Materiali: business kit, fornito da IGS, contenente le linee guida per la creazione del laboratorio d impresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Materiali: business kit, fornito da IGS, contenente le linee guida per la creazione del laboratorio d impresa"

Transcript

1 Destinatari: studenti degli istituti superiori del terzo, quarto e quinto anno: protagonisti indiscussi del programma che, grazie al confronto con il Trainer IGS, saranno guidati nella realizzazione e gestione di un laboratorio d impresa i docenti: saranno parte attiva del progetto. Saranno chiamati ad interfacciarsi costantemente con i ragazzi, scoprendone gli interessi, talvolta celati e le attitudini che vanno oltre le discipline scolastiche le famiglie: saranno coinvolte nel supportare i ragazzi durante il percorso, essendo il primo pubblico chiamato a fruire dei prodotti realizzati dai ragazzi e fornendo feedback sulle attività Risorse umane coinvolte: Trainer IGS: studente universitario o laureato che guida praticamente gli allievi nella creazione e gestione del laboratorio d impresa Area Manager IGS: referente del coordinamento tra diversi istituti scolastici Program Support IGS: referente del coordinamento con il docente interno Docente interno: referente della scuola che segue gli allievi nel loro percorso formativo, riceve ed eroga formazione, accompagnerà gli studenti agli eventi previsti dal programma Risorse strutturali necessarie: aula multimediale: per lo svolgimento di ricerche e la produzione di supporti di comunicazione (brochure, volantini, presentazioni, video, ecc.) aula didattica: per le normali riunioni del consiglio di amministrazione. Sarebbe preferibile, per la buona riuscita del progetto, l'utilizzo del laboratorio d' informatica. Durata e Tempistica e delle attività:.biz prevede 20 ore di formazione, suddivise in un incontro settimanale di due ore consecutive in orario curriculare o extra curriculare, più i Seminari e gli Eventi IGS. Materiali: business kit, fornito da IGS, contenente le linee guida per la creazione del laboratorio d impresa Obiettivi:.biz ha come obiettivo quello di promuovere la cultura d impresa, lo spirito di iniziativa e l imprenditorialità, competenze che la Raccomandazione Europea del 18 dicembre 2006 (2006/962/CE) individua tra le otto aree di competenze chiave da implementare, ovvero: Imparare ad imparare; Spirito di iniziativa e imprenditorialità. Lo spirito di iniziativa e l imprenditorialità concernono la capacità di una persona di tradurre le idee in azione. In ciò rientrano la creatività, l innovazione e l assunzione di rischi, come anche la capacità di pianificare e gestire progetti per raggiungere obiettivi. E una competenza che aiuta gli individui, non solo nella vita quotidiana, nella sfera domestica e nella società, ma anche nel posto di lavoro, ad avere consapevolezza del contesto in cui operano e a poter cogliere le opportunità che si offrono ed è un punto di partenza per le abilità e le conoscenze più specifiche di cui hanno bisogno coloro che avviano o contribuiscono ad un attività sociale e commerciale. Essa dovrebbe includere la consapevolezza dei valori etici e promuovere il buon governo. (definizione del Quadro di riferimento comunitario) 1

2 Obiettivi didattici Apprendere i principi di funzionamento di un impresa Comprendere le dinamiche economiche e sociali che si sviluppano al suo interno Applicare le competenze formative in contesti non standardizzati sperimentando didattiche alternative Integrare il sapere con il saper fare e il saper essere al fine di orientare la scelta professionale e formativa futura Promuovere la cultura d impresa Obiettivi trasversali Imparare a lavorare in gruppo Acquisire competenze relazionali comunicative e organizzative Sviluppare capacità di problem solving Far emergere vocazioni, sviluppare potenzialità, valorizzare le inclinazioni personali, responsabilizzare gli allievi Descrizione del programma formativo.biz coinvolge ogni anno migliaia di studenti nelle diverse Regioni, favorendo il confronto tra le diverse realtà territoriali e l'apprendimento collaborativo a livello nazionale; il modello minicompanies è riconosciuto anche dalla Commissione Europea come "la migliore strategia di lungo periodo per l' occupabilità dei giovani"..biz utilizza la metodologia del learning by doing (imparare facendo) e si realizza attraverso la creazione e la gestione di laboratori d impresa in ambiente scolastico. Gli studenti beneficiari, sotto la supervisione di un Trainer IGS e con il supporto di un docente interno danno vita a una vera e propria impresa, raccogliendo un capitale sociale, assumendo le cariche sociali, realizzando concretamente prodotti o servizi reali, con l obiettivo di orientare i giovani ad essere imprenditori di se stessi e di sensibilizzare e favorire l avvio di start up. I laboratori d impresa sono, a tutti gli effetti, delle mini-imprese reali (non simulate) che operano in ambiente protetto e fabbricano e/o vendono prodotti o servizi reali. Gli studenti sono responsabili di tutti gli aspetti di sviluppo e gestione della loro impresa, nel quadro di una struttura organizzativa che riproduce le funzioni, i processi e gli obiettivi di un impresa reale. Ogni classe viene suddivisa in 2-4 mini-imprese, ognuna formata da un minimo di 6 studenti, applicando la metodologia Jigsaw Classroom, che consente di attribuire a tutti un ruolo, con precisi compiti e responsabilità, come in una vera e propria impresa. Gli studenti decidono in merito al prodotto o al servizio, vestono i panni dei manager di una start up e gestiscono il proprio budget. Dopo aver preparato un business plan e determinato la strategia commerciale, raccolgono le quote del capitale sociale (che possono essere sottoscritte anche da terzi) fino ad un massimo di 1.000, fabbricano o ordinano il prodotto che hanno concepito, pianificano il finanziamento degli acquisti delle materie prime e dello stock, vendono i loro prodotti e servizi all interno o all esterno della scuola e mantengono la contabilità. A fine anno, la mini-impresa viene messa in liquidazione e gli studenti presentano una relazione. Il laboratorio d impresa potrà essere associato ad un'azienda partner, che gli studenti avranno l opportunità di incontrare per conoscere una realtà aziendale del territorio e ricevere suggerimenti nel percorso di creazione d impresa, con l obiettivo di rendere sempre più vicino il mondo delle imprese con il mondo degli studenti. Gli incontri con l azienda si terranno a scuola e/o presso l azienda. Parte integrante del programma formativo sono i seminari, rivolti agli studenti partecipanti ai laboratori d impresa degli istituti superiori del territorio che hanno aderito al programma e che costituiscono un momento di utile approfondimento delle tematiche della business idea e della strategia d impresa e un fruttuoso confronto tra studenti di diverse realtà. I seminari si terranno nei territori limitrofi all Istituto. 2

3 Metodologia: Jigsaw Classroom: così come ogni tassello di un puzzle risulta essere fondamentale nella costruzione dello stesso, ogni studente risulta essere essenziale nella realizzazione e presentazione dello strumento finale da presentare; questo è possibile in quanto gli studenti vengono suddivisi in gruppi di massimo cinque persone e viene attribuito a tutti loro un preciso compito da svolgere e una precisa responsabilità. Learning by doing: sembra questa la migliore strategia per imparare, ove l imparare non sia solo il memorizzare, ma anche e soprattutto il comprendere, e che la strategia migliore sia l apprendere attraverso il fare, attraverso l operare, attraverso le azioni. Cooperative learning: costituisce una specifica metodologia di insegnamento attraverso la quale gli studenti apprendono in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente e sentendosi corresponsabili del reciproco percorso Peer education: processo spontaneo di passaggio di conoscenze, di emozioni e di esperienze tra membri di un gruppo, intervento che mette in moto un processo di comunicazione globale, caratterizzato da un esperienza profonda ed intensa e da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità e di sintonia tra i soggetti coinvolti. Questa pratica va oltre la consueta pratica educativa e diviene una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o la classe scolastica, per discutere liberamente. Contenuti.biz assicura 20 ore di formazione pratica così articolata: attività laboratoriale in cui verranno sviluppati i seguenti moduli: Orientamento: Analisi e mappatura delle proprie conoscenze e competenze d ingresso Competenze trasversali: apertura, ascolto, assertività, riconoscimento delle opportunità ed assunzione del rischio, problem solving, public speaking La business idea: descrizione e redazione L impresa da realizzare: logo, nome, scelta della società, adempimenti burocratici Mercato obiettivo: sistema distributivo, domande e concorrenza Pianificazione operativa: piano di produzione, piano di marketing e vendite, piano delle risorse umane, piano organizzativo Pianificazione finanziaria: stima degli investimenti, dei costi e dei ricavi; fabbisogno finanziario; fonti di finanziamento; bilancio previsionale: conto economico, stato patrimoniale, punto di pareggio Business Plan: redazione del business plan Organizzazione Aziendale: Consiglio di Amministrazione: cos è e come si gestisce. Ruoli, compiti e responsabilità all interno di un azienda (caso pratico) Produzione: progettazione e realizzazione di beni/ servizi Marketing: Marketing strategico ed operativo: il mercato di sbocco, analisi della domanda e dell offerta, individuazione e sviluppo del target di riferimento, le quattro leve del marketing Fund raising: strategie, strumenti e tecniche per l attività di reperimento fondi (caso pratico: il proprio laboratorio d impresa Contabilità aziendale: redazione scritture contabili e bilancio 3

4 Eventi: Fiere, Competizioni, Premiazioni Gli Eventi IGS sono esperienze di formazione pratica, di incontro e di confronto con i laboratori d impresa attivati sul territorio nazionale. Nelle Fiere e nelle Competizioni i laboratori d impresa presentano il loro progetto imprenditoriale, vendono i loro prodotti, sono valutati da una giuria qualificata per le attività svolte. Nella Premiazione, con cui si conclude il programma formativo, vengono proclamati vincitori i migliori laboratori d impresa dell edizione. IGS cura l'organizzazione degli Eventi e il coordinamento tra gli istituti. Fiera d'istituto Durata: 6 ore, un giorno Location: Istituto di appartenenza Modalità di svolgimento: evento a cura del laboratorio d impresa all'interno del proprio Istituto. Sarà il primo momento in cui i ragazzi guarderanno all'esterno del proprio gruppo di lavoro, per raccogliere suggerimenti e testare la validità del proprio lavoro, all'interno di un gruppo ristretto e conosciuto di utenti. È previsto l allestimento di uno stand presso l istituto, a cura del laboratorio. Gli altri studenti dell istituto sono invitati a visitare lo stand. I giovani imprenditori si confrontano per la prima volta con il mercato presentando la business idea Fiera Locale Durata: 6 ore, un giorno Location: location da definire (piazza, centro commerciale, università, ecc.) sito nel territorio di appartenenza dell istituto. Modalità di svolgimento: evento a cura di IGS che coinvolge il laboratorio d impresa che si interfaccerà con gli altri laboratori che partecipano al programma formativo e che insistono sullo stesso territorio, allestendo uno spazio dedicato con i prodotti/servizi realizzati e con ciò che riterranno più opportuno mostrare al loro pubblico. Costituisce un opportunità di confronto con il territorio e con una fetta di mercato più ampia rispetto a quella del proprio istituto. Durante quest'evento, il lavoro dei ragazzi sarà valutato da una giuria di esperti, che sarà chiamata ad esprimere un parere sulla bontà di quanto realizzato. Young Meeting LAB Durata: 16 ore, tre giorni, 2 notti Location: location residenziale (villaggio turistico o albergo) sito nel territorio nazionale Modalità di svolgimento: evento a cura di IGS che coinvolge i laboratori d impresa in una innovativa manifestazione di orientamento, confronto e formazione organizzato in modalità residenziale (tre giorni due notti). All'evento partecipano partner IGS ed esperti, che guideranno i seminari di approfondimento interattivi con l'obiettivo di favorire il confronto tra gli studenti e allenare le competenze trasversali dei partecipanti. Cuore dell'evento infatti è proprio il confronto degli studenti con gli esperti e tra di loro, per ricevere feedback sul lavoro svolto e intessere una rete di relazioni tra studenti di diversi territori. Gli allievi che lo desiderano pernottano presso il villaggio. In questo evento ogni laboratorio viene valutato da una giuria qualificata. La valutazione decreta i migliori laboratori. Competizione Regionale Durata: 8 ore, un giorno Location: location da definire (piazza, centro commerciale, università, ecc.) sito nel territorio regionale dell istituto 4

5 Modalità di svolgimento: evento a cura di IGS a cui partecipano i migliori laboratori selezionati allo Young Meeting LAB o alla Fiera Locale. Gli allievi allestiscono lo stand, si confrontano con i migliori laboratori degli altri territori, sono valutati da una giuria qualificata che decreterà il migliore laboratorio d impresa dell edizione a livello territoriale. Nell ambito della Competizione Regionale si terrà la premiazione, cerimonia a cura di IGS in occasione della quale vengono proclamati i migliori laboratori per l'accesso alla Competizione Nazionale. Competizione Nazionale Durata: 8 ore, 2 giorni Location: da definire nel territorio nazionale Modalità di svolgimento: evento a cura di IGS a cui partecipano i migliori laboratori selezionati alle Competizioni Regionali. Gli allievi allestiscono lo stand, si confrontano con i migliori laboratori degli altri territori, sono valutati da una giuria qualificata che decreterà il migliore Laboratorio d impresa a livello nazionale. Nell ambito della Competizione nazionale si terrà la premiazione, cerimonia a cura di IGS in occasione della quale vengono proclamati i migliori laboratori. Competizione Internazionale Durata: 8 ore, 2 giorni Location: location da definire nel territorio nazionale Modalità di svolgimento: Evento a cura di IGS a cui partecipano i migliori laboratori selezionati alle Competizioni Nazionali. Gli allievi allestiscono lo stand, si confrontano con i migliori laboratori delle altre Nazioni partecipanti al programma SL, sono valutati da una giuria qualificata che decreterà il migliore Laboratorio di comunicazione dell edizione a livello internazionale. Nell ambito della Competizione Internazionale si terrà la premiazione, cerimonia a cura di IGS in occasione della quale vengono proclamati i migliori laboratori. I costi sostenuti dai docenti e dagli allievi per gli spostamenti ed eventuali pernotti (facoltativi) previsti dal programma non sono a carico di IGS srl impresa sociale. Le spese di stand, così come indicato nel programma, restano a carico del laboratorio, con la possibilità di reperire finanziamenti in forma autonoma. Valutazione Tutti i laboratori d impresa sono coinvolti in una sana e costruttiva competizione. Ogni laboratorio è valutato da una giuria qualificata, che valuta la business idea e come gli studenti hanno lavorato come mini-impresa. Questo stimola la capacità di competere in modo sano, di confrontarsi e di migliorare, di lavorare per obiettivi, di lavorare in team ed offre agli studenti l opportunità di incontrare ed essere valutati da una giuria qualificata. Di seguito gli elementi di valutazione tenuti in considerazione: La business idea e il prodotto/servizio: originalità, design/progettazione, qualità, packaging, attenzione all ambiente Il business plan: piano marketing, piano produzione, piano economico-finanziario Come il laboratorio si presenta: presentazione dell idea, supporti utilizzati Comunicazione d impresa e marketing: impatto visivo, originalità allestimento stand, supporti di comunicazione, sponsorizzazione e fund raising Team: coesione del team, ruoli e responsabilità, comportamento coerente con lo spirito d iniziativa 5

Insegnamento facoltativo (Ai sensi dell art.9 c.2 del DPR 279/99 e del successivo art.10 c.2 lett. c)

Insegnamento facoltativo (Ai sensi dell art.9 c.2 del DPR 279/99 e del successivo art.10 c.2 lett. c) Insegnamento facoltativo (Ai sensi dell art.9 c.2 del DPR 279/99 e del successivo art.10 c.2 lett. c) Denominazione dell insegnamento: LABORATORIO DI COMUNICAZIONE E MARKETING Indirizzo destinatario dell

Dettagli

P60219 REGOLAMENTO LABORATORI STUDENTS LAB

P60219 REGOLAMENTO LABORATORI STUDENTS LAB REGOLAMENTO LABORATORI STUDENTS LAB 1 INDICE 1. Presentazione Students Lab...pag 3 2. Diffusione territoriale...pag 5 3. Dicono di noi...pag 6 4. Programmi Formativi Students Lab...pag 7.biz - laboratorio

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia

Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Programmi di formazione e orientamento per gli istituti superiori di Pistoia Catalogo 2015/2016 Il sistema camerale ha fra i propri obiettivi la diffusione della cultura d impresa e la formazione delle

Dettagli

COMPANY PROFILE. IGS s.r.l. - Impresa Sociale

COMPANY PROFILE. IGS s.r.l. - Impresa Sociale COMPANY PROFILE IGS s.r.l. - Impresa Sociale IGS s.r.l. Impresa Sociale Chi siamo IGS srl Impresa Sociale mira alla crescita del capitale intellettuale e di eccellenza, alla formazione degli studenti all

Dettagli

Competizione Internazionale

Competizione Internazionale Descrizione Students Lab è un percorso che coinvolge ogni anno 20.000 studenti di 400 Istituti in tutta Italia, favorendo il confronto tra le diverse realtà territoriali e l'apprendimento collaborativo

Dettagli

Progetto interprovinciale delle Associazioni degli Industriali delle Province di Ancona, Fermo, Macerata, Pesaro Urbino

Progetto interprovinciale delle Associazioni degli Industriali delle Province di Ancona, Fermo, Macerata, Pesaro Urbino Progetto interprovinciale delle Associazioni degli Industriali delle Province di Ancona, Fermo, Macerata, Pesaro Urbino Presentazione del progetto per le aziende Premessa Learning by doing" è il progetto

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

CITTADELLA DELLA LEGALITÀ

CITTADELLA DELLA LEGALITÀ v K«M0 Contesto e Motivazione: Cittadella della Legalità è una manifestazione promossa da Igs srl - Impresa sociale, azienda leader nella gestione di percorsi formativi finalizzati a diffondere la cultura

Dettagli

PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE SICUREZZA E RISPETTO DELLE REGOLE FINALITA e OBIETTIVI DEL PROGETTO Le direttive comunitarie in tema di salute e sicurezza sul luogo di lavoro sottolineano la necessità

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI Classe: V C - TURISMO Data

Dettagli

A queste tre fasi si accompagna,per tutta la durata del progetto, quindi l intero anno scolastico, la fase curricolare.

A queste tre fasi si accompagna,per tutta la durata del progetto, quindi l intero anno scolastico, la fase curricolare. PROGETTO IMPRESA CLASSI 4 LICEO SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO SOCIALE ll progetto impresa, nato dall esigenza di offrire agli studenti del Liceo delle Scienze Umane (opzione economico sociale) l opportunità

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO I.P.S.S.C.T.S. CORATO

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO I.P.S.S.C.T.S. CORATO PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO I.P.S.S.C.T.S. CORATO Area: gestione dei servizi per la soddisfazione del cliente Si tratta di un percorso di sperimentazione di Alternanza Scuola Lavoro, così come previsto

Dettagli

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress Bando di Concorso per le scuole superiori Concorso Social Innovation...in Progress 1. Presentazione La Fondazione ÈBBENE, in collaborazione con l Incubatore Certificato Consorzio Sol.CO Rete di imprese

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

SEMINARIO PROVINCIALE A.SCUO.LA.

SEMINARIO PROVINCIALE A.SCUO.LA. SEMINARIO PROVINCIALE A.SCUO.LA. UN MODELLO UN MODELLO MARGHERITA LAI SEMINARIO PROVINCIALE A.SCUO.LA. Cosa è l Alternanza MODELLI: L alternanza scuola lavoro: UN NUOVO MODO DI FARE SCUOLA SEMINARIO PROVINCIALE

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO. - Docenti coordinatori del progetto - Docenti di Italiano, Inglese, Disegno e Storia dell Arte, Matematica -Informatica

UNITA DI APPRENDIMENTO. - Docenti coordinatori del progetto - Docenti di Italiano, Inglese, Disegno e Storia dell Arte, Matematica -Informatica UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione IFS in Fiera Compito prodotto - Organizzazione evento (compiti, ruoli, mezzi) - Materiali pubblicitari (sito web, logo dell azienda, video, pieghevole, biglietti da

Dettagli

PROGETTO 2: AMBIENTE DI APPRENDIMENTO E INCLUSIONE FASE DI PIANIFICAZIONE (PLAN)

PROGETTO 2: AMBIENTE DI APPRENDIMENTO E INCLUSIONE FASE DI PIANIFICAZIONE (PLAN) COSTO TOTALE PROGETTO 17.850 PROGETTO 2: AMBIENTE DI APPRENDIMENTO E INCLUSIONE FASE DI PIANIFICAZIONE (PLAN) Definizione aree di intervento, obiettivi, azioni e priorità (tabella 2a) Area di intervento

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Corsi di specializzazione

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA 2016 PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PER I VOLONTARI DELLA SARDEGNA LA FORMAZIONE...Una formazione che accolga la persona nella sua unicità ed unitarietà, formazione di uomini e donne solidali, una

Dettagli

Provider esclusivo in Puglia e Calabria di

Provider esclusivo in Puglia e Calabria di Provider esclusivo in Puglia e Calabria di Prof. Piera Schiavone 1 PER FORMARE I DOCENTI E PROGETTARE L INNOVAZIONE A SCUOLA Animatore digitale Formazione interna: stimolare la formazione interna alla

Dettagli

Istituto scolastico beneficiario:

Istituto scolastico beneficiario: FORMULARIO DEL PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA/LAVORO - 10^ edizione triennio 2012-2015 autorizzato con D.D.G. AOODRPU Prot. n. 795 del 29/01/2013 (consegna entro il 30/09/2013 rosa.derosa@istruzione.it;

Dettagli

Licenza d uso: Associazione BRAINS - Imprese per giovani menti

Licenza d uso: Associazione BRAINS - Imprese per giovani menti 2 CHE COS È BOB? BOB è la prima Banca Internazionale del Capitale Intellettuale per Giovani Menti. 3 CHE COS È BOB? La Banca BOB ha due casseforti, una per le business ideas e una per i profili professionali

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

INVESTIMENTO ECONOMICO

INVESTIMENTO ECONOMICO 04/05 Formazione Manageriale Investire oggi per costruire il domani Non sono le specie più forti a sopravvivere, né le più intelligenti, ma sono quelle che riescono a rispondere con maggior prontezza ai

Dettagli

Progetto. a cura di. Massimo Merulla I

Progetto. a cura di. Massimo Merulla I Progetto Poesia Educativa Apprendimento scolastico e Relazione umana attraverso l espressione di sé Laboratorio Intensivo di Scrittura Poetica Creativa a cura di Massimo Merulla I Introduzione Questo laboratorio

Dettagli

LABORIAMO INSIEME 2013-14

LABORIAMO INSIEME 2013-14 ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI A. OLIVETTI Progetto di laboratori per la continuità e l orientamento formativo Scheda descrittiva LABORIAMO INSIEME 203-4 Presentazione Il progetto si propone di realizzare

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM Località Villaggio 84047 CAPACCIO (SA) - C.M. SAIC8AZ00C Tel. 0828725413/0828724471 Fax. 0828720747/0828724771 e-mail SAIC8AZ00C@istruzione.it Ascolta i bambini

Dettagli

Alunni classi quarte Servizi Commerciali

Alunni classi quarte Servizi Commerciali UNITA DI APPRENDIMENTO 1bis Istruzione professionale: Indirizzo Servizi Commerciali Denominazione Gestione informatica dell Azienda, marketing on line e web marketing Utenti destinatari Alunni classi quarte

Dettagli

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Servizio / Progetto Finalità / Obiettivi Destinatari LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Il presente progetto ha due obiettivi generali: 1) Radicare nei giovani

Dettagli

PROGETTI VINCITORI ASSOCIAZIONE CAPOFILA PROGETTO

PROGETTI VINCITORI ASSOCIAZIONE CAPOFILA PROGETTO PROGETTI VINCITORI ASSOCIAZIONE CAPOFILA PROGETTO FINANZIAMENTO PROPOSTO IL GIOCO DEGLI SPECCHI VOLONTARIAMENTE COMPETENTE L idea nasce dalla constatazione che all interno di una società sempre più complessa

Dettagli

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie

Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Project manager di interventi educativi innovativi per le famiglie Corsi di specializzazione.200,00 CORSO A CATALOGO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: A SCUOLA CON EMMANUEL GARANZIA GIOVANI SETTORE e Area di Intervento: Settore E - EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE; Area d intervento: 06.

Dettagli

Titolo Alternanza Scuola&Lavoro

Titolo Alternanza Scuola&Lavoro Anno scolastico 0 0 PROgettoFormativo n Offerta formativa integrata Titolo Alternanza Scuola&Lavoro Referenti del progetto Benati Anna, Ballabeni Silvia Obiettivi. Sviluppare la cultura del lavoro ed acquisire

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

master in Management della Comunicazione Pubblica e Istituzionale

master in Management della Comunicazione Pubblica e Istituzionale master in Management della Comunicazione Pubblica e Istituzionale Eidos Communication Via A. Salandra, 1/A - 00187 Roma T. 06.42.01.41.00 F. 06.42.00.48.73 E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it informazioni

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO»

LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» LICEO SCIENTIFICO «MARIO PAGANO» anno scolastico 2012/2013 PROGETTO GIORNALINO DI ISTITUTO DOCENTI REFERENTI DESTINATARI FINALITA' prof.sse Maria-Eleonora De Nisco Claudia Liberatore Alunni di tutte le

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Scheda descrittiva del progetto: Giovani imprenditori per un futuro da protagonisti: saper essere e saper fare

Scheda descrittiva del progetto: Giovani imprenditori per un futuro da protagonisti: saper essere e saper fare Scheda descrittiva del progetto: Giovani imprenditori per un futuro da protagonisti: saper essere e saper fare Sezione 1 - Il Progetto Il Progetto, proposto dall Associazione per lo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net Scheda n. 2 Alternanza Scuola Lavoro Il Progetto Rete telematica delle Imprese Formative Simulate-IFSper la diffusione dell innovazione metodologica ed organizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web:

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia Istituto Comprensivo - Monte Urano Via Vittorio Alfieri 1 - Monte Urano - prov. Ascoli Piceno - cap.63015 telefono 0734/840605 Fax 0734/840880 Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola

Dettagli

FORMULARIO. Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DEL PROGETTO. dei nostri luoghi

FORMULARIO. Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DEL PROGETTO. dei nostri luoghi Ministero dell Istruzione, dell Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Direzione Generale Piazza delle Regioni - 85100 Potenza Prot. AOODRBA 1482 Potenza, 13 marzo 2014 FORMULARIO

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali www.itinerari.conform.it Il corso Gli obiettivi Il percorso formativo Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni

Dettagli

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof.

Macroarea: Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO. Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO. Docente Collaboratore. Prof. Denominazione: GIORNALE SCOLASTICO Macroarea: A Responsabile del Progetto: Prof.ssa IMMACOLATA ANZEVINO Docente Collaboratore Prof.ssa SERENA PANTI 2. Finalità: Contribuire alla formazione di cittadini

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento

Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento Azioni messe in atto nell'a.s. 2013/14 a supporto del processo di miglioramento L'a.s. 2013/14 oltre alla realizzazione della fase di, è stato dedicato all'avvio e al proseguimento di azioni di Miglioramento

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO G.CISCATO DOTT. BRUNO SANDRI DIRIGENTE SCOLASTICO RESPONSABILE DEL PIANO

PIANO DI MIGLIORAMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO G.CISCATO DOTT. BRUNO SANDRI DIRIGENTE SCOLASTICO RESPONSABILE DEL PIANO Istituto Comprensivo Statale G. Ciscato Via Marano, 53-36034 MALO (Vi) Tel. 0445/605202 0445/581418 C.F.:83003630247 C.M. VIIC80800N www.ciscato.gov.it e-mail: viic80800n@istruzione.it viic80800n@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE

PROGRAMMA CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE CORSI 1. LA QUALITÀ DEL FRONT OFFICE NELLE STRUTTURE ALBERGHIERE E RISTORATIVE In un mondo del lavoro altamente competitivo, nel quale l offerta turistica è molto vasta e i clienti possono scegliere tra

Dettagli

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro TRAINING HUMAN OCCUPATION RESEARCH ONLUS Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro Bando Garanzia Giovani Regione Molise 2015 SEDE DI ATTUAZIONE TERMOLI NUMERO VOLONTARI 2 TITOLO PROGETTO

Dettagli

SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE

SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE DELL ANNO SCOLASTICO 2012/2013 INTRODUZIONE La Scuola è il luogo in cui azioni di educazione, formazione, informazione, controllo e sicurezza per la

Dettagli

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No DOCENTE : FOGLI MAURIZIO BENVENUTI SERGIO MATERIA: MECCANICA, MACCHINE ED ENERGIA A.S.: 2014 / 2015 CLASSE: 4 AMS Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No Gli obiettivi

Dettagli

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 ALLEGATO A RELAZIONE TECNICA CONFAO, in relazione alle richieste provenienti dagli istituti scolastici associati e al fine di promuovere un apprendimento

Dettagli

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia 1. Presentazione Piano formativo Social Innovation in Learning e Concorso Social

Dettagli

NECS EXPERT- Esperto di new media, eventi e comunicazione strategica

NECS EXPERT- Esperto di new media, eventi e comunicazione strategica Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Area tematica: Comunicazione Settore/i: Durata

Dettagli

Avviso pubblico provinciale Attività formative per apprendisti 2012-2014 Scheda progettuale

Avviso pubblico provinciale Attività formative per apprendisti 2012-2014 Scheda progettuale Descrizione degli strumenti e delle metodologie didattiche Lo sviluppo dell attività di formazione degli apprendisti in termini di competenze di base e trasversali sviluppa il suo percorso attraverso incontri

Dettagli

DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI DOCENTE : MADEO NATALE MASSIMO

DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI DOCENTE : MADEO NATALE MASSIMO DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI DOCENTE : MADEO NATALE MASSIMO 1. ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA Ho conosciuto la classe nell anno scolastico 2011-2012 quando frequentavano la classe 2bt per poi

Dettagli

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione Daniela Dodero Alessandro Broglio Susanna Mazzeschi Maggio 2007 Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione INDICE La comprensione del

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Estratto della guida operativa per la progettazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro del 19-10-2015 L Impresa formativa simulata, come

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI PRESENTAZIONE DELL AZIENDA GRUEMP nasce nel 1993 come conseguenza di un percorso di formazione personale e professionale dei titolari e ispiratori del progetto, Claudio e Damiano Frasson, che hanno saputo

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Classe quinta/sez. A A.F.M. Il Docente Prof. Montanaro Raffaele

Dettagli

Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari

Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari Imprenditori innovativi incontrano menti creative di giovani universitari Finalità dell iniziativa MImprendoItalia propone una competizione nazionale tra team multidisciplinari di studenti impegnati a

Dettagli

EVENT PLANNER CORSO A CATALOGO 2011 ADIM SRL. Caratteristiche del percorso formativo

EVENT PLANNER CORSO A CATALOGO 2011 ADIM SRL. Caratteristiche del percorso formativo Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: EVENT PLANNER Corsi di specializzazione 4.000,00 ADIM SRL Caratteristiche del percorso

Dettagli

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali

FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali FORMAT DI PROGETTAZIONE PERCORSI IN ALTERNANZA a.s. 2010-11 Classi IV e V Istituti Professionali Codice e denominazione scuola ISISS BETTY AMBIVERI di PRESEZZO Dati statistici Studenti (indicare il numero

Dettagli

INDICE. 9. Competizione Students Lab ALLEGATI

INDICE. 9. Competizione Students Lab ALLEGATI 1 INDICE 1. Presentazione Students Lab pag. 3 2. Dicono di noi... pag. 6 3. pag. 7 pag. 9 pag. 11 Programmi Formativi Students Lab.biz - laboratorio d'impresa.com - laboratorio di comunicazione.tech -

Dettagli

CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA. FAI - Fare Impresa.... diamo forma alle Tue idee

CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA. FAI - Fare Impresa.... diamo forma alle Tue idee CREAZIONE e GESTIONE d IMPRESA FAI - Fare Impresa... diamo forma alle Tue idee FAI - Fare Impresa Vuoi creare una nuova impresa? All interno dell ambiente di apprendimento FA, scoprirai che FARE IMPRESA

Dettagli

Manager degli Eventi dello Spettacolo

Manager degli Eventi dello Spettacolo Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO A CATALOGO 2011 Manager degli Eventi dello Spettacolo Corsi di specializzazione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) Recupero/potenziamento matematica P1 RAV-PDM

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) Recupero/potenziamento matematica P1 RAV-PDM Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Alessandro Faedo Via Fante d Italia, 31-36072 - CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475810 Fax 0444/475825 email viic87800x@istruzione.it

Dettagli

DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE. Dalla raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 18 dicembre 2006

DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE. Dalla raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 18 dicembre 2006 COMPETENZA S P I R I T O D I I N I Z I A T I V A E D I I M P R E N D I T O R I A L I T A DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE Dalla raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 18 dicembre 2006

Dettagli

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA

MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo MANAGER DELLA SICUREZZA INTEGRATA Corsi di specializzazione

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali. Articolazione ARTIGIANATO SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Produzioni industriali e artigianali Articolazione ARTIGIANATO ISTRUZIONE PROFESSIONALE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali

Dettagli

Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA

Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA SCHEDA INFORMATIVA Il progetto elaborato dall ISTITUTO PERTINI DI AFRAGOLA Per l iniziativa ministeriale nazionale PON C3 LE(G)ALI AL SUD. UN PROGETTO PER LA LEGALITA IN OGNI SCUOLA moduli didattici: Ambientiamoci

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. 9^ edizione. a.s. 2012-2013

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. 9^ edizione. a.s. 2012-2013 Promozione percorsi sperimentali di Alternanza scuola-lavoro (art.4, Legge 28 marzo 2003, n.53) D.D.G. n. 640 del 30/01/2012 PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 9^ edizione a.s. 2012-2013 Istituto: I.I.S.S.

Dettagli

PROPOSTA PERCORSO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE IL COMUNE

PROPOSTA PERCORSO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE IL COMUNE PROPOSTA PERCORSO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE IL COMUNE FINALITA' Educare alla democrazia, alla legalità, alla cittadinanza attiva, producendo una graduale ma solida presa di coscienza dei beni, dei

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Corso Serale I.G.E.A. LA FORMAZIONE TRA SCUOLA ED AZIENDA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 DIRIGENTE SCOLASTICO : Dott.ssa ADDOLORATA BRAMATO RESPONSABILE DEL PROGETTO :Prof.ssa LOREDANA CAROPPO REFERENTE SCUOLA

Dettagli

Esperto di Marketing, organizzazione eventi culturali e programmazione turistica

Esperto di Marketing, organizzazione eventi culturali e programmazione turistica Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo Esperto di Marketing, organizzazione eventi culturali

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto

Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto Istituto Tecnico Economico Statale Vilfredo Pareto Da anni l offerta formativa del nostro istituto è stata arricchita dall esperienza della realizzazione di imprese simulate e reali con la partecipazione

Dettagli

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 I progetti nascono dalla collaborazione tra insegnanti e musicisti appartenenti alla Cooperativa Sociale Obiettivo Musica di Milano; Tali progetti sono stati supervisionati

Dettagli

Metodologia formativo-didattica

Metodologia formativo-didattica Metodologia formativo-didattica L impostazione metodologica non può prescindere dalle caratteristiche e dalle esperienze e vissuti degli attori del processo di apprendimento (allievi-formatori) e tanto

Dettagli

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE

INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: INFORMATICA AVANZATA: CERTIFICAZIONI MICROSOFT & E-COMMERCE Corsi di specializzazione

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE

INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Regolamento per la selezione

Dettagli

Partecipanti dal Vs Istituto 15 studenti

Partecipanti dal Vs Istituto 15 studenti Titolo FESTIVAL DELLE CARRIERE INTERNAZIONALI Referente/i Referente Orientamento in uscita/progetti internazionali Destinatari Studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di II grado Pre-requisiti

Dettagli

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento Chi Siamo ADM Advanced Development of Mind svolge la sua attività nell ambito del Miglioramento Personale, della Formazione Aziendale, della Consulenza e del Coaching. Fondata nel 1997 da Andrea Di Martino,

Dettagli

A Scuola di StartUp!

A Scuola di StartUp! A Scuola di StartUp! CONCORSO RISERVATO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO PER LO SCOUTING DI IDEE, PROGETTI INNOVATIVI E STARTUP D IMPRESA DESCRIZIONE E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA L

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI

ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI ACCOMPAGNA MASTER POST LAUREAM con la metodologia della Formazione-Intervento ANIMATORE DEGLI ITINERARI CULTURALI EUROPEI II Edizione La figura professionale Animatore degli itinerari culturali europei

Dettagli

Artability. Tlab - 2 interim report

Artability. Tlab - 2 interim report Artability Tlab - 2 interim report Introduzione Il progetto Artability è un progetto biennale che promuove lo scambio di buone pratiche per motivare le persone con disabilità a partecipare al processo

Dettagli

Educatore Ludotecario

Educatore Ludotecario Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Educatore Ludotecario Master universitari Caratteristiche del percorso formativo Area

Dettagli

MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE

MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE MASTER DI ALTA FORMAZIONE IN MARKETING E COMUNICAZIONE Istituito a Cagliari nel 2000 da Interforma, il Master in Marketing e Comunicazione, è un corso postlaurea e professionale della durata di 6 mesi

Dettagli