PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PHARE E ESEMPIOD UNIHA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PHARE E ESEMPIOD UNIHA"

Transcript

1 PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PHARE E ESEMPIOD UNIHA Salvator MAIRA Directeur Institut IRIMA Institut de Recherche et d'innovation en Management des Achats Grenoble Ecole de Management 4 place Robert Schuman bureau S408 F Grenoble Tel: (+33) Port: (+33)

2 GRENOBLE ECOLE DE MANAGEMENT Une jeune Ecole «30 Ans en 2015» Deux écoles Grenoble et à Paris (09/2013) 23 Ecoles partenaires dans le monde 7375 étudiants 5052en formation "dans la salle de classe" 2323 en formation"hors les murs" (alternance, stages, césures,échanges...) 40 programmes de formation du niveau bac+3 au Doctorat diplômés 700 enseignants, dont 75% de professionnels d entreprises 199 professeurs permanents 500 intervenants extérieurs participants en formation continue:/an

3 GRENOBLE ECOLE DE MANAGEMENT Un positionnement : le management Technologique et l Innovation Une dimension : l International et la Géopolitique Un esprit et des valeurs solidaires : l accès au Handicap et la culture de la Diversité Director / Researcher Education Purchasing & SCM Director for: Institute for Research and Innovation in Purchasing Management. Directorfor: Research& HealthInstitute. GIANT

4 IRIMA INSTITUT

5 Presentazione del Programma Phare

6 PROGRAMMA PHARE: IL CONTESTO Gli acquisti ospedalieri ammontano a 18 miliardi. Seconda voce di spesa nelle strutture sanitarie dopo la retribuzione del personale. Il Programma PHARE, che identifica un potenziale risparmio, a livello nazionale, di 910 Milioni per il periodo , si sviluppa su tre livelli: Sviluppo della funzione acquisti nelle singole istituzioni con un unico Responsabile Acquisti. Facilitare gli acquisti regionali tramite ARS(Agence Régionale Santé) Sostegno e promozione da parte delle istituzioni nazionali (animatizzone dai direttivi nazionali) Lancio ufficiale del Programma: Lyon, Settembre 2011.

7 GOVERNANCE DEL PROGRAMMA PHARE comitato direttivo progetto Team Comitato Progetto Comitato Mercati

8 PROCESSUS comitato direttivo Projet Phare Direction SAE progetto Team ARS Région ARS Région Comitato Progetto CHU CHU CHU Comitato Mercati

9 OBIETTIVI Professionalizzare la funzione acquisti, anche nelle strutture sanitarie Stabilire un responsabile acquisti che coordini la politica degli acquisti della struttura Sviluppare un piano acquisti annuale Migliorare il dialogo tra Acquirenti e Prescrittori Vantaggi economici e qualità del servizio tramite: Mutualizzazione Utilizzo corretto(appropriatezza) Negoziazione LogicadelCostototalediproprietà(TCO TotalCostofOwnership) Stimolare il mercato(attivazione del mercato fornitore) Miglior controllo dei fornitori Standardizzazione

10 LA SFIDA È UTILIZZARE TUTTE LE LEVE DEGLI ACQUISTI PER TUTTE LE CATEGORIE DI SPESA 1. Aggregazione contratti - Combinazioni -Rinegoziazione contratti 30% - Modifica della composizione del portafoglio fornitori 2. Ottimizzare prodotti e servizi acquistati: - Normalizzazione 40% - Soluzioni alternative 3. Ottimizzare processo di acquisto: - Semplificazione della gestione - Codice unio e ottimale mercati 20% - Riduzione costi di transazione (interfaccia) -Approccio di miglioramento continuo 4.Risparmio di ricerca con fornitori 10% - Ottimizzare gestione magazzini Totale 100%

11 L ESEMPIO DI UNIHA Anno 2006: gli ospedali francesi più importanti si riuniscono per gestire tutti i loro acquisti. Oggi: 56, tra ospedali universitari e ospedali generali, volume acquisti pari a 8,926 miliardi, poco più della metà di tutti gli acquisti degli ospedali francesi.

12 UNA RETE COOPERATIVA DI 56 OSPEDALI PUBBLICI

13 MAPPATURA DEGLI ACQUISTI UNIHA

14 15 GRUPPI E ORDINE DI ACQUISTO 15 classi d acquisto in relazione alla mappatura degli acquisti Ciascun ospedale capofila è responsabile di uno o più classi d acquisto Gli ospedali sono liberi di aderire o meno ai gruppi di acquisti

15 PROGETTI PILOTA DELL OSPEDALE Un ospedale capofila conclude il contratto per conto degli altri 55. Team dei progetti: 1 Coordinatore a part-time, che suddivide la sua attività tra ospedale di provenienza e progetto UniHA. 1 Dipendenti di UniHA a tempo pieno dedicati al progetto: specialisti degli acquisti e farmacisti.

16 RISULTATI 2011

17 ORGANIZZAZIONE E MISSIONE DELLA SEDE Sede, a Lyon, responsabile per: Controllo, coordinamento, comunicazione, Controllo di gestione, Gestione della centrale di contratti, Gestione amministrativa della rete. Bilancio di funzionamento: 4 milioni (0,26% valore contratti trattati di acquisti / Anno ) 12 dipendenti ( full time ) presso la sede centrale, con una direzione che riunisce le competenze acquisti e di un farmacista e di un manager(52full etpartime inospedale). Aggressiva politica di sviluppo delle competenze degli acquisti.

18 OBIETTIVI 2015 Volume Acquisti Acquisti raggruppati: + 4 Miliardi Stima risparmio (minor spesa): > 100 milioni l anno, Nuovi progetti: Acquisti di dispositivi medici: > 1 miliardi con risparmio potenziale del 10%, Energia, Rinegoziazione contratti(manutenzione impianti tecnici, ecc.)

19 MERCI Salvator MAIRA Directeur Institut IRIMA Institut de Recherche et d'innovation en Management des Achats Grenoble Ecole de Management 4 place Robert Schuman bureau S408 F Grenoble Tel: (+33) Port: (+33) QUESTIONS?

Via G.B. Grassi n. 74. 20157 MILANO. conti.gianni@hsacco.it Italiana

Via G.B. Grassi n. 74. 20157 MILANO. conti.gianni@hsacco.it Italiana F O R M A T O E U R O P E O P E R C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome GIANNI ANNIBALE CONTI Indirizzo c/o Ospedale L. Sacco Azienda Ospedaliera Polo Universitario Via G.B.

Dettagli

PROGETTO BINAZIONALE TORINO - BORDEAUX

PROGETTO BINAZIONALE TORINO - BORDEAUX Una formazione universitaria d'eccellenza nel settore delle scienze politiche e delle relazioni internazionali Nato nel 2001 Formazione in alternanza fra l'università di Torino e l'institut d'etudes de

Dettagli

VALUTAZIONE DEI DISPOSITIVI MEDICI INNOVATIVI : QUALI MODELLI DI APPLICAZIONE DELL'HOSPITAL BASED-HTA IN FRANCIA?

VALUTAZIONE DEI DISPOSITIVI MEDICI INNOVATIVI : QUALI MODELLI DI APPLICAZIONE DELL'HOSPITAL BASED-HTA IN FRANCIA? 1 VALUTAZIONE DEI DISPOSITIVI MEDICI INNOVATIVI : QUALI MODELLI DI APPLICAZIONE DELL'HOSPITAL BASED-HTA IN FRANCIA? Nicolas Martelli Pharmacien - Assistant hospitalo-universitaire Pharmacie - Hôpital Européen

Dettagli

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612814 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612939

Dettagli

In collaborazione con: l Université de Aix-Marseille l Université de Lyon 1

In collaborazione con: l Université de Aix-Marseille l Université de Lyon 1 Progetto Alcotra 2009-2013 U.S.Co.T. Scienze della Formazione Primaria - Università di Torino www.sciform.unito.it In collaborazione con: l Université de Aix-Marseille l Université de Lyon 1 Responsabile

Dettagli

Pubblicità sanitaria al pubblico

Pubblicità sanitaria al pubblico Pubblicità sanitaria al pubblico Come evolve la disciplina alla luce dei nuovi strumenti di comunicazione digitale Alessandra Canali Tavolo Interassociativo Dispositivi Medici 27 settembre 2012 In questo

Dettagli

Di fatto l Africa è il paese del futuro: giovane di contro al nostro ineludibile invecchiamento, pieno di risorse ed in fase di sviluppo.

Di fatto l Africa è il paese del futuro: giovane di contro al nostro ineludibile invecchiamento, pieno di risorse ed in fase di sviluppo. UNO SGUARDO OLTRALPE I l 3 e 4 dicembre 2014 si è svolta a Marsiglia la prima edizione del salone Hopital Expo Méditerranée. L evento è stato realizzato con il patrocinio del Ministère des Affaires étrangères

Dettagli

Incontri di animazione Alcotra 2014-2020. Torino 23-07-2015 SYNERGIE CTE

Incontri di animazione Alcotra 2014-2020. Torino 23-07-2015 SYNERGIE CTE Incontri di animazione Alcotra 2014-2020 Torino 23-07-2015 SYNERGIE CTE 1 Agenda Synergie CTE: introduzione e presentazione del contesto Inserimento di un progetto: elementi principali Assistenza 2 Introduzione

Dettagli

Malattie Rare e Bioetica Graziella Sinaccio Responsabile SSI Bioetica - Comitato Etico Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova

Malattie Rare e Bioetica Graziella Sinaccio Responsabile SSI Bioetica - Comitato Etico Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova Associazione "Giuseppe Dossetti: i Valori Sviluppo e Tutela dei Diritti" Malattie Rare e Disabilità Siamo Rari Ma Tanti "Seconda Giornata Europea sulle Malattie Rare" Venerdì 27 Febbraio 2009 Roma CAMERA

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

LUISS GUIDO CARLI IL FORUM DELLA SANITA DIGITALE ROMA, 10/12.9.2015

LUISS GUIDO CARLI IL FORUM DELLA SANITA DIGITALE ROMA, 10/12.9.2015 Tre giorni di incontri e appuntamenti sulla trasformazione del sistema della salute in chiave digitale UN PROGETTO DI CON IL PATROCINIO DI IN COLLABORAZIONE CON CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCIE

Dettagli

I LAVORI DOMESTICI E DI CURA ALLA PERSONA IN FRANCIA E IN EUROPA

I LAVORI DOMESTICI E DI CURA ALLA PERSONA IN FRANCIA E IN EUROPA I LAVORI DOMESTICI E DI CURA ALLA PERSONA IN FRANCIA E IN EUROPA Scegliere un approccio responsabile e civico Marie Beatrice LEVAUX, Presidente del Fepem 1 Colloque Boulogne 7 octobre L IMPORTANZA DEI

Dettagli

EATING CITY: Food & Cities: il futuro smart delle politiche alimentari urbane

EATING CITY: Food & Cities: il futuro smart delle politiche alimentari urbane EATING CITY: Food & Cities: il futuro smart delle politiche alimentari urbane Saragossa 20 Novembre 2015 Mensa Civica Maurizio Mariani President of Risteco Le Attività di Risteco Consorzio no profit per

Dettagli

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales

L outsourcing nei processi di Marketing & Sales L outsourcing nei processi di Marketing & Sales Eventi & Congressi Milano 18 novembre 2010 Copyright 2010 CWT CWT nel settore Healthcare Con un esperienza più che trentennale, CWT affianca alle attività

Dettagli

Corso di formazione DI EDUCAZIONE SENSORIALE E ALIMENTARE

Corso di formazione DI EDUCAZIONE SENSORIALE E ALIMENTARE Corso di formazione DI EDUCAZIONE SENSORIALE E ALIMENTARE rivolto agli insegnanti settembre novembre 2014 Il progetto Oltrebampe - oltrebambini e prodotti agroalimentari di eccellenza, è un opportunità

Dettagli

RESPIRO Responsibilità negli Acquisti

RESPIRO Responsibilità negli Acquisti RESPIRO Responsibilità negli Acquisti Gli acquisti pubblici promuovono la responsabilità sociale delle imprese Forum di discussione tra settore pubblico e privato RESPIRO Notizie principali Cofinanziato

Dettagli

Procurement Outsaving

Procurement Outsaving Procurement Outsaving Procurement In un momento in cui, per far fronte all incertezza e alle forti spinte competitive del mercato, le aziende devono riformulare le loro strategie di Approvvigionamento

Dettagli

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale. Progetti strategici per il Territorio Snodo di Jesi Territorial Center Claudio Calvaresi

Una piastra logistica verde per l Italia Centrale. Progetti strategici per il Territorio Snodo di Jesi Territorial Center Claudio Calvaresi Progetti strategici per il Territorio Snodo di Jesi Territorial Center Claudio Calvaresi TAVOLO TECNICO ALLARGATO Jesi, 19 novembre 2009 Una immagine emergente, un futuro aperto Il territorio che abbiamo

Dettagli

Roberto Fantozzi. Università di Torino. Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco,

Roberto Fantozzi. Università di Torino. Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, Roberto Fantozzi Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco, Università di Torino Comitato Etico Interaziendale A.O.U. Maggiore della Carità, Novara Regione Piemonte D.R.G. n. 25 6008 del 2013 Art.

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum

Curriculum vitae et studiorum Curriculum vitae et studiorum INFORMAZIONI PERSONALI Nome Area disciplinare Martina Censi Lingua e letteratura araba (L-OR/12) FORMAZIONE Gennaio 2010 - Gennaio 2013 Novembre - Dicembre 2012 Ottobre 2011

Dettagli

https://www.ird.fr/ http://www.coopi.org/it/

https://www.ird.fr/ http://www.coopi.org/it/ Robert D Ercole Conferenza Risorse e vulnerabilità : l approccio di COOPI e dell IRD Tavola Rotonda Change, Partnership e Cooperazione, Convegno internazionale CHANGE, il convegno per i 50 anni di COOPI,

Dettagli

Dossier di documentazione IL GOVERNO DEL PERSONALE NEL SETTORE SANITARIO

Dossier di documentazione IL GOVERNO DEL PERSONALE NEL SETTORE SANITARIO PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Ufficio di Segreteria della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano Dossier di documentazione IL

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica SUPPORTO OPERATIVO E TECNICO-SPECIALISTICO PER LA MESSA A SISTEMA E L OTTIMIZZAZIONE DELLA FILIERA

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

PROGRAMMI OPERATIVI 2013-2015 INTERVENTO 9.2. Simona Iaropoli IRES Piemonte

PROGRAMMI OPERATIVI 2013-2015 INTERVENTO 9.2. Simona Iaropoli IRES Piemonte PROGRAMMI OPERATIVI 2013-2015 INTERVENTO 9.2 Simona Iaropoli IRES Piemonte Torino, marzo 2015 Rapporto OASI 2014 Secondo il capitolo 10 del rapporto Oasi 2014 nel 2012 la spesa totale per beni e servizi

Dettagli

SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA. Primi 3 mesi

SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA. Primi 3 mesi ICE - AGENZIA Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Parigi SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA Primi VOCI DOGANALI : 6301 : Coperte 6302

Dettagli

Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business

Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business Liberare Soluzioni per lo Sviluppo del Business Consulenza Formazione Coaching Chi siamo Kairòs Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching, protagonista in Italia nell applicazione del

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Acquaroli Giovanni Data di nascita 03/10/1963 DIRIGENTE AMMINISTRATIVO. Numero telefonico dell ufficio

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Acquaroli Giovanni Data di nascita 03/10/1963 DIRIGENTE AMMINISTRATIVO. Numero telefonico dell ufficio INFORMAZIONI PERSONALI Nome Acquaroli Giovanni Data di nascita 03/10/1963 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio DIRIGENTE AMMINISTRATIVO AZIENDA OSPEDALIERA Dirigente

Dettagli

L esperienza tedesca traduzione Dr. Renato Martinolli - Azienda Sanitaria dell Alto Adige

L esperienza tedesca traduzione Dr. Renato Martinolli - Azienda Sanitaria dell Alto Adige L esperienza tedesca traduzione Dr. Renato Martinolli - Azienda Sanitaria dell Alto Adige IL PROFESSIONISTA DEGLI ACQUISTI NEI SISTEMI SANITARI INTERNAZIONALI PROGETTARE PROCESSI COMPLESSI INSIEME ALLA

Dettagli

Food Safety Management System La Norma Uni En Iso 22000:2005

Food Safety Management System La Norma Uni En Iso 22000:2005 Programme ENPI Italia Tunisia 2007 2013 Projet AGROMED QUALITY ref. 024 Activité d.1.1: Organisation d activités de formation frontale et à distance à Tunis et à Caltanissetta sur la qualité, la traçabilité

Dettagli

alfio.sciaresa@tin.it

alfio.sciaresa@tin.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALFIO SCIARESA Indirizzo VIA SEGRADA 14 23010 ALBOSAGGIA (SO) - ITALIA Telefono +39 340 4659194 Fax E-mail alfio.sciaresa@tin.it Nazionalità

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giorgio Pagano Data di nascita 18/05/1953

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giorgio Pagano Data di nascita 18/05/1953 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giorgio Pagano Data di nascita 18/05/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERA SANT ANNA E SAN SEBASTIANO

Dettagli

1. TITOLO DI STUDIO ED ESPERIENZE PROFESSIONALI

1. TITOLO DI STUDIO ED ESPERIENZE PROFESSIONALI IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA: Requisiti, modalità di reclutamento, di formazione e attività professionale dei capi d Istituto in Francia, Spagna, Finlandia ed Inghilterra 1. TITOLO DI STUDIO ED ESPERIENZE

Dettagli

RICCARDO VUILLERMOZ CURRICULUM VITAE SINTETICO (ELEMENTI ESSENZIALI)

RICCARDO VUILLERMOZ CURRICULUM VITAE SINTETICO (ELEMENTI ESSENZIALI) RICCARDO VUILLERMOZ CURRICULUM VITAE SINTETICO (ELEMENTI ESSENZIALI) Tel. cel. +39 347 2529091 E-mail: rvuillermoz@gmail.com Attività professionale attuale - Docente di diritto dell Unione europea all

Dettagli

LESCO Reinforcing the links between education and working life and improving students career orientation

LESCO Reinforcing the links between education and working life and improving students career orientation Reinforcing the links between education and working life and improving students career orientation Dott.ssa Maria Teresa Miletta Project Manager Ufficio Relazioni Internazionali Università degli Studi

Dettagli

SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO. 2013 Primi 9 mesi

SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO. 2013 Primi 9 mesi SCHEDA DI SETTORE ABBIGLIAMENTO INTIMO Primi IL MERCATO A livello mondiale il mercato dell abbigliamento intimo vale circa 50 miliardi di euro e i principali Paesi consumatori sono l Europa e gli Stati

Dettagli

Séance 1: Alcuni luoghi per passare le vacanze

Séance 1: Alcuni luoghi per passare le vacanze SEQUENCE "A la découverte de l Italie à travers pes parcs naturels" Manuels utilisés: Azione 2, Tutto Bene Seconde, Strada Facendo Niveau: 1 ère LV2 (début d année) ; 1 ère LV3 (fin d année) ; 2 nde LV2

Dettagli

LA GESTIONE DELLE SCORTE: Ruoli e Responsabilità

LA GESTIONE DELLE SCORTE: Ruoli e Responsabilità LA GESTIONE DELLE SCORTE: Ruoli e Responsabilità Il punto di vista dell Infermiere di Camera Operatoria Dott. R. Povoli PREMESSA La sala operatoria è il fulcro delle complesse vicende che si legano ad

Dettagli

FORTINVESTIMENTI SIM S.P.A. BASILEA 2 III PILASTRO - INFORMATIVA AL PUBBLICO. In ottemperanza al Regolamento Banca d Italia del 24 ottobre 2007

FORTINVESTIMENTI SIM S.P.A. BASILEA 2 III PILASTRO - INFORMATIVA AL PUBBLICO. In ottemperanza al Regolamento Banca d Italia del 24 ottobre 2007 FORTINVESTIMENTI SIM S.P.A. BASILEA 2 III PILASTRO - INFORMATIVA AL PUBBLICO In ottemperanza al Regolamento Banca d Italia del 24 ottobre 2007 Al 31 dicembre 2008 INTRODUZIONE 3 TAVOLA 1 - REQUISITO INFORMATIVO

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

loredana.sciolla@unito.it

loredana.sciolla@unito.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Loredana Sciolla c/o Campus Luigi Einaudi, Lungodora Siena 100, 10153 Torino Telefono Campus Luigi

Dettagli

Professore Ordinario Facoltà di Medicina e chirurgia Università degli Studi di Siena - Italia. Università degli Studi di Siena

Professore Ordinario Facoltà di Medicina e chirurgia Università degli Studi di Siena - Italia. Università degli Studi di Siena Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Alessandro Rossi Indirizzo(i) Via Alcide De Gasperi, 1 53100 Siena - Italia Telefono(i) 0577/233484 0577/585768 Cellulare: 3201435964 Fax

Dettagli

MAPPATURA DEI RISCHI IMMOBILIARI DEI FONDI REAL ESTATE

MAPPATURA DEI RISCHI IMMOBILIARI DEI FONDI REAL ESTATE MAPPATURA DEI RISCHI IMMOBILIARI DEI FONDI REAL ESTATE Nell ambito del proprio Comitato immobiliari, Assogestioni ha promosso la formazione di un gruppo di lavoro al quale hanno partecipato diverse associate

Dettagli

PROGETTI FINANZIATI PROJETS FINANCÉS

PROGETTI FINANZIATI PROJETS FINANCÉS PROGETTI FINANZIATI PROJETS FINANCÉS Pays/Paese France Italia Totale PROGETTI FINANZIATI PROJETS FINANCÉS Capitolo Capitolo Capitolo 5 5 7 6 Totale 9 8 77 Percentuale di progetti finanziati tra i progetti

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Il focus sul cliente che fa la differenza

Il focus sul cliente che fa la differenza CASE STUDY Il focus sul cliente che fa la differenza MARINI SPA MIGLIORA L ATTENZIONE AL CLIENTE E AUMENTA LE VENDITE GRAZIE A SUGARCRM Migliorare la relazione con il cliente attraverso una gestione più

Dettagli

Presentazione istituzionale

Presentazione istituzionale Presentazione istituzionale 2014 Sponsor: www.sdabocconi.it/privateequity OBIETTIVI Nell ottica di creare valore e di supportare l attività degli operatori, il centro si occupa di produrre studi e ricerche

Dettagli

Obiettivi delle Scuole Politecniche

Obiettivi delle Scuole Politecniche Prezentazione generale Obiettivi delle Scuole Politecniche Formare e preparare gli ingenieri e gli architetti alle sfide della società di domani Condurre una ricerca di primo livello Favorire il trasferimento

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE Divisione Ricerche Claudio Dematté PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE 2014 Sponsor: www.sdabocconi.it/privateequity OBIETTIVI - Dare una chiave di lettura sistematica sempre aggiornata del mercato (trend, tipologia

Dettagli

Premessa CAMPO DI APPLICAZIONE, DECORRENZA, DURATA

Premessa CAMPO DI APPLICAZIONE, DECORRENZA, DURATA PIATTAFORMA CONTRATTO DECENTRATO REGIONALE PER LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DELLE COOPERATIVE DEL SETTORE SOCIO-SANITARIO ASSISTENZIALE EDUCATIVO E DI INSERIMENTO LAVORATIVO COOPERATIVE SOCIALI LAZIO

Dettagli

Cantiere formativo territoriale Associazione Intercomunali delle Valli delle Dolomiti friulane verso l Unione

Cantiere formativo territoriale Associazione Intercomunali delle Valli delle Dolomiti friulane verso l Unione Cantiere formativo Riordino del sistema regione Autonomie Locali del Friuli Venezia Giulia Cantiere formativo territoriale Associazione Intercomunali delle Valli delle Dolomiti friulane verso l Unione

Dettagli

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4 Consiglio di amministrazione CENTRO DI TRADUZIONE DEGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA STRATEGIA 2008-2012 CT/CA-017/2008IT INDICE I- LA RAISON D ÊTRE DEL CENTRO...3 I-1. LA NOSTRA MISSIONE... 3 I-2. IL

Dettagli

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia

ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO. all applicazione. Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia ICT NELLE STRATEGIE A LIVELLO EUROPEO, NAZIONALE E REGIONALE Dalla ricerca, all innovazione, all applicazione Susanna LONGO Regione Piemonte Assessorato Innovazione, Ricerca, Industria e Energia Bruxelles

Dettagli

IL SISTEMA AMMINISTRATIVO PER LE AZIENDE SANITARIE dal controllo dei costi al governo della spesa

IL SISTEMA AMMINISTRATIVO PER LE AZIENDE SANITARIE dal controllo dei costi al governo della spesa IL SISTEMA AMMINISTRATIVO PER LE AZIENDE SANITARIE dal controllo dei costi al governo della spesa L ESIGENZA Il controllo della spesa e un efficiente gestione finanziaria del sistema socio-sanitario, dipendono

Dettagli

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE

POLITICA PER LA QUALITÀ, L AMBIENTE, LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO E LA RESPONSABILITA SOCIALE POLITICA DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO La Cooperativa sociale ITALCAPPA è consapevole dell importanza e della necessità di avvalersi di un Sistema di Gestione integrato per la qualità, l ambiente,

Dettagli

La ricerca in diabetologia in Italia

La ricerca in diabetologia in Italia La ricerca in diabetologia in Italia Come affrontare l emergenza diabete Informazione e Divulgazione: istituzioni, associazioni delle persone con diabete, società scientifiche Prevenzione: istituzioni,

Dettagli

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. Analisi sui consumi. Metodo delle inchieste familiari. Metodo delle disponibilità globali

Analisi di Mercato. Facoltà di Economia. Analisi sui consumi. Metodo delle inchieste familiari. Metodo delle disponibilità globali Obiettivi delle aziende Analisi di Mercato Facoltà di Economia francesco mola Analisi sui consumi Conoscere i bisogni e i gusti dei consumatori Valutare la soddisfazione della clientela Lanciare nuovi

Dettagli

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi

Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Corso semestrale di Analisi e Contabilità dei Costi Il target costing Che cosa è il target costing. In prima analisi. E un metodo di calcolo dei costi, utilizzato in fase di progettazione di nuovi prodotti,

Dettagli

Studiare in. Francia. LICENCE Durata: 6 semestri (3anni) Il diploma è conseguito una volta ottenuti i 180 crediti previsti

Studiare in. Francia. LICENCE Durata: 6 semestri (3anni) Il diploma è conseguito una volta ottenuti i 180 crediti previsti Studiare in Francia Sistema accademico L'istruzione universitaria in Francia è caratterizzata da due tipi di strutture: Università (pubbliche e private) Grandes Ecoles Le Grandes Ecoles, a differenza delle

Dettagli

ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie

ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie ISTUD Osservatorio delle Cure Primarie Convegno del 27/11/2013 L impatto dei sistemi di Patient Relationship Management (PRM): l esperienza nei Paesi Baschi Relatore: Roberto Giordano - Accenture Leadership,

Dettagli

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda A. F. De Toni, Università di Udine AGENDA > Introduzione: i supply network > Effetti della variabilità della domanda

Dettagli

PDL 22 ottobre 2008. Un projet de santè durable por nos concitoyens

PDL 22 ottobre 2008. Un projet de santè durable por nos concitoyens RIFORME ALLA FRANCESE PDL 22 ottobre 2008 Hopital, Patients, Santè et Territoires Un projet de santè durable por nos concitoyens gianni giorgi 1 Il sistema sanitario francese Le attuali caratteristiche:

Dettagli

LAURENCE KLESTA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

LAURENCE KLESTA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM LAURENCE KLESTA CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Luogo e data di nascita : Lyon (France), 14 maggio 1963 Cittadinanza : Francese Posizione attuale (1999 -- : Ricercatore Universitario confermato SSD IUS/01

Dettagli

VERSO LA COMUNITA DI PRATICA :

VERSO LA COMUNITA DI PRATICA : Evento di formazione VERSO LA COMUNITA DI PRATICA : uno strumento inclusivo per condividere la conoscenza nel campo della comunicazione scientifica pubblica con e tra i cittadini 3 Dicembre 2015 Presso

Dettagli

MONICA MARIA VITTORIA FERRARIO 1/6, via Monsereno, 23898, Imbersago (LC), Italia Téléphone Courrier

MONICA MARIA VITTORIA FERRARIO 1/6, via Monsereno, 23898, Imbersago (LC), Italia Téléphone Courrier M O D E L E E U R O P E E N D E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMATIONS PERSONNELLES électronique Nom Adresse MONICA MARIA VITTORIA FERRARIO 1/6, via Monsereno, 23898, Imbersago (LC), Italia Téléphone

Dettagli

I processi di acquisto di beni e servizi nelle aziende sanitarie: modelli di accentramento e impatti sul sistema

I processi di acquisto di beni e servizi nelle aziende sanitarie: modelli di accentramento e impatti sul sistema I processi di acquisto di beni e servizi nelle aziende sanitarie: modelli di accentramento e impatti sul sistema Fabio Amatucci Roma, 23 gennaio 2012 1 Agenda Il quadro normativo Tendenze in atto nei processi

Dettagli

Codice di Condotta per i Contratti a Prestazione Energetica Garantita (EPC) Italy

Codice di Condotta per i Contratti a Prestazione Energetica Garantita (EPC) Italy (EPC) Italy Il Progetto Transparense Questo documento è stato redatto nell ambito del progetto Transparense - Aumentare la trasparenza dei Mercati Energetici, sostenuto dal programma Europeo Intelligent

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E A L B E R T O B U R C H I DATI PERSONALI Data di nascita: Luogo di nascita: Residenza: Recapito telefonico: Indirizzo di posta elettronica: burchi@unipg.it TITOLI DI STUDIO

Dettagli

SIS Piemonte. La realizzazione di una tâche in una scuola secondaria di 1 grado

SIS Piemonte. La realizzazione di una tâche in una scuola secondaria di 1 grado PROGETTO DI LAVORO SIS Piemonte La realizzazione di una tâche in una scuola secondaria di 1 grado Specializzato: Giorgia Canalis Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2007-2008 2 Contesto e pubblico

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA NUMERO DI CODICE FISCALE 80012000826 PARTITA I.V.A. 02711070827

REPUBBLICA ITALIANA NUMERO DI CODICE FISCALE 80012000826 PARTITA I.V.A. 02711070827 Oggetto: Coordinamento attività di acquisizione di beni e servizi per gli uffici regionali - Procedura applicativa Ai Dirigenti Generali preposti alle strutture di massima dimensione ed uffici equiparati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - Accelerazione della rifocalizzazione delle attività di finanza pubblica

COMUNICATO STAMPA. - Accelerazione della rifocalizzazione delle attività di finanza pubblica COMUNICATO STAMPA Informazione regolamentata - Brussels, Parigi, 30 gennaio 2009 ore 8.55 Dexia implementa il suo piano di trasformazione per rafforzare la sua ripresa e dovrà registrare una perdita netta

Dettagli

Le eccedenze del lavoro cognitivo nelle aziende sanitarie

Le eccedenze del lavoro cognitivo nelle aziende sanitarie Le eccedenze del lavoro cognitivo nelle aziende sanitarie Carlo Romagnoli Seminario Uninomade 2.0 su Impresa e soggettività, seconda sessione 24 marzo, Torino Temi affrontati 1. Premessa. Le eccedenze

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! I GEMELLAGGI AMMINISTRATIVI Cosa sono i gemellaggi? Strumento di cooperazione istituzionale pubblica finalizzato ad aiutare i Paesi Beneficiari ad acquisire

Dettagli

LEADERSHIP,KNOWLEDGE,SOLUTIONS, WORLDWIDE SEGI REAL ESTATE

LEADERSHIP,KNOWLEDGE,SOLUTIONS, WORLDWIDE SEGI REAL ESTATE LEADERSHIP,KNOWLEDGE,SOLUTIONS, WORLDWIDE 1 Chiarezza e qualità nel servizio sono alla base di tutti i rapporti con i Clienti all insegna della massima professionalità. Tutti i dipendenti hanno seguito

Dettagli

La Certificazione di qualità in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2000

La Certificazione di qualità in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2000 La Certificazione di qualità in accordo alla norma UNI EN ISO 9001:2000 Giorgio Capoccia (Direttore e Responsabile Gruppo di Audit Agiqualitas) Corso USMI 07 Marzo 2006 Roma Gli argomenti dell intervento

Dettagli

SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA. Primi 9 mesi

SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA. Primi 9 mesi ICE - AGENZIA Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Ufficio di Parigi SCHEDA DI SETTORE BIANCHERIA PER LA CASA Primi VOCI DOGANALI : 6301 : Coperte 6302

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

L esperienza della certificazione del

L esperienza della certificazione del L esperienza della Qualità e della Certificazione in Ateneo a cinque anni dal suo avvio. Un occasione di verifica e di sviluppi futuri. L esperienza della certificazione del Perugia, 29 ottobre 2008 Le

Dettagli

Ensemble, ça a nous ressemble! Mercoledì 21 aprile 2010. Aula Magna del Rettorato Via Verdi, 8 - Torino. Università degli Studi di Torino - 2010

Ensemble, ça a nous ressemble! Mercoledì 21 aprile 2010. Aula Magna del Rettorato Via Verdi, 8 - Torino. Università degli Studi di Torino - 2010 Ensemble, Università degli Studi di Torino - 2010 ça a nous ressemble! Mercoledì 21 aprile 2010 Aula Magna del Rettorato Via Verdi, 8 - Torino Università degli Studi di Torino Università degli Studi di

Dettagli

Scegliere la Francia. Università la Sapienza Roma 30 ottobre 2015. CampusFrance. Opportunità di studio all estero 30/10/2015

Scegliere la Francia. Università la Sapienza Roma 30 ottobre 2015. CampusFrance. Opportunità di studio all estero 30/10/2015 Università la Sapienza Roma 30 ottobre 2015 CampusFrance Scegliere la Francia Opportunità di studio all estero 30/10/2015 Gli studi e le borse di studio in Francia rome@campusfrance.org Lucie Lagardère,

Dettagli

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi

Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Business Process Management e Near shoring come elementi strategici per l efficientamento dei processi operativi Giorgio Guerreschi, Direttore Generale C-Global, Gruppo Cedacri ABI Costi & Business 2010

Dettagli

LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA Di Roberta Caragnano

LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA Di Roberta Caragnano LE CERTIFICAZIONI SULLA QUALITA...1 a) I principi di gestione della qualità evidenziati dalla Vision 2000...2 b) I principali cambiamenti introdotti dalla Vision 2000...4 c) Il processo di certificazione...5

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- PREMESSO:

ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- PREMESSO: ALLEGATO 1 SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTITUZIONE DEL PARTENARIATO TER- RITORIALE DEL SISTEMA AMBIENTALE E CULTURALE DI [INSERIRE DENOMINAZIONE SAC] PREMESSO: che il Programma Operativo (PO)

Dettagli

TENDENZE EVOLUTIVE NEL MERCATO DEGLI ACQUISTI DELLA PA: L OSSERVATORIO i-faber

TENDENZE EVOLUTIVE NEL MERCATO DEGLI ACQUISTI DELLA PA: L OSSERVATORIO i-faber TENDENZE EVOLUTIVE NEL MERCATO DEGLI ACQUISTI DELLA PA: L OSSERVATORIO i-faber FORUM PA 2010 20 maggio 2010 11 CHI SIAMO Tra i primi 6 operatori mondiali* nella fornitura di servizi e soluzioni per la

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

PRIVATE EQUITY, CONFIDI E BANCHE: OPPORTUNITA E SERVIZI PER LE PMI

PRIVATE EQUITY, CONFIDI E BANCHE: OPPORTUNITA E SERVIZI PER LE PMI PRIVATE EQUITY, CONFIDI E BANCHE: OPPORTUNITA E SERVIZI PER LE PMI Milano 6 maggio 2011 L investitore istituzionale per tipologia di investimento a profilo di rischio ha difficoltà ad investire in PMI

Dettagli

Rilevazione dei fabbisogni delle Regioni. Presentazione delle attività di supporto

Rilevazione dei fabbisogni delle Regioni. Presentazione delle attività di supporto Rilevazione dei fabbisogni delle Regioni e Presentazione delle attività di supporto Roma, 3 luglio 2013 Francesco Molinari 1 Indice Risultati dell indagine realizzata nel mese di maggio 2013 Funzioni critiche

Dettagli

Problemi gestionali nei rapporti fra Università e Aziende Ospedaliere

Problemi gestionali nei rapporti fra Università e Aziende Ospedaliere Problemi gestionali nei rapporti fra Università e Aziende Ospedaliere Modelli organizzativi di integrazione: il DIPINT, esempio toscano di integrazione tra università e Sistema Sanitario Regionale Dott.ssa

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

LABORATORIO DI MANAGEMENT SANITARIO

LABORATORIO DI MANAGEMENT SANITARIO Lean Production Lean Thinking Volume sul Sistema Toyota Caccia e lotta agli sprechi KAIZEN LAB Accreditamento Fondi Interprofessionali Provider ECM Intesa Listino Corsi accreditati ECM FORMAZIONE ECM Corsi

Dettagli

LINEE GUIDA BUDGET. Premessa. 1) I Soggetti

LINEE GUIDA BUDGET. Premessa. 1) I Soggetti Pagina 1 di 7 LINEE GUIDA BUDGET Premessa Per processo di Budget o Budgeting si intende un sistema di controllo direzionale basato sulla negoziazione tra i Centri di Responsabilità aziendali ed i livelli

Dettagli

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014

Tavola rotonda. 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca. Dr. Francesco Bongiovanni. Roma 10 luglio 2014 Tavola rotonda 3. Governance e strumenti del Piano innovazione e ricerca Roma 10 luglio 2014 Dr. Francesco Bongiovanni Cosa intendiamo con il termine governance? L insieme di azioni che consentono la realizzazione

Dettagli

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER ASSE E: Capacità istituzionale -Obiettivo specifico 5.5: Rafforzare ed integrare il sistema di governance ambientale Workshop L uso strategico degli acquisti pubblici verdi per un economia sostenibile

Dettagli

La nuova logica di realizzazione dei progetti. Fabio Girotto Regione Lombardia

La nuova logica di realizzazione dei progetti. Fabio Girotto Regione Lombardia La nuova logica di realizzazione dei progetti Fabio Girotto Regione Lombardia LE SCELTE STRATEGICHE DEL NUOVO PROGRAMMA Obiettivo Tematico 1 Priorità d investimento 1b (rapporti tra imprese e mondo della

Dettagli

OQR TREND. Territori e Regioni insieme per lo sviluppo locale

OQR TREND. Territori e Regioni insieme per lo sviluppo locale OQR TREND Territoires et Régions ensemble pour le development local Territori e Regioni insieme per lo sviluppo locale Vincenzo Petruso Regione Siciliana - Ufficio Speciale per la Cooperazione Decentrata

Dettagli

La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi

La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi La gestione dei flussi documentali come strumento di reingegnerizzazione dei processi amministrativi Fabio PISTELLA Incontro organizzato da siav e-governement, e-democracy 9 ottobre 2008 - Roma La gestione

Dettagli

Il vantaggio degli investimenti sostenibili e responsabili

Il vantaggio degli investimenti sostenibili e responsabili Il vantaggio degli investimenti sostenibili e responsabili Alessandra Viscovi 5 ottobre 2015 Etica Sgr in numeri 2.000 1.800 1.600 1.400 1.200 1.000 800 600 400 200 0 Patrimonio Gestito (mln ) 2008 2009

Dettagli

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 20 Sempre un passo avanti EXECUTIVE MASTER COURSE Production Manager OBIETTIVI Il corso mette in condizione i partecipanti

Dettagli

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click

I tuoi viaggi di lavoro a portata di click I tuoi viaggi di lavoro a portata di click CST MyTravelTool è un software multichannel e modulare che consente di gestire tutte le principali fasi del processo correlato alle trasferte aziendali e ai rimborsi

Dettagli

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6

Rev. 03 del 28/11/2010. Company profile. Pag. 1 di 6 Pag. 1 di 6 L Informedica è una giovane società fondata nel 2004 che opera nel settore dell'information Technology per il settore medicale. Negli ultimi anni attraverso il continuo monitoraggio delle tecnologie

Dettagli