una biblioteca digitale sviluppata con Drupal e Fedora Repository Dunia Basciu / Gian Mario Mereu / Mauro Mascia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "una biblioteca digitale sviluppata con Drupal e Fedora Repository Dunia Basciu / Gian Mario Mereu / Mauro Mascia"

Transcript

1 una biblioteca digitale sviluppata con Drupal e Fedora Repository Dunia Basciu / Gian Mario Mereu / Mauro Mascia

2 Argomenti Chi siamo? Il Progetto E-pistemetec Il ruolo di Cybersar in E-pistemetec Cos'è una digital library La Digital Library E-pistemetec L'architettura della dl E-pistemetec ed il Cloud Il mag e l estensione del fedora repository tramite islandora_mag Utilizzare Drupal per estendere le funzionalità degli oggetti: islandora_sync Il frontend del sito pubblico Il progetto della community

3 Chi siamo? Cybersar è un consorzio per il supercalcolo, la modellistica computazionale e la gestione di database di grandi dimensioni composto da università, centri di ricerca e imprese private. Il consorzio fornisce molte competenze importanti in diversi campi della ricerca applicata: chimica e farmaceutica computazionale fisica e astrofisica intelligenza artificiale e pattern recognition ingegneria elettronica e meccanica grid e cloud computing

4 Il Progetto E-pistemetec E-pistemetec è un progetto finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliero Italia-Francia Partners: La provincia di Cagliari Il Consorzio Cybersar La Provinzia di Carbonia-Iglesias Il Comune di Lucca Il Comune di Genova Il Comune di Bastia Il progetto E-Pistemetec ha come scopo la valorizzazione del patrimonio scientifico, tecnico e naturale nella zona del medio e alto Tirreno mediante la realizzazione di una digital library

5 Il ruolo di Cybersar in nel progetto E-pistemetec Cybersar è il partner tecnologico del progetto ed ha il compito di sviluppare ed integrare i sistemi necessari alla realizzazione della digital library. Per Digital Library si intende secondo DELOS: Un'organizzazione, che può essere virtuale, che colleziona, gestisce e preserva sul lungo periodo contenuti digitali di valore; su tali contenuti offre, alle proprie comunità di utenti, delle funzionalità specifiche secondo certe caratteristiche e politiche.

6 Le caratteristiche della digital library E-pistemetec E' in grado di accogliere diverse tipologie di rappresentazioni digitali degli oggetti e di recuperare efficacemente le informazioni archiviate E' visitabile attraverso uno o più siti multilingue Progettata per essere arricchita dalle attività e dai prodotti di una comunità di utenti operanti in network Interamente ospitata su infrastrutture cloud

7 La digital library E-pistemetec

8 "The Flexible Extensible Digital Object Repository Architecture is a conceptual framework that uses a set of abstractions about digital information to provide the basis for software systems that can manage digital information. It provides the basis for ensuring long-term durability of the information, while making it directly available to be used in a variety of ways." Caratteristiche: Astrazione dell'informazione digitale Interfaccia verso altri software Conservazione dell'informazione Fruibilità dell'oggetto digitale in diverse forme

9 Oggetto Fedora In Fedora Commons l'elemento cardine è l'oggetto fedora (rappresentati in un formato xml chiamato foxml): sono identificati da un ID (PID) sono composti da datastream (DS) hanno relazioni con altri oggetti fedora (datastream RELEXT, codificato in RDF: Soggetto Predicato Oggetto) sono di una o più tipologie (content model)

10 Oggetto Fedora <foxml:digitalobject xmlns:foxml="info:fedora/fedora-system:def/foxml#" xmlns:xsi=" VERSION="1.1" PID="epistemetec: 273" xsi:schemalocation="info:fedora/fedora-system:def/foxml# info/definitions/1/0/foxml1-1.xsd"> <foxml:objectproperties>...</foxml:objectproperties> <foxml:datastream ID="AUDIT"... >...</foxml:datastream> <foxml:datastream ID="RELS-EXT"... >...</foxml:datastream> <foxml:datastream ID="MAG"... >...</foxml:datastream> <foxml:datastream ID="POLICY"...>...</foxml:datastream> <foxml:datastream ID="DC"...>...</foxml:datastream> <foxml:datastream ID="TN"... > <foxml:datastreamversion ID="TN.0" LABEL="Default Thumbnail" CREATED=" T08:14:11.577Z" MIMETYPE="image/png"> <foxml:contentlocation TYPE="INTERNAL_ID" REF="epistemetec:273+TN+TN.0"/> </foxml:datastreamversion> </foxml:datastream> </foxml:digitalobject>

11 Fedora Commons - Content Model I Content Model rappresentano tipologie di oggetti Fedora differenti e ne descrivono caratteristiche e funzionalità (analogia classi ed oggetti nella programmazione ad oggetti). Essi stessi sono oggetti fedora. Immagini documenti video Un oggetto Fedora può dichiarasi di un certo content model, attraverso le relazioni di Fedora

12 Relazioni tra Oggetti Fedora In Fedora gli oggetti posso essere messi in relazione tra loro in una moltitudine di modi: hasmodel (un oggetto fedora è di un certo content model) ismemberofcollection (un oggetto appartiene ad una collezione) Custom (implementate dall'utente) Le relazioni sono memorizzate all'interno dell'oggetto Fedora in un datastream (REL-EXT)

13 Relazioni tra Oggetti Fedora <rdf:rdf... > <rdf:description rdf:about="info:fedora/epistemetec:26"> <fedora:ismemberofcollection rdf:resource="info:fedora/epistemetec:mag_collection"> </fedora:ismemberofcollection> <fedora-model:hasmodel rdf:resource="info:fedora/epistemetec:mag_video"> </fedora-model:hasmodel> </rdf:description> </rdf:rdf>

14 Relazioni tra Oggetti Fedora Le relazioni sono indicizzate da un servizio di Fedora Commons, il Resource-Index Il servizio risearch indicizza le relazioni utilizzando il triple store Mulgara (www.mulgara.org) ed è interrogabile utilizzando una serie di linguaggi: itql Sparql

15 API di Fedora Commons E' possibile interagire con Fedora attraverso le sue API: HTTP: REST API BASIC Search (servizio fedoragsearch) RI Search (servizio risearch) SOAP: API-A (accessing) API-M (managing)

16 API di Fedora Commons Fedora si installa all'interno di tomcat ed ha necessità di un db di supporto (ad ex MySQL). Fedora Commons è uno strumento flessibile, robusto, estensibile, ma non dispone di interfacce di gestione e fruizione dei contenuti di facile utilizzo. Qui entra in gioco islandora, un modulo di Drupal sviluppato dalla University of Prince Eduard Island (UPEI)

17 Accessibilità e gestione della dl: Drupal/Islandora Islandora è un modulo che trasforma Drupal: una piattaforma di gestione del repository Fedora Inserire/rimuovere contenuti nel repository Gestire le tipologie di contenuti attraverso il Content Modeller Gestire le collezioni in cui i contenuti sono divisi attraverso il Content Modeller strumento di fruizione dei contenuti

18 Accessibilità e gestione della dl: Drupal/Islandora

19

20 dl ed il supporto ai metadata MAG: islandora_mag Le digital libraries italiane devono supportare uno standard dei metadati italiano. E' lo standard per i Metadati Amministrativi e Gestionali (MAG). Per questa ragione è nato islandora_mag, modulo che include il supporto a questo standard in islandora.

21 islandora_sync: la potenza e la flessibilità di drupal al servizio della dl Drupal è uno strumento incredibilmente flessibile e potente. In che modo utilizzare queste caratteristiche per maneggiare gli oggetti fedora? islandora_sync, estende islandora, implementando un sistema di sincronizzazione tra i nodi drupal e gli oggetti fedora.

22 la ricerca sulla dl: apache solr Per implementare la funzione di ricerca sulla dl utilizziamo apache solr (basato libreria lucene). un indice di solr viene utilizzato lato fedora dal modulo islandora_solr. un secondo indice viene utilizzato lato drupal con il modulo apachesolr. questo approccio consente di avere diverse visioni della DL centrale presentate sui frontend drupal e una visione complessiva disponibile sul sistema di management centrale.

23 immagini ad alta risoluzione: adore djatoka Per la fruizione delle immagini ad alta risoluzione abbiamo integrato nella dl il server adore djatoka (basato sulla libraria kakadu) in grado di gestire immagini nel formato jpeg2000

24 un repository, tre punti di accesso La dl E-pistemetec ha un repository e tre punti di accesso: managerdl: per la gestione del repository (ingestione/purge di oggetti etc etc) frontend: per la fruizione dei contenuti della dl al pubblico community: per offrire strumenti che permettano ad una comunità di utenti profilati di interagire con la dl in modo creativo

25 Cloud in cybersar La dl è ospitata del sistema Cloud di Cybersar, basato su Eucalyptus (aggiunta del supporto per le immagini qcow2) Questo permette di integrare nella dl funzioni di scalabilità offerte dalla architettura di cloud

26 Extending Islandora Abbiamo visto che il cuore del sistema è il Fedora Repository in cui vengono conservati i dati effettivi. L'interfaccia verso i dati (oggetti fedora) è fornita dal modulo del progetto islandora che però non soddisfa completamente i nostri desideri. Due sono i punti in cui siamo intervenuti: 1. l'introduzione del sistema di classificazione italiano "MAG" per gli oggetti digitali 2. un'integrazione più estesa con Drupal per poterne sfruttare le potenti caratteristiche

27 Extending Islandora Abbiamo quindi creato due moduli per Drupal: islandora_mag e islandora_sync.

28 Extending Islandora: MAG Nel primo caso (MAG) utilizzando i nostri Content Model (template XML di tipi di oggetto digitale) ed effettuando l'override dei metodi di creazione dei form (adattandoli al nostro standard) Abbiamo inoltre introdotto un'interessante funzionalità, quella del multilingua, che di base non era offerta dal modulo islandora: ogni elemento XML presente nel Content Model dell'oggetto viene riprodotto tante volte quante sono le lingue; a seconda di quella impostata nel sito di gestione viene scelto l'elemento con l'attributo lang corrispondente.

29 Extending Islandora: standard MAG Lo standard MAG* (Metadati Amministrativi e Gestionali) definisce un insieme di specifiche formali per la fase di raccolta, di trasferimento e disseminazione dei metadati e dei dati digitali nei rispettivi archivi. Il set di metadati MAG viene definito per tipologie di oggetti digitali (immagini, sonori, video, ecc.) e risulta composto da diverse sezioni, utilizzabili a seconda del contenuto digitale e dell'impiego dello stesso. La DL E-pistemetec implementa lo standard MAG per la gestione dei metadata relativi agli oggetti digitali gestiti. *

30 Extending Islandora: Mag sections GEN: informazioni generali sul progetto e sul tipo di digitalizzazione BIB: metadati descrittivi dell'oggetto analogico STRU: metadati strutturali dell'oggetto digitale IMG: metadati specifici per le immagini fisse OCR: metadati specifici relativi al riconoscimento ottico del testo DOC: metadati specifici per oggetti digitali in formato testo che possono essere derivati o born digital AUDIO: metadati specifici per file audio VIDEO: metadati specifici per file video

31 Extending Islandora: Mag element Ciascuna sezione contiene una serie di elementi. Ad es. l'elemento <gen> può contenere: <stprog> : indicazione del progetto di digitalizzazione; l'elemento è obbligatorio e non ripetibile <collection> : riferimento alla collezione di cui la risorsa digitale farà parte; l'elemento è opzionale e non ripetibile <agency> : agenzia responsabile del processo di digitalizzazione; l'elemento è obbligatorio e non ripetibile... e così via.

32 Extending Islandora: SYNC E' necessario inoltre che gli oggetti fedora possano essere gestiti da Drupal: il modo vincente è la creazione di un nodo per ogni oggetto! Il valore aggiunto è di non poco conto: ricerca con apache solr e utilizzo del faceted search visualizzazioni custom con views, panels, tabs traduzione dei nodi sfruttando le feature multilingual i18n di Drupal (questa funzionalità è in fase di completamento per scatenare la creazione/aggiornamento dei metadata tradotti su fedora)

33 Extending Islandora: SYNC Entrando più nel dettaglio, il passaggio da oggetto digitale fedora a nodo Drupal può avvenire in due modalità o fasi: all'atto della creazione dell'oggetto (fase di ingestion) in un secondo momento, sfruttando il cron di Drupal e processando più oggetti per volta sulla base di una coda FIFO Naturalmente anche la fase di modifica o eliminazione dell'oggetto devono poter essere riflesse sui nodi drupal.

34 Extending Islandora Quando si crea, modifica o elimina un oggetto fedora, il nostro modulo islandora_mag espone degli hook su cui ci si aggancia tramite islandora_sync per effettuare le relative operazioni sui nodi. La separazione dei compiti è fondamentale per garantire l'autonomia dei moduli: la parte MAG è più vicina all'islandora originale e ne estenda le funzionalità la parte SYNC è invece più vicina a Drupal

35 Extending Islandora Ne deriva che se il modulo di SYNC non è abilitato non vengono creati i nodi al momento dell'inserimento degli oggetti nel repository ed è quindi necessario fornire un meccanismo che effettui il pull diretto. Il repository - che si presenta nella forma di triple store verrà interrogato (es. ITQL) e verranno prelevate le informazioni per la gestione (CUD) dei nodi. E questa operazione deve poter essere effettuata ogni tot di tempo e per N oggetti (pensate di dover creare 1 Milione di nodi uno dopo l'altro... il carico sul server sarebbe spaventoso!!!)

36 Extending Islandora: SYNC Agganciandoci all'hook cronapi, suddividiamo il compito in due fasi: 1. Pull delle informazioni (ITQL) ordinate per data dell'ultima modifica e creazione di una tabella FIFO contenente il PID dell'oggetto, il tipo (Content Model) e la data di ultima modifica 2. Fetch di tot righe dalla tabella FIFO e gestione dei nodi: in sostanza, se il nodo è già presente verrà aggiornato altrimenti ne verrà creato uno nuovo.

37 Extending Islandora: SYNC foreach ($content_models as $content_model) { $last_date = variable_get('islandora_sync_last_mod_date', " T08:03:05.736Z"); $itql = 'select $title $identifier $modified from <#ri> where $object <dc:title> $title and $object <dc:identifier> $identifier and $object <fedora-view:lastmodifieddate> $modified and $modified <mulgara:after> \''. $last_date. '\' and $object <fedora-model:hasmodel> <info:fedora/'. $content_model. '> order by $modified'; $url = variable_get('fedora_repository_url', 'http: //localhost:8080/fedora/risearch'); $url.= "?type=tuples&format=csv&lang=itql&query=". $itql; $content = do_curl($url); [...]

38 Extending Islandora: SYNC Una volta recuperate, le informazioni sugli oggetti vengono associate ai campi CCK dei node types creati secondo un'associazione decisa dall'utente dall'interfaccia del modulo: eval ("\$node->". $cck. "[0]['value']=\"$value\";");

39 Extending Islandora: SYNC In seguito alla creazione del nodo, viene aggiunto un datastream all'oggetto fedora che descrive l'associazione con il nodo drupal: module_load_include ('inc','fedora_repository','api/fedora_item'); $fedora_object = new Fedora_Item($pid); $drupal_rel = $dom->createelement("drupal_rel"); $dom->appendchild($drupal_rel); $ds_base_url = $dom->createelement("base_url", $base_url); $ds_nid = $dom->createelement("nid", $nid); $drupal_rel->appendchild($ds_base_url); $drupal_rel->appendchild($ds_nid); $fedora_object-> add_datastream_from_string($dom->savexml(), 'RELS-DRUPAL', "Drupal relationship", 'text/xml')

40 Front-end del progetto Per la DL sono stati pensati due progetti di front-end: sito pubblico: si tratta di un front-end pensato per qualsiasi utente che voglia accedere alla Digital Library in maniera libera nel web. sito di community: in questo caso la DL vuole essere messa a disposizione di gruppi di utenti che hanno a che fare con la didattica: studenti, docenti e ricercatori. In entrambi i casi, si è fatto un uso di PHPTemplate Theme Engine di Drupal e del sistema Grid960.

41 Front-end del sito pubblico Oltre ad una sezione di pagine istituzionali e di esempi di "best practises" quali le Collezioni, il sito propone in Home Page il suo motore di ricerca. Il motore, cuore dell'applicazione, grazie all'uso del modulo Solr e di ApacheSolr, consente di estrarre contenuto dai nodi sincronizzati in Fedora. Il tema base del progetto è ereditato da Fusion, che supporta nativamente Grid960. Questo front-end è stato inoltre oggetto di uno studio di accessibilità e usabilità, tenendo presenti i criteri del degrade gracefully.

42 Sito pubblico - Home Page

43 Sito pubblico - risultato di ricerca

44 Configurazione del Front-end Ricetta della configurazione: Fusion, Skinr (quanto basta) e Grid960 Taxonomy Menu per categorie e domini Context, Boxes per Features Superfish (drop down e mega menu) Quicktabs Views, Semantic Views e Solr Internationalization e Translation management

45 L'interfaccia di esplorazione della DL: Views e Solr Per realizzare un'interfaccia di esplorazione della Digital Library che fosse flessibile e semplice da usare abbiamo deciso di puntare su meccanismo di faceted search per filtrare dinamicamente i contenuti. Grazie al modulo apachesolr_views e apachesolr è possibile utilizzare la potenza di views 3 usando come backend Apache Solr al posto del database. Questo approccio è spiegato in dettaglio da uno storico articolo di Robert Douglass di Acquia:

46 Views e Solr: trucchi e vantaggi Per fare funzionare congiuntamente views 3 e solr su drupal 6 è necessario utilizzare le versioni di sviluppo dei moduli views 3.x e apachesolr_views. Nello specifico abbiamo usato: apachesolr 6.x-2.0-beta5 apachesolr_views 6.x-1.x-dev patch drupal.org/node/750234#comment views 6.x-3.x-dev (datestamp = " ") I vantaggi di questo approccio sono notevoli in termini di velocità e flessibilità del sistema di ricerca (grazie al backend solr) nonché alla velocità di implementazione grazie all'interfaccia di configurazione di views.

47 Sito di Community In questo caso, trattandosi di un front-end più complesso che si deve occupare di fornire servizi per una specifica comunità di utenti, abbiamo realizzato un studio di human computer interaction decisamente più approfondito. Siamo partiti dalla valutazione del comportamento delle classi d'utenti coinvolte. Attraverso uno strumento dell'usabilità chiamato Personas (http://www.usability. gov/methods/analyze_current/personas.html), abbiamo definito le abitudini, gli ambiti d'interesse e le cerchie di contatti di individui che dovrebbero interagire con la Community Epistemetec.

48 Sito di Community Un esempio di Personas: Gli Insegnanti Gli insegnanti hanno un'età media di 45 anni, hanno una conoscenza della lingua inglese elementare (A-1/2) ed una capacità di utilizzo del pc da utente medio. Ettore Congiu: 48 anni, professore di storia. Non fà parte di un gruppo specifico ma interagisce, come individuo, con una o più collettività di persone che hanno interessi in diversi ambiti. Utilizza, per lo scambio di informazioni, principalmente il telefono e le . Ha un profilo facebook ma lo utilizza poco. Per le sue ricerca, attinge dalla carta stampata e, in misura minore, dal web attraverso motori di ricerca. Conosce gli strumenti di base di un pc, quali ad esempio, software per la gestione della posta elettronica, editor di testi e fogli di calcolo. Non ha particolari competenze nell'installazione di plug-in; per queste operazioni chiede supporto a colleghi più eruditi. Non appartenendo ad alcun gruppo, il comportamento e le preferenze altrui, non lo influenzano particolarmente.

49 Sito di Community Un esempio di Personas: Gli Studenti Abbiamo ipotizzato due figure: una maschile, Kevin, ed una femminile, Jessica. Nelle nostre ipotesi, i soggetti hanno una conoscenza della lingua inglese elementare (livello A-1). Kevin Puddu: 13 anni, frequenta la seconda media e appartiene ad un piccolo gruppo di amici. I ragazzi scambiano informazioni attraverso sms, facebook, e chat quali ad esempio MSN. Impiegano il loro tempo libero, con una serie di attività che spaziano da quelle sportive fino all'utilizzo di console per videogiochi. Condividono le loro esperienze raccontandosi ciò che hanno fatto, anche attraverso l'uso delle tecnologia sopra citate. Come membri di un gruppo molto coeso, tendono, almeno in apparenza, ad omologarsi negli stili: indossano vestiti simili, giocano con gli stessi videgames, e praticano discipline sportive insieme. L'informazione nel gruppo, di conseguenza, si propaga in maniera virale, molto rapidamente. Le interazioni tra gruppi differenti, invece, non solo non avviene con la stessa velocità, talvolta non è certo che avvenga.

50 Sito di Community Siamo così arrivati a definire tre categorie di Personas: - studenti tra i 12 e i 14 anni - docenti di scuola media superiore - ricercatori Sulla base di queste categorie di utenti, svilupperemo diverse interfacce che propongano livelli di interazione via via più complessi (sarà l'uso Javascript e di JQuery a fare la differenza). Anche in questo caso, si userà Fusion - o forse Omega? e Fluid Grid960. E' prevista una versione mobile. E ora qualche mockup di presentazione...

51

52

53

54 Ringraziamenti Si ringraziano i partner del progetto E-pistemetec per la collaborazione, l' Ing. Luca Secchi per il coordinamento e la direzione del progetto tecnico e naturalmente Drupal e la community di sviluppatori... :)

55 Link Contatti Luca Secchi: Dunia Basciu: Mauro Mascia: Gian Mario Mereu:

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa)

Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa) Accesso in cloud alle informazioni mul1mediali, provenien1 da più fon1 e canali di comunicazione (Es. rassegna stampa) Massimiliano Viglian1 Solu1on Specialist Applica1on Division CBT Comunicazione integrata

Dettagli

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN)

Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) Estensione di un servizo di messaggistica per telefonia mobile (per una società di agenti TuCSoN) System Overview di Mattia Bargellini 1 CAPITOLO 1 1.1 Introduzione Il seguente progetto intende estendere

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP

Attiva la APP di GoToMeeting. Clicca su ATTIVA APP Questo breve manuale ha lo scopo di mostrare la procedura con la quale interfacciare la piattaforma di web conferencing GoToMeeting e la tua piattaforma E-Learning Docebo. Questo interfacciamento consente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004

PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Piattaforma e-learning certificata SCORM 2004 A te la scelta... DynDevice LCMS fa parte della Suite di Applicazioni Web DynDevice ECM, un prodotto Mega Italia Media. PIATTAFORMA E-LEARNING SCORM 2004 Basata

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

come installare wordpress:

come installare wordpress: 9-10 DICEMBRE 2013 Istitiuto Nazionale Tumori regina Elena come installare wordpress: Come facciamo a creare un sito in? Esistono essenzialmente due modi per creare un sito in WordPress: Scaricare il software

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure.

Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. Condivisione delle risorse e Document Delivery Internazionale: Principi e linee guida per le procedure. TRADUZIONE A CURA DI ASSUNTA ARTE E ROCCO CAIVANO Prima versione dell IFLA 1954 Revisioni principali

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++

Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++ Introduzione alla Programmazione ad Oggetti in C++ Lezione 1 Cosa è la Programmazione Orientata agli Oggetti Metodologia per costruire prodotti software di grosse dimensioni che siano affidabili e facilmente

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Corso di Programmazione ad Oggetti

Corso di Programmazione ad Oggetti Corso di Programmazione ad Oggetti Introduzione alla programmazione ad oggetti a.a. 2008/2009 Claudio De Stefano 1 La programmazione modulare Un programma può essere visto come un insieme di moduli che

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Progetto Didattico di Informatica Multimediale

Progetto Didattico di Informatica Multimediale Progetto Didattico di Informatica Multimediale VRAI - Vision, Robotics and Artificial Intelligence 20 aprile 2015 Rev. 18+ Introduzione Le videocamere di riconoscimento sono strumenti sempre più utilizzati

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100%

ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite ECM SUITE: GESTIONE CREDITI ECM AL 100% ECM Suite è una moderna piattaforma gestionale, web based (ovvero ad utenze gestionali illimitate, nessun acquisto di singole licenze client e/o server),

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

Enterprise Content Management

Enterprise Content Management AlFresco guida Enterprise Content Management Una soluzione di Enterprise Content Management (ECM) è l'insieme di strumenti che consentono la gestione della documentazione prodotta e ricevuta all interno

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli