/AdR approvati con DPCM del 21/12/2012 e relativo ATTO AGGIUNTIVO del 27/12/2012 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE ROMA FIUMICINO ROMA CIAMPINO Scalo principale del sistema Lo sviluppo aeroportuale è articolato in due distinti sistemi (completamento FCO SUD e FCO NORD Da riqualificare come city airport Spostamento dei voli di aviazione commerciale

13 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE MASTER PLAN DI LUNGO PERIODO AL 2044 PIANO DI SVILUPPO DI ROMA FIUMICINO FCO SUD MASTER PLAN DI MEDIO PERIODO AL 2021

14 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE Parziale 2014 (gennaio ottobre) passeggeri +5,89% movimenti +3.31% (fonte Assaeroporti) Proiezione anno 2014 circa passeggeri/ movimenti

15 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD STATO ATTUALE A Aree di imbarco T Aree terminali

16 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD INTERVENTI DI COMPLETAMENTO

17 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD INTERVENTI DI COMPLETAMENTO STATO FINALE AL terminal con sistema dual hub; 9 aree di imbarco; capacità infrastrutture di volo 93 mov/ora mov/anno 40 milioni pax/anno; 166 piazzole di sosta aeromobili di cui 76 a contatto; 1,6 miliardi di euro di investimento.

18 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD LO SCHEMA DUAL HUB PRIMA FASE

19 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD LO SCHEMA DUAL HUB SECONDA FASE

20 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD LO SCHEMA DUAL HUB SECONDA FASE

21 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD HUB EST

22 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD HUB OVEST

23 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO SUD FIUMICINO SUD CANTIERE AVANCORPO HUB OVEST

24 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO NORD FIUMICINO NORD STATO FINALE AL 2044 nuovo terminal di 6 milioni di mc e ground transportation centre - 4 moli di imbarco; 2 nuove piste di volo e 5 settori di nuovi piazzali di sosta aeromobili; 80 milioni di pax/anno; 7 miliardi di euro di investimenti.

25 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO NORD NUOVO TERMINAL NORD E GROUND TRANSPORTATION CENTRE

26 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO NORD ECO AEROPORTO SOSTENIBILITA ENERGETICA 27,5% ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI 50% ENERGIA TERMICA DA FONTI RINNOVABILI

27 IL SISTEMA AEROPORTUALE DELLA CAPITALE FIUMICINO NORD

28 IL SISTEMA AEROPORTUALE MILANESE MILANO MALPENSA Secondo gate intercontinentale italiano Primo scalo nazionale per traffico air cargo Test 5 libertà CONTRATTO DI PROGRAMMA approvato con DPCM del 30/04/2012 GESTIONE AEROPORTUALE SEA MILANO LINATE Scalo con traffico point to point di collegamento con le capitali europee (variazioni ultimo DEC LINATE istituito tavolo tecnico di monitoraggio)

29 MILANO MALPENSA Parziale 2014 (gennaio ottobre) passeggeri +6.36% movimenti +2.34% (fonte Assaeroporti) Proiezione anno 2014 circa passeggeri / movimenti

30 IL PIANO DI SVILUPPO DI MILANO MALPENSA PIANO DI SVILUPPO DI LUNGO PERIODO AL 2030 AREA CARGO 3 PISTA previsioni di traffico commerciale 49,5 mil/pax anno; nuova pista di volo, nuova area cargo, nuovo terminal satellite interpista; totale investimenti: ml.

31 IL PIANO DI SVILUPPO DI MILANO MALPENSA IL COMPLETAMENTO DEL SISTEMA TERMINALE (TERZO/TERZO)

32 IL PIANO DI SVILUPPO DI MILANO MALPENSA IL TERZO/TERZO

33 IL PIANO DI SVILUPPO DI MILANO MALPENSA IL TERZO/TERZO

34 VENEZIA TESSERA Parziale 2014 (gennaio ottobre) passeggeri +0.80% movimenti -4.25% (fonte Assaeroporti) Proiezione anno 2014 circa passeggeri / movimenti

35 VENEZIA TESSERA MASTER PLAN AL 2021 previsione di 11,6 milioni di pax/anno; adeguamento e potenziamento infrastrutture di volo esistenti; ampliamento terminal; ampliamento piazzali aeromobili; nuovi parcheggi land side; investimento totale di 630 milioni di euro; nuova darsena e nuovo collegamento pedonale con il terminal

36 VENEZIA TESSERA INTERVENTI SUL TERMINAL ESISTENTE

37 VENEZIA TESSERA INTERVENTI SUL TERMINAL ESISTENTE TERMINAL ESISTENTE

38 VENEZIA TESSERA ASSETTO FUTURO

39 VENEZIA TESSERA

40 LA NUOVA DARSENA PER I VAPORETTI E IL MOVING WALKWAY

41 LO SCALO DI BOLOGNA BORGO PANIGALE Parziale 2014 (gennaio ottobre) passeggeri +5,82% movimenti -0.54% (fonte Assaeroporti) Proiezione anno 2014 circa passeggeri / movimenti

42 LO SCALO DI BOLOGNA BORGO PANIGALE MASTER PLAN

43 LO SCALO DI BOLOGNA BORGO PANIGALE AEROSTAZIONE

44 LO SCALO DI BOLOGNA BORGO PANIGALE PEOPLE MOVER

45 IL SISTEMA TOSCANO

46 LO SCALO FIORENTINO

47 LO SCALO FIORENTINO IL PIANO DI SVILUPPO AL 2029 nuova pista di volo con orientamento 12/30 e lunghezza 2400 m; nuovo terminal passeggeri per 4,5 milioni di pax/anno; nuovi piazzali sosta aeromobili; nuova area cargo; fermata della Nuova Tramvia integrata con il terminal; investimenti per 337 milioni di euro.

48 LO SCALO DI PISA

49 LO SCALO DI BARI PALESE Parziale 2014 (gennaio ottobre) passeggeri +0,69% movimenti -0.82% (fonte Assaeroporti) Proiezione anno 2014 circa passeggeri /2.200 movimenti

50 LO SCALO DI BARI PALESE PROGETTO ECOGREEN

51 LO SCALO DI BARI PALESE PROGETTO ECOGREEN

52 LO SCALO DI BARI PALESE

53 I PIANI QUADRIENNALI DI INTERVENTO L ENAC, nell ambito delle proprie attribuzioni istituzionali, cura l approvazione ed il successivo monitoraggio dei Programmi di intervento, verificando periodicamente la coerenza di ciascun aggiornamento con il Piano di Sviluppo approvato e il Contratto di Programma ove presente. Ad oggi la quasi totalità degli scali commerciali sono dotati di un Master Plan approvato da ENAC, che rappresentano il quadro di riferimento per l attività, svolta anche nell ambito dei Contratti di Programma, di definizione ed approvazione dei Piani di Intervento. Ai fini di un puntuale monitoraggio degli investimenti aeroportuali l Enac ha messo a punto il sistema informativo MIA Monitoraggio Interventi Aeroportuali, applicato in via prioritaria sugli aeroporti con Contratto di Programma in deroga e successivamente su tutti i restanti.

54 I PIANI QUADRIENNALI DI INTERVENTO Per un totale di M di investimenti approvati nel periodo Previsti 2017/2021: - MILANO 819 M - VENEZIA 181 M - ROMA M

55 Grazie per l attenzione. Dott. Roberto VERGARI Direttore Centrale Infrastrutture Aeroporti e Spazio Aereo

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle

Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto. IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle Fiumicino e Malpensa: due sistemi aeroportuali a confronto Maggio 2007 IL SISTEMA DEI VALICHI ALPINI Monitoraggio dei flussi e valutazione degli effetti sulle 1 Premessa La presentazione che segue si pone

Dettagli

Gli aeroporti. Paola Monti. Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012

Gli aeroporti. Paola Monti. Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012 Gli aeroporti Paola Monti Le Infrastrutture in Italia: dotazione, realizzazione, programmazione Università Bocconi, Milano, 23 gennaio 2012 Dotazione, realizzazione, programmazione come si declina per

Dettagli

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011

SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 SEA: Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di Bilancio 2011 Risultati 2011 in crescita rispetto all esercizio 2010 Ricavi gestionali 1 : 579,3 milioni di Euro (+5,3%) EBITDA gestionale 1

Dettagli

MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI

MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI MASTER PLAN 2014-2029 AEROPORTO DI FIRENZE A. VESPUCCI FIRENZE PALAZZO VECCHIO 6 NOVEMBRE 2014 OBIETTIVI E ASSUNTI DEL NUOVO MASTER PLAN IL NUOVO MASTER PLAN 2014-2029 Il Nuovo Master Plan si pone l obiettivo

Dettagli

Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio. Il traffico merci aereo

Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio. Il traffico merci aereo Osservatorio infrastrutture e trasporti della regione Lazio Il traffico merci aereo Gennaio 2009 OSSERVATORIO INFRASTRUTTURE, TRASPORTI E AMBIENTE II a ANNUALITA 1 Trend delle merci in Europa Il traffico

Dettagli

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo

La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità. L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo La mobilità delle merci nell area metropolitana milanese: vincoli e opportunità L opportunità offerta da Milano Malpensa Cargo Giulio De Metrio Chief Operating Officer and Deputy CEO SEA Aeroporti di Milano

Dettagli

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Le società Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI 5.1 Le società Il settore aeroportuale italiano è caratterizzato da una forte concentrazione nei due scali principali, di Milano e Roma, che svolgono la funzione di aeroporti

Dettagli

Piano di sviluppo al 2044 di Aeroporti di Roma S.p.A.

Piano di sviluppo al 2044 di Aeroporti di Roma S.p.A. Nota informativa per la stampa Piano di sviluppo al 2044 di Aeroporti di Roma S.p.A. Sommario 1. Tratti salienti 2. Il Piano di sviluppo al 2044 3. Occupazione: più di 230mila posti di lavoro 4. Grande

Dettagli

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007

Prefattibilità dell Aeroporto di Latina. Latina, 28/02/2007 Prefattibilità dell Aeroporto di Latina Latina, 28/02/2007 Attività svolte 1. Definizione dello scenario di riferimento 2. Identificazione dei fattori di successo dell aeroportualità minore a livello europeo

Dettagli

MASTER PLANNING AEROPORTUALE. Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano

MASTER PLANNING AEROPORTUALE. Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano MASTER PLANNING AEROPORTUALE Paolo Sordi Processi di Scalo ed Aviazione Generale SEA Aeroporti di Milano 1 1 Definizioni Aeroporto Cos è un aeroporto? - sistema complesso - infrastruttura attrezzata per

Dettagli

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007

Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 Allegato alla proposta di delibera cod. n. 10/2007 EMERGENZA DERIVANTE DA RISCHIO AEROPORTUALE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI NOVARA Progetto per la messa a punto di procedure di intervento e l organizzazione

Dettagli

One Works, KPMG, Nomisma

One Works, KPMG, Nomisma One Works, KPMG, Nomisma I 17 MAGGIO 2010 II Stato del Sistema Aeroportuale Nazionale, Scenari e Strategie di Sviluppo One Works, KPMG, Nomisma III INDICE PARTE PRIMA STATO DEL SISTEMA AEROPORTUALE NAZIONALE

Dettagli

MANUTENZIONE AEROPORTI E ASSET MANAGEMENT. Dott. Roberto Vergari Direttore Centrale Vigilanza Tecnica

MANUTENZIONE AEROPORTI E ASSET MANAGEMENT. Dott. Roberto Vergari Direttore Centrale Vigilanza Tecnica MANUTENZIONE AEROPORTI E ASSET MANAGEMENT Dott. Roberto Vergari Direttore Centrale Vigilanza Tecnica LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DEGLI AEROPORTI DOCUMENTI ALLA BASE DELLA PIANIFICAZIONE UE >>>> COMMISSIONE

Dettagli

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa

Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa 5 febbraio 2013, Auditorium di Palazzo Blu, Lungarno Gambacorti, Pisa Toscana, Europa. Il People Mover di Pisa SAT - Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei - S.p.A Gina Giani, Amministratore Delegato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO ICCSAI International Center for Competitiveness Studies in the Aviation Industry Il sistema aeroportuale lombardo: sviluppi passati, contesto attuale e prospettive. di

Dettagli

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia

Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Accessibilità e connettività per i trasporti a medio e lungo raggio in Lombardia Indice Analisi congiunturale Indicatori di accessibilità 2 Analisi congiunturale 3 Aeroporti e segmenti di mercato Mercato

Dettagli

Allegato 2 PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI DI LUNGO TERMINE

Allegato 2 PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI DI LUNGO TERMINE Allegato 2 PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI DI LUNGO TERMINE Ottobre 2012 1. I cronoprogrammi di cui al presente allegato 2 sono stati redatti alla data del 31/10/2011. 2. Essi diverranno vincolanti a decorrere

Dettagli

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013

Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 Atto di indirizzo per la definizione del Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale Roma, 29 gennaio 2013 1 Perché un atto di indirizzo? Per la prima volta, dopo 26 anni, si intende proporre un riordino

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE L INDIVIDUAZIONE DEGLI AEROPORTI DI INTERESSE NAZIONALE AI SENSI DELL ARTICOLO 698 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale

CURRICULUM VITAE. Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale ACHILLE GRANOZIO CURRICULUM VITAE Nato a Sapri (SA) il 9.11.1948 apple Laurea in ingegneria Trasporti all Università di Roma- indirizzo costruttivoinfrastrutturale conseguita nel novembre 1973 apple Abilitazione

Dettagli

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015

I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria. Febbraio 2015 I principali aeroporti nazionali ed il collegamento alla rete ferroviaria Febbraio 2015 Traffico passeggeri dei principali Aeroporti nazionali - 2014 Aeroporto Nazionali Internazionali di cui C. Europea

Dettagli

I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB. Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013

I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB. Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013 I PROGETTI METROPOLITANI L AEROPORTO L. Mantecchini CdA SAB Convegno stato attuazione PTCP Bologna, 15 Maggio 2013 MASTERPLAN AEROPORTUALE ANALISI INIZIALE 1) DEFINIZIONE DI MASTERPLAN 2) STUDIO DEL TRAFFICO

Dettagli

IL PIANO REGOLATORE GENERALE

IL PIANO REGOLATORE GENERALE DOSSIER TORINO Lo sviluppo dell aeroporto di Torino Caselle è regolato da un Piano Regolatore Generale (Master Plan), definito dalla Società di gestione nel 1986, che individua le aree su cui devono essere

Dettagli

PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI

PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI PIANO NAZIONALE DEGLI AEROPORTI QUADRO NORMATIVO L art. 117 della Costituzione prevede che gli aeroporti rientrino tra le materie oggetto di legislazione concorrente Stato-Regioni L art. 698 del Codice

Dettagli

Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale. Metodologia e prospettive p d uso

Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale. Metodologia e prospettive p d uso Studio sullo sviluppo futuro della rete aeroportuale nazionale Metodologia e prospettive p d uso One Works KPMG Nomisma Roma, 12.04.2011 1. Come è stato preparato lo Studio 2. Di cosa disponiamo oggi 3.

Dettagli

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva

Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn. 03/10/2008 Associazione Viva Malpensa Viva Cos è Un HUB? Ing. Alessandro Pelosi Gianfranco Cincotta Wehrhahn Ing. Pelosi Alessandro Laureato in Ing. Civile ind. Trasporti presso il Politecnico di Milano, durante il periodo di studi lavora part-time

Dettagli

METODOLOGIA, ANALISI PRELIMINARI E LINEE GUIDA DEL MASTERPLAN DI SVILUPPO DELL AEROPORTO DI MALPENSA. 9 novembre 2015

METODOLOGIA, ANALISI PRELIMINARI E LINEE GUIDA DEL MASTERPLAN DI SVILUPPO DELL AEROPORTO DI MALPENSA. 9 novembre 2015 METODOLOGIA, ANALISI PRELIMINARI E LINEE GUIDA DEL MASTERPLAN DI SVILUPPO DELL AEROPORTO DI MALPENSA 9 novembre 2015 Executive Summary Una nuova metodologia di lavoro I mutamenti del contesto e le prospettive

Dettagli

Il piano Enac di sostenibilità ambientale e del trasporto aereo Ing. Galileo Tamasi

Il piano Enac di sostenibilità ambientale e del trasporto aereo Ing. Galileo Tamasi Progetto co-finanziato dall Unione Europea Il piano Enac di sostenibilità ambientale e del trasporto aereo Ing. Galileo Tamasi 1 Le attività dell Enac nel settore della sostenibilità degli aeroporti (1/2)

Dettagli

Company Profile GESAC. S.p.A.

Company Profile GESAC. S.p.A. Company Profile GESAC S.p.A. GE.SA.C. S.p.A. Gestione Servizi Aeroporti Campani è stata costituita nel 1980, a maggioranza pubblica, su iniziativa del Comune di Napoli, della Provincia di Napoli e dell

Dettagli

Il Sud si muove. Si muove l Europa.

Il Sud si muove. Si muove l Europa. Il Sud si muove. Si muove l Europa. PON TRASPORTI 2000-2006 Programma di sviluppo infrastrutturale della rete trasporti nel Sud Italia Il Programma Nell ambito delle politiche cofinanziate dai Fondi strutturali

Dettagli

Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita. Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR

Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita. Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR Il travel retail di AdR nel sistema degli aeroporti italiani Prospettive di crescita Fulvio Fassone Direttore Commerciale AdR Il sistema aeroportuale gestito da Aeroporti di Roma Aeroporti di Roma gestisce

Dettagli

Alla Direzione Generale Ambiente Commissione Europea Capo Unità ENV.A.1 Infrazioni. www.vivicaselle.eu. e per conoscenza

Alla Direzione Generale Ambiente Commissione Europea Capo Unità ENV.A.1 Infrazioni. www.vivicaselle.eu. e per conoscenza Beniamino Sandrini Via del Fante, n 21 37066 CASELLE di Sommacampagna T. 0458581200 Cell. 3485214565 Mail: beniaminosandrini@virgilio.it PROJECT TO PROTECT www.vivicaselle.eu PROGETTARE PER PROTEGGERE

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto nodo

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 2/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Airside: classificazione degli aeroporti Gli aeroporti sono classificati in diversi modi.

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA

LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Intervento Giuseppe Castelli Vice Presidente Assolombarda Seminario LE PROSPETTIVE DI SVILUPPO DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI E MERCI NEL NORD ITALIA Sala Falck Assolombarda 10 febbraio 2009 Tutte le relazioni

Dettagli

Approva l Accordo a Latere sottoscritto dal Comune con R.F.I. S.p.A. e FS Sistemi Urbani;

Approva l Accordo a Latere sottoscritto dal Comune con R.F.I. S.p.A. e FS Sistemi Urbani; PROGETTO PEOPLE MOVER 16 luglio 2011 A cura di Comune di Pisa, SAT e PISAMO Contenuti della delibera del 14 luglio 2011 Contenuti Prende atto dell Accordo di Programma siglato in data 13 aprile 2011 da

Dettagli

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale

Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Cyber Security Come governare la sicurezza informatica nella gestione di un aeroporto internazionale Mario De Pascale Information Technology Aeroporto di Pisa mario.depascale@toscana-aeroporti.com Agenda

Dettagli

Piano Nazionale degli Aeroporti

Piano Nazionale degli Aeroporti Febbraio 2012 Il è stato completato nel febbraio 2012. I dati e le informazioni utilizzate derivano da fonti nazionali (centrali e locali), organismi comunitari ed internazionali, pubbliche amministrazioni,

Dettagli

Quadro del traffico merci

Quadro del traffico merci aeroporti Quadro del traffico merci negli aeroporti italiani di P. Malighetti, V. Morandi, R. Redondi Paolo Malighetti, ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell'università di Bergamo

Dettagli

Contratto di Programma SAC S.p.A.

Contratto di Programma SAC S.p.A. Contratto di Programma SAC S.p.A. Consultazione con gli Utenti su Proposta di Aggiornamento Tariffario 2015 Informazioni preliminari 20 Novembre 2014 Indice Analisi del traffico aeroportuale 2014 Stato

Dettagli

IL CANTIERE FIUMICINO

IL CANTIERE FIUMICINO PROGETTI ROMA IL CANTIERE FIUMICINO L aeroporto intercontinentale di Roma Fiumicino procede verso la sua completa ristrutturazione attraverso una politica dei piccoli passi, condizionata dai finanziamenti

Dettagli

alta velocità per il Ticino?

alta velocità per il Ticino? AlpTransit 2019: un futuro ad alta velocità per il Ticino? 24 marzo 2011 SUPSI, Lugano-Trevano Alptransit e le infrastrutture italiane del Nordovest: stato di avanzamento, problemi e prospettive Vittorio

Dettagli

Gli Aeroporti milanesi per. Milano, 22 ottobre 2013

Gli Aeroporti milanesi per. Milano, 22 ottobre 2013 Gli Aeroporti milanesi per 2015 Milano, 22 ottobre 2013 Gli Aeroporti milanesi per Expo 2015 Numerose sono le azioni che SEA sta sviluppando ed intende sviluppare per Expo 2015 e numerosi sono i progetti

Dettagli

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA

Gestione operativa dei movimenti nell Apron. Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA Gestione operativa dei movimenti nell Apron Sommario: Malpensa Layout Aeroportuale Malpensa Dati di traffico Malpensa Apron Mangement Control SEA SEA Milan MXP -LIMC Layout aeroportuale 1 MXP Hub Master

Dettagli

Sintesi Situazione Merci Aeroporto di Palermo. Maggio 2011

Sintesi Situazione Merci Aeroporto di Palermo. Maggio 2011 Sintesi Situazione Merci Aeroporto di Palermo Maggio 2011 1 Il Piano Nazionale della Logistica 2011 identifica numerosi interventi nel trasporto aereo delle merci e sottolinea la necessità di un sostegno

Dettagli

AEROPORTI MOLI E TERMINAL

AEROPORTI MOLI E TERMINAL AEROPORTI MOLI E TERMINAL 86 A.A. 2015/16 Schema generale di un aeroporto 87 A.A. 2015/16 Caratteristiche generali degli aeroporti POSIZIONE GEOGRAFICA Gli aeroporti per condizioni di operatività e di

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 100 DEL 16 DICEMBRE 2014 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2

per DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. SAVE Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA AEROPORTO DI VENEZIA MARCO POLO S.P.A. Profilo del Gruppo pag. 1 La storia pag. 2 Le aree di attività pag. 3 I risultati pag. 6 Il Gruppo in sintesi pag. 7 Venezia,

Dettagli

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia

Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia MOBILITY CONFERENCE 2015 CONNESSIONI AEREE E SVILUPPO AEROPORTUALE Grandi aeroporti e aeroporti accessibili. L investimento di easyjet per la Lombardia FRANCES OUSELEY, Direttore Italia easyjet Milano,

Dettagli

CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E POTENZIAMENTO CABINE ELETTRICHE MT/BT E RETI MT

CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E POTENZIAMENTO CABINE ELETTRICHE MT/BT E RETI MT Progetto Definitivo N. di progetto: ME15/008 Progettazione Codice: 5 DEF 4 3 N. Elaborato rev. 2 1 D T G 0 1 0 REV. Data Oggetto Aeroporti Linate e Malpensa CONTRATTO QUADRO PER OPERE DI RIFACIMENTO E

Dettagli

CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI

CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI CORRISPETTIVI REGOLAMENTATI Gennaio 2016 - DIRITTI AEROPORTUALI - SERVIZI DI SICUREZZA - INFRASTRUTTURE CENTRALIZZATE - ASSISTENZA PRM - SERVIZI DI HANDLING - BENI IN USO ESCLUSIVO INDICE GENERALE I CORRISPETTIVI

Dettagli

11. Implicazioni economiche del Masterplan

11. Implicazioni economiche del Masterplan 11. Implicazioni economiche del Masterplan Il presente capitolo, a conclusione di quanto fin qui esposto si propone di esporre quali sono le implicazioni economiche che il Masterplan, con le indicazioni

Dettagli

SCHEDA N. 123 SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE. ENAV Spa. Opera aeroportuale. Lavori in corso 105/2009

SCHEDA N. 123 SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE. ENAV Spa. Opera aeroportuale. Lavori in corso 105/2009 SISTEMI URBANI Nodi, sistemi urbani e metropolitani di Palermo e Catania Ammodernamento tecnologico-infrastrutturale dell'aeroporto Falcone- Borsellino SCHEDA N. 123 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA:

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. Trento, 15 gennaio 2016 Protocollo d Intesa - Conferenza stampa pag. 1

PROTOCOLLO D INTESA. Trento, 15 gennaio 2016 Protocollo d Intesa - Conferenza stampa pag. 1 PROTOCOLLO D INTESA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Amministrazioni pubbliche territoriali e locali Socie di Autostrada del Brennero S.p.A. Trento, 15 gennaio 2016 Intesa - Conferenza

