Istruzioni per l'uso Guida alla carta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istruzioni per l'uso Guida alla carta"

Transcript

1 Istruzioni per l'uso Guida alla carta Per un uso corretto e sicuro, leggere le Informazioni sulla sicurezza riportate nel manuale "Leggere prima di iniziare" prima di utilizzare la macchina.

2

3 SOMMARIO Introduzione Caratteristiche e condizioni della carta Caratteristiche della carta...5 Composizione della carta... 5 Caratteristiche di attrito...5 Levigatezza della superficie...6 Resistenza al calore... 6 Contenuto di umidità...6 Rigidità della carta (rigidità Clark)... 7 Rigidità alla flessione... 8 Resistività superficiale...8 Specifiche della carta... 8 Condizioni della carta Strappi, grinze e pieghe Arricciamenti Bordo di taglio Direzione della grana Gestione della carta Caricamento della carta...15 Come conservare la carta...17 Come disporre la carta Conservazione della carta...19 Precauzioni durante il trasporto...20 Uso di tipi speciali di carta Carta patinata...21 Carta riciclata...21 Carta prestampata...22 Carta colorata...22 Carta preforata Lucido...23 Carta per etichette, carta sensibile alla pressione Appendice Tabella di conversione della grammatura della carta

4 Carta preforata utilizzabile INDICE

5 Introduzione Questo manuale spiega le caratteristiche della carta e i metodi per gestire la carta allo scopo di ottenere una buona qualità di stampa e prestazioni costanti dalla macchina. Per maggiori informazioni sulle grammature e i formati carta supportati dalla macchina, consultare i manuali forniti con la macchina. La macchina supporta l'uso di carta normale e patinata, nonché di una varietà di altri tipi di carta. Tuttavia, le caratteristiche e condizioni di certi tipi di carta possono determinare una scarsa qualità di stampa. Inoltre, le caratteristiche e condizioni della carta possono variare anche con lo stesso prodotto. Pertanto, consigliamo di valutare la carta prima di utilizzarla con la macchina. Per ulteriori dettagli, contattare l'addetto all'assistenza tecnica o alla vendita. 3

6 4

7 1. Caratteristiche e condizioni della carta Questo capitolo descrive le caratteristiche e le condizioni della carta. Caratteristiche della carta Questa sezione descrive come le caratteristiche della carta influiscano sulla qualità di stampa e il movimento della carta nella macchina. Esistono molti tipi di carta. La carta utilizzata dovrebbe soddisfare le condizioni indicate a P.8 "Specifiche della carta". Composizione della carta Non adoperare carta acida perché accelera il deterioramento del fotoconduttore e delle parti circostanti. La carta a base di cotone e pasta di legno contiene carbonato di calcio (CaCO 3 ) e altre impurità naturali. Non adoperare carta ad elevato contenuto di carbonato di calcio, poiché il carbonato di calcio riduce la durata del tamburo OPC e dell'unità di fusione. Per i valori di carbonato di calcio contenuto, vedere P.8 "Specifiche della carta". Non adoperare carta patinata che contiene componenti che si dissolvono o evaporano quando esposti ad alte temperature. Caratteristiche di attrito Le caratteristiche di attrito della carta sono importanti per trasferire correttamente la carta dal vassoio all'interno della macchina. Se il coefficiente di attrito della carta è eccessivo o insufficiente, l'alimentazione della carta nella macchina potrebbe non avvenire correttamente. Se il coefficiente di attrito non è uniforme, è probabile che vengano alimentati più fogli contemporaneamente. Usare carta per la stampa con caratteristiche di attrito uniformi per stampare con la macchina. Per i valori dei coefficienti di attrito, vedere P.8 "Specifiche della carta". 5

8 1. Caratteristiche e condizioni della carta Levigatezza della superficie La levigatezza della superficie della carta è importante per ottenere stampe di alta qualità nonché un'alimentazione stabile della carta. Se un'area deve essere stampata in maniera fitta, la stampa potrebbe non risultare uniforme se si adopera carta con una superficie ruvida. D'altro canto, se la superficie della carta è troppo liscia, il toner potrebbe non fondersi adeguatamente sulla carta. Inoltre, se la carta ha una superficie liscia, è più probabile che i fogli aderiscano l'uno all'altro con conseguenti problemi di alimentazione nella macchina. La stampa su carta goffrata può produrre irregolarità nella qualità di stampa o una diminuzione della capacità di fusione del toner. Inoltre, la carta potrebbe non essere alimentata correttamente nella macchina. Per i valori di levigatezza della superficie della carta, vedere P.8 "Specifiche della carta". Resistenza al calore La carta viene esposta a temperature elevate all'interno della macchina, durante la fusione del toner sulla carta. Per questo motivo, è necessario che la carta conservi le stesse qualità anche quando viene esposta a temperature elevate. Usare carta che non si dissolva, evapori, scolorisca o trasferisca inchiostro quando viene esposta a temperature elevate durante il processo di fusione. Inoltre, non adoperare carta che si possa scomporre in strati. Contenuto di umidità Il contenuto di umidità della carta influisce sulla condizione della carta e sulla qualità di stampa. Se il contenuto di umidità è eccessivo, il bordo della carta potrebbe deformarsi e diventare ondulato. Inoltre, la carta potrebbe raggrinzirsi durante la stampa e compromettere la qualità di stampa riducendo, ad esempio, la densità di stampa. Carta ondulata Se nell'ambiente in cui viene conservata la carta è presente un tasso di umidità elevato, la carta esposta all'aria potrebbe assorbire tale umidità e i suoi bordi potrebbero diventare ondulati. La carta ondulata potrebbe non essere alimentata correttamente nella macchina, oppure potrebbe essere alimentata obliquamente, a causa della differenza di altezza tra i bordi e il centro della carta ondulata. Inoltre, durante la stampa, la carta potrebbe subire raggrinzimenti e arricciamenti. Usare della carta che abbia una differenza di 2 mm (0,08 pollici) o meno tra il punto più alto e il punto più basso del foglio in cima alla risma, quando si carica nella macchina il numero massimo di fogli di carta. 6

9 Caratteristiche della carta 1 CEL mm (0,08 pollici) o meno Carta deformata Se nell'ambiente in cui viene conservata la carta il tasso di umidità è basso, la carta esposta all'aria potrebbe perdere umidità e i bordi potrebbero ritirarsi. La carta con i bordi ondulati viene alimentata obliquamente e può provocare inceppamenti. Usare della carta che abbia una differenza di 6 mm (0,24 pollici) o meno tra l'area centrale della risma e il bordo, quando viene caricato nella macchina il numero massimo di fogli. 1 CEL mm (0,24 pollici) o meno Per i valori del contenuto di umidità della carta, vedere P.8 "Specifiche della carta". Rigidità della carta (rigidità Clark) Rappresenta la flessibilità della carta. Se la rigidità è bassa, la carta può essere piegata facilmente. È anche suscettibile al calore e al contenuto di umidità, quindi la carta con una bassa rigidità Clark potrebbe ritirarsi a livello dei bordi o arricciarsi durante la stampa. Inoltre la carta troppo soffice potrebbe arrotolarsi attorno ai rulli o alle cinghie di trasporto della carta, causando inceppamenti. Per i valori di rigidità Clark della carta, vedere P.8 "Specifiche della carta". 7

10 1. Caratteristiche e condizioni della carta Rigidità alla flessione Rappresenta la flessibilità della carta. La carta dura ha un'elevata rigidità alla flessione. Se la carta ha un'elevata rigidità alla flessione, risulta difficile piegarla nel passaggio attraverso i rulli e i percorsi di trasporto carta all'interno della macchina, il che può provocare inceppamenti. Per i valori di rigidità alla flessione della carta, vedere P.8 "Specifiche della carta". Resistività superficiale Rappresenta la resistenza elettrica sulla superficie della carta. Potrebbe influire sulla qualità di stampa e sul movimento della carta nella macchina. Per i valori di resistività superficiale della carta, vedere P.8 "Specifiche della carta". Specifiche della carta Usare le seguenti tabelle come guida per la selezione della carta. Carta non patinata Voce Specifiche Contenuto di ceneri (%) *1 Contenuto di carbonato di calcio (CaCO 3 ) (%) Bordo di taglio Tolleranza di taglio Rigidità Clark 15% o meno 15% o meno Altezza degli sfridi: 0,05 mm (0,002 pollici) o meno Lunghezza: ±0,5 mm (0,02 pollici) Angolo: 90 ± 0,1 40 o più Rigidità alla flessione Meno di 1800 Levigatezza (s) 80 o più Coefficiente di attrito statico Da 0,35 a 0,67 Contenuto di umidità (%) Da 3,7 a 5,5% Resistività superficiale ( ) Da a

11 Caratteristiche della carta *1 Valore misurato mediante combustione a 900 C (1652 F) Carta patinata Voce Specifiche Contenuto di ceneri (%) *1 Contenuto di carbonato di calcio (CaCO 3 ) (%) Bordo di taglio Tolleranza di taglio Rigidità Clark 22% o meno 20% o meno Altezza degli sfridi: 0,05 mm (0,002 pollici) o meno Lunghezza: ±0,5 mm (0,02 pollici) Angolo: 90 ± 0,1 40 o più Rigidità alla flessione Meno di 1800 Permeabilità all'aria (s) 5000 o meno Coefficiente di attrito statico Da 0,35 a 0,67 Contenuto di umidità (%) Da 3,7 a 5,5% Resistività superficiale ( ) Da a *1 Valore misurato mediante combustione a 900 C (1652 F) 9

12 1. Caratteristiche e condizioni della carta Condizioni della carta Oltre alla composizione e caratteristiche della carta, anche le condizioni della carta influiscono notevolmente sui risultati di stampa. Strappi, grinze e pieghe Usare carta pulita, in buone condizioni, priva di pieghe, strappi o grinze. Controllare le condizioni della carta prima di collocarla nel vassoio carta ed eliminare eventuali fogli non in perfette condizioni. Strappi, grinze e angoli piegati Usare carta priva di strappi, grinze o angoli piegati. Se dei fogli presentano strappi, grinze o simili, potrebbe verificarsi un inceppamento della carta nei rulli o nei meccanismi circostanti, oppure la carta potrebbe essere alimentata obliquamente CEL Strappo 2. Angolo piegato 3. Grinze Bordi arrotondati Quando la carta viene conservata, il bordo della carta in cima o in fondo alla risma può arrotondarsi per effetto dell'impilamento. Questo difetto è definito bordi arrotondati. L'uso di carta con i bordi arrotondati può causare un inceppamento nella macchina o l'alimentazione obliqua della carta. 10

13 Condizioni della carta 1 CEL Bordi arrotondati Arricciamenti La carta arricciata influisce notevolmente sulla qualità di stampa e il risultato finale. La carta arricciata può causare inceppamenti o raggrinzimenti della carta. Inoltre, i fogli stampati potrebbero non essere impilati correttamente nel vassoio di uscita. Se si applica del calore alla carta durante il processo di stampa, l'intero foglio di carta potrebbe arricciarsi. Assicurarsi di prestare particolare attenzione alla carta prestampata perché è probabile che si arricci. La carta può arricciarsi parzialmente anche dopo la stampa, se il contenuto di umidità non è distribuito uniformemente. Inoltre, l'entità dell'arricciamento può variare a seconda della superficie di stampa della carta. Se la carta si arriccia dopo la stampa, capovolgere i fogli nel vassoio carta e riprovare. Come misurare la carta arricciata È necessario misurare l'entità dell'arricciamento della carta, prima di usarla per la stampa. Usare carta che abbia un arricciamento massimo non superiore a 10 mm (0,39 pollici). 1 CEL mm (0,39 pollici) o meno 11

14 1. Caratteristiche e condizioni della carta 1. Stampare sulla carta con le seguenti condizioni: Eseguire la stampa su 1 facciata Stampare 10 fogli Far uscire la carta con il lato stampato rivolto in basso 2. Collocare la carta arricciata su un tavolo o una superficie piatta, con l'arricciamento rivolto in alto. 3. Misurare l'altezza della punta dell'arricciamento a ciascun angolo della risma di carta. Effettuare questa misurazione entro un minuto dal termine della stampa. Se la grammatura della carta è 221 g/m 2 o superiore, misurare un foglio di carta. Bordo di taglio Le condizioni del bordo di taglio della carta influiscono sui risultati di stampa. Usare carta che abbia un bordo netto, senza sfridi. La carta viene tagliata impilando molti fogli l'uno sull'altro e tagliandoli tutti assieme. Il bordo di taglio della carta tagliata con una taglierina affilata è netto, ma se la taglierina non è affilata il bordo di taglio risulta irregolare e presenta delle sottili protrusioni. Queste protrusioni sono dette sfridi. 1 2 CEL Bordo di taglio prodotto da una taglierina non affilata 2. Bordo di taglio prodotto da una taglierina affilata Gli sfridi possono causare l'alimentazione obliqua della carta, l'alimentazione di più fogli di carta contemporaneamente oppure causare errori di alimentazione della carta nella macchina. Potrebbero anche causare inceppamenti della carta nella macchina e ridurre la durata dell'unità di fusione. Se si verifica un inceppamento della carta, capovolgere la carta nel vassoio. Cambiando l'orientamento degli sfridi si può ridurre la tendenza della carta a incepparsi. Asportare quanto più possibile le particelle di polvere di carta causate dagli sfridi. Queste particelle possono compromettere la qualità della stampa. 12

15 Condizioni della carta Direzione della grana La carta usata per la stampa viene prodotta con la grana orientata in una direzione. La direzione della grana della carta influisce su come la carta si arriccia o si deforma oltre che sul movimento della carta all'interno della macchina. La carta può essere caricata nei vassoi indipendentemente dalla direzione della grana. Se la carta si arriccia o si deforma, oppure se si verifica un inceppamento, ricaricare la carta cambiando l'orientamento della direzione della grana rispetto alla direzione di alimentazione. Ciò dovrebbe contribuire a risolvere il problema. Strappare un foglio per controllare la direzione della grana. Lo strappo sarà rettilineo se è allineato alla direzione della grana della carta. Lo strappo non risulterà rettilineo se non è allineato alla direzione della grana della carta. 1 1 CEL Direzione della grana 13

16 14 1. Caratteristiche e condizioni della carta

17 2. Gestione della carta Questo capitolo descrive le precauzioni relative al caricamento e alla conservazione della carta e contiene osservazioni importanti su come usare i tipi speciali di carta. Caricamento della carta Tenere presente i punti seguenti per prevenire i problemi relativi alla carta, come l'alimentazione obliqua o gli inceppamenti. Aprire la confezione ed estrarre la carta immediatamente prima dell'uso. Non conservare la carta in una confezione aperta per lunghi periodi di tempo. La confezione protegge la carta ed evita che la carta assorba umidità. Se si aggiunge della carta nel vassoio contenente ancora alcuni fogli residui, potrebbero essere alimentati più fogli contemporaneamente. Togliere gli eventuali fogli residui, aggiungerli ai nuovi fogli di carta e quindi smazzare l'intera risma prima di caricarla nel vassoio. Nel caricare della carta arricciata, se i bordi superiori e inferiori della carta sono arricciati, caricarla in modo da stendere i fogli. Se i bordi sinistro e destro della carta sono arricciati, caricarla in modo che l'arricciamento sia rivolto verso l'alto. I bordi superiore e inferiore della carta sono arricciati. CEL010 I bordi sinistro e destro della carta sono arricciati. CEL009 15

18 2. Gestione della carta Se i fogli stampati sono arricciati, capovolgere la carta nel vassoio in uso. In questo modo, è possibile ridurre l'entità dell'arricciamento. La carta nel vassoio può subire una deformazione se si tiene spento il condizionatore d'aria troppo a lungo, come di notte o durante i fine settimana. Controllare la condizione della carta nel vassoio prima di usare la macchina. Se la carta si è arricciata o è diventata ondulata, ricaricarla correttamente, oppure eliminare i fogli deformati. Mantenere la temperatura e l'umidità dell'ambiente in cui si trova la macchina il più costanti possibile. Se la macchina che si sta utilizzando ha una funzione di regolazione dell'arricciamento carta, è possibile specificare la regolazione dell'arricciamento nelle impostazioni della macchina. Vedere i manuali forniti con la macchina per i dettagli relativi a come configurare quest'impostazione. Come smazzare una risma di carta I fogli di carta che aderiscono gli uni agli altri possono causare l'alimentazione di fogli multipli o inceppamenti della carta. Smazzare la risma di carta prima di caricarla nel vassoio. Afferrare la risma con entrambe le mani e far passare aria tra i fogli. Altrimenti, disporre la risma di carta su una superficie piatta, collocare una mano su un lato della risma e far passare aria tra i fogli. CEL011 CEL012 Fare riferimento ai metodi suddetti e scegliere il metodo più efficace per il tipo e formato di carta che si intende caricare. 16

19 Caricamento della carta Vedere i manuali forniti con la macchina per la procedura di caricamento della carta nel vassoio. Come conservare la carta Quando si deve conservare una notevole quantità di carta, suddividerla in risme di fogli ciascuna. La risma di carta può assumere una forma irregolare, o parti di essa possono risultare sporgenti se si preleva una grande quantità di carta contemporaneamente. I fogli che sporgono verranno ripiegati quando la carta viene collocata nel vassoio e potrebbero causare inceppamenti. CEL013 Come disporre la carta Per caricare la carta nel vassoio, disporla a faccia in giù e collocarla lentamente nel vassoio carta. Non caricare la carta nel vassoio collocandone una grande quantità di fogli tutta assieme e facendola scorrere lungo il lato del vassoio. Alcuni fogli potrebbero piegarsi e causare degli inceppamenti. CEL014 Dopo aver disposto la carta nel vassoio, assicurarsi che venga caricata correttamente. Eliminare i fogli di carta strappati o piegati. Assicurarsi che non vi siano fogli di carta che sporgono dalla risma. Togliere gli eventuali fogli di carta sporgenti. 17

20 2. Gestione della carta CEL Strappo 2. Angolo piegato 3. Piega interna 4. Foglio sporgente 18

21 Conservazione della carta Conservazione della carta La temperatura, l'umidità, altri fattori ambientali e il metodo di conservazione della carta influiscono notevolmente sulle condizioni della carta. Il contenuto di umidità della carta cambia a seconda delle variazioni della temperatura, provocando l'arricciamento e l'ondulamento della carta. Le variazioni delle condizioni della carta possono causare inceppamenti della carta e la formazione di grinze durante la stampa. Prestare attenzione ai seguenti punti quando si conserva la carta: La temperatura dell'area in cui viene conservata la carta deve essere compresa tra 20 e 25 C (68 e 77 F) e l'umidità deve essere compresa tra 30 e 65%. Se esiste una notevole differenza di temperatura tra l'area in cui è conservata la carta e l'area in cui è posizionata la macchina, conservare della carta in prossimità della macchina per alcuni giorni prima di usarla, in modo che possa adattarsi alla temperatura vicino alla macchina. Una volta aperta una confezione di carta, sigillarla completamente in un sacchetto di plastica o di carta a prova di umidità, per evitare che la carta assorba umidità dall'aria. Non esporre la carta alla luce solare diretta. Se sulle scatole della carta sono indicate le direzioni per l'impilamento, impilare le scatole seguendo tali indicazioni. Non impilare la carta appoggiandola sul lato corto, anche se è ancora contenuta nella scatola. Non collocare la carta sul pavimento. Conservare la carta su una superficie come un ripiano, un tavolo o un armadietto in un ambiente a temperatura e umidità controllate. 19

22 2. Gestione della carta Precauzioni durante il trasporto Tenere presente i seguenti punti quando si trasporta la carta: Usare un pallet se si devono trasportare molte scatole. Non lanciare o colpire le scatole durante il trasporto. Impilare molte scatole può compromettere le condizioni della carta all'interno, perché le scatole in fondo alla pila possono subire deformazioni e le scatole in cima alla pila possono cadere e danneggiarsi. Pertanto, non impilare più scatole di quanto sia strettamente necessario. Se si avvolge la carta in una carta di imballaggio, utilizzare della carta che sia abbastanza resistente da non strapparsi durante il trasporto. Si consiglia di utilizzare carta da imballaggio resistente all'umidità. 20

23 Uso di tipi speciali di carta Uso di tipi speciali di carta Consultare le tabelle a P.8 "Specifiche della carta" a titolo di guida quando si selezionano tipi speciali di carta da usare con la macchina. Sebbene questa macchina supporti tipi di carta speciali e patinati, le caratteristiche e condizioni di certi tipi di carta possono compromettere la qualità di stampa. Si consiglia di valutare i tipi speciali di carta prima di usarli con la macchina. È impossibile verificare l'uniformità dell'alimentazione e l'effetto sui consumabili e sui componenti senza condurre delle prove a lungo termine, ma è possibile determinare le caratteristiche di base, come la qualità di stampa e l'adesione del toner stampando circa 500 fogli. I tipi speciali di carta che è possibile utilizzare dipendono dal modello di macchina. Per maggiori informazioni, vedere i manuali forniti con la macchina. Carta patinata In termini di densità e condizioni superficiali, la carta patinata è molto diversa dalla carta ordinaria. La carta patinata potrebbe non essere alimentata correttamente e la qualità della stampa potrebbe essere deludente a causa della scarsa adesione del toner e qualità delle immagini. Per le caratteristiche della carta patinata che può essere utilizzata con la macchina, vedere P.8 "Specifiche della carta". La carta rivestita da una sottile patinatura può causare inceppamenti nella macchina, mentre il toner aderisce poco alla carta rivestita da una spessa patinatura, causando danni alla macchina. Inoltre, molte carte patinate non sono in grado di resistere alle condizioni di calore e pressione che si verificano durante la stampa e possono raggrinzirsi. Smazzare la carta patinata prima di caricarla nel vassoio. Per maggiori informazioni su come smazzare la carta patinata, vedere i manuali forniti con la macchina. Carta riciclata La carta riciclata è prodotta con una miscela di polpa nuova e di polpa ricavata da carta usata, come giornali e riviste. Per questo motivo, le caratteristiche della carta riciclata variano notevolmente a seconda della marca e del produttore. Consigliamo di valutare la carta riciclata prima di usarla. 21

24 2. Gestione della carta Carta prestampata Se si desidera stampare su carta prestampata, su cui è già presente una cornice o una ragione sociale, contattare l'addetto alle vendite o all'assistenza tecnica. Quando si stampa sulla carta prestampata, tenere presente quanto segue: Il toner potrebbe non aderire alle immagini prestampate con la stessa efficacia con cui aderisce alla carta bianca ordinaria. Controllare preventivamente la qualità di stampa. Prima di usare della carta prestampata, controllare che l'inchiostro sia completamente asciutto. Inoltre, assicurarsi che l'inchiostro non si trasferisca ai rulli, imbrattando l'interno della macchina. La macchina non consente l'uso di carta prestampata su cui siano stampate immagini e/o testo usando del toner. Per stampare su carta prestampata con una cornice, stampare su un'area distante 2,5 mm (0,10 pollici) o più dalla cornice. Le principali precauzioni da adottare in relazione all'inchiostro usato per la carta prestampata sono: Usare un inchiostro non volatile a base di olio e resistente al calore per la carta prestampata. Non adoperare inchiostro che fonde, evapora, si dissolve o si delamina quando viene esposto al calore. Per informazioni, vedere P.6 "Resistenza al calore". Usare la minima quantità necessaria di inchiostro sulla carta prestampata. Usare la modalità serigrafica per stampare su aree di grandi dimensioni. Non adoperare polveri come amido di mais, colofonia o talco per asciugare l'inchiostro sulla carta prestampata. Non utilizzare i seguenti tipi di inchiostro sulla carta prestampata: Inchiostro ad adesione rapida Inchiostro a essiccamento per evaporazione Inchiostro a fissaggio a bassa temperatura Inchiostro a essiccamento per precipitazione Inchiostro a essiccamento per penetrazione Inchiostro di soia Carta colorata La carta colorata è trattata integralmente in misura leggera con un colorante. La carta colorata in determinati colori non può essere utilizzata. Per ulteriori dettagli, contattare l'addetto all'assistenza tecnica o alla vendita. 22

25 Uso di tipi speciali di carta Carta preforata La carta preforata deve essere liscia e piatta per poter essere utilizzata con la macchina. Non è possibile utilizare carta preforata che sia deformata o strappata. Prima di stampare su carta preforata, asportare ogni traccia di polvere o residui prodotti durante il processo di perforazione. Per stampare su carta preforata, stampare entro un'area a una distanza di 3 mm (0,12 pollici) o più dal bordo del foro. I fori nella carta devono rispettare le seguenti condizioni: CEL mm (0,20 pollici) o più 2. 8 mm (0,31 pollici) o meno 3. 3 mm (0,12 pollici) o più 4. Area di stampa accettabile Le condizioni per l'impiego della carta preforata dipendono dalla macchina e dalle sue configurazioni. Per alcune condizioni tipiche di carta preforata, vedere P.27 "Carta preforata utilizzabile". Lucido I lucidi sono fatti di poliestere con un rivestimento speciale per consentire l'adesione del toner. Un lucido è stampabile da un solo lato. Non è possibile stampare su entrambi i lati dei lucidi. Smazzare i lucidi prima di caricarli nel vassoio, in modo che i fogli non aderiscano l'uno all'altro. Per i dettagli su come smazzare la carta, vedere P.15 "Caricamento della carta". Carta per etichette, carta sensibile alla pressione Alcune etichette e la carta sensibile alla pressione hanno date di scadenza. Acquistare solo la quantità che si intende utilizzare entro la scadenza. Rivolgersi al proprio fornitore di carta per maggiori chiarimenti in merito alle date di scadenza e ai metodi di conservazione. 23

26 24 2. Gestione della carta

27 3. Appendice Questo capitolo descrive le specifiche della carta preforata e contiene una tabella di conversione dei valori di grammatura della carta. Tabella di conversione della grammatura della carta La grammatura della carta è misurata come grammatura base o peso della risma. La grammatura base è il peso di un metro quadro di foglio di carta, espresso in g/m 2. Il peso della risma è il peso, in libbre, di 500 fogli di carta. Il formato base varia a seconda del tipo (qualità) di carta. I formati base per ciascuna qualità sono i seguenti: Alta qualità, Ledger: 17" 22" Offset, Testo: 25" 38" Copertina: 20" 26" Indice: 25 1 / 2 " 30 1 / 2 " La tabella seguente mostra la correlazione tra la grammatura base e il peso della risma: Peso della risma Grammatura base (g/m 2 ) Alta qualità / Ledger (libbre) Offset / Testo (libbre testo) Copertina (libbre copertina) Indice (libbre indice) * 40 * * 50 * * 60 * * 70 * * * 75 25

28 3. Appendice Peso della risma Grammatura base (g/m 2 ) Alta qualità / Ledger (libbre) Offset / Testo (libbre testo) Copertina (libbre copertina) Indice (libbre indice) * 90 * * * * * * * * Gli asterischi (*) indicano le grammature più comuni per quella categoria. 26

29 Carta preforata utilizzabile Carta preforata utilizzabile Qui di seguito sono indicate le condizioni tipiche per l'uso della carta preforata nella macchina. Se si desidera utilizzare carta preforata non descritta qui di seguito, rivolgersi al rappresentante dell'assistenza. Europa (2/4 fori) ed Europa Settentrionale (4 fori) CEL Europa: 240 mm (9,45 pollici) / Europa Settentrionale: 112 mm (4,41 pollici) 2. Europa: 80 mm (3,15 pollici) / Europa Settentrionale: 70 mm (2,76 pollici) 3. Europa: 6 mm (0,24 pollici) / Europa Settentrionale: 6,5 mm (0,26 pollici) mm (0,47 pollici) 5. Perforazione 6. Bordo della carta Nord America (2/3/7 fori) CEL mm (8,50 pollici) mm (7,01 pollici) mm (4,25 pollici) mm (2,76 pollici) 27

30 3. Appendice 5. 8 mm (0,31 pollici) 6. 2 fori: 12 mm (0,47 pollici) / 3 e 7 fori: 9,5 mm (0,37 pollici) 7. Perforazione 8. Bordo della carta 28

31 INDICE A Arricciamenti...11 B Bordi arrotondati Bordo di taglio...12 C Caratteristiche della carta...5 Caratteristiche di attrito... 5 Carbonato di calcio... 5 Caricamento della carta...15 Carta arricciata Carta colorata Carta deformata... 6 Carta non patinata... 8 Carta ondulata...6 Carta patinata... 8, 21 Carta per etichette...23 Carta preforata... 23, 27 Carta prestampata Carta riciclata Carta sensibile alla pressione Carta speciale Composizione della carta... 5 Condizioni della carta Conservare la carta Conservazione della carta Contenuto di umidità... 6 D Lucido P Peso della risma...25 Pieghe...10 Precauzioni durante il trasporto R Resistenza al calore...6 Resistività superficiale...8 Rigidità alla flessione...8 Rigidità della carta (rigidità Clark)...7 S Sfridi Smazzare la carta...15 Specifiche...8 Specifiche della carta... 8 Strappi...10 T Tabella di conversione della grammatura della carta Termoresistenza... 6 Trasporto della carta...20 Direzione della grana...13 Disporre la carta...17 G Grammatura base Grana...13 Grinze I Introduzione... 3 L Levigatezza della superficie

32 30 MEMO

33 MEMO 31

34 MEMO 32 IT IT D

35

36 IT IT D

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli)

PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SCHEDA TECNICA N 25 PONTE SU RUOTE A TORRE (trabattelli) SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE V I A M A S S A R E N T I, 9-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1 4. 5 8 5 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 4. 5 8 7 E-mail:

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

MODELLO AL-2021 AL-2041 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI. Pagina

MODELLO AL-2021 AL-2041 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI. Pagina MODELLO AL-0 AL-0 SISTEMA MULTIFUNZIONALA DIGITALE MANUALE DI ISTRUZIONI AL-0 Pagina INDICE... INTRODUZIONE... CARICAMENTO DELLA CARTA... 9 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... FUNZIONI DI COPIA...5 FUNZIONI

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura. Nelle figure seguenti illustriamo la tecnica di applicazione dei nostri gel con l'uso della tip. Da questa dimostrazione si può apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Montaggio su tetto piano

Montaggio su tetto piano Montaggio su tetto piano Avvertenze generali Con la crescente diffusione dei sistemi fotovoltaici, oltre a dimensioni elettriche, durata, tempi di garanzia ecc., anche i dettagli di montaggio assumono

Dettagli

Risoluzione dei problemi

Risoluzione dei problemi Istruzioni per l uso Risoluzione dei problemi 1 2 3 4 5 6 7 Quando la macchina non funziona nel modo corretto Risoluzione dei problemi quando si utilizza la funzione copiatrice Risoluzione dei problemi

Dettagli

una boccata d ossigeno

una boccata d ossigeno Offrite al vostro motore una boccata d ossigeno Il vostro Concessionario di zona è un professionista su cui potete fare affidamento! Per la vostra massima tranquillità affidatevi alla manutenzione del

Dettagli

GUIDA PER UTENTI BASE

GUIDA PER UTENTI BASE GUIDA PER UTENTI BASE MFC-7360N MFC-7460DN MFC-7860DW Non tutti i modelli sono disponibili in tutti i paesi. Versione B ITA Per chiamare il servizio assistenza clienti Si prega di completare le seguenti

Dettagli

FAX L240/L290. Guida per l'utente

FAX L240/L290. Guida per l'utente FAX L240/L290 Guida per l'utente IMPORTANTE! Gli acquirenti del modello FAX-L290 sono pregati di leggere l'appendice B del presente manuale, prima di procedere con la lettura degli altri capitoli. Questa

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2%

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2% Materiale Venduto da Trasparenza Densità (21.5 ) Temperatura di fusione Velocita' consigliata Bobina (peso netto) ECO PLA Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Semi trasparente 1250

Dettagli

L'importanza di una corretta carteggiatura

L'importanza di una corretta carteggiatura L'importanza di una corretta carteggiatura La preparazione delle superfici, ed in particolare la carteggiatura, concorrono al risultato finale del trattamento di pitturazione, giocando un ruolo fondamentale

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

9. La fatica nei compositi

9. La fatica nei compositi 9.1. Generalità 9. La fatica nei compositi Similmente a quanto avviene nei materiali metallici, l'applicazione ad un composito di carichi variabili ciclicamente può dar luogo a rottura anche quando la

Dettagli

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi

Vassoio 5 (opzionale) Vassoio 6 (inseritore) (opzionale) Pannello comandi. Stazione di finitura per grandi volumi (opzionale) Pannello comandi Xerox ColorQube 90/ 90/ 90 Descrizione generale della macchina Descrizione generale della macchina Funzioni In base alla configurazione, il dispositivo è in grado di eseguire le seguenti operazioni: 8

Dettagli

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO Mariano Paganelli Expert System Solutions S.r.l. L'Expert System Solutions ha recentemente sviluppato nuove tecniche di laboratorio

Dettagli

CATALOGO VASI TECNICI

CATALOGO VASI TECNICI Vaso n. N0001: descrizione 5 cm net pot, durate variabili 1 mese 6 mesi Dimensioni: superiore 50 mm x altezza 60 mm Quantità approssimativa per pallet: 79.800 pz. = 798.000 pz/cont. 20 e 1.596.000 pz/cont.

Dettagli

Perché è importante che i pulcini siano a proprio agio?

Perché è importante che i pulcini siano a proprio agio? Controlla che I tuoi pulcini siano a proprio agio Perché è importante che i pulcini? Quando I pulcini nascono non sono in grado di controllare la loro temperatura corporea. La corretta temperatura di stoccaggio

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio

Imballaggio primario. Imballaggio secondario. Imballaggio terziario. Funzioni primarie dell imballaggio ALTO BELICE AMBIENTE S.p.A. Cos'è l'imballaggio L uomo ha sempre fatto uso di contenitori e già 3500 anni fa le popolazioni egizie immagazzinavano e trasportavano unguenti, oli e vino in contenitori di

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 Consigli di prudenza Consigli di prudenza di carattere generale P101 P102 P103 In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l etichetta del

Dettagli

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel

Determinazione del punto di infiammabi-lità mediante apparecchiatura Abel Indice Numerico NOM 6-88 Vedi UNI 0009 NOM 9-71 Prova di stabilità degli oli isolanti NOM 15-71 Prova di distillazione dei prodotti petroliferi NOM 5-71 Determinazione dello zolfo nei prodotti petroliferi

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

Produzione della carta

Produzione della carta Produzione della carta SCA Publication Papers Assistenza tecnica Materie prime Introduzione Lo scopo di questa guida è di fornire al lettore una conoscenza dei materiali e dei processi utilizzati da una

Dettagli

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote

Linee guida per il montaggio e smontaggio di. ponti a torre su ruote Opere Provvisionali Linee guida per il montaggio e smontaggio di ANVVFC,, Presidenza Nazionale, dicembre 2008 pag 1 Il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (Pubblicato sulla G.U del 30 aprile 2008)

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri

Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri Gel Tip Overlay bianco e rosa Regole, istruzioni per i giudici e criteri 1 Regole 3 ore per completare 2 mani. Queste sono unghie da competizione quadrate tradizionali. Alle unghie devono essere applicati

Dettagli

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply

Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Bollettino Istruzioni 5.31 Aprile 2003 Applicazione delle grafiche con caratteristiche Comply Informazioni generali I films 3M a tecnologia Comply rendono le applicazioni più facili per raggiungere un

Dettagli

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA.

ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT DECORATIVI FINITURA DECORATIVA PER INTERNI CHE CONFERISCE L ASPETTO E IL TATTO DELLA SETA. ALPHA ORIENT ALPHA ORIENT Il colore è ovunque, basta saperlo cercare. Finitura altamente decorativa

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI

6.1 6.2 6.3 STAGIONATURA E DISARMO DISARMO E TEMPISTICHE MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE FINITURE SUPERFICIALI Il calcestruzzo e le strutture armate Stagionatura e disarmo INDICE 6.1 6.3 DISARMO E TEMPISTICHE FINITURE SUPERFICIALI 6 STAGIONATURA E DISARMO 6.2 MATURAZIONE DEI GETTI E PROTEZIONE STAGIONATURA E DISARMO

Dettagli

2.1 Difetti stechiometrici Variano la composizione del cristallo con la presenza di elementi diversi dalla natura dello stesso.

2.1 Difetti stechiometrici Variano la composizione del cristallo con la presenza di elementi diversi dalla natura dello stesso. 2. I difetti nei cristalli In un cristallo perfetto (o ideale) tutti gli atomi occuperebbero le corrette posizioni reticolari nella struttura cristallina. Un tale cristallo perfetto potrebbe esistere,

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 Piano di manutenzione della parte strutturale dell opera Pag. 1 SOMMARIO 1 MANUALE D USO...3 1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 2 MANUALE DI MANUTENZIONE...3

Dettagli

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali

Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Scheda Tecnica Edizione14.10.11 Sikadur -31CFNormal Sikadur -31CF Normal Adesivoepossidicoperincollaggistrutturali Indicazioni generali Descrizione Sikadur -31CFNormalèunamaltaepossidicabicomponente,contenenteaggregatispeciali,perincollaggieriparazionistrutturali,tolleral

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Richiesta ai Clienti

Richiesta ai Clienti Richiesta ai Clienti Tutte le riparazioni eseguite su questo orologio, escludendo le riparazioni riguardanti il cinturino, devono essere effettuate dalla CITIZEN. Quando si desidera avere il vostro orologio

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE MFC-7320 MFC-7440N MFC-7840W. Versione A ITA

GUIDA DELL UTENTE MFC-7320 MFC-7440N MFC-7840W. Versione A ITA GUIDA DELL UTENTE MFC-7320 MFC-7440N MFC-7840W Versione A ITA Per chiamare il servizio assistenza clienti Si prega di completare le seguenti informazioni a titolo di riferimento futuro: Numero modello:

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

Stampante HP Color LaserJet serie CP1210

Stampante HP Color LaserJet serie CP1210 Stampante HP Color LaserJet serie CP1210 Guida dell'utente Copyright e licenza 2007 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la traduzione senza

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

Sistema con compluvio integrato

Sistema con compluvio integrato Sistema con compluvio integrato NUOVO! Compluvio standard 1.5 % Ancora più semplice. Ancora più conveniente. La forza naturale della roccia Isolamento termico e compluvio in un unico sistema 2 I sistemi

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Focolari ad alto livello

Focolari ad alto livello 34 & 35 1 Focolari ad alto livello Contura 34T e 35T sono due innovativi modelli di stufa in pietra ollare, caratterizzati da un desig n più moderno e slanciato, una migliore visibilità del fuoco e l usuale

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0 L entropia e il secondo principio della termodinamica La maggior parte delle reazioni esotermiche risulta spontanea ma esistono numerose eccezioni. In laboratorio, ad esempio, si osserva come la dissoluzione

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli