Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)"

Transcript

1 PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)

2 Nel presente documento è descritto il piano della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse (CPS) retto dal principio del primato dei contributi. I dati si basano sul Regolamento (stato 2009), che costituisce il fondamento giuridico vincolante della CPS. Il , con l'entrata in vigore della legge sull'unione domestica registrata di coppie omosessuali (legge sull'unione domestica registrata), l'unione domestica viene parificata alla coppia, lo scioglimento giudiziale al divorzio, così come la persona che sopravvive al decesso del partner viene parificata al coniuge. Per semplificare, in entrambi i casi utilizzeremo la forma destinata alle coppie sposate. Per facilitare la lettura e rendere il testo più scorrevole, il genere maschile è impiegato per indicare ambo i sessi.

3 Indice I tre pilastri del sistema previdenziale 4 Fondamenti della previdenza offerta dalla CPS 5 Finanziamento delle prestazioni previdenziali 6 Inizio e fine dell assicurazione 9 Riscatto di anni prestazioni previdenziali 10 Prestazioni 11 Pensionamento 12 Invalidità 15 Decesso 16 Divorzio 17 Acquisto di un abitazione 18 Fine del rapporto di lavoro 20 Investimento del capitale previdenziale 21 Organizzazione della CPS 22 Informazioni della CPS 23 3

4 I tre pilastri del sistema previdenziale Il sistema previdenziale svizzero si basa sul principio dei tre pilastri e mira a tutelare la popolazione dalle conseguenze economiche della vecchiaia, dell invalidità e del decesso. 1 pilastro 2 pilastro 3 pilastro AVS/AI previdenza professionale previdenza individuale obbligatoria obbligatoria facoltativa assicurazione statale assicurazione professionale assicurazione privata Il primo pilastro garantisce il minimo vitale in caso di perdita di reddito proveniente da attività lucrativa, a seguito di vecchiaia, invalidità o decesso. Il secondo pilastro completa le prestazioni del primo pilastro. Permette all assicurato di mantenere il tenore di vita cui è abituato. Il terzo pilastro è un complemento individuale alla previdenza obbligatoria, finanziato dagli apporti individuali. La rendita AVS massima è definita periodicamente dal Consiglio federale; attualmente è pari a CHF 27'360 (stato ). La Cassa pensioni SRG SSR idée suisse costituisce il vostro secondo pilastro. Le prestazioni offerte superano la previdenza minima legale (LPP). L assicurato è libero di decidere la somma che intende investire a titolo di previdenza privata. 4

5 Fondamenti della previdenza offerta dalla CPS Lo scopo della CPS è di assicurarvi contro le conseguenze economiche della vecchiaia, dell invalidità e del decesso. Se il reddito da attività lucrativa risulta ridotto o nullo per uno di questi motivi, voi o gli aventi diritto da voi designati ricevono delle prestazioni dalla CPS. La CPS comprende diversi piani previdenziali. Questo apuscolo spiega la nozione di primato dei contributi ovvero le disposizioni del piano previdenziale per il personale con stipendio orario. Concetti importanti relativi al primato dei contributi Primato dei contributi La Cassa pensioni gestisce un conto vecchiaia individuale secondo il cosiddetto «primato dei contributi»: su questo conto viene accumulato il capitale che a tempo debito viene versato agli assicurati sotto forma di prestazioni. Le prestazioni del piano dipendono dall entità dei contributi versati Stipendio soggetto a contributi Lo stipendio soggetto a contributi serve da base per calcolare i vostri contributi e le vostre prestazioni. Corrisponde sostanzialmente allo stipendio soggetto all obbligo contributivo AVS dell anno civile precedente. Al momento di entrare alla CPS, nel primo anno civile viene assicurato lo stipendio annuo pattuito con il datore di lavoro. Non si sottrae nessuna trattenuta di coordinamento. I contributi-risparmio del dipendente e del datore di lavoro confluiscono, sotto forma di accrediti di vecchiaia, sul conto individuale dell affiliato Per calcolare la rendita, il capitale di vecchiaia cumulato viene convertito in base a un coefficiente Avere di vecchiaia Si compone come segue: Prestazione di libero passaggio, conferita al momento di entrare alla CPS Riscatti facoltativi Accrediti di vecchiaia Eventuali altri conferimenti Interessi 5

6 Finanziamento delle prestazioni previdenziali Le prestazioni previdenziali sono finanziate dai contributi mensili versati dal datore di lavoro e dagli assicurati. I contributi degli assicurati sono prelevati direttamente dallo stipendio mensile. Vi sono due tipi di contributi: Contributi per l assicurazione contro i rischi Per finanziare le prestazioni in caso di invalidità o decesso, l affiliato e il datore di lavoro pagano ciascuno dei contributi di rischio, calcolati sullo stipendio soggetto a contributi. Contributi per la previdenza Per finanziare la previdenza, l affiliato e il datore di lavoro pagano ciascuno dei contributi di risparmio scaglionati in funzione dell età. Questi contributi, sommati, rappresentano gli accrediti di vecchiaia. Importo dei contributi versati dai membri attivi: Età Contributo di risparmio Contributo di rischio Importo complessivo (in % dello stipendio (in % dello stipendio soggetto a contributi) soggetto a contributi) anni anni anni anni anni anni Importo dei contributi versati dal datore di lavoro: Età Contributo di risparmio Contributo di rischio Importo complessivo (in % dello stipendio (in % dello stipendio soggetto a contributi) soggetto a contributi) anni anni anni anni anni anni

7 Finanziamento delle prestazioni previdenziali Accrediti di vecchiaia I membri attivi che beneficiano della copertura assicurativa completa hanno diritto ad accrediti annuali di vecchiaia, stabiliti in base alle percentuali del reddito soggetto a contributi. Gli accrediti di vecchiaia corrispondono al totale del contributo risparmiato (dipendente e datore di lavoro). Ogni anno vengono aggiunti al capitale di vecchiaia: Età Accrediti di vecchiaia anni anni anni anni anni anni Avere di vecchiaia Per ogni affiliato è gestito un conto individuale sul quale viene accumulato l avere personale. Il conto individuale serve da base per calcolare le prestazioni future. 7

8 Finanziamento delle prestazioni previdenziali Lo schema illustra come sono impiegati i contributi per il finanziamento del piano previdenziale. Membri attivi Datore di lavoro Contributi di rischio Riscatti personali Contributi risparmio, previdenza Contributi risparmio, previdenza Contributi di rischio Accrediti di vecchiaia Interessi Conti vecchiaia individuali Assicurazione rischio 8

9 Inizio e fine dell assicurazione Inizio dell assicurazione Per principio, il periodo assicurativo inizia al momento dell assunzione, non prima, però, del 1 gennaio successivo al 17 compleanno. Fino al 20 compleanno sono assicurati unicamente i rischi d invalidità e decesso; dal 1 giorno del mese successivo al 20 compleanno sono assicurate anche le prestazioni di vecchiaia. assicurazione delle prestazioni di vecchiaia versamento delle prestazioni di vecchiaia assicurazione per i rischi d invalidità e decesso 1 gennaio successivo al 17 compleanno 1 giorno del mese successivo al 20 compleanno pensionamento età Affiliazione alla CPS Al momento dell affiliazione l assicurato deve provvedere a trasferire alla CPS le prestazioni di uscita versate dall istituto di previdenza precedente e questo anche per eventuali conti di libero passaggio. La CPS contabilizza sul vostro conto individuale l importo versato. Inoltre, l assicurato ha la possibilità di versare conferimenti facoltativi. Per ulteriori informazioni consultare il capitolo «Riscatto di prestazioni previdenziali». Fine dell assicurazione Per principio, la copertura assicurativa termina alla fine del rapporto di lavoro, tranne in caso di pensionamento, invalidità o morte. Dopo l uscita dalla CPS i membri rimangono assicurati contro i rischi d invalidità e di decesso fino all adesione ad una nuova cassa pensioni, tuttavia al massimo durante un mese. 9

10 Riscatto di prestazioni previdenziali Perché riscattare prestazioni previdenziali Questo tipo di riscatto di permette all assicurato di migliorare il proprio trattamento previdenziale, in particolare nei seguenti casi: la prestazione d uscita trasferita non è sufficiente per riscattare il massimo delle prestazioni previdenziali; l assicurato ha perso una parte dell avere di vecchiaia in seguito a divorzio o al prelievo anticipato (acquisto di un abitazione). Condizioni Per i suddetti conferimenti vigono le seguenti condizioni: potete effettuare un conferimento al momento dell affiliazione e, successivamente, una volta all anno L importo del conferimento facoltativo corrisponde al «vuoto» dell avere di vecchiaia, tenuto conto della vostra età e dell entità dello stipendio soggetto a contributi. L importo massimo figura sul vostro certificato assicurativo. Presupposti per il riscatto: bisogna conferire tutti i conti del 2 pilastro bisogna rimborsare il prelievo anticipato per la promozione della proprietà d'abitazioni si tiene conto degli averi del 3 pilastro solo a certe condizioni per chi arriva dall'estero, nei primi cinque anni è autorizzato un conferimento massimo del 20% all'anno del guadagno assicurato Le prestazioni derivanti da un conferimento non possono essere godute sotto forma di capitale nei tre anni successivi. Ciò riguarda: il godimento del capitale di vecchiaia il prelievo anticipato nell'ambito della promozione della proprietà d'abitazioni il versamento in contanti in caso di uscita La CPS verifica con un questionario se vi sono i presupposti per un riscatto di ulteriori anni assicurativi. Esempio Anita entra alla CPS a 30 anni. Non avendo maturato prestazioni di libero passaggio, opta per un riscatto. Il grafico illustra in che modo il riscatto influisce sull importo del suo avere di vecchiaia e, di rimando, sulle prestazioni future Avere di vecchiaia Avere di vecchiaia CON riscatto Differenza avere di vecchiaia passaggio a 65 anni Avere di vecchiaia SENZA riscatto età 10

11 Prestazioni A seconda dei casi, l assicurato o i suoi familiari hanno diritto alle prestazioni riassunte qui di seguito. In caso di prestazioni cui hanno diritto l assicurato o i suoi familiari pensionamento rendita di vecchiaia ordinaria rendita di vecchiaia anticipata rendita transitoria rendita per figli capitale di vecchiaia invalidità rendita d invalidità rendita per figli esenzione dal pagamento dei contributi decesso rendita vedovile rendita per conviventi rendita per orfani capitale decesso divorzio parte della prestazione di libero passaggio acquisto di un abitazione prelievo anticipato o costituzione in pegno della prestazione di libero passaggio uscita dall azienda libero passaggio (prestazione d uscita) Informazioni più dettagliate sulle singole prestazioni figurano nelle prossime pagine. 11

12 Pensionamento Opzioni in caso di pensionamento La CPS offre agli assicurati grande flessibilità nella scelta dell età del pensionamento e della configurazione delle prestazioni previdenziali. Vi sono le seguenti possibilità: pensionamento all età ordinaria (l età pensiona- pensionamento anticipato con rendita transitoria; bile prevista dalla CPS è 65 anni per uomini e donne); versamento sotto forma di capitale della rendita di vecchiaia integrale o di una parte di essa. pensionamento anticipato (possibile già dall'età di 58 anni); L importo delle rendita di vecchiaia annuale dipende dalla data del pensionamento e dall avere di vecchiaia risparmiato; corrisponde a una percentuale del vostro avere di vecchiaia, che a sua volta dipende dal momento del pensionamento: Pensionamento a 58 anni 59 anni 60 anni 61 anni 62 anni 63 anni 64 anni 65 anni Rendita di vecchiaia annuale (in % dell avere di vecchiaia)

13 Pensionamento Esempio per calcolare la rendita di vecchiaia Il grafico illustra l importo di una rendita di vecchiaia tenendo conto di vari aspetti. Prima andrete in pensione e più bassa sarà la vostra rendita di vecchiaia: siccome avete accumulato un avere di vecchiaia per un numero inferiore di anni, gli interessi per questo periodo vengono a mancare e la CPS eroga le prestazioni di vecchiaia su un arco di tempo più lungo rendita di vecchiaia in CHF età Gli assicurati ricevono una rendita per ognuno dei figli d età inferiore ai 18 anni (25 se studiano, seguono un apprendistato o sono invalidi), pari a 1/6 della rendita di vecchiaia. Rendita transitoria Se l assicurato opta per il pensionamento anticipato e non ha ancora diritto ad una rendita AVS, può venirsi momentaneamente a creare una lacuna di reddito. Per ovviare a tale situazione, è possibile chiedere alla CPS non prima dei 60 anni la corresponsione di una rendita transitoria e scegliere di beneficiare dell integralità della rendita o di metà di essa. La rendita transitoria è erogata fino al raggiungimento dell età pensionabile. La rendita transitoria è espressa in percentuale della rendita massima AVS (2,5% per ogni anno contributivo, al massimo tuttavia 100%). La metà della rendita transitoria è finanziata dalla CPS, l altra metà dall assicurato. In tal caso, l assicurato deve quindi prevedere una decurtazione vitalizia della propria rendita di vecchiaia a partire dall età AVS, calcolata in base a principi matematici attuariali. 13

14 Pensionamento Capitale di vecchiaia Gli assicurati possono richiedere alla CPS la liquidazione in capitale dell intera rendita di vecchiaia o di una parte di essa. In tal caso, devono presentare una richiesta alla CPS almeno 6 mesi prima del pensionamento. Per i membri sposati è necessario il consenso scritto del coniuge. Per informazioni dettagliate sulle varianti di pensionamento, rivolgetevi al vostro responsabile del personale. Il versamento in capitale della rendita di vecchiaia o di parte di essa estingue tutte le pretese nei confronti della CPS. La responsabilità e i rischi legati all investimento e alla sicurezza del capitale spettano all assicurato. Rendita di vecchiaia AVS Non appena raggiunta l età pensionabile AVS, ossia 65 anni per gli uomini e 64 per le donne, l assicurato riceve una rendita AVS statale (il cosiddetto primo pilastro). La rendita AVS massima corrisponde attualmente a CHF 27'360 all anno (stato 1 gennaio 2009). Le Casse di compensazione AVS sapranno fornirvi maggiori informazioni sull ammontare preciso della rendita AVS cui avete diritto. 14

15 Invalidità Hanno diritto a una rendita d invalidità della CPS i membri riconosciuti invalidi dall Assicurazione federale per l invalidità (AI). Prestazioni della CPS La rendita d invalidità integrale corrisponde al 45% dell ultimo stipendio soggetto a contributi. In caso d invalidità parziale, la rendita è adeguata di conseguenza. Dopo il 65 anno d età, la rendita d invalidità è sostituita dalla rendita di vecchiaia ordinaria. Gli assicurati ricevono una rendita per ognuno dei figli d età inferiore ai 18 anni (25 se studiano, seguono un apprendistato o sono invalidi), pari a 1 /6 della rendita d invalidità. Rendita d invalidità AI Oltre alle prestazioni della CPS (secondo pilastro), l assicurato riceve le prestazioni del cosiddetto primo pilastro. A seconda della causa dell invalidità, può beneficiare anche di prestazioni dell assicurazione infortuni. Invalidità a seguito d infortunio Se l invalidità è dovuta a infortunio, l assicurato riceve dapprima le prestazioni AI, poi quelle dell assicurazione infortuni. La CPS completa le prestazioni erogate fino al tetto massimo del 100% dello stipendio annuo. Invalidità dovuta a malattia Se l invalidità è dovuta a malattia, vengono erogate le prestazioni AI, ma non quelle dell assicurazione infortuni. La CPS completa le prestazioni erogate fino al tetto massimo del 100% dello stipendio annuo. Il grafico riassume le prestazioni versate a Susanna, invalida in seguito a malattia e con una figlia di 10 anni. stipendio in % rendita per figli CPS 100 % indennità giornaliera di malattia rendita per figli AI rendita d invalidità CPS rendita di vecchiaia della CPS 20 rendita AI rendita di vecchiaia AVS 0 inizio dell invalidità riconoscimento dell invalidità da parte dell AI la figlia di Susanna compie 18 anni Susanna raggiunge l età pensionabile AVS età

16 Decesso In caso di decesso dell assicurato, la CPS eroga le seguenti prestazioni: Prestazione Importo Importo Condizioni decesso di un membro attivo decesso di un membro invalido o pensionato rendita vedovile 30% dell ultimo stipendio soggetto a contributi 2/3 della rendita di vecchiaia o d invalidità corrente Il coniuge provvede al mantenimento dei figli; oppure era sposato con il membro deceduto da almeno 2 anni. riceveva una rendita intera dell AI Se il coniuge si risposa, ha diritto a una liquidazione in capitale pari a tre rendite vedovili annue. rendita per conviventi come la rendita vedovile *come la rendita vedovile Il convivente, indipendentemente dal sesso, non era sposato o non era imparentato con il membro deceduto; conviveva da almeno 5 anni nella stessa economia domestica o sosteneva almeno un figlio. * la dichiarazione scritta a favore di un beneficiario deve essere inoltrata alla Cassa pensioni prima del 65 anno di età. rendita per figli 9% dell ultimo stipendio soggetto a contributi 1/6 dell ultima rendita di vecchiaia o d invalidità I figli hanno meno di 18 anni. Se sono ancora in formazione o invalidi, ricevono la rendita fino a 25 anni. capitale decesso liquidazione unica pari all importo di uno stipendio annuo soggetto a contributi nessuna rendita Se non insorge il diritto ad una rendita vedovile o per convivente Il capitale è versato innanzitutto al coniuge, quindi ai propri figli. In loro mancanza al convivente o alle persone alle quali l aderente dece duto provvedeva in modo preminente e ai figli che non hanno diritto alla rendita per orfani Gli aventi diritto possono far valere il loro diritto nei confronti della Cassa entro sei mesi dal decesso del membro, presentando alla Cassa la prova scritta stando alla quale il membro deceduto li designa quali beneficiari dei propri diritti. 16

17 Divorzio Per principio, in caso di divorzio ciascuno dei coniugi riceve la metà della prestazione di libero passaggio maturata dal coniuge durante il matrimonio. È tuttavia possibile che questa regola non venga applicata dal tribunale che emette la sentenza di divorzio definitiva. Le prestazioni di libero passaggio maturate durante il matrimonio corrispondono alle prestazioni acquisite dall assicurato nel periodo che intercorre tra la celebrazione del matrimonio e il divorzio. prestazione di libero passaggio maturata durante il matrimonio affiliazione matrimonio divorzio L illustrazione mostra il computo delle prestazioni. CHF (uomo) prestazione di libero passaggio maturata durante il matrimonio CHF (donna) CHF /2 CHF mutua compensazione CHF CHF 0 Conseguenze del trasferimento della prestazione di libero passaggio Le prestazioni vengono decurtate poiché l assicurato deve versare una parte delle prestazioni di libero passaggio all ex-coniuge. L assicurato può nuovamente aumentare le prestazioni perse con conferimenti personale facoltativi (cfr. capitolo «Riscatto di prestazioni previdenziali»). Se l assicurato riceve dall ex-coniuge una parte della prestazione di libero passaggio, la somma viene versata sul suo conto individuale, facendo aumentare le prestazioni previdenziali. 17

18 Acquisto di un abitazione L assicurato può effettuare un prelievo anticipato o costituire in pegno le prestazioni previdenziali maturate per acquistare una casa o un appartamento; acquistare partecipazioni a proprietà di abitazioni; rimborsare un mutuo ipotecario. L abitazione deve essere destinata a domicilio principale e ad uso proprio; non è possibile, quindi, utilizzare le prestazioni di libero passaggio per comprare una casa di vacanza o un appartamento per i figli. Il diritto al prelievo anticipato o alla costituzione in pegno delle prestazioni previdenziali deve essere fatto valere prima del 62 compleanno. Per i membri sposati, è necessario il consenso scritto del coniuge. Il prelievo anticipato deve ammontare almeno a CHF L importo massimo del prelievo equivale alla prestazione di libero passaggio. I membri che hanno già compiuto 50 anni possono utilizzare al massimo la metà della prestazione di libero passaggio al momento del prelievo. La CPS preleva una tassa di CHF 400 per trattare una richiesta di prelievo anticipato o una costituzione in pegno. 18

19 Acquisto di un abitazione Conseguenze del prelievo o della costituzione in pegno In caso di prelievo anticipato o di realizzazione del pegno (ovvero nel caso in cui gli obblighi verso il creditore non sono adempiuti): l importo dell avere di vecchiaia diminuisce, con conseguente riduzione delle future prestazioni della CPS (cfr. grafico); l importo del prelievo è imponibile; l assicurato deve pagare l imposta con altri mezzi, ossia non può impiegare una parte del capitale prelevato. Il grafico illustra l andamento dell avere di vecchiaia con e senza prelievo anticipato, prendendo come esempio la situazione di un assicurato di 48 anni: Differenza Avere di vecchiaia Avere di vecchiaia SENZA prelievo anticipato avere di vecchiaia a 65 anni Avere di vecchiaia CON prelievo anticipato età 19

20 Fine del rapporto di lavoro Se il rapporto di lavoro cessa per un motivo diverso dall invalidità o dal pensionamento, termina anche l affiliazione alla CPS e l assicurato ha diritto ad una prestazione d uscita (libero passaggio). Importo della prestazione d uscita La prestazione di libero passaggio corrisponde alla somma dei vostri accrediti di vecchiaia, interessi compresi, alla prestazione conferita al momento dell affiliazione, interessi compresi, e ad eventuali conferimenti, interessi compresi. L importo della prestazione figura sul certificato assicurativo e corrisponde come minimo alle prestazioni minime sancite dalla legge. Impiego della prestazione Quando cambiate datore di lavoro, la vostra prestazione di libero passaggio è trasferita alla cassa pensione del nuovo datore di lavoro. Siete tenuti a comunicare alla CPS le informazioni e i dati necessari. Se non lo fate entro sei mesi, la CPS versa la prestazione d uscita all istituto collettore. Se non avete un nuovo datore di lavoro, dovete provvedere a trasferire l avere su un conto di libero passaggio di una banca o a stipulare una polizza di libero passaggio presso una compagnia assicurativa. Il versamento in contanti della prestazione di libero passaggio è possibile esclusivamente nei casi seguenti e previo consenso scritto del coniuge: se lasciate definitivamente la Svizzera* se vi mettete in proprio; se la prestazione di libero passaggio è inferiore al vostro ultimo contributo annuale. *Dal 1 giugno 2007, il versamento in contanti della prestazione minima LPP è limitato in caso di partenza definitiva per un paese dell UE o dell AELS. 20

21 Investimento del capitale previdenziale Il Consiglio di fondazione ha emanato un regolamento che definisce la politica d investimento della CPS. La CPS mira agli utili necessari a costi ragionevoli e a rischi prevedibili, in modo da erogare in ogni momento le prestazioni promesse. Per tutelare la sicurezza del capitale previdenziale nel modo più efficace, la CPS adotta una strategia d investimento contraddistinta da un profilo di rischio medio. Ciò significa che adotta una strategia conservativa, volta a mantenere il valore del capitale previdenziale. Il Consiglio di fondazione verifica periodicamente la strategia d investimento e la adegua se necessario. Il capitale previdenziale è suddiviso in mandati e gestito da diverse istituzioni esterne. Ogni anno ricevete un riassunto nel quale figura l andamento degli investimenti patrimoniali. Su Extranet, inoltre, potete consultare il rapporto d attività integrale. 21

22 Organizzazione della CPS La CPS è un istituto previdenziale giuridicamente indipendente dal datore di lavoro. Il Consiglio di fondazione è responsabile della gestione della CPS. In tal senso, emana i necessari regolamenti, approva i conti annuali e redige un rapporto sulla situazione finanziaria della CPS. La Fondazione è sottoposta alla sorveglianza dell Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Autorità di vigilanza dell Ufficio federale delle assicurazioni sociali controlla Consiglio di fondazione al massimo 5 rappresentanti del datore di lavoro e 5 rappresentanti dei lavoratori incarica organo di controllo Controlla la gestione, la contabilità e l investimento del capitale previdenziale esperto di previdenza professionale Controlla l adempimento degli obblighi della Cassa e il rispetto delle disposizioni legali 22

23 Informazioni della CPS Ogni anno la CPS invia agli assicurati un certificato assicurativo sul quale figura la situazione assicurativa individuale aggiornata. La CPS trasmette agli assicurati il rapporto d attività e i conti annuali. Su Extranet sono inoltre disponibili informazioni più esaurienti sulla CPS, in particolare il Regolamento previdenziale. Per ottenere informazioni supplementari, siete pregati di rivolgervi al responsabile del personale della vostra unità aziendale. La CPS è comunque a vostra disposizione per rispondere a domande più complesse e dettagliate. Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Belpstrasse Berna 14 23

24 Pensionskasse SRG SSR idée suisse Caisse de pension SRG SSR idée suisse Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Cassa da pensiun SRG SSR idée suisse Pensionskasse SRG SSR idée suisse Belpstrasse 48 CH-3000 Bern 14 Telefon Fax

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) Nel presente documento, è descritto il piano di base della Cassa pensioni SRG SSR

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse PKS CPS 1 gennaio 2011 Regolamento previdenziale per gli assicurati con stipendio mensile (primato delle prestazioni) della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Pensionskasse SRG SSR idée suisse Caisse de

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazioni

Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni Direttive della Cassa pensioni (CPS) sul finanziamento di abitazioni Requisiti per la promozione della proprietà di abitazioni con i mezzi della previdenza professionale

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Competenze connesse. Regolamento di previdenza

Competenze connesse. Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Versione abbreviata Indice Qual è lo scopo del presente opuscolo? 3 Primo, secondo, terzo pilastro: Cosa significa per voi personalmente? 3 Il primo pilastro: l AVS / AI Il secondo

Dettagli

Certificato di previdenza

Certificato di previdenza www.allianz.ch Certificato di previdenza Marzo 2014 Scheda informativa per l assicurato Il certificato di previdenza del singolo lavoratore viene creato annualmente. Il documento fornisce importanti informazioni

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza contiene molte informazioni preziose

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

La Cassa pensioni Posta

La Cassa pensioni Posta La Cassa pensioni Posta Perché un opuscolo? Con questo opuscolo desideriamo aiutarla a comprendere meglio la complessa materia della previdenza professionale e del regolamento di previdenza. L opuscolo

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 FACSIMILE Personale Signor Gianni Modello Via Modello

Dettagli

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Fondazione SEF Konsumstrasse 22A 3000 Berna 14 www.eev.ch Promozione della proprietà dell abitazione mediante i fondi della previdenza professionale

Dettagli

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.»

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Helvetia Soluzioni di libero passaggio. Investire l avere di previdenza in base al bisogno. La Sua Assicurazione svizzera. Libero

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Dal 1 gennaio 2017 la Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) introdurrà

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

La mia cassa pensione

La mia cassa pensione La mia cassa pensione 2015 GastroSocial la sua cassa pensione L esercizio nel quale lavora è assicurato presso la Cassa pensione GastroSocial. La cassa opera nel rispetto delle disposizioni della Legge

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest valevoli dal 24.07.2012 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale 1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale La previdenza statale, nell ambito dell AVS/ AI, garantisce il minimo di sussistenza a tutta la popolazione. 1. Contesto In Svizzera la previdenza

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

Promozione della proprietà d abitazioni

Promozione della proprietà d abitazioni Promozione della proprietà d abitazioni Chi vuole realizzare il sogno di una casa propria, può utilizzare per il relativo finanziamento anche i fondi risparmiati con la previdenza professionale. Di seguito

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza nelle arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza KU33a A partire dal 1 luglio 2013 per tutte le

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio del rapporto di

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

La vostra cassa pensione in breve

La vostra cassa pensione in breve Personalvorsorgestiftung der Ärzte und Tierärzte Fondation de prévoyance pour le personnel des médecins et vétérinaires Fondazione di previdenza per il personale dei medici e veterinari La vostra cassa

Dettagli

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.»

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Helvetia Previdenza per i quadri. Un complemento brillante alla previdenza professionale. La Sua Assicurazione svizzera. 1/8 Helvetia Previdenza

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale (OPPA) 831.411 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli

Dettagli

Regolamento previdenziale

Regolamento previdenziale 1 gennaio 2014 Regolamento previdenziale assicurati con stipendio mensile - piano A assicurati con stipendio orario - piano B generazione di transizione 55+ (1949-1959) della Cassa pensioni SRG SSR idée

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio

Dettagli

Il vostro obiettivo è restare liberi e indipendenti

Il vostro obiettivo è restare liberi e indipendenti Previdenza Con le nostre soluzioni di previdenza, che consentono di beneficiare di allettanti agevolazioni fiscali, potete guardare al futuro in tutta tranquillità. Il vostro obiettivo è restare liberi

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Piano di previdenza Perspective

Piano di previdenza Perspective Composizione, contributi e prestazioni in breve Stato 1 gennaio 2014 0 Pagina 1 Questa versione ridotta del Regolamento è stata concepita per permettervi di trovare subito le risposte alle vostre domande

Dettagli

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus a partire da 1 Gennaio 2013 Sommario I. Disposizione generali Art. 1 Ammissione Art. 2 Controllo sanitario Art. 3 Salario assicurato Art. 4 Accrediti

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) L assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 Cifre chiave della Cassa pensione Con un totale di bilancio di oltre CHF 14 miliardi, circa 19

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Codice civile svizzero

Codice civile svizzero Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 14.4.2015 (maggioranza: entrare in materia; minoranza: non entrare in materia) Codice civile svizzero

Dettagli

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.»

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Jasmin Blumer Finanze Svizzera La previdenza del personale in breve. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia.

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia. Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale importanti per tutti coloro che lavorano a tempo parziale e allevano figli o assistono familiari. sull AVS, l AI, la previdenza professionale, nonché sull

Dettagli

Nuove tipologie di investimento per la previdenza

Nuove tipologie di investimento per la previdenza Nuove tipologie di investimento per la previdenza IL GRUPPO BALOISE Solidità dal 1863 (150 anni) Alto tasso di solvibilità al 277% Capitale proprio di 4,1 Mrd. CHF Rating: A- (S&P) Una delle maggiori compagnie

Dettagli

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio)

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Cassa pensione Macellai (proparis - Previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2009 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale descritta nelle Disposizioni

Dettagli

Domanda di prelievo anticipato/costituzione in pegno Promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Domanda di prelievo anticipato/costituzione in pegno Promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Domanda di prelievo anticipato/costituzione in pegno Promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Motivo: prelievo anticipato costituzione in pegno Da compilare

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco Informazione Promozione della proprietà d abitazione com Plan La Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) vi consente di utilizzare il vostro denaro

Dettagli

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN

21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN 21.4.2015 INFORMAZIONI IMPORTANTI PER I BENEFICIARI DI UNA RENDITA PEAN Inhalt Decisione sulle prestazioni 1 Domanda definitiva 1 Verifica della decisione sulle prestazioni 2 Contributo di risparmio LPP

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza

Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione dicembre 2009 2 Regolamento Indice I. Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus 05.3 Assicurazione Incentive/Bonus Assicurazione Incentive/Bonus Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione Incentive/Bonus Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Cassa Pensioni Musica e Educazione (di seguito denominata «Cassa pensioni») Valido a partire dal 1 gennaio 2015 Marktgasse 5, 4051 Basel T +41 61 906 99 00, F +41 61 906 99 01

Dettagli

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza In caso di litigio, fa fede il testo del regolamento tedesco. Edizione

Dettagli

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Prestazioni Assicurati/Aventi diritto Basi per calcolare l ammontare delle prestazioni per cura, assistenza, guarigione AVS/AI Sono assicurate

Dettagli

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE Risposte alle domande più frequenti (FAQ) Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE 1. Dal 2014, l aliquota di conversione legale LPP all età di 65 anni è del 6,8%. È ammissibile

Dettagli

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015 Regolamento Scala Previdenza professionale 2015 Indice Introduzione Articolo 1 Scopo 2 Articolo 2 Gestione 2 Disposizioni e termini generali Articolo 3 Persone da assicurare 3 Articolo 4 Età/Età di pensionamento

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI ART. 1 DISPOSIZIONI GENERALI Disposizioni regolamentari 1 La scheda informativa della CPE Cassa Pensione Energia Società Cooperativa (detta

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

Istituto di previdenza del Cantone Ticino

Istituto di previdenza del Cantone Ticino Indirizzo tel e-mail url Via Dogana 16 6501 Bellinzona +41 91 814 40 61 ipct@ti.ch www.ti.ch/ipct Istituto di previdenza del Cantone Ticino Regolamento di previdenza dell Istituto di previdenza del Cantone

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

Codice civile svizzero

Codice civile svizzero Termine di referendum: 8 ottobre 2015 Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Modifica del 19 giugno 2015 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 Lavoro domestico Quali attività sono considerate lavori domestici? 1 Si intendono, ad esempio, le attività delle seguenti persone: addetta/addetto alle pulizie, bambinaia

Dettagli

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006 Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia Aggiunta 1 al Regolamento 2005 In vigore dal 1 gennaio 2006 1 Preambolo 1. Tramite la decisione del 3 novembre 2005, il Consiglio di fondazione della Cassa

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di capitale valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI 3 AVERI 3 3 LIVELLI PREVIDENZIALI 3 4 VERSAMENTI VOLONTARI 4 5 PRESTAZIONI

Dettagli

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite 05.2 Assicurazione di rendite Assicurazione di rendite Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione di rendite Editore: Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005 Indice A Art. 1 Art.

Dettagli

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni:

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni: IL SISTEMA PREVIDENZIALE SVIZZERO A SEGUITO DELL ENTRATA IN VIGORE DEI PATTI BILATERALI Come funziona a grandi linee il sistema previdenziale svizzero? Il sistema pensionistico svizzero può sembrare effettivamente

Dettagli