Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale"

Transcript

1 Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale Riferimento: Regolamento relativo al rilascio dell attestato professionale federale quale Maestro/a conducente, del 29 agosto 2007 Autore: Mario Scalzi Data: 30 aprile 2015

2 Maestro/a conducente 1 Indice 1. Introduzione Profilo del maestro conducente Obiettivo generale Destinatari Requisiti per l ammissione al corso Requisiti per l ammissione all esame professionale federale Struttura della formazione Descrizione dei moduli Aspetti importanti del percorso formativo Modalità di iscrizione Organizzatore Altri indirizzi utili... 21

3 Maestro/a conducente 2 1. Introduzione Per decisione del Consiglio di Stato l ha assunto la gestione della Scuola professionale per maestri conducenti (SPMC). Quest ultima organizza un corso di formazione per l ottenimento dell Attestato professionale federale di maestro conducente, alla luce dell Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente (Ordinanza sui maestri conducenti, OMaeC) del 28 settembre Vige il Regolamento d esame relativo al rilascio dell attestato professionale federale quale maestro/a conducente (in seguito Regolamento). Il corso si articola su 7 moduli certificativi, quindi con esame al termine di ogni modulo, per un totale di ca. 850 ore lezione. L ottavo modulo è costituito dall esame finale, organizzato e gestito dall organizzazione del mondo del lavoro (OML) di riferimento ossia l Associazione svizzera maestri conducenti (in seguito ASMC). Le lezioni inizieranno nel mese di settembre 2015, seguendo il calendario illustrato in seguito. L ammissione al corso e all esame federale è subordinata ad una serie di requisiti descritti in seguito. Oltre alla frequenza regolare delle lezioni (minimo 80% per ogni modulo) il superamento dell esame finale richiede un lavoro individuale regolare, coscienzioso e ben organizzato. Inoltre è necessario mantenersi aggiornati sulle tematiche relative alla professione di maestro/a conducente ed alla circolazione stradale (Legge federale sulla circolazione stradale, politica dei trasporti, ecc.). È prevista una serata informativa giovedì 30 aprile 2015, dalle 17.30, presso l a Camorino.

4 Maestro/a conducente 3 2. Profilo del maestro conducente I maestri conducenti insegnano professionalmente la guida di varie categorie di veicoli a motore (veicoli leggeri, motoveicoli, veicoli pesanti) ad allievi conducenti. Con professionalità e senso pedagogico, preparano gli allievi conducenti agli esami teorici e pratici necessari per ottenere la licenza di condurre. Oltre alla tecnica di guida, i maestri conducenti cercano di trasmettere agli allievi il senso della circolazione stradale. Lo sviluppo attuale del traffico, in particolare l'aumento del numero di utenti della strada, impone a chi si trova alla guida di un veicolo grande concentrazione e capacità di reagire prontamente a tutte le situazioni. I loro compiti principali possono essere così descritti: insegnamento teorico mettere a disposizione degli allievi conducenti una sala per l'insegnamento teorico provvista del materiale necessario (pannelli di segnaletica stradale, grafici, film, testi di legge sulla circolazione stradale, manuali, questionari, computer, ecc.); dispensare corsi teorici sul codice stradale nell'ambito di lezioni collettive o individuali; organizzare esami di prova e discuterne i risultati con gli allievi; impartire i corsi di teoria della circolazione obbligatori; insegnamento pratico dispensare lezioni individuali di guida del veicolo (veicoli leggeri, motoveicoli, veicoli pesanti); insegnare le varie tecniche di guida: avviamento, cambio delle marce, posizione alla guida, frenate, guida ecologica; segnalazione, manovre, ecc.; favorire lo sviluppo, negli allievi, degli automatismi di guida, della capacità di manovrare, della concentrazione e della calma in modo da padroneggiare completamente la guida del veicolo; sensibilizzare gli allievi a una guida responsabile e adatta alle diverse condizioni della strada, alla capacità di affrontare e di analizzare automaticamente le situazioni impreviste e di rimediarvi in modo appropriato; scoprire per tempo eventuali difetti dei futuri conducenti in modo da impedire loro di prendere cattive abitudini; incoraggiarli e dare loro fiducia, pur mostrandosi sufficientemente severi; seguire lo sviluppo degli allievi fino al momento in cui sono capaci di guidare in modo autonomo; valutare il grado di preparazione e di maturità raggiunta dagli allievi e, di conseguenza, presentarli all'esame pratico di guida.

5 Maestro/a conducente 4 3. Obiettivo generale L obiettivo del corso è acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per esercitare la professione di maestro conducente nella categoria B (auto). Si prefigge inoltre di formare futuri maestri conducenti dotati di un profilo professionale e personale tale che permetta loro di entrare nel mondo del lavoro operando con criteri etici e gestionali consoni alla professione nella realtà odierna. 4. Destinatari L offerta è aperta a tutte le persone che desiderano intraprendere la formazione per acquisire il titolo di maestro conducente con attestato professionale federale e sono in possesso dei requisiti richiesti. 5. Requisiti per l ammissione al corso È ammesso al corso di preparazione chi: è titolare di un attestato federale di capacità con una formazione di base di almeno 3 anni o di un certificato ritenuto equipollente dalla Commissione di garanzia della qualità (in seguito CGQ) dell ASMC, è in possesso, da almeno 3 anni, della licenza di condurre illimitata della categoria B e dell autorizzazione al trasporto professionale di persone (TPP). 6. Requisiti per l ammissione all esame professionale federale Secondo l articolo 3.3 del Regolamento è ammesso all esame finale chi: ottempera ai requisiti del punto 5; vanta un esperienza pratica lavorativa di almeno 2 anni; dispone dei necessari certificati di modulo o delle relative conferme d equipollenza.

6 Maestro/a conducente 5 7. Struttura della formazione Il corso completo si compone di 8 moduli, come sancito dall Ordinanza che disciplina la professione di maestro conducente del 28 settembre Prima del modulo B8, costituto dall esame finale, è previsto un modulo di preparazione all esame. M od uli Modulo B1 Modulo B2 Modulo B3 Modulo B4 Modulo B5 Modulo B6 Modulo B7 Modulo B8 Processi d apprendimento Comunicazione e ambiente d apprendimento Basi legali Pianificazione e organizzazione di corsi Tecnica automobilistica e fisica Pianificazione della formazione Sensibilizzazione al traffico Comportamento nel traffico Pianificazione delle lezioni pratiche di guida Pratica di formazione Esame: integrazione delle competenze acquisite in una competenza quale maestro conducente Prima del modulo B8 è previsto un modulo di preparazione. A questi possono aggiungersi altri momenti formativi. Im pegno individuale Ai partecipanti è chiesto un impegno corrispondente a ca. lo stesso numero di ore di lavoro individuale per lo studio e l elaborazione di esercizi pratici. Il corso è impostato in modo da legare molto strettamente la teoria alla pratica. Nel modulo B1 sono comprese delle lezioni di Tecniche di apprendimento e di studio aventi lo scopo di preparare i partecipanti per uno studio individuale proficuo ed efficace. 8. Descrizione dei moduli Nelle schede delle pagine seguenti si trovano delle brevi descrizioni dei moduli e le date pianificate per la frequenza. Le date sono indicative e possono subire dei cambiamenti.

7 Maestro/a conducente 6 Modulo B1 Processi d apprendimento Descrizione generale Scopo di questo primo modulo è di trasmettere ai partecipanti i fattori che influiscono sui processi d apprendimento ed essere in grado di avviarli, seguirli e valutarli in modo efficace e durevole. All inizio del modulo è prevista una formazione sulle tecniche di apprendimento e di studio in modo che i partecipanti abbiano gli strumenti adatti per un lavoro individuale efficace. Durata 80 u.d., in presenza Date Giorno Data Giovedì 3 settembre 2015 Venerdì 4 settembre 2015 Giovedì 10 settembre 2015 Venerdì 11 settembre 2015 Giovedì 17 settembre 2015 Venerdì 18 settembre 2015 Giovedì 24 settembre 2015 Venerdì 25 settembre 2015 Giovedì 1 ottobre 2015 Venerdì 2 ottobre 2015 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 8 ottobre 2015 Venerdì 9 ottobre 2015 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 5 ottobre 2015, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del/dei docente/i.

8 Maestro/a conducente 7 Modulo B2 Comunicazione e ambiente d apprendimento Descrizione generale Nella professione di maestro conducente la comunicazione e il dialogo con gli allievi costituiscono un fattore determinante nella formazione alla guida di un veicolo nel traffico stradale odierno. Scopo del modulo è di conoscere le forme approppriate di dialogo e di comunicazione ed essere in grado di applicarle. Inoltre saper creare un atmosfera d apprendimento positiva e una relazione ottimale con gli insegnanti. Durata 80 u.d., in presenza Date Giorno Data Giovedì 22 ottobre 2015 Venerdì 23 ottobre 2015 Giovedì 5 novembre 2015 Venerdì 6 novembre 2015 Giovedì 12 novembre 2015 Venerdì 13 novembre 2015 Giovedì 19 novembre 2015 Venerdì 20 novembre 2015 Giovedì 26 novembre 2015 Venerdì 27 novembre 2015 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 3 dicembre 2015 Venerdì 4 dicembre 2015 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 30 dicembre 2015, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del/dei docente/i.

9 Maestro/a conducente 8 Modulo B3 Basi legali. Pianificazione e organizzazione di corsi Descrizione generale Nelle competenze professionali del maestro conducente deve trovare posto una solida conoscenza del quadro legale di riferimento. Lo scopo di questo modulo è di fornire ai partecipanti le conoscenze sulle basi legali. Essi saranno inoltre in grado di pianificare, organizzare e valutare un corso nel campo del diritto in materia di circolazione stradale. Durata 120 u.d., in presenza Date Giorno Data Giorno Data Giovedì 17 dicembre 2015 Giovedì 11 febbraio 2016 Venerdì 18 dicembre 2015 Venerdì 12 febbraio 2016 Martedì 22 dicembre 2015 Giovedì 18 febbraio 2016 Mercoledì 23 dicembre 2015 Venerdì 19 febbraio 2016 Giovedì 14 gennaio 2016 Venerdì 15 gennaio 2016 Giovedì 21 gennaio 2016 Venerdì 22 gennaio 2016 Giovedì 28 gennaio 2016 Venerdì 29 gennaio 2016 Giovedì 4 febbraio 2016 Venerdì 5 febbraio 2016 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 25 febbraio 2016 Venerdì 26 febbraio 2016 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15

10 Maestro/a conducente 9 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 22 febbraio 2016, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del/dei docente/i.

11 Maestro/a conducente 10 Modulo B4 Tecnica automobilistica e fisica. Pianificazione della formazione Descrizione generale Basandosi sulle conoscenze teoriche della tecnica automobilistica insegnate, i partecipanti saranno ini grado di pianificare i processi di apprendimento e di applicare quanto acquisito in questo ambito nell intera pianificazione della formazione. Durata 60 u.d., in presenza Date Giorno Data Giovedì 10 marzo 2016 Venerdì 11 marzo 2016 Giovedì 17 marzo 2016 Venerdì 18 marzo 2016 Mercoledì 23 marzo 2016 Giovedì 24 marzo 2016 Giovedì 7 aprile 2016 Venerdì 8 aprile 2016 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 14 aprile 2016 Venerdì 15 aprile 2016 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 11 aprile 2016, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del docente.

12 Maestro/a conducente 11 Modulo B5 Sensibilizzazione al traffico Descrizione generale Nella seconda fase della formazione degli allievi conducenti è prevista la sensibilizzazione al traffico stradale. Al termine di questo modulo i partecipanti sapranno trasmettere in modo convincente gli elementi della sensibilizzazione al traffico e saranno in grado di sviluppare e consolidare negli allievi conducenti i relativi atteggiamenti e comportamenti. Circa i due terzi del modulo saranno erogati in forma di lezione, comprensivi delle tematiche legati agli incidenti stradali, mentre un terzo sarà costituito da lezioni di teoria sulla circolazione stradale che i partecipanti saranno chiamati a impartire. Durata 140 u.d., in presenza 60 u.d. impartire lezioni di teoria Date Giorno Data Giorno Data Giovedì 28 aprile 2016 Venerdì 10 giugno 2016 Venerdì 29 aprile 2016 Giovedì 16 giugno 2016 Martedì 3 maggio 2016 Venerdì 17 giugno 2016 Mercoledì 4 maggio 2016 Giovedì 23 giugno 2016 Giovedì 12 maggio 2016 Venerdì 24 giugno 2016 Venerdì 13 maggio 2016 Giovedì 25 agosto 2016 Giovedì 19 maggio 2016 Venerdì 26 agosto 2016 Venerdì 20 maggio 2016 Giovedì 1 settembre 2016 Martedì 24 maggio 2016 Venerdì 2 settembre 2016 Mercoledì 25 maggio 2016 Giovedì 8 settembre 2016 Giovedì 2 giugno 2016 Venerdì 9 settembre 2016 Venerdì 3 giugno 2016 Giovedì 15 settembre 2016 Giovedì 9 giugno 2016 Venerdì 16 settembre 2016

13 Maestro/a conducente 12 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 22 settembre 2016 Venerdì 23 settembre 2016 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 19 settembre 2016, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del/dei docente/i.

14 Maestro/a conducente 13 Modulo B6 Comportamento nel traffico Pianificazione delle lezioni pratiche di guida Descrizione generale Questo modulo è dedicato al comportamento nel traffico stradale, che per il maestro conducente dev essere esemplare, tenendo conto delle norme in vigore e della teoria della circolazione. Egli diventa in questo modo un modello per gli allievi conducenti. Obiettivo del modulo è anche saper pianificare le sequenze didattiche per i corsi di formazione pratica della guida. Esso si suddivide in 3 parti: corso con i temi: immagine personale, stress, rabbia, aggressione, analisi guidata della propria immagine personale, didattica professionale e lezioni di guida. Durata 40 u.d., in presenza 40 u.d. didattica professionale e lezioni di guida Date Giorno Data Giorno Data Giovedì 6 ottobre 2016 Venerdì 21 ottobre 2016 Venerdì 7 ottobre 2016 Giovedì 3 novembre 2016 Giovedì 13 ottobre 2016 Venerdì 4 novembre 2016 Venerdì 14 ottobre 2016 Giovedì 10 novembre 2016 Giovedì 20 ottobre 2016 Venerdì 11 novembre 2016 Esam i m od ulari certificativi Giorno Data Giovedì 17 novembre 2016 Venerdì 18 novembre 2016 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15

15 Maestro/a conducente 14 Una serata supplementare per ripetizioni, approfondimenti o studio è programmata il lunedì 14 novembre 2016, dalle 17:15 alle 20:30. La presenza non è obbligatoria. Non è prevista la presenza del/dei docente/i.

16 Maestro/a conducente 15 Modulo B7 Pratica formativa Descrizione generale L ultimo modulo prima dell esame finale vuol mettere i partecipanti in condizioni di praticare quella che diventerà la loro professione. Ogni partecipante sarà chiamato, con la supervisione di un maestro conducente diplomato designato dalla SPMC, a formare in modo completo cinque allievi conducenti e a prepararli in modo adeguato agli esami. Nel modulo saranno inseriti dei momenti di valutazione in modo da apportare i dovuti correttivi a fronte di eventuali aspetti da migliorare. Durata u.d., tirocinio didattico da completare entro i termini seguenti: da lunedì 5 dicembre 2016 a lunedì 31 luglio 2017 Il modulo verrà introdotto con due giornate di formazione nelle seguenti date: Giorno Data Giovedì 1 dicembre 2016 Venerdì 2 dicembre 2016 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15

17 Maestro/a conducente 16 Modulo di preparazione all esame finale Descrizione generale Prima del modulo B8 sono previste 40 u.d., come preparazione all esame finale, che prevede una revisione dei temi dispensati nei singoli moduli e la messa in atto di esami simulati. Ciò viene attuato per permettere ai partecipanti di presentarsi all esame finale con una preparazione ottimale. Durata 40 u.d., in presenza Date Tutti i giorni da lunedì 28 agosto a venerdì 1 settembre 2017 Orario delle lezioni 8:30 11:45 / 13:00 16:15

18 Maestro/a conducente 17 Modulo 8 Esame: integrazione delle competenze parziali acquisite in una competenza complessiva quale maestro/a conducente Descrizione generale L esame ha lo scopo di certificare che i maestri conducenti siano in grado di formare allievi conducenti in modo tale che questi saranno in grado di muoversi nel traffico nel rispetto delle norme della circolazione e degli altri utenti stradali, in maniera sicura, responsabile e cosciente dell impatto sull ambiente. L esame è gestito dall Associazione Svizzera Maestri Conducenti la quale pubblica le date e il luogo sul proprio sito ufficiale. Per essere ammesso ogni singolo candidato si iscrive individualmente nell osservanza del Regolamento d esame e delle direttive d esame emanate dall ASMC. L esame è composto da 2 parti: parte 1: pianificazione, svolgimento e valutazione di due corsi di formazione nell ambito delle lezioni pratiche di guida, secondo la scheda del candidato, con due allievi conducenti aventi un diverso livello di formazione; parte 2: pianificazione, svolgimento e valutazione di due corsi di formazione nell ambito del diritto della circolazione stradale e delle norme che disciplinano la medesima ad almeno 4 allievi conducenti. Durata 6 ore Date e orari Saranno stabilite dall organizzazione, responsabile a livello nazionale dell esame professionale, ossia dall Associazione svizzera dei maestri conducenti (ASMC).

19 Maestro/a conducente Aspetti importanti del percorso formativo La regola generale di frequenza dei moduli è la presenza ad almeno l 80% delle ore a calendario. 10. Modalità di iscrizione L iscrizione avviene con l invio del relativo formulario (vedi sito una lettera di motivazione e i certificati (titoli di studio, certificati di lavoro, copia della licenza di condurre). Il tutto è da spedire all indirizzo indicato sul formulario entro il 26 giugno 2015 La tassa d iscrizione ammonta a CHF per la frequenza di tutto il corso e comprende l erogazione dei moduli da B1 a B7, comprensiva dei singoli esami modulari certificativi e del modulo di preparazione all esame finale. Il versamento è da effettuare con la modalità seguente: 1 a rata: ¼ della somma totale prima dell inizio del modulo B1 2 a rata: ¼ della somma totale prima dell inizio del modulo B3 3 a rata: ¼ della somma totale prima dell inizio del modulo B5 4 a rata: ¼ della somma totale prima dell inizio del modulo B7 La tassa non comprende l iscrizione all esame finale (CHF ), da regolare individualmente da ogni singolo partecipante. Il ritiro dalla frequenza non dà diritto al rimborso integrale della quota di iscrizione. Dedotte le spese amministrative, che ammontano a CHF , viene rimborsata la quota parte proporzionalmente alla mancata frequenza. Un eventuale ritiro dev essere annunciato per iscritto.

20 Maestro/a conducente 19 Sede del corso Il corso si svolge nella sede dell IFC a Camorino, Centro la Monda 3. Di volta in volta sulla lavagna informativa al secondo piano viene indicata l aula. Alcuni moduli potranno però essere programmati in sedi esterne. Per tutti coloro che intendono raggiungere la sede del corso in auto - ATTENZIONE! I parcheggi nelle vicinanze sono limitati; vi consigliamo di utilizzare i mezzi pubblici (orario online su oppure di approfittare dell'azione Da Chiasso oppure dal S. Gottardo: Autostrada A2, uscita Bellinzona SUD prendere direzione BELLINZONA entrare nella prima strada sulla destra direzione SEZIONE DELLA CIRCOLAZIONE attraversare il sottopassaggio, svoltare a sinistra alla prima strada e poi di nuovo sinistra entrando nell'area privata del Centro Monda

21 Maestro/a conducente Organizzatore Sede Centro La Monda 3 CH Camorino Telefono +41 (0) /72 Fax +41 (0) Sito web Persona di riferimento: Mario Scalzi, tel. diretto +41 (0) In d irizzo d i sp ed izion e p ostale Casella postale 2170 CH Bellinzona

22 Maestro/a conducente Altri indirizzi utili Sezione della circolazione Casella postale CH Camorino Telefono +41 (0) Fax +41 (0) Sito web Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l innovazione Effingerstrasse 27 CH Berna Telefono +41 (0) Sito web Associazione svizzera dei maestri conducenti Segretariato della commissione AQ Casella postale 8150 CH Berna Telefono +41 (0) Fax +41 (0) Sito web

Corsi specifici per formatori di apprendisti in azienda sulla formazione del commercio al dettaglio

Corsi specifici per formatori di apprendisti in azienda sulla formazione del commercio al dettaglio Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corsi specifici per formatori di apprendisti in azienda sulla formazione del commercio

Dettagli

Corsi specifici sulla formazione commerciale Ramo Amministrazione pubblica

Corsi specifici sulla formazione commerciale Ramo Amministrazione pubblica Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corsi specifici sulla formazione commerciale Ramo Amministrazione pubblica Corsi

Dettagli

Identificazione di modulo B 1

Identificazione di modulo B 1 Identificazione di modulo B 1 Titolo Condizioni Competenza Certificato di competenza Livello Obiettivi Distinzione Durata Processi Attestato del livello secondario II o di una formazione equivalente Conoscenze

Dettagli

Identificazione di modulo C 3

Identificazione di modulo C 3 Identificazione di modulo C 3 Titolo Basi legali pianificare e organizzare dei corsi Condizioni Competenza Certificato di competenza Livello Obiettivi Competenza del modulo B 8 o possesso della licenza

Dettagli

Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri

Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri Versione del 12 ottobre 2015 Modulo C3 Titolo Basi legali pianificare e svolgere dei corsi di formazione

Dettagli

Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente

Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente (Ordinanza sui maestri conducenti, OMaeC) 741.522 del 28 settembre 2007 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali con diploma cantonale

Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli Enti locali con diploma cantonale Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame di diploma Funzionario/a amministrativo/a degli

Dettagli

Sezione 1: Oggetto e durata. del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015)

Sezione 1: Oggetto e durata. del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015) Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Autista di veicoli leggeri con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 4 febbraio 2014 (Stato 1 gennaio 2015) 73305 Autista di

Dettagli

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri Corso preparatorio all esame professionale superiore per il diploma federale di Economista aziendale nelle arti e mestieri

Dettagli

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Praticanti avvocati che devono sostenere le prove scritte dell esame di avvocato a dicembre 2015

Dettagli

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE

IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE FACOLTA DI INGEGNERIA BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER DI II LIVELLO IL TECNICO DIRIGENTE DEL NUOVO ENTE LOCALE Anno Accademico 2007 2008 Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

Bachelor of Arts in Music and Movement

Bachelor of Arts in Music and Movement Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Conservatorio della Svizzera italiana Bachelor of Arts in Music and Movement www.conservatorio.ch Obiettivi e competenze Gli studenti possiedono

Dettagli

Berna, 13 dicembre 2007

Berna, 13 dicembre 2007 Dipartimento federale dell'ambiente dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Berna, 13 dicembre 2007 Istruzioni concernenti la formazione pratica di base

Dettagli

Capitolo II Ammissione e promozione

Capitolo II Ammissione e promozione Regolamento sulla maturità professionale (del aprile 000) ultima modifica: cfr. Bollettino ufficiale 11/007/.0.007...1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visti: - la Legge federale

Dettagli

DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE 2015

DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE 2015 DOSSIER CORSI DI FORMAZIONE GENNAIO - DICEMBRE Formazione sulla sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs 81/2008) e s.m.i PRESENTAZIONE Con il presente catalogo intendiamo sintetizzare le principali opportunità

Dettagli

Sicurezza stradale: regole per i pullman

Sicurezza stradale: regole per i pullman Sicurezza stradale: regole per i pullman 1. Prescrizioni concernenti l ammissione dei conducenti di pullman alla circolazione Conformemente all ordinanza sull ammissione alla circolazione Categoria della

Dettagli

CORSO PER L OTTENIMENTO DELL ATTESTATO PROFESSIONALE DI SPECIALISTA IN FINANZA E CONTABILITA

CORSO PER L OTTENIMENTO DELL ATTESTATO PROFESSIONALE DI SPECIALISTA IN FINANZA E CONTABILITA Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 CORSO PER L OTTENIMENTO DELL ATTESTATO PROFESSIONALE DI SPECIALISTA IN FINANZA E CONTABILITA L attestato

Dettagli

Numero dei posti di formazione Tassa scolastica Serate informative Iscrizioni Inizio dei corsi Termine d iscrizione

Numero dei posti di formazione Tassa scolastica Serate informative Iscrizioni Inizio dei corsi Termine d iscrizione 1 Foglio ufficiale 10/2015 Venerdì 6 febbraio 1038 sica) organizzato dalla Scuola specializzata superiore medico-tecnica di Lugano, ottenendo la relativa certificazione. L iscrizione a tale corso deve

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO FUNZIONE MOTORIZZAZIONE CIVILE REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTT DI SCUOLA GUIDA Approvato con Deliberazione

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Foggia, 10/07/2013. Protocollo n. 18157-I/7. Rep. A.U.A. n. 294-2013

IL RETTORE DECRETA. Foggia, 10/07/2013. Protocollo n. 18157-I/7. Rep. A.U.A. n. 294-2013 Protocollo n. 1157-I/7 Foggia, 10/07/2013 Rep. A.U.A. n. 294-2013 Area Didattica, Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS)

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Descrizione dei moduli Moduli Modulo 1 Progettare, realizzare e valutare un unità di formazione Modulo

Dettagli

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE

MODULO PER RILEVAZIONE PRESENZE lunedì 15 settembre 2014 martedì 16 settembre 2014 mercoledì 17 settembre 2014 giovedì 18 settembre 2014 venerdì 19 settembre 2014 lunedì 22 settembre 2014 martedì 23 settembre 2014 mercoledì 24 settembre

Dettagli

Requisiti Numero di posti di formazione Tassa Domande d iscrizione Termine d iscrizione

Requisiti Numero di posti di formazione Tassa Domande d iscrizione Termine d iscrizione 1 Foglio ufficiale 6/2013 Venerdì 18 gennaio 407 basi legali. L ammissione definitiva ai curricoli HES-SO è comunque subordinata all esito dell esame di graduatoria e di altre condizioni di ammissione

Dettagli

TRAINING FORMATIVO 60 ORE PRESENTAZIONE

TRAINING FORMATIVO 60 ORE PRESENTAZIONE TRAINING FORMATIVO 60 ORE PRESENTAZIONE TRAINING INTENSIVO VERA PIZZA NAPOLETANA Il Training intensivo si rivolge a tutti coloro vogliano acquisire la tecnica napoletana. 40 ORE DI LABORATORIO + 20 ORE

Dettagli

Capitolo I Disposizioni generali

Capitolo I Disposizioni generali Regolamento interno della Scuola Specializzata Superiore di Arte Applicata - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Web design - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Computer

Dettagli

istruttore di autoscuola

istruttore di autoscuola Standard formativo relativo alla formazione iniziale propedeutica per il conseguimento dell abilitazione e formazione periodica istruttore di autoscuola ai sensi Decreto ministeriale 26 gennaio 2011, n.

Dettagli

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Digital Forensics Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc L informatica forense (Digital Forensics)

Dettagli

Corso base per nuovi imprenditori. IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri

Corso base per nuovi imprenditori. IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri Corso base per nuovi imprenditori Istituto svizzero per la formazione di capi azienda Scopo del corso La Camera di commercio,

Dettagli

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 Io sottoscritto/a : D O M A N D A D I A M M I S S I O N E COGNOME... NOME... nato/a...il...

Dettagli

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Condizioni generali del contratto (allegato 2) Art. 1 - Domanda Possono iscriversi alla Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale (di seguito

Dettagli

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori Pittrice AFC / Pittore AFC e Aiuto pittrice CFP / Aiuto pittore CFP Riforma della formazione professionale di base dei pittori COSA CAMBIA DAL

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F.

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. Art. 1 - Istituzione del Master in Criminologia Forense MA.CRI.F. E istituito presso l Università Carlo

Dettagli

La formazione iniziale e periodica per i conducenti professionali: tutte le coordinate

La formazione iniziale e periodica per i conducenti professionali: tutte le coordinate Autoscuole, come fare i corsi della CQC La formazione iniziale e periodica per i conducenti professionali: tutte le coordinate Sulla CQC esistono molte norme, dalla direttiva al decreto del ministero dei

Dettagli

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art.

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art. Regolamento per l istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, dei Corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale SEZIONE I- Disposizioni generali SEZIONE

Dettagli

Fondata da Giorgio Strehler Diretta da Luca Ronconi. Bando di concorso Corso per attori Luchino Visconti

Fondata da Giorgio Strehler Diretta da Luca Ronconi. Bando di concorso Corso per attori Luchino Visconti Fondata da Giorgio Strehler Diretta da Luca Ronconi Bando di concorso Corso per attori Luchino Visconti Informazioni generali L attività della Scuola di Teatro si svolge in unità organica con il Piccolo

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi dell Aquila attiva,

Dettagli

Ingegneria dell Emergenza

Ingegneria dell Emergenza Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello Ingegneria dell Emergenza Art. 1 (Finalità) Anno 2001-2002 (Bando del 15 novembre 2001) L Università degli Studi di Roma La Sapienza bandisce

Dettagli

Modulo di lavoro ML3.1-01. Locandina per attività di formazione continua CPT SSST SAM SPAI SMP (MPT) CENTRO PROFESSIONALE TREVANO

Modulo di lavoro ML3.1-01. Locandina per attività di formazione continua CPT SSST SAM SPAI SMP (MPT) CENTRO PROFESSIONALE TREVANO Pagina 1 di 15. CENTRO PROFESSIONALE TREVANO AREA FORMAZIONE CONTINUA 6952 CANOBBIO tel. 091 815 10 17 e-mail: decs-fc.trevano@ti.ch www.cpt-ti.ch FASCICOLO CORSI Pagina 2 di 15 INFORMARSI E FORMARSI:

Dettagli

Regolamento concernente gli esami per l ottenimento del Diploma cantonale di. Pizzaiolo/a

Regolamento concernente gli esami per l ottenimento del Diploma cantonale di. Pizzaiolo/a Regolamento concernente gli esami per l ottenimento del Diploma cantonale di Pizzaiolo/a Stato al 5 novembre 2014 Regolamento concernente gli esami per l ottenimento del Diploma cantonale di Pizzaiolo/a

Dettagli

- Laureati in Ostetricia - Iscritti SIPeM con Laurea in Professioni Sanitarie

- Laureati in Ostetricia - Iscritti SIPeM con Laurea in Professioni Sanitarie ALLEGATO 1J PROGRAMMA: EVENTO RESIDENZIALE TITOLO EVENTO: Corso di Inglese clinico per Ostetriche Tipologia formativa: corso di formazione per Ostetriche ID evento: M22 Sede: Facoltà di Medicina e Chirurgia,

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE Con il decreto n. 1795 del 17 maggio 2011, la Regione Toscana ha recepito e specificato i contenuti del D.M. n. 17/2011 in materia di formazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESAME PER IL RICONOSCIMENTO DELL' IDONEITÀ DEGLI INSEGNANTI DI TEORIA E DEGLI ISTRUTTORI DI GUIDA DI AUTOSCUOLA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESAME PER IL RICONOSCIMENTO DELL' IDONEITÀ DEGLI INSEGNANTI DI TEORIA E DEGLI ISTRUTTORI DI GUIDA DI AUTOSCUOLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESAME PER IL RICONOSCIMENTO DELL' IDONEITÀ DEGLI INSEGNANTI DI TEORIA E DEGLI ISTRUTTORI DI GUIDA DI AUTOSCUOLA (Approvato con deliberazione consiliare n. 92 del 19.11.2012)

Dettagli

Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi

Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi Standard formativo relativo alla formazione dei Responsabili tecnici di imprese e consorzi esercenti il servizio di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi e dei Responsabili tecnici

Dettagli

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore Pag. 1 di 10 Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore DCRUO Relazioni Industriali Settembre 2005 Pag. 2 di 10 INDICE Scopo e campo di applicazione pag. 3 Principi generali pag. 3 Riferimenti

Dettagli

BANDO DEL MASTER AAMB01 DI I LIVELLO ALTO APPRENDISTATO PER MASTRI BIRRAI ANNO ACCADEMICO 2012/2013

BANDO DEL MASTER AAMB01 DI I LIVELLO ALTO APPRENDISTATO PER MASTRI BIRRAI ANNO ACCADEMICO 2012/2013 BANDO DEL MASTER AAMB01 DI I LIVELLO ALTO APPRENDISTATO PER MASTRI BIRRAI ANNO ACCADEMICO 2012/2013 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, ai sensi

Dettagli

(Marketing & Comunicazione d Impresa)

(Marketing & Comunicazione d Impresa) EXECUTIVE MASTER in COMUNIC@ZIONE INTEGRATA 6 a Ed. (Marketing & Comunicazione d Impresa) 10 Ottobre 2009-22 Febbraio 2010 Premessa La globalizzazione dei mercati, la competizione e l internazionalizzazione,

Dettagli

Bando. Premessa. Obiettivi e finalità

Bando. Premessa. Obiettivi e finalità Bando Premessa L ANIA ritiene fondamentale il rapporto di collaborazione con le Associazioni dei Consumatori e per mantenere un confronto stabile ed un dialogo costante ha creato il Forum Consumatori.

Dettagli

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione AREA SVILUPPO E FORMAZIONE Settore Tecnico CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Ottava Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando

Dettagli

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione

CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione AREA SVILUPPO E FORMAZIONE Settore Tecnico CORSO NAZIONALE di FORMAZIONE PER ESPERTI in PREPARAZIONE FISICA NELLA PALLAVOLO Undicesima Edizione Stagione Sportiva 2014/2015 BANDO DI AMMISSIONE Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D.

Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. Organo Tecnico della CONFSPORT ITALIA A.S.D. CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO SINCRONIZZATO STAGIONE 2015/ Data Orario Materia Luogo di Lezione Sab

Dettagli

"Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU)

Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "Pedagogia e didattica per l innovazione scolastica" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2013/2014 edizione I sessione III Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI CORSO DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI IN FASE DI PROGETTAZIONE E DI ESECUZIONE DEI LAVORI Premessa L Allegato XIV del D.Lgs. 81/08 prevede che per poter continuare ad esercitare i compiti di Coordinatori

Dettagli

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO LEGALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza è lieta di

Dettagli

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE NORDIC WALKING ITALIA

UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE NORDIC WALKING ITALIA UNIVERSITA CA FOSCARI VENEZIA CENTRO INTERATENEO PER LA RICERCA DIDATTICA E LA FORMAZIONE AVANZATA ASSOCIAZIONE NORDIC WALKING ITALIA BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI ALTA FORMAZIONE (20 CFU) PER FORMATORI

Dettagli

Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi

Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi Corsi di Formazione Informatica Carta dei Servizi Indice SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE OBIETTIVI DEL SERVIZIO STRUTTURE E MEZZI REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO Predisposizione strumenti e attrezzature didattiche

Dettagli

Allegato II. La durata ed i contenuti della formazione sono da considerarsi minimi. 3. Soggetti formatori e sistema di accreditamento

Allegato II. La durata ed i contenuti della formazione sono da considerarsi minimi. 3. Soggetti formatori e sistema di accreditamento Allegato II Schema di corsi di formazione per preposti e lavoratori, addetti alle attività di pianificazione, controllo e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si

Dettagli

Regolamento degli studi liceali (del 25 giugno 2008)

Regolamento degli studi liceali (del 25 giugno 2008) Regolamento degli studi liceali (del 25 giugno 2008) 5.1.7.2 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO richiamati la Legge sulle scuole medie superiori del 26 maggio 1982 e il relativo Regolamento

Dettagli

RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS

RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS Studio Post-Diploma SSS 1 Scuola di livello terziario, che opera in base all'ordinanza del DEFR dell'11 marzo 2005 e ai rispettivi PQI Scuola Specializzata Superiore di Economia

Dettagli

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri.

DOCENTI Docenti universitari provenienti da università Statali e Pontificie; professionisti, ricercatori, esperti del settore italiani e stranieri. OBIETTIVI FORMATIVI Scopo del Master è di consentire l approfondimento delle tematiche della progettazione, dell adeguamento e del recupero degli Edifici per il culto. DOCENTI Docenti universitari provenienti

Dettagli

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze

Regolamento per l ottenimento degli attestati modulari 1 e 2 con verifica delle equivalenze Commissione qualità Ufficio qualificazione INTERPRET c/o IDEA sagl Piazza Nosetto 3 6500 Bellinzona Tel. 091 858 02 15 Fax 091 840 11 44 qualification@inter-pret.ch Regolamento per l ottenimento degli

Dettagli

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione

CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO Settore Tecnico CORSO NAZIONALE PER ALLENATORI DI TERZO GRADO Nona Edizione Stagione Sportiva 2011/2012 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione

Dettagli

Investire nella formazione

Investire nella formazione Repubblica e Cantone Ticino Investire nella formazione Concetto 2006 per la formazione dei Segretari comunali, dei Quadri dirigenti e dei Funzionari amministrativi Dipartimento dell educazione, della cultura

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Dipartimento studi Sull impresa MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in INNOVAZIONE E MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (MIMAP) Anno Accademico

Dettagli

Bando. Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014)

Bando. Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014) Bando Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014) L Osservatorio Regionale per il Paesaggio (Regione del Veneto, Università degli Studi di Padova, Università IUAV di Venezia,

Dettagli

8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria

8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria 8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria REGOLAMENTO DEL CORSO E BANDO DI AMMISSIONE 1 Art. 1 Istituzione del Corso La Scuola Librai Italiani e l Università Ca Foscari di Venezia - Dipartimento

Dettagli

Maturità professionale

Maturità professionale situazione gennaio 2008 telefono fax e-mail internet Repubblica e CantoneTicino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della formazione professionale viavergiò 18 cp 367 6932

Dettagli

4) Ente organizzatore

4) Ente organizzatore REGOLAMENTIO DELL AVVISO PUBBLICO Corso di riqualificazione per Operatore Socio Sanitario (O.S.S.) 1) Riferimenti normativi - Accordo stipulato il 22 febbraio 2001 in sede di conferenza Stato Regioni tra

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE DIDATTICA E SERVIZI AGLI STUDENTI AREA FORMAZIONE POST LAUREAM GV/mldb Decreto Rettorale del 20/04/2005 Rep. n. 738-2005 Prot. n. 13730 Oggetto: Bando concernente

Dettagli

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso ANIMARE CORSI PER ADULTI (Livello 1 FSEA/SVEB) Sommario 1. Introduzione 2 2. Metodi d insegnamento 2 3. Destinatari, obiettivi e contenuti della formazione 3 Destinatari: 3 Finalità: 3 Obiettivi: 3 Contenuti:

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con. e con GYMNASIUM TOR VERGATA S.R.L.

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA. In convenzione con. e con GYMNASIUM TOR VERGATA S.R.L. Prot. n. 296/2012 D.R. n. 115/2012 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con e con GYMNASIUM TOR VERGATA S.R.L. Corso di Perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma

Dettagli

Settore Giovanile Minibasket Scuola

Settore Giovanile Minibasket Scuola Settore Giovanile Minibasket Scuola Tel. +39 06 36856616/6613/6692/6522/6701 Fax +39 06 36856624 E-mail: settore.giovanile@fip.it; minibasket@fip.it Scuola/RMA/adg Roma, 12/11/2007 Prot. n 380 Via email

Dettagli

Maturità professionale

Maturità professionale situazione gennaio 2010 telefono fax e-mail internet Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Divisione della formazione professionale via Vergiò 18 cp 367

Dettagli

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi

Programmazione didattica 2009. Project Management. Catalogo dei corsi Programmazione didattica 2009 Project Management Catalogo dei corsi Alta Formazione in Project Management Project Management: principi e criteri organizzativi Metodi e tecniche di avvio ed impostazione

Dettagli

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione

REGOLAMENTO. Art. 1 Ammissione REGOLAMENTO Il è una Società Cooperativa ONLUS, riconosciuta dal M.I.U.R. come Ente Formatore che si occupa del disagio infantile svolgendo attività di consulenza in campo educativo, promuovendo corsi

Dettagli

MASTER IN SCIENZE COMPORTAMENTALI E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

MASTER IN SCIENZE COMPORTAMENTALI E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE MASTER IN SCIENZE COMPORTAMENTALI E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Il Master in Scienze comportamentali e Amministrazioni Pubbliche costituisce un percorso innovativo di alto livello per dipendenti pubblici

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

L UNIONE SVIZZERA DEL METALLO FEDERAZIONE TICINO. presenta il corso

L UNIONE SVIZZERA DEL METALLO FEDERAZIONE TICINO. presenta il corso L UNIONE SVIZZERA DEL METALLO FEDERAZIONE TICINO presenta il corso MAESTRIA 2015 Corso preparatorio EP / EPS Esame professionale e Esame professionale superiore per ottenere i seguenti attestati professionali

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA

FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA 1 FORMAZIONE PROFESSIONALE CERTIFICATA BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: Addetto alla contabilità (Codice ISTAT : 331206 INFORMAZIONI GENERALI ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA o Il progetto del Corso

Dettagli

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30

Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 Reggio Emilia 14 e 15 dicembre 2015 ore 9:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO PROFESSIONALE ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza

Dettagli

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona L A B O R T R A N S F E R LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona DOCUMENTAZIONE DI PRESENTAZIONE DEL CORSO ANIMARE

Dettagli

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA Prot. n. 2250 del 04.05.2012 LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA In linea con quanto disposto dall articolo 7, comma 2 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89, l Accademia Nazionale di Danza definisce

Dettagli

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30

Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 Bologna 8, 13 e 15 luglio 2015 ore 14:30 / 18:30 ANALISI, REVISIONE E IMPLEMENTAZIONE DI UN MODELLO ORGANIZZATIVO IN QUALITÀ NELLO STUDIO LEGALE OBIETTIVI Master Breve di formazione personalizzata Il Master

Dettagli

Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi

Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi Repubblica e Cantone 340 Ticino Estratto Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi Volume 134 Bellinzona, 27 giugno 34/2008 Regolamento degli studi liceali (del 25 giugno 2008) IL CONSIGLIO

Dettagli

PASTICCERE DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI

PASTICCERE DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI CAST Alimenti srl Via Serenissima, 5-25135 BRESCIA Metrobus stazione Sant Eufemia tel. 030.2350076 r.a. - fax 030.2350077 www.castalimenti.it - info@castalimenti.it DIVENTA PASTICCERE A CINQUE STELLE CON

Dettagli

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica)

CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) MASTER DI PRIMO LIVELLO IN CRITICA GIORNALISTICA (Teatro Cinema Televisione Musica) a.a. 2014/2015 B A N D O U F F I C I A L E Art. 1 Per l anno accademico 2014/2015, è istituito, presso l Accademia Nazionale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN CUSTOMER EXPERIENCE e SOCIAL MEDIA ANALYTICS modalità didattica in presenza A.A. 2015/2016

Dettagli

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004)

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) Ordinanza sulla maturità professionale 412.103.1 del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) L Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (Ufficio federale), visto l articolo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA FACOLTA DI INGEGNERIA FACOLTA DI INGEGNERIA Concorso di ammissione al Master universitario di secondo livello in Ingegneria dell Emergenza Anno 2008-2009 Codice corso di studio: 10642 L Università degli Studi di Roma La Sapienza

Dettagli

Fit for project management Lavorare per progetti: fasi, strumenti e competenze manageriali

Fit for project management Lavorare per progetti: fasi, strumenti e competenze manageriali Fit for project management Lavorare per progetti: fasi, strumenti e competenze manageriali II Edizione Presentazione Da strumento limitato alla gestione dell innovazione in azienda, il project management

Dettagli

Regolamento sulla formazione continua dei docenti

Regolamento sulla formazione continua dei docenti 27/2015 Bollettino ufficiale delle leggi e degli atti esecutivi 12 giugno 297 Regolamento sulla formazione continua dei docenti (del 9 giugno 2015) Dipartimento competente Organizzazione e finanziamento

Dettagli

Bachelor of Science in Economia aziendale

Bachelor of Science in Economia aziendale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Bachelor of Science in Economia aziendale www.supsi.ch/deass Obiettivi e competenze Il Bachelor

Dettagli

PASTAIO DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI

PASTAIO DIVENTA A CINQUE STELLE CON CAST ALIMENTI CAST Alimenti srl Via Serenissima, 5-25135 BRESCIA Metrobus stazione Sant Eufemia tel. 030.2350076 r.a. - fax 030.2350077 www.castalimenti.it - info@castalimenti.it DIVENTA PASTAIO A CINQUE STELLE CON

Dettagli

Specialista in attivazione

Specialista in attivazione FAQ Risposta alle domande frequenti 1. Quando iniziano i corsi?... 2 2. Quanto dura la formazione?... 2 3. Quanto costa la formazione?... 2 4. Quanti giorni devo andare a scuola ogni settimana?... 2 5.

Dettagli

CORSO DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE

CORSO DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE ORGANISMO DI MEDIAZIONE ISCRIZIONE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA N.549 ENTE DI FORMAZIONE ISCRIZIONE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA N.294 CERTIFICAZIONE UNI EN ISO 9001:2008 Certificato n.1134 Via Copernico 30

Dettagli

d e c r e t a : I. Disposizioni generali

d e c r e t a : I. Disposizioni generali 5.1.8.4.4 Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare (del 10 giugno 1999) La Conferenza

Dettagli

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 INTERNAL AUDIT LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione La funzione di internal audit ha acquisito, negli anni, un ruolo di primaria importanza nell'ambito dell'adozione delle migliori regole

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN SONIC ARTS (in modalità didattica

Dettagli

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Stato del documento: Approvato il 29 marzo 2010 dalla Direzione DFA Firmato il 13 aprile 2010 dal Direttore

Dettagli