A cura dell Ufficio Studi. Le Reti di impresa nella provincia di Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A cura dell Ufficio Studi. Le Reti di impresa nella provincia di Roma"

Transcript

1 A cura dell Ufficio Studi Le Reti di impresa nella provincia di Roma

2 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Il report è stato realizzato dall Ufficio Studi della Camera di Commercio di Roma. Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma 2016 Camera di Commercio di Roma Via de Burrò Roma Direzione e coordinamento: Francesco Manca Hanno collaborato: Alessandra Mazzilis Antonio Spensieri Area VII Studi e Sistemi informativi Dirigente: Barbara Cavalli Ufficio Studi Tel / 2077 / I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento, totale o parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati esclusivamente alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma.

3 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Introduzione Il contratto di rete rappresenta uno strumento giuridico innovativo introdotto di recente nel diritto contrattuale italiano 1, che consente alle imprese di perseguire obiettivi di crescita, di innovazione e di competitività, favorendo processi sistematici di collaborazione tra le stesse pur lasciandone intatta l autonomia gestionale. Come già da altri evidenziato, tale forma di aggregazione tra imprese si differenzia significativamente da altre già esistenti: supera, infatti, i limiti sia della territorialità e della specializzazione produttiva propria dei Distretti, sia della focalizzazione su singole fasi della produzione, tipica dei Consorzi, nonché della temporaneità dei raggruppamenti di imprese delle Ati (Associazione temporanee di impresa), appositamente create per singoli 1 Normativa di riferimento: Decreto Legge 5/2009 convertito in Legge 33/2009 e modificato con Legge 99/2009; Decreto Legge 78/2010 convertito in Legge 122/2010; Decreto Legge 83/2012 convertito in Legge 134/2012; Decreto Legge 179/2012 convertito in Legge 221/2012. bandi o opere. Il carattere innovativo della rete di imprese risiede, in particolare, nella possibilità di coniugare indipendenza ed autonomia imprenditoriale con la capacità di acquisire una massa critica di risorse adeguate (finanziarie, tecniche, umane o di know-how) per il raggiungimento di obiettivi strategici, altrimenti fuori portata per una piccola impresa 2. Attraverso l adesione ad un contratto di Rete le imprese possono, pertanto, riuscire a contenere gli svantaggi legati alla ridotta dimensione, spesso considerata, nel dibattito sulla competitività del sistema produttivo italiano, un limite allo sviluppo in mercati sempre più globalizzati. In considerazione dell attenzione sempre maggiore che il dibattito economico mostra nei confronti di tale strumento, grazie al crescente coinvolgimento delle imprese italiane, il presente report si propone l obiettivo di approfondire la conoscenza del fenomeno in ambito locale, fornendone una 2 La rete di imprese istruzioni per l uso, IV ediz. marzo 2013 Universitas Mercatorum, Roma. fotografia attuale che ne evidenzi le principali caratteristiche (numero delle reti e delle imprese coinvolte, dimensione delle reti, forma giuridica e settori economici di attività delle imprese aderenti), in un costante confronto con il dato nazionale. Le Reti di impresa nella provincia di Roma Secondo i dati Infocamere al 3 giugno i contratti di Rete 4 stipulati sul territorio nazionale ammontano a e hanno visto il coinvolgimento di più di imprese 5 (Tav. 1). Le imprese con sede nella Città metropolitana di Roma Capitale 6 che partecipano a siffatti 3 Resi disponibili all indirizzo: 4 I dati utilizzati si riferiscono esclusivamente ai contratti di Rete senza soggettività giuridica, che rappresentano la forma più comunemente utilizzata. 5 Si fa riferimento alle imprese come unità economiche distinte: l impresa che ha sottoscritto più contratti di rete è stata conteggiata una sola volta. 6 Il territorio della Città metropolitana di Roma Capitale coincide con quello della Provincia di Roma, cui è subentrata il 1 gennaio

4 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma progetti di collaborazione si attestano a 800 (6,6% del totale nazionale), per 324 contratti stipulati (13,1% del totale), posizionando Roma, rispettivamente, al primo posto nella graduatoria delle città metropolitane per numero di imprese in rete - seguita da Milano con 742 unità - ed al secondo posto in quella per numero di contratti (Tav. 2), dopo Milano. I contratti di rete riguardano, però, solo 1,7 imprese romane ogni mille registrate, dato inferiore a quello registrato a livello nazionale (2,0 ), e che sembrerebbe suggerire una minore propensione delle imprese locali ad aderire a progetti di aggregazione. Con riferimento all aspetto dimensionale il 90% circa delle Reti italiane risulta composto da meno di 10 imprese (Tav. 3), di cui oltre la metà (51,9%) sono costituite da microaggregazioni (con meno di 4 imprese partecipanti). Nelle Reti cui partecipa almeno 1 impresa romana si evidenzia una diminuzione del peso delle micro-aggregazioni a vantaggio delle componenti di maggiore dimensione: in particolare le Reti con 10 e più imprese partecipanti rappresentano il 15,4% del totale, sopravanzando di 5,3 decimi di punto percentuale l omologo dato nazionale. L analisi delle Reti per localizzazione geografica delle imprese coinvolte mostra come il 28,1% delle Reti romane 7 si esaurisca all interno della provincia, percentuale che sale al 43,5% considerando la dimensione regionale (Tav. 2). Con riferimento alle prime 8 città metropolitane per numero di Reti, Roma Capitale si posiziona al secondo posto, dopo Bari, per peso delle Reti con dimensione esclusivamente provinciale; di contro, le Reti romane risultano coinvolgere maggiormente, rispetto ad altre città metropolitane, le imprese fuori regione, posizionando Roma al terzo posto per quota di Reti con almeno una impresa localizzata fuori dell ambito regionale di riferimento (Tav. 2). L analisi per forma giuridica delle imprese in rete (Tav. 4) evidenzia come, in provincia di 7 Con l espressione Reti romane si fa riferimento alle reti partecipate da almeno un impresa con sede nella Città metropolitana di Roma Capitale. Roma, la tipologia più comune sia rappresentata dalle società di capitale (81,8% del totale delle imprese; Italia: 58,7%) - in particolare dalle società a responsabilità limitata (74,8% del totale; Italia: 51,5%) - seguite, a distanza, dalle Altre forme (coop., consorzi, etc.), pari al 9,8% del totale (Italia: 11,2%). Il peso delle suddette forme giuridiche sul totale delle imprese in Rete risulta, peraltro, significativamente superiore all incidenza percentuale che le stesse hanno sul totale del sistema produttivo, ad indicare una maggiore propensione di tale tipologia di imprese ad aggregarsi intorno a progetti comuni. Marginale, in ambito locale, risulta la presenza, nelle Reti, delle imprese individuali (4,5%; Italia: 16,0%) e delle società di persone (4,0%; Italia: 13,6%). I settori produttivi delle imprese in rete I tre quarti circa delle imprese romane coinvolte in reti risultano concentrate nel macrosettore dei Servizi (Italia: 50,4%) - coerentemente, del resto, con la tradizionale vocazione dell imprenditoria romana - seguite, 2

5 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma a distanza, dalle imprese dei comparti industriale (17,7%; Italia: 37,5%) ed agricolo (4,7%; Italia: 10,7%). In particolare, se si confronta il dato con quello dell incidenza percentuale degli stessi settori sul totale dell economia si evidenzia, in ambito locale, una maggiore propensione a fare rete da parte delle imprese dei servizi ed agricole (Tav. 5); di contro, in ambito nazionale, sono le imprese del comparto industriale a risultare particolarmente predisposte all utilizzo di questo strumento di collaborazione (Tav. 5). Scendendo più nel dettaglio, in provincia di Roma la graduatoria delle attività economiche 8 per numero delle imprese coinvolte in rete (Tav. 6) vede al primo posto le attività di assistenza sanitaria con 135 imprese (ben il 16,8% del totale delle imprese in rete), seguite dalle attività di produzione di software, consulenza informatica ed attività connesse con 82 imprese (10,2% del totale delle imprese in rete); a distanza seguono le Attività di direzione aziendale e consulenza 8 I settori sono definiti sulla base della disaggregazione a 2 digit ATECO. gestionale, le Coltivazioni agricole ed i Lavori di costruzione specializzati, con una incidenza sul totale delle imprese in Rete pari, rispettivamente, al 5,7% nel primo caso (46 imprese) ed a 4,7% negli altri due (38 imprese). Con riferimento alle imprese del settore sanitario è interessante notare che, se da un lato, risultano particolarmente inclini a partecipare a progetti di cooperazione 9, dall altro, in termini di numero di Reti cui le stesse partecipano, la loro presenza appare piuttosto limitata (9,3%), con ciò evidenziando una concentrazione delle imprese del settore in esame in un numero ridotto di aggregazioni (Tav. 6). Le imprese che esercitano attività di assistenza sanitaria risultano, infatti, partecipare, spesso, a reti monosettoriali, allo scopo, evidentemente, di gestire e risolvere meglio criticità comuni, a valle o a monte della propria attività, in un ottica di costsharing. 9 Il peso delle imprese del settore sul totale delle imprese in rete è 34 volte superiore all incidenza dello stesso sul totale del sistema produttivo. Le imprese di servizi tecnologici (produzione di software e consulenza informatica) spiccano anch esse per una particolare inclinazione a fare rete 10 ma a differenza delle imprese del settore precedentemente menzionato risultano essere presenti, in proporzione, su un numero significativamente maggiore di aggregazioni (16,7% del totale), contraddistinte da un grado maggiore di eterogeneità settoriale delle imprese aderenti. Una tendenza analoga si rileva, peraltro, per le imprese di servizi professionali (direzione aziendale e consulenza gestionale) 11. Infine, anche le imprese agricole romane mostrano una certa propensione a fare rete: il loro peso sul totale delle imprese in rete (4,7%) risulta quasi 2 volte superiore alla loro incidenza sul totale del sistema produttivo, interessando con la loro presenza il 4,9% delle Reti con almeno 1 impresa romana. 10 Il peso delle imprese del settore sul totale delle imprese in rete risulta circa 8 volte superiore all incidenza dello stesso sul totale del sistema produttivo. 11 Il peso delle imprese del settore sul totale delle imprese in rete risulta 5 volte superiore all incidenza dello stesso sul totale del sistema produttivo. 3

6 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma In ambito nazionale è, invece, il settore agricolo a risultare maggiormente interessato - in termini di numero di imprese coinvolte - dai fenomeni aggregativi delle Reti (Tav. 7): unità, pari al 10,3% del totale delle imprese in rete. Seguono le attività di Costruzione che, complessivamente considerate, raccolgono imprese (9,7% del totale) e, a distanza, le attività di Fabbricazione di prodotti in metallo (613 unità, 5,1% del totale) ed il Commercio all ingrosso (573 unità, 4,7% del totale). Tra le imprese dei settori suddetti, però, solo le imprese di Fabbricazione di prodotti in metallo mostrano una certa inclinazione a partecipare a progetti di aggregazione, facendo rilevare un peso sul totale delle imprese in Rete quasi tre volte superiore all incidenza delle stesse sul totale dell economia. (direzione aziendale e consulenza gestionale), nonché del commercio all ingrosso. Le imprese del settore agricolo appaiono concentrate in un numero ridotto di aggregazioni, mentre maggiormente disperse su un numero maggiore di reti, come ragionevole aspettarsi, risultano, anche in ambito nazionale, le imprese dei servizi, sia tecnologici (produzione di software e consulenza informatica) che professionali 4

7 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Tav. 1 - Consistenza delle Reti di impresa e delle imprese in Rete al 3 giugno 2016 TERRITORIO Contratti di Rete (1) Imprese (2) Roma Italia Roma / Italia (%) 13,1 6,6 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) I dati si riferiscono esclusivamente ai contratti di Rete senza soggettività giuridica. (2) Sono state prese in considerazione le imprese in quanto unità economiche distinte. Una medesima impresa può aver sottoscritto più Contratti: ai fini dell'analisi è stata conteggiata una sola volta. Tav. 2 Graduatoria delle prime 8 Città metropolitane per Reti di impresa al 3 giugno 2016 TERRITORIO Reti cui partecipa almeno 1 impresa del territorio (a)..di cui reti con imprese localizzate esclusivamente nella provincia (b) % (b/a)..di cui reti con imprese localizzate esclusivamente nella regione (c) % (c/a)..di cui reti con almeno 1 impresa localizzata fuori regione (d) % (d/a) Totale Imprese in Rete Milano , , ,6 742 Roma , , ,5 800 Bologna , , ,2 273 Napoli , , ,7 267 Bari , , ,7 340 Torino , , ,5 266 Firenze , , ,7 298 Venezia , , ,7 174 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere 5

8 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma Tav. 3 Dimensione delle Reti di impresa al 3 giugno 2016 NUMERO DELLE IMPRESE Contratti di Rete Totali %..cui partecipa almeno una impresa romana % Fino a , ,2 Tra 4 e , ,4 10 e oltre , ,4 Totale , ,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere Tav. 4 Imprese in Rete per forma giuridica al 3 giugno 2016 FORMA GIURIDICA Imprese in Rete ROMA Distribuzione % delle imprese in Rete Distribuzione % delle imprese registrate (1) Imprese in Rete ITALIA Distribuzione % delle imprese in Rete Distribuzione % delle imprese registrate (1) Società di capitale ,8 46, ,7 25,8 di cui S.p.A. 56 7,0 0, ,2 0,7 di cui S.r.l ,8 45, ,5 25,1 Società di persone 32 4,0 11, ,6 17,4 Impresa individuale 36 4,5 38, ,0 53,3 Altre forme 78 9,8 4, ,2 3,5 Non classificate ,5 0,0 Totale ,0 100, ,0 100,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Alla data del 31 maggio

9 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Tav. 5 Imprese in Rete per macrosettore di attività al 3 giugno 2016 ROMA ITALIA MACROSETTORE Imprese in Rete (1) Distribuzione % delle imprese in Rete Distribuzione % delle imprese registrate (2) Imprese in Rete (1) Distribuzione % delle imprese in Rete Distribuzione % delle imprese registrate (2) Agricoltura 38 4,7 2, ,7 12,5 Industria ,7 19, ,5 24,0 Servizi ,4 65, ,4 57,0 Non classificate 41 5,1 12, ,4 6,5 Totale ,0 100, ,0 100,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Per dare evidenza di tutti i settori economici interessati dalle imprese in rete 2 imprese partecipanti a 2 diversi contratti con 2 diversi codici di attività sono state prese in considerazione entrambe le volte. (2) Alla data del 31 maggio

10 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma Tav. 6 ROMA: Graduatoria delle attività economiche per consistenza delle imprese romane in Rete al 3 giugno 2016 ATTIVITA ECONOMICA Reti in cui Presenza Imprese Distribuzione % Distribuzione % l'attività dell'attività sul in Rete (1) imprese in Rete imprese registrate è presente (2) totale delle Reti Q 86 - ASSISTENZA SANITARIA ,8 0,5 30 9,3 J 62 - PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE 82 10,2 1, ,7 M 70 - ATTIVITA' DI DIREZIONE AZIENDALE E DI CONSULENZA GESTIONALE 46 5,7 1, ,5 A 01 - COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI 38 4,7 2,6 16 4,9 F 43 - LAVORI DI COSTRUZIONE SPECIALIZZATI 38 4,7 7,4 29 9,0 G 46 - COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) 33 4,1 8,7 23 7,1 M 71 - ATTIVITA' DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D'INGEGNERIA; COLLAUDI E ANALISI TECNICHE 27 3,4 0,5 23 7,1 F 41 - COSTRUZIONE DI EDIFICI 25 3,1 6,0 19 5,9 N 82 - ATTIVITA' DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D'UFFICIO E ALTRI SERVIZIDI SUPPORTO ALLE IMPRESE 23 2,9 3,3 22 6,8 I 55 - ALLOGGIO 20 2,5 0,9 9 2,8 G 47 - COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) 19 2,4 14,8 12 3,7 M 74 - ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE 18 2,2 1,1 19 5,9 M 73 - PUBBLICITA' E RICERCHE DI MERCATO 17 2,1 1,0 15 4,6 I 56 - ATTIVITA' DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE 14 1,7 6,5 13 4,0 M 72 - RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO 14 1,7 0,1 14 4,3 C 26 - FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA 13 1,6 0,3 13 4,0 J 63 - ATTIVITA' DEI SERVIZI D'INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INFORMATICI 13 1,6 0,9 15 4,6 C 25 - FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE) 12 1,5 0,7 12 3,7 Q 88 - ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE 11 1,4 0,2 7 2,2 K 64 - ATTIVITA' DI SERVIZI FINANZIARI (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE) 10 1,2 0,5 8 2,5 P 85 - ISTRUZIONE 10 1,2 0,6 9 2,8 8

11 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti H 49 - TRASPORTO TERRESTRE E TRASPORTO MEDIANTE CONDOTTE 9 1,1 2,6 8 2,5 C 10 - INDUSTRIE ALIMENTARI 8 1,0 0,6 6 1,9 K 66 - ATTIVITA' AUSILIARIE DEI SERVIZI FINANZIARI E DELLE ATTIVITA ASSICURATIVE 8 1,0 1,9 8 2,5 L 68 - ATTIVITA' IMMOBILIARI 8 1,0 5,1 8 2,5 N 77 - ATTIVITA' DI NOLEGGIO E LEASING OPERATIVO 7 0,9 0,5 7 2,2 C 18 - STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 6 0,7 0,4 5 1,5 C 27 - FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE 6 0,7 0,1 7 2,2 C 33 - RIPARAZIONE, MANUTENZIONE ED INSTALLAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHIATURE 6 0,7 0,3 6 1,9 N 79 - ATTIVITA' DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE, ATTIVITA CONNESSE 6 0,7 0,5 5 1,5 N 81 - ATTIVITA' DI SERVIZI PER EDIFICI E PAESAGGIO 6 0,7 1,3 6 1,9 R 90 - ATTIVITA' CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO 6 0,7 0,4 4 1,2 R 93 - ATTIVITA' SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 6 0,7 0,9 2 0,6 S 96 - ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI PER LA PERSONA 6 0,7 3,7 3 0,9 C 32 - ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 5 0,6 0,7 6 1,9 F 42 - INGEGNERIA CIVILE 5 0,6 0,2 5 1,5 J 58 - ATTIVITA' EDITORIALI 5 0,6 0,5 4 1,2 D 35 - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 4 0,5 0,1 4 1,2 J 61 - TELECOMUNICAZIONI 4 0,5 0,4 4 1,2 Q 87 - SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE 4 0,5 0,1 3 0,9 C 17 - FABBRICAZIONE DI CARTA E DI PRODOTTI DI CARTA 3 0,4 0,0 3 0,9 E 38 - ATTIVITA' DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI; RECUPERO MATERIALI 3 0,4 0,1 3 0,9 H 52 - MAGAZZINAGGIO E ATTIVITA' DI SUPPORTO AI TRASPORTI 3 0,4 0,7 3 0,9 M 69 - ATTIVITA' LEGALI E CONTABILITA' 3 0,4 0,3 3 0,9 E 39 - ATTIVITA' DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI 2 0,2 0,0 2 0,6 G 45 - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 2 0,2 2,7 2 0,6 9

12 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti J 59 - ATTIVITA' DI PRODUZIONE, POST-PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA 2 0,2 0,8 2 0,6 S 95 - RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA 2 0,2 0,7 2 0,6 C 11 - INDUSTRIA DELLE BEVANDE 1 0,1 0,0 1 0,3 C 16 - INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PAGLIA E 1 0,1 0,3 1 0,3 MATERIALI DA INTRECCIO C 21 - FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI 1 0,1 0,0 1 0,3 C 22 - FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 1 0,1 0,1 1 0,3 C 30 - FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 1 0,1 0,1 1 0,3 C 31 - FABBRICAZIONE DI MOBILI 1 0,1 0,2 1 0,3 N 78 - ATTIVITA' DI RICERCA, SELEZIONE, FORNITURA DI PERSONALE 1 0,1 0,0 1 0,3 N 80 - SERVIZI DI VIGILANZA E INVESTIGAZIONE 1 0,1 0,1 1 0,3 Altre attività 0 0,0 1,9 0 0,0 NON CLASSIFICATE 41 5,1 12,7 30 9,3 TOTALE COMPLESSIVO ,0 100,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Per dare evidenza di tutti i settori economici interessati dalle imprese in rete 2 imprese romane partecipanti a 2 diversi contratti con 2 diversi codici di attività sono state prese in considerazione entrambe le volte. (2) Il numero delle Reti in cui l attività è presente può risultare superiore al numero delle imprese in Rete in quanto, si ricorda, una stessa impresa può aver sottoscritto più contratti di Rete. 10

13 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Tav. 7 ITALIA: Graduatoria delle attività economiche per consistenza delle imprese romane in Rete al 3 giugno 2016 ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti A 01 - COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI ,3 12, ,8 F 43 - LAVORI DI COSTRUZIONE SPECIALIZZATI 739 6,1 8, ,2 C 25 - FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE) 613 5,1 1, ,4 G 46 - COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) 573 4,7 8, ,1 J 62 - PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE 513 4,2 0, ,7 M 70 - ATTIVITA' DI DIREZIONE AZIENDALE E DI CONSULENZA GESTIONALE 425 3,5 0, ,8 F 41 - COSTRUZIONE DI EDIFICI 387 3,2 5, ,5 C 10 - INDUSTRIE ALIMENTARI 378 3,1 1, ,4 G 47 - COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) 373 3,1 14, ,9 C 28 - FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE NCA 370 3,1 0, ,8 Q 86 - ASSISTENZA SANITARIA 332 2,7 0,3 92 3,7 I 55 - ALLOGGIO 303 2,5 0,9 72 2,9 M 71 - ATTIVITA' DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D'INGEGNERIA; COLLAUDI E ANALISI TECNICHE 279 2,3 0, ,3 N 82 - ATTIVITA' DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D'UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE 270 2,2 1, ,8 H 49 - TRASPORTO TERRESTRE E TRASPORTO MEDIANTE CONDOTTE 253 2,1 2, ,8 L 68 - ATTIVITA' IMMOBILIARI 219 1,8 4, ,6 M 74 - ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE 207 1,7 1, ,1 C 15 - FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E SIMILI 205 1,7 0,4 52 2,1 I 56 - ATTIVITA' DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE 195 1,6 6, ,4 C 31 - FABBRICAZIONE DI MOBILI 185 1,5 0,5 95 3,8 R 93 - ATTIVITA' SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 167 1,4 0,8 42 1,7 Q 88 - ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE 164 1,4 0,2 68 2,7 H 52 - MAGAZZINAGGIO E ATTIVITA' DI SUPPORTO AI TRASPORTI 159 1,3 0,5 88 3,6 N 81 - ATTIVITA' DI SERVIZI PER EDIFICI E PAESAGGIO 159 1,3 1,1 99 4,0 11

14 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti C 26 - FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA 155 1,3 0, ,4 N 79 - ATTIVITA' DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE, ATTIVITA CONNESSE 152 1,3 0,3 75 3,0 J 63 - ATTIVITA' DEI SERVIZI D'INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INFORMATICI 148 1,2 0, ,5 M 73 - PUBBLICITA' E RICERCHE DI MERCATO 146 1,2 0, ,4 C 27 - FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE 145 1,2 0, ,9 C 23 - FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI 133 1,1 0,5 95 3,8 C 33 - RIPARAZIONE, MANUTENZIONE ED INSTALLAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHIATURE 130 1,1 0, ,7 M 72 - RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO 130 1,1 0, ,6 P 85 - ISTRUZIONE 128 1,1 0,5 93 3,8 G 45 - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 117 1,0 2,7 47 1,9 C 16 - INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PAGLIA E 111 0,9 0,6 84 3,4 MATERIALI DA INTRECCIO C 22 - FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 109 0,9 0,2 85 3,4 K 64 - ATTIVITA' DI SERVIZI FINANZIARI (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE) 105 0,9 0,3 46 1,9 C 13 - INDUSTRIE TESSILI 98 0,8 0,3 54 2,2 C 32 - ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 96 0,8 0,7 68 2,7 C 14 - CONFEZIONE DI ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO; CONFEZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E PELLICCIA 93 0,8 0,9 53 2,1 S 96 - ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI PER LA PERSONA 91 0,8 3,2 52 2,1 C 11 - INDUSTRIA DELLE BEVANDE 81 0,7 0,1 65 2,6 E 38 - ATTIVITA' DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI 80 0,7 0,1 57 2,3 M 69 - ATTIVITA' LEGALI E CONTABILITA' 73 0,6 0,2 56 2,3 12

15 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti C 20 - FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI 71 0,6 0,1 53 2,1 C 18 - STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 62 0,5 0,4 52 2,1 K 66 - ATTIVITA' AUSILIARIE DEI SERVIZI FINANZIARI E DELLE ATTIVITA 61 0,5 1,7 38 1,5 C 24 - METALLURGIA 52 0,4 0,1 31 1,3 J 58 - ATTIVITA' EDITORIALI 50 0,4 0,2 50 2,0 N 77 - ATTIVITA' DI NOLEGGIO E LEASING OPERATIVO 50 0,4 0,3 48 1,9 S 95 - RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA 47 0,4 0,7 38 1,5 F 42 - INGEGNERIA CIVILE 43 0,4 0,2 38 1,5 A 02 - SILVICOLTURA ED UTILIZZO DI AREE FORESTALI 42 0,3 0,2 28 1,1 C 30 - FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 39 0,3 0,1 27 1,1 D 35 - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 39 0,3 0,2 39 1,6 Q 87 - SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE 39 0,3 0,1 27 1,1 C 29 - FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI 35 0,3 0,1 22 0,9 R 90 - ATTIVITA' CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO 34 0,3 0,3 29 1,2 C 17 - FABBRICAZIONE DI CARTA E DI PRODOTTI DI CARTA 32 0,3 0,1 20 0,8 J 61 - TELECOMUNICAZIONI 24 0,2 0,2 22 0,9 B 08 - ESTRAZIONE DI ALTRI MINERALI DA CAVE E MINIERE 20 0,2 0,1 14 0,6 J 59 - ATTIVITA' DI PRODUZIONE, POST-PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA 20 0,2 0,2 19 0,8 N 80 - SERVIZI DI VIGILANZA E INVESTIGAZIONE 19 0,2 0,1 11 0,4 N 78 - ATTIVITA' DI RICERCA, SELEZIONE, FORNITURA DI PERSONALE 16 0,1 0,0 13 0,5 J 60 - ATTIVITA' DI PROGRAMMAZIONE E TRASMISSIONE 12 0,1 0,0 7 0,3 R 91 - ATTIVITA' DI BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI ED ALTRE ATTIVITA' CULTURALI 12 0,1 0,0 12 0,5 E 39 - ATTIVITA' DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI 11 0,1 0,0 10 0,4 H 50 - TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D'ACQUA 11 0,1 0,0 7 0,3 A 03 - PESCA E ACQUACOLTURA 10 0,1 0,2 3 0,1 C 21 - FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI 8 0,1 0,0 6 0,2 13

16 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma ATTIVITA ECONOMICA Imprese in Rete (1) Distribuzione % imprese in Rete Distribuzione % imprese registrate Reti in cui l'attività è presente (2) Presenza dell'attività sul totale delle Reti E 37 - GESTIONE DELLE RETI FOGNARIE 6 0,0 0,0 4 0,2 H 53 - SERVIZI POSTALI E ATTIVITA' DI CORRIERE 6 0,0 0,1 4 0,2 E 36 - RACCOLTA, TRATTAMENTO E FORNITURA DI ACQUA 5 0,0 0,0 4 0,2 H 51 - TRASPORTO AEREO 4 0,0 0,0 3 0,1 S 94 - ATTIVITA' DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE 2 0,0 0,0 3 0,1 C 19 - FABBRICAZIONE DI COKE E PRODOTTI DERIVANTI DALLA RAFFINAZIONE DEL PETROLIO 1 0,0 0,0 1 0,0 K 65 - ASSICURAZIONI, RIASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI SOCIALI OBBLIGATORIE) 1 0,0 0,0 1 0,0 R 92 - ATTIVITA' RIGUARDANTI LE LOTTERIE, LE SCOMMESSE, LE CASE DA GIOCO 1 0,0 0,1 1 0,0 ALTRE ATTIVITA' 0 0,0 0,0 0 0,0 NON CLASSIFICATE 168 1,4 6, ,5 TOTALE COMPLESSIVO ,0 100,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Per dare evidenza di tutti i settori economici interessati dalle imprese in rete 14 imprese partecipanti a 2 diversi contratti di rete con 2 diversi codici di attività sono state prese in considerazione entrambe le volte. (2) Il numero delle Reti in cui l attività è presente può risultare superiore al numero delle imprese in Rete in quanto, si ricorda, una stessa impresa può aver sottoscritto più contratti di Rete. 14

17 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Tav. 8 - ROMA: Imprese in Rete per settore economico di attività al 3 giugno 2016 MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA C ATTIVITA' MANIFATTURIERE D FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA A 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI 38 4,7 A - AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 38 4,7 C 10 INDUSTRIE ALIMENTARI 8 1,0 C 11 INDUSTRIA DELLE BEVANDE 1 0,1 C 16 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN 1 0,1 PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO C 17 FABBRICAZIONE DI CARTA E DI PRODOTTI DI CARTA 3 0,4 C 18 STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 6 0,7 C 21 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI 1 0,1 C 22 FABBRICAZIONE ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 1 0,1 C 25 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE) C 26 FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA 12 1,5 13 1,6 C 27 FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE 6 0,7 C 30 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 1 0,1 C 31 FABBRICAZIONE DI MOBILI 1 0,1 C 32 ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 5 0,6 C 33 RIPARAZIONE, MANUTENZIONE ED INSTALLAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHIATURE 6 0,7 C - ATTIVITA' MANIFATTURIERE 65 8,1 D 35 FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 4 0,5 D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 4 0,5 15

18 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete E FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITA' DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO E 38 ATTIVITA' DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI; RECUPERO MATERIALI 3 0,4 E 39 ATTIVITA' DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE RIFIUTI 2 0,2 E - FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITA' DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO 5 0,6 F COSTRUZIONI G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI F 41 COSTRUZIONE DI EDIFICI 25 3,1 F 42 INGEGNERIA CIVILE 5 0,6 F 43 LAVORI DI COSTRUZIONE SPECIALIZZATI 38 4,7 F - COSTRUZIONI 68 8,5 G 45 COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 2 0,2 G 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) G 47 COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI) 33 4,1 19 2,4 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI 54 6,7 H TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO I ATTIVITA' DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E RISTORAZIONE J SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE H 49 TRASPORTO TERRESTRE E TRASPORTO MEDIANTE CONDOTTE 9 1,1 H 52 MAGAZZINAGGIO E ATTIVITA' DI SUPPORTO AI TRASPORTI 3 0,4 H - TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO 12 1,5 I 55 ALLOGGIO 20 2,5 I 56 ATTIVITA' DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE 14 1,7 I - ATTIVITA' DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E RISTORAZIONE 34 4,2 J 58 ATTIVITA' EDITORIALI 5 0,6 J 59 ATTIVITA' DI PRODUZIONE, POST-PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA 2 0,2 J 61 TELECOMUNICAZIONI 4 0,5 J 62 PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITA' CONNESSE 82 10,2 J 63 ATTIVITA' DEI SERVIZI D'INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INF. 13 1,6 J - SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE ,2 16

19 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete K ATTIVITA' FINANZIARIE E ASSICURATIVE K 64 ATTIVITA' DI SERVIZI FINANZIARI (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE) K 66 ATTIVITA' AUSILIARIE DEI SERVIZI FINANZIARI E DELLE ATTIVITA ASSICURATIVE 10 1,2 8 1,0 K - ATTIVITA' FINANZIARIE E ASSICURATIVE 18 2,2 L ATTIVITA' IMMOBILIARI L 68 ATTIVITA' IMMOBILIARI 8 1,0 M ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE N NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE L - 68 ATTIVITA' IMMOBILIARI 8 1,0 M 69 ATTIVITA' LEGALI E CONTABILITA' 3 0,4 M 70 ATTIVITA' DI DIREZIONE AZIENDALE E CONSULENZA GESTION. 46 5,7 M 71 ATTIVITA' DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D'INGEGNERIA; COLLAUDI E ANALISI TECNICHE 27 3,4 M 72 RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO 14 1,7 M 73 PUBBLICITA' E RICERCHE DI MERCATO 17 2,1 M 74 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE 18 2,2 M - ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE ,6 N 77 ATTIVITA' DI NOLEGGIO E LEASING OPERATIVO 7 0,9 N 78 ATTIVITA' DI RICERCA, SELEZIONE, FORNITURA DI PERSONALE 1 0,1 N 79 ATTIVITA' DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITA CONNESSE 6 0,7 N 80 SERVIZI DI VIGILANZA E INVESTIGAZIONE 1 0,1 N 81 ATTIVITA' DI SERVIZI PER EDIFICI E PAESAGGIO 6 0,7 N 82 ATTIVITA' DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D'UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE 23 2,9 N - NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE 44 5,5 P ISTRUZIONE P 85 ISTRUZIONE 10 1,2 Q SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE P - ISTRUZIONE 10 1,2 Q 86 ASSISTENZA SANITARIA ,8 Q 87 SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE 4 0,5 Q 88 ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE 11 1,4 17

20 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma Incidenza % sul totale MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) delle imprese in Rete Q - SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE ,7 R ATTIVITA' ARTISTICHE, R 90 ATTIVITA' CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO 6 0,7 SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E R 93 ATTIVITA' SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DI DIVERTIMENTO DIVERTIMENTO 6 0,7 R - ATTIVITA' ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 12 1,5 S ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI S 95 RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA 2 0,2 S 96 ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI PER LA PERSONA 6 0,7 S - ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI 8 1,0 NON CLASSIFICATE 41 5,1 TOTALE COMPLESSIVO ,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Per dare evidenza di tutti i settori economici interessati dalle imprese in rete 2 imprese romane partecipanti a 2 diversi contratti con 2 diversi codici di attività sono state prese in considerazione entrambe le volte. 18

21 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Tav. 9 - ITALIA: Imprese in Rete per settore economico di attività al 3 giugno 2016 MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA A 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI ,3 A 02 SILVICOLTURA ED UTILIZZO DI AREE FORESTALI 42 0,3 A 03 PESCA E ACQUACOLTURA 10 0,1 A - AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA ,7 B ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE B 08 ESTRAZIONE DI ALTRI MINERALI DA CAVE E MINIERE 20 0,2 C ATTIVITA' MANIFATTURIERE B - ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE 20 0,2 C 10 INDUSTRIE ALIMENTARI 378 3,1 C 11 INDUSTRIA DELLE BEVANDE 81 0,7 C 13 INDUSTRIE TESSILI 98 0,8 C 14 CONFEZIONE DI ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO; CONFEZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E PELLICCIA 93 0,8 C 15 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E SIMILI 205 1,7 C 16 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN 111 0,9 PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO C 17 FABBRICAZIONE DI CARTA E DI PRODOTTI DI CARTA 32 0,3 C 18 STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI 62 0,5 C 19 FABBRICAZIONE DI COKE E PRODOTTI DERIVANTI DALLA RAFFINAZIONE DEL PETROLIO 1 0,0 C 20 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI 71 0,6 C 21 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI C 22 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE 8 0, ,9 C 23 FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI 133 1,1 C 24 METALLURGIA 52 0,4 19

22 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete D FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA C 25 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE) C 26 FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA 613 5, ,3 C 27 FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE 145 1,2 C 28 FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE NCA 370 3,1 C 29 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, DI RIMORCHI E SEMIRIMORCHI 35 0,3 C 30 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO 39 0,3 C 31 FABBRICAZIONE DI MOBILI 185 1,5 C 32 ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE 96 0,8 C 33 RIPARAZIONE, MANUTENZIONE ED INSTALLAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHIATURE 130 1,1 C - ATTIVITA' MANIFATTURIERE ,5 D 35 FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 39 0,3 D - FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA 39 0,3 E FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITA' DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO E 36 RACCOLTA, TRATTAMENTO E FORNITURA DI ACQUA 5 0,0 E 37 GESTIONE DELLE RETI FOGNARIE 6 0,0 E 38 ATTIVITA' DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI; RECUPERO MATERIALI 80 0,7 E 39 ATTIVITA' DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE RIFIUTI 11 0,1 E - FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITA' DI GESTIONE DEI RIFIUTI E RISANAMENTO 102 0,8 F COSTRUZIONI F 41 COSTRUZIONE DI EDIFICI 387 3,2 F 42 INGEGNERIA CIVILE 43 0,4 F 43 LAVORI DI COSTRUZIONE SPECIALIZZATI 739 6,1 F - COSTRUZIONI ,7 20

23 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) Incidenza % sul totale delle imprese in Rete G COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE AUTOVEICOLI E MOTOCICLI G 45 COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI G 46 COMMERCIO ALL'INGROSSO (ESCLUSO AUTOVEICOLI E MOTOCICLI) 117 1, ,7 G 47 COMMERCIO AL DETTAGLIO (ESCLUSO AUTOVEICOLI E MOTOCICLI) 373 3,1 G - COMMERCIO ALL'INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI H TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO H 49 TRASPORTO TERRESTRE E MEDIANTE CONDOTTE 253 2,1 H 50 TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D'ACQUA 11 0,1 H 51 TRASPORTO AEREO 4 0,0 H 52 MAGAZZINAGGIO E ATTIVITA' DI SUPPORTO AI TRASPORTI 159 1,3 H 53 SERVIZI POSTALI E ATTIVITA' DI CORRIERE 6 0,0 H - TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO 433 3,6 I ATTIVITA' DEI SERVIZI DI I 55 ALLOGGIO 303 2,5 ALLOGGIO E RISTORAZIONE I 56 ATTIVITA' DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE 195 1,6 I - ATTIVITA' DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E RISTORAZIONE 498 4,1 J SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE K ATTIVITA' FINANZIARIE E ASSICURATIVE J 58 ATTIVITA' EDITORIALI 50 0,4 J 59 ATTIVITA' DI PRODUZIONE, POST-PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA 20 0,2 J 60 ATTIVITA' DI PROGRAMMAZIONE E TRASMISSIONE 12 0,1 J 61 TELECOMUNICAZIONI 24 0,2 J 62 PRODUZ. SOFTWARE, CONSULENZA INF. E ATTIV. CONNESSE 513 4,2 J 63 ATTIVITA' DEI SERVIZI D'INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INF ,2 J - SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE 767 6,3 K 64 ATTIVITA' DI SERVIZI FINANZIARI (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE) K 65 ASSICURAZIONI, RIASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI SOCIALI OBBLIGATORIE) K 66 ATTIVITA' AUSILIARIE DEI SERVIZI FINANZIARI E DELLE ATTIVITA ASSICURATIVE 105 0,9 1 0,0 61 0,5 21

24 Le Reti di impresa nella provincia di Roma Camera di Commercio di Roma Incidenza % sul totale MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) delle imprese in Rete K - ATTIVITA' FINANZIARIE E ASSICURATIVE 167 1,4 L ATTIVITA' IMMOBILIARI L 68 ATTIVITA' IMMOBILIARI 219 1,8 M ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE N NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE L - 68 ATTIVITA' IMMOBILIARI 219 1,8 M 69 ATTIVITA' LEGALI E CONTABILITA' 73 0,6 M 70 ATTIVITA' DI DIREZIONE AZIENDALE E DI CONSULENZA GESTIONALE 425 3,5 M 71 ATTIVITA' DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D'INGEGNERIA; COLLAUDI E ANALISI TECNICHE 279 2,3 M 72 RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO 130 1,1 M 73 PUBBLICITA' E RICERCHE DI MERCATO 146 1,2 M 74 ALTRE ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE 207 1,7 M - ATTIVITA' PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE ,4 N 77 ATTIVITA' DI NOLEGGIO E LEASING OPERATIVO 50 0,4 N 78 ATTIVITA' DI RICERCA, SELEZIONE E FORNITURA DI PERSONALE 16 0,1 N 79 ATTIVITA' DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITA CONNESSE 152 1,3 N 80 SERVIZI DI VIGILANZA E INVESTIGAZIONE 19 0,2 N 81 ATTIVITA' DI SERVIZI PER EDIFICI E PAESAGGIO 159 1,3 N 82 ATTIVITA' DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D'UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE 270 2,2 N - NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE 666 5,5 P ISTRUZIONE P 85 ISTRUZIONE 128 1,1 Q SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE P - ISTRUZIONE 128 1,1 Q 86 ASSISTENZA SANITARIA 332 2,7 Q 87 SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE 39 0,3 Q 88 ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE 164 1,4 Q - SANITA' E ASSISTENZA SOCIALE 535 4,4 22

25 Camera di Commercio di Roma Le Reti di impresa nella provincia di Roma Incidenza % sul totale MACROSETTORE SEZIONE DI ATTIVITA Imprese in Rete (1) delle imprese in Rete R 90 ATTIVITA' CREATIVE, ARTISTICHE E DI INTRATTENIMENTO 34 0,3 R ATTIVITA' ARTISTICHE, SPORTIVE,INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO R 91 ATTIVITA' DI BIBLIOTECHE, ARCHIVI, MUSEI ED ALTRE ATTIVITA' CULTURALI 12 0,1 R 92 ATTIVITA' DI LOTTERIE, SCOMMESSE, CASE DA GIOCO 1 0,0 R 93 ATTIVITA' SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 167 1,4 R - ATTIVITA' ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO 214 1,8 S ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI S 94 ATTIVITA' DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE 2 0,0 S 95 RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA 47 0,4 S 96 ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI PER LA PERSONA 91 0,8 S - ALTRE ATTIVITA' DI SERVIZI 140 1,2 NON CLASSIFICATE 168 1,4 TOTALE COMPLESSIVO ,0 Elaborazione Ufficio Studi CCIAA di Roma su dati InfoCamere (1) Per dare evidenza di tutti i settori economici interessati dalle imprese in rete 2 imprese partecipanti a 2 diversi contratti con 2 diversi codici di attività sono state prese in considerazione entrambe le volte. 23

26 Ufficio Studi Tel: Ottobre 2016 Camera di Commercio di Roma

Comune di Calenzano- Imprese registrate e attive, unità locali attive per sezione di attività economica, al

Comune di Calenzano- Imprese registrate e attive, unità locali attive per sezione di attività economica, al di Calenzano- e, unità locali per sezione di attività economica, al 31.12.2014 UNITA' LOCALI ATTIVE IMPRESE Registrate Attive AGRICOLTURA INDUSTRIA ALTRE ATTIVITA' NON CLASSIFICATE TOTALE 2301 1930 81

Dettagli

Dati regionali Infortuni denunciati per settore

Dati regionali Infortuni denunciati per settore Dati regionali Infortuni denunciati per settore Tabella 1 Numero di infortuni denunciati in occasione di lavoro e in itinere per settore di attività (somma 2012-2016)... 2 Tabella 2 Quota infortuni in

Dettagli

CORSO LAVORATORI ARGOMENTI TRATTATI:

CORSO LAVORATORI ARGOMENTI TRATTATI: CORSO LAVORATORI Formare i lavoratori in funzione dei rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto

Dettagli

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio

Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio Tipologia dei Corsi di formazione: Corrispondenza ATECO classi di rischio La formazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro è regolamentata dall Accordo Stato Regioni del 22/12/2011, questo stabilisce

Dettagli

RISCHIO BASSO (6 ore)

RISCHIO BASSO (6 ore) Pagina1 RISCHIO BASSO (6 ore) Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

Totale imprese (*) per settori di attività economica (Quota % dei singoli settori sul totale)

Totale imprese (*) per settori di attività economica (Quota % dei singoli settori sul totale) imprese (*) per settori di attività economica (Quota % dei singoli settori sul totale) ALLOGGIO E RISTORAZIONE; 1.411; 5,90% ALTRE IMPRESE; 805; 3,37% SERVIZI; 4.229; 17,68% AGRICOLTURA; 6.396; 26,74%

Dettagli

G COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONI DI

G COMMERCIO ALL INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONI DI Commercio ingrosso e dettaglio Attività artigianali non assimilabili alle precedenti(carrozzerie, riparazione veicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri, ecc.) RISCHIO BASSO G G COMMERCIO

Dettagli

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

RISCHIO BASSO H I - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE 55 - ALLOGGIO 56 - ATTIVITÀ DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE RISCHIO BASSO ATECO 2002 ATECO 2007 Commercio ingrosso e dettaglio Attività Artigianali non assimilabili alle precedenti (carrozzerie, riparazione veicoli lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri,

Dettagli

L impresa femminile in provincia di Bergamo

L impresa femminile in provincia di Bergamo L impresa femminile in provincia di Bergamo In occasione della Giornata internazionale della donna la Camera di Commercio propone l analisi di alcuni dati per capire il fenomeno dell impresa femminile

Dettagli

Analisi Economica Congiunturale

Analisi Economica Congiunturale Analisi Economica Congiunturale 2 trimestre 2011 Provincia di Macerata Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Macerata Segretario Generale Mario Guadagno Responsabile Area Promozione

Dettagli

L impresa femminile in provincia di Bergamo

L impresa femminile in provincia di Bergamo COMUNICATO STAMPA L impresa femminile in provincia di Bergamo In occasione della Giornata internazionale della donna la Camera di Commercio propone l analisi di alcuni dati per capire il fenomeno dell

Dettagli

Analisi Economica Congiunturale

Analisi Economica Congiunturale Analisi Economica Congiunturale 1 trimestre 2016 Provincia di Macerata Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Macerata Segretario Generale Mario Guadagno Responsabile Area Promozione

Dettagli

Stabili nel 2018 le Imprese Femminili in provincia di Bergamo

Stabili nel 2018 le Imprese Femminili in provincia di Bergamo Stabili nel 2018 le Imprese Femminili in provincia di Bergamo In occasione della Giornata internazionale della donna la Camera di Commercio propone l analisi di alcuni dati per capire il fenomeno dell

Dettagli

Dati relativi alle imprese registrate presso il sistema camerale in Campania al 2 Trimestre 2015 elaborati da Unioncamere Campania.

Dati relativi alle imprese registrate presso il sistema camerale in Campania al 2 Trimestre 2015 elaborati da Unioncamere Campania. Dati relativi alle imprese registrate presso il sistema camerale in Campania al 2 Trimestre 2015 elaborati da Unioncamere Campania. Dalla scheda allegata relativa al 2 trimestre 2015, risultano iscritte

Dettagli

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP

ISTRUZIONI PER INDIVIDUARE LA DURATA DEL CORSO A CUI ISCRIVERE I LAVORATORI, DIRIGENTI, PREPOSTI E DATORI DI LAVORO CHE SVOLGONO IL RUOLO DI RSPP G.QUATTRO SERVIZI S.R.L. via San Rocco, 7 35028 Piove di Sacco (PD) C.F e P.IVA 0348078 02 81 N R.E.A. PD 315121 www.gquattroservizi.it Tel. 049970 127 3 Fax 049 97 117 28 E-mail: info@gquattroservizi.it

Dettagli

CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011)

CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011) SETTORE SUPPORTO ISTITUZIONALE E COMUNICAZIONE CENSIMENTO DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI (2011) ANALISI DATI ISTAT RELATIVI AL NUMERO DI IMPRESE CON SEDE NEL TERRITORIO COMUNALE rilevazione al 31/12/2011

Dettagli

ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI

ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI ATTIVITÀ VALUTATIVE DEL PIANO DELLE VALUTAZIONI DELLA POLITICA REGIONALE UNITARIA 2007-2013 Ministero dello Sviluppo Economico DGIAI MAPPATURA DELLE IMPRESE INNOVATIVE (sulla base dell indagine CIS-ISTAT):

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE AZIENDE COMMERCIALI LAZIO Tavole statistiche Risultati del II trimestre 2015 e previsioni per il III trimestre 2015 Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola 3 Tavola 4

Dettagli

IMPRESE CANCELLATE E ISCRITTE NEL COMUNE DI CESENA DA GIUGNO 2010 A DICEMBRE 2011

IMPRESE CANCELLATE E ISCRITTE NEL COMUNE DI CESENA DA GIUGNO 2010 A DICEMBRE 2011 COMUNE DI CESENA STAFF DIREZIONE GENERALE Servizio SIT-STATISTICA-Toponomastica CORSO COMANDINI, 7-471 - CESENA (FC) TEL. +39 47 368131 - FAX +39 47 36813 e-mail: statistica@comune.cesena.fc.it sito: http://www.comune.cesena.fc.it/statistica

Dettagli

IMPRESE E ADDETTI. Imprese e addetti per attività economica. Comune di Pordenone. Censimenti 2001 e 2011

IMPRESE E ADDETTI. Imprese e addetti per attività economica. Comune di Pordenone. Censimenti 2001 e 2011 Ufficio Statistica IMPRESE E ADDETTI Imprese e addetti per attività economica. Comune di Pordenone. Censimenti 2001 e 2011 imprese attive addetti esterni agricoltura, silvicoltura e pesca 13 11 25 20 2

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del III trimestre 2015 e previsioni per il IV trimestre 2015 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DATORE DI LAVORO (DLSPP)

RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DATORE DI LAVORO (DLSPP) RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DATORE DI LAVORO (DLSPP) Art. 34 D. Lgs 81/08 e s.m.i. e Accordo Stato Regioni 21/12/2011 e s.m.i. DESTINATARI Tutti i datori di lavoro che ricoprono

Dettagli

E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE

E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro IMPRESE E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI VARESE Imprese attive in provincia con ADDETTI Aggiornamento a marzo 2013 2013 Sistema informativo

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del I trimestre 2015 e previsioni per il II trimestre 2015 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola

Dettagli

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE

CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE CONTI ECONOMICI DELLE IMPRESE Il capitolo presenta i dati, relativi al 2009, delle rilevazioni sui risultati economici delle imprese industriali e dei servizi, condotte annualmente secondo i criteri stabiliti

Dettagli

IL DATORE DI LAVORO art. 34 D.Lgs. 81/08 Rischio basso ( 16 ore )

IL DATORE DI LAVORO art. 34 D.Lgs. 81/08 Rischio basso ( 16 ore ) con la collaborazione scientifica di CORSO IL DATORE DI LAVORO art. 34 D.Lgs. 81/08 Rischio basso ( 16 ore ) CONFORME AL DECRETO DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE DEL 16/01/1997 N. ARGOMENTO

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2015

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2015 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2015 febbraio 2016 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2012

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2012 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2012 marzo 2013 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2011

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2011 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2011 febbraio 2012 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

SMAIL. Provincia di Modena Imprese attive in provincia con ADDETTI e con DIPENDENTI IMPRESE E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI. Aggiornamento al Marzo 2014

SMAIL. Provincia di Modena Imprese attive in provincia con ADDETTI e con DIPENDENTI IMPRESE E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI. Aggiornamento al Marzo 2014 SMAIL Sistema di Monitoraggio Annuale delle Imprese e del Lavoro IMPRESE E OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI Provincia di Modena Imprese attive in provincia con ADDETTI e con DIPENDENTI Aggiornamento al 2014

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2014

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2014 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2014 maggio 2015 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2010

Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2010 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2010 febbraio 2011 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

/H VWDUWXS LQQRYDWLYH LQ SURYLQFLD GL 5RPD

/H VWDUWXS LQQRYDWLYH LQ SURYLQFLD GL 5RPD Ufficio Studi Il report è realizzato a cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Roma. Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma 2015 Camera di Commercio di Roma Via de

Dettagli

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE Dati disponibili a luglio 2016 Regione Marche P.F. Sistema Informativo Statistico La struttura delle imprese La dimensione delle imprese La densità imprenditoriale La dinamica

Dettagli

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE Regione Marche P.F. Performance e Sistema Statistico La struttura delle imprese La dimensione delle imprese La densità imprenditoriale La dinamica demografica delle imprese

Dettagli

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE

LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE LE IMPRESE NELLA REGIONE MARCHE Anno 2016 Regione Marche P.F. Performance e Sistema Statistico La struttura delle imprese La dimensione delle imprese La densità imprenditoriale La dinamica demografica

Dettagli

Osservatorio PMI Innovative. 1 Report luglio 2017

Osservatorio PMI Innovative. 1 Report luglio 2017 Osservatorio PMI Innovative 1 Report luglio 2017 Analisi delle PMI Innovative iscritte al registro delle imprese 30.06.2017 Premessa L analisi è relativa all elenco di PMI innovative pubblicato dal Ministero

Dettagli

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013

La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese. Anno 2013 La Cassa Integrazione Guadagni in deroga e la Mobilità in provincia di Varese Anno 2013 febbraio 2014 Indice Lavoratori inseriti in lista di MOBILITÀ Per legge di riferimento pag. 1 Per Centro per l Impiego

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Trento Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Trento Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Trento. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Trento Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2018 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. Anno 2010

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. Anno 2010 Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2010 febbraio 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego della

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Basilicata Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2015 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Basilicata Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 28 febbraio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Basilicata. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Basilicata Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 28 febbraio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Campania. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Campania. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Campania Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Campania. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Campania. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Campania Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Umbria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Umbria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Umbria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Friuli-Venezia Giulia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 28 febbraio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Friuli-Venezia Giulia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2012 I trimestre maggio 2012 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Veneto Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Veneto Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Liguria. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Liguria Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2018 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Piemonte. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Piemonte Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Abruzzo. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Abruzzo. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Abruzzo Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 luglio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Provincia autonoma di Bolzano. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Provincia autonoma di Bolzano Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2018 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 luglio 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2018 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Toscana. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Toscana Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Puglia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Puglia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Puglia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Puglia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Puglia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Puglia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sardegna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Friuli-Venezia Giulia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Friuli-Venezia Giulia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2018 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. I trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 I trimestre aprile 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Marche. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Marche. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Marche Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. Anno 2011

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. Anno 2011 Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 febbraio 2012 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego della

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA. LAZIO Tavole statistiche INDAGINE CONGIUNTURALE SULL'INDUSTRIA MANIFATTURIERA LAZIO Tavole statistiche Risultati del IV trimestre 2015 e previsioni per il I trimestre 2016 REGIONE LAZIO Indice delle tavole Tavola 1 Tavola 2 Tavola

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. III trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. III trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 III trimestre novembre 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. II trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. II trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2011 II trimestre agosto 2011 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2018 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni con esito mortale

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Veneto. Analisi della numerosità degli infortuni con esito mortale Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Veneto Analisi della numerosità degli infortuni con esito mortale Dati rilevati al 31 maggio 2018 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sicilia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 giugno 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sicilia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sicilia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Incidenza % Fonte: Elaborazione Unioncamere Piemonte e Camera di Commercio di Cuneo su dati InfoCamere. comparto industria in

Incidenza % Fonte: Elaborazione Unioncamere Piemonte e Camera di Commercio di Cuneo su dati InfoCamere. comparto industria in 7 Industria Distribuzione delle imprese dell (a) (al netto delle imprese artigiane) registrate per comune. Provincia. Anno Cartografia - Incidenza delle imprese dell (a) sul totale delle imprese per comune.

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Sardegna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Sardegna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 giugno 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce di

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 novembre 2016 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 settembre 2018 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Emilia-Romagna. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Emilia-Romagna Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 ottobre 2018 Inail - Istituto Nazionale per l'assicurazione contro gli Infortuni

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 dicembre 2018 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 30 aprile 2017 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 gennaio 2019 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. II trimestre

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese. II trimestre Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2012 II trimestre Aggiornamento novembre 2012 Attenzione Sono state registrate delle anomalie nella base dati delle comunicazioni obbligatorie, dovute

Dettagli

L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità

L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità L impegno dell ISFOL in materia di analisi delle professioni e dei fabbisogni Le ultime novità nuova versione del sito professionioccupazione.isfol.it prima edizione Audit sui fabbisogni professionali

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni

Tabelle regionali con cadenza mensile. Regione Lombardia. Analisi della numerosità degli infortuni Tabelle regionali con cadenza mensile Regione Lombardia Analisi della numerosità degli infortuni Dati rilevati al 31 maggio 2016 Nota metodologica Nelle tabelle mensili le totalizzazioni delle denunce

Dettagli

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese

Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Avviamenti e cessazioni in provincia di Varese Anno 2014 I trimestre maggio 2014 Indice AVVIAMENTI Per tipologia di contratto pag. 1 Per tipologia di contratto e modalità di lavoro pag. 2 Per Centri Impiego

Dettagli