REGOLAMENTO PER IL PERSONALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER IL PERSONALE"

Transcript

1 AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI Via Liberazione N Peschiera Borromeo Telefono: Fax: Codice fiscale N Partita IVA N REGOLAMENTO PER IL PERSONALE 1/12

2 INDICE 1. Tabella numerica del personale 2. Assunzioni: norme generali 3. Selezione Direttore Generale 4. Selezione per: Farmacisti (Direttori di Farmacia e Farmacisti Collaboratori), Quadri, impiegati e commessi di magazzino o di farmacia, magazzinieri, nonché altre figure previste all interno del CCNL o normative vigenti 5. Forme particolari di assunzione con contratto a tempo determinato 6. Chiamata diretta 7. Altre forme di assunzione 8. Assunzioni straordinarie 9. Requisiti generali per l assunzione 10. Forme di incentivazione del personale 11. Attività incompatibili con la qualità di dipendente 12. Assegnazione ai reparti Allegato A: Modalità operative per lo svolgimento delle prove d esame. 2/12

3 REGOLAMENTO PER IL PERSONALE 1. Tabella numerica del personale 1.1. Il personale addetto all Azienda è classificato secondo quanto previsto dai contratti collettivi di lavoro o alle normative vigenti all atto dell assunzione Il numero dei posti è fissato ogni anno dal Consiglio di Amministrazione in sede di Bilancio di Previsione con la tabella numerica del personale contenente le indicazioni di cui all art. 40 del D.P.R N Eventuali variazioni della tabella numerica sono disposte dal Consiglio di Amministrazione nell ambito delle variazioni del Bilancio di Previsione con i criteri di gestione previsti dallo Statuto. 2. Assunzioni: norme generali 2.1 Nelle modalità di selezione del personale, l Azienda adotta procedure idonee a garantire in ogni fase il rispetto dei seguenti principi, di cui all art. 35, comma 3, del decreto legislativo ; a) adeguata pubblicità alla selezione e modalità di svolgimento che garantiscano l imparzialità e assicurino economicità e celerità di espletamento, ricorrendo, anche eventualmente, all ausilio di sistemi automatizzati diretti anche a realizzare forme di preselezione; b) adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire; c) rispetto delle pari opportunità tra lavoratrici e lavoratori; d) decentramento delle procedure di reclutamento; e) composizione delle commissioni esclusivamente con esperti di provata competenza nelle materie di concorso, scelti tra funzionari delle amministrazioni, docenti ed estranei alle medesime, che non siano componenti dell organo di direzione politica dell amministrazione, che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o designati dalle federazioni ed organizzazioni sindacali. 2.2 L Azienda (ove previsto) assicura il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori aventi diritto all avviamento obbligatorio, garantendo loro il necessario supporto ai fini di un pieno e gratificante svolgimento dell attività lavorativa. 2.3 L Azienda garantisce pari opportunità nell accesso all impiego, senza discriminazione alcuna per ragioni di sesso, appartenenza etnica, di nazionalità, di lingua e religione, di opinioni politiche, di orientamenti sessuali, di condizioni personali e sociali nel rispetto della normativa vigente e del Codice delle Pari Opportunità. 2.4 L Azienda assicura la piena e costante copertura delle posizioni lavorative necessarie a garantire i livelli di servizio. 2.5 Nella selezione del personale l Azienda osserva criteri di necessità e di tempestività, fatta salva l economicità gestionale. 3/12

4 2.6 Nell ambito dell attività di ricerca e selezione del personale, l Azienda individua le tipologie contrattuali più idonee per il miglior impiego delle risorse umane in relazione ai profili richiesti, nel rispetto dei presupposti stabiliti dalla legge e dai Contratti Collettivi di Lavoro Nazionali o dalle normative vigenti all atto dell assunzione. 2.7 Compatibilmente con le esigenze di flessibilità e con gli andamenti previsti dai carichi di lavoro, l Azienda favorisce la stabilizzazione del rapporto di lavoro. 2.8 L Azienda fa riferimento alla formazione professionale continua come scelta qualificante della politica delle risorse umane Le assunzioni in Azienda avvengono nel pieno rispetto delle leggi e dei contratti collettivi vigenti o delle normative vigenti all atto dell assunzione ed in particolare: - della legge riguardante la parità di trattamento tra uomo e donna prevista dalla legge 903/1977; - della legge 482/1968 in merito al diritto di precedenza per gli appartenenti alle categorie protette, ove applicabile - del diritto di precedenza per i dipendenti part time di cui all art. 5 della legge 863/1984 della legge 475/1968 per la gestione delle Farmacie Comunali - della legge 166/2009 per la gestione dei Servizi Pubblici Locali Procedimento di selezione in caso di assunzione con bando di concorso: 1) Il procedimento di selezione è attivato da apposita determinazione del Consiglio d Amministrazione, in base alle norme dello statuto e/o del regolamento aziendale, contenente: a) la professionalità richiesta; b) la qualifica ed il livello d inquadramento ai sensi del vigente CCNL o delle normative vigenti all atto dell assunzione; c) il numero dei posti disponibili; d) i requisiti soggettivi generali e particolari per essere ammessi alla selezione; e) garanzia delle pari opportunità uomo/donna di cui alla Legge 125/1991; f) termine e modalità della presentazione delle domande di ammissione; g) calendario e sede delle prove; h) contenuto delle prove; i) votazione minima per essere ammessi alle prove successive o per essere idonei per la graduatoria j) requisiti professionali dell organo giudicatore; k) periodo di validità della graduatoria; l) titoli che diano luogo a preferenza a parità di punteggio; m) conteggio dei titoli e loro valutazione oggettiva; n) eventuali posti riservati a particolari categorie; 2) Al fine di dare adeguata pubblicità alla selezione, il relativo bando deve essere pubblicato sul sito aziendale, sul sito del Comune, inviato alle associazioni di categoria e agli ordini professionali. 3) L organo giudicatore ha il compito di: a) valutare i requisiti necessari alla partecipazione; b) assicurare il regolare funzionamento delle prove di selezione; c) determinare per ciascun candidato la rispettiva valutazione di merito; d) formulare la graduatoria definitiva dei candidati che abbiano riportato l idoneità; 4/12

5 e) rispettare il segreto d ufficio 4) La graduatoria definitiva approvata dall organo giudicatore è pubblicata sul sito aziendale. 5) E facoltà dell Azienda affidare, secondo regole di trasparenza, ad una società esterna specializzata o a AFOL MLANO SUD la preselezione delle candidature, che potrà essere effettuata con tecniche di selezione del personale, quali test psico-attitudinali, colloquio individuale e comunque altri strumenti idonei per il tipo di professionalità oggetto della selezione. 3. Selezione del Direttore Generale Il Direttore Generale è nominato in seguito a pubblico concorso dal Consiglio di Amministrazione o per chiamata con deliberazione adottata all unanimità dal Consiglio di Amministrazione e approvata dal Consiglio Comunale con l intervento di almeno due terzi dei Consiglieri in carica Il concorso pubblico di cui all art. 4, secondo comma, del T.U , n per la nomina del Direttore Generale è bandito in conformità di apposita deliberazione del Consiglio di Amministrazione Il bando di concorso è affisso all Albo Pretorio del Comune di Peschiera Borromeo, è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica parte Seconda e sul B.U.R.L.. E inoltre pubblicato sul sito WEB del Comune e dell Azienda, nonché inviato all Ordine dei Farmacisti della Provincia di Milano, alla Provincia e alla Regione Il concorso è espletato da apposita Commissione Giudicatrice nominata dal Consiglio di Amministrazione e composta come segue: Presidente espressamente nominato dal Consiglio di Amministrazione Membri: - un docente universitario o un esperto del settore farmaceutico; - un dirigente di un Azienda Farmacia Comunali - un farmacista iscritto all Ordine; - un esperto in discipline giuridiche ed amministrative, che svolga le funzioni di Segretario 3.5. Per la nomina del Direttore Generale sono richiesti i seguenti requisiti: a) diploma di laurea in farmacia oppure in chimica e tecnologie farmaceutiche, con relative abilitazioni all esercizio professionale, conseguita presso l Università; b) iscrizione all albo professionale; c) aver prestato per almeno un triennio servizio in qualità di Direttore di farmacia, ovvero per almeno un quinquennio in qualità di Direttore di magazzino farmaceutico oppure aver svolto, sempre per un quinquennio, funzioni direttive presso aziende pubbliche o private del settore farmaceutico; d) qualora il Direttore Generale non debba ricoprire anche il ruolo di Direttore di Farmacia, possono essere ammessi al concorso anche i possessori di laurea in giurisprudenza, in economia e commercio o lauree equiparate, con esperienza almeno triennale di Direttore di Aziende pubbliche o Enti pubblici. e) ulteriori e specifici ambiti di esperienza professionale e/o altri 5/12

6 requisiti eventualmente previsti dal bando di concorso La Commissione Giudicatrice sottopone al Consiglio di Amministrazione la graduatoria di tutti i concorrenti e la relazione dei lavori da essa svolti Il Consiglio di Amministrazione ratifica la nomina del vincitore del concorso secondo l ordine di detta graduatoria. In caso di mancata accettazione da parte del prescelto, come pure in caso di cessazione dal servizio per decadenza o altra causa, il Consiglio di Amministrazione ha facoltà di procedere, in sostituzione, alla nomina del Concorrente dichiarato idoneo che segue immediatamente il vincitore nella graduatoria. Tale facoltà non può essere esercitata trascorsi un anno dalla data della deliberazione con la quale è stata approvata la graduatoria stessa. 4. Selezione per: Farmacisti (Direttori di Farmacia e Farmacisti Collaboratori), Quadri, impiegati e commessi di magazzino o di farmacia, magazzinieri, nonché altre figure previste all interno del CCNL o normative vigenti 4.1. La selezione pubblica è la procedura normalmente prevista dalle Leggi Vigenti, su delibera del Consiglio di Amministrazione, per la copertura di posizioni dei farmacisti, di quadri, impiegati e commessi e può condursi: -per titoli -titoli ed esami -titoli, esami e prove pratiche -prove selettive -preselezione e prove selettive 4.2. L Avviso di selezione, approvato dal Consiglio di Amministrazione, su proposta del Direttore Generale, deve contenere: - indicazioni relative al posto da ricoprire; - requisiti generali e specifici d ammissione; - termine e modalità per la presentazione delle domande; - modalità di svolgimento della selezione; - indicazione sommaria delle prove d esame; - documentazione richiesta. - titoli preferenziali all assunzione; - trattamento economico; - adempimenti necessari all atto dell eventuale assunzione L avviso verrà reso pubblico con una o più delle seguenti modalità: a) trasmissione al Comune di Peschiera Borromeo, alla Provincia di Milano e alla Regione Lombardia; b) invio alle Aziende consorelle; c) pubblicazione sul sito web del Comune e sul sito web aziendale d) trasmissione all Ordine dei Farmacisti di Milano e) pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale e sul B.U.R.L. f) può, altresì, essere inviato ai nominativi risultanti dalle domande presentate spontaneamente da aspiranti che si ritiene posseggano i requisiti per l assunzione al posto oggetto della selezione g) sul sito AFOL MILANO SUD. Le modalità di pubblicazione sono stabilite dal Consiglio d Amministrazione all atto dell approvazione dell avviso di selezione. 6/12

7 4.4. Le domande dovranno pervenire, pena l esclusione, entro il termine e le modalità stabilite nel bando. Per le domande consegnate direttamente all Azienda, farà fede la data di ricevimento. Per le domande inviate per posta farà fede il timbro postale di partenza; in quest ultimo caso, se previsto dall avviso di selezione, saranno prese in considerazione le domande che perverranno entro i cinque giorni successivi dalla data di scadenza dell avviso Il Consiglio di Amministrazione ha facoltà di prorogare o riaprire i termini per la presentazione delle domande qualora il numero dei candidati non garantisca l esito positivo della selezione La Commissione Giudicatrice è nominata di volta in volta dal Consiglio di Amministrazione ed è composta da esperti di provata competenza che non siano organi elettivi del Comune di Peschiera Borromeo, né membri della Giunta, né Membri del Consiglio Provinciale di Milano o del Consiglio Regionale della Lombardia o delle rispettive Giunte. a) La Commissione Giudicatrice è composta da un Presidente e da un numero variabile di Membri, da un massimo di quattro Membri ad un minimo di due Membri. b) I verbali delle sedute della Commissione sono stesi da un Membro della Commissione Giudicatrice, designato in qualità di Segretario dal Consiglio d Amministrazione oppure dal Segretario, nominato sempre dal Consiglio d Amministrazione, facente parte della Commissione Giudicatrice, ma senza diritto di voto. c) Le sedute della Commissione Giudicatrice hanno luogo a porte chiuse e le votazioni sono espresse in modo palese. d) La Commissione Giudicatrice stabilisce preliminarmente, nel rispetto dell avviso di selezione, i criteri di svolgimento della selezione stessa, le caratteristiche e il contenuto delle prove, le modalità di assegnazione del punteggio per le prove e dei titoli, esamina le domande presentate dai candidati e decide sull ammissione degli stessi. e) La Commissione fissa, altresì, la data delle prove; attende al regolare funzionamento delle stesse; determina per ciascun candidato il rispettivo voto di merito; formula la graduatoria finale dei concorrenti, giudicati idonei; trasmette, a operazioni ultimate, i verbali della Commissione al Consiglio di Amministrazione, per la ratifica. f) La Commissione può affidare fasi della selezione ad esperti esterni, professionisti, società specializzate o a AFOL MILANO SUD. g) Tutti i componenti della Commissione ed il Segretario sono tenuti a mantenere la massima riservatezza sulle operazioni svolte in seno alla stessa, sui criteri adottati e le conseguenti deliberazioni. h) Tutte le deliberazioni assunte dalla Commissione Giudicatrice da notificare agli interessati dovranno essere firmate dal Presidente Relativamente alle prove d esame la data sarà comunicata ai candidati almeno 7 giorni prima di quella fissata per la loro effettuazione con una delle seguenti modalità: a mezzo raccomandata AR 7/12

8 pubblicazione direttamente all interno dell avviso di selezione pubblicazione sul sito web aziendale a) Nei casi di motivata urgenza la Commissione potrà prevedere un calendario degli esami ravvicinato nel tempo, con l obbligo per i concorrenti di ritirare la comunicazione dell esito delle prove presso l Azienda. b) Tale procedura è attuabile, con l esclusione della prima prova, purché prevista nella prima lettera di convocazione e nella stessa sia indicato il crono-programma delle successive prove. c) Allo scopo di ottimizzare i risultati della selezione, la Commissione Giudicatrice, nel rispetto dell avviso, potrà optare preliminarmente fra più tipologie di prove professionali ed attitudinali, in forma scritta, orale e/o di esercitazione pratica, e regolarne l eventuale successione nel tempo. d) La soglia minima di risultato per superare in ogni prova è 21/30. e) I candidati possono essere sottoposti, se ciò è previsto, dall avviso di selezione, a prove psico-attitudinali preliminari alle prove di esame. In questo caso la data delle prove psico-attitudinali preliminari è comunicata mediante una delle seguenti modalità: pubblicazione sul sito WEB dell Azienda a mezzo raccomandata AR pubblicazione direttamente all interno dell avviso di selezione E facoltà dell Azienda affidare, secondo regole di trasparenza, ad una società esterna specializzata o a AFOL MLANO SUD la preselezione delle candidature, che potrà essere effettuata con tecniche di selezione del personale, quali test psico-attitudinali, colloquio individuale e comunque altri strumenti idonei per il tipo di professionalità oggetto della selezione.. f) Le modalità di svolgimento delle prove sono indicate nell allegato A) L esclusione per mancanza dei requisiti è decisa dalla Commissione Giudicatrice; tale esclusione dovrà essere motivata e comunicata, almeno 7 giorni prima della effettuazione della selezione, all interessato mediante una delle seguenti modalità: a mezzo di lettera raccomandata mediante pubblicazione sul sito web dell Azienda. a) E facoltà della Commissione Giudicatrice ammettere alle prove alcuni candidati in via provvisoria riservandosi, senza pregiudizio per i tempi della selezione, di decidere in seguito sulla loro ammissibilità, in relazione ai necessari approfondimenti e chiarimenti. b) Si procederà a tale ammissione con riserva nei casi nei quali è ragionevolmente dubbio il possesso dei requisiti di ammissione richiesti, o per ritardo giustificato nella produzione della documentazione, o per difficoltà di interpretazione e di valutazione (es. equipollenza di titoli) da parte della Commissione Giudicatrice, della documentazione prodotta dal candidato. 8/12

9 4.9. La graduatoria finale di merito può avere, qualora sia indicato nel Bando, la validità di un anno a decorrere dalla data del recepimento in apposito provvedimento del Consiglio di Amministrazione e può essere utilizzata per la copertura di analoghe posizioni di lavoro che si rendessero eventualmente disponibili in detto periodo. Tale periodo di validità può essere eccezionalmente prorogato, dal Consiglio di Amministrazione, per il periodo massimo di un ulteriore anno. a) Gli elenchi dei candidati (di partecipazione, di esclusione, di ammissione) sono da ritenersi documento riservato del quale è ammessa la sola consultazione ai membri della Commissione Giudicatrice. b) Ai candidati sarà data tempestiva comunicazione dell esito della loro partecipazione, e dell eventuale posizione in graduatoria, tramite lettera personale o tramite pubblicazione della graduatoria sul sito web aziendale. d) Il candidato, previa richiesta scritta, potrà prendere visione della documentazione personale relativa alla selezione a cui ha partecipato, in particolare delle motivazioni dell eventuale esclusione, delle modalità di correzione e valutazione dell elaborato scritto. e) Su richiesta scritta dell interessato, potrà essere consegnata una dichiarazione attestante l esito della selezione. f)il presente regolamento sarà disponibile ai candidati, per la consultazione, presso gli uffici aziendali nel normale orario di apertura al pubblico o tramite consultazione del sito web aziendale. 5. Forme particolari di assunzione con contratto a tempo determinato: E facoltà dell Azienda, secondo regole di trasparenza, affidare a AFOL MLANO SUD la preselezione delle candidature, che potrà essere effettuata con tecniche di selezione del personale, quali test psico-attitudinali, colloquio individuale e comunque altri strumenti idonei per il tipo di professionalità oggetto della selezione. In questo caso i candidati selezionati da AFOL MILANO SUD saranno sottoposti ad un colloquio finale o a prove selettive ad opera di una Commissione Giudicatrice, composta da tre Membri, nominati dal Consiglio d Amministrazione, tra persone esperte in materia. L avviso di selezione sarà pubblicato sul sito web aziendale e del Comune di Peschiera Borromeo. La pubblicazione sul sito AFOL sarà effettuata solo se stabilita dal Consiglio d Amministrazione all atto di approvazione dell avviso di selezione. 6. Chiamata diretta 6.1. L assunzione senza preventiva selezione può essere disposta nel caso in cui il candidato, in possesso del titolo di studio richiesto, sia in servizio a tempo indeterminato presso altre farmacie pubbliche o private di pari importanza, svolga funzioni analoghe e possa presentare un curriculum scolastico e professionale di alto profilo L assunzione deve essere approvata dal Consiglio di Amministrazione e dovrà 9/12

10 essere preceduta da un preventivo incontro informativo del candidato. 7. Altre forme di assunzione 7.1. Gli altri casi di assunzione del personale, autorizzati dal Consiglio di Amministrazione, possono ricondursi: a) assunzioni di candidati che hanno frequentato stage in Azienda; b) trasformazioni in assunzione a tempo indeterminato di contratti formazione lavoro o contratti a tempo determinato. 8. Assunzioni straordinarie 8.1. Nei casi di occorrenze straordinarie, di turni di servizio particolari, di sostituzioni temporanee, il Consiglio di Amministrazione può autorizzare il Direttore Generale ad assumere temporaneamente personale farmacista o commesso di farmacia o impiegato con rapporto di lavoro a termine alle condizioni previste dal CCNL o normative vigenti all atto dell assunzione oppure con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. 9. Requisiti generali per l assunzione 9.1. I requisiti sono i seguenti: a) possesso della cittadinanza UE; b) godimento dei diritti civili; c) assenza di carichi pendenti per fattispecie di reato la cui sanzione comporti il venir meno del godimento dei diritti civili e politici; d) idoneità fisica compatibile alle mansioni da espletare; i relativi accertamenti sono eseguiti dalle figure preposte per Legge; e) titolo di studio a norma di legge Requisiti specifici e sussidiari (professionali, di abilitazione, di esperienza, ecc.) potranno essere valutati e deliberati di volta in volta dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Direttore Generale nel rispetto delle norme di legge, di regolamenti L assunzione viene comunicata al lavoratore con lettera di nomina o con la firma del contratto, il quale deve contenere: - data di inizio del rapporto di lavoro; - il livello di inquadramento e la qualifica assegnata; - trattamento economico iniziale; - la durata del periodo di prova; - la zona di lavoro; - la durata dell orario di lavoro; - il trattamento previdenziale. 10. Forme di incentivazione del personale E prevista la facoltà di introdurre forme di incentivazione deliberate dal Consiglio di Amministrazione con motivazioni legate al raggiungimento di obiettivi aziendali o riconoscimento di particolari capacità professionali. 10/12

11 11. Attività incompatibili con la qualità di dipendente La qualità di dipendente dell Azienda è incompatibile con l esercizio di qualsiasi professione, impiego o commercio, nonché con ogni incarico retribuito che non siano stati previamente autorizzati dal Consiglio di Amministrazione A tutto il personale è proibito di intervenire, in qualsiasi evenienza o circostanza e sotto qualsiasi forma, a favore di produttori o di rivenditori di apparecchi e di prodotti interessanti i settori dei servizi espletati dall Azienda A tutto il personale è altresì proibito esercitare nei confronti di utenti o comunque terzi, qualsiasi prestazione, per conto proprio o altrui, inerente ai servizi espletati dall Azienda, salvo i casi di espressa autorizzazione Il dipendente che contravvenga ai divieti di cui al presente articolo deve essere diffidato dal Direttore Generale a cessare l attività non autorizzata. In caso di recidiva saranno essere adottati provvedimenti disciplinari, compreso l eventuale licenziamento La qualità di dipendente dell Azienda è incompatibile con la carica di Consigliere Comunale di Peschiera Borromeo, di Assessore del Comune di Peschiera Borromeo, di Consigliere o Assessore della Provincia di Milano o della Regione Lombardia. 12. Assegnazione ai reparti I Farmacisti collaboratori e tutti gli altri dipendenti sono assegnati dal Direttore Generale alle varie farmacie, reparti e ad altri servizi dell Azienda e ne può essere disposta la rotazione nel rispetto delle norme stabilite nel CCNL o delle norme vigenti all atto dell assunzione. 11/12

12 ALLEGATO A MODALITÀ OPERATIVE PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROVE D ESAME 1. Nelle selezioni per esami e titoli, la valutazione di quest ultima deve essere precedente all inizio delle prove d esame; 2. La predisposizione delle prove di esame viene affidata dalla Commissione Giudicatrice; 3. La Commissione elabora il testo delle prove di esame prima dell inizio degli esami, determinando la suddivisione del punteggio nei singoli esercizi costituenti la prova, e approvando la durata massima per l esecuzione; 4. La prova scritta è anonima e pertanto non devono essere riportati nome, segni o parole che consentano l identificazione del candidato, pena l annullamento della stessa; 5. La prova va eseguita singolarmente e quindi non sarà tollerata alcuna forma di collaborazione fra candidati; 6. Gli elaborati sono svolti esclusivamente su materiale fornito dall Azienda; 7. I concorrenti non possono utilizzare telefoni cellulari, computer portatili, appunti, manoscritti, libri, manuali o pubblicazioni di qualunque specie. Possono consultare solo il vocabolario della lingua italiana. Nel caso un concorrente contravviene alle disposizioni dei commi indicati ai punti precedenti o comunque che abbia copiato in tutto o in parte l elaborato, è escluso dalla selezione; 8. I provvedimenti di espulsione sono comunicati dal Presidente della Commissione Giudicatrice; 9. Il candidato dopo aver effettuato la prova, inserisce l elaborato in una busta grande. Nella stessa inserisce una busta piccola, chiusa, che contiene un foglio riportante le generalità. Il tutto viene consegnato ai membri della Commissione Giudicatrice i quali pongono la loro firma trasversalmente sul lembo di chiusura. 10. Nella busta devono essere inseriti anche i fogli utilizzati come minute. 11. Prima e durante l effettuazione della prova la Commissione verificherà l identità dei candidati, eventualmente con l ausilio di personale nominato dall Azienda. 12. Chi è sprovvisto di un documento d identità non potrà effettuare l esame. 13. Le prove orali e pratiche dovranno prevedere quesiti di pari livello di difficoltà ed importanza per tutti i candidati esaminati. 12/12

Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009

Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009 Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 15/06/2009 MODALITÀ E CRITERI PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 2, DELLA LEGGE 6. 8. 2008, n. 133

Dettagli

Allegato alla Delibera n.05/2010

Allegato alla Delibera n.05/2010 Allegato alla Delibera n.05/2010 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELL AMA S.p.A. ART. 1. PROCEDURE DI ASSUNZIONE PRINCIPI GENERALI 1. Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE Redatto da: Francesco Buffoni Codice regolamento: RG002 Approvato da: Consiglio di Amministrazione STATO DEL DOCUMENTO REV. PAR. PAG. MOTIVO DATA 00 - - Emissione

Dettagli

Regolamento per l assunzione del personale

Regolamento per l assunzione del personale Regolamento per l assunzione del personale SOMMARIO Premessa 1. Stato giuridico del personale e contratti collettivi nazionali di lavoro 2. Tabella numerica del personale 3. Personale dipendente e collaborazioni

Dettagli

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE REGOLAMENTO PER SELEZIONE DEL PERSONALE Ai sensi della Legge 133 del 6 agosto 2008 art. 18 di conversione del DL 112 del 25 giugno 2008 OGGETTO: con il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/6/2012 verb. N. 211 nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, Albatros

Dettagli

Procedura Selezione del Personale

Procedura Selezione del Personale Pag. 1 di 9 PROCEDURA SELEZIONE DEL PERSONALE ISMEA Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare Pag. 2 di 9 SCOPO... 3 1. RESPONSABILITA... 4 2. BANCA DATI ISMEA LAVORA CON NOI... 4 3. MODALITA'...

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 27.01.2015, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, in attuazione delle

Dettagli

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/02/2015 Introduzione Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A. Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione di Brescia Mobilità S.p.A. del 18.12.2015 1 ARTICOLO 1 OGGETTO 1.1. Brescia

Dettagli

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO CONVENZIONE TRA L AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO SUD MILANO E AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI PESCHIERA BORROMEO - PER LE PROCEDURE DI SELEZIONE PER INCARICHI O ASSUNZIONI A TEMPO

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE 6/02/20 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 2/0/200, Mondo Acqua S.p.A. adotta il presente regolamento per il reclutamento e la selezione del personale da

Dettagli

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali

REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali REGOLAMENTO per la disciplina delle procedure di ricerca, selezione e inserimento di personale e per il conferimento di incarichi professionali Aggiornato in data 25/02/2015 dall Assemblea dei Soci 1 SOMMARIO

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Approvato con delibera dell Amministratore Unico n. 40 del 17 ottobre 2013 INDICE Articolo 1 Criteri Generali Pag. 2 Articolo 2 Individuazione delle

Dettagli

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato dal CDA con delibera n. 21 del 14/11/2012 Art.1

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 1 Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 2 maggio 2011 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO 22 2007, 1027) INDICE REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ DI ACCESSO DALL ESTERNO AI POSTI DI PERSONALE TECNICO E AMMINISTRATIVO (modificato con decreto rettorale 22 ottobre 2007, n. 1027) INDICE Articolo 1 (Criteri

Dettagli

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DOCCIA SERVICE SRL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Art. 1 Oggetto e norme di riferimento 1. Il presente regolamento disciplina le procedure per

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI SPECIALISTA TECNICO La Società Trasporti Provinciale S.p.A. Bari (STP Bari SpA), in applicazione del proprio regolamento del 22/10/2008 per le

Dettagli

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con delibera n 15 del Consiglio di Amministrazione in data 08/10/2010 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05. Regolamento per il reclutamento del personale (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.2011) 1. PREMESSE In attuazione delle disposizioni di cui all'art.

Dettagli

REGOLAMENTO ASSUNZIONI

REGOLAMENTO ASSUNZIONI REGOLAMENTO ASSUNZIONI CRITERI E MODALITÀ DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE UNIACQUE S.P.A. Sede Legale: via E. Novelli 11, 24122 Bergamo Sede Amministrativa: via Malpaga 22, 24050 Ghisalba (BG) tel. +39 0363

Dettagli

Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA

Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA BANDO DI CONCORSO PUBBLICO per la ricerca di un operatore di esercizio e per la costituzione di un elenco di idonei alle mansioni di OPERATORE DI ESERCIZIO In esecuzione della deliberazione n. 4 del 12.3.2010

Dettagli

Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Trentino Mobilità s.p.a. REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 21 dicembre 2012 In vigore dal 22 dicembre 2012

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITA DI RECLUTAMENTO E DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE SOMMARIO: TITOLO I - NORME GENERALI... 3 ART. 1 Premessa... 3 ART. 2 Norme generali... 3 ART. 3 Programmazione

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA

SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI UN FUNZIONARIO PRIMO LIVELLO IN POSSESSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ARTICOLO 1 Requisiti per l ammissione alla selezione E indetta una selezione

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di 1 Specialista in Comunicazione e Relazioni Esterne Profilo professionale Specialista in Comunicazione Cat. D1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA EX ART. 30 D.LGS 165/2001 PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI UN POSTO DI ISTRUTTORE CONTABILE CAT. C SETTORE FINANZIARIO. IL SEGRETARIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI SOMMARIO INTRODUZIONE. 1. PRINCIPI GENERALI 2. REGOLE GENERALI

Dettagli

Prot. N. 2585. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di

Prot. N. 2585. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di Levaldigi, 20 Ottobre 2010 Prot. N. 2585 Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 15 Ottobre 2010, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, in attuazione delle disposizioni

Dettagli

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO

IL SEGRETARIO COMUNALE, RESPONSABILE DEL SETTORE I RENDE NOTO BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA PER FORMAZIONE GRADUATORA CANDIDATI IDONEI A RICOPRIRE N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO, CATEGORIA C, TEMPO PIENO ED INDETERMINATO. RISERVATO AGLI APPARTENENTI ALLE

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 4 gennaio 2005 Reg. 3 Fog. 225 N. 1/AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA

BANDO DI CONCORSO. Sede Legale ed Amministrativa: località Campo di Pile - 67100 L AQUILA BANDO DI CONCORSO In esecuzione della deliberazione n. 4 del 12.3.2010 del Consiglio di Amministrazione dell AMA S.p.A. è indetto un concorso per l assunzione di n. 1 laureato in ingegneria meccanica o

Dettagli

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO

AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO CONVENZIONE TRA L AGENZIA PER LA FORMAZIONE L ORIENTAMENTO E IL LAVORO EST MILANO E AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI MELZO - PER LE PROCEDURE DI SELEZIONE PER INCARICHI O ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE

REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE REGOLAMENTO CONCERNENTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO - AMMINISTRATIVO A TEMPO INDETERMINATO ART. 1 - Disposizioni generali Il presente regolamento, adottato

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale

Regolamento per il reclutamento del personale Pagina 1 di 7 Regolamento per il 1 Pagina 2 di 7 INDICE PREMESSA... 3 ARTICOLO 1 PRINCIPI GENERALI... 3 ARTICOLO 2 PROCEDURA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE... 4 ARTICOLO 3 PROCEDURA PER LA RICERCA

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di n 1 Specialista gestione Risorse Umane - Profilo professionale Specialista gestione Risorse Umane Cat. D 1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della

Dettagli

PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA.

PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA. REGOLAMENTO DI SELEZIONE DI PROFESSIONALITÀ PER L INSTAURAZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATO PRESSO L AZIENDA SPECIALE UFFICIO D AMBITO DELLA PROVINCIA DI CREMONA. (Approvato con Delibera del Consiglio

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con Deliberazione n 35 del 17 ottobre 2011 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E

Dettagli

Regolamento del personale TITOLO I NORME GENERALI. ART.1 - Oggetto

Regolamento del personale TITOLO I NORME GENERALI. ART.1 - Oggetto Regolamento del personale TITOLO I NORME GENERALI ART.1 - Oggetto Il presente regolamento disciplina le modalità di acquisizione, di gestione e sviluppo delle risorse umane dell azienda Servizi Bassa Reggiana.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE ADOTTATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 15/14 1 Sommario CAPO I LINEE GUIDA... 3 Art. 1 - Principi generali... 3 Art.

Dettagli

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale.

COMUNE DI PISTOIA. Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. NUMERO D ORDINE Registro Generale. COMUNE DI PISTOIA Settore : SERVIZIO RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Identificativo Documento: 834176 NUMERO D ORDINE Registro Generale 298 del 16/02/2011 OGGETTO: ASSUNZIONE

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E A TEMPO PIENO DI N 1 POSTO DI ISTRUTTORE TECNICO CAT. C - AREA DI ATTIVITA : SETTORE TECNICO UFFICIO AMBIENTE RISERVATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI RICERCA, SELEZIONE E INSERIMENTO DI PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI Approvato con Delibera dell Amministratore Unico n 164 del

Dettagli

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO N. 2/2010 - SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI UN ESPERTO RICERCATORE CON

Dettagli

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili

DECRETA. Articolo 1 Indizione e descrizione dei profili Il Dirigente Decreto n. 892 Anno 2015 Prot. n. 68445 AVVISO DI SELEZIONE INTERNA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA SEGUENTE UNITÀ DI PROCESSO PER L AREA RISORSE

Dettagli

REQUISITI PER L AMMISSIONE

REQUISITI PER L AMMISSIONE FARMACIE: AVVISO PUBBLICO LEGGE 68/99 (giovedì, 29 ottobre 2009 10:27) - Inviato da Ufficio Stampa - Ultimo aggiornamento (venerdì, 30 ottobre 2009 09:33) AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI Pagina 1 di 6 Indice Art. 1. OGGETTO... 3 Art. 2. NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 Art. 3. PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 4.

Dettagli

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni

C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni C.R.E.A.F. S.r.l. Regolamento per il reclutamento del personale e per il conferimento degli incarichi esterni 1 SOMMARIO Art. 1 - Principi generali... 2 Art. 2 - Ambito di applicazione... 2 Art. 3 - Responsabilità

Dettagli

IO 06.01.01 ALLEGATO - REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

IO 06.01.01 ALLEGATO - REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE VOLSCA AMBIENTE E SERVIZI S.p.A. Sede: Corso della Repubblica, 125 00049 Velletri (RM) Tel. (06)96154012-14; Fax (06)96154021 Indirizzo e-mail: info@volscambiente.it Posta Certificata:volscaservizispa@legalmail.it

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE

SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE COMUNE DI PISTOIA SERVIZIO PERSONALE, INFORMATICA E COMUNICAZIONE RIAPERTURA DEI TERMINI E MODIFICA DEL BANDO (estensione della partecipazione ai cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti sul

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE E LA PROGRESSIONE DI CARRIERA 1 Art. 1 - Generalità TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Il

Dettagli

Comune di Mogoro Provincia di Oristano

Comune di Mogoro Provincia di Oristano Allegato alla determinazione n. 58/SAF del 28.03.2014 Comune di Mogoro Provincia di Oristano Prot. n. 3801 del 01.04.2014 Bando di mobilità per l assunzione di un istruttore tecnico, categoria giuridica

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO PIENO DETERMINATO DI N. 3 FARMACISTI COLLABORATORI

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO PIENO DETERMINATO DI N. 3 FARMACISTI COLLABORATORI AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO PIENO DETERMINATO DI N. 3 FARMACISTI COLLABORATORI E indetta una selezione pubblica per l assunzione a tempo pieno determinato di n. 3 farmacisti collaboratori.

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di 2 Assistenti Informatici Profilo professionale Assistente Informatico Cat. C1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della Provincia di Milano IL DIRETTORE

Dettagli

TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO Articolo 43) - Modalità di assunzione all impiego Costituzione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato 1. Le procedure

Dettagli

ESTRATTO DI PROCEDURA DI SELEZIONE E ASSUNZIONE DEL PERSONALE

ESTRATTO DI PROCEDURA DI SELEZIONE E ASSUNZIONE DEL PERSONALE ESTRATTO DI PROCEDURA DI SELEZIONE E ASSUNZIONE DEL PERSONALE 1.1 Ricerca e Selezione Nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità ed imparzialità Amos ha deciso di adottare la seguente procedura

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO)

COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO) COMUNE DI MAGNAGO (PROV.DI MILANO) BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER SOLI TITOLI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA AI FINI DELL ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE DI CAT. C INSEGNANTE SCUOLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e. le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di

1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e. le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI 1) AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1) Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e le modalità generali di reclutamento del personale, con contratto di

Dettagli

Via Duomo, 6 13100 Vercelli Tel 0161/261537 Fax 0161/210718

Via Duomo, 6 13100 Vercelli Tel 0161/261537 Fax 0161/210718 AREA DEL PERSONALE Via Duomo, 6 13100 Vercelli Tel 0161/261537 Fax 0161/210718 Decreto Rettorale n.190 Data 02.04.2001 IL RETTORE Vista la L. n. 168 del 9.5.1989 istitutiva del Ministero dell Università

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO Ufficio Personale

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO Ufficio Personale COMUNE DI PAULI ARBAREI Provincia del Medio Campidano Settore 1 Amministrativo, finanziario Servizi Economico Finanziari Personale IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO Ufficio Personale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE.

REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE. REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI DIPENDENTI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO E PER LO SCORRIMENTO VERTICALE Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni

Dettagli

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012

SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 SCADENZA BANDO 6 aprile 2012 AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO DI SELEZIONE INTERNA RISERVATA AL PERSONALE DEL RUOLO AMMINISTRATIVO PER IL PASSAGGIO ORIZZONTALE ALL INTERNO DELLA MEDESIMA CATEGORIA

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di n 1 Assistente gestione Risorse Umane - Profilo professionale Assistente gestione Risorse Umane Cat. C 1 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della Provincia

Dettagli

MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE

MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE MEA SPA REGOLAMENTO ASSUNZIONE PERSONALE INDICE Premessa art. 1 Ambito di applicazione art. 2 Pari opportunità e protezione dati personali art. 3 Categorie protette art. 4 Tipologie di contratti art. 5

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. ALGHERO IN HOUSE S.R.L. Unipersonale REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. Articolo 1 Oggetto. Il presente regolamento disciplina le modalità di assunzione di personale a tempo

Dettagli

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto

CITTA di GINOSA Provincia di Taranto CITTA di GINOSA Provincia di Taranto Ufficio Personale P.zza Marconi - C.A.P. 74013 Tel. 099.8290233-Fax.099.8244826 Cod. Fisc.: 80007530738 - P.I 00852030733 AVVISO DI MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA PER

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI SERVIZI POLIFUNZIONALI ECOSOSTENIBILI GIOIA S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI PREAMBOLO...2 CAPO I...2 PRINCIPI GENERALI...2 ART. 1 PRINCIPI GENERALI...2

Dettagli

REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE

REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE REGOLAMENTO RECLUTAMENTO PERSONALE Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 17/02/2010 Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 17 febbraio 2010, nel rispetto dei principi di imparzialità,

Dettagli

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale MEGAS. NET S.P.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale (adottato ai sensi dell'art. 18, secondo comma, D.L. 112/2008, convertito con Legge 6 agosto 2008, n.

Dettagli

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287 REGOLAMENTO per il reclutamento del personale dipendente e per il conferimento di incarichi professionali e collaborazioni (adottato ai sensi della Direttiva C-II DGR n. 258 del 05/03/2013 e successive

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI E COLLABORAZIONI 1 di 5 ARTICOLO 1 FINALITÀ 1. L Associazione Curia Mercatorum, (di seguito denominata

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Avviso di selezione di n 1 Collaboratore Segreteria - Profilo professionale Collaboratore Servizi Amministrativi Cat. B 3 - presso l Agenzia per la formazione, l orientamento e il lavoro della Provincia

Dettagli

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI PERSONALE DIPENDENTE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PARZIALE La S.T.S. Società Tuscolana

Dettagli

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra 08048 Via G. Garibaldi n. 1 0782600700 0782623049 e mail: segreteria.personale@comuneditortoli.it Servizio Segreteria, Affari Generali e Personale Ufficio Personale

Dettagli

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA

COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria. REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA COMUNE DI VALENZA Provincia di Alessandria REGOLAMENTO di MOBILITA ESTERNA TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Oggetto del regolamento TITOLO II MOBILITA ESTERNA Articolo 2 Le assunzioni tramite

Dettagli

R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E

R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E R E G O L A M E N T O R ICERCA E SELEZIONE DEL P E R S O N A L E 1 1. A M B I T O D I A P P L I C A Z I O N E 1. Il presente regolamento stabilisce i requisiti essenziali, i criteri e le modalità generali

Dettagli

1 di 5 20/07/2011 8.38

1 di 5 20/07/2011 8.38 1 di 5 20/07/2011 8.38 Oggetto: POSTA CERTIFICATA: Trasmissione bando mobilità volontaria agente Polizia Locale Mittente: "Per conto di: comune.morimondo@pec.regione.lombardia.it"

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI 1/8 Sommario Art.1 Principi generali 2 Art.2 Il Piano delle assunzioni e delle collaborazioni 3 Art.3 Reclutamento e

Dettagli

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PRINCIPI GENERALI... 3 2. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 2.1 IN GENERALE... 4 2.2 ESCLUSIONI... 4 3. PUBBLICITÀ

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA

AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA AVVISO DI MOBILITA ESTERNA RISERVATA ESCLUSIVAMENTE AL PERSONALE DI RUOLO DEGLI ENTI DI AREA VASTA PER L ASSUNZIONE A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI N.1 AGENTE DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA C POSIZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE Delibera del CdA del 25 luglio 2014 Pagina 1 di 6 INDICE ART. 1 PREMESSA... 3 ART. 2 PRINCIPI GENERALI... 3 ART. 3 SOGGETTI AZIENDALI COINVOLTI E LORO COMPITI...

Dettagli

CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI CRITERI E MODALITÀ PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI Assemblea dei Fondatori 16 Ottobre 2012 SOMMARIO 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... - 3-2. DESCRIZIONE/MODALITÀ

Dettagli

COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo)

COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo) COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo) Concorso Pubblico per titoli ed esami al Ragioniere Generale Cat. D3. posto di Funzionario Contabile Vice Il Dirigente del Settore Affari Generali e Personale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALLA QUALIFICA DIRIGENZIALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI "FARMACISTA-COLLABORATORE" DI FARMACIA IL DIRETTORE

BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI FARMACISTA-COLLABORATORE DI FARMACIA IL DIRETTORE BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI "FARMACISTA-COLLABORATORE" DI FARMACIA IL DIRETTORE in esecuzione della deliberazione adottata il giorno 17/12/2009, verbale n 20 punto

Dettagli

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità

Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità Direzione Risorse Umane e Strumentali, Politiche Culturali Servizio Risorse Umane e Organizzazione Ufficio Sviluppo Organizzativo e Mobilità AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA per la copertura di n

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI.

REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI. REGOLAMENTO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLA DOTAZIONE ORGANICA ED ALLE MODALITÀ DI REPERIMENTO DELLE RISORSE PROFESSIONALI. PREMESSA L Azienda speciale consortile COeSO Consorzio per la gestione delle politiche

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Introduzione Il presente Regolamento definisce criteri e modalità a cui SSM SpA deve attenersi nel processo di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI (adottato ai sensi dell articolo 18, comma 2, del Decreto Legge n. 112/2008, convertito in Legge n. 133/2008)

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI SUI PROCEDIMENTI DI SELEZIONE PER L'ACCESSO ALL'IMPIEGO NELLE CATEGORIE DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione n.

Dettagli

COMUNE DI BERZO SAN FERMO. Bando di concorso pubblico

COMUNE DI BERZO SAN FERMO. Bando di concorso pubblico COMUNE DI BERZO SAN FERMO Sede Via Mons. Trapletti n. 15 Berzo San Fermo (Bg) Codice Fiscale 00566590162 Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per l assunzione a tempo indeterminato di n.1 posto

Dettagli

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO

COMUNE DI CAPALBIO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA NEL COMUNE DI CAPALBIO Approvato con deliberazione G.C. n. 174 del 14/10/2010 Art. 1 Principi generali Il presente regolamento

Dettagli