Cosa spiega le differenze nei consumi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cosa spiega le differenze nei consumi"

Transcript

1 I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo Cosa spiega le differenze nei consumi tra individui diversi tra paesi diversi per uno stesso individuo, o per uno stesso paese, tra diversi momenti nel tempo? III/1 I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo Cosa spiega le differenze negli acquisti e nei consumi alimentari? il reddito (quantità; composizione; varietà) a parità di reddito, la sua distribuzione tra gli individui (la domanda di automobili Ferrari non è legata al reddito medio ) l età/fase nel ciclo della vita (quantità; composizione) il sesso il ruolo, tra famiglia e mercato del lavoro (convenienza nell acquisto e nel consumo; pasti fuori di casa) le dimensioni del nucleo familiare (1 famiglie monocomponente / 25 famiglie di 4 componenti..) III/2 1

2 I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo Cosa spiega le differenze negli acquisti e nei consumi alimentari? la scolarizzazione la disponibilità/indisponibilità di tempo libero (convenienza nell acquisto e nel consumo) valori e norme (della società, della famiglia, del gruppo di appartenenza) il clima città/campagna le tradizioni alimentari (familiari/regionali/etniche) III/3 Cosa spiega le variazioni attese nei consumi alimentari nei prossimi 2 anni negli USA? Effetto (%) sul consumo pro-capite delle variazioni attese tra il 2 ed il 22 di: Età Distribuzione Composizion Struttura spaziale della e razziale delle famiglie Educazione popolazione Reddito Effetto netto Effetto netto complessivo (compresa la crescita della popolazione) Carni bovine -1,36 -,6,58 -,58 -,48 -,67 Pesce 1,76,3 2,17,66,26 1,11 Latte -,73 -,5-1,19,5,54 -,15 Formaggi -2,73 -,1-1,38 -,8,83 1,67 Oli vegetali -,78 -,19,21,29,77 Agrumi,48 -,62 2,48,6 2,13 1,87 Mele,95 -,55 2,42,47 2,14 1,93 Patate fritte -5,76,6-1,72 -,21 -,82 -,19 Altre patate 3,18 -,76-2,19 -,94,12-1,86 Insalata,68,1,37,84,71 2,12 Zucchero -1,58 -,6 -,81,4,24,34-2,8 14,65 6,58 25,71-1,19 16,54-1,44 16,26,4 18,42 7,4 26,68 7,84 27,2-8,6 7,81-2,97 14,45 5,9 23,96-1,68 15,98 Fonte: USDA. III/4 2

3 I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo Cos è importante per il consumatore nella sue scelte (a parte il prezzo )? le caratteristiche nutrizionali il piacere (sapore; varietà di alimenti; socialità e consumo; prestigio) la salubrità (che non faccia male ) la convenienza nel consumo la convenienza nell acquisto l impatto ambientale della produzione; il benessere degli animali; il commercio solidale III/5 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Indagine ISMEA/ACNielsen 21 2 famiglie, 47 individui con più di 14 anni III/6 3

4 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Italia. Frequenza del consumo di pesce in casa (21) 1 volta ogni 15 giorni 17,7% 1 volta al mese 6,2% 1 volta ogni 2 mesi 2,% Raramente 17,% 1 volta alla settimana 39,7% Tutti i giorni o quasi 1,% 2/3 volte alla settima 16,3% Fonte: indagine ISMEA/ACNielsen. III/7 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Italia. Circostanze del consumo di pesce in casa (%; 21) Periodicamente 48,5 % Quando capita 38,1 % Pranzi e cene con gli amici 15,4 % Ricorrenze particolari 1.1 % Altro,4 % Fonte: indagine ISMEA/ACNielsen III/8 4

5 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Italia. Motivazioni al consumo di pesce in casa (21) Salute 28,8% Dieta (dovere) 11,8% Scelta nutrizionale 18,6% Tradiz. familiare 22,1% Fonte: indagine ISMEA/ACNielsen. Piacere 18,7% III/9 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Italia. Frequenza del consumo di pesce fuori di casa, in occasion conviviali (21) Raramente 69,4% Tutti i giorni o quasi,3% 2/3 volte alla settim. 1,3% 1 volta alla settimana 3,4% 1 volta ogni 15 giorni 4,1% 1 volta al mese 1,8% 1 volta ogni 2 mesi 1,7% Fonte: indagine ISMEA/ACNielsen. III/1 5

6 Un esempio: il consumo di pesce in Italia Italia. Frequenza del consumo di pesce fuori di casa, in pasti di tipo "funzionale" (21) Tutti i giorni o quasi 1,1% 2/3 volte alla settim. 4,3% Raramente 66,8% 1 volta alla settimana 1,8% 1 volta ogni 15 giorni 6,3% 1 volta al mese 6,7% 1 volta ogni 2 mesi 4,% Fonte: indagine ISMEA/ACNielsen. III/11 I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo quindi, i diversi consumatori/acquirenti faranno scelte diverse tra loro ma uno stesso consumatore/acquirente fa scelte diverse in momenti diversi, anche vicini tra loro! nel corso dell anno consumerà cibi pronti surgelati e Prosciutto San Daniele; andrà in pizzeria ed in ristoranti cari; berrà vini da 2,5 Euro la bottiglia e da 1; andrà da MacDonald s ed in agriturismo la differenza tra i diversi consumatori, o gruppi di consumatori, sta nella frequenza con cui faranno ciascuna di queste cose III/12 6

7 I consumi di prodotti agro-alimentari: le differenziazioni nello spazio e nel tempo III/13 I consumi di prodotti agro-alimentari Italia. Consumi alimentari e consumi complessivi; valori assoluti (in miliardi di Lire) e % (2) Consumi non alimentari ,% Consumi alimentari ,% Fonte: annuario INEA 2. III/14 7

8 I consumi di prodotti agro-alimentari Italia: composizione dei consumi alimentari (2) Alimentari 79,9% tabacchi 1,% bevande alcoliche 4,3% bevande non alcoliche 5,8% Fonte: Annuario INEA (2) III/15 I consumi di prodotti agro-alimentari Italia. Composizione % della spesa per i consumi alimentari per prodotti (2) 22,6 Carne 16,8 Pane e trasformati di cereali 13,8 Lattiero-caseari e uova 1,8 Ortaggi e patate 6,8 Pesce 6,7 Zucchero e dolciari 6,3 Frutta 5, Acque minerali,succhi ed altre bevande non alcoliche 4,8 Vino e bevande alcoliche 4,7 Oli e grassi 1,5 Caffè, the e cacao,3 Altri prodotti alimentari III/16 8

9 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Variazione % dei consumi alimentari per prodotti (2/1992) - 1,2 Carne +,7 Pane e trasformati di cereali -,1 Lattiero-caseari e uova + 1, Ortaggi e patate +,9 Pesce + 1,7 Zucchero e dolciari +,3 Frutta + 2,3 Acque minerali,succhi ed altre bevande non alcoliche - 3,4 Vino e bevande alcoliche - 2, Oli e grassi - 1,8 Caffè, the e cacao -,2 Altri prodotti alimentari III/17 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Spesa media mensile delle famiglie per gruppo di prodotti e ripartizione territoriale ( di Lire; 2) Pane e cereali Carne Pesce Latte, formaggi e uova Oli e grassi Patate, frutta e ortaggi Zucchero, caffè, the Bevande ( di Lire) Nord Centro Sud III/18 9

10 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Cereali e derivati: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg in equivalente in farina; 1998) Cereali e derivati 75,2 76,2 124,2 87,1 152,4 7,2 75,2 Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. Cereali e derivati III/19 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Riso: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Riso 5,1 3,8 6,5 4,1 5,6 6,9 4,1 Riso Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/2 1

11 12 1 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Patate: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Patate 53,7 7,6 41,9 97,3 97,3 86,9 55,1 Patate Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/21 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Ortaggi: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Ortaggi 88,8 22,5 172,6 93,6 Ortaggi Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/22 11

12 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Frutta ed agrumi: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Frutta e agrumi 1,7 126,8 17,5 88 Frutta e agrumi Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/ I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Latte: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1997) Latte 97,6 91,2 71,8 128,4 67,2 98,7 Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. Latte III/24 12

13 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Formaggi: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Formaggi 23,7 19,3 18,7 8,9 23 8,1 16,4 Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. Formaggi III/25 1 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Burro: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Burro 8,4 6,7 2,5 2,6,7 1 5 Burro Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/26 13

14 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Uova: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1999) Uova 15,6 13,7 11,8 1,1 1,6 13,3 13,5 Uova Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/27 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Carni bovine: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Carni bovine 27 15,6 24,7 17,2 19,3 Carni bovine Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/28 14

15 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Carni suine: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Carni suine 37,2 56,8 35, ,8 Carni suine Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/29 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Oli e grassi vegetali: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Oli e grassi vegetali 14,8 21,2 26,6 43,8 28,3 11,1 Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. Oli e grassi vegetali III/3 15

16 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Zucchero: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (kg; 1998) Zucchero 33,6 32,6 25,4 36 3,2 29,5 4,3 Zucchero Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/31 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio Vino: consumi annui pro capite in alcuni paesi dell'unione Europea (lt; 1999) Vino 57,4 23, ,8 26,1 36,9 31,8 Vino Fonte: INEA, L'agricoltura italiana conta, 21. III/32 16

17 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo 2 Italia. Frumento: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. frumento III/33 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Granoturco, riso: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. granoturco riso III/34 17

18 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Patate, pomodori, fruttafresca e agrumi: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. patate pomodori frutta fresca agrumi III/ I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Carni bovine, carni suine ed altre carni: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) 5 '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. carni bovine carni suine altre carni III/36 18

19 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Latte: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. latte III/37 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo 35 Italia. Olio d'oliva e zucchero: consumo medio annuo per abitante ( ; kg) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. olio d'oliva zucchero III/38 19

20 I consumi di prodotti agro-alimentari nel tempo Italia. Vino: consumo medio annuo per abitante ( ; lt) '1-'1 '11-'2 '21-'3 '31-'4 '41-'5 '51-'6'65 '7 '75 '8 '85 '91 Fonte: elaborazione su dati Istat. vino (lt) III/39 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Pane: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Pane '75 83,4 79,1 13,8 121,9 Pane '95 87,7 81,3 13,3 116,5 Pane '75 Pane '95 Consumo Italia: ,5 kg, ,1 kg. III/4 2

21 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Pasta: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Pasta '75 78,8 71, ,5 Pasta '95 83,9 79,5 99,3 122,3 Pasta '75 Pasta '95 Consumo Italia: , kg, ,7 kg. III/41 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Carni bovine: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Carni bovine '75 121,7 17, ,1 Carni bovine '95 17,8 88,5 11,1 94,8 Carni bovine '75 Carni bovine '95 Consumo Italia: ,8 kg, ,7 kg. III/42 21

22 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Pollame: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Pollame '75 14,1 111,9 118,9 8,3 Pollame ' ,8 15,9 1,6 Pollame '75 Pollame '95 Consumo Italia: ,4 kg, ,1 kg. III/43 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Altre carni: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Altre carni '75 94,9 122,7 132,2 74,5 Altre carni '95 81,7 16,7 19,1 15,2 Altre carni '75 Altre carni '95 Consumo Italia: , kg, 1995,7 kg. III/44 22

23 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Pesce: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Pesce '75 5,3 59,2 19,3 155,3 Pesce '95 79,8 77,6 12,4 124,5 Pesce '75 Pesce '95 Consumo Italia: 1975,7 kg, ,1 kg. III/45 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Olio d'oliva e di semi: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Olio d'oliva e di semi '75 87,5 87,5 112,5 112,5 Olio d'oliva e di semi '95 89,5 94,7 115,8 1 Olio d'oliva e di semi '75 Olio d'oliva e di semi '95 Consumo Italia: ,6 lt, ,9 lt. III/46 23

24 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Latte: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Latte '75 18, ,2 84,7 Latte '95 98,4 11,9 96,9 96,9 Latte '75 Latte '95 Consumo Italia: ,9 lt, ,4 lt. III/47 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Formaggi: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Formaggi '75 117,2 115,5 77,1 9,6 Formaggi '95 114, ,5 93,2 Formaggi '75 Formaggi '95 Consumo Italia: , kg, ,2 kg. III/48 24

25 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Frutta fresca e secca: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Frutta fresca e secca '75 12,4 92,9 1,8 11,4 Frutta fresca e secca '95 16,5 11,3 1,7 94,3 Frutta fresca e secca '75 Frutta fresca e secca '95 Consumo Italia: ,2 kg, ,3 kg. III/49 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Zucchero: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Zucchero '75 112,2 115,7 94,7 85,2 Zucchero '95 96,3 98,9 97,9 14,2 Zucchero '75 Zucchero '95 Consumo Italia: , kg, ,3 kg. III/5 25

26 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Caffè, the, etc. : consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) 12 (Italia = 1) Caffé, The, etc '75 14,1 11,2 98,3 96,3 Caffè, The, etc. '95 1,5 1 95,6 12,1 Caffé, The, etc '75 Caffè, The, etc. '95 Consumo Italia: 1975,2 kg, 1995,4 kg. III/51 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Acqua minerale: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) (Italia = 1) Acqua minerale ' Acqua minerale '95 127,6 116,3 12,4 71,5 Acqua minerale '75 Acqua minerale '95 Consumo Italia: , lt, ,3 lt. III/52 26

27 I consumi di prodotti agro-alimentari nello spazio e nel tempo Vino: consumi medi mensili pro capite nel 1975 e nel 1995 per ripartizione geografica (Italia = 1) 14 (Italia = 1) Vino ' ,8 112,5 7,5 Vino '95 15,9 12,6 12,6 73,5 Vino '75 Vino '95 Consumo Italia: ,8 lt, ,4 lt. III/53 27

Cosa spiega le differenze nei consumi

Cosa spiega le differenze nei consumi I consumi di prodotti agro-alimentari: differenziazioni nello spazio e nel tempo Cosa spiega le differenze nei consumi tra individui diversi tra paesi diversi per uno stesso individuo, o per uno stesso

Dettagli

Il modello virtuoso italiano come sinonimo di mangiar bene

Il modello virtuoso italiano come sinonimo di mangiar bene Il modello virtuoso italiano come sinonimo di mangiar bene INTANGIBLE La Dieta Mediterranea rappresenta un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola,

Dettagli

Il mercato delle produzioni biologiche in Italia

Il mercato delle produzioni biologiche in Italia biologiche in Italia Ismea Bologna, 1 Evoluzione dell agricoltura biologica in Italia: numero aziende 1997-2001 (fonte: dati MiPAF e FIAO) 25000 20000 15000 10000 5000 0 nord centro sud isole 1997 1998

Dettagli

Le dinamiche del commercio agro-alimentare e il Made in Italy. Renato Pieri Milano, 5 marzo 2015

Le dinamiche del commercio agro-alimentare e il Made in Italy. Renato Pieri Milano, 5 marzo 2015 Le dinamiche del commercio agro-alimentare e il Made in Italy Renato Pieri Milano, 5 marzo 2015 FONTE DEI DATI I dati utilizzati sono di fonte ISTAT nella classificazione: SH6 (a sei cifre) in ambito regionale

Dettagli

I DATI SECONDARI: FONTI STATISTICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

I DATI SECONDARI: FONTI STATISTICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI I DATI SECONDARI: FONTI STATISTICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI Materiale per il corso di MARKETING Lucia Baldi Dipartimento di Economia, Management e Metodi Quantitativi Università degli Studi di Milano

Dettagli

Bologna, 7 settembre Francesco Giardina BIO IN CIFRE

Bologna, 7 settembre Francesco Giardina BIO IN CIFRE Bologna, 7 settembre 213 Francesco Giardina BIO IN CIFRE 212 Andamento di operatori e superfici in Italia dal 199 al 212 7. 1.4 6. 5. Numero di operatori SAU 1.2 1. Numero di operatori 4. 3. 2. 1. 199

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 31 Agosto 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 31 Agosto 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI AGOSTO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

BIMESTRE MARZO-APRILE BIMESTRE GENNAIO-FEBBRAIO

BIMESTRE MARZO-APRILE BIMESTRE GENNAIO-FEBBRAIO VARIAZIONI PERCENTUALI DEI PREZZI PRATICATI DAI PRODUTTORI ALLE GRANDI CENTRALI Tav. 1 DI ACQUISTO PER I 39 PRODOTTI ALIMENTARI NEL PERIODO GENNAIO LUGLIO 2008 BIMESTRE GENNAIO-FEBBRAIO BIMESTRE MARZO-APRILE

Dettagli

Come si progetta un menù scolastico?

Come si progetta un menù scolastico? Come si progetta un menù scolastico? Rispettando le «Linee guida» e i LARN Applicando varietà ed alternanza Scegliendo le migliori materie prime Rispettando le abitudini alimentari locali Facendo attenzione

Dettagli

Area Mercati AGROALIMENTARE NEWS. Prezzi e dei costi dei fattori produttivi, Consumi domestici, import, export e saldo. Report mensile - Luglio 2011

Area Mercati AGROALIMENTARE NEWS. Prezzi e dei costi dei fattori produttivi, Consumi domestici, import, export e saldo. Report mensile - Luglio 2011 AGROALIMENTARE NEWS Prezzi e dei costi dei fattori produttivi, Consumi domestici, import, export e saldo Report mensile - Luglio 2011 n. 2/2011 4 agosto 2011 I PREZZI DEI PRINCIPALI SETTORI AGRICOLI (osservatorio

Dettagli

I PREZZI E I CONSUMI DI PRODOTTI BIOLOGICI IN ITALIA

I PREZZI E I CONSUMI DI PRODOTTI BIOLOGICI IN ITALIA I PREZZI E I CONSUMI DI PRODOTTI BIOLOGICI IN ITALIA Enrico De Ruvo Ismea Bologna, 9 settembre 2013 www.ismea.it www.ismeaservizi.it 09/09/2013 AGENDA Il contesto internazionale Le tendenze dei consumi

Dettagli

L'evoluzione strutturale dei consumi alimentari in Italia

L'evoluzione strutturale dei consumi alimentari in Italia Workshop I consumi alimentari in Italia POLITICHE EUROPEE SVILUPPO TERRITORIALE MERCATI L'evoluzione strutturale dei consumi alimentari in Italia Donato Romano Università degli Studi di Firenze Obiettivi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 Novembre 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 30 Novembre 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI NOVEMBRE 2015 (dati provvisori)

Dettagli

I NUMERI DEL LATTE BIO

I NUMERI DEL LATTE BIO I NUMERI DEL LATTE BIO ENRICO DE RUVO ISMEA Bologna, 2 febbraio 2016 www.ismea.it www.ismeaservizi.it AGENDA Inumeristrutturalidelbio Il valore del mercato bio e le dinamicherecenti La struttura e la domanda

Dettagli

$ ()*+, $1 ' (*2+ -.*+/ & % $ % 3 % % $ 4$ % % $

$ ()*+, $1 ' (*2+ -.*+/ & % $ % 3 % % $ 4$ % % $ !"# $ & ' $ ()*+, -.*+/$ *-/ 0 $1 ' *$ (*2+ -.*+/ & $ 3 $ 4$ $ + -(0+/ -(0+/ -(2+/ $-(0+/ 5 (6+ (+ -.*0+/78-.0+/ -.0+/ *!"# 9 -/ 0 & Tabella 1 - L'andamento dei prezzi dei principali prodotti bio nel I

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 29 Maggio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 29 Maggio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI MAGGIO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

L INDUSTRIA ALIMENTARE IN ABRUZZO: IL SISTEMA PRODUTTIVO E I DATI RELATIVI AI CONSUMI

L INDUSTRIA ALIMENTARE IN ABRUZZO: IL SISTEMA PRODUTTIVO E I DATI RELATIVI AI CONSUMI L INDUSTRIA ALIMENTARE IN ABRUZZO: IL SISTEMA PRODUTTIVO E I DATI RELATIVI AI CONSUMI Oltre 5 punti percentuali in meno (9,54% contro 14,85%) rispetto alla media del Mezzogiorno: questo il peso complessivo

Dettagli

Villa Celimontana settembre Albino Russo. Albino Russo Responsabile Commercio e Consumi Nomisma

Villa Celimontana settembre Albino Russo. Albino Russo Responsabile Commercio e Consumi Nomisma La filiera agroalimentare e l inflazione Villa Celimontana 19 19 settembre 2003 2003 Responsabile Commercio e Consumi Nomisma I prezzi sotto la lente Negli ultimi mesi l andamento l economico ha registrato

Dettagli

NOTA SETTORE AGROALIMENTARE SVEZIA

NOTA SETTORE AGROALIMENTARE SVEZIA Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE) Ufficio di Stoccolma NOTA SETTORE AGROALIMENTARE SVEZIA Istituto nazionale per il Commercio Estero - ICE Sezione per la promozione degli Scambi dell Ambasciata

Dettagli

Economia dei Mercati Agro-Alimentari (a.a. 06/07)

Economia dei Mercati Agro-Alimentari (a.a. 06/07) SOLUZIONE Economia dei Mercati Agro-Alimentari (a.a. 06/07) Esame (24 luglio 2007) 1. (15 p.) Si consideri il mercato dei pomodori pelati in scatola e si ipotizzi che esso sia caratterizzato dall esistenza

Dettagli

le famiglie QUANTO SPENDONO OGNI MESE COME PAGANO DOVE E COSA ACQUISTANO

le famiglie QUANTO SPENDONO OGNI MESE COME PAGANO DOVE E COSA ACQUISTANO le famiglie QUANTO SPENDONO OGNI MESE COME PAGANO DOVE E COSA ACQUISTANO Grazie alla collaborazione degli intervistati, l Indagine sui Consumi informa sul livello e la struttura della spesa delle famiglie

Dettagli

LE VENDITE AL DETTAGLIO DEI PRODOTTI BIOLOGICI. Area Agroalimentare - Nomisma

LE VENDITE AL DETTAGLIO DEI PRODOTTI BIOLOGICI. Area Agroalimentare - Nomisma LE VENDITE AL DETTAGLIO DEI PRODOTTI BIOLOGICI Area Agroalimentare - Nomisma IL MERCATO INTERNAZIONALE DEL BIO MONDO: LE VENDITE DI PRODOTTI BIO (mrd dollari) 70 60 FOOD 59,1 +258% 2000-2012 62,9 64,0

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 31 Luglio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 31 Luglio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI LUGLIO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

DIARIO ALIMENTARE. Indicazioni per la compilazione del diario alimentare

DIARIO ALIMENTARE. Indicazioni per la compilazione del diario alimentare DIARIO ALIMENTARE Indicazioni per la compilazione del diario alimentare Orario: indica l'orario del pasto compresi gli spunti. Compila il diario al momento del pasto e non alla fine della giornata. Alimenti

Dettagli

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA

CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA CITTA DI TORINO ASSESSORATO ALLA STATISTICA DIREZIONE SERVIZI CIVICI SETTORE STATISTICA E TOPONOMASTICA STATISTICHE ISTITUZIONALI ED ECONOMICHE INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITA MESE:

Dettagli

01.04 Altri: alcol etilico non denaturato X(*) Sostituto: etanolo al 95 % Amidi e fecole X Farine di cereali e semole X

01.04 Altri: alcol etilico non denaturato X(*) Sostituto: etanolo al 95 % Amidi e fecole X Farine di cereali e semole X 01 Bevande 01.01 Bevande non alcoliche o bevande con gradazione alcolica inferiore a 6 % vol: A. Bevande non filtrate: Acque, sidri, succhi filtrati di frutta o di ortaggi semplici o concentrati, nettari

Dettagli

Bilancia agroalimentare

Bilancia agroalimentare Bilancia agroalimentare 1. Interscambio commerciale L interscambio commerciale totale dell Italia con la Polonia ha mostrato nel 2011 un avanzo di circa 1,8 miliardi di euro, in aumento del 37,4% rispetto

Dettagli

La bilancia commerciale dell agroalimentare italiano nel Elementi di analisi congiunturale e di medio periodo

La bilancia commerciale dell agroalimentare italiano nel Elementi di analisi congiunturale e di medio periodo La bilancia commerciale dell agroalimentare italiano nel 2016 Elementi di analisi congiunturale e di medio periodo Roma, marzo 2017 1 La bilancia commerciale dell agroalimentare italiano nel 2016 Nel 2016

Dettagli

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2010 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2009 = 100

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2010 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2009 = 100 Riso 1.140 Pane 12.985 Pasta 5.602 Cereali e farine 667 Pasticceria 5.337 Biscotti dolci 2.919 Biscotti salati 1.858 Alimenti dietetici 370 Altri cereali e piatti pronti 2.994 Carne bovina fresca 18.584

Dettagli

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2009 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2008 = 100

Paniere dell'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività nazionale - Anno 2009 coefficienti di ponderazione - base dicembre 2008 = 100 Riso 1.068 Pane 13.232 Pasta 6.460 Cereali e farine 623 Pasticceria 5.115 Biscotti dolci 2.825 Biscotti salati 1.823 Alimenti dietetici 365 Altri cereali e piatti pronti 2.845 Carne bovina fresca 18.559

Dettagli

L interscambio agroalimentare italo-tedesco La posizione dell Italia sul mercato tedesco

L interscambio agroalimentare italo-tedesco La posizione dell Italia sul mercato tedesco I.C.E. Düsseldorf, gennaio 2009 Italienisches Institut für Außenhandel Oststraße 10 40211 Düsseldorf food@dusseldorf.ice.it Interscambio agroalimentare italo/tedesco Intenso e complementare Italia: importa

Dettagli

1916 1940s. 1970s. 1950s-1960s

1916 1940s. 1970s. 1950s-1960s Piramidi alimentari e dieta mediterranea A partire dai primi anni del ventesimo secolo tutti i paesi industrializzati si sono preoccupati di fornire delle linee guida o delle direttive per l alimentazione,

Dettagli

Le dinamiche recenti nel sistema agro-alimentare lombardo

Le dinamiche recenti nel sistema agro-alimentare lombardo Le dinamiche recenti nel sistema agro-alimentare lombardo Daniele Cavicchioli DEMM - Università degli Studi, Milano Renato Pieri SMEA Università Cattolica, Cremona La struttura del rapporto 2012 1. Il

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 24 tembre 2012 numero 7/12 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE I prezzi al dettaglio del comparto agro-alimentare relativi all ultima settimana di settembre (24 30 settembre)

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E INTERNAZIONALI E DELLO SVILUPPO RURALE DIREZIONE GENERALE DELLE POLITICHE INTERNAZIONALI E DELL'UNIONE EUROPEA

Dettagli

BIOLOGICO ITALIANO UN FOCUS SU CONSUMI E PREZZI NEL MERCATO NAZIONALE ISMEA.

BIOLOGICO ITALIANO UN FOCUS SU CONSUMI E PREZZI NEL MERCATO NAZIONALE ISMEA. BIOLOGICO ITALIANO UN FOCUS SU CONSUMI E PREZZI NEL MERCATO NAZIONALE ISMEA www.ismeamercati.it www.sinab.it Antonella Giuliano Roma, 9 settembre 2016 FOCUS DI ANALISI Il contesto socio economico La domanda

Dettagli

Consumi alimentari: una famiglia su dieci ha tolto frutta e carne bovina dal carrello

Consumi alimentari: una famiglia su dieci ha tolto frutta e carne bovina dal carrello numero 2/13 24 luglio 2013 Consumi alimentari: una famiglia su dieci ha tolto frutta e carne bovina dal carrello Ancora in calo la fiducia dei consumatori nei primi cinque mesi del 2013. A rivelarlo è

Dettagli

A MONZA E A MILANO PER RISPARMIARE RISCOPRONO LA SCHISCETTA E SCELGONO IL TAKE AWAY

A MONZA E A MILANO PER RISPARMIARE RISCOPRONO LA SCHISCETTA E SCELGONO IL TAKE AWAY 0392807521-0392807511 In Lombardia la spesa per il carrello è diminuita ad aprile del -1,7% su base annua e i lombardi si ritrovano con 34 euro in più nel portafoglio, i monzesi ne risparmiano 27 A MONZA

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 16 lio 2012 numero 4/12 30 luglio 2012 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE I prezzi al dettaglio della terza settimana di luglio (16 - lio) rispetto alla precedente (9-15

Dettagli

VOCI DI PRODOTTO PESI

VOCI DI PRODOTTO PESI VOCI DI PRODOTTO Riso 1414 Pane 11347 Pasta 5047 Cereali e farine 1241 Pasticceria 4268 Biscotti dolci 2687 Biscotti salati 1546 Alimenti dietetici 316 Altri cereali e piatti pronti 1638 Carne bovina fresca

Dettagli

Il distretto del dolce a Cremona

Il distretto del dolce a Cremona Agricoltura e alimentazione: Biodiversità, cultura, ambiente, innovazione, sicurezza Il distretto del dolce a Cremona IIS Jannello Torriani 3, Febbraio 2015 Stefano Gonano L industria alimentare Dopo anni

Dettagli

Il commercio estero: sfide e opportunità per l agroalimentare regionale

Il commercio estero: sfide e opportunità per l agroalimentare regionale IL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA BOLOGNA, 31 MAGGIO 2016 Il commercio estero: sfide e opportunità per l agroalimentare regionale e Renato Pieri Università Cattolica del S. Cuore, sede di

Dettagli

Comune di Pistoia - Indice locale dei Prezzi al Consumo per l'intera Collettività Nazionale - Ottobre COMPLESSIVO 0,0-0.1

Comune di Pistoia - Indice locale dei Prezzi al Consumo per l'intera Collettività Nazionale - Ottobre COMPLESSIVO 0,0-0.1 Comune di Pistoia - Indice locale dei Prezzi al Consumo per l'intera Collettività Nazionale - Ottobre 2015 - Codice Descrizione Variazioni % anno prec. mese prec. COMPLESSIVO 0,0-0.1 1 Prodotti alimentari

Dettagli

Le scelte alimentari e la provenienza dei prodotti Questionario per i genitori di bambini delle elementari e medie

Le scelte alimentari e la provenienza dei prodotti Questionario per i genitori di bambini delle elementari e medie Le scelte alimentari e la provenienza dei prodotti (Indicare con una X la casella corrispondente alla sua risposta ai seguenti quesiti) N. COMPONENTI LA FAMIGLIA CONVIVENTI di cui: Genitori Figli Nonni

Dettagli

Spesa alimentare delle famiglie italiane: nel periodo gennaio-aprile 2013, la flessione su base annua raggiunge il -3,4%

Spesa alimentare delle famiglie italiane: nel periodo gennaio-aprile 2013, la flessione su base annua raggiunge il -3,4% numero 1/13 3 luglio 2013 Spesa alimentare delle famiglie italiane: nel periodo gennaio-aprile 2013, la flessione su base annua raggiunge il -3,4% Cala la fiducia dei consumatori nei primi quattro mesi

Dettagli

Dimagrire per sempre mangiando (quasi) normalmente - Dimensione Cultura

Dimagrire per sempre mangiando (quasi) normalmente - Dimensione Cultura Proviene dalla Francia un modello alimentare che è basato sulla drastica riduzione dei carboidrati (detti anche glucidi ), le famose diete low carb. La dieta del dottor Michel Montignac, attualmente quella

Dettagli

Bilancia agroalimentare

Bilancia agroalimentare Bilancia agroalimentare Interscambio commerciale agroalimentare 1. Gli scambi Italia-Cina 1.1. La bilancia commerciale agroalimentare italiana Nel 2011, la bilancia commerciale agroalimentare ha presentato

Dettagli

,00 3 Altre attività soggette a studi

,00 3 Altre attività soggette a studi 46.31.20 - Commercio all'ingrosso di frutta e ortaggi conservati 46.32.20 - Commercio all'ingrosso di prodotti di salumeria 46.33.10 - Commercio all'ingrosso di prodotti lattiero-caseari e di uova 46.33.20

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Istituto nazionale per il Commercio Estero Istituto nazionale per il Commercio Estero Scheda prodotti biologici 2008 Ultimo aggiornamento: 17 giugno 2008 Helsinki Office Itäinen Puistotie 4 A 6 00140 Helsinki - Finland Tel +358 9 177232 Fax: +358

Dettagli

Cosa significa dieta?

Cosa significa dieta? Mani in pasta Cosa significa dieta? Il termine dieta, dal greco diaita, significa regime, stile, tenore di vita. E' sinonimo di alimentazione corretta, sana ed equilibrata. Cosa vuole dire Dieta Mediterranea?

Dettagli

Caratteristiche dell indagine

Caratteristiche dell indagine Caratteristiche dell indagine Indagate 200 famiglie torinesi residenti in città o nei comuni limitrofi Somministrati due questionari di indagine: Libretto degli acquisti: per annotare le spese correnti

Dettagli

Alimentazione. Prof. Giuseppe Sibilani

Alimentazione. Prof. Giuseppe Sibilani Alimentazione L alimentazione è importante per la salute e ci fornisce l energia per affrontare la giornata. Per mezzo di essa possiamo correre, divertirci, giocare ecc... La scienza dell alimentazione

Dettagli

ALLEGATO N. 2. Comune di Itri (Lt) Settore V

ALLEGATO N. 2. Comune di Itri (Lt) Settore V ALLEGATO N. 2 Comune di Itri (Lt) Settore V CARNI FRESCHE LOTTO 1 Petto di pollo Filone suino (arista) Filone vitellone per (fettine e macinato) magro 1 qualità 800 kg 400 Kg 1.000Kg. 14.500,00 Le carni

Dettagli

GLUTILE.IT - ABC DEGLI ALIMENTI PER IL CELIACO. Patate Purè istantaneo Malto d orzo. Riso in chicchi Patatine confezionate Bulgur

GLUTILE.IT - ABC DEGLI ALIMENTI PER IL CELIACO. Patate Purè istantaneo Malto d orzo. Riso in chicchi Patatine confezionate Bulgur ABC DEGLI ALIMENTI per il celiaco CEREALI Patate Purè istantaneo Malto d orzo Mais in chicchi, cotto a vapore Purè surgelato Orzo Riso in chicchi Patatine confezionate Bulgur Miglio in semi Riso soffiato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 29 Agosto 2014 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 29 Agosto 2014 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI AGOSTO 2014 (dati provvisori)

Dettagli

Anticipazione del mese di Maggio 2014 Indice Prezzi al consumo per l intera collettività - Catanzaro

Anticipazione del mese di Maggio 2014 Indice Prezzi al consumo per l intera collettività - Catanzaro CITTA DI CATANZARO SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI E TURISMO Ufficio Statistica e Toponomastica Anticipazione del mese di Maggio 2014 Indice Prezzi al consumo per l intera collettività - Catanzaro Nel mese

Dettagli

TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE

TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE Giorni 1 ^ SETTIMANA 2 ^ SETTIMANA 3 ^ SETTIMANA 4 ^ SETTIMANA RISOTTO CON ZUCCHINE PASSATO DI VERDURE RISOTTO CON PISELLI PASTA

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3

Indice. Introduzione PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3 Introduzione... 1 PARTE 1 Alimentazione e nutrizione... 3 Capitolo 1 Allattamento, alimentazione in gravidanza e nella prima infanzia (0-1 anni)... 5 1.1 L alimentazione durante la gravidanza... 5 Sette

Dettagli

Il declino dell agricoltura: aspetti generali e specificità del caso italiano

Il declino dell agricoltura: aspetti generali e specificità del caso italiano Il declino dell agricoltura: aspetti generali e specificità del caso italiano Economia del Settore Agroalimentare Docente: Prof. Anna Carbone Cosa si intende per declino dell agricoltura? Si tratta di

Dettagli

Capitolo terzo Il commercio agro-alimentare. La contabilità agro-alimentare aggregata

Capitolo terzo Il commercio agro-alimentare. La contabilità agro-alimentare aggregata Capitolo terzo Il commercio agro-alimentare La contabilità agro-alimentare aggregata L economia agro-alimentare italiana è caratterizzata da un notevole grado di apertura dato dal rapporto tra il volume

Dettagli

Siamo fatti così. Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po di vitamine.

Siamo fatti così. Il nostro corpo è fatto di acqua, proteine, lipìdi, minerali, carboidrati e anche un po di vitamine. Alimentazione L alimentazione è importante per la salute e ci fornisce l energia per affrontare la giornata. Per mezzo di essa possiamo correre, divertirci, giocare ecc... La scienza dell alimentazione

Dettagli

INDICE DEI PREZZI ALL INGROSSO SETTORE AGROALIMENTARE III trimestre 2014

INDICE DEI PREZZI ALL INGROSSO SETTORE AGROALIMENTARE III trimestre 2014 1. Riso e Cereali Relativamente al segmento Riso e Cereali nel terzo trimestre del 2014 l indice nazionale dei prezzi all ingrosso dei risi lavorati ha subìto un ribasso del 3,6% nel mese di luglio, complice

Dettagli

S E T T E M B R E 2010

S E T T E M B R E 2010 Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA S E T T E M B R E 2010 A Palermo l indice dei prezzi al consumo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 04 Febbraio 2014 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 04 Febbraio 2014 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI GENNAIO 2014 Nel mese di Gennaio

Dettagli

ALLEGATO n. 1 COMPOSIZIONE DEI PASTI COLAZIONE. * per le diete pediatriche. Una bevanda a scelta tra: caffè, orzo, tè deteinato.

ALLEGATO n. 1 COMPOSIZIONE DEI PASTI COLAZIONE. * per le diete pediatriche. Una bevanda a scelta tra: caffè, orzo, tè deteinato. ALLEGATO n. 1 COMPOSIZIONE DEI PASTI COLAZIONE Una bevanda a scelta tra: caffè, orzo, tè deteinato. Un alimento a scelta tra: latte intero, latte parzialmente scremato, latte delattosato, yogurt magro

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 Aprile 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 30 Aprile 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI APRILE 2015 (dati provvisori)

Dettagli

L ECONOMIA DEL MAROCCO. Un Paese in transizione

L ECONOMIA DEL MAROCCO. Un Paese in transizione L ECONOMIA DEL MAROCCO Un Paese in transizione DATI MACROECONOMICI 2007 Reddito pro-capite Tasso di inflazione Tasso di disoccupazione Variazione PIL Debito pubblico Import Export Investimenti esteri 2000

Dettagli

Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG

Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG centro stam Le tendenze dei prezzi al consumo nelle province del FVG REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 Giugno 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 30 Giugno 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI GIUGNO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 24 lio 2012 4. I prezzi lungo la filiera IN SINTESI Nel 2011 i prezzi internazionali delle materie prime agricole - secondo l indice Fao - hanno registrato

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Sistema Statistico Nazionale Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA GIUGNO 2006 A Palermo l indice dei prezzi al

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA COMMISSIONE MENSA a.s

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA COMMISSIONE MENSA a.s COMUNE DI LEGNANO Servizio di Refezione Scolastica CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA COMMISSIONE MENSA a.s. 2014-15 19 febbraio 2015 Il concetto di qualità alimentare: una griglia di lettura per la valutazione

Dettagli

L ORTOFRUTTA ITALIANA

L ORTOFRUTTA ITALIANA SCENARI E TENDENZE DI MERCATO PER Bologna, 13 gennaio 2014 L ORTOFRUTTA ITALIANA Denis Pantini RESPONSABILE Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma I TEMI DI APPROFONDIMENTO I consumi di ortofrutta

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Sistema Statistico Nazionale Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA APRILE 2007 A Palermo l indice dei prezzi al

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Sistema Statistico Nazionale. Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Sistema Statistico Nazionale Comune di Palermo Ufficio Statistica INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA GIUGNO 2007 A Palermo l indice dei prezzi al

Dettagli

RAPPORTO 2015 SULLA CONGIUNTURA DEL SETTORE AGROALIMENTARE VENETO

RAPPORTO 2015 SULLA CONGIUNTURA DEL SETTORE AGROALIMENTARE VENETO RAPPORTO 2015 SULLA CONGIUNTURA DEL SETTORE AGROALIMENTARE VENETO Alessandro Censori Settore Economia, Mercati e Competitività Legnaro, 28 giugno 2016 SITUAZIONE ECONOMICA GENERALE Fonte: Rapporto Annuale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 28 Giugno 2013 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 28 Giugno 2013 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI GIUGNO 2013 Nel mese di Giugno,

Dettagli

Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA

Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA M A G G I O 2010 A Palermo l indice dei prezzi al consumo per

Dettagli

Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita

Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita Il ruolo attivo del distretto per la prevenzione ed i buoni stili di vita L importanza di un corretto stile di vita per il trattamento del paziente diabetico Maria Rosaria Nicoletti La terapia medica nutrizionale

Dettagli

DREAM: lotta all AIDS e alla malnutrizione

DREAM: lotta all AIDS e alla malnutrizione DREAM: lotta all AIDS e alla malnutrizione HAART & integrazione alimentare L intervento nutrizionale di DREAM Valutazione antropometrica e monitoraggio: BMI, WAZ, HAZ, WHZ, MUAC Supporto informatico (calcolatore

Dettagli

F E B B R A I O 2009

F E B B R A I O 2009 Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcooliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA GIUGNO 2008 A Palermo l indice dei prezzi al

Dettagli

SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE TERZE INDIRIZZO ENOGASTRONOMIA - CUCINA

SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE TERZE INDIRIZZO ENOGASTRONOMIA - CUCINA MATERIA: CLASSE: SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE TERZE INDIRIZZO ENOGASTRONOMIA - CUCINA LIBRO DI TESTO: MACHADO A. SCIENZA E CULTURA DELL ALIMENTAZIONE ENOGASTRONOMIA - SALA VENDITA - ED. POSEIDONIA

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcooliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e

Dettagli

ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE. Specifica tecnica relativa alle frequenze e alla composizione dei menu

ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE. Specifica tecnica relativa alle frequenze e alla composizione dei menu PROCEDURA APERTA PER LA FORN ITURA DEL SERVIZIO DI RISTORAZION E A RIDOTTO IMPATTO AMBIEN TALE PRESSO LE SEDI DELLE AZIEN DE SAN ITARIE DELLA REGION E CAMPAN IA ALLEGATO N.4 AL CAPITOLATO SPECIALE Specifica

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcooliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e

Dettagli

Dott. Alfredo Marotta Bussolengo (VR) IL BLOG DI IPPOCRATE

Dott. Alfredo Marotta Bussolengo (VR) IL BLOG DI IPPOCRATE Dott. Alfredo Marotta Bussolengo (VR) alfredo-marotta@libero.it IL BLOG DI IPPOCRATE www.alfredomarotta.wordpress.com 3382865465 18/03/2017 1 18/03/2017 2 18/03/2017 3 18/03/2017 4 LA DIETA DEVE ESSERE

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcooliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE ANTICIPAZIONE PROVVISORIA MAGGIO 2008 A Palermo l indice dei prezzi al

Dettagli

Una dieta corretta: suggerimenti e consigli

Una dieta corretta: suggerimenti e consigli Una dieta corretta: suggerimenti e consigli E importante sapere che i principi nutritivi sono presenti negli alimenti in quantità diverse e che non esiste un alimento completo che racchiude in sé tutte

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 27 Febbraio 2015 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 27 Febbraio 2015 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI FEBBRAIO 2015 (dati provvisori)

Dettagli

Dario Frisio. Alimentazione e sviluppo economico Napoli, 8 giugno 2011 Stazione Zoologica Anton Dohrn

Dario Frisio. Alimentazione e sviluppo economico Napoli, 8 giugno 2011 Stazione Zoologica Anton Dohrn Dario Frisio Alimentazione e sviluppo economico Napoli, 8 giugno 2011 Stazione Zoologica Anton Dohrn EVOLUZIONE DELLA DOMANDA DI ALIMENTI ALIMENTI SVILUPPO DIETETICI, BIOLOGICI, FUNCTIONAL FRESCHI, PRONTI,

Dettagli

I consumi alimentari: evoluzione strutturale, nuove tendenze, risposte alla crisi. Roma, 27 settembre 2011

I consumi alimentari: evoluzione strutturale, nuove tendenze, risposte alla crisi. Roma, 27 settembre 2011 I consumi alimentari: evoluzione strutturale, nuove tendenze, risposte alla crisi Roma, 27 settembre 2011 LA SPESA TRA PREZZI E QUANTITA 1) Quota in valore. Fonte: Ismea, Panel famiglie. IL PANIERE DELLA

Dettagli

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE

Comune di Palermo Ufficio Statistica Sistema Statistico Nazionale INDICE DEI PREZZI AL CONSUMO PER L INTERA COLLETTIVITÀ NAZIONALE Prodotti alimentari e bevande analcoliche Bevande alcooliche e tabacchi Abbigliamento e calzature Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Mobili, articoli e servizi per la casa Servizi sanitari e

Dettagli

INDICI CONFINDUSTRIA DELLE MATERIE PRIME AVENTI MERCATO INTERNAZIONALE

INDICI CONFINDUSTRIA DELLE MATERIE PRIME AVENTI MERCATO INTERNAZIONALE INDICI CONFINDUSTRIA DELLE MATERIE PRIME AVENTI MERCATO INTERNAZIONALE Grafici su indici base 1977 = 1, ponderati con le quote del commercio mondiale Totale generale pag. 2 Totale alimentari pag 3 Bevande

Dettagli

LA DIETA MEDITERRANEA...dalle origini a oggi... Dr.ssa Jenny Pinca

LA DIETA MEDITERRANEA...dalle origini a oggi... Dr.ssa Jenny Pinca LA DIETA MEDITERRANEA...dalle origini a oggi... Dr.ssa Jenny Pinca Corso di Formazione Mangia Giusto Muoviti con Gusto Savignano sul Panaro 19 Dicembre 2013 WHO FAO Ginevra 2003 DIET, NUTRITION AND PREVENTION

Dettagli

pasta, riso, polenta pane poco salato carni, pesce, uova verdura e ortaggi latte, yogurt frutta fresca, spremute legumi, olio

pasta, riso, polenta pane poco salato carni, pesce, uova verdura e ortaggi latte, yogurt frutta fresca, spremute legumi, olio Anche quest anno, la Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), in collaborazione con il Gruppo di lavoro Intersocietario per la Riduzione del Consumo di Sodio in Italia (GIRCSI), partecipa alla campagna

Dettagli

Dinamiche e prospettive del Made in Italy alimentare nel mondo

Dinamiche e prospettive del Made in Italy alimentare nel mondo Prof. Beniamino Quintieri Prof. Economia Internazionale Università degli Studi Roma Tor Vergata Dinamiche e prospettive del Made in Italy alimentare nel mondo Evento organizzato da SILVER SPONSOR 1 Le

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 1 Marzo 2013 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 1 Marzo 2013 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI FEBBRAIO 2013 Nel mese di Febbraio,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 31 Luglio 2014 ore 11.00

COMUNICATO STAMPA 31 Luglio 2014 ore 11.00 COMUNE DI REGGIO CALABRIA SERVIZIO STATISTICA www.reggiocal.it/statistica ANTICIPAZIONE DELLA VARIAZIONE DEGLI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO CITTA DI REGGIO CALABRIA MESE DI LUGLIO 2014 (dati provvisori)

Dettagli