AZIMUT SGR SpA FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AZIMUT SGR SpA FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO"

Transcript

1 AZIMUT SGR SpA SISTEMA FORMULA 1 FORMULA 1 LOW RISK FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA 1 BALANCED FORMULA 1 RISK FORMULA 1 HIGH RISK PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO/RENDIMENTO, COSTI DEI FONDI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO La presente parte II è stata depositata presso la Consob in data 12 marzo 2008 ed è valida a decorrere dal 17 marzo 2008

2 2 di 12

3 FORMULA 1 LOW RISK CATEGORIA ASSOGESTIONI VALUTA DI DENOMINAZIONE Fondo flessibile Euro 1. ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO DEL FONDO BENCHMARK MISURA DI RISCHIO: IN RELAZIONE ALLO STILE FLESSIBILE DI GESTIONE ADOTTATO NON È POSSIBILE INDICARE UN BENCHMARK RAPPRESENTATIVO DELLA POLITICA DI GESTIONE (CFR. PARAGRAFI 6 E 7 DELLA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO) IN LUOGO DEL BENCHMARK VENGONO INDICATE: - MISURA DI RISCHIO ex ante (VaR, 1 mese, intervallo di confidenza 99%): -2,04% Tale valore rappresenta unicamente la misura di rischio ex-ante del fondo, fermo restando che la massima perdita può arrivare fino al 100% del capitale investito. Pertanto tale indicatore non rappresenta in alcun modo la perdita massima del fondo. - MISURA DI RISCHIO ex post (minor rendimento mensile): -0,32% Tale misura è pari al minor rendimento realizzato su base mensile nel corso dell ultimo anno determinato escludendo l 1% dei peggiori risultati. RENDIMENTO ANNUO DEL FONDO E ANDAMENTO DELLA QUOTA DEL FONDO OBIETTIVO DI RENDIMENTO NEL ,0% 7,5% 5,0% 2,5% 0,0% Fondo Obiettivo di rendimento* dic-06 gen-07 feb-07 mar-07 apr-07 mag-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 dic-07 * Si riporta l'obiettivo di rendimento (al netto degli oneri fiscali e delle commissioni applicate al fondo) relativamente agli anni in cui lo stesso è stato prefissato. Dal 2005 il Fondo si prefigge un obiettivo di rendimento positivo dato il livello di rischio associato. I RENDIMENTI PASSATI NON SONO INDICATIVI DI QUELLI FUTURI. RENDIMENTO MEDIO ANNUO COMPOSTO INIZIO COLLOCAMENTO 15 febbraio 1999 ULTIMI 3 ANNI ULTIMI 5 ANNI DURATA DEL FONDO 31 DICEMBRE 2100 FONDO 3,15% 2,84% PATRIMONIO NETTO (28/12/07) 416,45 MLI DI VALORE QUOTA (28/12/07) 6,892 I dati di rendimento del fondo riflettono gli oneri gravanti sul fondo, non includono invece i costi direttamente a carico dell investitore. 3 di 12

4 2. TOTAL EXPENSE RATIO (TER): COSTI E SPESE EFFETTIVE DEL FONDO La quantificazione degli oneri fornita non tiene conto di quelli gravanti direttamente sul sottoscrittore, da pagare al momento della sottoscrizione e del rimborso, degli oneri fiscali gravanti sul Fondo e dell'entità dei costi di negoziazione che possono aver gravato sul patrimonio in forma implicita nei prezzi delle transazioni. Ulteriori informazioni sui costi sostenuti nell ultimo anno sono reperibili nella Nota Integrativa del rendiconto dei Fondi (Parte C Sez. IV). COSTI e SPESE A CARICO DEL FONDO Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Totale Provvigioni 1,42% 1,58% 1,66% - Provvigioni di gestione 1,20% 1,34% 1,50% - Provvigioni di incentivo 0,22% 0,24% 0,16% Spese dirette di collocamento TER degli OICR sottostanti Compenso e spese della banca depositaria 0,10% 0,10% 0,10% Spese di revisione e certificazione del patrimonio del fondo 0,01% Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione e stampa Altri oneri gravanti sul fondo Contributo di vigilanza a favore della Consob Interessi su operazioni di finanziamento TOTALE 1,53% 1,68% 1,76% 3. TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEL FONDO E il rapporto percentuale tra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari, al netto delle sottoscrizioni e rimborsi delle quote del Fondo, e il patrimonio netto medio su base giornaliera del Fondo. E un indicatore del grado di movimentazione del portafoglio. Tale rapporto fornisce anche un indicazione indiretta dell incidenza dei costi di negoziazione. TASSO DI MOVIMENTAZIONE DEL PORTAFOGLIO (ANNO 2005) (ANNO 2006) (ANNO 2007) 245% 209% 164% 4 di 12

5 FORMULA 1 CONSERVATIVE CATEGORIA ASSOGESTIONI VALUTA DI DENOMINAZIONE Fondo flessibile Euro 1. ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO DEL FONDO BENCHMARK MISURA DI RISCHIO: IN RELAZIONE ALLO STILE FLESSIBILE DI GESTIONE ADOTTATO NON È POSSIBILE INDICARE UN BENCHMARK RAPPRESENTATIVO DELLA POLITICA DI GESTIONE(CFR. PARAGRAFI 6 E 7 DELLA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO). IN LUOGO DEL BENCHMARK VENGONO INDICATE: - MISURA DI RISCHIO ex ante (VaR, 1 mese, intervallo di confidenza 99%): -2,25% Tale valore rappresenta unicamente la misura di rischio ex-ante del fondo, fermo restando che la massima perdita può arrivare fino al 100% del capitale investito. Pertanto tale indicatore non rappresenta in alcun modo la perdita massima del fondo. - MISURA DI RISCHIO ex post (minor rendimento mensile): -0,92% Tale misura è pari al minor rendimento realizzato su base mensile nel corso dell ultimo anno determinato escludendo l 1% dei peggiori risultati. RENDIMENTO ANNUO DEL FONDO E ANDAMENTO DELLA QUOTA DEL FONDO OBIETTIVO DI RENDIMENTO NEL ,0% 7,5% 5,0% 2,5% 0,0% Fondo Obiettivo di rendimento* dic-06 gen-07 feb-07 mar-07 apr-07 mag-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 dic-07 * Si riporta l'obiettivo di rendimento (al netto degli oneri fiscali e delle commissioni applicate al fondo) relativamente agli anni in cui lo stesso è stato prefissato. Dal 2005 il Fondo si prefigge un obiettivo di rendimento positivo dato il livello di rischio associato. I RENDIMENTI PASSATI NON SONO INDICATIVI DI QUELLI FUTURI. RENDIMENTO MEDIO ANNUO COMPOSTO INIZIO COLLOCAMENTO 15 febbraio 1999 ULTIMI 3 ANNI ULTIMI 5 ANNI DURATA DEL FONDO 31 DICEMBRE 2100 FONDO 3,40% 3,03% PATRIMONIO NETTO (28/12/07) 410,98 MLI DI VALORE QUOTA (28/12/07) 7,012 I dati di rendimento del fondo riflettono gli oneri gravanti sul fondo, non includono invece i costi direttamente a carico dell investitore. 5 di 12

6 2. TOTAL EXPENSE RATIO (TER): COSTI E SPESE EFFETTIVE DEL FONDO La quantificazione degli oneri fornita non tiene conto di quelli gravanti direttamente sul sottoscrittore, da pagare al momento della sottoscrizione e del rimborso, degli oneri fiscali gravanti sul Fondo e dell'entità dei costi di negoziazione che possono aver gravato sul patrimonio in forma implicita nei prezzi delle transazioni. Ulteriori informazioni sui costi sostenuti nell ultimo anno sono reperibili nella Nota Integrativa del rendiconto dei Fondi (Parte C Sez. IV). COSTI e SPESE A CARICO DEL FONDO Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Totale Provvigioni 1,43% 1,55% 1,65% - Provvigioni di gestione 1,20% 1,31% 1,50% - Provvigioni di incentivo 0,23% 0,24% 0,15% Spese dirette di collocamento TER degli OICR sottostanti Compenso e spese della banca depositaria 0,10% 0,10% 0,10% Spese di revisione e certificazione del patrimonio del fondo 0,01% Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione e stampa Altri oneri gravanti sul fondo Contributo di vigilanza a favore della Consob Interessi su operazioni di finanziamento TOTALE 1,53% 1,65% 1,76% 3. TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEL FONDO E il rapporto percentuale tra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari, al netto delle sottoscrizioni e rimborsi delle quote del Fondo, e il patrimonio netto medio su base giornaliera del Fondo. E un indicatore del grado di movimentazione del portafoglio. Tale rapporto fornisce anche un indicazione indiretta dell incidenza dei costi di negoziazione. TASSO DI MOVIMENTAZIONE DEL PORTAFOGLIO (ANNO 2005) (ANNO 2006) (ANNO 2007) 197% 215% 183% 6 di 12

7 FORMULA 1 BALANCED CATEGORIA ASSOGESTIONI VALUTA DI DENOMINAZIONE Fondo flessibile Euro 1. ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO DEL FONDO BENCHMARK IN RELAZIONE ALLO STILE FLESSIBILE DI GESTIONE ADOTTATO NON È POSSIBILE INDICARE UN BENCHMARK RAPPRESENTATIVO DELLA POLITICA DI GESTIONE (CFR. PARAGRAFI 6 E 7 DELLA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO). MISURA DI RISCHIO: IN LUOGO DEL BENCHMARK VENGONO INDICATE: - MISURA DI RISCHIO ex ante (VaR, 1 mese, intervallo di confidenza 99%): -4,16% Tale valore rappresenta unicamente la misura di rischio ex-ante del fondo, fermo restando che la massima perdita può arrivare fino al 100% del capitale investito. Pertanto tale indicatore non rappresenta in alcun modo la perdita massima del fondo. - MISURA DI RISCHIO ex post (minor rendimento mensile): -1,70% Tale misura è pari al minor rendimento realizzato su base mensile nel corso dell ultimo anno determinato escludendo l 1% dei peggiori risultati. RENDIMENTO ANNUO DEL FONDO E ANDAMENTO DELLA QUOTA DEL FONDO OBIETTIVO DI RENDIMENTO NEL ,5% 10,0% 7,5% 5,0% 2,5% 0,0% -2,5% Fondo Obiettivo di rendimento* dic-06 gen-07 feb-07 mar-07 apr-07 mag-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 dic-07 * Si riporta l'obiettivo di rendimento (al netto degli oneri fiscali e delle commissioni applicate al fondo) relativamente agli anni in cui lo stesso è stato prefissato. Dal 2005 il Fondo si prefigge un obiettivo di rendimento positivo dato il livello di rischio associato. I RENDIMENTI PASSATI NON SONO INDICATIVI DI QUELLI FUTURI. RENDIMENTO MEDIO ANNUO COMPOSTO INIZIO COLLOCAMENTO 15 febbraio 1999 ULTIMI 3 ANNI ULTIMI 5 ANNI DURATA DEL FONDO 31 DICEMBRE 2100 FONDO 4,95% 4,40% PATRIMONIO NETTO (28/12/07) 374,87 MLI DI VALORE QUOTA (28/12/07) 7,372 I dati di rendimento del fondo riflettono gli oneri gravanti sul fondo, non includono invece i costi direttamente a carico dell investitore. 7 di 12

8 2. TOTAL EXPENSE RATIO (TER): COSTI E SPESE EFFETTIVE DEL FONDO La quantificazione degli oneri fornita non tiene conto di quelli gravanti direttamente sul sottoscrittore, da pagare al momento della sottoscrizione e del rimborso, degli oneri fiscali gravanti sul Fondo e dell'entità dei costi di negoziazione che possono aver gravato sul patrimonio in forma implicita nei prezzi delle transazioni. Ulteriori informazioni sui costi sostenuti nell ultimo anno sono reperibili nella Nota Integrativa del rendiconto dei Fondi (Parte C Sez. IV). COSTI e SPESE A CARICO DEL FONDO Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Totale Provvigioni 1,94% 2,21% 2,17% - Provvigioni di gestione 1,50% 1,70% 2,00% - Provvigioni di incentivo 0,44% 0,51% 0,17% Spese dirette di collocamento TER degli OICR sottostanti Compenso e spese della banca depositaria 0,10% 0,10% 0,10% Spese di revisione e certificazione del patrimonio del fondo Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione e stampa Altri oneri gravanti sul fondo Contributo di vigilanza a favore della Consob Interessi su operazioni di finanziamento TOTALE 2,04% 2,31% 2,27% 3. TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEL FONDO E il rapporto percentuale tra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari, al netto delle sottoscrizioni e rimborsi delle quote del Fondo, e il patrimonio netto medio su base giornaliera del Fondo. E un indicatore del grado di movimentazione del portafoglio. Tale rapporto fornisce anche un indicazione indiretta dell incidenza dei costi di negoziazione. TASSO DI MOVIMENTAZIONE DEL PORTAFOGLIO (ANNO 2005) (ANNO 2006) (ANNO 2007) 379% 372% 280% 8 di 12

9 FORMULA 1 RISK CATEGORIA ASSOGESTIONI VALUTA DI DENOMINAZIONE Fondo flessibile Euro 1. ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO DEL FONDO BENCHMARK IN RELAZIONE ALLO STILE FLESSIBILE DI GESTIONE ADOTTATO NON È POSSIBILE INDICARE UN BENCHMARK RAPPRESENTATIVO DELLA POLITICA DI GESTIONE (CFR. PARAGRAFI 6 E 7 DELLA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO). MISURA DI RISCHIO: IN LUOGO DEL BENCHMARK VENGONO INDICATE: - MISURA DI RISCHIO ex ante (VaR, 1 mese, intervallo di confidenza 99%): -11,59% Tale valore rappresenta unicamente la misura di rischio ex-ante del fondo, fermo restando che la massima perdita può arrivare fino al 100% del capitale investito. Pertanto tale indicatore non rappresenta in alcun modo la perdita massima del fondo. - MISURA DI RISCHIO ex post (minor rendimento mensile): -3,22% Tale misura è pari al minor rendimento realizzato su base mensile nel corso dell ultimo anno determinato escludendo l 1% dei peggiori risultati. RENDIMENTO ANNUO DEL FONDO E ANDAMENTO DELLA QUOTA DEL FONDO OBIETTIVO DI RENDIMENTO NEL % 10% 5% 0% -5% -10% -15% Fondo Obiettivo di 100 rendimento* 98 dic-06 gen-07 feb-07 mar-07 apr-07 mag-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 dic-07 * Si riporta l'obiettivo di rendimento (al netto degli oneri fiscali e delle commissioni applicate al fondo) relativamente agli anni in cui lo stesso è stato prefissato. Dal 2005 il Fondo si prefigge un obiettivo di rendimento positivo dato il livello di rischio associato. I RENDIMENTI PASSATI NON SONO INDICATIVI DI QUELLI FUTURI. RENDIMENTO MEDIO ANNUO COMPOSTO INIZIO COLLOCAMENTO 15 febbraio 1999 ULTIMI 3 ANNI ULTIMI 5 ANNI DURATA DEL FONDO 31 DICEMBRE 2100 FONDO 7,99% 6,58% PATRIMONIO NETTO (28/12/07) 129,40 MLI DI VALORE QUOTA (28/12/07) 7,572 I dati di rendimento del fondo riflettono gli oneri gravanti sul fondo, non includono invece i costi direttamente a carico dell investitore. 9 di 12

10 2. TOTAL EXPENSE RATIO (TER): COSTI E SPESE EFFETTIVE DEL FONDO La quantificazione degli oneri fornita non tiene conto di quelli gravanti direttamente sul sottoscrittore, da pagare al momento della sottoscrizione e del rimborso, degli oneri fiscali gravanti sul Fondo e dell'entità dei costi di negoziazione che possono aver gravato sul patrimonio in forma implicita nei prezzi delle transazioni. Ulteriori informazioni sui costi sostenuti nell ultimo anno sono reperibili nella Nota Integrativa del rendiconto dei Fondi (Parte C Sez. IV). COSTI e SPESE A CARICO DEL FONDO Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Totale Provvigioni 2,60% 3,11% 2,85% - Provvigioni di gestione 1,80% 2,03% 2,50% - Provvigioni di incentivo 0,80% 1,08% 0,35% Spese dirette di collocamento TER degli OICR sottostanti Compenso e spese della banca depositaria 0,12% 0,12% 0,12% Spese di revisione e certificazione del patrimonio del fondo 0,01% 0,01% 0,01% Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione e stampa Altri oneri gravanti sul fondo Contributo di vigilanza a favore della Consob Interessi su operazioni di finanziamento TOTALE 2,73% 3,24% 2,98% 3. TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEL FONDO E il rapporto percentuale tra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari, al netto delle sottoscrizioni e rimborsi delle quote del Fondo, e il patrimonio netto medio su base giornaliera del Fondo. E un indicatore del grado di movimentazione del portafoglio. Tale rapporto fornisce anche un indicazione indiretta dell incidenza dei costi di negoziazione. TASSO DI MOVIMENTAZIONE DEL PORTAFOGLIO (ANNO 2005) (ANNO 2006) (ANNO 2007) 610% 561% 440% 10 di 12

11 FORMULA 1 HIGH RISK CATEGORIA ASSOGESTIONI VALUTA DI DENOMINAZIONE Fondo flessibile Euro 1. ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO DEL FONDO BENCHMARK MISURA DI RISCHIO: IN RELAZIONE ALLO STILE FLESSIBILE DI GESTIONE ADOTTATO NON È POSSIBILE INDICARE UN BENCHMARK RAPPRESENTATIVO DELLA POLITICA DI GESTIONE (CFR. PARAGRAFI 6 E 7 DELLA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO). IN LUOGO DEL BENCHMARK VENGONO INDICATE: - MISURA DI RISCHIO ex ante (VaR, 1 mese, intervallo di confidenza 99%): -12,80% Tale valore rappresenta unicamente la misura di rischio ex-ante del fondo, fermo restando che la massima perdita può arrivare fino al 100% del capitale investito. Pertanto tale indicatore non rappresenta in alcun modo la perdita massima del fondo. - MISURA DI RISCHIO ex post (minor rendimento mensile): -3,71% Tale misura è pari al minor rendimento realizzato su base mensile nel corso dell ultimo anno determinato escludendo l 1% dei peggiori risultati. RENDIMENTO ANNUO DEL FONDO E ANDAMENTO DELLA QUOTA DEL FONDO OBIETTIVO DI RENDIMENTO NEL % 10% 5% 0% -5% -10% Fondo Obiettivo di 100 rendimento* 98 dic-06 gen-07 feb-07 mar-07 apr-07 mag-07 giu-07 lug-07 ago-07 set-07 ott-07 nov-07 dic-07 * Si riporta l'obiettivo di rendimento (al netto degli oneri fiscali e delle commissioni applicate al fondo) relativamente agli anni in cui lo stesso è stato prefissato. Dal 2005 il Fondo si prefigge un obiettivo di rendimento positivo dato il livello di rischio associato. I RENDIMENTI PASSATI NON SONO INDICATIVI DI QUELLI FUTURI. RENDIMENTO MEDIO ANNUO COMPOSTO INIZIO COLLOCAMENTO 15 febbraio 1999 ULTIMI 3 ANNI ULTIMI 5 ANNI DURATA DEL FONDO 31 DICEMBRE 2100 FONDO 8,65% 7,35% PATRIMONIO NETTO (28/12/07) 105,27 MLI DI VALORE QUOTA (28/12/07) 7,764 I dati di rendimento del fondo riflettono gli oneri gravanti sul fondo, non includono invece i costi direttamente a carico dell investitore. 11 di 12

12 2. TOTAL EXPENSE RATIO (TER): COSTI E SPESE EFFETTIVE DEL FONDO La quantificazione degli oneri fornita non tiene conto di quelli gravanti direttamente sul sottoscrittore, da pagare al momento della sottoscrizione e del rimborso, degli oneri fiscali gravanti sul Fondo e dell'entità dei costi di negoziazione che possono aver gravato sul patrimonio in forma implicita nei prezzi delle transazioni. Ulteriori informazioni sui costi sostenuti nell ultimo anno sono reperibili nella Nota Integrativa del rendiconto dei Fondi (Parte C Sez. IV). COSTI e SPESE A CARICO DEL FONDO Anno 2005 Anno 2006 Anno 2007 Totale Provvigioni 2,64% 3,14% 2,80% - Provvigioni di gestione 1,80% 2,00% 2,50% - Provvigioni di incentivo 0,84% 1,14% 0,30% Spese dirette di collocamento TER degli OICR sottostanti Compenso e spese della banca depositaria 0,12% 0,12% 0,12% Spese di revisione e certificazione del patrimonio del fondo 0,01% 0,01% 0,01% Spese legali e giudiziarie Spese di pubblicazione e stampa Altri oneri gravanti sul fondo Contributo di vigilanza a favore della Consob Interessi su operazioni di finanziamento TOTALE 2,77% 3,27% 2,93% 3. TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEL FONDO E il rapporto percentuale tra la somma degli acquisti e delle vendite di strumenti finanziari, al netto delle sottoscrizioni e rimborsi delle quote del Fondo, e il patrimonio netto medio su base giornaliera del Fondo. E un indicatore del grado di movimentazione del portafoglio. Tale rapporto fornisce anche un indicazione indiretta dell incidenza dei costi di negoziazione. TASSO DI MOVIMENTAZIONE DEL PORTAFOGLIO (ANNO 2005) (ANNO 2006) (ANNO 2007) 752% 707% 501% 12 di 12

SISTEMA FONDI CARIGE

SISTEMA FONDI CARIGE SISTEMA FONDI CARIGE PARTE II ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO RENDIMENTO, COSTI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEI FONDI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI CARIGE CARIGE AZIONARIO ITALIA CARIGE AZIONARIO

Dettagli

SAI MULTI FUND Comparti: LINEA PRUDENTE LINEA DINAMICA LINEA AGGRESSIVA

SAI MULTI FUND Comparti: LINEA PRUDENTE LINEA DINAMICA LINEA AGGRESSIVA SAI A.M. SGR S.p.A. appartenente al gruppo FONDIARIA SAI PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e Turnover di portafoglio dei Fondi/Comparti SAI

Dettagli

PARTE II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi

PARTE II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi FONDI AMUNDI PARTE II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi Data di deposito in Consob della Parte II: 8 luglio 2014 Data di validità della Parte II: dal

Dettagli

Parte II del Prospetto

Parte II del Prospetto Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Data di deposito in Consob della Parte II: 16 febbraio 2016 Data di validità della Parte II: dal 17 febbraio

Dettagli

Parte II del Prospetto Completo. Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi

Parte II del Prospetto Completo. Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi Fondi fondi di diritto italiano armonizzati Cash Obbligazioni Euro BT Obbligazioni Euro M/LT Obbligazioni Dollaro M/LT Obbligazioni Emergenti Azioni Europa Dividendo Azioni Italia Azioni Italia PMI Azioni

Dettagli

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi BNP Paribas Asset Management SGR S.p.A. appartenente al Gruppo BNP Paribas e soggetta all attività di direzione e di coordinamento di BNP Paribas SA - Parigi. Offerta pubblica di quote dei fondi comuni

Dettagli

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi

Fondi BNL. PARTE II del prospetto informativo. Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio dei Fondi BNP Paribas Asset Management SGR S.p.A. appartenente al Gruppo BNP Paribas e soggetta all attività di direzione e di coordinamento di BNP Paribas SA - Parigi. Offerta pubblica di quote dei fondi comuni

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia gestiti da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

Sistema Mediolanum Fondi Italia gestiti da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Parte seconda del prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi dei Fondi Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati

Dettagli

desideriamo comunicarle i dati relativi alla Sua polizza aggiornati al 31/12/2015.

desideriamo comunicarle i dati relativi alla Sua polizza aggiornati al 31/12/2015. SOCIETÀ CATTOLICA DI ASSICURAZIONE Sede operativa: Via C.Ederle, 45 37126 Verona VR CPSC - 2218 - MILANO CP - 03804 GENT. SIG.RA LOREDANA CESARE VIA TRIPOLI 16 10060 CASTAGNOLE PIEMONTE TO Verona, 09 marzo

Dettagli

Offerta al pubblico di. ING ClearFuture. prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked

Offerta al pubblico di. ING ClearFuture. prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Offerta al pubblico di ING ClearFuture prodotto finanziario assicurativo di tipo unit linked Parte II Illustrazione dei dati periodici di rischio rendimento e costi dell investimento finanziario La Parte

Dettagli

Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO

Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO FONDO PENSIONE APERTO TESEO LINEA GARANTITA LINEA PRUDENZIALE LINEA

Dettagli

Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO

Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO Prospetto informativo relativo all'offerta pubblica di adesione al fondo pensione a contribuzione definita FONDO PENSIONE APERTO TESEO FONDO PENSIONE APERTO TESEO LINEA GARANTITA LINEA PRUDENZIALE LINEA

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Rendimento Assoluto versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

POPOLARE VITA PREVIDENZA

POPOLARE VITA PREVIDENZA POPOLARE VITA S.p.A. Gruppo Assicurativo Unipol POPOLARE VITA PREVIDENZA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO (PIP) DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE (Tariffa n 537) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con

Dettagli

PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione

PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PreviNext Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione (ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre

Dettagli

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI

COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI COMETA - FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELL'INDUSTRIA METALMECCANICA, DELLA INSTALLAZIONE DI IMPIANTI E DEI SETTORI AFFINI INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE dati aggiornati

Dettagli

Informazioni sull andamento della gestione (Informazioni aggiornate al 31 dicembre 2013)

Informazioni sull andamento della gestione (Informazioni aggiornate al 31 dicembre 2013) Sicurezza Informazioni sull andamento della gestione (Informazioni aggiornate al 31 dicembre 2013) Data di avvio dell operatività del comparto: 02/08/2005 Patrimonio netto al 31.12.2013 (in euro): 149.893.039,460

Dettagli

CREDEMVITA UNIT FLESSIBILE (ex DI PIU UNIT) (Tariffa 60037)

CREDEMVITA UNIT FLESSIBILE (ex DI PIU UNIT) (Tariffa 60037) CREDEMVITA UNIT FLESSIBILE (ex DI PIU UNIT) (Tariffa 60037) Reggio Emilia, 24 febbraio 2012 Oggetto: aggiornamento dati storici Gentile Cliente, nel presente documento potrà trovare l aggiornamento annuale

Dettagli

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati storici sono aggiornati al 31/12/2006 Ramo 65 (senza rivalutazione annua ) Ramo

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE Pagina 1 di 8 PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo. Informazioni generali sul fondo NOME GESTORE ALTRE

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE. Profilo Best Funds

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE. Profilo Best Funds PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE Profilo Best Funds La parte "Informazioni Specifiche" del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all'investitore prima della sottoscrizione,

Dettagli

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC)

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Alboino Re Fondo Azionario Italia. Alarico Re Fondo Flessibile. Ritorni Reali Fondo Obbligazionario Flessibile

Alboino Re Fondo Azionario Italia. Alarico Re Fondo Flessibile. Ritorni Reali Fondo Obbligazionario Flessibile PARTE II del Prospetto Completo ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO/RENDIMENTO E COSTI DEL FONDO Alboino Re Azionario Italia Alarico Re Flessibile Ritorni Reali Obbligazionario Flessibile La Parte

Dettagli

PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO

PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-Contraente,

Dettagli

NUOVA PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE

NUOVA PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE NUOVA PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE Le informazioni sono aggiornate alla data del 31 dicembre 2015 RI.ALTO PREVIDENZA

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2015

CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2015 CARDIF VITA PENSIONE SICURA - FONDO PENSIONE APERTO Informazioni sull andamento della gestione aggiornate al 31 dicembre 2015 Alla gestione delle risorse provvede CARDIF VITA S.p.A. mediante il Comitato

Dettagli

BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni

BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni BCC VitA S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 5047 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO/RENDIMENTO, COSTI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEI FONDI

PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO/RENDIMENTO, COSTI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEI FONDI PARTE II DEL PROSPETTO INFORMATIVO ILLUSTRAZIONE DEI DATI STORICI DI RISCHIO/RENDIMENTO, COSTI E TURNOVER DI PORTAFOGLIO DEI FONDI ANIMA LIQUIDITA Fondo Liquidità Area FONDO LIQUIDITA Fondo Liquidità Area

Dettagli

Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA

Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA 1 Caratteristiche dei comparti di Alifond Si riporta una breve descrizione dei diversi comparti di investimento di Alifond:

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all Investitore-Contraente le principali caratteristiche dell investimento proposto. Offerta al pubblico di CREDEMVITA GLOBAL VIEW PRO prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Assicurazione a vita intera ed a premio unico - Codice Tariffa 60067) Si raccomanda la lettura della

Dettagli

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e dei costi dei fondi

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e dei costi dei fondi Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e dei costi dei fondi Aureo Flex Italia Aureo Flex Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale Aureo Flex Opportunity Aureo

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2015 (principali evidenze) 1. Ad ottobre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.814,5 miliardi di euro (cfr. Tabella 1)

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) RMJ SOCIETA di GESTIONE del RISPARMIO per azioni Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli Investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Modifiche al Regolamento Unico degli OICVM non riservati gestiti da SOFIA SGR S.p.A. (ex ADVAM) Le parti oggetto di modifica sono evidenziate in giallo. TESTO PRECEDENTE NUOVA FORMULAZIONE PARTE A - SCHEDA

Dettagli

Informazioni sull andamento della gestione (aggiornate al 31 dicembre 2011)

Informazioni sull andamento della gestione (aggiornate al 31 dicembre 2011) Informazioni sull andamento della gestione (aggiornate al 31 dicembre 2011) Linea 1 Gestione assicurativa garantita Data di avvio dell operatività del comparto: 28 novembre 1989 Patrimonio netto al 31.12.2011

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 3 trimestre 2015 Da inizio anno 2015: 1,47% 3 trimestre 2015: 1,31% Ulteriore calo del rendimento dell Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Ago-08 Set-08 Ott-08 Nov-08 Dic-08 Firenze 1,465

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2014 (principali evidenze) 1. A novembre 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.813,3 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 87 - Luglio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine maggio 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.800 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine giugno 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.805,5 miliardi di euro

Dettagli

Data di avvio dell operatività del comparto: 01.01.2000. Patrimonio netto (in euro): 4.292.290.574

Data di avvio dell operatività del comparto: 01.01.2000. Patrimonio netto (in euro): 4.292.290.574 Reddito Data di avvio dell operatività del comparto: 01.01.2000 Patrimonio netto (in euro): 4.292.290.574 Soggetti gestori: Alllianz Global Investors Europe GmbH AMUNDI State Street Global Advisors Limited

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Giugno 2016 (principali evidenze) 1. A maggio 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.817,6 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Maggio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine aprile 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.799,6 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Luglio 2016 (principali evidenze) 1. A giugno 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825,9 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Aprile 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine marzo 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.804,3 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.807,7 miliardi di euro (cfr.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Febbraio 2017 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A fine gennaio 2017 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.805,7 miliardi di

Dettagli

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. TURNI FARMACIE APRILE 2016 Sab. 2 apr. Dom. 3 apr. Sab. 9 apr. Dom. 10 apr. Sab. 16 apr. Dom. 17 apr. Sab. 23 apr. Dom. 24 apr. Lun. 25 apr. Sab. 30 apr. Dom. 1 mag. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

Dettagli

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015

Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015 Indice Credit Suisse delle casse pensioni svizzere 4 trimestre 2015 2015: 0,95 % 4 trimestre 2015: 2,45 % Rendimento positivo per il quarto anno consecutivo Immobili ai massimi storici Quota in franchi

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 8 - Maggio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Parte II del Prospetto d offerta Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi effettivi dell investimento Core Unit Target

Parte II del Prospetto d offerta Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi effettivi dell investimento Core Unit Target Parte II del Prospetto d offerta Illustrazione dei dati periodici di rischio-rendimento e costi effettivi dell investimento Core Unit Target La Parte II del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Marzo 2016 (principali evidenze) 1. A febbraio 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.826,8 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

INVESTIMENTI PIR AZIONARI ITALIA BILANCIATI ITALIA

INVESTIMENTI PIR AZIONARI ITALIA BILANCIATI ITALIA Cos è un Piano Individuale di Risparmio(PIR) Il PIR realizzato da Sella Gestioni SGR è un Fondo Comune di Investimento che consente di beneficiare di agevolazioni fiscali qualora vengano rispettati determinati

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

ARCA PREVIDENZA. Fondo Pensione Aperto SCHEDA SINTETICA PER ADESIONI COLLETTIVE CLASSE "C" (dati aggiornati al 30 dicembre 2015)

ARCA PREVIDENZA. Fondo Pensione Aperto SCHEDA SINTETICA PER ADESIONI COLLETTIVE CLASSE C (dati aggiornati al 30 dicembre 2015) ARCA PREVIDENZA Fondo Pensione Aperto SCHEDA SINTETICA PER ADESIONI COLLETTIVE CLASSE "C" (dati aggiornati al 30 dicembre 2015) La presente Scheda sintetica sostituisce, limitatamente alle informazioni

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di "CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 24/01/2007-24/07/2010

Dettagli

Ente: COMUNE DI PORTICI

Ente: COMUNE DI PORTICI MUTUI IN AMMORTAMENTO ANNO 2010 CASSA DD.PP. Ente: COMUNE DI PORTICI Tipo opera: Edilizia pubblica e sociale-immobile 4502930/00 21-dic-06 200.000,00 01-gen-07 30-giu-10 179.465,06 3.676,97 3.748,13 7.425,10

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Aprile 2015 (principali evidenze) 1. A marzo 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.c.r.l. OBBLIGAZIONI PLAIN VANILLA Banca Popolare di Milano 31 Marzo 2016/2019 Tasso Fisso 1,00%, ISIN IT0005163123 Obbligazioni

Dettagli

SETTORE CASEARIO

SETTORE CASEARIO SETTORE CASEARIO Pianificazione economico - finanziaria (tabelle) 2012-2015 1 INDICE 1. Pianificazione economico-finanziaria... 3 a. Conto economico... 3 Ricavi... 3 Costi... 4 b. Stato Patrimoniale...

Dettagli

L'economia italiana in breve

L'economia italiana in breve L'economia italiana in breve N. 9 - Febbraio PIL, domanda nazionale, commercio con l'estero Quantità a prezzi concatenati; variazioni percentuali sul periodo precedente in ragione d'anno; dati trimestrali

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Private Insurance Management IT - PIC/PAC. Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Private Insurance Management IT - PIC/PAC. Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Private Insurance Management IT - PIC/PAC Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Data di deposito in CONSOB del Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche - Brickstone ProKapital: 01/05/2017 Data di

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. A TASSO VARIABILE Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 27/05/2008-27/05/2010 T.V. Serie

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report mensile al 30/01/2015

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report mensile al 30/01/2015 Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa Informazioni anagrafiche Portafoglio n. 676057 Benchmark Data inizio mandato 22/11/2013 Banca d'appoggio Service amministrativo

Dettagli

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione

Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Parte I del Prospetto Informativo Caratteristiche dei Fondi e modalità di partecipazione Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni mobiliare di diritto italiano armonizzati alla direttiva 85/611/CE di

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA DICEMBRE 13

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA DICEMBRE 13 dic-12 gen-13 feb-13 apr-13 mag-13 lug-13 ago-13 ott-13 nov-13 dic-10 mar-11 giu-11 set-11 dic-11 mar-12 giu-12 set-12 dic-12 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO

COMUNICATO STAMPA DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2006 DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO - BERENICE: DIVIDEND YIELD

Dettagli

Nota informativa. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1620

Nota informativa. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1620 FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DE IL GAZZETTINO FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIPENDENTI DELLE SOCIETA DEL GRUPPO DE IL GAZZETTINO Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO

COMUNICATO STAMPA I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2005 I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO - BERENICE FONDO UFFICI: 6,3%

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Novembre 2016 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A ottobre 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.804,3 miliardi di euro

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio unico (Mod. VM2SSISEA137-0311 ed.

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Dicembre 2016 (principali evidenze) PRESTITI E RACCOLTA 1. A novembre 2016 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.814,5 miliardi di euro

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Marzo 2015 (principali evidenze) 1. A febbraio 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.821 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

I vantaggi di Astri (e dei fondi pensione negoziali) rispetto al Tfr. Riccardo Cesari (Università di Bologna) 22 Aprile 2009

I vantaggi di Astri (e dei fondi pensione negoziali) rispetto al Tfr. Riccardo Cesari (Università di Bologna) 22 Aprile 2009 I vantaggi di Astri (e dei fondi pensione negoziali) rispetto al Tfr Riccardo Cesari (Università di Bologna) 22 Aprile 2009 1 La nuova configurazione multicomparto di Astri Comparto Garantito: 95-5 (Cattolica)

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Fideuram Rendimento. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine"

Fideuram Rendimento. Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine Fideuram Rendimento Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine" Rendiconto annuale al 30 dicembre 2014 Parte specifica Società

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA BERENICE FONDO UFFICI: PREMESSO CHE (I) NON SONO STATI REALIZZATI INVESTIMENTI

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE GENNAIO Confindustria Monza e Brianza

INDAGINE CONGIUNTURALE GENNAIO Confindustria Monza e Brianza INDAGINE CONGIUNTURALE GENNAIO Confindustria Monza e Brianza Indagine congiunturale flash, condotta mensilmente su un campione rappresentativo di imprese associate a Confindustria Monza e Brianza, rileva

Dettagli

PIP PROGETTO PENSIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Iscritto all albo tenuto dalla COVIP con il n.

PIP PROGETTO PENSIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Iscritto all albo tenuto dalla COVIP con il n. PIP PROGETTO PENSIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Iscritto all albo tenuto dalla COVIP con il n. 5037 SUPPLEMENTO DI AGGIORNAMENTO ALLA NOTA INFORMATIVA PER I POTENZIALI

Dettagli

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 settembre 2015 Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per una maggiore integrazione delle informazioni statistiche sul mercato del lavoro, in questo comunicato stampa l'istat fornisce per

Dettagli

Supplementi al Bollettino Statistico

Supplementi al Bollettino Statistico Supplementi al Bollettino Statistico Indicatori monetari e finanziari Moneta e banche Nuova serie 7 Anno XXIII - 8 Febbraio 2013 Avviso AVVISO Il Supplemento è articolato in tre sezioni: 1. Statistiche

Dettagli

Sara Multistrategy PIP

Sara Multistrategy PIP Società del Gruppo Sara Sara Multistrategy PIP Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n.5072 (art. 13 del decreto legislativo n.

Dettagli

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Gianfranco Torriero

Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia. Roma, 24 maggio 2010. Gianfranco Torriero Rapporto ABI 2010 sul settore bancario in Italia Roma, 24 maggio 2010 Gianfranco Torriero Agenda 1 > Roe: determinanti della redditività 2 > La qualità del credito e l adeguatezza patrimoniale 3 > Attivi

Dettagli

BancoPosta STEP. Dati al 30 Aprile 2016

BancoPosta STEP. Dati al 30 Aprile 2016 Info generali Definizione: Categoria Assogestioni: Obiettivi del fondo: Tipologia di gestione del Fondo: Profilo di rischio e di rendimento: Valuta di denominazione del fondo: Parametro di riferimento

Dettagli

AZIMUT SGR SpA FORMULA TARGET 2013 FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA TARGET 2014 FORMULA 1 ABSOLUTE

AZIMUT SGR SpA FORMULA TARGET 2013 FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA TARGET 2014 FORMULA 1 ABSOLUTE AZIMUT SGR SpA SISTEMA FORMULA 1 FORMULA TARGET 2013 FORMULA 1 CONSERVATIVE FORMULA TARGET 2014 FORMULA 1 ABSOLUTE PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 19 luglio 2017 Lievi miglioramenti I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di maggio hanno mostrato lievi miglioramenti nei principali indicatori. Per quel che

Dettagli

STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI INVESTIMENTO FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET

STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI INVESTIMENTO FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente

Dettagli