ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive"

Transcript

1 ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive

2 ITS Intelligent Transport Systems «Tecnologie informatiche e della comunicazione applicate ai sistemi di trasporto, alle infrastrutture, ai veicoli e alla gestione del traffico e della mobilità.» Gli ITS permettono di ridurre i tempi di spostamento, di aumentare la capacità della rete e la sicurezza. Il riconoscimento della rilevanza dei sistemi ITS a livello europeo e nazionale Direttiva 2010/40/UE PE e del Consiglio del 07/07/2010 Quadro generale per la diffusione dei sistemi di trasporto intelligenti nel settore del trasporto stradale e nelle interfacce con altri modi di trasporto. DM Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 1 febbraio 2013 Diffusione dei sistemi di trasporto intelligenti (ITS) in Italia

3 La programmazione regionale nel settore degli ITS Programma Regionale di Sviluppo Indirizzi di legislatura per le infrastrutture e la mobilità: o o o o Qualificare il sistema dei servizi di trasporto pubblico locale Sviluppare azioni per la mobilità sostenibile Potenziare la piattaforma logistica toscana Promuovere azioni trasversali per la comunicazione e l informazione dei cittadini PRIIM Piano Regionale Integrato Infrastrutture e Mobilità (L.R. 55/2011) Obiettivo generale: 5. Azioni trasversali per informazione e comunicazione, ricerca e innovazione, sistemi di trasporto intelligenti o Obiettivo specifico: Sviluppo infrastrutture e tecnologie per l informazione in tempo reale dei servizi programmati e disponibili del trasporto pubblico e dello stato della mobilità in ambito urbano ed extraurbano Programma Operativo Regionale Competitività Regionale e Occupazione Asse IV Accessibilità ai servizi di trasporto e di telecomunicazioni o Attività IV.4 Realizzazione di una infrastruttura informativa per l accessibilità: i-mobility

4 Iniziative in ambito ITS della Regione Toscana Risultati raggiunti Osservatorio Regionale per la Mobilità ed i Trasporti Iter.net Banche dati TPL Sistema Informativo della Mobilità Travel Planner

5 Iter.net il Progetto ITER.NET OBIETTIVO: Realizzare una rete di cooperazione sull intero territorio regionale per gestire nel tempo gli strati informativi STRADARIO, GRAFO STRADE, INDIRIZZARIO. RISULTATI: Realizzazione di un sistema di cooperazione applicativa per l invio telematico degli aggiornamenti Attuale versione del grafo regionale composto da km di strade e numeri civici

6 Banche dati TPL Banche dati TPL «Gestire il TPL richiede una visione organica e una gestione unica di tutti gli stakeholders coinvolti a livello regionale» L Osservatorio Regionale rappresenta il fulcro dei servizi ITS erogati dall Amministrazione; gestisce/aggiorna banche dati sui servizi di trasporto pubblico locale offerti in Toscana. Informazioni gestite: l orario programmato (fermate, corse, percorsi, linee) e le sue modifiche temporanee le dotazioni umane e materiali (personale, impianti, mezzi) i rilievi di frequentazione (saliti-discesi, o/d degli utenti) banche dati economico/gestionali delle aziende (venduto, bilanci, reclami)

7 Travel Planner Travel planner OBIETTIVO: Creare un canale informativo per la pianificazione degli spostamenti all interno del territorio regionale

8 Travel Planner Travel planner SERVIZI OFFERTI: Informazioni e orari su treni, bus e tram Calcolo del percorso di viaggio con utilizzo di mezzi pubblici e privati Informazioni aggiornati su scioperi, ordinanze ed eventi Costo degli abbonamenti Pegaso

9 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità «Punto unico di accesso per gestione della mobilità pubblica e privata» Progetto 3i Plus Grazie alla capitalizzazione dei risultati passati, ad un attenta pianificazione e all utilizzo di finanziamenti europei, tra i quali anche quelli derivanti dal PO Marittimo, Regione Toscana ha siluppato il nuovo Sistema Informativo della Mobilità (SIM) Il nuovo sistema riunisce, all interno di un unica infrastruttura, la gestione del TPL e il monitoraggio in tempo reale della mobilità pubblica (AVM) e privata (sensori di traffico, occupazione dei parcheggi) sull intero territorio regionale.

10 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Area pubblica di consultazione Area ad accesso limitato, tramite profilazione, riservato agli operatori TPL e agli utenti regionali

11 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Sott. B Sott. C Sott. D

12 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Sott. B Sott. C Sott. D

13 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Sott. B Sott. C Sott. D

14 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Sott. B Sott. C Sott. D Dati in tempo reale raccolti da circa 300 sensori di traffico e 50 sensori di parcheggio, secondo lo standard DATEX II

15 Sistema Informativo della Mobilità Sistema Informativo della Mobilità Sott. B Sott. C Sott. D Dati in tempo reale raccolti da circa 350 AVM dispiegati sulla flotta ATAF operante nella citta di Firenze

16 Iniziative in ambito ITS in corso nella Regione Toscana Prospettive future Portale della Mobilità Monitoraggio Flussi di Traffico Bigliettazione elettronica

17 Portale della Mobilità Prossime iniziative in Regione Toscana: Portale della mobilità «Una piattaforma per implementare un Portale della Mobilità contenente: uno spazio informativo da gestire in tempo reale con logica redazionale; il travel planner già esistente; un area social, nella quale gli utenti sono fornitori di informazioni, oltre che fruitori.» Canali di erogazione: web notiziari televisivi e radio social (Facebook, Twitter, ) app per device mobili sms push & pull

18 Monitoraggio Flussi di Traffico Prossime iniziative in Regione Toscana: Monitoraggio Flussi di Traffico «La conoscenza dei flussi di traffico sulle strade rappresenta un elemento fondamentale per la diffusione dell informazione attraverso i servizi di infomobilità e per la pianificazione dei trasporti e la programmazione degli interventi sulle infrastrutture stradali» Il sistema di monitoraggio stradale sarà composto da: 90 postazioni di rilievo equipaggiate con sensori di traffico 10 con sensori stato asfalto 35 con telecamere modello di traffico a scala regionale

19 Bigliettazione elettronica Prossime iniziative in Regione Toscana: Bigliettazione elettronica «Avere un unico sistema sul territorio regionale per l acquisto titoli di viaggio del trasporto pubblico (treni, bus, tram, traghetti) e per pagamento dei parcheggi» Studio di fattibilità e sperimentazione per l impiego della Tessera Sanitaria - Carta Nazionale nella gestione dei titoli di viaggio TPL. Risultati: acquisto abbonamento e carnet di biglietti obliterazione dei biglietti verifica del titolo di viaggio Criticità: robustezza delle transazioni contactless sicurezza nell accesso ai dati

20 ITS in Regione Toscana: risultati e prospettive Grazie per l attenzione

I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana

I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana I sistemi di trasporto intelligenti: programmazione, infrastruttura e servizi in Regione Toscana REGIONE TOSCANA Posizione baricentrica rispetto all Italia e al Mediterraneo 11,5 mln di arrivi e 42 mln

Dettagli

Sviluppare la mobilità sostenibile, infomobilità e sistemi di trasporto intelligenti

Sviluppare la mobilità sostenibile, infomobilità e sistemi di trasporto intelligenti Sviluppare la mobilità sostenibile, infomobilità e sistemi di trasporto intelligenti Ing. Riccardo Buffoni Responsabile Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture D.G. Politiche Mobilità, Infrastrutture

Dettagli

SOTTOPROGETTO D Infomobilità in tempo reale Irene Nicotra

SOTTOPROGETTO D Infomobilità in tempo reale Irene Nicotra SOTTOPROGETTO D Infomobilità in tempo reale Irene Nicotra Introduzione La Provincia di Livorno è Responsabile del Sottoprogetto D che ha affrontato il tema della gestione di informazioni in tempo reale

Dettagli

Sistemi di governance e tecnologie intelligenti. Irene Nicotra. Best practice di un ente inutile

Sistemi di governance e tecnologie intelligenti. Irene Nicotra. Best practice di un ente inutile Sistemi di governance e tecnologie intelligenti Irene Nicotra Best practice di un ente inutile La tematica degli Intelligent Trasportation Systems è ampia e declinabile in molteplici aspetti. La Provincia

Dettagli

LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE

LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE LE STRATEGIE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA PER LO SVILUPPO DI UNA LOGISTICA INNOVATIVA E SOSTENIBILE Ing. Tommaso Simeoni Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi

Dettagli

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana

Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Il Governo della Mobilità Urbana 16 febbraio 2011 - Urban Center, Monza Soluzioni tecnologiche per il controllo della mobilità urbana Mauro Borioni - Comune di Bologna, Settore Mobilità ITS utilizzati

Dettagli

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile

Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile Il trasporto pubblico locale e la mobilità sostenibile La promozione del trasporto pubblico locale e della mobilità sostenibile Il TPL è senz altro il sistema di trasporto più sicuro La Regione interviene

Dettagli

INFRASTRUTTURE IMMATERIALI PER LA MOBILITA

INFRASTRUTTURE IMMATERIALI PER LA MOBILITA ALLEGATO A.b.12 INFRASTRUTTURE IMMATERIALI PER LA MOBILITA 1. CONTESTO DI RIFERIMENTO L espressione Sistemi di trasporto intelligenti (ITS) si riferisce all applicazione delle tecnologie dell informazione

Dettagli

I PROGETTI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER UNA SMART MOBILITY. Paolo Ferrecchi

I PROGETTI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER UNA SMART MOBILITY. Paolo Ferrecchi I PROGETTI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER UNA SMART MOBILITY Paolo Ferrecchi DIRETTORE GENERALE RETI INFRASTRUTTURALI, LOGISTICA E SISTEMI DI MOBILITÀ INDICE Gli obiettivi della Regione La mobilità in

Dettagli

PIANO FIRENZE DIGITALE

PIANO FIRENZE DIGITALE Verso Firenze Smart City Confservizi Cispel Toscana INDICE Il Piano Firenze Digitale 2016/18 Sviluppo del Piano Obiettivi ed azioni del piano 2016: Azioni realizzate PIANO FIRENZE DIGITALE Sviluppo del

Dettagli

Progetti ITS in Liguria quadro generale. Gabriella Rolandelli

Progetti ITS in Liguria quadro generale. Gabriella Rolandelli Progetti ITS in Liguria quadro generale Gabriella Rolandelli Trasporto Pubblico Locale: gli ITS Orario Integrato dei Trasporti Bigliettazione Elettronica Sistemi AVM/Paline Intelligenti http://www.orariotrasporti.regione.liguria.it

Dettagli

SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility

SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility SWARCO MIZAR S.p.A. Ing. Laura Coconea, PhD SWARCO MIZAR in contesto SiiMobility Contenuti Introduzione aziendale Soluzioni per la mobilità urbana Supervisione del traffico Trasporto pubblico Controllo

Dettagli

Il TOC regionale: verso nuovi modelli di business per i servizi di pubblica utilità. Matteo Antoniola Sviluppo del business

Il TOC regionale: verso nuovi modelli di business per i servizi di pubblica utilità. Matteo Antoniola Sviluppo del business Il TOC regionale: verso nuovi modelli di business per i servizi di pubblica utilità Matteo Antoniola Sviluppo del business Il progetto S.I.MO.NE. Nel 2007, la Presidenza del Consiglio dei Ministri/Dipartimento

Dettagli

Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna

Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna Progetto Simone: nuove funzionalità per la gestione della mobilità nella città di Bologna 12/12/2011 Fabio Cartolano - Comune di Bologna Il progetto Simone e i sistemi tecnologici di controllo della mobilità

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Riferimenti normativi LR 21/2005 - artt. 2, 8, 13 promuovere la separazione tra le funzioni di pianificazione e quelle gestionali e, con il

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE 3i plus PIATTAFORMA ITS PER L INFOMOBILITÀ INTERMODALE INTERREGIONALE

Dettagli

La Centrale Regionale della Mobilità

La Centrale Regionale della Mobilità La Centrale Regionale della Mobilità Il Piano Regionale dell Infomobilità (PRIM) della Regione Piemonte del 2008 ha stabilito gli obiettivi di costituzione della Centrale Regionale della Mobilità presso

Dettagli

I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS

I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS I Sistemi Intelligenti di Trasporto - ITS nascono dall applicazione ai trasporti delle tecnologie informatiche e di comunicazione Gli ITS sono strumenti efficaci

Dettagli

I progetti di infomobilità del programma ELISA sul territorio fiorentino 12 dicembre 2011

I progetti di infomobilità del programma ELISA sul territorio fiorentino 12 dicembre 2011 I progetti di infomobilità del programma ELISA sul territorio fiorentino Sommario Le premesse Strade Impianti tecnologici Reti Il sistema dei progetti di infomobilità ELISA a Firenze Integrazione per realizzare

Dettagli

Organizzato da: MONETICA. PIERO SASSOLI Direttore Generale TIEMME S.p.A. LOGO ENTE

Organizzato da: MONETICA. PIERO SASSOLI Direttore Generale TIEMME S.p.A. LOGO ENTE Organizzato da: MONETICA PIERO SASSOLI Direttore Generale TIEMME S.p.A. LOGO ENTE IL TERRITORIO OPERATIVO DI TIEMME 2 IL TERRITORIO OPERATIVO DI TIEMME NUMERO ABITANTI 1.000.000 3 IL TERRITORIO OPERATIVO

Dettagli

Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente

Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente ITS: la mobilità delle persone e delle merci nella città intelligente Reggio Calabria: Verso una nuova mobilità sostenibile e intelligente La proposta dell Assessorato Pianificazione dello Sviluppo Urbano

Dettagli

L infomobilita in Piemonte Il progetto Bip

L infomobilita in Piemonte Il progetto Bip L infomobilita in Piemonte Il progetto Bip Pasquale D Uva Genova, 12 dicembre 2013 L infomobilità nei primi anni 2000 Azione per aumentare l efficacia del trasporto collettivo riga Necessità di utilizzare

Dettagli

INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ

INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ Asse 6 Sviluppo urbano sostenibile POR FESR AREA URBANA 2014/2020 OBIETTIVO TEMATICO OT- 4: INTERVENTI LEGATI ALLA MOBILITÀ Treviso martedì 12 aprile 2016 ore 12.00 14.00 Auditorium della Chiesa di Santa

Dettagli

L innovazione nei sistemi per la mobilità. Verso un estensione interregionale delle piattaforme di info-mobilità: stato e prospettive nel Nord Ovest

L innovazione nei sistemi per la mobilità. Verso un estensione interregionale delle piattaforme di info-mobilità: stato e prospettive nel Nord Ovest L innovazione nei sistemi per la mobilità Verso un estensione interregionale delle piattaforme di info-mobilità: stato e prospettive nel Nord Ovest Progetti Regione Liguria Trasporto Pubblico Locale Orario

Dettagli

I risultati ottenuti ed i progetti futuri

I risultati ottenuti ed i progetti futuri I risultati ottenuti ed i progetti futuri Fabrizio ARNEODO, 5T Head of R&D Department Obiettivi del progetto S.I.MO.NE 1. Sviluppo delle tecnologie di raccolta dati provenienti dai veicoli (Floating Car

Dettagli

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane

Fondi POR-FESR ( ) per le aree urbane Fondi POR-FESR (2014-2020) per le aree urbane L'asse 4, dei fondi POR-FESR (2014-2020) prevedono di stanziare 27 mln per le aree urbane nei seguenti temi: ITS DGR 192/2016 Azione 1: implementazione dell'esistente

Dettagli

1. Il gruppo Busitalia Business Unit Business Unit 70% 100% 100% Toscana Umbria Mobilità esercizio Veneto Rail Service Trasporto extraurbano Toscana T

1. Il gruppo Busitalia Business Unit Business Unit 70% 100% 100% Toscana Umbria Mobilità esercizio Veneto Rail Service Trasporto extraurbano Toscana T Seminario Il progetto CERT&InfoMobilità: Metodologia e modelli per la valutazione di scenari di interventi sulla rete urbana «Il punto di vista dell operatore» Ing. Andrea Ferrari Responsabile Esercizio

Dettagli

Il Trasporto Pubblico Locale

Il Trasporto Pubblico Locale Il Trasporto Pubblico Locale servizi di informazione all'utenza Elio Morino Direzione Impresa, Lavoro e Scuola Responsabile Area Trasporti Torino, TPL Servizi di informazione all'utenza Il CSI-Piemonte

Dettagli

Il PRIIM dal dire al fare: Verso un TPL di qualità

Il PRIIM dal dire al fare: Verso un TPL di qualità Il PRIIM dal dire al fare: Verso un TPL di qualità Ing. Riccardo Buffoni Dirigente Settore Trasporto pubblico locale Direzione Mobilità Infrastrutture e Trasporto pubblico locale Regione Toscana Firenze,

Dettagli

GeoAVM. sistemi per il trasporto pubblico

GeoAVM. sistemi per il trasporto pubblico GeoAVM sistemi per il trasporto pubblico Servizi professionali Per il miglioramento dell efficienza delle aziende di TPL CENTRALE OPERATIVA GeoAVM G e s t i o n e e s e r c i z i o m o n i t o ra ggio

Dettagli

L azione della Regione Emilia-Romagna nel campo dell Infomobilità il progetto GIM

L azione della Regione Emilia-Romagna nel campo dell Infomobilità il progetto GIM Direzione Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità L azione della Regione Emilia-Romagna nel campo dell Infomobilità il progetto GIM Ing. Fabio Formentin Responsabile del Servizio Mobilità

Dettagli

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità

Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Acquisizione, Validazione, Certificazione e distribuzione informazioni sulla mobilità Operatori Polizia Municipale Rete di monitoraggio Viabilità Centro servizi info mobilità Emittenti Radio e TV Televideo

Dettagli

CERTIFICAZIONE DEL SERVIZIO TPL

CERTIFICAZIONE DEL SERVIZIO TPL CERTIFICAZIONE DEL SERVIZIO TPL (IL PUNTO DI VISTA DELLA REGIONE TOSCANA) 07-05-15 Ing. Saverio Montella CONTESTO DI RIFERIMENTO GENERALE 1 INFORMAZIONE AL CITTADIN0 SE RIESCO AD INFORMARE : RIESCO A PROGRAMMARE

Dettagli

Il PON Metro Comune di Napoli

Il PON Metro Comune di Napoli PON Metro 2014-2020 Mobilità sostenibile e ITS Inquadramento generale Il PON Metro 2014-2020 Comune di Napoli Sinergie con gli obiettivi del PUMS e PAC Asse mobilità sostenibile Linee di intervento Mario

Dettagli

Il consorzio Extrato L importanza di una cabina di regia e le difficoltà già risolte dell integrazione

Il consorzio Extrato L importanza di una cabina di regia e le difficoltà già risolte dell integrazione Il consorzio Extrato L importanza di una cabina di regia e le difficoltà già risolte dell integrazione Alessandra Preve Sadem Nuove tecnologie per la bigliettazione Evoluzioni tecnologiche stabilite al

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA NELL INTEGRAZIONE TARIFFARIA E NELLA LOTTA ALL EVASIONE

L IMPORTANZA DELLA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA NELL INTEGRAZIONE TARIFFARIA E NELLA LOTTA ALL EVASIONE L IMPORTANZA DELLA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA NELL INTEGRAZIONE TARIFFARIA E NELLA LOTTA ALL EVASIONE Mauro Paoletti mauro.paoletti@grandabus.it Nuove tecnologie per la Bigliettazione ROMA 4 Maggio 2017

Dettagli

Il trasporto di merci pericolose nell arco Alpino

Il trasporto di merci pericolose nell arco Alpino Il trasporto di merci pericolose nell arco Alpino Progetto Il sistema di GATE ottici per il rilevamento dei flussi TMP Luca Bonura Senior Project Manager 5T Bolzano, 25 settembre 2013 5T 5T è una società

Dettagli

Presentazione di ataf&li-nea

Presentazione di ataf&li-nea per le aziende Presentazione di ataf&li-nea L azienda ataf&li-nea POPOLAZIONE: 620.000 c.a. SERVIZIO OFFERTO: 23.150.514 km (ATAF 85%) AUTOBUS: 552 bus (ATAF 82%) PERSONALE: 1.582 dipendenti (ATAF 87%)

Dettagli

IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE

IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE IL SISTEMA DEI TRASPORTI IN TOSCANA E IL RUOLO STRATEGICO DEGLI AEROPORTI DI PISA E FIRENZE NELLO SCENARIO EUROPEO E NAZIONALE Regione Toscana Direzione Politiche mobilità, infrastrutture e trasporto pubblico

Dettagli

Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema

Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema Un architettura aperta per l infomobilità: dalle città alle regioni Torino, 19 aprile 2012 Mobilità, innovazione e competizione: un approccio di sistema Roberto Moriondo Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

La sicurezza stradale in città Politiche di mobility management per una mobilità sicura e sostenibile

La sicurezza stradale in città Politiche di mobility management per una mobilità sicura e sostenibile Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità La sicurezza stradale in città Politiche di mobility management per una mobilità sicura e sostenibile Paolo Ferrecchi Direttore

Dettagli

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Premessa Il PON è stato adottato dalla CE con Decisione C(2015)5451 del 29 luglio 2015 La dotazione finanziaria è pari a 1.843.733.334: 1.382.800.000 finanziati FESR e 460.933.334 % dal Fondo di Rotazione

Dettagli

Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility. Gabriele Grea

Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility. Gabriele Grea Il ruolo dei sistemi di pagamento nello sviluppo della smart mobility Gabriele Grea gabriele.grea@unibocconi.it Le città intelligenti e la mobilità urbana L ecosistema della mobilità intelligente INNOVAZIONE

Dettagli

ATB MOBILE L APP PER LA MOBILITÀ A BERGAMO FACILE PER L AZIENDA, UTILE PER IL CLIENTE!

ATB MOBILE L APP PER LA MOBILITÀ A BERGAMO FACILE PER L AZIENDA, UTILE PER IL CLIENTE! ATB MOBILE L APP PER LA MOBILITÀ A BERGAMO FACILE PER L AZIENDA, UTILE PER IL CLIENTE! BEST TECH 2014 CATEGORIA INNOVAZIONE DI PRODOTTO Powered by INTRODUZIONE ATB Mobilità S.p.A. è la società interamente

Dettagli

Pianificare are re ti re e e servizi inte rvizi grati inte e d intermo inte dal d i per pe una una bilità so ità stenibil ste

Pianificare are re ti re e e servizi inte rvizi grati inte e d intermo inte dal d i per pe una una bilità so ità stenibil ste Pianificare reti e servizi integrati ed intermodali per una mobilità sostenibile, intelligente e di qualità Prof. Italo Meloni Intermodalità È un sistema di offerta di servizi di trasporto che consente

Dettagli

Le tecnologie per il governo della mobilità: il progetto Arezzo Smart

Le tecnologie per il governo della mobilità: il progetto Arezzo Smart CONFERENZA FINALE PROGETTO LIFE+ PERHT La Mobilità Smart nelle città storiche di piccole e medie dimensioni Sala degli Affreschi, Palazzo Rinaldi, Treviso 17 Marzo 2016 Le tecnologie per il governo della

Dettagli

Obiettivi del GdL e primi risultati

Obiettivi del GdL e primi risultati Obiettivi del GdL e primi risultati Coordinatore: Vittorio Moreggia Centro Ricerche FIAT Orbassano To Il GdL ha per obiettivi: la definizione di una Architettura aperta e di linee guida per la realizzazione

Dettagli

Il contributo del PON Metro alle Smart Cities

Il contributo del PON Metro alle Smart Cities Il contributo del PON Metro 2014-2020 alle Smart Cities Massimiliano Pacifico PON Città Metropolitane Icity-LAB, Bologna 20 ottobre 2016 1 Massimiliano Pacifico Il contributo del PON Metro 2014-2020 alle

Dettagli

Città smart, mobilità a misura d uomo Gino Franco Mizar Automazione

Città smart, mobilità a misura d uomo Gino Franco Mizar Automazione Città smart, mobilità a misura d uomo Gino Franco Mizar Automazione Il Mondo sta cambiando 7 000 000 000 abitanti nel 2011 51% in aree urbane -> 66% nel 2040 0,6 veicoli/abitante in Italia Economia e produttività:

Dettagli

Company Profile. Sistemi Informativi Integrati per la Mobilità 2

Company Profile. Sistemi Informativi Integrati per la Mobilità 2 Mobilità 4.0 Company Profile PluService dal 1988 occupa una posizione di assoluto rilievo nel settore del trasporto pubblico sviluppando sistemi informativi gestionali evoluti e applicativi integrati e

Dettagli

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno

I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno I sistemi di trasporto intelligenti: sperimentazione e innovazione nella Provincia di Livorno INNOVAZIONE NON SOLO TECNOLOGICA! La tematica degli Intelligent Trasportation Systems è ampia e declinabile

Dettagli

Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (PNire)

Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (PNire) Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per le Infrastrutture, i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale per lo Sviluppo del territorio, la programmazione ed i progetti

Dettagli

Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale

Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale Il Progetto S.I.MO.NE.: un modello di riferimento nazionale Gianfranco Presutti Direttore Direzione Lavoro Sviluppo Progetti Europei e Smart City Città di Torino Rossella Panero Direttore 5T srl Programma,

Dettagli

Il Travel Planner oggi e domani; alcuni spunti. Mario Stefani IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES

Il Travel Planner oggi e domani; alcuni spunti. Mario Stefani IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES Il Travel Planner oggi e domani; alcuni spunti Mi Muovo Bologna 6 luglio 2009 Mario Stefani IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES CONTENUTI Il ruolo dei fornitori delle tecnologie di Travel Planner Gli obbiettivi di

Dettagli

Intermodalità e gestione integrata del servizio

Intermodalità e gestione integrata del servizio Intermodalità e gestione integrata del servizio Alberto Zorzan ATM Servizi SpA Risorse Comuni 2017 I Comuni per la mobilità sostenibile in Lombardia: esperienze, progetti di sviluppo, risorse e collaborazioni

Dettagli

L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club.

L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. L economia partecipata e i nuovi modelli di sviluppo sostenibile. La mobilità. Anna Donati Gruppo mobilità sostenibile Kyoto Club. Verso ECOincentriamoci Italian Resilient Award Viterbo,13 aprile 2016

Dettagli

trasportototale Il contributo di un moderno System) all innovazione del trasporto pubblico. Un esempio BIP Provincia di Cuneo

trasportototale Il contributo di un moderno System) all innovazione del trasporto pubblico. Un esempio BIP Provincia di Cuneo Il contributo di un moderno sistema ITS (Intelligent Trasport System) all innovazione del trasporto pubblico. Un esempio BIP Provincia di Cuneo immagine pe ppt trasportototale 11 Luglio 2011 per una Mobilità

Dettagli

SERVIZIO DELLA MOBILITA

SERVIZIO DELLA MOBILITA UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA MOBILITA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA P.O.N. TRASPORTI 2000/2006 ASSE III SVILUPPO

Dettagli

Preservare e migliorare la rete regionale Le strategie previste nel Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti

Preservare e migliorare la rete regionale Le strategie previste nel Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti Preservare e migliorare la rete regionale Le strategie previste nel Programma Regionale della Mobilità e dei Trasporti Obiettivo specifico: Migliorare i collegamenti su scala regionale: rete regionale

Dettagli

L introduzione della digitalizzazione nella bigliettazione elettronica.

L introduzione della digitalizzazione nella bigliettazione elettronica. L introduzione della digitalizzazione nella bigliettazione elettronica. Prossime opportunità per arrivare ad un Sistema sempre più Mobility as a Service Venue Location Date Evoluzione delle tecnologie

Dettagli

IL LABORATORIO CAMPANIA PER LA PROMOZIONE DELLE NUOVE TECNOLOGIE

IL LABORATORIO CAMPANIA PER LA PROMOZIONE DELLE NUOVE TECNOLOGIE IL LABORATORIO CAMPANIA PER LA PROMOZIONE DELLE NUOVE TECNOLOGIE Il Il Laboratorio Campania per per la la promozione delle nuove tecnologie La La mobilità in in Campania in in cifre cifre La regione Campania,

Dettagli

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone

Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone Nuove soluzioni tecnologiche per lo sviluppo della mobilità, dell infomobilità e della sicurezza cittadina e per la gestione di trasporti di persone e merci, in ambito urbano e interurbano Piattaforma

Dettagli

IL Piano Regionale Integrato delle Infrastrutture e della Mobilita - obiettivi e strategie

IL Piano Regionale Integrato delle Infrastrutture e della Mobilita - obiettivi e strategie Piano Regionale ex LR 49/99 Definizione del Cronoprogramma FASE Ott. 2011 Nov. 2011 Dic. 2011 Gen. 2012 Nov. 2012 Dic. 2012 Gen. 2013 Feb. 2013 A Esame CTD informativa + Preliminare VAS Esame GR e invio

Dettagli

Linee programmatiche del nuovo management aziendale

Linee programmatiche del nuovo management aziendale Linee programmatiche del nuovo management aziendale Commissione congiunta Mobilità, Trasporti, Politiche Ambientali, Protezione Civile, Animali e Verde e Verifica e Controllo Enti Partecipati Luca Bianchi,

Dettagli

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo S. Gini, MemEx F. Falsini, M. Farini, ATAM R. Bernardini, Comune Arezzo Mobility Governance,, Firenze 1 Il contesto di riferimento

Dettagli

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese

L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese L integrazione fra il T.P.L. e il CAR-SHARING nell esperienza milanese Filippo Salucci Direttore Settore Attuazione Mobilità e Trasporti Comune di Milano 12 Ottobre 2010 Obiettivi del Car Sharing per la

Dettagli

IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES ITALIA IVU.ticket.shop SISTEMA DI VENDITA BIGLIETTI ON-LINE

IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES ITALIA IVU.ticket.shop SISTEMA DI VENDITA BIGLIETTI ON-LINE IVU TRAFFIC TECHNOLOGIES ITALIA IVU.ticket.shop SISTEMA DI VENDITA BIGLIETTI ON-LINE Cos è IVU.ticket.Shop? Un nuovo sistema di vendita: Biglietti Prenotazione Posti a sedere Acquisto di Servizi aggiuntivi

Dettagli

2005 Full Year Results

2005 Full Year Results Il contributo di Autostrade per l Italia l nella gestione degli accessi e del 2005 Full Year Results pricing nelle aree urbane Bologna, 3 luglio 2008 Gruppo ASPI: il network di collegamento con il territorio

Dettagli

IL SISTEMA DELLA METROPOLITANA REGIONALE IN CAMPANIA

IL SISTEMA DELLA METROPOLITANA REGIONALE IN CAMPANIA Il contributo del POR Campania FESR 2007- IL SISTEMA DELLA METROPOLITANA REGIONALE IN CAMPANIA Un progetto di ingegneria dei trasporti tra storia, architettura e arte per uno sviluppo equilibrato e sostenibile

Dettagli

OSSERVATORIO TECNICO ECONOMICO DEL CLUSTER LOMBARDO DELLA MOBILITÀ INTERMODALITÀ E LOGISTICA

OSSERVATORIO TECNICO ECONOMICO DEL CLUSTER LOMBARDO DELLA MOBILITÀ INTERMODALITÀ E LOGISTICA OSSERVATORIO TECNICO ECONOMICO DEL CLUSTER LOMBARDO DELLA MOBILITÀ INTERMODALITÀ E LOGISTICA ing. Piersandro Trevisan specialista mobilità e trasporti ottobre 2015 Il contesto Il contesto economico in

Dettagli

Qualità del servizio: informazione e comunicazione

Qualità del servizio: informazione e comunicazione Qualità del servizio: informazione e comunicazione Paolo Cervetti Amministratore Delegato Amt Genova Programmazione, esercizio e gestione di reti di trasporto pubblico di interesse regionale e locale:

Dettagli

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Sistemi telematici per controllo e gestione della mobilità Progetti per la logistica urbana

Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Sistemi telematici per controllo e gestione della mobilità Progetti per la logistica urbana Assessorato alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità Piano Urbano della Mobilità Sostenibile Sistemi telematici per controllo e gestione della mobilità Progetti per la logistica urbana I principali

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA. d e l i b e r a

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA. d e l i b e r a (omissis) LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA d e l i b e r a a) di approvare, a seguito delle motivazioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate, il Quadro di riferimento

Dettagli

Sezione trasporti e logistica

Sezione trasporti e logistica Sezione trasporti e logistica Linee di indirizzo 2016-2019 25 Novembre 2015 1 LO SCENARIO EUROPEO: RETE TEN E CORRIDOI PANEUROPEI INTERESSANTI L ITALIA Sezione Infrastrutture 09/06/2011 2 L evoluzione

Dettagli

OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016

OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016 OSMit 2016 Conferenza Italiana di OpenStreetMap Milano, 20 maggio 2016 Open source per servizi ai cittadini: l'esperienza del Piemonte Roberta Castelli Data Analyst 5T srl Chi siamo 5T è una società privata

Dettagli

dal proge5o alle prime applicazioni

dal proge5o alle prime applicazioni IL SISTEMA ITS DELLA CAMPANIA dal proge5o alle prime applicazioni SERGIO NEGRO Dire-ore Generale ACaM COS È L ITSC L Intelligent Transport System della Campania (ITSC) è un sistema integrato di infrastru-ure

Dettagli

Realizzazione del geoweb dei rilievi di traffico della Provincia di Arezzo

Realizzazione del geoweb dei rilievi di traffico della Provincia di Arezzo Realizzazione del geoweb dei rilievi di traffico della Provincia di Arezzo Ing. Paolo Vadi Provincia di Arezzo Dott. Massimo Tavanti Libero Professionista/Coll. ArTel Spa Dott. Vincenzo Lisi Ing. Alessandro

Dettagli

UN NUOVO APPROCCIO AL SERVIZIO FRA TECNOLOGIE E CONTROLLO SOCIALE. Dott. Luca Chiti Responsabile del progetto bigliettazione elettronica

UN NUOVO APPROCCIO AL SERVIZIO FRA TECNOLOGIE E CONTROLLO SOCIALE. Dott. Luca Chiti Responsabile del progetto bigliettazione elettronica UN NUOVO APPROCCIO AL SERVIZIO FRA TECNOLOGIE E CONTROLLO SOCIALE Dott. Luca Chiti Responsabile del progetto bigliettazione elettronica Coordinato da: Organizzato da: GO PASS: La rivoluzione del biglietto

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA PER IL CONSORZIO EXTRATO

IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA PER IL CONSORZIO EXTRATO IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA PER IL CONSORZIO EXTRATO Giuseppe Proto Vicepresidente Extrato Torino, 28 settembre 2012 1 Da Torino alla Provincia 2 Realizzazione del sistema

Dettagli

Piano Urbano Mobilità Sostenibile Adozione in Consiglio Comunale

Piano Urbano Mobilità Sostenibile Adozione in Consiglio Comunale Piano Urbano Mobilità Sostenibile Adozione in Consiglio Comunale 11 novembre 2016 Angela Chiari Assessore Ambiente e Mobilità Comune di Parma Il percorso del PUMS Gennaio 2015 : START Luglio 2015 : indagine

Dettagli

H2R 5 Novembre 2014 Mobility for sustainability

H2R 5 Novembre 2014 Mobility for sustainability H2R 5 Novembre 2014 Mobility for sustainability Barometro 2014 Utilizzo di veicoli green Tipologia di veicoli green utilizzati Barometro 2014: Campione: 4 560 interviste, di cui 3.634 in Europa e 926 fuori

Dettagli

L informazione al pubblico AMT e le nuove tecnologie. Michela Scotto

L informazione al pubblico AMT e le nuove tecnologie. Michela Scotto L informazione al pubblico AMT e le nuove tecnologie Michela Scotto Amt: la missione di muovere Genova Amt è da oltre un secolo al servizio di Genova, garantendo per 365 giorni l anno i collegamenti di

Dettagli

Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione

Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione Supporto al Direttore (ChiefTechnologyOfficer) - nell analisi dell evoluzione tecnologica e del relativo potenziale applicato all Amministrazione comunale, nonché nella correlata individuazione dei possibili

Dettagli

TEMPO. Territorio e Mainstreaming per le Pari Opportunità Interventi realizzati sul territorio fiorentino

TEMPO. Territorio e Mainstreaming per le Pari Opportunità Interventi realizzati sul territorio fiorentino TEMPO. Territorio e Mainstreaming per le Pari Opportunità Interventi realizzati sul territorio fiorentino Barbara Scartoni Risultati attesi Il progetto Tempo nella sua articolazione intende realizzare:

Dettagli

FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Il trasporto di merci pericolose nell arco alpino Il progetto europeo DESTINATION: risultati e prospettive

FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Il trasporto di merci pericolose nell arco alpino Il progetto europeo DESTINATION: risultati e prospettive Il trasporto di merci pericolose nell arco alpino Il progetto europeo DESTINATION: risultati e prospettive Milena ORSO GIACONE Regione Piemonte Scheda progetto Nome: DESTINATION - DangErous transport To

Dettagli

SMART GENDER MOBILITY. plurale femminile. Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana

SMART GENDER MOBILITY. plurale femminile. Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana Ciclo di incontri: Costruire la Città Metropolitana SMART GENDER MOBILITY plurale femminile Camilla Mele Cittadini in transito. Mobilità efficace per gli abitanti metropolitani Milano, 25 novembre 2016

Dettagli

Più mobilità e meno gas serra. Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo

Più mobilità e meno gas serra. Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo Più mobilità e meno gas serra Linee di indirizzo per la redazione del PUMS metrobo Ambiente Mobilità Sviluppo economico Occupazione Cultura 47,1% 42,9% 35,3% 30,7% 26,7% Istruzione e formazione Semplificazione

Dettagli

Le buone pratiche. 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile. Prato Ottobre 2016

Le buone pratiche. 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile. Prato Ottobre 2016 Le buone pratiche 16^ Conferenza Nazionale sul Mobility Management e sulla Mobilità Sostenibile Prato 27-28 Ottobre 2016 BUMP: un progetto europeo per l incentivazione della mobilità sostenibile e la promozione

Dettagli

Lo stato di fatto e le azioni programmate per la mobilità elettrica

Lo stato di fatto e le azioni programmate per la mobilità elettrica Lo stato di fatto e le azioni programmate per la mobilità elettrica Ing. Federico Confalonieri Area Pianificazione e Programmazione Mobilità Unità Mobilità Sostenibile Comune di Milano COLONNINE DI RICARICA

Dettagli

COMUNE DI PISA UFFICIO STAMPA. Palazzo Gambacorti - Piazza XX Settembre. Comunicato stampa

COMUNE DI PISA UFFICIO STAMPA. Palazzo Gambacorti - Piazza XX Settembre. Comunicato stampa Comunicato stampa Pisa, 31 agosto 2017 Biglietto elettronico: i risultati a 10 settimane dalla sua introduzione I prossimi passi: ampliamento di alcuni servizi, prolungamento della gratuità della tessera

Dettagli

procedura di simulazione della mobilità, delle reti e dei servizi di trasporto, a scala urbana e/o di area vasta

procedura di simulazione della mobilità, delle reti e dei servizi di trasporto, a scala urbana e/o di area vasta One Team srl I GIS per le Infrastrutture, la Mobilità e la Sicurezza Stradale 18 novembre 2009 strumento di Pianificazione delle infrastrutture : caratteristiche e modalità di sviluppo Ing. Damiano Rossi

Dettagli

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna

Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Esperienze e prospettive future degli ITS in Regione Sardegna Antonello Pellegrino Direttore del Servizio della pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto Cagliari, 26.06.2013 Riferimenti

Dettagli

L'avvio del progetto di bigliettazione elettronica e Nuove modalità di incarrozzamento e controllo evasione a Torino.

L'avvio del progetto di bigliettazione elettronica e Nuove modalità di incarrozzamento e controllo evasione a Torino. L'avvio del progetto di bigliettazione elettronica e Nuove modalità di incarrozzamento e controllo evasione a Torino. Giovanni Foti Direttore TPL, GTT Torino Comitato Convegno tecnico Magna 14 Charta febbraio

Dettagli

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità 2 Avviso Programma ELISA Enti Locali Innovazione di SistemA 14 ottobre 2010 Provincia di Milano Settore Gestione Rete Stradale e Mobilità Ciclabile Servizio

Dettagli

PUMS Bologna metropolitana

PUMS Bologna metropolitana PUMS Bologna metropolitana Forum per la mobilità sostenibile Laboratorio delle Arti 21/11/2017 Ing. Alessandro Delpiano Coordinatore generale PUMS L opinione dei cittadini metropolitani Ambiente Mobilità

Dettagli

i servizi TTI PROSPETTIVE DELLA PROVINCIA DI MILANO

i servizi TTI PROSPETTIVE DELLA PROVINCIA DI MILANO piano strategico ITS Gruppo di Lavoro INFOMOBILITA i servizi TTI PROSPETTIVE DELLA PROVINCIA DI MILANO Provincia di Milano SETTORE MOBILITA E SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE premessa la Provincia

Dettagli

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 Il progetto GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 intende dimostrare che, attraverso un sistema integrato di gestione dei trasporti e

Dettagli

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board

CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board CLUB ITALIA ContactLess Technologies Users Board è stata costituita il 17 gennaio 2000. L associazione, senza scopo di lucro, ha la finalità di promuovere sul territorio italiano l utilizzo di sistemi

Dettagli

STIPULANO IL PRESENTE ACCORDO

STIPULANO IL PRESENTE ACCORDO Allegato A) alla d.g.r. n del. Schema di Accordo tra Regione Lombardia e la Provincia di Pavia per lo sviluppo di servizi di trasporto innovativo nell area a domanda debole dell Oltrepo pavese VISTA la

Dettagli

Progetti Enti Locali Infomobilità Scheda di Proposta Progettuale EMPOLI - Sostituzione e implementazione Varchi ZTL elettronici

Progetti Enti Locali Infomobilità Scheda di Proposta Progettuale EMPOLI - Sostituzione e implementazione Varchi ZTL elettronici Progetti Enti Locali Infomobilità Scheda di Proposta Progettuale EMPOLI - Sostituzione e implementazione Varchi ZTL elettronici Programma Operativo Regionale Competitività Regionale e Occupazione FESR

Dettagli