Dettagli

Master Plan per lo sviluppo dell aeroporto di Frosinone: aggiornamento 2009

Master Plan per lo sviluppo dell aeroporto di Frosinone: aggiornamento 2009 Master Plan per lo sviluppo dell aeroporto di Frosinone: aggiornamento 2009 Versione: Rev 1 Roma, 30 Ottobre 2009 1/116 Presentata a: Società di Gestione Aeroporto di Frosinone S.p.a. Piazza Gramsci, 13

Dettagli

Aeroporto di Bari. Avviso commerciale per l acquisizione di manifestazioni di interesse

Aeroporto di Bari. Avviso commerciale per l acquisizione di manifestazioni di interesse Aeroporto di Bari. Avviso commerciale per l acquisizione di manifestazioni di interesse 1) - Premessa Aeroporti di Puglia S.p.A. (AdP S.p.A.), società partecipata al 99,41% dalla Regione Puglia, nonché

Dettagli

ACCORDO TERRITORIALE PER IL POLO FUNZIONALE AEROPORTO

ACCORDO TERRITORIALE PER IL POLO FUNZIONALE AEROPORTO Comune di Calderara di Reno ACCORDO TERRITORIALE PER IL POLO FUNZIONALE AEROPORTO Conferenza stampa Bologna 15 luglio 2008 La strategia metropolitana 6 Accordi Territoriali sottoscritti per i Poli Funzionali

Dettagli

Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano

Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano Allegato A GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE TERRITORIALI E AMBIENTALI DIREZIONE GENERALE SVILUPPO ECONOMICO Quadro degli interventi integrati sul sistema aeroportuale toscano 0. Premessa Il

Dettagli

Un progetto per il Paese

Un progetto per il Paese Un progetto per il Paese ASSISE 2011 La funzione di Unindustria Introduzione Lo sviluppo dell 'aeroporto "Leonardo da Vinci" di Roma Fiumicino rappresenta uno degli obiettivi più importanti per la crescita

Dettagli

ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE

ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE ENAC Protocollo del 01/12/2011 0155353/CSE Direzione Centrale Sviluppo Economico gs Comitato Utenti Fiumicino Presidente: Benito Negrini Torre Uffici - St. 517 Aeroporto L. da Vinci fax. 06.91593789 ANTICIPATA

Dettagli

LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA

LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITA BRESCIA - VERONA Conferenza Stampa Sabato 3 Ottobre 2015 Il parere del Comune di Brescia Rigorosa analisi trasportistica del progetto Parere approvato dal Consiglio comunale

Dettagli

Aeroporto di Bari Karol Wojtyla Master Plan 2022 Chiarimenti ed integrazioni al documento tecnico e allo SIA

Aeroporto di Bari Karol Wojtyla Master Plan 2022 Chiarimenti ed integrazioni al documento tecnico e allo SIA Sommario 1 PREMESSA...2 2 I FLUSSI DI TRAFFICO PASSEGGERI E MERCI...2 2.1 SCENARIO ATTUALE MOVIMENTI E PASSEGGERI...2 2.2 SCENARIO FUTURO MOVIMENTI E PASSEGGERI...6 2.3 TRAFFICO MERCI...7 3 ANALISI DELLE

Dettagli

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE

- SERVIZI DI PULIZIA - SISTEMAZIONE DEL VERDE IL GRUPPO SOGAER SOGAER S.p.A. GESTIONE AEROPORTUALE N Occupati 130 SOGAERDYN SERVIZI DI HANDLING N Occupati 111 Tempo indet 22 Tempo det. SOGAER SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA N Occupati 93 Tempo indet

Dettagli

ATTO DEL GOVERNO n. 173. Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale

ATTO DEL GOVERNO n. 173. Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale XVII LEGISLATURA ATTO DEL GOVERNO n. 173 Individuazione degli aeroporti di interesse nazionale (art. 698 del codice della navigazione) giugno 2015 Servizio studi del Senato Dossier n. 221 Servizio studi

Dettagli

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI AZIONI INTEGRATE INNOVATIVE. LA RETE DEI TERRITORI Progetto Territorio Snodo di Jesi Verso una piastra logistica verde per l Italia centrale Daniele Olivi, Assessore Comune di Jesi ANCONA JESI Indice della

Dettagli

Comitato di redazione

Comitato di redazione 1 2 3 4 Comitato di redazione Alla realizzazione della presente pubblicazione hanno collaborato: - Patrizia Sapia per la raccolta, verifica ed elaborazione dei dati di traffico aeroportuale, le serie storiche

Dettagli

Contenuti. 2 Masterplan aeroportuale. 3 Conclusioni: su cosa vorremmo impegnarci. 1 Situazione attuale e contesto di riferimento

Contenuti. 2 Masterplan aeroportuale. 3 Conclusioni: su cosa vorremmo impegnarci. 1 Situazione attuale e contesto di riferimento ADR - Come sarà il nuovo aeroporto Leonardo da Vinci Presentazione del progetto finale 26 luglio 2012 1 Contenuti 1 Situazione attuale e contesto di riferimento 2 Masterplan aeroportuale 3 Conclusioni:

Dettagli

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono:

Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: Gli interventi per il nuovo assetto del nodo di Novara prevedono: La realizzazione di un nuovo asse merci Vignale-Novara. Consente di potenziare il traffico merci da e per Domodossola-Luino e di liberare

Dettagli

LA METROPOLITANA DI ORLY

LA METROPOLITANA DI ORLY LA METROPOLITANA DI ORLY Il secondo scalo della capitale francese si presenta come un esempio di aeroporto collegato al centro urbano mediante una linea metropolitana, anche se con i limiti di un percorso

Dettagli

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI

GLI AEROPORTI parte 1/2 GLI AEROPORTI corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica a.a. 2008-2009 GLI AEROPORTI GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SAT S.p.A. e AdF S.p.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SAT S.p.A. e AdF S.p.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SAT S.p.A. e AdF S.p.A. I CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE DI SAT E ADF APPROVANO IL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ADF IN SAT La società quotata si chiamerà Toscana Aeroporti

Dettagli

APPALTI e CONCESSIONI

APPALTI e CONCESSIONI DOTAZIONE INFRASTRUTTURE: DATI UE E NAZIONALI L ISPO (Istituto per gli studi sulla Pubblica opinione) ha reso noti i dati di una ricerca comparata sulle infrastrutture, sia a livello comunitazio che nazionnale.

Dettagli

ANALISI COSTI BENEFICI

ANALISI COSTI BENEFICI Comune di Pisa Realizzazione di un sistema di collegamento (People Mover) tra l Aeroporto Galileo Galilei e la Stazione ferroviaria di Pisa Centrale, parcheggi scambiatori e viabilità di connessione ANALISI

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell articolo 70, comma 6, e dell articolo 57, comma 1, lett. d), del Regolamento di attuazione del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, adottato da Consob con delibera

Dettagli

FIRENZE FIRENZE SI RINNOVA

FIRENZE FIRENZE SI RINNOVA AEROPORTI FIRENZE FIRENZE SI RINNOVA L aeroporto del capoluogo toscano ha inaugurato nel dicembre scorso la nuova aerostazione passeggeri con la quale, in attesa del prolungamento della pista e del complessivo

Dettagli

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Terminali per i Trasporti e la Logistica GLI AEROPORTI parte 1/2 Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto

Dettagli

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche

Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio Studi e Programmazione Ufficio Studi e Statistiche Ministero dei Trasporti e della Navigazione Dipartimento dell Aviazione Civile Unità di gestione Relazioni Internazionali, Programmazione Rapporti Convenzionali Ente Nazionale per l Aviazione Civile Servizio

Dettagli

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti

Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Generalità e Piano Nazionale degli Aeroporti Una crescente esigenza e domanda di una comune e più efficiente politica nei domini della sicurezza, della difesa, dei trasporti e dell energia, è avvertita

Dettagli

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza

Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza Contesto operativo aeroportuale Conformità delle infrastrutture e procedure operative alle norme tecniche ed alle norme di Sicurezza SOGAER AEROPORTO di CAGLIARI - ELMAS Ing. Mario Orrù Direttore Infrastrutture

Dettagli

UN AEROPORTO VERDE CARBON NEUTRAL un Accordo Territoriale per la Decarbonizzazione dello Scalo bolognese COMUNE DI CALDERARA DI RENO

UN AEROPORTO VERDE CARBON NEUTRAL un Accordo Territoriale per la Decarbonizzazione dello Scalo bolognese COMUNE DI CALDERARA DI RENO UN AEROPORTO VERDE CARBON NEUTRAL un Accordo Territoriale per la Decarbonizzazione dello Scalo bolognese COMUNE DI CALDERARA DI RENO I NUMERI DELL AEROPORTO 6,5 Milioni di passeggeri all anno (2014) Nel

Dettagli

Aeroporti. Aeroporti e città. Gli aeroporti di Milano tra storia e prossimo futuro di Giuseppe Bonomi

Aeroporti. Aeroporti e città. Gli aeroporti di Milano tra storia e prossimo futuro di Giuseppe Bonomi Aeroporti 4 Nel Forum di questo numero intervengono: Giuseppe Bonomi, presidente di Sea Aeroporti, Giulio De Carli, amministratore delegato di One-Works, Marco Ponti docente di Economia dei trasporti allo

Dettagli

Il settore aeroportuale

Il settore aeroportuale RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 Capitolo 1 Il settore aeroportuale 345 CAPITOLO 1 IL SETTORE AEROPORTUALE 346 RAPPORTO ANNUALE DI MONITORAGGIO 215 1 Monitoraggio del settore 1.1 PREMESSA Nei paragrafi

Dettagli

SP156 - SAVE-SERVIZI DI HANDLING NELL'AEROPORTO DI VENEZIA Provvedimento n. 25449 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

SP156 - SAVE-SERVIZI DI HANDLING NELL'AEROPORTO DI VENEZIA Provvedimento n. 25449 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO SP156 - SAVE-SERVIZI DI HANDLING NELL'AEROPORTO DI VENEZIA Provvedimento n. 25449 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 22 aprile 2015; SENTITO il Relatore Dottor Salvatore

Dettagli

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati

Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 33 Camera dei Deputati XVI LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI comprese nel cosiddetto secondo pacchetto Cielo unico europeo, riprendendo le questioni già evidenziate nella

Dettagli

Amministrativ@mente N. 6/2009

Amministrativ@mente N. 6/2009 L abuso di posizione dominante del gestore aeroportuale (nota a margine della decisione dell Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato del 26 novembre 2008 nel procedimento n. 19189). DI GIANLUCA

Dettagli

VERSO MALPENSA DUEMILA

VERSO MALPENSA DUEMILA AEROPORTI & MALPENSA VERSO MALPENSA DUEMILA Dopo anni di stasi il programma di attuazione dell aeroporto intercontinentale del nord Italia e del collegamento ferroviario con Milano è entrato in una fase

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 TRASPORTI Trasporti interni Le statistiche sui trasporti interni pubblicate in questa sezione costituiscono il risultato di un insieme di rilevazioni curate direttamente

Dettagli

Una nuova Agorà per il Mediterraneo

Una nuova Agorà per il Mediterraneo REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DI TRASPORTI E COMUNICAZIONI STUDIO DI FATTIBILITÀ E PROCEDURE ATTUATIVE PER IL RIASSETTO COMPLESSIVO DELLE MODALITÀ DI TRASPORTO NELLA REGIONE SICILIANA Fase A maggio 2004

Dettagli

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 )

Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI. 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 ) Capitolo 5 I SERVIZI AEROPORTUALI 5.1 Il settore dei servizi aeroportuali ( 1 ) Il numero totale di passeggeri serviti dagli aeroporti italiani è dal 2003 al 2007 passato da 100 a 135 milioni (+35%), mentre

Dettagli

Piani e Progetti Urbanistici Ambiente e Energia Dipartimento Cura e Qualità del Territorio Mobilità Sostenibile

Piani e Progetti Urbanistici Ambiente e Energia Dipartimento Cura e Qualità del Territorio Mobilità Sostenibile Piani e Progetti Urbanistici Ambiente e Energia Dipartimento Cura e Qualità del Territorio Mobilità Sostenibile P.G. N.: 82584/2015 2015 N. O.d.G.: 205/2015 2015 Data Seduta Giunta : 31/03/2015 Data Seduta

Dettagli

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 -

Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione competitiva, estate 2008 - CERTET Centro di Economia regionale, dei trasporti e del turismo Unioncamere Lombardia Analisi periodica dell accessibilità aerea degli aeroporti milanesi nel mercato globale - Indicatore di pressione

Dettagli

Enac. Autorità per l Aviazione Civile

Enac. Autorità per l Aviazione Civile Enac Autorità per l Aviazione Civile Rapporto 2010 Enac Autorità per l Aviazione Civile Rapporto 2010 PRESIDENZA E DIREZIONE GENERALE Viale del Castro Pretorio 118-00185 Roma Tel. 06 44596-1 - Fax 06

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 03 REQUISITI DI UN AREA AEROPORTUALE

Dettagli

Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA

Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA Venezia Marco Polo (VCE/LIPZ) STORIA L aeroporto di Venezia Tessera intitolato a Marco Polo fu aperto nel 1960 con lo scopo di divenire un punto di riferimento per i passeggeri del nord est. 1 Esso sorge

Dettagli

Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015

Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015 Aeroporto di Catania Politica Commerciale Aviation 2015 su traffico internazionale incrementale. 01 marzo 2015 Politica Commerciale Linee Guida OBIETTIVO La presente policy ha come scopo quello di attrarre

Dettagli

Progetto co-finanziato dall Unione Europea. 7 Convegno

Progetto co-finanziato dall Unione Europea. 7 Convegno Osservatorio sulle attività di Manutenzione degli Aeroporti Italiani Progetto co-finanziato dall Unione Europea 7 Convegno Problematiche riguardanti gli ostacoli alla navigazione aerea Gestione della manutenzione

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA ACCESSIBILITA A MALPENSA Dicembre 2011 1. Inquadramento territoriale e programmatico L aeroporto di Malpensa è localizzato in una delle aree

Dettagli

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA

Aeroporto Internazionale di Milano Orio al Serio Milan Orio al Serio International Airport. Chief Financial Officer Sacbo SpA LA MOBILITA AEREA, IL VOLO LOW-COST COST, IL RUOLO DELL AEROPORTO NELLE FUNZIONI URBANE Ciro Ciaccio Chief Financial Officer Sacbo SpA Dicembre 2009 UNO SCALO IN CONTINUA CRESCITA 8.000.000 7.000.000 6.000.000

Dettagli

Integrazione Quadro Conoscitivo

Integrazione Quadro Conoscitivo PIANO REGIONALE INTEGRATO DEI TRASPORTI2020 Integrazione Quadro Conoscitivo Fase adozione INTEGRAZIONE QUADRO CONOSCITIVO INDICE 1 ESTRATTI DALLO STUDIO DEL SISTEMA AEROPORTUALE ITALIANO, SCENARI E STRATEGIE

Dettagli