I principali tipi di attacco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I principali tipi di attacco"

Transcript

1 unità 1 I principali tipi di attacco l Gli attacchi informatici Con la diffusione dei personal computer a livello domestico, agli inizi degli anni 80, appassionati e studiosi hanno iniziato a creare software che modificassero il funzionamento hardware, come per esempio l aumento della frequenza del clock, o che riuscissero a scrivere sulla Ram informazioni spazzatura in modo da ridurre lo spazio libero. Tutto questo causava rallentamenti all esecuzione dei processi o la modifica di file di sistema in modo che al salvataggio tali file venissero salvati in modo corrotto con conseguente inibizione del successivo avvio. Si riusciva addirittura a bloccare la ventola di raffreddamento facendo surriscaldare oltre i limiti le componentistiche hardware con il conseguente danneggiamento. Gli scopi di tutto ciò erano puramente didattici oppure finalizzati a risparmiare sulle connessioni, che allora avvenivano con sistemi telefonici analogici con il supporto del modem. Alla fine del secolo scorso con la diffusione di Internet e delle reti informatiche, gli hacker hanno cominciato a specializzarsi e il loro interesse si è spostato verso le informazioni contenute nei sistemi informatici: la finalità si trasforma dallo studio al lucro. I principali attacchi informatici avvengono tramite software, che per semplicità chiamiamo virus o malware (codice maligno) creato con il solo scopo di danneggiare il sistema informatico. Frode, spionaggio, danneggiamento, semplice sfida intellettuale sono le principali motivazioni di questi tipi di attacchi. In questo particolare contesto, gli addetti ai lavori utilizzano il termine hacking in un accezione più specifica: tale attività è solitamente riferita ad attacchi esterni finalizzati all acquisizione dei privilegi di amministratore del sistema. In questo modo è possibile controllare a distanza la macchina infettata e avere accesso a tutte le informazioni in essa contenute. In termini generali, ogni sistema operativo, ogni software che gestisce un particolare servizio, nonché ogni protocollo che consente la trasmissione di dati ha delle intrinseche debolezze. Esperti di sicurezza informatica e crackers, sono costantemente alla ricerca di tali falle. Mentre i primi tentano però di eliminarle, i secondi tentano invece di sfruttarle per i loro progetti criminosi. Per poter attaccare un sistema è fondamentale studiarlo a fondo, in modo da avere informazioni dettagliate sia da parte hardware sia dalla parte software. Una volta raccolte tutte queste informazioni, l aggressore sarà in grado di accedere al sistema. Il passo successivo, sarà acquisire i privilegi di amministratore. L ultimo passo consisterà, infine, nel cancellare le tracce lasciate durante l attacco. l I virus figura 1 Esistono vari tipi di virus informatici; essi sono catalogabili in base a come si comportano, a come sopravvivono, a come si diffondono. Worm: questi malware non hanno bisogno di infettare altri file per diffondersi, essi modificano il SO e sfruttano Internet per replicarsi. Il loro scopo è rallentare il sistema con operazioni inutili o dannose. Trojan: sono software che svolgono operazioni utili, ma contengono istruzioni dannose che vengono eseguite all insaputa dell utilizzatore. Per diffondersi devono essere consapevolmente eseguiti dalla vittima. Spesso gli utenti sono abbindolati credendolo un software utile per migliorare le prestazioni del PC. Il nome deriva dal famoso cavallo di Troia (figura 1).

2 Backdoor: sono programmi che consentono un accesso non autorizzato al sistema su cui sono in esecuzione. Tipicamente si diffondono in abbinamento a un trojan o a un worm. Spyware: sono software che vengono usati per raccogliere informazioni dal sistema su cui sono installati e per trasmetterle a un destinatario interessato: i fini sono commerciali o di altro genere poco lecito come il furto di credenziali e di informazioni inerenti al remote banking. Hijacker: questi programmi si appropriano di applicazioni di navigazione in rete (soprattutto browser) e causano l apertura automatica di pagine web indesiderate. Rootkit: solitamente sono composti da un driver e, a volte, da copie modificate di programmi normalmente presenti nel sistema. I rootkit non sono dannosi in sé, ma hanno la funzione di nascondere e mascherare spyware e trojan. Scareware: sono così chiamati quei programmi che ingannano l utente facendogli credere di avere il proprio PC infetto, allo scopo di fargli installare dei particolari malware, che fingono di essere antivirus. Rabbit: sono programmi che esauriscono le risorse del computer creando copie di sé stessi a grande velocità. Adware: sono programmi software che presentano all utente messaggi pubblicitari durante l uso, a fronte di un prezzo ridotto o nullo. Possono causare danni quali rallentamenti del PC e rischi per la privacy in quanto comunicano le abitudini di navigazione a un Server remoto. Keylogger: sono programmi in grado di registrare tutto ciò che un utente digita su una tastiera rendendo così possibile il furto di password o di dati. Bomba logica: è un tipo di malware che esplode ovvero fa sentire i suoi effetti maligni al verificarsi di determinate condizioni o stati del PC fissati dal cracker stesso. Questi sono gli attacchi software in cui possiamo incorrere scaricando software di cui non è certa la provenienza, o aprendo allegati nelle mail di cui non si conosce il mittente. Il miglior modo per proteggere al meglio i nostri dati è quello di installare sul PC un antivirus e aggiornarlo quotidianamente; oggi in commercio ce ne sono di validi anche gratuiti. Questi spesso hanno funzioni attive in tempo reale, ma è importante effettuare periodicamente la scansione completa del PC in modo approfondito. Per aumentare la sicurezza sarebbe utile che per la navigazione si utilizzasse un utente che non appartiene al gruppo di administrator. In questo modo se una pagina web tentasse l installazione di un software sul nostro sistema questa operazione risulterebbe più difficile. Un ultimo suggerimento è quello di tenere in una partizione con password o HD esterno i file più importanti per la privacy e utilizzarli quando il PC non è connesso. l Altri tipi di attacco Oltre ai virus e ai maleware vi sono molti altri modi di attaccare un sistema informatico. Ingegneria sociale. Si tratta di un attacco non dal PC ma da diretto contatto con la persona alla quale vogliamo rubare una password. Per esempio si aspetta che la inserisca davanti a noi oppure si ottiene cercando nella sua spazzatura alla ricerca di un foglio con segnato un qualcosa di importante. Buffer overflow. Si basa sull immettere un dato troppo grande o non previsto; in mancanza di appositi controlli si potrebbe arrivare a prendere possesso dell intero sistema. Privilege escalation. Si tratta di passare da un utente con privilegi ristretti a un utente con diritti di amministrazione. SQL injection. Si tratta di inserire nell indirizzo di un sito una riga di comando che, in assenza di controlli, verrebbe eseguita creando anche grossi problemi (spiegata e dimostrata dopo). l Phishing Il phishing è una forma di frode volta al furto d identità. Uno degli esempi più comuni è l invio di un fraudolenta che sembra provenire da un azienda nota e che ha lo scopo di ottenere dati personali riservati. L spesso induce con urgenza a un azione, come

3 tabella 1 Esempi di elementi presenti in una mail di phishing cliccare un link o un pulsante nell stessa, oppure chiamare un numero di telefono. Link e pulsanti conducono in genere a un sito web contraffatto, nel quale si richiedono informazioni personali quali il numero di carta di credito o la password del conto. L utente crede di inviare le informazioni a un azienda credibile, ma in realtà le fornisce a un truffatore. Nella tabella 1 sono indicati alcuni elementi tipici del Phishing. Formula di saluto Toni allarmistici Link contraffatti Allegati Indirizzo del mittente Un di phishing spesso contiene una formula di saluto generica, per esempio Gentile utente. Le aziende serie cominciano invece sempre indicando il Cognome e il nome, ed eventualmente altri dati (come il codice) che fanno capire che si conosce il destinatario. Molte di phishing tentano di raggirarti, dichiarando che il tuo conto sarà in pericolo se non procedi quanto prima all aggiornamento di alcuni dati. Molte di phishing contengono un link che, pur apparendo valido, conduce a un sito fraudolento. Se hai dei dubbi, non cliccarlo: se vuoi accedere al sito indicato conviene aprire una nuova finestra del browser e digitare l indirizzo reale Non cliccare mai su un allegato perché rischi di scaricare un applicazione spyware o un virus. L indirizzo può essere modificato con facilità e copiato da un indirizzo autentico per fornire un falso senso di sicurezza. L indirizzo del mittente non dimostra la validità delle comunicazioni . l Reti wireless Il problema di garantire la sicurezza nelle reti wireless è di fondamentale importanza soprattutto perché si ha a che fare con segnali che sono a disposizione di tutti e che si propagano attraverso l aria, cioè attraverso un mezzo impossibile da isolare. È quindi necessario che tutti coloro che usufruiscono delle reti wireless siano consapevoli dei potenziali problemi e delle relative contromisure che occorre mettere in campo per proteggere le proprie comunicazioni. I principali rischi per la sicurezza sono: Sniffing Accesso non autorizzato Sostituzione del SID (Security IDentifier) Attacco DoS (Denial of Service) Sniffing Si definisce sniffing l attività di intercettazione passiva dei dati che transitano in una rete. Un hacker esperto, ma anche un intruso occasionale, può facilmente monitorare tramite appositi applicativi detti sniffer, i pacchetti di dati wireless non protetti. Gli sniffer, oltre a intercettare e memorizzare il traffico, offrono funzionalità di analisi del traffico stesso. Lo sniffing può quindi essere svolto sia per scopi legittimi (per esempio l analisi e l individuazione di congestioni su tratti di rete o di tentativi d intrusione) sia per scopi illeciti (intercettazione fraudolenta di password, numeri di carte di credito o altre informazioni sensibili). Gli sniffer intercettano i singoli pacchetti, decodificano gli header dei vari livelli e ricostruiscono lo scambio di dati tra le applicazioni. Solo l utilizzo di efficaci meccanismi di crittografia consente di mantenere la segretezza dei dati. Accesso non autorizzato Secondo la normativa italiana è illegale procurarsi l accesso a una rete privata senza aver ottenuto un esplicita autorizzazione. Alcuni wardriver infrangono le scarse misure di sicurezza delle reti private, soprattutto quelle domestiche, per navigare gratis ad alta velocità. Il wardriving è un attività che consiste nell intercettare reti WiFi, girando in automobile, in bicicletta o a piedi, con un laptop, solitamente abbinato a un ricevitore GPS per individuare l esatta posizione della rete trovata ed eventualmente pubblicarne le coordinate geografiche su un sito web. I wardriver operano in maniera lecita se si limitano a trovare un Access Point e a registrarne la posizione.

4 Se con un portatile si riesce a connettersi a una rete wireless, diventa possibile esplorare le risorse di qualsiasi altro portatile collegato alla medesima rete. Per esempio, in assenza di una protezione firewall personale, chiunque può esplorare il contenuto dell hard disk. Sostituzione del SID (Security IDentifier) Nell ambito di una rete, a ogni account utente viene assegnato un identificativo SID univoco a cui vengono associate, dall amministratore della rete, autorizzazioni ben precise. È possibile per un hacker effettuare la sostituzione del SID posizionando un dispositivo intermedio WTR (Wireless Terminal Rouge) tra un utente della rete wireless e un Access Point della medesima rete (figura 2). Attacco DoS (Denial of Service) Si tratta di un attacco in grado di paralizzare o disattivare una rete wireless, rendendola indisponibile per un periodo di tempo indeterminato. In generale il DoS è un attacco di tipo brute force (forza bruta) in cui un numero elevatissimo di pacchetti viene inviato, per esempio, a un Web Server o FTP o di posta elettronica con lo scopo di impedire agli utenti internet l accesso e l utilizzo di quei servizi sotto attacco. Tutti i computer, anche diverse migliaia, accedono contemporaneamente al sito e in modo continuo in modo tale che esso non riesce a fornire alcun servizio a chi lo richiede. Venne utilizzato dagli Anonymous per attaccare il PSN (PlayStation Network) della Sony. Per rendere più efficace l attacco in genere vengono utilizzati molti computer inconsapevoli, detti zombie, sui quali precedentemente è stato caricato un programma appositamente creato per attacchi DoS e che si attiva a un comando proveniente dal cracker creatore. L attacco può avvenire sia su reti cablate che su reti wireless. Denial of Service Un attacco DoS può, in certi casi, non essere intenzionale. Per esempio, una rete wireless con standard b, funzionando in uno spettro radio piuttosto affollato (cellulari, microonde e Bluetooth) può essere soggetta a interferenze fino al punto di impedire il funzionamento della rete stessa. In generale è possibile proteggere una LAN wireless dagli attacchi DoS proteggendo l edificio dai segnali radio provenienti dall esterno mediante una serie di accorgimenti, quali: assicurarsi che le travi metalliche eventualmente presenti nelle pareti interne siano state messe a terra; montare finestre con isolamento termico basato su film in rame o metallici; utilizzare vetri oscurati e non veneziane o tende; utilizzare vernici a base metallica per le pareti interne ed esterne; indirizzare le antenne direzionali degli AP verso l interno; verificare la distanza di dispersione del segnale all esterno dell edificio e conseguentemente regolare la potenza dei trasmettitori allo scopo di limitare la dispersione stessa. AREA PROTETTA AP Hacker Dispositivo intermedio WTR figura 2 Rete aziendale con intrusione tramite dispositivo intermedio WTR verifica le tue conoscenze 1 Cosa significa Malware? 2 Quali sono i principali tipi di attacco che conosci? 3 Perché le reti wireless sono più vulnerabili? 4 In cosa consiste il Phishing?

5 Internetworking V anno Unità 4 - La sicurezza delle reti e dei sistemi Sicurezza nei sistemi Linux Un server Linux sicuro? Rendere sicura una macchina Linux è importante per la protezione dei propri dati e per evitare di dover spendere parecchio tempo per ripristinare situazioni compromesse. Criptare i dati: usando scp, ssh, rsync o sftp per il trasferimento dei file. Ci sono software che possono venire in aiuto: o GnuPG: permette di criptare i dati e offre un sistema di gestione delle chiavi e moduli per l accesso alle directory con le chiavi pubbliche; o Fugu: offre un interfaccia grafica per l applicazione SFTP (Secure File Transfer) che, rispetto al semplice FTP, consente di criptare l intera sessione, quindi le password non sono inviate in chiaro né i dati scambiati; o anche FileZilla supporta FTPS (FTP over SSL/TLS) e SFTP. Un solo servizio di rete per sistema o istanza virtuale: nel caso di server Linux, soprattutto se si usa la virtualizzazione, può essere utile far eseguire i servizi di rete su istanze del server separate, così da minimizzare i servizi che potrebbero eventualmente essere compromessi da un attacco esterno. Disabilitare l accesso come root alla macchina: meglio usare l applicazione sudo per eseguire i comandi a livello di superuser piuttosto che effettuare un login con root. Disabilitare i servizi di rete e demoni non più utilizzati rimuovendone l avvio allo start-up del sistema. I seguenti comandi possono essere usati per disabilitare un servizio: # service servicename stop # chkconfig servicename off

6 Internetworking V anno Usare un sistema di autenticazione centralizzato che permette di mantenere un controllo centrale sui dati dell account e di autenticazione. Di norma conviene usare OpenLDAP sia ui client che sui server. Kerberos offre un sistema di autenticazione che fa uso di criptografia a chiave simmetrica e richiede una distribuzione centralizzata delle chiavi. Per una descrizione più in dettaglio di come installare e configurare questi strumenti su Linux Ubuntu, si può far riferiemnto ai seguneti link: https://help.ubuntu.com/12.04/serverguide/kerberos-ldap.html https://help.ubuntu.com/community/kerberos#kerberos-ldap Svolgere attività di logging e auditing sulla macchina è utile configurare il logging e l auditing per raccogliere e individuare tutti i tentativi di attacco alla macchina (hacking & cracking). Per default syslog memorizza i dati nella directory: /var/log/ Questa attività è fondamentale per trovare errori nella configurazione dei software installati sulla macchina che possono aprirla a vari tipi di attacchi dall esterno. Per indicazioni su quali comandi dare e in quali punti del file system sono collocate le informazioni di log, si veda la descrizione al seguente link: Pacchetti software per la sicurezza Al seguente link si trovano elencati alcuni dei pacchetti software più utilizzati in ambiente Linux: Mondadori Education Sicurezza nei sistemi Linux

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

La sicurezza: le minacce ai dati

La sicurezza: le minacce ai dati I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione La sicurezza: le minacce ai dati Prof. Mattia Amadori Anno Scolastico 2015/2016 Le minacce ai dati (1) Una minaccia

Dettagli

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Quadro generale: Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta

Dettagli

Sicurezza dei Sistemi Informativi. Alice Pavarani

Sicurezza dei Sistemi Informativi. Alice Pavarani Sicurezza dei Sistemi Informativi Alice Pavarani Le informazioni: la risorsa più importante La gestione delle informazioni svolge un ruolo determinante per la sopravvivenza delle organizzazioni Le informazioni

Dettagli

Modulo 12 Sicurezza informatica

Modulo 12 Sicurezza informatica Modulo 12 Sicurezza informatica Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per comprendere l uso sicuro dell ICT nelle attività quotidiane e per utilizzare tecniche e applicazioni

Dettagli

Colloquio di informatica (5 crediti)

Colloquio di informatica (5 crediti) Università degli studi della Tuscia Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche Corso di laurea in Scienze Ambientali A.A. 2013-2014 - II semestre Colloquio di informatica (5 crediti) Prof. Pier Giorgio

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali

CORSO EDA Informatica di base. Sicurezza, protezione, aspetti legali CORSO EDA Informatica di base Sicurezza, protezione, aspetti legali Rischi informatici Le principali fonti di rischio di perdita/danneggiamento dati informatici sono: - rischi legati all ambiente: rappresentano

Dettagli

Tipologie e metodi di attacco

Tipologie e metodi di attacco Tipologie e metodi di attacco Tipologie di attacco Acquisizione di informazioni L obiettivo è quello di acquisire informazioni, attraverso l intercettazione di comunicazioni riservate o ottenendole in

Dettagli

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero Glossario Account (profilo o identità) insieme dei dati personali e dei contenuti caricati su un sito Internet o su un social network. Anti-spyware programma realizzato per prevenire e rilevare i programmi

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.7) Rielaborazione dal WEB: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio La sicurezza dei sistemi informatici Tutti i dispositivi di un p.c.

Dettagli

Difenditi dai Malware

Difenditi dai Malware con la collaborazione di Difenditi dai Malware Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Difenditi dai Malware

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto CYBER RISK: RISCHI E TUTELA PER LE IMPRESE Confindustria Vicenza 26/02/2015 Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Suddivisione territoriale Compartimenti e Sezioni

Dettagli

Elementi di sicurezza 1.5

Elementi di sicurezza 1.5 Elementi di sicurezza 1.5 UserID e password Nei computer possono essere raccolti molti dati che possono avere un valore economico o personale notevolissimo Si pone allora il problema di impedire l accesso

Dettagli

Implicazioni sociali dell informatica

Implicazioni sociali dell informatica Fluency Implicazioni sociali dell informatica Capitolo 10 Privacy I nostri corpi I nostri luoghi Le informazioni Le comunicazioni personali La privacy Con i moderni dispositivi è possibile violare la privacy

Dettagli

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. La sicurezza

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. La sicurezza Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 La sicurezza Prof. Valle D.ssa Folgieri Lez 10 del 23 11.07 Informatica e sicurezza 1 La sicurezza Connessione ad Internet diventata essenziale

Dettagli

F-Secure Anti-Virus for Mac 2015

F-Secure Anti-Virus for Mac 2015 F-Secure Anti-Virus for Mac 2015 2 Sommario F-Secure Anti-Virus for Mac 2015 Sommario Capitolo 1: Operazioni preliminari...3 1.1 Gestione abbonamento...4 1.2 Come verificare che il computer sia protetto...4

Dettagli

Malware Definizione e funzione

Malware Definizione e funzione Malware Definizione e funzione Cos è un Malware Il termine Malware è l'abbreviazione di "malicious software", software dannoso. Malware è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet

Navigazione Consapevole. Conoscere il lato oscuro di Internet Navigazione Consapevole Conoscere il lato oscuro di Internet Intro Browsing e ricerche Privacy e sicurezza (password sicure / chiavi elettroniche) Usare la posta elettronica Difendersi dalle minacce online

Dettagli

Identità e autenticazione

Identità e autenticazione Identità e autenticazione Autenticazione con nome utente e password Nel campo della sicurezza informatica, si definisce autenticazione il processo tramite il quale un computer, un software o un utente,

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE LE MINACCE I rischi della rete (virus, spyware, adware, keylogger, rootkit, phishing, spam) Gli attacchi per mezzo di software non aggiornato La tracciabilità dell indirizzo IP pubblico. 1 LE MINACCE I

Dettagli

Dieci regole per la sicurezza 1. Tenere separati il sistema operativo ed i programmi rispetto ai dati (documenti, foto, filmati, musica ): installare

Dieci regole per la sicurezza 1. Tenere separati il sistema operativo ed i programmi rispetto ai dati (documenti, foto, filmati, musica ): installare Dieci regole per la sicurezza 1. Tenere separati il sistema operativo ed i programmi rispetto ai dati (documenti, foto, filmati, musica ): installare Windows 7 e i software applicativi sul disco fisso

Dettagli

Capitolo 1: Operazioni preliminari...3

Capitolo 1: Operazioni preliminari...3 F-Secure Anti-Virus for Mac 2014 Sommario 2 Sommario Capitolo 1: Operazioni preliminari...3 1.1 Operazioni da effettuare in seguito all'installazione...4 1.1.1 Gestione abbonamento...4 1.1.2 Come aprire

Dettagli

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Ciclo dei seminari Informatica nei laboratori del CIRSFID Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Sicurezza informatica Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Overview 1. Nozioni generali 2. Virus e anti-virus 3. Spam e anti-spam 4. Phishing 5. Social engineering 6. Consigli Peschiera Digitale 2102-2013

Dettagli

Connessioni sicure: ma quanto lo sono?

Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Vitaly Denisov Contenuti Cosa sono le connessioni sicure?...2 Diversi tipi di protezione contro i pericoli del network.....4 Il pericolo delle connessioni sicure

Dettagli

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1 SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof.

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof. Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica di Base A.A 2003/2004 I Semestre Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi prof.

Dettagli

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE

IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE 1 IT Security 3 LA SICUREZZA IN RETE Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro e in grado di condividere sia le risorse hardware (stampanti, Hard Disk,..), che le

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 05 Il computer nella vita di ogni giorno In questa lezione impareremo: come viene usato il computer negli ambiti lavorativi a conoscere il significato

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE - CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE Di cosa parleremo Definizioni di virus e malware. Danni che i virus possono provocare. Rimedi che possiamo applicare.

Dettagli

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di

1) Reti di calcolatori. Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di 1) Reti di calcolatori 2) Internet 3) Sicurezza LAN 1) Reti di calcolatori Una rete locale di computer (Local Area Network) è costituita da computer collegati tramite cavi di rete (cavi UTP) o con tecnologia

Dettagli

IL SOFTWARE. Programmi di elaborazione testi che ci permettono di creare documenti scritti col computer (microsoft word o openoffice writer)

IL SOFTWARE. Programmi di elaborazione testi che ci permettono di creare documenti scritti col computer (microsoft word o openoffice writer) IL SOFTWARE Software (parte non tangibile del PC, che non si può toccare, nei supporti magnetici è ad esempio il cambiamento dell orientazione delle microcalamite); esempi di software sono: Applicazioni

Dettagli

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS)

Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali. Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Contromisure Contromisure Gestione degli accessi al sistema(autenticazione) e ai locali Antivirus Analisi del traffico di rete (Firewall, IDS/IPS) Analisi utilizzo delle risorse di sistema, accessi (IDS/IPS)

Dettagli

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS. R.Remoli

CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS. R.Remoli - CACCIA AL VIRUS! SAPER RICONOSCERE ED ELIMINARE VIRUS CARATTERISTICHE - TIPI PROTEZIONE R.Remoli Di cosa parleremo Definizioni di virus e malware. Danni che i virus possono provocare. Rimedi che possiamo

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta velocità (fibra ottica). Dott. Paolo Righetto 1 NOZIONI DI BASE SU INTERNET Ogni computer connesso su

Dettagli

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof.

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof. Introduzione alla sicurezza di rete Proprietà Attacchi Contromisure Sicurezza: difesa dai malintenzionati Scenario tipico della sicurezza di rete: man in the middle Proprietà fondamentali della sicurezza

Dettagli

Sicurezza e Rischi. Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO. Come proteggersi dallo Spam

Sicurezza e Rischi. Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO. Come proteggersi dallo Spam Sicurezza e Rischi Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO Come proteggersi dallo Spam Come proteggersi da virus, trojan e malware Ci sono limitazioni

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it

La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it La sicurezza informatica Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it Che cos è SecLab 04/04/2015 http://www.seclab.it 2 Che cos è la sicurezza informatica Le informazioni vanno protette contro chi vuole appropriarsene

Dettagli

Modulo 7 - ECDL Reti informatiche

Modulo 7 - ECDL Reti informatiche 1 Modulo 7 - ECDL Reti informatiche Elaborazione in Power Point del Prof. Fortino Luigi 2 Internet Un insieme di molteplici reti di elaboratori collegate tra loro che, con l ausilio di particolari protocolli

Dettagli

Virus e minacce informatiche

Virus e minacce informatiche Virus e minacce informatiche Introduzione L utilizzo quotidiano della rete Internet è ormai molto intenso e spesso irrinunciabile e riguarda milioni di utenti. La sempre maggiore diffusione della posta

Dettagli

Recente aumento della diffusione di virus Malware

Recente aumento della diffusione di virus Malware Recente aumento della diffusione di virus Malware Recentemente è stato registrato un aumento della diffusione di particolari tipi di virus chiamati generalmente Malware che hanno come scopo principale

Dettagli

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza

Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Windows Vista, il nuovo sistema operativo Microsoft che cerca le giuste risposte ai quesiti di sicurezza Microsoft Windows è il sistema operativo più diffuso, ma paradossalmente è anche quello meno sicuro.

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup prof. Monica Palmirani Lezione 13 Sicurezza Sicurezza dell autenticazione dei soggetti attori autenticazione Sicurezza degli applicativi autorizzazione

Dettagli

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1 Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii A chi è rivolto questo libro... xiii Una verità scomoda... xiv Il punto della situazione... xv Gli hacker e l hacking... xvii Distinzione

Dettagli

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6

AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Roma, 30/09/2013 AI DOCENTI CIRCOLARE N. 26 AL PERSONALE ATA CIRCOLARE N. 79 AI CO.CO.CO. AGLI ALUNNI CIRCOLARE N. 6 Oggetto : Utilizzo delle strumentazioni informatiche, della rete internet e della posta

Dettagli

Posta elettronica. Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net

Posta elettronica. Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net Posta elettronica Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net Che cos è e a cosa serve È uno dei principali servizi di Internet e consente di scambiare corrispondenza

Dettagli

www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009

www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009 www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009 Esistono virus per Mac OS X? Esistono virus che colpiscono Mac OS X? Poiché di recente la stampa informatica ha discusso molto riguardo a virus e computer Mac, abbiamo

Dettagli

Le Best Practices per proteggere Informazioni, Sistemi e Reti. www.vincenzocalabro.it

Le Best Practices per proteggere Informazioni, Sistemi e Reti. www.vincenzocalabro.it Le Best Practices per proteggere Informazioni, Sistemi e Reti www.vincenzocalabro.it Goal E difficile implementare un perfetto programma di organizzazione e gestione della sicurezza informatica, ma è importante

Dettagli

Lezione 2: Introduzione

Lezione 2: Introduzione UNIVERSITÀ - OSPEDALE di PADOVA MEDICINA NUCLEARE 1 Lezione 2: Introduzione I RISCHI DELLA CONNESSIONE INTERNET / INTRANET D. Cecchin, P. Mosca, F. Bui Sed quis custodiet ipsos custodes? Giovenale (circa

Dettagli

Le 12 truffe. 1. Phishing di beneficienza: attenzione alle donazioni

Le 12 truffe. 1. Phishing di beneficienza: attenzione alle donazioni Dagli scaffali dei supermercati, alle lucine che esordiscono nei centri storici delle nostre città, si sta avviando all' inizio la stagione commerciale delle feste natalizie. Gli acquisti sul web per riempire

Dettagli

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo

Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Comunicato stampa Kaspersky PURE 2.0: massima sicurezza per il network casalingo Il prodotto home premium di Kaspersky Lab offre protezione avanzata per il PC e i dispositivi elettronici Roma, 30 marzo

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo L1 2 I virus informatici 1 Prerequisiti Concetto intuitivo di applicazione per computer Uso pratico elementare di un sistema operativo 2 1 Introduzione La sicurezza informatica

Dettagli

Internet e posta elettronica. A cura di Massimiliano Buschi

Internet e posta elettronica. A cura di Massimiliano Buschi Internet e posta elettronica A cura di Massimiliano Buschi Concetti fondamentali Internet www Tcp/ip Browser Terminologia Esistono un sacco di termini con cui bisogna famigliarizzare http url Link Isp

Dettagli

Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking.

Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking. Manuale sulle Azioni di contrasto e prevenzione delle frodi nei confronti della Clientela Corporate che utilizza i servizi di Internet Banking. Il presente manuale è stato redatto per fornire alle Aziende

Dettagli

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato.

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Enrica Biscaro Tiziana Gianoglio TESINA DI INFORMATICA Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Per un funzionale utilizzo del nostro computer è preferibile usare la funzione

Dettagli

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010

L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 AIPSI- ISSA European Security Conference 2010 Roma, 28 ottobre 2010 L iniziativa OAI ed i primi dati raccolti per il Rapporto 2010 Marco R.A. Bozzetti Founder OAI Direttivo AIPSI Indice 1. L iniziativa

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0 Pagina I EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE SYLLABUS VERSIONE 5.0 Modulo 7 Navigazione web e comunicazione Il seguente Syllabus è relativo 7, Navigazione web e comunicazione, e fornisce i fondamenti per

Dettagli

Navigare in sicurezza

Navigare in sicurezza Navigare in sicurezza Recentemente sono state inviate email apparentemente di BNL (negli esempi riportati compare come mittente "BNL Banca"), che invitano a fornire le credenziali di accesso all'area clienti

Dettagli

Sicurezza informatica. malware. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre

Sicurezza informatica. malware. Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Sicurezza informatica malware Facoltà di Lettere e Filosofia anno accademico 2008/2009 secondo semestre Sicurezza informatica - Il malware Il malware è il maggior responsabile dei problemi di sicurezza

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA II Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa Sezione Gestione del Rischio CERT Difesa CC BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA N. 1/2009 Il bollettino può essere

Dettagli

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni EDILMED 2010 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli Commissione Telecomunicazioni SICUREZZA INFORMATICA DEGLI STUDI PROFESSIONALI G. Annunziata, G.Manco Napoli 28 Maggio 2010 EDILMED/ 2010 1

Dettagli

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO

Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Regolamento relativo all'accesso, uso e gestione della Rete Informatica del Comune di CAVERNAGO Deliberazione di giunta Comunale del 02-04-2015 Pagina 1 di 10 ART. 1 OGGETTO E AMBITO DI APPLICAZIONE Il

Dettagli

Sicurezza Reti: Problematiche

Sicurezza Reti: Problematiche Problematiche LA SICUREZZA DELLE RETI: LE VULNERABILITA' 27 marzo 2007 Fondazione Ordine degli Ingegneri di Milano Corso Venezia Relatore Ing. Sommaruga Andrea Guido presentazione realizzata con OpenOffice

Dettagli

CORSO RETI I FORMATICHE E POSTA ELETTRO ICA

CORSO RETI I FORMATICHE E POSTA ELETTRO ICA CORSO RETI I FORMATICHE E POSTA ELETTRO ICA Programma basato su quello necessario per superare il corrispondente esame per la patente europea (modulo 7) Internet Concetti e termini Capire cosa è Internet

Dettagli

Navigare in Internet (Proteggersi da INTERNET) (Terza lezione) Marco Torciani

Navigare in Internet (Proteggersi da INTERNET) (Terza lezione) Marco Torciani Navigare in Internet (Proteggersi da INTERNET) (Terza lezione) Unitre Pavia a.a. 2014-2015 2015 Per definizione, quando si investiga l'ignoto non si sa cosa si trova Legge di Murphy (IL( SOMMO PRINCIPIO

Dettagli

Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Firefox e Thunderbird Windows e Linux)

Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Firefox e Thunderbird Windows e Linux) Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Firefox e Thunderbird Windows e Linux) I comandi dei due programmi sono quasi del tutto identici nelle due versioni (Windows e Linux). Le poche differenze,

Dettagli

Poche semplici regole da seguire. per navigare in sicurezza e. sfruttare al meglio le. opportunità offerte dalla Rete

Poche semplici regole da seguire. per navigare in sicurezza e. sfruttare al meglio le. opportunità offerte dalla Rete Poche semplici regole seguire per navigare in sicurezza e sfruttare al meglio le opportunità offerte lla Rete 1 2 1. Proteggi il dispositivo che utilizzi per accedere ad Internet 2. Proteggi la tua password

Dettagli

ESET SMART SECURITY 9

ESET SMART SECURITY 9 ESET SMART SECURITY 9 Microsoft Windows 10 / 8.1 / 8 / 7 / Vista / XP Guida di avvio rapido Fare clic qui per scaricare la versione più recente di questo documento ESET Smart Security è un software di

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

test di tipo teorico e pratico relativo a questo modulo.

test di tipo teorico e pratico relativo a questo modulo. 0RGXOR±1DYLJD]LRQHZHEHFRPXQLFD]LRQH Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 7, 1DYLJD]LRQHZHEHFRPXQLFD]LRQH, e fornisce i fondamenti per il test di tipo teorico e pratico relativo a questo modulo. 6FRSLGHOPRGXOR

Dettagli

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB

AMD Athlon64, Opteron o Intel EM64T Pentium 4 / Pentium 4 processore Xeon Spazio libero su hard disk: 50MB 50MB 1 AVAST! 4 HOME EDITION 1.1 SPECIFICHE DEL PRODOTTO Avast! è un AntiVirus, un programma creato con lo scopo di rilevare ed eliminare virus informatici. I virus sono programmi che appartengono alla categoria

Dettagli

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY Andrea Paoloni 2 Cade il segreto dei codici cifrati Corriere della Sera 26 febbraio 2008 3 Gli hacker sono utili? 4 Safety vs Security SAFETY (salvezza): protezione, sicurezza

Dettagli

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte.

OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. 1 Guida Utente 1.1 Panoramica di OASIS OASIS è una fabbrica per il bene comune dei dati attraverso l uso delle applicazioni proposte. Grazie a OASIS, sarai in grado di acquistare o selezionare, dallo store,

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI 84 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI AMMINISTRAZIONE E SICUREZZA DEI SISTEMI INFORMATIVI ADOTTATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 310/215 PROP.DEL. NELLA SEDUTA

Dettagli

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP)

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP) FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO Acceptable Use Policy (AUP) Milano, 13/06/2007 Introduzione All interno del presente documento sono descritte alcune norme comportamentali che gli utenti connessi ad Internet

Dettagli

McAfee PC Protection Plus - Guida rapida

McAfee PC Protection Plus - Guida rapida Protezione del computer e dei file più importanti McAfee PC Protection Plus blocca virus, spyware e hacker ed esegue anche il backup e il ripristino di video, musica e file importanti. Include anche strumenti

Dettagli

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori INDICE V Indice Prefazione Presentazione Autori XI XIII XV Capitolo 1 Introduzione alla sicurezza delle informazioni 1 1.1 Concetti base 2 1.2 Gestione del rischio 3 1.2.1 Classificazione di beni, minacce,

Dettagli

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam?

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Perché questo corso - Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Cosa spiegheremo - protocolli e le tecnologie internet - quali sono

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un informativa

Dettagli

Backup su Server Remoto

Backup su Server Remoto Backup su Server Remoto Techsystem srl sede legale e amministrativa c.f. e p.iva: 08508960013 www.techsystem.it info@techsystem.it via parma, 64 10153 Torino cciaa di torino n 08508960013 PEC: amministrazione@pec.techsystem.it

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it INFORMATION TECNOLOGY 3 a cura di Alessandro Padovani padoale@libero.it 1 SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI Le politiche di sicurezza dei dati informatici (che sono spesso il maggior patrimonio di un azienda)

Dettagli

Non siamo in grado di identificarvi personalmente attraverso queste informazioni.

Non siamo in grado di identificarvi personalmente attraverso queste informazioni. Informativa estesa sull'uso dei cookie Il Sito Lectiomagistri.it o da qui in avanti semplicemente il "Sito" utilizza i cookie per rendere l'esperienza di navigazione all'interno di esso più semplice e

Dettagli

Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Internet Explorer e Outlook Express)

Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Internet Explorer e Outlook Express) Modulo 7 Navigazione web e comunicazione (Syllabus 5.0 Internet Explorer e Outlook Express) Ricordarsi di utilizzare, dove possibile, i diversi tipi di tecniche per svolgere i compiti richiesti: 1. comandi

Dettagli

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl

La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl La sicurezza nelle reti wireless (Wi Fi) Dott. Ing. Antonio Tringali per ArsLogica Sistemi Srl 30/10/2008 Indice degli argomenti Le reti wireless di tipo Wi-Fi Tipi di rischio: Monitoraggio del traffico

Dettagli

LE PORTE E I SERVIZI MENO NOTI

LE PORTE E I SERVIZI MENO NOTI LE PORTE E I SERVIZI MENO NOTI Credete di essere al sicuro perchè non avete un server Web, ftp o telnet in esecuzione? Siete proprio sicuri che nessun'altra porta sia aperta? Le porte di sistema sono i

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

Eureka Web. Connessione remota a centrali via Web

Eureka Web. Connessione remota a centrali via Web Eureka Web Connessione remota a centrali via Web Luglio 2013 2 Connessione remota a centrali via Web INDICE ACCESSO E UTILIZZO DEL PANNELLO DI CONTROLLO DI EUREKA WEB IMPOSTAZIONE DI EUREKA WEB Impostazione

Dettagli

Sicurezza informatica

Sicurezza informatica Sicurezza informatica Per sicurezza informatica si intende quella branca dell informatica dedicata alla salvaguardia dei sistemi informatici (reti, mainframe, postazioni di lavoro,...) da possibili violazioni

Dettagli