Piano di formazione dell ordinanza sulla formazione professionale di base Operatore pubblicitario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano di formazione dell ordinanza sulla formazione professionale di base Operatore pubblicitario"

Transcript

1 79614 Pino di formzione dell ordinnz sull formzione professionle di bse Opertore pubblicitrio Prte A Competenze opertive Prte B Progrmm delle lezioni Prte C Procedure di quficzione Prte D Orgnizzzione, riprtizione e durt dei corsi interzienli Approvzione ed entrt in vigore Allegto: Elenco dei documenti per l ttuzione dell formzione professionle di bse BP_Opertore pubblicitrio 1/48

2 Indice Pino di formzione, prte A Opertore pubblicitrio...3 Spiegzione dei termini Competenze metodologiche Competenze soci e person Competenze opertive - contenuto Consulenz l cliente e vendit Innovzione ed idezione Progetto Preprzione del lvoro Pre-stmp Tecnic pubblicitri Montggio Sicurezz sul lvoro, protezione dell slute e dell mbiente Bsi di gestione zienle...40 Pino di formzione, prte B Grigli orri...44 Pino di formzione, prte C Procedure di quficzione...45 Pino di formzione, prte D Orgnizzzione, riprtizione e durt dei corsi interzienli..46 Pino di formzione Approvzione ed entrt in vigore...47 Allegto l pino di formzione Elenco dei documenti per l ttuzione dell formzione professionle di bse con gli indirizzi per ordinrli...48 BP_Opertore pubblicitrio 2/48

3 Pino di formzione, prte A Opertore pubblicitrio Competenze opertive Spiegzione dei termini Le competenze profession permettono gli opertori pubblicitri di risolvere i problemi specifici dell loro sfer professionle, di ttrsi i cmbimenti e di pdroneggire le nuove tecniche. Le competenze metodologiche consentono gli opertori pubblicitri di lvorre in modo ordinto, di pinificre i compiti, di utilizzre l meglio i mezzi disposizione e di risolvere i problemi in funzione degli obiettivi. Le competenze soci e person permettono gli opertori pubblicitri di intergire efficientemente con gli ltri e di ffrontre le sfide, in situzioni che richiedono doti di comuniczione e lvoro di gruppo. Esse rinforzno l persontà e ne fvoriscono lo sviluppo. Gli obiettivi e i requisiti specifici dell formzione dell opertore pubblicitrio si rticolno su tre livelli: obiettivi gener, prticolri e di vlutzione. Rggiungendo gli obiettivi gener, gli opertori pubblicitri cquisiscono le competenze metodologiche, soci e person richieste. Gli obiettivi gener descrivono in mnier generle le ree temtiche dell formzione professionle. Ne spiegno nche l rilevnz. Gli obiettivi gener sono ugu in ogni sede d insegnmento. Gli obiettivi prticolri trducono l obiettivo generle nel comportmento che le persone in vi di formzione devono osservre in determinte situzioni. Concretizzno ciò che deve essere ppreso. Essi sono ugu in ogni sede d insegnmento. Gli obiettivi di vlutzione descrivono le specifiche competenze profession. Essi si riferiscono determinte sedi d insegnmento. Ogni obiettivo di vlutzione si riferisce quel che si chim livello K. Il qule esprime il livello di esigenz dell obiettivo in questione. BP_Opertore pubblicitrio 3/48

4 Riprtizione degli obiettivi di vlutzione fr i vri livelli K1 (conoscenze) Gli opertori pubblicitri riproducono utomticmente ciò che hnno imprto. Esempio: conoscono bene i crtteri e i mteri per un bell grfi. Non fnno che reiterre ciò che snno per verlo ppreso. (comprensione) Gli opertori pubblicitri pdroneggino un cert mteri. Esempio: snno spiegre d un profno l differenz tr mnoscritto, bell grfi e crttere dell scrittur. Non bst imprre memori, occorre comprendere l mteri. (ppliczione) Gli opertori pubblicitri, riversndo qunto ppreso su un nuov situzione, pplicno le loro conoscenze. Esempio: definire l estt posizione di montggio medinte strumenti di misur. Le conoscenze cquisite devono potersi ttre lle diverse situzioni prtiche. K4 (nsi) Gli opertori pubblicitri nzzno un situzione semplice, un situzione compless o un intero sistem e ne deducono utonommente le strutture ed i criteri essenzi, senz ver vuto modo, in precedenz, di prendere dimestichezz del problem. Esempio: durnte l produzione, essere coscienti dei possibili rischi. Si trtt di nzzre un sistem sconosciuto e complesso. K5 (sintesi) Gli opertori pubblicitri mettono in relzione, in modo costruttivo, le circostnze, nozioni, idee e modelli ppresi durnte l formzione, onde risolvere un problem. Esempio: rezzzione di uno schem concettule formulto in mnier chir e precis. Combinre lcuni fttori differenti per crere qulcos di nuovo. K6 (vlutzione) Gli opertori pubblicitri sono in grdo di frsi un giudizio su un situzione compless e sfccettt e motivno il loro punto di vist in bse criteri ti o sviluppti in merito. Esempio: individure le vrinti risolutive più idonee in funzione dei seguenti criteri: fttibilità, conformità lle esigenze del cliente e del trget, risultto. Gli opertori pubblicitri devono rrivre frsi un propri ide su un questione compless e sperl difendere. BP_Opertore pubblicitrio 4/48

5 1 Competenze metodologiche Tecniche di lvoro e di risoluzione dei problemi: Svolgendo i propri incrichi, gli opertori pubblicitri doperno metodi e mezzi che permettono loro di procedere in mnier ordint, di fissre le priorità, di cpire se un certo lvoro dipen o meno l cliente, di orgnizzre in modo sistemtico e rzionle lo svolgimento delle singole operzioni, di grntire l sicurezz del lvoro e l slute. Pinificno efficientemente le fsi del lvoro in funzione dello scopo rggiungere, ndo l giust importnz ciscun di esse. Approccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv: Le procedure lvortive non vnno considerte singolrmente. L opertore pubblicitrio conosce ed pplic i metodi che gli consentono di cpire dove si colloc il suo intervento rispetto lle ltre ttività zienli e di sfruttre l meglio i collegmenti monte e vlle. E conspevole dell imptto del proprio lvoro su colleghi, clienti e fornitori, nonché sull nmento dell zien. Metodi di consulenz e di vendit: Il comportmento del cliente è condizionto diversi fttori economici. L scelt di un prodotto piuttosto che di un ltro dipende essenzilmente ll politic di vendit dirett l cliente. Gli opertori pubblicitri pplicno tecniche di consulenz e di vendit t soddisfre il cliente m, l contempo, conformi gli interessi dell zien. Strtegi d informzione e di comuniczione: Al momento opportuno è importnte utilizzre le moderne tecnologie dell informzione e dell comuniczione. Gli opertori pubblicitri le conoscono perfettmente e contribuiscono fcilitre ed usre l mssimo i flussi d informzione ll interno dell zien. Snno ottenere con i propri mezzi l informzione desidert e vlorizzrl nell interesse dell clientel e del buon funzionmento opertivo. Tecniche di cretività: Uno spirito perto nei confronti delle novità ed un pproccio non convenzionle sono qutà decisive per l opertore pubblicitrio. Di fronte i nuovi problemi che si presentno, questi s qundo occorre trscurre i modelli trdizion e r prov di cretività l fine di rrivre soluzioni innovtive. Gli opertori pubblicitri si distinguono per spirito di osservzione e per l ttitudine pert lle nuove tendenze del settore pubblicitrio. Tecniche di presentzione: Il successo delle tecniche di consulenz e di vendit dipende in mpi prte come sono presentti i concetti e i progetti. Gli opertori pubblicitri conoscono ll perfezione le metodologie di presentzione e le utilizzno vntggio del cliente e dell zien. Comportmento ecologico: Nello svolgimento del lvoro quotidino, non è più possibile ignorre il fttore ecologi. Gli opertori pubblicitri sono fvorevoli lle misure di protezione dell mbiente e si sforzno di individurne le possibilità di migliormento. Strtegie di pprendimento: Esistono diverse strtegie per continure, nel corso dell vit professionle, migliorre le proprie conoscenze. Dto che esse, come le tecniche di pprendimento, cmbino person person, gli opertori pubblicitri si bsno sulle proprie cpcità di imprre, ttndole i compiti e lle situzioni. Scelgono l strtegi di pprendimento più efficce, in funzione del picere di pprendere, dell soddisfzione che se ne ricv e del successo personle. Il che rfforz l loro ttitudine continure soli nell formzione e per tutt l vit. BP_Opertore pubblicitrio 5/48

6 2 Competenze soci e person Autonomi, responsbilità e precisione: Gli opertori pubblicitri sono corresponsbili dello svolgimento del lvoro nell zien ed nche dell esecuzione degli incrichi e rispettno le esigenze di qutà, le scdenze e l sicurezz. Sono pronti d ssumersi l responsbilità delle proprie decisioni e lvorno coscienziosmente. Gli opertori pubblicitri si crtterizzno per l precisione e l meticolosità del loro lvoro. Apprendimento durnte tutt l vit: Cmbi sempre tutto nell mbito delle tecniche pubblicitrie. E indispensbile spersi ttre rpimente lle continue vrizioni delle esigenze e delle condizioni. Gli opertori pubblicitri ne sono pienmente coscienti, cercno di mplire continumente le proprie conoscenze, di cquisire nuove tecniche, di perfezionrsi senz sost. Sono perti lle novità, le plesno con spirito cretivo, si ttno lle esigenze del mercto e nno vigore ll propri persontà. Cpcità di comunicre: L comuniczione misur del pubblico cui è rivolt e delle circostnze del momento è tipic del mondo pubblicitrio. Gli opertori pubblicitri si distinguono per pertur di spirito e spontneità. Sono sempre pronti l dilogo ed pplicno rgion vedut le regole dell comuniczione scritt ed orle, dell qule conoscono fondo le sfumture. Cpcità di gestire i dissensi: Nell reltà quotidin del settore pubblicitrio, nel qule vengono conttto molte persone le cui idee e convinzioni non sempre coincidono, non mncno le situzioni conflittu. Gli opertori pubblicitri lo snno e regiscono con clm e ponderzione. Accettno lo scmbio di vedute, tenendo conto dell opinione ltrui, discutono in mnier obiettiv e cercno lterntive costruttive. Attitudine l lvoro di gruppo: Gli incrichi profession e person possono essere svolti isoltmente o in gruppo. Si trtterà di decidere di volt in volt se è meglio ffirne l esecuzione d un sol person o un équipe. Gli opertori pubblicitri conoscono le regole del lvoro in gruppo. Educzione: Nell mbito dell loro ttività, gli opertori pubblicitri hnno tutt un serie di conttti con persone diverse, ciscun delle qu si spett un determinto comportmento prte del suo interlocutore. Gli opertori pubblicitri devono poter ttre ll situzione e lle esigenze dell interlocutore il linguggio ed il comportmento, dimostrndosi puntu, ordinti e fiti. Cpcità di lvorre sotto pressione: Attrsi lle esigenze del mestiere implic un certo sforzo fisico e psichico. Gli opertori pubblicitri nno prov dell dovut cpcità di resistenz ffrontndo con clm e riflessione i compiti loro ffiti o i qu sono tenuti. Mntengono un visule distcct nche nei momenti difficili, rifcendosi eventulmente l superiore gerrchico per trovre un soluzione. BP_Opertore pubblicitrio 6/48

7 3 Competenze opertive - contenuto 3.1 Consulenz l cliente e vendit Obiettivo generle In pubblicità, ogni prodotto è concepito e creto soprttutto per il cliente, tenuto conto dei requisiti specifici del mnto. L consulenz cquist, di conseguenz, un importnz fonmentle. Le differenti fsi di lvoro sono in effetti definite durnte l discussione inizile con il cliente. L nsi precis dell situzione di prtenz è fonmentle. Ed è essenzile che gli opertori pubblicitri sppino cptre bene i requisiti del cliente. Un volt llestito, il progetto srà, in mnier professionle, presentto ed illustrto in tutti i suoi spetti. Bisogn poter spiegre il perché delle scelte ftte e degli spetti dell offert i qu si riferiscono. Solo dopo si esminno con il cliente le diverse proposte, eventulmente modificndole, se necessrio, per poi concorrle definitivmente. Al fine di preprre i futuri professionisti del rmo rispondere degutmente i requisiti del cliente, nel progrmm di formzione si dà prticolre importnz ll re consulenz e vendit. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e soluzione dei problemi; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; metodologi di consulenz e vendit; strtegie d informzione e di comuniczione; tecniche di cretività; tecniche di presentzione; strtegie d pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; precisione di lvoro; pprendimento durnte tutt l vit; ttitudine ll comuniczione; ttitudine gestire le contrrietà; ttitudine l lvoro di gruppo; educzione; cpcità di lvorre sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri cptno, nzzno e visuzzre le esigenze del cliente. A questo scopo, fnno domnde pproprite e formulno soluzioni possibili. Obiettivo di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien cpire, presso il cliente, chi decide spiegre d un profno come preprre l incontro con il cliente spiegre, in termini semplici, i fttori princip reltivi l cliente e l compito, nonché l incidenz sull preprzione del colloquio preprre il colloquio con il cliente con esempi semplici, in mnier complet e in funzione del lvoro svolgere preprre il colloquio con il cliente in mnier complet e nello spirito del lvoro svolgere K5 BP_Opertore pubblicitrio 7/48

8 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre, in termini ccessibili l profno, l importnz, nell relzione con il cliente, dei seguenti metodi di comportmento: puntutà prim impressione bbiglimento modo di slutre l mimic, l comuniczione non verble progrmmre gli spostmenti per rrivre puntule l cliente vestirsi correttmente (secondo quel che il cliente si spett) slutre il cliente cordilmente e con decisione utilizzre le regole essenzi dell comuniczione verble e mimic, ttndole ll interlocutore (cliente) cptre le esigenze del cliente con l iuto delle seguenti tecniche: domnde dirette ed indirette scolto ttento rendere visivmente le esigenze del cliente in mnier spontne e comprensibile esporre un prim ipotesi di soluzione, in mnier spontne e comprensibile K5 K5 K conservre l clm nche in presenz di clienti difficili utilizzre i seguenti mezzi di comuniczione in modo professionle e con rigurdo lle esigenze del cliente: letter fx post elettronic telefono Obiettivi prticolri K Gli opertori pubblicitri documentno i punti essenzi dell situzione inizile. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno livello zien spiegre d un profno i punti essenzi dell situzione inizile illustrre l situzione inizile in mnier complet e comprensibile BP_Opertore pubblicitrio 8/48

9 Obiettivi prticolri Gli opertori pubblicitri presentno e motivno in mnier professionle le proposte e le offerte elborte. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno le lterntive di proposte ed offerte elborte esporre d un profno le crtteristiche di un presentzione degut l destintrio, interessnte e conveniente come costo presentre le proposte ed offerte elborte in modo deguto l destintrio, interessnte e conveniente come costo motivre le proposte e le offerte elborte con rgomenti che hnno pres sul cliente discutere il prezzo del prodotto bsndosi su semplici csi prticolri citre memori i prezzi dei mteri più correnti K clcolre sul momento il prezzo pprossimtivo degli rticoli stnrd bsndosi su quelli bitu dell zien. Obiettivo prticolre K5 K Gli opertori pubblicitri discutono, migliorno e stbiliscono di comune ccordo con il cliente i progetti presentti. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien definire con il cliente tutti i ti importnti per l produzione K spiegre d un profno perché il visto esecutivo debb essere chiesto l cliente documentre in modo comprensibile tutti i ti importnti per l produzione. BP_Opertore pubblicitrio 9/48

10 3.2 Innovzione ed idezione Obiettivo generle Un volt conclus l nsi dell situzione inizile e delle esigenze del cliente, gli opertori pubblicitri ricorrono tecniche di cretività pproprite per mettere in prtic le idee ed rrivre ll soluzione. Le idee sono in seguito esminte e verificte in funzione dell fttibilità. E essenzile, in quest fse, che l opertore pubblicitrio sppi mettersi nei pnni del cliente, identificndosi con il suo mercto trget, in qunto è solo così che srà in grdo di cpire qule si l pproccio più pproprito e come esprimerlo con un concetto preciso. Per consentire gli interessti d imprre trovre le soluzioni migliori per i loro clienti, il ciclo formtivo prevede l insegnmento di principi di bse inerenti ll ricerc d idee e ll crezione di progetti. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e di risoluzione dei problemi ; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; metodi di consulenz e di vendit; strtegie d informzione e di comuniczione; tecniche di cretività; tecniche di presentzione; strtegie di pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; lvoro ben ftto; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di comunicre; cpcità di gestire i dissensi; ttitudine l lvoro di gruppo; cpcità di lvorre sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri cercno e trovno idee usndo le tecniche di cretività pproprite. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre l profno l nozione di «cretività» spiegre l profno i requisiti essenzi del lvoro cretivo trovre le informzioni idonee ll ricerc di idee K spiegre l profno le condizioni necessrie per un mbiente di lvoro sereno crere le condizioni necessrie d un mbiente di lvoro sereno K spiegre l profno l importnz del gruppo per un progetto di cretività spiegre l profno le tecniche correnti di cretività sviluppre le idee cretive medinte le tre tecniche di cretività più correnti prender not delle idee e dei tenttivi di soluzione elborti, servendosi di metodi ppropriti K5 BP_Opertore pubblicitrio 10/48

11 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri controllno l rezzbilità delle idee e si ssicurno che corrisponno lle esigenze del cliente e del mercto. Con questo spirito selezionno le idee che più si ttno l cliente. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre l profno l nozione di "mrketing" spiegre con un esempio il senso e lo scopo del mrketing spiegre l profno i 4 strumenti del mrketing-mix spiegre l profno il loro ruolo nell mbito del mrketing elborre, con esempi semplici, le bsi per i seguenti strumenti di mrketing: prodotto prezzo distribuzione elborre, con esempi semplici, le bsi per il seguente strumento di mrketing: comuniczione procedere d un nsi complet dell concorrenz con l iuto di esempi complessi illustrre l profno un metodo che permett di giudicre l vdità di un ide con esempi e vvlendosi del metodo di vlutzione, selezionre le idee più pproprite l punto di vist di: fttibilità concornz con le esigenze del cliente concornz con il gruppo trget rilievo, effetto K5 K5 K6 BP_Opertore pubblicitrio 11/48

12 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri elborno un progetto in funzione delle idee che si ttno meglio. Tle progetto indic l situzione inizile, gli obiettivi, le soluzioni e l pinificzione. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno i seguenti 4 elementi di un progetto: situzione inizile obiettivi idee pinificzione ed orgnizzzione formulre, con esempi semplici, un ttrente progetto completo elborre un ttrente progetto completo K5 BP_Opertore pubblicitrio 12/48

13 3.3 Progetto Obiettivo generle Sull bse dell ide inizile, si elbor il progetto concreto del prodotto offrire. Fttore determinnte per il successo del prodotto è il modo di interpellre il mercto trget. L formul migliore è quell concepit espressmente per il pubblico chimto in cus. Per ottenerl, l opertore pubblicitrio dovrà r prov di cretività incomincindo con l bbozzre diverse vrinti prim di pssre ll elborzione del progetto completo che teng conto delle spetttive del cliente e del pubblico mercto. Un prte importnte del progrmm di formzione verte sulle procedure che permettono di concretizzre le idee, ndo loro l form più idone. Competenze metodologiche: Competenze soci e person: tecniche di lvoro e risoluzione dei problemi ; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv ; metodi di consulenz e di vendit; strtegi d informzione e di comuniczione; tecniche cretive; tecniche di presentzione; strtegie di pprendimento. utonomi e responsbilità; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di comunicre; cpcità di gestire i dissensi; ttitudine l lvoro di gruppo; educzione; cpcità di lvorre sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri nzzno il progetto, mettendo bene in evidenz gli eventu problemi. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno le 3 tppe dello svolgimento del progetto (schizzo, scelt, rezzzione del progetto) re d un profno le informzioni di cui h bisogno, in ogni fse del progetto Spiegre d un profno il contenuto di un determint ide rppresentre il contenuto di un determint ide sotto form di mind-mp disegnre correttmente gli elementi essenzi per l rezzzione di un determint ide re le informzioni necessrie per l elborzione del progetto m mncnti nell ide di bse K4 BP_Opertore pubblicitrio 13/48

14 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri ll inizio bbozzno lcune soluzioni cretive. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien scegliere lo strumento di disegno più tto per rendere le idee bbozzre trttre correttmente le tecniche bsilri del disegno spiegre, sull bse di un determinto esempio, gli effetti dei seguenti elementi form: punto line superficie immgine insieme dei 4 elementi form Utilizzre i seguenti elementi form in modo ottenere gli effetti desiderti in funzione dell ide di bse: punto line superficie figur spiegre i seguenti effetti di tecnic opertiv sull bse di un preciso esempio: simmetri e simmetri contrsto ritmo e struttur (rticolzione) proporzioni Applicre correttmente le regole ritmetiche di proporzione utilizzre le seguenti tecniche opertive in modo ottenere gli effetti voluti in funzione dell ide di bse: simmetri e simmetri contrsto ritmo e struttur (rticolzione) proporzioni K5 K spiegre d un profno i principi dell semiotic spiegre con un esempio gli effetti dei seguenti elementi espressivi: grfi e testo figur immgine BP_Opertore pubblicitrio 14/48

15 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien combinre i seguenti elementi espressivi in modo ottenere gli effetti voluti in funzione dell ide di bse: grfi e testo figur immgine K bbozzre le idee in modo spontneo e comprensibile K5 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri esminno con occhio critico le prime proposte di soluzione per verificrne l fttibilità e l ttinenz lle spetttive del cliente e del mercto trget. Scelgono infine le vrinti più idonee. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien esminre le proposte di soluzione in funzione dei criteri di rezzzione medinte semplici esempi, selezionre le proposte di soluzione più pproprite, in funzione dei seguenti criteri: fttibilità concornz con le esigenze del cliente concornz con il mercto trget rilievo, effetto scegliere le proposte di soluzione che meglio rispondono i seguenti criteri: fttibilità concornz con le esigenze del cliente concornz con il mercto trget rilievo, effetto Obiettivo prticolre K Gli opertori pubblicitri trsformno le proposte di soluzione in un progetto concreto, rispettndo i criteri di rezzzione e tenendo conto delle esigenze del trget. K6 Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno l origine dell scrittur spiegre d un profno le tppe essenzi dell formzione dell scrittur interzien li BP_Opertore pubblicitrio 15/48

16 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno il significto socio-politico dell scrittur nel pssto e i giorni nostri clssificre correttmente un certo tipo di scrittur pprtenente l gruppo di norme DIN (crtteri di stmp) individure correttmente l fmigli di pprtenenz del tipo corrente di scrittur individure correttmente l fmigli di pprtenenz del tipo corrente di scrittur e lo stile (neretto, corsivo ), medinte strumenti ppropriti K1 K scrivere in bell grfi con gli strumenti giusti spiegre d un profno l differenz tr mnoscritto, bell grfi e disegno di lettere costruire correttmente l linere (Liner-Antiqu) rendere correttmente e con tocco personle un scrittur clligrfic riprodurre l form e il volume dell oggetto presentre, rispettndone le misure crere l immgine rster in bse ll bozz integrre i seguenti elementi del disegno in bse ll bozz: scrittur e testo form immgine spiegre un profno l differenz tr i seguenti colori: luminosi (miscel con ggiunt di colori dditive mixing) opchi (miscel con rimozione di colori subtrctive mixing) pplicre correttmente le miscele di colori, ggiungendo e togliendo spiegre un profno i sistemi di colori più frequenti e le loro ppliczioni spiegre gli effetti dei diversi colori bsndosi sugli esempi ti spiegre gli effetti delle differenti combinzioni di colori bsndosi sugli esempi ti scegliere i colori in modo ottenere gli effetti corrispondenti ll ide di bse K scegliere i colori in funzione dello spzio e del budget disponibili elborre i seguenti elementi del disegno in mnier che l effetto ottenuto corrispon ll ide di bse: scrittur e testo form immgine spiegre un profno le prti costitutive e il funzionmento d un foto-cmer utilizzre in modo professionle un foto-cmer con obiettivo ed ccessori K5 interzien li BP_Opertore pubblicitrio 16/48

17 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien pplicre correttmente le seguenti regole dell fotogrfi: illuminzione oggetto/ prospettiv utilizzre in modo professionle i film e i supporti informtici interzien li Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri presentno il progetto del prodotto l cliente. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien fre un degut presentzione i destintri, suscitndone l interesse, e ottimle per qunto rigur i costi trovre gli rgomenti per motivre l scelt delle soluzioni proposte costituire un breve dossier ben strutturto che conteng le informzioni reltive lle soluzioni proposte K5 K5 BP_Opertore pubblicitrio 17/48

18 3.4 Preprzione del lvoro Obiettivo generle L preprzione del lvoro è elemento fonmentle che permette di ottenere, in mnier efficce e scdenz previst, un risultto di lt qutà, in conformità con l incrico ricevuto l cliente. E indispensbile che gli opertori pubblicitri llestiscno tutte le informzioni e le pezze necessrie per le utorizzzioni, per l fse preliminre di stmp, per l produzione ed il montggio. Srà così possibile scegliere i mteri e gli strumenti di lvoro e progrmmre i diversi compiti. Per qunto rigur le forniture, è importnte che i mteri ed i servizi provenienti terzi sino ssolutmente conformi ciò che è stto richiesto. Durnte l inter fse di preprzione, occorrerà controllre che tutte le spese previste sino coperte. Vist l importnz dell fse di preprzione, il ciclo di formzione le conscr il rilievo che merit. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e risoluzione dei problemi; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; strtegi d informzione e comuniczione; strtegie di pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; precisione di lvoro; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di comunicre; cpcità di gestire i dissensi; ttitudine l lvoro di gruppo; educzione; cpcità di lvorre sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri sono coscienti dell importnz dell fse di preprzione del lvoro l fine di ottenere, in mnier efficce e scdenz previst, un risultto di lt qutà, in conformità con l incrico ricevuto l cliente. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre un profno lo svolgimento dell preprzione del lvoro spiegre un profno i possibili errori circ l preprzione del lvoro e le conseguenze per qunto rigur: qutà efficienz e costi rispetto delle scdenze spiegre un profno l utilità di un preprzione del lvoro ftt in mnier professionle per qunto rigur i seguenti spetti: soddisfzione del cliente esistenz/posterità dell zien soddisfzione dei collbortori BP_Opertore pubblicitrio 18/48

19 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri rispettno le normtive in vigore e si procurno tutte le utorizzzioni necessrie. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien definire correttmente, con l iuto di strumenti idonei, le bsi leg pplicbili ll pubblicità/lle informzioni previste o supposte spiegre un profno il perché dei princip obblighi e restrizioni rigurnti l pubblicità e l informzione con l iuto di esempi, determinre in modo preciso, in funzione del contesto giuridico, gli obblighi osservre in mteri di pubblicità ed informzione dire qul è l person o l utorità competente per rilscire un determint utorizzzione spiegre un profno le prtiche svolgere per ottenere un utorizzzione ottenere un utorizzzione secondo le norme vigenti in presenz di un cso prticolre semplice, motivre ll person o ll utorità competente l domn di utorizzzione con rgomenti solidi vlutre i costi inerenti ll utorizzzione Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri si procurno, verificno e sistemno tutt l documentzione necessri per le utorizzzioni, l pre-stmp, l produzione e il montggio. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre un profno qu sono l documentzione e le informzioni necessrie per le seguenti tppe: utorizzzione pre-stmp produzione montggio d ordinzione del cliente ricevut, scegliere correttmente le fonti d informzione e l documentzione necessri d ordinzione del cliente ricevut, ottenere qunto prim le informzioni e l documentzione necessrie BP_Opertore pubblicitrio 19/48

20 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien d ordinzione del cliente ricevut, verificre le informzioni e l documentzione disponibile per essere certi che sino complete e corrispondenti lle esigenze d ordinzione del cliente ricevut, stbilire un list complet delle specifiche d ordinzione del cliente ricevut, stbilire un pino d esecuzione utilizzre correttmente un supporto di rchivio completo e strutturto, mnule o digitle d ordinzione del cliente ricevut stbilire un dossier completo e strutturto rchivire in mnier complet e strutturt l documentzione digitle (elettronic) rigurnte un ordinzione del cliente K5 BP_Opertore pubblicitrio 20/48

21 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri scelgono i mteri e le procedure di fbbriczione e di fissggio idonei ll esecuzione dell incrico ricevuto. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno.. livello zien spiegre d un profno gli elementi essenzi dell chimic: tomo sistem periodico degli elementi leghe chimiche miscel elementi essenzi e loro leghe cidi lcloidi ri cqu spiegre d un profno gli elementi essenzi dell fisic: unità di misur volume mss densità forz proprietà meccniche dei solidi dinmic lvoro ed energi potenz liquidi gs clore custic ottic (compresi gli pprecchi oftlmici) tenere correttmente conto delle leggi dell fisic in per qunto rigur: unità di misur volumi mss densità forze liquidi clore ottic (compresi gli pprecchi oftlmici) BP_Opertore pubblicitrio 21/48

22 Gli opertori pubblicitri snno spiegre d un profno i seguenti principi dell elettronic: nozioni di bse produzione di tensione produzione di corrente effetto dell corrente elettric pprecchi elettrici e loro potenz lvoro elettrico e spese di elettricità tipi di corrente distribuzione dell energi elettric mgnetismo induzione motori elettrici gusti dei circuiti elettrici servirsi correttmente dei seguenti principi di elettronic: nozioni di bse produzione di corrente effetto dell corrente elettric pprecchi elettrici e loro potenz lvoro elettrico e spese di elettricità tipi di corrente distribuzione dell energi elettric mgnetismo induzione motori elettrici gusti dei circuiti elettrici spiegre d un profno le propriétà dei seguenti mteri: metlli mterie plstiche mteri composti cermic, vetro, pietre legno e mterie legnose trsprenti crt e crtone citre memori i princip mteri dei gruppi menzionti l punto clssificre un determinto mterile nel suo gruppo di pprtenenz secondo livello zien K1 BP_Opertore pubblicitrio 22/48

23 Gli opertori pubblicitri snno spiegre d un profno i cmpi di ppliczione dei seguenti mteri: metlli mterie plstiche mteri composti cermic, vetro, pietre legno e mterie legnose trsprenti crt e crtone definire correttmente, in bse d esempi complessi, i fttori determinnti i fini dell scelt dei mteri livello zien indicre, in bse d esempi complessi, i mteri ottim K indicre correttmente i fttori determinnti i fini dell scelt dei mteri, in funzione dell ordinzione t l cliente indicre i mteri ottim per un t ordinzione del cliente K spiegre d un profno il funzionmento delle seguenti tecniche di fbbriczione: tecniche di stmp spiegre d un profno il funzionmento delle seguenti tecniche di fbbriczione: tecniche di ppliczione tecnologie di tglio tecnologie di frestur tecnologie di deformzione tecnologie di trpntur tecnologie di stmpggio tecnologie di sltur tecnologie getto d cqu tecnologie lser tecnologie d brsione protezione ntiruggine e dei metlli tecnologie combinte spiegre d un profno le possibilità di ppliczione, gli svntggi ed inconvenienti delle seguenti tecniche di fbbriczione: tecnologie di stmp K4 K4 BP_Opertore pubblicitrio 23/48

24 Gli opertori pubblicitri snno spiegre d un profno le possibilità di ppliczione, gli svntggi ed inconvenienti delle seguenti tecniche di fbbriczione: tecniche di ppliczione tecnologie di tglio tecnologie di frestur tecnologie di deformzione tecnologie di trpntur tecnologie di stmpggio tecnologie di sltur tecnologie getto d cqu tecnologie lser tecnologie d brsione protezione ntiruggine e dei metlli tecnologie combinte definire correttmente, medinte esempi complessi, i fttori che incidono sull scelt delle tecniche di fbbriczione spiegre le migliori tecniche di fbbriczione in bse d esempi complessi individure correttmente i fttori decisivi nell scelt delle tecniche di fbbriczione in funzione di un t ordinzione del cliente individure le migliori tecniche di fbbriczione in funzione di un to ordinzione del cliente spiegre d un profno il funzionmento delle seguenti tecniche di fissggio: vvitre fissre con uno tssello inchiore fissre con ribditur incollre sistemi di fissggio spiegre d un profno le possibilità di ppliczione, gli svntggi ed inconvenienti delle seguenti tecniche di fissggio: vvitre fissre con uno tssello inchiore fissre con ribditur incollre sistemi di fissggio individure correttmente, medinte esempi complessi, i fttori decisivi nell scelt delle tecniche di fissggio definire le tecniche ottim di fissggio medinte esempi complessi livello zien K4 K6 K4 K6 K4 K6 BP_Opertore pubblicitrio 24/48

25 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien definire correttmente i fttori decisivi nell scelt delle tecniche di fissggio in funzione di un determint ordinzione del cliente K individure le tecniche ottim di fissggio per un determinto ordinzione del cliente K6 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri stbiliscono un pino dettglito del lvoro fre e dei termini di consegn rispettre. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno l nozione di «percorso critico» costituire con esempi un digrmm di Gntt (detto nche digrmm di brr) mettere in evidenz il percorso critico in un determinto digrmm di Gntt definire le fsi di lvoro necessrie per un certo ordinzione del cliente clcolre il tempo necessrio per le diverse fsi di lvoro esminre se le fsi di lvoro necessrie possono essere svolte nell zien esminre se i lvori che non possono essere eseguiti in zien possono essere ffiti terzi stbilire un clenrio (plnning) rest per un to ordinzione del cliente, in funzione delle sue esigenze BP_Opertore pubblicitrio 25/48

26 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri si ssicurno, in cso di ordinzione i fornitori, che i mteri ed i servizi forniti terzi sino disponibili tempo nell quntità e qutà desidert. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien procurrsi i preventivi per i mteri e servizi forniti terzi ordinre terzi i mteri e servizi corrispondenti i bisogni specifici controllre che i mteri ordinti sino consegnti nei termini tempor previsti controllre che i servizi ffiti terzi sino effettuti l momento giusto ssicurrsi, in bse lle ordinzioni, che il mterile consegnto corrispon i criteri previsti in termini: quntittivi quttivi (che bbino le crtteristiche e proprietà desiderte) intervenire degutmente in cso di ritrdo o di errore nell fornitur Obiettivo prticolre Nel qudro d insieme del processo preprtivo del lvoro, gli opertori pubblicitri controllno che preventivi e budget sino rispettti. In cso di divrio, prendono le misure pproprite. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno mettere confronto le quntità previste e i prezzi del mterile con il preventivo precedentemente stbilito rpportre le ore di lvoro previste ed il costo che ne deriv gli oneri di bilncio mettere confronto le offerte reltive i servizi forniti terzi con il budget livello zien prendere le necessrie misure in cso di scrti K5 BP_Opertore pubblicitrio 26/48

27 3.5 Pre-stmp Obiettivo generle Durnte l fse di pre-stmp, si preprno i ti necessri per l produzione. Occorre che il testo, l presentzione e l descrizione del progetto sino perfettmente presi e trttti elettronicmente, poi introdotti nel lyout. Per un elborzione ottimle e per evitre perdite di ti, è preferibile registrre costntemente i ti in mnier rticolt. Per grntire efficcemente un produzione di lt qutà, gli opertori pubblicitri devono ssolutmente tener conto delle tecniche opertive previste l momento dell ipostzione dei ti in uscit. Dt l su importnz per l produzione, occorre, durnte il ciclo di formzione, fre molt ttenzione ll pre-stmp. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e risoluzione dei problemi; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; strtegi d informzione e di comuniczione; strtegie di pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; precisione del lvoro; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di lvoro sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri sono coscienti dell importnz dell informtic, utilizzt in modo efficce e professionle. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno i seguenti principi fonment dell informtic: principio di bse per l inserimento, trttmento ed uscit (output) ti sistem binrio spiegre d un profno i princip elementi costitutivi di un personl computer ed il suo funzionmento utilizzre le interfcce (rccordi) in modo professionle ed efficce spiegre d un profno l differenz tr sistem opertivo e progrmmi pplictivi utilizzre i sistemi opertivi più correnti in modo professionle ed efficce spiegre d un profno il funzionmento di bse dei princip dispositivi d inserimento ed uscit ti spiegre d un profno le differenze tr i princip supporti di memorizzzione utilizzre i supporti di memorizzzione correnti in modo professionle ed efficce BP_Opertore pubblicitrio 27/48

28 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno i fttori essenzi dell registrzione ti dottre i criteri ppropriti per l sicurezz dei ti spiegre d un profno il funzionmento di bse delle reti procurrsi le informzioni necessrie con i progrmmi disponibili e vi internet utilizzre con il dovuto rigurdo il mterile informtico disposizione gestire con ttenzione i progrmmi ed i ti Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri inseriscono e gestiscono i testi in modo professionle ed efficce. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien inserire fcilmente un testo controllre l ortogrfi, servendosi dei progrmmi disponibili spiegre d un profno, con esempi semplici, l importnz dell presentzione del testo per grntirne l leggibilità spiegre d un esperto i seguenti principi del trttmento testi: sistemi di misur lettere, cifre, punteggitur linee spzio (punteggitur) spzio (prole) interline numerzioni genere di composizione crtteri e loro gestione pplicre correttmente i seguenti principi di stmp: sistemi di misur lettere, cifre, punteggitur linee spzio (punteggitur) spzio (prole) interline numerzioni genere di composizione crtteri e loro gestione BP_Opertore pubblicitrio 28/48

29 Gli opertori pubblicitri snno... livello zien utilizzre le possibilità di stmp in modo che l pubblicità e le informzioni risultino ben leggibili ed eloquenti. Obiettivo prticolre K Gli opertori pubblicitri inseriscono e gestiscono i disegni in modo professionle ed efficce. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un esperto il funzionmento di un progrmm che cre e trtt i vettori controllre l qutà e l integrtà dei ti ottenuti l vettore procedere, se necessrio, lle correzioni in modo preciso e professionle utilizzre in modo professionle ed efficce il progrmm reltivo i vettori Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri inseriscono e gestiscono le illustrzioni in modo professionle ed efficce. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un esperto l funziontà di un progrmm di disegno per il trttmento dell illustrzione spiegre d un profno l importnz dell risoluzione delle illustrzioni inserire correttmente un illustrzione con lo scnner vvire l risoluzione dell immgine in funzione delle esigenze dell produzione e dell ppliczione verificre le illustrzioni rezzte in formto bitmp per qunto concerne l integrtà e l qutà in funzione delle esigenze fre le correzioni in mnier precis e professionle utilizzre gli strumenti e le funzioni dei progrmmi di disegno in modo professionle e preciso ed efficce BP_Opertore pubblicitrio 29/48

30 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri inseriscono testi, disegni ed illustrzioni nel lyout desiderto. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un esperto il funzionmento di un progrmm di lyout gestire i ti testo, vettore illustrzione nel progrmm di lyout in mnier precis e professionle Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri procedono sistemticmente ll registrzione dei ti del sistem. Scelgono il formto tto per i file di uscit. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien strutturre l rchivio elettronico dei ti (testo, vettore, illustrzione), in modo che essi stessi ed i loro colleghi possno trovrli fcilmente spiegre d un profno i vntggi e gli inconvenienti dei formti file più correnti scegliere il formto del file, ll inizio ed in corso d oper, in funzione delle esigenze opertive e delle eventu riutilizzzioni dopo il trttmento, scegliere il formto del file in funzione delle esigenze di produzione e riutilizzzione spiegre d un profno l funzione del compttmento dei ti compttre correttmente i ti ricorrendo i metodi di compttmento disponibili spiegre d un profno l importnz e gli elementi princip dell gestione dei colori inserire correttmente il tipo di colore per l crezione del file di uscit BP_Opertore pubblicitrio 30/48

31 3.6 Tecnic pubblicitri Obiettivo generle Nell tecnic pubblicitri, il prodotto è rezzto in bse lle indiczioni fornite. E essenzile lvorre bene i mteri, con l ttenzione e l precisione dovute, grzie i ti preprti nell fse precedente e con l iuto delle degute ttrezzture produttive e d instllzione Gli opertori pubblicitri devono grntire l produzione e prestre ttenzione che i termini di consegn previsti sino rispettti e che non si superi il budget. L insegnmento delle tecniche necessrie per rrivre ciò f prte del ciclo formtivo. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e risoluzione dei problemi; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; strtegi d informzione e di comuniczione; strtegie di pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; precisione del lvoro; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di comunicre; cpcità di gestire i dissensi; ttitudine l lvoro di gruppo; educzione; cpcità di lvoro sotto pressione. Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri studino le indiczioni fornite d inizio e ne mettono in luce gli eventu problemi. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno le fsi di svolgimento dell produzione dire qu sono le informzione di cui hnno bisogno per l produzione del prodotto in questione illustrre d un profno i ti di bse stbiliti per l preprzione del lvoro in vist dell produzione precisre qu sono le informzioni necessrie per l produzione m che non risultno nei ti di bse Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri controllno i mteri necessri per ssicurrsi che ci sino tutti e dell qutà desidert. Nel cso, prendono i provvedimenti necessri. BP_Opertore pubblicitrio 31/48

32 Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien individure, in bse i ti stbiliti per l produzione, se i mteri disponibili risponno i criteri richiesti per qunto rigur: l quntità le crtteristiche in cso di divergenz, prendere i provvedimenti opportuni Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri llestiscono le ttrezzture produttive e le reltive instllzioni di gestione, fcendo tesoro dei ti preprti durnte il ciclo precedente. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno l differenz tr ttrezzture produttive ed instllzioni di gestione clssificre correttmente le ttrezzture produttive nei rispettivi gruppi qui indicti: mcchinri di produzione controllti con computer ltri mcchinri di produzione pprecchi elettrici strumenti di lvoro ed ttrezztur spiegre d un profno il funzionmento delle ttrezzture produttive per le princip tecnologie di stmp individure l tecnologi di stmp pplict d un prodotto specifico controllre che le ttrezzture produttive utilizzre sino degute ll bisogn eventulmente effetture lcuni semplici lvori di mnutenzione sulle ttrezzture produttive impiegre; trsmettere correttmente lle ttrezzture produttive i ti reltivi ll pre-stmp regolre con l giust competenz professionle le ttrezzture produttive necessrie ll operzione regolre con l giust competenz professionle le instllzioni di gestione reltive ll operzione prim del vi liber ll produzione, ssicurrsi che le ttrezzture produttive e le instllzioni di gestione sino correttmente instllte lncire l produzione. BP_Opertore pubblicitrio 32/48

33 Obiettivo prticolre Gli opertori pubblicitri lvorno i mteri in modo preciso e professionle servendosi delle idonee ttrezzture produttive ed instllzioni di gestione. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien per rezzre il prodotto, lvorre con precisione ed efficci sui mteri indicti l punto 4.4.6, servendosi delle ttrezzture produttive indicte l punto sorveglire esperti lo svolgimento del lvoro delle ttrezzture produttive e delle instllzioni di gestione prendere i provvedimenti ppropriti in cso d emergenz lvorre con competenz fino d ottenere il prodotto finle pronto per l consegn o il montggio Obiettivo prticolre Nel qudro d insieme del processo di produzione, gli opertori pubblicitri controllno che scdenze, preventivo e budget sino rispettti. In cso di divergenze, prendono i provvedimenti deguti. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien confrontre costntemente le fsi di esecuzione con il plnning confrontre continumente le cifre effettive con quelle previste in merito lle ore di lvoro ed il costo di questo in merito l mterile, confrontre continumente le cifre effettive con quelle previste, livello di quntità utilizzt e di oneri reltivi prendere i provvedimenti deguti in cso di divergenze BP_Opertore pubblicitrio 33/48

34 3.7 Montggio Obiettivo generle Dopo un eventule pre-montggio eseguito in zien, si procede sul posto l montggio definitivo del prodotto. Dopo ver determinto l posizione estt dottre, gli opertori pubblicitri devono obbligtorimente e sistemticmente provvedere l fissggio del prodotto in conformità lle istruzioni. Per grntire che i prodotti sino montti come si deve, un prte dell formzione è dedict lle tecniche di fissggio e lle istruzioni seguire per procedervi in mnier sistemtic.. Competenze metodologiche: tecniche di lvoro e risoluzione dei problemi; pproccio interdisciplinre mirto ll funziontà opertiv; strtegie di pprendimento. Competenze soci e person: utonomi e responsbilità; precisione del lvoro; pprendimento durnte tutt l vit; cpcità di comunicre; cpcità di gestire i dissensi; ttitudine l lvoro di gruppo; educzione; cpcità di lvoro sotto pressione. Obiettivo prticolre Se necessrio, gli opertori pubblicitri procedono prim l pre-montggio, effettuto con l precisione e l efficci opportune. Obiettivi di vlutzione Gli opertori pubblicitri snno... livello zien spiegre d un profno l differenz tr ttrezzture produttive ed ttrezzture di fissggio spiegre d un profno un determinto pino esecutivo Verificre, in bse d un pino esecutivo, che i singoli pezzi prodotti sino conformi (che corrisponno e si rmonizzino tr di essi) prendere i provvedimenti necessri in cso di differenze K preprre le ttrezzture produttive e di fissggio necessrie per il pre-montggio ed il montggio finle Procedere l pre-montggio, il più preciso possibile, dei singoli pezzi usndo le ttrezzture produttive e di fissggio degute preprre l trsporto gli oggetti montti in modo che non si nneggino durnte il viggio BP_Opertore pubblicitrio 34/48

Piano di formazione per l ordinanza sulla formazione professionale di base Specialista in fotografia

Piano di formazione per l ordinanza sulla formazione professionale di base Specialista in fotografia BiPl Titolo definitivo i Pino di formzione per l ordinnz sull formzione professionle di bse Specist in fotogrfi dell 8 dicembre 2004 Prte A - ompetenze Prte B - Grig delle lezioni Prte - Procedur di quficzione

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO II QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI SECONDE

UNITÀ DI APPRENDIMENTO II QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI SECONDE UNITÀ DI APPRENDIMENTO II QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI SECONDE UNITA DI APPRENDIMENTO Denominzione Compito-prodotto Competenze mirte Comuni/cittdinnz IL TEMPO PASSA IL MONDO GIRA REALIZZAZIONE DI

Dettagli

Imparare: cosa, come, perché.

Imparare: cosa, come, perché. GIOCO n. 1 Imprre: cos, come, perché. L pprendimento scolstico non è solo questione di metodo di studio, m di numerose situzioni di tipo personle e di gruppo, oppure legte l contesto in cui pprendimo.

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica Vi Lmrmor, 35 00010 Villnov di, Rom, 1. Tipologi progetto : Didttic curriculre Didttic extr-curriculre Accoglienz, orientmento, stge Formzione del personle Altro.. 2. Denominzione progetto Indicre Codice

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

Protocollo di intesa tra :

Protocollo di intesa tra : Protocollo di intes tr : o Comune di Correggio Servizio Socile Integrto AUSL di Reggio Emili Distretfo di Correggio Movimento per l Vit (ssocizione di Volontrito) Crits Croce Ross per lo sviluppo di un

Dettagli

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo)

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo) Ctlogo ettglito elle prestzioni 2015 (cfr. rt. 14 el regolmento el fono) Prestzioni e gli OML reg. e cnt. (Slute e) Socile : Sviluppo e mntenimento i un sistem completo i formzione professionle i bse e

Dettagli

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Più in lto voli, più lontno vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Certi ctions for high performnce Presentzione Aziendle / Compny Profile GCERTI ITALY è un ente di certificzione

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

Prot. n. 7993/PON Francavilla Fontana, lì, 30 novembre 2013

Prot. n. 7993/PON Francavilla Fontana, lì, 30 novembre 2013 1 Istituto Comprensivo A. MORO P. VIRGILIO MARONE Frncvill Fontn (BR) Vi Ortorio dell Morte, -4 C.M. BRIC83100D C.F. 9107130074 tel. 0831/84187 fx 0831/09901 Scuol Secondri di 1 grdo d INDIRIZZO MUSICALE

Dettagli

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti Allegto 1 - REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER LA SCUOLA PRIMARIA Prte integrnte dello stesso Regolmento Mncnze disciplinri Snzioni disciplinri Orgni competenti Il presente llegto costituisce un elenco esemplifictivo,

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Vi Boito, n 27 41053 Mrnello Tel. 0536/941110 - fx 0536/945162 Anno Scolstico 2014/2015 Scuole dell Infnzi Sorelle Agzzi e C.Cssini L Scuol dell Infnzi, sttle

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DIREZIONE DI AREA 3 Orgnizzzione e Risorse SETTORE SEDI, LOGISTICA E INTERVENTI PER LA SICUREZZA SERVIZIO DI INDAGINI PRELIMINARI AL PROGETTO DI RESTAURO DELLE SUPERFICI DECORATE DI ALCUNE SALE DEI PALAZZI

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Bisogni Educativi Speciali

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Bisogni Educativi Speciali ISTITUTO COMPRENSIVO STILO-BIVONGI Anno scolstico 2015 2016 Scuol sede P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per llievi con Bisogni Eductivi Specili Percorso A : ordinrio obiettivi comuni ll clsse con

Dettagli

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali D.A.M.S. Legge sull privcy D.Lgs 196/2003 e Codice dell Privcy in merito lle misure di sicurezz per l protezione dei dti personli Il presente documento intende fornire un prim vlutzione sui criteri tecnici

Dettagli

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione Serie dei Trttti Europei - n 47 Convenzione sull'unificzione di tluni elementi del diritto dei revetti d'invenzione Strsurgo, 27 novemre 1963 Trduzione ufficile dell Cncelleri federle dell Svizzer Gli

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 Nome docente Borgn Giorgio Mteri insegnt Mtemtic Clsse Previsione numero ore di insegnmento IV G IPSIA ore complessive di insegnmento 33 settimne X 3 ore = 99 ore Nome Ins. Tecn. Prtico Testo in dozione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI FISICA PRIMO BIENNIO CLASSI SECONDE

PROGRAMMAZIONE DI FISICA PRIMO BIENNIO CLASSI SECONDE PROGRAMMAZIONE DI FISICA PRIMO BIENNIO CLASSI SECONDE Nel pino di lvoro sono indicte con i numeri d 1 5 le competenze di bse che ciscun unit' didttic concorre sviluppre, secondo l legend riportt di seguito.

Dettagli

Allegato alla D.G. n. 20 del 20 febbraio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014

Allegato alla D.G. n. 20 del 20 febbraio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014 Allegto ll D.G. n. 20 del 20 febbrio 2012 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C.C.I.A.A. DI ASCOLI PICENO TRIENNIO 2012-2014 1 Sommrio 1. Dti d pubblicre... 3 2. Modlità di pubbliczione

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

Introduzione all algebra

Introduzione all algebra Introduzione ll lgebr E. Modic ersmo@glois.it Liceo Scientifico Sttle S. Cnnizzro Corso P.O.N. Modelli mtemtici e reltà A.S. 2010/2011 Premess Codificre e Decodificre Nell vit quotidin ci cpit spesso di

Dettagli

Industria agroalimentare Proteggete la vostra produzione con i lubrificanti NEVASTANE

Industria agroalimentare Proteggete la vostra produzione con i lubrificanti NEVASTANE Industri grolimentre Proteggete l vostr produzione con i lubrificnti Prodotto e distribuito in Itli d Servizi: il mssimo dl vostro prodotto! Sempre più produttori sono convinti dell necessità di utilizzre

Dettagli

Profilo di competenze linguistiche specifiche per le lingue seconde per insegnanti della scuola elementare

Profilo di competenze linguistiche specifiche per le lingue seconde per insegnanti della scuola elementare Profilo di competenze linguistiche specifiche per le lingue seconde per insegnnti dell scuol elementre Responsili di progetto In collorzione con PH St. Gllen, Institut Fchdidktik Sprchen Wilfrid Kuster

Dettagli

3. Il calcolo a scuola (2): l uso della calcolatrice 1

3. Il calcolo a scuola (2): l uso della calcolatrice 1 Didttic 3. Il clcolo scuol (2): l uso dell clcoltrice 1 Ginfrnco Arrigo 57 1. Clcoli con un sol operzione L prim cos d insegnre d un giovne llievo che voglimo educre ll uso corretto dei moderni mezzi di

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

PROGRAMMA SOCIO EDUCATIVO DI ANIMAZIONE 2014/2015

PROGRAMMA SOCIO EDUCATIVO DI ANIMAZIONE 2014/2015 PROGRMM SOCIO EDUCTIVO DI NIMZIONE 2014/2015 PRESENTZIONE DELLE TTIVIT' EDUCTIVE INTEGRTE ORDINRIE MENSILI - SETTIMNLI ED EXTR ORDINRIE DI NIMZIONE. Relazione e comunicazione : interventi educativi individuali

Dettagli

SICU FORMULARIO PREVENZIONE INCENDI SICUREZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI PROSPETTO RIEPILOGATIVO

SICU FORMULARIO PREVENZIONE INCENDI SICUREZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI PROSPETTO RIEPILOGATIVO D restituire 60 giorni prim dell inizio dell evento PREVENZIONE INCENDI REZZA PROGETTO - MATERIALI DI ALLESTIMENTO IMPIANTO ELETTRICO ALLEGATI DATI DA COMPILARE OBBLIGATORIAMENTE A CURA DEL PARTECIPANTE:

Dettagli

REGIONE CALABRIA Assessorato Cultura e Beni Culturali

REGIONE CALABRIA Assessorato Cultura e Beni Culturali ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G. Troccoli SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Ministero dell Istruzione dell Università e dell Ricerc Vi Felicizz n. 22-870 Frz. Luropoli di CASSANO ALL

Dettagli

Verifica finale del modulo su programmazione e budget nelle imprese industriali e bancarie

Verifica finale del modulo su programmazione e budget nelle imprese industriali e bancarie di Mrgherit Amici supervisore Ssis Lzio Strumenti 35 APRILE/MAGGIO 2005 Verific finle del modulo su progrmmzione e budget nelle imprese industrili e bncrie Acompletmento dell rticolo pubblicto sul n. 34

Dettagli

Sistema di di Gestione della Sicurezza delle Informazioni a norma ISO ISO 27001. Relatore Gianluca Visentini

Sistema di di Gestione della Sicurezza delle Informazioni a norma ISO ISO 27001. Relatore Gianluca Visentini Sistem dell norm Reltore Ginluc Visentini Sistem Sistem dell dell norm norm Informzione: il risultto dell rccolt e dell elborzione dti elementri, significtivi e utili l processo decisionle. Le informzioni

Dettagli

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici ALLEGATO A) Disciplinre del Fondo per l Progettzione degli Interventi Strtegici 1. Finlità del fondo Al fine di rzionlizzre e ccelerre l spes per investimenti pubblici, con prticolre rigurdo ll relizzzione

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna Desk CSS-KPMG Innovre l PA Presentzione del progetto di ricerc Orgniztion Review Lucino Hinn Obiettivo del progetto Mettere punto un nuov metodologi, intes come strumento d consegnre lle pubbliche mministrzioni

Dettagli

Sintesi del Programma Operativo F. S. E. 2007-2013

Sintesi del Programma Operativo F. S. E. 2007-2013 Sintesi del Progrmm Opertivo F. S. E. 2007-2013 REGIONE BASILICATA Diprtimento Formzione, Lvoro, Cultur, Sport p_fuccell Sintesi del Progrmm Opertivo Bsilict F. S. E. 2007-2013 INDICE 1. L strtegi generle

Dettagli

Gioco Interno Tipologie e Norme

Gioco Interno Tipologie e Norme Gioco Interno Tipologie e Norme Per gioco interno si intende l misur complessiv di cui un nello si può spostre rispetto ll ltro in direzione oppost. E necessrio distinguere fr gioco rdile e gioco ssile.

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a.

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a. Al Comune di Cursi Pizz Pio XII, snc 73020 CURSI (LE) ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/ nto/ il residente

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

Installazione e utilizzo di ImageShare

Installazione e utilizzo di ImageShare Instllzione e utilizzo di Copyright 2000-2002: Polycom, Inc. Polycom, Inc., 4750 Willow Rod, Plesnton, CA 94588 www.polycom.com Polycom e il logo Polycom sono mrchi registrti di Polycom, Inc. è un mrchio

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

Il marketing dei servizi. Corso avanzato di marketing dei servizi. Parte I. a gsrl

Il marketing dei servizi. Corso avanzato di marketing dei servizi. Parte I. a gsrl Il mrketing dei servizi Corso vnzto di mrketing dei servizi Prte I Le crtteristiche dei servizi Crtteristiche dei servizi Problemi creti dlle crtteristiche Strtegie lterntive Intngibilità Eterogeneità

Dettagli

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vdemecum per vvicinrsi Mtching Live Un evento promosso d Powered by Medi Prtner Seguici e condividi VADEMECUM IN SEMPLICI STEP PER PARTECIPARE A MATCHING L presenz Mtching Shre&Grow

Dettagli

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere Anlisi del ciclo di vit del sistem di gestione rifiuti in Lombrdi Milno 8 Mggio 212 LCA e prevenzione dei rifiuti: cso di studio sull cqu d bere S. Nessi Politecnico di Milno DIIAR Sezione mbientle Obiettivo

Dettagli

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ)

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ) PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everydy Memory Questionnire - EMQ) Drio Slmso e Giuseppin Viol CNR-Psicologi, Vile Mrx 15-00137 ROMA) L'EMQ (Sunderlnd et l., 1983) si propone

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

24 25 26 Novembre 2014 FIERAMILANO RHO (MI) Edizione. Powered by. Un evento promosso da. Media Partner. Seguici e condividi

24 25 26 Novembre 2014 FIERAMILANO RHO (MI) Edizione. Powered by. Un evento promosso da. Media Partner. Seguici e condividi Un evento promosso d Powered by Medi Prtner Seguici e condividi Indice 4 Perchè scegliere Mtching 5 Le novità 2014 Le Aree 11 L Mpp 13 Il Progetto di Allestimento 20 Le Formule di Adesione 21 L Pittform

Dettagli

C A 10 [HA] C 0 > 100 K

C A 10 [HA] C 0 > 100 K Soluzioni Tmpone Le soluzioni tmpone sono soluzioni in cui sono presenti un cido debole e l su bse coniugt sotto form di sle molto solubile. Hnno l crtteristic di mntenere il ph qusi costnte nche se d

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO LEGGERE IL TERRITORIO, ABITARE I TEMPI

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO LEGGERE IL TERRITORIO, ABITARE I TEMPI ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO LEGGERE IL TERRITORIO, ABITARE I TEMPI ENTE PROPONENTE: CENTRO DI CULTURA SOCIALE E DI RICERCHE ARCHEOLOGICHE, STORICHE E AMBIENTALI ONLUS TITOLO DEL PROGETTO:

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 10 LE SCRITTURE CONTABILI Il lesing IL CONTRATTO DI LEASING Il lesing è un contrtto tipico (non previsto dl Codice Civile) per mezzo del qule l ziend

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia COMUNE DI NUVOLENTO Provinci di Bresci DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONE DI MINI ALLOGGI PROTETTI PRESSO IL CENTRO DIURNO IN VIA VITTORIO EMANUALE

Dettagli

Il Dirigente scolastico

Il Dirigente scolastico ISITUTO COMPRENSIVO STATALE TORELLI FIORITTI Pizz dell Repubblic n.33-71011 APRICENA (FG) Tel. e Fx 0882 / 641311 Indirizzo di post elettronic: fgic86800@istruzione.it - C.F.: 93061260712 Post certifict:

Dettagli

Equivalenza tra equazioni di Lagrange e problemi variazionali

Equivalenza tra equazioni di Lagrange e problemi variazionali Equivlenz tr equzioni di Lgrnge e problemi AM Cherubini 20 Aprile 2007 1 / 21 Problemi Mostrimo or come si possono ricvre sistemi di equzioni con struttur lgrngin in un mbito diverso: prim si er crtterizzt

Dettagli

IRRAGGIAMENTO: APPLICAZIONI ED ESERCIZI

IRRAGGIAMENTO: APPLICAZIONI ED ESERCIZI Elis Gonizzi N mtricol: 3886 Lezione del -- :3-:3 IRRAGGIAMENO: APPLICAZIONI ED EERCIZI E utile l fine di comprendere meglio le ppliczioni e gli esercizi ricordre cos si intend con i termini CORPI NERI

Dettagli

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP NORMATIVA ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP A cur di Libero Tssell d Scuol&Scuol del 21/10/2003 Riferimenti normtivi: rt. 21 e 33 5.2.1992 n. 104 e successive modifiche ed integrzioni, Dlgs.

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Cm er dei D eputti 81 Sen to dell R epubblic XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE PAGINA BIANCA Cm er dei D eputti - 83 - S en to dell R epubblic

Dettagli

Il Database Topografico Regionale

Il Database Topografico Regionale Il Dtbse Topogrfico Regionle Stefno Olivucci Stefno Bonretti Servizio Sttistic ed Informzione Geogrfic Il Dtbse Topogrfico Regionle Rppresent il nucleo portnte dell infrstruttur regionle reltiv i dti territorili

Dettagli

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione Stbilità dei sistemi di controllo in retrozione Criterio di Nyquist Il criterio di Nyquist Estensione G (s) con gudgno vribile Appliczione sistemi con retrozione positiv 2 Criterio di Nyquist Stbilità

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

E-LEARNING SU MOODLE PIATTAFORMA

E-LEARNING SU MOODLE PIATTAFORMA P 6 FORMAZIONE N 74 Denominzione progetto E-LEARNING SU MOODLE PIATTAFORMA Responsbile progetto e-mil rmndo.ruggeri@lcero.it PROF. RUGGERI ARMANDO Formzione di bse per l'uso l pittform moodle per l relizzzione

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti

Borse di studio per i figli studenti e provvidenze a favore dei Dipendenti studenti. Ambito: Tutti Circolre n. 36 del 16 settembre 2014 Oggetto: Borse di studio per i figli studenti e provvidenze fvore dei Dipendenti studenti Serie: PERSONALE Argomento: Società interesste: Ambito: CONDIZIONI CONTRATTUALI

Dettagli

LINEA Aquera Soluzioni modulari di griglie di drenaggio e ventilazione.

LINEA Aquera Soluzioni modulari di griglie di drenaggio e ventilazione. Aquer LINEA Aquer Soluzioni modulri di griglie di drenggio e ventilzione. L'mbiente urbno è prte integrnte dell nostr società modern. Questo h portto d un incremento delle zone edificte crtterizzte d superfici

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1 Sched tecnic rev. 1 EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE ncornte chimico d iniezione in resin epossicrilto/vinilestere bicomponente d ltissim resistenz Che cos'è È un ncornte chimico d iniezione composto

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

% di copertur CONTRIBUTO - TIT. II. inferiore: 75.069,97) completi di accessori, vetri e pannelli; arredamento zona ufficio, mensa e un mobile bagno.

% di copertur CONTRIBUTO - TIT. II. inferiore: 75.069,97) completi di accessori, vetri e pannelli; arredamento zona ufficio, mensa e un mobile bagno. All. sub ) MIS. 1 - Relizzzione di investimenti ziendli di spes Relizzzione impinto di riscldmento pvimento con cldi e impinto solre termico; relizzzione pretine divisorie in 1 IL PONTE - Prt di crtongesso

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto:

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto: io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Io sottoscritto/ Cod. 02020101 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2

Guida operativa di Easy Interactive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver. 2 Guid opertiv di Esy Interctive Tools Ver.2 Riepilogo di Esy Interctive Tools 3 Crtteristiche Funzione di disegno È possibile utilizzre Esy Interctive Tools per

Dettagli

COMPETENZE della UDA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO. Saper spiegare il principio di funzionamento e la struttura dei principali dispositivi hardware

COMPETENZE della UDA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO. Saper spiegare il principio di funzionamento e la struttura dei principali dispositivi hardware ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE ITI "E. MEDI" PIANO DI STUDIO DELLA DISCIPLINA Scienze e Tecnologie Applicte: indirizzo INFORMATICA PIANO DELLE UDA 2 G prof. Cludi Crimi UDA COMPETENZE dell UDA ABILITA UDA

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA Il Comitto centrle decret il regolmento seguente conformemente ll rt. 57 e ll rt. 9, cpv. 4 lett. i degli sttuti dell ASI del 5 novemre 00 Tutte

Dettagli

Anticipata via fax il Settimo Torinese, 21/01/2009

Anticipata via fax il Settimo Torinese, 21/01/2009 VI RESCI - SETTIMO TORINESE VERLI E RPPORTI DI VISITE SUI CNTIERI DEL COORDINTORE PER L'ESECUZIONE nticipt vi fx il Settimo Torinese, 1/2009 Spett.le Impres RDE COSTRUZIONI S.r.l. Vi Pive 108 10014 Cluso

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsbile: Settore Tecnico NUMERAZIONE GENERALE N. 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 68 in dt 10/07/015 OGGETTO: CIG: ZD514AB0B - AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RIPARAZIONE AUTOVETTURA

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni)

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni) io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02041801 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Lo diceva Douglas Adams ;) adesso è tempo di sofware libero

Lo diceva Douglas Adams ;) adesso è tempo di sofware libero Lo dicev Dougls Adms ;) desso è tempo di sofwre libero fvi (dot) mrzno (t) gmil (dot) com htps://ilnuovomondodiglte.fles.wordpress.com/2009/03/clessidr.jpg?w=461 L nostr btgli? Direi di no htps://encrypted-tbn0.gsttc.com/imges?q=tbn:and9gcr_ix0vzdxuon79_kcwvjbuvfidnritewyimyd56ppaloe6lsh4

Dettagli

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant Più intelligenz nell rete grzie ll nlisi in tempo rele dei dti provenienti d sistemi SCADA Mrino Mrcino IBM GBS Senior Consultnt Novembre 2013 L Soluzione SmrtGridIntelligence L SoluzioneSmrt GridIntelligence

Dettagli

Quadro di sintesi dei principali obblighi di pubblicità, trasparenza e comunicazione connessi all affidamento di appalti pubblici di lavori, servizi

Quadro di sintesi dei principali obblighi di pubblicità, trasparenza e comunicazione connessi all affidamento di appalti pubblici di lavori, servizi Qudro di sintesi dei principli obblighi di pubblicità, trsprenz e comuniczione connessi ll ffidmento di pplti pubblici di lvori, servizi e forniture per le Istituzioni Scolstiche Febbrio 2014 prot. AOODGAI

Dettagli

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Vi Arco 132 80043 S. Anstsi http://www.cmpnisccchi.org F.S.I. C.O.N.I. ORGANIZZA IL 19 CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE TORNEO OMOLOGABILE PER VARIAZIONI

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Testo coordinto D.Lgs. 192/2005 DECRETO LEGISLATIVO 19 gosto 2005, n. 192: "Attuzione dell direttiv 2002/91/CE reltiv l rendimento energetico nell edilizi" Coordinto con il Decreto Legisltivo 29 dicembre

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO di Istituzione Scolstic ANNO SCOLASTICO: Dt di compilzione: A cur del gruppo tecnico che segue l person Cognome e nome Qulific Ente Firm Recpito telefonico o mil Dirigente

Dettagli

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza

http://www.regione.umbria.it/tributi-tasse/in-evidenza AUTO E MOTO STORICHE Sono esenti dll tss utomobilistic i veicoli (utovetture, motoveicoli, ecceter) costruiti d lmeno trent'nni, senz che si necessrio il possesso di prticolri requisiti (per l Lombrdi

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Traduzione ed adattamento di IGC Doc 913/05

LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Traduzione ed adattamento di IGC Doc 913/05 LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Trduzione ed dttmento di IGC Doc 913/05 EUROPEAN INDUSTRIAL GASES ASSOCIATION AVENUE DES ARTS 3-5 B 1210 BRUSSELS Tel : +32 2 217 98 Fx : +32 2

Dettagli

Mappa delle attività e dei contenuti (indicazioni nodali) Rappresentazioni grafico-pittoruche di esperienze e soggetti a tema (AI)

Mappa delle attività e dei contenuti (indicazioni nodali) Rappresentazioni grafico-pittoruche di esperienze e soggetti a tema (AI) Prim Obietti vi ppren ment o ipotizz ti Disci pline Obiettivi ppren mento* IT 1 2 3 4 5 7 ING 3 MU 1 AI 1 CMS 1 5 ST 1 GEO 3 MAT 1 2 4 7 12 SC 3 TE 2 Mpp delle ttività e dei contenuti (inczioni nodli)

Dettagli

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Linea di mobili in metallo per la realizzazione di postazioni di lavoro complete

Linea di mobili in metallo per la realizzazione di postazioni di lavoro complete Line di mobili in metllo per l relizzzione di postzioni di lvoro complete NEW Nuovi cssetti Cssetti con mniglie in lluminio. Nuovo sistem di guide Guide telescopiche con ortizzmento in fse di chiusur.

Dettagli

tubi corrugati in polietilene

tubi corrugati in polietilene tubi corrugti in polietilene Sistemi integrli per trsporto ed il trttmento dei fluidi tubi corrugti in polietilene istino cvidotti e drenggi PERETE INTERNA PRODOTTA CON PE ADDITIVATO PER FACIITARE O SCORRIMENTO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di laurea in Ingegneria Meccanica. Tesina del corso di

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di laurea in Ingegneria Meccanica. Tesina del corso di UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di lure in Ingegneri Meccnic Tesin del corso di TRASMISSIONE DEL CALORE Docente Prof. Ing. Gennro Cuccurullo Tesin n.7a Effetti termici del

Dettagli