ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE"

Transcript

1 INCONTRO DEL MARTEDI 1 FEBBRAIO 2011 ORDINAMENTO PROFESSIONALE E CODICE DEONTOLOGICO: LA TARIFFA PROFESSIONALE Relatrici Luciana Manno Daria Bottaro

2 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Stabilisce i criteri per la determinazione degli onorari, delle indennità e della liquidazione delle spese spettanti ai Consulenti del lavoro per le prestazioni rese nel territorio nazionale.

3 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Classificazione dei compensi I compensi per le prestazioni rese si distinguono in: Onorari Spese Gli Onorari possono essere: Fissi Variabili A percentuale Commisurati al tempo

4 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Criteri generali di applicazione La tariffa indica la misura minima e massima degli onorari variabili e si applica con riguardo al valore alla complessità all urgenza al luogo e al tempo delle prestazioni Quando la tariffa indica un unica misura, questa corrisponde alla misura minima dell onorario e quella massima si ottiene con l aumento del 70%.

5 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Criteri generali di applicazione Gli onorari commisurati al tempo sono computati e dovuti in base a ora o frazione di ora, per tutto il tempo impiegato nell interesse del cliente

6 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Aumenti e riduzioni Gli onorari e le indennità per prestazioni di eccezionale importanza, complessità, difficoltà ed urgenza possono essere aumentati fino al doppio, fatti salvi i diversi accordi stipulati in con il cliente in forma scritta. Obbligatorietà della tariffa Le misure minime delle tabelle del regolamento ministeriale sono vincolanti per tutti i soggetti rientranti nell art. 1 della legge 12/79.

7 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Termine di pagamento delle parcelle Trascorsi sei mesi dall invio della parcella senza che la stessa sia stata contestata nella congruità, in caso di mancato pagamento si applica, oltre all interesse di mora al tasso legale, la rivalutazione monetaria, così come fissato dalla legge 11/ agosto 1973 n 533.

8 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Regime di abbonamento 1. Il CdL può assumere in regime di abbonamento annuale gli adempimenti connessi all incarico professionale. 2. L eventuale disdetta, da parte del cliente, deve essere comunicata per iscritto almeno sei mesi prima della scadenza; in difetto l abbonamento si intende tacitamente rinnovato per un altro anno. 3. In caso di anticipato scioglimento del contratto, al consulente spetta un compenso pari all 80% dei soli onorari per i mesi mancanti al compimento dell anno.

9 TARIFFA IN ABBONAMENTO FAC SIMILE INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA Con il presente atto, stipulato tra il Consulente del Lavoro iscritto all Ordine dei Consulenti del Lavoro di con il n che successivamente indicheremo come Consulente ed il Legale Rappresentante della Ditta, che successivamente indicheremo come cliente, si regolamenta un rapporto di consulenza nelle materie previste dagli artt. 1 e 2 della Legge 12 dell 11 Gennaio 1979.

10 TARIFFA IN ABBONAMENTO FAC SIMILE INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA Il rapporto, con l accettazione delle parti sopra costituite, si instaura ai sensi dell art. 17 del DM 15 Luglio 1992 n 430, che prevede la collaborazione in regime di abbonamento a validità annuale. Il Cliente affida al consulente l incarico delle prestazioni professionali inerenti l amministrazione del personale e l assistenza e la consulenza relativa. L incarico ha la durata di un anno e si intende rinnovato tacitamente se non perviene al Consulente disdetta scritta da parte del Cliente almeno sei mesi prima della scadenza.

11 TARIFFA IN ABBONAMENTO FAC SIMILE INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA Il compenso è rapportato alla prestazione richiesta e tiene conto della libera scelta del Cliente di avvalersi del professionista. E facoltà del Consulente avvalersi di uno o più collaboratori per l esecuzione delle prestazioni. E dovere del Cliente informare il Consulente di ogni variazione inerente l incarico conferito mediante atti scritti. Il consulente ha facoltà di declinare l incarico qualora le richieste del cliente non siano conformi ai principi etici e alle norme vigenti.

12 TARIFFA IN ABBONAMENTO FAC SIMILE INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA Il Cliente può recedere dal contratto in qualsiasi momento, ma la rescissione non libera il Cliente dall onorare i compensi maturati e non pagati per prestazioni già eseguite e i compensi maturati e non pagati per prestazioni in corso di esecuzione con l aggiunta dei rimborsi spese analitici e forfettari. E altresì dovuta al professionista la liquidazione di un elemento patrimoniale, ai sensi del 2 comma dell a rt. 2237cc, che è pari all 80% del guadagno futuro, ai sensi del 3 comma dell art. 17 del DM15 Luglio n 430.

13 TARIFFA IN ABBONAMENTO FAC SIMILE INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA Prima dell emissione della parcella, o prima del pagamento dell onorario, entrambi i contraenti devono far rilevare, qualora emerga, una differenza tra la prestazione pattuita e quella eseguita. Il pagamento delle parcelle, emesse con frequenza, copre i servizi elencati specificatamente nelle stesse. Nel corso del rapporto potranno essere apportate variazioni agli importi concordati e/o integrazioni o sostituzioni alla presente intesa, previo avviso al Cliente. Per quanto non previsto si fa riferimento alla norma civilistica, alla Legge 12/79 ed alla relativa regolamentazione. Letto, confermato, sottoscritto Per la Ditta il Legale presentante Luogo e data il Consulente del Lavoro

14 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 1 - Elaborazione retribuzioni Variazioni individuali per: dati anagrafici completi (ex libro matricola) scatti anzianità passaggi di livello : qualifica rinnovo e scadenze contrattuali

15 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 1 - Elaborazione retribuzioni Sviluppo retribuzioni con: applicazione normativa contrattuale di legge conteggi dati fissi e variabili del mese preparazione modulo input rilevazione presenze per Libro Unico del Lavoro compilazione Libro Unico del Lavoro/cedolini retribuzione inoltro e controllo moduli detrazioni fiscali

16 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 2 - Elaborazione riepiloghi, contributi e imposte compilazione riepiloghi retribuzioni predisposizione elenchi modalità di pagamento retribuzioni conteggi contributi e imposte compilazione moduli fondi speciali per Dirigenti compilazione moduli previdenza complementare e fondo tesoreria compilazione modulo versamento imposte : Mod. F 24 conteggi ratei 13/14/ferie/rol

17 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 3 - Elaborazione quota mensile e fondo annuale trattamento di fine rapporto Per la quota mensile: determinazione degli elementi della retribuzione conteggio quota Per il fondo annuale: rivalutazione fondo al anno precedente quota annua (per sommatoria di quella mensile) storno contributo aggiuntivo c/dipendenti determinazione fondo al determinazione Imposta Sostitutiva su TFR acconto e saldo

18 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 4 - Liquidati conteggi ratei di fine rapporto determinazione e tassazione trattamento di fine rapporto compilazione prospetto di liquidazione

19 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 5 - Denunce annuali I.N.P.S. - Ufficio Imposte - I.N.A.I.L. Compilazione moduli: Modd. C.U.D. fiscale/previdenziale Modd. Autoliquidazione I.N.A.I.L. Modd. 770/SA - 770/SB - 770/SS - 770/ST per Ufficio Imposte/INPS/INAIL con relativo invio telematico Modd. A.N.F. - Assegno Nucleo Familiare Elab. ed invio telematico denunce UNIEMENS

20 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI 6 - Trattamenti di malattia, maternità, donazione sangue, congedo matrimoniale esame conteggi compilazione moduli obbligatori

21 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI Tariffe Per tutte le prestazioni sopra indicate, mensili per dipendente/collaboratore per mensilità + contributo (2%) E.N.P.A.C.L. + I.V.A. ( 20%) - Ritenuta d Acconto (20%)

22 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI CONSULENZA E ASSISTENZA GIUSLAVORISTICA Con riferimento alla consulenza ed assistenza, nonché alla responsabilità connessa alla tenuta e conservazione del Libro Unico del Lavoro, in ordine a problematiche relative alla gestione ed all amministrazione del Vostro personale dipendente, il compenso richiesto sarà determinato nella misura del % dell importo relativo all elaborazione mensile delle retribuzioni.

23 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI CONSULENZA E ASSISTENZA GIUSLAVORISTICA Nello specifico l offerta forfetaria indicata comprende, oltre alle sessioni telefoniche o via mail, a titolo esemplificativo, le seguenti prestazioni: denunce di infortunio at I.N.A.I.L. comunicazioni di assunzione e cessazione dipendenti mod. CUD anticipato in caso di cessazione rapporto di lavoro denuncia lavoratori disabili

24 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI CONSULENZA E ASSISTENZA GIUSLAVORISTICA Nello specifico l offerta forfetaria indicata comprende. denuncia superamento plafond ore straordinarie statistiche Ispettorato del Lavoro ed altre assistenza per eventuale condono previdenziale (INPS/INAIL) domande di autorizzazione all integrazione salariale modd. 01/sost. - denunce individuali at INPS degli imponibili previdenziali relativi al periodo di occupazione modd. DS 21 - DS 22 - domanda di disoccupazione modd. DM RA Rettificativi INPS contrattazione di 2 livello e relativo deposito

25 PROSPETTO PRESTAZIONI PROFESSIONALI PER CLIENTE GESTIONE RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO E ASSIMILATI CONSULENZA E ASSISTENZA GIUSLAVORISTICA (In alternativa le consulenze sopra citate potranno essere considerate Servizi in opzione e parcellate separatamente dando loro il valore relativo). PAGAMENTI Fatturazione con bonifico bancario gg. data fattura.

26 TARIFFA PROFESSIONALE Il Consulente del Lavoro può emettere, in alternativa al regime di abbonamento una parcella dove sono specificate le proprie spettanze

27 TARIFFA PROFESSIONALE DECRETO MINISTERIALE 15 LUGLIO 1992 N 430 Specifiche Il Consulente del Lavoro deve rilasciare al cliente la specifica delle proprie spettanze recante l indicazione delle spese effettivamente sostenute e degli onorari ed indennità per gli altri collaboratori, sostituti e ausiliari. Il Consiglio provinciale dei CdL, vigila sulla corretta applicazione delle norme e delle tabelle del regolamento ministeriale. Esso può chiedere agli interessati, per giustificati motivi, copia delle specifiche.

28 data FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento descrizione Onorari elaborazione retribuzioni dipendenti 1 bimestre 2011 n. Onorari elaborazione compensi parasubordinati 1 bimestre 2011 n. Onorari elaborazione cedolino soci numero 1,00 1,00 importo spese Onorari e indennità' Onorari 1,00

29 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità' INPS - economica malattia - maternità - allattamento - etc. (nominativo lavoratore) Onorari 1,00 1,00

30 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità' 5/1 INAIL e PUBBLICA SICUREZZA - Adempimenti denuncia infortunio Onorari 2,00 scritturazione riproduzione trasferta ufficio postale 1,00 Spese postali 2,00 5,00 10,00

31 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 1/2 PROVINCIA e INAIL - UNILAV assunzione Onorari 1,00 compilazione 1,00 scritturazione 3,00 riproduzione 3,00 trasmissione 1,00

32 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 1/2 Lettera assunzione Onorari 1,00 scritturazione (per ogni pagina scritta) comunicazione 1,00

33 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 1/2 Istituzione fascicolo fascicolazione 1,00 Rimborso spese cartellina personale 1,00

34 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 28/2 FONDI/ CASSE - Adempimenti 1 bimestre 2011 Onorari trasmissione

35 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 28/2 INPS CIG - Modd. SR 41 1 bimestre 2011 Onorari compilazione 2,00 compilazione 8,00 scritturazione 2,00 riproduzione 16,00 trasmissione 2,00

36 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 28/2 INPS - Modd. UNIEMENS 1 bimestre 2011 Onorari 1,00 1,00 trasmissione 2,00

37 FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento data descrizione numero importo spese Onorari e indennità 28/2 LUL - Tenuta 1 bimestre 2011 archivio custodia e 2,00 - formazione fascicolo 2,00 -

38 data 28/2 Onorari descrizione LUL - Compilazione sezione presenze Settembre - Ottobre 2010 TOTALE INDENNITA' E ONORARI Rimborso spese generali di studio 15% su indennità e onorari Rimborso spese stampati TOTALE GENERALE FAC SIMILE PRO FORMA senza abbonamento numero 6,00 6,00 Importo spese Onorari e indennità PER UN TOTALE DA CORRISPONDERE DI 10,00 Comprensivo di Iva (20%) e contributo Cassa Previdenziale Enpacl (2%) ed al netto della Ritenuta di Acconto di - da versare entro il giorno 16 del mese successivo al pagamento della pro forma La presente non costituisce parcella né titolo valido alla detrazione ai fini IVA. La parcella sarà emessa al momento del pagamento del corrispettivo ai sensi dell art. 6, D.P.R. 633/72

39 FAC SIMILE DOMANDA DI INSINUAZIONE FALLIMENTO EGREGIO DOTT GIUDICE DELEGATO presso il TRIBUNALE di.. INSINUAZIONE FALLIMENTO Il/la sottoscritto/a nato/a a... il.. Residente in..via. Quale Consulente del Lavoro incaricato dal legale rappresentante della Ditta CHIEDE di essere ammesso al passivo del fallimento della ditta con sede in. via. per la complessiva somma di euro ( esclusa IVA per euro e contr. Int.2%) come risulta dagli avvisi di parcella allegati. In via privilegiata quale libero professionista. Con osservanza All. n 2 avvisi di parcella data firma

40 FAC SIMILE RICHIESTA DI ASSEVERAZIONE DELLA PARCELLA Per il recupero crediti e per procedura fallimentare DOMANDA DA PRESENTARE REDATTA SU CARTA DA BOLO AL CONSIGLIO PROVINCIALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI. Il/la sottoscritto/a nato/a a... il.. Residente in..via n. Con studio sito in via. n cittàiscritto all Albo dei Consulenti del Lavoro della provincia di. al n. Avendo efferruato prestazioni professionali alla Ditta denominata per il periodo dal.. al. CHIEDE La liquidazione degli onorari, diritti, indennità e spese genreali di studio nella misura di euro come sposti nell allegato avviso di parcella Con osservanza Data firma

Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA

Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA Ordine Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Como LA TARIFFA PROFESSIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO D.M. 15/07/1992 N. 430 GUIDA OPERATIVA PROCEDURA PER LA LIQUIDAZIONE DELLE PARCELLE Il Consulente

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE PAGHE Il contratto per la fornitura del servizio di elaborazione paghe ha generalmente validità di 12 mesi e comprenderà tutte le elaborazioni mensili ed annuali,

Dettagli

Onorari Consigliati per l anno 2016

Onorari Consigliati per l anno 2016 Onorari Consigliati per l anno 2016 Il presente prontuario deve intendersi come un suggerimento dei compensi professionali che potrebbero essere previsti e pattuiti tra il Commercialista ed il proprio

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro CHE COS È E' un documento obbligatorio che indica la retribuzione,

Dettagli

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro

Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Richiesta di fornitura per servizi di consulenza professionale Consulente del Lavoro Lepida SpA è lo strumento operativo della Regione Emilia Romagna per la pianificazione, lo sviluppo e la gestione delle

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 21 febbraio 2013, n. 46 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale, dei compensi

Dettagli

Associazione Nazionale Commercialisti

Associazione Nazionale Commercialisti Associazione Nazionale Commercialisti Onorari Consigliati per per l Anno 2013 CONTABILITA Gli importi sono espressi in Euro. CONTABILITA SEMPLIFICATA NUMERO FATTURE O RILEVAZIONI ANNUE ANNUALE MENSILE

Dettagli

Associazione Nazionale Commercialisti. Onorari Consigliati per l Anno 2014

Associazione Nazionale Commercialisti. Onorari Consigliati per l Anno 2014 Associazione Nazionale Commercialisti Onorari Consigliati per l Anno 2014 ONORARI CONTABILITA ANNO 2014 CONTABILITA SEMPLIFICATA Gli importi sono espressi in Euro. NUMERO FATTURE O RILEVAZIONI ANNUE ANNUALE

Dettagli

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale Durata: 60 ore Inizio corso: da definire Sede: Corso Raffaello 17/D - Torino Docente: dottore consulente del lavoro con esperienza consolidata

Dettagli

Con l acquisto si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti

Con l acquisto si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti Spett.le OGGETTO: Offerta per elaborazione buste paga ed adempimenti mensili Come da Vs. gentile richiesta, siamo lieti di presentare l offerta per l espletamento delle attività in oggetto. Al fine di

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRESTAZIONI PROFESSIONALI fascicolo di supporto alla valutazione delle tariffe dei Revisori Contabili Iscritti all Istituto Nazionale Revisori Contabili Presentazione La prima formazione del Registro dei

Dettagli

Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI

Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI Obiettivi Obiettivo principale del corso è creare un operatore autonomo nella scelta e nella gestione delle varie tipologie di contratti e soprattutto con una

Dettagli

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014

GENNAIO INFORMATIVA N. 329 29 DICEMBRE 2014 INFORMAT N. 329 29 DICEMBRE 2014 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2015. A seguito dell entrata in vigore delle semplificazioni contenute nel D.Lgs. n. 175/2014 alcuni

Dettagli

A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga

A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga * aggiornato al 20 luglio 2009 CHE COS È è un documento obbligatorio

Dettagli

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI INDICE Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI Definizione di TFR... pag. 10 Fonti normative...» 10 Soggetti beneficiari... pag. 12 Decesso del dipendente...» 12 Cessione e pignoramento del TFR...» 13 Calcolo

Dettagli

Associazione Nazionale Commercialisti

Associazione Nazionale Commercialisti Associazione Nazionale Commercialisti Onorari Consigliati per l Anno 2015 CONTABILITA Gli importi sono espressi in Euro. CONTABILITA SEMPLIFICATA NUMERO FATTURE O RILEVAZIONI ANNUE ANNUALE MENSILE ANNUALE

Dettagli

Il personale dipendente

Il personale dipendente Il personale dipendente Tra i fattori della produzione di una azienda vanno ricompresi i costi sostenuti per le prestazioni lavorative di soggetti dipendenti e di lavoratori autonomi. Il costo del lavoro

Dettagli

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria

TABELLE PRECARICATE. - Fiscali - Contratti - Previdenziali INPS. - Previdenziali di settore: Industria - Commercio - Edilizia - Editoria SPEED AREA LAVORO - Gestione del personale Subordinato - Gestione del personale Parasubordinato - Modello 770 - Collocamento Telematico - CCNL Aggionamento contratti di lavoro CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

Con l acquisto di uno qualsiasi dei raggruppamenti si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti

Con l acquisto di uno qualsiasi dei raggruppamenti si avrà diritto a ricevere gratuitamente la newsletter Aggiornamenti ed Adempimenti Spett.le OGGETTO: Offerta per elaborazione buste paga ed adempimenti mensili Come da Vs. gentile richiesta, siamo lieti di presentare l offerta per l espletamento delle attività in oggetto. Al fine di

Dettagli

Master in Contabilità e buste paga:

Master in Contabilità e buste paga: Master in Contabilità e buste paga: MODULO CONTABILITA Nozioni generali Introduzione alla contabilità I regimi contabili Diverse tipologie di azienda Modalità e operazioni preliminari per la costituzione

Dettagli

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro * aggiornato al 19.05.2011 CHE COS È è un documento obbligatorio che

Dettagli

Studio Commerciale Ciampoli Pelosini

Studio Commerciale Ciampoli Pelosini TARIFFA CONTABILITA ANNO 2015 Gli importi sono espressi in uro. CONTABILITA SEMPLIFICATA NUMERO FATTURE O RILEVAZIONI ANNUE ANNUALE MENSILE ANNUALE MENSILE Fino a 90 879,00 73,00 1.287,00 107,00 fino a

Dettagli

TARIFFA CONTABILITA ANNO 2011

TARIFFA CONTABILITA ANNO 2011 Bologna li, 02 Febbraio 2011 Prot.02/2011 La Confederazione Interregionale Commercialisti ringrazia l Associazione Commercialisti di Livorno per il consueto impegno nell elaborazione e redazione del presente

Dettagli

LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO. Come leggere la Busta Paga

LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO. Come leggere la Busta Paga LA FATICA NELLE MANI LAVORO, FAMIGLIA e FUTURO Come leggere la Busta Paga ANNO 2016 Le GUIDE della Fondazione Studi A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei

Dettagli

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro PROGRAMMA CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro 1. Collocamento ordinario 2. Collocamento obbligatorio 3. Adempimenti collegati

Dettagli

28 dicembre 2015. La tenuta della contabilità e l assolvimento di tutti gli adempimenti fiscali e civilistici;

28 dicembre 2015. La tenuta della contabilità e l assolvimento di tutti gli adempimenti fiscali e civilistici; 28 dicembre 2015 Gentile Avvocato, l Ordine degli Avvocati di Roma ha sottoscritto con noi una convenzione per mettere a Sua disposizione a prezzi particolarmente vantaggiosi, i servizi contabili e fiscali

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO PER LA GESTIONE E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati.

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati. Guida alla lettura della busta paga Riferimenti normativi e nozione R.D.L. 10 settembre 1923, n. 1955 R.D.L. 28 agosto 1924, n. 1422 (*) L. 5 gennaio 1953, n. 4, art. 1 D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797, artt.

Dettagli

Tariffario dei Consulenti del lavoro

Tariffario dei Consulenti del lavoro Tariffario dei Consulenti del lavoro Bologna 14 novembre 2011 Silvia Bradaschia 1 MANOVRA DI FERRAGOSTO Nella legge 148 /11, l articolo 3 è dedicato alle professioni e il comma 5 punto d) prende in esame

Dettagli

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile

PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile PRESTAZIONE DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE ART. 2222 del codice civile Tra L Università di, Dipartimento di con sede in alla Via, codice fiscale, in persona del rappresentante legale sig., di seguito denominata

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA

STUDIO PROFESSIONALE CARRARA STUDIO PROFESSIONALE CARRARA sede legale: MILANO, piazza IV Novembre, 4 ufficio: NARZOLE, viale Rimembranza, 28 dott. Marcello Carrara tel. 0173-77432/776296 Commercialista Revisore Contabile ufficio:

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE

I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE Marisa Eramo Responsabile Ufficio Relazioni Istituzionali e Coordinamento Ordini Territoriali del CNDCEC I CONTENUTI DELLA NUOVA TARIFFA PROFESSIONALE 1 La struttura della tariffa DM 2 settembre 2010,

Dettagli

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA

COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA COMUNE DI CASTELLETTO SOPRA TICINO Provincia di NOVARA AREA FINANZIARIA SERVIZI SOCIALI Piazza F.lli Cervi 28053 CASTELLETTO SOPRA TICINO cod. fiscale e p. IVA 00212680037 Telefono ufficio Ragioneria -

Dettagli

SCADENZARIO GENNAIO 2011

SCADENZARIO GENNAIO 2011 SCADENZARIO GENNAIO 2011 1 Sabato SETTORE ACCISE: avvio sistema telematico per la generazione del Documento Amministrativo di Accompagnamento dei prodotti spediti in sospensione di accisa (ex DAA) RIFIUTI

Dettagli

Paghe e Contributi. Corsi. Padova. Corso Base. Corso Avanzato. Paghe e Contributi. Paghe e Contributi

Paghe e Contributi. Corsi. Padova. Corso Base. Corso Avanzato. Paghe e Contributi. Paghe e Contributi Corsi Centro Paghe...al Servizio del Professionista Corso Base Corso Avanzato Corso Base Paghe e contributi >> Costituzione del rapporto di lavoro e retribuzione Malattia, maternità, infortunio e adempimenti

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO D.R. N. 688 DEL 10/12/2007 (sostituisce il testo emanato con D.R. n. 449 del 06/09/2007.) REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO CAPO I Art. 1 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003)

SEMPLIFICATO. Anno 2014. Informativa sul trattamento dei dati personali (art. 13 d.lgs. n. 196/2003) SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali (art. d.lgs. n. 9/00) Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i dati raccolti e quali sono i diritti riconosciuti

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2012. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede un

Dettagli

ASL TO4 : procedimenti amministrativi della Struttura Complessa Amministrazione del Personale INTERNI/D'UFFICIO

ASL TO4 : procedimenti amministrativi della Struttura Complessa Amministrazione del Personale INTERNI/D'UFFICIO ASL TO4 : procedimenti amministrativi della Struttura Complessa Amministrazione del Personale INTERNI/D'UFFICIO PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DESCRIZIONE RIFERIMENTI RMATIVI RIFERIMENTI: A) UFFICIO RESPONSABILE

Dettagli

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI OBIETTIVI DEL CORSO Il corso fornisce le competenze tecniche e pratiche in materia di paghe e contributi, garantendo la conformità alla normativa vigente. Grazie alle

Dettagli

Fatti i conti in... BUSTA PAGA

Fatti i conti in... BUSTA PAGA DIRITTO LAVORO Fatti i conti in... BUSTA PAGA I risultati dell indagine condotta da Jobadvisor qualche mese fa e pubblicati nell edizione di ottobre indicano che per la grande maggioranza dei neolaureati

Dettagli

ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI

ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI CONDOMINIO: RUOLO DELL AMMINISTRATORE ADEMPIMENTI FISCALI DEL CONDOMINIO E DELL AMMINISTRATORE: PROBLEMATICHE SULLA GESTIONE DEI DIPENDENTI CONDOMINIALI A cura di: Massimo STRIGLIA, Dottore commercialista

Dettagli

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER LAVORO FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI GESTIONE SEPARATA INPS: ALIQUOTE VE 2014 CIRCOLARE INPS N. 18 DEL FEBRRAIO 2014 DIFFERIMENTO AUTOLIQUIDAZIONE

Dettagli

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE

CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE N. 37 REGISTRO DELIBERAZIONI CONSORZIO ECOLOGICO CUNEESE Municipio di Cuneo - Via Roma n. 28 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Seduta del 30 DICEMBRE 2014 Oggetto: Consulenza contabilità

Dettagli

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO

CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE AMMINISTRAZIONE GENERALE SERVIZIO GESTIONE E SVILUPPO DELLE R.U. ESTERNALIZZAZIONE DELLE PRESTAZIONI RELATIVE ALL ELABORAZIONE DELLE PAGHE E DEI CONSEGUENTI

Dettagli

Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010

Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010 Allegato A) alla delibera del CdA n. 35 del 30.12.2010 ACCORDO TRA L UNIONE DI COMUNI TERRE DI CASTELLI E L AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA (ASP) GIORGIO GASPARINI PER LA GESTIONE DI FUNZIONI

Dettagli

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga.

Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. Lavorofisco.it Dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 i lavoratori del settore privato potranno chiedere l erogazione del Tfr in busta paga. La legge di Stabilità 2015 prevede, infatti, in via sperimentale

Dettagli

PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.)

PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.) PRIMO CORSO FINANZIATO IL RAPPORTO DI LAVORO NELLE COOPERATIVE (3gg.) e IL RAPPORTO DI LAVORO GIORNALISTICO (3gg.) Durata: 6 gg. (1 incontro a settimana) Calendario: 3/10/17 luglio 4/11/18 settembre 2012

Dettagli

SCADENZE FEBBRAIO 2015

SCADENZE FEBBRAIO 2015 SCADENZE FEBBRAIO 2015 MARTEDì 10 FEBBRAIO IMU TERRENI Scade il termine per il versamento dell IMU sui terreni; l imposta è calcolata in base alle aliquote standard (7,6 per mille) tranne quando i Comuni

Dettagli

Scadenziario Febbraio 2015

Scadenziario Febbraio 2015 Studio Creanza & Partners Creanza rag. Flavio D Onofrio rag. Loredana Stramazzo dott.ssa Caterina Scadenziario Febbraio 2015 1 Domenica Soggetti con partita Termine iniziale per la presentazione telematica

Dettagli

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Commercialisti Associati Bellttramii Pellllegriinii Ciimarollllii Veronesii Zorzii - Basiille 25124 Brescia 38100 Trento 38080 Darzo 20144 Milano 5, Via Aldo Moro 5, Via S. Vigilio 1, Zona Artigianale

Dettagli

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n.

SEMPLIFICATO. BOZZA INTERNET del 9/12/2013. Anno 2013. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. BOZZA INTERNET del 9//0 SEMPLIFICATO 0 Anno 0 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE

Dettagli

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE

SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 OTTOBRE INFORMAT N. 271 01 OTTOBRE 2015 INFORMAT N. 005 07 GENNAIO 2013 SCADENZARIO OTTOBRE - NOVEMBRE - DICEMBRE 2015 Si riportano di seguito le principali scadenze del PRIMO TRIMESTRE 2013. Si riportano di seguito

Dettagli

REGOLAMENTO PER I PRESTITI SOCIALI

REGOLAMENTO PER I PRESTITI SOCIALI COOPERATIVA EDIFICATRICE LAVORATORI TONOLLI SOCIETA' COOPERATIVA Sede in Via G. Rotondi, 41/A - 20037 PADERNO DUGNANO (MI) Cod. Fisc. 83002100150 - Partita IVA 00985970961 Lega 1104 REA 877488 Reg. Impr.

Dettagli

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata

Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a tassazione separata Roma, 06 giugno 2005 Direzione Centrale Gestione Tributi CIRCOLARE N. 30/E Oggetto: Comunicazione al contribuente degli esiti della liquidazione automatizzata dell imposta dovuta sui redditi soggetti a

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE

TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE nr 50 100 9401 TITOLO I NORME GENERALI TARIFFARIO PROFESSIONALE ART. 1 OGGETTO DELLA TARIFFA La presente tariffa indicativa stabilisce i criteri per la determinazione degli onorari e delle indennità e

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA ED ASSISTENZA IN MATERIA FISCALE E TRIBUTARIA

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA ED ASSISTENZA IN MATERIA FISCALE E TRIBUTARIA AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE DI CONSULENZA ED ASSISTENZA IN MATERIA FISCALE E TRIBUTARIA In esecuzione alla determinazione n. 24 del 21/12/2015, la società FARMACIA

Dettagli

Comune di Stigliano (Prov. Matera)

Comune di Stigliano (Prov. Matera) Comune di Stigliano (Prov. Matera) REPUBBLICA ITALIANA BOLL O SCHEMA DI C O N V E N Z I O N E per il conferimento in appalto del servizio di tesoreria L anno duemila... (...), il giorno... (...) del mese

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE Il/La sottoscritto/a (cognome)... (nome)... nato/a il... a... in qualità di...... della Ditta... con sede legale in... prov... CAP... Via... n.... P.

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

La Libera Professione Guida sintetica

La Libera Professione Guida sintetica INSERTO SPECIALE I.R. Giugno 2007 - N. 35 COLLEGIO INFERMIERI PROFESSIONALI ASSISTENTI SANITARI VIGILATRICI D INFANZIA DELLA PROVINCIA DI COMO Ist. ai sensi Legge 29-10-54 n. 1049 La Libera Professione

Dettagli

COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI LACCHIARELLA PROVINCIA DI MILANO DISCIPLINARE D INCARICO DI CONSULENZA LEGALE EXTRA GIUDIZIALE (DI CUI ALL ART. 7, COMMA 6, DEL D.LGS. 165/2001, COME INTRODOTTO DALL ART. 32 DEL D.L. 223/2006,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato. Prot.2015/4793 Approvazione del modello 770/2015 Semplificato, relativo all anno 2014, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d imposta dei dati delle

Dettagli

Esempi di calcolo Tariffa professionale CdL

Esempi di calcolo Tariffa professionale CdL Esempi di calcolo professionale CdL Accordo con dipendente per rinunzia e transazione comma 1,lett.a 1 comma 1,lett m Art. 26, comma 1, lett e 0,70 24.79 214.33 Analisi di costi per unità lavorativa Art.

Dettagli

PREVENTIVO N. AX01/2015/C

PREVENTIVO N. AX01/2015/C PREVENTIVO N. AX01/2015/C CBM SERVICE SERVIZI ALLE IMPRESE Il Nostro servizio di elaborazione paghe prevede come unico adempimento a carico del cliente, l invio delle presenze mensili, tutte le problematiche

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI 1 APERTURA PARTITA I.V.A. Lo psicologo che svolge in modo abituale e senza vincolo di subordinazione la propria

Dettagli

La certificazione unica CUD

La certificazione unica CUD La certificazione unica CUD Il datore di lavoro sostituto d'imposta dei propri dipendenti: il CUD Entro il 28 febbraio di ogni anno (fino al 2007 il termine era il 15 marzo) il sostituto deve rilasciare

Dettagli

Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 A.S.P. CITTA DI SIENA. Via Campansi n.

Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 A.S.P. CITTA DI SIENA. Via Campansi n. Pubblicato all albo e sul sito internet Aziendale www.asp.siena.it il giorno 23.12.2011 Scadenza presentazione domande: ore 12,00 del 09/01/2012 A.S.P. CITTA DI SIENA Via Campansi n. 18 - SIENA AVVISO

Dettagli

Guida alla lettura della busta paga

Guida alla lettura della busta paga Guida alla lettura della busta paga La busta paga è un documento che deve essere obbligatoriamente consegnato dal datore di lavoro al lavoratore dipendente al fine di certificare la retribuzione e le ritenute

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione Come leggere la Busta Paga G.I. G.I. Formazione Formazione La Busta Paga Cos è A Cosa Serve Come è Composta COS E La Busta Paga è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per

Dettagli

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003

SEMPLIFICATO. Anno 2010. Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 SEMPLIFICATO 0 Anno 00 Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dellʼart. del D.Lgs. n. 9 del 00 Il D.Lgs. 0 giugno 00, n. 9, Codice in materia di protezione dei dati personali, prevede

Dettagli

Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche

Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche FIPAV - Comitato Provinciale di Rimini Dott. Andrea Biselli Dott. Marco Frassini Adempimenti ed agevolazioni delle società ed associazioni sportive dilettantistiche Sommario 1. Forma giuridica e requisiti

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 CERTIFICAZIONE UNICA 201 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART., COMMI -ter e -quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 199, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 201 DATI ANAGRAFICI AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

UFFICIO PAGHE s.r.l.

UFFICIO PAGHE s.r.l. Con la collaborazione del Centro Studi SEAC siamo lieti di inviarle il n. 02 di SPAZIO AZIENDE FEBBRAIO 2015 TFR non soggetto a compensazioni con i danni dovuti al datore Corte di Cassazione, sentenza

Dettagli

Addetto alle Paghe e contributi

Addetto alle Paghe e contributi Addetto alle Paghe e contributi (livello base) Presentazione e obiettivi In un contesto economico sempre più dinamico e competitivo le aziende hanno sempre più bisogno di flessibilità e di una gestione

Dettagli

Legge 29 maggio 1982, n. 297

Legge 29 maggio 1982, n. 297 Legge 29 maggio 1982, n. 297 Disciplina del trattamento di fine rapporto e norme in materia pensionistica («Gazzetta Ufficiale» 31 maggio 1982, n. 147) Art. 1 Modifiche di disposizioni del codice civile

Dettagli

FARMACIA COMUNALE. BEATO BERTRANDO S.r.l. Società a intero capitale sociale appartenente al Comune di Fontaniva PD

FARMACIA COMUNALE. BEATO BERTRANDO S.r.l. Società a intero capitale sociale appartenente al Comune di Fontaniva PD PD AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO DI INCARICO DI CONSULENZA CONTABILE, FISCALE, SOCIALE, CONTRATTUALE E DEL LAVORO Fontaniva, 17 / 04 / 2009 L AMMINISTRATORE UNICO In esecuzione della deliberazione

Dettagli

Guide operative. Le collaborazioni occasionali

Guide operative. Le collaborazioni occasionali Guide operative Schede di sintesi A cura di Stefano Liali - Consulente del lavoro Le collaborazioni occasionali Requisiti principali Differenze con le mini co.co.co. Caratteristiche lavoro autonomo occasionale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. N. 7786/2016 Approvazione della Certificazione Unica CU 2016, relativa all anno 2015, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento NR 1 DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Predisposizione del bilancio di previsione e dei relativi allegati

Dettagli

Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori

Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori Ausiliari del commercio: agenti di commercio, rappresentanti, commissionari, mediatori, procacciatori di affari, promotori GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CIVILI, FISCALI, PREVIDENZIALI E CONTABILI Premessa Il

Dettagli

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ

MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ Circolare informativa per la clientela Luglio Nr. 1 MODELLI 770/2014 SEMPLIFICATO e ORDINARIO NOVITÀ In questa Circolare 1. Modelli 770/2014 Semplificato e Ordinario 2. Quadri che compongono il 770 3.

Dettagli

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese

Incarichi professionali, collaborazioni, lavoro subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi spese Incarichi professionali, collaborazioni, subordinato e volontariato: regime dei compensi e dei rimborsi Tipologia del Lavoro autonomo abituale Esercizio di arti e professioni 1 (art. 5, DPR 633/72) Reddito

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale

Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale. Gestione contabile spese del personale Procedura Amministrativo-Contabile Amministrazione del Personale Gestione contabile spese del personale PROCEDURA AMMINISTRATIVO-CONTABILE Vers. 0.0 Gestione contabile spese del personale Data 08/11/2010

Dettagli

SCADENZE SETTEMBRE 2014

SCADENZE SETTEMBRE 2014 SCADENZE SETTEMBRE 2014 LUNEDì 1 SETTEMBRE REGISTRO - Scade il termine per la registrazione dei nuovi contratti di locazione di immobili con decorrenza 1 a- gosto 2014 e per il versamento dell imposta

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR)

La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR) La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR) Indice 1. Introduzione 1 2. Datore di lavoro: calcolo dell imposta, dati del 770 ed esempi 2 3. Agenzia delle entrate: calcolo dell imposta, dati del

Dettagli

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE.

SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. IMPEGNATIVA DEL NUOVO DATORE DI LAVORO SE VUOI ASSUMERE UNA ASSISTENTE FAMILIARE PER TE O PER UN FAMILIARE. per mancato perfezionamento procedura di regolarizzazione Il Commissariato del governo per la

Dettagli