ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RENDICONTO DI GESTIONE AL DEL FONDO ANTHILIA ORANGE. AnthiliaOrange

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RENDICONTO DI GESTIONE AL 30.12.2013 DEL FONDO ANTHILIA ORANGE. AnthiliaOrange"

Transcript

1 ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RENDICONTO DI GESTIONE AL DEL FONDO ANTHILIA ORANGE AnthiliaOrange

2 INDICE CARICHE SOCIALI 3 RELAZIONE SULLA GESTIONE 4 La Societa di Gestione Dati Significativi 4 La Banca Depositaria Elementi Identificativi 4 Il Fondo Anthilia Orange Caratteristiche 4 Scenari Macroeconomici di Riferimento e Commento ai Mercati 5 Risultati e Scelte Gestionali 6 Informativa sui Rischi 7 PROSPETTI CONTABILI 8 Stato Patrimoniale 9 Conto Economico 11 NOTA INTEGRATIVA 13 Forma e contenuto del Rendiconto 14 Parte A - Andamento del valore della quota 14 Parte B - Le attività, le passività ed il valore complessivo netto 17 Parte C Il risultato economico dell esercizio 26 Parte D Altre informazioni 29

3 1. CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione Giuseppe Spadafora Andrea Cuturi Marco Capolino Edio Delcò Giovanni Landi Paolo Rizzo Paolo Vistalli Presidente CdA Vice Presidente Consigliere Delegato Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Collegio Sindacale Roberto Cravero Annalisa Pescatori Annunziata Melaccio Cesare Mombello Simone Tini Presidente Collegio Sindacale Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente Società di revisione Deloitte & Touche S.p.A. Elenco Soci (% di partecipazione al capitale con diritto di voto) ANTHILIA HOLDING SRL 15% GL & PARTNERS SRL 35% PKB PRIVATBANK SA 40% CASSA LOMBARDA SPA 10% 3

4 2. RELAZIONE SULLA GESTIONE La Societa di Gestione Dati Significativi Anthilia Capital Partners SGR S.p.A. (nel seguito anche Anthilia SGR ), società di gestione del risparmio nata il 5 settembre 2007, è iscritta all Albo delle Società di Gestione del Risparmio, tenuto dalla Banca d Italia, al numero 269. Anthilia SGR è autorizzata alla prestazione sia del servizio di gestione individuale sia del servizio di gestione collettiva del risparmio ai sensi della normativa vigente. La società ha un capitale sociale i.v. di Euro milioni e sede legale a Milano, in Corso di Porta Romana 68. Al Anthilia SGR gestisce i seguenti fondi aperti: Anthilia Orange (già Profilo Best Funds) Fondo Comune di Investimento Mobiliare Aperto armonizzato, di tipo flessibile, specializzato nell investimento in parti di OICR; Anthilia Yellow (già Profilo Elite Flessibile) Fondo Comune di Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato, di tipo flessibile. La Banca Depositaria Elementi Identificativi La Banca Depositaria, per tutti i fondi è la società BNP Paribas Securities Services succursale di Milano presso la cui sede, in Via Ansperto, 5, sono disponibili i documenti contabili ed è espletata la funzione di emissione e consegna dei certificati nonché quella di rimborso delle quote. La Banca Depositaria è incaricata del regolamento di tutte le operazioni disposte dalla società nell ambito della gestione dei fondi e dello svolgimento di ogni compito ad essa riservato da disposizioni di legge o regolamentari. La Banca Depositaria ha facoltà di subdepositare - sotto la propria responsabilità e previo assenso della SGR - gli strumenti finanziari di pertinenza dei Fondi presso i soggetti in possesso dei requisiti individuati dalla Banca d Italia. L incarico alla Banca Depositaria è conferito a tempo indeterminato e può essere revocato in qualsiasi momento dalla società. La Banca Depositaria può a sua volta rinunciare all incarico, con un termine di preavviso non inferiore a 6 mesi. Il Fondo Anthilia Orange Caratteristiche Il valore unitario della quota, definito in millesimi di Euro, è determinato con cadenza giornaliera, ad eccezione dei giorni di chiusura della Borsa italiana e dei giorni festivi e semifestivi per la società, ed è pubblicato giornalmente su Il Sole 24 Ore. Tipologia di fondo Il fondo Anthilia Orange è un fondo, denominato in Euro, ad accumulazione dei proventi e pertanto, il risultato dell esercizio, se positivo, non è distribuito ai partecipanti, ma rimane investito nel fondo. Durata del fondo La durata del Fondo è fissata al 31 dicembre 2050 salvo proroga, da assumersi almeno 2 anni prima della scadenza da parte del Consiglio di Amministrazione della Società. Benchmark di riferimento Trattandosi di fondo flessibile, non è possibile individuare un benchmark rappresentativo delle politica di investimento dello stesso. Finalità dell investimento nel fondo ed obiettivi di investimento A partire dal 1 luglio 2012, data a partire dalla quale Anthilia Capital Partners Sgr Spa è divenuta il gestore del fondo, la finalità dell investimento nel fondo Anthilia Orange è rappresentata da un graduale incremento del valore del capitale investito, con un orizzonte temporale di investimento di medio periodo (orientativamente 2/3 anni). 4

5 A tal fine la SGR può investire sino al 100% delle attività in parti di OICR, selezionando gli OICR tempo per tempo ritenuti più idonei a consentire una performance in termini assoluti, e privilegiando gli OICR specializzati nell investimento in strumenti finanziari di natura obbligazionaria di emittenti societari (senza vincoli di rating) e di emittenti sovrani dei Paesi Emergenti. Il Fondo può modificare l allocazione del portafoglio tra le diverse tipologie di OICR senza limitazioni con riguardo alla tipologia, all esposizione valutaria o all allocazione geografica o settoriale degli strumenti finanziari presenti nel portafoglio degli stessi ed in funzione delle scelte operate dal gestore. La SGR seleziona gli OICR nei quali investire sulla base di valutazioni sia quantitative, sia qualitative, tenendo in considerazione elementi quali le performance ottenute e gli stili di gestione adottati dai gestori degli stessi. Regime Fiscale Dal 1 gennaio 2012, per effetto di quanto previsto dal D.L. n. 138 del 13 agosto 2011, è entrato in vigore il nuovo regime di tassazione delle rendite finanziarie che prevede che le ritenute e le imposte sostitutive su interessi, premi e ogni altro provento che costituisce reddito di capitale, nonché le imposte sostitutive sui redditi diversi, siano applicate nella misura del 20% (aliquota unica). Tale aliquota tuttavia non si applica sugli interessi e ogni altro provento che costituisce reddito di capitale riferibile ai titoli di Stato italiano, alle obbligazioni e altri titoli a questi assimilati e alle obbligazioni emesse dagli Stati esteri inclusi nella c.d. white list per i quali è mantenuta l aliquota del 12,5%, anche qualora tali strumenti finanziari siano a loro volta immessi in altri prodotti finanziari come i fondi comuni di investimento. Conseguentemente, a partire dalla suddetta data, ai fini della determinazione della plusvalenza o minusvalenza tassata (in capo al partecipante al fondo) al 20%, il valore delle quote dei fondi comuni deve essere considerato al netto della componente dei proventi riferibili ai titoli tassati con l aliquota agevolata. Tale componente è definita pari alla media delle percentuali dell attivo del fondo investite in tali titoli, rilevate sulla base degli ultimi due prospetti contabili del fondo (semestrali o annuali) redatti entro il semestre solare anteriore alla data di distribuzione dei proventi, di riscatto, cessione o liquidazione delle quote, ovvero, nel caso in cui entro il predetto semestre ne sia stato redatto uno solo, sulla base di quest ultimo. Su tali basi è determinata l aliquota c.d. sintetica applicabile. Per il semestre in corso, tale aliquota è pari al 15,35%. Durata dell esercizio contabile del Fondo L esercizio contabile del Fondo ha durata annuale e si chiude l ultimo giorno di Borsa aperta di ciascun anno. Scenari Macroeconomici di Riferimento e Commento ai Mercati Inizialmente gravata da Sequester ed in generale da politiche fiscali restrittive, l economia americana ha accelerato nel corso dell anno, per terminare sopra il potenziale nel secondo semestre. A maggio, l annuncio da parte di Bernanke relativo ad un possibile ritiro del quantitative easing da parte della FED qualora i miglioramenti nel ciclo economico e nel mercato del lavoro fossero divenuti sostenibili ha causato un brusco storno degli asset globali, con particolare focus sui paesi emergenti, i cui asset avevano beneficiato alquanto dell ondata di liquidità in arrivo dai paesi sviluppati. La fiammata di volatilità è progressivamente rientrata durante l estate, quando si è intuito che la FED sarebbe stata estremamente prudente nel rimuovere lo stimolo monetario straordinario. La radicalizzazione dello scontro al senato sulla politica fiscale ha prodotto a fine settembre un arresto di alcune attività della pubblica amministrazione americana e un muro contro muro sul tetto al debito, che però hanno lasciato poche tracce sul ciclo US. Nella prima parte dell anno il Giappone ha tratto significativi vantaggi dall esperimento di politica monetaria nel quale il nuovo premier Abe ha lanciato la Bank of Japan. Il forte indebolimento della divisa è stato il driver principale dell ottima performance dell Equity locale, che, nonostante un forte consolidamento seguito all annuncio di Bernanke protrattosi per diversi mesi, resta la borsa migliore tra quelle dei paesi industrializzati per il

6 L Euro Area è stata protagonista di una prima metà del 2013 opaca, con larga parte del continente in recessione e varie fasi di tensione sui mercati causate principalmente dalle vicende politiche italiane e dalla ristrutturazione del debito bancario cipriota. Verso l inizio del secondo semestre, le survey di attività economica sono passate in territorio di espansione, lasciando intendere un uscita dalla recessione per l area nel corso della seconda metà dell anno. La modifica degli assetti politici in Italia, con la spaccatura del PDL e l estromissione dal parlamento di Berlusconi, ha rimosso un altro ostacolo alla normalizzazione dei rendimenti dei titoli governativi periferici, con i titoli governativi italiani che hanno chiuso l anno sui minimi di spread dal giugno L accelerazione della crescita negli USA e nell area Euro unita alle attese di riduzione del Quantitative Easing da parte della FED hanno prodotto un rialzo dei rendimenti nei due blocchi, con treasury e bund che hanno chiuso l anno sui massimi, rispettivamente all 1,95% e al 3%. Anno difficile per i Paesi Emergenti, zavorrati dalla fine del commodity supercycle e dai timori di un rallentamento dell economia cinese, in transizione da un modello basato sugli investimenti in infrastrutture verso un modello basato sui consumi interni. Lo spettro del tapering ha acutizzato la crisi producendo una vistosa sottoperformance in particolare per gli asset dei paesi indicati come fragile Five (Brasile, India, Indonesia, Sud Africa e Turchia). Con riferimento ai cambi l euro ha sovraperformato rispetto a quasi tutte le principali divise, forte di una politica monetaria meno espansiva rispetto agli altri blocchi, e di un crescente surplus commerciale. Risultati e Scelte Gestionali Anthilia Orange Il fondo Anthilia Orange ha chiuso il 2013 con Asset Under Management pari a ,46 in calo di poco più del 10% rispetto a ,48 di fine 2012, ed una performance netta negativa di -1,58%, rispetto al +6,08% dell indice Fideuram fondi flessibili. Il valore della quota è 6,149 euro. Al 31 dicembre il Var del fondo era pari al 2,18%, inferiore al valore massimo indicato nel prospetto informativo (8%). La volatilità media del fondo è stata pari al 2,82%. Il fondo ha sottoperformato l indice di categoria a causa della deludente performance delle obbligazioni emesse da governi e società dei paesi emergenti che hanno sofferto anche dell indebolimento delle relative divise e dal divieto di effettuare investimenti in azioni - molto premianti per molti altri fondi di categoria - nel rispetto della sua natura di fondo di fondi obbligazionario flessibile con focus sulle obbligazioni ad alto rendimento emesse da società o da governi di paesi emergenti. Tali effetti sono stati mitigati da una sottoesposizione del portafoglio ai fondi emerging markets debt che sono passati durante il corso dell anno da quasi il 50% a meno del 30% del portafoglio a favore di fondi absolute return saliti a circa il 20% ed a quelli high yield rimasti stabili a poco meno del 50%. La componente obbligazionaria ha visto l esposizione netta variare da un minimo del 70% ad un massimo del 96%. Tutti questi investimenti sono stati effettuati attraverso la selezione dei migliori fondi appartenenti a queste categorie. Componenti principali del comparto obbligazionario High Yield, sono stati i fondi SEI Global Master High Yield Fixed Income Fund, Credit Suisse Bond Fund High Yield US$, HSBC Euro High Yield Bond, Janus Capital High Yield Fund e ishares Euro High Yield Corporate Bond, ETF utilizzato per modificare prontamente l esposizione del portafoglio a questa asset class. Nel comparto Emerging Markets Debt, l investimento in fondi è stato principalmente rivolto verso Dexia Bonds Emerging Markets, BlueBay Emerging Market Select Bond Fund, Pioneer Funds Emerging Markets Bond, Global Evolution Frontier Markets, Pictet Global Emerging Debt e ishares J.P. Morgan $ Emerging Markets Bond; anche in questo caso l ETF di ishares è stato utilizzato per modificare dinamicamente e velocemente l asset allocation del fondo per quanto riguarda questa componente del portafoglio. La componente allocata su fondi flessibili ed a gestione alternativa è pari al 18.5% alla data del presente rendiconto. 6

7 Collocamento delle quote del Fondo Le quote di Anthilia Orange sono collocate, oltre che presso la SGR, da Banca Profilo S.p.A., Cassa Lombarda S.p.A. e Banca Ifigest S.p.A. Rapporti con le altre Società del Gruppo Anthilia SGR è una società indipendente, non vi sono pertanto rapporti con altre società del gruppo. Eventi di particolare rilevanza verificatisi nell esercizio Non vi sono eventi di particolare rilevanza verificatisi nell esercizio. Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Non sono emersi fatti di rilievo dopo la chiusura dell esercizio. Operatività in strumenti finanziari derivati Nel corso dell esercizio sono state effettuate operazioni di copertura dell esposizione a valute diverse dall euro con acquisto di strumenti derivati (futures su valuta). Informativa sui Rischi Anthilia Orange (Fondo di fondi flessibile): investe in OICR selezionati sulla base di valutazioni sia quantitative, sia qualitative, tenendo in considerazione elementi quali le performance ottenute e gli stili di gestione adottati dai gestori degli stessi. Il Fondo può modificare l allocazione del portafoglio tra le diverse tipologie di OICR senza limitazioni con riguardo alla tipologia, all esposizione valutaria o all allocazione geografica o settoriale degli strumenti finanziari presenti nel portafoglio degli stessi ed in funzione delle scelte operate dal gestore. In relazione a tali tipi di investimento i fattori di rischio che possono influenzare il valore del fondo sono: - rischio di tasso d interesse, dato dalla possibilità che la componente obbligazionaria degli OICR in portafoglio risenta di movimenti sfavorevoli della curva dei tassi d interesse; - rischio di credito, che rappresenta il rischio che l emittente di un titolo in cui investe il fondo non corrisponda al fondo stesso, alle scadenze previste, tutto o parte del capitale e/o degli interessi maturati. Durante la vita del titolo, il deterioramento del merito creditizio dell emittente può inoltre comportare oscillazioni del valore del titolo, con possibili temporanei impatti negativi sul fondo; - rischio di cambio, connesso alla presenza in portafoglio di OICR denominati in divise diverse dall Euro. La rischiosità complessiva ex-ante dei portafogli è monitorata in termini di Value at Risk (Var) per tutti i fondi. Viene inoltre monitorata la volatilità. Dell andamento di tali indicatori, si dà conto al Consiglio di Amministrazione, che valuta l attività dei gestori e stabilisce i relativi limiti operativi. Il controllo dei limiti, sia regolamentari che stabiliti internamente, ed il monitoraggio degli indicatori di rischio sono svolti dalla funzione di Risk Management. Per il Consiglio di Amministrazione il Presidente Dr. Giuseppe Spatafora 7

8 3. PROSPETTI CONTABILI Stato Patrimoniale Anthilia Orange SITUAZIONE PATRIMONIALE A T T I V I T A Situazione al 30/12/2013 Valore complessivo In percentuale del totale attività Situazione a fine esercizio precedente Valore complessivo In percentuale del totale attività A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI ,778% ,821% A1. Titoli di debito ,052% 305, % A1.1 Titoli di Stato ,052% 305, % A1.2 Altri A2. Titoli di capitale A3. Parti di O.I.C.R ,726% ,407% B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. Titoli di debito B2. Titoli di capitale B3. Parti di O.I.C.R. C. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI C1. Margini presso organismi di compensazione e garanzia C2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati C3. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati D. DEPOSITI BANCARI D1. A vista D2. Altri E. PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE F. POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITA ,002% ,881% F1. Liquidità disponibile ,931% ,781% F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare ,071% F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare ,900% G. ALTRE ATTIVITA ,220% ,298% G1. Ratei attivi ,018% ,024% G2. Risparmio d imposta ,202% ,194% G3. Altre 44 0,000% ,080% TOTALE ATTIVITA ,000% ,000% 9

9 PASSIVITA E NETTO H. FINANZIAMENTI RICEVUTI I. PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE L. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI L1. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati L2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati Situazione al 30/12/2013 Valore complessivo Situazione a fine esercizio precedente Valore complessivo M. DEBITI VERSO I PARTECIPANTI M1. Rimborsi richiesti e non regolati M2. Proventi da distribuire M3. Altri N. ALTRE PASSIVITA N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati N2. Debiti di imposta N3. Altre TOTALE PASSIVITA VALORE COMPLESSIVO NETTO DEL FONDO Numero delle quote in circolazione , ,454 Valore unitario delle quote 6,149 6,248 Quote emesse Quote rimborsate Movimenti delle quote nell esercizio

10 CONTO ECONOMICO Anthilia Orange SEZIONE REDDITUALE Rendiconto al 30/12/2013 Rendiconto esercizio precedente A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI A1. PROVENTI DA INVESTIMENTI A1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito A1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale A1.3 Proventi su parti di O.I.C.R A2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI A2.1 Titoli di debito A2.2 Titoli di capitale A2.3 Parti di O.I.C.R A3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE A3. 1Titoli di debito A3.2 Titoli di capitale A3.3 Parti di O.I.C.R A4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURADI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI 0 0 Risultato gestione strumenti finanziari quotati B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. PROVENTI DA INVESTIMENTI B1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito B1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale B1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. B2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI B2.1 Titoli di debito B2.2 Titoli di capitale B2.3 Parti di O.I.C.R. B3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE B3.1Titoli di debito B3.2 Titoli di capitale B3.3 Parti di O.I.C.R. B4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari non quotati C. RISULTATO DELLE OPERAZIONI IN STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI NON DI COPERTURA C1. RISULTATI REALIZZATI C1.1 Su strumenti quotati C1.2 Su strumenti non quotati C2. RISULTATI NON REALIZZATI C2.1 Su strumenti quotati C2.2 Su strumenti non quotati 11

11 Anthilia Orange SEZIONE REDDITUALE Rendiconto al 30/12/2013 Rendiconto esercizio precedente D. DEPOSITI BANCARI D1. INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI E. RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI E1. OPERAZIONI DI COPERTURA E1.1 Risultati realizzati E1.2 Risultati non realizzati E2. OPERAZIONI NON DI COPERTURA E2.1 Risultati realizzati E2.2 Risultati non realizzati E3. LIQUIDITA E3.1 Risultati realizzati E3.2 Risultati non realizzati F. ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE F1. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRONTI CONTRO TERMINE E ASSIMILATE F2. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Risultato lordo della gestione di portafoglio G. ONERI FINANZIARI G1. INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI G2. ALTRI ONERI FINANZIARI Risultato netto della gestione di portafoglio H. ONERI DI GESTIONE H1. PROVVIGIONI DI GESTIONE SGR H2. COMMISSIONI BANCA DEPOSITARIA H3. SPESE PUBBLICAZIONE PROSPETTI E INFORMATIVA AL PUBBLICO H4. ALTRI ONERI DI GESTIONE I. ALTRI RICAVI E ONERI I1. INTERESSI ATTIVI SU DISPONIBILITA LIQUIDE I2. ALTRI RICAVI I3. ALTRI ONERI Risultato della gestione prima delle imposte L. IMPOSTE L1. IMPOSTA SOSTITUTIVA A CARICO DELL ESERCIZIO L2. RISPARMIO DI IMPOSTA L3. ALTRE IMPOSTE Utile/perdita dell esercizio

12 Forma 4. NOTA INTEGRATIVA e contenuto del Rendiconto Forma e contenuto del Rendiconto Il Rendiconto della gestione del Fondo è composto da una Situazione Patrimoniale, da una Reddituale, Il Rendiconto da della una gestione Nota del Integrativa Fondo è composto ed è accompagnato da una Situazione dalla Patrimoniale, Relazione da degli una Sezione Amministratori. Reddituale, da una sono Nota redatti Integrativa in conformità ed è accompagnato alla normativa dalla Relazione ed alle degli disposizioni Amministratori. emanate I presenti con prospetti Provvedime prospetti maggio sono redatti 2012 in dalla conformità Banca alla d'italia normativa e successive ed alle disposizioni modifiche ed emanate integrazioni. con Provvedimento del 8 maggio La 2012 contabilità dalla Banca del d Italia fondo e successive è tenuta modifiche in Euro ed ed i integrazioni. prospetti contabili, così come la Nota Integrativa, La contabilità del fondo è tenuta in Euro ed i prospetti contabili, così come la Nota Integrativa, sono stati redatti in unità di Euro. redatti in unità di Euro. Parte A - Andamento del valore della quota Parte Nel prospetto A Andamento si evidenzia il valore del della valore quota, della tenuto quota conto di tutti gli oneri di gestione, al 30 dicembre 2013 confrontato con quello alla fine dell esercizio precedente. Il valore della quota ha avuto una variazione negativa pari a - 1,58%. Nel prospetto si evidenzia il valore della quota, tenuto conto di tutti gli oneri di gestione, al 30 dicem confrontato con quello alla fine dell esercizio precedente. Il valore della quota ha avuto una v negativa Valore della pari quota a 1,58%. inizio esercizio 6,248 Valore della quota fine esercizio 6,149 Valore quota all'inizio dell'esercizio 6,248 Valore quota alla fine dell'esercizio 6,149 Di seguito è riportato il grafico il grafico dell andamento dell'andamento valore del valore della quota della nel quota corso nel dell esercizio. corso dell'esercizio. Trattandosi Trat fondo di fondo flessibile non è possibile individuare un un benchmark rappresentativo della politica della politica di investimento di investime stesso. dello stesso. 13

13 Di seguito è riportato il grafico a barre relativo al rendimento annuo del fondo nel corso degli ultimi dieci anni solari. I dati di rendimento del fondo non includono i costi di sottoscrizione. I rendimenti rappresentati sono al lordo dell effetto della tassazione in quanto, dal 1 luglio 2011, la tassazione è a carico dell investitore. Il fondo è gestito dalla Società di Gestione a far tempo dal 1 luglio Dalla medesima data ha variato la propria politica di investimento. I valori minimi e massimi della quota nel corso dell esercizio sono indicati nella tabella che segue: Valore massimo della quota 6,346 Valore minimo della quota 5,944 I principali eventi che hanno determinato l incremento del valore della quota sono da ricercare nel costante bilanciamento dinamico all interno del portafoglio dell asset class delle obbligazioni ad alto rendimento globali e a quella delle obbligazioni emesse da governi e società dei paesi emergenti. Tali investimenti sono stati effettuati attraverso la selezione dei migliori fondi obbligazionari appartenenti a queste categorie. Trattandosi di fondo flessibile non è possibile individuare un benchmark rappresentativo della politica di investimento dello stesso e di conseguenza non si è in grado di fornire informazioni relativamente al valore della Tracking Error Volatility. La volatilità ex-post del fondo è stata del 2,82%. Le quote del fondo non sono trattate sui mercati regolamentati ed il fondo non distribuisce proventi. 14

14 Il fondo investe in OICR sulla base di valutazioni sia quantitative che qualitative del gestore, tenendo in considerazione elementi quali le performance assolute e relative, lo stile di gestione, la capitalizzazione e gli indicatori di rischio. Non esistono limiti minimi e massimi di allocazione per asset class (in particolare, tra fondi azionari e obbligazionari), ma la stessa è decisa in funzione degli scenari macroeconomici previsti. La tipologia degli investimenti può dunque variare in modo anche significativo nel tempo, senza limitazioni all allocazione geografica e settoriale o all esposizione valutaria. In relazione a tali tipi di investimento, i fattori di rischio che possono influenzare il valore del Fondo sono: - rischio di tasso d interesse, dato dalla possibilità che la componente obbligazionaria degli OICR in portafoglio risenta di movimenti sfavorevoli della curva dei tassi d interesse; - rischio di credito, che rappresenta il rischio che l emittente di un titolo in cui investe il fondo non corrisponda al fondo stesso, alle scadenze previste, tutto o parte del capitale e/o degli interessi maturati. Durante la vita del titolo, il deterioramento del merito creditizio dell emittente può inoltre comportare oscillazioni del valore del titolo, con possibili temporanei impatti negativi sul fondo; - rischio di cambio, connesso alla presenza in portafoglio di OICR denominati in valute diverse dall euro e/o investiti in emissioni obbligazionarie denominate in valute diverse dall euro. In particolare, le posizioni sulla componente high-yield denominate in dollari sono sistematicamente coperte in termini di rischio cambio mentre rimane un rischio valutario residuo, ancorché marginale, legato alle emissioni in valuta locale per la componente relativa al debito sui mercati emergenti. Pur presentando il Fondo un profilo teorico di rischio medio-alto, l investimento in OICR presenta tipicamente una minore volatilità rispetto all investimento diretto in azioni od obbligazioni: anche per questo motivo, la rischiosità complessiva del Fondo nel corso del 2013 è risultata piuttosto contenuta. Per la misurazione del rischio complessivo del portafoglio, il Risk Management adotta un approccio Value at Risk (VaR) di tipo simulazione montecarlo. Sulla base dell andamento passato della quotazione degli OICR detenuti in portafoglio, tale approccio mira a fornire una quantificazione ex-ante della massima perdita che il portafoglio potrebbe subire in un certo intervallo temporale (1 mese), con un dato livello di probabilità (99%) e in ipotesi di invarianza della composizione del portafoglio. Il VaR del Fondo registrato dal fondo nel corso dell esercizio è indicato nella tabella sottostante. VaR minimo 1,16% VaR massimo 5,92% VaR medio 2,40% L indice di leva massimo e medio, calcolato come somma dei nozionali degli strumenti finanziari derivati e fisici in portafoglio, registrato dal fondo nel corso dell esercizio, è indicato nella tabella sottostante. Indice di leva massimo 1,31% Indice di leva medio 1,22% 15

15 Politiche di copertura mitigazione del rischio. La mitigazione del rischio di portafoglio avviene prevalentemente attraverso la copertura dell esposizione valutaria per la parte high yield. Il gestore utilizza derivati valutari per sterilizzare gli effetti del cambio (principalmente dollaro) in cui sono denominati gli OICR attraverso i quali costruisce la posizione sulla citata asset class. Inoltre, in situazioni di stress di mercato, ove il modello quantitativo indichi limitate opportunità di guadagno per le componenti emerging market debt, o high yield, l investimento in prodotti della categoria absolute return viene incrementato contribuendo così a decorrelare i rendimenti del portafoglio dalle performance delle altre due asset class: high yield ed emerging market debt limitando la volatilità complessiva del portafoglio. L esposizione al rischio alle tre categorie: high-yield, emerging market debt ed absolute return è determinata da segnali quantitativi basati su un modello legato ai premi al rischio. In ogni caso l attività di gestione è limitata dal VaR massimo consentito dal Consiglio di Amministrazione di Anthilia SGR Spa. Parte B - Le attività, le passività ed il valore complessivo netto Sezione I - Criteri di valutazione I principi contabili più significativi utilizzati dalla società di gestione nella predisposizione del Rendiconto del Fondo sono qui sintetizzati. Essi sono coerenti con quelli utilizzati nel corso dell esercizio per la predisposizione dei prospetti di calcolo del valore della quota e della Relazione Semestrale, nonché con quelli utilizzati nella predisposizione del rendiconto annuale precedente e tengono conto delle disposizioni emanate dall Organo di Vigilanza. a) Registrazione delle operazioni - le compravendite di titoli sono contabilizzate nel portafoglio del fondo sulla base della data di effettuazione delle operazioni; - gli interessi, gli altri proventi e gli oneri a carico del fondo sono calcolati secondo il principio della competenza temporale, anche mediante rilevazione dei ratei attivi e passivi; - le sottoscrizioni ed i rimborsi delle quote sono rilevati a norma del Regolamento del fondo e secondo il principio della competenza temporale; - i dividendi sono generalmente registrati il giorno di quotazione ex-cedola del relativo titolo; - gli utili e le perdite realizzati su cambi, vendite di divisa a termine e negoziazioni di titoli in divisa estera sono originati dalla differenza tra il cambio storico di conversione dei debiti, dei crediti, dei contratti in divisa, dei conti valutari e dei titoli in divisa, e il cambio rilevato alla chiusura delle rispettive posizioni; - gli utili e le perdite da realizzi risultano dalla differenza tra i costi medi ponderati di carico ed i valori realizzati dalle vendite; i costi ponderati di carico rappresentano i valori dei titoli alla fine dell esercizio precedente, modificati dai costi medi di acquisto del periodo; - le plusvalenze e le minusvalenze su titoli sono originate dalla differenza tra il costo medio ponderato ed i valori determinati secondo i criteri indicati in precedenza, ossia prezzi di mercato o valutazioni applicati alla data del Rendiconto; - le differenze di cambio derivanti dalla conversione delle voci espresse in valuta estera sono contabilizzate in voci separate nel Rendiconto tenendo distinte quelle realizzate da quelle di valutazione; sempre nella sezione riguardante il risultato della gestione cambi sono da registrare le componenti reddituali delle operazioni di copertura dal rischio di cambio; - i contratti a termine di compravendita divisa sono valutati secondo le istruzioni dettate dall Organo di Vigilanza: valorizzando giornalmente la differenza tra il cambio negoziato alla data dell operazione e la curva dei tassi a termine aventi la medesima scadenza; - i differenziali su operazioni di futures, registrati secondo il principio della competenza sulla base della variazione giornaliera dei prezzi di chiusura del mercato di contrattazione, sono rappresentati dalla somma dei margini, diversi da quelli iniziali, versati agli organismi di compensazione ovvero introitati 16

16 dagli stessi; - i diritti connessi ai premi ed alle opzioni, per i quali alla data del Rendiconto erano già decorsi i termini di esercizio, sono portati in aumento o a riduzione dei ricavi per vendite e dei costi per acquisti dei titoli nei casi di esercizio del diritto, mentre sono registrati in voci apposite del Rendiconto nei casi di mancato esercizio del diritto. Il valore dei premi e delle opzioni, per i quali alla data del Rendiconto non erano ancora decorsi i termini di esercizio sono adeguati al valore di mercato; - per le operazioni di pronti contro termine, la differenza tra i prezzi a pronti e quelli a termine è distribuita, proporzionalmente al tempo trascorso, lungo tutta la durata del contratto. b) Valutazione degli strumenti finanziari La valutazione degli strumenti finanziari è deter minata secondo i criteri di valutazione stabiliti dalla Banca d Italia, sentita la Consob, ai sensi del Provvedimento Banca d Italia del 8 maggio 2012: - gli strumenti finanziari azionari e gli ETF italiani quo tati sono valutati ai prezzi di riferimento della Borsa Italiana; - gli strumenti finanziari azionari e gli ETF esteri quotati sono va lutati al prezzo di chiusura rilevato nei mercati di negoziazione dei paesi interessati; - gli strumenti finanziari obbligazionari quotati, sia italiani sia esteri, sono valutati sulla base di un prezzo medio ponderato rilevato sulle negoziazioni di giornata, fornito da primario info provider; - gli strumenti finanziari non quotati, indivi duati anche in base ai volumi di negoziazione ed alla frequenza degli scambi, sono valutati col prudente apprezzamento degli Amministra tori con riferimento al presumibile valore di realizzo; - I contratti di future in essere sono valutati sulla base della quotazioni di chiusura dei rispettivi mercati, rilevati nel giorno cui si riferisce il valore della quota; - gli OICR sono valutati in base all ultimo NAV disponibile pubblicato. Operazioni in strumenti finanziari denominati in valuta e negoziazione divise non apparte nenti all area Euro: - le plusvalenze e le minusvalenze su cambi per operazioni in strumenti finanziari sono deter minate quale differenza tra il cambio medio di acquisto (pari al cambio alla fine del periodo precedente modificato dal cambio medio degli acquisti effettuati nel periodo) ed il cambio di fine periodo (il cambio utilizzato è quello di riferimento della BCE); - gli utili e le perdite da realizzi su cambi per operazioni in strumenti finanziari sono deter minati quale differenza tra il cambio medio di acquisto, come sopra definito, ed il cambio del giorno dell operazione; - gli utili e le perdite su negoziazione divise sono originate dalla differenza tra il controva lore della divisa convertito al cambio di acquisto ed il controvalo re della divisa effettivamente negoziata. Sezione II - Le attività In ottemperanza alla politica di investimento prevista dal regolamento, il Fondo investe prevalentemente in quote di O.I.C.R. armonizzati, privilegiando gli OICR specializzati nell investimento in strumenti finanziari di natura obbligazionaria di emittenti societari (senza vincoli di rating) e di emittenti sovrani dei Paesi Emergenti. 17

17 II.1 - Strumenti finanziari quotati Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per Paese di residenza dell emittente: Paesi di Residenza dell Emittente Italia Altri Paesi dell UE Altri Paesi dell OCSE Altri Paesi Titoli di debito: - di stato altri enti pubblici - di banche - di altri Titoli di capitale: - di con diritto di voto - con voto limitato - altri Parti di O.I.C.R.: - aperti armonizzati aperti non armonizzati - altri Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 1,053% 93,725% Per quanto riguarda gli OICR in cui è investito il Fondo, si evidenziano qui di seguito le aree geografiche verso le quali sono prevalentemente indirizzati gli investimenti dell OICR: 1. Paesi emergenti 30% 2. Stati Uniti 40% 3. Europa 20% 4. Resto del mondo 10% Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per mercato di quotazione: Mercato di quotazione Italia Paesi dell UE Altri Paesi dell OCSE Altri Paesi Titoli quotati Titoli in attesa di quotazione Totali: - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 19,587% 75,191% 18

18 Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per settori di attività economica: Settori di attività Tipo di capitale Tipo di debito Parti di O.I.C.R. Agrario Alimentare Assicurativo Bancario Chimico e Idrocarburi Commercio Comunicazioni Elettronico Finanziario Immobiliare ed Edilizie Meccanico Automobilistico Minerario Metallurgico Farmaceutico Organismi sovranazionali Titoli di stato Trasporti Totali Parti OICR Ammontare Fondi Obbligazionari Fondi Absolute return TOTALE Movimenti dell esercizio: Controvalore acquisti Controvalore vendite/rimborsi Titoli di debito titoli di Stato altri Titoli di capitale Parti di OICR Totale

19 Si riporta l elenco analitico degli O.I.C.R. detenuti dal Fondo a fine esercizio in ordine decrescente di controvalore: Titoli Divisa Quantità Controvalore in Euro % sul totale attività ISHARES EURO HIGH YELD CORPOR EUR ,454% PLANETARIUM ANTHILIA WHITE-D EUR ,421% CREDIT SUISSE BF LX HY US-I USD ,150% BLUEBAY-HIGH YIELD BD-IBPF EUR ,690% UBAM GLOB HIGH YLD SOL-IHCEUR EUR ,551% HSBC GIF-GL EMER MKT BD-IHEUR EUR ,368% AB EMERG MARKETS DEBT-I2 E H EUR ,180% PIONEER FUNDS-EUR HG YLD-HEURA EUR ,102% PIONEER FUNDS-EM BOND-HEURAH EUR ,955% MUZIN-ENHANCEDYIELD-ST EUR-ACC EUR ,633% GE FRONTIER MARKETS FI-R EUR ,395% SEI MAST-HI YLD FX-HDGEURINSTB EUR ,017% BGF-EMERGING MARKETS BD-USDD2 USD ,832% HSBC GIF-EURO H/Y BOND-IC EUR ,349% PICTET-GLOBAL EMERG DEBT-HIEUR EUR ,128% SEI MASTER-EM MKT DEBT-USDIS A USD ,840% MFS MER-EMERG MARK DEBT-IH1EUR EUR ,834% AB GLOBAL HIGH YD-I2-EUR-H EUR ,504% ROBECO HIGH YLD BD-IEUR EUR ,203% ITALY BTPS 4.25% 04-01/08/2014 EUR ,052% JANUS CAPITAL HGH YD-IUSDAC USD ,901% LOOMIS SAY HIGH INC-SCUSD USD ,835% BLUEBAY-EM MKT SELCT B-IEURP EUR ,304% ISHARES JPM EMERG MRKT BOND UCITS ET EUR ,080% II.2 - Strumenti finanziari non quotati: Nel corso dell esercizio ed alla data del Rendiconto il fondo non ha investito in strumenti finanziari non quotati. II.3 - Titoli di debito Alla data del Rendiconto il Fondo ha in essere operazioni su titoli di debito rappresentati esclusivamente da titoli di stato italiani. V A L U T A minore o pari a 1 Duration in anni compresa tra 1 e 3,6 maggiore di 3,6 Euro Dollaro USA Yen Franco svizzero Altre Valute 20

20 II.4 - Strumenti finanziari derivati Alla data del Rendiconto non sono presenti versamenti di margini e non sono state eseguite operazioni su opzioni. II.5 Depositi bancari Alla data del Rendiconto non sono presenti Depositi Bancari né vi sono stati flussi nell esercizio. II.6 - Pronti contro termine attivi e operazioni assimilate Alla data del Rendiconto non vi sono operazioni di pronti contro termine attivi ed operazioni assimilate. II.7 - Operazioni di prestito titoli Nel corso dell esercizio non sono state effettuate operazioni di prestito titoli. II.8 - Posizione netta di liquidità Di seguito si fornisce il dettaglio della Posizione netta di liquidità. Importo F1. Liquidità disponibile: Liquidità disponibile in euro Liquidità disponibile in altre divise estere Totale F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare: Liquidità da ricevere su strumenti finanziari in euro Liquidità da ricevere su strumenti finanziari in altre divise estere Liquidità da ricevere su vendite a termine in euro Liquidità da ricevere su vendite a termine in altre divise estere Liquidità da ricevere operazioni in divisa Interessi attivi da ricevere Totale F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare: Liquidità impegnata per operazioni in strumenti finanziari in euro Liquidità impegnata per operazioni in strumenti finanziari in altre divise estere Liquidità impegnata per acquisti a termine in euro Liquidità impegnata per acquisti a termine in altre divise estere Liquidità impegnata per operazioni in divisa Interessi passivi da pagare Totale Totale posizione netta di Liquidità

21 II.9 Altre attività Di seguito si fornisce il dettaglio delle Altre attività : G1. Ratei attivi Rateo su titoli di Stato Quotati G2. Crediti di imposta Credito imposta sostitutiva anno precedente G3. Altre 44 - Liquidità da ricevere su dividendi su parti OICR 44 Totale Sezione III Le passività III.1 Finanziamenti ricevuti Alla data del Rendiconto non risultano finanziamenti in essere. Durante l esercizio vi sono stati solo alcuni scoperti tecnici di conto, per importi contenuti e di durata strettamente necessaria a fronteggiare sfasamenti temporanei di tesoreria. III.2 - Pronti contro termine passivi e operazioni assimilate Alla data del Rendiconto non vi sono operazioni di pronti contro termine passive ed operazioni assimilate. III.3 - Operazioni di prestito titoli Alla data del Rendiconto non vi sono operazioni di prestito titoli. III.4 - Strumenti finanziari derivati Alla data del Rendiconto non vi sono operazioni in strumenti finanziari derivati. III.5 - Debiti verso partecipanti La voce Debiti verso partecipanti è così composta: Data Valuta Importo M1 - Rimborsi richiesti e non regolati 03/01/ M2 - Proventi da distribuire M3 - Altri Totale

22 III.6 Altre passività Di seguito si fornisce il dettaglio delle Altre passività : Valore N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati Rateo passivo provvigioni di gestione Rateo passivo oneri banca depositaria Rateo passivo oneri società di revisione Rateo passivo pubblicazione quota Rateo passivo pubblicazione avvisi Rateo spese invio quota N2. Debito di imposta N3. Altre -305 Rateo interessi passivi su c/c -304 Arrotondamenti -1 Totale Sezione IV Il valore Complessivo Netto Variazione del patrimonio netto Anno 2013 (ultimo esercizio) Anno 2012 Anno 2011 (penultimo esercizio) (terzultimo esercizio) Patrimonio netto a inizio periodo Incrementi: a) sottoscrizioni: - sottoscrizioni singole piani di accumulo - switch in entrata b) risultato positivo della gestione Decrementi: a) rimborsi: - riscatti piani di rimborso - switch in uscita b) proventi distribuiti c) risultato negativo della gestione Patrimonio netto a fine periodo

23 Le quote di patrimonio netto del Fondo detenute da investitori qualificati e soggetti non residenti sono riportate di seguito: Patrimonio netto a fine periodo ,000 Numero totale Quote in circolazione ,355 Numero Quote detenute da investitori qualificati ,056 % Quote detenute da investitori qualificati 88,223% Numero Quote detenute da soggetti non residenti ,045 % Quote detenute da soggetti non residenti 3,522% Sezione V Altri Dati patrimoniali Impegni Ammontare dell impegno Valore Assoluto % del Valore Compressivo Netto Operazioni su tassi di interesse Futures su titoli di debito, tassi e altri contratti simili Opzioni su tassi e altri contratti simili Swaps e altri contratti simili Operazioni su tassi di cambio Futures su valute e altri contratti simili ,349% Opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili Swaps e altri contratti simili Operazioni su titoli di capitale Futures su titoli di capitale, indici azionari e contratti simili Opzioni su Titoli di capitale e altri contratti simili Swaps e altri contratti simili Altre Operazioni Futures e contratti simili Opzioni e contratti simili Swaps e contratti simili Attività e passività verso imprese del Gruppo Alla data di chiusura dell esercizio, non sono in essere attività e passività verso società del Gruppo. Si evidenziano le attività del Fondo investite in altri OICR gestiti dalla SGR: Prospetto di ripartizione delle attività e delle passività nei confronti del Gruppo Attività % su Attività Passività % su Passività a) Strumenti Finanziari Detenuti PLANETARIUM ANTHILIA BLACK-D ,421% 24

24 Ripartizione delle attività e delle passività del Fondo per divisa Attività Passività Strumenti finanziari Depositi bancari Altre attività Totale Finanz.ti ricevuti Altre passività Totale Euro Dollaro USA Totale Parte C Il risultato economico dell esercizio Sezione I Strumenti finanziari quotati e non quotati e relative operazioni di copertura I.1 Risultato delle operazioni su strumenti finanziari Di seguito si fornisce il dettaglio delle componenti del risultato delle operazioni su strumenti finanziari (sottovoci A2, A3, B2, B3), evidenziando la componente dovuta ai cambi. Risultato complessivo delle operazioni su: Utile/perdita da realizzo Di cui: per variazione dei tassi di cambio Plus/ minusvalenze Di cui: per variazione dei tassi di cambio A. Strumenti finanziari quotati 1. Titoli di debito Titoli di capitale 3. Parti OICR aperti armonizzati non armonizzati B. Strumenti finanziari non quotati 1. Titoli di debito 2. Titoli di capitale 3. Parti di OICR 25

25 I.2 Strumenti finanziari derivati Nel corso dell esercizio il fondo non ha utilizzato strumenti finanziari derivati diversi dai derivati su valute. Sezione II - Depositi bancari Nel corso dell esercizio il fondo non ha investito in depositi bancari. Sezione III - Altre operazioni di gestione ed oneri finanziari Operazioni di pronti contro termine ed operazioni assimilate Nel corso dell esercizio non sono state effettuate operazioni di pronti contro termine attivi e passivi e operazioni di prestito titoli che hanno generato proventi ed oneri finanziari. Risultato della gestione cambi Risultato delle gestioni cambi Operazioni di copertura Risultati realizzati Risultati non realizzati Operazioni a termine Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio: - future su valute e altri contatti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swap e altri contratti simili Operazioni non di copertura Risultati realizzati Risultati non realizzati Operazioni a termine Strumenti finanziari derivati su tassi di cambio non aventi finalità di copertura: - future su valute e altri contatti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swap e altri contratti simili Liquidità Interessi passivi su finanziamenti ricevuti Nel corso dell esercizio 2013 si sono verificati scoperti tecnici di conto corrente che hanno generato interessi passivi per euro 304. Interessi passivi su finanziamenti ricevuti Importo Interessi passivi su disponibilità liquide -304 Totale

26 Sezione IV Oneri di gestione IV.1 Costi sostenuti nel periodo Di seguito si riporta il dettaglio degli oneri a carico del fondo: ONERI DI GESTIONE 1) Provvigioni di gestione - provvigioni di base - provvigioni di incentivo 2) TER degli OICR in cui il fondo investe * 3) Compenso della banca depositaria - di cui eventuale compenso per il calcolo del valore della quota 4) Spese di revisione del fondo 5) Spese legali e giudiziarie 6) Spese di pubblicazione del valore della quota ed eventuale pubblicazione del prospetto informativo 7) Altri oneri gravanti sul fondo Importi complessivamente corrisposti Importo (migliaia di euro) % sul valore complessivo netto 2,157% 1,990% 0,167% 0,750% 0,206% 0,088% 7 0,034% 10 0,049% 3 0,015% % sul valore dei beni negoziati % sul valore del finanziamento Importi corrisposti a soggetti del gruppo di appartenenza della SGR Importo (migliaia di euro) % sul valore complessivo netto % sul valore dei beni negoziati % sul valore del finanziamento - contributo vigilanza Consob - altre commissioni provvigioni e spese 2 1 0,010% 0,005% TOTALE EXPENSE RATIO (TER) (Somma da 1 a 7) 8) Oneri di negoziazione di strumenti finanziari 501 2,461% 2 0,005% - su titoli azionari - su titoli di debito - su derivati 2 0,005% - altri 9) Oneri finanziari per i debiti del fondo 10) Oneri fiscali di pertinenza del fondo TOTALE SPESE (Somma da 1 a 10) 503 2,471% * Dato di natura extracontabile, calcolato sulla base dell ultimo TER pubblicato dagli OICR in cui il fondo è investito o, ove non disponibile, della relativa provvigione di gestione. 27

27 IV.2 Provvigione di incentivo. La commissione di incentivo è calcolata con cadenza giornaliera e dovuta qualora il valore della quota di ciascun giorno di valorizzazione sia superiore al valore più elevato registrato dalla quota medesima nell arco temporale intercorrente tra il valore della quota relativo al giorno 1 luglio 2012 ed il giorno precedente quello di valorizzazione (di seguito HWM Assoluto ). Verificandosi la condizione che precede, la provvigione di incentivo è pari al 10% dell incremento percentuale registrato dal valore della quota rispetto al valore dell HWM Assoluto ed è applicata al minor ammontare tra l ultimo valore complessivo netto del Fondo disponibile ed il valore complessivo netto medio del Fondo nel periodo intercorrente con la data del precedente HWM Assoluto. Provvigione di incentivo Importo Provvigione di incentivo Sezione V Altri ricavi ed oneri Di seguito si riporta il dettaglio degli altri ricavi ed oneri del fondo: Altri ricavi e oneri I1. Interessi attivi su disponibilità liquide I2. Altri ricavi Utile debito equalizzatore Commissioni di retrocessione I3. Altri oneri Sopravvenienze passive Totale Sezione VI Imposte Nell esercizio non sono maturate imposte. 28

AnthiliaOrange. ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30.06.2014 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO

AnthiliaOrange. ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30.06.2014 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ANTHILIA CAPITAL PARTNERS SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30.06.2014 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO AnthiliaOrange Anthilia Capital Partners sgr spa Sede legale C.so di Porta Romana 68

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine"

Fideuram Risparmio. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi breve termine Fideuram Risparmio Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi breve termine" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA:

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA INCOME FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Fondo Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Cod. Fiscale, P.IVA e n. iscrizione

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve Termine Vegagest Obb. Euro Vegagest Obb. Euro Lungo Termine Vegagest Obb. Internazionale Vegagest Obb.

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. . A)

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. . A)

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO

MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE AL 30/12/2005 71 MEDIOLANUM RISPARMIO MONETARIO RENDICONTO SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 DICEMBRE 2005 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI Signori Partecipanti,

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

Fideuram Master Selection Balanced

Fideuram Master Selection Balanced Fideuram Master Selection Balanced Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Bilanciato" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE REGOLAMENTO UNICO di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Mercati : Eurizon Obbligazioni Italia Breve Termine Eurizon

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 01 marzo 2009 Il presente

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Global Resources

Fideuram Master Selection Equity Global Resources Fideuram Master Selection Equity Global Resources Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Altri Settori" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity Asia

Fideuram Master Selection Equity Asia Fideuram Master Selection Equity Asia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Pacifico" Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione:

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Fideuram Master Selection Equity USA

Fideuram Master Selection Equity USA Fideuram Master Selection Equity USA Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari USA Relazione di gestione al 30 dicembre 2015 Parte specifica Società di gestione: Fideuram

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima

Anima Riserva Dollaro Sistema Anima Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese.

Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo Prospetto Semplificato approvato dalla competente autorità di vigilanza irlandese. Gli Amministratori RUSSELL INVESTMENT COMPANY IV PUBLIC

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION

Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION Zurich Investments Life S.p.A. Fondo pensione aperto ZURICH CONTRIBUTION INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2007) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati

FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE. Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati FONDO IMMOBILIARE ANTIRION CORE Fondo Comune di investimento immobiliare di tipo chiuso riservato ad investitori qualificati RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Il Relazione Semestrale di Gestione al

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

Sara Multistrategy PIP

Sara Multistrategy PIP Società del Gruppo Sara Sara Multistrategy PIP Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5072 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: MERCATO MONETARIO RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO

FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO DI DIRITTO ITALIANO CATEGORIA: MERCATO MONETARIO RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA CASH FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

8a+ Investimenti Sgr. Latemar

8a+ Investimenti Sgr. Latemar 8a+ Investimenti Sgr Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Latemar RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Sede Legale: Varese, Piazza Monte Grappa 4 Tel 0332-251411 Telefax 0332-251400 Capitale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a.

Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a. Relazione semestrale al 30 Giugno 2015 dei fondi gestiti da nextam partners S.G.R. S.p.a. Fondo bilanciato Nextam Partners Bilanciato Fondo obbligazionario Nextam Partners Obbligazionario Misto Il presente

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 01.01.2014 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 28/12/2012 II Indice Guida alla lettura.................................... 2 Pioneer Fondi Italia

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE GESTITI DA AZIMUT SGR SPA

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE GESTITI DA AZIMUT SGR SPA REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE GESTITI DA AZIMUT SGR SPA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI 1 - Istituzione e denominazione del fondo La Società ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal presente Regolamento, i

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 1 per il primo semestre 2009 Milano, 30 luglio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli