Contratti di Solidarietà Difensivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contratti di Solidarietà Difensivi"

Transcript

1 Manuale Operativo Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) UR

2 Wolters Kluwer Italia S.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia S.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente. L utente potrebbe avere attive tutte o solamente alcune delle funzioni descritte nel presente documento, per le diverse condizioni commerciali a cui ha aderito.

3 INDICE ASPETTI GENERALI... 4 Premessa... 4 Flussi Operativi... 5 OPERAZIONI PRELIMINARI... 6 Tabella Costanti SOL... 6 OPERAZIONI PRELIMINARI PER DITTA... 8 Gestione ditta sez. SO - SOL FLUSSO MENSILE Inserimento evento SOL Giornaliera Gestione evento SOL - Altri Eventi Input Cedolino Stampa Cedolino Elaborazione Contributi Nota Contabile UniEMens Stampa Prospetto SOL Dipendente Stampa Riepilogativa domande SOL Tabulato Ratei c/sol Avvertenze SOL Codici di Corpo Gestione dipendente - Storico Cedolino Gestione dipendente - TF Dati TFR Gestione dipendente - ST TFR Storico AA.PP Gestione dipendente - SF Situazione detrazioni ratei FFP Input cedolino Eventi tutelati in caso di concomitanza con SOL Stampa Modello SR Gestione Modello SR Stampa Modello SR Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 3/31

4 ASPETTI GENERALI Premessa In presenza di una situazione di eccedenza di personale, sono definiti "Contratti di Solidarietà Difensivi" gli accordi collettivi aziendali stipulati con i sindacati maggiormente rappresentativi sul piano nazionale, aventi ad oggetto una diminuzione collettiva dell'orario di lavoro finalizzata ad evitare in tutto o in parte la riduzione del personale occupato. Le imprese beneficiarie sono quelle rientranti nel campo di applicazione della CGS: imprese industriali, comprese quelle edili e lapidee, che abbiano occupato mediamente più di 15 dipendenti nel semestre precedente la domanda; artigiane, comprese quelle edili e lapidee, che abbiano occupato mediamente nel semestre precedente la domanda più di 15 dipendenti, solo in conseguenza della CIGS concessa all impresa committente che esercita l influsso gestionale prevalente; commerciali, oltre 200 dipendenti e fino al 31/12/2009 oltre i 50 dipendenti, con riferimento al mese precedente la domanda; appaltatrici di servizi mensa o ristorazione, solo in conseguenza di CIGO o CIGS concessa all impresa industriale presso la quale vengono svolti i servizi di mensa; soci lavoratori di società cooperative di produzione e lavoro; editrici di giornali e quotidiani ed agenzie di stampa a diffusione nazionale, per le quali non esiste un limite minimo occupazionale; appaltatrici di servizi di pulizia, costituite anche in cooperative, solo se i dipendenti ed i soci sono addetti in modo prevalente e continuativo allo svolgimento delle attività appaltate presso aziende in CIGS. cooperative agricole e consorzi che svolgono attività di trasformazione, manipolazione e commercializzazione di prodotti agricoli e zootecnici che abbiano occupato mediamente nel semestre precedente più di 15 dipendenti; imprese dei settori ausiliari del settore ferroviario unità produttive che commercializzano il prodotto dell impresa industriale in crisi compagnie aeree imprese del settore edile, relativamente ai lavoratori inseriti nella struttura permanente, purchè nel contratto di solidarietà questi ultimi siano evidenziati e distinti rispetto agli addetti di cantieri. Sono escluse le aziende: che hanno presentato istanza per essere ammesse o siano state assoggettate a procedure concorsuali quando la continuazione dell attività non sia stata disposta o sia cessata; edili nei casi di fine lavoro e fine fase lavorativa nei cantieri. Il requisito occupazionale più di 15 dipendenti deve intendersi come media del semestre precedente la data di presentazione dell'istanza del trattamento di integrazione salariale; nel computo rientrano anche gli apprendisti ed i lavoratori assunti con contratto di formazione e lavoro. Lavoratori beneficiari La riduzione di orario può essere differenziata e può riguardare anche soltanto una parte dei dipendenti dell impresa o singoli reparti. Sono beneficiari del contratto di solidarietà: operai impiegati quadri soci lavoratori delle cooperative di produzione e lavoro Sono invece esclusi dalla normativa: dirigenti apprendisti lavoratori a domicilio lavoratori assunti con contratto di inserimento lavoratori con rapporto di lavoro a tempo determinato instaurato per esigenze di natura stagionale; lavoratori che abbiano, alla data di stipula del contratto di solidarietà, un'anzianità aziendale inferiore a 90 giorni. Per i lavoratori part-time è ammissibile l'ulteriore riduzione dell'orario di lavoro qualora risulti dimostrabile il carattere strutturale del part-time nella preesistente organizzazione di lavoro; è quindi attentamente valutata l'eventuale trasformazione di rapporti di lavoro da part-time a full-time in periodi prossimi alla stipula del contratto, al fine di non consentire un uso improprio di tale istituto. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 4/31

5 Flussi Operativi Nei capitoli seguenti vengono riportati i flussi operativi da seguire per gestire le domande di SOL con i riflessi sulla busta paga, gestione dei contributi e uniemens. I Flussi operativi possono essere distinti tra operazioni preliminari e flusso mensile. Operazioni preliminari Tabella Costanti SOL Operazioni preliminari per Ditta Gestione ditta sez. - SO Contratti di Solidarietà (Domande SOL) Flusso mensile Gestione Eventi SOL Calcolo Cedolino Nota Contabile Elaborazione Contributi uniemens. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 5/31

6 OPERAZIONI PRELIMINARI Di seguito sono descritte le operazioni preliminari da eseguire sulle Tabelle per la gestione della SOL Tabella Costanti SOL La tabella contiene i parametri necessari alla procedura per effettuare il calcolo della SOL. La tabella segue l'impostazione delle tabelle CGO/CGS; il collegamento della stessa con i dipendenti avviene tramite il Settore Tipologia Malattia impostato sulla ditta e la Qualifica e Settore Qualifica impostata sul dipendente. A fronte di diverse casistiche occorre pertanto gestire diverse tabelle Costanti SOL. I codici delle composizioni paga negli esempio riportati di seguito hanno il seguente significato: Tipo paga 20 = Tutti gli elementi retributivi - Aumenti aziendali ultimi 6 mesi Tipo paga 1 = Tutti elementi Campo Indennità INPS - Tipo Paga Indennità INPS - % Indennità INPS - Att/1mp/.. Diff. accredito - Tipo Paga Diff. accredito - % Diff. accredito - Att/1mp/.. Indicare il tipo di paga da utilizzare per il calcolo dell'indennità INPS. Indicare la % da applicare al tipo di paga per il calcolo dell'indennità INPS. Indicare il mese a cui fare riferimento per il prelievo della retribuzione: [A]ttuale [P]recedente [D]ue mesi precedenti. Indicare il tio di paga da utilizzare per il calcolo della differenza accredito. Indicare la % da applicare al tipo di paga per il calcolo della differenza accredito. Indicare il mese a cui fare riferimento per il prelievo della retribuzione: [A]ttuale [P]recedente [D]ue mesi precedenti. I suddetti valori vengono richiesti per la determinazione del valore della retribuzione base e delle mensilità aggiuntive (dalla 13.ma alla 18.ma). Per l'indennità INPS il tipo di paga viene richiesto solo per la retribuzione base. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 6/31

7 Per quanto riguarda il Premio 1 e Premio 2 indicato in anagrafica dipendente, per il calcolo degli stessi, occorre abbinare in corrispondenza degli stessi il codice della mensilità aggiuntiva di riferimento; il rigo di tale mensilità non deve essere quindi caricato in questa tabella. Campo Accumulatore per calcolo elementi variabili retribuzione riferimento Accumulatore per calcolo differenza accredito Specifica il codice alfanumerico dell accumulatore da utilizzare per la determinazione dell importo delle indennità mensili ricorrenti. Il codice prefissato è SOLI. L accumulatore deve essere agganciato ai codici di corpo interessati. Specifica il codice alfanumerico dell accumulatore da utilizzare per la determinazione dell importo per valorizzare la differenza accredito. Il codice prefissato è DIAC. Questo accumulatore deve essere normalmente utilizzato per la corretta valorizzazione della differenza accredito in caso di SOL. Percentuale di integrazione Percentuale maggiorazione di integrazione Aliquota contributiva apprendisti Divisore retribuzione Si ricorda che per gli eventi in favore degli operai dell'edilizia, devono essere incluse le somme corrispondenti a quelle versate alle Casse edili per ferie, gratifica natalizia e riposi annui, nonché il 15% delle somme corrispondenti a quelle versate alle Casse edili a carico del datore di lavoro e del lavoratore, diverse da quelle predette. L accumulatore deve essere agganciato ai codici di corpo interessati. Percentuale di integrazione INPS per evento SOL (di default impostato al 60%) Per i soli anni 2009/2010 in via sperimentale, con proroga per il 2011, la percentuale di integrazione INPS per eventi SOL è stata maggiorata del 20% (il campo va impostato dall'utente per gli anni in cui tale maggiorazione è prevista da appositi decreti). Specifica l aliquota contributiva prevista dalla norma per gli apprendisti. La procedura in automatico propone 5,84%. Sono ammessi i seguenti valori: (D)ivisore contrattuale (O)ore del mese La procedura propone in automatico (D)ivisore contrattuale. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 7/31

8 OPERAZIONI PRELIMINARI PER DITTA Di seguito si descrivono le operazioni preliminari da eseguire per singola Ditta per la gestione della SOL. Tabella Sindacati Nella tabella sindacati è stato inserito un nuovo campo che permette di stampare nel modello SR41, e poi permetterà di riportare in Uniemens, il codice del sindacato a cui il dipendente versa la trattenuta. Campo Codice INPS Specifica il codice INPS del sindacato. Attivando il tasto F2 si apre help di campo. Un esempio Tabella Sospensioni Nella tabella sospensioni sono stati inseriti due nuovi campi per permettere di non scaricare le rate di addizionali, in acconto e a saldo. Le rate non trattenute nei singoli mesi vengono conguagliate nel primo mese in cui non sarà presente il codice sospensione. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 8/31

9 Campo Saldo addizionali Acconto addiz. Specifica se, per il codice sospensione selezionato, le trattenute delle rate di saldo addizionale (regionale e comunale) vanno trattenute o meno. (Si): per trattenere le rate (No): per non trattenere le rate. Il default è Si Specifica se, per il codice sospensione selezionato, le trattenute delle rate di acconto addizionale (regionale e comunale) vanno trattenute o meno. (Si): per trattenere le rate (No): per non trattenere le rate. Il default è Si Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 9/31

10 OPERAZIONI PRELIMINARI PER DITTA Di seguito si descrivono le operazioni preliminari da eseguire per singola Ditta per la gestione della CGO. Gestione ditta sez. SO - SOL Inserire le domande di solidarietà nella Gestione ditta, dal menu "Amm.Sociali" in cui è stata collocata la sezione "SO SOL". Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 10/31

11 Di seguito viene riportato il dettaglio delle informazioni richieste: Campo Posizione INPS Specifica per quale posizione INPS della ditta è stata richiesta la SOL. Tramite il tasto funzione [F2] viene visualizzato l'elenco delle Posizioni INPS della ditta. E' possibile selezionare la posizione INPS delle ditte madri o delle filiali che hanno l'elaborazione Contributi Differenziata. N. progressivo Specifica il progressivo della domanda di SOL (utile in caso di più domande SOL per lo stesso periodo e per la stessa posizione. Es. una domanda presentata per i dipendenti Part-Time e una per i dipendenti Full-Time). Periodo dal - al Presenza Ticket Tramite il tasto funzione [F2] viene visualizzato l'elenco delle domande già caricate in ordine decrescente. Specifica il periodo per il quale è stata fatta domanda SOL. Specifica se la domanda di SOL che si sta caricando è legata o meno ad un numero di ticket rilasciato dall'inps. Il programma propone in automatico Si. Il campo sarà di input dal momento in cui l'inps inizierà a rilasciare i numeri di Ticket. N. Ticket Specifica il numero di ticket rilasciato dall'inps. Il campo è di input solo quando il campo precedente è impostato a Si. Il numero di ticket può essere caricato anche in un momento successivo rispetto al caricamento degli altri dati, è però importante che sia presente prima dello scarico in Uniemens. N. autorizzazione Specifica il numero di autorizzazione concesso dall INPS. Il dato deve essere impostato quando la stessa è stata effettivamente autorizzata; normalmente deve essere quindi caricato in un secondo momento rispetto al caricamento degli altri campi. autorizzaz. Il campo è facoltativo e permette di dare una descrizione all autorizzazione se utile all utente. Data decreto ministeriale La data indicata viene stampata nel modello SR42. Data modello I.G.I. 6/Str. La data indicata viene stampata nel modello SR42. Numero modello I.G.I. 6/Str. Il numero viene stampato sul modello SR42. Modalità pagamento Specifica se l'erogazione dell'integrazione è a carico della ditta oppure dell'istituto. Le opzioni sono: 1 - Erogazione ditta 2 - Erogazione INPS Il programma propone in automatico 1 - Erogazione ditta. N. decreto concessione Il campo è di input solo quando la modalità pagamento è uguale a 2 - Erogazione INPS. Il numero indicato viene stampato nel modello SR41. Data contratto Data di stipula del contratto Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 11/31

12 Campo % Riduzione orario Specifica la riduzione media dell'orario stabilita da contratto. La percentuale caricata qui viene utilizzata nel calcolo degli eventi tutelati (malattia, maternità etc.) che si manifestano durante l'applicazione della SOL. Tabella riduzione Specifica la tabella per la riduzione contributiva che può contributiva eventualmente applicare la ditta. Sono ammessi i seguenti valori: (N)essuna (S)tandard (O)biettivo 1 La procedura in automatico propone (N)essuna. Somme a credito Sono ammessi i seguenti valori (C)ompensa in F24 (R)imborso Percentuale anticipata Specifica se, e in che misura, la ditta anticipa il trattamento SOL in attesa dell autorizzazione. Sono ammessi valori da 0,00 a 100,00. Cod. costante anticipaz. anticipazione Il programma propone in automatico 100,00. Specifica il codice della Voce Costante (Gestione dipendente sez. VC Voci Costanti) utilizzare per l'erogazione dell'anticipazione in misura fissa, in attesa dell autorizzazione SOL. Sono ammessi valori da 0 a 99. Il codice costante viene richiesto esclusivamente nel caso in cui il precedente campo Percentuale anticipata è uguale a zero. Specifica la descrizione del parametro in cui viene riportato l'importo dell'anticipazione per la stampa nella busta paga. In presenza di più eventi SOL all'interno dello stesso mese per il medesimo dipendente tale descrizione viene prelevata dalla domanda SOL relativa al secondo evento del mese. Tassazione anticipazione Se il campo non viene valorizzato, viene stampata la descrizione preinpostata dalla procedura. Specifica a quale tassazione assoggettare l anticipazione SOL in caso di erogazione ad importo fisso. Le opzioni sono: [E]sente [O]rdinaria Il programma in automatico propone [O]rdinaria; tale modalità è applicata e non può essere modificata in caso di erogazione dell'anticipazione in percentuale. Stampa dettaglio Campo non gestibile dall'utente; viene valorizzato automaticamente uguale a (N)o. Inizio cong./scarico DM Specifica in quale mese di competenza il programma deve effettuare il conguaglio della SOL e lo scarico del recupero dell importo SOL autorizzato nel DM10/UniEMens. Il campo deve essere valorizzato al momento del ricevimento dell autorizzazione INPS. Modalità tassazione Specifica la modalità di tassazione alla quale assoggettare l importo di SOL erogato a saldo, nel caso in cui l autorizzazione sia stata attribuita nell'anno fiscale successivo a quello in cui si è usufruito della SOL stessa. Le opzioni sono: [O]rdinaria [S]eparata Il programma in automatico propone [S]eparata. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 12/31

13 Campo Ratei mensilità aggiuntive Ratei premi Specifica la modalità di maturazione dei ratei di mensilità aggiuntive durante la fruizione della SOL. Le opzioni sono: 1 matura sempre c/ditta 2 matura se periodo lavoro > 15 giorni 3 matura in proporzione alle ore lavorate 4 - maturazione ridotta della % riduzione orario Il programma in automatico propone 1 matura sempre c/ditta. Specifica la modalità di maturazione dei ratei dei premi durante la fruizione della SOL. Le opzioni sono: 1 matura sempre c/ditta 2 matura se periodo lavoro > 15 giorni 3 matura in proporzione alle ore lavorate 4 - maturazione ridotta della % riduzione orario Il programma in automatico propone 1 matura sempre c/ditta. Ratei ferie/permessi Specifica la modalità di maturazione dei ratei delle ferie/permessi/ex festività durante la fruizione della SOL. Le opzioni sono: 1 matura sempre c/ditta 2 matura se periodo lavoro > 15 giorni 3 matura in proporzione alle ore lavorate 4 - maturazione ridotta della % riduzione orario Periodo scadenza god. ratei Il programma in automatico propone 1 matura sempre c/ditta. Specifica la data scadenza per il godimento ratei (se diversa dalla scadenza del contratto SOL) Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 13/31

14 FLUSSO MENSILE Di seguito si descrivono le operazioni relative al flusso mensile da seguire nel caso di Ditta con eventi SOL. Inserimento evento SOL La gestione dell'evento SOL può essere gestito dalla Giornaliera o nella gestione Altri Eventi; la gestione Giornaliera aggiorna automaticamente i dati successivamente visualizzabili e modificabili nella gestione Altri Eventi. In ogni caso occorre avere preventivamente caricata la domanda di SOL nella sezione "SO" della "Gestione ditta". Giornaliera Inserimento eventi SOL nella giornaliera: Tabella eccezioni: definizione evento SOL - Giornaliera Al fine di gestire l'eventi di SOL, all'interno della tabella "Eccezioni Lavorative" definire il codice dell'eccezione che si intende utilizzare, selezionare "Altri eventi" come Tipo Evento e collegarlo al codice altro evento "SOL- Solidarietà". [Un esempio] Occorre inoltre caricare le eccezioni per il godimento delle ferie/festività/permessi c/sol che devono essere collegate ai rispettivi codici di corpo con l'apposito tipo calcolo più avanti descritti. Inserimento Mensile Per l'inserimento della SOL nella giornaliera, accedere alla funzione "Eventi" e selezionare l'eccezione collegata al codice evento "SOL - Solidarietà", la procedura visualizza i dati relativi alla domanda e richiede il periodo dal-al di Solidarietà per il dipendente selezionato: Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 14/31

15 La procedura visualizza nelle date dal-al il periodo di inizio e fine indicato nella domanda di solidarietà. Non è ammesso inserire l'eccezione di solidarietà nel caso in cui non sia presente, nell'anagrafica della ditta, la domanda SOL o non sia compresa nel periodo della giornaliera selezionata. In corrispondenza del numero ore occorre indicare il numero di ore di assenza per SOL. Se la SOL riguarda tutti i giorni e tutte le ore riferite al periodo dal al precedentemente indicato, confermare il valore zero proposto dal programma. Se la SOL non riguarda tutti i giorni e le ore, utilizzare il tasto funzione [F7], attivato in corrispondenza di questo campo, che apre la maschera relativa al dettaglio settimanale. Indicare il numero di ore di assenza per SOL per ogni giorno della settima. Nell'esempio si riporta il caso di assenza per SOL di 8 ore per tutti i Lunedì e Venerdì. Dopo la conferma, la giornaliera risulta compilata nel seguente modo: Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 15/31

16 Nel caso di evento con erogazione dell'integrazione da parte dell'inps, è attivo il bottone che consente di accedere alla compilazione delle informazioni aggiuntive richieste per effettuare la stampa del modello SR41: Campo Dal Il bottone dell'inps: Indica la data dalla quale è valido l'orario di lavoro che si comunica. Il programma propone in automatico la data di assunzione, ma una volta variata, nei caricamenti successivi, viene proposta l'ultima data inserita. consente di effettuare la valorizzazione delle giornate per il calcolo importi a carico Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 16/31

17 Attenersi alle seguenti specifiche: se nel mese non ci sono erogazioni da parte del datore di lavoro, i campi vanno tutti valorizzati con i giorni interessati dall'evento in quanto il relativo onere è carico dell'inps; se nel mese ci sono erogazioni da parte del datore di lavoro, i campi vanno lasciati a zero in quanto il relativo onere resta carico della ditta; nel caso in cui, nel medesimo mese, vengano caricati più eventi con erogazione INPS, occorre valorizzare su ogni evento, il numero di giorni relativo alla parte del mese interessato in modo che, la somma dei giorni dei singoli eventi non superi 26, per i giorni diversi dalle detrazioni, e i giorni del mese, per i giorni detrazione. Si segnala che, qualora il totale dei giorni risultasse superiore a quello ammesso nel mese, verrà effettuato, in fase di elaborazione del cedolino, l'adeguamento al numero dei giorni del mese, tuttavia la stampa del Mod.SR41 non risulterebbe corretta. Campo Trattenuta pensione Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, la trattenuta pensione è a carico dell' INPS. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese Trattenuta sindacato Nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito) e viene stampato in SR41. Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, la trattenuta sindacato è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese Nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito). Nel modello SR41 viene stampato il codice del sindacato al quale il dipendente versa il contributo. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 17/31

18 Campo Importo ANF Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, l'importo ANF è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese Detrazioni Nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito) e viene stampato in SR41. Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, le detrazioni per lavoro dipendente e per familiari a carico è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese giorni mese: se l'evento caricato copre l'intero mese In questo caso il programma, in sede di conguaglio, calcola le detrazioni per l'intero periodo, anche nel caso in cui le stesse siano richieste all'inps mediante valorizzazione dei giorni, è onere del contribuente presentare dichiarazione dei redditi per sistemare gli importi delle detrazioni calcolati sia dal datore di lavoro che dall'inps. Nel modello SR41 viene stampato il numero di giorni a carico dell'inps. Gestione evento SOL - Altri Eventi L'inserimento dell'evento di SOL può anche essere effettuato tramite la Gestione Altri Eventi. La gestione "Altri eventi" è automaticamente aggiornata dall'inserimento della SOL tramite la Giornaliera. La procedura chiede il periodo dal-al relativo alla SOL (tale periodo deve essere incluso all'interno del periodo della domanda che è stata precedentemente caricata all'interno dell'apposita sezione della Gestione Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 18/31

19 Ditta), il periodo di competenza in cui deve essere scaricata la SOL e il dettaglio delle ore di SOL di ogni singola giornata. Dopo l'inserimento del codice ditta, matricola dipendente e tipo evento, nel caso in cui, per la ditta selezionata siano presenti più domande di SOL, la procedura visualizza automaticamente l'help con l'elenco delle stesse, in cui occorre selezionare quella a cui fare riferimento per l'inserimento dell'evento per il dipendente richiamato. Successivamente occorre indicare il periodo della SOL che deve essere congruo con quello indicato all'interno della domanda selezionata. Nei campi Evento dal al non è ammessa l'indicazione di mesi diversi, pertanto non è ammesso il caricamento ultramensile. Nel caso di evento con erogazione diretta INPS compare la sezione "Dati utili per erogazione diretta INPS" composta da due parti: Orario settimanale contrattuale (SR41): Campo Dal Giorni Indica la data dalla quale è valido l'orario di lavoro che si comunica. Il programma propone in automatico la data di assunzione, ma una volta variata, nei caricamenti successivi, viene proposta l'ultima data inserita. Indicare i giorni su cui si articola l'orario di lavoro. I valori ammessi per la compilazione del campo devono essere selezionati dall'help in quanto sono ammessi solo i profili presenti in tabella. Dalla selezione di questo campo dipende la valorizzazione dei campi successivi. Il programma propone in automatico: in caricamento, il valore 5 e, dopo l'invio, si apre in automatico l'help da cui selezionare il profilo orario in variazione, invece, l'ultimo profilo orario caricato. In variazione l'help non si apre in automatico per cui, nel caso occorra variare il profilo orario, l'help va aperto a mano. importi a carico dell'inps gg: Campo Trattenuta pensione Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, la trattenuta pensione è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese Nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito) e viene stampato in SR41. Trattenuta sindacato Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, la trattenuta sindacato è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 19/31

20 Campo Importo ANF nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito). Nel modello SR41 viene stampato il codice del sindacato al quale il dipendente versa il contributo. Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, l'importo ANF è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese 26: se l'evento caricato copre l'intero mese Detrazioni nel caso di numero giorni diverso da zero, il programma calcola nel cedolino l'importo a carico dell'inps e lo sottrae dall'importo calcolato per la ditta. L'importo a carico dell'inps viene scaricato nel cedolino con apposito parametro (vedere elenco parametri esposto di seguito) e viene stampato in SR41. Indica il numero di giorni dell'evento per i quali, nel mese, le detrazioni per lavoro dipendente e per familiari a carico è a carico dell'inps. Il programma propone in automatico: zero: se l'evento caricato non copre l'intero mese giorni mese: se l'evento caricato copre l'intero mese In questo caso il programma, in sede di conguaglio, calcola le detrazioni per l'intero periodo, anche nel caso in cui le stesse siano richieste all'inps mediante valorizzazione dei giorni, è onere del contribuente presentare dichiarazione dei redditi per sistemare gli importi delle detrazioni calcolati sia dal datore di lavoro che dall'inps. Nel modello SR41 viene stampato il numero di giorni a carico dell'inps. Successivamente, la procedura visualizza il calendario delle giornate relative al periodo selezionato. Per ogni singola giornata indicare il numero di ore di SOL. Per i dipendenti part-time, per i quali esiste la tabella orario valorizzata, il programma propone già il massimo delle ore giornaliere, se la tabella non è valorizzata (es. PT verticali) il programma propone zero. Non è ammesso indicare un numero di ore maggiore rispetto a quello previsto sulla singola giornata. L'inserimento di un evento di SOL è analogo a quello di CGO e CGS già rilasciati con le precedenti release. Input Cedolino Effettuando l'elaborazione del cedolino, in presenza di evento di SOL all'interno della Gestione Altri Eventi (sia caricato manualmente che tramite la Giornaliera), al momento della chiusura cedolino tramite il tasto funzione [F9] la procedura visualizza l'elenco degli eventi di SOL che sono stati elaborati nel mese con l'indicazione del periodo, progressivo di riferimento delle domanda, l'importo integrazione e anticipazione di SOL. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 20/31

21 Per confermare il calcolo visualizzato occorre premere il tasto [ESC]; la procedura procede con l'elaborazione del cedolino fino alla richiesta di conferma del netto in busta. Nel caso in cui si volesse visualizzare il dettaglio dei calcoli effettuati occorre premere [ENTER] o premere il tasto [OK]; verrà pertanto visualizzato il dettaglio dei conteggi effettuati in cui è possibile intervenire manualmente nello sviluppo dei calcoli: Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 21/31

22 Nel caso in cui l'evento sia indennizzato direttamente dall'inps, vengono visualizzate i giorni di ANF, trattenuta pensione, trattenuta sindacale con i relativi importi, e i giorni delle detrazioni a carico dell'inps. In quest'ultima sezione vengono memorizzati anche i dati delle coperture settimanali utili ai fini UniEMens, nonché l incidenza della SOL sui ratei. RIDUZIONE RATEI Il valore dell incidenza della SOL sui ratei varia a seconda dell'opzione presente nella gestione domanda SOL, nel seguente modo: 1 - matura sempre c/ditta, il valore è 0, matura c/ditta se periodo di lavoro > 15 giorni, il valore è: 0,00 se nel mese è stata fatta SOL per un periodo > di 15 giorni 100,00 se nel mese è stata fatta SOL per un periodo <= di 15 giorni. 3 - riproporziona sulla base delle ore lavorate, il valore viene calcolato dal cedolino con la seguente formula: ore lavorate/ore teoriche lavorabili a calendario * maturazione ridotta della % riduzione orario, il valore è uguale alla % riduzione orario. Se nello stesso mese sono caricati più eventi di SOL legati a domande diverse il programma scarica un unico parametro con la somma degli importi dei diversi calcoli, ma i calcoli vengono memorizzati per domanda in archivi separati. Se il parametro ha la descrizione variabile il programma scarica la descrizione dell ultima domanda in ordine di tempo. In caso di variazione della situazione contrattuale del dipendente nel corso del mese, con elaborazione di più cedolini, occorre elaborare un evento di SOL per ogni situazione contrattuale che sarà collegata al rispettivo cedolino paga. I cedolini su cui viene effettuato lo scarico dell'evento SOL sono quelli con mensilità da 1 a 12 e da 51 a 98. La procedura si comporta in modo analogo anche per la CGO e CGS In funzione delle impostazioni effettuate all'interno della domanda SOL, nel cedolino paga, a seconda dei casi, possono essere scaricati i seguenti parametri di chiusura: Parametro 675 Importo anticipazione SOL (la descrizione del parametro può essere personalizzata dall'utente per domanda SOL). In corrispondenza del parametro vengono anche riportate le ore di SOL. 676 Importo fisso anticipazione SOL assoggettata a tassazione ordinaria (la descrizione del parametro può essere personalizzata dall'utente per domanda SOL). 677 Importo fisso anticipazione SOL netta (la descrizione del parametro può essere Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 22/31

23 Parametro personalizzata dall'utente per domanda SOL). 678 storno anticipazione netta (storno importo fisso SOL anticipato con il parametro 677). 679 Importo saldo SOL assoggettato a tassazione ordinaria. In corrispondenza del parametro vengono anche riportate le ore di SOL. 680 Importo saldo SOL assoggettato a tassazione separata. In corrispondenza del parametro vengono anche riportate le ore di SOL. 681 importo SOL corrente 682 TFR c/sol (indica l'importo di TFR da chiedere rimborso dopo la cessazione del lavoratore) In caso di erogazione INPS, e in funzione delle impostazioni all'interno delle giornate per gli importi a carico dell'inps indicate nel caricamento dell'evento, possono essere scaricati i seguenti parametri di chiusura: Parametro 706 Assegni nucleo familiare c/inps 707 Trattenuta pensione c/inps 708 Trattenuta sindacale c/inps Stampa Cedolino In funzione dell'opzione Stampa dettaglio presente all'interno della domanda SOL, in presenza di più eventi SOL nel mese, i parametri di chiusura verranno stampati con gli importi di dettaglio relativi ad ogni evento o con l'importo complessivo. Elaborazione Contributi Inserendo il numero di autorizzazione e la data inizio cong./scarico DM all'interno della gestione domande SOL, a partire dal mese di competenza indicato, l'elaborazione dei contributi effettua il conguaglio delle somme anticipate dal datore di lavoro. Regole per lo scarico SOL: L'elaborazione dei contributi relativa al periodo competenza uguale al periodo inizio cong./scarico DM indicato nella domanda SOL, riporta: gli importi SOL anticipati dalla ditta nei mesi precedenti più il saldo SOL scaricato nel mese più l'importo corrente SOL scaricato nel mese più l'importo dei ratei c/sol erogati nei mesi precedenti più l'importo dei ratei c/sol erogati nel mese. In funzione dell'opzione "Somme a credito" indicata all'interno della gestione domande SOL, è possibile definire se l'eventuale credito, generato dal conguaglio degli importi di SOL, debba essere mandato in compensazione tramite il modello F24 oppure se venga richiesto il rimborso all'inps. Le causali contributive collegate alla SOL sono state generate automaticamente dalla procedura (se non presenti). I codici gestiti sono: Causale Contributiva GF00 G603 G705 F501 F502 L042 Imponibile su cui viene calcolata l'integrazione SOL e le ore di SOL del mese Integrazione CIG per SOL Maggiorazione CIG per SOL Ratei SOL Ratei SOL magg.20% Quote TFR SOL Le suddette tabelle sono state caricate automaticamente dalle procedure di conversione. Nota Contabile Predisporre apposite tabelle di calcolo in cui riportare i parametri di chiusura precedentemente indicati in modo da ottenere l'esposizione delle somme di SOL anticipate e conguagliate nel mese. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 23/31

24 UniEMens I dati SOL vengono riportati automaticamente nella denuncia uniemens, nell'apposita sezione delle denunce individuali e aziendali per la parte relativa ai conguagli e nelle denunce individuali per la parte relativa alle coperture settimanali. In caso di erogazione INPS la sezione <GestioneCIG> per la parte relativa ai conguagli non risulta compilata, mentre risulta compilato il nodo <CIGPregressa> per la parte relativa alle coperture settimanali. Stampa Prospetto SOL Dipendente Questa scelta, già prevista per gli eventi di CGO/CGS effettua la stampa, degli eventi SOL già elaborati, riportando il calcolo eseguito dalla procedura per la determinazione dell integrazione SOL e dell eventuale importo anticipato in busta paga. Sono richieste le seguenti informazioni: Selezione azienda Posizione INPS Progressivo domanda SOL Periodo cedolino dal - al Dalla matricola - Alla matricola Stampa Riepilogativa domande SOL Tramite questa scelta, già prevista per gli eventi di CGO/CGS, è possibile stampare, per le domande di SOL già elaborate, gli importi di integrazione salariale anticipati e quelli già recuperati a seguito dell'autorizzazione da parte dell'inps. Sono richieste le seguenti informazioni: Selezione azienda Posizione INPS Progressivo domanda SOL Periodo cedolino dal-al Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 24/31

25 Nella stampa sono contenute informazioni utili al monitoraggio di detti importi, quali: Importo SOL calcolato Acconto erogato Saldo erogato/da erogare Tabulato Ratei c/sol Tramite questa scelta, del tutto analoga al tabulato ratei già presente in procedura, è possibile stampare, per le domande di SOL già elaborate, gli importi dei ratei maturati in conto alla Solidarietà. Indicare nel campo periodo il mese a cui fare riferimento per la valorizzazione dei ratei e, in corrispondenza di ogni tipologia di rateo il tipo di paga da utilizzare per il calcolo del valore residuo. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 25/31

26 Di seguito vengono evidenziate alcune particolarità: Avvertenze SOL Non viene gestito automaticamente lo scarico SOL nella denuncia uniemens in caso di operazioni societarie straordinarie intervenute fra la richiesta della domanda di SOL e l'autorizzazione della stessa. In presenza, per lo stesso periodo, di un evento SOL con un altro evento tutelato (es. malattia, maternità, infortunio etc.), la procedura pur gestendo la concomitanza degli eventi con la relativa compilazione nella denuncia uniemens delle differenze da accreditare per ogni evento, non determina correttamente il campo <Tipocopertura> della settimana. Tale dato deve pertanto essere verificato dall'utente. Questa verifica può essere fatta al momento dell'elaborazione del cedolino alla richiesta che viene presentata dopo la chiusura del cedolino: o anche successivamente alla conferma dello stesso tramite la scelta "Gestione eventi EMens" (Scelta ). Codici di Corpo Per determinare il valore del TFR che può essere chiesto a rimborso alla SOL, occorre gestire un apposito codice di corpo in cui indicare il numero di ore di SOL. In questo codice di corpo occorre valorizzare a +100,00% il campo "TFR c/sol", presente all'interno della sezione Accumulatori vari. Per il caricamento di questo codice di corpo può essere utilizzata la funzione di precaricamento tabella richiamando il codice di corpo utilizzato per effettuare la maturazione del TFR (es. tabelle standard 500). Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 26/31

27 Gestione dipendente - Storico Cedolino Nello storico cedolino, sezione "Dati TFR", come già fatto in precedenza per la CGS, sono stati predisposti i nuovi campi in cui memorizzare i dati utili per la richiesta di rimborso del TFR c/sol. Tali campi vengono valorizzati utilizzando il codice di corpo "RETR.UTILE C/SOL" caricato come indicato in precedenza: Retrib. Utile SOL Acc. Mensile SOL Gestione dipendente - TF Dati TFR Nella Gestione dipendente, sezione TF - Dati TFR, in corrispondenza del campo TFR al 31/12/ap, è stato previsto il tasto funzione [F8] Dati TFR c/sol, per accedere all archivio contenente il TFR da chiedere a rimborso c/sol. Attivando il tasto funzione si apre una videata in cui è possibile visualizzare e gestire la quota TFR c/sol. L'archivio "Dati TFR c/sol" segue lo stesso criterio dei "Dati TFR al 31/12/ap", pertanto questo archivio viene aggiornato alle fino di ogni anno fiscale tramite l'aggiornamento del fondo TFR. Il TFR c/sol viene rivalutato di anno in anno con gli stessi criteri applicati al TFR c/azienda. Il tasto funzione [F8] - Dati TFR c/sol è disponibile esclusivamente nel caso in cui, nell'anno relativo al TFR al 31/12/ap, sia presente una domanda di SOL. Gestione dipendente - ST TFR Storico AA.PP Nella Gestione dipendente, sezione ST - TFR Storico AAPP, in corrispondenza del primo campo della videata, è stato previsto il tasto funzione [F8] - Dati TFR c/sol, per accedere all archivio contenente il TFR da chiedere a rimborso c/sol. Attivando il tasto funzione si apre una videata in cui è possibile visualizzare e gestire la quota TFR c/sol. Il tasto funzione [F8] - Dati TFR c/sol è disponibile esclusivamente nel caso in cui, nell'anno relativo al TFR al 31/12/ap, sia presente una domanda di SOL. Gestione dipendente - SF Situazione detrazioni ratei FFP Nella Gestione dipendente, sezione SF - Situazione detrazioni ratei e FFP, in corrispondenza delle ferie maturate nell'anno, è stato previsto il tasto funzione [F7] - Dati ratei e FFP c/sol, per accedere all archivio contenente i ratei delle mensilità aggiuntive e le Ferie, Festività e Permessi che sono maturate Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 27/31

28 proporzionalmente sulla base delle ore lavorate e integrate c/sol. Per liquidare nel cedolino i ratei delle mensilità aggiuntive e per pagare il godimento di Ferie, Festività e Permessi maturati c/sol sono stati predisposti appositi tipi di calcolo all'interno dei codici di corpo: Codice Tipo Calcolo 04 13^Mens.Agg. c/sol 05 14^Mens.Agg. c/sol 06 15^Mens.Agg. c/sol 07 16^Mens.Agg. c/sol 08 17^Mens.Agg. c/sol 09 18^Mens.Agg. c/sol 38 Ferie Godute c/sol 39 Perm.Goduti c/sol 40 Fest.Godute c/sol Si ricorda che le ferie, festività e permessi maturati in c/sol sono soggetti a scadenza e pertanto dovranno essere goduti entro il periodo indicato in corrispondenza della domanda di SOL. Effettuando l'elaborazione del cedolino paga relativo al periodo di scadenza delle FFP, la procedura emette un apposito avviso dove viene ricordato di effettuare il godimento delle suddette ore/giorni. Il tasto funzione [F8] - Dati ratei e FFP c/sol è disponibile esclusivamente nel caso in cui, nell'anno precedente all'anno fiscale selezionato, sia presente una domanda di SOL. Input cedolino Effettuando l'elaborazione del cedolino di liquidazione o di 1^ acconto del dipendente che è stato in SOL, la procedura consente di intervenire sui totali relativi al TFR da chiedere a rimborso Azienda, Tesoreria e Fondo Previdenza Complementare. Il dato Totale a Rimborso, corrispondente alla sommatoria dei tre totali precedentemente descritti viene riportato in corrispondenza del parametro di chiusura automatico 682. Tale importo viene riportato automaticamente nella gestione contributi e nell'uniemens in corrispondenza della causale contributiva "L042". In caso di 1^ acconto la procedura effettua un controllo per cui l'importo minimo erogabile al dipendente deve essere almeno pari all'importo da chiedere a rimborso alla SOL. Nel caso in cui, per il TFR del dipendente in SOL, venga effettuato anche il versamento alla Tesoreria, l'importo minimo erogabile al dipendente deve essere almeno pari al maggiore tra l'importo da chiedere a rimborso alla SOL e quello da chiedere a rimborso alla Tesoreria. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 28/31

29 Eventi tutelati in caso di concomitanza con SOL Effettuando il caricamento di un evento tutelato (malattia, maternità, etc.) che si manifesta in concomitanza con un periodo di SOL, la procedura propone la % riduzione orario caricata nella domanda SOL. Tale percentuale viene utilizzata per il calcolo della RMG e dell'integrazione ditta. La percentuale deve essere posta a zero dall'utente, se non si vuole sia utilizzata nel calcolo dell'evento. Nel caso di evento che termina dopo la fine di una domanda di SOL (data fine evento successiva alla data di fine domanda SOL), è necessario, affinché il programma effettui i calcoli in modo corretto, caricare due eventi: il primo con data fine che coincide con la data di fine domanda SOL il secondo, come continuazione dell'evento precedente, dal giorno successivo alla data fine domanda SOL fino alla fine dell'evento stesso. Stampa Modello SR41 Dopo la consueta selezione delle aziende, sono richieste le informazioni necessarie alla stampa deimod.sr41: Campo Tipo evento Posizione INPS Indicare il tipo evento per il quale si vuole stampare il modello. La scelta è tra: CGO CGS SOL Tutti Informazione richiesta solo in caso di selezione singola ditta. Selezionare la posizione INPS per la quale si richiede la stampa. Tramite il tasto funzione F2-Help di campo viene visualizzato l'elenco della posizioni INPS della ditta. Tramite il tasto funzione F7- Help Generale viene visualizzato l'elenco delle domande caricate sulla ditta, a parità di evento selezionato per la stampa, che hanno come modalità di pagamento 2 - Erogazione INPS. Lasciando il campo a zero vengono stampati i modelli SR41 per tutte le posizioni INPS della ditta. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 29/31

30 Campo Numero progressivo Periodo di intervento dal Periodo di intervento al Periodo competenza Informazione richiesta solo in caso di selezione singola ditta. Indica il progressivo per il quale si vuole effettuare la stampa. Tramite il tasto funzione F2-Help di campo viene visualizzato l'elenco dei progressivi che, a parità di evento selezionato per la stampa, hanno come modalità di pagamento 2 - Erogazione INPS. Lasciando il campo a zero vengono stampati i modelli SR41 per tutti i progressivi della ditta, a parità di evento selezionato per la stampa che hanno come modalità di pagamento 2 - Erogazione INPS. Dato di sola visualizzazione che viene valorizzato automaticamente in caso di utilizzo del tasto funzione F7 al campo precedente. Il dato viene valorizzato automaticamente e risulta in sola visualizzazione. Il dato resta a zero se il campo "Posizione INPS" e/o il campo "Numero progressivo" sono a zero. Il dato viene valorizzato automaticamente e risulta in sola visualizzazione. Il dato resta a zero se il campo "Posizione INPS" e/o il campo "Numero progressivo" sono a zero. Indica il periodo competenza del cedolino per cui si desidera effettuare la stampa. Gestione Modello SR42 Accedere a questa gestione per inserire le informazioni dei dipendenti necessarie alla stampa del modello SR.42: Campo Codice ditta Matricola Data inizio part-time Data inizio orario settimanale pieno Indica il codice della ditta per la quale si vuole effettuare la stampa. Indica il numero di matricola da gestire. Indica la data dalla quale il rapporto di lavoro del dipendente è stato trasformato in part-time. Indica la data dalla quale il rapporto di lavoro del dipendente è stato trasformato in full-time. Stampa Modello SR42 Tramite questa scelta è possibile effettuare la stampa del modello SR42: Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 30/31

31 Campo Codice ditta Tipo evento Posizione INPS Numero progressivo Periodo di intervento dal Periodo di intervento al Inizio cong./scarico DM10 Periodo competenza cedolini dal Periodo competenza cedolini al Data stampa Indica il codice della ditta per la quale si vuole effettuare la stampa. Indicare il tipo evento per il quale si vuole stampare il modello. La scelta è tra: CGS SOL Selezionare la posizione INPS per la quale si richiede la stampa. Tramite il tasto funzione F2-Help di campo viene visualizzato l'elenco della posizioni INPS della ditta. Indica il progressivo per il quale si vuole effettuare la stampa. Tramite il tasto funzione F2-Help di campo viene visualizzato l'elenco dei progressivi a parità di evento selezionato per la stampa. Il dato viene valorizzato automaticamente e risulta in sola visualizzazione. Il dato viene valorizzato automaticamente e risulta in sola visualizzazione. Il dato viene valorizzato automaticamente e risulta in sola visualizzazione. Indica il periodo competenza "dal" del cedolino per cui si desidera effettuare la stampa. Indica il periodo competenza "al" del cedolino per cui si desidera effettuare la stampa. Indica la data stampa che viene stampata sul modulo SR42. Wolters Kluwer Italia Contratti di Solidarietà Difensivi (SOL) Pag. 31/31

Sommario. Definizione 3

Sommario. Definizione 3 Sommario Definizione 3 1. Contratto di solidarietà difensivo 4 1.1 Contenuto del contratto 7 1.2 Riflessi sul rapporto di lavoro 15 1.3 codici autorizzazione Inps 17 2. Contratto di solidarietà espansivo

Dettagli

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014

Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal. 1 gennaio 2014 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Tabelle delle aliquote contributive in vigore dal 1 gennaio 2014 A cura di Leonardo Pascarella Aggiornamento DICEMBRE 2014 Responsabile:

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI Cosa è un Emens/Uniemens Errato e il Codice Errore Pag. 6 Consultazione del rendiconto Individuale Pag. 8 Eliminazione Emens Pag. 11 Eliminazione Uniemens Pag. 13 Elementi

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Dicembre 2013 I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Con l approssimarsi della fine dell anno abbiamo ritenuto opportuno predisporre, a supporto degli Utenti, una specifica circolare riepilogativa sugli aspetti

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014)

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) CONTRATTI PART TIME ATTIVATI DOPO L 01/01/2011 LIMITI DI ASSUNZIONE Il C.C.N.L. edilizia industria

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto l articolo 3 della legge 29 maggio 1982, n. 297; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252; Visto l articolo 1, comma 755, della legge 27 dicembre

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l.

Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Gas-acqua - Rinnovo del c.c.n.l. Con l'ipotesi di accordo 14 gennaio 2014 le Parti stipulanti (Anfida, Anigas, Assogas, Confindustria Energia, Federestrattiva, Federutility con Filctem-Cgil, Femca-Cisl,

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

INPS - DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI

INPS - DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI INPS - DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI Sommario 1. Minimali e massimali retributivi ai fini imponibili 2. Contributi per l'assicurazione obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti 3. Contributi

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici

La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici Sintesi operative Paghe e contributi La malattia nel contratto collettivo nazionale di lavoro dei metalmeccanici a cura di Massimiliano Tavella Dottore commercialista - Cultore della materia presso la

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Roma, 12/05/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 94

Roma, 12/05/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 94 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

La legge Fornero e la tutela dei lavoratori sospesi o cessati dal rapporto di lavoro. Antonino Sgroi Andrea Rossi

La legge Fornero e la tutela dei lavoratori sospesi o cessati dal rapporto di lavoro. Antonino Sgroi Andrea Rossi La legge Fornero e la tutela dei lavoratori sospesi o cessati dal rapporto di lavoro. Antonino Sgroi Andrea Rossi La legge n. 92 del 2012 è intervenuta nella materia previdenziale laddove la stessa appresta

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. VISTI gli articoli 76, 87, quinto comma, e 117, terzo comma, della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI PER IL RIORDINO DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN CASO DI DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA E DI RICOLLOCAZIONE DEI LAVORATORI DISOCCUPATI,

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

MANUALE SU LA BUSTA PAGA

MANUALE SU LA BUSTA PAGA MANUALE SU LA BUSTA PAGA Il presente volume non esaurisce tutte le tematiche inerenti alla busta paga, si pone solo come supporto al modulo formativo. Per maggiori e più precisi riferimenti rifarsi al

Dettagli

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012

IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA. FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 IPOTESI DI PIATTAFORMA UNITARIA FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, CONFSAL/SNALS CCNL ANINSEI 2010-2012 Art. 2 - Procedure per il rinnovo del CCNL PARTE PRIMA Titolo I Il sistema delle relazioni sindacali

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE

FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE FERIE, PAR, RIDUZIONI ORARIO, LAVORO STRAORDINARIO e RIPOSI PERMESSI PER FERIE Di seguito l indicazione della spettanza ferie per ciascuna categoria di beneficiari, come prevista dal vigente CONTRATTO

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps Numero 75 Gennaio 2014 Testi a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps L'INPS ha pubblicato, con propria circolare n^7 del 17/01/2014, le tabelle per

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

Il Part-Time in Poste Italiane

Il Part-Time in Poste Italiane Il Part-Time in Poste Italiane Vademecum Che cos è? Il contratto a tempo parziale è un contratto di lavoro subordinato che prevede una prestazione di lavoro di durata inferiore rispetto alle 36 ore settimanali

Dettagli

LA BUSTA PAGA FISAC CGIL

LA BUSTA PAGA FISAC CGIL La tua Busta Paga INDICE Ad Personam 8 Ad Personam Ex Art. 66 8 Ad Personam Inquadramento Superiore 8 Anzianità: Assegno Mensile 6 Anzianità: Premio 14 Apprendisti 21 Arretrati 14 Assistenza Sanitaria:

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

LA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI E LA MOBILITÀ

LA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI E LA MOBILITÀ LA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI E LA MOBILITÀ Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Fulvio Maiella Giuseppe Nastro Simone Parola Progetto grafico Peliti Associati

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

GUIDA ALLA BUSTA PAGA

GUIDA ALLA BUSTA PAGA GUIDA ALLA BUSTA PAGA Le principali voci che compongono la busta paga ed i riferimenti normativi (legge e CCNL) a cura di Doriana Chiarentin e Mario Bay UILCA PADOVA LA BUSTA PAGA La Busta Paga è il documento

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 Le novità del rinnovo CCNL industria Ieri Ieri L art. 78 del CCNL industria siglato il 18/06/2008 già prevedeva i limiti

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34)

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34) 1 di 10 24/06/2015 21:30 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80 Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell'articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre

Dettagli

(1). IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Visto l'articolo 2120 del Codice civile, recante la disciplina del trattamento di fine rapporto;

(1). IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Visto l'articolo 2120 del Codice civile, recante la disciplina del trattamento di fine rapporto; D.P.C.M. 20 febbraio 2015, n. 29 (1). Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione per il periodo di paga decorrente

Dettagli

GUIDA. di FINE. A cura dello

GUIDA. di FINE. A cura dello GUIDA OPERATIVAA AL TRATTAMENTO di FINE RAPPORTO Fondo per l'erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato dei trattamenti di fine rapporto di cui all' 'articolo 2120 del codice civile (con particolare

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29 Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione

Dettagli

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali

Manuale Utente. Programma Pensioni S7. Amministrazioni Statali DIREZIONE CENTRALE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI DIREZIONE CENTRALE TRATTAMENTI PENSIONISTICI INPDAP PENSIONI S7 Manuale Utente Programma Pensioni S7 Amministrazioni Statali Versione database

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI

COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Istituto Nazionale Previdenza Sociale COLLABORATORI DOMESTICI STRANIERI Regolazione del rapporto di lavoro A cura di Coordinamento e Supporto alle attività connesse al Fenomeno Migratorio Marzo 2007 INDICE

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro

Paghe. Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Labancaoreinbustapaga Bartolomeo La Porta e Barbara Bionda - Consulenti del lavoro Definizione Riposi compensativi La banca ore è un istituto contrattuale che consiste nell accantonamento, su di un conto

Dettagli

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO

DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO DIRITTI ED OPPORTUNITà PER I GENITORI CHE LAVORANO 1 premessa La tutela della lavoratrice madre è un principio fondamentale sancito dall articolo 37 della

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22. (GU n.54 del 6-3-2015) Titolo I

DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22. (GU n.54 del 6-3-2015) Titolo I DECRETO LEGISLATIVO 4 marzo 2015, n. 22 Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione involontaria e di ricollocazione dei lavoratori disoccupati,

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012

ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 ACCORDO DI RINNOVO 5 DICEMBRE 2012 MINIMI ED ALTRI ISTITUTI ECONOMICI 130 euro al 5 livello; 112 euro al 3 livello; 132 euro in media Tranche: 1/1/ 13 35 euro; 1/1/ 14 45 euro; 1/1/ 15 50 euro Conglobamento

Dettagli

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it

Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it Pensione di vecchiaia con 15 anni di contributi: ok dall'inps Ipsoa.it di Aldo Forte Pubblicista Esperto in materia previdenziale L'Inps, con la circolare n. 16/2013, chiarisce che per i soggetti con un'anzianita'

Dettagli

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013

I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 I permessi brevi (art. 20 del CCNL del 6.7.1995 del personale del comparto Regioni e Autonomie locali) Luglio 2013 INDICE Presupposti... 2 Modalità di fruizione... 4 Particolari tipologie di rapporto di

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO.

CCNL APL IN PILLOLE CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO. una sintesi del CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER LA CATEGORIA DELLE AGENZIE DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO DATA DI SOTTOSCRIZIONE: 27 DATA DI ENTRATA IN VIGORE: 1 GENNAIO 2014 Pagina 1 di 32

Dettagli