SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000"

Transcript

1 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000

2 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere un applicazione funzionante che consente di realizzare mediante il canale 1 uno spostamento, di apprendere le funzioni di base del software e dell hardware dell F 351 e di rilevare e controllare i parametri indipendenti dall applicazione. I riferimenti al manuale intendono offrire all utente una prima panoramica sulle informazioni in esso contenute. Le operazioni descritte richiedono, a seconda del grado di esperienza, da una a due ore. Requisiti Requisiti necessari: Si dispone di una stazione S7-300, composta da un alimentatore e da una CPU. Nel PG è stato installato correttamente STEP 7 ( V4.02). Quanto segue si riferisce, tuttavia, a STEP 7 (V5.0). E stato creato un progetto per la stazione S Il PG è collegato alla CPU. Si dispone di un unità F 351, del relativo pacchetto di progettazione, di un alimentazione esterna DC 24 V, di un encoder, di un azionamento e degli accessori necessari, quali cavo di collegamento al bus, connettore frontale e materiale di cablaggio. Per motivi di sicurezza dell impianto e del personale operatore, sono stati previsti un interruttore di fine corsa hardware e un interruttore di arresto di emergenza. Installazione del pacchetto di progettazione nel PG Il pacchetto di progettazione contiene un software di progettazione per l F 351, le funzioni (FC) necessarie, le strutture di dati (UDT) e un progetto con programmi di esempio. Inserire il CD RO nell apposito lettore. Nel Pannello di controllo di Windows aprire la finestra di dialogo per l installazione del software facendo doppio clic sull icona Installazione applicazioni. Fare clic sul pulsante Installa..., avviare dal CD nella cartella Fx51\Disk1 il file Setup.exe e seguire le istruzioni del programma di installazione. ontaggio e cablaggio dell F 351 Disinserire l alimentatore e portare il selettore dei modi operativi della CPU in posizione STOP. Inserire il cavo di collegamento al bus fornito con l F 351 nel connettore di bus della CPU. Inserire l F 351 nella guida profilata, farla ruotare verso il basso e fissarla con le viti (per una descrizione completa della procedura di installazione consultare il capitolo 3 del manuale). Cablare il connettore frontale come illustrato nella figura (la piedinatura completa del connettore frontale è illustrata al capitolo 4.3 del manuale). K1 = direzione positiva K2 = direzione negativa K3 = corsa veloce K4 = corsa lenta E1 = interruttore di fine corsa hardware, sinistra E2 = interruttore di fine corsa hardware, destra Alimentatore L+ L+ L+ CPU L + Connettore frontale F 351 1Q0 1Q1 1Q2 1Q Q0 1Q1 1Q2 E2 1Q3 E K4 K3 K2 K1 L+ Alimentazione esterna DC 24 V K3 K4 K1 K2-2

3 Inserire il connettore frontale cablato nell F 351 e agganciarlo. Collegare l encoder al connettore femmina sub D ENCODER CH1. Utilizzare a tale scopo possibilmente un cavo con connettore confezionato (vedere appendice B del manuale; la piedinatura completa del connettore femmina sub D è illustrata al capitolo 4.1 del manuale). Parametrizzazione dell F 351 Aprire il progetto nel SIATIC anager. Richiamare nel progetto la tabella di configurazione Configurazione hardware. Nel catalogo hardware selezionare l F 351 con il relativo numero di ordinazione e trascinarla nel posto connettore ad essa assegnato nella configurazione hardware. Annotare l indirizzo dell unità. Questo valore sarà necessario per l integrazione nel programma utente. Facendo doppio clic sull F 351 si apre la finestra Unità di posizionamento [F 351 FIX. SPEED (posto connettore) (parametrizzazione) nome progetto\nome stazione] del software di progettazione. Nelle maschere di parametrizzazione selezionare le seguenti impostazioni (lasciando invariate tutte le altre poiché, attualmente, non sono necessarie): Canale: 1 (solo questo canale è stato cablato) Sistema di misura: mm (3 posti dopo la virgola) Azionamento: Tipo di comando: 1 Zona del traguardo: mm Tempo di controllo: 2000 ms Zona di arresto: mm Velocità di arresto: mm/min Differenza dal punto di commutaz. più: > dif. dal punto di disinserzione più Differenza dal punto di commutaz. meno: > dif. dal punto di disinserz. meno Differenza dal punto di disinserzione più: > 1/2 x zona del traguardo Differenza dal punto di disinserzione meno: > 1/2 x zona del traguardo I valori corretti, specifici dell impianto, per la differenza dal punto di commutazione più, la differenza dal punto di commutazione meno, la differenza dal punto di disinserzione più e la differenza dal punto di disinserzione meno, possono essere rilevati alla fine alla parametrizzazione di base e adattati, a seconda delle proprie esigenze, all impianto. Asse: Asse lineare/asse rotante: indipendente dall applicazione Finecorsa software: indipendente dall applicazione Fine dell asse rotante: indipendente dall applicazione Encoder: Tipo di encoder: Scegliere l encoder dediderato. Tutte le restanti impostazioni dell encoder dipendono dal tipo utilizzato e dall impianto. Salvare la parametrizzazione dell F 351 con File > Salva e uscire dal software di progettazione con File > Esci. Salvare nel progetto la configurazione creata con Stazione > Salva e compila. Dopo aver portato la CPU in STOP, caricare la configurazione mediante il comando di menu Sistema di destinazione > Carica nell unità... I dati vengono ora trasferiti direttamente alla CPU e all F 351. Se la configurazione rimane bufferizzata nella CPU, i dati vengono trasferiti dalla CPU all F 351 ogni volta che la CPU passa da STOP a RUN. -3

4 Test dell F 351 Nella Configurazione HW fare doppio clic sull F 351 e aprire la finestra Unità di posizionamento [F 351 FIX. SPEED (posto connettore) (parametrizzazione) nome progetto\nome stazione]. Aprire con Test > essa in servizio la finestra per la messa in servizio [F 351 FIX. SPEED (posto connettore) (messa in servizio) nome progetto\nome stazione]. Selezionare per odo di funzionamento l impostazione arcia manuale e introdurre la velocità desiderata (corsa veloce o corsa lenta). In corrispondenza a Abilitazione all azionamento fare clic sul pulsante On. Nella finestra per la messa in servizio, l indicatore Abilitazione all avvio verrà rappresentato in verde. Nel caso in cui non sia stato cablato l ingresso di abilitazione dell F 351, attivare in Altre funzioni di test per Impostazioni l opzione Non valutare l ingresso di abilitazione e fare clic sul pulsante Applica. Fare clic sul pulsante DIR_ o DIR_P: l azionamento avanza finché non viene rilasciato il tasto del mouse. E possibile ora controllare il valore istantaneo e la velocità reale. Avvertenza: il valore istantaneo cambia corrispondentemente alla direzione preimpostata DIR_ (ovimento direzione ) o DIR_P (ovimento direzione +). Nel caso in cui la direzione di conteggio non sia corretta, in odifica parametri per aprire la finestra Encoder e commutare la direzione di conteggio da Normale a Invertita. Caricare questa modifica nella CPU e nell F 351 con Sistema di destinazione > Carica canale > 1. La velocità reale visualizzata per la corsa veloce e la corsa lenta indica se il cablaggio delle uscite digitali dell F 351 è stato eseguito correttamente. Gli eventuali errori verificatisi durante il test vengono segnalati tramite l indicatore Errore. Il comando di menu Test > Analisi errori consente di confermare questi errori e quindi di proseguire il test. Per eseguire un posizionamento corretto è necessario adattare all impianto la differenza dal punto di commutazione e la differenza dal punto di disinserzione. In corrispondenza al odo di funzionamento selezionare l impostazione Avanzamento assoluto in quote incrementali e introdurre per N. di quota incrementale il numero 255: vengono visualizzate così le caselle Quota incrementale, Differenza dal punto di commutazione e Differenza dal punto di disinserzione. Introdurre nella casella Quota incrementale un valore positivo per la posizione su cui eseguire il posizionamento. Nelle caselle per differenza dal punto di commutazione e differenza dal punto di disinserzione introdurre i valori preimpostati nella finestra Azionamento. Si tenga presente che la quota incrementale deve essere maggiore della differenza dal punto di commutazione e disinserzione. Selezionare per Altre funzioni di test l impostazione Preset punto di riferimento, introdurre come punto di riferimento mm e fare clic sul pulsante Applica. In questo modo l asse viene sincronizzato e il sistema segnalerà Canale sincronizzato. Selezionare Altre funzioni di test > Impostazioni > Non valutare l ingresso di abilitazione e fare clic sul pulsante Applica. Dopo aver attivato l abilitazione all azionamento il sistema segnala Abilitazione all avvio. Con l azionamento del pulsante START inizia il posizionamento alla quota incrementale preimpostata. Gli indicatori Percorso residuo e Posizione raggiunta Arresto precisano la posizione attuale del valore istantaneo rispetto alla quota preimpostata. Riducendo e ingrandendo la differenza dal punto di commutazione e disinserzione è possibile ottimizzare l indicazione del posizionamento. Per ottenere la segnalazione Posizione raggiunta Arresto è possibile ingrandire la zona del traguardo. odificare i parametri finché non compare la segnalazione Posizione raggiunta Arresto e il valore istantaneo del posizionamento non equivale pressoché alla quota incrementale. Annotare i valori così rilevati per la differenza positiva dal punto di commutazione e disinserzione. Per rilevare la differenza negativa dal punto di commutazione e disinserzione, scegliere una quota incrementale negativa. Selezionare odifica parametri per > azionamento, aprire la finestra con i parametri dell azionamento e introdurre i valori rilevati nei corrispondenti parametri. Salvare le impostazioni con File > Salva e uscire dal software di progettazione con File > Esci. Salvare nel progetto la configurazione creata con Stazione > Salva e compila. Caricare la configurazione con la CPU in STOP con Sistema di destinazione > Carica nell unità. -4

5 Integrazione nel programma utente Nel SIATIC anager aprire con File > Apri... > Biblioteche la biblioteca Fx51LIB. Dalla cartella Blocks della biblioteca Fx51LIB copiare l FC 0, l FC 1 e l UDT 1 nella cartella Blocchi del progetto. Con il comando di menu Inserisci > Blocco S7 > Blocco dati inserire il DB 1 e con il comando di menu Inserisci > Blocco S7 > Blocco organizzativo inserire l OB 100 nella cartella Blocchi del progetto. Aprire il DB 1 e crearlo con il tipo di dati assegnato e definito dall utente. In questo modo viene generato il DB di canale. Selezionare Visualizza Dati e introdurre per il parametro OD_ADDR nella colonna Valore attuale l indirizzo decimale dell unità e per il parametro CH_NO il numero di canale 1 nel DB 1. Salvare il DB 1 con File > Salva e uscire dall editor DB con File > Esci. Aprire nel progetto l OB 100 e l OB 1. Nell OB 100 richiamare l FC 0, nell OB 1 l FC 1 e parametrizzarle (vedere manuale, sezione 6.2/6.3): OB 100: CALL FC 0 DB_NO := 1 OB 1: CALL FC 1 DB_NO := 1 RET_VAL := W0 Salvare l OB 100 e l OB 1 con File > Salva. Nel progetto, selezionare i blocchi FC 0, FC 1, DB 1, OB 1 e OB 100. Con Sistema di destinazione > Carica caricare il programma nella CPU. Test: Con l opzione Controlla e comanda variabili è possibile ora controllare il canale scelto: Con l editor dei simboli stabilire per il DB 1 un simbolo dal nome ABS. Nel progetto, selezionare la cartella Blocchi. Con il comando di menu Inserisci > Blocco S7 > Tabella delle variabili inserire la tabella variabili VAT 1 e confermare con OK. Aprire la tabella delle variabili VAT 1 ed effettuare nelle colonne Simbolo, Formato di stato e Valore di comando le seguenti registrazioni: Operando Simbolo Formato di stato Valore di stato Valore di co man do Significato DB1.DBX 22.3 ABS.OT_ERR BIN 0 Presenza errore operativo DB1.DBX 14.3 ABS.OT_ERR_A BIN 0 Conferma errore operativo DB1.DBX 15.0 ABS.START BIN 0 Avvio posizionamento DB1.DBX 15.1 ABS.STOP BIN 0 Arresto spostamento in corso DB1.DBX 15.2 ABS.DIR_ BIN 0 Direzione meno DB1.DBX 15.3 ABS.DIR_P BIN 1 Direzione più DB1.DBX 15.7 ABS.DRV_EN BIN 1 Attivazione abilitazione dell azionamento DB1.DBX 34.2 ABS.EI_OFF BIN 1 Non valutare l ingresso di abilitazione DB1.DBB 16 ABS.ODE_IN DEC 1 Tipo di funzionamento richiesto: 1 = marcia manuale DB1.DBB 17 ABS.ODE_TYPE DEC 1 Velocità iniziale della marcia manuale DB1.DBD 26 ABS.ACT_POS DEC Posizione attuale dell asse -5

6 Salvare la tabella delle variabili VAT 1 con Tabella > Salva. Commutare in modalità online con Sistema di destinazione > Crea collegamento con > CPU progettata. Attivare il controllo delle variabili Variabile > Controlla.! Attenzione Con le due fasi di test che seguono viene avviato l azionamento. E possibile arrestare nuovamente l azionamento: impostando a 0 e attivando il valore di comando per la direzione impostando a 0 e attivando il valore di comando per l abilitazione dell azionamento portando la CPU in STOP Commutare la CPU in RUN-P. Selezionare il comando di menu Variabile > Attiva valori di comando per attivare i valori di comando. L azionamento viene avviato. Nella colonna Valore di stato sarà possibile controllare il valore istantaneo (ACT_POS) della posizione. Diagnostica Un uso non appropriato, un cablaggio non corretto o una parametrizzazione contraddittoria possono causare errori. Tali errori ed il significato delle relative segnalazioni sono descritti nei capitoli 6.4 e 11 del manuale. Esempio Nel progetto zen18_01_fx51 si trovano ulteriori esempi che servono all utente da orientamento e che possono essere adattati alle esigenze individuali. -6

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors)

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors) DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA (Reporting of System Errors) Indice 1 Introduzione...2 1.1 Componenti supportati e insieme delle funzioni...2 2 STEP7: Configurazione HW...3 2.1 Scheda Generale...4

Dettagli

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1

SIMATIC S7. Primi passi ed esercitazioni con STEP 7. Benvenuti in STEP 7, Contenuto. Introduzione a STEP 7 1 s SIMATIC S7 Primi passi ed esercitazioni con STEP 7 Getting Started Benvenuti in STEP 7, Contenuto Introduzione a STEP 7 1 SIMATIC Manager 2 Programmazione con nomi simbolici 3 Creazione di un programma

Dettagli

DRIVELINK MANUALE XX

DRIVELINK MANUALE XX MANUALE XX Contenuto. Caratteristiche. Parti ed accessori. Panoramica del dispositivo. Installazione dell hardware 5. Installazione del software 6. Il software di backup 5. Parti ed accessori 6.. Start

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

ACO Archiviazione Elettronica e Conservazione sostitutiva

ACO Archiviazione Elettronica e Conservazione sostitutiva ACO Archiviazione Elettronica e Conservazione sostitutiva Dicembre 2010 INDICE A) PRODOTTI OGGETTO DELL AGGIORNAMENTO... 1 B) DISTINTA DI COMPOSIZIONE... 1 C) NOTE DI INSTALLAZIONE... 1 INSTALLAZIONE DELL

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

Aspetto esterno di un PC

Aspetto esterno di un PC Aspetto esterno di un PC Pulsanti e indicatori del CD-ROM o DVD Pulsante di espulsione del dischetto I Interruttore on/off Pulsante di reset Indicatore di alimentazione Indicatore di attività del disco

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

Software testo easyemission. Manuale di istruzioni

Software testo easyemission. Manuale di istruzioni Software testo easyemission Manuale di istruzioni it testo SpA via F.lli Rosselli, 3/2 20019 Settimo Milanese (MI) Telefono: 02/33519.1 Fax: 02/33519.200 E-Mail: info@testo.it Internet: http://www.testo.it

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows apple 1 Per iniziare Guida a Mac OS X per gli utenti Windows Avete fatto il grande passo? Siete passati a Macintosh o siete tornati a questo sistema dopo un lungo periodo di utilizzo di Windows? Questa

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC

Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC Industry Test di comunicazione tra LOGO! 0BA7 e Pannello operatore SIMATIC Dispositivi utilizzati: - KTP600 Basic PN (6AV6647-0AD11-3AX0) - LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) KTP600 Basic PN IP: 192.168.0.2

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue:

SOFTWARE CONSULTATORE IMMAGINI. Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: MANUALE D INSTALLAZIONE MANUALE D USO Prima di inserire il cd rom del consultatore dovete verificare quanto segue: - verificare ed eventualmente disinstallare tutte le versioni dei consultatori; - Verificare

Dettagli

LA FINESTRA DI GOAL (SCHERMATA PRINCIPALE E PANNELLO DEI COMANDI)

LA FINESTRA DI GOAL (SCHERMATA PRINCIPALE E PANNELLO DEI COMANDI) FUNZIONI DEL PROGRAMMA GOAL Il programma GOAL consente all utilizzatore di creare animazioni grafiche rappresentanti schemi, esercitazioni e contrapposizioni tattiche. Le animazioni create possono essere

Dettagli

GateManager. COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI. Indice. Indice generale

GateManager. COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI. Indice. Indice generale COME COLLEGARSI DA REMOTO AD UN PLC S7-200 via PPI Indice Indice generale 1.Prerequisiti prima di cominciare... 2 2.Collegarsi con il LinkManager... 3 3.Selezionare il disposivo a cui collegarsi... 5...

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione

SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione SartoCollect v1.0 - Installazione e istruzioni per l'esecuzione Grazie per il vostro recente acquisto di SartoCollect. Il software SartoCollect vi consentirà di importare direttamente i dati del vostro

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa da Windows Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa da Windows 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

04/2004 A5E00264164-01

04/2004 A5E00264164-01 Prefazione SIMATIC Premesse Descrizione del compito SM331; AI 8 x 12 Bit Struttura meccanica dell impianto di esempio Collegamento elettrico Getting Started Parte2: Tensione e PT100 Progettazione con SIMATIC

Dettagli

Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS

Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS Gestione Laboratorio: Manuale d uso per l utilizzo del servizio Windows di invio automatico di SMS Sito Web: www.gestionelaboratorio.com Informazioni commerciali e di assistenza: info@gestionelaboratorio.com

Dettagli

Come usare P-touch Transfer Manager

Come usare P-touch Transfer Manager Come usare P-touch Transfer Manager Versione 0 ITA Introduzione Avviso importante Il contenuto di questo documento e le specifiche di questo prodotto sono soggetti a modifica senza preavviso. Brother si

Dettagli

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 MANCA COPERTINA INDICE Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 epico! è distribuito nelle seguenti versioni: epico!

Dettagli

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP

Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP 1 Guida al backup e aggiornamento del programma MIDAP Giugno 2013 2 Premessa Questo manuale descrive passo-passo le procedure necessarie per aggiornare l installazione di Midap Desktop già presente sul

Dettagli

Software EasyKool. Istruzioni per l'uso

Software EasyKool. Istruzioni per l'uso Software EasyKool Istruzioni per l'uso 2 1 Indice 1 Indice 1 Indice... 3 1.1. In questo manuale... 5 2 Descrizione delle prestazioni... 5 2.1. Utilizzo... 5 2.2. Requisiti di sistema... 6 3 Prima di utilizzare

Dettagli

L'installazione in Windows - passo per passo

L'installazione in Windows - passo per passo Parti fornite Controllate che la confezione acquistata sia al completo. Le parti fornite della DMX 6Fire USB comprendono almeno: 1 DMX 6Fire USB (l'hardware) 1 alimentatore 1 adattatore (6,3 mm -> 3,5

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

2. Guida all uso del software IrfanView

2. Guida all uso del software IrfanView 2. Guida all uso del software IrfanView In questa breve guida verrà illustrato come operare sulle immagini utilizzando il software open source IrfanView. Installazione Il programma si scarica gratuitamente

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

Progetto Pilota 3 MANUALE PER DEGLI STUDENTI. A cura dell INValSI

Progetto Pilota 3 MANUALE PER DEGLI STUDENTI. A cura dell INValSI Gruppo di lavoro per la predisposizione degli indirizzi per l attuazione delle disposizioni concernenti la valutazione del servizio scolastico Progetto Pilota 3 MANUALE PER L INSTALLAZIONE DEI SOFTWARE

Dettagli

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO!

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! LOGO! Avvio alla programmazione Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! [Digitare il testo] [Digitare il testo] [Digitare il testo] CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 2 PRIMI PASSI PER

Dettagli

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map

Server E-Map. Installazione del Server E-Map. Finestra del Server E-Map Manuale d uso per i programmi VS Server E-Map Con E-Map Server, si possono creare mappe elettroniche per le telecamere ed i dispositivi I/O collegati a GV-Video Server. Usando il browser web, si possono

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si conosca

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

GERICO 2015 p.i. 2014

GERICO 2015 p.i. 2014 Studi di settore GERICO 2015 p.i. 2014 Guida operativa 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ASSISTENZA ALL UTILIZZO DI GERICO... 4 3. CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 4. INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO DA INTERNET...

Dettagli

Software Manuale SOFTWARE

Software Manuale SOFTWARE Software Manuale 1 Contenuto 1. Download ed installazione del driver e degli strumenti software 2. Il menu contestuale 3. Il menu di configurazione (XP) 3.1 La scheda Main setting (Impostazioni principali)

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Guida alla ricerca e soluzione dei guasti HASP

Guida alla ricerca e soluzione dei guasti HASP Guida alla ricerca e soluzione dei guasti HASP 1 Corporate Office: Trimble Geospatial Division 10368 Westmoor Drive Westminster, CO 80021 USA www.trimble.com Copyright e marchi di fabbrica: 2005-2013,

Dettagli

Manuale Utente CryptoClient

Manuale Utente CryptoClient Codice Documento: CERTMOB1.TT.DPMU12005.01 Firma Sicura Mobile Telecom Italia Trust Technologies S.r.l. - Documento Pubblico Tutti i diritti riservati Indice degli argomenti... 1 Firma Sicura Mobile...

Dettagli

Symantec Enterprise Vault

Symantec Enterprise Vault Symantec Enterprise Vault Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 9.0 Symantec Enterprise Vault: Guida per gli utenti di Microsoft Outlook 2003/2007 Il software descritto nel presente documento

Dettagli

L ambiente di sviluppo STEP 7

L ambiente di sviluppo STEP 7 L ambiente di sviluppo STEP 7 STEP 7 è il pacchetto software per sviluppare progetti di automazione basati sui prodotti Siemens della serie SIMATIC [1]. I progetti sono costituiti dall insieme dei dati

Dettagli

AMICO 2.1 INSTALLAZIONE 2 PRIMO AVVIO DI AMICO 2.1 6

AMICO 2.1 INSTALLAZIONE 2 PRIMO AVVIO DI AMICO 2.1 6 AMICO 2.1 INSTALLAZIONE 2 PRIMO AVVIO DI AMICO 2.1 6 AVVIO DEL PROGRAMMA 6 CARICAMENTO DATI AMICO 2.0 (FUNZIONE DISPONIBILE SOLO NELLA VERIONE ITALIANA) 7 PREMESSA 7 PANORAMICA GENERALE SUL SOFTWARE 9

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1 1 Il software Document Distributor comprende i pacchetti server e client. Il pacchetto server deve essere installato su sistemi operativi Windows NT, Windows 2000 o Windows XP. Il pacchetto client può

Dettagli

CD PAZIENTE. Breve guida all uso

CD PAZIENTE. Breve guida all uso CD PAZIENTE Breve guida all uso Questa breve guida ha lo scopo di fornire a tutti gli utenti le istruzioni essenziali per un corretto utilizzo del CD Paziente (Fig 1) in cui è memorizzata la documentazione

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Indice ITALIANO. PER TUTTI GLI UTENTI Funzioni e caratteristiche Contenuto del pacchetto Slot per schede di memoria Indicazioni di funzionamento

Indice ITALIANO. PER TUTTI GLI UTENTI Funzioni e caratteristiche Contenuto del pacchetto Slot per schede di memoria Indicazioni di funzionamento Indice ITALIANO PER TUTTI GLI UTENTI Funzioni e caratteristiche Contenuto del pacchetto Slot per schede di memoria Indicazioni di funzionamento ISTRUZIONI per PC Guida all installazione per utenti PC Configurazione

Dettagli

Manuale di Programmazione Siemens Step7 5.3 con Esercizi Svolti

Manuale di Programmazione Siemens Step7 5.3 con Esercizi Svolti Manuale di Programmazione Siemens Step7 5.3 con Esercizi Svolti Professore Ing. S. Cavalieri Studente D. Marassà Introduzione... 4 Campi d impiego del Simatic S7-300... 4 STEP 7... 4 Linguaggi di Programmazione...

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

minilector/seriale Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/seriale Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/seriale minilector/seriale...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. Inserendo una smartcard la segnalazione luminosa (led) si accende in modo continuo?... 1 2. Considerazioni

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico

M.U.T. Modulo Unico Telematico Via Alessandria, 215 Roma tel: 06/852614 fax: 06/85261500 e-mail: info@cnce.it M.U.T. Modulo Unico Telematico http://mut.cnce.it Installazione certificato digitale su Windows Indice dei contenuti NOTE

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale )

Prima di cominciare verificare la disponibilità di tutti i componenti e le informazioni necessarie. Modem ADSL DSL-300T. CD-ROM (contenente manuale ) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser web aggiornato, per esempio Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-300T Modem ADSL Prima di cominciare Prima di cominciare

Dettagli

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni COS È? principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni un programma gratuito: la versione base offre 300 MB di spazio disco

Dettagli

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso

LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso LIFE ECOMMERCE OFF LINE Istruzioni per l uso Il programma è protetto da Password. Ad ogni avvio comparirà una finestra d autentificazione nella quale inserire il proprio Nome Utente e la Password. Il Nome

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale

SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale per NCM S7 a partire da V5.x Il presente manuale fa parte del pacchetto di documentazione con il numero di ordinazione: 6GK7080 1AA03 8EA0 Prefazione,

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA

COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA COME MODIFICARE IL TEMPLATE DI UNA PAGINA Per modificare il template di una pagina, per cambiare cioè la sua struttura, inserendo altri elementi rispetto a quelli previsti in automatico dal sistema (un

Dettagli

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 it Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 Sommario it 3 Sommario 1 Introduzione 4 1.1 Informazioni sul manuale 4 1.2 Convenzioni utilizzate nel manuale 4 1.3 Requisiti

Dettagli

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10

1 Introduzione...1 2 Installazione...1 3 Configurazione di Outlook 2010...6 4 Impostazioni manuali del server... 10 Guida per l installazione e la configurazione di Hosted Exchange Professionale con Outlook 2010 per Windows XP Service Pack 3, Windows Vista e Windows 7 Edizione del 20 febbraio 2012 Indice 1 Introduzione...1

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 3 Introduzione 4 Cosa ti occorre 5 Panoramica dell installazione 5 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 5 Passo 2: Per preparare

Dettagli

FormatChecker for Microsoft Word

FormatChecker for Microsoft Word FormatChecker for Microsoft Word 2006 STAR AG Tutti i diritti riservati. L'uso dei testi e delle immagini senza previa autorizzazione scritta di STAR AG non è consentito ai sensi della legge sul diritto

Dettagli

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 COLLEGAMENTO CABLAGGIO: Connettere le schede di rete dei pc tramite cavo UTP allo Switch/HUB CONFIGURAZIONE RETE Impostare indirizzo ip: Pannello di controllo 1 Centro Connessioni

Dettagli

L interfaccia di Microsoft Word 2007

L interfaccia di Microsoft Word 2007 L interfaccia di Microsoft Word 2007 Microsoft Word 2007 è un Word Processor, ovvero un programma di trattamento testi. La novità di questa versione riguarda la barra multifunzione, nella quale i comandi

Dettagli

Stampare e digitalizzare

Stampare e digitalizzare Stampare e digitalizzare In questa sezione: Stampare un file Specificare una stampante predefinita Controllare la stampa Stampare fotografie Stampare pagine Web Creare un documento XPS Acquisire un immagine

Dettagli

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government

NexusPub. Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale. rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government NexusPub APOINT S.R.L. Sicurezza ed e-government Manuale Tecnico : Sezione Gestione Multimediale rev. 1 0. 2. 1 (0 1/0 7 /2 0 14) NexusPub è stato realizzato con il contributo tecnologico di 0 rev. 10.2.1_010714

Dettagli

LabelShop 8. Manuale dell amministratore. Admin Guide

LabelShop 8. Manuale dell amministratore. Admin Guide LabelShop 8 Manuale dell amministratore Admin Guide Guida per l amministratore DOC-OEMCS8-GA-IT-02/03/06 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere

Dettagli

Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000. Introduzione ai database relazionali

Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000. Introduzione ai database relazionali SCUOLA DI INFORMATICA Centro Dati s.a.s. Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000 2000 Introduzione ai database relazionali Copyright 2001 Cedic

Dettagli

Presentation Draw. Guida dell utilizzatore

Presentation Draw. Guida dell utilizzatore Presentation Draw I Guida dell utilizzatore Conservare l intera documentazione dell utente a portata di mano per riferimenti futuri. Il termine puntatore in questo manuale si riferisce al puntatore interattivo

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC Versione 1.0 02/08-01 PC Manuale d uso TiStereoControl Software per la configurazione del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl 2 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI Un sistema semplice per utilizzare il NOXON come player dei propri brani musicali presenti sul computer ed evitare di installare altri software ma di utilizzare il Media Player 11 di Windows sia con Windows

Dettagli

GloboFleet. Istruzioni per l uso CardControl Plus

GloboFleet. Istruzioni per l uso CardControl Plus GloboFleet Istruzioni per l uso CardControl Plus Istruzioni per l uso CardControl Plus Grazie di avere scelto il software GloboFleet CC Plus. Il software GloboFleet CC Plus permette di visualizzare una

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli