Andiamo in ITALIA! Introduzione alla lingua e cultura italiana. Montse Cañada. Jesús Margarit. Ester Robles. Jordi Serarols.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Andiamo in ITALIA! Introduzione alla lingua e cultura italiana. Montse Cañada. Jesús Margarit. Ester Robles. Jordi Serarols."

Transcript

1 Andiamo in ITALIA! Introduzione alla lingua e cultura italiana Montse Cañada Jesús Margarit Ester Robles Jordi Serarols Olga Torija

2 Autori: Montse Cañada Jesús Margarit Ester Robles Jordi Serarols Olga Torija Edizione e design: Jordi Serarols Luglio 2010 Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non opere derivate 2.5 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web

3 [Indice] Introduzione 1 Benvenuti in Italia! 2 Come ti chiami? 3 Andiamo a fare la spesa! 4 Il conto, per favore 5 In albergo 6 Scusi, dov è l ufficio turistico? 7 Che tempo fa? 8 Ti va di andare al cinema? 9 Chi era Michelangelo? 10 Volo a Roma Chiave degli esercizi

4 [Introduzione] Andiamo in Italia! è un corso di lingua italiana per studenti di livello A1, principianti assoluti, che intende sviluppare le abilità nella lingua straniera per far sì che l allievo riesca a cavarsela oralmente e per scritto nelle situazioni reali piú basiche e frequenti della vita quotidiana, soprattutto, quando si è turisti nel Bel Paese. I principi metodologici su cui si basano i materiali sono innovativi e permettono lo studente di comunicare sin dall inizio del suo apprendimento. Le capacità d interagire sono, quindi, stimolate attraverso attività coinvolgenti ed altamente motivanti, poiché centrate sull autenticità e la varietà delle situazioni. I temi trattati sono i seguenti: 1. Benvenuti in Italia 2. Come ti chiami? 3. Andiamo a fare spese! 4. Il conto, per favore 5. In albergo 6. Scusi, dov è l ufficio turistico? 7. Che tempo fa? 8. Ti va di andare al cinema? 9. Chi era Michelangelo? 10. Volo a Roma Andiamo in Italia! è stato ideato per lavorare in aula, in classi presenziali, o per favorire il lavoro autonomo. Il tempo stimato d insegnamento è di 30 ore di corso, circa 3-4 ore di lezione ogni unità didattica. Si tratta di un manuale idoneo per i discenti che devono fare un viaggio in Italia e vogliono acquisire delle minime conoscenze per poter comunicare con i parlanti madrelingua. Sarebbe una specie di guida turistica, per cui le situazioni comunicative che si sono tenute in considerazione sono quelle della vita di tutti i giorni: nel negozio, nel ristorante, indicazioni stradali, ecc. Andiamo in Italia! è diviso in 10 unità didattiche, l ultima di cui è un progetto di viaggio a Roma, che rissume tutto il lavoro svolto lungo il corso. Ogni unità ha uno o piú dialoghi per presentare l argomento con l elenco delle parole nuove da imparare, momenti di riflessione, esercizi di lessico e di grammatica per fissare o sistematizzare i concetti della lezione, attività di comprensione orale e compiti di produzione orale e scritta. Inoltre, in ogni unità sono anche specificati gli obiettivi e le strutture grammaticali che si studieranno, e tutte le attività di correzione obiettiva sono accompagnate dalle rispettive chiavi.

5 1. Benvenuti in Italia In quest unità impariamo Luoghi, eventi e prodotti italiani Frasi utili Alfabeto e ortografia Attività 1: Conosci questi luoghi? Sai dove si trovano? Indicalo sulla cartina

6 Attività 2: Che cosa sono queste feste e tradizioni? Abbina le immagini ai nomi e cercane informazione Carnevale di Venezia Miracolo del Sangue Palio di Siena La Befana 10 Mercatini di Natale Giostra del Saraceno 9 Processione di Pasqua 3 Krampus Festa dei Falò Teatro dei Burattini Sagra delle Castagne Festa della Vara

7 Attività 3: Conosci questi prodotti italiani? Cosa ne sai? Abbina le immagini ai prodotti parmigiano pizza 5 11 spaghetti prosciutto funghi porcini mozzarella 6 10 gelato salumi tiramisú peperoncini chianti 7 9 8

8 Attività 4: Frasi utili Come si dice. In italiano? Sai cosa significano queste frasi? Parlane con i tuoi compagni Cosa vuol dire.? Scrivi 6 parole nella tua lingua Non ho capito! Cosa significa? Segui il modello usando le parole che hai scritto Thank you Come si dice thank you in italiano? Mi scusi! Buongiorno Non ho sentito bene! Grazie! Puoi ripetere per favore? Prego! Come si scrive.? Puoi parlare più piano? Segui il modello. Puoi fare lo spelling? Burro Cosa vuol dire burro? imparare tedesco fumetto guidare patente fermata uscire salire chiudere Come si pronuncia.? Puoi scrivere alla lavagna? bicchiere indirizzo casalinga

9 L aattività 5: L alfabeto. Come si pronuncia? Parole, parole, parole Che altre parole conosci in italiano? ciao spaghetti pizza prosciutto buongiorno arrivederci gelato. Lavorate a coppie: A: Come si scrive libro? L alfabeto italiano A a N enne B bi O o B: Elle come Livorno, i come Ischia, bi come Bologna, erre come Roma, o come Orvieto Semaforo cinema passaporto biglietto C ci D di E e F effe G gi H acca I i P pi Q qu R erre S esse T ti U u V vi/vu Lavorate a coppie. Leggete questi nomi lettera per lettera. Sofia Loren Eros Ramazzotti Stefano Accorsi Luciano Pavarotti Laura Pausini Giovanna Mezzogiorno L elle M emme Z zeta Lettere straniere Scrivi qui il tuo nome: X ics J i lunga Y i greca K kappa A coppie fate lo spelling

10 L aattività 6: L alfabeto. Come si scrive? Si scrive Si scrive Esempi in catalano Esempi in italiano C +a, o, u [k] casa, cosa casa, cosa C + e, i [t ] cena, cinese + ia, io cotxe, butxaca C ciao, carpaccio CH +e,i [k] aquí, aquesta anche, chiamare Q +ue,ui [kw] Pasqües questo, qui G +a, o, u [g] gat, govern gatto, governo G + e, i [dz] gelato, gigante + ia, io platja, mitges G giacca, gioco G +ue,ui [gw] aigües guerra, guidare GH +e,i [g] guerra, guitarra ghiaccio, acciughe SCI +a,o,u SCI +e,i [S] xocolata, xemeneia caixa SC +a,o,u SCH +e,i [sk] sciroppo, sciare scendere, scienza scoprire, scala scherzo, schiena Z ZZ [ts] potser grazie, zucchero pizza GN [J] Catalunya, canya bagno GLI +a,e,o,u GLI [L] lluna, llauna aglio, abbigliamento figli LL [ll] til la, col legi palla, bello Dettato di parole e frasi:

11 2. Ciao, come ti chiami? In quest unità impariamo a fare la presentazione di noi stessi usare i pronomi io, tu, lui, lei, Lei coniugare i verbi essere, chiamarsi, fare, abitare parlare dei mestieri Parole, parole, parole, Come ti chiami? Mi chiamo / sono / studio / abito Avere Essere Abitare Piacere! Che lavoro fai? mi piace Quanti anni hai? Di dove sei? Le nazionalità I numeri I mestieri Dialogo 1: Viaggio in Italia Lei Ciao, scusa, come ti chiami? Lui Ciao, mi chiamo Roberto. E tu? Lei Io sono Marta. Piacere! Lui Piacere, Marta! Sei italiana? Lei No, non sono italiana. Sono catalana. Lui Ah! Certo, conosco Barcellona. Lei E tu, Roberto, di dove sei? Lui Io sono italiano. Sono di Firenze. Lei Che lavoro fai? Lui Eventualmente faccio la guida per i turisti che vengono in vacanza a Firenze. Studio arte e letteratura all Università. Lei Io faccio il mio primo anno al Liceo Classico. Anche a me piace l arte ma soprattutto mi piace studiare e parlare lingue straniere. Lui Vieni in Italia per studiare l italiano? Lei Certo. Il Liceo dove studio organizza uno scambio linguistico con alunni di Firenze. Ma mi piace anche viaggiare in Italia per turismo. Lui Allora forse possiamo darci un appuntamento per visitare la città con i tuoi compagni. Lei Fantastico. È veramente un piacere. Lui Ci vediamo domani alle sette davanti all Ufficio di turismo? Lei- Ci vediamo domani. Grazie tante. Arrivederci. Dialogo 2: Al Liceo Classico Galileo (Firenze) Marta Buongiorno, Isabella. Isabella Buongiorno, Marta. Ti posso aiutare? Marta Penso di sí. Devo riempire un modulo d iscrizione al corso di lingua italiana e non so cosa significa tipo di sistemazione. Isabella Significa che devi scegliere tra una camera in famiglia, una camera in albergo o un appartamento con altri studenti. Marta Bene. Che cosa mi consigli? Isabella È forse più interessante rimanere in famiglia. Marta Allora prendo la camera in famiglia. Isabella Qualche altro consiglio? Marta Che tipo di corso mi serve? Isabella Puoi scegliere un corso di 30 ore settimanali, con contenuti grammaticali, lessicali, di lettura e scrittura e con attività di ascolto e di conversazione e qualche nozione di arte e cultura italiana. Marta Ti ringrazio, Isabella. Grammatica - Aggettivi di nazionalità: aggetttivi di una e di due terminazioni - Verbi essere, avere, abitare, chiamarsi - I numeri

12 Attività 1: Firenze 1 Abbina i nomi dei seguenti elementi che si trovano a Firenze: David di Donatello Piazza della Reppubblica 2 3 Via Ricasoli Piazzale Michelangelo David di Michelangelo Cappelle Medicee Santa Maria Novella 4 Giardini di Boboli Basilica della Santa Croce 6 Campanile Chiesa di San Lorenzo Ponte Vecchio Il Bargello Cappella Brancacci 5 Cupola di Brunelleschi Il Duomo 15 8 Piazza della Signoria Gli Ufizzi 14 7 Porta del Paradiso Mercato di San Lorenzo

13 Attività 2: I numeri Osserva i numeri: 0 zero 1 uno 2 due 3 tre 4 quattro 5 cinque 6 sei 7 sette 8 otto 9 nove 10 dieci 11 undici 12 dodici 13 tredici 14 quattordici 15 quindici 16 sedici 17 diciassette 18 diciotto 19 diciannove 20 venti 21 ventuno 23 ventitré 28 ventotto 29 ventinove 30 trenta 35 trentacinque 40 quaranta 50 cinquanta 60 sessanta 70 settanta 80 ottanta 90 novanta 100 cento 1000 mille 2000 duemila diecimila un milione Leggi il testo sottostante. Si tratta di una canzone di un noto cantante italiano che si chiama Jovanotti. Tenta di capirne il senso generale. Attenzione ai numeri e alle espressioni evidenziate: I numeri, non li sopporto più la matematica, che mi perseguita ovunque vai, qualsiasi cosa fai si parla solo coi numeri la gente parla coi numeri la gente dà i numeri quanto guadagni? quanto risparmi? quanti anni hai? e che voto mi dai? e quanto costa questo? e quanta gente c'era? e quanto costa questo? e grazie tenga il resto un milione e settecentotrentamila si vestono come te, ma non sono uguali a te almeno secondo me, o forse sì dipende da te 25, 35, 25, 35, 23 Non siamo numeri, ma siamo liberi non siamo numeri, ma siamo liberi 3 x x x x quattrodue 3 x x x 3 33 I numeri, non li sopporto più la matematica, che mi perseguita quanto mi dai dimmi quanto mi darai a che ora arriverai scusa dimmi che ora fai quanti chilometri bisogna fare per andare verso la libertà chissà poi dove sarà, o forse qua anzi mi sa che è proprio qua 25, 35, 25, 35, 23 non siamo numeri, ma siamo liberi non siamo numeri, ma siamo liberi 3 x x x x x x x x 3 33 I numeri I numeri la matematica, che mi perseguita I numeri I numeri la matematica, che mi perseguita non siamo numeri, ma siamo liberi non siamo numeri, ma siamo liberi Jovanotti: I numeri Adesso, se ti fa piacere, puoi ascoltare la canzone:

14 Nella canzone di Jovanotti si trovano domande. Sai cosa significano? Tenta di abbinarle con la risposta giusta. 1. quanto guadagni? a) C era poca gente: trenta o quaranta persone. 2. quanto risparmi? b) Ti do appena un cinque. Non hai studiato nulla. 3. quanti anni hai? c) Guadagno euro al mese. 4. e che voto mi dai? d) Ho quindici anni. Sono nata in e quanto costa questo? e) Non posso risparmiare perché sono disoccupato. 6. e quanta gente c'era? f) Questo costa 30 euro. È molto economico. Vuoi sapere qualcosa in piú su Jovanotti? Ti proponiamo di leggere questo brano della sua biografia: Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, è nato il 26 settembre del 1966 a Roma. La passione per la musica inizia sin da giovanissimo: si cimenta come dj in varie radio e nelle discoteche di Roma. Propone sia musica dance che hip hop, genere non molto noto in Italia. L'inizio ufficiale della carriera di Lorenzo arriva quando Claudio Cecchetto lo scopre e lo fa lavorare a Radio Deejay con il nome Jovanotti. Indimenticabile la notte di capodanno tra il 1987 e il 1988, durante la quale Lorenzo resta incollato ai microfoni di Radio Deejay per ben 8 ore di fila, senza alcuna interruzione. A 19 anni Lorenzo incide i primi singoli rap come "E qui la festa?" e "Gimmi five" che anticipano l'album "Jovanotti for president". Nel 1989 partecipa al festival di Sanremo con "La mia moto" e l'album, dallo stesso nome, vende circa copie. Oltre alla musica, Lorenzo si impegna anche in tv con "Deejay television" e "1, 2, 3 casino". Musica, televisione e anche scrittura: esce il primo libro "Yo, brothers and sisters", una sorta di concentrato di energia giovanile di cui Lorenzo si fa promotore. Con il disco seguente "Lorenzo 1992" che rimane in classifca per molte settimane. Al disco segue un tournè con Luca Carboni: i due si alternano sul palco e propongono duetti insoliti. E' il periodo di canzoni che hanno segnato la carriera di Jovanotti come, "Sono un ragazzo fortunato" e "Non m'annoio". Dello stesso anno è la collaborazione "estiva" con Gianna Nannini in "Radio baccano". Con il passare degli anni e delle canzoni, cambiano i testi e gli ideali di Lorenzo. "Lorenzo 1994" non è solo un album ma un modo di vedere la vita. A siglare questo nuovo "way of life" è "Penso positivo" (apprezzato anche dall'osservatore Romano). Oltre a questo sono sicuramente da ricordare "Serenata rap" e "Piove", canzoni d'amore che arrivano di corsa in vetta alle classifiche. La scalata nelle hit parade non si limita all'italia: ben presto "Serenata rap" diventa il video più trasmesso in Europa e in Sud America. Tratto da: E adesso, prova a rispondere queste domande: a) Qual è il vero nome di Jovanotti? b) Quando e dove nasce? c) Quando comincia ufficialmente la carriera musicale di Jovanotti? d) Come si chiama in italiano l ultimo giorno dell anno, il 31 dicembre? e) Come si chiama il primo progetto televisivo di Jovanotti? f) Che cosa rappresenta l album Lorenzo 1994? g) Che cos è l Osservatore Romano? h) Qual è il titolo del primo libro scritto da Jovanotti? i) Che due informazioni dà il testo sulla canzone Serenata rap? j) L album Lorenzo 1992 ha avuto un grande successo?

15 Attività 3: Alcuni verbi italiani Conosci questi verbi italiani? Sai che cosa significano e quando si usano? Osserva: ESSERE AVERE ABITARE CHIAMARSI Io sono Tu sei Lui, lei, Lei è Noi siamo Voi siete Loro sono Io ho Tu hai Lui, lei, Lei ha Noi abbiamo Voi avete Loro hanno Io abito Tu abiti Lui, lei, Lei abita Noi abitiamo Voi abitate Loro abitano Io mi chiamo Tu ti chiami Lui, lei, Lei si chiama Noi ci chiamiamo Voi vi chiamate Loro si chiamano Rispondi alle seguenti domande. a) Di dove sei? b) Come ti chiami? c) Quanti anni hai? d) Dove abiti? e) Qual è il tuo indirizzo? Il mio indirizzo è f) Qual è il tuo numero di cellulare? Il mio numero di cellulare è g) Perché sei in Italia? h) Qual è il tuo numero preferito? Il mio numero preferito è i) Quanti fratelli o sorelle hai? j) Come si chiama la tua squadra di calcio? La mia squadra si chiama Attività 4: Aggettivi di nazionalità Gli aggettivi che esprimono la nazionalità indicano l origine della persona. Appartengono al gruppo degli aggettivi qualificativi e devono accordarsi sempre in genere e numero al nome a cui si riferiscono. Esempio: Luigi è italiano / Laura è italiana / Luigi e Mario sono italiani / Laura e Marta sono italiane. Ci sono aggettivi a due terminazioni, cioè hanno una forma diversa per il maschile e per il femminile: SINGOLARE PLURALE MASCHILE Italian- o italian-i FEMMINILE italian- a italian-e C è un altro gruppo di aggettivi che hanno la stessa forma per il maschile che per il femminile e vengono detti aggettivi a una terminazione. SINGOLARE PLURALE MASCHILE E FEMMINILE frances-e frances-i

16 Come si chiamano gli abitanti dei seguenti paesi europei? PAESE MASCHILE FEMMINILE Spagna Germania Olanda Grecia Svizzera Portogallo Svezia Danimarca Inghilterra Russia Lavora adesso con un tuo compagno. Chiedetevi a turno il nome e la nazionalità di un personaggio. Boris Leila Wang Yukio Andy & John Kaka Erik Montse Russia Marocco Cina Giappone Inghilterra Brasile Germania Catalogna 35 anni 27 anni 30 anni 38 anni 45 e 50 anni 32 anni 22 anni 29 anni Esempio: - Lui come si chiama? Lui si chiama Boris. - Di dov è? Boris è russo. - Quanti anni ha? Boris ha trentacinque anni. Completa queste frasi con la forma giusta del verbo AVERE: a) Noi non un lavoro fisso. b) Lei una sorella e due fratelli. c) Voi non un numero di telefono? d) Loro un appartamento a Roma. e) Io sedici anni.

17 Completa queste frasi con la forma giusta del verbo ESSERE: a) Laura inglese, ma noi irlandesi. b) Voi studenti di italiano? c) Loro non piú sposati; hanno divorziato l anno scorso. d) Io infermiere e lavoro all ospedale. e) E tu, di dove? Completa queste frasi con la forma giusta del verbo ABITARE o CHIAMARSI: a) Tu Patrizia e lui Piero. b) Noi a Roma da due anni. c) Loro vicino al Colosseo. d) Come gli abitanti di Londra? e) Io Fabrizio e a Milano. Attività 5: Comprensione orale Ascolta il seguente video e completa le frasi: 1. Poche città al mondo possedono tanti artistici come Firenze. 2. Tutta la città è un museo animato per di più per una popolazione per e argucia. 3. Visita d obbligo sarà poi il Duomo: Santa Maria del, iniziato nel (...) e reso celebre dalla straordinaria, alta metri. 4. Celeberrime infine le Porte del Battistero, realizzate da Lorenzo Ghiberti, e con un pizzico di volle addirittura inserirsi fra le sue con un piccolo e perfetto.

18 Quali di questi temi di cultura e civiltà italiana ti piacerebbe studiare durante un corso a Firenze? Scegline 4 temi e cerca le parole italiane che conosci su questi temi. Parlane dopo con i compagni. a) La geografia e storia b) Il tempo libero c) La musica italiana d) Cinema e letteratura e) La lingua italiana: Varietà e dialetti f) Arte e turismo g) Il mondo del lavoro h) Il sistema scolastico i) La cucina italiana Parole italiane che conosco sul tema... Attività 6: I mestieri Il gioco dei mestieri. Lavora con un compagno/a e scrivete su ogni dissegno il nome corrispondente all immagine. Casalinga Impiegato Pilota Studente Poliziotta Avvocato Muratore Professoressa Programmatore Parrucchiera Infermiera Cuoco Che lavoro fai? Io faccio Io sono.

19 Trova i nomi di otto mestieri in questa griglia: M X C R C O L K B T F E O T A C O V V A U R A T C K E B M U E G R Y R Z O B T F M F X N Q W M Z U I N F E R M I E R A P C H E T S A M L C R C O L A D D S Q Y A S F I L I D U C A E U S A S S A O N T V L R O A E A T I P I S A O T D C U D A K Attività 7: E per finire... Vuoi fare un piccolo lavoro di sintesi? Così puoi valutare che cosa hai imparato in quest unità didattica in un modo non troppo pesante, speriamo! Leggi questo testo e vedrai com è facile rispondere alle dieci domande che ti proponiamo: A Milano James è un ragazzo straniero, è inglese di Londra. Ora è in Italia per imparare la lingua italiana e per studiare architettura all'università di Milano. Elisabeth è un'amica di James, è americana di Pittsburgh. Anche lei vive a Milano, ma non studia all'università, lei lavora in un bar del centro. James frequenta le lezioni solo al mattino e al pomeriggio resta in casa per studiare. Elisabeth lavora dalle 8 di mattina alle 4 del pomeriggio. A mezzogiorno incontra James al bar dove mangiano un panino insieme e bevono una Coca Cola. La sera, se non sono troppo stanchi, vanno al cinema o in discoteca. Alla domenica mattina invece prendono il treno o l'autobus e vanno a visitare le città vicine. Conoscono molti ragazzi e ragazze di Milano e con loro parlano italiano : è il modo migliore per imparare una lingua straniera! a) Chi è James? b) Chi è Elisabeth? c) Perché sono in Italia? d) In che città abitano? e) Elisabeth è inglese? f) Dove e quando lavora Elisabeth? g) James va all università anche al pomeriggio? h) Dove e cosa mangiano a mezzogiorno? i) Che cosa fanno la domenica? j) Con chi parlano italiano? Testo e domande tratti da

20 3. Andiamo a fare la spesa! In quest unità impariamo a usare le strutture basiche per comunicare in un negozio di diverso tipo descrivere oggetti, indicandoli parlare di negozi, abbigliamento e colori Parole, parole, parole, Vorrei / volevo Quanto viene / costa? la gonna a destra / a sinistra in vetrina la taglia il camerino / lo spogliatoio mi sta bene / male Bancomat / carta di credito Quale mi consiglia? la mortadella un barattolo di piselli le lattine di tonno la banconota il resto Dialogo 1: Nel negozio d abbigliamento Cliente Buongiorno. Commessa Buongiorno, desidera? Cliente Vorrei vedere quella gonna che è in vetrina. Commessa Quella corta gialla? Cliente No, quella verde, a destra. Commessa Che taglia Le serve? Cliente Non so, forse una 40. La posso provare? Commessa Certo! Il camerino è in fondo al corridoio. Cliente Grazie. (...) Cliente Mi sta bene. Quanto costa? Commessa 35 Cliente Allora la prendo. Posso pagare con la carta? Commessa Certo! Bancomat o carta di credito? Cliente Bancomat. Eccola qua. Commessa Ecco a Lei. Cliente Grazie tante. Arrivederci. Commessa Grazie a Lei. ArrivederLa, signora. Buona giornata. Dialogo 2: Nel negozio di alimentari Cliente Buona sera. Salumiere Buona sera, signora, mi dica. Cliente Volevo due bottiglie di vino. Salumiere Bianco o rosso? Cliente Bianco. Quale mi consiglia? Salumiere Abbiamo un Chianti eccellente. Cliente Allora prendo quello. Salumiere Qualche altra cosa? Cliente Cinque panini e due etti di mortadella. Salumiere Le serve ancora altro? Cliente Un barattolo di piselli e due lattine di tonno. Salumiere Ecco a Lei. Basta cosí? Cliente Si, grazie. Quanto viene tutto? Salumiere Cliente Ho solo una banconota da 50. Ce l ha il resto? Salumiere Certo! Cliente Grazie. Buona sera. Salumiere ArrivederLa. Grammatica - Aggettivi e sostantivi: singolare e plurale, femminile e maschile - Dimostrativi (quello, questo)

21 Attività 1: Abbigliamento Abbina i nomi dei seguenti capi d abbigliamento alle immagini: gonna, pantaloni, pantaloncini, giacca, cappotto, giacca a vento, cravatta, calze, calzini, costume da bagno, maglione, jeans, maglietta, camicia, camicetta, vestito, borsa, scarpe, stivali, guanti, sciarpa, sandali, cintura, scarpe da ginnastica, cappello.

22 Classifica i capi dell esercizio anteriore nelle colonne sottostanti: Capi femminili Capi maschili Capi femminili/maschili Come sei vestito tu oggi? Cosa indossi? Ed i tuoi compagni? Attività 2: I sostantivi in italiano In genere, i sostantivi che finiscono in -o sono maschili e fanno il plurale in -i. I sostantivi che finiscono in -a sono femminili e fanno il plurale in -e. cappotto > cappotti gonna > gonne I sostantivi che finiscono in e possono essere sia maschili che femminili e fanno il plurale in -i. Maschili: pantalone > pantaloni maglione > maglioni stivale > stivali Femminili: chiave > chiavi madre > madri tentazione > tentazioni Ci sono delle eccezioni che hanno un plurale invariabile, eccone alcune: - I sostantivi che finiscono in vocale accentata: città > città caffè > caffè virtù > virtù - I sostantivi che hanno una sola sillaba: re > re gas > gas tè > tè - I sostantivi d origine straniera che finiscono in consonante: bar > bar film > film computer > computer

23 Scrivi il plurale dei seguenti sostantivi: pantaloncino, gioventù, giacca, cravatta, hotel, calza, calzino, tribù, costume, jeans, maglietta, borsa, set, clip, camicetta, vestito, scarpa, sciarpa, sandalo, cintura, cappello, macchina, orologio, pallone, lettera, università, pisello, stop, oblò, canzone, ragazza. Scrivi il femminile ed il maschile, singolare e plurale, dei sostantivi rappresentati nei disegni, come nell esempio: Il gatto La gatta I gatti Le gatte Attività 3: Colori Trova i nomi di 12 colori in questa griglia: E A R R Z I O N A B N S G I A L L O N E O G T I Z O E C I V I R B V Z C E N S I C I L P U R D A S O N G U N R R R I O L A I N E R O E B L A R O S S O S V A L E A S S I D A A B I N U T M A R R O N E T

24 Riporta i nomi dei colori dell esercizio precedente nella seguente tabella: Aggettivi di 1 terminazione Aggettivi di 2 terminazioni Aggettivi di 4 terminazioni Ricorda che L aggettivo in italiano può avere una, due o quattro terminazioni. Vedi la seguente tabella: GENERE SINGOLARE PLURALE MASCHILE -O -I FEMMINILE -A -E FEMMINILE -E -I Esempi: Il divano è rosa. I divani sono rosa. La sedia è rosa. Le sedie sono rosa. Il divano è verde. I divani sono verdi. La sedia è verde. Le sedie sono verdi. Il divano è nero. I divani sono neri. La sedia è nera. Le sedie sono nere. Ed ora prova a completare le frasi! La neve è. Il sole è. I pomodori sono. Il cielo è. I girasoli sono. Il carbone è. Le piante sono. Il fuoco è. Il caffè è. Le fragole sono. Le banane sono. Le arance sono. Il mare è. I piselli sono. La terra è. I prati sono. Il latte è. L asfalto è.

25 Attività 4: Fare acquisti Comprensione orale Ascolta il seguente filmato e rispondi alle domande sottostanti: 1. La cliente deve andare ad a) un matrimonio b) una comunione c) un battesimo d) una festa 2. L evento è d estate, nel mese di a) giugno b) luglio c) agosto d) settembre 3. La cliente vuole provare qualche capo in a) rosa b) marrone c) rosso d) arancione 4. La cliente usa la taglia a) 38 b) 40 c) 42 d) Il vestito costa a) 35 b) 50 c) 150 d) La cliente paga a) con una banconota b) con la carta di credito c) con bancomat d) in contanti

26 Attività 5: Negozi Abbina i nomi dei negozi e servizi alle loro definizioni. 1. Farmacia a. Negozio dove si vende la carne. 2. Macelleria b. Dove si vende il pesce. 3. Salumeria c. Dove si vende la frutta e la verdura. 4. Forno d. Dove si vendono le sigarette. 5. Dal fruttivendolo e. Negozio dove si vendono dei medicinali. 6. Dal pescivendolo f. Negozio dove si vendono dei profumi. 7. Dal tabaccaio g. Negozio dove si vendono i libri. 8. Dal giornalaio h. Dove si vendono delle riviste. 9. Negozio d abbigliamento i. Negozio dove si vendono dei salumi e formaggi. 10. Profumeria j. Negozio dove si vende il pane. 11. Libreria k. Dove si vendono dei francobolli. 12. Ufficio postale l. Dove si vendono dei vestiti. Dove possiamo comprare?

27 Attività 6: I dimostrativi Ricorda che Nel testo del primo dialogo hai letto: Vorrei vedere quella gonna che è in vetrina. Quella è un aggettivo dimostrativo. I dimostrativi indicano la posizione di una persona o di una cosa nello spazio. I principali sono questo e quello, variabili nel genere e nel numero (quello si adatta per forma alla parola che segue, similmente all articolo: quello stupido, ma quell'armadio, quel bambino, quei bambini, quegli zoo). Questo (-a, -i, -e) indica qualcuno o qualcosa vicino a chi parla. Quello (-a, quei, quelle) indica qualcuno o qualcosa lontano da chi parla Vedi la seguente tabella: SINGOLARE PLURALE MASCHILE FEMMINILE MASCHILE FEMMINILE questo questa questi queste quello quell' quel quella quell' quei quegli quelle Completa le frasi con i dimostrativi. 1. Chi è ragazza là? 2. qui è il mio libro di francese. 3. Guarda che belle magliette! Compriamo qui o là? 4. motorino rosso di fronte alla pizzeria è il mio. 5. Papà, mamma, vi presento Mauro. Mauro, sono i miei genitori: Paolo e Sofia. 6. Di chi sono tutti libri là? 7. Metto le scarpe con i tacchi o da ginnastica? 8. psicologo è molto famoso. 9. In scuola qui insegna mia sorella. 10. albero deve avere circa cent anni.

28 Scegli il dimostrativo corretto signora lì è molto nervosa. a) Quella b) Quelle c) Questa d) Queste 2. Tu porti sempre... pettinatura. a) questo b) questi c) questa d) queste 3. Ti piace... vestito? a) questo b) questi c) questa d) queste signore lì è il padrone. a) Quello b) Quel c) Questo d) Queste 5. Mi piace... quadro lassù. a) quei b) quel c) quell d) quello alberi laggiù sono dei meli. a) Quegli b) Questi c) Quelle d) Quei 7. Dove hai comprato... cravatta? a) questo b) questi c) queste d) questa montagne là, sono gli Appennini. a) Quella b) Quelle

29 Attività 7: Esercizi di produzione Ricorda che devi usare le strutture giuste per salutare quando arrivi e quando te ne vai essere gentile chiedere i prezzi e modi di pagamento ringraziare Espressione orale Situazione 1 Alunno/a A: Sei il padrone di un negozio d abbigliamento. Hai comprato a buon mercato molte magliette di colore arancione, in tutte le taglie. Non è più di moda, però cerchi di convincere i clienti perché le comprino. Alunno/a B: Vai al negozio d abbigliamento. Devi andare a una festa informale e ti serve qualche capo da indossare. Hai pensato ad un paio di jeans ed una maglietta. Non ti piace il colore arancione. Non hai molti soldi. Situazione 2 Alunno/a A: Vai dal fruttivendolo. Devi comprare banane, patate, pomodori e arance. Hai solo 10 e devi andare ancora in salumeria! Informati sui prezzi e chiedi la quantità giusta! Alunno/a B: Sei il fruttivendolo. Domani è domenica ed il negozio è chiuso. Cerca di vendere molta frutta e verdura perché lunedì forse non sarà più buona. Puoi anche fare lo sconto! Espressione scritta Insieme ad un/a compagno/a scrivi due dialoghi simili a quelli che hai letto all inizio dell unità. Vuoi comprare un fumetto (Topolino), il giornale La Repubblica e la rivista Donna Moderna. Vai dal giornalaio. Dal giornalaio Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Giornalaio Cliente Vuoi comprare delle aspirine, uno sciroppo per la tosse, una bottiglia d alcol e dei cerotti. Vai in farmacia. In farmacia Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente Farmacista Cliente

30 4. Il conto, per favore In quest unità impariamo a capire un menù e una ricetta di cucina fare un ordinazione al bar o al ristorante esprimere quantità chiedere il conto Parole, parole, parole, Il cibo Cosa desidera da bere? Cosa desidera da mangiare? Il menù Il piatto del giorno Chiedere il conto Offrire Quant è? Il conto, per favore Tipi di formaggi Dialogo 1: Al bar Cameriere - Cosa desidera? Cliente 1 - Un caffè, per favore. Cameriere - Va bene. E Lei? Cliente 2 - Per me, un cappuccino. Cameriere - Subito. Niente da mangiare? Cliente 1 - Sì, prego. Mi porti anche un cornetto. Cameriere - È tutto? Cliente 2 - Sì, grazie. Il conto, per favore. Dialogo 2: In ristorante Cliente 1 - Prego, ha un tavolo fuori? Cameriere - No, mi dispiace. Ne ho solo dentro. Cliente 2 - Va bene, possiamo prendere quel tavolo lì, vicino alla finestra? Cameriere - Certo, quel tavolo è libero... [...] Cameriere - Oggi, per il piatto del giorno abbiamo maccheroni con il sugo di pomodoro o ravioli fatti in casa con il pesto piccante. Cliente 1 - Per me, i maccheroni. Cliente 2 - Io prendo i ravioli. Cameriere - E da bere? Cliente 2 - Una bottiglia di vino rosso. [...] Cameriere - Tutto bene? Cliente 1 - Buonissimo. Il conto, per favore. Grammatica - Verbi: volere (presente e condizionale), prendere, preferire. - Perifrasi di obbligo: dovere + infinito - Espressione della quantità: un chilo, un etto, un litro, una scatola, un pacchetto...

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa 5 Oggi dobbiamo fare la spesa perché questa sera vogliamo organizzare una festa a casa nostra. Così decidiamo di andare al supermercato, quello di fronte alla banca, dove

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro

Nuovo Progetto italiano VIDEO 1 Sottotitoli episodi. 1 Un nuovo lavoro 1 Un nuovo lavoro Buongiorno. Buongiorno! Sei Gianna, no? La nuova collega. Sì, Gianna Terzani. Ciao, io sono Michela. Piacere. Il direttore ancora non c è, arriva verso le 10. Va bene, non c è problema.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

parcheggio cani ammessi camera matrimoniale L albergo ideale Leggi le descrizioni degli alberghi e rispondi alle domande di pag. 47.

parcheggio cani ammessi camera matrimoniale L albergo ideale Leggi le descrizioni degli alberghi e rispondi alle domande di pag. 47. In albergo 1 Che cosa significa? Collega le parole ai disegni. b. frigobar bagno parcheggio a. c. camera singola cani ammessi e. doccia camera matrimoniale d. f. 2 L albergo ideale Leggi le descrizioni

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

LE PREPOSIZIONI ITALIANE

LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI ITALIANE LE PREPOSIZIONI SEMPLICI Esempi: DI A DA IN CON SU PER TRA FRA Andiamo in citta`. Torniamo a Roma. Viene da Palermo. LE PREPOSIZIONI ARTICOLATE Preposizione + articolo determinativo

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

M. Silvestrini C. Ciliberto M. Ferretti L. Filippucci. Dai, prova! Pratiche per le abilità linguistiche

M. Silvestrini C. Ciliberto M. Ferretti L. Filippucci. Dai, prova! Pratiche per le abilità linguistiche M. Silvestrini C. Ciliberto M. Ferretti L. Filippucci Dai, prova! Pratiche per le abilità linguistiche Attività per la: competenza linguistica comprensione orale comprensione scritta produzione orale produzione

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

UNITÁ 4. q q q q LA FAMIGLIA DI BADU

UNITÁ 4. q q q q LA FAMIGLIA DI BADU LA FAMIGLIA DI BADU Badu è ghanese. È di Ada, una città vicino ad Accrà, nel Ghana. Ha ventiquattro anni ed è in Italia da tre mesi. Badu è in Italia da solo, la sua famiglia è rimasta in Ghana. La famiglia

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu

Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Io e gli altri T CD 1 1 Come va? Come stanno queste persone? Guarda le immagini e ascolta. Cosa dici quando chiedi a qualcuno come sta? Con il Lei Con il tu Scrivi le risposte nell ordine giusto, dalla

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo:

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo: CHE LAVORO FAI? Rachid: Rachid: Rachid: Rachid: Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Che lavoro fai? Io lavoro in fabbrica. E tu? Io faccio il muratore. Anche lui è muratore. Si chiama Rachid. Lui

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Alla ricerca di un lavoro

Alla ricerca di un lavoro Modulo 3 Alla ricerca di un lavoro Presentazione del modulo In questo modulo, Irina, una giovane bielorussa che vive in Italia, affronta le tipiche situazioni delle persone che vogliono trovare un posto

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

COGNOME NOME QUADERNO B ESERCIZI CHI SEI? A CHE PIANO ABITI? IN QUALE PAESE/CITTÀ ABITI? QUAL È LA TUA NAZIONALITÀ? QUAL È LA TUA DATA DI NASCITA?

COGNOME NOME QUADERNO B ESERCIZI CHI SEI? A CHE PIANO ABITI? IN QUALE PAESE/CITTÀ ABITI? QUAL È LA TUA NAZIONALITÀ? QUAL È LA TUA DATA DI NASCITA? COGNOME NOME QUADERNO B ESERCIZI CHI SEI? COME TI CHIAMI? QUAL È IL TUO NOME E COGNOME? DOVE ABITI? QUAL È IL TUO INDIRIZZO? A CHE PIANO ABITI? IN QUALE PAESE/CITTÀ ABITI? QUAL È IL TUO NUMERO DI TELEFONO?

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO

QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 1 UNO Giugno 2012 QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina 2 QuadernoUNO B1.qxd:5-Quaderno-UNO.qxd 22-05-2012 12:33 Pagina

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Modulo 11. In viaggio. Presentazione del modulo

Modulo 11. In viaggio. Presentazione del modulo Modulo 11 In viaggio Presentazione del modulo In questo modulo, i protagonisti, cittadini italiani e stranieri, affrontano le tipiche situazioni di qualcuno che deve viaggiare. In particolare, le situazioni

Dettagli

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali.

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali. Unità uno I numeri da 0 a 10 Che tempo fa? 1 I colori Le parti del corpo I numeri da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali Gli animali (2) I giorni, i mesi, le stagioni barche e vento Da dove

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

TEST D USCITA. PROVA N. 1 Scelta multipla, chiuso, presente indicativo, lettura. Scegli la giusta domanda per ogni risposta.

TEST D USCITA. PROVA N. 1 Scelta multipla, chiuso, presente indicativo, lettura. Scegli la giusta domanda per ogni risposta. IO PARLO ITALIANO Corso di italiano per immigrati Lezione 1 Puntata 3 TEST D USCITA PROVA N. 1 Scelta multipla, chiuso, presente indicativo, lettura. Scegli la giusta domanda per ogni risposta. 1. Risposta:

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile Proponiamo alcune possibili attività didattiche da fare in classe con i calendari di Domani, in cui sono riportati gli eventi significativi della cultura e della Storia d Italia. 2011 Alma Edizioni Materiale

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI Visto che il 20% di un numero è uguale a frazionario per calcolare le percentuali. 20 100 n allora possiamo utilizzare il calcolo DATI n= numero intero p= frazione (percentuale) r= numeratore (tasso di

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI

DOVE SONO I MIEI OCCHIALI DOVE SONO I MIEI OCCHIALI 60 NOTE PER L INSEGNANTE Questo gioco è utile per l apprendimento o il rinforzo di alcune strutture e di indicatori spaziali. Le strutture da utilizzare possono partire dalla

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli