ESPOSIZIONE ALLA 24 a EDIZIONE DELLA FIERA DEL LIBRO DI LUBIANA CATALOGO BIBLIOGRAFICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESPOSIZIONE ALLA 24 a EDIZIONE DELLA FIERA DEL LIBRO DI LUBIANA CATALOGO BIBLIOGRAFICO"

Transcript

1 ESPOSIZIONE ALLA 24 a EDIZIONE DELLA FIERA DEL LIBRO DI LUBIANA CATALOGO BIBLIOGRAFICO PREDSTAVITEV NA 24. SLOVENSKEM KNJIŽNEM SEJMU BIBLIOGRAFSKI KATALOG PREDSTAVLJANJE NA 24. SLOVENSKOM KNJIŽEVNOM SAJMU BIBLIOGRAFSKI KATALOG 1

2 INDICE / KAZALO / SADRŽAJ L esposizione alla 24a edizione della Fiera del libro di Lubiana 7 Predstavitev na 24. Slovenskem knjižnem sejmu 9 Predstavljanje na 24. slovenskom književnom sajmu 11 Cataloghi, libri, parole 13 Katalogi, knjige, besede 16 Katalozi, knjige, riječi 19 CATALOGO BIBLIOGRAFICO 22 BIBLIOGRAFSKI KATALOG 22 BIBLIOGRAFSKI KATALOG 22 ARCHIVIO REGIONALE DI CAPODISTRIA 23 POKRAJINSKI ARHIV KOPER 23 REGIONALNI ARHIV KOPER 24 BIBLIOTECA CENTRALE»SREČKO VILHAR«CAPODISTRIA 25 OSREDNJA KNJIŽNICA SREČKA VILHARJA KOPER 25 SREDIŠNJA KNJIŽNICA SREČKO VILHAR KOPER 25 BIBLIOTECA UNIVERSITARIA DI POLA 27 UNIVERZITETNA KNJIŽNICA PULJ 27 SVEUČILIŠNA KNJIŽNICA U PULI 28 CASA DELLA BATANA 28 BATANINA HIŠA 29 KUĆA O BATANI 30 RADIO CAPODISTRIA 31 TV CAPODISTRIA 31 RADIOTELEVIZIJA SLOVENIJA REGIONALNI RTV CENTER KOPER 31 RADIO CAPODISTRIA 31 2

3 TV CAPODISTRIA 32 REGIONALNI RTV CENTAR KOPAR 32 RADIO CAPODISTRIA 32 TV CAPODISTRIA 33 CENTRO DI RICERCHE STORICHE ROVIGNO 35 SREDIŠČE ZA ZGODOVINSKA RAZISKOVANJA - ROVINJ 35 CENTAR ZA POVIJESNA ISTRAŽIVANJA - ROVINJ 35 COMUNITÀ AUTOGESTITA COSTIERA DELLA NAZIONALITÀ ITALIANA 39 OBALNA SAMOUPRAVNA SKUPNOST ITALIJANSKE NARODNOSTI 39 OBALNA SAMOUPRAVNA ZAJEDNICA TALIJANSKE NARODNOSTI 39 COMUNITÀ AUTOGESTITA DELLA NAZIONALITÀ ITALIANA DI CAPODISTRIA 41 SAMOUPRAVNA SKUPNOST ITALIJANSKE NARODNOSTI KOPER 41 SAMOUPRAVNA ZAJEDNICA TALIJANSKE NARODNOSTI KOPAR 42 COMUNITÀ AUTOGESTITA DELLA NAZIONALITÀ ITALIANA DI ISOLA 43 SAMOUPRAVNA SKUPNOST ITALIJANSKE NARODNOSTI IZOLA 43 SAMOUPRAVNA ZAJEDNICA TALIJANSKE NARODNOSTI IZOLA 44 COMUNITÀ DEGLI ITALIANI DI FIUME 46 SKUPNOST ITALIJANOV REKA 46 ZAJEDNICA TALIJANA IZ RIJEKE 47 COMUNITÀ DEGLI ITALIANI GIUSEPPE TARTINI DI PIRANO 49 SKUPNOST ITALIJANOV GIUSEPPE TARTINI PIRAN 49 ZAJEDNICA TALIJANA GIUSEPPE TARTINI PIRAN 50 COMUNITÀ DEGLI ITALIANI»GIUSEPPINA MARTINUZZI«DI ALBONA 52 SKUPNOST ITALIJANOV GIUSEPPINE MARTINUZZI LABIN 52 ZAJEDNICA TALIJANA»GIUSEPPINA MARTINUZZI«LABIN 52 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA DELLA FACOLTÀ DI STUDI UMANISTICI DELL UNIVERSITÀ DEL LITORALE 54 3

4 ODDELEK ZA ITALIJANISTIKO FAKULTETE ZA HUMANISTIČNE ŠTUDIJE UNIVERZE NA PRIMORSKEM 54 ODJEL ZA TALIJANISTIKU FAKULTETA ZA HUMANISTIČKE STUDIJE PRIMORSKOG SVEUČILIŠTA 54 DIPARTIMENTO DI STUDI IN LINGUA ITALIANA DELL UNIVERISTÀ»JURAJ DOBRILA«DI POLA 56 ODDELEK ZA ITALIJANISTIKO UNIVERZE JURAJA DOBRILE V PULJU 56 ODJEL ZA STUDIJ NA TALIJANSKOM JEZIK ODJEL ZA STUDIJ NA TALIJANSKOM JEZIKU SVEUČILIŠTA»JURAJ DOBRILA«U PULI 57 EDIT - EDIZIONI ITALIANE 58 EDIT - EDIZIONI ITALIANE 58 EDIT - EDIZIONI ITALIANE 59 ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA IN SLOVENIA 63 ITALIJANSKI INŠTITUT ZA KULTURO V SLOVENIJI 63 TALIJANSKI INSTITUT ZA KULTURU U SLOVENIJI 64 LIBRERIA LIBRIS 66 KNJIGARNA LIBRIS 66 KNJIŽARA LIBRIS 66 MUSEO CIVICO DELLA CITTÀ DI ROVIGNO 70 MESTNI MUZEJ ROVINJ 70 ZAVIČAJNI MUZEJ GRADA ROVINJA 70 MUSEO CIVICO DI PISINO 73 MESTNI MUZEJ PAZIN 73 GRADSKI MUZEJ PAZIN 73 MUSEO CIVICO DI UMAGO 75 MESTNI MUZEJ UMAG 75 MUZEJ GRADA UMAGA 75 MUSEO LAPIDARIUM CITTANOVA 77 MUZEJ LAPIDARIUM NOVIGRAD 77 4

5 MUSEO DEL MARE»SERGEJ MAŠERA«PIRANO 80 POMORSKI MUZEJ SERGEJ MAŠERA PIRAN 80 POMORSKI MUZEJ SERGEJ MAŠERA PIRAN 80 IL MUSEO POPOLARE DI ALBONA 82 NARODNI MUZEJ LABIN 82 NARODNI MUZEJ LABIN 83 MUSEO STORICO DELL'ISTRIA 85 ZGODOVINSKI MUZEJ ISTRE 85 POVIJESNI MUZEJ ISTRE 85 MUSEO DEL TERRITORIO PARENTINO 88 POKRAJINSKI MUZEJ POREČ 88 ZAVIČAJNI MUZEJ POREŠTINE 89 SOCIETÀ ITALIANA DI RICERCA 92 ITALIJANSKO RAZISKOVALNO DRUŠTVO 92 TALIJANSKO ISTRAŽIVAČKO DRUŠTVO 92 SOCIETÀ DI STUDI E RICERCHE PIETAS IULIA DI POLA 94 ŠTUDIJSKO IN RAZISKOVALNO DRUŠTVO PIETAS IULIA PULJ 94 DRUŠTVO ZA STUDIJE I ISTRAŽIVANJA PIETAS IULIA PULA 94 SOCIETÀ DI STUDI STORICI E GEOGRAFICI - PIRANO 96 DRUŠTVO ZA ZGODOVINSKE IN GEOGRAFSKE ŠTUDIJE PIRAN 96 DRUŠTVO ZA POVIJESNA I GEOGRAFSKA ISTRAŽIVANJA PIRAN 97 UNIONE ITALIANA 98 ITALIJANSKA UNIJA 98 TALIJANSKA UNIJA 98 CONTATTI / KONTAKTI 101 5

6 Si ringrazia tutte le associazioni e gli enti che hanno collaborato e contribuito alla realizzazione del progetto e della pubblicazione. Zahvaljujemo se vsem društvom in ustavnovam, ki so sodelovale in omogočile realizacijo projekta in publikacije. Zahvaljujemo se svim društvima i ustanovama, koje su sudjelovale i omogućile realizaciju projekta i publikacije. 6

7 L esposizione alla 24a edizione della Fiera del libro di Lubiana Dal 25 al 30 novembre 2008, presso gli spazi del Cankarjev dom, si è svolta la 24 fiera del libro di Lubiana, la più importante vetrina espositiva per l editoria in Slovenia, che per la prima volta ha visto la partecipazione del Centro Italiano Carlo Combi di Capodistria in qualità di promotore di pubblicazioni in lingua italiana, bilingui e plurilingui. Tale presenza è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione di una trentina di Istituzioni con sede in Istria, che svolgono attività editoriale e operano nell'interesse della Comunità Nazionale Italiana. Presso lo stand espositivo del Centro Italiano Carlo Combi hanno trovato spazio numerose pubblicazioni (più di 200 titoli raccolti in questo catalogo), con l obiettivo di contribuire alla diffusione della produzione libraria della Comunità Nazionale Italiana, alla promozione della lingua e della cultura italiane e all'arricchimento dell'offerta libraria della fiera. Particolare attenzione è stata dedicata alle edizioni delle tre CAN comunali e delle Comunità degli Italiani presenti a Capodistria, Isola e Pirano, come anche alla presentazione di alcune opere ed autori appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana. L esposizione alla 24 Fiera del Libro di Lubiana è stata realizzata in collaborazione con la Libreria Libris di Capodistria e il supporto finanziario del Ministero per la Cultura della Repubblica di Slovenia. Hanno contribuito con le loro pubblicazioni (in ordine alfabetico): l Archivio Regionale di Capodistria, la Biblioteca Centrale Srečko Vilhar di Capodistria, la Biblioteca Universitaria di Pola, la Casa della batana di Rovigno, il Centro Regionale RTV di Capodistria, il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, la Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana, la Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria, la Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola, la Comunità degli Italiani di Fiume, la Comunità degli Italiani Giuseppe Tartini di Pirano, la Comunità degli Italiani Giuseppina Martinuzzi di Albona, il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Studi Umanistici dell'università del Litorale, il Dipartimento di studi in lingua italiana dell Università Juraj Dobrila di Pola, la casa editrice EDIT di Fiume, l Istituto Italiano di Cultura di Lubiana (opere di autori italiani, la cui traduzione in lingua slovena è stata realizzata con il contributo del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica d Italia), la Libris s.r.l. Capodistria, il Museo Civico della Città di Rovigno, il Museo Civico di Pisino, il Museo Civico di Umago, il Museo Lapidarium di Cittanova, il Museo del Mare Sergej Mašera di Pirano, il Museo Popolare di Albona, il Museo Storico dell Istria di Pola, il Museo del territorio parentino, la Società Italiana di Ricerca di Capodistria, la Società di Studi e Ricerche Pietas Iulia di Pola, la Società di Studi Storici e Geografici di Pirano, l Unione Italiana. La scelta di partecipare alla Fiera del libro di Lubiana nasce dal desiderio di dare rilievo e promuovere il carattere interculturale del territorio istriano riscontrato nelle svariate opere letterarie e scientifiche, valorizzando così il vasto e variegato panorama culturale del territorio in cui viviamo. 7

8 Oltre alle opere letterarie pubblicate dalla casa editrice degli Italiani di Croazia e Slovenia, l Edit di Fiume, sono state presentate al pubblico opere in lingua italiana, slovena, croata, pubblicazioni bilingui e plurilingui di carattere umanistico e storico, edite da istituzioni - biblioteche, musei, istituti, centri di ricerca, associazioni, che dedicano la loro attività allo studio del ricco patrimonio storico e culturale del territorio e sono spesso difficilmente reperibili nelle librerie. Con questo catalogo si desidera avvicinare e far conoscere al pubblico la vasta produzione libraria presentata alla fiera, nonché l operato degli appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana nel settore editoriale, con l auspicio di contribuire all accrescimento della riconoscibilità del ruolo e dell attività culturale della Comunità Nazionale Italiana nell ambito del panorama culturale sloveno. Le informazioni bibliografiche relative alle opere presentate in questo catalogo, sono pertanto incluse nella banca dati bibliografica condivisa COBIB e consultabili grazie al sistema cooperativo di catalogazione libraria COBISS (Co-operative Online Bibliographic System and Services). La presentazione alla Fiera del libro di Lubiana è stata organizzata in collaborazione con la libreria e casa editrice Libris di Capodistria, che da molti anni dedica particolare attenzione ad autori operanti nel territorio bilingue e alla pubblicazione di volumi bilingui e plurilingui. Nelle librerie Libris di Capodistria e Pirano sono disponibili opere di autori appartenenti alla Comunità Nazionale Italiana pubblicate dalla casa editrice Edit e da altri editori, nonché diverse pubblicazioni di alcune case editrici italiane. La collaborazione con la libreria Libris e tutte le altre istituzioni, che hanno reso possibile l esposizione alla fiera, e la disponibilità di tutti coloro che hanno dimostrato con convinzione il proprio sostegno a favore della collaborazione transfrontaliera e della promozione del dialogo interculturale, hanno rappresentato uno stimolo importante che ha portato alla realizzazione di nuovi importanti progetti legati all attività libraria, il cui obiettivo è la valorizzazione del ricco e variegato patrimonio storico e culturale dell Istria, da sempre punto di incontro di lingue e culture diverse. Proprio questo è il messaggio, di cui la prima fiera internazionale del libro Histria in Libris desidera essere promotrice. Mojca Cerkvenik f.f. direttrice 8

9 Predstavitev na 24. Slovenskem knjižnem sejmu Na 24. Slovenskem knjižnem sejmu, ki je potekal v Cankarjevem domu od 25. do 30. novembra 2008, se je med številnimi založbami predstavil tudi javni zavod italijanske narodne skupnosti Italijansko središče Carlo Combi iz Kopra. Sejma smo se udeležili v vlogi promotorja literature v italijanskem jeziku ter dvojezičnih in večjezičnih publikacij. Udeležbo na knjižnem sejmu je omogočilo nekaj manj kot trideset institucij iz istrskega območja (kjer živijo in delujejo pripadniki italijanske narodne skupnosti), ki opravljajo založniško dejavnost in so njihova dela povezana z italijansko narodno skupnostjo. Na stojnici Italijanskega središča Carlo Combi so bile razstavljene številne publikacije (več kot 200 naslovov zajetih v katalogu), z željo, da bi prispevali k promociji knjižne produkcije italijanske narodne skupnosti in italijanskega jezika in kulture ter s tem obogatili knjižno ponudbo sejma. Izpostavljena je bila založniška bera vseh osrednjih obalnih institucij italijanske narodne skupnosti. Posebna pozornost je bila namenjena predstavitvi avtorjev pripadnikov italijanske narodne skupnosti in njihovih del. Predstavitev na knjižnem sejmu je Italijansko središče pripravilo v sodelovanju s knjigarno Libris iz Kopra in s finančno podporo Ministrstva za kulturo Republike Slovenije. Publikacije so prispevale naslednje institucije (po abecednem redu): Društvo za zgodovinske in geografske študije Piran, založba EDIT z Reke, Italijanski inštitut za kulturo v Sloveniji (prevodi literarnih del italijanskih avtorjev, ki jih je sofinanciralo italijansko Ministrstvo za zunanje zadeve), Italijansko raziskovalno društvo Koper, Italijanska samoupravna narodna skupnost Izola, Italijanska unija, ekomuzej Kuća o batani iz Rovinja, Libris, d.o.o., Koper, Muzej grada Pazina, Muzej grada Umaga, Muzej Lapidarium Novigrad, Narodni muzej Labin, Obalna samoupravna skupnost italijanske narodnosti, Oddelek za italijanistiko Fakultete za humanistične študije Univerze na Primorskem, Odjel za studij na talijanskom jeziku - Sveučilište Juraj Dobrila u Puli, Osrednja knjižnica Srečka Vilharja Koper, Pokrajinski arhiv Koper, Pomorski muzej Sergej Mašera Piran, Povijesni muzej Istre iz Pulja, Regionalni RTV center Koper, Samoupravna skupnost italijanske narodnosti Koper, Skupnost Italijanov Giuseppe Tartini Piran, Skupnost Italijanov Giuseppina Martinuzzi iz Labina, Skupnost Italijanov iz Reke, Società di studi e ricerche Pietas Iulia iz Pulja, Središče za zgodovinska raziskovanja Rovinj, Sveučilišna knjižnica u Puli, Zavičanji muzej grada Rovinja, Zavičajni muzej Poreštine. S predstavitvijo na sejmu smo želeli še posebno izpostaviti in promovirati medkulturno prežetost istrskega prostora, kot se odraža v literarnih delih in strokovnih publikacijah in s tem ovrednotiti kulturno raznolikost ter obenem poudariti kulturno bogastvo območja na katerem živimo. Predstavili smo literaturo v italijanskem, slovenskem in hrvaškem jeziku ter dvojezične in večjezične publikacije, ki jih izdajajo različne institucije knjižnice, muzeji, inštituti, raziskovalne institucije, društva. To so dela, 9

10 ki se nanašajo na bogato kulturno dediščino in so težje dostopna širši javnosti. Poleg leposlovnih delih, ki jih izdaja reška založniška hiša pripadnikov italijanske narodne skupnosti v Sloveniji in Hrvaški Edit, so bile prestavljene publikacije, ki obravnavajo humanistično, predvsem zgodovinsko tematiko. S pričujočim katalogom želimo čimveč bralcev in strokovno javnost seznaniti z delovanjem italijanske narodne skupnosti na knjižnem področju in njeno bogato knjižno produkcijo. Bibliografski podatki o publikacijah razstavljenih na knjižnem sejmu, so vključeni v vzajemno bibliografsko-kataložno bazo podatkov COBIB v sistemu COBISS (cooperativni online bibliografski sitem in servisi). Predstavitev smo pripravili z namenom, da bi vloga in delovanje Italijanske narodne skupnosti na kulturnem področju postala bolj prepoznavna, ne zgolj na lokalni ravni temveč tudi v širšem slovenskem prostoru. K sodelovanju smo pritegnili knjigarno in založbo Libris iz Kopra, ki ima že vrsto let izjemen posluh za literate in druge ustvarjalce na obalnem dvojezičnem območju in izdaja tudi dvojezična in večjezična knjižna dela. Tako je na knjižnih policah njenih knjigarn v Kopru in Piranu je moč dobiti tudi publikacije pripadnikov italijanske narodne skupnosti izdane pri založbi Edit in drugih založnikih, kakor tudi publikacije nekaterih založniških hiš iz Italije. Sodelovanje s knjigarno Libris, s kulturnimi institucijami, ki so se nam ob tej priložnosti pridružile in s tistimi, ki se zavedajo pomena skupnega dialoga, nas je spodbudilo k organizaciji večjih projektov povezanih s knjigami in literaturo, ki poudarjajo pomen bogate in raznolike kulturne dediščine in zgodovine istrskega prostora, kot jezikovno mešane regije in narodnostno mešanega kulturnega stičišča. Prvi mednarodni knjižni sejem Histria in Libris tako že odpira svoja vrata. Mojca Cerkvenik v.d. direktorja 10

11 Predstavljanje na 24. slovenskom književnom sajmu Na 24. Slovenskom književnom sajmu, koji se održao u Cankarevom domu u Ljubljani od 25. do 30. studenoga godine, među mnogim izdavačima svoju je djelatnost predstavila i javna ustanova talijanske narodne zajednice Talijanski centar Carlo Combi iz Kopra. Sudjelovali smo na Sajmu u ulozi promotora književnosti na talijanskom jeziku te dvojezičnih i višejezičnih izdanja. Našu je prisutnost omogućilo nešto manje od trideset ustanova iz Istre (gdje živi i djeluje talijanska nacionalna zajednica) čije je područje rada izdavaštvo te čiji su radovi vezani za talijansku nacionalnu zajednicu. Na izložbenom prostoru Talijanskog centra Carlo Combi bila su izložena mnogobrojna izdanja (više od 200 naslova obuhvaćenih u katalogu). Naša je želja bila pridonijeti promidžbi književne produkcije talijanske nacionalne zajednice i talijanskog jezika i kulture te time obogatiti književnu ponudu Sajma. Naglasak je bio na izdavačkim naporima svih središnjih ustanova talijanske nacionalne zajednice Slovenskog primorja a posebnu smo pozornost namijenili predstavljanju autora, pripadnika talijanske nacionalne zajednice, i njihovih radova. Talijanski je centar predstavio svoju djelatnost na književnom sajmu u suradnji sa knjižnicom Libris iz Kopra te zahvaljujući novčanoj potpori Ministarstva kulture republike Slovenije. Abecednim redom navodimo ustanove koje su izložile svoja izdanja: Centar za povijesna istraživanja Rovinj, Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana (Samoupravna obalna zajednica talijanske narodnosti), Comunità Autogestita della Nazionalià italiana di Capodistria (Samoupravna zajednica talijanske narodnosti Kopar), Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola (Samoupravna zajednica talijanske narodnosti Izola), Comunità degli Italiani»Giuseppe Tartini«- (Zajednica Talijana Giuseppe Tartini) iz Pirana, izdavač EDIT iz Rijeke, Istituto Italiano di Cultura in Slovenia (Talijanski institut za kulturu u Sloveniji - prijevodi književnih radova talijanskih autora u čijem je financiranju sudjelovalo Ministarstvo vanjskih poslova Italije), ekomuzej Kuća o batani iz Rovinja, Libris d.o.o. Koper, Muzej grada Pazina, Muzej grada Umaga, Muzej Lapidarium Novigrad, Narodni muzej Labin, Odjel talijanistike Fakulteta humanističkih studija Univerziteta Primorske, Odjel za studij na talijanskom jeziku Sveučilište»Juraj Dobrila«u Puli, Osrednja knjižnica Srečka Vilharja Koper, Pokrajinski arhiv Koper, Pomorski muzej Sergej Mašera Piran, Povijesni muzej Istre iz Pule, Regionalni RTV center Koper, Società Italiana di Ricerca - Capodistria (Talijansko istraživačko društvo Kopar), Società di Studi e Ricerche Pietas Iulia (Društvo za proučavanje i istraživanje Pietas Iulia) iz Pule, Società di Studi Storici e Geografici (Društvo za povijesna i zemljopisna istraživanja) iz Pirana, Sveučilišna knjižnica u Puli, Talijanska Unija, Zajednica Talijana Giuseppina Martinuzzi Labin, Zajednica Talijana iz Rijeke, Zavičajni muzej grada Rovinja, Zavičajni muzej Poreštine. 11

12 Predstavljanjem izdanja ovih ustanova na sajmu posebno smo htjeli naglasiti i promovirati međukulturno prožimanje istarskog prostora koje se zrcali u književnim radovima i stručnim izdanjima, time dati dodatnu vrijednost kulturnoj raznolikosti te istovremeno naglasiti kulturno bogastvo područja na kojemu živimo. Izložili smo književna radove na talijanskom, slovenskom i hrvatskom jeziku te dvojezična i višejezična djela u izdanju raznih ustanova, knjižnica, muzeja, instituta, ustanova koje se bave istraživanjem. Radi se o djelima usredotočenima na bogato kulturno naslijeđe a nedostupnija su široj javnosti. Osim beletristike, koju izdaje EDIT, riječka izdavačka kuća pripadnika talijanske nacionalne zajednice u Sloveniji i Hrvatskoj, bila su predstavljena izdanja koja obrađuju humanističku, pretežito povijesnu tematiku. Ovim katalogom želimo doći do šireg kruga čitatelja i stručne javnosti u cilju upoznavanja sa književnim djelovanjem talijanske nacionalne zajednice i njenom bogatom književnom produkcijom. Detaljni bibliografski podaci o radovima izloženim na književnom sajmu uključeni su u bazu podataka COBIB (uzajamna bibliografska-kataloška baza podataka) u sistemu COBISS (kooperativni online bibliografski sistem i servisi). Cilj nam je bio dati čim veći značaj ulozi i djelovanju talijanske narodne zajednice na kulturnom području, ne samo na lokalnoj razini već u širem slovenskom prostoru. Surađujemo sa knjižarom i izdavačem Libris iz Kopra, koja godinama iskazuje posebnu pažnju prema književnicima i drugim umjetnicima dvojezičnog područja Slovenskog primorja te izdaje dvojezične i višejezične književne radove. U njenim su knjižarama u Kopru i Piranu zastupljena i djela pripadnika talijanske nacionalne zajednice u izdanju EDIT-a drugih izdavačkih kuća, kao i izdanja određenih izdavačkih ustanova iz Italije Suradnja sa knjižarom Libris, sa kulturnim ustanovama koje su nam se ovom prilikom pridružile te sa svima onima koji su svjesni značenja zajedničkog dijaloga dovelo nas je do organizacije većih projekata vezanih na knjigu i književnost. Projekata koji naglašavaju značenje bogatog i raznovrsnog kulturnog naslijeđa i povijesti istarskog prostora u smislu jezično miješanog područja i etnički miješane točke dodira raznih kultura. Prvi međunarodni sajam knjige Histria in Libris u tome smislu već otvara svoja vrata. Mojca Cerkvenik v.d. direktora 12

13 Cataloghi, libri, parole»i libri hanno gli stessi nemici che l'uomo: il fuoco, l'umido, le bestie, il tempo e il loro stesso contenuto.«scriveva Paul Valéry. Un'affermazione condivisibile, perché da tempi immemorabili, da quando l'uomo ha una storia, la sua storia, che il libro lo accompagna, lo descrive, lo seduce e, inevitabilmente, gli somiglia. Vi è, infatti, una similitudine particolare, profonda, tra il libro e l'uomo. Corpo e spirito, carta e parola. Simmetrie, metafore, simbologie. Avendo così tanto in comune, i libri si sono appropriati i gesti, le abitudini, i rischi che accompagnando la vita di un uomo, fatalmente, accompagnano anche la sua creazione più grande, accomunando al creatore il loro stesso destino. Attirando, così, su di loro, il pericolo brutale provocato dal fuoco, dall'umido, dalle bestie, dal tempo e da loro stessi. La prima condizione che non concede rinvii, proroghe, rimandi, quel timore di morte e di oblio, accompagna nel medesimo ordine sia l'uomo sia il libro: gli stessi nemici, lo stesso pericolo che li sovrasta nell'estenuante quanto illusoria velleità di dominare e descrivere il mondo. Di fare opera di discriminazione, preferire e sopprimere, creare e distruggere, desiderando fino allo sfinimento, di imporre una visione, una narrazione dell'universo. Tanti i nemici, tante le immagini. L'elemento che contraddistingue entrambi è la storia. La storia dell'uomo e l'uomo nella storia, nel libro, nelle parole che lo raccontano, il suo pensiero, le sue gesta, le sue vittorie e le sue sconfitte. Perché il libro è un testimone che teme gli stessi nemici e teme se stesso, la sua presunta attendibilità, quel temerario inseguimento lungo sentieri invisibili, alla ricerca di parole e significati, d idee che diano un senso alla ricerca, alla storia, alla condizione e vita umana. In concreto il libro ci gratifica moltiplicando le opportunità, le esperienze e i sentimenti della nostra vita. Grazie ai libri abbiamo la possibilità di vivere in altri tempi e in altri luoghi. In altre culture e in altri pensieri diversi dal nostro. Possiamo viaggiare lontano, a nostro piacimento, lo spazio-tempo si dilata nelle possibilità che offre e poi si comprime in una particolare storia, viviamo di più, viviamo meglio, viviamo altrove. Le barriere e i confini scompaiono, possiamo essere uomo o donna, a nostro piacimento, seguire il ragionamento di un vampiro, vedere il boudoir di una cortigiana del '700, percepire il fremito di un'animale, partecipare a un banchetto nella Roma imperiale. Le possibilità sono virtualmente infinite, nel breve tempo del libro viviamo esperienze, pensieri, sentimenti, visioni, che si estendono per anni e per migliaia di chilometri. Con Proust assaggiamo delicatamente la madeleine, assaporando i ricordi e il piacere, e l'esperienza di questo fenomeno, di questo avvenimento narrante e in qualche modo, per certi versi, indicibile, quel vivere e sentire, quel provare ricordi e sensazioni di un attimo, il piacere di noi stessi e delle parole che lo fanno rivivere in altri tempi e in altri luoghi. Con Joyce possiamo seguire i pensieri di Molly Bloom, parole come flusso di coscienza, l'ininterrotto riflettere sulle cose del mondo come pensiero composto di parole vive e il cui senso, il loro ordine interno, non è più limitato dalla grammatica o dall'ortografia. Con 13

14 Dostojevskij ci possiamo calare nel più profondo dell'animo umano, scoprire l'angoscia e la gioia, la disperazione e l'ingenua felicità dei suoi personaggi. Con Rabelais scopriamo un Cinquecento dal sapore popolare, giocoso, un'esplosione di fantasia e immaginazione, perfino il sapore dei cibi, descritti, citati, rappresentati in tutti i modi possibili. Ma gli esempi sono potenzialmente inesauribili. Quello che conta è che il libro è un'anticamera del paradiso, un mondo di possibilità e creazione. Naturalmente, in quanto tale, vi possiamo scorgere anche, come del resto nell'uomo, la sua controparte oscura, nascosta, e parafrasando il borgesiano eresiarca di Uqbar affermare che i libri al pari degli specchi e della copula sono abominevoli, poiché moltiplicando il numero degli uomini, moltiplicano all'infinito, oltre che la sua immagine, le sue storie e il suo pensiero. Quel pensiero umano che trasforma semplici parole, lettere, suoni, simboli, in messaggi di morte e distruzione, in dogmi e ideologie. È passato poco meno di un secolo da quando un buffo omino con dei baffi alla Charlot pubblicò un libro delirante, libro nel quale spiegava, con estrema chiarezza, le sue idee e ciò che avrebbe fatto appena fosse arrivato al potere. Per la modesta somma di 12 marchi di allora, quanto costava il suo libro, si sarebbe potuta evitare la deflagrazione di una guerra mondiale. Perché tutto era stato annunciato, scritto, messo nero su bianco e con un tale anticipo da offrire la possibilità di bloccare l'omino in partenza, senza dover aspettare la parziale realizzazione delle sue parole, d idee tanto farneticanti quanto demenziali. Passando ora al contenuto di questa pubblicazione, di questo libro in particolare, ci troviamo di fronte a una lista di libri. Una bibliografia. Un libro che parla di altri libri. Un libro che ci fornisce gli elementi fondamentali dei libri stessi. Sotto qualsiasi forma si presenti, bibliografia, inventario, elenco, tassonomia, classificazione, il libro che raccoglie tali dati in una lista ordinata, rappresenta quel desiderio fondamentale dell uomo di dare un ordine alle cose, di collocare, le cose stesse, le idee, all interno di un sistema razionale. Di dare un senso alle cose e a se stesso. Quel tanto che basta per rallegrarci, per infondere la speranza che si cela dietro a ogni storia, dietro a ogni spiegazione, al senso di sicurezza che solo le parole possono dare ma anche, al contrario, con la stessa disarmante facilità, togliere. L uomo non può sottrarsi al suo destino, alla sua storia, alle parole che la raccontano, ai libri che tali parole contengono, moltiplicano, diffondono. Il catalogo ci rivela le cose che esistono, c informa su che cosa ci possiamo aspettare, rende reali i significati del cercare e del trovare, seguendo la linea ideale dell interesse che ci anima, dei nostri gusti personali. Per sua natura una lista è un ipotesi ordinata intorno a un argomento, segue concettualmente la direzione definita da un tema, da un soggetto predeterminato, fissato in anticipo, come idea fondamentale, come piano 14

15 dell'opera. In questo caso il libro italiano e l Istria. La produzione letteraria della nostra comunità nazionale, libri che parlano delle nostre terre. La difficile arte del ricordo, le memorie, le storie, la cucina, la geografia. Una ricchezza di fatti e di parole, d immagini che riprendono, riproducono, raccontano, ciò che noi siamo e ciò che noi viviamo in questa particolare realtà. Una lista, un catalogo, un elenco. Una bibliografia di ciò che in questo momento risulta essere, facendo descrizione quanto più precisa, una sorta di rappresentazione topografica, fatta di titoli e di nomi, del nostro essere in questo luogo. Naturalmente in un catalogo ognuno trova ciò che desidera, si sofferma su quel particolare elemento che suscita la sua curiosità, fa una ricerca, forse trova delle risposte, o almeno un indizio che lo porta a nuove ricerche, a nuove scoperte. Perché il libro è tutto ciò, perché prima del libro c'era solo il silenzio o il rumore confuso, cacofonico, del caos. Perché»in principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio.«E prima del verbo tutto taceva, non c'era il racconto e non c'era l'uomo come lo conosciamo, non c'era l'umanità perché non c'era la sua storia. Il verbo, il libro, sono quell'immagine del mondo che l'uomo si è dato a descrizione di sé, del suo pensiero e della sua vita. Lo scrittore scrive, allinea parole, crea cataloghi delle cose, dei sentimenti e li rende reali. Li impone alla realtà come un demiurgo crea la sua opera, l'universo; la denominazione diventa così un fenomenale metodo di creazione, d imposizione, un sigillo che imprime la sua forma sulla realtà, cambiandola, perché questa non è fissa e immutabile ma fluida e sensibile, elusiva e indeterminata, suscettibile al cambiamento, alla mutazione e all'esclusiva appropriazione che dal principio delle cose e del tempo ne hanno fatto le parole, il verbo. Le caratteristiche e gli attributi della nostra realtà sono, per loro natura, modificabili, è la loro condizione, il nostro destino. In conclusione una citazione nella citazione, libri in altri libri, le parole e le cose, un testo di Foucault:»Ciò che sopravanza ogni immaginazione, ogni pensiero possibile, è soltanto la serie alfabetica (a, b, c, d) che lega a tutte le altre ognuna di queste categorie. [ ] l'enumerazione che le fa cozzare le une contro le altre possiede in sé un potere d'incantesimo: «Non sono più a digiuno,» disse Eustene «per tutto quest'oggi, saranno al riparo dalla mia saliva: Aspidi, Amfisbene, Ameruduti, Abedessimoni, Alarthraz, Ammobati, Apinai, Alatrabami, Aratti, Asterioni, Alcarati, Argi, Aragne, Ascalabi, Attelabi, Ascalaboti, Aemorroidi»«. Marco Apollonio 15

16 Katalogi, knjige, besede Paul Valéry je zapisal:»knjige imajo iste sovražnike kot človek: ogenj, vlago, živali, čas in lastno vsebino.«s to trditvijo lahko soglašamo, saj knjiga spremlja, opisuje in zapeljuje človeka od pradavnine, torej od začetka zgodovine, njegove zgodovine, in mu je zato tudi neizogibno podobna. Dejansko lahko trdimo, da gre med človekom in knjigo za prav posebno, globoko podobnost. Telo in duh, papir in beseda. Skladnosti, metafore, simbolika. Ker imajo toliko skupnega s človekom, so si knjige prilastile kretnje, navade in tveganja, ki spremljajo njegovo življenje, s tem pa usodno zaznamovale tudi njegovo najpomembnejšo stvaritev in spojile lastno usodo z ustvarjalcem. Zato so, prav kakor človek, izpostavljene surovi nevarnosti, ki jo povzročajo ogenj, vlaga, živali, čas in one same. Prvi pogoj, ki ne dopušča vrnitev in preložitev, ta strah pred smrtjo in pozabo, na enak način spremlja tako človeka kakor knjigo: isti sovražniki, ista nevarnost, ki jima grozi v izčrpavajočem in obenem iluzornem prizadevanju, da bi obvladala in opisala svet. Ko razlikujeta, dajeta prednost in razveljavljata, ustvarjata in uničujeta, si neomajno želita uveljaviti neko vizijo, neko pripoved o svetu. Veliko je sovražnikov, veliko podob. Prvina, ki je obema skupna, je zgodba. Človekova zgodba in človek v zgodbi, v knjigi, v besedah, ki o njem pripovedujejo, njegova misel, njegovi podvigi, njegove zmage in porazi. Saj je knjiga pričevalka, ki se boji istih sovražnikov in same sebe, svoje domnevne verodostojnosti, drznega zasledovanja po nevidnih poteh, v iskanju besed in pomenov, idej, ki bi dale smisel iskanju, zgodovini, človekovemu položaju in življenju. Knjiga človeka dejansko nagrajuje tako, da pomnožuje priložnosti, izkušnje in čustva našega življenja. Po zaslugi knjig lahko živimo v drugih časih in v drugih krajih, v drugih kulturah in v mislih, ki se razlikujejo od naših. Po mili volji lahko potujemo zelo daleč. Prostor-čas se razteza prek možnosti, ki jih ponuja, nato pa se skrči v posamezno zgodbo. Doživimo lahko več, živimo bolje, živimo drugje. Ovire in meje izginejo, po želji smo lahko moški ali ženska, lahko se vživimo v razmišljanje vampirja, si ogledujemo boudoir kurtizane iz 18. stoletja, zaznamo drget živali, prisostvujemo na banketu v rimskem cesarstvu. Možnosti so na videz neskončne, v omejenem času knjige živimo izkušnje, misli, čustva, vizije, ki se raztezajo čez leta in čez tisoče kilometrov. S Proustom pozorno pokušamo magdalenico, okušamo spominjanje, užitek in izkustvo tega pojava, pripovednega ter na neki način neizrekljivega dogodka, tega bivanja in čutenja, preizkušanja spominov in občutij trenutka, zadovoljstva s samimi seboj in z besedami, ki v trenutku oživijo v drugih časih in na drugih krajih. Z Joyceom lahko sledimo mislim Molly Bloom, besedam kot toku zavesti, nepretrganemu premlevanju o tuzemskih stvareh kot mišljenju, sestavljenem iz živih besed, katerih pomen, notranji red, ni več omejen s slovnico ali pravopisom. Z Dostojevskim se lahko spustimo v globine človeške duše, odkrivamo tesnobo in radost, obup in pristno srečo njegovih junakov. Z Rabelaisom odkrivamo ljudsko, igrivo plat šestnajstega stoletja, eksplozijo fantazije in domišljijskega, in celo okus jedi, ki jih opisuje, navaja in prikazuje na vse mogoče načine. 16

17 Število primerov je neizčrpno. Zares šteje le to, da je knjiga preddverje raja, svet možnosti in ustvarjanja. Seveda lahko v knjigi sami, tako kot pri človeku, zaznamo tudi njeno temno, skrito stran, in povzamemo besede Borgesovega vodje heretičnega gibanja iz Uqbarja s trditvijo, da so knjige kakor tudi zrcala in kupole ostudne, saj s tem, ko pomnožujejo število ljudi, poleg človekove podobe v neskončnost pomnožujejo tudi njegove zgodbe in njegovo misel. Človekova misel pretvarja navadne besede, črke, glasove in simbole v sporočila o smrti in uničenju, v dogme in ideologije. Preteklo je nekaj manj kot stoletje, odkar je smešen možic z brki v slogu Charlieja Chaplina objavil blodno knjigo, v kateri povsem jasno razlaga svoje zamisli in opisuje stvari, ki bi jih storil, če bi prišel na oblast. Za pičlih 12 mark, kolikor je tedaj stala knjiga, bi se dalo izogniti izbruhu svetovne vojne. Vse je bilo namreč napovedano, zapisano črno na belem in ob tolikšni časovni prednosti se je odpirala možnost, da možica že vnaprej onemogočijo. Nikakor ne bi bilo potrebno čakati, da se njegove blodne, nore besede in zamisli tudi uresničijo. Če preidemo k vsebini pričujoče publikacije, te knjige, se pravzaprav nahajamo pred seznamom knjig. Pred bibliografijo. Pred seboj imamo knjigo, ki govori o drugih knjigah, knjigo, ki nas seznanja s temeljnimi prvinami samih knjig. Knjiga, v kateri so zbrani takšni podatki v urejenem zaporedju, v kakršni koli obliki, lahko na primer kot bibliografija, popis, seznam, taksonomija ali klasifikacija, prikazuje temeljno človekovo željo po urejanju stvari, po umeščanju teh stvari in idej v racionalen sistem željo po tem, da bi osmislili stvari in same sebe. Nekaj, kar zadošča, da se razveselimo, da nas prevzame upanje, ki se skriva za vsako zgodbo in razlago, za občutkom varnosti, ki ga ponujajo le besede, a ga prav te z enako razorožujočo lahkoto tudi razblinijo. Človek ne more ubežati svoji usodi, svoji zgodbi, besedam, ki jo pripovedujejo, knjigam, ki te besede vsebujejo, pomnožujejo, širijo. Katalog nam razodeva stvari, ki obstajajo, seznanja nas, česa se smemo nadejati, v stvarnosti oživlja pomene iskanja in najdevanja s tem, da sledi idealni poti zanimanja, ki nas razvnema, in našega osebnega okusa. Seznam je po svoji naravi hipoteza, razpletena okoli neke snovi; po konceptu sledi usmeritvi, ki jo določa neka tema, vnaprej določen predmet, kot nekakšna temeljna ideja, kot delovni načrt. V tem primeru gre za italijansko knjigo in Istro. Za literarno produkcijo italijanske narodne skupnosti, za knjige, ki govorijo o naših krajih. Za zahtevno umetnost spominjanja, za spomine, zgodbe, kuhinjo, geografijo. Gre za bogastvo dejstev in besed, podob, ki povzemajo, poustvarjajo, pripovedujejo o vsem, kar smo in kar živimo v tej posebni stvarnosti. To je seznam, katalog, spisek. Bibliografija vsega, kar v tem trenutku obstaja, zelo natančen opis, nekakšen topografski prikaz našega obstoja na tem območju, sestavljen iz naslovov in imen. Seveda v katalogu vsakdo najde, kar želi, zaustavi se ob tistem elementu, ki vzdrami njegovo radovednost, lahko raziskuje in morda 17

18 najde odgovore ali vsaj znamenje, ki ga napoti k novim raziskovanjem, k novim odkritjem. Knjiga je namreč vse to in pred njo je obstajal le molk ali nejasen, kakofonični zvok nereda, saj je bila»v začetku [...] Beseda in Beseda je bila pri Bogu in Beseda je bila Bog.«In pred besedo je bilo vse ovito v molk, ni bilo pripovedovanja in ni bilo človeka, kakršnega poznamo danes, ni bilo človeštva, ker ni bilo njegove zgodbe. Beseda in knjiga sta tisti podobi sveta, ki si ju je človek nadel pri opisovanju sebe, svojega mišljenja in svojega življenja. Pisatelj piše, niza besede, ustvarja kataloge reči in občutij ter jih s tem oživlja v stvarnosti. Stvarnosti jih vsili, kakor demiurg, ki ustvarja svoje delo, univerzum; poimenovanje tako postane izjemna metoda ustvarjanja, določanja, pečat, ki vtisne svojo obliko resničnosti in jo s tem preoblikuje, saj ni nepremična in nespremenljiva, temveč gibka in občutljiva, zmuzljiva in nedoločljiva, dovzetna za spremembe, preobrazbe in edinstveno prilaščanje, ki so ga od začetka stvari in časa izvajale besede, Beseda. Značilnosti naše stvarnosti so po svoji naravi spremenljive, takšno je njihovo stanje in takšna je naša usoda. Za konec pa še citat v citatu, o knjigah v drugih knjigah, o besedah in stvareh, iz Foucaultovega dela:»edino, kar presega vsako domišljijo, vsako možno misel, je abecedni red (a, b, c, d), ki z vsemi ostalimi povezuje vsako od teh kategorij. [...] Naštevanje, zaradi katerega zadevajo druga ob drugo, nosi v sebi čarobno moč: Nič več nisem tešč, je rekel Evsten. Ves današnji dan bojo varni pred mojo slino: aspiki, amfizbene, anerudute, abedesimoni, alhartafi, amobati, apimaosi, alhatrabani, arakti, asterioni, alharati, argi, askalabi, atelabi, askalaboti... «. Marco Apollonio 18

19 Katalozi, knjige, riječi Paul Valéry zapisao je: Knjige imaju iste neprijatelje kao i čovjek: vatru, vlagu, životinje, vrijeme i vlastiti sadržaj. Ovu izjavu dakako možemo potvrditi, jer knjiga prati, opisuje i zavodi čovjeka već od davnih vremena, naime, od početka povijesti, njegove povijesti, i upravo zbog toga knjiga i čovjek toliko su slični. Zaista možemo reći kako postoji jedna vrlo osebujna i duboka sličnost između knjige i čovjeka. Tijelo i duh, papir i riječ. Skladnosti, metafore, simbolika. Zbog svoje povezanosti sa čovjekom knjige su preuzele pokrete, navike i rizike koji prate njegov život i kroz to fatalno obilježavaju i njegovu najznačajniju kreaciju; tim činom udružile su vlastitu sudbinu s tvorčevom. Upravo zbog toga knjige su, kao i čovjek, izložene surovoj opasnosti koju prouzrokuju vatra, vlaga, životinje, vrijeme pa i one same. Prvi uvjet strah od smrti i zaborava koji ne dopušta odgađanja i vraćanja, podjednako prati i čovjeka i knjigu: isti neprijatelji, ista opasnost koja im prijeti u iscrpljujućoj, a u isto vrijeme i sasvim iluzornom nastojanjom za dominacijom svijetom i njegovim opisom. Kada razlikuju, daju time prednost i u isto vrijeme poništavaju, stvaraju i razaraju, vođeni neustrašivom žudnjom za nametanjem određene vizije, neke priče o svijetu. Postoji mnoštvo neprijatelja, postoji mnoštvo slika. Priča je element koji je zajednički i čovjeku i knjizi. Čovjekova priča i čovjek u priči, u knjizi, u riječima, koje o njemu pričaju, njegova misao, njegovi pothvati, njegove pobjede i gubici. Naime, knjiga je svjedok koji strahuje od istih neprijatelja kao i čovjek, ali i od sebe same, svoje navodne vjerodostojnosti, drskog slijeda nevidljivih staza, u potrazi za riječima i značenjima, idejama, koje bi mogle osmisliti traganje, povijest, mjesto čovjeka i njegov život. Uistinu, knjiga čovjeka nagrađuje, i to čini umnožavanjem prilika, iskustva i emocija našeg života. Knjigama treba zahvaliti da možemo živjeti u drugim vremenima i na drugim mjestima. U drugim kulturama i mislima koje su različite od naših. Kako god uzeli, s knjigama možemo putovati vrlo daleko, prostor-vrijeme rasteže se iznad svih mogućnosti koje pruža, a potom se zgusne u jednu odabranu priču; možemo doživjeti više, živjeti bolje, živjeti drugdje. Nestaju prepreke i granice, prema vlastitom izboru možemo biti muško ili žensko, možemo se uživjeti u razmišljanje vampira, gledati boudoir kurtizane iz 18. stoljeća, primijetiti uzdrhtalu životinju, biti prisutni na banketu u starom Rimu. Čini se kako ima bezbroj mogućnosti: u ograničenom vremenu knjige živimo iskustva, misli, osjećaje, vizije koje se rastežu kroz više godina i kroz tisuće kilometara. S Proustom pribrano kušamo magdalenicu, a time kušamo i sjećanje, užitak i iskustvo tog narativnog i na neki način neizrecivog događaja, ovog postojanja i osjećanja, iskustva sjećanja i osjećanja trenutka, zadovoljstva sobom i riječima, koje za čas ožive unutar drugih vremena i drugih mjesta. S Joyceom možemo slijediti misli Molly Bloom, riječima kao toku svijesti, neprekidnom razglabanju o ovozemaljskim stvarima, mišljenju sastavljenom od živih riječi 19

20 kojih značenje, unutrašnji red, nisu više ograničeni gramatikom i pravopisom. Dostojevski nas može voditi u dubine ljudske duše gdje otkrivamo tjeskobu i radost, očaj i nepatvorenu sreću njegovih junaka. S Rabelaisom otkrivamo ljudsko, zaigrano lice šesnaestog stoljeća, pravu eksploziju fantazije i imaginarnog; on čak i okus jela koje navodi opisuje i prikazuje na sve moguće načine. Postoji bezbroj primjera. Ali ono što je zaista važno činjenica je da je knjiga predvorje raja, svijet mogućnosti i stvaranja. Naravno, možemo i u knjigama, baš kao i u čovjeku, zamijetiti i njihovu tamnu, skrivenu stranu, a možemo i sažeti riječi Borgesova vođe heretičkog pokreta iz Uqbara u tvrdnju kako su knjige kao i zrcala i koitusi odvratne, jer množenjem ljudi, pored čovjekove slike u beskraj se množe i njegove priče i njegova misao. Čovjekova misao je također u stanju i obične riječi pretvoriti u slova, glasove, simbole i poruke o smrti i razaranju, u dogme i ideologije. Otkako je maleni, smiješni čovječuljak s brkovima u stilu Charliea Chaplina objavio svoju smušenu knjigu, nije prošlo čak ni stoljeće, a u njoj je sasvim jasno obrazložio svoje ideje i opisao stvari koje bi učinio ako se domogne vlasti. Za svega dvanaest maraka, koliko je tada koštala ta knjiga, mogao se izbjeći Drugi svjetski rat. Naime, sve je bilo predviđeno, zabilježeno crno na bijelom i takva vremenska prednost pružala je mogućnost zaustavljanja čovječuljka. Nije nipošto trebalo čekati da se njegove luđačke riječi i ideje velikim dijelom i ostvare. Sadržaj ovog izdanja, ove knjige, zapravo je spisak knjiga. Bibliografija. Pred nama je, dakle, knjiga koja govori o drugim knjigama, knjiga koja nas upoznaje sa osnovnim elementima knjige. Knjiga koja sadrži ovako uređen skup podataka predstavlja pri tome nije bitno koji oblik odabire (bibliografiju, popis, listu, taksonomiju ili klasifikaciju) osnovnu čovjekovu želju za uređivanjem stvari, za određivanjem mjesta stvarima i idejama unutar racionalnog sustava. Želju da osmislimo stvari i nas same. Ovo je dovoljno da se razveselimo i da u nama uskrsne nada koja je skrivena iza svake priče i interpretacije, iza osjećaja sigurnosti koji mogu pružiti samo riječi, a upravo su riječi one koje ga mogu s jednako razoružavajućom jednostavnošću i oduzeti. Čovjek ne može izbjeći svoju sudbinu, svoju priču, na može pobjeći od riječi kojima je njegova priča ispričana, i od knjiga koje te riječi sadrže, umnožavaju, šire. Katalog nam otkriva stvari koje postoje, upoznaje nas s mogućim očekivanjima, u realnosti oživljava značenje traganja i otkrivanja time što slijedi idealan put našeg zanimanja i osobnog ukusa. Po svojoj prirodi lista je hipoteza koja nastoji objasniti izvjesnu građu; konceptualno, ona slijedi pravac koji diktira određena tema, unaprijed odabran predmet, kao nekakva osnovna ideja, kao plan rada. U ovom primjeru, riječ je o talijanskoj knjizi i Istri. O književnoj produkciji talijanske narodne manjine; o knjigama koje govore o našim lokalitetima. O zahtjevnoj umjetnosti sjećanja, o memoarima, pričama, kuhinji i geografiji. Riječ je o 20

Segreteria Regionale per la Cultura Unità Complessa Progetti Strategici e Politiche Comunitarie Clara Peranetti. Venezia, 23 settembre 2013

Segreteria Regionale per la Cultura Unità Complessa Progetti Strategici e Politiche Comunitarie Clara Peranetti. Venezia, 23 settembre 2013 Segreteria Regionale per la Cultura Unità Complessa Progetti Strategici e Politiche Comunitarie Clara Peranetti Venezia, 23 settembre 2013 Progetti di cooperazione territoriale in gestione - a valere sul

Dettagli

Ovo je prijavnica koju upućujete VIJEĆU ZA KNJIŽEVNOST I IZDAVAŠTVO Questa scheda viene inoltrata al CONSIGLIO PER LA LETTERATURA E L'EDITORIA

Ovo je prijavnica koju upućujete VIJEĆU ZA KNJIŽEVNOST I IZDAVAŠTVO Questa scheda viene inoltrata al CONSIGLIO PER LA LETTERATURA E L'EDITORIA (Naziv predlagatelja / Nome del proponente) (Naziv programa / Nome del progetto) (Ovaj dio popunjava Upravni odjel za kulturu / Dati riservati all'assessorato) Otkup knjiga, zbornika i časopisa / Acquisto

Dettagli

z a n a š e b i v a nj e p e r l a n o s t r a v i t a

z a n a š e b i v a nj e p e r l a n o s t r a v i t a tocka punto z a n a š e b i v a nj e p e r l a n o s t r a v i t a GOZDNE KRESNICKE Bližin ina Vi ci nanznz a Udobje Comfort Varnost Sicurezza Tišina Tranquillità Čistost Purezza nasa lokacija Naše mesto

Dettagli

PRIMO PREMIO (U.I.-U.P.T.) di euro 2.500,00 Prvu nagradu

PRIMO PREMIO (U.I.-U.P.T.) di euro 2.500,00 Prvu nagradu UNIONE ITALIANA/Talijanska Unija UNIVERSITA POPOLARE/ Narodno Sveučilište F I U M E/Rijeka TRIESTE/Trst COMUNE DI GRISIGNANA OPĆINA GROŢNJAN COMUNITA DEGLI ITALIANI ZAJEDNICA TALIJANA GRISIGNANA/GROŢNJAN

Dettagli

Le biblioteche raccontate a mia fi glia

Le biblioteche raccontate a mia fi glia La collana Conoscere la biblioteca si rivolge direttamente agli utenti delle biblioteche per spiegare, con un linguaggio semplice, il ruolo e i diversi aspetti di questo servizio. Per tali caratteristiche

Dettagli

Università del Litorale Facoltà di Studi Umanistici

Università del Litorale Facoltà di Studi Umanistici Univerza na Primorskem Fakulteta za humanistične študije d i am r stor is. Università del Litorale Facoltà di Studi Umanistici riamo le ort al ape. Dodiplomski študij italijanistike Laurea in italianistica

Dettagli

Osnovni podatki o fakulteti

Osnovni podatki o fakulteti FIRENZE Osnovni podatki o fakulteti FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE VIA DELLE PANDETTE 32, I 50127 FIRENZE SERVIZIO RELAZIONI INTERNAZIONALI Presidenza della Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

1913-2013. l e t / a n n i. Tempo Mediterraneo

1913-2013. l e t / a n n i. Tempo Mediterraneo 1913-2013 l e t / a n n i Tempo Mediterraneo Pogled v neskončno razsežnost morja, mediteranski ambient in gostoljubnost. V Hotelu Piran boste odkrili bogato kulturo beneške republike in doživeli naravne

Dettagli

VERBALE. O. d. G. Ad 1) Su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul, la Giunta Esecutiva approva la seguente:

VERBALE. O. d. G. Ad 1) Su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul, la Giunta Esecutiva approva la seguente: UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Italijanska ustvarjalnost: znamke, moda in design

Italijanska ustvarjalnost: znamke, moda in design Il Dipartimento di Italianistica della Facoltà di Studi Umanistici dell Università del Litorale ha il piacere di invitare la S.V. alle iniziative della XVI Settimana della Lingua Italiana nel Mondo 17-23

Dettagli

Inserimento dei dati / Vnos podatkov Messa a punto del motore di ricerca / Urejanje nastavitev iskalnika

Inserimento dei dati / Vnos podatkov Messa a punto del motore di ricerca / Urejanje nastavitev iskalnika Progetti di costruzione dell infrastruttura pubblica e imprenditoria privata al servizio dei cittadini La piattaforma transfrontaliera di servizi per la filiera allargata delle costruzioni edili Čezmejna

Dettagli

Transregional Network for Innovation and Technology Transfer to Improve Health Care

Transregional Network for Innovation and Technology Transfer to Improve Health Care Ai legali rappresentanti dei partners del progetto TRANS2CARE Odgovornim osebam projektnih partnerjev znotraj TRANS2CARE PP1 Kemijski Inštitut Ljubljana Director Prof. Dr. Janko Jamnik Hajdrihova, 19 POB

Dettagli

Progetto standard per Approccio integrato al miglioramento dell assistenza medica di urgenza nell area transfrontaliera. Convegno.

Progetto standard per Approccio integrato al miglioramento dell assistenza medica di urgenza nell area transfrontaliera. Convegno. Standardni projekt Integriran pristop k izboljšanju nujne medicinske pomoči na čezmejnem območju Progetto standard per Approccio integrato al miglioramento dell assistenza medica di urgenza nell area transfrontaliera

Dettagli

Il sistema formativo nella Repubblica di Croazia con particolare riferimento alla Regione Istriana

Il sistema formativo nella Repubblica di Croazia con particolare riferimento alla Regione Istriana Il sistema formativo nella Repubblica di Croazia con particolare riferimento alla Regione Istriana Il sistema formativo nella Repubblica di Croazia con particolare riferimento alla Regione Istriana Indice:

Dettagli

ADRIA A Delibera della prima seduta del Forum metropolitano

ADRIA A Delibera della prima seduta del Forum metropolitano ADRIA A Delibera della prima seduta del Forum metropolitano Bruxelles, 24 maggio 2011 Partecipanti: vedi Allegato 1 lista partecipanti Come previsto dalla scheda progettuale, la prima seduta del Forum

Dettagli

SEDEM KNJIŽNIH ZAKLADOV PIRANA I SETTE TESORI LIBRARI DI PIRANO

SEDEM KNJIŽNIH ZAKLADOV PIRANA I SETTE TESORI LIBRARI DI PIRANO SEDEM KNJIŽNIH ZAKLADOV PIRANA I SETTE TESORI LIBRARI DI PIRANO SEDEM KNJIŽNIH ZAKLADOV PIRANA I SETTE TESORI LIBRARI DI PIRANO Mestna knjižnica Piran Biblioteca civica Pirano 2010 1 Kapiteljska knjižnica

Dettagli

Leggere le lingue madri

Leggere le lingue madri Leggere le lingue madri Sede del progetto: Scuole primarie del Comune di Bologna Ente promotore: CDLEI Centro di Educazione Interculturale del Comune di Bologna, Altri enti, istituzioni, associazioni coinvolti:

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012. Rassegna per ricerca personalizzata

PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012. Rassegna per ricerca personalizzata PROVINCIA DI GORIZIA RASSEGNA STAMPA DOMENICA 15 GENNAIO 2012 Rassegna per ricerca personalizzata Testate/Edizioni in ricerca: Affari&Finanza Corriere della Sera Espresso Il Friuli Il Gazzettino Nazionale

Dettagli

Ottobre 2012 - Mese Missionario

Ottobre 2012 - Mese Missionario Un opportunità d incontro e confronto per il tuo Istituto Scolastico Scopri il tuo cuore Missionario Ottobre 2012 - Mese Missionario Proposta per scuole Canossiane Quali sono le origini del mese Missionario?

Dettagli

Srednja škola Vladimir Gortan Buje Predstavlja projekt

Srednja škola Vladimir Gortan Buje Predstavlja projekt Srednja škola Vladimir Gortan Buje Predstavlja projekt Dobro došli u zavičaj duha Benvenuti nella terra magica Područje grada Buja nalazi se na sjeverozapadnom dijelu istarskog poluotoka i Republike Hrvatske.

Dettagli

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI )

L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) L'USO DI PARTICELLA»CI«( uporaba členka CI ) 1. SOSTITUISCE LA PARTICELLA AVVERBIALE (nadomesti krajevni prislov, s tem se izognemo odvečnemu ponavljanju) Vai a Roma ogni estate? Sì, CI vado ogni estate.

Dettagli

offrire supporto alla CNI nella promozione e nel monitoraggio dell effettiva applicazione dei diritti riconosciuti

offrire supporto alla CNI nella promozione e nel monitoraggio dell effettiva applicazione dei diritti riconosciuti Obiettivi promuovere l idea che il bilinguismo è un investimento per il presente e per il futuro rafforzare la convivenza sociale tra maggioranza e minoranza e i gruppi etnici presenti sul territorio offrire

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

impegno è la risposta!

impegno è la risposta! Se l abbandono è una emergenza il mio impegno è la risposta! campo di studio e sensibilizzazione A LAMPEDUSA la porta di ingresso verso una nuova vita Lampedusa, la porta di ingresso verso una nuova vita?

Dettagli

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino

Programmazione 2014/2015. Elaborato da: Aiello Valentina. Scuola dell Infanzia. San Matteo. Nichelino Programmazione 2014/2015 Elaborato da: Aiello Valentina Scuola dell Infanzia San Matteo Nichelino Nella scuola dove siamo Quando in cerchio ci troviamo Si fa bella l esperienza Non possiamo farne senza!

Dettagli

A. Pozorno poslušajte snimljeni tekst. Nakon toga označite zaokruživanjem jesu li tvrdnje, koje su napisane, točne (T) ili netočne (N)!

A. Pozorno poslušajte snimljeni tekst. Nakon toga označite zaokruživanjem jesu li tvrdnje, koje su napisane, točne (T) ili netočne (N)! Predispit znanja iz talijanskog jezika 2012/ 13. A. Pozorno poslušajte snimljeni tekst. Nakon toga označite zaokruživanjem jesu li tvrdnje, koje su napisane, točne (T) ili netočne (N)! 1. Questa è un intervista

Dettagli

INDIRIZZI E LINK UTILI

INDIRIZZI E LINK UTILI Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane (in gestione transitoria) Ex Ufficio ICE di Lubiana Sezione per la promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2013-15/6 N Pr. 2170-67-02-13-4

Sig. Amm. 013-04/2013-15/6 N Pr. 2170-67-02-13-4 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: amministrazione@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

ll Magico Mondo di L. Spacal

ll Magico Mondo di L. Spacal 3 ll Magico Mondo di L. Spacal opere grafiche 1935-1992 Catalogo della mostra (18 aprile 25 maggio 2015) presso Poste Italiane Spa, filiale di Gorizia IT51L0760112400001022512758 BPPIITRRXXX Fotografie

Dettagli

Proposte didattiche A. S. 2009-2010

Proposte didattiche A. S. 2009-2010 Proposte didattiche A. S. 2009-2010 2010 La cooperativa Altrospazio AltroSpazio sorge dalla cooperativa Spaccio Acli A. Grandi nata nel 1949 a Lainate. La prima Bottega del Mondo di AltroSpazio apre a

Dettagli

Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Istituto Comprensivo NOTARESCO Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

LA DIFFERENZA FRA IL PASSATO PROSSIMO E L'IMPERFETTO

LA DIFFERENZA FRA IL PASSATO PROSSIMO E L'IMPERFETTO LA DIFFERENZA FRA IL PASSATO PROSSIMO E L'IMPERFETTO PASSATO PROSSIMO uporabljamo, ko: 1. želimo predstaviti neko dejanje v celoti, torej se ne osredotočimo na neko trajanje, ker to ni pomembno, poudarek

Dettagli

Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole

Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole Percorsi per una cittadinanza attiva e consapevole - dare voce a chi non ha voce- Chi siamo? Siamo una Associazione iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato. L Associazione ha

Dettagli

impegno è la risposta!

impegno è la risposta! Se l abbandono è una emergenza il mio impegno è la risposta! campo STUDIO A LAMPEDUSA la porta di ingresso verso una nuova vita Lampedusa, la porta di ingresso verso una nuova vita? Un isola diventata

Dettagli

Evento: "REWIND - percorso espositivo multimediale sulle Migrazioni di Napoli", a Città della Scienza

Evento: REWIND - percorso espositivo multimediale sulle Migrazioni di Napoli, a Città della Scienza Evento: "REWIND - percorso espositivo multimediale sulle Migrazioni di Napoli", a Città della Scienza 03.06.2014 12:52 di Napoli Magazine Giovedi 5 giugno 2014 Inaugurazione di REWIND - percorso espositivo

Dettagli

COSA STAI CERCANDO? STRUMENTI E RISORSE PER LA RICERCA BIBLIOGRAFICA

COSA STAI CERCANDO? STRUMENTI E RISORSE PER LA RICERCA BIBLIOGRAFICA COSA STAI CERCANDO? STRUMENTI E RISORSE PER LA RICERCA BIBLIOGRAFICA Centro di Servizi di Biblioteca di Area umanistica [CSB] Biblioteca Giorgio Aprea Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale

Dettagli

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie!

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie! Settimana Nazionale Nati per Leggere DIRITTI alle storie! 15/22 novembre 2015 La settimana nazionale Nati per Leggere è stata istituita per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Dettagli

IL SERVIZIO RIABILITATIVO DOMICILIARE (SRD)

IL SERVIZIO RIABILITATIVO DOMICILIARE (SRD) 1 SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI Ospedali di Gemona e di Tolmezzo DRŽAVNA ZDRAVSTVENA SLUŽBA - AVTONOMNA DEŽELA FURLANIJA-JULIJSKA

Dettagli

Joint RRM initiatives : Promoting sustainable housing in Italy-Slovenia cross-border territories by involving SMEs of the wood sector

Joint RRM initiatives : Promoting sustainable housing in Italy-Slovenia cross-border territories by involving SMEs of the wood sector Standardni projekt, Javnega razpisa št. 02/2009 Prednostna naloga 1 - Okolje, transport in vzdržna teritorialna integracija sofinanciran v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija- Italija 2007-2013

Dettagli

Mostra Personale Enrico Crucco

Mostra Personale Enrico Crucco Mostra Personale Enrico Crucco Dal 03 al 09 Maggio 2013 Ragazza con libro e funghi - olio su tela 70x90-2013 2 Uomo, donna, bambino - acquerello su carta 50x70 Cosa ti spinge a fare arte? R. Ci sono svariati

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

L ipertesto multimediale o ipermedia

L ipertesto multimediale o ipermedia Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:45 Pagina 19 multimediale o ipermedia Il programma di scrittura Word, che già conosci, ti permette anche di creare ipertesti multimediali o ipermedia. R Cerchiamo

Dettagli

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi:

Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: Scheda di progetto Denominazione progetto: Un sogno ad occhi aperti nella foresta dei suoni Proposta di modulo didattico rivolto alle scuole elementari per lo svolgimento dei seguenti temi: 1. IO E ME

Dettagli

Relazione referenza Biblioteca e prestito

Relazione referenza Biblioteca e prestito Istituto Comprensivo Statale A. R. Chiarelli Via Carmine, 4 74015 MARTINA FRANCA (TA) Tel. Direzione 080/4303462 Tel.Segreteria e Fax 080/4836567 C.F. 90214350739 E- Mail: taic86200q@istruzione.it E-Mail

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

Fare insieme il Pianeta libro

Fare insieme il Pianeta libro Fare insieme il Pianeta libro Forum della Pubblica Amministrazione Roma, 11 maggio 2006 Dipartimento per i beni archivistici e librari Presentazione del sito www.ilpianetalibro.it A cura di Rosario Garra

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

Alla ricerca degli antenati

Alla ricerca degli antenati Alla ricerca degli antenati Costruiamo insieme la storia Archiviazione dei microfilm di FamilySearch Documenti originali nell Archivio di Stato di Modena Progetto per le scuole superiori 2 Chi di noi non

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO (Provincia di Agrigento) DETERMINAZIONE SINDACALE N 16... del 24/01/2011 OGGETTO: Richiesta contributo per la Biblioteca Feliciana del Comune di Naro a carico del capitolo

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI CROAZIA

GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI CROAZIA ( Gazzetta ufficiale atti internazionali no. 1 del 27.02.2009) GOVERNO DELLA REPUBBLICA DI CROAZIA In base all articolo 30, comma 1, della Legge sulla stipulazione e l attuazione dei trattati internazionali

Dettagli

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado Fondazione Pirelli Educational 2013 2014 Laboratori Fondazione Pirelli La Fondazione Pirelli si occupa di conservare e valorizzare il patrimonio storico prodotto dall azienda in oltre 140 anni di attività.

Dettagli

Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia

Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia Ottima proprietà in vendita a Umago (Istria - Croazia) a pochi chilometri dall Italia Dal 1 luglio 2013 la Croazia è diventata il 28 Stato membro dell Unione europea e sono diverse le ragioni che hanno

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza.

Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza. Perché gli Angeli sono tornati? E un dato di fatto gli Angeli siano oggi tornati nel mondo, dopo almeno 500 anni di latitanza Statistiche alla mano, si può affermare che il 60% della popolazione mondiale

Dettagli

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE dagli 11 anni KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE VAURO SENESI Serie Rossa n 80 Pagine: 272 Codice: 978-88-566-3712-0 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTORE Giornalista e vignettista satirico, Vauro Senesi

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA ARTE E IMMAGINE

IL CURRICOLO DI SCUOLA ARTE E IMMAGINE IL CURRICOLO DI SCUOLA ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CAMPI DI ESPERIENZA - IMMAGINI.SUONI, COLORI SCUOLAPRIMARIA DISCIPLINE: - ARTE E IMMAGINE SCUOLA SECONDARIA I GRADO DISCIPLINE: - ARTE E IMMAGINE

Dettagli

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª

ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª ISC RODARI- MARCONI-PORTO SANT ELPIDIO SCUOLA PRIMARIA a.s. 2015 2016 PIANO DI LAVORO ANNUALE - IRC Classe 1ª 1 ª UA - Dio Creatore e amico 1 Bim. Ott-Nov Scoprire che per la religione cristiana Dio è

Dettagli

Biblioteche, centri di documentazione e musei digitali per la ricerca e la formazione superiore

Biblioteche, centri di documentazione e musei digitali per la ricerca e la formazione superiore Biblioteche, centri di documentazione e musei digitali per la ricerca e la formazione superiore Jacopo Di Cocco Direttore CIB, coordinatore CASA, CNC-SBN, GSB-CRUI, OTS-GARR 24-26 giugno 2002 Bologna:

Dettagli

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO

CENTRO CULTURALE VALENTINIANO SAN VALENTINO ED I GIOVANI VII edizione Concorso Artistico Letterario Anno 2016 PREMESSA: - L Associazione Centro Culturale Valentiniano, in collaborazione con la Basilica San Valentino in Terni, con il

Dettagli

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE

PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE PROGRAMMA NAZIONALE DI RICERCHE IN ANTARTIDE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA A. ISTITUZIONE E FINALITÀ (artt. 1-2) B. PATRIMONIO E BILANCIO (artt. 3-5) C. ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE (artt. 6-20): Accesso (artt.

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto

PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto PROGETTO EDUCAZIONE CIVICA Alla ricerca del cittadino perduto SOGGETTO PROPONENTE MUBA nasce nel 1995 con l'obiettivo di realizzare un Museo dei Bambini a Milano e per primo ha proposto con successo mostre

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

GUIDA PER L INSEGNANTE

GUIDA PER L INSEGNANTE LEGGO IO CONCORSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Progetto didattico: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis - Milano Illustrazioni: Archivio Piemme 2015 - Edizioni Piemme S.p.A., Milano

Dettagli

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 Abilità alunni Attività insegnante Attività alunno A. LEGGERE AD ALTA VOCE 1. Riattivare le competenze acquisite di lettura

Dettagli

BANDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

BANDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Premio Internazionale Vittorio Foa Città di Formia in collaborazione con l IPAB SS. Annunziata e la Fondazione ALZAIA ONLUS BANDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE In riferimento all articolo 12 del Regolamento

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente

Ministero della Pubblica Istruzione Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente Prot. n. 3104/P5 Roma, 21 giugno 2007 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di T R E N T O Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante

I luoghi della conservazione dei beni culturali. Francesco Morante I luoghi della conservazione dei beni culturali Francesco Morante Beni culturali mobili e immobili Ci sono beni culturali che devono essere conservati nel sito in cui sorgono e non possono essere spostati:

Dettagli

VZGAJATI K RAZLIČNOSTI V ČEZMEJNEM PROSTORU VZGAJATI K RAZLIČNOSTI MED SPOZNAVANJEM IN IGRO

VZGAJATI K RAZLIČNOSTI V ČEZMEJNEM PROSTORU VZGAJATI K RAZLIČNOSTI MED SPOZNAVANJEM IN IGRO L ISTITUTO SLOVENO DI RICERCHE SLORI DI TRIESTE E LA FACOLTÀ DI STUDI UMANISTICI DELL UNIVERSITÀ DEL LITORALE DI CAPODISTRIA INVITANO AGLI EVENTI FINALI DI PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DEL PROGETTO EDUKA

Dettagli

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1

Mini progetti Nuovo Progetto italiano 2 UNITÀ 1 Chi studia meno, studia meglio! UNITÀ 1 A coppie, preparate un questionario da presentare agli studenti della scuola, per capire quante ore dedicano allo studio della lingua e cultura italiana. Andate

Dettagli

L ORTO PARLANTE. Progetto Scuola dell Infanzia. Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia. Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015

L ORTO PARLANTE. Progetto Scuola dell Infanzia. Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia. Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015 Progetto Scuola dell Infanzia L ORTO PARLANTE Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015 Docenti Interessati: Insegnanti Scuola dell Infanzia 1 PREMESSA L apprendimento

Dettagli

MANIFESTO DELLA VITA

MANIFESTO DELLA VITA Leonardo da Vinci L annunciazione MANIFESTO DELLA VITA Dedicato a Sua Santità Giovanni Paolo II Dove si deduce come non sia intelligenza della realtà e sia negazione di un Dio creatore e del bene dell

Dettagli

Giornalismo investigativo strumento di verità

Giornalismo investigativo strumento di verità colophon editore delos store Ordinaria Follia a cura di ARIANNA E SELENA MANNELLA Giornalismo investigativo strumento di verità di ARIANNA E SELENA MANNELLA Oggi il problema non è la mancanza di informazione

Dettagli

CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale

CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale Un progetto realizzato da CONCORSO EDUCATIVO Al fronte e nelle retrovie, l Italia durante la Prima Guerra Mondiale

Dettagli

Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Per l anno scolastico 2014-2015 la Struttura di Missione per il Centenario della Prima Guerra Mondiale Presidenza del Consiglio dei Ministri e il MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della

Dettagli

progetto NECOBELAC le domande per capirlo NECOBELA

progetto NECOBELAC le domande per capirlo NECOBELA progetto NECOBELAC le domande per capirlo NECOBELA IT partner NECOBELAC Testi della Unità di Coordinamento dell ISS, revisionati dagli altri partner di progetto. Traduzione italiana di Anna Maria Rossi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA)

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) Anno Scolastico 2012/13 dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore 2 Denominazione IL MONDO SIAMO NOI: CONOSCIAMOLO E SALVAGUARDIAMOLO

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2009-15/13 N Pr. 2170-67-02-09-11

Sig. Amm. 013-04/2009-15/13 N Pr. 2170-67-02-09-11 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

IZPITNA POLA naloga. Upošteva se odgovore, v katerih kandidat našteje dejavnosti, ki jih intervjuvanka opravlja poleg vodenja centra.

IZPITNA POLA naloga. Upošteva se odgovore, v katerih kandidat našteje dejavnosti, ki jih intervjuvanka opravlja poleg vodenja centra. 2 P142-A302-1-3 IZPITNA POLA 1 Vsaka pravilna rešitev je vredna 1 točko. Skupno je možno doseči 30 točk. OPOMBA: Pri ocenjevanju te pole se ne upošteva kriterija jezikovne pravilnosti. Tudi če rešitve

Dettagli

il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO

il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO BANDO Il Comune di San Damiano d Asti, la Biblioteca comunale G. Nosengo e l'associazione Culturale Officine Carabà bandiscono la diciottesima edizione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

GAS Gruppi d Acquisto Solidali

GAS Gruppi d Acquisto Solidali GAS Gruppi d Acquisto Solidali Una proposta per un modo diverso e possibile Acquistare insieme per vivere bene Da una parte abbiamo i consumatori critici che cercano prodotti etici e compatibili, dall

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009

Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 Laboratorio Nazionale Giovani e Cultura: l immigrazione Roma, 17 19 aprile 2009 I lavori svolti in questo laboratorio hanno messo in luce tre aspetti che definiremmo di carattere generale: In primo luogo

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

Pensieri di Reza Kathir

Pensieri di Reza Kathir REZA KATHIR UN PERCORSO Prima che l'uomo inventasse la parola viveva con le immagini, ma in nessun altra epoca come l'attuale l'essere umano ha pensato di essere padrone di ciò che si vede, potendolo fotografare.

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI

BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI BIBLIOTECA CIVICA DEI RAGAZZI PROGRAMMA DI ATTIVITÀ PER LE SCUOLE 2010/2011 Bì, il centro per i bambini e i giovani che ospita al suo interno la Biblioteca Civica per i ragazzi, un importante spazio museale

Dettagli

Državni izpitni center. Osnovna raven ITALIJANŠČINA. Izpitna pola 3

Državni izpitni center. Osnovna raven ITALIJANŠČINA. Izpitna pola 3 Š i f r a k a n d i d a t a : Državni izpitni center *M15122113* Osnovna raven ITALIJANŠČINA Izpitna pola 3 Pisno sporočanje A) Pisni sestavek (v eni od stalnih sporočanjskih oblik) (120 150 besed) B)

Dettagli

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013

Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere. Seconda edizione - settembre 2013 Proposta per corso lettori volontari Nati per Leggere Seconda edizione - settembre 2013 a cura di Francesca Arduini e del Circolo dei Lettori di Verona.. Se riesci a far innamorare i bambini di un libro

Dettagli

MICHAEL italiano nel contesto europeo

MICHAEL italiano nel contesto europeo MICHAEL e le politiche locali MICHAEL italiano nel contesto europeo Rossella Caffo MICHAEL Multilingual Inventory of Cultural Heritage in Europe Finalità: Lanciare un servizio in linea che promuova il

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA

L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA Vincenzo Zito L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA SECONDA EDIZIONE RIVISTA E AMPLIATA Vincenzo Zito L ANTICA PORTA DEL CASTELLO DI ANDRIA Seconda edizione rivista ed ampliata EDIZIONE DELL AUTORE In

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino

BANDO DI CONCORSO. Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino Con il Patrocinio di: BANDO DI CONCORSO Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino L associazione Mondo senza Guerre insieme a La Comunità per lo Sviluppo Umano, nel contesto della

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli