include Il cane utile moderno.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "include Il cane utile moderno."

Transcript

1 Di un cane ci si innamora per quell afflato misterioso che non trova certo motivazione soltanto nella riduttiva spiegazione dell apprezzamento dei canoni estetici o delle prerogative caratteriali, così come avviene per qualsiasi razza o come può avvenire in qualsiasi canile dove ci siamo recati per scegliere un dolce meticcetto come nostro compagno di vita. C è un mistero che porta uno soltanto tra tanti, così come un cucciolo soltanto fra quelli di una numerosa cucciolata, a diventare nostro. Non è dato sapere perché. Resta solo la percezione di quell inspiegabile afflato guidato dall istinto che può essere tradotto, credo, in amore puro. E quest amore, identico nella sua essenza per un tenero meticcio quanto per un Rottweiler o per qualsiasi altra razza, va rispettato e curato secondo il paradigma che alla purezza dei sentimenti fa seguire necessariamente l etica oggettiva del rispetto di un cane come essere senziente. Questo amore deve essere guidato, però, da un etica relazionale che svisceri anche le prerogative di razza (doti) e quelle individuali (pulsioni) del nostro singolo compagno di vita, per armonizzarle con la nostra complessa vita sociale, nella quale il cane viene catapultato per il resto dei suoi giorni. Solo se questo amore include un etica relazionale, ci sentiamo in obbligo di perseguire uno sforzo che si traduce nella volontà di conoscenza che ciascuno di noi dovrebbe avere del proprio cane. Quando si sceglie un cane di razza, il percorso verso questa conoscenza ci fa scoprire che in questa specie, partendo dalle mirabili prerogative dell istinto predatorio, scaturiscono altre doti naturali che sono divenute memoria di razza, e che si estrinsecano, nei singoli soggetti, in pulsioni individuali che occorre esaminare nei particolari, con amorevole attenzione ai dettagli. Nell immenso panorama delle razze canine ci imbattiamo così in quelle che chiamiamo razze da utilità, e tra queste troviamo quelle che vengono ancora classificate come razze da Utilità e Difesa. Il cane utile moderno. L Utilità e Difesa esiste poiché un tempo esisteva il cane da guerra, che fu poi il cane degli eserciti che vive ancora ai giorni nostri, e che ha impieghi mirabili quale insostituibile ausiliario dell uomo nei corpi militari. Le sue doti, però, vengono messe al servizio anche di discipline ed attività dalla connotazione più specificatamente filantropica, se pensiamo che i moderni cani da lavoro vengono utilizzati, per esempio, anche come cani per la ricerca di persone scomparse nelle unità cinofile di Protezione Civile. Il patrimonio genetico delle razze canine però, si sa, si tutela attraverso una selezione d allevamento attenta e rigorosa. La stessa selezione che cerca di curare il patrimonio caratteriale di queste razze, consegnandocele oggi nello spirito e nell indole, identiche a quelle d un tempo, ma assai più docili, cioè assai più inclini a riconoscere l uomo volontariamente come leader di un branco misto uomo-cane. Sempre quest attenta opera di selezione ce le consegna oggi anche assai più duttili d un tempo, cioè assolutamente più propense a recepire ciò che l uomo insegna loro. Queste due caratteristiche sensibilmente migliorate attraverso il sapiente lavoro di avveduti e lungimiranti allevatori, sono alla base di ciò che ha consentito l adattamento delle razze canine da utilità ai parametri della vita sociale moderna, dove il cane viene accostato all uomo con un confine sempre più indefinito, pur nel rispetto imprescindibile del dialogo con l alterità animale. Il rispetto verso il cane, non prescinde dal considerarlo altro fuori da noi, bandendo per tanto ogni pericolosa deriva narcisistica dell uomo che trasformi il cane in una nostra protesi identitaria.

2 Per tanto, oggi, docilità e duttilità rendono le razze cosiddette da lavoro razze in grado di coesistere serenamente non soltanto con le Forze dell Ordine, nell ambito del loro utilizzo storicamente naturale, ma anche con un qualsiasi civile, magari persino obiettore di coscienza. Ma le doti e le pulsioni che stanno alla base del carattere dei soggetti che vivono in una qualunque delle case di uno qualunque dei fortunati proprietari che li abbiano scelti come compagni di vita, sono le stesse che troviamo nel bagaglio genetico di uno dei cani compagni o colleghi potrei dire, di un tutore dell Ordine, o di un compagno a quattro zampe di un conduttore cinofilo di Protezione Civile. E guai se tali doti fossero disperse, indipendentemente dal tessuto sociale nel quale questi cani si troveranno a vivere. Dal bacino dell allevamento che ne cura la salvaguardia, attingiamo linfa vitale per trovare non solo quelli che diverranno insostituibili ausiliari dell uomo in tutte le attività che ho menzionato, quanto tutti quei soggetti che, per equilibrio, docilità e duttilità diverranno semplicemente meravigliosi compagni di vita di comuni cittadini che li scelgano come tali. Prove di selezione. Ma le qualità fondamentali di questi cani, come l equilibrio, la docilità e la duttilità, devono essere costantemente misurate e testate. Proprio a tal fine nasce e si sviluppa l Utilità e Difesa: come verifica zootecnica a salvaguardia di questo patrimonio cinotecnico, attraverso prove che comprovino, non solo il grado di addestramento raggiunto ma, cosa assai più importante, lo stato di salute ed il benessere del singolo soggetto, quindi dell intera razza. Tali prove sono, per l appunto, espressione dell obiettivo statutario di ogni singola società speciale per verificare lo stato dell arte dell allevamento. I detrattori di questo meraviglioso patrimonio zootecnico costituito dalle razze da lavoro, nella loro inopinata strumentalizzazione, partono dalla supposta obsolescenza del cane da difesa ai tempi d oggi, per giungere sino all ascrivere ad esse, per concetto, la prerogativa di una connotazione caratteriale fondamentalmente aggressiva. E per dar forza ad un impianto denigratorio già gravemente lesivo nella connotazione di un supposto sillogismo -utilità e difesa = cani aggressivi-, i detrattori più agguerriti sogliono incalzare con l affermazione che tale dimensione del carattere viene per di più vergognosamente fomentata da uomini frustrati che ne esaltano quest aspetto attraverso la preparazione alle prove di lavoro. A tutti loro io dedico quest articolo, preferendo rispondere con la controinformazione, senza sicumera ma con serena onestà intellettuale della fondatezza degli assunti, frutto di ventuno anni di esperienza. Biodiversita : conoscenza e rispetto. Il rispetto della biodiversità si estrinseca anche nella tutela delle diversità insite in una singola specie. Per tanto l estinzione di una singola razza con le sue prerogative morfocaratteriali porterebbe all estinzione di una porzione del genoma della specie, con le rovinose conseguenze che ciò comporterebbe per l intera specie cane. Ragione per la quale mai a nessuno dovrebbe venire anche semplicemente in mente che possa essere disperso il patrimonio genetico di una singola razza o addirittura di più razze. Il figurante da utilità e difesa: un espressione del patrimonio della cinofilia. Un tempo ormai lontano l aspirante figurante faceva mordere i cani, fors anche per quel brivido di un contatto così ravvicinato con le pulsioni da lupo addomesticato di ogni nostro cane, ma oltre a questa espressione emozionalmente così coinvolgente, come può esserlo qualsiasi sport, non aveva in testa molto altro se non il desiderio di divenire a tutti i costi figurante ufficiale della sua razza preferita possibilmente. Oggi invece il figurante preparatore è un tecnico a tutto tondo che sviscera le pulsioni dei cani adattandole alla costruzione tecnica di soggetti che possano, attraverso la sua guida,

3 approdare alle prove di verifica zootecnica (prove di IPO, selezioni di razza, ZTP etc.) nel migliore stato di salute possibile, e non prescindendo da un sano agonismo nelle competizioni ( sottolineo sano ) giungano al superamento di esse sempre nella migliore condizione di equilibrio psicofisico che il giorno dopo la gara, e sino al giorno prima, conservino, oltrepassata la porta del campo di addestramento, compagni di vita in grado di seguirci dai giardinetti, al ristorante o ad una passeggiata in montagna esattamente come qualsiasi cane da compagnia. Tant è che le prove di Utilità e Difesa secondo il regolamento internazionale denominato IPO ad esempio, sono aperte a tutte le razze, proprio tutte, purché in possesso di un pedigree e delle condizioni psicofisiche di buona salute, come requisito indispensabile. Di recente ho avuto la fortuna di poter andare come docente ad un corso per figuranti organizzato dal Rottweiler Club d Italia, ma oltre a questa splendida razza abbiamo visto cimentarsi negli allenamenti in campo con gli aspiranti figuranti molte altre razze, pastori tedeschi, doberman, schnauzer, pastori belgi e così via, ma non ci saremmo stupiti più di tanto se avessimo trovato, come capita di sentire ai giorni d oggi, un Airedale Terrier, quanto un Labrador piuttosto che un Bouledogue francese. Già perché la pulsione che sta alla base di questa meravigliosa disciplina è la pulsione predatoria che è propria di ogni razza canina nel meraviglioso caleidoscopio che ce la mostra semplicemente estrinsecarsi in maniera diversa, dal cane da ferma passando per un levriero sino ad arrivare alle doti di un bovaro sgarrettatore come il Rottweiler. Infatti sono queste le pulsioni che vanno in prestito a questa disciplina sportiva, semplicemente trasformate attraverso il paradigma del gioco simbolico che è quell elemento secondo il quale i cani animano degli oggetti (un calzino come una pallina quanto un frisbee, sino ad una manica da figurante) esattamente come un bambino fa finta di andare a cavallo inforcando e cavalcando una scopa.. Nella mitizzazione (o demonizzazione) del cane da utilità sembrerebbe ineluttabilmente trovare concretizzazione l icona raffigurante il cane aggressivo, ma non c è niente di più falso! I moduli neurali dell aggressività non si attivano nelle fasi di predazione pura ed ove essa si attivi deve essere considerata come una risorsa esattamente come quell impeto che scaturisce da dentro, volto al perseguimento ed alla realizzazione di un obiettivo, che, per fare un esempio, ci vede utilizzare una risorsa della medesima struttura di quella che utilizzeremmo al momento di cercare la forza per.. svitare un ostinato bullone arrugginito o addirittura un protervo barattolo della nostra conserva preferita. L aggressività è uno stato motivazionale od interno proprio di ogni specie animale, che influenza la predisposizione di un animale a reagire con comportamenti di aggressione verso stimoli che vengano individuati come potenzialmente pericolosi. L aggressività, che è dunque una risorsa di ogni specie animale, soltanto nell uomo approda ad una connotazione incarnata da quella che potremmo definire aggressività maligna, cioè quell aggressività che se soddisfatta procura voluttà. Mai nel cane. Mai. Questo non vuol dire che un eventuale componente aggressiva non vada tenuta debitamente in considerazione evitando che nelle contese orchestrate col figurante sia essa il cardine delle risposte del cane alla sollecitazione alla contesa con la manica, perpetrata dal figurante facendo leva sulla pulsione predatoria. Ma ciò esattamente come un buon padre

4 eviterebbe, che un qualsiasi gioco col proprio figlio vedesse il bimbo trascendere verso una dimensione evidentemente fuoriuscita dai confini del gioco. Ed anche allorché questo avvenga nell ambito di una contesa simulata tra cane e figurante, quest ultimo, educato all arte.. dell addestramento, con sapienza sa discernere come evitare quelle sollecitazioni che possano far correre il rischio che la risposta del cane fuoriesca dal binario sicuro della pulsione predatoria nella sua canalizzazione esclusiva verso una manica da figurante. Anzi con deferenza mi permetto di sottolineare che far mordere una manica ad un cane, esattamente come il trainare una slitta, o ancora come far inseguire un frisbee secondo una dinamica dove ciò si trasformi in attività sportiva, può essere una straordinaria possibilità di sublimazione di una componente aggressiva innata, propria di ogni essere vivente, connaturata al patrimonio genetico e legata ai teoremi di conservazione della specie. Non per ammantare di supposta scientificità ciò che dico, ma per onestà intellettuale nella ricerca della spiegazione di quanto sopra detto, possiamo dire che questo percorso di sublimazione, che impiega energia neutralizzata, che ha subito cioè un processo di deaggressivizzazione dove l energia libidica (energia di desiderio di spinta verso una meta aggressiva) viene resa disponibile per attività sublimate, trova concretizzazione nelle contese orchestrate teatralmente che possono essere per l appunto, anche le attività del morso alla manica durante le prove di utilità e difesa. La combattività del cane che morde la manica dunque, anche quando non abbia una componente esclusivamente ludica, che sottolineo essere comunque quella che precipuamente si lega a questa dimensione sportiva, nel perseguimento dell obiettivo di questa contesa per il possesso di una grossa preda come la manica si sublima in una ineludibile canalizzazione verso tale oggetto del contendere. Nient altro. L essermi addentrato nel campo dell aggressività trova motivazione solo per spiegare che oggi il figurante moderno deve conoscere e sapere applicare con la massima precisione tutte quelle strutture che afferiscono al bagaglio delle tecniche di stimolazione delle componenti psichiche dei cani, che nel senso etimologico del latino ex-ducere, tirano fuori, dunque educano, i nostri cani a delle attività assolutamente in linea con le propensioni pulsionali della specie. Anzi, aggiungo, le dinamiche di queste attività approdano ad una serie di regole di interazione con l uomo, che migliorano il rapporto con esso, all insegna di un sano rapporto di collaborazione tra le specie. Collaborazione che giunge attraverso la coesistenza secondo delle regole di cooperazione tra leader (uomo) e fedele gregario (cane), nella reciprocità di amore e rispetto. E se questo concetto di collaborazione secondo i canoni della differenziazione tra leader e gregario facesse storcere il naso ai promotori della pariteticità, faccio presente che la parità dei rapporti gerarchici tra uomo e cane collide con la dimensione che legge il nostro amato cane in grado di sviluppare processi cognitivi accostabili al massimo a quelli di un bambino entro i quattro anni; il cane è infatti, per tal motivo, incapace di leggere la complessità degli stressor (sollecitazioni) della nostra complessa vita sociale, esattamente come non ne sarebbe capace un bimbo di quest età. E mi pare evidente che nessuno di noi concederebbe ad un bimbo di quest età una morale autonoma, ma essa dovrebbe certamente sempre venire dal di fuori, dai genitori dunque, ed essere per tanto una morale eteronoma. Lo stesso identico principio deve valere per i nostri cani, e per essi dovrà giungere dai proprietari secondo omologa dimensione genitoriale, o potrà giungere dagli educatori sportivi per esempio, che nel caso dell utilità e difesa si chiamano figuranti

5 preparatori, e che sono per la stragrande maggioranza (la totalità colliderebbe con il dogma dell umana fallibilità) rigorosi ed integerrimi professionisti, che sanno rendere questa disciplina mirabile espressione della pulsione predatoria in una ritualizzazione ben canalizzata. Questa ritualizzazione si basa su contese e su minacce puramente simulate, dove comunque il cane esca sempre fieramente vincitore, ed il figurante è tanto più bravo quanto più sa essere un perdente di successo, là dove il suo successo corrisponde alla costruzione di un cane sempre trionfatore nella contesa e dunque mai frustrato, ma anzi sempre felice d essersi conquistato la sua preda-manica. Infine per inciso, poiché abbiamo parlato di simulazione di minaccia, chiariamo che essa avviene attraverso il teatrale utilizzo di un bastone imbottito, composto da un anima di materiale plastico flessibile, e completamente ricoperto di materiale spugnoso (gomma piuma) che lo rende assolutamente innocuo e del tutto privo di qualsivoglia possibilità d arrecare nocumento al cane; questo bastone viene utilizzato dai figuranti come un prolungamento del proprio braccio quando, all atto del dover testare l indifferenza del cane ad una minaccia simulata, esso diviene test rapido di valutazione dello stesso equilibrio psichico che sovraintenderebbe alla capacità del cane rimanere calmo ed equilibrato davanti a tutti quegli elementi stressogeni della normale vita quotidiana, di cui questo test è una riproduzione sintetica. L utilità e difesa, nella sua straordinaria bellezza di disciplina cinotecnica è ben lungi dall essere racchiudibile nel breve spazio di poche righe, perché ogni passione che sia tale ha dentro di sè il senso di quello sforzo di volontà che è sforzo di conoscenza, che dura tutta la vita.. Ed è questa conoscenza che può cementare purezza dei sentimenti, etica oggettiva ed etica relazionale, per sorreggere il pilastro della passione. Questa è la conoscenza che mi hanno insegnato nell ENCI, e provare a trasferirla brevemente al lettore è la forma di amore che posso rendere, come tributo di riconoscenza, alla disciplina che mi ha preso per mano quando ero un semplice possessore di cani, trasformandomi in padrone, ma prima di me stesso.. e poi finalmente padrone di una relazione vera col cane. Giovanni Giacobbe Giacobbe

A.T.A.A.C.I. Associazione per la Tutela dell'allevamento e dell'addestramento Cinofilo Italiano

A.T.A.A.C.I. Associazione per la Tutela dell'allevamento e dell'addestramento Cinofilo Italiano A.T.A.A.C.I. Associazione per la Tutela dell'allevamento e dell'addestramento Cinofilo Italiano STATUTO Premessa Da oltre due anni e mezzo alcuni cinofili hanno profuso massimo impegno nell'informare con

Dettagli

venerdì 15 aprile 2011 Razze: motivazioni e vocazioni

venerdì 15 aprile 2011 Razze: motivazioni e vocazioni Razze: motivazioni e vocazioni Traccia La domesticazione La nascita dello standard Le razze: specializzate e non specializzate La discriminazione razziale Il percorso educativo Il progenitore del Canis

Dettagli

Ma è davvero possibile trovare tutte queste caratteristiche in un Cane solo?

Ma è davvero possibile trovare tutte queste caratteristiche in un Cane solo? QUALI CANI, SCELTA, PREPARAZIONE, ADDESTRAMENTO A cura di: Sabrina Gasparri Presidente A.N.U.C.S.S. ONLUS Iniziando a parlare di Pet Therapy abbiamo visto quanto sia importante la relazione che si instaura

Dettagli

1. perché per il bambino è un bene avere in casa un cane? Quali sinergie si sviluppano all interno del gruppo famigliare?

1. perché per il bambino è un bene avere in casa un cane? Quali sinergie si sviluppano all interno del gruppo famigliare? Intervista all educatore cinofilo E. Buoncristiani 1. perché per il bambino è un bene avere in casa un cane? Quali sinergie si sviluppano all interno del gruppo famigliare? Gli aspetti positivi di questa

Dettagli

I CUCCIOLI DI OGGI SONO "PRONTA-CACCIA"

I CUCCIOLI DI OGGI SONO PRONTA-CACCIA I CUCCIOLI DI OGGI SONO "PRONTA-CACCIA" E' diffusa tra i cacciatori l'opinione che la bravura di un cane da ferma dipenda soprattutto dalla dotazione genetica e dalle sue esperienze di caccia pratica.

Dettagli

Papà Missione Possibile

Papà Missione Possibile Papà Missione Possibile Emiliano De Santis PAPÀ MISSIONE POSSIBILE www.booksprintedizioni.it Copyright 2015 Emiliano De Santis Tutti i diritti riservati Non insegnate ai bambini la vostra morale è così

Dettagli

IL FISCHIETTO. Un addestratore di cani molto famoso e che crede molto nell'uso dei

IL FISCHIETTO. Un addestratore di cani molto famoso e che crede molto nell'uso dei SFATARE I MITI L'handler porta sempre con se il classico BASTONE dal manico ricurvo,e giusto specificare che non è uno strumento intimidatorio/coercitivo come alcuni pensano, bensì un prolungamento del

Dettagli

Sommario. Introduzione...11 di Luigi Venco. Capitolo 1 Meticcio o di razza?...15 di Luigi Venco

Sommario. Introduzione...11 di Luigi Venco. Capitolo 1 Meticcio o di razza?...15 di Luigi Venco 00 Cani 24-10-2006 12:47 Pagina 5 Sommario Introduzione................................................11 Capitolo 1 Meticcio o di razza?...............................15 Capitolo 2 Storia ed evoluzione

Dettagli

IL CORSO DI EDUCAZIONE DI BASE PER CANI E PROPRIETARI

IL CORSO DI EDUCAZIONE DI BASE PER CANI E PROPRIETARI IL CORSO DI EDUCAZIONE DI BASE PER CANI E PROPRIETARI Dott.ssa Fiorella D Aloia Medico Veterinario ed educatrice cinofila professionista di 3 livello con iscrizione all'albo dei tecnici nazionali CSN-LIBERTAS

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO. Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO. Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali Onorevoli Colleghi! Nel nostro Paese milioni di persone si curano facendo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1180 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO Disciplina delle

Dettagli

Arrivato il pedigree a casa di Dragoonball-Willy...e sembra molto soddisfatto!!!!!!!!

Arrivato il pedigree a casa di Dragoonball-Willy...e sembra molto soddisfatto!!!!!!!! Arrivato il pedigree a casa di Dragoonball-Willy...e sembra molto soddisfatto!!!!!!!! Come mai attirano così tante e belle foto i Chihuahua??? Mah? Sembrano "umani"...con le loro espressioni. Troppo bella

Dettagli

U-Dog, cani speciali!

U-Dog, cani speciali! 66 U-Dog, cani speciali! Quando ho incontrato Lavan e Veronica, la sua compagna di vita, mi si è aperto un mondo. Un mondo che mi sono reso conto essere abitato da cani speciali addestrati da persone altrettanto

Dettagli

William E. Campbell non devono essere intesi come una verità scientifica le tendenze

William E. Campbell non devono essere intesi come una verità scientifica le tendenze Test di Campbell William E. Campbell, famoso psicologo statunitense studioso del comportamento animale, dopo avere osservato migliaia di casi di convivenza fra uomini e cani, mise a punto un sistema che

Dettagli

Mi piacerebbe avere un cane

Mi piacerebbe avere un cane Mi piacerebbe avere un cane Posso permettermi di avere un cane? Riflettete sui seguenti punti: Se non succedono imprevisti, instaurerete con il vostro cane un rapporto intenso destinato a protrarsi per

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

REGOLAMENTO PER ESSERE ISCRITTO NELL ELENCO DEI FIGURANTI ENCI

REGOLAMENTO PER ESSERE ISCRITTO NELL ELENCO DEI FIGURANTI ENCI REGOLAMENTO PER ESSERE ISCRITTO NELL ELENCO DEI FIGURANTI ENCI Art.1 Chiunque voglia essere iscritto nell elenco dei figuranti ENCI deve sottoporso ad un esame organizzato da una società speciale e riconosciuto

Dettagli

Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati!

Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati! Pelo, piume o squame: in Svizzera, i nostri amici animali sono molto amati! Secondo l Ufficio federale di statistica, il 30% delle case svizzere possiede un animale domestico. 1.38 milioni di gatti e 500'000

Dettagli

Un maestro a 4 zampe. Progetto di Educazione Assistita dagli Animali. Presso Scuole primarie. Città di Novi Ligure PREMESSA

Un maestro a 4 zampe. Progetto di Educazione Assistita dagli Animali. Presso Scuole primarie. Città di Novi Ligure PREMESSA Un maestro a 4 zampe Progetto di Educazione Assistita dagli Animali Presso Scuole primarie Città di Novi Ligure PREMESSA Pet therapy é un termine anglosassone usato erroneamente in Italia per parlare delle

Dettagli

L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA

L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA L UNITÀ APPRENDITIVA COOPERATIVA METACOGNITIVA La progettazione dell insegnante è un lavoro molto impegnativo che richiede tempo e accuratezza: una buona programmazione semplifica molto il lavoro di gruppo

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DEGLI UOMINI-ASSISTENTI MONDIORING

REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DEGLI UOMINI-ASSISTENTI MONDIORING REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DEGLI UOMINI-ASSISTENTI MONDIORING PREFAZIONE Durante la stesura del nuovo regolamento di Mondioring ci sono state delle modifiche e delle precisazioni. Queste sono il frutto

Dettagli

Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale

Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale Breve commento alla pet therapy Ad oggi, attraverso la preziosa attività comunemente definita pet therapy, vengono allestiti progetti che

Dettagli

D na. C ub. Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale

D na. C ub. Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale D na C ub Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale M etodologia didattica improntata alla riduzione della lezione frontale a favore dell approccio ludico-laboratoriale

Dettagli

CORSO PRATICO PER EDUCATORE CINOFILO DI 1 LIVELLO PREMESSA

CORSO PRATICO PER EDUCATORE CINOFILO DI 1 LIVELLO PREMESSA PREMESSA Lupus in Fabula ha ideato un percorso formativo pratico per educatore cinofilo studiato su due livelli dedicato a chi vuole abbinare alla propria passione per i cani una possibile professione.

Dettagli

L educazione del cucciolo

L educazione del cucciolo L educazione del cucciolo Tutto ciò che dobbiamo sapere per non fare errori Autore: Alice Fanara Copyright 2009 Lifedog Tutti i diritti riservati È vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Oggetto: progetto dog-school. Ancona, 27.3.2015

Oggetto: progetto dog-school. Ancona, 27.3.2015 Oggetto: progetto dog-school Ancona, 27.3.2015 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi e degli Istituti Superiori di II grado siti nel Comune di Ancona LORO SEDI Conoscendo l apertura

Dettagli

A SCUOLA CON PLUTO LA FIDUCIA IN SE STESSI CRESCE GIOCANDO CON IL CANE KIRA

A SCUOLA CON PLUTO LA FIDUCIA IN SE STESSI CRESCE GIOCANDO CON IL CANE KIRA A SCUOLA CON PLUTO LA FIDUCIA IN SE STESSI CRESCE GIOCANDO CON IL CANE KIRA TROFEO CITTA DI PRATO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA PRESENTA A SCUOLA CON PLUTO CON MARTINO (OPERATORE TROFEO CITTA DI

Dettagli

PRIMA DOPO. Quando si rompe

PRIMA DOPO. Quando si rompe AUTOSTIMA PRIMA DOPO Quando si rompe I segni rimangono Cos è l AUTOSTIMA AUTOSTIMA VALUTAZIONE DI SE SENTIMENTI Cos è l AUTOSTIMA Sé PERCEPITO FEEDBACK dalla realtà Abilità Caratteristiche Qualità Presenti

Dettagli

Il ruolo delle figure genitoriali e dei nonni nella relazione con il bambino

Il ruolo delle figure genitoriali e dei nonni nella relazione con il bambino La Rete Prospettiva Famiglia nell ambito del percorso di formazione della Scuola per Genitori ed Educatori, propone un importante momento di riflessione nell ambito del modulo di EDUCAZIONE ALL INFANZIA

Dettagli

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ

LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ LA COPPIA TRA GENERATIVITÀ E GENITORIALITÀ www.lezione-online.it 1 PREFAZIONE Da sempre la letteratura psicologica, pedagogica e scientifica propone modelli che sovente, negli anni, perdono di valore e

Dettagli

Deutsche Bank presenta le opere di Elena Lattanzi, 20 Maggio 2006. Omaggio a Monopoli

Deutsche Bank presenta le opere di Elena Lattanzi, 20 Maggio 2006. Omaggio a Monopoli Deutsche Bank presenta le opere di Elena Lattanzi, 20 Maggio 2006. Omaggio a Monopoli Monopoli è una città sul mare che vive di campagna, una città comunità che abbraccia confini e territori non segnati

Dettagli

Per essere felice, al cane moderno servirebbe davvero poco: pasti regolari, una casa dove abitare e un proprietario che ogni tanto gli permetta di

Per essere felice, al cane moderno servirebbe davvero poco: pasti regolari, una casa dove abitare e un proprietario che ogni tanto gli permetta di Per essere felice, al cane moderno servirebbe davvero poco: pasti regolari, una casa dove abitare e un proprietario che ogni tanto gli permetta di fare il cane! A primo impatto verrebbe da dire: "Niente

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

CORSO PER EDUCATORI CINOFILI

CORSO PER EDUCATORI CINOFILI CORSO PER EDUCATORI CINOFILI La Voce del Cane S.S.D.r.l., in collaborazione con il Comitato Regionale CSEN (Ente CONI) Cinofilia Campania organizza per la quinta volta consecutiva, un corso di formazione

Dettagli

Progetto Cani Eroi. L Associazione è specializzata dal 1986

Progetto Cani Eroi. L Associazione è specializzata dal 1986 Trainer sostiene l attività dell Associazione Cinofila Partenopea Vincitore Aprile 2011 Età: Note: Unità Cinofila Partenopea L Associazione è specializzata dal 1986 La sezione si occupa essenzialmente

Dettagli

Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE

Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE MANAGERIALE Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione L evoluzione della specie: passare

Dettagli

RESOCONTTI. Ermeneutica del disegno Progetto:Valutazione delle analisi su disegni infantili Giovanna Durante

RESOCONTTI. Ermeneutica del disegno Progetto:Valutazione delle analisi su disegni infantili Giovanna Durante Ermeneutica del disegno Progetto:Valutazione delle analisi su disegni infantili Giovanna Durante RESOCONTTI Il presente elaborato è un resoconto dell attività di ricerca del progetto formativo svolto presso

Dettagli

ANALISI DELLO STILE E DEL METODO DELLE RAZZE DA SEGUITA PIU RAPPRESENTATE IN ITALIA IN PROVE

ANALISI DELLO STILE E DEL METODO DELLE RAZZE DA SEGUITA PIU RAPPRESENTATE IN ITALIA IN PROVE Bentivoglio, 1 dicembre 2012 ANALISI DELLO STILE E DEL METODO DELLE RAZZE DA SEGUITA PIU RAPPRESENTATE IN ITALIA IN PROVE GIAN CARLO BOSIO IO NON CONOSCO VERITA ASSOLUTE, MA SONO UMILE DI FRONTE ALLA MIA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

EDUCAZIONE. COMPORTAMENtALE DEL CANE. laura.paglini@tele2.it 1

EDUCAZIONE. COMPORTAMENtALE DEL CANE. laura.paglini@tele2.it 1 EDUCAZIONE COMPORTAMENtALE DEL CANE laura.paglini@tele2.it 1 Come ben saprete, il Cane discende dal Lupo e da lui ha anche ereditato il COMPORTAMENTO SOCIALE. I Canidi sono PREDATORI GREGARI: la necessità

Dettagli

Il cucciolo La crescita e principali cure

Il cucciolo La crescita e principali cure 1 Centro veterinario alla Ressiga Il cucciolo La crescita e principali cure Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Chi già condivide la propria vita con un cane troverà nelle prossime righe uno spunto

Dettagli

CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY

CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY CODICE ETICO Associazione di Promozione Sociale e delle Associazioni Aderenti ROMAGNA IN VOLLEY Art.1PREMESSE Il Codice Etico della Associazione di Promozione Sociale ROMAGNA IN VOLLEY e delle Associazioni

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

IL BAMBINO E IL CANE: UNA CONOSCENZA CIRCOLARE

IL BAMBINO E IL CANE: UNA CONOSCENZA CIRCOLARE IL BAMBINO E IL CANE: UNA CONOSCENZA CIRCOLARE a cura di Renata Fossati PROGETTO DI BREVE CORSO DI CINOFILIA PER IL PERSONALE INSEGNANTE DELLA SCUOLA PRIMARIA PRESENTA IL BAMBINO E IL CANE UNA CONOSCENZA

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CALO VIALE M. D UNGHERIA, 86 74013 GINOSA TA

ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CALO VIALE M. D UNGHERIA, 86 74013 GINOSA TA ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CALO VIALE M. D UNGHERIA, 86 74013 GINOSA TA Tel.099/8290470 Fax 099/8290471 Codice meccanografico: TAIC82600L Codice fiscale: 90122060735 E-mail TAIC82600L@istruzione.it

Dettagli

Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio

Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio Flash** Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio di Laurie Israel* Uno degli aspetti più interessanti e soddisfacenti del mio lavoro è assistere le persone

Dettagli

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte.

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Piergiorgio Trotto Finalità: Sviluppare le capacità espressive con esercizi attinenti al colore e all immagine. Ricercare la propria identità. Sperimentare

Dettagli

FEDERAZIONE CINOLOGICA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO

FEDERAZIONE CINOLOGICA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO FEDERAZIONE CINOLOGICA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO Si ricorda che per quanto attiene alle iscrizioni dei cani al Libro genealogico italiano, vigono le disposizioni del Disciplinare

Dettagli

Introduzione del Presidente dott. Arengi

Introduzione del Presidente dott. Arengi Dopo i saluti e i ringraziamenti Introduzione del Presidente dott. Arengi L interesse per il cane di mannara va al di là della semplice cinofilia ma riguarda un interesse per la storia e le tradizioni

Dettagli

INTRODUZIONE Sport cinofili in acqua (SCIA) FIDASC Cinowork SCIA Small Large Velocità, Slalom, Ricupero, Tuffi

INTRODUZIONE Sport cinofili in acqua (SCIA) FIDASC Cinowork SCIA Small Large Velocità, Slalom, Ricupero, Tuffi INTRODUZIONE Sport cinofili in acqua (SCIA) (nuoto ecc.) della FIDASC è una specialità agonistica della disciplina Cinowork il cui fine è quello di far avvicinare le masse ad una attività sportiva che

Dettagli

PAOLA FOSSATI. Università degli Studi di Milano ASPETTI GIURIDICI E REGOLAMENTAZIONE EUROPEA DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE

PAOLA FOSSATI. Università degli Studi di Milano ASPETTI GIURIDICI E REGOLAMENTAZIONE EUROPEA DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE PAOLA FOSSATI Università degli Studi di Milano ASPETTI GIURIDICI E REGOLAMENTAZIONE EUROPEA DELLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE La nuova sensibilità nei confronti degli animali non umani e il progredire delle

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE SUL GENOMA UMANO E I DIRITTI UMANI

DICHIARAZIONE UNIVERSALE SUL GENOMA UMANO E I DIRITTI UMANI DICHIARAZIONE UNIVERSALE SUL GENOMA UMANO E I DIRITTI UMANI La Conferenza Generale, Ricordando che il Preambolo dell Atto Costitutivo dell UNESCO invoca l ideale democratico di dignità, di uguaglianza

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Il carattere del cane

Il carattere del cane Il carattere del cane Urs Lüscher 1. Introduzione Lo scopo del presente articolo è offrire una panoramica dei fattori che influenzano il carattere di un cane e, più in particolare, del San Bernardo. Tali

Dettagli

ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI

ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI ENPA: ENTE NAZIONALE PROTEZIONE ANIMALI 1 ) Cosa fa Enpa? La protezione animali da tantissimi anni si impegna garantire il benessere degli animali. a Enpa nasce nel 1871 per volontà di Giuseppe Garibaldi!

Dettagli

LA FIGURA PROFESSIONALE DEL CONSULENTE FAMILIARE

LA FIGURA PROFESSIONALE DEL CONSULENTE FAMILIARE LA FIGURA PROFESSIONALE DEL CONSULENTE FAMILIARE di Rita Roberto PRESIDENTE A.I.C.C.e.F. E l uomo della relazione e dell ascolto, che armonizza le relazioni umane. Aiuta la persona a prendere coscienza

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI. Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI. Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 313 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali

Dettagli

CAE-1 Test di Controllo dell Affidabilità e dell Equilibrio Psichico per Cani e Padroni Buoni Cittadini

CAE-1 Test di Controllo dell Affidabilità e dell Equilibrio Psichico per Cani e Padroni Buoni Cittadini CAE-1 Test di Controllo dell Affidabilità e dell Equilibrio Psichico per Cani e Padroni Buoni Cittadini approvato dal Consiglio Direttivo del 4.8.2010 su parere conforme della Commissione Tecnica Centrale

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale

I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale I pet owner in Italia Approccio alla salute e al benessere animale ! " " #$%&''& (% % )*+ %&,-...''/ Nota Metodologica %0"1'.0"1 2 &34,3 $!"# " $!% &' ( )* + ),-+ +.. +! ++ +./0112" "*0".. -*3*4/ 4141"051012"-*3*4/6.0(

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

Il valore della diversità. La performance non codificata

Il valore della diversità. La performance non codificata I Il valore della diversità La performance non codificata Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo guardare le cose sempre da angolazioni diverse" Robin Williams in "L'attimo fuggente"

Dettagli

Programma. Mercoledì: Giovedì: Venerdì: L apprendimento, la Pedagogia Cinofila Parte pratica

Programma. Mercoledì: Giovedì: Venerdì: L apprendimento, la Pedagogia Cinofila Parte pratica Programma Mercoledì: L apprendimento, la Pedagogia Cinofila Parte pratica Giovedì: Le razze: motivazioni e vocazioni, la Comunicazione Parte pratica Venerdì: Le patologie del comportamento e la TC Parte

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 270 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato VILLECCO CALIPARI Disciplina del rapporto tra uomo e cane per la prevenzione delle morsicature

Dettagli

parola maestra: del nostro meglio. Esprime lo spirito con cui il lupetto cerca di comportarsi e vivere la sua promessa.

parola maestra: del nostro meglio. Esprime lo spirito con cui il lupetto cerca di comportarsi e vivere la sua promessa. SCOPI: l educazione lupetto non è fine a se stessa, ma è preparazione alla futura vita di esploratore. Il lupetto-tipo entra in branco a 8 anni e passa al riparto prima di compiere 12 anni (tenendo sempre

Dettagli

elliot s o c c o rs o o n l u s

elliot s o c c o rs o o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c o rso o n l u s elliot s o c c

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Progetto educativo per i bambini anticipatari

Progetto educativo per i bambini anticipatari Progetto educativo per i bambini anticipatari PREMESSA La questione dell anticipo deve essere affrontata facendo riferimento a discipline quali la psicologia dello sviluppo, la pedagogia e l organizzazione

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO

DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO DICHIARAZIONE RELATIVA AI PRINCIPI DI DIRITTO INTERNAZIONALE, CONCERNENTI LE RELAZIONI AMICHEVOLI E LA COOPERAZIONE FRA GLI STATI, IN CONFORMITÀ CON LA CARTA DELLE NAZIONI UNITE Risoluzione dell Assemblea

Dettagli

biologica era al culmine. Oggi, man mano che la popolazione umana si accresce aumentano gli p

biologica era al culmine. Oggi, man mano che la popolazione umana si accresce aumentano gli p La specie umana è comparsa sulla Terra nel momento in cui la diversità biologica era al culmine. Oggi, man mano che la popolazione umana si accresce aumentano gli p effetti distruttivi nei confronti delle

Dettagli

CARTA EUROPEA DELLO SPORT

CARTA EUROPEA DELLO SPORT CONSIGLIO D EUROPA CDDS Comitato per lo Sviluppo dello Sport 7^ Conferenza dei Ministri europei responsabili dello Sport Rodi, 13 15 maggio 1992 CARTA EUROPEA DELLO SPORT Articolo 1 Scopo della Carta Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO

REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO FEDERAZIONE CINOLOGICA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO INTERNAZIONALE DI ALLEVAMENTO PREAMBOLO 1. I Paesi membri e partner con contratto della federazione Cinologica Internazionale (FCI) sono tenuti a rispettare

Dettagli

L evoluzione del gioco del calcio in Italia

L evoluzione del gioco del calcio in Italia S E T T O R E T E C N I C O F. I. G. C. C o r s o M a s t e r per allenatori professionisti di 1 categoria UEFA - PRO Licence TESI L evoluzione del gioco del calcio in Italia Studio sui modelli sociali

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO. della PALLAVOLO VALGANDINO. associazione sportiva dilettantistica

PROGETTO EDUCATIVO. della PALLAVOLO VALGANDINO. associazione sportiva dilettantistica PROGETTO EDUCATIVO della PALLAVOLO VALGANDINO associazione sportiva dilettantistica Premessa Il Progetto educativo è nato dalla volontà del Gruppo Sportivo Oratorio Gandino che da 20 anni si occupa di

Dettagli

LA CHIAVE D INGRESSO

LA CHIAVE D INGRESSO LA CHIAVE D INGRESSO Una personalità così ricca e così umanamente complessa quale quella che emerge dai manoscritti di Sandra Sabattini non poteva non essere analizzata da un punto di vista psico-grafologico.

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

Istituto Paritario Minerva. Progetto Educativo di Istituto (P.E.I)

Istituto Paritario Minerva. Progetto Educativo di Istituto (P.E.I) Istituto Paritario Minerva Progetto Educativo di Istituto (P.E.I) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PREMESSA La legge 62 del 10 Marzo 2000, recante Norme sulla parità scolastica e disposizioni sul diritto allo

Dettagli

CONOSCERE, FORMARE per CAMBIARE

CONOSCERE, FORMARE per CAMBIARE 1 CONOSCERE, FORMARE per CAMBIARE Percorsi educativi per l affermazione di una cultura di genere Contro ogni forma di violenza e discriminazione Piena cittadinanza delle differenze A cura dell Associazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, CASTELLANI, FOTI, LISI, ANGELA NAPOLI, PORCU, SAGLIA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, CASTELLANI, FOTI, LISI, ANGELA NAPOLI, PORCU, SAGLIA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1379 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MANCUSO, CASTELLANI, FOTI, LISI, ANGELA NAPOLI, PORCU, SAGLIA Disciplina delle attività e

Dettagli

REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI

REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI 1. PRESENTAZIONE REGOLAMENTO FISC BIMBI & CANI La Federazione Italiana Sport Cinofili, al fine di promuovere la conoscenza e il rispetto per il cane tra i giovani, ha elaborato un progetto interamente

Dettagli

Introduzione all animazione in oratorio

Introduzione all animazione in oratorio Corso animatori oratorio Canegrate Introduzione all animazione in oratorio Canegrate 9 ottobre 2005 Animatore: Premessa Cos è l oratorio? Per oratorio s intende quel luogo educativo ecclesiale che accoglie

Dettagli

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo

Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Silvio Trivelloni, maratoneta: la testa è il vero motore del nostro corpo Matteo SIMONE Silvio Trivelloni sceglie l Atletica Leggera alla scuola media con il Concorso Esercito Scuola e poi diventa un Atleta

Dettagli

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo INSERTO: La regione Veneto è stata la prima regione italiana ad emanare una specifica legge (L.R. 3/05) che promuovesse lo studio, la conoscenza, la diffusione e l utilizzo di nuovi trattamenti di supporto

Dettagli

/////////////////////////////////////////////////////////////////// //////// //////// francesco paolo godono. weekend

/////////////////////////////////////////////////////////////////// //////// //////// francesco paolo godono. weekend un weekend dacani SECONDA EDIZIONE e gatti Una festa per amare i nostri amici a 4 zampe Salerno lungomare Trieste SAB 28 - DOM 29 MAGGIO Evento promosso da in collaborazione con La primavera del 2015 ha

Dettagli

Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA

Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA Programma 3 corso educatori 2011 Centro cinofilio INDIANA KAYOWA Roma Direttore tecnico MASSIMO PERLA 1 Incontro Durata: 8 ore Data: Domenica 23 Ottobre 2011 Presentazione del corso e dello staff. Presentazione

Dettagli

Ente Nazionale della Cinofilia Italiana

Ente Nazionale della Cinofilia Italiana Ente Nazionale della Cinofilia Italiana NORME TECNICHE LIBRO GENEALOGICO DEL CANE DI RAZZA Decreto Ministeriale 21203 8 marzo 2005 REGISTRI DEGLI ALLEVATORI E DEI PROPRIETARI Art. 1 1. Al registro degli

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA. Introduzione

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA. Introduzione EDUCAZIONE ALLA LEGALITA Introduzione Facendo seguito alle Indicazioni per il curricolo per la scuola d infanzia e per il primo ciclo di istruzione del Ministro della Pubblica Istruzione (settembre 2007)

Dettagli

è una forma di argomentazione logica nella quale, a partire da due proposizioni, o premesse, si trae necessariamente una conclusione.

è una forma di argomentazione logica nella quale, a partire da due proposizioni, o premesse, si trae necessariamente una conclusione. è una forma di argomentazione logica nella quale, a partire da due proposizioni, o premesse, si trae necessariamente una conclusione. Il ragionamento sillogistico fu studiato per primo da Aristotele, che

Dettagli

IL CARATTERE DEL CANE VALUTAZIONE, SELEZIONE E IMPIEGO

IL CARATTERE DEL CANE VALUTAZIONE, SELEZIONE E IMPIEGO L CARATTERE DEL CANE VALUTAZONE, SELEZONE E MPEGO Tre momenti necessari per migliorare e sviluppare il rapporto con il cane Attuali criteri per l indagine selettiva del carattere del cane La selezione

Dettagli

MAMMA E PAPÀ MI RACCONTATE COME SI FANNO I BAMBINI?

MAMMA E PAPÀ MI RACCONTATE COME SI FANNO I BAMBINI? Carla Geuna - Jessica Lamanna MAMMA E PAPÀ MI RACCONTATE COME SI FANNO I BAMBINI? Una storia per educare il cuore di chi sta crescendo ARMANDO EDITORE SOMMARIO Ringraziamenti 7 Introduzione di Fabio Veglia

Dettagli

NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO DEL CANE DI RAZZA

NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO DEL CANE DI RAZZA ENCI Ente Nazionale Cinofilia Italiana NORME TECNICHE DEL LIBRO GENEALOGICO DEL CANE DI RAZZA (DM 21203 del 8.3.2005 con modifiche DM 8403 del 16.4.2012) ENCI VIALE CORSICA 20 20137 MILANO WWW.ENCI.IT

Dettagli

CENTRO DI FORMAZIONE RICONOSCIUTO ENCI CORSO PER ADDESTRATORI CINOFILI RICONOSCIUTI ENCI

CENTRO DI FORMAZIONE RICONOSCIUTO ENCI CORSO PER ADDESTRATORI CINOFILI RICONOSCIUTI ENCI ASD INDIANA LAKOTA CENTRO DI FORMAZIONE RICONOSCIUTO ENCI organizza: CORSO PER ADDESTRATORI CINOFILI RICONOSCIUTI ENCI Sez.1: Addestratori per cani da utilità, compagnia, agility e sport Corso conforme

Dettagli

Corso di Alta Formazione

Corso di Alta Formazione Corso di Alta Formazione Dottrina Sociale della Chiesa e Costituzione Italiana: laici e cattolici a servizio del Paese reale MODULO 3 ETICA E POLITICA: DIRITTI, VALORI, CULTURA ED EDUCAZIONE IN TERRA DI

Dettagli

F.A.Q." Ovvero le domande più frequenti sulle adozioni e i cani dei canili.

F.A.Q. Ovvero le domande più frequenti sulle adozioni e i cani dei canili. F.A.Q." Ovvero le domande più frequenti sulle adozioni e i cani dei canili. In canile ci sono solo meticci o anche cani di razza? In canile ci sono entrambi: meticci, cani di razza, cani che forse hanno

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Nell a.s. 2007 diploma di maturità conseguito presso l Istituto Professionale Pietro Andriano. Voto totale 84/100.

CURRICULUM VITAE. Nell a.s. 2007 diploma di maturità conseguito presso l Istituto Professionale Pietro Andriano. Voto totale 84/100. CURRICULUM VITAE Dati Personali: Nome e Cognome: Marco Toselli Luogo e Data di Nascita: Torino, 20/05/1988 Nazionalità: Italiana Recapito Telefonico: 347 68 50 994 Contatto Email: marco@country-dog.it

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

Il cervello in conflitto: le interazioni tra connessioni neurali e interpersonali. Avv. Carlo Alberto Calcagno

Il cervello in conflitto: le interazioni tra connessioni neurali e interpersonali. Avv. Carlo Alberto Calcagno Il cervello in conflitto: le interazioni tra connessioni neurali e interpersonali Avv. Carlo Alberto Calcagno Poincaré, Scienza e metodo Il sé subliminale non è in alcun modo inferiore a quello cosciente;

Dettagli