Sistema per anestesia e monitoraggio ad alte prestazioni, composto di:

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistema per anestesia e monitoraggio ad alte prestazioni, composto di:"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA A LOTTO UNICO DI SISTEMI DI MONITORAGGIO E VENTILAZIONE COMPOSTO DA: n. 6 Apparecchi per anestesia completi di monitoraggio da installarsi nel nuovo B.O. del Presidio di Sondrio (prezzo a base d asta unitario ,00 + IVA ) totale ,00 IVA; n. 1 Centrale di sorveglianza per Zona Risveglio/Preparazione del B.O. del Presidio di Sondrio prezzo a base d asta ,00 + IVA n.10 Monitor di Rilevazione da Installare al Posto Paziente (prezzo a base d asta unitario 9.000,00 + IVA ) totale ,00 + IVA Formazione del Personale 6.500,00 + IVA Oneri per la sicurezza non ribassabili 200,00 + IVA Contratto di Manutenzione Full Risk quadriennale post garanzia per monitor ,00 + IVA Importo complessivo a base d asta ,00 + IVA 22% Sistema per anestesia e monitoraggio ad alte prestazioni, composto di: Apparecchio per anestesia completo di monitoraggio respiratorio e ventilatorio Monitoraggio parametri vitali Carrello medicale. Il sistema deve essere integrato (apparecchio di anestesia e monitoraggio paziente) e garantire la trasportabilità dei dati senza discontinuità durante tutte le fasi del percorso anestesiologico (preparazione, induzione, periodo operatorio, risveglio, sorveglianza post-operatoria e trasporto al reparto di degenza e fino alla presa in carico da parte del reparto. n. 6 APPARECCHI ANESTESIOLOGICI Caratteristiche dell'apparecchio per anestesia Funzionamento a circuito aperto, semi-chiuso e chiuso Idoneo ad applicazioni su paziente adulto, pediatrico, neonatale completo degli accessori e dei software necessari Vaporizzatori elettronici ad alta precisione ad iniezione diretta dei gas anestetici Miscelatore elettronico per aria, O2, N2O controllato da microprocessore ad elevata accuratezza di regolazione Gas alogenati da utilizzare: sevoflurane, desflurane, isoflurane Identificazione automatica del gas alogenato in uso Range volume corrente da 20 ml ad almeno 1500 ml PEEP regolabile elettronicamente Trigger a flusso regolabile Flusso inspiratorio massimo non inferiore a 120 L/min Erogazione di un minimo di ossigeno non inferiore a 250 ml/min Frequenza respiratoria impostabile almeno da 4 a 80 atti/min Pausa inspiratoria regolabile Rapporto I/E regolabile almeno da 1:8 a 2:1 Sistema ergonomico e di dimensioni ridotte, caratterizzato da bassa rumorosità, interfaccia utente intuitiva Sistema di facile pulizia e disinfezione 1

2 Software in lingua italiana facilmente aggiornabile con versioni superiori Completo d interfacce per il trasferimento dei dati a sistemi informatici ed apparecchiature esterne. Caratteristiche ventilatorie Dotato delle seguenti tecniche di ventilazione: A volume controllato - IPPV Modalità ventilatorie di base: volumetrica, pressometrica, pressione di supporto, manuale spontanea, SIMV con controllo di pressione e di volume. Modalità ventilatorie avanzate con garanzia di volume. Possibilità di implementare ulteriori modalità di ventilazione. Possibilità di ventilazione manuale, con rapido passaggio da ventilazione automatica a ventilazione manuale. Monitoraggio respiratorio Schermo TFT - LCD per la rappresentazione di segnali e parametri ventilatori: Orientabile, da almeno 12 a colori Con la possibilità di visualizzare almeno 3 curve e i loop ventilatori Possibilità di salvare i parametri monitorati sia come trend grafici che tabellari Monitoraggio integrato e continuo almeno i seguenti parametri ventilatori: concentrazione degli agenti anestetici inspirati ed espirati concentrazione O2 inspirato ed espirato, con sensore paramagnetico concentrazione CO2 inspirato e espirato minima concentrazione alveolare (MAC) Visualizzazione almeno dei seguenti parametri respiratori: Curve di pressione e flusso in funzione del tempo Curva CO2 espirato Loop P-V e F-V Pressione vie aeree (massima, media, plateau, PEEP) Volume minuto espirato Volume corrente (inspirato ed espirato) Concentrazione misurata dell O2 inspirato ed espirato Frequenza respiratoria Modulo integrato per l'analisi dei gas e per la misura con campionamento delle concentrazioni inspirate ed espirate di O2, CO2, N2O e gas alogenati con identificazione automatica del tipo di agente, calcolando il valore di MAC con algoritmo di correzione in base all'età del paziente(descrivere eventuali altri algoritmi che producano il valore di MAC) Flussometro O2 integrato. Uscita ausiliaria per collegarsi con circuito va e vieni, preferibilmente utilizzabile anche in caso di erogazione di O2 di emergenza tramite flussimetro alternativo o a macchina spenta e/o in caso di assenza di alimentazione elettrica Trigger a flusso regolabile. Sensori di flusso sulla linea inspiratoria e su quella espiratoria. Compensazione del volume corrente e del flusso di gas freschi. Requisiti di autodiagnosi e test di controllo Sistema di autodiagnosi e controllo del buon funzionamento dell apparecchiatura all accensione: o Automatico o Segnalazione chiara degli eventuali problemi rilevati o Comprensivo del calcolo della compliance e delle perdite del sistema o Con possibilità di esclusione dell autotest in caso di emergenza permettendo 2

3 l utilizzo immediato dell apparecchiatura Sistemi di allarme automatici ed impostabili dall operatore per anomalie o non rispetto dei range di valori impostati (tra cui almeno: allarme pressione, volume espirato, FiO2, apnea, mancanza di alimentazione aria e O2, mancanza alimentazione elettrica) Sistemi di emergenza Batteria interna con autonomia di almeno 30 minuti per garantire il funzionamento continuo in caso di interruzione della alimentazione elettrica Sistema di emergenza di erogazione dell ossigeno, che permetta il funzionamento anche a macchina spenta in caso di mancanza di alimentazione elettrica Sostituzione calce sodata senza interruzione della ventilazione Predisposizione per l utilizzo con bombole di backup. Blocco paziente Caratteristiche blocco paziente Compatta e sterilizzabile (fino a 134 C) Facile da smontare e rimontare Di semplice e veloce manutenzione con un numero minimo di parti da assemblare e disassemblare Dotata di canestro in calce sodata ( descrivere la modalità di gestione e posizionamento). Monitoraggio parametri vitale Caratteristiche monitor paziente modulare: Schermo TFT LCD da almeno 15 a colori Touchscreen Ad alta risoluzione Con ampio angolo di visualizzazione Per visualizzazione contemporanea di almeno 6 tracce selezionabili dall operatore Posizionato su un braccio orientabile agganciato all apparecchio per anestesia Dotato di batteria interna ricaricabile con durata di almeno 60 min (descrivere tipologia della batteria) Maneggevole, compatto e di peso ridotto Protetto dai disturbi ad alta frequenza (ad es. elettrobisturi) e da defibrillatore Monitoraggio continuo, con visualizzazione del tracciato e del valore numerico, almeno dei seguenti parametri vitali: ECG a 5 derivazioni con analisi del segmento ST e aritmie Respiro Temperatura Saturimetria SPO2 n 1 pressione non invasiva NIBP n 2 pressioni invasive IBP. Almeno 1 monitor deve garantire il monitoraggio di una terza pressione invasiva, oltre ai parametri vitali sopra indicati. Fornitura dei seguenti moduli aggiuntivi : n 2 moduli BIS o entropia n 4 moduli TOF (monitoraggio neuromuscolare). 3

4 Trasportabilità del monitoraggio in sala risveglio Ogni sistema deve consentire la trasportabilità dei dati con monitoraggio continuo dei parametri vitali standard del paziente sia in visualizzazione che in registrazione, senza disconnettere i cavi paziente. Almeno 4 sistemi devono consentire la trasportabilità dei dati con monitoraggio dell ETCO2, oltre ai parametri vitali standard Tutti i monitor devono essere dotati del software e di quanto necessario per l utilizzo di tutti i moduli sopra indicati Tutti i monitor devono essere dotati di interfaccia per monitor PICCO 2 Configurazione dei parametri rilevabili di tipo modulare in grado di consentire da paziente a paziente la più elevata personalizzazione degli stessi Software per pazienti adulti, pediatrici e neonatali in lingua italiana, facilmente aggiornabile con versioni superiori Possibilità di salvare i parametri monitorati sia come trend grafici che tabellari per almeno 24 ore Ogni sistema deve garantire la stampa di report e trend riassuntivi degli interventi (monitoraggio respiratorio ed emodinamico) tramite l utilizzo della rete aziendale; la ditta dovrà fornire a tale scopo tutto l hardware e software necessario Completo di interfacce per il trasferimento dei dati ad altre apparecchiature esterne e a un sistema centralizzato di monitoraggio ed esportazione dati su cartella clinica Di facile pulizia e disinfezione. Caratteristiche carrello medicale Carrello medicale completo di: Cassetti porta oggetti Ampio piano di lavoro Illuminazione autonoma Blocco ruote Prese elettriche ausiliarie. Requisiti generali e integrativi Il dispositivo deve essere completo di tutto quanto necessario al regolare funzionamento La ditta dovrà fornire, per almeno cinque anni e senza alcun onere per l Azienda Ospedaliera, tutti gli aggiornamenti, modifiche e migliorie (hardware, software, ulteriori modalità ventilatorie ) disponibili per i sistemi offerti, previa valutazione positiva da parte dell Azienda Ospedaliera I sistemi offerti dovranno consentire di importare ed esportare l anagrafica dei dati identificativi del paziente dall anagrafica di un eventuale applicativo del BO e di alimentare tale modulo software con i parametri emodinamici e respiratori degli interventi in formato HL7 secondo gli standard IHE Tutto il sistema ed il circuito paziente deve essere latex free (fornire dichiarazione) La ditta dovrà fornire la dichiarazione di conformità secondo la direttiva CE 2007/47 (o direttiva CE 93/42) dell intero sistema offerto La ditta dovrà provvedere all installazione ed attivazione dei sistemi per anestesia e all'idonea formazione del personale. Requisiti impiantistici Tipo di alimentazione tensione: 220/230 V monofase, frequenza 50 Hz Sistema centralizzato di evacuazione gas anestetici 4

5 Impianto erogazione gas su portico attrezzato (a tal fine si rende necessario il sopralluogo per la verifica delle dotazioni in termini di gas medicinali e delle tipologie di attacchi montati). Assistenza tecnica e formazione del personale Garanzia 12 mesi di tipo full risk comprensiva di: Tutti gli interventi di manutenzione correttiva (comprensivi di ricambi) con: Tempo di intervento massimo: 8 ore lavorative dalla chiamata Tempo di risoluzione guasto massimo: 16 ore solari dall intervento del tecnico Disponibilità di un sistema completo di back-up, in caso di non risoluzione guasto entro i tempi sopra indicati Manutenzione preventiva secondo quanto previsto dal fabbricante comprensiva di eventuali parti di ricambio, kit, ecc., Verifiche di sicurezza elettrica semestrali secondo norme CEI generali e particolari vigenti. La ditta dovrà fornire specifici corsi di formazione iniziale e periodica per il personale utilizzatore. n. 1 CENTRALE DI SORVEGLIANZA PER ZONA RISVEGLIO/PREPARAZIONE DEL B.O. DEL P.O. DI SONDRIO Una centrale di sorveglianza di facile gestione degli allarmi visivi e sonori, in grado di : Monitorare almeno 10 pazienti gestendo quindi una rete di almeno 10 postazioni Configurare in funzione del numero di postazioni attive, la visualizzazione dei dati provenienti dai monitor attivi Visualizzare i trend di tutti i parametri rilevati Possibilità di registrazione, stampa ed esportazione dei dati e documentazione degli allarmi (descrivere) Monitor di visualizzazione a colori con schermo di ampie dimensioni ( min. 17 ) e che permetta la visualizzazione di almeno 1 traccia per ogni paziente oppure il richiamo del singolo monitor senza interruzione del monitoraggio delle altre postazioni attive- Possibilità di configurazione automatica del monitor in funzione dei posti letto occupati Gestione della configurazione delle tipologie di allarme Il sistema deve permettere il funzionamento in rete dei monitor paziente anche in caso di guasto della centrale I sistemi offerti dovranno consentire di importare ed esportare l anagrafica dei dati identificativi del paziente dall anagrafica di un eventuale applicativo del BO e di alimentare tale modulo software con i parametri emodinamici e respiratori degli interventi in formato HL7 secondo gli standard IHE, nonché permettere possibili integrazioni con altri reparti Completo di interfacce per il trasferimento dei dati ad altre apparecchiature esterne e a un sistema centralizzato di monitoraggio ed esportazione dati su cartella clinica N 10 MONITOR DI RILEVAZIONE - da installare al posto paziente Ogni monitor modulare, deve: Aver monitor a colori LCD/ TFT con display non inferiore a 12 - leggibili da qualunque angolazione -, touch screen Alimentazione a rete e/o batteria (descrivere tipologia e durata della batteria) Visualizzazione dei parametri rilevati su almeno 5 canali oltre ai dati alfanumerici - 5

6 Parametri rilevati/visualizzati: Ecg-Spo2-Nibp-Resp.; preferibilmente integrabile con IBP- ETCO2, rilevazione Temperatura corporea non invasiva Rilevazione ECG a tre/sei elettrodi ( possibilità di visualizzazione doppia traccia ECG ) Monitoraggio tratto ST con memorizzazione dei complessi paziente di riferimento Analisi e memorizzazione aritmie ventricolari con possibilità di esclusione allarmi sulle singole aritmie Rilevazione della frequenza respiratoria con metodo impedenziometrico Pressione Arteriosa non invasiva (NIBP) con intervalli selezionabili Saturazione periferica ossigeno (SpO ² ) ( l algoritmo di calcolo preferibilmente validato, descrivere) Possibilità di registrazione dei trend dei parametri rilevati, sia grafica che alfanumerica, per un periodo non inferiore alle 24 ore Un monitor con modulo per pressione invasiva (IBP) Due monitor equipaggiati con modulo per la rilevazione della ET C O 2 Visualizzazione di valori alfanumerici relativi ai parametri monitorati Allarmi regolabili singolarmente Allarmi in modalità sia acustica con volume regolabile, che visiva con evidenziazione del parametro in allarme e torretta luminosa con indicazione della gravità a colori diversi Memorizzazione allarmi numerici con lista dedicata Memorizzazioni allarmi aritmie con file-tracciato di riferimento Memorizzazione parametri per 24h, preferibilmente con intervallo selezionabile e trend grafico Memorizzazione lista NIBP, preferibilmente con correlazione sugli altri parametri attivi Massima flessibilità del sistema di posizionamento al letto paziente (descrivere) Possibilità di centralizzazione del sistema con modalità cablata o wireless Batterie con autonomia di almeno tre ore consecutive Dotato di sistema per trasporto extrablocco Eventuali implementazioni: Interfacciamento con respiratori installati nel BO ( descrivere la modalità la possibilità) Ogni monitor deve permettere il richiamo dei valori degli altri monitor - nel caso il personale si trovi presso un altro posto letto. Le aziende offerenti nel caso offrano dei sistemi di monitoraggio fissi e quindi non adatti al monitoraggio del paziente nel caso di trasporto in altra U.O. della struttura devono descrivere ed offrire almeno 2 monitor che siano adatti a questo scopo e che rispondano alle caratteristiche sopra elencate presentando la relativa documentazione tecnica. I requisiti sopra elencati, sono da considerarsi minimi e pertanto in assenza di possesso del requisito non si procederà ad esclusione automatica dell'offerta, la valutazione tecnica complessiva e delle singole voci, anche alla luce di eventuale non possesso dei requisiti richiesti potrà comportare il non raggiungimento del punteggio minimo richiesto e pertanto l'esclusione della gara. Trattandosi di configurazioni modulari, le aziende dovranno offrire un apparecchio base che consenta la modularità in funzione delle esigenze del BO. Condizioni e prestazioni di un contratto di manutenzione full risk post garanzia ( 1 anno di garanzia + 4 anni max. di contratto di assistenza post garanzia ) 6

7 Full risk ovvero qualsiasi componente incluso ( sonde, trasduttori e cavi per trasduttori, moduli per rilevazione parametri vitali, ecc. ) Prestazioni 1. Annualmente : 1. Numero 1 operazioni di manutenzione preventiva 2. Numero 1 verifica di sicurezza elettrica ; secondo la normativa vigente 3. Numero 1 verifica prestazionale ( taratura) per ciascuna parametro vitale o segnale fisiologico rilevato ( p.es. segnale ECG, rilevazione del dato pressorio, ecc.) ; secondo la normativa vigente e le norme particolari se del caso - 2. Qualora il manuale d uso dell apparecchiatura preveda scadenza più ravvicinate (p.es. semestrale ) anche per un solo parametro rilevato ; il numero di verifiche / manutenzione preventiva varia di conseguenza ( scadenza semestrale = numero due verifiche annuali ) Tutti gli interventi su chiamata in caso di guasto o malfunzionamento, tempo di intervento entro le 8 ore lavorative alla chiamata ( lunedì / venerdì, 8.00 / 17.00) Tempo di ripristino entro le 16 ore lavorative dalla chiamata, se il guasto necessitasse di tempi di ripristino superiori è obbligatoria la fornitura di un apparecchio sostitutivo con le stesse caratteristiche tecniche di quello guasto ( anche in questo caso entro le 16 ore successiva alla chiamata ). La ditta dovrà fornire la dichiarazione di conformità secondo la direttiva CE 2007/47 (o direttiva CE 93/42) dell intero sistema offerto. La ditta dovrà provvedere alla formazione del personale. 7

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3:

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3: LOTTO 1: N. 9 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliero Universitaria S. Orsola di Bologna n 6 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliera di Ferrara

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

Monitor Paziente Multiparametrico

Monitor Paziente Multiparametrico . Monitor Paziente Multiparametrico Caratteristiche Display TFT a colori ad alta risoluzione 12.1 ; Touch-screen opzionale con scrittura manuale per un facile utilizzo; Pulsanti in silicone retroilluminati;

Dettagli

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri.

Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica sino alla profondità di 60 metri. SIARETRON 1000 IPER Ventilatore per uso in camera iperbarica codice: 960067 rev. del 01/02/2012 Destinazione d uso Ventilatore polmonare espressamente concepito per il funzionamento in camera iperbarica

Dettagli

imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Caratteristiche principali Opzioni

imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Caratteristiche principali Opzioni imec 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 6302B-PA001XX) Breve descrizione del prodotto Monitor Paziente multiparametrico preconfigurato con schermo TFT a colori da 8,4 visualizzazione sino a 8 tracce. Questa unità

Dettagli

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5

Allegato E D.M. 332/99 LOTTO 5 D.M. 332/99 LOTTO 5 Allegato E Specifiche tecniche vincolanti 1.1Dispositivi a pressione positiva continua (C-PAP) 1. essere in grado di erogare una pressione positiva continua fino a 20 cm H2O; 2. consentire

Dettagli

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Caratteristiche generali Il sistema di aggio multiparametrico dovrà essere composto da multiparametrici, centrali di aggio, display per ripetizione di segnale e networking,

Dettagli

CARATTERISTICHE MINIME RICHIESTE PER L ACQUISTO

CARATTERISTICHE MINIME RICHIESTE PER L ACQUISTO UOS Ingegneria Clinica Società costruttrice CARATTERISTICHE MINIME RICHIESTE PER L ACQUISTO n. 2 sistemi ergo spirometrici di cui n. 1 dotato di cicloergometro e n. 1 dotato di cicloergometro e tappeto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER ACQUISIZIONE DI N. 3 SISTEMI DI ANESTESIA COMPLETI DI MONITORAGGIO DA INSTALLARSI PRESSO IL NUOVO BLOCCO OPERATORIO DEL P.

CAPITOLATO TECNICO PER ACQUISIZIONE DI N. 3 SISTEMI DI ANESTESIA COMPLETI DI MONITORAGGIO DA INSTALLARSI PRESSO IL NUOVO BLOCCO OPERATORIO DEL P. CAPITOLATO TECNICO PER ACQUISIZIONE DI N. 3 SISTEMI DI ANESTESIA COMPLETI DI MONITORAGGIO DA INSTALLARSI PRESSO IL NUOVO BLOCCO OPERATORIO DEL P.O. DI GALLARATE Destinazione d uso: La ditta dovrà proporre

Dettagli

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120

D-3541-2011. Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 D-3541-2011 Al servizio delle vostre esigenze in ambito clinico VISTA 120 02 D-3533-2011 Monitoraggio di parametri essenziali a un prezzo eccezionale Le strutture ospedaliere di tutto il mondo si trovano

Dettagli

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata

Rispettare le esigenze di tutti i pazienti. Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Rispettare le esigenze di tutti i pazienti Serie Trilogy, con tecnologia di ventilazione avanzata Trilogy100 e Trilogy200, funzioni esclusive a misura di ciascun paziente La serie Trilogy, una linea versatile

Dettagli

DESCRIZIONE ANALITICA

DESCRIZIONE ANALITICA V6 Monitor V6 PRODUTTORE: BIOLIGHT LTD. DESCRIZIONE ANALITICA Monitor per parametri vitali portatile progettato per l utilizzo in un ampia varietà di aree critiche. Il monitor V6 è dotato di uno schermo

Dettagli

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI

M 3000 D. monitor respiratorio adatto all uso. su pazienti adulti, bambini e neonati. Codice: 713010 DESTINAZIONE D USO DATI TECNICI M 3000 D monitor respiratorio adatto all uso su pazienti adulti, bambini e neonati Codice: 713010 Rev: 4 del 16/12/2005 DESTINAZIONE D USO Il monitor respiratorio M 3000 D può essere utilizzato in anestesia

Dettagli

Procedura aperta per la fornitura biennale di ausili (comunicatori a puntatore oculare) per persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Procedura aperta per la fornitura biennale di ausili (comunicatori a puntatore oculare) per persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA). LOTTO 1: COMUNICATORI VOCALI A CONTROLLO OCULARE, PUNTAMENTO BINOCULARE CON MODALITA DI DETENZIONE DELLA PUPILLA DARK E BRIGHT PUPIL CODICE CND Y214299 Y210915 Z12120111 DESCRIZIONE Ausili per comunicazione

Dettagli

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI

SIARETRON 4000. Ventilatore per terapia intensiva. Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali. - Adulti, Bambini, Neonati - DATI TECNICI SIARETRON 4000 Ventilatore per terapia intensiva Cod. : 960401 ventilatore alimentato a gas medicali - Adulti, Bambini, Neonati - rev. 5-01/09/2013 Principali caratteristiche Il SIARETRON 4000 è un ventilatore

Dettagli

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso

Adulti / Bambini (> 4Kg) Ventilatore presso - volumetrico a turbina. Grafici temporali: pressione, volume, flusso Falco 101 The life breath Ventilatore Pressometrico Codice: 980101 Rev. 10: 28/11/2012 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

SIGLE UTILIZZATE: S.C.=Struttura Complessa. I.C.T.= Struttura Ospedaliera che si occupa dell Informatica e delle reti dati.

SIGLE UTILIZZATE: S.C.=Struttura Complessa. I.C.T.= Struttura Ospedaliera che si occupa dell Informatica e delle reti dati. Ns. rif: 649/13 all. 10.2 Milano, 14/02/2014 ALLEGATO 2 - ALLEGATO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE

Dettagli

Allegato B al disciplinare

Allegato B al disciplinare Allegato B al disciplinare CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA E MANUTENZIONE DI UN SISTEMA DI MONITORAGGIO INTEGRATO PER LA NUOVA PIASTRA POLIFUNZIONALE TECNOLOGICA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI ROVIGO

Dettagli

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta

bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta bellavista 1000 NIV Ventilazione non invasiva e in fase subacuta Ventilazione non invasiva Ventilazione per unità di terapia acuta bellavista 1000 NIV bellavista 1000 NIV contribuisce a garantire un ottima

Dettagli

12/09/2013 ALLEGATO TECNICO PER SISTEMA DI MONITORAGGIO PAZIENTI PER LA S.C. NEURORIANIMAZIONE DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

12/09/2013 ALLEGATO TECNICO PER SISTEMA DI MONITORAGGIO PAZIENTI PER LA S.C. NEURORIANIMAZIONE DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA Ns. rif: /S12 12/09/2013 ALLEGATO TECNICO PER SISTEMA DI MONITORAGGIO PAZIENTI PER LA S.C. NEURORIANIMAZIONE DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA INDICE ALLEGATO TECNICO 1. Specifiche tecniche.2 2. Garanzia

Dettagli

IPM 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 9261B) Breve descrizione del prodotto. Caratteristiche principali. Opzioni

IPM 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 9261B) Breve descrizione del prodotto. Caratteristiche principali. Opzioni IPM 8 MONITOR PAZIENTE (COD: 9261B) Breve descrizione del prodotto Monitor Paziente multiparametrico preconfigurato, con possibilità di alloggiare moduli per implementare ulteriori parametri (IBP, G.C.,

Dettagli

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per l anestesia gassosa. codice: OM3.SE. rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per l anestesia gassosa. codice: OM3.SE. rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE MORPHEUS E Stazione di lavoro per l anestesia gassosa codice: OM3.SE rev. 3: del 09/01/2013 DESTINAZIONE D USO Il MORPHEUS E è una stazione di lavoro per l anestesia gassosa che può essere utilizzata su

Dettagli

Organizzare e gestire. servizi di. Telemedicina Web based

Organizzare e gestire. servizi di. Telemedicina Web based Meditel: la mission Organizzare e gestire servizi di Telemedicina Web based Servizi in Telemedicina Applicazioni Cardiologiche Telecardiologia: i servizi Interpretazione remota di ECG 12 derivazioni Interpretazione

Dettagli

LOTTO N 6. N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE

LOTTO N 6. N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE LOTTO N 6 N 1 PORTATILE DI RADIOGRAFIA PER ESAMI A POSTO LETTO per il P.O. San Martino di Oristano. SPECIFICHE TECNICHE L apparecchiatura in oggetto dovrà essere caratterizzata da prestazioni di altissimo

Dettagli

In particolare si richiedono:

In particolare si richiedono: AT-01-LB BIO-BANCA CRIOGENICA Fornitura ed installazione di n 2 contenitori di azoto liquido completi di sistema gestionale per le attività di crioconservazione in azoto liquido delle cellule staminali

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA n. 1 monitor televisivo per bioimmagini U.O. CHIRURGIA N.1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste Di grado

Dettagli

D-16232-2009. Il vostro assistente personale per l anestesia DRÄGER PRIMUS. Dräger. Tecnologia per la vita.

D-16232-2009. Il vostro assistente personale per l anestesia DRÄGER PRIMUS. Dräger. Tecnologia per la vita. D-16232-2009 Il vostro assistente personale per l anestesia Dräger. Tecnologia per la vita. 02 Un mondo intero di cure e attenzioni D-16243-2009 Nell ambito dell assistenza sanitaria, un settore sempre

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

www.fondazionepascale.it DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO TRIENNALE DI N 4 SISTEMI DI ANESTESIA. CIG 0436598410

www.fondazionepascale.it DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO TRIENNALE DI N 4 SISTEMI DI ANESTESIA. CIG 0436598410 ISTITUTO NAZIONALE PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI FONDAZIONE GIOVANNI PASCALE ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO Via Mariano Semmola - 80131 NAPOLI C.F. 00911350635 www.fondazionepascale.it

Dettagli

Incubatrice da trasporto Quality for life

Incubatrice da trasporto Quality for life Baby Shuttle Baby Shuttle Incubatrice da trasporto Quality for life Baby Shuttle La tecnologia più avanzata per il trasporto ad alto rischio neonatale interno ed esterno Il trasporto del neonato patologico

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES)

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES) ALLEGATO B PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SISTEMI ANALITICI ATTI ALLA DETERMINAZIONE DELLA VELOCITA DI ERITROSEDIMENTAZIONE (VES) CAPITOLATO TECNICO OGGETTO Il presente Capitolato

Dettagli

ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222

ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222 ESTRATTO NORMA UNI CEI 11222 Art. 4 VERIFICHE PERIODICHE 4.1 Generalità Per l esecuzione delle verifiche periodiche deve essere resa disponibile la documentazione tecnica relativa all impianto, compresa

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria Lista di verifica REQUITI MINIMI SPECIFICI E DI QUALITA' PER L'AUTORIZZAZIONE 1 BLOCCO OPERATORIO - REQUITI STRUTTURALI RPER01.AU.1.1 Le sale operatorie sono di dimensione adeguata alla tipologia e al

Dettagli

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO

TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO TOUCH SEMPLICE AFFIDABILE COMPLETO CHECK LIST Risoluzione 0.1 C - Accuratezza 0.1 C (*) Display 7 Touch screen Registrazione continua delle temperature Illuminazione a LED Porta USB - SD - SIM con accesso

Dettagli

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI

INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI INNOVAZIONE FIOCCHETTI NUOVA GAMMA DI FRIGORIFERI FIOCCHETTI Le ultime novità dell elettronica entrano nel campo del freddo medicale per garantire massime prestazioni e sicurezza ai vostri prodotti. TOUCH

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

Il sistema di controllo per gli impianti fotovoltaici. ENERGY MONITOR, perchè non produrre di più?

Il sistema di controllo per gli impianti fotovoltaici. ENERGY MONITOR, perchè non produrre di più? Il sistema di controllo per gli impianti fotovoltaici ENERGY MONITOR, perchè non produrre di più? BY Azzeramento dei tempi di controllo Calcolo e valutazione in real time delle performance Controllo in

Dettagli

Servizio Ingegneria Clinica Energy Management Tel. 0874/409.550 (Interno 2550) Fax 0874/409.551 (Interno 2551) e-mail: sic@asrem.

Servizio Ingegneria Clinica Energy Management Tel. 0874/409.550 (Interno 2550) Fax 0874/409.551 (Interno 2551) e-mail: sic@asrem. Descrizione dell attività Il controllo è stato compiuto il giorno con l apparecchiatura per il rilevamento posizionata all interno dei seguenti ambienti del P.O. ): L analizzatore è programmato per rilevare

Dettagli

Scheda tecnica C80. Monitor multiparametrico

Scheda tecnica C80. Monitor multiparametrico Pagina 1 Rev. 01 Giugno 2012 Scheda tecnica C80 Monitor multiparametrico Codice Descrizione C80 Monitor a 12 tracce con schermo a colori da 12,1 Indicazioni Produttore Shenzhen Comen Medical Instruments

Dettagli

Semplice. Intelligente Agile. Carestation 620

Semplice. Intelligente Agile. Carestation 620 GE Healthcare Semplice. Intelligente Agile. Carestation 620 Carestation 620 è una soluzione per anestesia affidabile e agile, dotata di strumenti intelligenti che consentono di semplificare il vostro lavoro

Dettagli

COMUNE DI VILLABATE. Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali.

COMUNE DI VILLABATE. Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali. COMUNE DI VILLABATE Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali.it Allegato A Elaborato Tecnico relativo alla gara di appalto per

Dettagli

Operatore elettrico. Standard della Figura nazionale

Operatore elettrico. Standard della Figura nazionale Operatore elettrico Standard della Figura nazionale 27 Denominazione della figura Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate OPERATORE ELETTRICO 6 Artigiani e operai specializzati e agricoltori

Dettagli

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione

Adulti, Bambini, Neonati di peso > 3Kg. Ventilatore presso - volumetrico a turbina con ingresso per O 2 ad alta pressione Falco 202 EVO Ventilatore Polmonare Presso-Volumetrico Code: 980203 Rev. 3: 06/03/2013 Applicazione Pazienti Principio di funzionamento Flusso Max. Compensazione perdite Display Forme d onda Apparecchio

Dettagli

OPERATORE ELETTRONICO. Standard formativo minimo regionale

OPERATORE ELETTRONICO. Standard formativo minimo regionale OPERATORE ELETTRONICO Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura professionale OPERATORE ELETTRONICO Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate 6 Artigiani e operai

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ATTREZZATURE IN LEASING PER I S.A.R. DELL ASP/RC ALLEGATO A. CAPITOLATO TECNICO 1 Art. 1 - Oggetto dell appalto Il presente capitolato è finalizzato alla fornitura

Dettagli

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Tutto ciò che vi serve per In poco spazio la massima affidabilità per la misurazione automatica della pressione arteriosa. Pressy

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

4. RISORSE STRUTTURALI E TECNOLOGICHE

4. RISORSE STRUTTURALI E TECNOLOGICHE 136 4. RISORSE STRUTTURALI E TECNOLOGICHE 4.5 ELENCO DOCUMENTAZIONE 137 ELENCO DELLA DOCUMENTAZIONE E MATRICE DELLE RESPONSABILITÀ AC 190903 00 SGRS1.1A040 a 01 atto formale con il quale viene identificato

Dettagli

REGIONE SICILIANA Universitaria Vittorio Emanuele, Ferrarotto, S. Bambino Catania ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE - I PARTE -

REGIONE SICILIANA Universitaria Vittorio Emanuele, Ferrarotto, S. Bambino Catania ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE - I PARTE - 110 4. RISORSE STRUTTURALI E TECNOLOGICHE 4.3 111 Le attività da svolgere per soddisfare i requisiti relativi alle risorse umane e tecnologiche consistono nella: 4.3.1 identificazione di un referente per

Dettagli

Il sistema di controllo e di gestione dell energia

Il sistema di controllo e di gestione dell energia BY Il sistema di controllo e di gestione dell energia ENERGY MONITOR, perchè non produrre di più? ENERGY MONITOR - FOTOVOLTAICO DESIGN UNICO E CUORE INDUSTRIALE Cover in acciaio inox Monitor touch lcd

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 2 - SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA U.O. UROLOGIA N.2 SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste n. 2 Monitor televisivo per bioimmagini Di

Dettagli

INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE

INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE Datore di Lavoro Unico Sicurezza Lavoro CONTROLLI E MANUTENZIONE DI SISTEMI, DISPOSITIVI, ATTREZZATURE ED IMPIANTI ANTINCENDIO INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE Registro antincendio scuola

Dettagli

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità

Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Organizzatevi. Rilassatevi. Fidelizzatevi. la misura della professionalità Tutto ciò che vi serve per In poco spazio la massima affidabilità per la misurazione automatica della pressione arteriosa. Pressy

Dettagli

QUESTIONARI DATI TECNICI

QUESTIONARI DATI TECNICI CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO DI BASILICATA Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Rionero in Vulture (PZ) C. R. O. B. 85028 Rionero in Vulture (PZ) Via Padre Pio,1 P. IVA. 01323150761

Dettagli

B 5000 Sistema di saldatura

B 5000 Sistema di saldatura B 5000 Sistema di saldatura Oggi per dimostrare la propria competenza tecnica e soddisfare le esigenze del mercato, un costruttore di impianti per produzioni in massa di componenti deve conoscere a fondo

Dettagli

ETA Energy Track & Audit È il nuovo strumento cloud sviluppato da Acotel in collaborazione con Bartucci di supporto alla realizzazione delle diagnosi

ETA Energy Track & Audit È il nuovo strumento cloud sviluppato da Acotel in collaborazione con Bartucci di supporto alla realizzazione delle diagnosi ETA Energy Track & Audit È il nuovo strumento cloud sviluppato da Acotel in collaborazione con Bartucci di supporto alla realizzazione delle diagnosi energetiche. Il servizio è rivolto principalmente ai

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Committente : Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Titolo : Manutenzione e Formazione Descrizione : Implementazione del numero delle postazioni dei sistemi

Dettagli

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per. l anestesia gassosa. codice: OM9001. rev.: 4 - del 01/09/2009 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE

MORPHEUS E. Stazione di lavoro per. l anestesia gassosa. codice: OM9001. rev.: 4 - del 01/09/2009 DESTINAZIONE D USO DESCRIZIONE GENERALE MORPHEUS E Stazione di lavoro per l anestesia gassosa codice: OM9001 rev.: 4 - del 01/09/2009 DESTINAZIONE D USO Il MORPHEUS è una stazione di lavoro per l anestesia gassosa che può essere utilizzata su

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO N. di gara 1349130

CAPITOLATO TECNICO N. di gara 1349130 Fornitura di Sistemi di Monitoraggio, Ventilazione ed Altro per la Neurochirurgia TIPO/Gruppo Operatorio e per la Terapia Intensiva della Clinica Pediatrica dell Azienda Ospedaliera Allegato 1 CAPITOLATO

Dettagli

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA DA PARETE PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI Progettati secondo i più severi standard

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Capitolato tecnico Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature LOTTO

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA E GESTIONE TECNICA E SISTEMISTICA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DI TELEFONIA DELL'UNIVERSITA' CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

Dettagli

Scheda prodotto: sp_vsign200_cardiolinespa_05_ita1.doc 24/09/2014 1/6

Scheda prodotto: sp_vsign200_cardiolinespa_05_ita1.doc 24/09/2014 1/6 vsign200 vsign200 è un monitor paziente di piccole dimensioni, leggero (1,9 kg/4.2 lbs) ed affidabile (IPX2 a prova di urti e spruzzi d'acqua). Il suo design rende efficace la cura dei pazienti in ambiente

Dettagli

Operatore elettrico - Impianti elettromeccanici. Standard formativo minimo regionale

Operatore elettrico - Impianti elettromeccanici. Standard formativo minimo regionale Operatore elettrico - Impianti elettromeccanici Standard formativo minimo regionale Denominazione del profilo professionale OPERATORE ELETTRICO IMPIANTI ELETTROMECCANICI Referenziazioni del profilo Professioni

Dettagli

IE 080 Uffici Novembre 2015

IE 080 Uffici Novembre 2015 IE 080 Uffici Novembre 2015 L impianto elettrico negli uffici deve essere molto flessibile al fine di consentire l allacciamento di nuovi utilizzatori o servire nuovi impianti. La flessibilità dipende

Dettagli

PROPOSTA IN ESCLUSIVA A.N.D.I.

PROPOSTA IN ESCLUSIVA A.N.D.I. PROPOSTA IN ESCLUSIVA A.N.D.I. 1 PROTOCOLLO NUMERO N. 0143/2008 Bologna, 12 Maggio 2008 OFFERTA 1 N. 1 Defibrillatore Semi-Automatico - mod. RESPONDER AED (cod. 2019198-110) Dotato della tecnologia leader

Dettagli

Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente

Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente Sinergest Suite è l innovativa soluzione software che permette una gestione flessibile ed integrata dei processi relativi a sistemi qualità, sicurezza

Dettagli

ULTERIORI QUESITI ALL 1.8.2011

ULTERIORI QUESITI ALL 1.8.2011 ULTERIORI QUESITI ALL 1.8.2011 QUESITO N. 1 Si chiedono precisazioni in ordine alla formulazione dell offerta economica, poichè, peraltro, richiesto uno sconto su listino e non indicato prezzo a base d

Dettagli

touchecg Mercato di riferimento your profession, our mission

touchecg Mercato di riferimento your profession, our mission touchecg touchecg è un elettrocardiografo per ECG a riposo a 12 canali che si avvale di un tablet computer con schermo tattile ad alta risoluzione e dell acquisitore ECG clickecgbt, che comunicano tra

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 6. OPERATORE ELETTRONICO Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 6 Artigiani, operai specializzati

Dettagli

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità * * * * * * LOTTO N. 2 FORNITURA DI SISTEMI

Dettagli

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati.

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati. LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete I dispositivi utilizzati I servizi offerti LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Copyright

Dettagli

www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente

www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente www.buildingthefuture.it Software sistemi integrati Qualità. Sicurezza. Ambiente Sinergest Suite è l innovativa soluzione software che permette una gestione flessibile ed integrata dei processi relativi

Dettagli

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali HD+ Descrizione generale HD+ è un dispositivo di acquisizione ECG wireless, sviluppato come acquisitore per PC e Tablet che utilizzino piattaforme standard (Windows / MAC OS / Android) e per l utilizzo,

Dettagli

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza SISTEMA INFORMATIVO page 4 2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza Il sistema è composto da vari elementi, software e hardware, quali la Gestione delle Code di attesa, la Gestione di

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

Controlli e verifiche periodiche della illuminazione di emergenza

Controlli e verifiche periodiche della illuminazione di emergenza Controlli e verifiche periodiche della illuminazione di emergenza Ing. Roberto Vinchi Associazione Imprese di Impianti tecnologici Unione Industriale di Torino D.Legs. 81/08 e s.m.i. CAPO III - Gestione

Dettagli

La mancanza o una compilazione incompleta della presente scheda tecnica può rappresentare motivo di esclusione dell offerta dalla gara d acquisto.

La mancanza o una compilazione incompleta della presente scheda tecnica può rappresentare motivo di esclusione dell offerta dalla gara d acquisto. SCHEDA TECNICA PRELIMINARE all offerta n. del Scheda tecnica da compilare integralmente da parte della ditta offerente relativamente ad ogni apparecchiatura, dispositivo medico, diagstico in vitro, apparecchiatura

Dettagli

Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010

Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010 Si forniscono i seguenti chiarimenti: Quesito n.1. Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010 Risposta n.1 Gli importi di gara per l acquisto di O 2 liquido / gassoso, considerate anche le quantità richieste, derivano

Dettagli

EL-USB-1. Datalogger di temperatura con interfaccia USB. Caratteristiche

EL-USB-1. Datalogger di temperatura con interfaccia USB. Caratteristiche EL-USB-1 Datalogger di temperatura con interfaccia USB Caratteristiche intervallo di misura da -35 a + 80 C Interfaccia USB per programmazione e scarico dei dati Soglia di allarme programmabile dall'utente

Dettagli

SISTEMA CENTRALIZZATO PER IL MONITORAGGIO PAZIENTI PER IL PADIGLIONE D.E.A. DELL OSP. VILLA SCASSI

SISTEMA CENTRALIZZATO PER IL MONITORAGGIO PAZIENTI PER IL PADIGLIONE D.E.A. DELL OSP. VILLA SCASSI ALLEGATO A SISTEMA CENTRALIZZATO PER IL MONITORAGGIO PAZIENTI PER IL PADIGLIONE D.E.A. DELL OSP. VILLA SCASSI COMPOSIZIONE DEL SISTEMA E CARATTERISTICHE DI MINIMA 1. CARATTERISTICHE DEI COMPONENTI DI BASE

Dettagli

ALLEGATO A - SCHEDA TECNICA

ALLEGATO A - SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE MINIME (PENA L ESCLUSIONE E LA NON AMMISSIONE ALLA GARA) Destinazione d uso: Impiego di tecnologie radiologiche 3D (TC) per la realizzazione di dispositivi protesici custom made Ubicazione:

Dettagli

BENEHEART D6 DEFIBRILLATORE/MONITOR (COD. ) Breve descrizione del prodotto. Caratteristiche principali

BENEHEART D6 DEFIBRILLATORE/MONITOR (COD. ) Breve descrizione del prodotto. Caratteristiche principali BENEHEART D6 DEFIBRILLATORE/MONITOR (COD. ) Breve descrizione del prodotto Defibrillatore manuale/aed con scarica bifasica dotato di schermo TFT a colori da 8,4 e visualizzazione sino a 4 tracce. Pacemaker

Dettagli

CATALOGO. Antifurti. SECUR POINT Via Trotti 48, 15121 Alessandria P.IVA 02005190067

CATALOGO. Antifurti. SECUR POINT Via Trotti 48, 15121 Alessandria P.IVA 02005190067 CATALOGO Antifurti SECUR POINT Via Trotti 48, 15121 Alessandria P.IVA 02005190067 REA AL-257670 www.secur-point.it Centralina at-01 (868 MHz) Centralina di nuova generazione, con schermo a colori 7 touch

Dettagli

Caratteristiche Tecniche

Caratteristiche Tecniche cubestresslite system cubestresslite system è il sistema completo per la gestione dell esame ECG da Sforzo. Include l hardware e il software necessari per l esecuzione dell esame ed è compatibile con gli

Dettagli

Operatore elettronico Standard della Figura nazionale

Operatore elettronico Standard della Figura nazionale Operatore elettronico Standard della Figura nazionale 33 Denominazione della figura Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate OPERATORE ELETTRONICO 6 Artigiani e operai specializzati

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI

DOCUMENTO DI SINTESI Modulo Relazione audit M_PQ-8-01_03 ed. 3 rev. 00 1 giugno 2010 DOCUMENTO DI SINTESI Modalità di gestione delle registrazioni delle manutenzioni preventive e correttive delle apparecchiature Gennaio 2013

Dettagli

SISTEMA FLESSIBILE PER COLTURE CELLULARI

SISTEMA FLESSIBILE PER COLTURE CELLULARI ALLEGATO TECNICO AL DISCIPLINARE DI GARA SISTEMA FLESSIBILE PER COLTURE CELLULARI PREMESSA LE CARATTERISTICHE TECNICHE RICHIESTE NEL PRESENTE ARTICOLO SONO DA INTENDERSI ESSENZIALI, A PENA DI ESCLUSIONE.

Dettagli

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE

Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori. FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE Nuovo sistema di regolazione wireless per ventilconvettori FreeSabiana IL COMFORT AMBIENTALE FreeSabiana Free Sabiana è un innovativo sistema elettronico di comando e controllo di ventilconvettori idronici

Dettagli

VOCE 1.1 - VIDEOPROCESSORE DIGITALE AD ALTA DEFINIZIONE. QUANTITÀ

VOCE 1.1 - VIDEOPROCESSORE DIGITALE AD ALTA DEFINIZIONE. QUANTITÀ ALLEGATO TECNICO N 1 al Capitolato Tecnico di gara Lotto 1 N 1 colonna ad alta definizione per videoendoscopia digestiva da destinare allo screening presso l'u.o. di Endoscopia Digestiva del P.O. San Martino

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

IL DIMENSIONAMENTO DEGLI IMPIANTI IDROSANITARI Miscelatori e riduttori di pressione

IL DIMENSIONAMENTO DEGLI IMPIANTI IDROSANITARI Miscelatori e riduttori di pressione FOCUS TECNICO IL DEGLI IMPIANTI IDROSANITARI Miscelatori e riduttori di pressione CRITERI DI CALCOLO DELLA PORTATA DI PROGETTO Lo scopo principale del dimensionamento di una rete idrica è quello di assicurare

Dettagli

UNI EN 54 11 Sistemi di rivelazione e di segnalazione d incendio Parte 11: Punti di

UNI EN 54 11 Sistemi di rivelazione e di segnalazione d incendio Parte 11: Punti di CONVEGNO ZENITAL FORUM ANTINCENDIO 2011 Milano, 26 ottobre 2011 Ing. Maurizio D Addato Si riportano le principali: Norme EN54 PUBBLICATE ED ARMONIZZATE UNI EN 54 1 Sistemi di rivelazione e di segnalazione

Dettagli

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità

Workstation e accessori. Tipo Descrizione, Configurazione minima e periferiche Quantità PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA IN UN UNICO LOTTO DI APPARECCHIATURE TECNOLOGICHE PER LE RADIOLOGIE AZIENDALI. Capitolato Speciale d Appalto Caratteristiche tecniche Workstation e accessori Tipo Descrizione,

Dettagli

Allegato al Capitolato d oneri SCHEDE TECNICHE DI GARA

Allegato al Capitolato d oneri SCHEDE TECNICHE DI GARA Allegato al Capitolato d oneri SCHEDE TECNICHE DI GARA LOTTO N. 1 importo a base di gara 112.000,00 oltre IVA Attrezzature per elettrofisiologia ed elettrostimolazione cardiaca pediatrica. Il lotto comprende:

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti.

ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti. ALLEGATO 1 A Configurazione e caratteristiche tecniche, operative e funzionali minime dei dispositivi medici richiesti. LOTTO N. 6 ARTICOLO N. 1 AGITATORE-INCUBATORE PIASTRINICO LINEARE Importo a base

Dettagli