*d i riprod urre, d istrib uire, com unicare alpub b l. *d i cre are ope re d e rivate. e se gue nti cond izioni:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "*d i riprod urre, d istrib uire, com unicare alpub b l. *d i cre are ope re d e rivate. e se gue nti cond izioni:"

Transcript

1

2 Tu s b ro: *d rprod urr, d strb ur, com uncr pub b co, sporr n pub b co, rppr s ntr, s gur o r ctr 'op r *d cr r op r d rvt A s gu nt cond zon: *Attrb uzon. D v rconosc r contrb uto d 'utor orgnro. *Non com m rc. Non puo usr q u st op r p r scop com m rc. *Cond vd o st sso m od o. S t r, trsform o sv upp q u st op r, puo dstrb ur op r rsu tnt so o p r m zzo d un c nz d ntc q u st.

3 PAULLAFAR GUE IL D IR ITTO ALLA PIGR IZ IA Confu tzon d d rtto voro d 1848

4 Tto o orgn d 'op r: L drot à pr ss Réfutton du d rot u trvd 1848 Cur trduzon dfrnc s d Rff B rdn m ozos.org Edtng: Scrbus, O p n Sourc D sk top Pub sh ng w w w.scrbus.n t Qu st'op r è stt r sct sotto c nz Cr tv Com m ons Attrbuzon Non com m rc -Condvd o st sso m odo 2.5 It. P r gg r un cop d c nz vst sto w b h ttp://cr tv com m ons.org/ c ns s/by-nc-s/2.5/t/ o sp dsc un tt r Cr tv Com m ons, 171 S cond Str t, Sut 300, Sn Frncsco, C forn, , USA.

5 Pr fzon Th rs 1 n s no Com m sson su 'struzon prm r d 1849 dch rv: "Vog o r nd r onnpot nt 'nf u nz d c ro, p rch é conto su d sso p r propgr q u st buon f osof ch ns gn 'uom o ch è q uggù p r soffrr non ' tr f osof ch dc contrro 'uom o: God". Th rs form u v così m or d c ss borgh s ch ncrn ' gosm o f roc 'nt g nz rstr tt. L borgh s q undo ottv contro nob tà, sost nut d c ro, f c propr v ss d b ro rbtro d 't sm o: m ott nut supr m z, cm bò tono com portm nto. O gg ss nt nd punt r con r gon su supr m z conom c po tc. D urnt XV XVI s co o ss v v grm nt rpr so trdzon pgn g orfcv crn su psson rg ttt d crstn sm o; ogg rm pnzt d b n d pc r dsconosc g ns gnm nt d suo p nstor, d Rb s, d D d rot pr dc 'stn nz s rt. L m or cpt st, p tos prod d m or crstn, co psc d'nt m crn d vortor, h com d rduzon m nm o d n c sstà d produttor, m n su go su psson o condnn ruo o d m cch n ch produc voro s nz tr gu né p tà. 1 Lous Ado ph Th rs ( ). Uom o po tco storco frnc s, prm o Pr sd nt d T rz R pubb c frnc s. [font : w k p d, n.d.t.]

6 6 PAUL LAFAR GUE I soc st rvo uzonr d vono rpr nd r bttg ch h nno com bttuto f osof pm ph ttst d borgh s, d vono prtr 'ttcco d m or d t or soc d cpt sm o, d vono d m o r n t st d c ss ch m t 'zon pr gudz propgt d c ss dom nnt, d vono proc m r fcc d bgott d tutt m or ch t rr c ss rà d ss r v d crm d vortor. N soc tà com unst d futuro ch fond r m o "n m odo pcfco s possb, trm nt con vo nz" psson d g uom n vrnno brg sco t. Poch é "tutt sono buon p r oro ntur, non dobbm o ch vtr oro cttvo m p go d oro cc ss"2, ch srnno vtt so tnto con oro controb ncm nto r cproco, m dnt o sv uppo rm onco d 'orgnsm o um no. Poch é com dc dottor B ddo, "so tnto q undo un rzz rggung suo m ssm o sv uppo fsco ch rggung suo punto pù to d n rg d vgor m or ". T r nch 'opnon d grnd ntur st, Ch r s D rw n 3. L confutzon d D rtto voro, ch rpubb co con q u ch not gguntv, com prv n L'Ég té h b dom dr d 1880, s cond s r. 2 Crt so, L Psson d 'nm. 3 D r. Joh n B ddo, M m ors of Anth ropo ogcsoc ty of Lond on; Ch r s D rw n, L'orgn d 'uom o.

7 I Un dogm dsstroso O zm o n tutt cos, cc tto q undo m m o q undo b vm o, cc tto q undo ozm o. L ssng 4 Un strn fo poss d c ss op r d nzon dov r gn cv tà cpt st. Qu st fo trscn suo s guto m s r ndvdu soc ch d s co torturno trst um ntà. Qu st fo è 'm or p r voro, psson nocv d voro, spnt fno ' surm nto d forz vt d 'ndvduo d su prog n. Inv c d r gr contro q u st b rrzon m nt pr t, g conom st, m or st, h nno scro-sntfcto voro. Uom n c ch ottus, h nno vo uto ss r pù sgg d oro D o, uom n d bo spr g vo h nno vo uto rb tr cò ch oro D o v v m d tto. Io ch non m proc m o crstno, conom o m or, rm tto oro gudzo q u o d oro D o, pr dch d oro m or r gos, conom c, d b r p nstor, rm tto cons gu nz spv ntos d voro n soc tà cpt st. N soc tà cpt st voro è cus d tutt d g n rzon nt ttu, d tutt d form zon orgnc. Prgont cv o purosngu d scud r d Roth sch d 4 Gotth o d Eph rm L ssng ( ). Po t, drm m turgo sggst t d sco, rt nuto m ssm o spon nt d 'I um nsm o tt rro t d sco. [font : w k p d, n.d.t.]

8 8 PAUL LAFAR GUE s rvto d uno stuo o d bm n, con p snt bruto d fttor norm nn ch r t rr, trsport tm, m m ucch rcco to. O ss rvt nob s vggo ch m ssonr d com m rco d com m rcnt d r gon non h nno ncor corrotto con crstn sm o, sf d d dogm d voro d oss rvt succ ssvm nt nostr m s rb s rv d m cch n 5. Qundo n nostr Europ cv zzt vog m o rtrovr un trcc d b zz ntv d 'uom o, bsogn ndr c rcr n nzon dov pr gudz conom c non h nno ncor strpto 'odo d voro. L Spgn, ch h m è st 5 G sp ortor urop s f rm vno stupt dnnz b zz fsc d 'ndtur f r d g uom n d popo zon prm tv, non m cch t d cò ch P ppg ch m v "soffo vv nto d cv zzzon ". Pr ndo d g borg n d so oc nch, ord G org Cm pb scrv : "Non c'è popo o m ondo ch co psc d pù prm o pprocco. L oro p sc d un co or gg rm nt rm to, oro cp dort rcc, oro b d gr fgur, n poch pro tutt oro p rson form un nuovo sp nddo cm pon d g nus h om o. I oro sp tto fsco dv 'm pr sson d un rzz sup ror nostr."i cv zzt d 'ntc Rom, C sr, Tcto, cont m p vno con st ss m m rzon G rm n d trbù com unst ch nvd vno 'Im p ro rom no. - Cos com Tcto, S vno, pr t d V s co o soprnnom nto "m stro d v scov", dv d brbr un s m po cv zzt d crstn: "Sm o m pudch n m zzo Brbr, pù cst d no. D pù, Brbr sono f rt d nostr m pudcz : Got non to rno ch c sno d d bosct d oro nzon fr oro;so o Rom n tr d ss, p r trst prv go d oro nzon tà d oro nom, h nno drtto d ss r m pur [ p d rst r or d grn m od fr pgn d crstn ]. G oppr ss s n vnno pr sso brbr c rcr um ntà d un rfugo"[d D Gub rnton D ]. L v cch cv tà, crstn sm o ntq uto m od rn cv tà cpt st corrom pono s vgg d nuovo m ondo. F. L P y d cu s d v rconosc r t nto d'oss rvzon, nch s s r spngono su conc uson soco ogch contm nt dproudh onsm o f ntropco crstno, dc n suo bro G op r urop (1885): "L prop nson d Bsch r p r pgrz [ Bsch r sono pstor s m nom d d v rsnt stco d g Ur ], g svgh d vt nom d, 'btudn m dtzon ch fnno nsc r n g ndvdu m g o dott, trsm ttono sp sso q u st un dstnzon d m od, un fn zz d'nt g nz d gudzo ch s oss rvno d rdo o st sso v o soc n un cv tà pù sv uppt... Cò ch pù rpugn oro sono vor grco, fnno d tutto puttosto ch cc ttr m st r d grco tor." L'grco tur è n ff tt prm m nf stzon d voro s rv n 'um ntà. S condo trdzon bb c, prm o crm n, Cno, è un grco tor.

9 U N D O GM A D ISASTRO SO 9 d g n rndo, può ncor vntrs d poss d r m no fbbrch ch no d prgon d cs rm. M 'rtst s r gr m m rndo f ro And uso bruno com cstgn, drtto f ssb com un'st d'cco. Icuor d 'uom o sussu t s nt ndo m ndcnt, sup rbm nt vvo to n su cp buct, dr d 'm go duch d O ssun. P r o Spgno o pr sso q u 'nm prm tvo non è trofzzto, voro è p ggor d sch vtù 6. I Gr c d ' poc d'oro non v vno ch dspr zzo n confront d voro: g sch v so m nt r p rm sso d vorr, 'uom o b ro conosc v so tnto g s rcz fsc d goch d'nt g nz. Er nch t m po n cu s cm m nv r sprv n m zzo g Arstot, Fd, g Arstofn ; r t m po n cu un pugno d corggos sch ccv M rton ord d 'As ch A ssndro vr bb pr sto conq ustto. I f osof d 'ntch tà ns gnvno dspr zzo d voro, form d d grdzon d 'uom o b ro; po t cntvno 'ozo, dono d g D : O M b œ, D us nob s h æ c ot f ct7. Crsto n suo dscorso d m ontgn, pr dcò pgrz: "Cont m p t cr sct d gg n cm p, non vorno né f no tuttv, o v dco, S om on n tutt su g or, 8 non è stto pù sp nddm nt v stto". G ov, do brbuto rcgno, d tt suo s guc supr m o s m po d pgrz d : dopo s gorn d voro s rposò p r ' t rntà. Inv c q u sono rzz p r q u voro è un n c sstà orgnc? G v rnt 9 ; g scozz s q u st v rnt d so brtnnch ; g zn q u st v rnt 6 Iprov rbo spgno o dc : D scnsr s s ud (Rposr è s ut ) 7 "O M b o, un D o c h donto q u st'ozo", Vrg o, Buco ch. 8 Vng o s condo M tt o, cp. VI. 9 Abtnt d 'A v rn, r gon d Frnc c ntro-m rdon, n zon d M sscco C ntr. [font : w k p d, n.d.t.]

10 10 PAUL LAFAR GUE d Spgn; pom rn, q u st v rnt d G rm n, cn s q u st v rnt d 'As. N nostr soc tà q u sono c ss ch m no voro p r voro? I contdn propr tr pcco borgh s; prm ch n su t rr, g tr rntnt n oro bott gh, s m uovono com t p n su g r sott rrn m zno cpo p r cont m p r propro pcm nto ntur. E tuttv pro trto, grnd c ss ch bbrcc tutt produttor d nzon cv zzt, c ss ch m ncpndos m ncp rà 'um ntà d voro s rv frà d 'nm um no un ss r b ro, pro trto trd ndo suo stnt m sconosc ndo su m sson storc, s è scto p rv rtr ddogm d voro. D ur t rrb è stt su punzon. Tutt m s r ndvdu soc sono sort d su psson p r voro.

11 II B n dzon d voro N 1770 com prv Londr uno scrtto nonm o ntto to: An Essy on Trd nd Com m rc, ch ' poc f c un c rto rum or. Isuo utor, grnd f ntropo, s'ndgnv d ftto ch " p b m nfttur r d'ingh t rr s r m ss n t st 'd fss ch, n q unto ng s, tutt g ndvdu ch com pongono h nno p r drtto d nsct prv go d ss r pù b r pù ndp nd nt d g op r d q u ss tro p s d 'Europ. Qu st'd può v r su ut tà p r so dt d cu stm o corggo, m m no g op r d m nfttur n sono m b vut, m g o è p r oro st ss p r o Stto. G op r non dovr bb ro m rt n rs ndp nd nt d oro sup ror. È str m m nt p rco oso ncorggr sm ntussm n uno Stto com m rc com nostro, dov fors s tt ottv d popo zon h nno poc o n ssun propr tà. L cur non srà com p t fnch é nostr pov r d 'ndustr non s rss gn rnno vorr s gorn p r st ss som m ch gudgnno or n q uttro". Così q us un s co o prm d Guzot10, s pr dcv p rtm nt Londr voro com un fr no nob psson d 'uom o. 10 Frnços P rr Gu um Guzot ( ). Storco uom o po tco frnc s. [font : fr.w k p d, n.d.t.]

12 12 PAUL LAFAR GUE "Pù m popo vor rnno m no c srnno vz", scrv v d O st rod 5 m ggo 1807 Npo on. "Io sono 'utortà [...] sr dsposto d ordnr ch dom nc, psst 'or d funzon, bott gh sno p rt g op r r sttut oro voro". P r strpr pgrz p gr s ntm nt d'orgog o d'ndp nd nz ch ss g n r, 'utor d Essy on Trd propon v d m prgonr pov r n cs d d voro (d w ork h ous s), ch sr bb ro dv ntt "cs d t rror dov s fr bb ro vorr q uttordc or gorno, n m odo ch to to t m po d pst, rm rr bb ro dodc or d voro p n d nt r ". D odc or d voro gorno: cco 'd d f ntrop m or st d XVIII s co o. E com bbm o sup rto q u sto n c p us u tr! L offcn m od rn sono dv ntt d cs d d corr zon dov s ncrc rno m ss op r, dov s condnnno voro forzt p r dodc o q uttordc or non so o g uom n, m nch donn bm bn 11! E dr ch fg d g ro d T rror s sono sct d grdr d r gon d voro, punto t d cc ttr dopo 1848, com un conq ust rvo uzonr, gg ch m tv dodc or voro n fbbrch, proc m ndo com prncpo rvo uzonro drtto voro. 11 Aprm o congr sso d b n fc nz t nuto Brux s, n 1857, uno d pù rcch m nfttur r d M rq u tt n pr ss d L, Scrv dch rv tr g pp us d m m br d congr sso, con soddsfzon pù nob d un dov r com puto: "Abbm o ntrodotto cun m nt d dstrzon p r bm bn. Ins gnm o oro cntr durnt voro, contr s m pr vorndo: cò dstr f oro cc ttr con corggo q u st dodc or d voro ch sono n c ssr p r procurrs m zz d sost ntm nto."d odc or d voro ch voro! Im posto bm bn ch non h nno n m m no dodc nn! I m t r st s rm m rch rnno s m pr ch non c s un nf rno n cu nch odr q u st crstn, q u st f ntrop, crn fc d 'nfnz.

13 BENED IZ IO NE D EL LAVO RO 13 V rgogn pro trto frnc s! G sch v so m nt sr bb ro stt cpc d t bss zz. O ccorr r bb ro v nt nn d cv zzzon cpt st d un Gr co d t m p roc p r conc pr t vv m nto. E s soff r nz d voro forzto, s tortur d fm s sono bbttut supro trto pù num ros d cv tt d Bbb, è pro trto ch h ch m t. Qu sto voro ch n gugno d 1848 g op r r c m vno rm m no, o h nno m posto oro fm g : h nno cons gnto bron d 'ndustr oro donn oro fg. Con oro propr m n h nno d m o to foco r dom stco, con oro propr m n h nno proscugto tt d oro donn ; nf c ncnt d ttndo oro bm bn, sono dovut ndr n m n r n m nfttur p grs sch n spossr oro n rv. Con oro propr m n h nno sp zzto vt vgor d oro fg. V rgogn pro tr! D ov sono com r d cu pr vno nostr fb ux 12 nostr v cch rccont, udc n propost, sch tt n pr r, m nt d dvn bottg?d ov sono q u st buont m pon : s m pr trottr, s m pr cucnr, s m pr cntr, s m pr s m nr vt g n rr go, prtor ndo s nz do or d pcco sn vgoros? O gg bbm o rgzz donn d fbbrc, grc for d co or p d, dsngu s nz vvo sp ndor, d o stom co rovnto, d m m br ngud! Ess non h nno m conoscuto pc r nt nso non possono rccontrc grm nt com rupp ro oro gusco! - E bm bn?d odc or d voro bm bn. O h m s r! - Tutt Ju s Sm on 13 d 'Accd m d Sc nz M or Po tch, 12 Fb u: br v com ponm nto strco n v rs d XII-XIII s c. [font : D zonro Grznt on n, n.d.t.] 13 Frnços-Ju s Suss dt Ju s Sm on ( ). F osofo uom o d Stto frnc s. [font : fr.w k p d, n.d.t.]

14 14 PAUL LAFAR GUE tutt G rm nys d g sut r non vr bb ro potuto nv ntr un vzo pù vv nt p r 'nt g nz d bm bn, pù corruttor d oro stnt, pù dstruttor d oro orgnsm o ch voro n 'tm osf r vzt d 'offcn cpt st. L nostr poc, s dc, è s co o d voro, n r tà è s co o d do or, d m s r d corruzon. Tuttv f osof, g conom st borgh s dp nosm nt confuso August Com pt fno rdco m nt ch ro L royb u u, g uom n d tt r borgh s dcr tn scm nt rom ntco Vctor H ugo fno 'ng num nt grott sco Pud Kock, tutt h nno ntonto cnt nus bond n onor d do Progr sso, fg o prm og nto d Lvoro. A s ntr oro b n ss r vr bb r gnto su t rr: gà n 'r s n s ntv 'rrvo. Andvno nd tro n s co psst scovr po v r m s r f ud p r confrontr q u g oscur orror d z d t m po pr s nt. C h nno stncto q u st pscut soddsftt, fno r m m br d s rvtù d grnd sgnor, ogg s rv d p nn d borgh s, m nt nut 'ngrsso. C h nno stncto con contdno d r torco L Bruyèr?Ebb n, cco br nt q udro d pc r pro tr n 'nno d progr sso cpt st 1840, dpnto d uno d oro dottor V rm é 14 m m bro d 'Isttuto 15, o st sso ch n 1848 f c prt d q u st soc tà d sc nzt (Th rs, Cousn, Pssy, B nq u 'ccd m co) ch propgò n m ss scocch zz d ' conom d m or borgh s. E' d 'A sz m nfttur r ch c pr D r. V rm é, d 'A sz d K stn r, d D o fus, q u st for d 14 Lous R né V rm é ( ). M dco soco ogo frnc s, è consd rto un pon r d m dcn d voro. [font : fr.w k p d, n.d.t.] 15 Accd m d Sc nz M or Po tch, fondt n soppr ss n 1803 rprstnt d F. Guzot n E' pù ntc sttuzon frnc s ch copr cm po d sc nz um n soc. [font : fr.w k p d, n.d.t.]

15 BENED IZ IO NE D EL LAVO RO 15 f ntrop d r pubb cn sm o ndustr. M prm ch dottor c r dg q udro d m s r d pro trto, sco tm o un fbbrcnt szno, Th M g d dtt D o fus, M g C, ch d scrv stuzon d 'rtgno d v cch ndustr: "A M u h ous, cnq unt nn f (n 1813, q undo nsc v m od rn ndustr m ccnc), g op r rno tutt fg d t rr, btvno cttà v gg crcostnt, poss d ndo q us tutt un cs sp sso un pcco o cm po"16. Er ' tà d 'oro d vortor. A or, 'ndustr szn non nondv m ondo con suo t ssut d coton non rrcch v suo D o fus suo Ko ch n. M v ntcnq u nn dopo q undo V rm é vstò 'A sz, m od rno m noturo, 'offcn cpt st v v conq ustto p s. N su bu m d voro um no v v strppto g op r d oro foco r p r torch r m g o p r m g o spr m r oro voro d ss cont nuto. Erno m g g op r ch ccorr vno fsch o d m cch n. "Un grn num ro", dc V rm é, "n cnq u m su dcss tt m rno costr tt, p r g vt cost d g fftt, d oggr n v gg vcn. A cun btvno du gh un q urto d m nfttur dov vorvno. A M u h ous, D ornch voro nzv cnq u d m ttno fnv cnq u d s r, stt com nv rno... Bsogn v d r rrvr ogn m ttn n cttà rprtr ogn s r. In m zzo oro un m o ttudn d donn p d, m gr, cm m nno p d nud n m zzo fngo, s nz om br o, portndo cpovo t su t st, q undo pov o n vc, oro gr m bu o sottn p r prot gg r corpo co o. E un num ro ncor pù consd r vo d bm bn pcco non m no sporch, non 16 D scorso pronuncto Soc tà nt rnzon d stud prtc d conom soc Prg n m ggo 1863, pubb cto n L'Econom st frnçs n o st sso p rodo.

16 16 PAUL LAFAR GUE m no sm unt, cop rt d strcc, unt dgrsso d 'o o d m cch n ch g cd ddosso q undo vorno. Qu st'u tm, m g o prot tt d pogg p r 'm p rm b tà d oro bt, non portno brcco, com donn d cu pr vm o, pn r con provvst d gornt;m portno m no, o nscondono sotto v stto, o com possono, p zzo d pn ch d v nutrr fno 'or d oro rtorno cs. Così ftc d un gornt sm surtm nt ung, p rch é s pr m no q undc or d voro, s ggung p r q u st nf c q u d vgg d ndt rtorno così fr q u nt, così p nos. N rsu t ch rrvno cs oro soprfftt dbsogno d dorm r m ttn s gu nt scono prm d ss r com p tm nt rpost p r trovrs 'offcn 'or d p rtur". Ecco tugur dov s m m ssvno q u ch oggvno n cttà: "H o vsto M u h ous, D ornch n cs vcn q u st m s rb ogg dov du fm g dorm vno cscun n un ngo o, su pg g ttt supvm nto o t nut d du tvo... Qu st m s r n cu vvono g op r d 'ndustr d coton n dprtm nto d 'A to R no è così profond d produrr un trst rsu tto: m ntr n fm g d fbbrcnt, com m rcnt, n goznt d t ssut, dr ttor d fbbrc m tà d bm bn rggung v ntun sm o nno d tà, n fm g d t sstor d op r d f tur d coton st ss cfr d bm bn c ss d sst r prm d v r com puto du nn". Pr ndo d voro d offcn, V rm é ggung : "Non s trtt d un voro, d un m nson, è un tortur s nf gg bm bn d s g otto nn... E' q u sto supp zo gorn ro ch m n prncp m nt g op r n f tur d coton ". E, proposto d durt d voro, V rm é oss rvv ch forzt d g r non vorvno ch d c or, g

17 BENED IZ IO NE D EL LAVO RO 17 sch v d Ant nov or n m d, m ntr n Frnc ch v v ftto Rvo uzon d 1789, ch v v proc m to pom pos D rtt d 'uom o, sst vno d m nfttur dov gornt vortv r d s dc or d cu r conc ss g op r un'or m zz p r pst 17. O h m s rb borto d prncp rvo uzonr d borgh s! O h ugubr r g o d suo do Progr sso! I f ntrop cc m no b n fttor d 'um ntà co oro ch, p r rrcch rs s nz ftc, dnno voro pov r. Sr bb m g o dffond r p st, vv nr font puttosto ch rg r un fbbrc n m zzo d un popo zon rur. Introduc t voro d fbbrc ddo go, s ut, b rtà: ddo tutto cò ch r nd vt b d gn d ss r vssut 18. E g conom st s n vnno rp t ndo g op r: vort p r um ntr rcch zz soc! Tuttv un conom st, D stut d Trcy, g rspond : "E' n nzon pov r ch popo o è suo go, è n nzon rcch, ch d so to è pov ro." 17 L. R. V rm é, Tb u d 'étt ph ysq u t m ord s ouvr rs dns s fb rq u s d coton, d n t d so, Non r p rch é D o fus, Ko ch n d tr fbbrcnt szn rno r pubb cn, ptrot f ntrop prot stnt ch trttvno n t m odo oro op r;poch é B nq u, 'ccd m co R ybud, prototpo d Jérôm Pturot, Ju s Sm on, m stro Jcq u s d po tc, h nno consttto st ss m ntà p r c ss op r pr sso fbbrcnt m o to ctto c m o to m onrch c d L d Lon. Sono vrtù cpt st ch s rm onzzno m rvg con tutt convnzon po tch r gos. 18 G ndn d trbù b cos d Brs uccdono oro nf rm d oro v cch ; t stm onno così oro m cz m tt ndo fn d un vt ch non è pù r grt d com bttm nt, f st dnz. Tutt popo prm tv h nno dto oro cr q u st prov d'ff tto: M ssg t d m r Cspo [Erodoto], così com W ns d G rm n d C t d G. N ch s d Sv z, ncor r c nt m nt, s cons rvvno d m zz d tt m zz fm r, ch s rvvno b rr pr nt d trst zz d v cch. Qunto d g n rt sono pro tr m od rn p r cc ttr n pz nz spv ntos m s r d voro d fbbrc!

18 18 PAUL LAFAR GUE E suo dsc po o Ch rbu z contnu: "I vortor st ss, coop rndo 'ccum u o d cpt produttv, contrbuscono ftto ch pr sto o trd v rrnno prvrt d'un prt d oro s r". M r s sord rm b c t d oro st ss ur, g conom st rspondono: vort, vort s m pr p r cr r vostro b n ss r! E n nom d m nsu tudn crstn un pr t d Ch s ng cn, r v r ndo Tow nsh nd, s m od: vort, vort nott gorno; vorndo vo ft cr sc r vostr m s r vostr m s r c dsp ns d 'm porv voro p r forz d gg. L'm poszon g d voro "dà tropp p n, sg tropp vo nz f troppo rum or ; fm, contrro, non è so m nt un pr sson dscr t, s nzos, nc ssnt, m com m ccnsm o ntur d voro d 'ndustr, è n grdo d provocr sforz pù pot nt". Lvort, vort pro tr p r ccr sc r rcch zz soc vostr m s r ndvdu. Lvort, vort, p rch é dv ntndo pù pov r vr t pù rgon p r vorr p r ss r m s rb. Qu st è gg n sorb d produzon cpt st. P rch é, pr stndo or cch o f c pro d g conom st, pro tr s sono cons gnt corpo nm vzo d voro, fc ndo pr cptr soc tà nt r n crs ndustr d sovrpproduzon ch sconvo gono 'orgnsm o soc. A or vsto ch c'è sovrbbondnz d m rc p nur d cq ur nt, offcn s f rm no fm sf rz popo zon op r con su frust d m cc. I pro tr, bbrutt ddogm d voro, non cpscono ch sup r voro ch s sono nf tt durnt p rodo d pr t s prosp rtà è cus d oro m s r ttu nv c d corr r grn grdr : "No bbm o fm vog m o m ngr!... V ro, non bbm o 'om br d un q uttrno, m p r q unto m ndcnt, sm o no ch tuttv bbm o

19 BENED IZ IO NE D EL LAVO RO 19 m tuto grno v nd m m to 'uv...". Inv c d'ss dr m gzzn d Bonn t, d Jujur ux, 'nv ntor d conv nt ndustr grdr : "Sgnor Bonn t, cco vostr op r, torctrc, f trc, t sstrc, ss tr m no sotto oro v st rm m ndt rttrstr 'occh o d'un br o tuttv, sono oro ch h nno f to t ssuto v stt d s t d cocott s 19 d tutt crstntà. L m s rb, vorndo tr dc or gorno, non v vno t m po d p nsr to tt, d sso ss sono dsoccupt possono fr d fru-fru con s t ch h nno vorto. D q undo h nno p rso d nt d tt ss s sono conscrt vostr fortun h nno vssuto n 'stn nz. Ad sso h nno m o to t m po b ro vog ono gor un po' d frutt d oro voro. Andm o Bonn t, cons gnt vostr s t, H rm fornrà suo ch ffon, Pouy rqu rt r suo c cò, Pn t suo stv tt p r oro cr pcco p d fr dd um d... V stt d t st p d pm pnt, ss srnno un go p r vostr occh. Andm o, s nz t rgv rsr, vo s t m co d 'um ntà, non è v ro?e crstno prm ch uom o d'ffr. M tt t dsposzon d vostr op r fortun ch ss h nno costruto con crn d oro crn. S t m co d com m rco? Fc tt crco zon d m rc! Ecco d consum tor b n zz cct, prt oro cr dt m tt. S t b n obb gt fr cr dt com m rcnt ch non conosc t fftto, ch non v h nno dto n nt, n m m no un bcch r d'cq u. L vostr op r s d rnno com potrnno. S gorno d scd nz s drnno gm b sc rnno prot str oro frm, vo m tt r t n m or s oro non vrnno n ssun b n d pgnorr, vo sg r t d ss r pgt n pr gh r : v sp drnno n prdso, pù v oc m nt d vostr tonch n r dnso nzuppto d tbcco". 19 Cocott : ntq. fm. donnn gr. [font : D zonro Grznt on n, n.d.t.]

20 20 PAUL LAFAR GUE Inv c d pprofttr d m om nt d crs p r un rdstrbuzon g n r d prodott b n ss r unv rs, g op r m or ndo d fm, s n vnno sbtt r t st su port d offcn. Con fgur sm unt, corp sm grt, dscors p tos, ss ss no fbbrcnt: "Buon sgnor Ch got, do c sgnor Sch n d r, dt c d voro, non è fm, m psson d voro ch c torm nt!" E q u st m s rb, ch h nno m p n forz d t n rs n p d, v ndono dodc o q uttordc or d voro du vo t m no cr d q undo v vno pn su tvo. Ed f ntrop d 'ndustr pprofttno d dsoccupzon p r fbbrcr m g or m rcto. S crs ndustr s guono p rod d sup r voro così ft m nt com nott gorno, trscnndos d tro dsoccupzon forzt m s r s nz v d'usct, portno nch bncrott n sorb. Fnch é produttor h d cr dto nt brg furor d voro, s nd bt s nd bt p r fornr m t r prm g op r. F produrr, s nz rf tt r ch m rcto v ncontro sturzon ch, s su m rc non rrvno v ndt, su cm b rrv rnno scd nz. Costr tto v d m p orr ' br o, s g tt suo p d, g offr suo sngu, suo onor : "Un poco d'oro fr bb m g o m o ffr ". Rspond Roth sch d: "Vo v t p d c z n m gzzno, v gono v nt so d, o pr ndo q uttro so d". O tt nut c z, ' br o v nd s, otto so d d ntsc guzznt p zz d c nto so d ch non d vono n nt n ssuno: m produttor h so o ftto un psso nd tro p r spccr m g o s to. Infn rrv trco o m gzzn strboccno: s g ttno or tnt d q u m rc d fn str ch non s s com sno ntrt d port. Am m ont c ntn d

21 BENED IZ IO NE D EL LAVO RO 21 m on v or d m rc dstrutt : n s co o scorso v nvno bruct o g ttt n cq u 20. M prm d rrvr q u st conc uson, fbbrcnt p rcorrono m ondo n rc rc d sbocch p r m rc ch s ccum u no, forzno oro gov rno d ccprrrs Congo, d m pdronrs d Tonch no, d m o r co p d cnnon m urg d Cn, p r sm trv oro t ssut d coton. N s co scors c'è stto un du o m ort tr Frnc 'Ingh t rr, p r ch vr bb vuto prv go sc usvo d v nd r n Am rc n Ind. M g d uom n govn vgoros h nno tnto d rosso co oro sngu m r durnt gu rr co on d s co XI, XVI XVIII. I cpt bbondno com m rc. I fnnz r non snno pù dov pzzr, vnno or pr sso nzon f c dov g nt oz so fum ndos sgr tt, posr f rrov, rg r fbbrch d m portr m dzon d voro. E q u st sportzon d cpt frnc s s conc ud un b m ttno cus d com p czon dp om tch : n Egtto, Frnc, Ingh t rr G rm n rno supunto d pr nd rs p r cp p r sp r q u usur sr bb ro stt pgt p r prm ;n gu rr d M ssco, dov s nvno so dt frnc s fr m st r d uffc gudzro p r r cup rr d bt nso vb ACongr sso ndustr t nuto B r no 21 g nno 1879 s stm v n 568 m on d frnch p rdt d 'ndustr d f rro n G rm n durnt 'u tm crs. 21 L Gustz d C m nc u, n su prt fnnzr, 6 pr 1880 dc v: "Abbm o vo uto sost n r 'opnon ch, nch s nz Pruss, m rd d gu rr d 1870 sr bb ro ndt ugu m nt p rs d Frnc, nch sotto form d pr stt p rodcm nt m ss p r ' q u bro d b nc st r. T è nch nostr opnon." S stm cnq u m rd p rdt d cpt ng s n pr stt d R pubb ch d 'Am rc d Sud. I vortor frnc s h nno non so o prodotto cnq u m rd pgt Bsm rck, m contnuno s rvr g nt r ss d 'nd nntà d gu rr g O v r, Grrdn, Bzn d tr poss ssor d tto d r ndt ch h nno portto gu rr rovn. Tuttv r st oro un pr m o d conso zon : q u st m rd non cus rnno gu rr p r r cup rr.

22 22 PAUL LAFAR GUE Qu st m s r ndvdu soc, p r grnd nnum r vo ch sno, p r t rn ch s m brno, s d gu rnno com n g scc 'vvcnrs d on, q undo pro trto drà: " o vog o". M ffnch é pr nd cosc nz d su forz, bsogn ch pro trto c p st sotto suo p d pr gudz d m or crstn, conom c, b r p nstrc. Bsogn ch rtorn suo stnt ntur, ch proc m D rtt pgrz, m m vo t pù nob pù scr d tsc D rtt d 'uom o, bort dg vvoct m tfsc d rvo uzon borgh s. Ch s costrng non vorr pù d tr or gorno d ozr bsboccr r sto d gorno d nott. Fnor, m o com pto è stto fc, h o so tnto dovuto d scrv r m r b n not no tutt, h m é! M convnc r pro trto ch pro ch g è stt ncu ct è p rv rs, ch voro sfr nto q u s è cons gnto fn d 'nzo d s co o è pù t rrb f g o ch bb m co pto 'um ntà, ch voro dv nt rà un condm nto d pc r d pgrz, un s rczo s utr 'orgnsm o um no, un psson ut 'orgnsm o soc so o q undo srà sggm nt r go m ntto m tto d un m ssm o d tr or gorno, è un com pto rduo sopr m forz. So o d fso og, d g g nst, d g conom st com unst potr bb ro ntrpr nd r o. N pgn ch s guono, m m t rò dm ostrr ch nonostnt m zz d produzon m od rn oro pot nz produttv m tt, occorr dom r psson strvgnt d g op r p r voro obb gr consum r m rc ch producono.

23 III Cò ch s gu sovrpproduzon Un po t gr co d t m p d Cc ron, Antptro 22, cntv così 'nv nzon d m u no d cq u p r m cntur d grno: vr bb m ncpto donn sch v rportto ' tà d 'oro: "Rsprm t brcc ch fnno grr m o, o m ugn, dorm t p cdm nt! Ch g o v vvs nvno ch s'è ftto gorno! L D h m posto nnf voro d sch v d cco ch s t no grm nt su ruot, cco ch 'ss vbrndo ruot con suo rgg f grr p snt m cn. Vvm o d vt d nostr pdr, ozos r grm oc d r g ch D c conc d ". Ah m è! G svgh ch po t pgno nnuncv non sono v nut. L psson c c, p rv rs om cd d voro trsform m cch n b rtrc n strum nto d ss rvm nto d g uom n b r: su produttvtà m pov rsc. Un buon op r f con fuso so tnto cnq u m g m nuto, cun t n fnno tr ntm n o st sso t m po. O gn m nuto d voro d m cch n q uv dunq u c nto or d voro d 'op r. O m g o, ogn m nuto d voro d m cch n sc 'op r d c gorn d rposo. Cò ch v p r 'ndustr d m g r è pù o m no v do p r 22 Luco C o Antìptro fu un r tor, un gurst d uno storco tno d II s co o.c. [font : w k p d, n.d.t.]

24 24 PAUL LAFAR GUE tutt ndustr rnnovt d m ccnc m od rn. M ch v dm o?m n m no ch m cch n s p rf zon d bbtt voro d 'uom o, con un rpdtà d un pr cson nc ssnt m nt cr sc nt, 'op ro, nzch é pro ungr d tr ttnto suo rposo rddopp d'rdor, com s vo ss rv ggr con m cch n. O h concorr nz ssurd m ort! P rch é concorr nz d 'uom o d m cch n pr nd ss b ro corso, pro tr h nno bo to sgg gg ch m tvno voro d g rtgn d ntch corporzon, sopprm ndo gorn f stv 23. P rch é produttor d or non vorvno ch cnq u gorn su s tt, cr dono dunq u, com dcono g conom st bugrd, ch vv ss ro so tnto d'r d'cq u fr sc? Suvv! Av vno svgh p r gustr go d t rr, p r fr 'm or rd r, p r bnch ttr goosm nt n onor d ' gro do d Fnnu ggn. L t tr Ingh t rr, ngbbt n prot stnt sm o, s ch m v or "goos Ingh t rr" [M rry Eng nd]. Rb s, Qu v do, C rvnt s, g utor sconoscut d rom nz pcr sch, c fnno v nr 'cq uo n 23 Sotto 'Anc n Régm gg d ch s grntvno vortor 9 0 gorn d rposo (52 dom nch 38 gorn f stv), durnt q u r str ttm nt vtto vorr. Er grnd crm n d ctto c sm o, cus prncp d 'rr gon d borgh s ndustr com m rc. Sotto Rvo uzon, pp n fu pdron, ss bo ì gorn f stv sosttuì s ttm n d s tt gorn con q u d d c. Affrncò g op r dgogo d Ch s p r sottom tt r m g o gogo d voro. L'odo contro gorn f stv ppr so tnto q undo borgh s m od rn ndustr com m rc pr nd corpo, tr XV XVI s co o. Enrco IVch s oro rduzon pp, q u st rfutò p rch é "un d r s ch corrono gorno d'ogg è q u d toccr f st "[ tt r d crdn d O sst]. M n 1666, Péréfx, rcv scovo d Prg, n soppr ss 17 n su doc s. Iprot stnt sm o, ch r r gon crstn dttt nuov n c sstà ndustr com m rc d borgh s, fu ncor m no nt r ssto rposo popo r : d tronzzò dc o snt p r bo r su t rr oro f st. L rform r gos d b ro p ns ro f osofco rno so tnto pr t st ch p rm s ro borgh s g sut rpc d fr sprr gorn d f st popo r.

25 CIÒ CH E SEGUE LA SO VR APPRO D UZ IO NE 25 n bocc con oro d scrzon d q u m onum nt bsbocc 24 ch or s conc d vno tr un bttg un d vstzon n q u tutto "fnv n gross bbufft ". Jord ns scuo fm m ng h nno d scrtt su oro gr t. Sub m stom c grgntu sch, ch s t dv nut?sub m c rv ch bbrccno tutto p ns ro um no, ch s t dv nut? Sm o propro sm nut d g n rt. L vcc nf tt, ptt, vno du t rto 'cq uvt prussn, sp nt m nt com bnt con voro forzto h nno d b tto nostr corp rm pcco to nostr sprt. E q undo 'uom o r strng suo stom co m cch n um nt su produttvtà, è or ch g conom st c pr dcno t or m th usn, r gon d 'stn nz d dogm d voro?bsogn r bb strppr oro ngu g ttr cn. Poch é c ss op r con su s m p cstc buon f d s è sct ndottrnr, con suo m p to nnto s è dt c c voro 'stn nz, c ss cpt st s è trovt condnnt pgrz go forzt, 'm produttvtà sovrconsum o. M s sup r voro d 'op ro strz su crn ttng suo n rv, è nch cus d do or p r borgh s. L'stn nz q u s condnn c ss produttv obb g borgh s conscrrs sovrconsum o d b n ch ss fbbrc sr go tm nt. A 'nzo d produzon 24 Qu st f st pntgru ch durvno s ttm n. D on Rodrgo d Lr conq ust su fdnzt scccndo M or d C trv v cch, Rom nc ro nrr ch : Ls bods fu ron n Burgos,/ Ls tornbods n S s:/ En bods y tornbods/ Psron s t s m ns/ Tnts v n n d s g nt s,/ Qu no cb n por s p zs... (L nozz s svo s ro Burgos,/ rtorno d nozz S s:/ tr nozz rtorno d nozz / pssrono s tt s ttm n / ccors così tnt g nt / ch pzz non pot vno cont n r...) G uom n d q u st nozz d s tt s ttm n rno g roc so dt d gu rr d'ndp nd nz.

26 26 PAUL LAFAR GUE cpt st, uno o du s co f, borgh s r un uom o p r b n, d m od rgon vo trnq u, s ccont ntv d propr donn o poco pù, b v v q undo v v s t m ngv q undo v v fm. Lscv cortgn cortgn nob vrtù d vt dsso ut. O gg non c'è fg o d nuov rcch ch non s cr d t nuto nc ntvr prosttuzon m rcu rzzr propro corpo, p r dr un s nso ftc ch s m pon g op r d m n r d m rcuro. Non c'è borgh s ch non s rm pnz d cppon frcto d vno nv cch to, p r ncorggr g vtor d F èch d vtco tor d Bordo s. In q u sto m odo 'orgnsm o s rovn rpdm nt, cp cdono, d nt s sc zno, busto s d form, v ntr s'ntrpp, r sprzon s sovrccrc, m ovm nt s pp sntscono, rtco zon s nch osno, f ng s gno. A tr, troppo grc p r sopportr ftch d vzo, m dott d b rnocco o d proudh onsm o, nrdscono oro c rv o com Grn r d ' conom po tc, g Aco s d f osof gurdc, ucubrr gross br soporf r p r occupr t m po b ro d com postor d tpogrf. L donn m ondn vvono un vt d m rtro. P r provr fr v r m gch to tt s ch srt s uccdono costrur, d s r m ttn fnno spo d un bto un tro;p r or cons gnno oro t st cv prrucch r rtst ch q u ss pr zzo vog ono ppgr oro psson p r 'm p ctur d f s ch gnons. Ingbbt n oro cors tt, str tt n oro stv tt, sco t d fr rrossr un pom p r, vo t ggno nott nt r n oro b d crtà p r rccog r q u ch so do p r pov r g nt. Snt nm! P r sso v r su dopp funzon soc d non produttor d sovrconsum tor, borgh s d v non so tnto vo ntr suo gust m od st, p rd r su btudn boros ch durno d du s co cons gnrs

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

L Ascendente : Acquario

L Ascendente : Acquario Tm Stv Js Tm t Stv Js Dt s. G // m (r ) G // m (r UT) Or sr m Gr Gu. Ltà S Frs CA / USA (Ltu. ' W / Lttu. ' N / - m) T tm Tm Tr m. Pus S Ps L Ast Aqur K MC IX XI VIII AS XII J K I H G F E DS L A B C D

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Rpg vutzn p Cs Lu Ann ccmc 010/011 S Bsc Fctà FACOLTA' DI SCIENZE ATEATICHE,FISICHE E NATURALI Cs Lu ATEATICA (L) Dt stzn t 10/0/011 UNIERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE utzn ssfzn g stunt (Lgg 0/1) Rpg

Dettagli

Campi elettromagnetici e salute

Campi elettromagnetici e salute Campi elettromagnetici e salute F r Pol pol @t n. t 1 Introduzione ``El ttrosmo '': nqu n m nto pro otto mp l ttr m n t n r t ll r z on pp rt n nt ll s z on non on zz nt (NIR) llo sp ttro l ttrom n t o;

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1)

TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Allegato 1) TRATTATO CHE ISTITUISCE LA C.E. Ago 1) Ago 2) GIURISPRUDENZA COMUNITARIA Ago 3) BIBLIOGRAFIA Gmbno G * Cobn G. L nomv u ng mpn : 3 o 1) Obbgo d u u voo I G o n d I ng. 2 / 1 / 19 79p. 7 2

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

SPECIALE VIAGGI Travel Kit Collection

SPECIALE VIAGGI Travel Kit Collection TESORI DALLA NATURA I str Sc KIT DA O rstt rtv rrt ch cctt cctà ss 100 r q rftt r ssr rt rtr ch LAST MINUTE vtà SPEIALE Trv Kt ct NO MINIMI D ORDINE - PRONTA ONSEGNA tr 67 71 L Ict 9 Ly Trv Kt 67 L U 9

Dettagli

Modelli equivalenti del BJT

Modelli equivalenti del BJT Modll ulnt dl JT Pr lo studo dll pplczon crcutl dl JT, s è rso opportuno formulr d modll ulnt dl dsposto ch srssro rpprsntr n modo connnt l suo comportmnto ll ntrno d crcut. A scond dl tpo d pplczon (mplfczon

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Bando Trasferimenti da altra sede e passaggi di corso di studio - A.A. 2015-16

Bando Trasferimenti da altra sede e passaggi di corso di studio - A.A. 2015-16 C Cr Sr rrr su 1 B rsr lr s pssgg rs su -.. 2015-16 Sr S l u l prvu sru (r. 5 l B) r. 1 l B sbls h pss prpr l su b slusv: ) gl su prv lr s h h l srz u rs su ll sss lss qull u s sr, qul ur h, ll s u prvg,

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

ACCESSORI PER AUTOMEZZI

ACCESSORI PER AUTOMEZZI SSOR PR UTOZZ SUPPORTO UNO SUPPORTO PV UTOSVO KT 2 PZZ (UNO) (UNO) KT 2 PZZ (UNO) KT 2 PZZ (UNO) UNO OOOTO RNO PR USO PUTRO PV PR USO PUTRO NOR RNOU 1224 V. N O P Q-Q1 TTO RNOU 12 O 24 V. OOOTO ON 3970

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prvc Frì-C) A A rz C.C.. 28 30/07/2015 I rr Gr r. Gcr If REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOTA DI OGGIORNO Arv c rz C C. 60 30/09/2014 Mfc c rz C C. 88 19/12/2014 Mfc c

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena)

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Provincia di Forlì-Cesena) Ag brz C.C.. 49 9/9/2014 I Sgrr Cu r. Sr R COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA (Prvc Frì-C) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) Apprv c brz C.C. Nr 49 09/0920/14 I pr rg r vgr '01/01/2014

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

... e. reie. sage* reep,----- fleura 4. rte,=mpagn-.ma sempre_,e nque NELNOMEDIBIO. elencoinfinitodi alimenti,enteessenze

... e. reie. sage* reep,----- fleura 4. rte,=mpagn-.ma sempre_,e nque NELNOMEDIBIO. elencoinfinitodi alimenti,enteessenze P. I scchtt rb 1000rntrutzzt ) r bon r 4 r ; d.0 r f 4 Ir s -41111 ) In t st f y u III N dt 10009-01092011 Dffuson 62000 Proctà Mns Vggd_10009_50_307.pdf Wb St www.so24or.com Pg 50 Dmns. 100 % NELNOMEDIBIO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI LEGENDA SMBOL NELLA COLONNA DE TREN s T Busss z T Eust t At Vtà Q T Eust t T T Eust Cty ~Svz ffttut pum g tusm N T Pd d Stà Csp B T EuCty svz tz du D T EuNght svz tz ttu E T tcty Pus C T tcty A T tcty

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse

ufficio show room scrittura ufficio elettronica hi-tech/accessori agende/calendari ombrelli borse how room cur uffco lonc h-ch/cco gnd/clnd ombrll bor uffco 38 l quozon ono ogg obl gumn ggornmn d mco c/orzon gg bmbo mr ugn uo clln bbgmno r S4068 d r bloccho un connor n c con bloccho n cr nn f. m ul

Dettagli

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45

Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45 Dzn n D Cnnz Cn c Lgg gn g 013 n. 45 Invn gn fnnz n fv fmg v n ffcà cn cn g c. bn Uffc n. 39 m 07.0.013 gg 45 v CONRIBUI gn fmg n c c cnbu fv fg nuv n cc n ff v 70000 g un num; c 3 cnbu fv fmg num (mn

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA

ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA -2015 ESCRIZIONE DELLA PROPOSTA LABORATORI PER LE SCUOLE PROPOSTE DI LABORATORI ARTISTICI, ESPRESSIVI ED ESPERIENZIALI RIVOLTI AI BAMBINI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO, DELLA PRIMARIA E DELL INFANZIA

Dettagli

ilcorpo E-Z INE d e lproge tto Bom b asicil Rivista fond ata d a Tonino Pintacuda D ire ttrici M aura Gancitano M aria Re nda

ilcorpo E-Z INE d e lproge tto Bom b asicil Rivista fond ata d a Tonino Pintacuda D ire ttrici M aura Gancitano M aria Re nda E-Z INE d prg tt Bm b Sc bs Nu m r 9 -zn Apr, 2007 Rvst fnd t d Tnn Pntcud D r ttrc M ur Gnctn M r R nd Cu rtr nu m r Andr Brnc n H nn prt cpt B gdt, L. Crnt, G. C ncr, A. D Dnts, D. D Tu, S. G rc, G.

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

Natale. da domenica 18 novembre a domenica 23 dicembre. Finalmente

Natale. da domenica 18 novembre a domenica 23 dicembre. Finalmente Fm! m D N D 18 vmb 2 3 dmb, g mb d, v h db sp, b. dmd dm d sd d p Tu kd p g w d mb h z s b s f Fm! m D N P spu p pd u d m gg *Tu * f dmh d su m 16.0 s. 0 I N B C s dpg d m. Tu dmh dpp ppum su d h pp sp

Dettagli

Coordinatore: Sergio Arduino

Coordinatore: Sergio Arduino Pgtt pmtz Iz p.s. 2007/08 2008/09 C LINGUA ITALIANA Cmptz: INDIVIDUARE COLLEGAMENTI E RELAZIONI Gpp t spmtt: A M G, tf Mt, Cst T, Mh, M Lfs, At Bb, tf L, Ts Psb, Ass Gbb, At Ts, At Zf, A M Avz, Ptz Bs,

Dettagli

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa

VICKY RUGBY PROJECT. Proposta Educativa VICKY RUGBY PROJECT Prst Eductv Vcky l Vchg s c ll b u r,, m v k l V ch H d gl l t t f r g rs c hé st su l m l d m r, s ( è, dr d gl s t g fs t m c r Qu k tt. V s u d b v v ò tt, s s c vt s u ). s s c

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO Modulo Versione Modulo Base di Linea Dichiarativi 02.25.05 Modulo Base 01.82.01 Dichiarazione USP/2005 04.01.03 Delega Unica F24 02.11.04 Modello F23 02.11.04

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

CELLE DI CARICO A TRAZIONE (COMPRESSIONE) TENSION (COMPRESSION) LOAD CELLS

CELLE DI CARICO A TRAZIONE (COMPRESSIONE) TENSION (COMPRESSION) LOAD CELLS S RO TRZON (OPRSSON) TNSON (OPRSSON) O S OST R richiesta S kg 15,, 60........................................................................................................... OPZON RST : OPTONS ON RQUST

Dettagli

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con

CASTEL VOLTURNO (Caserta) - La Polizia di Stato al passo coi tempi e dei social network con C V L Pz d S v Tk: U v d S d v Mdì 7 Mz 205 0:5 CASTEL VOLTURNO (C) - L Pz d S m d wk UNA VITA DA SOCIAL è Cm m dv m d wk ybbm dm zz vz d vy. U d: 2 3 d d ybbm. E R d Pzz d Q Rm ù m m m dv zz d Pz d S

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale IN F O R M A Z IO N I P E R S O N A L I Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale V a le n tin a B e c c h i E S P E R IE N Z E L A V O R A T IV E D

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

P a r m a e P i a c e n z a

P a r m a e P i a c e n z a F o n d i t o r e E p o c a S e d e f o n d e r i a N o t e A l e s s i B IB L IO G R A F IA : S c a r a b e l l i Z u n t i ; E n r i c o D a l l ' O l i o. La campana grossa della torre della piazza,

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

Scheda tecnica micro compattatori

Scheda tecnica micro compattatori C O M U N E DI G I O V I N A Z Z O S E T T O R E 3 G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O Svz Ass mb OGGETTO: PO FESR 2007-2013, ss II, v 2.5, z 2.5.1, sz b). DGR. 2989 2010. Pps v p pzm g f b ssm Cm

Dettagli

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE

DUE E QUATTRO RUOTE A NOVEMBRE Roma, 6 dicembre 2012 MERCATO AUTO ACI: A NOVEMBRE AUMENTANO LE RADIAZIONI AUTO DAL PRA Diminuiscono ancora i passaggi di proprietà Vendute 209 auto usate ogni 100 nuove per il calo delle immatricolazioni

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. (Poste italiane) NUOVI anno 2012 ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE

REPUBBLICA ITALIANA. (Poste italiane) NUOVI anno 2012 ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE REPUBBLICA ITALIANA fnll n (Pst tln) NUOVI nn ESCLUSIVAMENTE FRANCOBOLLI MUNITI DI CODICE A BARRE A pt l 6 ntsm Gnt ll fltl l 8, l t vl pstl tln sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst Itln. Qust

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

ognitipo tanteiniziative megliodallecittàdelmondo tradizione e ecco Nuovilocali,spettacolidivenutiormai Grassi & Partners

ognitipo tanteiniziative megliodallecittàdelmondo tradizione e ecco Nuovilocali,spettacolidivenutiormai Grassi & Partners ` r tntztv gntp N dt : 30001-01/12/2012 Dffusn : Nn spnb Prctà : Mns P_30001_175_21pdf Wb St: http://wwwstcmtv Pg : 175 Dmns : 80 % Nuvc spttcvnutrm trzn cc mgdcttàdmnd : 1 / 5 Cpyrght Mrc P Rprduzn vtt

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 3 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. AGGIORNAMENTO CENSIMENTO

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese 11.2 U d fc b v ddc d c d M Bcz Idz N vpp d v d dff d d cp fz pv ddc d, pù, d cd (L2). G f d cp, c zz p pz d c d v, c p cz d pd p. R d I Lb d fc à zz c pù pz d p cp, pb c f. L pfc ddz cpd p c bc, c, vd/fc

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE sugli IMMOBILI

IMPOSTA COMUNALE sugli IMMOBILI OMUNE DI EGGIO ALABIA Uffc Tut II IMPOSTA OMUNALE su IMMOBILI ------ TABELLE DEI VALOI DEI TEENI IDONEI ALLA EDIFIAZIONE O SOGGETTI AD ESPOPIO A fn d cc d Impst mun su Imm ( t. 6 d mnt mun p dscpn d II)

Dettagli

QUADRI ORARI FERROVIARI

QUADRI ORARI FERROVIARI d. 07 f. ( 4 G 0) R. QUDR ORR FRROVR T Dsp : p,, : : G c : c T : p,, : c : c G : D : p, c cb bb s d : d G s d s G s c ch pss ffc d = cs d scp = pdc sppss d d05 s 0 = T ch pò ss ff pc fs p cc d.(r sc) #

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE TRIENNIO INDIRIZZO TURISMO.. 2014-15 DISCIPLINA Dcpln ch znl PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO QUINQUENNALE, IN TER- MINI DI ABILITA E COMPETENZE (n b ll

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE.. 2014-2015 DISCIPLINA : STORIA BIENNIO COORDINATRICE: Pof. Glon Cnp PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO BIENNALE, IN TERMINI DI ABILITA E COMPETENZE Al n

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi ITALIA REPUBBLICA Fnll nuv n 113 A pt l l 6 6 ntsm ntsm Gnt Gnt ll ll fltl fltl l 8, l l 8, t vl l t pstl vl tln pstl sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst stt Itln. qull Qust ll llzn Pst Itln..Qust

Dettagli

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %)

2015: RADIAZIONI AUTOVETTURE SECONDO LA CLASSE EURO (Val. %) Roma, 6 novembre 2015 MERCATO AUTOVEICOLI ACI: RALLENTA AD OTTOBRE IL MERCATO DELLE AUTO USATE MENTRE PER I MOTOCICLI SI REGISTRA UN CALO DEL 9% Rallenta, ma non si ferma, nel mese di ottobre il trend

Dettagli

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013 2013 I RIFIUTI DI NOVARA Alr ASSA S.p.. 28/02/2013 2 Rfu L Cmmss Eurp c l Drv 2008/98/CE dc l v d rur r l 2020 ll s d rfu ssd u rul crl ll prvz quv qulv d rfu. L Il h rcp l v c l DLs 205 dl 3 dcmr 2010

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Marzo 2010 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 I prestiti personali Le prestazioni in caso di infortunio

Dettagli

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio SDC Bergamini Fabio UFFC D SUPP G G D D PC GU CMU Saletti Simone Vincenzi Marco Coletti Cristina Cestari manuele Poltronieri Francesca ria Manvuller Filippo Chierici Sonia CP D P MUCP SCU P CV Comandante.P.

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA

DATACENTER PALAZZO DEI CONGRESSI SITO B DATACENTER ARTE ANTICA SITO A SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA LLEGO B DCENER PLZZO DEI CONGREI IO B DCENER RE NIC IO CHEDE DI MNUENZIONE ORDINRI 1 CHED 1 REDZIONE DOCUMENZIONE ZON ppo Mo/Cod Vf h oozo d o d odo ofo qo do o CEI 64/8 f 1000 po 3108 Vf podz d po o d

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL MODENA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1 C O M U N E D I C H I O G G IA REGOLAMENTO PER L "APPLICAZIONE DELLA TAR FA DI IGL NE AMB1-ENTALE Approvato con deli'bera delcommissario STR IORDINARIO assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69

Dettagli

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile LITE MOT IVE: SMART URBAN MOBILITY ( versione in Progress - richiedere aggiornamenti ) 0 1 07 2012 A B S T R A C T I l P r o g r e s s o è u s c i t o d a i b

Dettagli

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO ATTIVITA PRELIMINARI GRUPPO DI LAVORO Dott. Pietro COMBA Istituto Superiore di Sanità Cap. Pietro DELLA PORTA Carabinieri

Dettagli

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1 A.A. 1 Legge regionale n.15\2006 art.12 lett c) b) A.C.D. MONTEMARCELLO 2 Associazione Acd Montemarcello_liquidazione contributo 2014 A.P. 3 A.S.D. FOCE DEL MAGRA AMEGLIA 4 LIQUIDAZIONE 1^ RATA CONTRIBUTO

Dettagli

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate

L Italia sembra giovane. e nuova, con le case bruciate pp f I 25 p f v Rz Lbz I. I 25 p bz I pz v f. G h v Rz I. I I Rz è p h h b f. A q pp pp p h ppv v f. I v f, è v h pv pv f bà p. Iv p pp p h pp Rz v z bà. L I b v v, b, q p,, p p, p. N bb v,. pp f CITAZIONI

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE AUTO IL COSTO MEDIO, LA FREQUENZA SINISTRI E IL RAPPORTO SINISTRI A PREMI La misura complessiva della sinistrosità del ramo r.c. auto deve essere analizzata

Dettagli

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA INDICE DEI CAPITOLI DI SPESA

SENATO DELLA REPUBBLICA INDICE DEI CAPITOLI DI SPESA SENAT ELLA REPUBBLA V LEGSLATURA (N 58) ALLEGAT B NE E APTL SPESA prs n bn d prvsn d S pr 'nn nnr 982 (Snd ssn n) TPGRAFA EL SENAT (j ssn n SMMAR. AT. - SER EGÙ RGAN STTUNAL pg. 5 2. AT. - PERSNALE N

Dettagli

a cura della Dott. Fiorenza Vandini 1

a cura della Dott. Fiorenza Vandini 1 1 Consultazione con il mondo del lavoro Proposta della Facoltà Nucleo di Valutazione Senato accademico Comitato di coordinamento regionale Consiglio di amministrazione 2 Raggiungere un MODELLO EUROPEO

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Competenza Sigla CDL di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL TORINO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL TORINO Arezzo

Dettagli

Lista inventari da scartare

Lista inventari da scartare Pag. 1 di 115 Biblioteca: 1169 55DEP 813.6 HEN Deteriorato Data inventariazione 30/09/2004 Prezzo acquisto 0,00 Valore inventariale 15,00 (2. copia) Numero prestiti 10 Altre biblioteche BC, BT, DA, MF,

Dettagli

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante v b m I S (Pm gmb m zz C) T Sz m I m Sy 9 9 Guzz Czz 9 * I bb g bà C OO C Ag g f G Lv 12 12 ANTIPASTI DI PESCE PRIMI DI PESCE R m C Sgh Vg Gg gù C Mf b S 1 9 1 9 * I bb g bà C 1 * I bb g bà C O T m u m

Dettagli

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale

{open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale {open IPA} tante realtà locali una sola realtà nazionale OpenSIPA: chi siamo OpenSIPA nasce il primo settembre 2012, inizialmente con il nome di OpenSIC e l intento di mettere in relazione tutti gli addetti

Dettagli

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift.

5, 99 0, 95 1, 99. dal 3al 18 Maggio. dal 8 al 25 Maggio. Offerte valide. Offerte valide. DASH Liquido Lavatrice 24 DOSI X 2 PEZZI Actilift. DASH Lqud Lv 24 DOSI X 2 PEZZI Af Imbb d m Bu In C FELCE AZZURRA Ammbdn 3 L Off vd Off vd d 3 d 25 NELSEN P L www.pn. Pzz! ndb n P d f! BIONSEN Shmp 250 m 9 d. BIONSEN D 250 m A BREEZE Ddn Squz 250 m Um

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Rassegna Stampa Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Roma, Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Videoconferenza e medicina: nasce Romeo, network per la ricerca in radioterapia oncologica

Dettagli