STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI"

Transcript

1 STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 5 giugno DIRITTO CCIAA PER L ANNO 2009 : termini e modalità di versamento Con D.M sono state stabilite le modalità di versamento del diritto CCIAA per l anno Soggetti obbligati Sono tenuti al pagamento tutti i soggetti iscritti al registro delle imprese al 1 gennaio Il pagamento va effettuato a favore della CCIAA competente in relazione alla provincia in cui ha sede l impresa al 1 gennaio 2009 (anche nel caso di trasferimento della sede in altra provincia in corso d anno). Le imprese iscritte per la prima volta in corso d anno al Registro Imprese sono tenute a versare, contestualmente alla presentazione della domanda, il diritto camerale (anche in questo caso non è rilevante il trasferimento della sede in altra provincia in corso d anno). L importo del diritto dovuto è intero e non è frazionabile in rapporto alla durata di iscrizione. Soggetti esonerati Sono esonerate dal pagamento: - le imprese dichiarate fallite o poste in liquidazione coatta amministrativa nel 2008 (salvo il caso di esercizio provvisorio); - le ditte individuali che hanno cessato l attività nel 2008, purché la domanda di cancellazione dal Registro delle imprese sia stata presentata entro il 30 gennaio 2009; - le società che hanno approvato il bilancio finale di liquidazione nel 2008 ed entro il 30 Gennaio 2009 hanno presentato domanda di cancellazione. Importi anno 2009 Diritto in misura fissa Il diritto si applica in misura fissa per le seguenti categorie di imprese: 1

2 imprese individuali iscritte nella sezione speciale e società semplici agricole 88,00 società semplice non agricola 144,00 società tra avvocati 170,00 imprese iscritte nella sezione ordinaria* nel 2009 (primo anno di attività) 200,00 Diritto in misura variabile Le imprese iscritte nella sezione ordinaria devono versare il diritto annuale sulla base del fatturato IRAP realizzato nel 2008, secondo gli scaglioni indicati nella tabella sotto riportata, sommando all importo in misura fissa relativo al primo scaglione di fatturato (comunque dovuto), gli importi calcolati per ciascun scaglione successivo fino ad un massimo di ,00, arrotondando all unità di Euro superiore o inferiore secondo le regole ordinarie. Con la Nota n del 3 marzo 2009 il Ministero dello Sviluppo Economico, nel confermare che l importo da versare a ciascuna Camera di Commercio mediante modello F24 è espresso in unità di euro, ha precisato i criteri di arrotondamento a cui far riferimento nel calcolo del diritto annuale: il criterio individua un nuovo algoritmo di arrotondamento che si basa su un unico arrotondamento finale, mentre nella sequenza di operazioni dovranno essere mantenuti cinque decimali. Tabella per il calcolo del diritto dovuto dalle imprese iscritte nella sezione ordinaria * SCAGLIONI DIFATTURATO PRELIEVO da a ,00 200,00 (misura fissa) , ,00 0,015% , ,00 0,013% , ,00 0,010% , ,00 0,009% , ,00 0,005% , ,00 0,003% ,01 0,001% fino ad un massimo di ,00 * Si ricorda che sono iscritti nella sezione ordinaria: - gli imprenditori commerciali individuali; - le società di cui all'art.2200 del codice civile (S.n.c., S.a.s., S.p.A., S.r.l., cooperative e sedi secondarie di società italiane o estere); - i consorzi di cui all'art.2612 del codice civile e le società consortili di cui all'art.2615-ter del codice civile; - i gruppi europei di interesse economico (G.E.I.E.); - gli enti pubblici che hanno per oggetto esclusivo o principale un'attività commerciale, di cui all'art.2201 del codice civile; 2

3 Si fa presente che già dal 2008 è stata abrogata la clausola di salvaguardia e ciò ha comportato, di fatto, il venir meno del versamento del diritto camerale in misura fissa per i seguenti soggetti iscritti nella sezione ordinaria: - snc e sas - imprese individuali - società cooperative - consorzi che sono quindi tenuti al versamento del diritto camerale sulla base del fatturato realizzato nell anno precedente. A fronte della pubblicazione del modello IRAP 2009, con la nota n il Ministero dello Sviluppo Economico ha indicato i righi del suddetto modello da prendere a base per le diverse categorie di soggetti, precisando che: - per il calcolo del fatturato non rilevano i ricavi per adeguamento agli studi di settore; - i contribuenti che compilano più sezioni dello stesso quadro o più quadri del modello IRAP, al fine del calcolo del fatturato per la determinazione del diritto annuale dovuto devono procedere alla somma dei valori esposti nelle diverse sezioni o nei diversi quadri; Soggetti Società di capitali (quadro IC modello IRAP 2009) Società di persone (quadro IP modello IRAP 2009) Persone fisiche (quadro IQ modello IRAP 2009) Imprese industriali e commerciali Banche e altri soggetti finanziari Società che esercitano in via prevalente l attività di assunzione di partecipazioni in enti diversi da quelli creditizi e finanziari (c.d. holding industriali ) Imprese di assicurazioni Società che determinano la base imponibile IRAP ai sensi dell art. 5-bis del DLgs. 446/97 Società che hanno esercitato l opzione per la determinazione dell IRAP secondo le regole delle società di capitali Società che esercitano, in via esclusiva o prevalente, attività di assunzione di partecipazioni in enti diversi da quelli creditizi e finanziari (c.d. "holding industriali") Imprese individuali che determinano la base imponibile IRAP ai sensi dell art. 5-bis del DLgs. 446/97 Imprese individuali che hanno esercitato l opzione per la determinazione dell IRAP secondo le regole delle società di capitali Contribuenti minimi iscritti nel Registro delle imprese Voci Sezione I, righi IC1 e IC5 Sezione II, righi IC15 e IC18 Sezione I e II, righi IC1, IC5 e IC15 Somma delle voci I.1, I.3, II.1 e II.4 del Conto economico Sezione I, rigo IP1 Sezione II, rigo IP13 e IP17 Sezione II, righi IP13, IP17 e IP18 Sezione I, rigo IQ1 Sezione II, rigo IQ13 e IQ17 Somma dei ricavi di cui alle lett. a) e b) del co. 1 dell'art. 85 del TUIR 3

4 Imprese iscritte entro Le imprese iscritte entro il (data di entrata in vigore del DM sulla G.U.) hanno versato un importo in base al provvedimento dell anno precedente; visto però che gli importi coincidono, non si pongono problemi di conguaglio. Unità locali Il diritto deve essere versato oltre che per la sede, anche per ciascuna delle unità locali dell impresa. L importo è pari al 20% del diritto dovuto per la sede fino ad un massimo di 200,00. Le imprese con sede principale all estero versano per le unità locali e le sedi secondarie in Italia un importo fisso pari a 110,00. Beneficiarie del versamento sono le Camera di Commercio della provincia in cui sono ubicate le unità locali. Maggiorazione degli importi base Si ricorda che la Legge 580/93 dà la facoltà alle giunte degli enti di aumentare l importo, stabilito a livello nazionale dal decreto ministeriale, fino al 20%. Alla data di redazione di tale circolare hanno utilizzato questa facoltà le seguenti CCIAA: Camera di Maggiorazione % Commercio Sezione Sezione ordinaria speciale Alessandria Prato Siena Vercelli Agrigento Ravenna La Spezia Verona Caltanisetta Cagliari Enna Firenze Gorizia Livorno Mantova Massa Carrara Messina Catania Macerata Rimini Palermo Perugia Pisa Ragusa

5 Verbania Cusio Ossola Trapani Trieste Modalità e termini di versamento Il diritto si versa con il modello F24 in un unica soluzione con la possibilità di compensazione con eventuali crediti vantati per altri tributi o contributi, compilando la sezione Ici ed altri tributi locali, indicando nella casella Codice ente/ Codice Comune la sigla automobilistica della provincia della Camera di Commercio a cui il pagamento è indirizzato e come codice tributo anno Con R.M. 74/2008 è stato istituito l apposito codice tributo 3863 per effettuare il versamento del diritto camerale di competenza della nuova Camera di Commercio di Monza e Brianza da indicare unitamente al codice MI della provincia di Milano. Con R.M. 18/2009 è stato istituito l apposito codice tributo 3866 per effettuare il versamento del diritto camerale di competenza della Camera di Commercio di Fermo da indicare unitamente al codice AP della provincia di Ascoli Piceno. Il versamento deve essere effettuato entro il termine di pagamento del saldo 2008 e del primo acconto 2009 delle imposte sui redditi: Persone fisiche, società di persone ed equiparate prorogabile al con la maggiorazione dello 0,40%. Soggetti IRES - entro il giorno 16 del sesto mese successivo a quello di chiusura del periodo di imposta prorogabile di 30 giorni con la maggiorazione dello 0,40%. Per i soggetti con esercizio coincidente con l anno solare il termine di versamento è pertanto il prorogabile al con la maggiorazione dello 0,40%. I soggetti che approvano il bilancio oltre il termine di 120 giorni dalla chiusura dell esercizio, ai sensi dell art c.c., devono versare le imposte entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui è avvenuta l approvazione del bilancio, termine prorogabile di 30 giorni con la maggiorazione dello 0,40%. Se sono dovuti diritti a varie Camere di Commercio gli importi da corrispondere a ciascuna di esse devono essere indicati distintamente con i relativi codici richiesti, utilizzando una riga per ognuna. Nessun arrotondamento deve essere effettuato per la maggiorazione dello 0,40. Sanzioni Il D.I. 27 gennaio2005 n. 54 ha definito le modalità applicative del sistema sanzionatorio e del ravvedimento operoso. Nel caso di omesso versamento del diritto annuale la sanzione è stabilita dal 30% al 100%. 5

6 Nel caso di pagamento tardivo, entro 30 giorni, del diritto annuale viene irrogata una sanzione del 10%. Per il ravvedimento da effettuarsi entro un anno dal termine ordinario di scadenza, l importo da pagare è dato da: - importo del diritto annuale (compresa la maggiorazione dello 0,40%); - interessi di mora calcolati al tasso legale del 3% annuo con maturazione giorno per giorno; - sanzioni in misura ridotta pari al 6% (un quinto del 30%) del tributo. Il pagamento delle somme dovute per ravvedimento va effettuato sempre con il modello F24 utilizzando i seguenti codici tributo: per il diritto (compresa la maggiorazione dello 0,40%); per gli interessi per la sanzione. Per la Camera di Commercio di Monza e Brianza: per il diritto (compresa la maggiorazione dello 0,40%); per gli interessi per la sanzione. Per la Camera di Commercio di Fermo: per il diritto (compresa la maggiorazione dello 0,40%); per gli interessi per la sanzione. Alle imprese non in regola con il versamento non sono rilasciati certificati dall Ufficio Registro Imprese. Studio Castelli Professionisti Associati 6

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 15 giugno 2011 E-MAIL: segreteria2@studiocastelli.com DIRITTO CCIAA PER L ANNO 2011: termini e modalità di versamento Con D.M. del 21.04.2011 sono state

Dettagli

DIRITTO ANNUALE CCIAA 2010

DIRITTO ANNUALE CCIAA 2010 Circolare N. 45 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 11 giugno 2010 DIRITTO ANNUALE CCIAA 2010 Entro il prossimo 16 giugno 2010 (6 luglio per i soggetti cui si applicano gli studi di settore),

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2013

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2013 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2013 1. La misura del diritto annuale per l anno 2013 Per l anno 2013 restano valide le misure del diritto annuale definite per l anno 2012 dal D.I. 21 aprile

Dettagli

DIRITTO ANNUALE CCIAA 2011: NOVITÀ E CONFERME

DIRITTO ANNUALE CCIAA 2011: NOVITÀ E CONFERME Circolare N. 47 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 17 giugno 2011 DIRITTO ANNUALE CCIAA 2011: NOVITÀ E CONFERME Con la riforma dell ordinamento delle CCIAA sono stati modificati i criteri per

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2014

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2014 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2014 1. La misura del diritto annuale per l anno 2014 Per l anno 2014 restano valide le misure del diritto annuale definite per l anno 2013, sia nelle misure

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2012

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2012 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2012 1. La misura del diritto annuale per l anno 2012 Per l anno 2012 restano valide le misure del diritto annuale definite per l anno 2011 dal D.I. 21 aprile

Dettagli

ESAZIONE DIRITTO CAMERALE ANNUALE 2014

ESAZIONE DIRITTO CAMERALE ANNUALE 2014 Tipologia: FISCO Protocollo: 2006814 Data: 03 giugno 2014 Oggetto: ESAZIONE DIRITTO CAMERALE ANNULAE 2014 Allegati: NO ESAZIONE DIRITTO CAMERALE ANNUALE 2014 Gentile Associato, il Ministero dello Sviluppo

Dettagli

Il versamento del diritto annuale dovuto alle CCIAA

Il versamento del diritto annuale dovuto alle CCIAA FOCUS Il versamento del diritto annuale dovuto alle CCIAA di Laura Mazzola dottore commercialista e revisore contabile Il diritto annuale è il tributo che ogni impresa iscritta o annotata nel Registro

Dettagli

Versamento del diritto camerale 2013 con proroga

Versamento del diritto camerale 2013 con proroga CIRCOLARE A.F. N. 111 del 3 Luglio 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Versamento del diritto camerale 2013 con proroga Gentile cliente, desideriamo informarla che, per effetto del DPCM 13.6.2013, i contribuenti

Dettagli

Via Kennedy, Favara (AG) tel fax IL DIRITTO CAMERALE

Via Kennedy, Favara (AG) tel fax IL DIRITTO CAMERALE IL DIRITTO CAMERALE Che cosa è? Il diritto camerale è il tributo che ogni impresa, iscritta o annotata nel Registro delle imprese, è tenuta a versare alla Camera di Commercio di riferimento (art. 18 della

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE CCIAA 2013

IL DIRITTO ANNUALE CCIAA 2013 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale TA n. 45 14 giugno 2013 ABSTRACT IL DIRITTO ANNUALE CCIAA 2013 Entro il prossimo 17.6, le imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese o nel REA devono

Dettagli

Novità Diritto camerale CCIAA anno 2016 Abilitazione al passaggio dati da contabilità a UPF/IRAP 2016

Novità Diritto camerale CCIAA anno 2016 Abilitazione al passaggio dati da contabilità a UPF/IRAP 2016 Applicativo Versione 16.01.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 28.04.2016 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS CONTABILITA. Accedere all area riservata del

Dettagli

REGOLE GENERALI IN MATERIA DI DIRITTO ANNUALE

REGOLE GENERALI IN MATERIA DI DIRITTO ANNUALE REGOLE GENERALI IN MATERIA DI DIRITTO ANNUALE Il diritto annuale è stato istituito con Decreto Legge 786 del 1981, convertito con Legge n. 52 del 1982 recepito dall art. 18 della Legge 580 del 1993, modificato

Dettagli

Oggetto: diritto camerale per il 2016

Oggetto: diritto camerale per il 2016 Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott. Cristian Ficarelli Dott.ssa Clementina Mercati Dott.ssa Sara Redeghieri Dott. Fausto Braglia

Dettagli

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE Applicativo GIS CONTABILITA Versione 10.01.1c00 Tipo Versione Completa Data Rilascio 10.05.2010 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS CONTABILITA. COMPATIBILITÀ E INSTALLAZIONE

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2008

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2008 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2008 1. Diritto annuale 2008 Finisce il regime transitorio - Molte le novità introdotte E stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 54 del 4 marzo 2008, il

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IMPRESE ISCRITTE NELLA SEZIONE ORDINARIA LA DETERMINAZIONE DELL IMPORTO DEL DIRITTO ANNUALE GLI SCAGLIONI DI FATTURATO SCHEDA N. 2 Claudio Venturi Camera

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011 1. Le modifiche introdotte dal D. Lgs. n. 23/2010 in materia di diritto annuale Con il D. Lgs. 15 febbraio 2010, n. 23, recante Riforma dell'ordinamento

Dettagli

Diritto camerale: importi, modalità e termini di versamento relativi al 2008

Diritto camerale: importi, modalità e termini di versamento relativi al 2008 Imprese Diritto camerale: importi, modalità e termini di versamento relativi al 2008 di Luca Fornero e Paola Rivetti (*) LA NOVITA Variazione importi del diritto annuale Il D.M. 1 febbraio 2008 (pubblicato

Dettagli

Circolare per gli associati del 08/06/2016

Circolare per gli associati del 08/06/2016 Circolare per gli associati del 08/06/2016 OGGETTO: Versamento diritto camerale 2016 Ciao, con questo articolo voglio informarti in merito al versamento del diritto annuale camerale dovuto per l anno 2016

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER GLI ANNI

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER GLI ANNI GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER GLI ANNI 2015-2016 - 2017 1. Come è cambiato il diritto annuale dal 2015 in poi A) L articolo 28 della L. n. 114/, di conversione del D.L. n. 90/ (recante "Misure urgenti

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2011 1. Le modifiche introdotte dal D. Lgs. n. 23/2010 in materia di diritto annuale Con il D. Lgs. 15 febbraio 2010, n. 23, recante Riforma dell'ordinamento

Dettagli

OGGETTO: Versamento diritto camerale 2016

OGGETTO: Versamento diritto camerale 2016 Informativa per la clientela di studio N. 102 del 01.06.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Versamento diritto camerale 2016 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo informarla

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2016

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2016 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2016 1. Come è cambiato il diritto annuale dal 2015 in poi L articolo 28 della L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014 (recante "Misure urgenti per

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO Via L. Spallanzani n Arezzo

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO Via L. Spallanzani n Arezzo CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI AREZZO Via L. Spallanzani n. 25 52100 Arezzo INFORMAZIONI Ufficio diritto annuale Via L. Spallanzani n. 25, 4 piano - Arezzo Tel. 0575/303868-303835

Dettagli

GUIDA AL DIRITTO ANNUALE

GUIDA AL DIRITTO ANNUALE AREA ANAGRAFE ECONOMICA SETTORE DIRITTO ANNUALE E SANZIONI GUIDA AL DIRITTO ANNUALE con gli aggiornamenti relativi all anno 2008 Indice NORMATIVA DI RIFERIMENTO ENTO...... 2 REGOLE GENERALI DEL L DIRITTO

Dettagli

Anno 2013 N. RF119. La Nuova Redazione Fiscale DIRITTO CAMERALE MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO

Anno 2013 N. RF119. La Nuova Redazione Fiscale DIRITTO CAMERALE MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO Anno 2013 N. RF119 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 10 OGGETTO DIRITTO CAMERALE 2013 - MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO RIFERIMENTI NOTA MSE N. 261118 DEL 21/12/2012;

Dettagli

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2017

GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2017 GLI IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE PER L ANNO 2017 1. PREMESSA 1.1. Come è cambiato il diritto annuale dal 2015 in poi L articolo 28 della L. n. 114/2014, di conversione del D.L. n. 90/2014 (recante "Misure

Dettagli

La misura del diritto camerale per le imprese iscritte o che si iscriveranno nel registro imprese nel 2017: attenzione alle maggiorazioni del 20%

La misura del diritto camerale per le imprese iscritte o che si iscriveranno nel registro imprese nel 2017: attenzione alle maggiorazioni del 20% CIRCOLARE A.F. N.82 del 7 Giugno 2017 Ai gentili clienti Loro sedi La misura del diritto camerale per le imprese iscritte o che si iscriveranno nel registro imprese nel 2017: attenzione alle maggiorazioni

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8GYCLC27350 Data ultima modifica: 18/05/2011 Prodotto: Dichiarazioni Fiscali Modulo: Unico PF,SP, SC, ENC Oggetto: Diritti Camerali anno 2011 Sono tenute al versamento

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio del 30 Giugno 2015 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Proroga del versamento del diritto camerale 2015, ma non per tutti Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

CIRCOLARE N. 30/2017. Approfondimento. Oggetto: Diritto camerale 2017

CIRCOLARE N. 30/2017. Approfondimento. Oggetto: Diritto camerale 2017 Dott. Sandro Guarnieri Dott. Marco Guarnieri Dott. Corrado Baldini A tutti i sigg.ri Clienti Loro sedi Dott.ssa Clementina Mercati Dott.ssa Sara Redeghieri Dott. Paolo Caprari Dott.ssa Elisa Cattani Reggio

Dettagli

Studio Luciano Lancellotti

Studio Luciano Lancellotti News per i Clienti dello studio del 21 maggio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Più leggero il diritto camerale per le imprese che si iscrivono al registro imprese Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

TABELLA A ELENCO DELLE CAMERE DI COMMERCIO CHE HANNO DELIBERATO LA MAGGIORAZIONE DEL DIRITTO ANNUALE DAL 2001 AD OGGI

TABELLA A ELENCO DELLE CAMERE DI COMMERCIO CHE HANNO DELIBERATO LA MAGGIORAZIONE DEL DIRITTO ANNUALE DAL 2001 AD OGGI TABELLA A ELENCO DELLE CAMERE DI COMMERCIO CHE HANNO DELIBERATO LA MAGGIORAZIONE DEL DIRITTO ANNUALE DAL 2001 AD OGGI Elenco delle Camere di Commercio che hanno chiesto la maggiorazione per l'anno 2001

Dettagli

Prot. n. F88/RNS Bologna, 5 giugno 2012

Prot. n. F88/RNS Bologna, 5 giugno 2012 Prot. n. F88/RNS Bologna, 5 giugno 2012 DIRITTO ANNUALE CCIAA PER IL 2012 2 I N D I C E SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE 2012 Pag. 3 SOGGETTI ESONERATI DAL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE

Dettagli

DIRITTO ANNUALE 2016

DIRITTO ANNUALE 2016 DIRITTO ANNUALE 2016 MODALITA DI VERSAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE Si informa che il pagamento del diritto annuale va eseguito, in unica soluzione, esclusivamente con il modello F24 in modalità telematica

Dettagli

Canone RAI e nuovi termini di presentazione del modello di non detenzione DIRITTO CAMERALE 2016

Canone RAI e nuovi termini di presentazione del modello di non detenzione DIRITTO CAMERALE 2016 STUDIO TOMASSETTI & PARTNERS Circolare Informativa Anno 2016 nr. 10 Canone RAI e nuovi termini di presentazione del modello di non detenzione DIRITTO CAMERALE 2016 Autore: Marco Tomassetti STUDIO COMMERCIALE

Dettagli

Prot. n. F76/RNS del 10 giugno 2011

Prot. n. F76/RNS del 10 giugno 2011 Prot. n. F76/RNS del 10 giugno 2011 DIRITTO ANNUALE CCIAA PER IL 2011 2 I N D I C E SOGGETTI TENUTI AL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE 2011 Pag. 3 SOGGETTI ESONERATI DAL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE 2011

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 33 del 25 Febbraio 2011 Ai gentili clienti Loro sedi Versamento tassa annuale sui libri sociali entro il 16 marzo 2011 Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle

Dettagli

... REGOLE GENERALI DEL DIRITTO ANNUALE SOGGETTI OBBLIGATI...3 SOGGETTI ESONERATI DALL OBBLIGO DEL PAGAMENTO...3 CASI PARTICOLARI

... REGOLE GENERALI DEL DIRITTO ANNUALE SOGGETTI OBBLIGATI...3 SOGGETTI ESONERATI DALL OBBLIGO DEL PAGAMENTO...3 CASI PARTICOLARI Indice NORMATIVA DI RIFERIMENTO ENTO...... 2 REGOLE GENERALI DEL DIRITTO ANNUALE SOGGETTI OBBLIGATI...3 SOGGETTI ESONERATI DALL OBBLIGO DEL PAGAMENTO...3 CASI PARTICOLARI ARI TRASFERIMENTO DI SEDE...4

Dettagli

TABELLA IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2009 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO

TABELLA IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2009 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO TABELLA IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2009 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO 1. SEZIONE SPECIALE Maggiorazione stabilita dalla Camera di Commercio 1 Percentuale

Dettagli

Anno 2014 N. RF146. La Nuova Redazione Fiscale DIRITTO CAMERALE MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO

Anno 2014 N. RF146. La Nuova Redazione Fiscale DIRITTO CAMERALE MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO Anno 2014 N. RF146 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 11 OGGETTO DIRITTO CAMERALE 2014 - MODALITÀ E TERMINI DI VERSAMENTO RIFERIMENTI NOTE MISE N. 201237 DEL 05/12/2013

Dettagli

Diritto annuale CCIAA

Diritto annuale CCIAA Periodico informativo n. 89/2014 Diritto annuale CCIAA Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo Vi informiamo che con il pagamento delle imposte dirette arriva il momento di pagare

Dettagli

Guida al versamento del Diritto Annuale 2012

Guida al versamento del Diritto Annuale 2012 Guida al versamento del Diritto Annuale 2012 In evidenza È stato emanato per il 2012 il D.P.C.M. di proroga dei termini di versamento al 9 luglio. Tutte le imprese individuali ne possono beneficiare, oltre

Dettagli

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI)

ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) STUDIO LEGALE TRIBUTARIO Avv. MAURIZIO VILLANI PATROCINANTE IN CASSAZIONE VIA CAVOUR, 56 TEL. 0832 247510 73100 LECCE LECCE, 10/11/2004 ACCONTO DI NOVEMBRE (AVV. MAURIZIO VILLANI) Il 30 novembre p.v. scade

Dettagli

GUIDA AL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE

GUIDA AL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE GUIDA AL PAGAMENTO DEL DIRITTO ANNUALE Aggiornata a gennaio 2015 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 IL DIRITTO ANNUALE: QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO... 4 SOGGETTI OBBLIGATI AL PAGAMENTO... 5 CESSAZIONE DELL

Dettagli

VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 18 MARZO 2013

VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 18 MARZO 2013 FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI Circolare n. 09 del 1 marzo 2013 VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 18 MARZO 2013 PREMESSA La tassa annuale per la numerazione e bollatura

Dettagli

OGGETTO: Diritto annuale CCIAA

OGGETTO: Diritto annuale CCIAA Roma, 4/6/214 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Diritto annuale CCIAA Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo Vi informiamo che con il pagamento delle imposte dirette arriva

Dettagli

DIRITTO ANNUALE Guida pratica al calcolo e versamento del diritto annuale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA LA SPEZIA

DIRITTO ANNUALE Guida pratica al calcolo e versamento del diritto annuale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA LA SPEZIA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA LA SPEZIA DIRITTO ANNUALE 2016 Guida pratica al calcolo e versamento del diritto annuale Servizio Diritto Annuale Versione 1.1 del 4 gennaio 2016

Dettagli

IMU: PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA

IMU: PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA IMU: 877.000 PROPRIETARI ALLE PRESE CON IL VERSAMENTO DELLA SECONDA RATA A Bologna (293 ), Milano (269 ) e Genova (227 ) gli importi più elevati. Nelle grandi città si pagherà mediamente il 62% in più

Dettagli

J)J~ ~ ~~ wcono?~ico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA

J)J~ ~ ~~ wcono?~ico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA J)J~ ~ ~~ wcono?~ico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA VISTA la legge 29 dicembre 1993, n. 580, ed in particolare l'articolo 10, come

Dettagli

VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 17 MARZO 2014

VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 17 MARZO 2014 FABIO BETTONI LAURA LOCATELLI RACHELE DENEGRI Circolare n. 06 del 10 marzo 2014 VERSAMENTO TASSA ANNUALE SUI LIBRI SOCIALI ENTRO IL 17 MARZO 2014 PREMESSA La tassa annuale per la numerazione e bollatura

Dettagli

Roma, 23 Novembre Prot. n. 630 /2010/AR/SS/GN. AI CORRISPONDENTI C.A.F. UIL S.p.A. LORO SEDI. Circolare n.: 28/2010

Roma, 23 Novembre Prot. n. 630 /2010/AR/SS/GN. AI CORRISPONDENTI C.A.F. UIL S.p.A. LORO SEDI. Circolare n.: 28/2010 C.A.F. UIL S.P.A. CENTRO ASSISTENZA FISCALE DELLA UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE LEGALE VIA DI SAN CRESCENZIANO, 25 00199 ROMA TELEFONO 06/86.22.631 TELEFAX 06/86.22.63.33 E-MAIL cafuil@cafuil.it CAPITALE

Dettagli

Guida al versamento del Diritto Annuale 2017

Guida al versamento del Diritto Annuale 2017 Guida al versamento del Diritto Annuale 2017 In evidenza GIUGNO L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 dal 2017 la scadenza del diritto annuale è

Dettagli

Guida al versamento del Diritto Annuale 2014

Guida al versamento del Diritto Annuale 2014 Guida al versamento del Diritto Annuale 2014 In evidenza Si ricorda che tutte le imprese sono tenute ad avere una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), dichiarata al Registro Imprese, che deve

Dettagli

Circolare N.100 del 18 Giugno 2013

Circolare N.100 del 18 Giugno 2013 Circolare N.100 del 18 Giugno 2013 Ufficializzata la proroga dei versamenti di Unico 2013, ma non per tutti Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, con la pubblicazione in Gazzetta

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 31 del 28 Febbraio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Versamento tassa annuale sui libri sociali entro il 17 marzo 2014 Gentile cliente con la presente intendiamo ricordarle

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 58 15.07.2014 Adeguamento agli studi di settore in Unico Categoria: Studi di settore Sottocategoria: Varie Al fine di evitare il rischio di

Dettagli

COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL F AX INFORMATIVA N. 21/2015

COM O - VI A R OVELLI, 40 - TEL F AX INFORMATIVA N. 21/2015 Como, 12.6.2015 INFORMATIVA N. 21/2015 Proroghe versamenti e differimento delle scadenze di agosto 2015 INDICE 1 PREMESSA... pag. 2 2 PROROGA DEI VERSAMENTI COLLEGATI ALLE DICHIARAZIONI... pag. 2 2.1 CONTRIBUENTI

Dettagli

Circolare n. 4/2015 TASSA VIDIMAZIONE LIBRI SOCIALI: VERSAMENTO ENTRO IL

Circolare n. 4/2015 TASSA VIDIMAZIONE LIBRI SOCIALI: VERSAMENTO ENTRO IL Ai gentili Clienti Loro Sedi Circolare n. 4/2015 TASSA VIDIMAZIONE LIBRI SOCIALI: VERSAMENTO ENTRO IL 16.03.2015 Gentile cliente, con la presente desidero informarla che entro lunedì 16 marzo 2015 le società

Dettagli

IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2010 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO per l anno 2010

IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2010 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO per l anno 2010 IMPORTI DEL DIRITTO ANNUALE 2010 CON LE EVENTUALI MAGGIORAZIONI DELIBERATE DALLE SINGOLE CAMERE DI COMMERCIO per l anno 2010 1. SEZIONE SPECIALE Tipo di impresa decreto 10% 12% 15% 18% 20% Percentuale

Dettagli

LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI

LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI Con il presente contributo si intende riepilogare le regole per l utilizzo del ravvedimento operoso, istituto che permette di sanare (con l applicazione

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2014

GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2014 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO UFFICIO DELLE ENTRATE GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2014 Testo redatto da : Alessandra Lupo - Responsabile Ufficio Entrate Aggiornamento

Dettagli

PROROGATI I VERSAMENTI DI UNICO 2012

PROROGATI I VERSAMENTI DI UNICO 2012 Ai Gentili Clienti PROROGATI I VERSAMENTI DI UNICO 2012 Un D.P.C.M., firmato nella tardissima serata di ieri e ora in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevede un generalizzato rinvio della

Dettagli

PAGAMENTO DIRITTO ANNUALE 2017

PAGAMENTO DIRITTO ANNUALE 2017 PAGAMENTO DIRITTO ANNUALE 2017 SEZIONE ORDINARIA DEL REGISTRO IMPRESE SOCIETA', COOPERATIVE, CONSORZI E ALTRE IMPRESE ISCRITTE NELLA SEZIONE ORDINARIA Spettabile Impresa, l'articolo 18 della legge 29 dicembre

Dettagli

La proroga per il versamento delle imposte per i soggetti assoggettati agli studi di settore.

La proroga per il versamento delle imposte per i soggetti assoggettati agli studi di settore. La proroga per il versamento delle imposte per i soggetti assoggettati agli studi di settore. Con l emanazione del DPCM in corso di pubblicazione sulla G.U. è ufficiale la proroga di 20 giorni del termine

Dettagli

CCIAA MACERATA - Imprese Artigiane attive Regioni e Province italiane - Serie trimestrale

CCIAA MACERATA - Imprese Artigiane attive Regioni e Province italiane - Serie trimestrale CCIAA MACERATA - Imprese Artigiane attive Regioni e Province italiane - Serie trimestrale Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia-Romagna Friuli-Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche 2015 2016

Dettagli

Rapporto UIL su IMU e TASI2016 a cura del Servizio Politiche Territorialidella UIL

Rapporto UIL su IMU e TASI2016 a cura del Servizio Politiche Territorialidella UIL Rapporto UIL su IMU e TASI2016 a cura del Servizio Politiche Territorialidella UIL IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI PER GLI IMMOBILI DIVERSI DALL ABITAZIONE PRINCIPALE: QUASI 25 MILIONI

Dettagli

Guida al versamento del Diritto Annuale 2016

Guida al versamento del Diritto Annuale 2016 Guida al versamento del Diritto Annuale 2016 In evidenza LETTERE INFORMATIVE PDF E NUOVO SITO WEB A partire dal diritto annuale 2016, tutte le imprese prive di una PEC valida in visura pur essendovi obbligate

Dettagli

Oggetto: LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI

Oggetto: LE REGOLE DEL RAVVEDIMENTO DI OMESSI O PARZIALI VERSAMENTI www..com posta@.com Altavilla Vicentina, 7 luglio 2010 associati dottori commercialisti pierpaolo baldinato gabriele pantaleoni collaboratori dottori commercialisti sabrina gasparotto viviana gentile gaia

Dettagli

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016

IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 IMPOSTE DIRETTE IRPEF IRES IRAP Cedolare secca Acconti 2016 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE Misura del versamento L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61

Dettagli

Il ravvedimento operoso

Il ravvedimento operoso Il ravvedimento operoso Versamenti I.C.I. Anno 2007 L omesso, tardivo o parziale versamento dell Imposta dovuta alla scadenze previste dalla legge comporta l applicazione della sanzione pecuniaria nella

Dettagli

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti

Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Prot. 298/2012 Milano, 12-11-2012 Circolare n. 110/2012 AREA: Circolari, Fiscale Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Con l avvicinarsi della scadenza del 30 novembre, termine

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA CIRCOLARE INFORMATIVA N. 18 Del 10 Giugno 2015 Ufficializzata la proroga dei versamenti di Unico 2015 per i contribuenti soggetti agli studi di settore Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla

Dettagli

GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2012

GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2012 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI TARANTO UFFICIO DELLE ENTRATE GUIDA AL VERSAMENTO DIRITTO ANNUALE 2012 Testo redatto da : Alessandra Lupo - Responsabile Ufficio Entrate Aggiornamento

Dettagli

Contenuto in sintesi

Contenuto in sintesi DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 105 09.11.2012-105/GD/om TITOLO: Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca Acconti. Contenuto in sintesi Con la presente comunicazione si illustrano

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 PERSONE FISICHE E SOCIETA DI PERSONE SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2013 pag. 293 19 novembre 2013 108/GD/om Imposte dirette - IR- PEF - IRES - IRAP - Cedolare Secca - Acconti Contenuto in sintesi Si illustrano le modalità di determinazione e versamento

Dettagli

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro

BriaConsulting Commercialisti Associati Consulenza Societaria - Fiscale - del Lavoro A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Monza, 10 Dicembre 2015 ACCONTO IVA 2015 Scade il 28 dicembre il versamento dell acconto IVA per il 2015, atteso che il termine di legge del 27 dicembre cade di domenica. L

Dettagli

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 "Differenza" del mod. Unico 2015 PF.

F.N.A.A.R.C. L imposta da versare a titolo di acconto è pari al 100% dell'importo del rigo RN61 Differenza del mod. Unico 2015 PF. Imposte dirette - IRPEF - IRES - IRAP - Cedolare secca Acconti 2015 Si illustrano le modalità di determinazione e versamento della seconda o unica rata dell acconto IRPEF, IRAP ed IRES e della cedolare

Dettagli

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009

GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Circolare N. 81 Area: ADEMPIMENTI Periodico plurisettimanale 17 novembre 2009 GLI ACCONTI DI NOVEMBRE E LA RIDUZIONE DELL ACCONTO IRPEF 2009 Con il mese di novembre torna l obbligo di versamento della

Dettagli

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva

N. 75 FISCAL NEWS. Saldo Iva a cura di Antonio Gigliotti N. 75 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale Saldo Iva 2009 25.02.2010 Categoria Sottocategoria Entro il prossimo 16.3 i soggetti tenuti alla presentazione

Dettagli

2. AVVERTENZE GENERALI 1

2. AVVERTENZE GENERALI 1 2. AVVERTENZE GENERALI 1 2.1 REPERIBILITÀ DEI MODELLI - VERSAMENTI E RATEIZZAZIONI Reperibilità dei modelli I modelli di dichiarazione IVA e le relative istruzioni non vengono stampati dall amministrazione

Dettagli

Procedura di gara aperta, ai sensi dell art. 60 del D. Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, per l affidamento del servizio di

Procedura di gara aperta, ai sensi dell art. 60 del D. Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, per l affidamento del servizio di GE1608 - Allegato 6 INFOCAMERE S.C.P.A. Procedura di gara aperta, ai sensi dell art. 60 del D. Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016, per l affidamento del servizio di Rete Telematica InfoCamere Dorsale A ***

Dettagli

Tassa vidimazione libri sociali

Tassa vidimazione libri sociali Tassa vidimazione libri sociali Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il prossimo 16 marzo 2016 è il termine ultimo per effettuare il versamento della tassa annuale per la numerazione

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI

STUDIO ASSOCIATO LEGALE TRIBUTARIO PERNI & DORENTI PARTNERS OLIVIERO PERNI LUCA DORENTI OF COUNSEL GIOVANNI INTRIGLIOLO BARBARA BONSIGNORI INTERNATIONAL PARTNERS LUCA SOLDATI LINDA MULLER MAURO BRAMBILLA MARCO GUBLER MASSIMO SOMMARUGA Milano, 10 giugno

Dettagli

VERSAMENTO del SALDO IVA RELATIVO al 2010

VERSAMENTO del SALDO IVA RELATIVO al 2010 Circolare informativa per la clientela n. 7/2011 del 24 febbraio 2011 VERSAMENTO del SALDO IVA RELATIVO al 2010 In questa Circolare 1. Versamento del saldo Iva 2010 Modalità 2. Differimento del versamento

Dettagli

IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil

IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil IMU-TASI Analisi a cura del Servizio Politiche Territoriali della Uil Il SALDO INTERESSERA 25 MILIONI DI PROPRIETARI DI IMMOBILI (IL 41% DEL TOTALE SONO LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI) PER IL SALDO

Dettagli

Studio Denti & Associati Via Aspromonte 55 Nuoro

Studio Denti & Associati Via Aspromonte 55 Nuoro Egr. Clienti Loro sedi Nuoro, 07 novembre 2016 OGGETTO: Acconti d imposta 2016. Entro il prossimo mercoledì 30 novembre 2016 andrà versata la seconda rata d acconto relativa alle imposte sui redditi ed

Dettagli

Circolare n. 18. Del 17 giugno Contribuenti minimi - Svolgimento di attività con studio di settore - Proroga dei termini di versamento INDICE

Circolare n. 18. Del 17 giugno Contribuenti minimi - Svolgimento di attività con studio di settore - Proroga dei termini di versamento INDICE Circolare n. 18 Del 17 giugno 2013 Contribuenti minimi - Svolgimento di attività con studio di settore - Proroga dei termini di versamento INDICE 1 Premessa...2 2 Contribuenti interessati...2 2.1 Contribuenti

Dettagli

SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP

SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP Circolare informativa per la clientela n. 32/2012 dell'8 novembre 2012 SECONDO ACCONTO d'imposta 2012 IRPEF, IRES e IRAP In questa Circolare 1. Imposte Acconti 2. Secondo acconto Irpef 3. Secondo acconto

Dettagli

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu

L agenda dei pagamenti di Unico 2013, Irap 2013, Iva 2013 e della prima rata Imu L agenda di Unico, Imu e degli altri pagamenti del Pag. n. 1 L agenda dei pagamenti di Unico, Irap, Iva e della prima rata Imu A CURA DI SALVINA MORINA E TONINO MORINA Persone fisiche, società di persone,

Dettagli

Tassa annuale libri sociali

Tassa annuale libri sociali 1 Normativa... 2... 4 Gestione F24 Gestione tributi F24... 5 Pagina 1 di 5 2 Normativa Tassa annuale di Concessione Governativa per vidimazione libri contabili e sociali (Circolare Ministeriale 3.5.1996

Dettagli

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali

2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali 2. Imprenditori extracomunitari: dinamiche e confronti territoriali L analisi sull imprenditoria extracomunitaria è effettuata su dati Infocamere estratti dal Registro Imprese. Essi permettono di dare

Dettagli

La domanda di lavoro delle imprese nel II trimestre 2013 aprile-giugno

La domanda di lavoro delle imprese nel II trimestre 2013 aprile-giugno ALIA ITA MONITORAGGIO TRIMESTRALE DI UNIONCAMERE DEI FABBISOGNI PROFESSIONALI DELLE IMPRESE ITALIANE A LIVELLO PROVINCIALE Dati provinciali La domanda di lavoro delle imprese nel II trimestre 2013 aprile-giugno

Dettagli

Anno 2014 N. RF238. La Nuova Redazione Fiscale UNICO/IRAP - PRESENTAZIONE IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE

Anno 2014 N. RF238. La Nuova Redazione Fiscale UNICO/IRAP - PRESENTAZIONE IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE Anno 2014 N. RF238 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 16/09/2014 UNICO/IRAP - IN CASO DI OPERAZIONI STRAORDINARIE ART. 2 C. 5 DL

Dettagli

I modelli di dichiarazione SP e SC 2017: novità, termini di presentazione e nuove dichiarazioni integrative

I modelli di dichiarazione SP e SC 2017: novità, termini di presentazione e nuove dichiarazioni integrative Cristina Sergiacomi (Commercialista in Cuneo) I modelli di dichiarazione SP e SC 2017: novità, termini di presentazione e nuove dichiarazioni integrative 1 Diposizioni di approvazione dei modelli Modello

Dettagli

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche Circolare n 11 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 25/06/2012

Direzione Centrale Entrate. Roma, 25/06/2012 Direzione Centrale Entrate Roma, 25/06/2012 Circolare n. 87 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio

F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio 2 DICEMBRE 2013 - IMPOSTE DIRETTE - IRPEF - IRES - IRAP - CEDOLARE SECCA - ACCONTI Si ricorda la scadenza del 2 dicembre

Dettagli