Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano"

Transcript

1 Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Il GAL Ternano in esecuzione della deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione n. 12/2014 all ordine del giorno in data 29/01/2014 intende affidare il servizio di Cassa ad un Azienda di credito operante nel Comune di Terni possesso dei requisiti di legge. Il servizio di Cassa ha durata 31/12/ /12/2016 con possibilità di proroga, d intesa tra le parti, per uguale periodo, viene svolto in conformità alla legge, allo statuto e regolamenti dell Ente, nonché secondo le condizioni della presente convenzione. Ai fini della presente convenzione si intende per Ente: il GAL Ternano Istituto Cassiere: l Istituto di Credito (o il Raggruppamento) aggiudicatario della gara d appalto. ART. 1 - OGGETTO DELLA CONVENZIONE Il servizio di cassa regolato dalla presente convenzione ha per oggetto la riscossione delle entrate e il pagamento delle spese dell Ente e delle società partecipate la cui gestione contabile fa capo all Ente, con l osservanza delle norme statutarie e regolamentari, di volta in volta vigenti. Il cassiere si obbliga altresì a custodire e ad amministrare gratuitamente i titoli ed i valori di proprietà dell Ente e ogni altro valore che il GAL Ternano intenda affidargli, nonché quelli depositati da terzi per cauzione a favore dell Ente stesso. Il cassiere procederà alla restituzione degli stessi solo in presenza di ordini scritti del GAL Ternano. L Istituto di credito é tenuto a curare l esecuzione di ogni altro servizio bancario eventualmente richiesto dal GAL Ternano, alle migliori condizioni consentite dai vigenti accordi interbancari ed eventuali successive variazioni. ART. 2 - RISCOSSIONI L Istituto cassiere deve accettare le somme che i terzi intendono versare, a qualsiasi titolo e causa, a favore del GAL Ternano, rilasciando ricevuta contenente obbligatoriamente l indicazione della causale del versamento. Tali incassi sono comunicati al GAL Ternano per l emissione del relativo ordine di riscossione. L esazione è pura e semplice, si intende fatta cioè, senza l obbligo del non riscosso e senza l obbligo di esecuzione contro i morosi da parte dell Istituto di credito, che non deve intimare atti legali o richieste o impegnare la propria responsabilità nelle riscossione restando comunque a carico del GAL Ternano ogni pratica legale o amministrativa per ottenerne l incasso. Per ogni somma riscossa, ad eccezione dell incasso affitti, il cassiere rilascerà quietanze numerate in ordine cronologico per esercizio finanziario compilate con procedure informatiche. Il Cassiere è tenuto ad accettare versamenti oltre che a mezzo contante, a mezzo di procedure automatizzate quali bonifico bancario o altri mezzi concordati.

2 Tutte le filiali dell Istituto di credito devono essere attivate per la registrazione degli incassi con rilascio contemporaneo di quietanze e con versamento immediato sul conto del GAL Ternano. Le entrate patrimoniali ed assimilate sono, di norma, riscosse direttamente dal cassiere con l ausilio di procedure informatiche presso tutte le filiali presenti sul territorio mediante le seguenti modalità: ART. 3 - GESTIONE DEI PAGAMENTI L Istituto si impegna a comunicare preventivamente le generalità e le qualifiche delle persone autorizzate, trasmettendone le firme autografe, nonché tutte le successive variazioni. I pagamenti saranno eseguiti di norma, mediante accreditamento in conto corrente bancario o postale. Possono inoltre, se espressamente richiesto e annotato sui titoli di pagamento, essere pagati: mediante assegno circolare non trasferibile a favore del creditore, per contanti, a mani proprie del beneficiario, contro il ritiro di regolare quietanza. Le somme relative al pagamento degli stipendi vengono accreditate il 27 di ogni mese, o nel caso in cui il 27 sia giorno festivo o non lavorativo il giorno lavorativo precedente, con valuta compensata nei confronti delle banche con cui i dipendenti intrattengono rapporti di conto corrente, senza commissioni o altri oneri a carico del dipendente. I tempi di accredito sui conti correnti bancari intestati ai beneficiari su filiali dell Istituto cassiere non potranno superare i 3 giorni lavorativi e quelli su altri Istituti i 4 giorni lavorativi dalla data di addebito del conto dell Ente. Non sarà applicata alcuna commissione per bonifici su conti correnti intestati a beneficiari su filiali dell Istituto Cassiere o del medesimo gruppo bancario, indipendentemente dal numero annuo di bonifici ordinati. La commissione per bonifici su conti correnti intestati a beneficiari su altri Istituti non appartenenti al medesimo gruppo bancario è fissata in Euro. ART. 4 - OPERAZIONI DI INCASSO E PAGAMENTO Le operazioni di incasso e pagamento saranno così regolamentate (come da offerta): accrediti: -per contanti:.; - con modalità bonifico: ; addebiti: - mediante bonifico:.., - mediante bonifico con valuta beneficiario indicata sul mandato:.., - modalità di pagamento per cassa:.; giroconto:.

3 ART. 5 FIDO BANCARIO Il cassiere si impegna, se richiesto dall Ente a seguito di delibera consiliare, a valutare un affidamento bancario per un importo da definirsi. L anticipazione viene gestita attraverso conto corrente ordinario bancario, sul quale il cassiere si impegna a mettere a disposizione del GAL Ternano l ammontare globale della somma accordata. Il GAL Ternano si impegna a corrispondere i relativi interessi nella misura pari al tasso Euribor a tre mesi (tasso 360) riferito alla media del mese precedente, con uno spread del (come da offerta), con liquidazione trimestrale degli interessi. Il cassiere procede direttamente alla contabilizzazione degli interessi a debito per l Ente eventualmente maturati nel trimestre precedente, trasmettendo al GAL Ternano l apposito riassunto scalare. ART. 6 - GARANZIE FIDEIUSSORIE. Il cassiere, a fronte di obbligazioni assunte dall Ente può, a richiesta, rilasciare garanzie fideiussorie a favore dei terzi creditori. L attivazione di tali garanzie è correlata all apposizione del vincolo di una quota corrispondente dell anticipazione di cassa. La commissione sulle fideiussioni concesse sarà pari ad Euro. (come da offerta). ART. 7 - ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO Dovrà essere garantita l effettiva e completa circolarità nelle operazioni di pagamento e riscossione presso agenzie, sportelli o dipendenze dell Istituto Cassiere nel territorio del Comune di Terni (Terni centro). Il Cassiere si impegna a comunicare un referente per l esecuzione del contratto al quale il GAL Ternano potrà rivolgersi per eventuali necessità operative e per facilitare le operazioni di integrazione informatica. Il servizio viene gestito con metodologie e criteri informatici con collegamento diretto tra GAL Ternano e l Istituto, al fine di consentire l interscambio in tempo reale di dati, atti, documenti e la visualizzazione di tutte le operazioni conseguenti poste in atto dal cassiere. L Istituto cassiere si impegna inoltre a rendere compatibili le procedure informatiche per garantire lo scambio di dati e documenti contabili con il sistema informatico del GAL Ternano per la trasmissione dei flussi di andata e ritorno in forma telematica dell intera gestione entro 60 gg. dall aggiudicazione, garantendo altresì la completa funzionalità dall avvio del servizio previsto per il. L Istituto cassiere garantisce un costante aggiornamento degli strumenti e delle procedure suddette ad eventuali adempimenti legislativi o conseguenti a innovazioni tecnologiche, nei modi, nei tempi e alle condizioni da concordare con l Ente e si impegna a favorire nuove forme di riscossione da mettere a disposizioni degli utenti. Il Cassiere è tenuto a trasmettere giornalmente al GAL Ternano in forma telematica la situazione delle riscossioni e dei pagamenti effettuati nella giornata, anche in modalità provvisoria, e la documentazione necessaria al controllo di cassa trimestrale condotto dal Collegio dei Revisori dell Ente, entro il giorno 15 del mese successivo alla chiusura del trimestre solare. Il cassiere è tenuto altresì a fornire per via telematica e, in caso di interruzione del servizio, in formato cartaceo, di norma entro il primo giorno lavorativo successivo alla richiesta, tutta la documentazione inerente il servizio quali elaborati e tabulati, sia nel dettaglio che nei quadri riepilogativi.

4 Il Cassiere mette a disposizione del GAL Ternano il servizio home-banking o web-banking, per la visualizzazione in tempo reale dei conti dell Ente e delle gestioni che ad esso fanno capo per la visualizzazione e l estrazione di dati afferenti la gestione. ART. 8 - FATTURAZIONE ATTIVA IN FORMA ELETTRONICA Il servizio prevede l implementazione, con tempistiche e modalità da concordare con GAL Ternano e come da offerta presentata, di un sistema per l emissione di fatture elettroniche e gestione dei relativi flussi informatici, nonché di un sistema per la conservazione sostitutiva di fatture attive e passive. ART. 9 - ANNO FINANZIARIO L esercizio comincia dal 1 gennaio e termina con il 31 dicembre di ogni anno. ART CHIUSURA DELL ESERCIZIO FINANZIARIO Gli ordini di riscossione e di pagamento non eseguiti al 31/12 di ciascun anno verranno restituiti all Ente per l annullo, salvo diversa disposizione dell Ente. ART TASSO CREDITORE SULLE GIACENZE Il tasso di interesse da riconoscere a favore dell Azienda per le giacenze presso l Istituto cassiere è pari al tasso variabile Euribor a tre mesi (tasso 360) riferito alla media del mese precedente l inizio del trimestre (che verrà pubblicato sulla stampa specializzata), con uno spread del... (come da offerta), con liquidazione trimestrale degli interessi. ART COMPENSO Il servizio di cassa è svolto gratuitamente dall Istituto Cassiere. L Istituto Cassiere si impegna a mantenere le condizioni proposte per tutta la durata della concessione. Restano esclusi gli oneri a carico del GAL Ternano quali le spese per assolvimento dell imposta di bollo o spese vive documentate (quali le spese postali), eventualmente sostenute dal cassiere al di fuori di quanto previsto dalla presente Convenzione. Il Cassiere è tenuto a curare l esecuzione di ogni altro servizio ed operazione bancaria non previsti espressamente dalla presente Convenzione e non contenuti nell offerta, eventualmente richiesti del GAL Ternano, e di volta in volta concordati; i compensi a favore di quest'ultimo saranno concordati sulla base delle condizioni più favorevoli previste per la clientela. ART CONTRIBUTO A SOSTEGNO DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DEL GAL Ternano.

5 Entro 60 giorni dall attivazione del servizio di Cassa e nel medesimo mese di ogni anno di durata del contratto, ivi compresi gli eventuali anni di proroga della concessione, l Istituto verserà al GAL Ternano il contributo annuo a sostegno delle attività istituzionali, offerto in sede di procedura negoziata. ART CLAUSOLA RISOLUTIVA L Istituto cassiere è tenuto ad osservare tutte le condizioni previste nella presente convenzione per l espletamento del servizio, nonché dalla normativa vigente. In caso di ripetute violazioni degli obblighi contrattuali regolarmente contestate dall Ente, quest ultimo si riserva la facoltà di procedere alla risoluzione della Convenzione nonché alla quantificazione dei danni subiti. In caso di cessazione del servizio a seguito di risoluzione contrattuale, l Ente si obbliga a rimborsare ogni eventuale debito, mentre l Istituto Cassiere si impegna a continuare la gestione del servizio alle stesse condizioni fino alla designazione di altro Istituto di credito, garantendo che il subentro non arrechi pregiudizio all attività di incasso e di pagamento. ART MODIFICHE ALLA PRESENTE CONVENZIONE La presente convenzione si intende integrata con le modifiche derivanti da norme di legge, o regolamentari in materia, esistenti o sopravvenienti, nonché da accordi tra le parti. ART CONTROVERSIE Competente in via esclusiva alla risoluzione delle eventuali liti giudiziarie, dipendenti dall esecuzione della presente Convenzione, è il Foro di Terni. ART RINVIO Per tutto quanto non espressamente previsto dalla presente convenzione si fa rinvio alla legge e ai regolamenti che disciplinano la materia. ART DOMICILIO DELLE PARTI Per gli effetti della presente convenzione e per tutte le conseguenze dalla stessa derivanti, l Ente e l Istituto cassiere eleggono il proprio domicilio presso le rispettive sedi come di seguito indicato: GAL Ternano Largo Don Minzoni, TERNI -L Istituto - CF presso ART SPESE DI STIPULAZIONE E REGISTRAZIONE

6 Le spese di stipulazione ed eventuale registrazione della presente convenzione ed ogni altra conseguente sono a carico dell Istituto Cassiere. Letto, firmato e sottoscritto APPROVAZIONE SPECIFICA Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 c.c. si approvano specificamente le seguenti clausole: Art. 2 (Estensione del contratto), Art. 3 (Riscossioni), Art. 4 (Gestione dei pagamenti), Art. 6 (Operazioni di incasso e pagamento), Art. 8 (Fido bancario), Art. 9 (Organizzazione del servizio),), Art. 10 (Fatturazione attiva in forma elettronica), Art. 13 (Tasso creditore sulle giacenze), Art. 14 (Compenso), Art. 15 (Contributo a sostegno delle attività istituzionali di GAL Ternano), Art. 17 (Clausola risolutiva), Art. 19 (Controversie).

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese ALLEGATO 1 CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA tra L Associazione Pistoia Futura Laboratorio per la Programmazione Strategica della Provincia di Pistoia, con sede in Pistoia Piazza San

Dettagli

ASP Lazzarelli San Severino Marche

ASP Lazzarelli San Severino Marche CAPITOLATO SPECIALE APPALTO SERVIZIO TESORERIA ASP LAZZARELLI PERIODO 2015/2019 1. OGGETTO DELLA CONVENZIONE...2 2. ESERCIZIO FINANZIARIO...2 3. GRATUITÀ DEL SERVIZIO...2 4. INDICAZIONE DEI REGISTRI CHE

Dettagli

Comune di Stigliano (Prov. Matera)

Comune di Stigliano (Prov. Matera) Comune di Stigliano (Prov. Matera) REPUBBLICA ITALIANA BOLL O SCHEMA DI C O N V E N Z I O N E per il conferimento in appalto del servizio di tesoreria L anno duemila... (...), il giorno... (...) del mese

Dettagli

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE 1 CONVENZIONE PER IL DISIMPEGNO DEL SERVIZIO DI CASSA A) Servizio di cassa per il triennio 2011, 2012, 2013. ART. 1 L A.M.T. affida il proprio servizio di cassa, all istituto di credito....operante su

Dettagli

A. ELEMENTI ECONOMICI INERENTI IL SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile PUNTI 70 Condizioni di ammissione alla gara:

A. ELEMENTI ECONOMICI INERENTI IL SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile PUNTI 70 Condizioni di ammissione alla gara: ALLEGATO B Al COMUNE DI COMABBIO Piazza G. Marconi n.1 21020 COMABBIO (VA) OGGETTO: Offerta per il servizio di Tesoreria Comunale periodo 01.01.2008 al 31.12.2012. Il sottoscritto..in qualità di rappresentante

Dettagli

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO Provincia di FRosinone

COMUNE DI TREVI NEL LAZIO Provincia di FRosinone ALLEGATO B al bando prot.6712/2009 AL COMUNE DI TREVI NEL LAZIO 0310 Trevi nel Lazio (fr) OGGETTO: scheda offerta-condizioni per l affidamento del servizio di Tesoreria del Comune di Trevi nel Lazio per

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA TECNICA

OFFERTA ECONOMICA TECNICA Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 Allegato B al bando di gara per l affidamento della concessione del servizio di Tesoreria comunale (da inserire nella Busta offerta - economica)

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE

SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE COMUNE DI CASANDRINO ROVINCIA DI NAPOLI SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE BILANCIO TRIBUTI E CONTROLLO DI GESTIONE SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE

Dettagli

secondo quanto definito nel presente schema di convenzione e di seguito indicato col termine di Cassiere.

secondo quanto definito nel presente schema di convenzione e di seguito indicato col termine di Cassiere. Schema di convenzione per il servizio di cassa tra a Consorzio di difesa delle terre golenali del Comune di Brescello con sede legale c/o Comune di Brescello, Piazza Matteotti, 12-42041 Brescello (RE)

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO. Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi AUTOMOBILE CLUB ASCOLI PICENO Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4.

Dettagli

SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione

SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione L anno.. il giorno. del mese di. in Milano nella sede del

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA BANDO DI GARA Bando di gara per l appalto del servizio di Tesoreria 1. Ente appaltante: Comune di

Dettagli

CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ASSOCIAZIONE MEDICA DEL CASSINATE

CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ASSOCIAZIONE MEDICA DEL CASSINATE scheda prodotto CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ASSOCIAZIONE MEDICA DEL CASSINATE aggiornato al 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ASSOCIAZIONE MEDICA DEL CASSINATE INFORMAZIONI

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani Oggetto: convenzione disciplinante modalità per la concessione di finanziamenti ai dipendenti da parte di banche ed intermediari finanziari con delegazione convenzionale.

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO. Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014

PROVINCIA DI BERGAMO. Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014 Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Comune di Paladina,

Dettagli

Prot.n. 3693/B15 Afragola, 27/09/2011

Prot.n. 3693/B15 Afragola, 27/09/2011 / 081/8524791-081/8523153 Prot.n. 3693/B15 Afragola, 27/09/2011 - Spett.le Azienda di Credito OGGETTO: Richiesta offerta per stipula nuova Convenzione per la gestione del servizio di cassa Periodo 01/01/2012

Dettagli

FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO

FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. FINANZIAMENTI EXPORT/IMPORT IN VALUTA ESTERA E/O EURO Sezione I - Informazioni sulla Banca Cassa Rurale

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA SCHEMA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI CASSA DEL COMITATO NAZIONALE ITALIANO PERMANENTE PER IL MICROCREDITO TRA Il Comitato Nazionale Italiano Permanente per il Microcredito

Dettagli

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna B A N D O D I G A R A PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 4597641D5D 1) ENTE: CONSORZIO DI BONIFICA DEL NORD SARDEGNA Via Vittorio Veneto 16-07014 OZIERI tel. 079 787706 - fax 079 786689 e-mail:

Dettagli

PARAMETRO 1 PARAMETRO 2 PARAMETRO 3

PARAMETRO 1 PARAMETRO 2 PARAMETRO 3 ALLEGATO C AL COMUNE DI STRESA Piazza Matteotti n.6 28838 STRESA (VB) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DEL COMUNE DI STRESA PER IL PERIODO DAL 01/01/2016 AL 31/12/2020 (CIG: 6061704) DELL

Dettagli

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI ALLEGATO D ALLA DETERMINAZIONE N. 20139 DEL 14/12/2007 SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI PERIODO DALL 01/03/2008 AL 31/12/2012 1 Al Comune di Tortolì

Dettagli

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano. - Periodo: dalla stipula del contratto per una durata di cinque anni -

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano. - Periodo: dalla stipula del contratto per una durata di cinque anni - ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 501 DEL 10.06.2008 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI SERRENTI - Periodo: dalla stipula del contratto

Dettagli

Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA Allegato 2 DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CARRARA (MS) Piazza 2 Giugno- tel.0585/6411 - telefax 0585641214 sito Internet www.comune.carrara.ms.it

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari CONTO CORRENTE ALTO RENDIMENTO - Clientela al Dettaglio / Clienti Non Consumatori

Dettagli

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 -

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 - ALLEGATO E ALLA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 726 DEL 07/11/2007 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER LA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO - Periodo 01.01.2008-31.12.2012-1

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA Allegato C schema di convezione SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA Periodo: 1 gennaio 2012 31 dicembre 2016 Approvato dal Consiglio di Amministrazione con propria deliberazione

Dettagli

ALLEGATO C al bando di gara per il servizio di tesoreria comunale

ALLEGATO C al bando di gara per il servizio di tesoreria comunale ALLEGATO C al bando di gara per il servizio di tesoreria comunale AL COMUNE DI SPERLONGA PIAZZA EUROPA N. 1 04029 SPERLONGA (LT) OGGETTO: Offerta per il servizio di Tesoreria Comunale periodo 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI COMABBIO Provincia di Varese Piazza G. Marconi n.1-21020 Comabbio (Va) - Tel. 0331-968572 Fax 0331-968808

COMUNE DI COMABBIO Provincia di Varese Piazza G. Marconi n.1-21020 Comabbio (Va) - Tel. 0331-968572 Fax 0331-968808 COMUNE DI COMABBIO Provincia di Varese Piazza G. Marconi n.1-21020 Comabbio (Va) - Tel. 0331-968572 Fax 0331-968808 AREA FINANZIARIA SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2008-31.12.2012 - PROCEDURA

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa

SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa 1 SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI RAGUSA,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Collecchio Provincia di Parma Atto Pubblico Amministrativo

REPUBBLICA ITALIANA Collecchio Provincia di Parma Atto Pubblico Amministrativo REPUBBLICA ITALIANA Collecchio Provincia di Parma Atto Pubblico Amministrativo CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELL AZIENDA CONSORTILE Pedemontana Sociale L anno duemila.

Dettagli

Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO

Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA (2014 2018) COMUNE DI FALERONE...1 PROVINCIA DI FERMO...1 ART. 1 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO...3 ART.

Dettagli

ALLEGATO B ) Spett.le

ALLEGATO B ) Spett.le da sottoscrivere in ogni foglio a pena di esclusione istanza da sottoscrivere con firma non autenticata purchè sia allegata fotocopia documento di identità del dichiarante MARCA DA BOLLO DA 14,62 ALLEGATO

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI TRA ALLEGATO 1 SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI TRA. (denominazione scuola), con sede in.., Via.. n.., C.F. n. più avanti denominata semplicemente

Dettagli

Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria

Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria Allegato B REGOLAMENTO SERVIZIO TESORERIA Art. 1 Oggetto e affidamento del servizio di tesoreria 1. Il servizio di tesoreria consiste nel complesso delle operazioni riflettenti la gestione finanziaria

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100

COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100 COMUNE DI PEGLIO PROVINCIA DI PESARO E URBINO P/ZA O. Petrangolini N. 6 Tel. 0722 310100 Fax 0722 310100 CAPITOLATO TECNICO PER LA CONCESSIONE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI PEGLIO

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Tra l AUTORITA GARANTE PER L INFANZIA E L ADOLOSCENZA C.F. 11784021005 con sede in Roma Via di Villa Ruffo, 6 che per brevità sarà in seguito chiamata

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA E DEPOSITO PER LA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA E DEPOSITO PER LA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA E DEPOSITO PER LA CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO - CCSE - tra La CASSA CONGUAGLIO PER IL SETTORE ELETTRICO (di seguito CCSE), con sede in Roma, alla Via

Dettagli

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna C A P I T O L A T O S P E C I A L E P E R L A F F I D A M E N T O D E L S E R V I Z I O D I T E S O R E R I A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART.1 DISCIPLINA Il Servizio

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 TRA

Il giorno del mese di dell anno 2011 TRA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI GROSSETO PER IL QUADRIENNIO 2012-2015 Il giorno del mese di dell anno 2011 TRA La Camera

Dettagli

SCHEMA PER LA REDAZIONE DELL OFFERTA QUALITATIVO - ECONOMICA

SCHEMA PER LA REDAZIONE DELL OFFERTA QUALITATIVO - ECONOMICA (su carta intestata del concorrente) Marca da bollo 16.00 ALLEGATO N. 3 SCHEMA PER LA REDAZIONE DELL OFFERTA QUALITATIVO - ECONOMICA Alla Cassa Nazionale del Notariato Via Flaminia, 160 ROMA (Rm) OGGETTO:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ART. 1 Oggetto dell appalto Il servizio di tesoreria consiste nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria dell ente locale

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi

Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria. Gestione dei Pagamenti e degli Incassi Procedura Amministrativo-Contabile di Tesoreria Gestione dei Pagamenti e degli Incassi 1. OBIETTIVO Il presente documento descrive le attività amministrativo-contabili inerenti la gestione dei pagamenti

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA Il comune di Cadelbosco di Sopra, di seguito denominato Comune, codice fiscale n.00441540358, rappresentato da, Il quale interviene

Dettagli

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI)

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI) Allegato 2) Marca da 16,00 OGGETTO: Istanza di partecipazione alla gara per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 01.06.2014 al 31.12.2018 e comunque dalla data di sottoscrizione

Dettagli

4. Condizioni TASSO DI INTERESSE FISSO da applicare sulla concessione di mutui (D.M. 03/07/2009) PUNTI MAX 12

4. Condizioni TASSO DI INTERESSE FISSO da applicare sulla concessione di mutui (D.M. 03/07/2009) PUNTI MAX 12 MARCA DA BOLLO DA 14,62 ALLEGATO B ) Spett.le COMUNE DI LOREGGIA VIA ROMA, 6 35010 LOREGGIA (PD) OGGETTO: PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2010-31.12.2014. Il sottoscritto

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI TRA SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI TRA L ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (in seguito chiamata Ente ) con sede in Palazzo Corsini - Via della

Dettagli

$8725,7$ 32578$/(',75,(67(

$8725,7$ 32578$/(',75,(67( $8725,7$ 32578$/(',75,(67( 6&+(0$',&219(1=,21(3(5/ $)),'$0(172'(/6(59,=,2',&$66$ CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO l Autorità Portuale di Trieste, (in seguito denominata anche per brevità A.P.T.), rappresentata.nella

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Allegato A CONVENZIONE....... (codice fiscale.. ), di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a., in qualità di.. e.... con sede legale in..... (codice fiscale.... e iscrizione all albo

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

LEZIONE: TESORERIA 1/2

LEZIONE: TESORERIA 1/2 Corso Responsabile Amministrativo E. Marcelli C. Marcelli LEZIONE: TESORERIA 1/2 Tesoreria 1/2 AGENDA 1. Tenuta cassa 1.1 Prima nota cassa 1.2 Prima nota cassa esempio 1.3 Controllo cassa 2. Banca: Tipologie

Dettagli

ART. 1 - Affidamento del servizio

ART. 1 - Affidamento del servizio ART. 1 - Affidamento del servizio Il servizio tesoreria e di cassa del Comune è affidato in gestione per la durata di anni cinque a far tempo dal 1 gennaio 2016. ART. 2 - Oggetto della Convenzione Il servizio

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE

Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE Associazione Intercomunale per Esercizio Sociale Consorzio per i Servizi alla Persona REGOLAMENTO DI CONTABILITA E GESTIONE PATRIMONIALE SOMMARIO Art. 1 - Principi generali Pag. 3 Art. 2 - Esercizi Pag.

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE. Con sede in Oristano (OR) C.F 9002260092 *****

CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE. Con sede in Oristano (OR) C.F 9002260092 ***** CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE Con sede in Oristano (OR) C.F 9002260092 ***** Capitolato Speciale Per l affidamento del Servizio di Tesoreria e Cassa CIG: 0226589B25 Art. 1 Il Servizio di Tesoreria

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di prestazione di servizi

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di prestazione di servizi AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971613007 Fax 0971613006 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi S.B.F. (Salvo Buon Fine) e D.I. (Dopo Incasso)

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi S.B.F. (Salvo Buon Fine) e D.I. (Dopo Incasso) FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi S.B.F. (Salvo Buon Fine) e D.I. (Dopo Incasso) INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-4138 San Felice sul Panaro

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

Offerta di gara AL COMUNE DI PALESTRINA OGGETTO: OFFERTA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2011/31.12.

Offerta di gara AL COMUNE DI PALESTRINA OGGETTO: OFFERTA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2011/31.12. MODELLO 2 Offerta di gara MARCA DA BOLLO DA 14,62 AL COMUNE DI PALESTRINA Via del tempio n 1 00036 Palestrina (RM) OGGETTO: DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2011/31.12.2015

Dettagli

OGGETTO: servizio di brokeraggio assicurativo rischi vari del Comune di Trieste per il periodo

OGGETTO: servizio di brokeraggio assicurativo rischi vari del Comune di Trieste per il periodo SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub B) OGGETTO: servizio di brokeraggio assicurativo rischi vari del Comune di Trieste per il periodo 1... IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA L anno

Dettagli

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso:

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso: ICI S/L (SC) 1 CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI PER IL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI, DELLE SANZIONI E DEGLI INTERESSI E LA FORNITURA DEI RELATIVI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

Regolamento per il servizio di Cassa Economale

Regolamento per il servizio di Cassa Economale Azienda di Servizi alla Persona Regolamento per il servizio di Cassa Economale Approvato con Delibera di CdA n. 4 del 27/02/2014 Sede Legale: Via Di Mezzo n. 1 47900 RIMINI Sede Amministrativa: Via Massimo

Dettagli

SOCIALE EUROPEO PREMESSO

SOCIALE EUROPEO PREMESSO REPUBBLICA ITALIANA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI CASSA RELATIVI AL FONDO DI ROTAZIONE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E L ACCESSO AL FONDO SOCIALE EUROPEO L anno 2009, il giorno del mese

Dettagli

Consiglio Regionale della Campania

Consiglio Regionale della Campania Consiglio Regionale della Campania C.F. e P.I. 80051460634 Sede Legale: Via G. Porzio, Centro Direzionale di Napoli, Isola F13-80143 Napoli Sede Amministrativa: Via G. Porzio, Centro Direzionale di Napoli,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DEL SEGRETARIATO GENERALE DELLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA Tra il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica rappresentata dal

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 29 dicembre 2011 INDICE CAPO I Principi Generali Art. 1 Oggetto e scopo del Regolamento Art. 2 Organizzazione

Dettagli

ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI

ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI ALLEGATO 1 ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI Il concorrente dovrà presentare un offerta relativamente agli elementi e ai

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE

CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE CONSORZIO DI BONIFICA DELL ORISTANESE Con sede in Oristano (OR) C.F 9002260092 ***** Capitolato Speciale Per l affidamento del Servizio di Tesoreria e Cassa CIG 6395917DAA Art. 1 Servizio di tesoreria

Dettagli

CHIARIMENTI. (versione definitiva)

CHIARIMENTI. (versione definitiva) CHIARIMENTI (versione definitiva) Per opportuna conoscenza di tutti gli Istituti interessati, si riportano i chiarimenti forniti alle richieste degli Istituti di credito in relazione al bando di gara:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

Ufficio Centrale Orientamento Formazione Professionale Lavoratori. relativo alla gara con procedura aperta per l affidamento del servizio di

Ufficio Centrale Orientamento Formazione Professionale Lavoratori. relativo alla gara con procedura aperta per l affidamento del servizio di MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Ufficio Centrale Orientamento Formazione Professionale Lavoratori CAPITOLATO D ONERI relativo alla gara con procedura aperta per l affidamento del servizio

Dettagli

OFFERTA. OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale per il periodo 01.01.2015 31.12.2019.

OFFERTA. OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale per il periodo 01.01.2015 31.12.2019. (Allegato B al disciplinare di gara) Marca da bollo 16,00 (da inserire nella busta n. B offerta) Al Comune di LOREGGIA Via Roma, 6 35010 LOREGGIA (PD) OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO A/5 CONTO CORRENTE CONSUMATORI BAPR GIOVANI

FOGLIO INFORMATIVO A/5 CONTO CORRENTE CONSUMATORI BAPR GIOVANI FOGLIO INFORMATIVO A/5 CONTO CORRENTE CONSUMATORI BAPR GIOVANI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la Banca )

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI TREVISO * * * CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI TREVISO * * * CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI TREVISO * * * CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI CASSA Con la presente CONVENZIONE posta in essere tra l Azienda Territoriale per l Edilizia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA. COMUNE DI SANT ANGELO A SCALA PROVINCIA DI AVELLINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA. ART. 1 Il servizio di tesoreria del comune è affidato mediante procedura aperta,

Dettagli

LA DIRETTIVA La PSD (Payment Service Directive) - Direttiva sui Servizi di Pagamento è stata recepita dall ordinamento giuridico italiano con decorrenza 1 marzo 2010. La Direttiva intende unificare il

Dettagli

PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA Allegato A al bando di gara PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. CARATTERISTICHE TECNICHE punteggio massimo attribuibile 40

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Schema di convenzione- tipo per contratti di finanziamento CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il...

Dettagli

CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA. Sig.ra Emanuela Dr.ssa Perin, nata a Padova il 01.05.1967, che agisce in

CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA. Sig.ra Emanuela Dr.ssa Perin, nata a Padova il 01.05.1967, che agisce in CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA il CENTRO RESIDENZIALE ANZIANI UMBERTO PRIMO di Piove di Sacco, codice fiscale n 80009810286, in seguito chiamato Ente, rappresento dalla Sig.ra

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I.

GARA A PROCEDURA APERTA PER L ASSUNZIONE DI MUTUI A TASSO VARIABILE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI PROGRAMMATI DEL S.I.I. Comuni dell Acquedotto Langhe Sud Occidentali S.p.A. Sede: V.le Prof. Gabetti 23/b 12063 DOGLIANI (CN) Capitale Sociale Euro 3.159.565 i.v. Registro imprese di CUNEO C.F.-P.I. 00451940043 Tel. 0173/70343-721423

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE Qualora il titolare sia un consumatore, si avverte che questo conto è particolarmente adatto a chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C)

SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C) SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C) OGGETTO: servizio di assicurazione Responsabilità Civile Autoveicoli e rischi diversi connessi al parco veicoli del Comune di Trieste periodo 15.10.2015 15.10.2016.

Dettagli

Direzione Regionale. il Comune di, con sede in, Via C.F., legalmente rappresentato da, nella sua qualità di, giusta delibera n. del.

Direzione Regionale. il Comune di, con sede in, Via C.F., legalmente rappresentato da, nella sua qualità di, giusta delibera n. del. TS/CS (SC) Direzione Regionale CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI PER IL PAGAMENTO DELLA TASSA/CANONE PER L OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE, DELLE SANZIONI E DEGLI INTERESSI

Dettagli

CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti

CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti Circolare n. 36 del 29 maggio 2012 Oggetto: Finanziamenti ai Dipendenti Serie: PERSONALE Argomento: CONDIZIONI CONTRATTUALI ED ECONOMICHE DEL PERSONALE Finanziamenti Società interessate: Ambito: Tutti

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI BARLETTA PER IL PERIODO 1/1/2006 31/12/2010

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI BARLETTA PER IL PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 ALLEGATO N.01 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL COMUNE DI BARLETTA PER IL PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 Licitazione privata per l affidamento del servizio di tesoreria

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA SCHEMA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA Il Comune di Longone al Segrino, con sede in Via Diaz n.27, in seguito denominato Ente rappresentato da... nella

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI GAVARDO PROV. DI BRESCIA INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA EROGZIONE DI MUTUO DI IMPORTO PARI AD EURO 751.000,00 CIG: 5957655C6C CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF01 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

CITTÀ DI VERBANIA PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA

CITTÀ DI VERBANIA PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA CITTÀ DI VERBANIA PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA 2 DIPARTIMENTO SERVIZI FINANZIARI SETTORE BILANCIO E CONTABILITA' UFFICIO BILANCIO E CONTABILITA' DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 686 DEL 30 giugno 2015

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) PRESTITO MICROCREDITO CONVENZIONE ABI - CEI INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BRESCIA,

Dettagli

COMUNE DI MONTEBUONO Provincia di Rieti REPUBBLICA ITALIANA

COMUNE DI MONTEBUONO Provincia di Rieti REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI MONTEBUONO Provincia di Rieti REPUBBLICA ITALIANA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI PER IL PERIODO 11/06/2012/11/06/2017. L anno 2012,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

Il Direttore Emilio Grassi

Il Direttore Emilio Grassi Determinazione n 05/2016 AGENZIA per il TRASPORTO PUBBLICO LOCALE del Bacino di Bergamo Via Sora 4, 24121 Bergamo CF e PIVA 04083130163 PEC: agenziatplbergamo@pec.it Tel. 035/387706 Il Direttore Emilio

Dettagli

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA Tra - la società/ditta individuale (di seguito, per brevità: il Cedente), con sede in, P.IVA ; rappresentata ai fini del presente atto dal sig., C.F. e - la società Alma

Dettagli

1) Condizioni di conto

1) Condizioni di conto Allegato c) CRITERI E COEFFICIENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA L aggiudicazione del servizio in argomento è effettuata con il metodo dell offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri di valutazione

Dettagli