Manuale d'istruzione. MagMaster TM I Misuratori elettromagnetici di portata. Manuale 4. Configurazione. ABB Instrumentation

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d'istruzione. MagMaster TM I Misuratori elettromagnetici di portata. Manuale 4. Configurazione. ABB Instrumentation"

Transcript

1 Manuale d'istruzione Manuale 4 MagMaster TM I Misuratori elettromagnetici di portata Configurazione MagMaster MagMaster ABB Instrumentation

2 ABB KENT-TAYLOR La Società BS EN ISO 900 ABB Kent-Taylor è da considerarsi forza mondiale consolidata, nella progettazione e produzione di strumentazione per processi industriali rivolte a controllo, misura, analisi di liquidi e gas ed applicazioni nel settore ambientale. uale parte di ABB, leader mondiale nella tecnologia dell'automazione dei processi, è assicurata la disponibilità di esperti per le singole applicazioni e la massima garanzia per assistenza e supporto in tutto il mondo. Particolare impegno è rivolto alla elevata qualità del prodotto e all'impiego di tecnologie d'avanguardia, con supporto ed assistenza che non temono confronti. R E G IS T E R E D FIR M St Neots, U.K. Cert. No Stonehouse, U.K. Cert. No. FM 206 UNI EN 2900 (ISO 900) Lenno, Italy Cert. No. 9/90A ualità, precisione e prestazioni ottimali dei vari prodotti sono garantiti da oltre 00 anni di esperienza, combinati con programmi sistematici di innovazione dei progetti e loro sviluppi, per l'integrazione delle più moderne tecnologie. Stonehouse, U.K. Cert. No Significato delle istruzioni Pericolo Identifica azioni con gravi effetti sulla sicurezza personale o sulla vita. Nota Chiarisce un'istruzione o fornisce informazioni aggiuntive Avvertenza Identifica azioni che potrebbero causare danni ad apparecchiature, processo o ambienti circostanti Informazione Identifica un riferimento per informazioni più dettagliate o per dettagli tecnici. Sebbene Pericolo sia riferito alla sicurezza personale e Avvertenza venga associato con danni ad apparecchiature o proprietà, deve risultare chiaro che, in particolari condizioni, l'utilizzo di apparecchiature danneggiate potrebbe degradare le prestazioni del sistema/processo fino ad incidere sulla sicurezza personale o sulla vita. Si raccomanda perciò la stretta osservanza dei rimandi Pericolo e Avvertenza. I contenuti di questo manuale sono intesi ad assistere l'utilizzatore per la massima efficienza della nostra apparecchiatura. L'utilizzo del manuale per altri scopi è proibito ed il suo contenuto globale o parziale non può essere riprodotto, se non precedentemente approvato dall'ufficio Documentazione Tecnica di ABB Kent-Taylor. Salute e sicurezza Per assicurare che i nostri prodotti risultino sicuri e senza rischi per la salute, facciamo notare quanto segue :. Le sezioni pertinenti di queste istruzioni devono essere lette con cura prima di procedere 2. Devono essere osservate le avvertenze riportate sulle targhette di contenitori e imballi.. Installazione, operazioni in funzionamento, manutenzione e assistenza devono essere effettuate da personale qualificato ed in accordo alle informazioni riportate. 4. Devono essere osservate le normali precauzioni di sicurezza per evitare il verificarsi di incidenti in presenza di alte pressioni e/o temperature. 5. I composti chimici devono essere lontani da fonti di calore e protetti da temperature estreme, mentre le polveri devono mantenersi asciutte. Se richiesta la movimentazione devono essere adottate le normali procedure di sicurezza. 6. Evitare di miscelare due composti chimici. Rimandi di sicurezza al riguardo dell'utilizzo di apparecchiature descritte in questo manuale o nelle relative specifiche (dove applicabile) possono essere richiesti, alla Società il cui indirizzo è riportato sul retro, unitamente ad informazioni su ricambi e assistenza.

3 CONTENUTO MANUALE 4 CONFIGURAZIONE Sezione Pagina MISURE DI SICUREZZA... INTRODUZIONE... 2 CONFIGURAZIONE Avviamento... 2 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE Analogia con un classificatore Inizio.... Uno sguardo al menu principale....4 Scelta elemento menu principale....5 Il Menu Principale Accesso con Parola Chiave Procedura di accesso al livello utente Procedura di accesso al livello ingegneristico Cambio del Valore di un Parametro Parametri di Valore Numerico Parametri di Valore Logico ( o 0 )7.7. Parametri di Allarme Tecniche Avanzate Selezione Rapida di Parametri Selezione Rapida più Introuzione Dati... 8 Sezione Pagina APPENDICE A... A. Programmazione del trasmettitore con un terminale dati... A.2 Uso del personal computer con MagMaster... A.2. PC Tools... 2 A.2.2 Windows TERMINAL... 2 A.2. Odyssey e Procomm Plus... 2 A.2.4 VBC e AUAMAG... A. Configurazione rapida per Psion Series. A.4 Impostazione per Psion Organiser II (CM, XP, LZ, LZ64)... 4 APPENDICE B... 6 B. Struttura ad Albero dei Parametri... 6 B.2 Descrizione dei Parametri... 8 APPENDICE C... 2 Struttura del MagMaster... 2 Marchi di Fabbrica: Tutti i Marchi di Fabbrica usati in questo manuale sono liberamente concessi. MISURE DI SICUREZZA Pericolo. RISCHIO DI ESPLOSIONE. LA SOSTITUZIONE DI COMPONENTI PUÒ DANNEGGIARE L IDONEITÀ PER LA CLASSE I, DIVISIONE 2. RISCHIO DI ESPLOSIONE. NON TOGLIERE IL FUSIBILE O SCONNETTERE I TERMINALI DI ALIMENTAZIONE MENTRE IL CIRCUITO È SOTTO TENSIONE. IL TERMINALE LOCALE NON DEVE ESSERE USATO UANDO ESISTE RISCHIO DI ESPLOSIONE. Pericolo. L installazione e la manutenzione devono essere effettuate solo da personale appositamente addestrato. LA DEFINIZIONE DI ZONA PERICOLOSA SULLA TARGHETTA DELL APPARECCHIATURA DEVE CONCORDARE CON IMPIEGO E SISTEMAZIONE PREVISTI. Prima della scelta del luogo di installazione devono essere lette tutte le principali sezioni di questo manuale. Devono essere presi in considerazione i requisiti di sicurezza relativi a questa apparecchiatura, alle apparecchiature collegate e all ambiente. L installazione e l uso di questa apparecchiatura devono essere conformi con i principali standard nazionali e locali. INTRODUZIONE uesto manuale fornisce le istruzioni per permettere la riconfigurazione del trasmettitore dai parametri di default o da parametri impostati inizialmente dalla fabbrica su richiesta specifica. uesto può essere raggiunto mediante un collegamento.

4 2 CONFIGURAZIONE 2. Avviamento Alimentare il misuratore magnetico e, se esso è stato ordinato con il display, su di esso verrà indicata la portata istantanea sulla riga superiore come mostrato più sotto. L'applicazione in sequenza del magnete fornito sull'icona di sinistra commuta ciclicamente l'indicazione superiore con la seguente sequenza: % (Portata istantanea in % del campo di misura) > (Portata totale (totalizzazione) diretta) < (Portata totale (totalizzazione) inversa) * (Portata totale netta (diretta-inversa)) Alm (Allarme attivo) Vel (Velocità istantanea fluido in m/sec. o ft/sec.)) Se più allarmi sono attivi essi sono indicati in modo ciclico. La seconda linea di indicazione mostra la portata istantanea nelle unità di misura selezionate, ma si alterna con l'indicazione dell'allarme se presente. - Vedere manuale ricerca guasti. L'applicazione del magnete sull'icona di destra azzera la totalizzazione purché tale azzeramento sia abilitato dal software (vedi Parag..7 parametro 7). Per accedere alle stesse informazioni in un trasmettitore non dotato di display procedere come indicato alle pagine seguenti. Area Transmitter del display Local Display Area >4567 Ltr 2.28Ltr/s >4567 Ltr 2.28Ltr/s Icone Icons su where cui applicare Magnet il magnete is Applied Magnete Magnetic Wand Fig. 2. Posizione dei controlli CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE. Analogia con un Classificatore. Al menu principale si accede in modo simile all apertura dei cassetti di un classificatore, ciascuno dei quali rappresenta un elemento del menu principale. Gli elementi da a del Menu Principale sono normalmente accessibili, ed i rimanenti sono protetti da parole chiave. Gli archivi nei cassetti del classificatore vorrebbero rappresentare i gruppi di parametri forniti dal trasmettitore, che, se necessario, possono essere analizzati o cambiati, come indicato nelle pagine seguenti. Read Legg 2 Disp Login Fig.. Analogia con un Classificatore. 2

5 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE.2 Inizio Il Trasmettitore è spedito predisposto o con le unità scelte da voi, o con impostati i nostri valori di default. Pericolo. Assicurarsi della condizione di sicurezza dell'impianto prima di configurare. Se, per qualsiasi ragione, è necessario cambiare la configurazione del trasmettitore, lo si deve collegare ad un terminale tipo Personal Computer oppure Programmatore Elettronico; tale collegamento avviene tramite il connettore Tipo D a 9 vie reso accessibile facendo scorrere la sezione mobile della copertura del trasmettitore nella direzione dei pressatreccia del cavo. Nota. La versione igienica del MagMaster non è dotata di connettore frontale a 9 pin. Il cavo seriale deve quindi essere collegato alla morsettiera interna. Per configurare il trasmettitore non è richiesto un software specifico; sarà sufficiente qualsiasi programma di trasmissione dati. Collegare il terminale di programmazione al trasmettitore (vedere APPENDICE A per le informazioni sul collegamento e l impostazione dei terminali ecc. al trasmettitore). Fig.2 Collegamenti Effettuati i collegamenti, accendere il terminale ed il trasmettitore, quindi procedere come indicato di seguito: Psion Organiser II Psion Series Personal Computer Apple Macintosh PREMERE EXE Enter Enter Enter or Return or Return Legg > Premere fino a quando il display visualizza il primo elemento sul Menu Principale cioè 'Legg >'

6 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE. Uno sguardo al Menu Principale Legg > Legg Disp Disp Login Login ANALOGIA CON CLASSIFICATORE Legg 2 Disp Login Abb? Parte di menù principale Abb Abb Legg.4 Scelta di un elemento del Menu Principale O 2 O O 4

7 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE Legg Legg Flu > 2.49 Legg 2 Disp Modo Legg Login Abil 0 Legg Bye > Legg Flu (elemento del menu Legg ) aperto e visualizzato il valore del parametro. 'Disp Modo' (elemento del menu Disp ) aperto e visualizzato il valore del parametro 'Login Abil' (elemento del menu Login ) aperto e visualizzato il valore del parametro 'Abb' Parte di menù principale Legg Flow > Login Legg 5 Simile all'esempio indicato. Legg Flu Legg Net ? Chiudere qualsiasi cassetto aperto del classificatore. 'Legg Net' (Elemento 5 del menu Legg ) aperto e visualizzato il valore del parametro. ANALOGIA CON CLASSIFICATORE Parte di menù principale Legg Net Legg Inv Legg Avan Legg % Legg Flu > Login Legg 5

8 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE.5 Il Menu Principale ACCESSO PROTETTO Legg Legg Lettura portata, totalizzatore, ecc. Non è necessaria alcuna chiave di accesso (Livello 0 ) 2 Disp Login 4 Flu 5 Anlg Disp Login Flu Anlg Definizione opzioni display Introduzione parola chiave per accesso parametro Impostazione unità di misura portata e campo di variazione Impostazione uscita analogica È necessaria la chiave di accesso dell utente (Livello ) 6 Im 7 Tot Imp Tot 6 > 7 > Impostazione uscita d impulsi e totalizzatore Impostazione unità totalizzatore 8 Alm Alm 8 > Impostazione funzionamento allarme 9 Input Input 9 > Impostazione funzione contatto ingresso A Sensv Sensv A > Impostazione rilevamento condotta vuota È necessaria la chiave di accesso a livello ingegneristico (Livello 2 ) B Sens C Test Sens Test Abb B > C > Informazioni calibrazione sensore, ecc. Operazioni di test di sistema misuratore di portata Uscita.6 Accesso con Parola Chiave.6. Procedura di accesso al livello utente Legg > Nota. Le parole chiave indicate di seguito ("user" e "engineer") sono impostate all'origine in fabbrica e possono essere modificate, se necessario, per una maggior sicurezza. Da.2 Inizio. L introduzione di dà accesso all elemento Login dal Menu Principale. Legg > Login Abil > 0 L introduzione di dà accesso al parametro Login Abil. Login Abil > 0 Login Abil > 0? Login Abil > 0? user Login Abil > u s e r? indica che si può cambiare il valore del livello 0 di sicurezza. L introduzione della parola chiave user dà acceso al livello di sicurezza. Notare l uso, in questo esempio, delle lettere minuscole. Tutte le parole chiave tengono conto del formato del carattere. indica che si è nella situazione di accesso al livello di sicurezza. 6

9 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE.6.2 Procedura di accesso al livello ingegneristico Legg > Da.2 Inizio. L introduzione di dà accesso all elemento Login dal Menu Principale. Legg > Login Abil > 0 0 indica che si è nella situazione di accesso al livello 0. L introduzione di dà accesso al parametro Login Abil. e n g i Login Abil > 0 Login Abil > 0? n e e r Login Abil > 0? engineer Login Abil > 2? indica che si può cambiare il valore del livello 0. L introduzione della parola chiave engineer dà acceso al livello 2 di sicurezza. Notare l uso, in questo esempio, delle lettere minuscole. Tutte le parole chiave tengono conto del formato del carattere. 2 indica che si è nella situazione di accesso al livello 2 di sicurezza..7 Cambio del Valore di un Parametro.7. Parametri di Valore Numerico Nota. Molti parametri, ad es. la portata, sono calcolati internamente, e il nuovo valore immesso sarà ignorato. Da.6. o.6.2, dopo la procedura di accesso a livello utente Legg > o ingegneristico. 4 L introduzione di 4 dà accesso al sotto menu Flu dal Menu Principale: è visualizzato l elemento (Flu Gam). Legg > 4 Flu Gam > ' indica l attuale valore di 00% del campo di variazione della portata. L introduzione di seleziona questo parametro. 7

10 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE L introduzione di seleziona questo parametro. Flu Gam > Flu Gam 88.50? ? indica che si può cambiare questo valore. Introdurre un nuovo valore di % del campo di variazione della portata. Flu Gam > 88.50? 24.5 Flu Gam È ora in uso la nuova impostazione di 24.5 del campo di variazione. Nota. uando è visualizzato il prompt? premendo si lascia inalterato il valore attuale..7.2 Parametri di Valore Logico ( o 0 ) (esclusi i Parametri di Allarme) Nota. Le unità di portata si escludono mutuamente, per cui può essere selezionata solo una unità per volta. Tutte le altre unità sono automaticamente disselezionate. Legg > 4 Flu Gam > 24.5 L introduzione di 4 come precedentemente in 2.6. dà accesso al sotto menu Flu (Portata). 2 L introduzione di 2 dà accesso all elemento 2 (Flu Units - Unità di Portata) del sotto menu Flu. Flu Gam > Flu Unit Lit > 0 0 indica che questo parametro Flu Units (Litri) non è selezionato. = Unità selezionata; 0 = Unità non selezionata L introduzione di dà accesso al parametro Flu Unit Lit. Flu Unit Lit > 0 Flu Unit Lit > 0? Flu Unit Lit > 0 Flu Unit Lit >? indica che si può cambiare questo valore logico 0. L introduzione di seleziona questo parametro unità. (Tutti gli altri parametri nel sotto menu Flu Unit cambiano automaticamente a 0 ). indica che è stata selezionata l unità di portata litri. 8

11 CONFIGURAZIONE DEL TRASMETTITORE.7. Parametri di Allarme Nota. I Parametri di Allarme sono selezionati con un e disselezionati con uno 0 come indicato nei precedenti tipi di unità di portata, per cui qualsiasi combinazione di Parametri di Allarme può essere selezionata o disselezionata come necessario. La disselezione automatica di parametri non necessari non avviene con quelli di allarme..8 Tecniche Avanzate.8. Selezione Rapida di Parametri Fare riferimento al Diagramma della struttura ad albero dei parametri B.. Tot Molt h 0? Per selezionare Flu Unit Igal (unità di portata gallone inglese) da qualunque parametro (per es. Tot Molt h): ESC 4 2 L attuazione del tasto ESCAPE resetta il prompt nella posizione di START. 4 2 indirizza il prompt attraverso i menu fino a quello Flu Unit (Unità di Portata). 0 indica che le unità galloni inglesi non sono selezionate.? indica che è possibile, se necessario, cambiare il valore a. ualunque percorso attraverso la struttura ad albero può essere processato in modo analogo se le lettere e/o i numeri di indirizzamento sono conosciuti..8.2 Selezione Rapida più Introduzione Dati per es. ESC 8 seguito da ENTER permetterà di alterare il Livello di Intervento Allarme Alto. Flu Unit lgal 0 0? Per selezionare il parametro Direzione Analogica Inversa ESC 5 2 L attuazione del tasto ESCAPE resetta il prompt nella posizione di START. >52 Anlg Dir Inv2> 5 2 è il percorso verso il parametro Reverse Analogue Direction. * simula il tasto ENTER senza terminare la sequenza, come sarebbe accaduto se si fosse usato normalmente il suddetto tasto. Per selezionare il parametro è introdotto. Nota. ualsiasi altro dato necessario può essere introdotto a questo punto; ad es. con un corretto indirizzamento, può essere introdotta una chiave di accesso. (* user) Il tasto ENTER completa il comando. 9

12 APPENDICE A A. Programmazione del Trasmettitore con un Terminale Dati Il connettore a 9 vie sul frontale del trasmettitore è compatibile con molti terminali seriali, ad es. PSION Organiser, PC IBM, utilizzando, dove necessario, adattatori specifici. uesto collegamento è solo per uso locale, cioè per una distanza massima tra trasmettitore e terminale dati di circa 5 m. Può essere usata, come opzione, l interfaccia RS422/42 per distanze considerevolmente maggiori (vedere Manuale di Installazione per le connessioni). La maggior parte dei terminali dati seriali può essere collegata al trasmettitore soddisfacendo le seguenti tre esigenze:. La frequenza di trasmissione e ricezione sia di 4800 Baud. 2. Il formato dati sia: bit di start 8 bit di dato, senza parità (codice ASCII) bit di stop. Il formato per l introduzione nel computer sia come sopra indicato e in più i codici di comando per modificare la risposta siano tipicamente come segue: X OFF ESC X OFF Numero Parametro Valore Nuovo Opzionale Dove X OFF sopprime il carattere eco, e la risposta consiste del solo valore. ESC forza il numero parametro a partire dall inizio dell Albero Menu. Separa il Numero Parametro dal Valore Nuovo N.B. Se non si introduce un valore prima di premere ENTER, RETURN, ecc, rimane valido il valore attuale. X ON e/o ENTER annulleranno il comando X OFF. Consultare il Manuale relativo al terminale dati usato. A.2 Uso di Personal Computers con MagMaster Sono disponibili ed in uso molti pacchetti software per trasmissione dati, e possono essere usati per interfacciare il terminale dati con il MagMaster TM. uanto segue è un campione di tipici programmi di trasmissione e informazioni di impostazione per l interfaccia con il MagMaster TM. Si può usare un personal computer per collegarsi con MagMaster e impostare i suoi parametri operativi. I soli requisiti sono: ) Il computer può essere di qualsiasi fattura e tipo (ad es. Apple, BBC, Atari, Amiga, Commodore, ecc.) ma deve avere una porta seriale di trasmissione/ricezione in grado di funzionare a 4800 baud. (RS22C è il tipo più comune). La maggior parte dei computer è allestita con questa come standard. Non è possibile dare istruzioni specifiche per tutti i tipi di computer a causa del grande numero di tipi disponibili, ma riferimenti alle istruzioni della macchina che deve essere usata forniranno le necessarie informazioni. Anche un normale terminale non intelligente collegato ad un elaboratore può essere usato per configurare MagMaster. 2) Il computer deve avere il software emulazione Terminale. In molti di essi (per es. il computer BBC) esso è incorporato, in altri (per es. PC IBM e AT), deve essere aggiunto. Comunque il software non è specifico e vi sono parecchi programmi sul mercato che forniscono o includono questa funzione: tutti sono adatti per l uso con MagMaster. Esempi tipici per PC/AT IBM sono: PC Tools della Central Point Microsoft Windows Odyssey Procomm Plus VBC.EXE AUAMAG.EXE (Desktop per Telecomunicazioni) (Emulazione Terminale incorporata) (Programma specifico) (Programma specifico) (ABB Kent-Taylor) (Aggiornamento VBC.EXE) 0

13 APPENDICE A In tutti i casi i parametri della porta Comms devono essere predisposti come indicato di seguito; questa funzione è normalmente fornita come parte del pacchetto software da usare. Impostazioni Frequenza trasmissioni 4800 Bit codice 8 Bit stop Parità NO Protocollo NO (o RTS/CTS) PORTA COMMS Come appropriato (COM, COM2 ecc.) Particolari di Interconessione 9 pin a 9 pin 9 pin a 25 pin La causa principale di mancanza di comunicazione tra un MagMaster ed un computer o terminale, supponendo che tutti i parametri siano stati impostati come specificato precedentemente, è il cavo di collegamento. Il cavo corretto da usare è un LAPLINK, conosciuto anche come NULL MODEM. uesto è il cavo definito per collegare insieme le porte seriali di due computer e per ciò i conduttori incrociati (vedere sopra i Particolari di Interconessione). Un cavo per stampante seriale non sarà quindi adatto. Comunque, qualora venga installato un cavo errato, le operazioni si svolgeranno in modo corretto se i fili sui pin 2 e di un connettore saranno scambiati fra di loro. Un cavo adatto (che permette anche il funzionamento con alcuni PC Laptop Toshiba) è disponibile da ABB Kent-Taylor. A.2. PC Tools Dalla funzione di utilità Desktop : Telecommunications, usare Edit : Create new entry per introdurre le impostazioni seriali come indicato precedentemente, e usare Modem : Setup per selezionare la porta COMMS. Usare F8 o selezionare Manual per eseguire la funzione come emulatore di terminale. Premere una volta insieme ALT e ESC (il MENU indicherà ALT-ESC On ). uesto permetterà di usare il tasto ESC con MagMaster. A.2.2 Windows TERMINAL Usare Settings : Communications per le impostazioni come indicato precedentemente. Nota. Evitare l uso del tasto backspace per editare, poiché questo produce risultati ingannevoli con il display Windows Terminal. Usare invece per questa funzione il tasto Delete. A.2. Odyssey e Procomm Plus Usare i menu Port e Setup per configurare le impostazioni come indicato in precedenza. A.2.4 VBC e Aquamag uesti due programmi sono molto simili e forniscono un programma di utilità di base per trasmissione, completamente adeguato, per MagMaster. I programmi sono configurati in modo tale da essere utilizzati con COM. Anche se la porta seriale non è collegata, la loro esecuzione sarà completa. A. Configurazione Rapida per Psion Series Le indicazioni seguenti sono una guida rapida per configurare un Psion Series per l uso con un MagMaster. Fare riferimento al Manuale di Istruzione Psion Series per le informazioni complete. L esecuzione di quanto indicato nei vari punti è necessaria solo la prima volta che si usa il Series. Se il vostro Psion Series è stato fornito da ABB Kent-Taylor, l Applicativo di Messa in Funzione sarà stato installato. Localizzare MagMaster sotto l icona COMMS e premere ; altrimenti Enter procedere come segue:

14 APPENDICE A ) Installare le batterie nell Organiser come descritto a pag. della Guida Utente di Series. Fare riferimento al foglio ERRATUM, se presente, inserito nell unità. 2) Usare il tasto Esc per accenderlo e quindi usare i tasti e,seguiti da Enter per selezionare il linguaggio richiesto (la maggior parte dei modelli ha questa funzione). ) Vi può essere un avvertimento che la batteria di backup ha il livello basso, ma se così fosse, questo può essere ignorato in questa fase (in seguito si dovrà sostituire la batteria - vedere manuale). Se si verifica questa condizione premere il tasto Esc. 4) Per assicurare una sufficiente disponibilità di memoria (Modello 28K), interrompere l esecuzione degli applicativi Data, Word, World, Calc e Agenda nel modo seguente: Spostare il cursore luminoso con oppure sull applicativo, premere Delete, seguito da Y. Spegnere premendo insieme e. 5) Montare il cavo del Psion -link come descritto nel manuale -link da pag. 2 in poi, e inserire il suo connettore in quello relativo sul lato sinistro del Series. 6) Accendere di nuovo premendo Esc, apparirà la videata sistema con l indicazione dell applicativo disponibile. Premere il tasto Menu, e selezionare il menu Apps (la parte centrale del menu) usando i tasti e. Selezionare Install application (installazione Applicativo) usando i tasti e, quindi premere Enter. Scorciatoia: dalla videata di sistema, tenere abbassato e premere 7) Premendo il tasto per selezionare disco e poi e per selezionare C. La prima riga in alto visualizzerà ora Comms.app. Se così premere Enter. (Se no, premere e dopo i tasti e per selezionare, poi premere Enter ). Apparirà una nuova icona, la figura di un organizzatore collegato al computer. 8) Se necessario, usare i tasti movimento cursore per evidenziare Comms[C], e premere Enter per eseguire l applicativo di trasmissione. Si verificherà una di due possibilità: a) Dopo un breve periodo di schermo vuoto apparirà una cornice con un cursore lampeggiante, insieme con un messaggio Online... Procedere al passo 9. b) Appare un messaggio No system memory Vedere il passo 4 precedente. Spostare di nuovo il cursore luminoso su Comms[C] e ripetere il passo 8. 9) Tenere abbassato e premere J. Usare i tasti movimento cursore ( e ) per eseguire le impostazioni della Porta Seriale nel modo seguente: Impostazione Porta Seriale * Baud rate 4800 * Data bits8 * stop bits * parity none * ignore parity yes Al termine premere Enter. 0)Tenere abbassato e premere K. per impostare il protocollo di trasmissione nel modo seguente: Impostazione Protocollo Trasmissione Seriale * Xon/Xoff off * Rts/Cts off * Dsr/Dtr off * Dcd off ) Premere i tasti e O, seguiti dai tasti,, per selezionare pilotaggio Internal (Interno) e quindi premere il tasto. Digitare un nome adatto, ad es. MagMaster (massimo 8 caratteri) e premere Enter, e salvare l impostazione per usarla in seguito. Il Series è ora pronto per essere usato con il trasmettitore MagMaster, come descritto in questo Manuale di Configurazione. 2

15 APPENDICE A A.4 Impostazione per Psion Organiser II (CM, XP, LZ, LZ64) Nota. È raccomandabile usare l adattatore principale per alimentare l Organiser, quando ciò è possibile.. Collegare il Psion Organiser Communication Link Adapter al Trasmettitore MagMaster usando un appropriato cavo adattatore da un connettore tipo-d a 25 pin ad un connettore tipo-d a 9 pin (disponibile come accessorio Psion). 2. Scorrere lungo la seguente lista di voci che saranno visualizzate sul video nel modo Comms SETUP. BAUD 4800 PARITY NONE BITS 8 STOP HAND NONE PROTOCOL NONE ECHO HOST WIDTH NONE TIMEOUT NONE REOL <CR> <LF> REOF NONE RTRN NONE TEOL <CR> TEOF NONE TTRN NONE Introdurre i seguenti numeri da dare al modo operativo sopra impostato:, 0 <CR> <LF> <CR> Selezionare TERM dal menu Comms per permettere la comunicazione con il Trasmettitore MagMaster. Impostare COMMS a No Handshaking, No translations. Impostare il Modo Display MagMaster (Parametro 2 ) a. (Fare riferimento a 2.6 Cambio del Valore di un Parametro in questo manuale). A.4. Designazione da Tastiera (Psion Organiser II) Funzione Tasto EXE DEL DEL ESC + A Nota. I tasti e non possono essere usati poiché abilitano e disabilitano l uscita dati dell Organiser. Consultare il manuale del Psion Organiser per ulteriori informazioni.

16 4 CHIAVE LIVELLO SICUREZZA LIVELLO SICUREZZA 2 7 Tot Unit Lit Tot Unit m^ Tot Unit Igal Tot Unit Ugal Tot Unit P^ Tot Unit Abb Legg Flu Legg % Legg Avan Legg Inv Legg Net Legg Alm Legg Vel Legg Abb 2 Disp Modo Disp Ris Disp Abb Login Abil Login Ch2 Login Ch Login Abb 6 Imp Fatt Imp Isol Imp Max Imp Hz Imp Rip Imp Dim Imp Abb 7 Tot Unit Tot Molt Tot AzzAbil Tot Abb 6 > 7 > 6 > Legg Disp Login Flu Anlg Imp Tot Alm Input Sensv Sens Test Abb Menu Principale 6 > 7 > 8 > 9 > > B > C > Flu Gam Flu Unit Flu Molt Fluo Ora Flu Risp Flu Sond Flu % Flu Isol Flu Abb Anlg Dps Anlg Zero Anlg Dir Anlg Nr2 Anlg ma Anlg Abb > 7 > 8 > Flu Unit Lit Flu Unit m^ Flu Unit Igal Flu Unit P^ Flu Unit Abbi Flu Molt m Flu Molt c Flu Molt Flu Molt h Flu Molt k Flu Molt M Flu Molt Abb Flu Ora s Flu Ora Min Flu Ora Ore Flu Ora Gio Flu Ora Sett Flu Ora Abb Flu Sond Ins Flu Sond Prof Flu Sond Abb Anlg Dir Avan Anlg Dir Inv Anlg Dir Abb > B. Struttura ad Albero dei Parametri APPENDICE B

17 Tot Molt m Tot Molt c Tot Molt Tot Molt h Tot Molt k Tot Molt M Tot Molt Abb Sens Fatt Sens Fatt Sens Fatt Sens Fatt Sens Fatt Abb B5 6 > 9 Input Anlg Input Azz Input Cons Input Zero Input Rip Input Abb A Sensv Scat Sensv vm Sensv Abb B Sens Nr Sens Elic Sens Dim Sens Vel Sens Fatt Sens Abb C Test Modo Test Flu Test % Test Hz Test ma Test Vel Test Alm Test Txv Test Abb 6 > 7 > 8 > Alm Nr Alm Nr2 Alml Scat Alm Abb CHIAVE 8 LIVELLO SICUREZZA LIVELLO SICUREZZA 2 Alm Nr Rip Alm Nr Abil Alm Nr Guas Alm Nr Avan Alm Nr Inv Alm Nr Isol Alm Nr Sensv Alm Nr Alto Alm Nr Ba Alm Nr Anlg Alm Nr Imp Alm Nr Abb 82 Alm Nr2 Rip Alm Nr2 Abil Alm Nr2 Guas Alm Nr2 Avan Alm Nr2 Inv Alm Nr2 Isol Alm Nr2 Sensv Alm Nr2 Alto Alm Nr2 Ba Alm Nr2 Anlg Alm Nr2 Imp Alm Nr2 Abb Alm Scat Alto Alm Scat Ba Alm Scat ist Alm Scat Disp Alm Scat Abb 8 6 > 7 > 8 > 9 > > B > 6 > 7 > 8 > 9 > > B > APPENDICE B

18 APPENDICE B B.2 Descrizione dei Parametri Selezionare il numero o la lettera di accesso, di qualsiasi elemento del Menu Principale, seguito da un CR (RETURN, ecc.), per accedere al suo sotto menu associato. Non è necessario, per la selezione del parametro per numero, che esso sia visualizzato. Nota. Il corretto livello di sicurezza deve essere selezionato nel parametro Login più avanti, per accedere a certi parametri. Vedere i titoli in questa descrizione o le note per l accesso relative ai singoli parametri. Selezionare il numero o la lettera di accesso di un qualsiasi elemento di un sotto menu, seguito da un CR, per leggere il valore o cambiarlo se necessario. CR successivi senza un codice di accesso ciclano continuamente su un menu senza accedere ad un parametro. ualunque dato attivo visualizzato è aggiornato ogni secondo. Menu Principale Sotto Menu Note Legg Legg Flu > Portata nelle unità scelte. Legg % 2> Portata come % di campo di variazione. Legg Avan > Totale accumulato nel totalizzatore, diretto * Legg Inv 4> Totale accumulato nel totalizzatore, inverso * Legg Net 5> Totale Netto (= Diretto meno Inverso) * Legg Alm 6> Allarmi attivi attuali. Necessita accesso Livello 2> Legg Vel 7> Velocità portata effettiva in m/s, o ft/s se le unità di portata sono galloni inglesi o ft^. Legg Abb > Introdurre (CR) per ritornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Disp 2 * Resettabile a zero se Tot ClrEn è impostato ( 7 dal Menu Principale). Disp Modo Disp Ris Disp Abb Impostazione display terminale su singola riga, su due righe o multirighe. 0 = Display su singola riga = Display di 2 righe (default per piccoli display) 2 = Interlinea per ogni aggiornamento di display (ad es. per stampanti, registratori, ecc.). Impostazione risoluzione visualizzazione portata. Introduzione del numero di cifre decimali richieste. Introdurre (CR) per ritornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Login Avvertenza. NON tentare di modificare le parole chiave a meno di essere completamente a conoscenzadel funzionamento del sistema menu. Login Abil Necessita accesso Livello Login Ch2 Necessita accesso Livello Login Ch Login Abb 0 Indica il livello di sicurezza attuale (0 = default). Introdurre la parola chiave per il livello richiesto. user = Default per Livello engineer = Default per Livello 2 Introdurre la nuova parola chiave per sostituire quella esistente per il Livello Introdurre la nuova parola chiave per sostituire quella esistente per il Livello 2 Introdurre (CR) per ritornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Nota. Il livello di accesso selezionato è resettato al Livello 0 dopo un Abb dal Menu Principale 6

19 APPENDICE B Informazione. I SEGUENTI PARAMETRI RICHIEDONO ACCESSO A LIVELLO OPPURE LIVELLO 2. (Introdurre parole chiave nel parametro Login En precedente).. Menu Principale Sotto Menu Note Flu 4> 4 # Flu Gam Introdurre il fondo scala (00%) principale del campo di variazione portata, nelle unità selezionate (vedere di seguito). Flu Unit 2 Flu Unit Lit > Litri Flu Unit m^ 2> 0 Metri Cubi Informazione. Può essere selezionata SOLO una unità per volta. Flu Unit lgal Flu Unit Ugal > 0 4> 0 Galloni Inglesi Galloni USA Flu Unit P^ 5> 0 Piedi Cubi Flu Unit Abb > Introdurre (CR) per tornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Flu Molt Selezionare moltiplicatore unità di portata Flu Molt m > 0 Milli (0.00) Flu Molt c 2> 0 Centi (0.0) Flu Molt > Unità () Informazione. Può essere selezionata SOLO una unità per volta. Flu Molt h Flu Molt k 4> 0 5> 0 Centinaia (00) Migliaia (000) Flu Molt M 6> 0 Milioni (000000) Flu Molt Abb > Introdurre (CR) per tornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Flu Ora 4 Selezionate unità di tempo portata Flu Ora s > Secondi Flu Ora Min 2> 0 Minuti Informazione. Può essere selezionata SOLO una unità per volta. Flu Ora Ore Flu Ora Gio > 0 4> 0 Ore Giorni Flu Ora Sett 5> 0 Settimane Display Setting Seconds Flu Risp Flu Ora Abb > Introdurre (CR) per tornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Costante di Tempo Nominale (secondi) per uscita. Introdurre il valore Impostazione Display dalla tabella per la costante di tempo richiesta. 7

20 APPENDICE B...B.2 Descrizione dei Parametri Menu Principale Sotto Menu Note Flu Sond 6 > # 6 Flu Sond Ins Impostazione parametri addizionali per sonde ad inserzione. >.000 Fattore inserzione per sonde (default =.000). # Flu Sond Prof 2>.000 Fattore correzione profilo portata (default =.000). Flu Sond Abb Introdurre (CR) per tornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Flu % 7 > Visualizza la portata attuale come percentuale di campo di variazione. Necessita accesso Livello Flu Isol 8 > Velocità portata in mm/s sotto la quale tutte le uscite sono impostate a zero. (default = 5) Flu Abb Introdurre (CR) per tornare al Menu Principale o (CR) per ciclare in questo menu. Anlg 5> 5 Anlg Dps 20 Introdurre la corrente d'uscita in ma per 00% portata (0 FSD 2). Anlg Zero 4 Introdurre la corrente d'uscita in ma per 0% portata (0 ZERO 2). Anlg Dir Informazione. Selezionare entrambi i parametri per funzionamento bidirezionale (ad esempio quando è inserito uscita corrente doppia). Se entrambi sono zero, I OUT è sempre zero Anlg Nr 2 Anlg Dir Avan Anlg Dir Inv Selezionare direzione di funzionamento per uscita analogica. > 2> 0 Uscita analogica risponde a portata diretta. Uscita analogica risponde a portata inversa. Introdurre (CR) per tornare al Menu Angl o Anlg Dir Abb > (CR) per ciclare in questo menu. Fondo scala campo di variazione portata per secondo campo di variazione analogico come percentuale del campo di variazione portata principale (default = 00%). Anlg ma Visualizza la corrente attuale d'uscita in ma. 8

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

ADC-20/ADC-24. Registratori di dati ad alta risoluzione. Manuale d'uso. adc20.it r4 Copyright 2005-2013 Pico Technology Limited. All rights reserved.

ADC-20/ADC-24. Registratori di dati ad alta risoluzione. Manuale d'uso. adc20.it r4 Copyright 2005-2013 Pico Technology Limited. All rights reserved. ADC-20/ADC-24 Registratori di dati ad alta risoluzione Manuale d'uso I Indice Indice 1 Introduzione...1...1 1 Panoramica 2 Informazioni...2...2 1 Avviso sulla sicurezza...3 2 Informazioni leg ali...3 3

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR Ã Ã 3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR 9RJOLDPRIDUYLULVSDUPLDUHWHPSRHGHQDUR 9LDVVLFXULDPRFKHODFRPSOHWDOHWWXUDGLTXHVWRPDQXDOHYLJDUDQWLUjXQD FRUUHWWDLQVWDOOD]LRQHHGXQVLFXURXWLOL]]RGHOSURGRWWRGHVFULWWR

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

MANUALE D USO RTSDOREMIPOS

MANUALE D USO RTSDOREMIPOS MANUALE D USO RTSDOREMIPOS PROGRAMMA DI GESTIONE SCAMBIO IMPORTO E ALTRE FUNZIONI TRA APPLICATIVO GESTIONALE E POS INGENICO PER PAGAMENTO ELETTRONICO (prot. 17) Versione 1.0.0.0 INDICE INDICE... 2 LEGENDA...

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli