Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto"

Transcript

1 Basilico, per ogni destinazione il sistema di coltivazione giusto Floating system per la produzione di mazzetti e il tappettino subirrigante per le piantine. Due innovazioni adottate dall azienda Ricci di Anzio (Rm), che hanno permesso di risolvere molti problemi legati alle malattie del terreno e di migliorare la produzione di Silvio Fritegotto L azienda agricola Siro Ricci di Giorgio e Roberto Ricci produce basilico con due diversi sistemi: uno, per una superficie di 1 ha, è il cosiddetto sistema di coltivazione su supporti galleggianti denominato floating system, e l altro, sempre su 1 ha, è un sistema che si avvale di un tappetino subirrigante. Entrambe le coltivazioni vengono effettuate utilizzando le piantine di basilico in un cubetto di torba pressata, senza terreno e senza vaso. Queste due tecniche di produzione sono state implementate in azienda circa 4 anni fa e messe a punto con l ausilio del tecnico Alessandro Cinelli. Il floating system In azienda, spiega Alessandro Cinelli, il floating system consiste in una coltivazione effettuata in vasche di circa 200 mq dove, in una soluzione di acqua e nutrienti, opportunamente calibrati, galleggiano dei contenitori da 18 fori con all interno le piantine di basilico allevate in cubetti di torba pressata. Le vasche hanno un altezza di 35 cm e il livello dell acqua è a circa 30 cm. Sono impermeabilizzate con un film plastico nero e circoscritte da un sostegno costruito in azienda in modo semplice ed efficace (foto 1). Le colture sono in serre di vetro, con un valido sistema di ventilazione e di schermi termici per gestire l umidità e la temperatura utilizzando al minimo il riscaldamento. Dati tecnici di allevamento La coltivazione si svolge per circa 10 cicli l anno, con una durata media di ogni ciclo produttivo di circa giorni in estate e circa 40 giorni in inverno. L AZIENDA IN PILLOLE Az. Agr. Siro Ricci di Giorgio e Roberto Ricci Anzio (Roma) Superficie totale: ha 40 Serreinvetro: ha 2 Serretunnelinfilmplastico: ha 9 Coltureinpienocampoetare: 29 Colture protette: l basilico ha 2, di cui 1 infloatingsystem e 1 con tappetino subirrigante l insalata ha 2,5 l rucola ha 6 l aromatiche varie ha 0,5 Colture in pieno campo: l insalata ha l prezzemolo ha 2 l rosmarino ha 4 l cime di rapa, altre colture, rotazione e riposo ha 3 7 n La principale varietà utilizzata è la mammolo (varietà della tipologia Genovese o Aromatico della riviera ligure con foglie lisce e ampie a forma di cucchiaio, di colore verde scuro, intensamente profumata e aromatica). Per la buona shelf life è molto apprezzata dalla gdo La produzione prevede il taglio delle piante (foto 2) e il confezionamento a mazzetti, in grosse scatole o in vaschette, questo per la produzione in floating system. Invece per la produzione su tappetino, le piantine vengono raccolte con il cubetto di torba, e insacchettate, al fine di preservarne la durata per il mercato fresco (foto 3). Le piantine, poste a dimora nel vassoio forato o sul tappetino, dell età di circa 3-4 settimane, coltivate in cubetti di torba pressata, provengono da un vivaio specializzato della zona. Appena queste arrivano in azienda, vengono posizionate negli alveoli o vassoi forati di polistirolo (alveoli di ideazione e progettazione del titolare). Questi al- 18 ColtureProtette/n.6-giugno2012

2 Foto 1 - Serra con panoramica delle vasche di basilico in floating system. Foto 2 - Particolare dei contenitori galleggianti di coltivazione di polistirolo in vasca. veoli vengono posti a galleggiare nella vasca riempita di un apposita soluzione acquosa nutritiva (vedi tabella). Molti vantaggi emenocosti La scelta di passare al floating system è avvenuta in seguito all eliminazione dell impiego del bromuro di metile: «Per tanti anni abbiamo coltivato fiori su terra e sterilizzato il terreno con il bromuro di metile, ma in seguito alla limitazione di questo prodotto, la coltivazione a terra ci poneva sempre maggiori problemi di carattere patologico affermano i titolari Giorgio e Roberto Ricci. Inoltre, impiantando basilico sul terreno precedentemente coltivato a fiori, abbiamo riscontrato un problema di limiti di residui di agrofarmaci di difficile gestione, causato dalla presenza di principi attivi utilizzati per le floricole precedenti, che non possono assolutamente essere presenti sul basilico. Questi due problemi, limitazione di prodotti per la sterilizzazione e limiti di residui di prodotti non autorizzati, abbinati a un sempre più difficile controllo dei patogeni terricoli, ci hanno convinto a lasciare la coltivazione su terreno e a passare al fuori suolo. Inizialmente abbiamo utilizzato dei sacchi di torba-perlite, posti a un metro Foto 3 - Basilico pronto per la raccolta. di altezza. Problemi di gestione irrigua e di botrytis, abbinati all elevato costo dell impianto, ci hanno obbligato a cercare soluzioni alternative». Così, con il tecnico Alessandro Cinelli, hanno iniziato a fare delle prove di coltivazione in floating system in una piccola vasca. «Da subito abbiamo capito che la nuova tecnica era applicabile e risolveva diversi problemi. E nel giro di poco tempo abbiamo adottato questo sistema su un ettaro di superficie». Il primo vantaggio è stato di ordine economico, un netto risparmio di costi d impianto, di concime e una maggiore e migliore qualità di produzione. La produzione a terra, si aggirava attorno agli 800 g di basilico/mq/ciclo, per 5 cicli annui. Con il floating system sono passati quasi a raddoppiare la produzione per mq/ ciclo, ripetuta per 10 cicli annui di media: - totale produzione annua/mq a terra = 4mila g/mq - totale produzione annua/mq in floating system = 15mila g/mq. La qualità, precisano i titolari, è evidente, e si traduce in un maggiore peso specifico del prodotto, con un grosso abbattimento dei residui chimici sul prodotto finale. «Gli unici trattamenti fitoiatrici precisa Cinelli riguardano il controllo di tripidi e ricamatrici, mediante l utilizzo di reti anti insetti sulle aperture della serra e con prodotti naturali come la Beauveria bassiana. I lepidotteri, come la spodoptera, vengono controllati sempre con le reti anti insetto e con il Bacillus thuringiensis e/o, solo in alcuni casi, con alcuni trattamenti insetticidi. Riscaldamento e ventilazione La serra utilizzata proviene dalla precedente attività floricola dell azienda. È una strut- Composizione della soluzione nutritiva per la fertirrigazione EC ms/cm ph mm L -1 (millimoli/litro di acqua) µm L -1 (micromoli/litro di acqua) HCO - 3 NO - 3 H 2 PO - 4 SO 4 2- Cl - NH 4 + K + Ca 2+ Mg 2+ Fe Mn B Zn Cu Mo 2,5-3 5, , ,5 4, ,5 Colture Protette/ n.6- giugno

3 ORTICOLTURA DALLA FLORICOLTURA ALLE ORTICOLE L azienda viene fondata dal padre di Giorgio e Roberto, Siro, nei primi anni Quaranta, e si occupa di floricoltura fino al La famiglia è originaria di Nemi e negli anni Sessanta ha ampliato l azienda trasferendosi ad Anzio. Dal 1990, a piccoli passi, ha iniziato a occuparsi di orticoltura, con le prime coltivazioni di basilico e rucola. La conduzione aziendale è di livello familiare con i due fratelli Giorgio e Roberto e il nipote Siro. Vengono impiegati circa 60 dipendenti operai, fra stagionali e fissi, con 2 persone in ufficio per il commerciale e l amministrativo. Si avvalgono ormai da diversi anni di un tecnico consulente esterno, Alessandro Cinelli, che ha introdotto la coltivazione in floating system e su tappetino sub irrigante per il basilico. L azienda effettua la produzione per i mercati del Nord Italia ed estero. È socia della Op Pempacorer Emilia Romagna di Bagnocavallo (Ra) e segue i disciplinari di produzione regionali. S. F. Foto 4 - Ventilatori per il movimento dell aria nella serra. Foto 5 - Coltivazione di basilico su tappetino fertirrigante. tura in ferro vetro, con aperture al colmo, attrezzata con schermi termici per la notte, e dotata di un impianto di riscaldamento, che permette di avere una temperatura di coltivazione che non scende mai al di sotto di 16 C. Dispone, inoltre, di un impianto di ventilazione, necessario per abbassare e omogeneizzare l umidità e la temperatura all interno. In estate si effettua l imbiancatura del tetto con calce, che viene poi lavata a fine stagione. Il problema dell umidità in eccesso (valori al di sopra del 70%), comportava dei grossi problemi di botrytis, causata soprattutto da prolungate bagnature delle foglie. Problema risolto egregiamente con la ventilazione (foto 4) e aumentando la temperatura dell aria all interno della serra. S interviene soprattutto due ore prima dell alba, portando la temperatura da 16 a 18 C. Il riscaldamento e la ventilazione hanno dimostrato risultati eccezionali (ventilatori sempre accesi tutta la notte che partono in automatico quando il tasso di umidità supera il 70%). Gestione della soluzione La soluzione nutritiva, nel floating system, resta sempre la stessa per tutta la durata del ciclo. Viene reintegrata una soluzione nutritiva nuova almeno 1 volta a ciclo e tenuta sotto controllo con frequenti e periodiche misurazioni di EC e ph. «Nell arco di un ciclo spiega Cinelli si ha un consumo di circa 10 cm di soluzione. Durante la coltivazione, viene effettuata l ossigenazione della soluzione nutritiva per evitare problemi di anossia. Quando il contenuto di ossigeno va al di sotto di 3 ppm o mg/lt, si rende necessario intervenire di ossigenazione con un insufflaggio di aria almeno una volta al giorno per circa 15 minuti. La tecnica di ossigenazione è molto semplice ed efficace, e si avvale di un compressore e di un controllo con un apposito strumento per valutare il contenuto di ossigeno. Dopo varie misurazioni ed esperienze in serra, siamo arrivati a una standardizzazione di metodi e tempi. Infatti, il valore dell ossigeno arriva fino a 4-4,5 ppm, tutti i 20 ColtureProtette/n.6-giugno2012 Colture Protette/ n.6- giugno

4

5 Foto 6 - Coltivazione di basilico pronto per la raccolta su tappetino. Foto 8 - Particolare dell impianto del tappetino con in evidenza la canaletta per la raccolta del drenato. giorni. Solo in estate, a causa delle temperature più elevate, si arriva a un tempo di insufflaggio anche di 25 minuti, diviso in due interventi». Foto 7 - Pianta di basilico con panetto di torba pressata pronto per la raccolta. Subirrigazione Per la produzione di piantine con la zolla e le radici imbustate, l azienda Ricci ha scelto il metodo della sub-irrigazione: «Occorreva una pianta più compatta, sia nelle foglie che nelle radici afferma Cinelli, un risultato difficile da ottenere con la coltivazione a terra». Il prodotto così lavorato ha una vita post raccolta maggiore del prodotto a terra. Inoltre, con il tappetino si ha anche un risparmio di manodopera per la raccolta, che a terra avveniva a strappo. Su tappetino si fanno circa 10 cicli/anno. La durata di ogni ciclo è leggermente più lunga di 4-5 gg rispetto alla coltivazione in floating system. La soluzione nutritiva è la stessa del floating system, in funzione della stagione, l unico valore che varia è la EC. Viene preparata e gestita con un banco di fertirrigazione. In entrambe le serre, con tappetino e in floating system, il riscaldamento è centralizzato con una centrale termica a gasolio e/o olio pesante. La gestione delle serre e della fertirrigazione, può avvenire anche in remoto dall ufficio o dall i-phone aziendale. Uno degli aspetti chiave della produzione in serra, con entrambi i sistemi, è un attenta pulizia e profilassi degli ambienti di coltivazione, attraverso l utilizzo di un prodotto a base di acido peracetico stabilizzato, in particolar modo sul tappetino sub-irrigante. Il prodotto commercializzato con il nome D50, viene utilizzato al dosaggio di 1 litro per 100 litri di acqua e si distribuisce sul tappetino poche ore prima della posa delle piantine. Negli impianti di floating system il prodotto si aggiunge alla soluzione nutritiva alla dose di 200ml/m 3 di acqua. Nel primo caso serve per risolvere problemi di sviluppo di alghe e funghi, Nel secondo evita che i residui di piante, come radici e foglie o torba che cadono nella vasca, possano dare origine a marciumi e conseguenti attacchi fungini. Foto 9 - Confezione di basilico con cubetto di torba, allevato su tappetino. Inoltre, ogni anno la serra viene sanificata, sempre con questo prodotto, mediante la sua spruzzatura su tutte le superfici al dosaggio di 1l/100 l di acqua. Progetti futuri Per il futuro i titolari dell azienda Ricci hanno in progetto d investire sulla produzione di energia con la cogenerazione e di utilizzare la concimazione carbonica con la CO 2 di scarico. Prevedono, inoltre, di fare delle esperienze d illuminazione della coltura con le lampade a LED. L utilizzo della luce avviene già con vecchie lampade e ha permesso di migliorare la produzione grazie a un ciclo più corto e a una migliore qualità del prodotto durante il periodo invernale. «Tra i prossimi obiettivi aggiunge Cinelli ci sarà anche una produzione di insalate in idroponica a ciclo chiuso con canalette. Questa tecnica ci dovrebbe permettere una maggiore automazione del ciclo di coltivazione e la possibilità di riutilizzare la soluzione nutritiva drenante in modo più efficiente, in vista di un vero ciclo chiuso. n Colture Protette/ n.6- giugno

Sistema noto come coltura su pannelli galleggianti. Viene usato soprattutto per ortaggi da foglia a ciclo molto breve (rucola, lattughino);

Sistema noto come coltura su pannelli galleggianti. Viene usato soprattutto per ortaggi da foglia a ciclo molto breve (rucola, lattughino); Sistema noto come coltura su pannelli galleggianti. Viene usato soprattutto per ortaggi da foglia a ciclo molto breve (rucola, lattughino); Intressante per specie floricole Consiste nell allevare le piante

Dettagli

Prove di coltivazione in floating system di specie orticole ed aromatiche. per produzioni di IV gamma.

Prove di coltivazione in floating system di specie orticole ed aromatiche. per produzioni di IV gamma. REGIONE SICILIANA ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO SOPAT N. 62 - PARTINICO RESPONSABILE: Dr. Agr. Angelo Cuccì L.R. n. 73/77 - Programmi annuali di lavoro RELAZIONE ATTIVITÀ Prove di coltivazione in floating

Dettagli

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR. Dott. ssa Eleonora D Anna

Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR. Dott. ssa Eleonora D Anna Workshop Sinergie e innovazioni nell ortofloricoltura SINEFLOR Dott. ssa Eleonora D Anna Il fuori suolo consente il superamento di fenomeni negativi quali la "stanchezza del terreno" e gli attacchi di

Dettagli

(GERANI E SURFINIE) FLORA HORTUS

(GERANI E SURFINIE) FLORA HORTUS Hortus Flora (Gerani & Surfinie) Acid Rose Terriccio per Agrumi Terriccio per Colture Biologiche Terriccio per Orchidee Terrazzo Fiorito Terriccio per Tappeti Erbosi BelPrato Sport TSi-70 Verde Pensile

Dettagli

BIG - Straordinariamente diversa!

BIG - Straordinariamente diversa! BIG - Straordinariamente diversa! Begonia x benariensis F 1 Begonia x benariensis BIG Rose Bronze Leaf Fioritura eccezionale, fiori enormi (8 cm) in fiore per tutta la stagione Prospera in ogni clima in

Dettagli

POMODORO cuore di bue

POMODORO cuore di bue POMODORO cuore di bue Indicazioni variet ali SCOPO DELLA PROVA Approfondire, mediante una verifica in diverse località, la valutazione dell attitudine commerciale di 8 di pomodoro da mensa a cuore di bue,

Dettagli

Innovazioni in campo energetico per le produzioni florovivaistiche in serra

Innovazioni in campo energetico per le produzioni florovivaistiche in serra Innovazioni in campo energetico per le produzioni florovivaistiche in serra Attività svolte dalla Comunità Montana Ponente Savonese Giacomo Roccaforte Descrizione Sperimentazione Presso il Vivaio Isolabella

Dettagli

DALLA TERRA ALLA TAVOLA IN 24h IL TEMPO DELLA QUALITÀ

DALLA TERRA ALLA TAVOLA IN 24h IL TEMPO DELLA QUALITÀ L I N S A L A T A D E L L O R T O P R E S E N T A Z I O N E A Z I E N D A L E DALLA TERRA ALLA TAVOLA IN 24h IL TEMPO DELLA QUALITÀ Le materie prime accuratamente selezionate e raccolte, sono alla base

Dettagli

DENOMINAZIONE D ORIGINE PROTETTA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE BASILICO GENOVESE ART. 1. Denominazione.

DENOMINAZIONE D ORIGINE PROTETTA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE BASILICO GENOVESE ART. 1. Denominazione. DENOMINAZIONE D ORIGINE PROTETTA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE BASILICO GENOVESE ART. 1 Denominazione. La denominazione di origine protetta "BASILICO GENOVESE", di seguito indicata con la sigla DOP, è riservata,

Dettagli

SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE

SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE SERRA SUD AFRICA: NOTE DI COLTIVAZIONE La Serra Nuova dedicata ad alcuni ambienti del Sud Africa rappresenta una delle sfide più ardue per chi lavora nell Orto Botanico di Torino. Su una superficie di

Dettagli

Codice archivio : AND00008i Rapporto di Prova: 14.00839. L'Analista

Codice archivio : AND00008i Rapporto di Prova: 14.00839. L'Analista INFORMAZIONI CLIENTE Azienda ZUCCARO GIORGIO AZ. AG Indirizzo C.da Laccata, snc C.A.P 87010 Località Lauropoli Provincia COSENZA ACQUA IRRIGAZIONE Campione Campione 2 Coltura Non specificato Substrato

Dettagli

Miglioramenti morfologici con le reti foto-selettive

Miglioramenti morfologici con le reti foto-selettive Miglioramenti morfologici con le reti foto-selettive L influenza sull ambientamento dei portinnesti di ciliegio da coltivazione in vitro con l utilizzo di reti colorate valutata in una prova effettuata

Dettagli

La valutazione della fertilità del terreno attraverso l osservazione: utilità della Prova della Vanga. Luca Conte - Agroecologo

La valutazione della fertilità del terreno attraverso l osservazione: utilità della Prova della Vanga. Luca Conte - Agroecologo La valutazione della fertilità del terreno attraverso l osservazione: utilità della Prova della Vanga Luca Conte - Agroecologo La valutazione della fertilità del terreno attraverso l osservazione: la Prova

Dettagli

Portiamo la bellezza nel mondo!

Portiamo la bellezza nel mondo! Guida tecnica Portiamo la bellezza nel mondo! Da oltre 170 anni, le attività di ibridazione di Benary hanno sviluppato alcune varietà di annuali, perenni e piante ornamentali da vaso che sono leader mondiali.

Dettagli

EFFETTI INDOTTI DAI CONCIMI ORGANICI GUANITO E PHENIX SULLO SVILUPPO DELLA RUCOLA (ERUCA SATIVA) IN AMBIENTE PROTETTO, CON PARTICOLARE ATTENZIONE

EFFETTI INDOTTI DAI CONCIMI ORGANICI GUANITO E PHENIX SULLO SVILUPPO DELLA RUCOLA (ERUCA SATIVA) IN AMBIENTE PROTETTO, CON PARTICOLARE ATTENZIONE EFFETTI INDOTTI DAI CONCIMI ORGANICI GUANITO E PHENIX SULLO SVILUPPO DELLA RUCOLA (ERUCA SATIVA) IN AMBIENTE PROTETTO, CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA SALINITA DEL TERRENO OBIETTIVO DELLA PROVA Valutazione

Dettagli

(funghi, muffe e batteri) alle radici ed al colletto della pianta. Al contrario, la carenza d acqua, porta la pianta a stress da appassimento ed a

(funghi, muffe e batteri) alle radici ed al colletto della pianta. Al contrario, la carenza d acqua, porta la pianta a stress da appassimento ed a L ACQUA L elemento acqua è costituente degli esseri viventi, sia animali che vegetali, superando in alcuni casi anche il 90% della composizione. L acqua per le piante è un elemento indispensabile in quanto

Dettagli

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013

Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Botrite e Sclerotinia: due crittogame delle orticole Raito (Salerno), 19 settembre 2013 Dott.ssa Flavia Grazia Tropiano Servizio Fitosanitario Regione Campania Le orticole in Campania in cifre Nel 2012

Dettagli

prodotti amiciincampo

prodotti amiciincampo prodotti Il Bettolino www.ilbettolino.it La Cooperativa Sociale Il Bettolino è nata nel 1989 grazie ad un iniziativa della Cooperativa Muratori Reggiolo s.c. (che da allora la sostiene con competenze tecniche,

Dettagli

Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli

Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli Soluzioni per Una corretta gestione dei rifiuti plastici agricoli Ing. Zoe GODOSI Prof. Pietro picuno OBIETTIVI Analisi e Valorizzazione dei flussi di rifiuti plastici agricoli, con particolare attenzione

Dettagli

GREEN-FERT e SOL-NUTRI: due software per la gestione della fertirrigazione in serra

GREEN-FERT e SOL-NUTRI: due software per la gestione della fertirrigazione in serra Workshop LA GESTIONE DELLA NUTRIZIONE MINERALE NELLE COLTURE DI SERRA-Progetto AZORT Comiso - 20 SETTEMBRE 2013 GREEN-FERT e SOL-NUTRI: due software per la gestione della fertirrigazione in serra Luca

Dettagli

Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006

Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006 Impianto e cure colturali di Lampone e Rovo Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006 Propagazione Introduzione - lampone Questo lavoro è nato da una precedente raccolta di diapositive destinata ad un

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA

AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA 01 300 kw Superficie riscaldata 2.100 m 2 (140 W/m 2 ) Energia primaria 204 MWh (95 kwh/m 2 ) Tipo di produzioni 20.400 litri AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA Produce e commercializza ogni

Dettagli

i quaderni dell orto Lattughe Le sempre verdi

i quaderni dell orto Lattughe Le sempre verdi i quaderni dell orto Le sempre verdi dell orto 1 Verdura fresca durante tutto l anno Insieme al pomodoro, la lattuga è l ortaggio più diffuso e popolare negli orti familiari. Croccante, fresca e gustosa

Dettagli

www.piantedacqua.it Gianluca Bonomo Strada del Cardine, 18 10080 Feletto (TO) Tel.(+39) 339 2219765 Tel.0124 491798 Ninfee Rustiche - Coltivazione

www.piantedacqua.it Gianluca Bonomo Strada del Cardine, 18 10080 Feletto (TO) Tel.(+39) 339 2219765 Tel.0124 491798 Ninfee Rustiche - Coltivazione Gianluca Bonomo Strada del Cardine, 18 10080 Feletto (TO) Tel.(+39) 339 2219765 Tel.0124 491798 Ninfee Rustiche - Coltivazione E possibile piantare i rizomi direttamente al fondo del laghetto se avete

Dettagli

PROGETTO ORIF: OSSIGENAZIONE E RISPARMIO IDRICO

PROGETTO ORIF: OSSIGENAZIONE E RISPARMIO IDRICO P.S.R. 2007-2013 MISURA 124 Dgr n. 745 del 15/03/2010 PROGETTO DI RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo, alimentare e

Dettagli

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane

TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane Agrofarmaco biologico per la prevenzione delle malattie fungine del terreno TELLUS L amore per il proprio raccolto inizia da radici sane NOVITà TELLUS: la nuova risorsa per una crescita vigorosa TELLUS

Dettagli

ZUCCHINO IN COLTURA PROTETTA. indicazioni e confronto varietale 2014. Scopo della prova. Materiali e metodi

ZUCCHINO IN COLTURA PROTETTA. indicazioni e confronto varietale 2014. Scopo della prova. Materiali e metodi ZUCCHINO IN COLTURA PROTETTA indicazioni e confronto varietale 2014 Scopo della prova L esperienza è stata condotta al fine di approfondire le conoscenze sui principali parametri quanti-qualitativi di

Dettagli

LA COLTIVAZIONE DEGLI AGRUMI ORNAMENTALI Qualche consiglio generale...

LA COLTIVAZIONE DEGLI AGRUMI ORNAMENTALI Qualche consiglio generale... LA COLTIVAZIONE DEGLI AGRUMI ORNAMENTALI Qualche consiglio generale... Grosso modo le tecniche colturali sono le stesse per tutti gli agrumi ornamentali (per ornamentali intendiamo specie anche decorative,

Dettagli

DISSALARE CON L OSMOSI INVERSA

DISSALARE CON L OSMOSI INVERSA DISSALARE CON L OSMOSI INVERSA La Floricoltura Marti di Leverano (Le) ha così risolto il problema dell eccessiva EC dell acqua di falda. Investimenti in innovazione hanno riguardato anche strutture serricole

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST

ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST ISTRUZIONI PER LA PRODUZIONE DI COMPOST Per informazioni: info@cmvservizi.it Cosa si può compostare? In generale si possono compostare quasi tutti i resti di vegetali ovvero ciò che un tempo è stato vivente

Dettagli

PRODOTTI PER! AGRICOLTURA BIOLOGICA!

PRODOTTI PER! AGRICOLTURA BIOLOGICA! Catalogo Prodotti PRODOTTI PER AGRICOLTURA BIOLOGICA Dal 1997 ci occupiamo di sostenere l agricoltura biologica e migliorare l ambiente, tramite prodotti biologici, che formuliamo e confezioniamo direttamente

Dettagli

L'emergenza delle Terre Inquinate nella Regione Campania e nelle altre Regioni Italiane Una proposta per tutelare le eccellenze agroalimentari nelle

L'emergenza delle Terre Inquinate nella Regione Campania e nelle altre Regioni Italiane Una proposta per tutelare le eccellenze agroalimentari nelle L'emergenza delle Terre Inquinate nella Regione Campania e nelle altre Regioni Italiane Una proposta per tutelare le eccellenze agroalimentari nelle Regioni italiane con Aree Inquinate e favorire il rilancio

Dettagli

Acquisti.Benza.it. I CONSIGLI DEL NOSTRO AGRONOMO, il Dott. Enrico Leva: ORTO

Acquisti.Benza.it. I CONSIGLI DEL NOSTRO AGRONOMO, il Dott. Enrico Leva: ORTO 1 di 5 13/07/2013 15.22 Oggetto: [Benza.it] I consigli dell'agronomo, speciale Prati Mittente: "Newsletter Benza.it" Data: 12/03/2013 20.41 A: mastrobenza@gmail.com Acquisti.Benza.it

Dettagli

La coltivazione del pomodoro da

La coltivazione del pomodoro da UNA FORMA CHE TA RICUOTENDO UN BUON UCCEO COMMERCIALE celta delle varietà di pomodoro Cuor di Bue Alcune prove in Piemonte hanno messo a confronto qualità e produzioni dei nuovi ibridi della tipologia

Dettagli

VIVAISMO E GIARDINAGGIO

VIVAISMO E GIARDINAGGIO CORSO DI VIVAISMO E GIARDINAGGIO INTRODUZIONE Il vivaismo rappresenta un segmento molto importante della filiera produttiva agricola, perché dalla capacità propositiva delle aziende vivaistiche e dalla

Dettagli

Massimo Negrin. Workshop Serre

Massimo Negrin. Workshop Serre Gli incentivi per riscaldare le serre con biomasse: la scheda 40E - soluzioni tecnologiche - conformità alla scheda 40E - calcolo di convenienza finanziaria Workshop Serre La struttura organizzativa: associazione

Dettagli

Migliorare la qualità dell acqua

Migliorare la qualità dell acqua Migliorare la qualità dell acqua Migliora la qualità dell acqua con Peters Excel! E importante riconoscere la qualità dell'acqua Quali sono i fattori da considerare? Valore EC (in ms o us) ph dell'acqua

Dettagli

Concime per piante pluripremiato!

Concime per piante pluripremiato! Concime per piante pluripremiato! Powder Feeding Siamo alla ricerca del perfetto concime per piante da quando abbiamo iniziato a coltivare piante e produrre incroci. I risultati ottenuti con i prodotti

Dettagli

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO

COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO COMUNE DI CREAZZO (VI) Incontri pubblico COMPOSTAGGIO DOMESTICO SCOPO DEGLI INCONTRI Fornire informazioni sulle modalità operative per la realizzazione del compostaggio domestico Fornire indicazioni sulle

Dettagli

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ CILIEGIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

Dettagli

Uno degli argomenti più dibattuti ultimamente sulla

Uno degli argomenti più dibattuti ultimamente sulla IL MAROCCO NON DEVE FAR PAURA Da un confronto tra i costi di produzione del ramato nel Paese nordafricano, Olanda e Italia emerge una differenza di 20 centesimi rispetto alla Sicilia. Il vero competitor

Dettagli

Ammendante Compostato Misto

Ammendante Compostato Misto Ammendante Compostato Misto Cos è il Compost? Il Compost deriva da rifiuti, come buona parte dei fertilizzanti, dal letame alla farina di carne, dal cuoio idrolizzato al solfato ammonico. Il Compost non

Dettagli

NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta

NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta NOVITà TERVIGO SC 1 efficace contro i nematodi dal trapianto alla raccolta Da oggi anche su melone TERVIGO SC 1 il nuovo nematocida ad elevata efficacia TERVIGO SC 1 è il nuovo nematocida Syngenta a base

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE AGRICOLTURA BIOLOGICA: CERTIFICAZIONE DI QUALITA DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI ENTE DI FORMAZIONE: CO.S.P.A. Cooperativa Servizi Professionali Agroalimentari F.I.P.A. Federazione

Dettagli

Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani

Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani Comune di Giuliano Teatino Progetto sperimentale per un sistema integrato domiciliare di raccolta dei rifiuti urbani 100% compostaggio domestico ANALISI DELLE CRITICITÀ E PROPOSTE RISOLUTIVE PER LE UTENZE

Dettagli

CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA)

CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA) SEMINA su SODO CASO-STUDIO 1 Coltivazione di mais NON-IRRIGUO su cover-crop di leguminosa (VECCIA) Il presente caso studio è stato sviluppato da AIPAS nell ambito di un progetto europeo di educazione ambientale

Dettagli

TIPOLOGIE DI SERRE E TECNICHE DI COLTIVAZIONE TIPOLOGIE COSTRUTTIVE

TIPOLOGIE DI SERRE E TECNICHE DI COLTIVAZIONE TIPOLOGIE COSTRUTTIVE TIPOLOGIE DI SERRE E TECNICHE DI COLTIVAZIONE Le colture in serra rappresentano un importante comparto produttivo all interno del settore orticolofloricolo, con una forte rilevanza economica. Nel bacino

Dettagli

Per un coltivatore del Nord Europa il problema non si

Per un coltivatore del Nord Europa il problema non si RISCALDATA CONVIENE SEMPRE Anche nel Sud Italia, le serre fredde infatti non garantiscono un omogeneità delle rese e della qualità produttiva. Non consentono perciò ai coltivatori di rispondere alle richieste

Dettagli

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO

GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, PROTEZIONE CIVILE E TURISMO Settore Servizi alle Imprese Agricole GUIDA ALL INTERPRETAZIONE AGRONOMICA DELL ANALISI CHIMICA DEL SUOLO Laboratorio Regionale Analisi Terreni e Produzioni

Dettagli

Produzione piantine da orto, vivaisti dal 1928. Vivai La Malfa Antonino

Produzione piantine da orto, vivaisti dal 1928. Vivai La Malfa Antonino Produzione piantine da orto, vivaisti dal 1928 Vivai La Malfa Antonino STORIA PIANTE ORTO INNESTATE PIANTE MELANZANA & CARCIOFO PIANTE PEPERONE PIANTE POMODORO & MELONE PIANTE BRASSICACE PIANTE OBBY *

Dettagli

Utilizzo di biomasse nel comparto florovivaistico. Ing. Domenico De Palma Consulente CSR

Utilizzo di biomasse nel comparto florovivaistico. Ing. Domenico De Palma Consulente CSR Utilizzo di biomasse nel comparto florovivaistico I consumi energetici in campo agricolo Florovivaismo Zootecnia Ortocoltura Frutticoltura. Il florovivaismo In Italia: 22.000 aziende floricole Superficie

Dettagli

CYMBIDIUM. Origine: Nepal e Nord India

CYMBIDIUM. Origine: Nepal e Nord India Azienda Agricola Nardotto Capello di Nardotto Claudio C.so Repubblica 266 18033 Camporosso (IM) ITALY Nursery CITES P-IT-1002 Tel. +39.0184.29.00.69 Fax +39.0184.25.46.49 P.Iva IT01478300088 CATTLEYA Origine:

Dettagli

La coltivazione fuori suolo: aspetti impiantistici e gestionali

La coltivazione fuori suolo: aspetti impiantistici e gestionali La coltivazione fuori suolo: aspetti impiantistici e gestionali F. Giuffrida, C. Leonardi francesco.giuffrida@unict.it UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA La coltivazione fuori suolo: cosa è? La coltivazione

Dettagli

L argilla assorbe elementi nutritivi e li cede lentamente alle piante - si evita un sovradosaggio di concimazione

L argilla assorbe elementi nutritivi e li cede lentamente alle piante - si evita un sovradosaggio di concimazione TERRICCI FRUX Prodotti con garanzia di successo per la buona qualità dell argilla. I terricci Frux sono prodotti di qualità, per la presenza di pregiate materi prime quali argilla montmorillonitica dei

Dettagli

- A0900464-11/09. Impianti a misura dei vostri progetti

- A0900464-11/09. Impianti a misura dei vostri progetti - A0900464-11/09 Impianti a misura dei vostri progetti Richel Group, un polo di conoscenze ed esperienze davvero unico! Sin dalla sua creazione, Richel Group ha integrato le nuove conoscenze acquisite

Dettagli

ALLEGATO 3 RELAZIONE SULLO STUDIO PEDOLOGICO PER L AZIENDA AGRICOLA MANENTI. a cura della dott.ssa SILVIA CHERSICH

ALLEGATO 3 RELAZIONE SULLO STUDIO PEDOLOGICO PER L AZIENDA AGRICOLA MANENTI. a cura della dott.ssa SILVIA CHERSICH ALLEGATO 3 RELAZIONE SULLO STUDIO PEDOLOGICO PER L AZIENDA AGRICOLA MANENTI a cura della dott.ssa SILVIA CHERSICH 2.1 - OBIETTIVI DELLA RICERCA Si sono volute studiare, in via preliminare, le caratteristiche

Dettagli

Manuale Tecnico per Operatori Orticoli

Manuale Tecnico per Operatori Orticoli REGIONE ABRUZZO Settore Agricoltura SERVIZIO SPERIMENTAZIONE COORDINAMENTO AZIENDE SPERIMENTALI ED AGROMETEREOLOGIA PROGRAMMA INTERREGIONALE Trasferimento Innovazioni al Settore delle Colture Protette

Dettagli

Concimazione post-raccolta di frutteto e vigneto: un investimento per la qualità dei frutti e dei vini

Concimazione post-raccolta di frutteto e vigneto: un investimento per la qualità dei frutti e dei vini Concimazione post-raccolta di frutteto e vigneto: un investimento per la qualità dei frutti e dei vini Scegliere concimi di elevata qualità ed efficienza La concimazione del vigneto e del frutteto riveste

Dettagli

Innovazione tecnologica in agricoltura: colture fuori suolo e aeroponica. www.laeroponica.com 1

Innovazione tecnologica in agricoltura: colture fuori suolo e aeroponica. www.laeroponica.com 1 Innovazione tecnologica in agricoltura: colture fuori suolo e aeroponica www.laeroponica.com 1 SERRA FERRO VETRO Fotovoltaico Le Serre fotovoltaiche che noi proponiamo sono ideate

Dettagli

I biopolimeri in agricoltura

I biopolimeri in agricoltura 8 I biopolimeri in agricoltura Il progetto si è concentrato sull introduzione e il collaudo di due tipi di manufatti biodegradabili: i film di pacciamatura e i vasi biodegradabili. In agricoltura i materiali

Dettagli

Il Sud del Marocco gode di un clima particolarmente favorevole

Il Sud del Marocco gode di un clima particolarmente favorevole SPECIALE MELONE COLTIVATO IN VERTICALE Una modalità di allevamento usata in Marocco che compensa il maggior impiego di manodopera con rese raddoppiate rispetto al sistema a piatto. Il maggior apporto di

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi

si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi LA PATATA Famiglia delle solanacee Genere solanum Pianta erbacea coltivata come annuale ma che in natura si comporta come perenne grazie alla sua propagazione attraverso i tuberi I fiori sono riuniti a

Dettagli

La rotazione delle colture

La rotazione delle colture La rotazione delle colture Ultimi aggiornamenti: 2011 La rotazione delle colture è una tecnica colturale le cui origini si perdono nella notte dei tempi; trattasi sostanzialmente di una tecnica basata

Dettagli

Oggetto: IMPIANTO CONTAINERIZZATO PER IL TRATTAMENTO DEL PERCOLATO A 3 STADI CAPACITA 120m3/g

Oggetto: IMPIANTO CONTAINERIZZATO PER IL TRATTAMENTO DEL PERCOLATO A 3 STADI CAPACITA 120m3/g Oggetto: IMPIANTO CONTAINERIZZATO PER IL TRATTAMENTO DEL PERCOLATO A 3 STADI CAPACITA 120m3/g Discarica di Cupinoro La tecnologia prescelta è basata sul principio della OSMOSI INVERSA L Osmosi Inversa

Dettagli

"ORO NERO" Fertilizzante organico, biologico, ottenuto da solo letame.

ORO NERO Fertilizzante organico, biologico, ottenuto da solo letame. "ORO NERO" Fertilizzante organico, biologico, ottenuto da solo letame. Figura 1 PRESENTAZIONE HUMUS (PORCELLINO) il prezioso e indispensabile nutriente biologico, per tutte le coltivazioni da interni e/o

Dettagli

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A

Assistenti Tecnici N14. x x x x. x x x. Trenti Bosi Lavori. Versa ri, 1 S E T T I M A N A 2 S E T T I M A N A PO PRVVO DLL COLVZO DLL V PRCH DLL O COLCO 2013/2014 Per la scelta delle varietà, quantità e modalità si rimanda alla programmazione settimanale. Va tenuto conto che le colture possono subire variazioni

Dettagli

CASCADA Il vostro pollice verde

CASCADA Il vostro pollice verde trend Collection Successo assicurato CASCADA Il vostro pollice verde Anche per piante da fiore Riuscire è facile Spazio garantito per oltre 30 piante Un bel giardino estivo su una piccola superficie Torretta

Dettagli

OSSIGENO DISCIOLTO ED EUTROFIZZAZIONE

OSSIGENO DISCIOLTO ED EUTROFIZZAZIONE OSSIGENO DISCIOLTO ED EUTROFIZZAZIONE Un esempio di misure di ossigeno e ph in acque contenenti piante acquatiche (alla luce e al buio) Misura (con un ossimetro) dell ossigeno disciolto all inizio di un

Dettagli

Manipolazione e posizionamento delle lastre

Manipolazione e posizionamento delle lastre Manipolazione e posizionamento delle lastre Preparing for the new crop 3-3 Consegna 1 La conservazione all esterno non è consigliabile. Conservare in un area asciutta e pulita lontano dall area di produzione.

Dettagli

Parete per erbe aromatiche

Parete per erbe aromatiche Guida fai da te OBI 1 Parete per erbe aromatiche Grado di difficoltà: per principianti Contenuto: Tempi di costruzione Introduzione/ Idee e Consigli P. 2 Lista materiali P. 3 Lista Attrezzi P. 4 Guida

Dettagli

EPVetraio-2010 ELENCO PREZZI - MANODOPERA E OPERE COMPIUTE OPERE DA VETRAIO ANN1 2011-2012. pag.1di8

EPVetraio-2010 ELENCO PREZZI - MANODOPERA E OPERE COMPIUTE OPERE DA VETRAIO ANN1 2011-2012. pag.1di8 ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA ED EMILIA ROMAGNA " Bruno Ubertini" BRESCIA - Via A. Bianchi 9 - ( Ente Sanitario di Diritto Pubblico ) ELENCO PREZZI - MANODOPERA E OPERE COMPIUTE

Dettagli

Mezzi tecnici necessari

Mezzi tecnici necessari Il Divulgatore n.6/2002 Vivaismo orticolo Sicurezza all'origine Mezzi tecnici necessari Contenitori, substrati di coltivazione, sementi: la diversa combinazione di queste materie prime consente di mettere

Dettagli

RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO DELLE SERRE PROPOSTE PER AUMENTARE L EFFICIENZA E RIDURRE I COSTI

RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO DELLE SERRE PROPOSTE PER AUMENTARE L EFFICIENZA E RIDURRE I COSTI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO DELLE SERRE PROPOSTE PER AUMENTARE L EFFICIENZA E RIDURRE I COSTI I sistemi di riscaldamento sono numerosi e si sono evoluti in relazione a: costo dell energia (fonti fossili

Dettagli

NOVITà NATURAL POWER

NOVITà NATURAL POWER NOVITà per il florovivaismo NATURAL POWER Il nuovo fertilizzante biostimolante naturale e sicuro in ogni aspetto. Hicure aiuta a ridurre lo stress abiotico, migliora la qualità della pianta e ne aumenta

Dettagli

DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2

DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 ARTICOLO 2 DDISCIPLINARE DI PRODUZIONE OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA TERRA DI SAN MARINO ARTICOLO 1 La denominazione Olio Extravergine di Oliva Terra di San Marino è riservata al prodotto che rispetta le condizioni

Dettagli

AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (ART. 5 DEL Decreto Legislativo n 59/2005)

AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (ART. 5 DEL Decreto Legislativo n 59/2005) AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE (ART. 5 DEL Decreto Legislativo n 59/2005) SINTESI NON TECNICA OSSIDAZIONE ANODICA S.N.C. Sede Legale e Stabilimento: via Pordenone, 31 S.QUIRINO (PN) 1. INQUADRAMENTO

Dettagli

I PANNELLI FOTOVOLTAICI E LE PIANTE ENTRANO IN COMPETIZIONE PER LA MEDESIMA FONTE DI ENERGIA

I PANNELLI FOTOVOLTAICI E LE PIANTE ENTRANO IN COMPETIZIONE PER LA MEDESIMA FONTE DI ENERGIA I PANNELLI FOTOVOLTAICI E LE PIANTE ENTRANO IN COMPETIZIONE PER LA MEDESIMA FONTE DI ENERGIA LA LUCE E IL FATTORE FONDAMENTALE PER IL SUCCESSO DELLA COLTURA La normativa in vigore (IV Conto Energia) impone

Dettagli

Schede tecniche. listino prezzi

Schede tecniche. listino prezzi Schede tecniche e listino prezzi POMODORO REGINA SCHEDA TECNICA DEL PRODOTTO 1. Denominazione del prodotto: POMODORO 2. Famiglia : SOLANACEE 3. Varietà : REGINA 4. Tipo di coltivazione : ORTIVA 5. Categoria

Dettagli

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo

Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Micorriza, un valore aggiunto per la produzione di piantine da seme di carciofo Angela Campanelli, Claudia Ruta, Anna Tagarelli, Irene Morone- Fortunato Università degli Studi di Bari Facoltà di Agraria

Dettagli

IMPATTO AMBIENTALE ZERO

IMPATTO AMBIENTALE ZERO IMPATTO AMBIENTALE ZERO v scheda tecnica vasi VIPOT TECNICI STANDARD e FESSURATI SOLUZIONE DI ECCELLENZA PER LA VIVAISTICA E LA FLORICULTURA Nuovi orizzonti si aprono nel campo dei materiali ecocompatibili

Dettagli

Riutilizzo della soluzione nutritiva drenata nella coltivazione senza suolo di pomodoro ciliegino in presenza di acqua salmastra

Riutilizzo della soluzione nutritiva drenata nella coltivazione senza suolo di pomodoro ciliegino in presenza di acqua salmastra Riutilizzo della soluzione nutritiva drenata nella coltivazione senza suolo di pomodoro ciliegino in presenza di acqua salmastra Accursio Venezia, Filippo iro, Aristide Tonini, rlo Di Cesare Consiglio

Dettagli

ACQUA, ARIA E TERRENO

ACQUA, ARIA E TERRENO ACQUA, ARIA E TERRENO PREMESSA Gli impianti d irrigazione a goccia svolgono un ruolo fondamentale negli apporti irrigui alle colture. Se utilizzato correttamente permette un sano sviluppo della pianta

Dettagli

Orticoltura: principi generali. Muggia, 23 maggio 2015

Orticoltura: principi generali. Muggia, 23 maggio 2015 Orticoltura: principi generali Muggia, 23 maggio 2015 Cos è orticoltura L orticoltura è quella branca dell agricoltura che di occupa della produzione di piante «orticole», cioè di quelle piante che generalmente

Dettagli

Le principali tipologie di biomassa utilizzabili per la produzione di energia sono:

Le principali tipologie di biomassa utilizzabili per la produzione di energia sono: PascaleCave e Costruzioni S.r.l. Biomassa -Biogas Biomassa La Biomassa utilizzabile ai fini energetici consiste in tutti quei materiali organici che possono essere utilizzati direttamente come combustibili

Dettagli

EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA. Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia

EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA. Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia EIMA 2003 - CONFERENZA STAMPA Relazione del dr. Giorgio Gazzotti, agronomo Illustrazione dei dati rilevati in campo sull efficienza dei rotoloni e degli impianti a goccia Dati rilevati in campo sull efficienza

Dettagli

PREPARAZIONE DEL SITO

PREPARAZIONE DEL SITO Pur essendo un lavoro che richiede molta cura, la realizzazione di un buon prato è alla portata anche di chi, per hobby, si dedica con passione al giardinaggio. Al giardiniere fai da te sono necessarie

Dettagli

I film plastici in agricoltura tra opportunità e criticità

I film plastici in agricoltura tra opportunità e criticità Giacomo Scarascia Mugnozza Dipartimento di Progettazione e Gestione dei Sistemi Agro-zootecnici e Forestali Università di Bari I film plastici in agricoltura tra opportunità e criticità Bologna 12 Novembre

Dettagli

Euphorbia x lomi e suoi ibridi in vaso Requisiti

Euphorbia x lomi e suoi ibridi in vaso Requisiti NORMA TECNICA ENR 10002 MAGGIO 2008 Euphorbia x lomi e suoi ibridi in vaso Requisiti R. Zizzo e A. Ferraro Ente Nazionale di Ricerca per la certificazione e la standardizzazione ENR - Riproduzione vietata.

Dettagli

GIARDINO. Frantumare dei vegetali e fare del compostaggio

GIARDINO. Frantumare dei vegetali e fare del compostaggio GIARDINO 01 Frantumare dei vegetali e fare del compostaggio 1 La frantumazione PRIMA L utilità della frantumazione Un biotrituratore vi permette di frantumare l erba, le foglie morte e i rami. Riduce fino

Dettagli

Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia

Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia Piacenza, 1 dicembre 2009 Opportunità di commercializzazione e Tecnica di coltivazione dell ASPARAGO in Italia Luciano Trentini CSO - Centro Servizi Ortofrutticoli 1 1 LA PRODUZIONE DI ASPARAGO NEI PRINCIPALI

Dettagli

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura

REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura REGIONE LAZIO Direzione Regionale Agricoltura AREA SERVIZI TECNICI E SCIENTIFICI, SERVIZIO FITOSANITARIO REGIONALE Tuta absoluta (Meyrick) minatrice fogliare del pomodoro (tomato leaf miner) Lista ALLERT

Dettagli

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee

Gazzetta ufficiale delle Comunità europee 12.9.2001 IT Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 242/17 DECISIONE DELLA COMMISSIONE del 28 agosto 2001 che stabilisce i criteri per l'assegnazione di un marchio comunitario di qualità ecologica

Dettagli

ENERGIA GEOTERMICA. GeoLogic S.r.l.

ENERGIA GEOTERMICA. GeoLogic S.r.l. ENERGIA GEOTERMICA L energia geotermica è l energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore. Energia Geotermica ad alta entalpia E' quella che riscontriamo in corrispondenza di anomalie geologiche

Dettagli

EUREKA Istituto Internazionale di Ricerca per una Alta Qualità della Vita SETTORE DISINQUINAMENTO

EUREKA Istituto Internazionale di Ricerca per una Alta Qualità della Vita SETTORE DISINQUINAMENTO EUREKA Istituto Internazionale di Ricerca per una Alta Qualità della Vita SETTORE DISINQUINAMENTO EUREKA opera da 25 anni nel settore dell inquinamento ambientale I nostri prodotti sono di rapida efficacia

Dettagli

IO DIFFERENZIO, MA POI? LA FILIERA DEI RIFIUTI. QUALE È IL DESTINO DEI

IO DIFFERENZIO, MA POI? LA FILIERA DEI RIFIUTI. QUALE È IL DESTINO DEI Dicomano, 5 giugno 2015 IO DIFFERENZIO, MA POI? LA FILIERA DEI RIFIUTI. QUALE È IL DESTINO DEI MATERIALI PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA? QUALE LA POSSIBILITÀ DI RIUTILIZZO E RIUSO LA GESTIONE DEL

Dettagli

MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO

MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO SOLUZIONI PROFESSIONALI PER LA GESTIONE DEL PRATO MALATTIE DEL TAPPETO ERBOSO Marciume Rosa Invernale (Microdochium nivale) Malattia tipica della stagione invernale SINTOMI Si manifesta al principio con

Dettagli

Irrigazione a goccia e fertirrigazione delle colture estensive

Irrigazione a goccia e fertirrigazione delle colture estensive Irrigazione a goccia e fertirrigazione delle colture estensive Schema di un moderno impianto di fertirrigazione a goccia Arpa Speciali è una azienda fortemente coinvolta da molti anni nel Mercato dei fertilizzanti

Dettagli

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi 1. Cos è Il compostaggio è il risultato di un nuovo modo di trattare i rifiuti organici e vegetali. È semplice: noi tutti produciamo una certa quantità di rifiuti ogni giorno. Parte dei rifiuti prodotti

Dettagli