Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale"

Transcript

1 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N dicembre 2016: la richiesta delle ritenute ridotte per agenti e rappresentanti A cura di Matilde Fiammelli Categoria: Contribuenti Sottocategoria: Adempimenti Entro il prossimo 31 dicembre 2016 gli agenti/rappresentanti che si avvalgono in via continuativa nell'esercizio della propria attività, dell'opera di dipendenti o collaboratori possono richiedere al committente o alla casa madre di dipendenza, in relazione all anno 2017, l applicazione della ritenuta del 23% sul 20% (anziché sul 50%) della base imponibile, presentando un apposita richiesta. Premessa L ADEMPIMENTO IN BREVE L art. 25bis, DPR 600/72 stabilisce che i sostituti d imposta con esclusione delle imprese agricole, devono operare, con obbligo di rivalsa, all'atto del pagamento delle provvigioni inerenti a rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione, di rappresentanza di commercio e di procacciamento d'affari una ritenuta del 23% a titolo di acconto dell'imposta sul reddito delle persone fisiche o dell'imposta sul reddito delle persone giuridiche dovuta dai percipienti. Tale misura del 23% è calcolata su una base imponibile del 50%, base imponibile che in presenza di alcune condizioni si riduce al 20%. Detta riduzione al 20% è tuttavia subordinata alla richiesta scritta con data certa del percettore delle somme. Vediamo, quindi in questa fiscal quali le modalità per beneficiare della ritenuta su base ridotta, nonché gli aspetti peculiari di detto adempimento. 1

2 Contenuto LA BASE IMPONIBILE Il calcolo del 23% sul 20%, come da dichiarazione dell agente o rappresentante, o sul 50%, in via generale, viene effettuato su una base imponibile che considera i seguenti elementi (al lordo delle ritenute dovute all ENASARCO): compensi spettanti all agente, mediatore, rappresentante di commercio e procacciatore di affari per l attività da essi prestata (provvigione per l affare concluso secondo le modalità contrattuali); eventuali sovrapprezzi derivanti dalla differenza tra il prezzo della merce fissato dal committente, preponente o mandante e quello di vendita ottenuto dall'agente, commissionario, rappresentante e procacciatore d'affari; somme percepite dall'agente o dal rappresentante nel caso in cui la casa mandante concluda affari direttamente nella zona di esclusiva dell'agente o rappresentante; corrispettivi o proventi in natura; ogni altro compenso relativo all'attività prestata, compresi i rimborsi spese ed escluse le somme ricevute quale rimborso spese anticipate per conto del committente, preponente o mandante. ESEMPIO N. 1 Immaginiamo la seguente situazione: un agente di commercio, Pippo Rossi, ha sottoscritto un contratto di agenzia con la Home srl, azienda attiva nel settore di articoli per la casa; le vendite concluse dal Rossi per conto della Home srl nell anno 2016 sono pari ad euro ; la percentuale di provvigioni spettanti è pari al 10% delle vendite procurate alla Home srl. L agente Rossi, per semplicità, imprenditore in contabilità semplificata, emetterà, una fattura il cui imponibile sarà così calcolato: (fatturato Home srl x 10% percentuale spettante al Rossi) = Imponibile provvigione da fatturare x 10% = euro 2

3 La fattura che il Rossi emetterà alla Home srl sarà la seguente: La ritenuta è calcolata come segue: x 50% = x 23% = Vediamo ora cosa differenzia l esposizione della ritenuta al 23% sul 50% rispetto a quella del 23% sul 20%. 3

4 LA REGOLA GENERALE E LA DEROGA Come visto in premessa, la ritenuta del 23% va applicata sul 50% della base imponibile. La ritenuta è applicata in misura ridotta, cioè sul 20% della base imponibile, se l agente/rappresentante, con un apposita dichiarazione, richiede al proprio committente l applicazione di detta ritenuta in misura ridotta, ciò in ottemperanza a quanto disposto dal DM Le indicazioni del DM del 1983, sono considerati dipendenti i soggetti che prestano attività lavorativa, con qualsiasi qualifica, alle dipendenze e sotto la direzione dell intermediario; sono considerati soggetti terzi coloro che, senza vincolo di subordinazione, collaborano con l intermediario (agenti, subagenti, mediatori, procacciatori e figure similari). Sono tali anche i collaboratori dell impresa familiare direttamente impegnati nell attività commerciale e gli associati in partecipazione il cui apporto è costituito esclusivamente da lavoro. In particolare: l'attività dei percipienti le provvigioni si considera esercitata con l'ausilio in via continuativa dell'opera di dipendenti o di terzi qualora: indipendentemente dal numero degli stessi, il rapporto di lavoro dipendente e quello di collaborazione diano luogo a prestazioni per la prevalente parte dell'anno, oppure del minore periodo in cui è svolta l'attività, anche se l'opera predetta non sia resa dalle stesse persone, dipendenti o terzi, se il percipiente le provvigioni si avvale soltanto di prestazioni di terzi, il requisito della continuità si presume sussistente qualora il percipiente abbia sostenuto nel periodo d'imposta precedente costi per dette prestazioni in misura superiore al trenta per cento dell'ammontare complessivo delle provvigioni imputabili a tale periodo. COSA È CAMBIATO ORMAI DAL 2014 Con l art. 27, D.Lgs. 175/2014, è stato modificato il comma 7 dell art. 25-bis, DPR 600/73, introducendo alcune novità in merito alla dichiarazione di cui si tratta. 4

5 È stata infatti prevista: la possibilità di presentazione a mezzo PEC; la validità fino a revoca o fino alla perdita dei requisiti che consentono l applicazione dell aliquota ridotta; l applicazione della sanzione ex art. 11, D.Lgs. n. 471/97 (da 250 a 2.000), in caso di omessa comunicazione delle variazioni delle condizioni richieste ai fini dell agevolazione. CONTENUTO DELLA RICHIESTA La richiesta, quindi, fermo il fatto che dovrà pervenire ai soggetti committenti da parte degli agenti e rappresentanti entro il solo se nel 2017 muteranno le condizioni circa la presenza di dipendenti/collaboratori, famigliari e non. In essa andranno indicati: i propri dati identificativi; l attestazione di avvalersi in via continuativa di dipendenti o di terzi. Tale dichiarazione, datata e sottoscritta: garantisce sia il percipiente delle provvigioni sia l'erogatore delle medesime circa la sussistenza dei requisiti che consentono l'applicazione della minore ritenuta sull'ammontare delle provvigioni.... ESEMPIO N. 2 Prendendo quindi ad esempio sempre il Sig. Pippo Rossi di cui in apertura, immaginiamo ora che alle medesime condizioni egli chieda alla Home srl di applicare la ritenuta in misura ridotta. La sua fattura sarà seguente: 5

6 La ritenuta è calcolata come segue: x 20% = x 23% = 460 Come si vede nell esempio ultimo proposto, rispetto al primo in apertura la ritenuta è calcolata in modo diverso, sul 20%, appunto. Sarà stata cura dell agente/rappresentante entro il in questo caso specifico, trattandosi di una fattura del 2016 richiedere al committente l applicazione della misura ridotta). 6

7 Passiamo ora al lato pratico: come chiedere la riduzione? IL FAC-SIMILE DELLA RICHIESTA Di seguito un fac-simile di dichiarazione da presentare al committente/sostituto d imposta. Dati dell agente/rappresentante Spett.le (dati del committente, mandante, casa madre) Raccomandata A.R. n / Comunicazione via PEC OGGETTO: Applicazione della ritenuta ridotta alle provvigioni dall'anno 2017 Il sottoscritto (dati dell agente/rappresentante), nato a, il, residente a, in via/piazza, codice fiscale P.IVA, CCIAA di, n. REA oppure (in caso di società) il sottoscritto (dati del legale rappresentante), nato a, il, residente a, in via/piazza, codice fiscale nella qualità di legale rappresentante della, CF e P.IVA, CCIAA di, n. REA RICHIEDE ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dagli artt. 2 e 3, DM e dall art. 25- bis, DPR n. 600/73, l applicazione della ritenuta d acconto sul 20% dell imponibile delle provvigioni corrisposte dal A tal fine DICHIARA di avvalersi in via continuativa, nell'esercizio della propria attività, dell'opera di n. dipendente/i e/o collaboratori familiari / esterni. Data Firma Per riprendere sempre il sig. Rossi degli esempi 1 e 2 immaginiamo quanto segue: 7

8 ESEMPIO N. 3 Il sig. Rossi dell esempio n. 1 (ritenuta calcolata per l intero anno 2016 al 23% sul 50%) nel 2017 assumerà una dipendente, entro il dovrà inviare alla Home srl la seguente richiesta a mezzo Pec o Raccomandata AR: Comunicazione via PEC OGGETTO: Applicazione della ritenuta ridotta alle provvigioni dall'anno 2017 Il sottoscritto Pippo Rossi, nato a Crema, il , residente a Crema, in via Della Braciola 15, codice fiscale RSSPPI71S28D142F, P.IVA , CCIAA di Cremona, n. REA , RICHIEDE ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dagli artt. 2 e 3, DM e dall art. 25- bis, DPR n. 600/73, l applicazione della ritenuta d acconto sul 20% dell imponibile delle provvigioni corrisposte dal A tal fine DICHIARA di avvalersi in via continuativa, nell'esercizio della propria attività, dell'opera di n.1 dipendente. Crema, CR, Pippo Rossi 8

9 ESEMPIO N. 4 Il sig. Rossi dell esempio n. 2 (ritenuta calcolata per l intero anno 2016 al 23% sul 20%) nel 2017 continuerà a mantenere inalterata la situazione dell organico, cioè una sola dipendente. NON sarà necessario per lui procedere alla comunicazione che nulla varia nel LA VARIAZIONE DURANTE L ANNO Se durante l anno si verifica una variazione delle condizioni che consentono l applicazione della ritenuta ridotta o che ne fanno venire meno i presupposti di applicazione è cura dell agente/rappresentante comunicare al committente, preponente o mandante entro 15 giorni da che le condizioni o il venir meno delle stesse si sono realizzate. È il caso ad esempio dell inizio attività: infatti l'intermediario che inizierà l'attività nel corso del 2017 dovrà effettuare la richiesta di applicazione della ritenuta ridotta entro 15 giorni dalla stipula del contratto. ESEMPIO N. 5 Immaginiamo ora che il sig. Pippo Rossi apra la P.IVA nel febbraio Il giorno assume una dipendente con mansioni di segretariato, raccolta ordini ecc Egli entro 15 giorni dal 15.2, cioè entro il dovrà comunicare la variazione avvenuta nel proprio organico. Comunicazione via PEC OGGETTO: Applicazione della ritenuta ridotta alle provvigioni dall'anno 2017 (periodo marzo dicembre 2017) Il sottoscritto Pippo Rossi, nato a Crema, il , residente a Crema, in via Della Braciola 15, codice fiscale RSSPPI71S28D142F, P.IVA , CCIAA di Cremona, n. REA , 9

10 RICHIEDE ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dagli artt. 2 e 3, DM e dall art. 25- bis, DPR n. 600/73, l applicazione della ritenuta d acconto sul 20% dell imponibile delle provvigioni corrisposte dal A tal fine DICHIARA di avvalersi in via continuativa, a far data dal , nell'esercizio della propria attività, dell'opera di n.1 dipendente. Crema, CR, Pippo Rossi Riferimenti normativi e di prassi Artt. 2 e 3, DM ; art. 25-bis, DPR n. 600/73; art. 11, D.Lgs. n. 471/97; art. 27, DLgs 175/2014; CM , n Riproduzione riservata - 10

Circolare N. 166 del 30 Novembre 2016

Circolare N. 166 del 30 Novembre 2016 Circolare N. 166 del 30 Novembre 2016 Ritenuta ridotta agenti e rappresentanti: comunicazione entro il 31.12 se non inviata in precedenza Gentile cliente, con la presente intendiamo informarla che sulle

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Ritenuta ridotta agenti e rappresentanti: comunicazione di fine anno solo se non inviata in precedenza Gentile cliente, con la presente intendiamo

Dettagli

SOSTITUTI D IMPOSTA RITENUTA D ACCONTO SULLE PROVVIGIONI

SOSTITUTI D IMPOSTA RITENUTA D ACCONTO SULLE PROVVIGIONI SOSTITUTI D IMPOSTA RITENUTA D ACCONTO SULLE PROVVIGIONI Pubblichiamo un breve opuscolo informativo in materia di ritenuta d acconto; l obiettivo è di fornire un agevole ausilio agli Associati in merito

Dettagli

CIRCOLARE STUDIO ADRIANI n 68/15 AGGIORNAMENTO

CIRCOLARE STUDIO ADRIANI n 68/15 AGGIORNAMENTO 1/6 OGGETTO DICHIARAZIONE PER LE RITENUTE D ACCONTO SULLE PROVVIGIONI DI INTERMEDIAZIONE PER AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO RIFERIMENTI NORMATIVI ART. 25 BIS D.P.R. N.600 DEL 29.09.1973; ARTT. 5

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 37 12.10.2016 Le provvigioni passive per agenti e rappresentanti Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie La casa mandante è tenuta a liquidare

Dettagli

Gli esempi di compilazione

Gli esempi di compilazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 42 09.02.2015 CU 2015: la certificazione lavoro autonomo Gli esempi di compilazione Categoria: Contribuenti Sottocategoria: Varie Dal 2015 i sostituti

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 363 29.11.2016 1 Agenti di commercio e rappresentanti: i ricavi Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie A cura di Matilde Fiammelli Gli agenti

Dettagli

CONSEGNA DELLE CERTIFICAZIONI DEI SOSTITUTI D IMPOSTA

CONSEGNA DELLE CERTIFICAZIONI DEI SOSTITUTI D IMPOSTA CONSEGNA DELLE CERTIFICAZIONI DEI SOSTITUTI D IMPOSTA Con la presente si ricorda il termine del 28 febbraio 2014 per la consegna delle certificazioni dei compensi corrisposti nel corso dell anno solare

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2016

Scadenzario fiscale Febbraio 2016 Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Anno 2014 N. RF206. La Nuova Redazione Fiscale 770 LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI - TUTTOESEMPI

Anno 2014 N. RF206. La Nuova Redazione Fiscale 770 LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI - TUTTOESEMPI Anno 2014 N. RF206 www.redazionefiscale.it ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale Pag. 1 / 8 OGGETTO 770 LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI - TUTTOESEMPI RIFERIMENTI ISTRUZIONI MODELLO 770/2014

Dettagli

Scadenzario fiscale Marzo 2017

Scadenzario fiscale Marzo 2017 Scadenzario fiscale Marzo 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Circolare n. 1-bis. del 10 gennaio Il regime fiscale dei contribuenti minimi e marginali - Principali novità INDICE

Circolare n. 1-bis. del 10 gennaio Il regime fiscale dei contribuenti minimi e marginali - Principali novità INDICE Via Principe Amedeo 11 10123 Torino c.f. e p.iva 06944680013 Tel. 011 8126939 Fax. 011 8122079 Email: info@studiobgr.it www.studiobgr.it Circolare n. 1-bis del 10 gennaio 2008 Il regime fiscale dei contribuenti

Dettagli

Scadenzario fiscale Luglio 2016

Scadenzario fiscale Luglio 2016 Scadenzario fiscale Luglio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento e

Dettagli

Scadenzario fiscale. Febbraio In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Febbraio In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Febbraio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 21 21.04.2015 Le somme percepite per incremento della produttività Novità e compilazione del rigo C4 Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

Scadenzario fiscale Novembre 2016

Scadenzario fiscale Novembre 2016 Scadenzario fiscale Novembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Riferimenti: D.lgs. n. 175/2014, pubblicato sulla G.U n. 277 Provvedimento Agenzia Entrate

Riferimenti: D.lgs. n. 175/2014, pubblicato sulla G.U n. 277 Provvedimento Agenzia Entrate OGGETTO: SEMPLIFICAZIONI FISCALI DOPO L APPROVAZIONE DEFINITIVA Riferimenti: D.lgs. n. 175/2014, pubblicato sulla G.U. 28.11.2014 n. 277 Provvedimento Agenzia Entrate 12.12.2014 Con la pubblicazione sulla

Dettagli

Scadenzario fiscale Settembre 2017

Scadenzario fiscale Settembre 2017 Scadenzario fiscale Settembre 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento

20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 36 20.10.2014 Modello 770: il ravvedimento Categoria: Sottocategoria: Ravvedimento I sostituti d imposta tenuti alla presentazione del

Dettagli

Scadenzario fiscale Marzo 2016

Scadenzario fiscale Marzo 2016 Scadenzario fiscale Marzo 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Scadenzario fiscale Agosto 2015

Scadenzario fiscale Agosto 2015 Scadenzario fiscale Agosto 15 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Scadenzario fiscale Luglio 2017

Scadenzario fiscale Luglio 2017 Scadenzario fiscale Luglio 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 245 19.09.2014 Compilazione del 770 anche per il condominio Presentazione del modello entro il 19 settembre. Categoria: Dichiarazione Sottocategoria:

Dettagli

UNICO Modello WK05U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività

UNICO Modello WK05U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività 69.0. - Servizi forniti da dottori commercialisti 69.0. - Servizi forniti da ragionieri e periti commerciali 69.0.30 - Attività dei consulenti del lavoro barrare la casella corrispondente al codice di

Dettagli

Scadenzario fiscale Febbraio 2017

Scadenzario fiscale Febbraio 2017 Scadenzario fiscale Febbraio 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Scadenzario fiscale Agosto 2016

Scadenzario fiscale Agosto 2016 Scadenzario fiscale Agosto 2016 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Scadenzario fiscale Giugno 2015

Scadenzario fiscale Giugno 2015 Scadenzario fiscale Giugno 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 25.11.2016 Acquisto di box auto pertinenziale Il pagamento non effettuato tramite bonifico A cura di Andrea Amantea Categoria: Irpef Sottocategoria:

Dettagli

Scadenzario fiscale Maggio 2015

Scadenzario fiscale Maggio 2015 Scadenzario fiscale Maggio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Scadenzario fiscale Settembre 2016

Scadenzario fiscale Settembre 2016 Scadenzario fiscale Settembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

Dividendi erogati a soci non residenti

Dividendi erogati a soci non residenti Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 231 11.09.2014 Dividendi erogati a soci non residenti Il contribuente deve attivarsi per chiedere l esenzione, l applicazione dell aliquota ridotta

Dettagli

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni

Scadenzario fiscale. Aprile In evidenza questo mese. Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenzario fiscale Aprile 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Sommario 1. ASPETTI CIVILISTICI E CONTRATTUALI 1

Sommario 1. ASPETTI CIVILISTICI E CONTRATTUALI 1 Sommario 1. ASPETTI CIVILISTICI E CONTRATTUALI 1 1.1 Definizione 1 1.2 Fonti legislative e contrattuali in tema di agenzia 2 1.2.1 Il Codice civile 2 1.2.2 Gli Accordi Economici Collettivi (AEC) 3 1.2.3

Dettagli

Scadenzario fiscale Dicembre 2015

Scadenzario fiscale Dicembre 2015 Scadenzario fiscale Dicembre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli

Dettagli

Scadenzario Fiscale. Aprile 2016 Pag. 1

Scadenzario Fiscale. Aprile 2016 Pag. 1 Aprile 2016 Pag. 1 Approfondimento su: Modello EAS: l adempimento, obbligatorio per mantenere le agevolazioni fiscali, scade il 31 marzo Venerdì 15 Registrazione Iva Termine ultimo per l annotazione delle

Dettagli

Scritto da Alessandro Ingrosso Lunedì 02 Gennaio :40 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :24

Scritto da Alessandro Ingrosso Lunedì 02 Gennaio :40 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :24 contribuenti minimi - Studio Ingrosso Dottore Commercialista - Consulente del Lavoro - Revisore Contabi L'Agenzia delle Entrate con il provvedimento 22 dicembre 2011, n. 185825 contenente le indicazioni

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA PARTITA IVA E ADEMPIMENTI FISCALI

INTRODUZIONE ALLA PARTITA IVA E ADEMPIMENTI FISCALI INTRODUZIONE ALLA PARTITA IVA E ADEMPIMENTI FISCALI Dott.ssa Monica Narlini Rimini, 25 Maggio 2017 ADEMPIMENTI DI INIZIO ATTIVITA ISCRIZIONE ORDINE DEI MEDICI AGENZIA DELLE ENTRATE per apertura della PARTITA

Dettagli

RISOLUZIONE N. 115/E

RISOLUZIONE N. 115/E RISOLUZIONE N. 115/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 08 agosto 2005 OGGETTO: Provvigioni da contratto di agenzia Periodo d imposta di competenza Articolo 109 del TUIR. Con l interpello

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO AUTONOMO, PROVVIGIONI E REDDITI DIVERSI sostituti d imposta che nel 2007 hanno corrisposto: - redditi di lavoro autonomo; - redditi diversi; - provvigioni comunque

Dettagli

UNICO Modello WK04U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività

UNICO Modello WK04U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività 69.0.0 - Attività degli studi legali DOMICILIO FISCALE ALTRE ATTIVITÀ ALTRI DATI QUADRO A Personale addetto all attività A0 A0 Comune Lavoro dipendente a tempo pieno o a tempo parziale Pensionato Altre

Dettagli

22/12/2016. NOVITA per le Partite IVA 2016 OPPORTUNITA E STRUMENTI. Il quadro al 1 Gennaio FORFAIT: Sintesi NOVITÀ 2016

22/12/2016. NOVITA per le Partite IVA 2016 OPPORTUNITA E STRUMENTI. Il quadro al 1 Gennaio FORFAIT: Sintesi NOVITÀ 2016 NOVITA per le Partite IVA 2016 OPPORTUNITA E STRUMENTI Il quadro al 1 Gennaio 2016 Il quadro per le piccole partite IVA è stato un po confuso in questi anni: FINO AL 2014 - Regime NUOVE INIZIATIVE PRODUTTIVE;

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 16 25.01.2016 IVA: periodicità liquidazione per il 2016 Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti La possibilità di liquidare l IVA con periodicità

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL 11 GENNAIO MODELLO CERTIFICAZIONE UNICA 2017 REDDITI 2016 e MODELLO 770/2017

COMUNICAZIONE DEL 11 GENNAIO MODELLO CERTIFICAZIONE UNICA 2017 REDDITI 2016 e MODELLO 770/2017 COMUNICAZIONE DEL 11 GENNAIO 2017 MODELLO CERTIFICAZIONE UNICA 2017 REDDITI 2016 e MODELLO 770/2017 Rif. normativi e di prassi: L. 11.12.2016 n. 232 (legge di bilancio 2017) Art. 3, comma 1, D.Lgs. 314/199

Dettagli

Scadenzario fiscale Ottobre 2016

Scadenzario fiscale Ottobre 2016 Scadenzario fiscale Ottobre 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile

Vito SARACINO Dottore Commercialista Revisore Contabile DETRAZIONE ACQUISTO BOX AUTO Chiarimenti previsti dalla circolare A.d.E. del 18.11.16, n. 43/E a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) L Agenzia delle Entrate con la circolare n. 43/E del 18 novembre

Dettagli

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo

che scadono di sabato o di giorno festivo sono prorogati di diritto al primo giorno lavorativo successivo Scadenzario fiscale Gennaio 20 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Tutti i termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni, compresi gli elenchi

Dettagli

PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014

PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014 PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 DICEMBRE 2013 AL 15 GENNAIO 2014 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 2013 al 15 gennaio 2014, con il commento dei termini di prossima scadenza. SCADENZE PARTICOLARI

Dettagli

IL CONTRATTO DI MANDATO E QUELLO DI COMMISSIONE: DIFFERENZE CIVILISTICHE E DISCIPLINA AI FINI DELL IVA

IL CONTRATTO DI MANDATO E QUELLO DI COMMISSIONE: DIFFERENZE CIVILISTICHE E DISCIPLINA AI FINI DELL IVA IL CONTRATTO DI MANDATO E QUELLO DI COMMISSIONE: DIFFERENZE CIVILISTICHE E DISCIPLINA AI FINI DELL IVA - a cura Paolo Giovanetti - Il contratto di Mandato è disciplinato dall art. 1703 del codice civile.

Dettagli

Scadenzario fiscale Giugno 2017

Scadenzario fiscale Giugno 2017 Scadenzario fiscale Giugno 2017 Indicazioni generali sui termini di versamento e di presentazione delle dichiarazioni Scadenze con data variabile Nel corso del mese scade: Tutti i termini di versamento

Dettagli

30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 26 aprile 2012. 16 aprile 2012. rimborso del credito iva trimestrale. elenco clienti - fornitori

30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 30 aprile 2012. 26 aprile 2012. 16 aprile 2012. rimborso del credito iva trimestrale. elenco clienti - fornitori 30 aprile 2012 rimborso del credito iva trimestrale I soggetti che rispettano determinati requisiti possono chiedere a rimborso e/o utilizzare in compensazione il credito IVA trimestrale presentando il

Dettagli

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DALL ISTANTE

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA DALL ISTANTE RISOLUZIONE N. 234/E Roma, 22 agosto 2007 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto:Consulenza giuridica ai sensi della circolare 18 maggio 2000, n. 99- Ritenute alla fonte su redditi di lavoro

Dettagli

UNICO Modello YK04U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività

UNICO Modello YK04U. ntrate. genzia. Studi di settore. QUADRO A Personale addetto all attività 69.0.0 - Attività degli studi legali DOMICILIO FISCALE ALTRE ATTIVITÀ ALTRI DATI QUADRO A Personale addetto all attività QUADRO B Unità locale destinata all esercizio dell attività A0 A0 A03 A04 A05 A06

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 361 28.11.2016 La comunicazione telematica di fatture e corrispettivi: un alternativa allo spesometro Confronto fra il regime premiale D.Lgs.

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 377 12.12.2016 Persone fisiche senza P. IVA e versamento F24 Come cambiano le regole dopo la conversione in legge del DL 193/2016 Categoria: Versamenti

Dettagli

Certificazioni delle ritenute: consegna entro il 1 marzo 2010

Certificazioni delle ritenute: consegna entro il 1 marzo 2010 PERIODICO INFORMATIVO N. 11/2010 Certificazioni delle ritenute: consegna entro il 1 marzo 2010 Il prossimo 1 marzo 2010 (il 28 febbraio cade di domenica) scade il termine a disposizione dei sostituti d

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 331 03.11.2016 Omesso versamento Iva e possibile compensazione Categoria: Iva Sottocategoria: Varie A cura di Paola Sabatino Nel caso di omesso

Dettagli

Ai gentili Clienti dello Studio

Ai gentili Clienti dello Studio INFORMATIVA N. 11 / 2017 Ai gentili Clienti dello Studio Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DEL TERZO TRIMESTRE 2017 Si ricordano le seguenti novità : 1. TITOLARI PARTITA IVA MODALITA DI VERSAMENTO MODELLO F24

Dettagli

Circolare n. 3/2015 ENTRO IL INVIO DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA. In questa Circolare

Circolare n. 3/2015 ENTRO IL INVIO DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA. In questa Circolare Ai gentili Clienti Loro Sedi Circolare n. 3/2015 ENTRO IL 28.02.2015 INVIO DELLA COMUNICAZIONE ANNUALE DATI IVA In questa Circolare 1. Soggetti obbligati e esonero 2. Scadenza e modalità di invio 3. Soggetti

Dettagli

OGGETTO: Professionista ed impostazione della fattura

OGGETTO: Professionista ed impostazione della fattura Informativa per la clientela di studio N. 157 del 12.10.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Professionista ed impostazione della fattura Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

Bologna, 2 Gennaio 2012 A TUTTI I CLIENTI CONTRIBUENTI MINIMI CIRCOLARE N. 1/2012. Oggetto: IL NUOVO REGIME DEI MINIMI

Bologna, 2 Gennaio 2012 A TUTTI I CLIENTI CONTRIBUENTI MINIMI CIRCOLARE N. 1/2012. Oggetto: IL NUOVO REGIME DEI MINIMI Bologna, 2 Gennaio 2012 A TUTTI I CLIENTI CONTRIBUENTI MINIMI CIRCOLARE N. 1/2012 Oggetto: IL NUOVO REGIME DEI MINIMI L Agenzia delle Entrate ha recentemente approvato il nuovo Provvedimento attuativo

Dettagli

Fiscal News N. 78. Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 78. Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 78 17.03.2014 Dichiarazione Iva autonoma anche dopo il 28 Febbraio Dubbi per chi presenta la Dichiarazione Iva in forma autonoma per scelta, e

Dettagli

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013

CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 CALENDARIO SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI - Settembre 2013 SCADENZE ED ADEMPIMENTI FISCALI (Settembre 2013) Scadenza del 17.9.2013 Imposta municipale propria IMU versamento L articolo 13 del Decreto Legge

Dettagli

le semplificazioni per i rimborsi (Capitolo II); le semplificazioni per le società (Capitolo III).

le semplificazioni per i rimborsi (Capitolo II); le semplificazioni per le società (Capitolo III). PAGINA 1 CIRCOLARE PER LA CLIENTELA I chiarimenti sulle novità fiscali introdotte dal D.Lgs. n. 17/201 contenuti nella Circolare dell Agenzia delle Entrate 0.12.201 n. 1/E 1 Gennaio 201 Indice: Spese di

Dettagli

Oggetto: regime fiscale dei contribuenti minimi e marginali principali novità

Oggetto: regime fiscale dei contribuenti minimi e marginali principali novità Carlo Cecchi Dottore Commercialista Revisore Contabile Filippo Rosi Dottore Commercialista Revisore Contabile Gianpaolo Chiesi Avvocato Ferruccio Leandro Chiesi Avvocato Prato, 4 gennaio 2008 Ai Signori

Dettagli

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA

LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) REQUISITI PER LA TENUTA DELLA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA LA NUOVA CONTABILITÀ SEMPLIFICATA PER CASSA (DAL 2017) Come noto, l art. 5, Ddl della legge Finanziaria 2017, prevede: la modifica dell art. 66, TUIR, per effetto della quale, a decorrere dall 1.1.2017,

Dettagli

Circolare di studio n. 1/2017

Circolare di studio n. 1/2017 Circolare di studio n. 1/ Periodo 16 31 Gennaio STUDIO GAETANI Circ. n. 1/ Sommario Sommario... 2 Bene a sapersi... 3 Nuove comunicazioni trimestrali Iva... 3 Rimborso Iva con visto di conformità... 5

Dettagli

La gestione degli acquisti intracomunitari

La gestione degli acquisti intracomunitari Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 267 02.10.2014 La gestione degli acquisti intracomunitari Categoria: IVA Sottocategoria: Operazioni intracomunitarie In caso di acquisto intracomunitario,

Dettagli

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO

5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO 5. DETERMINAZIONE DEL REDDITO I soggetti di cui all articolo 54 determinano il reddito imponibile applicando all ammontare dei ricavi o dei compensi percepiti (principio di cassa) un coefficiente di redditività

Dettagli

REGOLAMENTO INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE ASSISTENZA GARE

REGOLAMENTO INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE ASSISTENZA GARE REGOLAMENTO INDENNITÀ E RIMBORSI SPESE ASSISTENZA GARE 1 Indice Premessa pag. 3 Indennità assistenza gare pag. 3 Rimborsi spese pag. 3 Documentazione fiscale obbligatoria pag. 4 2 Premessa Il presente

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 321 21.10.2016 Omesso canone cedolare secca in dichiarazione: il ravvedimento Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico A cura di Pasquale

Dettagli

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015

Scadenze fiscali: FEBBRAIO FEBBRAIO 2015 Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2015 2 FEBBRAIO 2015 SOGGETTI PASSIVI IVA ITALIANI CHE ABBIANO EFFETTUATO OPERAZIONI DI ACQUISTO DA OPERATORI ECONOMICI AVENTI SEDE, RESIDENZA O DOMICILIO NELLA REPUBBLICA DI

Dettagli

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche

SCADENZE PARTICOLARI. Registrazioni contabili associazioni sportive dilettantistiche Circolare n 11 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: PRINCIPALI SCADENZE DAL 15 NOVEMBRE AL 15 DICEMBRE 2011 Di seguito evidenziamo i principali adempimenti dal 15 al 15 dicembre 2011, con il commento

Dettagli

REGIME DEI MINIMI: VIETATO IL PRESTITO DI PERSONALE Risoluzione n. 275/E del 3 luglio 2008

REGIME DEI MINIMI: VIETATO IL PRESTITO DI PERSONALE Risoluzione n. 275/E del 3 luglio 2008 REGIME DEI MINIMI: VIETATO IL PRESTITO DI PERSONALE Risoluzione n. 275/E del 3 luglio 2008 a cura Dott. Antonio Gigliotti Secondo quanto precisato dall Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 275/E

Dettagli

Cessione auto per i minimi

Cessione auto per i minimi Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 358 04.12.2014 Cessione auto per i minimi Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dal momento dell'uscita del contribuente

Dettagli

Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2013

Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2013 Scadenze fiscali: FEBBRAIO 2013 data soggetti adempimento modalità codici tributo venerdì 1 4 venerdì 15 soggetti iva che presentano la dichiarazione in via autonoma proprietari o titolari di altro diritto

Dettagli

TRA.... (di seguito denominata Università ), c.f , nella persona del Preside/Direttore, Prof...,

TRA.... (di seguito denominata Università ), c.f , nella persona del Preside/Direttore, Prof..., CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA L anno.. il giorno... del mese di... TRA Università degli Studi di Firenze, Facoltà/Dipartimento di... (di seguito denominata Università ), c.f. 01279680480, nella persona

Dettagli

ALIQUOTE CONTRIBUTIVE INPS PER ARTIGIANI E COMMERCIANTI

ALIQUOTE CONTRIBUTIVE INPS PER ARTIGIANI E COMMERCIANTI ALIQUOTE CONTRIBUTIVE INPS PER ARTIGIANI E COMMERCIANTI Con la C.M. n.24 dell 8 febbraio 2013 l Inps ha definito le aliquote previste per il calcolo dei contributi IVS dovuti da artigiani e commercianti

Dettagli

Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770

Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770 Certificazione Unica 2017 e Dichiarazione Sostituti di imposta modello 770 Sono disponibili sul sito dell Agenzia delle Entrate i modelli 2017 della Certificazione Unica e del 770 corredati dalle relative

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 343 24.11.2014 Il nuovo ISEE corrente Quando si presenta e composizione del modello Categoria: Contribuenti Sottocategoria: Varie Con la pubblicazione

Dettagli

La tassazione dei dividendi percepiti da persone fisiche non nella veste di imprenditori dipende dai seguenti fattori:

La tassazione dei dividendi percepiti da persone fisiche non nella veste di imprenditori dipende dai seguenti fattori: La tassazione dei dividendi percepiti da persone fisiche non nella veste di imprenditori dipende dai seguenti fattori: 1. La percentuale di partecipazione posseduta dalla persona fisica nella società che

Dettagli

MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI

MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Allegato 4 MODELLI PREVIDENZIALI, FISCALI ED ASSICURATIVI PER TITOLARI DI CONTRATTI DI PRESTAZIONE D OPERA IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA ED IN

Dettagli

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione

Fiscal News N. 249 Unico 2012: integrativa entro il Categoria: Sottocategoria: ravvedimento di Unico 2012 Premessa 30 settembre Dichiarazione Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 249 26.09.2013 Unico 2012: integrativa entro il 30.09 Categoria: Intermediari Sottocategoria: Adempimenti Il termine del 30.09.2013 incide anche

Dettagli

Fiscal News N. 61. Semplificazioni: nuova addizionale regionale. La circolare di aggiornamento professionale Rimborsi ai dipendenti

Fiscal News N. 61. Semplificazioni: nuova addizionale regionale. La circolare di aggiornamento professionale Rimborsi ai dipendenti Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 61 23.02.2015 Semplificazioni: nuova addizionale regionale Categoria: Irpef Sottocategoria: Addizionale regionale L articolo 8 del Decreto Semplificazioni

Dettagli

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA

SOLUZIONE INTERPRETATIVA PROSPETTATA RISOLUZIONE N. 275/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 luglio 2008 OGGETTO: Interpello ai sensi dell art. 11 della legge n. 212 del 2000 regime per i contribuenti minimi legge 24 dicembre

Dettagli

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO

IVA - DICHIARAZIONE ANNUALE CONTRIBUENTI NON TENUTI ALLA PRESENTAZIONE DI UNICO 05/02/2016 ADEMPIMENTI AZIENDALI - FEBBRAIO 2016. N.B.: il Decreto Legislativo 14 settembre 2015, n. 148, entrato in vigore il 24 settembre 2015, ha modificato i termini di presentazione delle domande

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DOTT. SAURO BALDINI. News di approfondimento

STUDIO PROFESSIONALE DOTT. SAURO BALDINI. News di approfondimento News di approfondimento N. 2 11 gennaio 12 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Nuovi minimi Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che a partire

Dettagli

1. Modello Modello Unico ENC 3. IRAP. 1. Modello 770

1. Modello Modello Unico ENC 3. IRAP. 1. Modello 770 N. 4 Marzo 2016 In questo numero: 1. Modello 770 2. Modello Unico ENC 3. IRAP 1. Modello 770 Il modello 770 è un documento dichiarativo che riguarda i sostituti d imposta e cioè quelle entità che per legge

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 600 Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi. Vigente al: 28-11-2012 TITOLO III RITENUTE ALLA FONTE Art. 23

Dettagli

IVA. Acconto del Alla cassa entro il

IVA. Acconto del Alla cassa entro il Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 364 10.12.2014 IVA. Acconto del 29.12. Alla cassa entro il 29.12.2014. Categoria: Iva Sottocategoria: Adempimenti Entro il 27.12 di ogni anno

Dettagli

CIRCOLARE N. 43/E OGGETTO

CIRCOLARE N. 43/E OGGETTO CIRCOLARE N. 43/E Circolare n.43/e Direzione Centrale Normativa Roma, 18/11/2016 OGGETTO: Interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000 Agevolazione del 36% - Acquisto di box auto pertinenziale

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 129 27.04.2016 Regime forfettario e cessioni IntraUE Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Regime forfettario A cura di Pasquale Pirone Il

Dettagli

CAPITOLO SECONDO MODELLO CUPE

CAPITOLO SECONDO MODELLO CUPE CAPITOLO SECONDO In questo capitolo si riportano le istruzioni alla compilazione e lettura della certificazione relativa agli utili ed agli altri proventi equiparati. CERTIFICAZIONE RELATIVA AGLI UTILI

Dettagli

OGGETTO: CERTIFICAZIONE UNICA 2017 PERIODO D IMPOSTA 2016

OGGETTO: CERTIFICAZIONE UNICA 2017 PERIODO D IMPOSTA 2016 Marco Badiani Ragioniere Commercialista Pierluigi Coppini Ragioniere Commercialista Prato, 13 Febbraio 2017 Lettera informativa n. 5/2017 Giulia Massari Simona Sguanci Vinicio Vannucchi A TUTTI I CLIENTI

Dettagli

Adempimenti Fiscali degli Enti Sportivi Dilettantistici e relative novità Dott. Bramante Paolo Docente Scuola Regionale dello Sport CONI Piemonte

Adempimenti Fiscali degli Enti Sportivi Dilettantistici e relative novità Dott. Bramante Paolo Docente Scuola Regionale dello Sport CONI Piemonte Adempimenti Fiscali degli Enti Sportivi Dilettantistici e relative novità Dott. Bramante Paolo Docente Scuola Regionale dello Sport CONI Piemonte 1 Le diverse tipologie giuridiche L art.90 della legge

Dettagli

Tassazione dei dividendi. Giacomo Manzana -

Tassazione dei dividendi. Giacomo Manzana - Tassazione dei dividendi Giacomo Manzana - www.manzana.it Tassazione dei dividendi in entrata - caratteristiche L art. 44, comma 2, lett. a) del Tuir, come risulta dopo la modifica apportata dal Dlgs n.

Dettagli

OGGETTO: Immobili all asta: rimborso imposta di registro

OGGETTO: Immobili all asta: rimborso imposta di registro Roma, 31.12.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Immobili all asta: rimborso imposta di registro Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo, intendiamo metterla a conoscenza

Dettagli

Mediatori e mandatari

Mediatori e mandatari Ufficio Stampa Pier Luigi Trombetta - Mediatori e mandatari Varie tipologie di dichiarazioni in atto per la presenza o meno di un mediatore bilaterale - mediatore unilaterale o mandatario a titolo oneroso

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 4 03.01.2017 Ritenuta condominio 4% Nuove regole dal 2017 A cura di Pirone Pasquale Categoria: Finanziaria Sottocategoria: 2017 Dal 2017 cambiano

Dettagli

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012

Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Principali scadenze dal 16 al 31 luglio 2012 Si segnala che le scadenze riportate tengono conto del rinvio al giorno lavorativo seguente per gli adempimenti che cadono al sabato o giorno festivo, così

Dettagli